Sei sulla pagina 1di 3

I DELITTI DI SOTTRAZIONE

SOTTRAZIONE DI COSE COMUNI 627 cp


prevista cm fttsp autonoma per la tendenza analitica del cp se mancasse il 627 ricadrebbe sotto il furto de jure condendo pu essere soppressa. Ratio norma minore dannosit del fatto la cosa qui in parte anche di propriet dellautore della sottrazione. fttsp di scarsissima applicazione. Si ha quando il comproprietario, socio o coerede, per procurare a s o ad altri un profitto, s`impossessa della cosa comune, sottraendola a chi la detiene. Al secondo comma si specifica che Non punibile chi commette il fatto su cose fungibili, se il valore di esse non eccede la quota a lui spettante discussa la natura di tale eccezione (causa di non punibilit, causa di esclusione del fatto ) per Mantovani formulazione autonoma in negativo di un requisito positivo della fttsp rientra nel dolo Cos come non configurabile il furto di cosa propria, per il legislat non configurabile il furto di cosa fungibile nei limiti di quotagli altri sogg non sono offesi nel loro diritto patrimoniale, ma solo nel diritto accessorio alla divisione concordata

SOGGETTO ATTIVO
COEREDE, PROPRIETARIO O SOCIO REATO PROPRIO prima differenza dal furto. I tesi interpreta restrittivamente legge e intende per cosa comune solo la cosa in compropriet, societ e coeredit II tesi ritiene che cosa comune si riferisca a qualsiasi tipo di comunione ammette che soggetto attivo sia il titolare di un qualsiasi tipo di comunione anche lusufruttuario, il collegatario, qualsiasi sogg avente con altri un dir di godimento sulla cosa Si avrebbe quindi a) furto quando agente non ha alcuna relazione di diritto sulla cosa, che pu b) sottrazione di cose comuni quando sulla cosa c una relazione di diritto coesistente con quella altrui per Mantovani cmq una estensione analogica di dubbia legittimit mancano sia lacuna legislativa sia la eadem ratio. Socio solo quello delle societ di persone o cmq prive della personalit giuridica solo qui i soci restano comproprietari della cosa, che quindi comune (nelle soc di capitali i beni appartengono ad un autonomo soggetto e rispetto ai soci sono cose altrui). Siccome lattuale cc ha cmq rafforzato lautonomia patrimoniale anche delle soc di persone, verr a rilevare la destinazione sociale del bene. considerarsi tot altrui

Dallart 627 vengono escluse le associazioni non riconosciute unico proprietario delle cose resta lassociante associati hanno solo rir di partecipazioni agli utili

ELEMENTO OGGETTIVO il presupposto della condotta consiste in :


nel presupposto positivo dellALTRUI DETENZIONE di altro socio, compropr, coerede O DI TERZI es locatario. Reato sussiste anche quando la cosa sia co-detenuta da agente e altro soggetto la presenza dellaltrui potere materiale toglie al sogg la piena ed autonoma disponibilit materiale della cosa comune non pu farla propria senza sottrarla Si avr invece 1) appropriazione indebita se lo stesso agente ad avere la piena ed autonoma

disponibilit materiale della cosa comune, poich ex 646 va considerata come altrui anche la cosa comune 2) appropriazione di cose smarrite se la cosa comune stata smarrita da chi la deteneva e il compr, coerede, socio la ritrova e la fa propria Il coerede che, non avendo ancora adito leredit, instaura la propria signoria sul bene del defunto risponder ex 627 se la cosa detenuta da altri Ex 646 (appr indebita) se ha la disponibilit materiale della cosa Di appropriazione di cose smarrite se la cosa comune stata smarrita da chi la deteneva e il coerede la ritrova e la fa propria.

La sottrazione di cosa comune con violenza o minaccia rientra nel reato di rapina il ricorso alla violenza attribuisce un disvalore oggettivo e soggettivo al fatto, compensando la minore offensivit patr annullata la ragione del benevolo trattamento Inoltre il concetto di altruit della rapina abbraccia anche cose che ex 627 sono considerate comuni.

OGGETTO MATERIALE seconda differenza dal furto (non la cosa altrui bens la
cosa comune)

1. Cosa MOBILE 2. COMUNE

pur nel silenzio del 627 si desume dal concetto di sottrazione

3. INFUNGIBILE ANCHE SE DI VALORE NON ECCEDENTE alla quota dellagente


4. Oppure FUNGIBILE SE di valore eccedente la quota dellagente

ELEMENTO SOGGETTIVO reato:


A DOLO SPECIFICO richiede la consapevolezza che la cosa sia COMUNE, FUNGIBILE, NON ECCEDENTE LA QUOTA Erronea convenzione della fungibilit o della non eccedenza errore sul fatto che esclude il dolo

Errore sul carattere comune della cosa errore su elemento specializzante degradante

TRATTAMENTO SANZIONATORIO
1) E PUNITO A QUERELA 2) CON RECLUSIONE FINO A 2 ANNI O CON LA MULTA da 20 a 206 CON LA MULTA O PERMANENZA DOMICILIARE O IL LAVORO DI PUBBLICA UTILITA in seguito allattribuzione del delitto alla competenza del giudice di pace