Sei sulla pagina 1di 1

IMPANATA DI PESCE SPADA Sicilia Per 8 persone - Per la farcitura: 500 g spada a piccoli pezzi, 4 pomodori, 4 zucchine, 1 cipolla,

sedano, aglio, capperi, uva passa, olive verdi snocciolate, 1 uovo, Farina, Origano, Basilico, Sale e pepe, Olio per friggere; Per la pasta: 500 g farina, 200 g burro, 200 g zucchero, 6 tuorli, sale, Vino bianco Preparate la pastafrolla. Sulla spianatoia o in una terrina capiente mescolate la farina, lo zucchero ed il sale; aggiungete cinque tuorli d'uovo ed il burro a pezzettini (fatto ammorbidire). Lavorate la pasta quanto basta per amalgamare bene gli ingredienti, possibilmente usando un cucchiaio o la lama di un coltello; se l'impasto non dovesse risultare ben morbido potrete aggiungere poco vino bianco fresco. Fatene una palla, avvolgetela in un foglio di carta oleata o di alluminio e ponetela in frigorifero per almeno 1 h. Mentre la pasta "riposa" preparate la farcitura. In una casseruola rosolate con due cucchiai di olio la cipolla e il sedano tritati e lo spicchio di aglio intero e schiacciato, che poi toglierete. Aggiungete i pomodori spellati e tritati e fateli insaporire, indi aggiungete le olive tagliate a rondelle, i capperi ben sciacquati, l'uvetta e per ultimo il pesce; rimescolate e fate cuocere dolcemente per una ventina di minuti, badando che non asciughi eccessivamente; alla fine aggiungete l'origano, alcune foglie di basilico e regolate di sale e pepe. Nel frattempo tagliate le zucchine a bastoncini di 5 cm, passatele nell'uovo sbattuto e nella farina e friggetele. Ponetele quindi su una carta assorbente e salatele. L'Impanata. Dividete la pasta in tre parti; con ciascuna delle parti formate un disco piuttosto sottile. E' conveniente stendere i dischi di pasta su carta da forno ben infarinata: sar molto pi facile rovesciarli direttamente sulla teglia. Imburrate e infarinate una teglia da 25 cm (preferibili quelle con il bordo staccabile); disponete sul fondo il pi grande dei tre dischi, facendo s che "sbordi" leggermente dalla teglia, cospargetelo con met del pesce e con met delle zucchine. Aggiungete il secondo disco, spargete il rimanente ripieno di pesce e le restanti zucchine e completate con il terzo disco di pasta. Ritagliate i bordi eccedenti lasciandone circa un centimetro da ripiegare per chiudere la torta, che sigillerete premendo leggermente il bordo ripiegato con i rebbi di una forchetta. Spennellate accuratamente la superficie con il restante tuorlo d'uovo e fate cuocere a fuoco medio per 45, finch la torta assumer un bel colore dorato. Servire calda, ma non bollente. Vino: bianco aromatico di buona struttura, come un Bianco di Alcamo, o rosati adeguatamente alcolici quali il Cir Rosato.