Sei sulla pagina 1di 2

Accedi | Abbonamenti

Papa Francesco: Dare i conventi chiusi ai rifugiati


Il pontefice, in un incontro al centro Astalli, ha sostenuto l'idea di riutilizzare i monasteri non pi in uso per ospitare i profughi in cerca di un riparo. Queste strutture, ha aggiunto Bergoglio, non servono alla Chiesa per essere trasformate in alberghi e per guadagnare altri soldi
di Redazione Il Fatto Quotidiano | 10 settembre 2013

A cosa servono alla Chiesa i conventi chiusi? I conventi dovrebbero servire alla carne di Cristo e i rifugiati sono la carne di Cristo. A dirlo papa Francesco, durante il suo discorso nel centro Astalli, gestito dai Gesuiti per ospitare i migranti. I conventi vuoti non servono alla Chiesa per trasformarli in alberghi e guadagnare i soldi, ha aggiunto il pontefice.

La visita al centro, dove Francesco arrivato senza scorta, si svolta in forma riservata, senza la presenza di cameramen e giornalisti. Dopo avere salutato i presenti alla mensa, papa Bergoglio ha incontrato una rappresentanza degli ospiti del centro, acuin ha rivolto un personale ringraziamento: Grazie, perch difendete la vostra e la nostra dignit umana . I conventi vuoti non sono nostri, ha poi aggiunto, sono per la carne di Cristo che sono i rifugiati. Il Signore chiama a vivere con generosit e coraggio la accoglienza nei conventi vuoti ha proseguito Francesco. Certo non qualcosa di semplice, ci vogliono criterio, responsabilit, ma ci vuole anche coraggio. Il pontefice ha voluto insistere sullo spirito di povert della Chiesa che sta caratterizzando il suo mandato: Facciamo tanto, forse siamo chiamati a fare di pi, accogliendo e condividendo con decisione ci che la Provvidenza ci ha donato per servire. Il papa ha poi invitato i presenti ad andare oltre alla semplice elemosina: non basta garantire a ciascuno un panino, ma occorre accompagnare con gesti concreti il percorso di integrazione di immigrati, profughi e rifugiati. Per tutta la Chiesa importante che laccoglienza del povero e la promozione della giustizia non vengano affidate solo a degli specialisti ha spiegato Bergoglio, per cui una particolare attenzione nei confronti dellindigenza dovrebbe essere propria di tutta la pastorale, della formazione dei futuri sacerdoti e religiosi, dellimpegno normale di tutte le parrocchie, i movimenti e le aggregazioni ecclesiali.

Articoli sullo stesso argomento:

Papa Francesco, chi sale e chi scende. SantEgidio, Cl, neocatecumenali

iPad venduto a 17? Vi sveliamo come ottenere fino all'80% di sconto utilizzando questo segreto
Sponsor 4WNet

Papa Francesco a Rio: La laicit dello Stato favorisce la convivenza tra religioni

Papa Francesco, un mese da pontefice: rifiuta il lusso e condanna i vizi di vescovi e preti

Papa Francesco alle suore: Siate madri non zitelle

Papa Francesco: La Chiesa deve camminare, edificare e confessare

Potrebbero Interessarti anche

Yemen, sposa bambina muore a 8 anni. Lesioni interne dopo prima notte nozze

Lucio Dalla, ultimo schiaffo ad Alemanno: in vendita la casa dove viveva

Pd Sardegna, si dimette presidente assemblea regionale: Mi vergogno

Terremoto Toscana, magnitudo 5.2. Trema il Nord, allestite due tendopoli

Invalidit civile, per qualcuno un affare

Powered By