Sei sulla pagina 1di 7

REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE

ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 29-07-2013 (punto N 8 )

Delibera

N 632

del 29-07-2013

Proponente SALVATORE ALLOCCA DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE

Pubblicita/Pubblicazione Atto soggetto a pubblicazione integrale (PBURT/BD) Dirigente Responsabile GIANLUCA GIOVANNONI Estensore MAURIZIO DE ZORDO Oggetto Misure Straordinarie, urgenti e sperimentali, integrative delle azioni previste dal programma di ERP 2003-2005 approvato con deliberazione del C.R. n. 51/2004 - "Misura E (Sperimentale): Progettazione e attuazione di interventi regionali pilota nel campo della bioarchitettura e bioediliza e di strutture alloggiative plurifamiliari di natura temporanea" - Approvazione risultati della procedura di valutazione delle proposte e relative graduatorie.

Presenti ENRICO ROSSI GIANNI SALVADORI STELLA TARGETTI VINCENZO CECCARELLI

SALVATORE ALLOCCA CRISTINA SCALETTI LUIGI MARRONI

ANNA RITA BRAMERINI GIANFRANCO SIMONCINI VITTORIO BUGLI

Assenti ANNA MARSON


ALLEGATI N3

ALLEGATI

Denominazion A B C

Pubblicazione

Tipo di trasmissione

Riferimento

Si Si Si

Cartaceo+Digitale Cartaceo+Digitale Cartaceo+Digitale

ALL. A ALL. B ALL. C

STRUTTURE INTERESSATE Tipo Denominazione

Direzione Generale

DIREZIONE GENERALE ORGANIZZAZIONE E RISORSE

MOVIMENTI CONTABILI Capitolo Anno

Tipo Mov.

N. Movimento

Variaz.

Importo in Euro

U-33047 U-33047

2011 2013

Riduzione prenotazione Prenotazione

13000000,00 12716683,00

LA GIUNTA REGIONALE

Vista la deliberazione n. 43 del 29 luglio 2009 con la quale il Consiglio regionale ha approvato le Misure straordinarie, urgenti e sperimentali, integrative delle azioni previste dal programma di edilizia residenziale pubblica 2003-2005 approvato con deliberazione del Consiglio regionale 26 maggio 2004, n. 51; Vista la deliberazione della Giunta regionale n. 566 del 11 luglio 2011 avente ad oggetto Misure Straordinarie, urgenti e sperimentali, integrative delle azioni previste dal programma di ERP 2003-2005 approvato con delib. del C.R. n. 51/2004 - "Misura E (Sperimentale). Progettazione e attuazione di interventi regionali pilota nel campo della bioarchitettura e bioedilizia e di strutture alloggiative plurifamiliari di natura temporanea". Criteri e modalit tecnico procedurali per l'individuazione, la progettazione e l'attuazione degli interventi pilota; Visto che con decreto n. 1945 del 26 aprile 2012 stato approvato lAvviso Pubblico per la partecipazione alla citata Misura Sperimentale E; Visto il decreto n. 328 del 13 febbraio 2013 con il quale stata nominata la Commissione di valutazione delle proposte pervenute in attuazione dellAvviso Pubblico di cui sopra, ai sensi dellart. 9 comma 1 dello stesso; Visto che, a seguito dellAvviso Pubblico sopra richiamato, sono state presentate, nei termini previsti, 51 proposte di intervento, come elencate nellAllegato A alla presente deliberazione; Vista la nota del 10 luglio 2013 con la quale il Presidente della Commissione di valutazione ha comunicato lesito dellattivit di valutazione delle proposte pervenute svolto dalla Commissione stessa, ed ha trasmesso lelenco delle proposte ritenute ammissibili ed il relativo punteggio; Preso atto che la Commissione: - ha svolto i suoi lavori nei giorni 22 marzo, 28 maggio, 4 e 18 giugno 2013, come risulta dai verbali trattenuti agli atti del Settore Politiche Abitative della Regione Toscana; - ha preso atto delle risultanze della verifica di regolarit formale delle proposte svolta dal Settore Politiche Abitative ai sensi dellart. 9 comma 1 dellAvviso Pubblico, da cui risulta che lunica proposta non ammissibile quella presentata dallAssociazione Giorgio Ricci e trasmessa dal Comune di Pisa, per mancanza dellatto di assenso da parte della propriet dellimmobile oggetto della proposta; - ha esaminato e valutato ciascuna proposta, attribuendo un punteggio a quelle ritenute ammissibili al finanziamento pubblico, secondo i criteri di cui allart. 9 comma 3 dellAvviso Pubblico; - ha redatto, come previsto dallart. 9 comma 2 dellAvviso Pubblico, una graduatoria delle proposte per ogni tipologia di intervento prevista dallart. 1 dellAvviso Pubblico, come descritto nellAllegato B parte integrante e sostanziale della presente deliberazione; Considerato che le risorse complessivamente attribuite per lattuazione degli interventi di cui alla Misura sperimentale E ammontano a 13.000.000,00, cos suddivise per tipologia di intervento: - 1A (cohousing): 6.500.000,00; - 1B (alloggi temporanei): 3.250.000,00; - 1C (autocostruzione e auto recupero): 3.250.000,00; fatta salva la possibilit di riattribuzione di eventuali residui; Ritenuto di condividere lesito della procedura di selezione operata dalla Commissione di valutazione; Considerato pertanto di ammettere al finanziamento, sulla base delle graduatorie contenute nellAllegato B e nei limiti della dotazione finanziaria attribuita complessivamente alla Misura sperimentale E, le proposte di intervento indicate nella Tabella allegato C; Preso atto che la copertura finanziaria della somma complessiva pari ad euro 12.716.683,00, corrispondente al totale delle proposte ammesse al finanziamento, assicurata dal capitolo di spesa 33047 del bilancio 2013, nellambito della prenotazione n. 20111611 assunta con delibera Consiglio Regionale 29.07.2009 n. 43; Vista la L.R. 78 del 27.12.2012 che approva il Bilancio di previsione per lanno finanziario 2013 e Bilancio pluriennale 2013 2015;

Vista la D.G.R. n. 1260 del 28.12.2012 relativa allapprovazione del Bilancio Gestionale per lAnno Finanziario 2013 e Pluriennale 2013-2015;

A VOTI UNANIMI DELIBERA

1. di recepire integralmente, per le motivazioni espresse in premessa, le risultanze dellattivit svolta dalla Commissione di valutazione delle proposte di intervento presentate a seguito dellAvviso Pubblico relativo alla Misura sperimentale E; 2. di approvare pertanto le graduatorie delle proposte ammissibili al finanziamento pubblico articolate secondo le tipologia di intervento previste, contenute nella Tabella Allegato B, parte integrante e sostanziale della presente deliberazione; 3. di ammettere al finanziamento regionale le proposte contenute nella Tabella Allegato C parte integrante e sostanziale della presente deliberazione; 4. di dare atto che la copertura finanziaria della somma complessiva pari ad euro 12.716.683,00, corrispondente al totale delle proposte ammesse al finanziamento, assicurata dal capitolo di spesa 33047 del bilancio 2013, nellambito della prenotazione n. 20111611 assunta con delibera Consiglio Regionale 29.07.2009 n. 43; 5. di ridurre la prenotazione n. 20111611 assunta con delibera Consiglio Regionale 29.07.2009 n. 43 per limporto di euro 283.317,00.

Il presente atto pubblicato integralmente sul BURT ai sensi dellart.5 bis comma 1 lett. c) della L.R. 23/2007 e successive modifiche e integrazioni e sulla banca dati degli atti amministrativi della Giunta regionale ai sensi dellart. 18 comma 2 della medesima L.R. 23/2007.

SEGRETERIA DELLA GIUNTA IL DIRETTORE GENERALE ANTONIO DAVIDE BARRETTA Il Dirigente Responsabile GIANLUCA GIOVANNONI

Il Direttore Generale VALTERE GIOVANNINI

Allegato A

Proposte pervenute tipologia 1A (cohousing): Arezzo, Aulla, Bibbiena, Bientina, Camaiore (2), Capannori, Cascina, Certaldo, Collesalvetti, Firenze (2), Fucecchio, Incisa V.no, Livorno, Lucca, Minucciano, Molazzana, Pietrasanta, Prato, Rufina, S. Giuliano T., Vaiano.

Proposte pervenute tipologia 1B (alloggi temporanei): Cascina, Cecina, Cerreto G., Collesalvetti, Firenze, Lamporecchio, Lastra a Signa, Livorno, Montaione, Montepulciano, Montespertoli, Pisa, Pistoia, Pontassieve, Pontedera.

Proposte pervenute tipologia 1C (autocostruzione, autorecupero): Arezzo, Chiusi della Verna, Collesalvetti, Firenze (5), Pisa, Pistoia, S. Giuliano T., S. Maria a Monte, Terranuova B.

Allegato B

1A (cohousing) Comune Incisa V.no Bientina Capannori Prato Livorno Vaiano Lucca Camaiore Molazzana Arezzo Collesalvetti Camaiore Firenze S. Giuliano T, Cascina Firenze Aulla Bibbiena Minucciano Rufina Fucecchio Certaldo Pietrasanta

1B (alloggi temporanei) punti Comune 76 72 67 65 60 57 56 55 55 52 49 49 48 47 44 44 42 38 36 35 22 22 22 Pontassieve Livorno Cascina Firenze (Murate) Lamporecchio Montepulciano Pisa Pistoia Pontedera Lastra a signa Montaione Collesalvetti Cecina Cerreto G. Montespertoli

1C (autocostruzione, autorecupero) punti Comune punti 76 58 55 54 53 52 49 47 47 46 42 38 36 30 26 Chiusi d. Verna Firenze (le Torri) Firenze (v. Dazzi) S. Maria a Monte Collesalvetti Firenze (v. Aretina) Firenze (v. Aldini) Firenze (v. Giuliani) Arezzo Terranuova B. Pistoia S. Giuliano T. Pisa 73 65 60 59 57 57 57 54 52 51 42 41 0

Allegato C 1A (cohousing) Comune Incisa V.no Bientina Capannori Prato Livorno TOTALE 1 A Pontassieve Livorno Cascina Firenze (Murate) TOTALE 1 B Chiusi d. Verna Firenze (le Torri) Firenze (v. Dazzi) S. Maria a Monte Collesalvetti Firenze (v. Aretina) Firenze (v. Aldini) Firenze (v. Giuliani) Arezzo TOTALE 1 C TOTALE GENERALE Contributo assegnato 1.635.000 1.727.000 1.133.000 810.000 1.265.000 6.570.000 1.300.000 497.515 620.000 729.168 1C (autocostruzione, autorecupero) COME SI VEDE PISTOIA NON STATA AMMESSA 3.146.683 320.000 280.000 160.000 400.000 200.000 120.000 800.000 400.000 320.000

1B (alloggi temporanei)

3.000.000 12.716.683