Sei sulla pagina 1di 470

0

tredicesima unit

UNITA

PRONOMI ACCOPPIATI NEI TEMPI COMPOSTI

un furto

Gigi, ladro ben noto alla polizia, dopo cinque anni di prigione, in libert. Ma ora si trova al commissariato di polizia perch su lui pesa il sospetto di un nuovo furi"
12

|og]

Commissario: Siccome cinque anni di galera non ti sono bastati, ti sei rimesso al lavoro. Adesso, se non vuoi tornare al fresco per altri cinque anni, mi racconti per filo e per segno quello che successo sabato notte in casa della marchesa. Gigi: E va bene, Commissario, Le dir tutto. Sabato, a mezzanotte sono entrato nella villa della marchesa.

Commissario: Chi sono stati i tuoi complici? Fuori i nomi!

274
duecentosettantaquattro

'9i: Su questo non mi caver una parola di bocca. Commissario: Senti, amico, il colpo non puoi averlo fatto da solo. Ti conviene cantare. Come hai trovato i complici? Gigi: Me li ha fornit i la Sdentata.

Commissario: Vedi che cominciamo ad andare daccordo? Ah, te li ha trovat/ la Sdentata?! tornata anche lei nel giro. E chi vi ha dato la pianta della villa? Gigi No. Questo non posso proprio dirglielo. Commissario: Ricominci? Gigi: Ce /Tia fornita il maggiordomo.

13
Commissario: Chi lavrebbe detto! Un servitore cos fedele per tanti anni! E le chiavi della villa? E la combinazione della cassaforte? Gigi: Ce le ha procurate... Commissario, non posso... Commissario: Non fare storie! Chi ve le ha date? Gigi: La cameriera personale della marchesa.

Commissario: Bene! Anche la cameriera! Adesso devi dirmi chi entrato con te nella villa. Gigi: Sono entrati con me il Lungo e lo Smilzo. Commissario: Jo\ soli? Gigi: S, il Muto ci aspettava in macchina e il Tappo faceva da palo.

_ _ _ _ _ _ _ _ _

_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

Commissario: E con i cani che ancora dormono, come avete fatto? Gigi: Facile. Avevamo lo spray soporifero. G//e/'abbiamo spruzzato sul muso... Gliene abbiamo spruzzato tanto.

COMPRENDERE
1. Scelta multipla 1. Il furto avvenuto in casa

della contessa della marchesa della principessa dallospedale dal collegio dalla prigione

2. Gigi uscito da poco

3. Deve raccontare

con precisione con passione con approssimazione i complici gli attrezzi i soldi il cameriere il cuoco il maggiordomo le chiavi dellarmadio le chiavi della cassaforte le chiavi della villa aspettava in macchina faceva da palo
entrato nella villa

4. La Sdentata ha fornito

5. La pianta della villa lha fornita

6. La cameriera personale ha procurato


duecentosettantasei

7. Il Muto

spray deodorante spray soporifero spray insetticida.


8. Ai cani hanno spruzzato 2. Vero Falso?

VF

1. 2. 3. 4. 5. 6.

Il ladro stato in galera dieci anni. Il furto avvenuto sabato notte. La Sdentata tornata nel giro della malavita. Il maggiordomo stato spesso un servitore infedele Il Tappo faceva da palo. Il Muto aspettava a casa.

13
REDATTORI

PUMUOS TA

H0MXA66ISn

CORRETTORI DI

60

277
duecentosettantasette Come nasce il giornale.

3. Questionario
1. Chi Gigi? 2. Dove stato negli ultimi cinque anni? 3. Chi sono i complici di Gigi? 4. Che cosa ha fatto la Sdentata? 5. Chi ha dato a Gigi la pianta della villa? 6. Che cosa ha procurato la cameriera personale della marchesa?

[*7| FISSARE LE STRUTTURE


4. Rispondere 1. Quando hai telefonato alla signorina? (ieri) 2. Quando hai scritto a tua madre? (laltro ieri) 3. Che cosa hai regalato alla fidanzata? (un bracciale) 4. Che cosa hai consegnato alla cameriera? (la chiave) 5. Quando hai parlato al Commissario? (ieri)
Gli ho parlato ieri. Le ho telefonato ieri.

6. Che cosa hai raccontato a tuo padre? (tutto) 7. Che cosa hai dato a quel signore? (il mio biglietto da visita) 8. Che cosa hai promesso a tuo figlio? (un bel motorino)
duecentosettantotto

5.

Rispondere
1.

Che cosa mi ha portato? (un regalo) Le ho portato un regalo. 2. Che cosa mi ha spedito? (una cartolina) __________________________________________ 3. Che cosa mi ha inviato? (gli auguri per Natale) ____________________________________ 4. Che cosa mi ha preparato? (un dolce) 5. Che cosa mi ha raccontato? (la verit) 6. Che cosa mi ha cucinato? (una bistecca)

6. Rispondere

7. Rispondere

1. Hai presentato la signorina a tuo padre? 2. Hai presentato la signorina a tua madre? 3. Hai presentato la signorina ai tuoi amici? 4. Hai presentato la signorina alle tue amiche?5. Avete mostrato le fotografie a Gigi? 6. Avete mostrato le fotografie alla signora? 7. Avete mostrato le fotografie ai complici? 8. Avete mostrato le fotografie alle signore?

S, glielho presentata.

S, gliele abbiamo mostrate.

279

7. Rispondere 1. 2.
Mi ha gi mandato il programma? - No, non glielho ancora mandato. Mi ha gi preparato il piano di lavoro? ______________________________________________________

3.___________________________________________________________
Mi ha gi ordinato il caff? __________________________________________

4. Mi ha gi scritto il nome del complice? 5.


Mi ha gi spedito i soldi?glieli ho gispediti. S,

6.___________________________________________________________
Mi ha gi prenotato i biglietti? ________________________________________

7.

Mi ha gi caricato i pacchi in macchina? _____________________________ 8. Mi ha gi fornito i nomi dei complici? ___________________________________________________

duecentosettantanove

8. Completare 1. Siccome le rose piacciono molto gliene ho portate alcune. alla signorina, (portare alcune) 2. Siccome le paste piacciono molto a mo fratello, (comprare alcune) 3. Siccome le barzellette piacciono molto ai miei amici, (raccontare alcune) 4. Siccome le diapositive piacciono molto alle bambine, (mostrare alcune) 5. Siccome i dischi piacciono gliene ho regalati alcuni. molto a Francesca, (regalare alcuni) 6. Siccome i cioccolatini piacciono molto a Gigi, (offrire alcuni) 7. Siccome i francobolli piacciono molto alle mie ospiti, (mostrare alcuni)

9. Rispondere 1. Mi presenti quella ragazza? 2. Mi racconti quella storia? 3. Mi restituisci quella chiave? 4. Mi consegni il piano di lavoro? 5. Mi prepari quel programma? 6. Mi dai quellindirizzo?
Ma te lho gi consegnato! Ma te lho gi presentata!

10.

Rispondere
1. Ci presenti quelle ragazze? 2. 3. 4. lavoro? 5. 6. Ci prepari quei programmi? Ci dai quegli indirizzi? Ci racconti quelle Ci restituisci quelle chiavi? Ci consegni i piani di Se ben ricordate, ve li ho gi consegnati. Se ben ricordate, ve le ho gi presentate.

barzellette?

LAVORARE SUL TESTO l]


11. Completare (con i pronomi)
1. ____________________________________________ Siccome cinque anni di galera non _______________________________________ sono bastati, __________ sei rimesso al lavoro. Adesso, se non vuoi tornare al fresco per altri cinque anni, _ ________ racconti per filo e per segno quello che successo sabato notte in casa della marchesa. 2. __________________________________ E va bene, Commissario, dir ________________________________ tutto. 3. Chi sono stati i tuoi complici? Fuori i nomi! - Su questo non _ _______ caver una parola di bocca. 4. _______________________________________________________________ Senti, amico, il colpo non puoi aver fatto da solo _________________________ conviene cantare. Come hai trovato i complici? 5 _____________________ ha forniti la Sdentata. 6. ______________________________________________________________ Vedi che cominciamo ad andare daccordo? Ah, ______________________________ ha trovati la Sdentata?! tornata anche lei nel giro. E chi _______________ ha dato la pianta della villa? 7. ______________________________________ No. Questo non posso proprio dir 8 _____________________ ha fornita il maggiordomo. avrebbe detto! Un servitore cos tanti anni! E le chiavi della villa? E la combinazione della cassaforte? 10 ha procurate Commissario, non Chi posso .. 11. ___________________________________ Non fare storie! Chi __________________________________ date? 12. Adesso devi dir chi entrato con te nella villa. ha fedele per

281

duecentottantuno

12. Completare (con le preposizioni) 13. _________________________________________ Facile.

Avevamo

lo

spray

soporifero. ___________________________________ abbiamo spruzzato sul muso _____________ abbiamo spruzzato tanto.

1. ________________________________ Gigi, ladro ben noto polizia, ______ dopo _______________________________ cinque anni prigione, ___________ libert. Ma ora si trova-------------------- commissariato di polizia perch_____________ lui pesa il sospetto -------------------- un nuovo furto. 2. _____________________________ Siccome cinque anni galera non ti sono bastati, ti sei rimesso ___________ lavoro. Adesso, se non vuoi tornare __________ fresco altri cinque anni, mi racconti filo segno quello che successo sabato notte _______________ casa _________ . marchesa. 3. -------------------------------------------------------------------- Chi sono stati i tuoi complici? Fuori i nomi! norumi caver una parola ------------------------------------------------ bocca 4. _______________________________________ Senti, amico, il colpo non puoi averlo fatto _______ 5. -------------------------------------------------- Vedi che cominciamo ------------------------------------ andare trovati la Sdentata?! tornata anche lei _______ la pianta ____________ villa?
_________ questo solo. 'accordo? Ah! te li ha giro. E chi vi ha dato tanti anni! E le ______ cassaforte?

Chi lavrebbe detto! Un servitore cos fedele _ chiavi villa? E combinazione _


duecentottantadue

la
chi entrato

6. ________________________________________ Adesso devi dirmi ________________________________________ te ___________ villa.

S, il Muto ci aspettava faceva .


palo.

macchina dormono, lo

il

Tappo

i cani che fatto? -

ancora Avevamo

come avete

spray soporifero. Glielabbiamo spruzzato _____________ muso...

13. Riordinare le parole 1. ben - polizia, - anni - - ladro - alla - cinque - prigione, - libert. - Gigi, - noto dopo - di - in 2. anni - non - bastati, - rimesso - cinque - galera - sono - sei - lavoro. - Siccome di - ti - ti - al

14. Combinare le parti di frase


1. Su questo 2. Questo 3. Il colpo 4. Vedi che 5. Adesso non posso non puoi non mi caver cominciamo devi dirmi averlo fatto una parola ad andare chi entrato proprio da solo daccordo di bocca dirglielo nella villa

15. Fare la domanda


1. Dopo quanto tempo in libert Gigi? in libert dopo cinque anni. 2 ? Si trova al commissariato di polizia. 3 ? Perch su lui pesa il sospetto di un nuovo furto. 4------------------------------------------ ? 5 ? Glieli ha forniti la Sdentata. La cameriera personale della marchesa lo Smilzo. ? Glielha fornita il maggiordomo.

6------------------------------------------ ? Sono entrati Gigi, il Lungo e

13 SINTESI GRAMMATICALE
PRONOMI ACCOPPIATI NEI TEMPI COMPOSTI
Il pacco? La lettera? Gli sci? Le barzellette? Quanti maglioni? Quante lettere? t> Carlo Quanti libri?

I* me P li te glie ne ce ve le

mandato a casa. spedita in ufficio. . prestati per un paio di giorni. raccontate queste barzellette. mandato spedita ha mandati uno. una. due. molti. due. spedite molte. i

Quante riviste?

28 4

Quanti regali? non Quante cartoline?

me te gliece ve

mandato

nessuno.

ne
spedita nessuna.

ti

ha fornito

i complici? la pianta della villa? la chiave e la combinazione?

Me li

ha forniti un amico.

Chi

vi

ha dato

Ce P

ha data il maggiordomo. ha procurate la cameriera. abbiamo dati molti. una. scritta ho nes suna. molte. tre.

vi

ha procurato

Ce le Gliene Gliene

Quanti soldi avete dato

a Giovanni? Quante cartoline hai scritto

Non

gliene Gliene

scritte

PRONOMI INDIRETTI TONICI (0 FORTI) (Parli di me? 1 vostri genitori si preoccupano 1 di


voi?

1 3
No, non parlo di te. S, si preoccupano molto di noi. S, vengo da voi. Dipende da me. Perch chi fa da s fa per tre. A dire il vero, non ho molta fiducia in

Vieni a cena da noi? 1"Da chi dipende questa decisione?


I Perch non vuoi aiuto?

Hai fiducia in noi? Credi in me? Vuoi partire?

voi. S, credo in te.


S, sento in me la necessit di cambiare ambiente. No, non sono mai arrabbiato con te. S, sto molto bene con voi.

I Sei arrabbiato con me? 1 Stai bene con noi?

rs

Tu sei il responsabile? Mi aiuterai? Posso stare tranquillo?

S, tutta la responsabilit su (di) me. Dormi tranquillo! Puoi contare su (di)

me.
Insomma, per chi questo pacco, | per noi per voi? Lo conosci il proverbio? C qualcuno fra/tra voi che conosce il cinese? 1 Eri distratto? N per voi, n per noi, ma

per loro. Ep- conosco bene: ognuno per s e Dio per tutti.
No, non c nessuno fra/tra noi che lo conosce. S, pensavo fra/tra me e me.

NUMERALI ORDINALI I II III IV V VI VII Vili 1 2 3 4 5" 6 7 8 Primo Secondo Terzo. Quarto Quinto Sesto Settimo Ottavo il primo esame che do. la prima volta che vengo in Italia. Lindice il secondo dito della mano. Per il Duomo deve girare alla terza strada a sinistra. Mio figlio frequenta la quarta classe elementare. Mi piace molto la quinta sinfonia di Beethoven. Sabato il sesto giorno della settimana. Il settimo giorno Dio si riposato. Il terremoto ha raggiunto lottavo grado della scala Mercalli. Quel signore abita al nono piano del palazzo. Questargomento trattato al decimo capitolo. Il suo posto allundicesima fila di poltrone. Viviamo nel ventesimo secolo.

IX X XI XX

9 10 11 20c

Nono Decimo Undicesimo Ventesimo

XL 40 Quarantesimo - L 50 Cinquantesimo 100 Centesimo D 500 Cinquecentesimo M 1000 Millesimo Attenzione! Napoleone Primo, Giovanni Ventitreesimo, Vittorio Emanuele Secondo. Smetti di gridare, te lo dico per la prima e lultima volta. un libro che ti avvince dalla prima allultima pagina. La signorina seduta al penultimo banco.

OCCHIO ALLA UNGU! 13


LESSICO
1. Siccome cinque anni di galera non ti sono bastati, ti sei rimesso al lavoro. 3. Mi racconti per filo e per segno quello che successo sabato. 4. - Che cosa hai fatto di bello durante il tuo viaggio in Europa? - Adesso ti racconto tutto, per filo e per segno. 5. - Senti amico, ti conviene cantare! - S, se parlo il giudice sar pi comprensivo con me, mi conviene dire tutto quello che so. 6. - Perch parti oggi, non presto? - Senti, il lavoro finito, per domenica probabile uno sciopero dei treni, dunque mi conviene partire oggi. 7. - stato il maggiordomo a darmi la pianta della villa. - Un uomo cos fedele, e chi l'avrebbe deffo! 8. Adesso una pioggia cosi e unora fa cera un sole stupendo: nessuno ci pensava, chi l'avrebbe detto! 287
duecentottantasette (pagi

2. Siccome non posso fumare, mi sono messo a masticare gomma americana.

Adesso una pioggia cos e unora fa cera un sole stupendo: nessuno ci pensava, chi lavrebbe detto!
FUNZIONI

ATTI COMUNICATIVI
Tu sai chi ha commesso il furto? Sapere, non sapere, Dimmi tutto quello chiedere informazioni che sai! Sai se ci sono dei complici?
Porre un fatto come facile E con i cani?

Non so niente!

Facile, semplice. stato facile. Una cosa da nulla. Nessun problema.

MOMENTO CREATIVO
Dettare il testo che segue

Un furto
Gigi, ladro ben noto alla polizia, dopo cinque anni di prigione, in libert. Ora si trova di nuovo al commissariato perch su lui pesa il sospetto di un nuovo furto. Il Commissario lo interroga e gli fa presente che se non parla e non racconta dettagliatamente quello che accaduto in casa della marchesa, per lui saranno guai. Gigi si mostra disposto a collaborare, per afferma che i nomi dei complici non glieli far. Il Commissario cerca di convincerlo a parlare, a cantare come si dice in gergo. La resistenza di Gigi non dura a lungo e il ladro rivela che i complici glieli ha trovati la Sdentata, la pianta della villa glielha fornita il maggiordomo, le chiavi della villa e la combinazione della cassaforte gliele ha procurate la cameriera personale della marchesa ...

16.

Leggere attentamente il testo che precede e ripetere a libro chiuso

17.

Cosa significa
1. Raccontare per filo e per segno 2. Su lui pesa il sospetto di un nuovo furto 3. Cantare 4. Tornare al fresco 5. Tornare nel giro 6. Non mi caver una parola di bocca 7. Fare un colpo 8. Fare da palo 9. Essere complice

18. Completare liberamente


1. ________________________________________________________________ Quel signore si trova al commissariato perch _____________________________ 2. ________________________________________________________________ Egli si mostra disposto a __________________________________________________ 3. ________________________________________________________________ Cerco di convincerlo a _ ______________________________________________ 4. __________________________________ Quasi sempre lui finisce con______ 5. _____________________________________________________________ Se farai attenzione ti racconter per filo e per segno come ______________________ : chi ---------------- ; dove ___________ e perch ___________
duecentottantanove 289

19. Domande personalizzate


1. Ha mai subito un furto? Racconti. 2. Nella casa dei vicini che Lei sa fuori, vede luci acces e movimenti strani; che cosa pensa? Che cosa fa? 3. Quando in casa sente un rumore improvviso e sospetto, quali sono le Sue reazioni? 4. Immagini un interrogatorio in un ufficio di polizia.

20. Per la composizione


1. 2. Quale la funzione della polizia nei confronti dei cittadini? In quasi tutto il mondo si parla di droga, di violenza, di ingiustizia ... .
ESERCIZI DI REIMPIEGO E CONTROLLO PAG. 578

ELEMENTI DI CIVILT
GIORNALI E TV
Con la parola giornale intendiamo una pubblicazione non solo quotidiana, che registra le notizie del giorno, ma anche settimanali, quindicinali mensili di carattere politico, economico, scientifico, sportivo, di attualit, di moda e di vita femminile, di costume ed altro.

LA STAMPA
1 (OGCMSUO*-^.! rrroO 4

[SOMMAVfO,

A#rrCChLO-
Df FONDO ./

lAeoto

178

13 srsSm

La prima pagina di un quotidiano italiano.

Nel giornale italiano 1a disposizione della materia genera pagina, che poi la facciata del quotidiano e ce ne d limmagin giornale, la testata, come si dice, con la presentazione degli a importanza e articoli di fondo con commenti e analisi che chiaris sono alla base del giornale.

* I
.
laRepuF " f
,

. ?

TEMPO

*"** W I-WL.JA"

flG

LXE**

, w*.'

I'." "

Quotidian di maggiore diffusione in Italia.

Nella seconda pagina, ci sono notizie sindacali e di

politica interna. Nella terza pagina si presenta una grande variet di argomenti di natura artisticoletteraria. E questa una caratteristica del quotidiano italiano che, con la collaborazione di illustri scrittori, critici, saggisti, ha saputo avvicinarsi ad una grande massa di lettori. Nella guarta, guinta, sesta pagina, cronaca interna di argomento giudiziario, notizie sul tempo meteorologico, pubblicit, lettere al giornale, necrologie. Nella settima pagina notizie dallestero. Nelle pagine successive possiamo seguire ancora rubriche di arte, musica, scienza, tecnologia, salute, bellezza, libri, pubblicit. Seguono le pagine economiche e finanziarie con notizie sugli affari, sulla borsa, sui mercati. Una parte importante riservata alle notizie dello sport ed alle cronache locali, - relative cio alle citt in cui il giornale ha prevalente diffusione.

0
Per quanto riguarda /a lingua dei giornali, possiamo dire, con lo studioso Bruno Migliorini, che il quotidiano il principale luogo di scambio tra la lingua scritta e la lingua parlata. Vi troviamo, infatti, tutte le variet della lingua scritta, da quella letteraria a quella burocratica, tecnica.

duecentonovantadue

QUESTO E L'UOMO CHE INFIAMMER LA NOSTRA ESTATE

Le riviste di attualit, politica, economia, scienza.

Quotidiani di maggior diffusione in Italia: Il Cornere della sera di Milano, la Repubblica di Roma (non esce il luned), La Stampa di Torino, Il Giornale di Milano, Il Giorno di Milano, Il Messaggero di Roma, Il Tempo di Roma, La Nazione di Firenze, Il Resto del Carlino di Bologna Organi ufficiali di partiti politici: La Voce Repubblicana del Partito Repubblicano Italiano (Roma), Il Popolo della Democrazia Cristiana (Roma), LUnit del Partito Comunista Italiano (Roma), LAvanti del Partito Socialista Italiano (Roma), Il Secolo del Movimento Sociale Italiano (Roma).

ILPOFUJbO
Il pentapartito resta senzaalternative
fink- fmpagu*
misi da

tkih < iH-Jiirtei;


* * *

mesi

*j4Ccmti!
Per ti grande politica inlcrna/ionale. brew pausa nelle trattative

Si lavora per iipentapartito .** v incontra Reagan


<*11 fj
r

Crani
er*sa
sovemo

sl6 economico eletta

duecentonovantatr

rUnit

t dn <b ,.<<= t Jtepinrv

.iflazione

293

Giornali organi di partiti politici.

- tn USA per
-

Stampa Cattolica: LOsservatore Romano (Citt del Vaticano), La Famiglia Cristiana (Cuneo). Per i quotidiani sportivi si veda a pag. 177 Unit n. 8. Segue poi una lunga serie di settimanali illustrati, di settimanali per la donna, di riviste scientifiche, di arredamento, di varia divulgazione.

duecentonovantaquattr o

Riviste di varia natura.

La televisione

Grande spazio copre, oggi, la televisione, specialmente in Italia. Accanto ad unaTV

di stato con tre programmi, ci sono un numero imprecisato di trasmittenti private commerciali che non interrompono i loro programmi nelle ventiquattro ore.
Itelevisione/dal al20aprile

21. Questionario
1. Che cosa un quotidiano? 2. Quale la disposizione degli argomenti in un giornale italiano? 3. Che cosa la testata? 4. Quali quotidiani italiani conosce? 5. Si avvicini ad una edicola di giornali, cerchi di rilevare pi titoli possibili e poi ne parli con il Suo insegnante. 6. Quale la lingua tipica dei giornali italiani? 7. Ledizione domenicale dei giornali del Suo Paese ha qualcosa di speciale? 8. Quali sono le caratteristiche della stampa nel Suo Paese? 9. Ha mai seguito un programma televisivo italiano? Ne parli. 10. Differenze ed analogie tra la TV in Italia e nel Suo Paese.

FRATELLI DITALIA
(parole di Goffredo Mameli - musica di Michele Novaro)
Allegro moderato
p sol +

de- sta; del- lel- mo di Sci- pio s cin- ta la te- sta. Dosi " mi - re ' mi si '

J-'f~ ' '3

fj

do-trn^,

schia- va di Ro- ma Id- dio la ere- . Molto mosso

pa
296 duecentonovantasei

^
crr.sc.

m
Fratei- li dI- ta-lia, lI- ta-lia s desta; dellelmo di Scipio s cinta la pp ____________ fai- _______ crest:. _____________________ re+~

testa. Dov la vit- to- ria? Le porga la chioma che schiava di

>'

PP

J; J-ilia

Ro- ma Id- dio la ere- . Strngiam-ci a co- or- te, siam pronti 'qJ-'JP alla a mi + lami +
do+rresc.

morte, siam pronti alla morte: PImo. Stringiam-ci


re- rrpsc. -fi/-'

talia a

> - _^U ______________ >

fio-*-

M
^

chiaco-

or-te, siam pronti alia morte: siam pronti alla morte; lItalia chiam. Si
(parlato)

Fratelli dItalia lItalia s desta delPelmo di Scipio s cinta la testa. Dov la vittoria? Le porga la chioma che schiava di Roma Iddio la cre. Stringiamci a coorte siam pronti alla morte siam pronti alla morte lItalia chiam. Stringiamci a coorte siam pronti alla morte

siam pronti alla morte lItalia chiam! S!

P quattordicesima unit

UNIT 14
IMPERATIVO (Lei/Loro)

dal dentista
duecentonovantasette

14

Linfermiera apre la porta della sala daspetto e si rivolge ai pazienti in attes?

Infermiera: Signora, tocca a Lei, venga. Signori Rossi, intanto Loro passino in questa saletta e abbiano pazienza due minuti.

duecentonovantotto

Dentista: Prego, signora, si accomodi qui. Signora: Mi raccomando, dottore, non mi faccia male! 298 Dentista: Non si preoccupi. Mi faccia vedere... Qual il dente che Le fa male? Signora: questo qui, dottore; mi fa un male terribile. Sono due notti che non dormo. Non ne posso pi dal dolore.

Dentista: Vedo... S... questo molare ha una brutta carie. Ma per avere un quadro pi completo della situazione necessario fare una radiografia. Vada nella stanza accanto; questione di pochi istanti. Signorina! ... Infermiera: Dica, dottore! Dentista: C bisogno di una radiografia per questa signora; gliela faccia e me la porti subito.

(Pochi minuti dopo)


Dentista:

Come temevo, si tratta di una brutta carie, per il dente possiamo tentare di salvarlo. Dovr usare il trapano. Ha paura del trapano, signora?

Signora:

Un po...
Dentista:

Su, da brava, ora apra la bocca. Lapra bene.... Cos... cos va bene. Stia ferma... Non muova la testa... Non la
giri Signora:

Dentista: Ecco fatto. Questa volta lho medicato. Ritorni fra sei giorni e continuer il lavoro prima dellotturazione. Signora: Quanto , dottore? Dentista: Lasci stare. Non ci pensi. Ne parleremo quando avr finito il lavoro.

14 COMPRENDERE

1. Scelta multipla

1. Linfermiera apre la porta

dingresso della sala dattesa dello studio ai dottori ai pazienti agli odontotecnici

2. La signorina si rivolge

3. A causa del mal di denti, la signora da due giorni

non pu dormire non pu mangiare non pu uscire un incisivo malato un canino malato un molare malato

4. La signora mostra al dottore

5. Il dente 300

CD CD

cariato otturato spezzato estrarlo curarlo sostituirlo medicato il dente pulito il dente tolto il dente la settimana successiva dopo sei giorni lindomani

6. Quanto al dente, il dentista decide di

7. Il dentista, durante la prima seduta, ha

8. La signora deve tornare

2. Questionario 1. A chi si rivolge linfermiera? 2. Chi invita ad accomodarsi? 3. Che cosa dice ai signori Rossi? 4. Perch la signora non dorme da due notti? 5. Che cosa ha il dente della signora? 6. 7. 8. 9. A che cosa serve la radiografia? Che cosa vuole tentare il medico? Di che cosa ha paura la signora? Perch la signora deve ritornare?

FISSARE LE STRUTTURE
3. Rispondere 1. giorni? 2. 3. 4. 5. 6. ancora? 7. subito? 8. Potremmo riposare un po? Potremmo cominciare Potrei parlare con il Potrei pagare oggi? Potrei guardare la Potremmo telefonare? Potremmo aspettare
Va bene, telefonino pure.

14

Potrei tornare tra sei

Va bene, torni fra sei giorni.

dentista?

radiografia?

4. Replicare
Devo scrivere una lettera. Scriva una lettera, se necessario. 1. ______________________________________________________________ Devo correre dal dentista. ________________________________________________ prendere delle medicine. ____________________________________________ 3. ______________________________________________________________ Devo smettere di fumare. ________________________________________________ 4. Dobbiamo rispondere al telegramma. Rispondano al telegramma, se necessario. Dobbiamo ___
trecentouno

2. ______________________________________________________________ Devo

5. chiedere il conto.

6. ______________________________________________________________ Dobbiamo leggere il programma. ______________________________________________ 7. ______________________________________________________________ Dobbiamo mettere tutto in ordine. _____________________________________________

5. Replicare
1. 2. Vorrei dormire fino a mezzogiorno. Dorma pure fino a mezzogiorno. Vorrei partire di notte. ____________

3. 4. 4.5. Rispondere pure

Vorrei servire il pranzo. __________ Vorrei avvertire la famiglia. ________ Vorremmo offrire da bere. da bere. aprire Offrano

6. _____________________________________________________ Vorremmo questo pacco. ___________________________________________ ________

7. ______________________________________________________________ Vorremmo seguire questo corso. ______________________________________________ 8. Vorremmo sentire un pezzetto di questa torta. _____________________________


4. 5.

1.
Finisca il lavoro.

Deve finire il lavoro.

2. _______________________________________________ Deve spedire la


6. Trasformare ______________________________________ raccomandata.

3. _______________________________________________ Deve proibire di


fumare in classe. ____________________________________ Deve pulire la macchina. Devono finire il lavoro. Finiscano il lavoro. spedire

6. _______________________________________________ Devono
la raccomandata. ____________________________________

7.
classe.

Devono proibire di fumare in Devono pulire la macchina.

8.

7. Trasformare
Si alzi presto domattina. 1. 302 =J
CD

Si

alzino

presto domattina. Si accomodi pure. ________ _______________________ tutto. giorno. __________________

4.

3. Non si preoccupi. Si ricordi di prendere 5. Si fermi qualche 6. Non telefonare.

sidimentichi _________________________________di

Nella sala daspetto. Pazienti in attesa.

8. Replicare 6. Trasformare 1.

Desidero cambiare casa. Lacambi pure.

2. ______________________________________________________
Desidero cantare una canzone. ________________________________ Desidero aspettare la signora.

3. Desidero organizzare una escursione. 4. Desideriamo invitare le signorine. Le invitino pure. 5. Desideriamo ascoltare queste
cassette. _________________________

6. ______________________________________________________
Desideriamo guardare queste foto. ______________________________

7. Desideriamo provare queste scarpe. 8. Rispondere 1. Possiamo mangiare questi pasticcini? E perch no,

_________________________

li

mangino pure.
CD

303 2. ______________________________________________________

Possiamo raccontare quei fatti? ________________________________

CD 3. ________________________________________________________ CD

Possiamo ascoltare quei dischi? _________________________________

4. ________________________________________________________
Possiamo fotocopiare questi fogli? _______________________________

5. 6. 7. 8. 9.

Posso fumare una sigaretta?' E perch no, la fumi pure. Posso invitare anche Maria? Posso guardare la televisione? Posso preparare la colazione?

Replicare
Gli telefoni pure.

1.

Dovrei telefonare a mio

padre.

2. 3. 4. 5.

Dovrei scrivere a Luigi. Dovrei rispondere al professore Dovrei parlare al direttore. Dovremmo telefonare a nostra madre.
Le telefonino pure.

6.

Dovremmo scrivere a

Luisa. 7. Dovremmo rispondere alla direttrice. 8. Dovremmo parlare alla professoressa.

10. 1. Completare
Chieda questo favore al Suo amico, glielo chieda subito.

2. ________________________________________________
Offra un aperitivo agli ospiti, ______________________________

3. ________________________________________________
Mandi un bel regalo al professore, _________________________

4.
Piero,

Compri un bel libro a __________________ Presenti i Suoi amici alla signorina, glieli presenti subito. Consegni questi documenti alla Porti questi fiori alla __________________

5. 6.
direttrice,

7.
signora,

8. ________________________________________________
Prepari questi panini ai ragazzi, ___________________________

11. 1.

Trasformare
Vada a casa. Vadano a casa. Stia con noi. Venga da noi.

2.
trecentoquattro

3.

4. Dica la verit. 5. Faccia attenzione. 6. Mi dia una mano. 7. Abbia pazienza. 8. 12.
Sia gentile.

Completare
non ci vada.

1.

Se non vuole andare al cinema,

2. 3. 4. 5.
teatro,

Se non vuole venire a lezione, Se non vuole restare a casa, Se non vuole stare qui, Se non vuole portare i figli a

non ce li porti.

6. Se non vuole accompagnare gli amici al centro,

7. Se non vuole mettere questi vestiti nella valigia, 8. Se non vuole lasciare i bagagli alla stazione,
14. Completare (con limperativo)

LAVORARE SUL TESTO 14

15. Completare (con i pronomi)

1. _________________________________ Signora, tocca a Lei, intanto Loro in questa saletta e pazienza due minuti. 2. _________________________________ Prego signora, si mi ___________________________________________ male! Non . Mi vedere ... 4. una radiografia. 5. ____________________ Signorina! , dottore! qui.

Signori

Rossi,

3. ______________________________________________ Mi raccomando, dottore, non

necessario fare nellastanza accanto.

6. C bisogno di una radiografia per questa signora; gliela e me la subito. 7. Su, da brava, ora la bocca. L bene; cos; cos va bene -------------------- ferma. Non ___________ la testa! Non la __________ Ecco fatto fra dellotturazione. sei giorni Non e ci
CD

continuer Ne

il

lavoro

prima

Quanto dottore? stare. quando avr finito il lavoro.

parleremo

=3 e e <D CD

305

AENO I
=)WMAR
1 H O Fyzv\M 3LU I I I V 4< )

B3EFZOH ORFU.Z
..!>*

Ni

Z R. P F ' O L M F

Dalloculista. Controllo della vista: A(a), B(bi), (ci), D(di), E(e), F(effe), G(gi), H(acca), l(i), L(elle), M(emme), N(enne), O(o), P(pi), Q(cu), R(erre), S(esse), T(ti), U(u), V(vu), Z(zeta).

1. _____________________________ Signora, tocca a 2. _____________________________ Prego signora, 16. Completare (con limperativo) 3 ___________ raccomando, dottore, non

Venga. accomodi faccia qui. male!

4. ______________________________________________ Sono due notti che non Non dormo. Non ____________________________________ posso pi dal dolore. preoccupi faccia vedere ... Qual il dente che __________ fa male? 5. __________________________________________________________ C bisogno di una radiografia per questa signora; ___________________________ faccia e __________________ porti subito. 6. __________________________________________ Su, da brava, ora apra la bocca ________________________________________ 'apra bene.... Cos... cos va bene. Stia ferma; non muova la testa; non_______________ giri. 7. _______________________________ Ecco fatto. Questa volta Ritorni fra sei giorni. 8. ____________________ Non ______ pensi lavoro. parleremo quando avr finito il ho medicato.

16.

Completare (con le preposizioni) aspetto e si rivolge

Linfermiera apre la porta sala pazienti attesa.

1. _________________________ Signora, tocca lei, venga. Signori Rossi, ______________________ intantoLoro passino questa saletta. 2. Questo molare ha una brutta carie. Ma avere un quadro completo ___________ situazione necessario fare una radiografia. Vada stanza accanto; questione pochi secondi. 3. C bisogno una radiografia questa signora. 4. ______________________________ Come temevo, si tratta una brutta carie, per il dente possiamo tentare ____________ salvarlo. Dovr usare il trapano. Ha paura ____________ trapano, signora? 5. Ritorni fra sei giorni e continuer il lavoro prima otturazione. 17. Completare le frasi 1. _____________________________________________________________
Linfermiera apre la porta della __________________________________________ Signora, tocca

2. ____________________________ Si rivolge ai _______ ___________ ____ . 3. ____________________________________ Prego, signora si __ ________


________________________________________

4. ____________________________________ Mi raccomando, dottore, non _ 5. __________________ Qual il dente che _______________ ____________ 6. _____________________________________________________________
Questo molare ha ____________________________________________________

17. Completare (con i pronomi)

7. ____________________ necessario fare ___________________________ . 8. _____________________________________________________________ Il


dente possiamo tentare di _____________________________________________

9. _______________________________________________________________
Ha paura del ________________________________________________________

1. la - sala - si - pazienti - apre - della - e - ai - attesa. - Linfermiera - porta daspetto - rivolge - in 2. intanto - in - e - due - Signori - Loro - questa - abbiano - minuti. - Rossi, passino - saletta - pazienza

1. Linfermiera

apre si prega invita

i signori Rossi la porta la signora rivolge

ai pazienti ad di avere della sala

daspetto accomodarsi in attesa pazienza

19. Combinare le parti di frase Che dolore! Muoio dal dolore.


18. Riordinare le parole

20. Fare la domanda


A chi si rivolge linfermiera? 2 3 ? ? Linfermiera attesa. Tocca alla signora. I signori passano in una saletta. questo qui, dottore, il dente che fa male. 5 _______________________ ? C bisogno di una radiografia. Si tratta di una brutta carie. S, ho un po paura del trapano. Lasci stare. Ne parleremo quando finito il lavoro. avr mi si rivolge ai pazienti in

4 _______________________ ?

6 _______________________ ?
7 _______________________ ?

8 _______________________ ?

14

SINTESI GRAMMATICALE
IMPERATIVO (Lei-Loro) PARL-ARE SCRIV-ERE
tP ar|

]
(Lei)
questa lettera ! FIN-IRE

(Lei) vriurij | (Loro)


PARURE

parlino

(Loro)

(Lei) (non)

parta

domani!

(Lei ) (Loro)

iinisca (non) finiscano presto!

(Loro) partano Uso prevalente dell'imperativo

comando invito
trecentotto

(Si accomodi qui e attenda!) (Mi ascolti, aspetti qualche giorno prima di partire!) (Mi raccomando, non mi faccia male!)

consiglio preghiera

IMPERATIVO e pronomi Non spedisca questa lettera oggi,

spedisca domani! la fumino fuori! inviti per telefono!

Fumino una sigaretta, ma Inviti la professoressa,


al professore, a padre, agli amici a Sua madre, Suo

gii scriva oggi stesso! le me

Scriva

Mi mandi una cartolina Ci


stanco, sono stanchi,

la ce si

mandi appena arriver!

Se

accomodi e si riposi! accomodino e si riposino!

14
USO DI CI Vi lavate con acqua calda? Perch chiami quel signore? Perch le mandate dei fiori? No, ci laviamo con acqua fredda. Perch ci indichi la strada. Perch ci aiuta sempre. Ah s? Non ci ho fatto caso. S, ci penser. No, non ci credo. No, non mi ci sono abituato. S, ci andr sabato, ci rester solo due giorni, ma ci ritorner durante le vacanze. /= noi stessi/e

ci = a noi
c/= noi

Quel signore ti ha salutata. Penserai a quello che ti ho detto? Tu non credi a quello che scrive? Ti sei abituato a bere il vino?

ci = a ci, a questa quella cosa

I Andrai a Venezia?

ci = in questo quel luogo

Mi racconti una fiaba? Come stai con Marco e la sua famiglia? Perch non parli con il segretario? Posso giocare con il tuo cane? Perch lo butti questaccendino? Hai una sigaretta? Devo accendere la luce? Perch parli cos forte? C un posto libero? Posso uscire? Quanto tempo occorre per riparare la macchina? Non riuscir a finirla per domattina?

S. Cera una volta una bambina ci + essere = esistere, trovarsi piccola, piccola... Ci sto bene, mi ci trovo bene. Ci parler senzaltro.

ci = con questa quella persona No, meglio che non ci giuochi (cosa) e non ci scherzi.
Non fumo pi e non so che cosa farci. Mi dispiace, non ce lho. S, non ci si vede bene qui. Perch lui ci sente poco. No, qui non c? posto. Va pure, ci sto attenta io al

ci pleonastico

bambino Ci vorranno due giorni.


No, non ce la far sicuramente.

ci in locuzioni fisse _______________

USO DI NE

Quanti romanzi hai letto in questo periodo?


Hai scritto delle cartoline? Posso parlarti adesso di

Ne ho letti tanti.
ne= partitivo No, non ne ho scritta nessuna. S, parlamene adesso. Si, gliene parler. ne = di lui, di lei di loro, di esso, di ci, di questa quella cosa

lui?
Parlerai allo zio della mia

proposta?
Subirai le conseguenze di tutto S, purtroppo ne subir le conseguenze.

quello che hai fatto. Chi l'autore di questo quadro? Che pensi del mio vestito?
uscito da 31 0
trecentodieci

Ne sono io lautore.
Che vuoi che ne pensi? semplicemente bello. S, ne uscito completamente ubriaco. S, ne ritornato ricco sfondato. No, non me ne importa pi niente di te.

quellosteria?

tornato dagli

ne = da questo quel luogo

Stati Uniti?
\

Non mi vuoi pi bene? simpatico?

Di persone simpatiche come lui ne ho conosciute poche. S, di libri ne ho letti tanti.


Che vuoi che ne sappia di ne= pleonastico

Hai letto molti libri? Sai pi niente di Giorgio? Che fai l?

lui?
Niente. Me ne sto qui buono, buono e aspetto. S, me ne vado finalmente da qui, me ne ritorno a casa. S, se n avuto a male. S, non ne posso pi. S, me ne vuole. No,non ne valeva la pena S, ne va della mia vita. ne = in locuzioni fisse

Lasci questo Paese? Si offeso? Sei stanco di fare questo lavoro? La tua amica arrabbiata con te? Valeva la pena di fare

tutto questo viaggio?


Sei in pericolo?

OCCHIO ALLA LINGUAI


LESSICO l- Mi raccomando, dottore, non mi faccia male!
om 7^-nVJ

1. 2. 3. 4. 5. 6. 7.

- Ecco le chiavi della macchina, ma, mi raccomando vada piano! - Sono due notti che non dormo. Non ne posso pi dal dolore - Sono stanco, sono stufo, non ne posso pi! - Vada nella stanza accanto, questione di pochi istanti. - Quanto tempo ci vuole per riparare questo orologio? - Bisogna vedere qual il guasto: pu essere questione di unora di un giorno. - Presto! La signora non si sente bene, c' bisogno di un medico. - Con i bambini c' bisogno di tanta pazienza.

Con i bambini c bisogno di tanta pazienza.

FUNZIONI
Raccomandare, pregare di fare non fare

ATTI COMUNICATIVI
Mi raccomando, La prego,

dottore, c bisogno di necessario indispensabile bene non necessario non bisogna non importa

non mi faccia male!

Porre un fatto come necessario

Signorina,

fare una radiografia. :J

Porre un fatto come non necessario

Signorina,

far niente. J

Dal dentista

MOMENTO CREATIVO

Linfermiera apre la porta della sala daspetto e si rivolge ai pazienti in attesa Invita la signora ad accomodarsi perch il suo turno e prega i signori Rossi di avere pazienza ancora un po. La signora entra nello studio del Dettare il testo che segue dentista, si accomoda sulla poltrona, e, preoccupatissima, dice: La prego, dottore, non mi faccia male, abbia molta pazienza con me perch ho una gran paura! Si tranquillizzi, non tema, risponde il dentista, se necessario faremo unanestesia e Le assicuro che non sentir quasi niente. La signora indica al dottore il dente che le fa male e che non la fa dormire da due notti. Il dentista rileva nel molare malato una brutta carie. La radiografia che ordina, conferma un danno abbastanza esteso, ma comunque curabile. Dopo lanestesia, inizia un delicato lavoro di trapano. Alla fine stabilisce il programma delle sedute future per la cura, lotturazione, fino al recupero completo del molare.

21.

Leggere attentamente il testo che precede e ripetere a libro chiuso

22. Che cosa significa


1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. Linfermiera Sala daspetto Temere Anestesia Carie Trapano Non ne posso pi

23. Completare il dialogo liberamente

Dentista - Prego, signor Enrico, si accomodi qui! Enrico 1. Dentista - Non si preoccupi. Mi faccia vedere. Enrico 2. Dentista vero, questo molare ha una brutta carie e c bisogno del trapano. Enrico ------------------------------------------------------------------------------------------------Dentista - Ha paura del trapano? Enrico 3. Dentista Bene, allora faremo unanestesia e non sentir niente ... Enrico

24. 1. 2. 3.

Domande personalizzate
Quali sono i nomi precisi dei denti? Assistenza medica pubblica e privata nel Suo Paese. Le piacerebbe essere medico? E perch?

4.1 Suoi appuntamenti con il dentista.

25.

Per la composizione scritta

ELEMENTI DI CIVILT
ITALIA OGGI
LItalia una democrazia rappresentativa, fondata su grandi forze popolari pi sensibili a forme di solidariet collettiva che a forme di individualismo. Il governo parlamentare, non popolare Leconomia, per vastissimi settori e, dovrebbe essere, governata dal Parlamento. Ed divisa fra una parte privata (le societ) e una parte pubblica (le aziende ENI, IRI, ENEL, ecc.) (1>. Esistono poi pi centri che esercitano un potere non controllabile dal Parlamento (la Magistratura, le Regioni la Corte Costituzionale). Lo Stato pertanto si pu definire uno stato sociale con forti connotati assistenziali.

1 - ENI - Ente Nazionale Idrocarburi; IRI - Istituto per la Ricostruzione Industriale. ENEL - Ente Nazionale per lEnergia Elettrica.

La societ politica in Italia La societ politica italiana dal 1943-45, con la caduta del regime fascista e la caduta del neo-fascismo (come minoranza che tiene il potere col supporto militare nazista), caratterizzata: 1. - dalla centralit dei partiti antifascisti che hanno ricostruito lItalia in tutti i sepsi nel vuoto della societ civile e delle istituzioni; 2. dalla pluralit dei partiti (favorita dalla legge elettorale, fondata sulla proporzionale pura) nessuno dei quali gode della maggioranza assoluta; 3. dalla esclusione dal potere del neofascismo, che rifiuta la Costituzione Repubblicana e del P.C.I. (Partito Comunista Italiano), che rifiuta le alleanze occidentali; 4. dalia necessit di ricorrere a coalizioni centnste, tra partiti non sempre omogenei (ora di centro-destra, ora di centro-sinistra), coalizioni che, in genere, sono assai instabili e talora anche conflittuali.

I simboli dei maggiori partiti politici italiani.

I partiti politici

I partiti protagonisti della vita politica italiana del dopoguerra (con a fianco le percentuali medie approssimative dei voti da essi ottenuti nelle recenti elezioni politiche 1976/79/83 e amministrative 1985) sono: D.C. (Democrazia Cristiana) 34% P.C.I. (Partito Comunista Italiano) 30% P.S.I. (Partito Socialista Italiano) 10% P.S.D.I. (Partito Socialista Democratico Italiano) 4% P.R.I. (Partito Repubblicano Italiano) 5% 315 P.L.I. (Partito Liberale Italiano) 3% M.S.I. (Movimento Sociale Italiano Destra Nazionale) 6% Natura diversa, pi di movimento che di partito, anzi spesso di antipartito ha il Partito Radicale che ha raccolto tra il 3 e il 4% dei voti. evidente la preminenza della D.C. e del P.C.I. che assieme raccolgono il 64% del consenso elettorale. Per cui i possibili governi si devono costituire attorno ad uno di questi partiti. Ma soltanto la D.C. stata capace di coalizzare altre forze in posizione subalterna in posizione paritaria. Quindi il sistema si presenta come sistema insieme instabile e stabilmente bloccato. (Segue nella Unit n. 18).
trecentoquindici

26. Questionario
5. Quali coalizioni hanno governato lItalia nel dopoguerra? 6. Su quali elementi basata la societ politica italiana? 7. Quali sono e quali orientamenti politici esprimono i partiti politici italiani? 8. Quali sono i due pi grandi partiti italiani e le relative percentuali?

quindicesima unit

UNIT [Tsj
IMPERATIVO (tu/noi/voi)

ferragosto
317

Tempo di vacanze: molti Italiani si mettono in viaggio con la famiglia e si dirigono verso il mare, i laghi, i monti...

H
(Preparativi) Giuseppe: Clara, passami quella valigia! Clara: Quale? Giuseppe: Quella grande. E prendi la sedia a sdraio. Clara: Scusa, Giuseppe, ma non la vedo. Giuseppe: l, dietro il tavolo da campeggio. Portala qui! Presto! Prendi anche il cestino per picnic. Clara: E dove li metto? Giuseppe: 318 Dalli a me. E lombrellone? Cerca lombrellone! lo non riesco a trovarlo. Clara: Eccolo! Non ti innervosire!

trecentodiciotto

Giuseppe: Ho fatto. Chiama i ragazzi! Si parte! Ragazzi: Possiamo portare anche le racchette da tennis? Giuseppe: Fate come volete, ma muovetevi! Ragazzi: Allora portiamole! Giuseppe: Chiudete bene gli sportelli, allacciate le cinture. Partiamo!

(Sulla strada)
Clara:

Giuseppe, mi raccomando, va piano! Giuseppe: Ma se vado a sessanta chilometri all'ora!


Clara:

Vai troppo veloce per me; quindi, fammi il piacere, rallenta! Giuseppe: Cos non arriveremo mai!
Clara:

Non fa niente. Chi va piano, va sano e va lontano. Meglio arrivare tardi che mai. fa attenzione a quella bicicletta!

Giuseppe:

La sorpasso e non ci penso pi. Clara: No, non farlo! Non sorpassarla! Qui pericoloso.
Giuseppe:

Invece la supero. Clara: Metti la freccia! Suona!


Giuseppe:

Non posso suonare, sono in un centro abitato. Clara: E allora non suonare... Perch suonano le macchine dietro?
Giuseppe:

Perch vado troppo piano. Clara: E allora che aspetti? Sei la solita lumaca. Il centro abitato lhai superato. Va pi svelto! Sbrigati! Corri!
Giuseppe:

- ?!

IS

COMPRENDERE

i
la borsa la valigia il sacco dietro il tavolo da campeggio dietro la porta dietro la macchina

1. Scelta multipla 1. Giuseppe chiede alla moglie di passargli

2. La sedia a sdraio

3. Giuseppe non riesce a trovare

gli occhiali la patente lombrellone preoccuparsi innervosirsi arrabbiarsi le racchette da tennis le palle da tennis le scarpe da tennis gli sportelli lacqua il gas 80 Km. allora 60 Km. allora 100 Km. allora domani mai non arrivare unautomobile una bicicletta un autotreno in un centro abitato vicino allospedale vicino a una scuola

4. Clara dice al marito di non

5.1 ragazzi chiedono se possono portare

6. Prima di partire, Giuseppe raccomanda di chiudere


trecentoventi

7. Giuseppe va a

8. Un proverbio italiano dice: meglio arrivare tardi che

9. Giuseppe vuol sorpassare

10. Giuseppe non pu suonare perch

IS

Finalmente sulla spiaggia!

2. Vero o Falso?
V F

1. Il marito si mette in viaggio per motivi di lavoro.


2. Chiede alla moglie di passargli la valigia grande. 3. Non riesce a trovare lombrellone.

321
13 CD >

4.1 ragazzi decidono di non portare le racchette da tennis.


5. Clara raccomanda al marito di andare piano. 6. Clara pensa che a quella velocit non arriveranno mai. 7. Chi va sano va piano e va lontano.

CD CD

8. Le macchine dietro frenano perch Giuseppe va troppo piano.


9. Alla fine, Clara raccomanda al marito di sbrigarsi.

3. Questionario
1. Dove si dirigono gli Italiani in vacanza? 2. Giuseppe che cosa carica in macchina? 3. Che cosa chiedono i ragazzi prima di partire? 4. Cosa risponde il padre? 5. Che cosa raccomanda alla famiglia al momento della partenza?

6. Clara che cosa raccomanda al marito?


7. La moglie tranquilla preoccupata quando il marito guida?

^ FISSARE LE STRUTTURE
4. 1. Completare
Se vuoi studiare,

studia!

2. ______________________________________________
Se vuoi lavorare, ____________________________________

3. ______________________________________________
Se vuoi restare, _____________________________________

4. ______________________________________________
Se vuoi entrare, ____________________________________

5. ______________________________________________
Se vuoi telefonare, __________________________________

6. ______________________________________________
Se vuoi aspettare, ___________________________________

5. 1.

Completare
Se hai voglia di

leggere, Se hai voglia di scrivere,

leggi!

2. 3. 4.
trecentoventidue

Se hai voglia di rispondere, Se hai voglia di dormire, Se hai voglia di partire, Se hai voglia di _ ____________

5.
proseguire,

6.
1.

Trasformare
Dormi ancora! Mangia ancora! _ Aspetta ancora! Parla ancora! Scrivi ancora! Non

dormire pi! 2. Leggi ancora! 3. 4. 5. 6.

Completare

7. Completare Se volete correre, correte! Se volete rispondere, Se non volete tornare, Se non volete ascoltare, Se non volete andare, non tornate!

1. Se volete leggere, 2. 3. 4.
8. Completare

1. 2. 3. 4. 5. 6.

Se vuoi Se vuoi riposarti, Se vuoi Se vuoi Se vuoi alzarti, Se vuoi lavarti,

accomodati!

accomodarti,

avvicinarti, prepararti,
323

10. Trasformare

Non alzarti!

1. 2. 3. 4. 5.

Alzati! Fermati! Preparati! Allontanati!

Accomodati!

10. 6. Completare Riposati!

12. Completare

1. Se vuoi fumare una sigaretta, 2. Se vuoi cambiare la macchina, 3. Se vuoi leggere questa rivista, 4. Se vuoi scrivere una lettera, 5. Se non vuoi invitare Mario, 6. Se non vuoi fare lesame, 7. Se non vuoi cambiare appartamento, 8. Se non vuoi chiudere il finestrino, 13. Rispondere

fumala!

non invitarlo!

1. Possiamo ascoltare questa cassetta? 2. Possiamo salutare Clara? 3. Possiamo tenere ancora la vostra rivista? 4. Possiamo portare la racchetta da tennis? 5. Possiamo prendere la vostra borsa? 6. Possiamo comprare una nuova cassetta?

E perch no, ascoltatela!

il bagnino

14. Replicare 1. Dovrei telefonare a mio padre. 2. Dovrei scrivere a Luigi. 3. Dovrei rispondere al professore 4. Dovremmo telefonare a nostra madre. 5. Dovremmo scrvere a Clara. 6. Dovremmo rispondere alla professoressa.
Telefonatele pure! Telefonagli pure!

15. Completare 1. Ho bisogno di quella chiave,


(consegnare) consegnamela! 325 3 7 ' * > C D >

2. Ho bisogno di quella rivista,


(passare)

3. Ho bisogno di una valigia,


(prestare)

4. Ho bisogno di quella ricetta,


(scrivere)

5. Ho bisogno di una cravatta,


(comprare)

6. Ho bisogno di una buona


sistemazione, (trovare)

16. Trasformare

17. Completare

1.
vacci!

Se vuoi andare a casa, Se vuoi andare al cinema, Se vuoi andare al centro,

2. 3. 4.
lezione,

Se non vuoi andare a non andarci!

5. __________________________________________ Se non vuoi andare in


biblioteca, _____________________________________ Se non vuoi andare in banca,

18.

Completare

LAVORARE SUL TESTO 11


19. Completare (con limperativo)

_________ quella valigia! Quella grande. E __________________ la sedia a sdraio. , Giuseppe, ma non la vedo.

3. ________________________________________________________________ (La sedia a sdraio) l, dietro il tavolo da campeggio. _____________________ qui! Presto! anche il cestino per il pic-nic! 4. --------------------------------------------------- Dove li metto? ame. E ------------------------------------lombrellone? ___ __________ lombrellone! 5. __________________________ Eccolo! Non !

Ho fatto! fi

ragazzi!

Si

parte!
!

6. _____________ ___ _______________ come volete, ma 20. Completare (con limperativo)

bene gli sportelli, le

cinture.

-------------------- ' 3. Meglio arrivare tardi che mai ------------------------- attenzione a quella bicicletta! 4___________ la freccia! ___________ !

327 | > ! svelto!

5. ___________________ E allora non


______________________

6. ___________________________________ Il centro abitato lhai superatopi


__________________________________________ ! S

1. ___________________________________ Giuseppe, mi raccomando, piano! 2. Vai troppo veloce per me; quindi, il piacere,!

20. Completare (con limperativo)


il nuoto

IS
1. Passa 2. Mf^non quella valigia! vedo. qui! 3. Indietro (con il tavolo da campeggio. Porta 21. Completare i pronomi) 4 Dove metto? 5 Da

a . Cerca lombrellone! lo non riesco a trovar

6. Ecco ! Non innervosire! 7. Fate come volete, ma muovete !

328

tl CD >
CD CD

22.

Completare (con i pronomi)


raccomando, va piano!
1. Giuseppe,

IS
23. Fare una frase con le parole che seguono
1. _____________________________________ A Ferragosto molti Italiani ___________________ 2. _____________________________________ Possiamo portare_________________________ 3. _____________________________________ Mi raccomando __________________________ 4. _____________________________________ Fammi il piacere, _________________________ 5. _____________________________________ Fa attenzione ____________________________ 6. _____________________________________ Non sorpassare quella bicicletta perch _______ 7. _____________________________________ Non posso suonare perch _________________

24. Fare la domanda


I. Cosa fanno molti Italiani in tempo di vacanze? 5.
6.

2 ____________________ ?
3 ____________________ ? 4.
? ? ?
?

7. Si mettono in viaggio. Si mettono in viaggio con la famiglia. Si dirigono verso il mare, i laghi, i monti.

329 CD >
CD CD

Giuseppe chiede alla moglie di aiutarlo. La signora Clara vicino al marito. 21. Completare (con i pronomi) preoccupata quando il marito guida. Le macchine dietro suonano, perch Giuseppe va troppo piano.

SINTESI GRAMMATICALE
IS

IMPERATIVO (tu/noi/voi) PARL-ARE (tu)


parla non parlare Msci

(tu)

SCRIV ERE (tu) presto !


(noi) finite , (voi) scrivi

non finire finiamo

(noi) (voi)

(non)

parliamo parlate

ad alta voce!

(noi) (voi)

non scrivere
, (non)

(non)

scriviamo scrivete

PARTI-IRE
(tu) (noi) (voi) 330
trecentotrenta

FIN RE 1

IMPERATIVO e pronomi (e avverbio ci) Non spedire questa lettera oggi, Fumiamo una sigaretta, Invitate la professoressa, ma Scrivi al professore, Scriviamo agli amici, Scrivete a pap, Mandami Mandatemi Se una cartolina. spediscifumiamoinvitatescriviscriviamoscrivetemandamandatedomani!

-la

fuori! per telefono!

-gli

oggi stesso!

-mela

appena possibile!

sei stanco, accomodati e riposati! siamo stanchi, accomodiamoci e riposiamoci! siete stanchi, accomodatevi e riposatevi! vuoi vacci non andarci andare al centro, andiamo-ci andatecon lautobus!

Se vogliamo volete

Darti non partire domani! partiamo [(non) partite

IMPERATIVO - verbi irregolari -

IMPERATIVO - verbi irregolari ANDARE

VENIRE

Va (Vai/Va) Non andare vada andiamo (Non) andate vadano


a casa!

Vieni Non venire


(Non)

venga veniamo venite vengano

a lezione domani!

DARE

STARE la precedenza!

D (Dai/Da) Non dare


(Non)

Sta (Stai/Sta) Non stare


(Non)

dia diamo .date diano

stia stiamo state stiano

in fila!

FARE

DIRE

Fa (Fai/Fa) Non fare


(Non)

Di Non dire
silenzio! (Non)

faccia facciamo fate facciano

dica diciamo dite dicano

la verit!

AVERE

ESSERE

Abbi Non avere abbia abbiamo abbiate abbiano


pazienza con lui!

Sii Non essere sia siamo siate siano


l prima delle 7!

(Non)

(Non)

DARE/DIRE/FARE + PRONOMI (particolarit ortografiche)

-mi... -lo -la -li -le


uno/a

Dammi un libro, dammelo subito! Dammene almeno uno, per piacere! Dacci dei soldi, pap! Dacceli, ti preghiamo! Daccene molti!

da-

-m- -me-

-ne

molti/e

Prendi queste sigarette e dalle al professore Se vedi Maria, dalle questa borsa!

-ci... -lo -la -li -le -ne -lo -la -li -le
uno/a uno/a molti/e

di-

-c-

-ce-

Dimmi la verit, dimmela! Dilla solo a me! Dicci come stanno le cose! Ecco Maria, dille tutto!

Fammi un favore, fammelo te ne pr< non dirmi di no! Fa .gli esercizi, ma falli dopo cena!

fa-

-1-

-n -1

-ne
molti/e

le ...

Attenzione! Andare e stare si comportano come dare, dire, fare. Quando invece sono seguiti dallinfinito, il pronome i pronomi sono mobili (Es. Sfammi a sentire st a Sentirmi/Vaglielo a dire va a dirglielo). ANDARSENE

vattene! non andartene!


Non voglio ripeterlo, (non)

se ne vada! andiamocene! andatevene! se ne vadano!

OCCHIO ALLA LINGUA! 15

LESSICO 1.
- Rallenta, una stradacela! veramente una brutta strada, piena di buche. - brutto, fuori moda, ti sta stretto. Perch vuoi mettere questo vestitacelo? - Cerca lombrellone! (Lombrello grande per il sole) - Ha un naso grande e grosso che sembra una patata. S, ha un nasone veramente sproporzionato. - Prendi anche il cestino per il picnic.

2. 3. 4. 5. 6.

- Per un bambino piccolino come te, ci vogliono calzine, scarpine, calzoncini, maglioncino e cappottino. 7. - Ho dimenticato di portare il libro. -Non fa niente, useremo il mio. 8. - Qual la ragazza che ti piace? Questa qui seduta davanti a me? No, mi piace di pi quella l vicino alla porta.

333
trecentotrentatr

Ha un naso grande e grosso che sembra una patata. S, ha un nasone veramente sproporzionato.
FUNZIONI

ATTI COMUNICATIVI

Tollerare, permettere

Possiamo portare le racchette? Sta attento a quella bicicletta! Fa attenzione a quella bicicletta! Attento! Una bicicletta! Per piacere, rallenta! Ti dispiace rallentare? Ti dispiacerebbe rallentare? Non sorpassare quella macchina!

Avvertire, segnalare, mettere in guardia

Chiedere di fare di non fare

MOMENTO CREATIVO
Dettare il testo che segue

Ferragosto
Tempo di vacanze: molti Italiani si mettono in viaggio con la famiglia e si dirigono verso il mare, i laghi, i monti... Giuseppe sta caricando i bagagli in macchina e chiede alla moglie di aiutarlo negli ultimi preparativi. A poco a poco ogni cosa trova il suo posto. La signora Clara vicino al marito, gi abbastanza nervoso, e fa del suo meglio per essere daiuto. I ragazzi, prima di partire, chiedono se possono portare le racchette da tennis. E finalmente, dopo le raccomandazioni di chiudere bene gli sportelli e di allacciare le cinture, si parte. Clara sempre preoccupata quando il marito guida ed anche in questa occasione non fa che raccomandare di fare attenzione nel centro abitato, di non superare i ciclisti, di rallentare in curva e di mettere la freccia prima del sorpasso. II marito, che conosce bene le paure della moglie, non le d ascolto.

25.

Leggere attentamente il testo che precede e ripetere a libro chiuso

26.

Combinare le parti di frase


1. Giuseppe sta chiede conosce alla moglie caricando bene le paure i bagagli di della moglie aiutarlo in macchina

2. Clara non fa che raccomandare

di non di rallentare di mettere di fare

superare la freccia attenzione nel centro

prima del sorpasso i ciclisti abitato in curva

27.

Che cosa significa


1. 2. 3. 4. 5. Mettersi in viaggio Caricare Fare del proprio meglio Dare ascolto Ferragosto

----- 3

IS
28. Completare le frasi 1. _________________________________________________________ Molti italiani si
mettono in viaggio con la macchina e si dirigono _______________________

2. Giuseppe sta caricando i bagagli in macchina e chiede alla moglie di 3. _________________________________________________________ La


Clara fa del suo meglio per ._______________________________________ signora

4. ________________________________________________________ | ragazzi, prima


di partire, chiedono se ___________________________________________

5._________________________________________________________ E
dopo le raccomandazioni di _______________________________________

finalmente, non fa

6. ________________________________________________________ Clara
che raccomandare ______________________________________________

7. _________________________________________________________ Il
conosce bene __________________________________________________

marito

335
trecentotrentacinque

29. Completare liberamente.


1. ________________________________________________________________ Quando posso disporre di una vacanza io mi metto in viaggio con _____________________ E mi dirigo verso 2. ________________________________________________________________ Porto me _______________________________________________________________ 3. ________________________________________________________________ Mentre se qualcuno mi disturba _______________________________________________ ragazzi, quando vanno in vacanza, vogliono portare sempre con

guido,

30.
1. 2. 3. 4.

Domande personalizzate
Come organizza la partenza per le vacanze? Quali cose ritiene di dover sempre portare con s? Quali oggetti, solitamente, dimentica? Con quali persone preferisce andare in vacanza?

31.
1. 2.

Per la composizione scritta


Una vacanza a lungo immaginata e desiderata si risolta in una delusione. Pi che una vacanza stata proprio unavventura. Racconti!
ESERCIZI DI REIMPIEGO E CONTROLLO PAG. 579

ELEMENTI DI CIVILT
TRADIZIONI, FESTE E FOLCLORE

IS

Ci sono giorni, nel corso dellanno, nei quali tutte le attivit lavorative si arrestano. LItalia dellindustria, lItalia della politica, lItalia degli affari, si ferma. Sono pause che gli Italiani dedicano alla celebrazione e alla rievocazione di particolari momenti della loro storia. Dal Trentino alla Sicilia si sviluppa, specialmente nella buona stagione (primavera, estate, autunno), tutta una serie di manifestazioni religiose e profane: sfilate in costumi storici, giostre, corse per il palio, competizioni cittadine tra rioni, gruppi folcloristici, corsi mascherati, balli in costume. In uno sfrenato impeto di musica, di sport, di orgogliosa esibizione del propri! passato, il dovere primo : divertirsi e divertire. In breve e rapida sintesi ecco una selezione, certamente incompleta e parziali di alcuni episodi del genere che si svolgono nella Penisola. Il palio pi antico dItalia. Asti (Piemonte), il 16 settembre i rioni cittadini e quattro comuni della provincia sono in gara per il drappo di San Secondo. Al 1275, precisano gli Astigiani, risale il primo documento sulla corsa. (1)

Asti. Il Capitano del Palio.

Asti. Partendo dalla piazza della Carroccio sfila per le vie della citt.

cattedrale,il

Ed un palio vero, con cavalli, fantini, corse aNultimo respiro, imprecazioni, scommesse, sbandieratori e donzelle in abiti trecenteschi.
1) WEEKEND, mensile di viaggi, turismo, cultura e tempo libero. Anno XII n. 98, Settembre 84 p 102.

337 trecentotrentasette
Siena. Il Palio. Particolare della passeggiata storica.

Il Palio di Siena la pi emozionante e celebre gara tra le contrade. Si corre nella piazza del Campo a forma di conchiglia, in cui convergono ben 11 strade della citt, due volte allanno, il 2 luglio e il 16 agosto. Dieci contrade si contendono il Palio. La partecipazione alla gara, una corsa di cavalli, lanciati allimpazzata in un percorso pericolosissimo, corale e

appassionata. La vittoria si celebra con ricche cene allaperto. A capotavola, al posto donore, il cavallo vincitore.

I------

IS
IS
Giostra del Saracino di Arezzo e Giostra della Quintana di Foligno (Perugia). Sono gare di sapore medievale. Vi partecipano cavalieri armati di lancia che devono colpire, correndo a cavallo, uno scudo portato da un fantoccio mobile.

trecentotrentott o

Foligno (Perugia). Folklore: festa della Quintana'

Gubbio (Perugia). Dopo lalzata i ceri effettuano nella piazza tre giri che verranno ripetuti alla sera con la denominazione di birate".

I Ceri di Gubbio (Perugia) Una corsa a piedi in una salita proibitiva, dalla Piazza dei Consoli alla Basilica di SantUbaldo sul Monte Ingino. Si svolge il 15 maggio di ogni anno con una partecipazione della gente tanto passionale da raggiungere l'esaltazione e il fanatismo.

Assisi (Perugia). Calendimaggio .

Folklore:

festa

del

La regata storica di Venezia Si celebra a settembre nello scenario sublime del Canal Grande vestito a festa. Sono le quattro celebri Repubbliche Marinare: Genova, Pisa, Amalfi e, appunto, Venezia, che gareggiano tra loro. Da qualche anno, anche il CARNEVALE diventato un grande affare, e in tutta l'Italia si sono riscoperte tradizioni e attivate iniziative per celebrarlo con divertimento e profitto. In Piemonte, ad Ivrea, c il carnevale pi famoso. Sulla piazza centrale viene rappresentata una vicenda storica: la rivolta del popolo contro il tiranno, che risale 311194. (2). Offerta di dolci e vini piemontesi.

Venezia. Una gondola sulla laguna.

2) Il Corriere dell'Umbria 3.2.85 p. 21

trecentotrentanov e

E*
In Lombardia, in varie localit, in provincia di Mantova, il mercoled delle ceneri, si celebra una grande spaghettata con sfilata di carri allegorici. In provincia di Brescia: sfilate di gruppi mascherati nei costumi tradizionali. Nel Veneto, a Venezia, per dieci giorni sono previste varie iniziative che si concludono con l'incredibile ballo generale mascherato in Piazza San

Marco.
340

2 cd =J cr

CD CD

Viareggio (Pistoia), il Carnevale.

Ronciglione (Viterbo). Sfilata in maschera di ispirazione disneyana.

Nel Lazio il carnevale di Ronciglione (Viterbo) che richiama attenzione e curiosit. In Emilia, in provincia di Modena, si elegge il Re della briscola con danze, recitazioni e grandi cene. In Toscana, a parte lormai celebre carnevale di Viareggio, in provincia di Pistoia e di Arezzo si

Viareggio (Pistoia). Il Carnevale.

tengono per loccasione, singolari manifestazioni.

In Campania e in Puglia, in provincia di Avellino e di Bari, manifestazioni interessanti, tutte legate al carnevale e alle tradizioni popolari locali.

Roncglione (Viterbo). La Corsa dei barberi.

Spello (Perugia). La tradizionale infiorata '

In Lucania sopravvive una tradizione antichissima che ricorda i riti di primavera e le feste dei lontani abitanti della Basilicata: un uomo travestito da albero bussa alle porte chiedendo offerte.
tonano (Viterbo). Sagra delle castagne.

trecentoquarantuno

In Sardegna fino al secolo scorso era diffuso il gioco dell'anello, oggi alcune cittadine (Oristano) celebrano questa giostra con il fasto di un tempo.

342
CD

=3 TJ ca c6 ZJ

-I'

CD

Soriano (Viterbo). Corteo in costume a ricordo delle famiglie nobili che, nel corso dei secoli, esercitarono la signoria su Soriano.

Soriano (Viterbo). "Giostra dell'anello'.

32. Questionario

1. Quali sono le feste tradizionali pi celebri in Italia? 2. Quale il periodo migliore per celebrare tali feste? 3. Come immagina queste feste? 4. Quali stimoli e quali motivazioni sono alla base di queste feste? 5. Ha mai assistito ad una festa popolare? Pu descriverla? 6. Momenti di folclore nel Suo paese. 7. Feste tradizionali nel Suo paese. 8. Feste religiose nel Suo paese.

sedicesima

unit

UNIT 16
PRONOMI RELATIVI

un acquisto

Un signoreentrainu^egozi^d^alzatur^Trovareunpai^^rarp^dattl suoi piedi non cosa facile.

Commesso: Buon giorno, signore. Desidera? Signore: Vorrei un paio di scarpe nere. Commesso: Ha gi unidea del modello? Signore: S, mi piacerebbe quel modello tipo mocassino che esposto in vetrina.

Commesso: Bene. Ho capito. Quale numero porta? Signore: 3 Quarantaquattro e mezzo, pianta larga. 3 Commesso: Gliele porto subito. ...Queste sono il quarantaquattro. Provi la destra ointanto. Come Le sta? 0 0 Signore: La sento un po corta.
344

Commesso: Provi allora anche questo modello che ci arrivato stamattina. Signore: Questa un po stretta. In ogni caso preferisco il modello che ho provato prima. Non ha un mezzo numero in pi?

Commesso: La Sua non una misura comune ... ma Lei fortunato ... Ecco il Suo numero. Signore: Questa mi va proprio bene. Commesso: Adesso metta anche laltra e provi a camminarci. Signore: S, s, vanno bene, sono comode. Commesso: Veramente, signore, questa una scarpa con la quale pu fare chilometri senza stancarsi. la scarpa ( A fa per Lei. Signore: Mi sembra anche abbastanza elegante. Commesso: Elegantissima. Mi dia retta, signore: Lei acquista una scarpa alla quale non manca niente: comoda, elegante e anche robusta. Signore: Sono convinto; ma quanto costano queste scarpe? Commesso: Duecentoci nq uantam i la. Signore: Sono un po care! Commesso: Care? Ma Lei vuole scherzare!! Ascolti bene ci che Le dico: un signore tedesco con cui scambio qualche parola, ma di cui non conosco il nome, ne ha comprate due paia: uno per s e uno per suo figlio. Mi creda, signore, il prezzo di queste scarpe un elemento sul quale non possiamo discutere. Scarpe cos comode, eleganti, morbide e robuste, a questo prezzo sono regalate... Chi le compra non si pente.

COMPRENDERE
1. Scelta multipla 1. Il signore desidera comprare un paio di

scarpe nere stivaletti sandali esposto in vetrina che porta il commesso pi economico

2. Gli piace il modello

3. Il cliente non porta una misura

4. Mette le scarpe e prova a

5. Le scarpe gli sembrano abbastanza

comune eccezionale piccola saltare camminare ballare alla moda eleganti moderne
care economiche a buon mercato un suo amico suo nipote suo figlio

6. Gli sembrano trecentoquarantas ei

7. Un signore tedesco ne ha comprato un paio per se e uno per

V 2.

Vero Falso?

1. 2. 3. 4.

Il signore entra in un negozio di abbigliamento. Il signore ha unidea delle scarpe che vuole comprare. Gli piace molto il primo modello che prova. Il signore sfortunato, perch non si trova il suo numero.

u u

5. La scarpa che il commesso gli consiglia comoda, elegante e sportiva. 6. 7. 8. Un signore tedesco ne ha comprate due paia. Il prezzo delle scarpe un elemento discutibile. Chi compra quelle scarpe non si pente.

un negozio di abbigliamento

3. Questionario 1. In quale negozio entra il signore? 2. Che cosa desidera? 3. Dove il modello che desidera? 4. Quale misura porta? 5. Come sono le prime scarpe che prova? 6. Come la scarpa che gli propone il commesso? 7. Cosa ha fatto un signore tedesco?

8. Il commesso perch lo conosce? 9. Perch le scarpe a quel prezzo sono regalate?

FISSARE LE STRUTTURE

a) Questa la scarpa; 6.1. Trasformare b) la scarpa fa per Lei. Questa la scarpa che fa per Lei. 2. a) Questo il libro; b) il libro fa per Lei. ____________________________ 3. a) Queste sono le scarpe; b) le scarpe fanno per Lei. ____________________________ 4. a) Questi sono i libri; b) i libri fanno per Lei. ____________________________ 5. a) Questa la macchina; b) la macchina fa per Lei. _________________________________________ 6. a) Questo lappartamento; b) lappartamento fa per Lei. ____________________________

348

trecentoquarantotto

5.

Trasformare
1. a) Mi piace pi quel modello; b) ho provato prima quel modello. Mi piace pi quel modello che ho provato prima. 2. a) Mi piace pi quella macchina; b) ho provato prima quella macchina. _____________________________ 3. a) Mi piace pi quella ragazza; b) ho incontrato prima quella ragazza._____________________________________________________ 4. a) Mi piacciono pi quei cioccolatini; b) ho assaggiato prima quei cioccolatini. _____________________________ 5. a) Mi piacciono pi quei dischi; b) ho ascoltato prima quei dischi. ___________________________________ 6. a) Mi piacciono pi quelle sedie; b) ho visto prima quelle sedie. _____________________________________

1.

76. Rispondere

Quale signorina cerchi? ( entrata poco fa)

6. Quale quadro ti piace di pi? ( in alto a sinistra)


"

2. Quale abito vuoi? ( sulla sedia) 3. Quale cravatta metti? (ho comprato ieri) 4. Quale camicia preferisci? (mi hai regalato tu) 5. Quale liquore vuoi? (mi hai offerto la volta scorsa) 7. Rispondere
1. A quali signori hai parlato? (ho conosciuto ieri) 2. Con quali studenti hai discusso? (sono arrivati ieri) 3. Da quali riviste hai preso queste notizie? (mi hai portato tu) 4. A quali ragazze hai telefonato? (mi hai presentato tu) 5. Di quali libri avete parlato? (ha scritto mio padre) 6. Per quali motivi non sei venuto? (ben conosci) Ai signori che ho conosciuto ieri.

X/ 1

Cerco la signorina che entrata poco fa.

349 trecentoquarantanove
la cassiera

Con gli studenti che sono arrivati ieri.

1. a) Lei acquista una scarpa; b) non manca niente alla scarpa. Lei acquista una scarpa alla quale noi manca niente 2. a) Lei compra una macchina; 6. Trasformare b) non manca niente alla macchina. ______________________________ 3. a) Lei prende una casa; b) non manca niente alla casa. ______________________________________ _ 4. a) Lei acquista un appartamento; b) non manca niente allappartamento. Lei acquista un appartamento al quall non manca niente 5. a) Lei compra un televisore; b) non manca niente al televisore. ____________________________________ . 6. a) Lei prende un apparecchio; b) non manca niente allapparecchio. . 350
trecentocinquanta

la vetrina di una boutique

9. Rispondere
1. Chi quella ragazza? (ho telefonato) 2. Chi quel ragazzo? (ho scritto) 3. Chi quel signore? (ho mandato linvito) 4. Chi sono quelle signorine? (ho consegnato i libri) 5. Chi sono quelle studentesse? (ho indicato la strada per la stazione) 6. Chi sono quegli studenti? (ho chiesto uninformazione) la ragazza a cui ho telefonato.

----------------------------------------------------- Sono le signorine a cui ho consegnato i libri.

10. Rispondere
1. Chi quella ragazza? (ho mandato le rose) 2. Chi quella bambina? (ho regalato la bambola) 3. Chi quella signora? (ho consegnato la lettera) 4. Chi sono quelle ragazze? (ho indicato la strada) 5. Chi sono quelle signore? (ho fatto gli auguri di Natale) 6. Chi sono quelle bambine? (ho regalato le caramelle) Sono le ragazze alle quali ho indicato la strada. la ragazza alla quale ho mandato le rose.

11. Replicare
1. Interessante queUuomo! (parlavo prima) 2. Simpatico quel ragazzo! (ho ballato prima) 3. Elegante quel professore! (parlavo prima) 4. Interessante quelluomo! (parlavo prima) 5. Simpatico quel ragazzo! (ho ballato prima) 6. Elegante quel professore! (passeggiavo prima) Chi? Luomo con il quale parlavo prima?

Chi? Luomo con cui parlavo prima?

IP
6. Trasformare 1. a) Questa una macchina; b) non puoi fare a meno di questa macchina. 2. a) Questo un libro; b) non puoi fare a meno di questo libro. 3. a) Questo un oggetto; b) non puoi fare a meno di questo'oggetto. 4. a) Queste sono regole; b) non puoi fare a meno di queste regole. a) Questi sono oggetti; b) non puoi fare a meno di questi oggetti. 5.

a) Questi sono apparecchi; b) non puoi fare a meno di questi apparecchi. Questa una macchina di cui non puoi fare a meno.

6.

trecentocinquantadue

13.

Trasformare
1. Largomento, di cui mi interesso, attuale. 2. Il problema, di cui dobbiamo preoccuparci, la violenza. 3. Lo sport, di cui molti si intendono, il calcio. 4.1 signori, di cui parliamo, sono stranieri. 5.1 temi, di cui abbiamo discusso, sono complessi. 6. Gli studenti, di cui mi chiedi lindirizzo, sono gi partiti. Largomento, del quale mi interesso, attuale.

I signori, dei quali parliamo, sono stranieri.

il manichino

14. Trasformare
1. Sono andato da una signorina; La signorina, da cui sono andato, si la signorina si chiama Maria chiama Maria. 2. Vengo da una grande citt; la citt New York. ________________________________________________ 3. Abito da alcuni amici; gli amici sono italiani. 4. Dipendo da una grande ditta; la ditta la Fiat. ' 5.1 passeggeri scendono da un aereo; laereo un Jumbo 747. 6. Ho appreso questa notizia da un giornale; il giornale la Repubblica. ____________________________________________________

15. Trasformare
1. La casa, in cui abito, nuova. La casa dove abito nuova.

2. __________________________________________________________ La stanza, in cui studio, fredda. ___________________________________ Lufficio, in cui lavoravo, era allultimo piano. 4. Il tavolo, su cui ho posato i guanti, nellaltra stanza. 5. La sedia, su cui ti sei seduto, rotta. 6. Il terreno, su cui ho costruito la casa, in collina. 3. _________________________ _________________________ _________________________ _________________________

trecentocinquantatr

Chi vuole fare lesame, deve Coloro che vogliono fare lesame presentare la domanda. devono presentare la domanda. 1. Chi preferisce andare in discoteca, deve alzare la mano. ____________________________ 6. Trasformare 2. Chi deve partire, pu gi prenotare il posto in aereo. _________ __________________ 3. Chi ha bisogno di cambiare un assegno, deve recarsi in banca. ___________________________________ 4. Chi stanco, pu prendere qualche minuto di riposo. ____________________________ 5. Chi non vuole rimanere, pu andarsene. ____________________________

il macellaio

17. Trasformare
1. Quello che dici, del tutto Ci che dici del tutto inesatto 2. Quello che mi racconti, veramente incredibile. ----------------------------------------------3. Quello che hai fatto, non per niente corretto. : 4. Quello che sostieni, sembra incredibile. 5. Quello che ho sentito, mi ha molto sorpreso. ---------------------------------------------------------------------------- . 6. Quello che ho visto, non lo dimenticher di certo. inesatto.

18. Completare (con i relativi)

1'

16

LAVORARE SUL TESTO [j<]

1. Ha 20. gi Completare unidea del modello? S, mi piacerebbe quel modello tipo mocassino (con i pronomi) ________________ esposto invetrina. Provi anche questo modello ci arrivato stamattina. 2. ______________________________________________________________ Questa un po stretta. In ogni caso preferisco il modello __________________________ ho provato prima. Veramente, signore, questa una scarpapu fare chilometri senza stancarsi. la scarpa____________ fa per Lei. 3. _______________________________________________________________ Elegantissima. Mi dia retta, signore: Lei acquista una scarpa _________________ non manca niente: comoda, elegante e anche robusta. 4.------------------------------------------------------------ Ascolti bene ci Le dico: ______ un signore --------------------------------------------------------- tedesco _________ scambio qualche parola, ma __________________________ non conosco il nome, ne ha comprate due paia. 5. _______________________________________________________________ Mi creda, signore, il prezzo di queste scarpe un elemento _________________________ _________ non possiamo discutere. Scarpe cos comode, eleganti, morbide e robuste, a questo prezzo sono regalate le compra non si pente. 19. Completare (con i pronomi) 355
CD

1. S, ___________ piacerebbe quel modello tipo mocassino che esposto in vetrina. 2 __________ porto subito... Queste sono il quarantaquattro. Provi la destra intanto. Come ____________ sta? 3 __________ sento un po corta. 4. _____________________________________________________ Provi allora anche questo modello __________________________________________ arrivato stamattina. 5. _______________________________________________________________ Questa un po stretta. In ogni caso preferisco il modello ________________________ ho provato prima. 6. ___________________ Questa va proprio bene. 7. ______________________________________________ Adesso metta anche laltra e provi a camminar __________________________________

Z J

c c CO Z 3 C T

C D

C D

16
Veramente, signore, questa(con una scarpa con pu! 20. Completare i pronomi) fare chilometri senza stancar la scarpa ___________________ fa per ______ 2 ___________ sembra anche abbastanza elegante.

3. __________________________ Elegantissimadia ___________ retta,


__________________ acquista una scarpa _________________ non manca niente.

signore:

4. __________________________ Care? Ma ________________________ vuole


______ scherzare!! Ascolti bene ci dico.' Un signore tedesco con scambioqualche parola, ma di non conosco il nome, _____________ ha comprate due paia;_____________ pei __________ e ___________ per suo figlio. 6 creda, signore, il prezzo di queste scarpe un elemento sul __________ non possiamo discutere. Scarpe cos comode, eleganti, morbide e robuste, a questo prezzo sono regalate _______________________ compra non ____________ pente.

cd 5 g
~

356 (D W S 21. Completare (con le preposizioni)

1. paio 2. 3.

Un signore entra un scarpe adatte suoi Vorrei un paio

negozio calzature. Trovare un piedi non cosa facile.

scarpe nere.

Ha gi unidea _________ modello?

4. _______________________________________________________________ S, mi piacerebbe quel modello tipo mocassino che esposto ___________________ vetrina. 5. _____________________________ Questa un po stretta ogni caso preferisco il modello che ho provato prima. Non ha un mezzo numero ______________ pi? 6. ___________________________________________________ Adesso anche laltra e provi ___________________________ camminarci. 7. _______________________________________________ Veramente, chilometri senza stancarsi. la scarpa che fa _______________ Lei. 8. ______________________________________ Lei acquista una scarpa quale __________________________non manca niente. 9. ______________________________ Un signore tedesco cui scambioqualche parola, ma ___________ cui non conosco il nome, ne ha comprate due paia: s e uno suo figlio. 10. Mi creda, signore, il prezzo queste scarpe un elemento quale non possiamo discutere. signore, questa una scarpa_________________________________ la quale pu fare metta

uno

22. Riordinare le parole


il negozio di alimentari

1. entra - negozio - signore - in - di - Un - un - calzature. 2. paio - suoi - - un - di - scarpe - ai - non - facile. - Trovare - adatte - piedi, cosa 3. paio - nere. - un - scarpe - di - Vorrei 23. Combinare domanda e risposta 1. 2. 3. 4. 5. 6. Desidera? Ha gi unidea del modello? Quale numero porta? Come Le sta? Non ha un mezzo numero in pi? Quanto costano queste scarpe? Quarantaquattro e mezzo. La sento un po corta. Ecco il Suo numero. Duecentocinquantamila lire. Vorrei un paio di scarpe nere. S, mi piacerebbe quel modello tipo mocassino che esposto in vetrina. 357
CD

ti

< D CO & 3 C

CC 5


CD

< D

24. Fare la domanda


1. Perch il signore entra in un negozio?

2?

3 ______________________ ?

?
5 ______________________ ?

5.
Sono esposte in vetrina. Quarantaquattro e mezzo. La sente un po corta.

Per comprare un paio di scarpe.

S, s; vanno bene, sono comode. Duecentocinquantamila lire.

[77| SINTESI GRANNATICALE


PRONOMI RELATIVI

il la CHE = i le

quale quali

Non conosco i signori La ragazza, Le sigarette Mio figlio,

abitano vicino a casa tua mi hai presentato ieri, molto bella fumi sono molto forti nato nel 1973, si chiama Lorenzo

che
35 8
trecentocinquantotto

Le scarpe, Portami i documenti Alla festa ci sar anche Gaia

ho comprato ieri costano un occhio della testa sono sul tavolo dello studio la figlia del professore

Accanto a me era seduto un signore Al concerto ho conosciuto la figlia de! professore Portami i documenti

che il quale parlava da solo che la quale che i quali


partir presto per gli Stati Uniti sono sul tavolo dello studio

Mi piacciono le commedie di Eduardo

che le quali sono note in tutto il mondo

t-

il la i le
Non conosco il signore Non conosco la signora La cosa La citt Il prezzo di questo articolo un elemento Ti dir subito i motivi Le persone Ecco gli amici a

quale j

hai prestato la bici stavi parlando ieri al bar stai parlando, non minteressa mi trovo attualmente, piccola
CUI

quali

con di in su per tra da

non si pu discutere sono venuto a trovarti vivo non sanno una parola dinglese sono andata a cena ieri
trecentocinquantanove

35 9

Non conosco il signore Non conosco la signora La cosa La citt Il prezzo di questo articolo un elemento Ti dir subito i motivi Le persone Ecco gli amici

al
con la

hai prestato la bici stavi parlando ieri al bar

della nella sul


per i fra le

quale

stai parlando, non minteressa mi trovo attualmente, piccola non si pu discutere sono venuto a trovarti

quali

vivo non sanno una parola dinglese sono andata a cena ieri

dai

Attenzione! Cui, preceduto dallarticolo definito, ha valore di complemento di specificazione e significa del quale/della quale/dei quali/delle quali. Es.: Quel signore, il cui figlio (il figlio del quale) studia in America, mio zio. Mia moglie, la cui macchina (la macchina della quale) nuova, guida bene.

16
CHI = colui colei coloro le persone che ... .... a

Chi

dice questo, sbaglia tace, acconsente cerca, trova trova un amico, trova un tesoro arriver a lezione in ritardo, trover la porta chiusa

Non devi regalare niente a chi non lo merita Non puoi fidarti di chi non conosci bene Per quel problema, vai da chi ti ho detto

Chi Colui che Colei


trecentosessanta

dice questo dicono

sbaglia di grosso sbagliano

36 0

che Coloro che Le persone che


di Non puoi fidarti

chi colui che colei che coloro che

non conosci bene

delle persone che


CI CHE = QUELLO CHE = QUANTO Dovr raccontare tutto Non capisco bello Ti ringrazio di Non fare caso a Faccio tutto difficile vivere con Devi riflettere su quanto quello che ci che ha visto racconti hai fatto farai per me ha detto mi piace sa fare guadagno stai per fare

18

OCCHIO ALLA LINGUAI

LESSICO 1. - Vorrei un paio di scarpe nere. Ha gi unidea del modello? 2. - Dove vuoi andare in vacanza? Mah, non ho ancora unidea precisa. - Questa un po stretta. In ogni caso mi piace pi il modello che ho provato prima. -

4.

- Arriverai

domani dopo domani?

Non lo so; ma in ogni caso ti telefoner subito.

6. - Questa, signore, la scarpa che fa per Lei. 6. - Doppi servizi, garage, cantina, giardino e a questo prezzo; dove la troviamo unaltra casa come questa? Questa la casa che fa per noi. Mi dia retta, signore, Lei acquista una scarpa alla quale non manca niente. ubbidiente questo cane? Macch; lo chiamo, lo chiamo, e lui non mi ascolta; un cane che non d mai retta. _

ubbidiente questo cane? Macch; lo chiamo, lo chiamo, e lui non mi ascolta; un cane che non d mai retta
FUNZIONI ATTI COMUNICATIVI

Preferenza

Preferirei Mi piace pi

Preferisco il modello che ho provato prima. Sono daccordo con Lei,

Accordo

Mi sembra anche abbastanza elegante. signore. Pienamente daccordo!

Certo, cos. Ne sono pienamente convinto. Non sono daccordo con Lei, signore. Per me non cos. Non ne sono convinto.

Disaccordo

^OMENTO CREATIVO
Dettare il testo che segue

Un acquisto
Un signore entra in un negozio per comperare un paio di scarpe. Trovare il numero e il modello adatto per i suoi piedi non impresa facile. In vetrina ne ha visto un paio che gli piacciono: le indica al commesso al quale precisa il numero e il colore ... Quarantaquattro e mezzo, pianta larga, colore nero tipo mocassino. fortunato: in magazzino c proprio un quarantaquattro e mezzo. Il signore si mette tutte e due le scarpe, fa qualche passo e le trova comode ed eleganti. Ma ci che sorprende il cliente e di cui non soddisfatto, il prezzo: duecentocinquantamila lire che il commesso chiede, gli sembrano eccessive. Gi, per, leleganza e la robustezza di queste scarpe sono elementi su cui non si pu discutere e che giustificano tale prezzo ...

25. Leggere attentamente il testo che precede e ripetere a libro chiuso


362

26.
trecentosessantadue

Cosa significa
1. Ha gi unidea del modello 2. La sento un po corta 3. Questa fa per Lei 4. Mi dia retta 5. Sono convinto 6. Lei vuole scherzare 7. Senza battere ciglio

27.

Completare liberamente le frasi 1. __________________________ Un signore entra in ________________


____________________________ ____

2. __________________________________________________________
Indica al commesso ______________________________________________

3. __________________________________________________________
fortunato _____________________________________________________

4. __________________________________________________________
Con le scarpe che ha scelto ________________________________________

5. __________________________________________________________
Ma ci che sorprende il cliente ____________________________________

6. Leleganza e la robustezza delle scarpe italiane sono elementi su cui

16

il mercato

28. Domande personalizzate


1. Quale numero di scarpe porta? 2. Quale modello di scarpe Le stanno meglio? 3. Nel comprare un paio di scarpe quali requisiti Lei ritiene importanti? 4. Quali tipi di scarpe conosce? (da sera, da calcio, da tennis, ecc.) 29. Per la composizione scritta 1. Le scarpe italiane, nonch la moda in generale, sono apprezzate allestero. Lei ne ha avuta qualche conferma?
ESERCIZI DI REIMPIEGO E CONTROLLO PAG. 581

ELEMENTI DI CIVILT
16

IL MADE IN ITALY Una figura sottile si innalza leggera e lieve, dai tacchi lungo la linea elegante della fiore definitivamente nella bellezza delle spalle e del dcollet. gonna dei pantaloni e su fino al punto di Questo moda, questo femminilit vita, per aprirsi come un Una moda che esprime e sottolinea, con grande classe e fantasia, limmagine di una vera signora, dinamica, figlia del suo tempo, che guarda al futuro e che dimostra personalit e grande sicurezza di s. Questo lestro della moda italiana.

364 trecentosessantaquattro

Collezione Lance autunno/inverno

Collezione Lancetti Alta moda pronta autunno/inverno.

16

Collezione Lancetti Alta moda pronta primavera!estate.

Da tempo ormai la moda italiana di gran moda, in Italia e nel mondo. E non gi fenomeno leggero e vuoto. Anzi, oggi la moda specchio del costume, deHatteggiamento psicologico dellindividuo, della professione e del gusto. (La Nazione, 20 Dicembre 1984). La moda un fatto culturale intorno al quale ruotano innumerevoli attivit, si pubblicano libri, si aprono musei e mostre, si muovono grandi masse di denaro, si coinvolgono Stati e si istituiscono centri di studio a livello universitario. Il Made in Italy se preferite (Italian style ntalian look, ha conquistato il mondo. Il fenomeno di tale e tanta portata che a Firenze nasce lUniversit Internazionale della Moda. Si chiama Politecnico e costituisce un punto di riferimento per tutti quanti operano nel settore, nelle varie specializzazioni, dalla produzione dei tessuti al designer. Sono chiamati a tenere cicli di lezioni i maestri della alta moda quali Lancetti, Valentino, Balestra, Capucci, ecc. e maestri del prt--porter quali Armani, Versace, Coveri, Ferr, ecc.

Collezione Lancetti Alta moda autunno/inverno.

trecentosessantacinque

Si potrebbe continuare a lungo con il Made in Italy parlando della lavorazione del vetro, della maiolica, del marmo e cos via. Sarebbe troppo lungo. Ma a proposito delloro, laffascinante metallo giallo, vale la

366 trecentosessantasei

Ceramiche da bagno disegnate e firmate da Lancetti.

pena di spendere qualche parola.

Parure d'oro giallo e brillanti.

Pochi lo sanno, ma lItalia il massimo produttore mondiale di oro lavorato (Gente Money, Anno II, n. 1, Gennaio 1985, pag. 22). Delle 771 tonnellate doro finito

Alcuni pezzi di bigiottera disegnati e firmati da Lancetti.

utilizzate per oreficeria nel 1983, il 21% ossia circa 162 tonnellate,

stato trasformato proprio in Italia. Questo fiume doro ha preso le strade di Valenza Po, di Vicenza, di Arezzo, di Milano e non destinato al mercato italiano soltanto. I due terzi sono destinati allestero con un export di 3.200 miliardi d lire nel 1984.

trecentosessantasette

Lestro, la fantasia, la creativit, il rispetto della tradizione e le trovate originali si fondono nella realizzazione di tutto quanto concerne larredamento. Si pu liberamente scegliere dal mobile che profuma del buon legno fatto tutto a mano e ispirato a modelli tradizionali che parlano di unantica civilt artigiana, a mobili tulli proiettati nel futuro, quanto ai materiali utilizzati, alle soluzioni, originali e alla assoluta funzionalit.

Eleganza e comfort nell'arredamento.

La cucina, la sala da pranzo, il salotto e soggiorno, la camera dei bambini, il bagno sono oggi il centro di attenzione di progettisti, architetti, arredatori, designer. Tutto per rendere la casa, lufficio, lautomobile, la propria poltrona, il luogo di lavoro pi personalizzati, pi a misura duomo, pi comodi e pi godibili.

il salotto e langolo della musica:.

delle maioliche, dei pellami? 9. Quale il Suo rapporto con i gioielli e quali preferisce nel riceverli e nel regalarli?

30. Questionario

1. Quale la finalit della moda? 2. Quali sono le caratteristiche della moda italiana? 3. Sa Lei quali sono le citt italiane pi attive sul campo della moda? 4. La moda riguarda soltanto il modo di vestire; e riguarda solamente le donne? 5. Conosce qualche nome di primo piano di creatori di moda italiani? 6. Ha mai visitato un negozio di mobili in Italia? Ha trovato delle differenze di stile e di materiali, rispetto al Suo Paese? 7. Che cosa si vuole da un arredamento oggi? Si preferisce loriginalit la praticit, leleganza la robustezza, il prezzo la qualit? 8. Conosce qualche notizia sulla lavorazione del vetro, sulla lavorazione del marmo, dei tessuti,

trecentosessantanove

diciassettesima unit

UNIT 17

CONGIUNTIVO: PRESENTE E PASSATO

il cucciolo

^^^Mamiglis^^mdate^Mar^i^oimi^Dop^E^erendE^ul^rba^ambim^ Giuseppino e Pierino,

giocando nel bosco vicino, trovano un cucciolo.

Pierino: Giuseppino, guarda!! Che animale sar? Quanto bellino! Giuseppino: un gatto. Pierino: Un gatto cos grande e con un muso cos aguzzo? No. Penso che sia un cucciolo di cane.

372
CD

=J TJ

Giuseppino: Un cane con questa coda? No, non un cane. Pierino: Chiss che animale pu essere? Ho trovato! probabile che sia un lupacchiotto.

ra
co

ti ti

CD CO CD CD

Giuseppino: Come cammina male! Poverino! Forse ha una zampa rotta. Pierino: No. possibile, invece, che non sappia ancora camminare. Prendiamolo e portiamolo con noi; il pap sapr di che animale si tratta. (poco dopo)

Pap: Ve lo dico io che animale . un volpacchiotto.

Pierino: Senti che voce strana! Si lamenta? Piange? Mamma: ile che abbia fame che chiami la mamma. Giuseppino: Ma come mai era l da solo? Pap: Forse si allontanato dalla sua tana mentre la madre era in cerca di cibo.
Mamma:

Penso proprio che si sia allontanato un po' troppo e poi non abbia pi trovato la strada di casa.

Pierino:

Pierino:

lo propongo di portarlo con noi. tanto carino! Giuseppino: Si, avremo per lui tutte le cure.
Mamma:

Calma! Ragazzi, calma! Voglio che comprendiate bene la situazione. Se noi portiamo a casa questo cucciolo, temo che muoia Pierino: Ma anche se lo lasciamo qui, forse morir! Pap: Anche questo giusto. Allora faremo cos: oggi lo portiamo a casa, gli diamo del latte. Domani, per, bisogna che lo portiamo allo zoo.

trecentosettantatr

0 pu darsi che un cacciatore abbia ucciso la madre e abbia catturato ] figli; poi per la strada abbia perduto un cucciolo. Pap: Beh! Non possiamo saperlo. In ogni caso un fatto molto strano. Ora che facciamo?

373

[17] COMPRENDERE

1. Scelta multipla

1. La famiglia andata a fare un picnic raccogliere le castagne cercare funghi

2.1 bambini hanno trovato

un nido un cucciolo una tana una volpe un gatto

3. Giuseppino il pesciolino rosso pensa che sia nel vaso di vetro il gatto di casa un cane

4. Secondo Giuseppino il cucciolo cammina male perch

stanco ha una zampa rotta. piccolo


orsacchiotto lupacchiotto volpacchiotto abbandonare il cucciolo portare a casa

5. Il pap dice che un

374

6.1 bambini vorrebbero

il cucciolo
portare da un veterinario il cucciolo

7. La mamma non daccordo perch teme che il cucciolo


trecentosettantaq uattro

muoia rovini la casa crescendo diventi pericoloso per i barn

8. Il pap decide di portare il cucciolo

in clinica dal guardiacaccia allo zoo

luccellino gabbia

in

17

2. Vero Falso? V 1. F

Il cucciolo ha un muso aguzzo. Il cucciolo ha la coda troppo lunga.CE


2. 3.

CU EH CE CE CE CE CE CE CE
dice pap

Il cucciolo ha una zampa rotta.


4. 5. 6. che il cucciolo 7. Il pap dice di portare subito il cucciolo allo zoo.

sa di che animale si tratta. cucciolo si lamenta e piange.


brutto.

CE CE CE

Il Il
Pierino

CE

gli animali da cortile: le galline, loca, il gallo, i piccioni il tacchino e lanatra

trecentosettantacinque

3. Questionario 1. Dove andata la famiglia? 2. Che cosa hanno trovato i bambini? 3. Quale animale pensano che sia? 4. Che animale ? 5. Il cucciolo trema e piange. Cosa pensa la mamma? 6. Perch il cucciolo si trova da solo? Che cosa pensa la mamma? Che cosa teme Pierino? 7. I ragazzi dove vorrebbero portare il cucciolo? 8. Perch la mamma non daccordo? 9. Cosa decide il pap?

------------------------------------------------------

17

2. Vero Falso?

[jy] FISSARE LE STRUTTURE


4. 1. Penso che sia a casa. 2. ___________________________________________________________ Dove Giuseppino? (al bar) ______________________________________ 3. ___________________________________________________________ Dove la mamma? (in cucina) ____________________________________ 4. ___________________________________________________________ Dove il pap? (nello studio) _____________________________________ 5. Dove sono i bambini? (in giardino) Credo che siano in giardino. Dove sono gli ospiti? (in salotto) 6. ___________________________________________________________ Dove sono le chiavi? (sul tavolo) ___________________________________ 7. Dove sono le sigarette? (nel cassetto) .

Rispondere
Dove Pierino? (a casa)

5. 1.

Rispondere

Ha fame? 2.
376 trecentosettantasei

S, suppongo che abbia fame. Ha sonno? _________________ Ha freddo? ________________ Ha sete? __________________ Hanno soldi? S, credo che abbiano soldi.

3. 4. 5.

6. ___________________________________________________________ Hanno amici? __________________________________________________ 7. ___________________________________________________________ Hanno problemi? _______________________________________________ 8. ___________________________________________________________ Hanno preoccupazioni? __________________________________________

17

2. Vero Falso?

nel bosco: la lepre, il fagiano, la serpe, il cacciatore, il cinghiale

1.

Che cosa fa ora Giuseppe, studia? S, penso che studi.

4. Rispondere 2. __________________________________________________ Che cosa fa ora Maria, cucina? _____________________________________________ 3. Che cosa fa ora Lisa, guarda la TV? 4. __________________________________________________ Che cosa fa ora il pap, lavora? ______________________________________________ 5. Che cosa fanno ora i ragazzi, studiano? S, penso che studino. 6. Che cosa fanno ora le zie, cucinano? ___________________ 7. Che cosa fanno ora i nonni, guardano la TV? _____________________________________ 8. Che cosa fanno ora i tuoi genitori, pranzano? ___________________

7. Rispondere
trecentosettantasette

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------377 Forse il cucciolo piange? S, credo proprio che pianga. 1. Forse il pap scrive allo zio? 2. ___________________________________________________________ Forse il nonno legge il suo libro? ____________________________________________________ 3. ___________________________________________________________ Forse la zia vende la sua casa? ___________________________________________________ Forse i cuccioli piangono? S, proprio che piangano. 5. ___________________________________________________________ Forse i scrivono allo zio? _______________________________________________ Forse i ragazzi leggono i loro giornaletti? : 6. ____________________________________________________________ Forse vendono la loro casa? ________________________________________ ___ 4. credo bambini

gli

zii

8. Rispondere
Devo partire domani? S, voglio che tu parta domani.

1. 2.

Devo proseguire? Devo fuggire? dormire

3. _________________________________________________________ Devo
qui? __________________________________________________________ Dobbiamo partire domani? S, voglio che partiate domani.

4.

Dobbiamo venire?

5. _________________________________________________________ Dobbiamo
uscire? ________________________________________________________

6. ____________________________________________________ Dobbiamo dormire qui?

________________________________________________________ _____ 4. Rispondere


7. Rispondere -------------------------------------------------------------------------------------------------------------Capisce questa lingua? No, non credo che lui capisca questa lingua. 1. _________________________________________________________ Finisce questo lavoro? ______________________________________________ 2. Preferisce rimanere?
oggi

3. _______________________________________________________________ Pulisce da sola lappartamento? _______________________________________________ 4. Capiscono questa lingua? No, non credo checapiscanoquesta lingua. 5. _______________________________________________________________ Finiscono oggi questo lavoro? ________________________________________________ 6. _______________________________________________________________ Preferiscono rimanere? _____________________________________________ 7. ________________________________________________________________ Puliscono da sole lappartamento? _____________________________________________ ,

8.

Trasformare
che tu faccia
Bisogna che tu faccia attenzione. rimanga. ______________________________________ dica la verit. _________________________________ .

1. necessario attenzione.
378 2. trecentosettantotto

necessario che tu necessario che tu tu

3.

4. necessario che tu 5. E necessario che lindirizzo. 6. 7. 8. necessario che tu necessario che tu necessario che tu dottore.

stia a casa. ____________ = ____________________ . mi dia lindirizzo. esca un po. _______________________________ , venga da me. _________________________________ vada dal Occorre che tu mi dia

9.

Replicare
1. Vorrei studi. completare gli

Giusto, bene che tu completi gli stu<i

2. Vorrei trovare un buon lavoro. 3. Vorrei superare tutti gli esami. 4. Vorrei comprare una casa pi grande. 5. Vorremmo sapere la verit. 6. Vorremmo restare ancora un po 7. Vorremmo riposare oggi.
Perch no, meglio che sappiate la verit-

17
12. Replicare

8. Vorremmo andare via.

1. Non vuole venire da noi. 2. Non vuole rimanere con noi. 3. Non vuole partire oggi. .4. Non vuole decidere subito. 5. Non vogliono fare in fretta. 6. Non vogliono rimanere con noi. 7. Non vogliono partire oggi. 8. Non vogliono decidere subito.

Infatti, non necessario che venga da noi.

Infatti, non necessario che facciano in fretta.

13. Rispondere
1. gi arrivata Maria? 2. gi partita Giovanna? 3. gi uscita Veronica? 4. gi rientrata Susanna? 5. Sono gi arrivate a casa le signorine? 6. Sono gi partite le signorine? 7. Sono gi uscite le signorine? 8. Sono gi rientrate le signorine? E probabile che siano gi arrivate. ' Temo che non sia ancora arrivata.
trecentosettantanove

14. Rispondere
1. Pino ha gi finito quel lavoro? 2. Mario ha gi mandato il telegramma? 3. Il pap ha gi deciso il periodo delle vacanze? 4. La mamma ha gi preparato il dolce? 5. 6. Lisa ha gi prenotato lalbergo? Bruna ha gi chiamato il medico? Non so, spero che labbia gi finito.

E
12. Replicare

17

15.

Replicare
(un) peccato che sia andata via. 1. ______________________________________________________________ Si dimenticata di tutto. ________________________________________________ 2. ______________________________________________________________ Si offesa. ________________________________________________________________ 3. ______________________________________________________________ Non ricordata. ________________________________________________________ si

andata via.

. 5.

Ha lasciato la scuola.

(una) vergogna che abbia lasciato la scuola.

6. ______________________________________________________________ Ha perduto tutto al gioco. _____________________________________________________ 7. ______________________________________________________________ Non superato lesame. __________________________________________________ 8. Non ha risposto a nessuna domanda. -------------------------------------------------------------------------------------------ha

16.

Trasformare

probabile che arrivi domani. probabile che arriver domani. 1. Pu darsi che telefoni prima di domani. _________________________________________________________ 380 2. Pu essere che venga anche Lucia. __________________________________________________________ 3. Spero che faccia bel tempo per il fine settimana. ~ __________________________________ 4. Ho paura che tu prenda un malanno con questo brutto tempo. __________________________________ . 5. Mi auguro che voi non partiate prima della fine del corso. .
trecentottanta

17.

Replicare
desideriamo tornare subito a casa. -----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

1. Desidero che voi torniate subito a casa. Daccordo, anche noi 2. 3. 4. 5. 6. Desidero che approfittiate delloccasione. Desidero che beviate ancora qualcosa. Desidero che prendiate qualche giorno di riposo. Desidero che vediate quello spettacolo. Desidero che facciate un. viaggio allestero.

LAVORARE SUL TESTO


18. Completare (con il congiuntivo)

1. Un gatto cos grande e con un muso cos aguzzo? No, penso che _______ cucciolodi cane.

un

2. _________________________________________________________ Chiss che animale pu essere? Ho trovato! probabile che __________________________ un lupacchiotto. 3. ______________________________________ possibile, invece, che non ancora __________________________________ camminare. 4. _________________________________________________________ Senti che voce strana! Si lamenta? Piange? - facile ____________________________ fame che __________________ la mamma. 5. ________________________________________ Penso proprio che un po troppo e poi non pi la strada di casa. 6. pu darsi che un cacciatore la madre e ifigli;poi per la strada ______________________ un cucciolo. 7. __________________________________________________ Calma! Ragazzi, calma! Voglio che _________________________________________ bene la situazione. Se noi portiamo a casa questo cucciolo, temo che _______________ 8. __________________________________________________ Domani, per, bisogna che lo _________________________________________________ allozoo.

19. Completare (con le preposizioni) La famiglia andata fare un picnic. 1. Dopo la merenda 'erba, i bambini, Giuseppino e Pierino, giocando bosco vicino, trovano un cucciolo. 2. grande e un muso cos aguzzo? No. Penso cucciolo cane. 3. 4. Un cane questa coda? No, non un cane. Prendiamolo e portiamolo noi; il pap sapr che animale si tratta. 5. Forse si allontanato sua tana mentre la madre era cerca cibo. 6. Penso proprio che si sia allontanato un po troppo e poi non abbia pi trovato la strada _________________ casa. 7. pu darsi che un cacciatore abbia ucciso la madre e catturato i figli; poi abbia perduto un cucciolo. 9 _______ ogni caso un fatto molto strano. 10. 11. lo propongo portarlo noi. Avremo lui tutte le cure. Se noi portiamo casa questo cucciolo, temo che muoia. gli la strada

Un gatto che sia un

cos

12. ___________________________________________________________ Anche questo giusto. Allora faremo cos: oggi lo portiamo __________________________ casa, diamo latte. Domani, per, bisogna che lo portiamo zoo.

1. che 2. che 3. 4. 5. 6. 7. che 8.

probabile possibile facile che facile che Penso che Penso che Pu darsi Pu darsi

che 9. che 10. Bisogna che abbia chiami sia si sia allontanato non sappia un cacciatore domani non abbia trovato Voglio

comprendiate un cacciatore camminare fame un po troppo un lupacchiotto la strada di casa la mamma abbia ucciso la madre lo portiamo allo zoo bene la situazione abbia perduto un cucciolo

21. Fare la domanda


1. Dove andata la famiglia? 2.
trecentottantadue

? ? ? ? ? ? ?

La famiglia andata a fare un picnic. Nel prato del vicino bosco. Un cucciolo. Che sia un gattino, oppure un cagnolino. La strada di casa. Un cacciatore. Vorrebbero portarlo a casa. Decide di affidarlo allo zoo.

3. 4. 5. 6. 7. 8.

SINTESI GRAMMATICALE 17

ONGIUNTIVO PRESENTE
SCRIV-ERE io tu Pier o va Lei io tu Pier o va Lei (noi) (voi) (loro ) d i 1 scriva (non) scriviamo scriviate scrivano I una* lettera

I'ARL-ARE

parli 17 Mari ch que o e sta pens lin 20. Combinare le parti di frase a (noi) (non) parliamo gua (voi) (loro )
-ART-IRE

Mario vuole che

parliate parlino

FIN-IRE
io tu Pier o va Lei io tu Pier o va che Lei

parta

finisca

ch Mari e o teme

(noi) (non) partiamo (voi) (loro ) partiate partano

oggi

Mario spera

(noi) (non) finiamo (voi) (loro ) finiate finiscano

presto

ESSERE io tu Pier sia o va che Lei Mario (noi) siamo crede (non) (voi) (loro )

AVERE io tu Pier abbia o va che Lei Mario (noi) abbiamo crede (non) (voi) (loro ) Hei sia partita (loro) che

a casa

ra gione

siate

abbiate abbiano

siano CONGIUNTIVO PASSATO


crede teme spera

Antonio

siano uscite
I Maria abbia perso il treno I loro non abbiano scritto
ti . I--------------------------------- ... . --. -i, -

_ _

17

VERBI ESPRESSIONI DA CUI DIPENDE IL CONGIUNTIVO PENSARE - CREDERE - SUPPORRE - RITENERE - PARERE - SEMBRARE
lui sia a casa e abbia molte cose da fare lei abiti a Perugia, ma Penso Credo che frequenti luniversit a Roma j domani ci sia (sar) un bello spettacolo in piazza i tutti i presenti abbiano capito la lezione i Suppongo loro siano gi ritornate a casa 1 voi abbiate fatto del vostro Ritengo Mi meglio pare Mi sembra non avere domande da fare di avere fatto fino in fondo il mio dovere essere arrivata nel momento sbagliato TEMERE - AVERE PAURA - SPERARE lei parta domani per il suo paese che loro siano gi partite per le vacanze estive n 1

Temo Ho paura
di

stare male ! avere sbagliato strada

trecentottantaquattro

che Spero
di

tu racconti esattamente ci che successo Lei abbia passato una bella vacanza in Grecia superare lesame di economia avere superato lesame scritto di matematica

1 1

VOLERE - DESIDERARE - PREFERIRE

Voglio Desidero Preferisco

che

lui sia sempre gentile loro non guardino la TV voi leggiate molto in italiano lei resti ancora un mese in Italia

andare al cinema stasera vedervi prima di partire SI DICE - DICONO - SI RACCONTA - RACCONTANO - SEMBRA quel signore sia molto ricco lui abbia perduto molti soldi al gioco

Si dice Dicono Si racconta Raccontano Sembra

che

17

ARSI - PU ESSERE - forse + indicativo

17

Pu darsi essere

che

domani piova ora dorma ieri sia andato a trovare Maria

Forse

domani piover ora dorme ieri andato a trovare Maria

BISOGNA - OCCORRE - NECESSARIO

Bisogna Decorre necessario ' che

io vada alla posta a ritirare un pacco tu venga da me appena possibile lei spedisca immediatamente i documenti voi veniate a lezione in orario loro abbiano un po di pazienza il professore parli lentamente

fare questo in tempi brevi saper perdere

38 5

trecentottantacinque

LOCUZIONI CHE ESPRIMONO OPINIONE GIUDIZIO

facile difficile possibile impossibile probabile improbabile bello brutto bene male giusto ingiusto meglio peggio ora
trecentottantasei

che

loro siano a casa lui ancora dorma lei abbia gi risolto il suo problema imparare bene litaliano in due mesi

che

loro vengano a trovarmi durante le vacanze le cose siano andate com dici tu tu dica queste cose voi vi siate comportati in quel modo

che

parlare cos dire come stanno le cose

che Lei dica la verit andare subito via che


tu metta la testa a posto loro seguano i miei consigli

tempo (un) peccato

di

dire pane al pane e vino al vino voi non possiate venire da noi stasera tu non

che

abbia visto quel film


sprecare il tempo senza fare niente

(una) vergogna

che
tu dica tante parolacce loro si siano ubriacati comportarsi cos

CONGIUNZIONI 0 LOCUZIONI DA CUI DIPENDE IL CONGIUNTIVO


-SEBBENE - MALGRADO - NONOSTANTE - QUANTUNQUE Stasera andr al cinema Ha una casa modesta Devo fare gli esercizi Conosce gi molte persone

bench sebbene malgrado nonostante quantunque

sia stanco morto guadagni molto denaro


stamattina sia stato assente sia arrivata solo ieri

JRCHE - A PATTO CHE - A CONDIZIONE CHE r- ---------- ; -------- ;-----------T Comincer la lezione purch Ci fermeremo a cena Ti racconter tutto

CO

tutti ascoltino in silenzio tu abbia preparato qualcosa di buono tu non lo dica a nessuno 387

a patto che a condizione che

1=: IL CASO CHE T)evi andare dal dottore Mi telefoner in tempo domani non ti senta meglio lei non possa venire

nel caso che

MA CHE - prima di+infinito (il soggetto del verbo principale lo stesso dellinfinito) Desidero il Suo indirizzo Maria ti telefoner Faremo una festa Prendo sempre un aperitivo Ha molte cose da fare prima di Lei parta

prima che

tu esca il corso finisca pranzare ritornare a casa

SENZA CHE - senza+infinito (stesso soggetto) Posso andare da solo Far ci che necessario Ha fatto di testa sua senza Ha superato un esame aprire libro

senza che

Lei si disturbi ad accompagnarmi io glielo chieda ascoltare nessuno

AFFINCH - (PERCH) - per+fare+infinito (stesso soggetto) Andr dai miei amici

affinch (perch) per

mi aiutino 1 1 farmi aiutare --------------------------------------------------------J

CONGIUNTIVO - Verbi irregolari


STARE io stia tu stia che lui/lei stia (noi) stiamo (voi) stiate (loro)

Spera

bene

VENIRE io venga tu venga lui/lei che venga (noi) doma ni a lezion e

stiano

Spera

veniamo (voi) veniate (loro) vengano


ANDARE io vada tu vada Occorre che lui/lei vada Bisogna (noi) andiamo (voi) andiate (loro) vadano DARE io dia tu dia che lui/lei dia (noi) diamo (voi) diate (loro) diano 1 ressnr t i

a casa

E bene

DIRI io dica tu dica lui/lei dica (noi) diciamo (voi) diciate (loro)

FARE io faccia tu faccia lui/lei che faccia (noi) facciamo (voi) facciate (loro)

Vuole

ch e

la verit

Desi dera

silenzio

dicano

facciano

JVtHE io debba tu debba lui/lei debba (noi) dobbiamo (voi) partire dobbiate (loro)

POTERE io possa tu possa lui/lei possa (noi) che possiamo (voi) possiate (loro)

ch Pensa e

Spera

fare tutto

debbano

possano

VOLERE io voglia tu voglia Pensa che lui/lei voglia (noi) vogliamo (voi) vogliate (loro) vogliano

TOGLIERE io tolga tu tolga che lui/lei tolga (noi) togliamo (voi) tegliate (loro) tolgano

389 >

restare ancora

Vuole

il dente

PORRE io ponga tu ponga lui/lei che ponga (noi) poniamo (voi) poniate (loro) pongano un pro blema

TENERE
io tenga tu tenga lui/lei che tenga (noi) teniamo (voi) teniate (loro) tengano | tutto in I ordine

Teme

Vuole

USCIRE io esca tu esca che lui/lei esca (noi) usciamo (voi) usciate (loro) escano

Non vuole

dopo cena

TRADURRE io traduca tu traduca lui/lei traduca (noi) traduciamo (voi) traduciate (loro) traducano

Desidera

che

la lettera in inglese

Uso prevalente del congiuntivo. Il congiuntivo si impiega dopo:

Verbi locuzioni indicanti unopinione, unaffermazione incerta e personale (pensare, credere, supporre, ritenere, immaginare, parere, sembrare, pu essere, pu darsi, facile/difficile, possibile/impossibile, probabile/improbabile, si dice/dicono, si racconta/raccontano ecc.). , Verbi espressioni di volont, timore, speranza, ecc., (volere, desiderar! preferire, augurarsi, sperare, temere, avere paura, ecc.). j Verbi locuzioni che esprimono un giudizio (bisogna, occorre, necessario, urge, conviene, meglio/peggio, bene/male, giusto/ingiusto, naturale, normale, preferibile, indispensabile, logico/illogico, strano, importante, pericoloso, stupido, incredibile, un peccato, una vergogna, ecc.). Verbi locuzioni affettive (essere lieto/a, essere felice, piacere, godere, dispiacere, rincrescere, rallegrarsi, essere spiacente, ecc.). o Congiunzioni locuzioni congiuntive (bench, malgrado, sebbene, quantunque, nonostante, affinch, acciocch, purch, a patto che, a condizione che, senza che, prima che, nel caso che, supposto che, ecc.).

.ir
LA STRADA DEL TEMPO

trecentonova ntuno

39 1

CONGIUNTIVO INFINITO?

CCHIO ALLA LINGUA!


[a] LESSICO 1. 2. 3. - Che animale sar? Quanto bellino! - bella quella ragazza - Proprio bella, bella, no; bellina, carina, graziosa. - Chiss che animale pu essere?

. - Sai se Luciano ha comprato i biglietti? - No, non lo so; chi Iosa ? Forse s. : -Forse si allontanato troppo dalla sua tana. - S, penso proprio che si sia allontanato troppo. i -. - Allora faremo cos: oggi lo portiamo a casa e gli diamo il latte; domani lo portiamo allo zoo. 7. - E per la cena che si fa? -Facciamo cos: io preparo una pizza al pomodoro e mozzarella e tu vai a comprare due bottiglie di birra e un po di frutta.

bella quella ragazza! Proprio bella, bella, no: bellina, carina, graziosa.

FUNZIONI

ATTI COMUNICATIVI - Sembra


facile probabile improbabile possibile impossibile che sia un lupacchiotto, abbia una zampa rotta^

Porre un fatto come facile, apparente, probabile, improbabile, ' - possibile, impossibile,

portarlo da un veterinario. necessario - necessario - Bisogna che - Carino! - Bellino! - Quant bellino! Quant carino! lui lo porti da un veterinario.

Ammirazione

Piet, partecipazione

- Poverino! - Poveretto! Mi fa pena! - Che pena!

[yj MOMENTO CREATIVO


Il cucciolo
Dettare il testo che segue

La famiglia andata a tare un picnic. Dopo la merenda sul prato, i bambini, giocando nel

vicino bosco, trovano un cucciolo. Curiosi e sorpresi si domandano che animale sia: i due fratellini credono j che sia un gattino, oppure un cagnolino un lupacchiotto. Il pap spiega che si tratta invece di un volpacchiotto. ! Tutti si chiedono perch il cucciolo trema, piange, si lamenta e si trova li da solo. La mamma ritiene che abbia fame, che si sia allontanato un po troppo e poi non abbia trovato la strada di casa. Pierino, invece, teme che un cacciatore abbia ucciso mamma volpe, abbia preso i piccoli e che poi ne abbia perduto uno lungo la strada. Tutto possibile. I bambini vorrebbero portarlo a casa e tenerlo con loro, ma la mamma non daccordo perch ha paura che non sappiano curarlo e nutrirlo come si deve e lei stessa teme di non essere capace di avere cura di lui. II pap, infine, decide che la cosa migliore, per evitare che muoia, portarlo a casa e affidarlo, lindomani, allo zoo. 394

22.

Leggere attentamente il testo che precede e ripetere a libro chiuso

trecentonovantaquattro

23.

Completare liberamente le frasi

24.
1. 2. 3. 4.

Domande personalizzate
Con la Sua famiglia fa spesso picnic, gite? Dove? Le gite pi belle sono quelle scolastiche? Ha un animale in casa? Quale? Chi si occupa di lui/lei?

25.

Per la composizione scritta

395 trecentonovantacinque

ELEMENTI DI CIVILT
ECOLOGIA
Da qualche anno vere campagne di promozione hanno stimolato grande attenzione e vivo interesse verso lecologia. In Italia ci sono cinque parchi nazionali: Il Gran Paradiso, Lo Stelvio, LAbruzzo, Il Circeo e II Calabria. Ma non solo questi: ormai tutte le regioni italiane cercano di allestire un proprio parco riserva, anche se questo avviene tra le difficolt provocate da numerosi interessi particolari. Il Comitato Nazionale delle Ricerche ha creato una riserva naturale nellisola di Montecristo di grande interesse per la flora, mentre luoghi protetti per gli uccelli acquatici sono presso il lago Burano, di Orbetello (Grosseto), di Bolgheri (Livorno). Al parco del Gran Paradiso, per 60.0 ettari vive protetta una grande quantit di animali, piante e un paesaggio alpino di straordinaria bellezza.

trecentonovantasei

Gli stambecchi vivono protetti nel parco.

VIVERE

1 a
trecentonovantasette

Panda, simbolo del W.W.F.

397

La creazione di altri parchi, in luoghi particolarmente importanti dal punto di vista naturalistico, prevista tra breve: avremo Le Dolomiti, Il Delta del Po, I Monti deirUccellina in provincia di Grosseto, Il Gennargentu in Sardegna e a Sud II Pollino. Ma attenzione particolare rivolta in Italia ai mari e alle acque dei laghi, pi bisognosi di cure immediate e decise. Si proibisce cos la pesca in vaste zone, si vieta il passaggio di barche a motore e si impone di mantenere le zone sempre pulite e sgombre da rifiuti non biodegradabili. A questo scopo sono gi in atto numerose proposte: Promontorio di Portofino, Isola di Pianosa, zone costiere della Sardegna, Isole Tremiti e molte altre. C in tutto il Paese un grande fervore per sensibilizzare tutti i cittadini con una attenta e continua opera educativa.

Parco Nazionale della Calabria.

Parco Nazionale sullAspromonte.

della

Calabria.

Faggeta

398 trecentonovantotto

*4

Aj 1 ..2..
Lo scoiattolo riesce ad adattarsi anche nel parchi cittadini, purch siano mantenute, nei limiti del possibile, le caratteristiche fondamentali del suo habitat naturale.

-V
?

'

~ *

Parco Nazionale dello Stelvio. La valle Lunga con il lago di San Giacomo alla

2 Quanti parchi nazionali ci sono in Italia?

testata dellalta valle dellAdda.

- * . no

N/T- : v
Vv_,ATV '>-# ' V .

4r
"i/co Nazionale della Calabria anlagione di pioppi a Gambarie.

Tutti i mass-media sono mobilitati per questo, le autorit politiche e soprattutto la scuola, svolgono questo compito importantissimo per rendere lItalia un paese pulito, con acque pulite, con aria pulita, con boschi puliti e rispettati. Siamo convinti che credere in unItalia futura come un grande giardino, non sia illusione.

399
C D

> =
Uno stormo di fenicotteri nella riserva naturale Lama Rossa di S. Romano in Garfagnana (Toscana).

26. Questionario
6. Cosa si deve fare per sensibilizzare i cittadini verso i problemi ecologici? 7. Che cosa si fa per questo nel Suo Paese?

( 1 )

8. Qual il rapporto della gente con la natura nel Suo Paese? 9. Pu dire brevemente la situazione dei boschi, dei fiumi, dei laghi e dei mari nel Suo Paese?

5. Per mantenere le acque pulite e non inquinate che cosa si deve fare?

diciottesima unit

UNIT 18

CONGIUNTIVO: IMPERFETTO E TRAPASSATO

V artista

quattrocentoun o

Talvolta, allimprovviso, si scoprono abilit che nessuno avrebbe mai supposto

Rosa: Ciao, Marisa. La sai lultima trovata di mio fratello Antonio? Marisa: No, Rosa, dimmela! Rosa: Giorni fa uscito di casa dicendo che voleva comprare tutto il necessario per dipingere. Marisa: Voleva ridipingere la sua stanza? Rosa: Anchio pensavo che volesse cambiare il colore delle pareti della sua camera. Ma lui ha detto che voleva diventare pittore. Marisa: No. Non ci credo! Rosa: Nemmeno io ci credevo; pensavo che scherzasse. Invece tornato con colori, pennelli, tela, tavolozza e cavalletto... Marisa: Insomma con tutto loccorrente per dipingere. Rosa: Si chiuso a chiave in camera sua, perch io e la mamma non guardassimo. Marisa: Dai, continua; sono curiosa! Rosa: Ma noi abbiamo visto tutto dal buco della chiave. Mentre Antonio si preparava a dipingere, guardavo e pensavo che avrebbe fatto un quadro mediocre. Mia madre, invece, sperava che facesse un capolavoro. Marisa: Gi, tua madre ha avuto sempre un debole per tuo fratello. E poi, che successo?

Rosa:

Antonio ha cominciato a mescolare i colori e a provare le tinte; poi si messo a lanciare i colori sulla tela. A questo punto temevo proprio che : <e una porcheria.
Marisa:

E (ua madre?
Rosa:

Era tutta emozionata. Andava e veniva dalla cucina alla camera e pensava ne suo figlio sfesse esprimendo tutta la sua carica artistica.

Marisa: E come andata a finire?


Rosa:

Alla fine Antonio uscito, con aria di trionfo dalla sua camera, e ci ha mostrato il quadro, lo non riuscivo a capire che cosa fosse... Poteva essere il ritratto della vicina di casa; ma era anche possibile che fosse un cesto di frutta. Marisa: E tua madre che ne pensava del quadro?
Rosa:

403 C
CD

co 13

Per lei era bello e... basta, lo ero dellopinione che mio fratello avesse fatto una cosa decisamente brutta, volevo buttarlo prima che qualcuno lo vedesse; speravo vivamente che mo fratello avrebbe rinunciato alla sua carriera di artista. Mia madre, invece, era convinta che Antonio aveva realizzato un vero e proprio capolavoro. Marisa: Posso vedere il quadro? Rosa: Qui sta il bello!... Lha venduto!

COMPRENDERE
1. Scelta multipla 1. Talvolta, aHimprowiso, certe qualit si

_____________________

2. Rosa racconta lultima

cancellano nascondono scoprono trovata di Antonioj barzelletta di Anici avventura di per scolpire

per dipingere per tinteggiare

3. Antonio uscito per comprare il necessario

quattrocentoquattro

dalla finestra dal buco della chi

in soffitta in garage in camera 1 5. Rosa pensava che il fratello scherzasse facesse sul serio stesse male 6. Antonio dipingeva e Rosa e la madre lo guardavano dalla terrazza
4. Antonio si chiuso 7. La madre sperava che il figlio facesse

8. Finito il quadro, Antonio aveva unaria

un quadro mediocri un capolavoro una porcheria di delusione di trionfo di superiorit


venduto

9. Il quadro stato regalato distrutto

3 Che cosa racconta Rosa a Marisa?

2. Vero Falso?

1. Antonio uscito di casa per comprare un quadro. 2. Antonio voleva dipingere la sua stanza. 3. Antonio ha detto che voleva diventare pittore. 4. Antonio tornato con loccorrente per dipingere. 5. La madre ha avuto sempre scarso interesse per suo figlio. 6. Antonio si messo a provare i colori sulla tela. 7. La mamma era convinta che Antonio avesse realizzato un vero e proprio capolavoro. 8. Il quadro poteva rappresentare la vicina di casa.

405
3

3. Questionario

6. Che cosa temeva Rosa prima che Antonio cominciasse a lavorare? 7. E cosa sperava la madre? 8. Che cosa poteva rappresentare il quadro? 9. Che cosa pensava del quadro la madre? 10. Dove sta la sorpresa?

18 FISSARE LE STRUTTURE
4. Replicare

1. 2.

Antonio era in camera, (al bar) E tu pensavi che fosse al bar. La mamma era in cucina. (in giardino)

3.________________________________________________________________ Il pap era in ufficio, (in banca) __ ______________________________________ 4. 5.1 6. La signorina era alluniversit. (a casa) ________________________________________________________ ragazzi erano in camera, (al bar) E tu hai pensato che fossero al bar.. Gli ospiti erano in salotto. (in giardino) ____________ _________________ 7. Le chiavi erano nel cassetto. (sul tavolo) ______________________________________________________ 8. Le sigarette erano nella tasca. (nella borsa) __ ___________________________

406

5. Rispondere ______ _____________________________________________________________ S, ma non pensavo che avesse tanta paura. 1. Aveva paura? 2. Aveva fame? 3. Aveva pazienza? 4. Aveva fiducia? Avevano paura? 6. 7. 8. Avevano fame? Avevano pazienza? Avevano fiducia?
S, ma non pensavo che avessero tanta paura.

5.

I
7. Rispondere

1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. 8.

Perch non gli hai scritto? Perch non le hai risposto? Perch non li hai presi? Perch non lo hai corretto? Perch non gli avete scritto? Perch non le avete risposto? Perch non li avete presi? Perch non lo avete corretto?

Perch pensavi che non capissimo?

Desideravo che tu facessi in fretta. Desideravo che tu stessi attento.

8. Replicare
1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. Finalmente sei venuto! Finalmente sei partito! Finalmente sei uscito! Finalmente sei salito! Finalmente avete capito! Finalmente avete finito! Finalmente avete aperto!

Desideravo che tu dicessi tutto. Desideravo che tu mi dessi il tuo indirizzo.

8. Finalmente avete applaudito! Perch pensavo che gli scrivessi tu.

Perch pensavamo che gli scriveste voi.

Perch pensavi che io non venissi?

10. Trasformare 1. Non voglio che lui beva troppo. Non volevo che lui bevesse troppo. 2. _______________________________________________________________ Non voglio che lui beva caff. ________________________________________ . 3. Non voglio che lui proponga questa spesa. Non volevo che lui proponesse ques! spesa.

4.
i

Non voglio che lui proponga questa soluzione. _______________________________________________ j

5. Non voglio che lui traduca questa Non volevo che lui traducesse lettera.
lettera.

6. 7.

Non voglio che lui traduca questo articolo.________________________________________________________ Non voglio che lui sia presente. Non volevo che lui fosse presente. 8. _______________________________________________________________ Non voglio che lui sia triste. __________________________________________

11.

Replicare
E io pensavo che avesse gi studi

E io pensavo che li avessero gi invite/

1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. 8.

Non ha ancora studiato. Non ha ancora mangiato. Non ha ancora risposto. Non ha ancora telefonato. Non li hanno ancora invitati. Non li hanno ancora chiamati. Non li hanno ancora finiti. Non li hanno ancora preparati.

12. Trasformare

!. Trasformare
Uemo che sia gi uscito: 2. Temo che sia gi partito. 3. Spero che sia gi arrivato. 4. Spero che sia gi guarito. 5. Ho paura che si sia ammalata. 6. Ho paura che si sia annoiata. 7. Spero che si sia divertita. 8. Spero che si sia trovata bene. Avevo paura che si fosse ammalata. Temevo che fosse gi uscito.

13. Trasformare
1. Tutti credevano che io telefonassi. 2. Tutti credevano che io le scrivessi. 3. Tutti credevano che io capissi. 4. Tutti credevano che io facessi un viaggio allestero. 5. lo pensavo che lui rimanesse. 6. lo pensavo che lui venisse subito. 7. lo pensavo che lui arrivasse in tempo. 8. lo pensavo che lui partisse lindomani. Tutti credevano che io avrei telefonato.
quattrocentonove

40 9 lo pensavo che lui sarebbe rimasto.

14. Trasformare

LAVORARE SUL TESTO


15. Completare (con il congiuntivo composto) Anchio pensavo che cambiare il il condizionale colore delle pareti sua camera. 1. __________________________________________________ Nemmeno io ci credevo; pensavo che __________________________________ 2. ______________________________________________________________ Si chiuso a chiave in camera sua, perch io e la mamma non _______________ 3. Mentre Antonio si preparava a dipingere, guardavo e pensavo che . _______________ un quadro mediocre. 4. ____________________________________________ Mia madre, invece, sperava che ____________________________________ un capolavoro. 5. __________________________________________________ A questo punto temevo proprio che ___________________________________ una porcheria. 6. Andava e veniva dalla cucina alla camera e pensava che suo figlio . _______________ esprimendo tutta la sua carica artistica. 7. ______________________________________________________ lo non riuscivo a capire che cosa _____________________________ Potevaessere il ritratto della vicina di casa; ma era anche possibile che __________________ un cesto di frutta. lo ero dellopinione che mio fratello una co^ decisamente brutta. 410 8. Volevo buttarlo prima che qualcuno lo 9. __________________________________ Speravo vivamente che mio fratello ______________________________ carriera di artista.
quattrocentodieci

Il musicista compone.

18

18
17. Combinare le parti di frase

16. Completare (con le preposizioni)

quattrocentoundici

18
1. Antonio uscito di casa aveva detto ha cominciato uscito a mescolare i colori e
dalla sua dicendo di trionfo camera il

che voleva che voleva necessaria comprare per dipinc con aria diventare
un pittore." a provare le tinte.

2. lo pensavo che
Guardavo e pensavo che Temevo proprio che lo non riuscivo lo speravo che a capire avrebbe fatto stesse
412 quattrocentododici

facendo volesse cambiare avrebbe rinunciato alla sua carriera dartis una Antonio avesse dalla cucina che facesse il figlio

porcheria, il colore delle pareti, che cosa fosse, un quadro mediocre stesse esprimendo la s carica artistica. realizzato un capolavo| un capolavoro. alla camera.

3. La mamma

sperava andava e veniva pensava che pensava che

18. Fare la domanda

Cosa racconta Rosa? 2 4. 5.. 6.. Racconta lultima trovata del fratello Vuole comprare tutto il necessario per dipingere. Pensava che volesse cambiare la tinta delle pareti. Aveva detto che voleva diventare uni pittore. Per non essere disturbato e osservato. Dal buco della chiave. Rosa temeva che il fratello avrebbe fatto un quadro mediocre.

La sorpresa sta nel fatto che Antonie era riuscito subito a venderlo.

SINTESI GRAMMATICALE 18

CONGIUNTIVO IMPERFETTO dei verbi regolari e irregolari parlabene P iisava leggemolto -ssi
capitutto

(parlare) (leggere) (capire) (partire) (essere) (dire) (dare) (fare) (stare) (porre) (tradurre) (promuovere) (compiere) (bere) 41 3

pensato

partifodicede-

-ssi

in treno a casa alle 9 la verit

-sse

lesame fisica tutto il possibile

. eva

che

facestepone-

-ssimo

fuori in ordine i libri

Desiderava

traducepromuovecompibeve-

-ste

alla lettera tutti

-ssero --

Credeva

una buona azione solo birra

fcONGIUNTIVO IMPERFETTO E TRAPASSATO


Pensavo Ho pensato Credevo Ho che creduto Supponevo Ho supposto Ritenevo flo ritenuto t Mi pareva Mi sembrava di

lui fosse a casa e avesse molte cose da fare lei abitasse a Perugia, ma frequentasse luniversit a Roma loro stessero ascoltando la radio tutti avessero capito la lezione voi aveste fatto del vostro meglio loro fossero gi ritornate a casa ci sarebbe stato (fosse) un concerto in piazza lui avrebbe fatto (facesse) un capolavoro il treno sarebbe arrivato (arrivasse) in ritardo

quattrocentotredici

Temevo Ho temuto Avevo paura Ho avuto paura

che

lui fosse malato lei sarebbe partita (partisse) presto per il suo Paese lindomani sarebbe piovuto (piovesse) loro fossero gi partite per le vacanze estive mio fratello avesse fatto una brutta azione stare male avere sbagliato strada tu raccontassi esattamente ci che era accaduto Lei

di

Speravo Ho

che

avesse passato una bella vacanza in Grecia superare lesame di economia


di avere superato lesame scritto di matematica

sperato

Volevo Ho voluto Desideravo Ho desiderato Preferivo Ho preferito

che

lui fosse sempre gentile loro non guardassero quel film in TV voi leggeste molto in italiano lei restasse ancora un mese in Italia

andare al cinema ieri sera vedervi prima di partire

Si diceva Si raccontava

che

quel signore fosse molto ricco lui avesse perduto molti soldi al gioco

Poteva
Forse

darsi che stesse male essere non avesse ricevuto la mia lettera stava male non aveva ricevuto la mia lettera
a lezione in orario 11 professore parlasse pi lentamente loro mi spiegassero bene la situazione che

Bisognava Occorreva Era necessario stato necessario 10 andassi alla posta a ritirare un pacco lei spedisse immediatamente i documenti voi veniste

facile difficile possibile impossibile probabile improbabile bello brutto bene male giusto ingiusto |^ra meglio peggio

che

fossero a casa lui ancora dormisse lei avesse gi risolto il suo problema.

esprimere un giudizio in quel momento loro si trovassero in difficolt. che le cose fossero andate come dicevi tu. tu dicessi quelle cose

che
lui si comportasse in quel modo parlare in quelloccasione dire come stavano le cose

che

tu dicessi la verit

andare via subito

ora tempo

che
di

tu mettessi la testa a posto loro seguissero i nostri consigli dire pane al pane e vino al vino voi non poteste venire da noi ieri sera loro non avessero visto quel film
quattrocentoquindici

(un) peccato

che

sprecare il tempo senza fare niente

che (una) vergogna

lei dicesse tante parolacce voi vi foste ubriacati alla festa

comportarsi in quel modo

CONGIUNZIONI E LOCUZIONI DA CUI DIPENDE IL CONGIUNTIVO


Sono andata dai miei amici

affinch (perch) per

mi aiutassero farmi aiutare

[Gli ho telefonato Mi venuta a trovare Ho terminato tutto il programma Ho sempre studiato molto

prima che

lui partisse io uscissi il corso finisse presentarmi agli esami

prima di Ha fatto una bella doccia -----------

pranzare

18
Ha fatto tutto da solo Mi ha dato una mano Sono rientrati tardissimo Abbiamo fatto di testa nostra Ha superato un esame Sono andata via senza
----------------------------------- ----------------------------- *

senza che

nessuno aiutasse gli chiedessi niente mi avvisassero ascoltare nessuno aprire un libro salutare nessuno

Ieri uscito L'ho riconosciuta Non venuta alla mia festa


416 quattrocentosedici

bench sebbene malgrado nonostante quantunque

fosse stanco morto avesse uno strano cappello in testa lavessi pregata di non mancare

Ci siamo fermati Mi ha raccontato tutto Mi ha prestato i soldi

purch a patto che a condizione che

ci preparasse qualcosa da mangiare non lo dicessi a nessuno glieli restituissi nel giro di pochi giorni

18
INGIUNTIVO PRESENTE E PASSATO (schema riassuntivo)

sia abbia
penso credo ritengo Or suppongo a immagino Ade temo s ho paura so spero mi sembra mi pare di avere essere che lui i (ora) (ogni giorno)

(essere)
(avere)

a a isca abbia sia ato uto ito


r are ere ire ato uto ito (domani)

(...are ) (...ere ) (...ire ) (...ir e)

(ieri) (domani) (ora) (domani)

(ieri)

417 qliattrocentodiciassette

L
ho creduto ho supposto ho ritenuto ho sperato ho pensato ho temuto Ieri, alle 9, credevo pensavo supponevo ritenevo temevo speravo mi pareva mi sembrava di avere essere sarebbe che lui

INGIUNTIVO IMPERFETTO E TRAPASSATO (schema riassuntivo) (ieri, alle 9)

sse

(ogni giorno nel passato) (ieri, alle 10)

avesse fosse
avrebbe

ato uto ito


ato uto ito are ere ire ato uto ito

(ieri, alle 8)

(ieri, alle 10)

(ieri, alle 9) (ieri, alle 10) (ieri, alle 8)

OCCHIO ALLA LINGUA!


18

LESSICO
- La sai lultima di mio fratello Antonio? No, non conosco lultima novit di tuo fratello, dimmela. 2. - Che intenzioni ha? Che cosa vuol fare? Vuol partire vuol restare? Non so che co sa si sia messo in testa. 3. - Tua madre ha sempre avuto un debole per tuo fratello. 4. - Tu pensi che Giovanni abbia una simpatia, una preferenza per me? S, penso proprio che,abbia un debole per te. 5. - Mia madre girava, girava, era tutta emozionata. 6. - Enrico, come mai sei tutto sudato? Ho fatto una corsa, temevo di arrivare in ritardo. 7. - Come andata a finire lavventura in montagna di tuo zio? andata a finire bene, riuscito a raggiungere il rifugio. Si conclusa bene. 8. - Dove eri andato a finire? Ti abbiamo cercato dappertutto. Mi ero messo a fare un pisolino in giardino. 1. -

418 quattrocentodiciotto

- Enrico, come mai sei tutto sudato?

FUNZIONI

ATTI COMUNICATIVI
- Lui vuole diventare un pittore. E poi? E allora? E dopo? Continua! Dai! Continua! - Davvero?! - Possibile?! - Tu scherzi!

Sorpresa Chiedere di continuare a raccontare Chiedere di concludere

- E allora come andata a finire? - Insomma, come finita la cosa? - Complimenti! - Bravo! -Tutti i miei complimenti! - Che bravo! - Tu s che sai dipingere! - Tu s che sei un artista! c> - Questo s che mi piace! - Che schifo! - Ma questa arte? - Non ci capisco niente! - Dovrebbe cambiare mestiere!

Congratulazione approvazione

- Ecco il mio quadro.

Disapprovazione

Ho fatto una corsa, temevo di arrivare in ritard

Dettare il testo che segue

Lartista

MOMENTO CREATIVO 18 =)i

Talvolta, all'improvviso, si scoprono qualit che nessuno avrebbe mai supposto. A questo proposito Rosa racconta a Marisa lultima trovata del fratello Antonio. Alcuni giorni prima, appunto, Antonio era uscito di casa dicendo che voleva comprare tutto il necessario per dipingere. La sorella pensava che volesse cambiare la tinta delle pareti della sua camera, ma lui aveva precisato che voleva diventare un pittore. E non scherzava affatto; tanto vero che era ritornato con tutto loccorrente per dipingere. Per non essere disturbato e osservato, si era chiuso in camera sua. Ma Rosa e la mamma, dal buco della serratura, avevano visto tutto. Nellattesa, perci, luna pensava che limprovvisato artista facesse una ve ra porcheria; l'altra invece era fermamente convinta che il figlio stesse esprimendo tutta la sua carica artistica. L'interpretazione del quadro finito risultava piuttosto difficile: poteva essere il ritratto di una persona una natura morta. La sorpresa sta nel fatto che Antonio era riuscito subito a venderlo; aveva pertanto ragione sua madre, quando pensava che il figlio avesse dipinto una vera opera darte...

419 > = d
CO CD

19. Leggere attentamente il testo che precede e ripetere a libro chiuso

c=
CD =3

una mostra di pittura

20. 1. 2.

Cosa significa
Lultima trovata Loccorrente

ELEMENTI DI CIVILT 18

3. 4.

Il buco della serratura della chiave Un capolavoro

5. Una porcheria 6. Era tutta emozionata 7. Aria di trionfo 8. La carriera 9. Natura morta 21. Completare liberamente le frasi
1._____________________________________________________________ Talvolta, aUimprovviso, si scoprono _________________________________ 2._____________________________________________________________ Rosa racconta _______________________________________________________ 3._____________________________________________________________ Era uscito di casa dicendo ____________________________________________
quattrocentoventi

4._____________________________________________________________ La sorella pensava che ______________________________________________ 5._____________________________________________________________ Ma aveva precisato che ______________________________________________ 6._____________________________________________________________ Per non essere disturbato _____________________________________________ 7._____________________________________________________________ Luna, la sorella, temeva che _____________________________________________ 8._____________________________________________________________ Laltra, la madre, era fiduciosa che ________________________________________ 9._____________________________________________________________ L'interpretazione del quadro risultava _________________________________ 10. _____________________________________________________________ Poteva essere __________________________________________________________ 11. _____________________________________________________________ La sorpresa sta nel fatto che ___________________________________________ lui

22.

Domande personalizzate 1. Le piace la pittura? Perch? 2. Leducazione artistica materia di studio nelle scuole del Suo Paese? 3. Pittori famosi del passato e del presente nel Suo Paese. 4. Conosce qualche pittore famoso italiano? Quale?

23.

Per la composizione scritta 'ITALIA DAL 1944 AD OGGI

Il perodo postbellico (anni 1944-47) In Italia nel periodo postbellico ha funzionato la solidariet antifascista ed i governi hanno incluso tutti i partiti che avevano partecipato alla Resistenza dal Parlilo Comunista Italiano al Partito Liberale Italiano. Si rifenscono a tale periodo il Referendum istituzionale (12 milioni di s alla Repubblica, 10 alla Monarchia), la elaborazione della nuova Costituzione Repubblicana, la sottoscrizione dei trattato di pace. Poi durante il periodo della guerra fredda, il Partito Comunista Italiano ed i suoi alleati sono stati emarginati all'opposizione, come partiti antisistema, unitamente ai neofascisti del Movimento Sociale Italiano che, in tale periodo, erano riemersi.

Gioia popolare all'annunzio della caduta del fascismo.

quattrocentoventuno

42 1

0La ricostruzione (anni 50)


Si sono allora succedute (anni 50)_ le coalizioni centriste con al centro il pi di maggioranza relativa, la Democrazia Cristiana. stato questo il periodo della Ricostruzione postbellica e del tumultuoso sviluppo (con i suoi esodi biblici dal Sud al Nord, dalla campagna alla citt, dallagricoltura allindustria ed ai servizi con i conseguenti squilibri).

422 quattrocentoventidue

Genova, dicembre 1941. Gli effetti di un'incursione aerea sulla zona del porto.

Industrializzazione (anni 60) Negli anni sessanta, invece, abbiamo avuto sempre attorno alla Democrazia Cristiana coalizioni di centro-sinistra (con il Partito Socialista Italiano e senza il Partito Liberale Italiano) aventi lo scopo di dare alla nuova societ civile italiana, industrializzata e urbanizzata, servizi efficienti e moderni che evitassero di trasferi sui salari e quindi sui consumi privati, la domanda di ammodernamento. LItalia entra tra i sette Paesi pi industrializzati del mondo.


La contestazione globale (anni 70) Fallito tale tentativo, negli anni 70, i partiti si sono trovati di fronte la contestazione globale (movimento del 68) anche armata (movimenti del 77) di una notevole parte della societ rivile (studenti, donne, operai) alla quale ha cercato di dare voce unitaria il movimento sindacale. Hanno risposto alla spinta una nuova maggioranza a sinistra, fino a includere lo stesso Partito Comunista Italiano (1976-79) e la creazione di un costosissimo stato sociale-assistenziale.

Parigi, maggio 1968. Studenti e polizia si fronteggiano.

OGGI (anni 80)

In questi ultimissimi anni, caduta la febbre movimentista, si ricomposto un centrismo a cinque con Partito Socialista Italiano e Partito Liberale Italiano, sul quale non possibile ancora formulare giudizi che abbiano un minimo di obiettivit. 1)

24. Questionario 1. Quali sono i momenti e i fatti che hanno caratterizzato il primo periodo postbellico in Italia?
2. Qual stato il periodo della ricostruzione dai guasti della guerra? 3. Cosa ha letto della contestazione e del terrorismo in Italia?
1) Note redatte sotto la consulenza dello storico prof. Marcello Grego.

4. Che cosa ha capito della situazione economica e sociale dellItalia contemporanea? 5. Quale giudizio d Lei oggi della situazione generale in Italia dal punto di vista economico e politico?

quattrocentoventitr

diciannovesima unit

UNIT 19
PERIODO IPOTETICO

a pesca
quattrocentoventicinque

19

Enzo e Silvano, vicini di casa, sono entrambi appassionati di pesca e, spesi per questo, in competizione.

Enzo: Silvano, anche domani a pesca? Silvano: Sicuro. Solita ora, solito posto. E tu, Enzo, che fai? Enzo: Voglio ancora provare al vecchio ^molino, ma temo che anche questa volta torner con le mani vuote.

quattrocentoventisei

Silvano: Perch non vieni anche tu dove vado io? Enzo: Quasi quasi... mi fai venire la tentazione. Silvano: 426Vedrai, se verrai, non ti pentirai. Enzo: Dici sul serio? Se venissi alla curva del ponte avrei pi fortuna? Silvano: Non c dubbio. Se ti deciderai una buona volta a cambiare posto, prenderai tanto pesce da buttarlo via; mangerai pesce per una settimana e lo regalerai anche agli amici. Se vieni, avvertimi (Il giorno dopo, i due pescatori sono in riva al fiume, alla curva del ponte). Enzo: Sono due ore che abbiamo cominciato a pescare, ma ancora niente. Sei sicuro che questo il posto buono? Silvano: Che domande fai? Verrei qui ogni domenica, se non prendessi pesce? Enzo: Forse se ci spostassimo pi a valle, le cose andrebbero meglio.

Silvano:

forse sei tu che mi spaventi i pesci? Una sfortuna come oggi non mi era mi capitata
Enzo:

rtns tu pensi che se io non ci fossi, tu resti qualche pesce?


Silvano:

S, ho la sensazione che tu mi porti sfortuna.


Enzo:

Ho capilo; me ne vado.

427

(Il luned mattina, andando al lavoro, i due vicini si incontrano) Enzo: Allora, come andata senza la mia presenza? Silvano: Vorrei che tu mi scusassi per ieri; ero molto arrabbiato e non ho nemmeno cercato di fermarti.

W ( D > 3 C . 0

1
= 3

Enzo:

Lascia perdere, non importa! Allora, hai preso molti pesci, s no? Silvano: Macch, nemmeno uno. Enzo: Mi dispiace per te. lo ho riempito la cesta. Se tu avessi cambiato posto, non saresti rimasto a bocca asciutta. Silvano. Magari ti avessi ascoltato!

COMPRENDERE
1. Scelta multipla 1. Enzo vuole ancora provare al vecchio molino ponte castello con le tasche v con la borsa vi. con le mani vu 3. Enzo quasi quasi si lascia

2. Ma convinto di tornare ancora una volta

4. Enzo non sicuro che quello il posto

5. Silvano ha limpressione che lamico gli porti

tentare aiutare consigliare buono utile preciso bene sfortuna fortuna


capisse cercasse scusasse

6. Il luned, quando lincontra vorrebbe che lamico lo

quattrocen toventotto

7. Non ha nemmeno cercato

di aiutarlo di fermarlo di convincerlo

8. Se avesse cambiato posto, non sarebbe rimasto a bocca asciutta a bocca aperta a bocca piena

a pesca

19
2. Vero Falso?

20
2. Vero Falso?

1. Enzo e Silvano sono due colleghi dufficio. 2. Enzo e Silvano sono appassionati di caccia. 3. Enzo e Silvano sono spesso in competizione. 4. Lappuntamento in riva al fiume. 5. Dopo due ore di pesca, sono ancora a mani vuote. 6.1 due amici si incontrano il luned mattina. 7.1 due amici si incontrano tornando dal lavoro. 8. Silvano ha preso molti pesci. 9. Enzo ha riempito la sua cesta.

3. Questionario
7. Cosa decide Enzo, dopo due ore di pesca inutile? 8. Perch, il giorno d^po, Silvano vorrebbe che lamico lo scusasse? 9. Cosa comunica Enzo allamico? 10. Qual lespressione di Silvano al sentire quanta fortuna ha avuto lamico?

quattrocent oventinove

^9] RISSARE LE STRUTTURE

1. un ragazzo simpatico, lo 4. Rispondere invitiamo? Perch no, simpatico" un bel film, andiamo a vederlo? 2. un concerto interessante, andiamo a sentirlo? 3.

se

un

ragazzo

invitiamolo.

a buon mercato, lo compriamo?

4. _______________________________________________________________ un ristorante tipico, ci fermiamo? ____________________________________ __ 5. una cosa necessaria, la prendiamo?

5. Rispondere

quattroce ntotrenta

Se potr, verr certamente.

7. Trasformare

6. Replicare
Non si ferma, perch non ha tempo. Non lo compra, perch non ricco. Se avesse tempo, si fermerebbe. _____________________________

1. 2.

3. ______________________________________________________________ Non lo dice, perch non lo sa. _______________________________________ 4. ______________________________________________________________ Non lo d, perch non ce lha. _______________________________________ 5. ______________________________________________________________ Non lo fa, perch non ha tempo. ______________________________________ 6. ______________________________________________________________ Non lo porta, perch non lo ritrova. ____________________________________


Ti presterei i soldi, se avessi 7. Trasformare 1. ricevuto lassegno. Ti avessimo 2. presteremmo i soldi, se ricevuto lassegno. Starei meglio, se fossi andato subito dal medico. ________________________________________________ 3. Non avrei questi problemi, se ci avessi pensato prima. _____________________________________________ 4. Non sarei in questa situazione, se ti avessi raccontato tutto prima. ______________________________________ 5. Ti offrirei da bere, se non avessi lasciato il portafoglio a casa. ________________________________________ 6. Farei un giro in campagna, se avessi portato la macchina. _________________________________________

8. Trasformare
1. Se tu studiassi, faresti bene lesame. Se tu avessi studiato, avresti fatto bene lesame. 2. Se tu facessi attenzione, non avresti problemi. ______________________________ 3. _______________________________________________________________ Se tu mi scrivessi, ti risponderei. ______________________________________ 4. 5. Se tu me lo chiedessi, farei il possibile per te. ______________________________ Se tu mi invitassi, ci verrei. ________

6. _______________________________________________________________ Se tu me lo dicessi, sarei felice. _______________________________________

quattrocentotrentuno

19
S, sarei contento, se Enzo venisse. 1. Vorresti che Enzo venisse? 9. Rispondere 2. Vorresti che Enzo restasse? 3. Vorresti che Enzo tornasse? 4. Vorresti che Enzo partisse? 5. Vorreste che Enzo prendesse moglie? S, saremmo contenti, se Enzo prendesse moglie. 6. ___________________________________________________________ Vorreste che Enzo rimanesse? ___________________________________________ 7. ___________________________________________________________ Vorreste che Enzo se ne andasse? _______________________________________ 8. Vorreste che Enzo se ne occupasse? _________________________

432
CD 3

~0 & <D

v_ c
CD

_
CO

et

10.

Trasformare

11. Rispondere
Vorresti venire al concerto? 1. 2. Vorresti andare a Capri? Vorresti rimanere ancora qui? Magari potessi venirci!

3. ______________________________________________________ Vorresti essere anche tu con noi? _____________________________ 4. Vorreste venire anche voi al concerto? Magari potessimo venirci! Il cane in ferma: ha puntato la preda. 5. Vorreste andare anche voi a pesca? ________________________________________________ 6. Vorreste restare ancora in questa citt? ______________________ 7. Vorreste stare ancora qui?

12. Rispondere

19 LAVORARE SUL TESTO


13. Completare (con il periodo ipotetico) 1. ____________________________________ Vedrai, se verrai, non ti Dici sul serio? Se venissi alla curva del ponte pi fortul 2. ____________________________________________________________ Se ti deciderai una buona volta a cambiare posto, _______________________ tal pesce da buttarlo via; pesce per una settimana e lo ________________ anche agli amici. 3. __________________ Se vieni, 5 ___________ qui ogni domenica, se non prendessi pesce? 6. ____________________________________________________________ Forse se ci spostassimo pi a valle, le cose ____________________ meglio." 7. tu pensi che se io non ci fossi, tu 8. _______________________________________________ Se tu Cos qualchepesci avessi

cambiato posto, non ________________________________ a boccaasciutta.

quattrocentotrentaquattro

caccia alla rovescia

14. Completare (con il periodo ipotetico)

15. Completare (con le preposizioni)

1.

Enzo e Silvano, vicini casa, sono entrambi appassionati pesca e, spesso. questo, competizione. 2. __________________________ Silvano, anche domani pesca? 3. 4. 5. Voglio ancora provare vecchio molino, ma temo che anche questa volta torner ____ le mani vuote. Dici serio? Se venissi curva ponte avrei pi fortuna? Se ti deciderai una buona volta cambiare posto, prenderai tanto pesce buttarlo via; mangerai pesce una settimana e lo regalerai anche amici.

6. _________________________________________________________________ Il giorno dopo i due amici sono riva fiume, curva ______________________________ ponte. 7. 8. Il luned mattina, andando lavoro, i due vicini si incontrano. Vorrei che tu mi scusassi ieri; ero molto arrabbiato e non ho nemmeno cercato fermarti. 9. Mi dispiace te. lo ho riempito la cesta. Se tu avessi cambiato posto, non saresti rimasto _______ bocca asciutta.

16. Combinare le parti di frase


(Enzo:)

avrei pi fortuna? il posto buono? le cose andrebbero meglio, al vecchio molino. torner a mani vuote. non saresti rimasto a bocca asciutta. tu prenderesti qualche pesce?

19
17. Combinare le parti di frase
(Silvano:)

1. anche tu 2. 3. 4. 5. pesce, 6. oggi

Perch non vieni Se verrai, Se ti deciderai, Se vieni, Se non prendessi Una sfortuna come

7. 8.

Vorrei che Magari tanto pesce da buttarli]

prenderai avvertimi.

verrei qui ogni domenica? non mi era mai capitata, dove vado io? non ti pentirai, ti avessi ascoltato! tu mi scusassi.

18.

Fare la domanda
1. Di che cosa sono appassionati Di pesca. ? Vuole provare al vecchio molino. ? ? ? ? Teme di tornare a mani vuote. Il giorno dopo. Alla curva del ponte.

i due vicini? 436 2.


quattrocentotrentasei

3 4 5 6

Dopo due ore ancora nessun pesce.

7 _______________________________ ? ____ Silvano ha la sensazione che lamic^ porti sfortuna. 8 ____________________________ ? 9 ____________________________ ? Ha riempito la sua cesta. rimasto a bocca asciutta.

SINTESI GRAMMATICALE
PERIODO IPOTETICO
TIPO 0 DELLA REALT

verrai, vieni con noi, dici questo potranno,


tikione!
La condizione certa,

non ti pentirai

siamo contenti sbagli


ti aiuteranno

reale. La conseguenza sicura, necessaria. Talvolta, nella conseguenza si pu trovare un imperativo (Se vieni, avvertimi).

TIPO DELLA POSSIBILIT

cambiassi lavoro, Se venissi con te,

guadagnerei di pi avrei pi fortuna

; a condizione dubbia,

prendessi questa medicina, ti sentiresti meglio teorica, ma possibile e anche la conseguenza.

3 TIPO DELLA IMPOSSIBILIT IRREALT

avessi le ali, fossi ricco, conoscessi due lingue, Se


fu gli avessi scritto,

volerei farei il giro del mondo


tutto sarebbe pi facile

lavresti fatto contento e ora saresti soddisfatto saresti guarito presto e adesso potresti partire con me -------------- :: - :

tu avessi preso quella medicina,


menzione

La condizione non vera e nemmeno la conseguenza.

19
CONDIZIONALE SEMPLICE + CHE + CONGIUNTIVO

Ora

vorrei desidererei mi piacerebbe bisognerebbe

che

Lei capisse bene loro studiassero di pi tu mi accompagnassi a casa voi non partiste

(ora)

lei non fosse andata via tu avessi occorrerebbe sarebbe necessario studiato di pi andarci di persona sarebbe bello

(ieri |

CONDIZIONALE COMPOSTO + CHE + CONGIUNTIVO

avrei voluto avrei desiderato mi sarebbe piaciuto che


43 8 Ieri

non mi facesse quella domanda lei mi

telefonasse
loro avessero invitato tutti voi foste arrivate prima

(ieri ) (lalt r ieri)

quattrocentotrentotto

sarebbe occorso sarebbe stato bello sarebbe stato necessario

ricevere di persona gli ospiti

Ti piacerebbe fare il giro del mondo? che domani sar vacanza?


E vero Lo sai Vuoi che ti accompagni?

vero che hai smesso di fumare? Siete andati alla festa di Maria? MAGARI

avessi i soldi per farlo! fosse vero! 1 Magari potessi accorri pagnarrr avessi smesso!
ci avesse invitati!

OCCHIO ALLA LINGUA^

LESSICO state preparando per la montagna? S, facciamo i preparativi per la partenza. 2. - Anche domani a pesca? Sicuro. Solita ora, solito posto. E tu, Enzo, che cosa fai? 3. - Che facciamo domani? Come al solito? -S, ci vediamo alla stessa ora e allo stesso postassi quasi... mi fai venire la tentazione. j Perch ti fermi sempre davanti alla pasticceria? -Dovrei essere forte, dovrei rispettare la dieta, ma quasi quasi entro e mi compro una fetta di quel dolce alla panna. 6. - Ho la sensazione che tu mi porti sfortuna. 7. - Lo sai che se un gatto nero ti attraversa la strada mentre tu passi, avrai certamente dei guai? - Ma non dire sciocchezze! lo non credo che un gatto nero che attraversa la strada porti sfortuna. 8. - Se tu avessi cambiato posto, non saresti rimasto a bocca asciutta. Gi, se ti avessi ascoltato, forse anchio avrei preso dei pesci.

439

Ho la sensazione che tu mi porti sfortuna. FUNZIONI


ATTI COMUNICATIVI

Enfasi sullatto di asserire qualcosa - Se venissi alla curva del

ponte avrei pi fortuna? Dici sul serio? Non c dubbio. Sul serio. Non scherzo.

Davvero. Ti assicuro.

- Macch, nemmeno

Delusione, disinganno

- Hai preso molti pesci s no? uno! -

- Purtroppo nemmeno uno! - Non dirmi niente!

Dispiacere

Peccato! Peccato che tu non abbia preso niente! Come mi dispiace che non abbia preso niente! Come mi dispiace!

quattrocentotrentanove

19 MOMENTO CREATIVO
Dettare il testo che segue A pesca
Enzo e Silvano, due vicini di casa, sono entrambi appassionati di pesca spesso, per questo, in competizione. Conoscono luoghi precisi e usano tecniche e mezzi speciali, ma le ultime volte sono state poco fortunate per Enzo. tornato sempre a mani vuote, quasi. Silvano perci lo invita: Vieni con me domani! Si prende sempre qualcosa alla curva del ponte. Se verrai, certamente non ti pentirai. Lappuntamento per lindomani, in riva al fiume, alla curva del ponte. Dopo due ore di attesa, nemmeno un pesce. Nulla; assolutamente nulla! Enzo comincia a pensare: Non dovevo cambiare. Forse sarei stato pi fortunato se fossi andato al solito posto... Chiss, avrei il cestino pieno se non avessi cambiato le mie abitudini. E se mi spostassi pi a valle? Forse troverei qualche pesce... E se ne va. La decisione di Enzo si rivela saggia. Lindomani comunica con aria di trionfo a Silvano che subito dopo aver cambiato posto, ha riempito la sua cesta. Magari fossi andato con lui e non avessi insistito a rimanere in quella sfortunatissima curva del ponte...! Si lamenta tra s Silvano. Ma si dice che pescatori e cacciatori siano grandi bugiardi... il caso di credere alla fortunata pesca di Enzo?
C
CD

*2 to 3

19.

Leggere attentamente il testo che precede e ripetere a libro chiuso

20. Cosa significa

R
21. Completare liberamente 1. Enzo conoscono 2. ---------------------------------------------------------------------Le ultime volte sono state ---------------------------------3. ----------------------------------------------------------Lappuntamento -------------------------------------- ---------4. ---------------------------------------------------------------------Dopo due ore di attesa ----------------------------------------5. --------------------------------------------------------------Enzo comincia a pensare -------------------------------- -----6. ---------------------------------------------------------------------La decisione di Enzo ------------------------------------------7. ---------------------------------------------------------------------Lindomani comunica . ------------------------------------------8. __________________________________________ Si dice che pescatori e cacciatori siano ____________ e Silvano appassionati di pesca

22.
1. 2. 3.

Domande personalizzate
Lei pratica la pesca la caccia? Quali sono gli strumenti della pesca e della caccia? Pesca sportiva e pesca industriale nel Suo Paese: ne parli.

23.

Per la composizione scritta

quattrocentoquarantuno

19

SANTA LUCIA
(SUL MARE LUCCICA)

CANTO Sulma.re lue_ci_c& lastro dargenJto pla_ci_dae lon _ da pro.speroil

Sci?

Do

R,e.

venato. Sulma.re luc_ci_ca lastro dargen.to pla.ci.dae Ion _ da

Fa Do Do Sol 7

prospero il ven_to - Ve.ni_te aLla-giJe barchetta mi _ a SAN.TA LU.

442
quattrocentoquarantadue
_CI _ A SANTA LILCI-A. Ve.nLte al.largLne barchetta mi - a

SAN.TA LU . Cl . A SANTA LU . C.' ' -C.A.

1.2.3.45. II6.

rrt-l-TT 1

> _

Sul mare luccica l'astro dargento placida londa prospero il vento. Venite aUagile barchetta mia SANTA LUCIA. SANTA LUCIA. Venite allagile barchetta mia SANTA LUCIA. SANTA LUCIA. Con questo zeffiro cos soave Oh, come bello star sulla nave. Su passeggeri venite via SANTA LUCIA, SANTA LUCIA. Su passeggeri venite via SANTA LUCIA, SANTA LUCIA.

In fra le tende bandir la cena in una sera rosi serena. Chi non domanda chi non desia? SANTA LUCIA. SANTA LUCIA. Chi non domanda chi non desia? SANTA LUCIA, SANTA LUCIA. Mare si placido vento si caro scordar fa i triboli al marinaro. E va gridando con allegria: SANTA LUCIA. SANTA LUCIA. E va gridando con allegria SANTA LUCIA, SANTA LUCIA.

dolce Napoli suol beato ove sorridere volle il creato. Tu sei limpero dellarmonia SANTA LUCIA. SANTA LUCIA. Tu sei limpero dellarmonia SANTA LUCIA, SANTA LUCIA. Or che tardate? bella la sera, spira unauretta fresca e leggera. Venite allagile barchetta mia SANTA LUCIA, SANTA LUCIA. Venite allagile barchetta mia SANTA LUCIA, SANTA LUCIA.

ELEMENTI
I SINDACATI

I sindacati sono nati in Italia tra la fine dell800 e i primi del 900. come .azioni di ispirazione rossa (di sinistra) e organizzazioni di ispirazione . .(cattolico-sociale). In Italia sono piuttosto lunzionali ai partiti (centralit dei partiti nella democrazia .opresentativa italiana). Quindi pi partiti e pi sindacati (CGIL' - CISL4 - UIL' ISNAL'). Oggi le tendenze corporative della societ civile favoriscono il formarsi di sindacati autonomi. Finch dura la solidariet antifascista (1944-46) abbiamo lunit dazione. Poi dal 1947-48 la diaspora e la perdita conseguente di importanza e di peso.

4 Quale ne la natura dal punto d 5. Cosa sono le 150 ore? vista ideologico? g g |a gjusta causa? sindacati italiani sono -j Q^g cosa a |0 sciopero? assolutamente autonomi piuttosto funzionali ai partiti? 8- Quali forme di sciopero conosce?

443

Manifestazione sindacale unitaria negli anni 50.

1 2 3 4

- Confederazione Generale Italiana del Lavoro - Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori - Unione Italiana del Lavoro - Confederazione Italiana Sindacati Nazionali dei Lavoratori

articolare dell'opera "IV0 Stato" G. Pelizza da Volpeda 1901.

Soltanto dal 1968, quando il fiorire di movimenti, che scaturiscono direttai- dalla societ civile appanna limmagine dei partiti, i sindacati, per circa 15 anni, j assumono la parte di protagonisti, (anche la quasi piena occupazione li aiuta) invadono il campo politico con risultati importanti (Statuto dei lavoratori, 150 istruzione regolarmente pagate ogni anno, giusta causa per evitare licenziamenti^ arbitrari da parte del datore di lavoro) anche se discutibili (appiattimento della qualit del lavoro) e tornano ad operare unitariamente (esclusi il sindacato neofascista CISNAL e gli autonomi). Le confederazioni sono organizzate in: Sindacati di categoria (tessili, chimici, metalmeccanici, ecc.) Camere del lavoro, che operano per i contratti nazionali di categoria e per i contratti aziendali. Larma di pressione di cui fanno uso i sindacati naturalmente lo scioperi^ nelle forme e negli usi tanto vari quanto previsti ed unanimemente accettati.

444
quattrocentoquarantaquattro

I simboli dei Sindacati Confederali.

24.

Questionario

ventesima unit

UNITA
GRADI DELLAGGETTIVO

20

Il fidanzamento
445 q uattrocentoq uarantaci nq ue

Adalgisa, a lungo corteggiata da un attempato spasimanteisidecid^^^^ finalmente a dire di s. Anna, unamica, d la notizia a Paola, che da tempo unaltra citt.

m
Anna: Adalgisa si fidanzata. Paola: No, Anna! Non me lo dire. E con chi? Anna: Con Aldo. Paola: Cosa mi dici!? Con Aldo Epifani? Lingegnere? Anna: S, proprio con lui.

quattrocentoquarantasei

Paola: Ma non pi giovanissimo, sbaglio? 446 Anna: No, non sbagli: ha quasi cinquantacinque anni. Paola: Allora Adalgisa molto pi giovane di lui. Anna: Certo. Lei ha ventidue anni meno di lui. Aldo potrebbe essere benissimo suo padre.

Paola: Cos la costanza di Aldo stata premiata, era molto tempo che lui le girava attorno. Anna: E lei non voleva saperne; diceva che non avrebbe mai sposato uno molto pi vecchio di lei. Ma cosa vuoi farci? Al cuore non si comanda.

Paola: Come si decisa a fare questo passo? Anna: In montagna. Si sono incontrati nello slesso albergo; si sono messi, una sera, a chiacchierare davanti al fuoco del caminetto. In compagnia di una coppa di spumante, lei lo ha trovato 'no brutto di prima e pi simpatico mio pensasse: anzi lo ha trovato interessante. Adesso ne nnamorat'ss/ma. dola: or me ha fatto una cattiva scelta; rebbe potuto aspettare .n'occasione migliore, Anna: Ma che dici?! Anche lei non pi iiovanissima, e se lui non un ione, lei non mai stata una Venere. Per me la cosa migliore che abbia f otuto fare, anche in considerazione nel fatto che la famiglia di lui sta 'ito bene. Paola: Davvero? lo sapevo solamente che lui ha un 'ottima posizione e niente di pi. A ma: i, mia cara, gli Epifani sono ricchi sfondati.

Paola: Adesso mi spiego questo "colpo di fulmine cosi improvviso quanto sorprendente che ha avuto Adalgisa. Quando si sposeranno? Anna: pessimo. A maggio del prossimo anno, al pi tardi...

COMPRENDERE
1. Scelta multipla 1. Adalgisa
si fidanzata si sposata si divorziata vecchissimo giovanissimo altissimo

2. Aldo non proprio

3. Lei ha ventidue anni

come lui pi di lui meno di lui punita premiata delusa

4. La costanza di Aldo cos stata

5. Adalgisa diceva che non avrebbe mai sposato un uomo

pi giovane di pi vecchio dota pi basso di si d ascolto si obbedisce si comanda ] di quanto pensi di quanto teme di quanto spera] buona ottima pessima ricchi sfondati poveri in canna benestanti fortuna testa fulmine

6. Al cuore non
quattrocentoquarantotto

7. Lei lo ha trovato pi simpatico

8. Paola sapeva solamente che lui aveva una posizione

9. Gli Epifani sono

10. Adesso Paola si spiega questo colpo di

2. Vero Falso? V F

1. Adalgisa si fidanzata. 2. Aldo Epifani dentista. 3. molto anziano. 4. Ha cinquantanni. 5. Adalgisa pi giovane del fidanzato. 6. In compagnia dello spumante lha trovato molto interessante e meno brutto. 7. Gli Epifani sono abbastanza ricchi. 8. Aldo e Adalgisa si sposeranno fra qualche anno.

Dopo la cerimonia: riso e foto.

3. Questionario
1. A chi dice di s la signorina Adalgisa? 2. Quanti anni ha il fidanzato? 3. Quanti anni ha Adalgisa? 4. Da quanto tempo Aldo le girava attorno? 5. Dove si sono incontrati? 6. Cosa avrebbe potuto aspettare Adalgisa? 7. Come sta economicamente la famiglia di lui? 8. Guando si sposeranno i due fidanzati?

.. .

4. Replicare
Ma Mara pi bella di Ada. 1. Ada e Mara sono belle. 2. Firenze e Roma sono famose. 3. Anna e Paola sono simpatiche. 4. Luca e Pino sono studiosi. 5. Lei e lui sono innamorati. 6. Lei e lui sono ricchi.

5. Replicare
1. Ada e Mara non studiano molto. 2. Ada e Mara non fumano molto. Ma Ada studia meno di Mara.

quattrocent ocinquanta

45 0

3. Ada e Mara non viaggiano molto. 4. Ada e Mara non guadagnano molto. 5. Ada e Mara non lavorano molto. 6. Ada e Mara non spendono molto. "

FISSARE LE STRUTTURE

6. Replicare

7. Trasformare

1. 2. amica. Ada pi giovane della

lo guadagno pi soldi di te.loguadagno soldi di te.

meno

3. __________________________________________________________ Il mio lavoro pi bello del tuo. _____________________________________________________ 4. __________________________________________________________ Mio vecchio dello zio. _____________________________________________ 5. Luigino ha ricevuto pi regali deHamico Pino. 6. L'aula XX pi grande dellaula XXII. padre pi

8. Replicare
Per me Aldo ricco e simpatico. lo penso che sia pi ricco che simpatico. 2. Per me questo ragazzo intelligente e studioso. __________________________ 3. Per me questa macchina comoda e veloce. __________________________ 4. Per me questa stanza accogliente e luminosa. __________________________ 5. Per me queste giornate sono lunghe e difficili. __________________________ 6. Per me queste esperienze sono utili e interessanti. __________________________ 1.

9. Replicare

10.

Rispondere
1. Preferisci viaggiare in treno in aereo? 2. Preferisci studiare di notte di giorno? 3. Preferisci vivere a Roma a Milano? 4. Preferisci fare le tue vacanze al mare al lago? 5. Preferisci andare in vacanza in estate in inverno? 6. Preferisci mangiare a casa al ristorante?
Viaggio pi volentieri in treno che ii aereo. i

11.

Rispondere
1. Capire e parlare: che cosa pi facile?Capire pi facile che parlare. 2. Scrivere e leggere: che cosa pi difficile? _________________________ 3. Obbedire e comandare: che cosa pi semplice? ___________________ 4. Regalare e ricevere: che cosa pi bello? ___________ _____________ 5. Guardare la TV e ascoltare la radio: che cosa pi interessante? _______ 6. Passeggiare e stare in poltrona: che cosa pi salutare? _____ _______

12.

Replicare

migliore di quanto credessi.

peggiore di quanto temessi.

13. Replicare

1. 2. bene. 3. bene. 4. 5. 6.

Non stavo bene. Non mi sentivo Non mi trovavo Sto male. Mi sento male. Mi trovo male.

Ma oggi stai meglio.

Ma prima stavi peggio.

14. Rispondere
Questa universit famosa? S, luniversit pi famosa dItalia (in Italia). Questo teatro celebre? 1. 2. 3. 4. 5. Questo attore conosciuto? Questo sport popolare? _________ Questo museo ricco? ___________ Questa fabbrica grande? ________

i fidanzati

13. Replicare

15.

Replicare
1. 2. Aldo molto ricco, (della citt) vero, il pi ricco della citt.

Questo ragazzo molto giovane. (della famiglia) ______________________________________________ 3. Questo studente molto intelligente, (della classe) 4. Questi monumenti sono molto conosciuti, (della Regione) 5. Queste ragazze sono molto carine, (di tutte) _____________________________________________ 6. Questi giorni sono molto freddi. (dellanno)

16.
Film - vedere
454

CO
3

Trasformare
Questo il film pi interessante che abbia visto.

1. ___________________________________________________________________ Libro - leggere ____________________________________________________________ . 2. ___________________________________________________________________ Viaggio - fare __________________________________________________________ Ragazza - conoscere Questa la ragazza pi bella che io abbia conosciuto. 3.___________________________________________________________________ Citt - visitare ______________________________________________________________ 4. ___________________________________________________________________ Commedia - vedere _____________________________________________________


C O C O

17.

Trasformare

Aldo ricco. 1. 2. 3. 4. 5.

Hai ragione, ricchissimo.

stanco. simpatico. innamorato. ___________ elegante. _____________ noioso. _______________

19. Replicare
1. vero, sono simpaticissimi. 2. 3. 4. 5. 6. Sono dolci. Sono famosi. Sono brave. Sono alte. Sono gelose. Sono simpatici.

20. Trasformare
molto grandi. Sono unaidee piazza molto grande.

I LAVORARE SUL TESTO

21. Completare (con i comparativi e superlativi)' Aldo non pi , sbaglio? 1. ________________________________ Allora Adalgisa moltogiovane 2. ________________________________ Certo. Lei ha ventidue anni lui. lui.

456 quattrocentocinquantasei

Aldo potrebbe essere. suo padre. 3. _____________________________________________________________ Adalgisa diceva che non avrebbe mai sposato uno molto __________________ vecchio ___________ lei. 4.-------------------------------------------------------------------------------------------------------- In compagnia di una coppa di spumante, lei lo ha trovato --------------------------------brutto ____________ prima e ____________ simpatico __________ quanto pensasse: anzi lo ha trovato _____________ interessante. Adesso ne _____________________ __ 5. Per me ha fatto una cattiva scelta: avrebbe potuto aspettare unoccasione _____________________ ___ 6. ________________________________ Per me la cosa che abbia potuto fare, anche in considerazione del fatto che la famiglia di lui sta ______________ bene. 7. _____________________________________________________________ Davvero? lo sapevo solamente che lui aveva un ________________________ posizione e niente di ____________ 8. _________________________________________ Gli Epifani sono ricchi ___________________________________________ 9. _____________________________________________________________ Adesso mi spiego questo colpo di fulmine ___________________ improvviso ___________sorprendente che ha avuto Adalgisa. Quando si sposeranno? A maggio del prossimo anno al _______________________ tardi.

22.

Completare (con i pronomi)

-------

20

23.
1. 2. 3. 4.

Completare (con le preposizioni) Adalgisa, lungo corteggiata un attempato spasimante, si decide finalmente dire s. Allora Adalgisa molto pi giovane lui.

Certo. Lei ha ventidue anni meno lui. E lei non voleva saperne; diceva che non avrebbe mai sposato uno molto pi vecchio lei. Ma cosa vuoi farci? cuore non si comanda. 5 montagna. Si sono incontrati stesso albergo; si sono messi, una sera, chiacchierare davanti fuoco caminetto. 6 compagnia una coppa spumante, lei lo ha trovato meno brutto __________ prima e pi simpatico quanto pensasse. 7 me la cosa migliore che abbia potuto fare, anche _______________ considerazione fatto che la famiglia lui sta molto bene. lo sapevo solamente che lui ha unottima posizione e niente pi. si sposeranno?-

8.

9. _______________________________________________ Quando

Prestissimo _____________________________________ maggio _________ prossimo anno, pi tardi. 457

24.

Fare la domanda

5. 6. 7. 8. 9.

? ? ? ? ?

Potrebbe essere suo padre. Si sono incontrati in montagna. No, lei non molto bella La sua famiglia sta molto bene. Si sposeranno prestissimo.

quattrocentoci nq uantasette

1. Da chi corteggiata Adalgisa? Da un attempato spasimante. ? - A dire di s. 2. ? 3. Con Aldo Epifani. 4. ? Aldo ha quasi cinquantacinque anni.

SINTESI GRAMMATICALE
GRADI DELLAGGETTIVO
COMPARATIVO DI UGUAGLIANZA

Eltanto)
E
|<COS) J

gentile intelligente studioso

quanto ; come

suo fratello sua sorella me

COMPARATIVO DI MAGGIORANZA Sono La mia casa Il suo lavoro giovane

di della del

lui tua mio

pi

grande interessante

COMPARATIVO DI MINORANZA
458 quattrocentocinquantotto

Perugia La mia casa

grande

di della

Roma 1 quanto tu creda vostra

_meno

difficile comoda

Si usa pi...che meno...che nei seguenti casi: 1) paragone fra due qualit

aggettivi
Quella ragazza La sua casa

pi

simpatica grande

che |

bella

fl comoda

2) paragone fra due quantit sostantivi Ho letto Qui sembrano esserci

romanzi J macchine

novelle

1 persone

3) paragone fra due azioni verbi facile obbedire pi sicuramente 1 difficile scrivere

comandare che parlare una lingua

4) paragone fra due complementi indiretti, cio nomi preceduti da preposizione


Viaggio Mi piace

pi

volentieri in aereo mangiare a casa

I
P

che

in treno al ristorante

5) paragone fra due avverbi Agisce pi istintivamente

che

razionalmente mai

.Meglio tardi

45 9

PERL ATI VO RELATIVO stato il giorno lo studente il candidato il film

bello della mia vita pi meno intelligente della classe bravo fra quelli esaminati oggi bello che io abbia mai visto simpatica che io conosca

1 la persona

Attenzione! A volte laggettivo precede il sostantivo; es. stato il pi bel giorno della mia vita.

quattrocentocinquantanove

SUPERLATIVO ASSOLUTO un signore Sono signori una signorina Sono signorine Arriveremo * gentilissimo ricchissimo ricchissimi gentilissimi | bellissima simpaticissima bellissime simpaticissime prestissimo tardissimo

un signore 46 0 Sono signori una signorina Sono signorine Arriveremo

gentile ricco molto tanto assai gentili ricchi bella simpatica belle simpatiche presto tardi

quattrocentosessanta

Attenzione! Il superlativo assoluto si pu formare inoltre: a) con i prefissi: arci, stra, ultra, sopra, super (Sono arcicontento. straricco. Il camion era stracarico. La minestra stracotta. ultramoderno. un prodotto sopraffino. superfortunato). Queste sono forme particolari, utilizzate solo per pochi aggettivi. b) ripetendo laggettivo (Questo problema facile facile). Notare poi le espressioni: innamorato cotto, pieno zeppo, ricco sfondato, bagnato fradicio, stanco morto.

positivo

Il tempo oggi

Tempo previsto: su tutte le regioni prevalenti condizioni di cielo sereno poco nuvoloso salvo temporanei addensamenti nelle ore pi calde della giornata sulle estreme regioni meridionali. Temperatura senza variazioni di rilievo. Venti deboli di direzione variabile. Mari quasi calmi poco nuvolosi. Minime e massime in Italia

Temperaturedieri
Sole: sorge alle 6,19 e tramonta alle 17,50. Luna: u.q. il 7 alle 6,05.
FIRENZE

Osservatori Ximeniane mnima 13,4 massima 27,8 Aeroporto Peretda mnima 10 massima 28,2 ore 7 ore 13 ore 19 16 26 Bar. 1018,7 1017,8 1016,5 Umid. 71% 46% 45% Atene 19 Dublinp 9 18 e massime nel mondoNew York 11 Minime
Amsterdam Belgrado Bruxelles Cairo Copenaghen 11 11 7 19 13 19 28 19 31 21 Francoforte Lisbona Londra Madrid Mosca np 17 13 13 12 np 23 18 32 14 Oslo Parigi Stoccolma Vienna Varsavia

Bolzano Verona Trieste Venezia Milano Torino Cuneo Genova Bologna Pisa Ancona Perugia

13 25 14 26 17 23 16 23 13 26 14 24 15 21 17 24 15 28 13 27 14 25

Pescara 13 28 Roma 13 26 Campob. 16 25 Bari 14 25 Napoli 15 26 Potenza 14 24 Reggio . 18 26 Messina 21 27 Palermo 19 25 Catania 15 27 Alghero 12 28 Cagliari 16 26

14 12 12 12 II 9

17 16 23 20 li 24

VARIABILE

NUVOLO SO

PIOGGI A

le previsioni del tempo

quattrocentosessantuno

buo pi buono/migliore il pi buono/il migliore no catt pi cattivo/peggiore il pi cattivo/il peggiore ivo gra pi grande/maggiore il pi grande/il maggiore nde picc pi piccolo/minore il pi piccolo/il minore olo ben meglio e mal peggio e mol pi to poc meno o
-

comparativo

super, relativo

super, assoluto

buonissi mo/
ottimo pessimo massimo minimo ottimamente'

benissim pessimamente o malissim o moltissim o pochissimo

20 OCCHIO ALLA LINGUAI


LESSICO IMPARATIVI E SUPERLATIVI IRREGOLARI
1. Era molto tempo che lui le girava attorno. 2. - Dove va lei, va lui: laspetta alluscita dalla scuola, la ferma per la strada, ballare solo con lei in discoteca, .......... - Non continuare, ho capito; lui ha una simpatia per lei, le gira intorno< le corte. 3. - Cosa vuoi farci? Al cuore non si comanda. - vero, non possiamo prendere nessun provvedimento, non possiamo cambiare niente, il cuore non ascolta consigli, non accetta ordini, lamoreaf quando meno laspetti. 4. - Come si decisa a fare questo passo? - Non so come abbia preso la decisione di sposarsi. 5. Non accetta le sue attenzioni, le sue gentilezze, le sue premure, insomma, non vuole saperne di lui.

FUNZIONI

ATTI

COMUNICATIVI No, non vero! una bugia! incredibile! No, non ci credo! No, non me lo di*

quattrocentosessantadue

Sorpresa, incredulit

- Adalgisa si fidanzata. i>

Auguri

- Si sposeranno prestissimo.

- Auguri, allora! - Auguri di felicit! - Tanti auguri! anzi lo ha trovate al contrario bello. invece

Correggersi

- Adesso non pi brutto,

Chiedere opinioni giudizi

- Per me ha fatto una cattiva scelta.

Tu che ne pensi? Vorrei sapere cosa ne pensi. Vorrei la tua opinione. Che ne dici?

Domandare accordo su un fatto Parere

- Per me ha fatto una cattiva scelta. No? Non vero? - Non credi? - Mi pare che abbia fatto bene. - Per me ha fatto bene. - Secondo me, ha fatto bene. - Non so se ha fatto bene. - Non sono sicuro che abbia fatto bene.

Dubbio

Dettare il testo che segue Il fidanzamento

MOMENTO CREATIVO !

25. Leggere attentamente il testo che precede e ripetere a libro chiuso

26. Cosa significa


1. 2. 3. 4. 5. 6. Corteggiare Attempato spasimante Ipotesi poco probabile Rifiutare le attenzioni di qualcuno Colpo di fulmine Innamorarsi

quattrocentosessantatr

Adalgisa, a lungo corteggiata da un attempato spasimante, si decide finalmente a dire di s. La cosa tanto pi sorprendente, per le comuni amiche Anna e Paola, proprio perch da lunghissimo tempo questo fidanzamento sembrava l'ipotesi meno probabile di tutte. Lei, Adalgisa, molto pi giovane di lui, ha sempre rifiutato le attenzioni di Aldo. Non intendo sposare, diceva alle amiche, un uomo che ha ventidue anni pi di me e potrebbe benissimo essere mio padre! Poi, infine, una vacanza in montagna nello stesso albergo, ha fatto giustizia delle riserve pi tenaci. Lei lo ha trovato meno antipatico di prima e pi gradevole di quanto pensasse: anzi lo ha trovato proprio assai interessante. Ora innamoratissima; si dichiara pi che orgogliosa e sicura di avere fatto la scelta migliore. stato il classico "colpo di fulmine; tanto improvviso quanto sorprendente, quello che ha colto Adalgisa. Si sposeranno quanto prima! Sostiene Paola. lo non credo tanto al "colpo di fulmine, riprende Anna, quanto al fatto che anche Adalgisa non pi giovanissima; Aldo ha unottima posizione; la sua famiglia pure sta molto bene tanto sul piano economico come su quello del prestigio. E che pi, allora? Prestissimo le nozze e... Viva gli sposi!!!

463

23. Completare il dialogo liberamente

1. __________________________ Adalgisa si decide a dire 2. La cosa sorprendente perch. 3. __________________________ Lei ha sempre rifiutato 4. Poi una vacanza in montagna. 5. __________________________ Lei lo ha trovato 6. __________________________________ Ora innamoratissima e si dichiara ____________________________________ 7. Non tanto il colpo di fulmine quanto.

q uatt roce ntosessantaq uattro


28.
3.

Domande personalizzate
1. Parli del Suo primo innamoramento. 2. Risponde al vero lespressione italiana: il primo amore non si dimentica mai? Perch? Come, dove, quando si incontrano i giovani nel Suo Paese?

29.

Per la composizione scritta


1. un il padre della lingua 2. che non dormivo pi; vivevo Lamor che muove verso italiana. Provi a commentarlo. Ricordo benissimo: mangiavo pi, non e pensavo solo al mio amore. il mondo e le altre stelle: di DanteAlighier ero cos innamorato/a

ESERCIZI DI REIMPIEGO E CONTROLLO PAG. 588

ELEMENTI DI CIVILT 20
VIAGGIO NELLITALIA DEI GRANDI VINI
Gli antichi abitanti di queste terre erano innamorati della vita e sapevano apprezzare un buon bicchiere. Vino rosso vino bianco? Vino giovane vino invecchiato? . no amabile oppure secco? Vino di fattoria di celebre cantina? Il vino un complemento essenziale della nostra alimentazione; purch, naturalmente, non se ne abusi ed ha precisi caratteri nutritivi e dietetici.
V! \\ / ^ PERUGIA
... \

\
Assisi

L 1\$\

F0UGND U& SPOLE TO


465
CD

3 O' c o
CO

V \ /
La zona etrusca con i suoi vini pi conosciuti.

D
C D

C D

L_

4= ! 3
O'

Un vigneto.

Torgiano (Perugia). Il Museo del vino.

f
CD

**

466

Torgiano (Perugia). Cantine Lungarotti. Botti di rovere per l'invecchiamento del vino.

Quando si parla di vino, si intende un prodotto che ha fisionomia e personali! del tutto particolari, che vuole attenzione e rispetto, che, avvicinato ai piatti giusti n momenti giusti, dar il meglio di se stesso. vero: il vino veramente qualcosa di vivo e di straordinario, assolutamente unico. Il vino, questo ormai risaputo, non sopporta rumori, vibrazioni, cattivi odori, esalazioni, sbalzi di temperatura, luce troppo forte. Ma prepararlo, curarlo, sistemarlo in modo idoneo, conservarlo e soprattutto, oggi, farne collezione come, di cosa preziosa, diventata una passione e una moda... La preparazione idonea della vigna, preferibilmente posta in collina, la scelta intelligente dei vitigni, la potatura e la cura attenta di ogni vite, la selezione di uve maturate al sole robusto di fine agosto e settembre sono gli elementi che concorrono alla nascita di un buon vino.

Regalare ricevere una confezione di vini, che sia suggerita da una accorta scelta personale dal consiglio di un conoscitore, d soddisfazione e prestigio. Sono sempre moltissime in casa le occasioni per far bella figura mettendo in tavola un vino sincero e genuino, che dimostri la competenza e il buon gusto del padrone di casa.

467 quattrocentosessantasette
Bottiglie di vino in confezioni regalo.

Ci sono delle norme abbastanza precise e rigorose da seguire nel momento in cui si propone un vino anzich un altro. Ma non difficile ricordare i criteri di base: VINI BIANCHI (sempre freschi freddi) con antipasti, minestre, pesce; VINI ROSSI (sempre a temperatura ambiente) con vari tipi di carne altri piatti; SPUMANTI VINI da DESSERT: i primi, secchi, servono anche come aperitivi; in tavola, con crostacei, frutti di mare, piatti di carni bianche delicate; oppure, ancora del tutto fuori pasto, da conversazione; i secondi, dolci, dolci e liquorosi, accompagnano pasticcena in genere.

20

Larmonia tra i vini e i cibi segna il passaggio dallartigianato allarte, dal mestiere allispirazione dicono gli esperti e danno questi comandamenti dellamatore:

T
468

": co

co
CD CO CD

"= CD 3

Non servire vini bianchi, dolci alcolici, con carni scure selvaggina. Non servire vini rossi con crostacei pesci. Servire i bianchi secchi prima dei rossi. Servire i leggeri prima dei corposi. Servire i vini freddi prima dei vini riscaldati a temperatura ambiente. I vini vanno serviti in gradazione crescente. A ogni piatto il suo vino. Servire i vini nella loro miglior stagione. Tra un vino e laltro bere un sorso dacqua. Un gran vino non deve mai esser solo sulla tavola.

30.

Questionario
1. Come si chiama la pianta che produce il frutto da cui si ricava il vino? 2. Come si chiama il frutto della vite? 3. Come si chiama un insieme di viti? 4. Come si chiama il locale dove si raccolgono, conservano e proteggono j vini? 5. Quali tipi di vini conosce? 6. Quando si consigliano i vini bianchi? 7. E_ i rossi? 8. Quale la temperatura ideale per servire un vino? 9. In quali momenti si beve vino? 10. Qual il Suo rapporto con il vino?

ventunesima unit

UNIT 21

INDICATIVO: PASSATO REMOTO E TRAPASSATO REMOTO

una storia

freddo fuori; nevica. Nonno e nipotino sono nella grande cucina di una villa in campagna, davanti al focolare. _

Nipote: Nonno, che cosa mi racconti oggi? Nonno: Se vieni qui vicino a me, ti racconto una storia di tanti anni fa, di milioni di anni fa: una storia che si perde nella notte dei tempi. Circa 170 milioni di anni fa, quando ancora luomo non esisteva, cerano sulla terra animali grandissimi: i dinosauri. Essi dominarono il mondo per cento milioni di anni e pi...

Nipote: Presero origine dai rettili ed ebbero le forme pi strane, come il tirannosauro che forse fu il pi grosso bipede mai esistito... Nonno: Basta! Basta! Vedo che sei informatissimo. Nipote: Ma s, nonno, queste cose le conosco: ho un bel libro con tante illustrazioni e poi me le racconta la TV.

Nonno: Capisco. Vuol dire che ti racconter una bella fiaba. Cera una volta un re che aveva tre figlie: una bionda, una bruna e una castana, tutte e tre bellissime e in et da marito. Un giorno arriv al castello un principe... Nipote: Buss alla grande porta e domand di parlare con il re. Uffa! Nonnooo, questa me lhai raccontata cento volte.

Nonno:
Ah s? Strano, mi sembrava di no. Devi avere pazienza, sono vecchio, sono nato settanta anni fa, nipote mio... Allora ti racconter di quella volta che il mio amico Peppone - parlo di quando eravamo nel deserto africano durante lultima guerra dunque dicevo di quando Peppone, stanco morto, si addorment...

Nipote:

In compagnia di un grosso scorpione.

Nonno:
Conoscevi anche questa eh? Me laspettavo. Adesso apri bene le orecchie: due anni fa io e tua nonna sodammo a Parigi; io volevo completare una mia vecchia ricerca e tua nonna approfittava di questo viaggio per conoscere la citt...

Nipote:

Durante il viaggio di ritorno .scontraste in treno due distinte persone, un uomo e una donna, che vi offrirono del caff drogato, vi fecero addormentare e vi derubarono. Nonno: difficile accontentarti oggi! Ma ecco, ho trovato. Dunque, come tu sai, ho viaggiato molto in giovent e questa che stai per ascoltare unesperienza, la pi bella che mi sia capitata. Tanti anni fa sono stato in Inghilterra.

Nipote:

Quanto tempo fa, nonno? Nonno: Circa cinquanta anni fa, anno pi anno meno non importante, sono andato a Londra. Che citt Londra! Che atmosfera! Vi sono rimasto tre mesi; ma quando lho lasciata, un po del mio cuore restato ed e ancora l.

ET COMPRENDERE
1. Scelta multipla

1. freddo; fuori nevica tira vento 2. Nonno e nipotino sono davanti

piove

3. Il tirannosauro fu il pi grande bipede

al focolare alla TV alla tavola apparecchiata mai esistito mai visto mai incontrato

4. Il nonno racconter al nipotino una bella

novella favola fiaba figli castelli figlie si perse si addorment si svegli fare spese incontrare le amiche conoscere la citt banditi brave persone ladri in giovent nella fanciullezza nella vecchiaia

5. Cera una volta un re che aveva tre

6. Il nonno racconter di quella volta che Peppone nel deserto

quattrocento settantadue

7. A Parigi la nonna approfittava per

8. Durante il viaggio di ritorno i nonni incontrarono due

9. Il nonno ha viaggiato molto

10. Quando partito da Londra un po del suo cuore rimasto laggi l lass

1. Dove sono il nonno e il nipotino? 2. Cosa fa il bambino quando con il nonno? 3. E il nonno come si comporta nei confronti del nipotino? 4. Qual la prima storia che il nonno prende a narrare?

Londra? 11. Quanto tempo rimasto a Londra? 12. Come si presenta nelle parole del nonno la citt di Londra?

5. E il bambino perch lo interrompe? 6. Quali sono le prime parole della fiaba? 7. Dove avvenne lavventura di Peppone? 8. Quando avvenne lavventura di Peppone? 9. Come si concluse il viaggio a Parigi del nonno e della nonna? 10. Il nonno quando andato a

21 FISSARE LE STRUTTURE
3.

imi ___________________________________________________________________________

Rispondere
Fleming che scopr la penici!

1. Chi scopr la penicillina? (A. Fleming) Fu A. 2. Chi invent la pila? (A. Volta) 3. Chi scopr lAmerica? (C. Colombo) 4. Chi invent il telegrafo? (G. Marconi)

___________________________

5. _____________________________________________________________ Chi fond Roma? (Romolo) ___________________________________________ 6. Chi and per primo sulla luna? (N. Armstrong) _______________________ ___

4.
474

Rispondere

1. Chi furono i primi astronomi? (i Babilonesi) I Babilonesi

furono i

primi

astronomi.


=3

CT
03

"c = 03 d= ; S
CD

3. 4.

2. Chi furono i primi navigatori? (i Fenici) Chi furono i primi matematici? (gli Arabi) Chi furono i primi astronauti

co

sulla S

_
CT

luna? (gli Americani) 5. Chi furono i primi grandi filosofi? (i Greci)

03 =3

6. Chi furono i primi conquistatori dellEuropa? (i 13. ReplicareRomani)

5.

Trasformare
1. 2. 3. 4. 5. 6. Fui io a riconoscerlo. Fui io a telefonargli. Fui io a nasconderlo. Fosti tu a chiamarlo. Fosti tu a scrvergli. Fosti tu a invitarle.
Foste voi a chiamarlo. Fummo noi a riconoscerlo.

1. Lultimo romanzo di quello scrittore ha aVuto molto successo. successo. 2. L'ultimo film di quel regista ha avuto molto consenso. 3. L'ultima commedia di quellautore ha avuto una grande fortuna. 4. Gli ultimi concerti di quel maestro hanno avuto molto successo. 5. Le ultime mostre di quel pittore hanno avuto molti visitatori. 6. Le ultime rappresentazioni di quellopera hanno avuto molto pubblico.
7. Replicare 1. 2. 3. 4. 5. 6. Quella volta arrivai in ritardo. Quella volta andai da solo. Quella volta ritornai indietro. Quella volta arrivammo in ritardo. Quella volta andammo da soli. Quella volta ritornammo indietro.

Anche il

primo ebbe molto . _________

Anche i primi ebbero molto successo. _________________________________

_________________________________
475
CD

Davvero arrivasti in ritardo?

3
E

c d

e g Davvero arrivaste in ritardo?


3 = s
CD

C O
CD
_

8. Rispondere

2 cd

13. Replicare

9. Rispondere
1. Perch non partisti con loro? 2. Perch non uscisti con loro? 3. Perch non dormisti da loro? 4. Perch non finiste il corso? 5. Perch non spediste il pacco? 6. Perch non apriste un conto in banca? ----------- ---- ----------------- ----- Non lo finimmo perch non ci fu possibile. - Non partii perch non mi fu possiti5

10. Rispondere
1. Chi scrisse quella frase? 2. Chi disse quella frase? 3. Chi lesse quella notizia? 4. Chi prese quella decisione? 5. Chi decise quella data? 6. Chi nascose quella bottiglia? La scrissi io.

--

---------------------------------------------

11. Rispondere
1. Chi lo lesse? 2. Chi lo vide? 3. Chi lo conobbe? 4. Chi ci rimase? 5. Chi ci venne? 6. Chi lo fece? Lo lessero loro.

--------------------------------------------- -

12. Trasformare

5 Ricevesti il telegramma il giorno stesso?

S, lo ricevei il giorno stesso.

LAVORARE SUL TESTO 21


13. Completare (con il passato remoto) 1. Quando ancora luomo non esisteva, cerano sulla terra animali grandissimi: i dinosauri. Essi ______________________ il mondo per cento milioni di anni e pi. 2 ____________________ origine dai rettili ed ________________________le forme pi strane, come il tirannosauro che forse _______________ il pi grosso bpede mai esistito. 3. Cera una volta un re, che aveva tre figlie. Un giorno. al castello un principe... - _______________________ alla grande porta e ____________________ di parlare con il re. 4. Allora ti racconter di quando Peppone, stanco morto s ____________________ in compagnia di un grosso scorpione. Due anni fa io e tua nonna ___ a Parigi. 5. _______________________________________________ Durante il viaggio di ritorno in __________________________________ treno due distinte persone, che vi _____________ _______ del caff drogato, e vi ____________________ addormentare e vi ________________________ 477
quattrocentosettantasette

14. Completare (con i pronomi)

1. freddo fuori, nevica. Nonno e nipotino sono grande cucina __ una villa davanti focolare. 15. Completarecampagna, (con le preposizioni) 2. Se vieni qui vicino me, ti racconto una storia tanti anni fa, milioni anni fa: una storia che si perde notte ______________________ tempi. 3. Circa 170 milioni. anni fa, quando ancora luomo non esisteva, cerano terra animali grandissimi: i dinosauri. Essi dominarono il mondo cento milioni anni e pi... 4. Presero origine rettili ed ebbero le forme pi strane. 5. Cera una volta un re che aveva tre figlie; una bionda, una bruna e una castana, tutte e tre bellissime e et marito. Un giorno arriv castello un principe... 6. Buss grande porta e domand parlare il re. 7. Adesso apri bene le orecchie: due anni fa io e tua nonna andammo. __ Parigi; io volevo completare una mia vecchia ricerca e tua nonna approfittava questo viaggio conoscere la citt...

479
quattrocentosettantanove

il cavaliere del sec. XVI

16. Fare la domanda


1. Che tempo fa? ?. _________ ________ 3. ______ 4. _ 5. _________________ 6. 7. _______ ___________ 8 ................... scorpione. ? ? ? ? ? ?
9

Fuori freddo e nevica. Sono nella grande cucina. Il nonno racconta una storia di tanti anni fa. Furono i dinosauri. Presero origine dai rettili. Prova con una fiaba. Il principe domand di parlare con il re. Si addorment con un pericoloso

2| SINTESI GRAMMATICALE
INDICATIVO: PASSATO REMOTO ANDARE and-ai and-astl and- and-ammo and-aste and-arono TEMERE

a casa dopo quello spettacolo

tem-ei (-etti) ' tem-esti tem- (-ette) tememmo tem-este tem erono (-ettero) CAPIRE cap-ii cap-isti cap-i capimmo cap-iste capirono

di sbagliati quella voltd

PARTIRE part-n part-isti part- part-immo part-iste partirono 03 c:

in aereo per quel viaggio

al volo in quell'occasio ne

i VERBI IRREGOLARI ESSERE


fui fosti fu fummo foste furono di turno

FARE feci facesti fece facemmo faceste fecero H un'ottima figura all'esame

DIRE dissi dicesti disse dicemmo diceste dissero BERE bevvi bevesti bevve bevemmo beveste bevvero

una cosa saggia

molto in quelloccasion e

_______

a
IARE

Idetti H desti (diedi) 1 dette demmo (diede) deste I dettero (diedero)

STARE

buoni consigli

stetti stesti stette stemmo steste stettero

tutto il giorno in giro

[|seguenti verbi sono irregolari per la 1a e la 3B persona singolare e la 3a persona plurale, mentre per le altre persone formano il passato remoto regolarmente (Scrivere: scrissi, scriv-esti, scrisse, scriv-emmo, scriv-este, scrissero. Venire: venni, vetusti, venne, venimmo, ven-iste, vennero).
(avere) (volere) (sapere) (vedere) (venire) (prendere) (mettere) (tenere) (conoscere ) (rimanere) (chiedere) (chiudere) (vivere) (rispondere ) (scrivere) (leggere) (vincere) (perdere) (rendere) (piacere) (decidere) (ridere)

ebbvollseppvidvennpresmistennconobbrimaschieschiusvissrisposscrisslessvinspersrespiacqudecisris-e -i

fortuna rimanere fino alla fine tutta la verit un bello spettacolo quel giorno con lautostop la decisione giusta tutto in ordine una conferenza molta gente a casa un prestito in banca il cane in cucina una brutta esperienza a mezza bocca tutto nel diario a prima vista un terno al lotto conoscenza pan per focaccia -ero a tutti di non fare niente a crepapelle in quelloccasione quella volta quella sera

PASSATO REMOTO Le telefonai Se ne andarono Che cosa facesti appena quando dopo che

T------------------- --- ebbi ricevuto la sua lettera ebbero salutato tutti.

1 fosti arrivata in America?

Uso prevalente del passato remoto Azione conclusa, in un passato lontano vicino, vista oggettivamente e della quale non si considera linfluenza la relazione col presente. il tempo tipico della narrazione.

FORMAZIONE DELLAWERBIO DI MODO aggettivo avverbio (chiaro) (logico) (felice) (veloce). (finale) (naturale) (particolare) (regolare) Devi parlare chiaramente. | Ci logicamente impossibile. Lavventura si risolta felicemente. Guida troppo velocemente. Sei arrivata, finalmente! Comportati naturalmente! particolarmente difficile. Lautobus passa regolarmente alle 8. 1 4

LESSICO

OCCHIO ALLA LINGUA! 21


- Nonno, che cosa mi racconti? Ti racconto una storia di tanti anni fa. - Ciao, Giulio, che cosa mi racconti di bello? Non ho niente di nuovo, di interessante da raccontarti. - sufficiente il vino per i tuoi amici? S, sufficiente, basta. - Ti bastano soldi per la gita? S, sono sufficienti, mi bastano. - Posso continuare la spiegazione? No, hai parlato abbastanza, basta cos. - Apr bene le orecchie! Ascoltami con attenzione! - Conosci questa storia? S? Va bene, (ci) vuol dire che te ne

1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. 8. 9. 10.

racconter unaltra. - Non trova mai il tempo per scrivermi: (ci) vuol dire che non mi vuol bene! - Uffa! Che caldo oggi!! E unora che parla, uffa che noia!!
quattrocentottantatr

unora che parla, uffa che noia!!

FUNZIONI

ATTI

Noia

- Cera una volta un re che aveva tre figlie. - Basta! - Basta cos! - Zitto! - Silenzio! - Cosa stavo dicendo? Ah, dicevo di quando... - Allora dicevo di quando... - Dunque dicevo...

Interrompere la comunicazione

C >

COMUNICATIVI

- Uffa! - Che barba! - Basta!

Proseguire

21

MOMENTO CREATIVO
Dettare (tutto in parta) il testo che segue Una storia
freddo fuori; nevica. Nonno e nipotino sono nella grande cucina di una villa in campagna, davanti al focolare. Il bambino, quando assieme al nonno, approfitta sempre per fare domande, per chiedergli una storia, per sentire il racconto di straordinarie vicende di tanti anni fa. Il nonno sempre paziente e disponibile, lascia il suo giornale il suo libro e prende a narrare. "Sai, comincia, tanti e tanti anni fa cerano sulla terra animali grandissimi: i dinosauri, che dominarono il mondo per millenni. "Presero origine dai rettili ed ebbero le forme pi strane, continua il bambino perfettamente informato dalle sue letture e dalla TV. Il nonno, allora, prova con una fiaba: Cera una volta un... re. Sempre un re, naturalmente. E sempre con tre figlie bellissime. E sempre in et da marito. Ma il nipotino conosce anche questa e va avanti da solo: Un giorno arriv al castello un principe; buss alla porta e domand di parlare con il re.... vecchia... Si cambia argomento allora e si prova con la storia di Peppone che, durante lultima guerra, in pieno deserto, vinto dalla fatica, si addorment con un pericoloso scorpione. Ma lavventura d Peppone non ha pi fortuna del racconto del viaggio che il nonno e la nonna fecero a Parigi, quando sulla via del ritorno, incontrarono due signori dallaspetto tanto cortese i quali offrirono una bevanda drogata, rubando tutto: pacchi, borse e valigie. Infine, limmagine di Londra, piena di fascino e di atmosfera nelle parole del nonno, incanta il bambino e lo fa sognare.

17. Leggere attentamente il testo che precede e ripetere a libro chiuso 18. Cosa significa

19. Costruire contesti nuovi con le espressioni dellesercizio 18

18

20.

Completare liberamente

1. ______________________________________________________________ Il bambino
quando insieme al nonno _____________________________________________

2. ______________________________________________________________ Il
alle domande del bambino ______________________________________________

nonno e

3. ______________________________________________________________ Tanti
tanti anni fa__________________________________________________________

4. ______________________________________________________________ Cera una


volta _______________________________________________________________

5. ______________________________________________________________ Durante
lultima guerra ________________________________________________________

6. ________________________________________________ Quando

andai

Parigi

____________________________________________________ ______________

7. ______________________________________________________________ Quando fui


a Londra ____________________________________________________________

21.

Domande personalizzate
quattrocentottantacinque

1. La fiaba che Lei preferiva. 2.1 bambini nel Suo Paese ascoltano ancora volentieri i racconti degli anziani preferiscono la TV? Perch? 3. Quali celebri scrittori di fiabe conosce?

22.

Per la composizione scritta

ELEMENTI DI CIVILT
Unit politica

ITALIA: CENTO ANNI DI STORIA

LItalia arrivata tardi allindipendenza (dallImpero dAustria) ed allunit politico territoriale. Roma la sua capitale dal 1870. La sua forma di governo la Monarchia Costituzionale (Savoia). La sua classe politica liberale. Le elezioni sono di regola quinquennali. Il suffragio ristretto (fino al 1946) m base al censo e allistruzione. Evoluzione economica La ritardata unit politica ha causato anche un ritardo sullevoluzione economica. La rivoluzione industriale incominci dopo il 1880 per lindustria di base e attorno al 1900 per lindustria pesante (lindustria leggera vitale ben prima). Con la rivoluzione industriale si inizia anche lindustrializzazione dellagricoltura. 486
quattrocentottantasei

Giuseppe Garibaldi.

Una delle prime fabbriche.

muniti immagini della 1 Guerra Mondiale sul fronte italiano.

quattrocentottantasette

21
Squilibri tra nord e sud Ma sia la rivoluzione industriale, sia la industrializzazione dellagricoltura interessano il Nord ricco di acqua e pianura e non il Centro e soprattutto il Sud. Quindi il Sud rimane fermo ad una agricoltura vecchia e di sfruttamento, per cui milioni di contadini poveri emigrano nelle Americhe (l'emigrazione forma una delle maggiori fonti di ricchezza per l Italia). Nascita dei sindacati e dei partiti politici Nel Nord invece la rivoluzione industriale produce il movimento operaio e contadino che in Italia ha due volti contrastanti: quello socialista e quello cattolicosociale (nascono tra la fine dell800 e i primi del 900 le organizzazioni sindacali rosse e bianche ed il Partito Socialista Italiano, Genova 1892, mentre il mondo cattolico comincer ad esprimersi anche politicamente soltanto dopo la Prima Guerra Mondiale).

22
/ Guerra Mondiale La guerra (1915-18), combattuta a fianco di Inghilterra, Francia, Russia, Stati Uniti, sar il momento decisivo della storia dellItalia unita per il colossale sforzo umano, economico, finanziario e per la mobilitazione globale della popolazione. Si delinea anche in Italia la civilt di massa. Lindividualismo liberale tramonta e emergono i socialisti e i cattolici (il Partilo Popolare Italiano, nato nel 1919). Nel 1919-20 i primi, i socialisti, sembrano destinati a prendere il potere sullo slancio dellonda rossa che pare diffondersi in tutta lEuropa. Avvento del Fascismo Ma londa rossa nel 20 ormai in riflusso dovunque, per cui la speranza rivoluzionaria, il pericolo rivoluzionario, svanisce, lasciando per nel ceto medio, nei proprietari terrieri di alcune regioni e nel movimento nazionalista un misto di rancore e rabbia che alimenta la vittoriosa reazione fascista che si esprime con la violenza organizzata delle sue squadre e delle sue marce. N liberali, n cattolici, faticosamente collaboranti nei giorni postbellici, sono grado di fermarla, dal momento in cui le istituzioni (monarchia, esercito, burocra,' incominciano a fiancheggiarla.
quattrocentottantotto

Lingresso dei fascisti a Roma.

Nellottobre del 22 il re chiama al potere Benito Mussolini e inizia cos per ventennio del 21 regime fascista, da una parte, ed il ventennio della resistenza antifascista (comunisti, socialisti, cattolici, liberal-radicali e liberal-moderati) dallaltra.

/ fascisti incendiano a Milano la sede del giornale


socialista Avanti!"

489
CD

> d C
O *

CO

ti


CD

lire Vittorio Emanuele III accoglie a Roma Benito Mussolini e lo incarica di, formare un nuovo governo.

Il Fascismo Il regime fascista si caratterizza come regime autoritario, poliziesco e paternalista insieme, tendenzialmente autarchico in economia, deciso in politica estera a immettere, anche con la forza, lItalia fra le grandi potenze europee. Realizza, attraverso il P.N.F. (Partito Nazionale Fascista) e la sua milizia, nonch il controllo attento degli strumenti di comunicazione di massa (cinema, radio, giornali, teatro, scuola) una integrazione sociale mai conosciuta prima in Italia. Di tale integrazione la spina dorsale sono il ceto medio in citt e i contadini in campagna. La conquista dellEtiopia e la partecipazione alla guerra civile di Spagna, possono, per un poco, dare lillusione ai capi fascisti di possedere unefficace forza militare per impegni e scontri, a fianco della Germania, assai pi temibili e decisivi!

11 Guerra Mondiale Si va cos rapidamente verso la tragedia della Seconda Guerra Mondiale quale lItalia uscir completamente distrutta, moralmente e materialmente. La ricostruzione Nel dopoguerra, lItalia si d una Costituzione ispirata ad ideali democratic sociali, raggiunge un rapido sviluppo economico e scolastico-culturale, abbanc ogni idea di grandezza militare, partecipa con vivacit alla vita economica, cult ed artistica dellEuropa ed in politica estera Governo e Parlamento si orientane senso nettamente europeistico e atlantico. 1)

490

8. Quando nascono i sindacati ei partiti politici? , 9. Con quali 23. Questionario nazioni si trova a ^ combattere a fianco, lItalia nef Prima Guerra Mondiale? 10. Quali fatti fenomeni

quattrocentonovanta

favoriscono lavvento del fascismo?

11. Come si caratterizza il regime fascista? 12. Quali sono gli orientamenti che guidano lItalia dopo la Seconda Guerra Mondiale?

1) - Note redatte con la consulenza dello storico Prof. Marcello Grego.

ventduesma unit

UNIT 22
FORMA PASSIVA

scoperta archeologica

22

Una grande necropoli stata scoperta vicino a Roma. Un gruppo di turisti con guida si reca a visitarla.

Guida: Siamo arrivati. Questa collinetta, di cinquanta metri di diametro per tre di altezza, stata costruita con strati, di grosse pietre regolari. Turista: Quante sono le sepolture ritrovate? Guida: Sono state ritrovate finora undici sepolture che risalgono al nono secolo avanti Cristo. Questo il pi grande monumento funebre a forma di tumulo mai scoperto in Italia.

492 quattrocentonovantadue

Turista: Che cosa si spera di trovare ancora? Guida: Non si esclude di trovare al centro del tumulo una grande camera sepolcrale. Turista: Su che cosa si basa questa previsione? Guida: Il tumulo viene considerato dagli esperti un monumento funebre usato come necropoli. su questa interpretazione che ci si aspetta di trovare una sepoltura centrale.

--

//

'//:////>

fff li jnjlfl l !

22

urista: i quando risale la scoperta di questo lonumento?


-juida:

R recentissima. La notizia stata data dalla sovrintendente archeologica del Lazio in occasione dellultimo convegno di Archeologia Laziale che tenuto da poco a Roma; il ritrovamento stato definito la scoperta dellanno. lurista: A chi appartengono le sepolture? Guida: Le sepolture appartengono tutte ad individui maschi e, dai materiali ritrovati, il tumulo sarebbe stato tutto in un arco di tempo molto lungo: dal nono al quinto secolo avanti Cristo.
quattrocentonovantatr 493

Turista: Quando finiranno i lavori di scavo? Guida: Al momento, i lavori sono stati sospesi saranno ripresi m primavera.

Liberamente tratto da: La Stampa, Marted 11 Dicembre 1984, p. 7

22 COMPRENDERE
1. Scelta multipla 1. stata scoperta vicino a Roma una grande citt necropoli villa undici due moltissime primo secolo avanti Cj primo secolo dop Cq nono secolo avanti Cn antichissima recentissima di alcuni anni fa dal governo dello Stato dalla Regione dalla Sovrintendente la scoperta dellanno il successo dellanno la sorpresa dellanno breve molto lungo incerto ricominciati sospesi conclusi autunno inverno

2. Le sepolture finora ritrovate sono

3. Le sepolture risalgono al

4. La scoperta

5. La notizia stata data

6. Il ritrovamento stato definito


494 0 1 3 O'
eg

o >

7. Il tumulo sarebbe stato costruito in un arco di tempo

"d CD

8. Al momento, i lavori di scavo sono

03 3

9.1 lavori di scavo saranno ripresi in primavera

Specchio bronzeo etrusco. IV see. a.C. Influenza etrusca in un

495 quattrocentonovantacinq ue

Candelabro etrusco, 1/ see. aC.

Chimera sopra una moneta argentea etrusca. V/IV sec. a.C.

2. Questionario
6. In quale occasione? 7. Dove si trova il tumulo? 8. In quale periodo potrebbe essere stato costruito? 9. Come sono al momento i lavori di scavo? 10. Da dove presa la notizia?

22 FISSARE LE STRUTTURE

6. Trasformare Il vigile controlla il traffico. Il traffico viene controllato dal vigile, 1. ___________________________________________________________ Il commesso aiuta la cliente. ________________________________________ 2. Il padrone di casa mostra la camera. 3. Il medico ordina la cura. 4. La guida illustra il monumento. 5. Il viaggiatore chiama il facchino.

4.

Trasformare
1. 2.

quattrocentonovantasei

Il presidente inaugurer la fiera. La fiera sar inaugurata dal presidente Il direttore premier il dipendente pi anziano. ______________________________ 3. Un bravo avvocato difender limputato. ______________________________ 4. La polizia scoprir presto il colpevole. 5. Lassemblea elegger il presidente. 6. Lidraulico riparer il bagno. ___

5.

Trasformare

221. Rispondere

1. Chi ha inventato il telegrafo? (G. Marconi) 2. Chi ha scritto il Decamerone? (G. Boccaccio) 3. Chi ha diretto il concerto? (L Maazel) 4. Chi ha composto lAida? (G. Verdi) 5. Chi ha scritto la Divina Commedia? (D. Alighieri) 6. Chi ha scoperto lAmerica? (C. Colombo)

Il telegrafo stato inventato da G. Marconi.

7. Trasformare
1. Tu devi accompagnare Luigina. 2. Tu devi fare questa ricerca. 3. Tu devi scrivere la lettera. 4. Tu devi preparare il pranzo. 5. Tu devi fare loperazione. 6. Tu devi decidere la data.
quattrocentonovantasette

Luigina deve essere accompagnata da te.

49 7

8. Trasformare
1. Stasera non si potr finire questo lavoro. 2. Stasera non si potr concludere laffare. 3. Stasera non si potr completare il programma. 4. Stasera non si potr definire il piano di lavoro. 5. Stasera non si potr decidere la data. 6. Stasera non si potr firmare il contratto.

Stasera questo lavoro non potr essere finito.

6. Trasformare

1. La domanda va battuta a macchina. La domanda deve essere battuta a 15. Completare (con le preposizioni) macchina. 2. _____________________________________________________________ Il problema va studiato a fondo._________________________________________________ . 3. La circostanza va valutata con cura. _______________________ ____ 4. La medicina va presa prima dei pasti. 5. Questa spesa va proposta in tempo. ____________________________ 6. La crema va preparata a fuoco lento.

10.

Trasformare

LAVORARE SUL TESTO


6.necropoli Trasformare Una grande stata scoperta vicino Roma. Un gruppo ________ turisti _____ guida si reca _________ visitarla. 1. ________________________ Questa collinetta, _____ cinquanta metri____ diametro tre _______ altezza, stata costruita ___________ grosse pietre regolari. 2. _____________________________________________________________ Sono state ritrovate finora undici sepolture che risalgono _______________________ nono secolo avanti Cristo. Questo il pi grande monumento ___________ forma _______ tumulo mai scoperto __________ Italia. 3. ________________________ Che cosa si spera trovare ancora? 4. ____________________________ Non si escludetrovare _____ centrotumulo una grande camera sepolcrale. Il tumulo viene considerato esperti un monumento funebre usato come necropoli. _________ questa interpretazione che ci si aspetta _______ trovare una sepoltura centrale. 7 _______ quando risale la scoperta___________ questo monumento? recentissima. La notizia stata data sovrintendente archeologica ________ Lazio __________ occasione ________ ultimo convegno __________ Archeologia Laziale che si tenuto _______ poco _______ Roma; il ritrovamento stato definito la scoperta _______ anno. 9 _______ chi appartengono le sepolture? 10. Le sepolture scoperte appartengono tutte individuimaschi e, _______ materiali ritrovati, il tumulo sarebbe stato costruito ______ un arco _________ tempo molto lungo: ________ nono ________ quintosecolr avanti Cristo. 11. ____________________________________ Quando finiranno i lavori scavo? 12 ________ momento i lavori sono stati sospesi; saranno ripresi ____________ primavera.

acquedotto romano

225. Trasformare

1.

Simpatiche quelle ragazze, chi ve le ha presentate? Simpatiche quelle ragazze, da chi vi sono state presentate? 2. Stupende quelle cartoline, chi ve le ha spedite? _______________________________ 3. Eccellenti quelle fotografie, chi ve le ha fatte? _______________________________ 4. Ottimi questi appunti, chi ve li ha passati? _______________________________ 5. Splendidi questi fiori, chi ve li ha regalati? _______________________________ 6. Interessanti questi dati, chi ve li ha forniti? _______________________________

|l2. Rispondere
1. Chi lha invitato? 2. Chi 3. Chi 4. Chi 5. Chi 6. Chi lha lha lha lha lha riconosciuto? incaricato? aiutato? consigliato? visto?

Non lo so, ma credo che non sia stato invitato da nessuno.

13. Trasformare

22
1. Una grande necropoli 15. Completare le forme metri verbali) Questa collinetta,(con di cinquanta .di diametro per tre di altezza, con strati di grosse pietre regolari. vicino a Roma. 3 ------------------------------------ finora undici sepolture. 4. _______________________________ di trovare al centro del tumulo una grande questa Che cosa ________________________ di trovare-ancora? 5. _____________________ Non ______ previsione? camera sepolcrale. 6. _____________________ Su che cosa _______________________ Il tumulo _ dagli esperti un monumento funebre usato come necropoli. su questa interpretazione che ci di trovare una sepoltura centrale. 7. __________________________________ La notizia dalla sovrintendente archeologica del Lazio in occasione dellultimo convegno di Archeologia Laziale che da poco a Roma. 8. _________________________________________ Il ritrovamento la scoperta ___________________________________ dellanno. 9. Il tumulo forse in un arco di tempo molto lungo. 10. ______________________________________ Al momento i lavori _____ ; _________________________________________ in primavera.

501 cinquecentouno

16. Fare la domanda


1. Che cosa stato scoperto?
2.

Una grande necropoli. ? ? ? ? ?


9 9 9 9

Vicino a Roma. di cinquanta metri. E di tre metri. Undici sepolture. E stata data dalla soprintendente archeologica. La scoperta dellanno. Ad individui maschi. Dal nono al quinto secolo avanti Cristo. Sono stati sospesi.

3. 4. 5. 6. 7. 8. . 9. 10 ...............

22 SINTESI GRAMMATICALE
FORMA PASSIVA

Dalla FORMA ATTIVA

Dalla forme,

alla forma spiega 1 ha spiegato spiegava aveva spiegato spieg ebbe spiegato spiegher avr spiegato spiegherebbe avrebbe spiegato spieghi Penso Pensavo che il professore abbia spiegato spiegasse avesse spiegato

2 3 4

Il Drofessore

5 6 7

8 9

una nuova lezione

50 2
cinquecentodue

10 11 12 13 14

alla FORMA PASSIVA

(viene) stata

1
2

era (veniva) era stata


Una nuova lezione

3 4

fu (venne) fu stata sar (verr) sar stata sarebbe (verrebbe) sarebbe stata sia (venga) sia stata fosse (venisse] fosse stata

5 6 7

spiegata

dal professore

10 11

Penso Pensavo

che

una nuova lezione

12 13 14

228

22
503
'CD

CD

La trasmissione molto seguita, il ladro stato visto fuggire in moto. ve


CD

Ch ce lo i 1
te

ha detto? stato detto Le tue parole sono state apprezzate vi notevolmente Da chi ci spiegher? ha raccontato?

c >

ex

sar spiegato
ti

(ci)?

stato raccontato

mi ti Ch i li
ie

ha invitato? aiuter? ha visti? avvertir? ospita attualmente?


Da chi

(io) (tu) (essi) (esse) (voi)

sono stato invitato/a? sarai aiutato/a? sono stati visti? saranno avvertite? siete ospitati/e attualmente?

vi

vasi etruschi

230

22
SI PASSIVANTE

Devi

Si
Dovrai Dovresti Non si scrivere a macchina

essere accettano assegni circolari indeve questo negozio, comprano (va) pochi giornali in Italia, vende un appartamento in via Verdi n. scrii 13. dovrebbe invitare anche Gaia alla festa, inaugurer Questa dovr essere a questa domani lanno accademico, sono viste cose stranissime in lettera (andr) mac lettera. asione. quellocc china dovrebbe pu risolvere questo problema, fa credito. essere da te. (andrebbe)

Attenzione! Il valore passivo si ottiene anche con il si + 3a persona singolare plurale (si passivante). Es. Assegni circolari si accettano (sono accettati) in questo negozio.

jinquecentoquattro

OCCHIO ALLA LINGUAI 22


LESSICO
]. Roma fu fondata nel 753 a.C. (avanti Cristo). 2. 3. 4. - Quando conosceremo i risultati delle analisi? Entro domani, ma non escluso che si possano conoscere anche stasera. Non si esclude di trovare al centro del tumulo una grande camera sepolcrale.

- Che cosa pensano di trovare gli esperti? Ci si aspetta di trovare una sepoltura centrale. . - Lui sarebbe capace di fare unazione cos riprovevole? - Da lui ci si pu aspettare di tutto. 6. - Quando finiranno i lavori? - Al momento, i lavori sono stati sospesi. K. - tutto quello che si sa per ora? - S, al momento queste sono le sole notizie.

505 cinquecentocinque

I SCAVI

-Quando finiranno i lavori? -Al momento, i lavori sono stati sospesi. Interesse FUNZIONI ATTI

- Questo mi interessa molto! - Molto interessante!

- Una grande necropoli stata scoperta vicino a Roma.

COMUNICATIVI

Indifferenza

E con ci? Che mimporta? Non mimporta affatto! E allora? Me ne frego. Me ne infischio! E a me...?

22
22MOMENTO CREATIVO
19. Completare liberamente

Scoperta archeologica
Una grande necropoli stata scoperta vicino a Roma. Un gruppo di turisti con guida si reca a visitarla. Una collinetta, di cinquanta metri di diametro per tre di altezza, costruita con strati di grosse pietre in mezzo alle quali sono state trovate finora undici sepolture risalenti al nono secolo avanti Cristo: sono le caratteristiche pi evidenti del pi grande monumento funebre a forma di tumulo mai rinvenuto in Italia e sul quale i recenti scavi si sono limitati, per il momento, ad una prima scortecciatura superficiale. Non escluso che al centro del tumulo si trovi una grande camera sepolcrale. La notizia stata data dalla soprintendente archeologica del Lazio al convegno Archeologia laziale tenutosi a Roma. Il tumulo stato definito dalla soprintendente la scoperta dellanno per gli archeologi laziali. Le undici sepolture appartengono tutte ad individui maschi e, peri materiali rinvenuti finora, il tumulo dovrebbe essere stato costruito in un arco di tempo molto lungo, probabilmente dal nono al quinto secolo avanti Cristo. Al momento i lavori sono sospesi e riprenderanno in primavera. 506
CD

W
4'

CD CD

17. Leggere attentamente il testo che precede e ripetere a libro chiuso

18. Cosa significa

Dettare (tutto in parte) il testo che segue 1. ________________________________________


Vicino a Roma stata scoperta _________________ 2. _______________________________ Si tratta di _________________________________ 3. ________________________________________ probabile che _____________________________ 4. ________________________________________

La notizia stata data ________________________ 5. ________________________________________ La cosa stata definita _______________________ 6. costruito 7. ________________________________________ Al momento la situazione ____________________ Il monumento dovrebbe essere stato

507

22
19. Completare liberamente Z 5
"

CD

CD

20. Domande personalizzate.


1. Ci sono testimonianze di antiche civilt nel Suo Paese? Quali? 2. Quali sono le Sue riflessioni di fronte a segni e resti di civilt antiche? 3. Il patrimonio archeologico ed artistico nel Suo Paese come viene conservato, protetto, valorizzato?

21. Per la composizione scritta

ELEMENTI DI CIVILT

& ____________________________________ ORIGINI DELLA LINGUA ITALIANA


Quando nasce, dove nasce e quali sono i primi documenti scritti della lingua italiana? Tra il IX e il X secolo nascono le lingue Romanze, cio romaniche dallespressione latina romanica loqui = parlare latino. Si tratta del Portoghese, Gallego, Castigliano, Catalano, Provenzale, Francese, Sardo, Italiano, Ladino Dalmatico, Rumeno, Arumeno. 1) Si chiamano anche lingue Neolatine, perch non sono altro che lo stesso Latino" trasformatosi nei secoli in modo differente da luogo a luogo. Per intenderci cio, diciamo che la lingua portoghese il latino parlato in Portogallo, la lingua ladina romancia il latino parlato da alcune popolazioni dei Trentino, del Friuli e del Cantone dei Grigioni in Svizzera; e, pertanto, litaliano la lingua scaturita dalle trasformazioni che il latino parlato subisce a contatto con le lingue preesistenti nella Penisola.

1) G. SORAVIA, Prima lingua. Strutture, storia e usi della lingua italiana. Principato, Milano, pp. 335 e segg.

Dante e il suo poema. Dipinto di Domenico di Francesco (detto Michelino). Firenze, Santa Maria Novella.

2) G. BARBERI. Parole, significati, cose. Grammatica italiana con approfondimenti storico-linguistici, Loescher Editore, Torino 1978, pp. 273 e segg.

cinquecentonove

Non a caso usiamo lespressione parlato. E per intenderci meglio bene tener presenti due cose. 2) Prima: le lingue che nascono in questo periodo, e pertanto anche l italiano, non sono quelle di oggi, ma sono lingue estremamente varie a seconda dei luoghi in cui si sviluppano, con un lessico piuttosto ristretto e legato ad una situazione culturale certamente modesta. Seconda: in questi secoli e pi avanti ancora, la lingua scritta rimane sempre il latino; non certamente il latino dei classici, ma pure sempre latino. Se in Francia il primo documento scritto in volgare, cio nella lingua parlata del popolo (in latino Vulgus) dellanno 842, per avere un documento scritto in volgare italiano necessario aspettare il 960. I volgari usati in Italia per la lingua scritta furono molti: la lingua siciliana per la poesia damore, la lingua umbra per la poesia religiosa di San Francesco dAssisi e Jacopone da Todi, il toscano per la poesia lirica, il milanese, il veronese ed altre. Insomma non cera alle origini della nostra letteratura una lingua comune per tutta lItalia. II Trecento uno dei periodi pi importanti nella storia della lingua italiana, grazie allopera di tre grandi scrittori toscani: Dante, Petrarca, Boccaccio. 3) Dante Alighieri (1265-1321), considerato il padre della lingua italiana. Dante, nelle opere precedenti la Divina Commedia, aveva studiato e difeso luso del volgare che riteneva pi facilmente comprensibile del latino da tutti gli italiani, specie da quelli che non conoscendo il latino non potevano accostarsi alle opere di cultura. Ma pi che con la sua opera di carattere teorico, con la "Divina Commedia ohe Dante d grande e definitiva spinta aNaffermazione del volgare. La Divina Commedia suscita immediatamente grande stupore ed esaltazione: cuesto successo determina luniversale accettazione della lingua in cui scritta. Con lopera di Dante il toscano assurge a dignit di idioma nazionale.

509

Non molto tempo dopo la pubblicazione della Divina Commedia, vedono la luce-il Canzoniere di Francesco Petrarca (1304-1374) e il Decamerone di Giovanni Boccaccio (1313-1375). Sono anch'essi due capolavori e provocano lammirazione e lentusiasmo di ogni persona colta. Cos sono tre le grandi opere scritte in un volgare sostanzialmente fiorentino, che possono essere non solo gustate, ma anche considerate come modelli di lingua e di stile. Grazie ad esse, e grazie alla sua naturale dolcezza ed eleganza, alla sua minore lontananza dal latino rispetto agli altri dialetti, il fiorentino diventa la lingua di tutti gli italiani.

cinquecentodieci

51 0

Giovanni Boccaccio. Dipinto di Andrea del Castagno. Firenze, S. Apollonia.

22. Questionario 1. Quando nasce il volgare italiano? 2. Quali sono le pi diffuse lingue romanze? 3. Perch si chiamano lingue romanze neolatine? 4. Nasce prima il volgare scritto volgare parlato? 5. Ricorda quando fu scritto il primi}! documento in volgare italiano? , 6. Chi il padre della lingua italiani e perch? 1 7. Quali sono le opere di Dante, * Petrarca e Boccaccio?

8. Pu raccontare brevemente la j storia della Sua lingua materna?

ventitreesima unit

UNIT [23

DISCORSO DIRETTO/DISCORSO INDIRETTO

in autostrada

cinquecentoundic i

23 lumoristico dialogo che si svolge ad un casello dellautostrada Milano -1


Il Signor Veneranda si ferm allingresso dellautostrada Milano- Torino. Torino, disse il signor Veneranda al bigliettaio. Il bigliettaio guard il signor Veneranda e poi si guard attorno nel piazzale deserto dove non sostava nemmeno unautomobile. Ma... balbett il bigliettaio, e la macchina? Che macchina? domand il signor Veneranda, stupito. Lautomobile, disse il bigliettaio, "Lei non ha lautomobile? lo no, disse il signor Veneranda, io non ho lautomobile. Perch? Cosa c di strano? C tanta gente che non ha lautomobile e perch la dovrei avere io? Le pare che io abbia la faccia di uno che dovrebbe avere lautomobile? lo non so, balbett il bigliettaio, ma se vuole andare a Torino con lautostrada, dovr pur avere unautomobile.

cinquecentododici

lo non vado a Torino con lautostrada, disse il signor Veneranda, non posso andarci appunto perch non ho lautomobile. E poi cosa dovrei andare a fare a Torino? Non so... Lei che ha detto Torino, balbett il bigliettaio che non sapeva cosa dire. lo ho detto Torino, certamente, disse il signor Veneranda, questo non lo nego. Ma tutti possono dire Torino quando vogliono, Le pare? Non capisco perch quando uno dice Torino dovrebbe, secondo Lei, andarci in automobile. Va bene, ma allora Lei, che cosa vuole da me? balbett il bigliettaio sempre pi confuso. lo niente, disse il signor Veneranda. "Ho detto Torino come potevo dire Roma Genova unaltra citt. Le dispiace? No, ma... senta, se Lei non entra nellautostrada con lautomobile, mi lasci in pace, brontol il bigliettaio. Eh, accidenti! grid il signor Veneranda perdendo la pazienza, "adesso dovr comprarmi un'automobile per far piacere a Lei! Ma sa che un bel tipo? Ma guarda che razza di gente!

Liberamente Iralto da:

Cario Manzoni, lt signor Veneranda, Umoristi del Novecento'. Milano Garzanti. 1959, pag. 56

COMPRENDERE
1. Scelta multipla 1. Il signor Veneranda si ferm allingresso di casa * della stazio! dellautostra deserto pieno gremito un cane unautomoj una persa

2. Il bigliettaio guard nel piazzale 3. Nel piazzale non sostava nemmeno

4. lo non ho lautomobile. Perch? Cosa c di

5. Ma se vuole andare a Torino, dovr pur avere

strano? nuovo? vero? lautomobil il biglietto la voglia


pensare dire chiedere

6. Il bigliettaio non sapeva cosa

cinquecentoquattordici

7. Accidenti! grid il signor Veneranda perdendo

tempo la pazienza la testa sorprese!

8. Ma guarda che razza di discorsi! gente!

2.

Questionario
5. Il bigliettaio cosa fece notare al signor Veneranda? 6. Perch il signor Veneranda non poteva andare a Torino? 7. Il signor Veneranda cominciava a protestare e cosa diceva?

FISSARE LE STRUTTURE 23
243. Trasformare

1. Claudio dice sempre: lo sono sincero". Claudio dice sempre che lui sincero. 2. Claudio ripete sempre: lo voglio studiare medicina. 3. Claudio sostiene sempre: lo devo andare allestero. ____________________________________________________ 4. Grazia dice spesso: Desidero invitare tutti gli amici. Grazia dice spesso che desidera invitare tutti gli amici. 5. Grazia ammette spesso: Non ne sono sicura. ______________________________________________________ 6. Grazia risponde spesso: Non posso farci nulla.

Trasformare
1. 2. lo spettacolo? 3. 4. stazione?

515

Disse: Che cosa vuoi? Chiese: Quale la strada per la __________________

5. ___________________________________________________ Domand: Quanti figli hai? ________________________________________________ 6. ___________________________________________________ Chiese: Perch non aspetti? ____________________________________________________

4. Trasformare

cinquecent oquindici

Chiese: Dove vai? Chiese dove Domand: A che ora comincia __________________

andavo.

23
6. Rispondere 1. Disse: La incontrai una volta a Parigi. Disse che laveva incontrata unavo a Parigi. 2. _________________________________________________ Grid: Non fui io il responsabile! _______________________________________ ____________ 3. Ripet: Non provai nessuna piet. _______________________________________________ ________ 4. Esclam: Meritai quella punizione!" 5. una cosa simile! 6. Neg: Mai e poi mai pensai
;

Brontol: Non potei farci niente!

cinquecentosedic i

23
1. Afferm: Preferirei parlarci di 8. Trasformare persona. Afferm che avrebbe preferito parlarci di persona.

2. __________________________________________________________________ Url: Vorrei mandarlo al diavolo. __________________________________________________ 3. Raccomand: Non dovresti farlo pi! 4. Aggiunse: Non mi preoccuperei eccessivamente! _________________________________ 5. Consigli: Dovrebbe smettere di fumare. _________________________________ 6. Scrisse: Mai prenderei una responsabilit cos pesante. 517 Mi chiese: Stai partendo? 1. Mi chiese se stavo partendo. disse: Vuoi bere
cnquecentodiciassette

9. Trasformare
Mi domand: Stai bene?

2. __________________________________________________________ Mi qualcosa? __________________________________________________ 3. Mi chiese: Sai niente? _____

4. __________________________________________________________ Mi domand: Ti senti bene? _____________________________________________________ 5. Mi disse: Hai problemi? ____

10. Trasformare

23
11.
1.

Trasformare
Mi disse: Aiutami! Mi disse di aiutarlo. chiese:

2. ___________________________________________________________ Mi Accompagnami! ______________________________________________ 3. 4. Mi preg: Ascoltami! _______ Mi dissero: Aiutaci! Mi dissero di aiutarli.

5. ___________________________________________________________ Mi Accompagnaci! _______________________________________________ 6. ___________________________________________________________ Mi Ascoltaci! ___________________________________________________

chiesero: pregarono:

12.

Trasformare
1. Mi ripeteva sempre: Restituiscimelo! 2. Mi ricordava sempre: Raccontamelo! Insisteva sempre: Portamelo! Mi ripeteva sempre di restituirglielo. _

518

ti

3. Mi chiedeva sempre: Presentamele!" Mi chiedeva sempredi presentargli^ 4. Mi ricordava sempre: Conservamele! _ 5. _________________________________________ Mi pregava sempre: Mandamele!

3 Disse che quello non era il suo cappotto.

______________________________________ _________ ___________

13.

Trasformare
Disse che quella non era la sua opinione.

LAVORARE SUL TESTO 23


14. Completare (con i verbi) 1. Torino, 2. 3. Che Ma... _ macchina? 4. _______________

_ il signor Veneranda al bigliettaio, il bigliettaio, e la macchina? il signor Veneranda, stupito. il bigliettaio, Lei non ha lautomobile?

signor Veneranda, io non ho lautomobile, il bigliettaio, ma se vuole andare a Torino 5. __________________________ lo non so,

Lautomobile, _____ con lautostrada, dovr pur avere unautomobile. 5. _______________ Non so... Lei che ha detto Torino, il bigliettaio. lo no, ____________

6.

lo ho detto Torino, certamente, il

signor

Veneranda, questo non lo nego. 7. __________________________ lo niente, ilsignorVeneranda. Ho detto __________________________Torinocome potevo dire Roma Genova unaltra citt. 8. "No, ma... senta, se Lei non entra nellautostrada con lautomobile, mi lasci in pace, il ____________________ bigliettaio. 9. ______________________________ Eh, accidenti! il signor Veneranda 519 perdendo la pazienza, adesso dovr comprarmi lautomobile per far piacere a Lei!
cinquecentodiciannove

15. Completare (con le preposizioni)

16. Completare (con i pronomi) Il signor Veneranda ferm allingresso Torino. Il bigliettaio guard il signor Veneranda e poi

dellautostrada Milano guard attorrx

nel piazzale deserto dove non sostava nemmeno unautomobile. 1. ____________________________________________ Lautomobile, disse il bigliettaio, ____________________________________________ non ha lautomobile? 2. ___________ _______________ no, disse il signor Veneranda, non ho lautomobile. Perch? Cosa c di strano? C tanta gente che non ha lautomobile e perch dovrei avere ? . pare che ___________ abbia la faccia di _____________ che dovrebbe aver lautomobile?
1

3. ___________ non so, balbett il bigliettaio, ma se vuole andare a Torini; con lautostrada, dovr pur avere unautomobile. 4. ___________ ho detto Torino, certamente, disse il signor Veneranda, questo non nego. Ma tutti possono dire Torino quando vogliono, non _____________pare? Non capisco perch quando _______ dice Torino dovrebbe, secondo , andarci in automobile. 5. ____________________________ Va bene, ma allora , ________ che cosa ____________________________ da ? Balbett il bigliettaio sempre pi confuso. 6. ___________ niente, disse il signor Veneranda. Ho detto Torino come potevo dire Roma Genova unaltra citt ____________ _ dispiace? 7. ______________________________ No, ma... senta, se non entra autostrada con lautomobile, __ lasci in pace. Brontol il bigliettaio. 8. Eh, accidenti!, grid il signor Veneranda perdendo la pazienza, adesso dovr comprar ___________ unautomobile per far piacere a ____________ ! Ma sa che un bel tipo? Ma guarda che razza di gente!

vuole

in

17.

Fare la domanda
1. Dove si ferm il signor Veneranda? 2. 3. 4. 5. 6. 7. ? ? ? ? ? ? Si ferm allingresso dellautostrada. Chiese un biglietto per Torino. Nel piazzale non cera nemmeno unautomobile. Laffermazione non piacque al signor Veneranda. Proprio lui aveva detto Torino. Affermava che tutti possono dire Torino. Fu il signor Veneranda che perdette la pazienza.

"Dopo un verbo di dichiarazione, affermazione, promessa e simili, espresso al passato, si hanno i seguenti mutamenti di tempo, e talvolta di modo, nella trasposizione dal discorso diretto al discorso indiretto:

SINTESI GRAMMATICALE

23

DISCORSO DIRETTO
PRESENTE Egli disse: Non posso farci niente.

DISCORSO INDIRETTO
IMPERFETTO

t>

Egli disse che non poteva farci niente.

PASSATO PROSSIMO 1 Dichiar: Ho fatto il possibile.

TRAPASSATO PROSSIMO

Dichiar che aveva fatto il possibile.

PASSATO REMOTO Grid: Non fui io il responsabile.

TRAPASSATO PROSSIMO Grid che non era stato lui il responsabile.

52 1 cinquecentoventuno

FUTURO SEMPLICE Comunicarono: Verremo appena possibile.

CONDIZIONALE COMPOSTO Comunicarono che sarebbero venuti appena possibile.

FUTURO SEMPLICE (riferito al futuro) [stamattina mi ha promesso: Telefoner domani. 1

FUTURO SEMPLICE Stamattina mi ha promesso che telefoner domani.

0 1
CONDIZIONALE SEMPLICE Disse: Non farei mai una cosa simile.

CONDIZIONALE COMPOSTO

Disse che non avrebbe fatto mai una cosa simile.

che aspettassi e la IMPERATIVO


CONGIUNTIVO IMPERFETTO 0 INFINITO Lei implor

aiutassi. aiutarla.

di aspettare e di

Nel passaggio dal discorso diretto allindiretto si possono ancora avere mutamenti nelle persone dei prenomi personali, negli aggettivi possessivi e dimostrativi, negli avverbi locuzioni avverbiali di tempo, ecc. Eccone alcuni esempi:

Lho fatto io. Resta qui. Mi disse:

che laveva fatto lui. di restare l. Mi disse che suo figlio studiava a Torino. che sarebbe venuto

Mio figlio studia a Torino.


Verr fra poco.

r\ V

poco dopo.
Mi ha detto: Posso entrare? Mi disse: Vieni con me! Mi ha chiesto se poteva entrare. Mi ordin di andare con lui.

OCCHIO ALLA LINGUA!


LESSICO - Che cosa c' di strano? C tanta gente che non ha lautomobile e perch dovrei averla io? 2. - Mario, ha messo un orecchino? Che cosa c di strano? Oggi tanti ragazzi lo mettono. 1. 3. 4. 5. 6. 7. 8. 9. - Perch mi guarda cos? Le pare che io abbia la faccia di uno che dovrebbe avere lautomobile? - Perch non compri quellimpermeabile unisex? Ho la faccia di uno che porta lunisex? - L'aspettiamo davanti alla porta di casa sua? Certo, se vuol tornare a casa dovr pur passare per qui. - splendido questo panorama, non ti pare? Sono daccordo, veramente incantevole. - Ti pare bello avere rifiutato il prestito a Giovanni? Hai ragione, ho fatto male a rifiutarglielo. - E adesso dovrei comprare unauto per far piacere a Lei? Ma sa che Lei un bel tipo? - Alzati e vai a vedere se rimasta qualche luce accesa. Secondo te dovrei alzarmi e fare il giro del castello? Ma sai che sei un bel tipo? Hai certe pretese!

23

523 cinquecentoventitr

splendido questo panorama, non ti pare? Sono daccordo, veramente incantevole. ATTI COMUNICATIVI Non capisco perch quando uno dice Torino dovrebbe, secondo Lei, andarci in automobile. Va bene, ma allora Lei, cosa vuole da me? Cosa vuole dire? Scusi, non chiaro. Vuole essere pi chiaro? Mi faccia capire.

FUNZIONI

Chiedere di esplicitare

MOMENTO CREATIVO
Dettare (tutto in parte) il testo che segue

In autostrada
Il signor Veneranda si ferm allingresso dellautostrada MilanoTorino. Si avvicin allo sportello del casello e disse con voce chiara e decisa, Torino". Il bigliettaio guard il signor Veneranda e poi guard attorno nel piazzale deserto dove non cera nemmeno unautomobile. Comera possibile che un viaggiatore si avvicinasse al casello dellautostrada, senza macchina, e chiedesse un biglietto? Lei non ha lautomobile! disse il bigliettaio. Laffermazione non piacque affatto al signor Veneranda e lo fece notare al suo interlocutore. Era vero, lui non aveva lautomobile, ma c tanta gente che non ce lha. Niente di strano se anche lui non ce laveva. E aggiunse che era altres sicuro di non avere la faccia tipica di chi dovrebbe avere lautomobile. Il bigliettaio cerc di controllare le sue reazioni e con un certo garbo gli fece notare che se voleva andare a Torino con lautostrada, come minimo, doveva avere la macchina. No, no, signor mio, io non vado a Torino con lautostrada, disse il signor Veneranda non posso andarci primo perch non ho la macchina, come pu ben vedere, e poi perch non ho nessuna intenzione di andare a Torino. Il povero bigliettaio ci capiva sempre meno e, facendo sforzo per non perdere la pazienza, cercava di far intendere a quello strano signore che proprio lui aveva detto Torino. E quando il signor Veneranda protestava affermando che tutti possono dire Torino se lo desiderano e non capiva perch se uno dice Torino, dovrebbe andarci in autostrada, sempre pi confuso ma anche risentito, balbett: Va bene, ma allora Lei cosa vuole da me; mi lasci in pace! Fu il signor Veneranda a questo punto che perdette la pazienza. Cominci a protestare che aveva detto Torino, come avrebbe potuto dire Roma Genova unaltra citt. E volt le spalle al bigliettaio brontolando e ripetendo che mai avrebbe comprato unautomobile per far piacere a quello strano tipo di bigliettaio. Il bigliettaio, sempre pi incredulo, lo segu a lungo con lo sguardo mentre si allontanava...

18. Leggere attentamente il testo che precede e ripetere a libro chiuso

19.
1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. 8.

Cosa significa
Chiedere con voce chiara e decisa Laffermazione non piacque affatto Linterlocutore Avere la faccia tipica di chi Cercare di controllare le proprie reazioni Non avere nessuna intenzione di Perdere la pazienza Protestare

18

20.

Completare liberamente
1. __________________________________________________________________ Chiesi, allora, con voce chiara e decisa ____________________________________ 2. __________________________________________________________________ Laffermazione non ____________________________________________________ 3. __________________________________________________________________ Il mio interlocutore, a quel punto ___________________________________________ 4. __________________________________________________________________ Non aveva la faccia tipica di chi __________________________________________ 5. __________________________________________________________________ Cerc di controllare ____________________________________________________ 6. __________________________________________________________________ Non avevo nessuna intenzione di _________________________________________ 7. __________________________________________________________________ Mi fece perdere la pazienza ________________________________________________ 8. __________________________________________________________________ Cominci a protestare perch ____________________________________________
525 CD 3 cr c c= CD > c=
cr
3

CD CD

21.

Domande personalizzate
1. Le capita con frequenza di incontrare tipi strani, curiosi, eccentrici comunque fuori della norma? Come si comporta con loro? Quali reazioni Le provocano? 2. Di fronte ad un comportamento poco educato, prepotente, arrogante come reagisce? 3. Provi ad analizzarsi; faccia un Suo profilo psicologico. Come si trova? contento di s?

22.

Per la composizione scritta


1. Scriva un dialogo serrato tra due persone che bisticciano (due ragazzi, due donne gelose, due ubriachi, due viaggiatori, ecc.). 2. Quel viaggio incredibile in autostrada.

ESERCIZI DI REIMPIEGO E CONTROLLO PAG. 592

18

23 ELEMENTI DI CIVILT
ITALIANI NEL MONDO
Lemigrazione verso lestero
In un secolo, 26 milioni di Italiani hanno lasciato il loro paese per cercare lavoro allestero diretti prima verso le Americhe (Stati Uniti, Canada, Argentina), poi verso lAustralia e, infine, verso lEuropa. Ragioni di carattere economico, storico e sociale sono alla base di questo che appare come un esodo biblico".

526 C l > = =j
C D

Porto di

Napoli.

1890.

Emigranti in

attesa di

imbarco.

>

:
C D

Emigrazione e lavoro italiano in Argentina (anni 50)

Emigrazione e lavoro italiano in Australia (anni 50).

E
Oggi la presenza e il lavoro italiani sono diffusamente accettati ed apprezzati. I discendenti della terza generazione in avanti si sono perfettamente integrati nel tessuto storico-civile dei paesi di adozione e nomi di spicco italiani troviamo nella politica, nella scienza, nelleconomia: capitani dindustria, presidenti di repubblica, scienziati, grandi figure carismatiche hanno caratterizzato le fortune di numerose nazioni. Ma lacrime e pane amaro hanno preceduto questi risultati: lemigrante vendeva tutti i propri beni per lacquisto di un biglietto, oppure si impegnava a lavorare per molti anni in condizioni di semischiavit per il rimborso della traversata. Seguivano settimane di attesa nei porti, viaggi in bastimenti stracarichi, distacchi strazianti dai vecchi e dalle mogli. (1)

527

23. Questionario
1. Quanti sono gli Italiani emigrati negli ultimi cento anni? 2. Quali sono i paesi del mondo con maggiore presenza italiana? 3. Per quali ragioni, secondo Lei, una persona decide di lasciare la sua casa, la sua citt, la sua patria per emigrare in paesi lontani e sconosciuti? 4. Ci sono Italiani nel Suo Paese e quali sono le loro occupazioni prevalenti? 5. Pu spiegare quali sono i problemi che ogni emigrante incontra nel nuovo Paese che lo ospita? 6. Conosce il nome e lattivit di Italiani che allestero hanno avuto grande successo? (Esempio: Enrico Fermi nella fisica, Arturo Toscanini nella musica).

,1) Angelo Gianni e Claudio De Boni, Materiali per gli anni 80, . E. DAnna, Firenze 1976. pag. 976

cinquecento ventisette

ventiquattresima unit UNITA


^ -- , ; _____________

MODI INDEFINITI

don abbondio

cinquecentoventinov e

24

I Promessi Sposi. Capitolo primo.

cnquece ntotrenta

I Promessi Sposi. la storia di due giovani lombardi, Lorenzo Tramaglino e Lucia Mondella, che intendono sposarsi. Una lunga serie di contrariet, disgrazie, disavventure, che prendono il via dalla prepotenza e dalle cattive intenzioni di un ricco signore del luogo, allontaneranno questo matrimonio provocando grandi sofferenze. II parroco del villaggio, Don Abbondio, ha incontrato, pochi minuti prima, i bravi mandati dal prepotente signore, i quali lo hanno diffidato dal benedire le nozze, se vuole salvare la vita. (Al rientro a casa). Misericordia! cosha, signor padrone? Niente, niente, rispose Don Abbondio, lasciandosi andar tutto ansante sul suo seggiolone. Come, niente? Che cosa vorrebbe farmi credere, cos brutto com? Qualcosa di grave avvenuto. Oh, per amore del cielo! Quando dico niente, niente, cosa che non posso dire".

Che non pu /'reneppure a me? Chi si prender cura della sua salute? Chi le dar un parere?... "Ohim! tacete e non apparecchiate altro: datemi un bicchiere del mio vino. E lei mi vorr sostenereche non ha niente!" disse Perpetua, riempendoli bicchiere, e tenendolopol in mano, come se volesse darlosolo in premio della confidenza che si faceva tanfo nettare. Date qui, date qui, disse Don Abbondio, prendendoleil bicchiere, con la mano ben ferma, e vuotandolo poi in fretta, come se fosse una medicina. "Vuol dunque che io sia costrettaa amandarqua e l cosa sia accaduto al mio padrone? disse Perpetua, ritta dinanzi a lui, con le mani rovesciate sui fianchi, e i gomiti puntati davanti, cardandolo fisso, quasi volesse icchiargli dagli occhi il segreto. Per amor del cielo! non fate pettegolezzi, non fate schiamazzi: ne va... ne va la vita! La vita! "La vita.

A. Manzoni, I promessi sposi, Milano, Rizzoli 1949, liberamente tratto dal Capitolo primo.

24

COMPRENDERE
1. Scelta multipla

tutto ansante tutto sorridente

1. Don Abbondio si lascia andare sul seggiolone

tutto tremante

2. Don Abbondio non poteva rispondere a Perpetua perch

non sapeva niente non poteva dire niente non cera niente di nuovo apparecchiasse altro . dicesse altro cucinasse altro

3. Don Abbondio voleva che Perpetua non

4. Perpetua riemp il bicchiere

dandoglielo mettendolo sul tavolo tenendolo in mano le facesse una confidenza le desse un consiglio prendesse una decisione prendendo il bicchiere allungando la mano alzandosi dalla poltrona
seduta accanto a lui piegata verso di lui ritta dinanzi a lui aperte sui fianchi chiuse sui fianchi
\

5. Perpetua aspettava che Don Abbondio

cinquecento trentadue

53 2

6. Don Abbondio chiese da bere

7. Perpetua parlava stando

8. Perpetua parlava con le mani

9. Perpetua guardava fisso Don Abbondio quasi volesse 1.0. Don Abbondio scongiur di non fare

rovesciate sui fianchi rimproverarlo pregarlo succhiargli il segreto pettegolezzi maldicenze chiacchiere

1. Chi sono i protagonisti dei Promessi Sposi? 2. Perch non possono sposarsi? 3. Chi Don Abbondio? 4. Chi Perpetua? 5. Chi sono i bravi? 6. Chi impedisce le nozze?

7. Come si presenta Don Abbondio agli occhi di Perpetua al rientro in casa? 8. Cosa fa Perpetua per conoscere il terribile segreto del suo padrone? 9. Che cosa racconta il povero parroco?

24 FISSARE LE STRUTTURE
1. fa Il fumo fa male alla salute. malealla salute. canto studio mi Fumare 2. ________________________________________________________ Il 6. Trasformare piace assai. ________________________________________________ 3. ________________________________________________________ Lo necessario per la vita. ______________________________________ __ Linsegnamento anche apprendimento. 5. Il lavoro nobilita luomo. 6. La lettura la sua attivit preferita. 4. 4. Trasformare 1. 2. 534

Lo vedo che parla spesso con una bella ragazzza. Lo sento che canta le sue canzoni preferite.

Lo vedo parlare spesso con una bella ragazza. _______________________________

3. Li vedo che escono tutti alla stessa ora. 4. _______________________________________________________________ Le sento che litigano con il padrone di casa. _________________________________________ 5. Lho visto che si allontanava in frena. Lho visto allontanarsi in fretta. 6. _______________________________________________________________ Lho sentito che si lamentava. ___________________________________________________ _ 7. ____________________________________________________________ Li ho visti che si fermavano alledicola._____________________________________________ __ 8. ________________________________________________________________ Le ho sentite che si insultavano. _______________________________________ 5. Trasformare 1. Guardavo Mario mentre preparava Guardavo Mario preparare le valige. 2. Osservo la signorina mentre prende appunti. ___________________________________________________ 3. ________________________________________________________________ Guardavo Mario mentre cucinava. ______________________________________ 4. Lo sentivo mentre studiava a voce alta. 5. Lo vidi mentre si allontanava. 6. Vidi Mario mentre stracciava la lettera.

le valige.

cinquecentotrentaquattro

lo scrittore

6. Trasformare Mangia e poi esce. Dopo aver mangiato, esce. 1. Telefoneremo e poi andremo da lui. 2. Finir il corso e poi cercher un lavoro. 3. Parler con i miei e poi prender una decisione. _______________________________________________________ 4. Ricevetti la comunicazione e poi 535 mi misi subito in viaggio. 5. Eredit una bella somma e poi compr un 'appartamento.

6. Trasformare 1. Mentre viaggio, mi piace guardare il panorama. Viaggia,ido, mi piace panorama. 2. Mentre parla, muove nervosamente le mani. . 3.

guardare il

Quando lavora, fuma molto. _____ parla,

4. _____________________________________________________________ Quando gesticola sempre. ________________________________________________ 5. Ieri, mentre camminava, parlava fra s e s. 6. Ieri sera, mentre guardavo la TV, ha saputo quella notizia. 7. Stamani, mentre faceva la doccia, scivolato.. 8. Ieri sera, mentre tornavo a casa, ho avuto un brutto incontro. ___________________________ ___________________________ ___________________________

cinquecentotrentacinque

prima.

1. Se continui cos, avrai successo. Continuando cos, avrai successo. 2. Se seguiti a maltrattarlo, se ne andr. _______________________________________________________ 6. Trasformare 3. Se continui a dir bugie, nessuno ti creder. ____________________________________________________ 4. Se prendi questa strada, arrivi _ 5. Se ci vai di persona, meglio per te. ___ 6. Se ci verrai, lo conoscerai di persona. ___________________________________________________ 7. Se gli scrivessi, chiariresti molte cose.________________________________________________________ 8. Se tu lo comprassi, faresti un affare. _______________________________________________________

536

cinquecent otrentasei
9. 1.

Trasformare Poich avevo perso lultimo autobus, tornai a casa a piedi. Avendo perso lultimo autobus, tornai a casa a piedi. 2. Poich non lavevo visto, me ne andai. ____________________________________________________ 3. Poich finalmente li avevo rivisti, li invitai a cena da me. ___________________________ 4. Poich avevano finito i lavori, i congressisti si lasciarono. ___________________________ 5. Poich hai terminato i soldi, non ti sar facile rimanere ancora qui. _________________________________ 6. Poich non ti sei preparato seriamente, in quellesame troverai parecchie difficolt. ___________________________ 7. Poich sei passato con il rosso, ti sei preso una multa. ___________________________ 8. Poich siete arrivati in ritardo, non troverete posto facilmente. ___________________________________


10. Trasforma re 1. Dopo aver preso gli ultimi accordi

con i vicini di casa, partii tranquillo per le vacanze. 2. Dopo averlo preso sotto braccio, lo accompagnai fino alla sua macchina. 3. Dopo averle domandato se le servisse altro, uscii dalla stanza. 4. Dopo aver riletto la lettera, decisi di non spedirla. 5. Dopo aver abbandonato il lavoro, non avevo pi un soldo in tasca. 6. Dopo aver finito gli studi universitari, non avevo alcun motivo per rimanere in quella citt.

Presi gli ultimi accordi con i vicini di casa, partii tranquillamente per le vacanze.

537 cinquecentotrentasette

il bibliotecario

11. Trasformare
1. a) b) c) d) Prender gli ultimi accordi con i vicini di casa e poi partir tranquillo. dopo che avr preso gli ultimi accordi con i vicini di casa, partir tranquillo; dopo aver preso gli ultimi accordi con i vicini di casa, partir tranquillo; avendo preso gli ultimi accordi con i vicini di casa, partir tranquillo; presi gli ultimi accordi con i vicini di casa, partir tranquillo.

538 ~ 1
a CD |

2. a) b)

Lo prender sotto braccio e lo accompagner alla macchina. dopo che _________________________________________________________ dopo c) ------------------------------------------------------------------------------------------------------------- _ d) -----------------------------------------------------------------------------------------------------3. Ho riletto la lettera e ho deciso di non spedirla. b) dopo.

a) dopo che

= o

c). d) 4. Gli ho domandato se gli servisse altro e poi sono uscito dalla stanza. a) __________________________________________________________________ dopo che ____________________________________________________________ b) __________________________________________________________________ dopo ________________________________________________________________ c ------------------------------------------------------------------------------------ ) ------------------------ ! ------------------------------------------------------------------------------------- _

d _______________________________________________________________ ) ______________________________________________________________________ 5. Abbandonai il lavoro e non avevo pi un soldo in tasca. a) __________________________________________________________________ dopo che ____________________________________________________________ b) __________________________________________________________________ dopo ________________________________________________________________ c ------------------- ) ---------------------------------------------------------------------------------------- -------------------- . d ___________________________________________________________________ ) ___________________________________________________________________ 6. Finii gli studi universitari e non avevo pi alcun motivo per rimanere in quella citt. a) __________________________________________________________________ dopo che ____________________________________________________________ b) __________________________________________________________________ dopo ________________________________________________________________ c ----------------------------------------------------------------------------------------------------------------) ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

d ___________________________________________________________________ ) ___________________________________________________________________

12. Completare (con i modi indefiniti)

LAVORARE SUL TESTO 24

1.1 Promessi Sposi. la storia di due giovani lombardi, Lorenzo Tramaglino e Lucia Mondella, che intendono ___________________ _ Una lunga serie di contrariet, disgrazie e disavventure, allontaneranno questo matrimonio grandi ____________ sofferenze. Il parroco del villaggio, Don Abbondo, ha , pochi minuti

prima, i bravi

dal ___ la vita. 3. Niente, niente, rispose Don Abbondio _________________ sul suo seggiolone.

dal prepotente signore, i quali lo hanno le nozze, se vuole


andare tutto _

cos brutto 5. Oh, per amor del cielo! Quando dico niente, niente, cosa che non posso ________________ . 6. ________________________________ Che non puneppure a me? Chi si ___________________________ prendercuradellasua salute? Chi le dar un parere? 7. _________________________________ E lei mi vorr che non _________________________________ haniente!dissePerpetua, lo solo in premio della confidenza si faceva ________________ bicchiere, e---------------------------------poi che in mano, come se volesse 14. Completare (con____________ i modiil indefiniti) tanto ___ 8. Date qui, date qui, disse Don Abbondio, ----------------------------- le il bicchiere, con la mano ben ferma, e -------------------------------- lo poi in fretta, come se fosse una medicina. 9. Vuol dunque che io sia. qua e l cosa sia al mio padrone? disse Perpetua. ___________lo .gli dagli occhi il segreto. fisso, quasi volesse

4. Come, niente? Che cosa vorrebbe farmi com'? Qualcosa di grave _______________

539 cinquecentotrentanove

il romanzo autobiografico

24
15. Completare (con le preposizioni) Promessi Sposi. la storia di due giovani lombardi, Lorenzo Tramaglino e Lucia Mondella, che intendono sposarsi. Una lunga serie __________ contrariet, disgrazie, disavventure, che prendono il via __________ prepotenza e _____________ cattive intenzioni _________ un ricco signore luogo, allontaneranno questo matrimonio provocando grandi sofferenze. Il parroco villaggio, Don Abbondio, ha incontrato, pochi minuti prima, i bravi mandati prepotente signore, i quali lo hanno diffidato ____________ benedire le nozze, se vuole salvare la vita. 2. Niente, niente, rispose Don Abbondio, lasciandosi andar tutto ansante __________ suo seggiolone. Come, niente? Che cosa vorrebbe farmi credere, cos brutto com? Qualcosa grave avvenuto. 3. _______________ Oh, ____________ amor cielo! Quando dico niente, niente, cosa che non posso dire. 4. _____________________________________ Che non pu dire neppure ______________________________________me? Chi si prender cura __________ sua salute? Chi le dar un parere? 5. _______________________________________________________________ Ohim! Tacete e non apparecchiate altro: datemi un bicchiere _______________ mio vino. 6. E lei mi vorr sostenere che non ha niente! disse Perpetua riempendo il bicchiere, e tenendolo poi mano, come se volesse darlo solo __________ premio confidenzache sifaceva tanto __________ aspettare. 7. Date qui, date qui, disse Don Abbondio, prendendole il bicchiere, ___________ la mano ben ferma, e vuotandolo poi fretta ________ come se fosse una medicina. Vuol dunque che io sia costretta domandar qua e l cosa sia accaduto ___________ mio padrone? disse Perpetua, ritta dinanzi lui, le mani rovesciate fianchi, e i gomiti puntati davanti guardandolo fisso, quasi volesse succhiargli __________ occhi il segreto.

540 cinquecentoquaranta

16. Fare la domanda 1. Chi il parroco del villaggio? prima. Gli hanno proibito di celebrare il il matrimonio. Tra Perpetua e lo spaventatissimo Don Abbondio. Domanda cosa sia successo. Sulla sua grande sedia. Qualcosa di grave. Minaccia di uscire subito di casa, per chiedere ad altri la verit. Le impone il silenzio.

2 ________________________ ?
3 ________________________ ? 4 ________________________ ? ?

6 ________________________ ?
7 ________________________ ?

8 _______________________ ?
9 _________________________ ? Il parroco Don Abbondio. Ha incontrato i "bravi. ? Li ha incontrati pochi minuti 10

24 SINTESI GRAMMATICALE
MODI INDEFINITI
INFINITO a) nelle esclamazioni e interrogazioni lo restare qui? Non poter partire! Che sfortuna! A chi rivolgersi? A chi telefonare? Che dire? Che fare in quella situazione?

b) come imperativo

Non

parlare al conducente toccare la merce sporgersi dal finestrino


dei pasti

54 2
cinquecentoquarantadue

Prendere una compressa prima Leggere attentamente le istruzioni

c)

come vero e proprio sostantivo

Non ho il piacere di conoscerla Hai il dovere di parlare Non ci comportiamo da esseri umani

d) con valore di sostantivo Questo tuo continuo parlare mi stanca Il viaggiare e il vedere altri Paesi mi d soddisfazione Non sopporto questo vostro andare e venire

18
e) come soggetto

Fumare troppo Bere Lavorare

non fa bene alla salute

Fidarsi bene, non fidarsi meglio viaggiare Le piace leggere

f) come oggetto Desidero rimanere Non amo viaggiare Preferisco tornare a casa Vado a preparare da

g) introdotto da preposizioni mangiare Cerco di stare attento per capire meglio Voglio imparare a giocare a tennis Oggi non ho voglia di studiare Non ho niente da rimproverarti Il treno sta per partire
543

Posso Dobbiamo Vuole Sapete Desidero

trovare la strada di casa riparare il motore

INFINITO PASSATO Si messa a piangere dopo essere stata rimproverata finito sotto il tavolo dopo aver bevuto tre litri di birra Ho avuto un occhio nero per aver cercato di dividere i due che litigavano Lho rovinato per aver avuto troppa comprensione e per essere stato troppo tenero con lui

cinquecentoquarantatr

h) introdotto da verbi servili modali

Dalla forma implicita

aver pranzato, Dopo aver pranzato, aver pranzato, aver pranzato,

prendo prendevo prender presi un caff

~1

Dopo aver bevuto tre litri di birra, finito sotto il tavolo


Ho avuto unocchio nero, per aver cercato di dividerli Sentivo i bambini gridare Penso di partire domani

alla forma esplicita

ho pranzato, Dopo che avevo pranzato, avr pranzato, ebbi pranzato,

prendo prendevo prender presi un caff

Dopo che aveva bevuto tre litri di birra finito sotto il tavolo
Ho avuto un occhio nero, perch avevo cercato di dividerli Sentivo i bambini che gridavano Penso che partir domani

TI( "40
b) come sostantivo

PRESENTE ) come aggettivo

comandante
Ho avuto un bravo assistente ' un film divertente Sei sempre

insegnante
una stupenda cantante I dipendenti della fabbrica sono in sciopero

sorridente

c) come verbo Gli studenti frequentanti il corso medio devono presentarsi in segreteria Questo avviso per tutti i cantanti partecipanti alla selezione Tutte le famiglie abitanti in questo palazzo devono lasciare lo stabile

PARTICIPIO PASSATO a) come aggettivo Ho comprato una rivista illustrata Ricordo con nostalgia il tempo passato Le sigarette sono finite

b) come sostantivo

Lammalato non vuole prendere la medicina Gli invitati non sono ancora arrivati il ritratto della Fornarina di Raffaello Questi, cari signori, sono i fatti

) come verbo La casa occupata dai soldati Ho studiato litaliano per due anni Maria andata a ballare Usciti di casa, non dissero pi una parola fino alla stazione Partito lo zio, riprese il lavoro di tutti i giorni

Dalla forma implicita Gli studenti frequentanti il corso medio, sono in aumento 1 cantanti partecipanti alla selezione erano molti Le famiglie abitanti in quella zona, dovettero lasciare le case 54 6
cinquecentoquarantasei

alla forma esplicita Gli studenti che frequentano il corso medio, sono in aumento

1 cantanti che parteciparono alla selezione erano molti

r\
V

Le famiglie che abitavano in quella zona dovettero lasciare le case

Uscito di casa, non disse pi una parola Partita la zia, si mise a piangere Preoccupato per il ritardo del figlio, usc per cercarlo

Dopo che fu uscito di casa, non disse pi una parola Dopo che fu partita la zia, si mise a piangere Poich era preoccupato per il ritardo dal figlio, usc per cercarlo

24
6) come modo maniera

GERUNDIO PRESENTE a) come mezzo Mi guadagno la vita Si mantenuto agli studi Si impara molto Imparai molto Ho imparato molte cose Riuscir ad avere ci che desidero ------------------------------------------------------a facendo il cameriere lavorando sodo

sbagliando leggendo viaggiando provando e riprovando

) come verbo

24
6) come modo maniera

Ho perduto Perder sempre Mi raccontava spesso Mi ha raccontato Arriv Arriva spesso

un mucchio di soldi le sue avventure in ufficio

giocando a carte ridendo piangendo correndo

cj come coincidenza simultaneit


Lo incontrai incontro spesso incontrer

uscendo di casa

se ne and chiuse la porta Cosi dicendo


cinquecentoquarantasette

d) come causa
| Stando cos le cose r Fumando e bevendo

non potr fare lesame devo subito tornare in. patria si rovinato si rovin la salute

e) come condizione

) come verbo Facendo cos, non risolverai niente Usando questo sistema, otterrai un buon risultato

274

GERUNDIO PASSATO

Avendo ricevuto

un biglietto in omaggio

vado andr sono andata non entrammo

a teatro

Essendo arrivati in ritardo

Dalla forma implicita Lo incontro uscendo di casa Cos dicendo se ne and Stando cos le cose, non potr fare lesame

alla forma esplicita Lo incontro quando esco di casa

Fumando cos, ti rovinerai la salute Avendo perso tempo, non riusc a prendere il treno
cinquecentoquarantotto

( V s

Mentre diceva cos se ne and Poich le cose stanno cos, non Se potr fare lesame Se fumerai cos, ti rovinerai la salute Poich aveva perso tempo, non riusc a prendere il treno

OCCHIO ALLA LINGUA!


LESSICO
1. 2. 3. 4. 5. - DaDettare dove comincia storia? (tutto questa in parte) il testo che segue La storia prende il via da un episodio quasi insignificante. - Il potente signore non vuole che il povero parroco celebri il matrimonio di Renzo e Lucia? S, per mezzo dei bravi lo ha diffidato dal benedire il loro matrimonio. - Per amor del cielo! Quando dico niente niente una cosa che non posso dire. - Stasera riferir a tuo padre che mi hai rubato dei soldi. Per amor del cielo, non dirglielo! - Ludovico, che fai con lorecchio alla parete? Taci, sta zitta, altrimenti non sento quello che dicono i nostri vicini.
(=e |

24

549 cinquecentoquarantanove Ludovico, che fai con lorecchio alla parete? Taci, sta zitta, altrimenti non sento quello che dicono i nostri vicini.

FUNZIONI
Lamentarsi Domandare lintenzione dellinterlocutore nel dire qualcosa Supplicare

ATTI COMUNICATIVI
- Povero me! - Dio mio! - Come niente? Che cosa vorrebbe farmi credere? Che cosa vuole dire? Dove vuol arrivare?

- Per lamor del cielo, tacete! - Per lamor di Dio, tacete!

24 MOMENTO CREATIVO

Don Abbondio
Il parroco del villaggio, Don Abbondio, ha incontrato pochi minuti prima i bravi mandati dal prepotente signore, i quali gli hanno proibito di celebrare il matrimonio tra Lorenzo Tramaglino e Lucia Mondella, se vuole salvare la vita. Il dialogo si svolge tra la vecchia e affezionata domestica Perpetua e lo spaventatissimo Don Abbondio. Questultimo, ansante e tremante di paura, entra in casa. Non sfugge a Perpetua il dramma e la tempesta che scuotono il cuore di Don Abbondio e preoccupata domanda cosa sia successo. Abbandonandosi distrutto sulla sua grande sedia il povero prete mostra di non volere dire una parola. Qualcosa di grave avvenuto; chiaro. E Perpetua studia come aprire una breccia nel silenzio atterrito di Don Abbondio. lo son qui, incalza Perpetua, per aiutarla, per curare la sua salute, per trovare una via duscita. E intanto riempendo il bicchiere di vino e porgendolo minaccia di uscire subito di casa per chiedere in giro notizie dell'accaduto, se non sapr la verit. Diceva questo guardando fisso negli occhi il suo padrone e dando a credere di voler fare sul serio. Il povero parroco, per non aggiungere paura a paura, supplicante la guarda e quasi piangendo le impone il silenzio. Il fatto gravissimo, tanto grave e terrorizzante: c la vita in pericolo...

550
CZ CO

3 O'

CD

15. Leggere attentamente il testo che precede e ripetere a libro chiuso

16. Cosa significa


1. Parroco del villaggio 2.1 bravi 2. Celebrare il matrimonio 3. Ansante e tremante di paura 4. Aprire una breccia 5. Trovare una via duscita 6. Chiedere in giro notizie 7. Dare a credere di 8. Guardare supplicante 9. " Imporre il silenzio

24
17. Completare liberamente 1. ___________________________________________________________________ Mi proibito di _____________________________________________________________ 2. ___________________________________________________________________ Il dialogo si svolge tra ____________________________________________________________ 3. ___________________________________________________________________ Non'mi sfugge che ____________________________________________________________ 4. ___________________________________________________________________ Qualcosa di grave ________________________________________________________________ 5. ___________________________________________________________________ Minaccio di _____________________________________________________________________ 6. ___________________________________________________________________ Dice questo dando a credere che/di __________________________________________________ 7. ___________________________________________________________________ Supplicante ci guarda e ci dice _____________________________________________________ 8. ____________________________________________________________ Il fatto , hanno

!8. Domande personalizzate


1.1 Promessi Sposi sono un capolavoro della letteratura italiana: sa chi ne lautore? 2. Conosce altri scrittori italiani? Quali? E di quali periodi? ^ 551
cinquecentocinquantuno

19. Per la composizione scritta


1. 2. Quale l'opera letteraria maggiore nella Sua lingua? Pu raccontare la trama di un grande romanzo scritto nella Sua lingua?

25
17. Completare liberamente
ESERCIZI DI REIMPIEGO E CONTROLLO PAG. 593/603

[a*] ELEMENTI DI CIVILT

LOPERA LIRICA
Il bel canto In Italia, la musica accompagna la realizzazione delle aspirazioni politiche del periodo postnapoleonico. La musica italiana della fine del 1700 gode grande fama; i nostri compositori sono considerati dei veri Maestri e quando lItalia ha i suoi grandi problemi e i maestri trovano materia da tradurre in canto e da esprimere in note, la medesima musica prende toni e suggestioni intensamente romantici.

552

cinquecentoci nquantadue

Giuseppe Verdi.

Milano. Teatro alla Scala. Una scena del Nabucco di G. Verdi.

Giuseppe Verdi Ci che Alessandro Manzoni (I Promessi Sposi) in sede letteraria, Giuseppi Verdi (Parma 1813-Milano 1901), le in sede musicale. La sua musica interpreta le sofferenze di Mazzini e l'eroismo di Garibaldi.

Giuseppe Verdi espone allItalia e al mondo le sue idee, prima con le opere patriottiche, poi con le opere della passione in cui la persona umana viene rappresentata nel pieno della sua gioia e dei suoi dolori. Il melodramma raggiunge con Verdi piani di grande umanit e sensibilit specialmente per la forza e la delicatezza con cui sono costruite le sue musiche piene di entusiasmo popolare. Dopo lopera Nabucco di cui celebre il coro Va pensiero su lali dorate, Verdi compose TErnani a cui segu la trilogia Rigoletto, Traviata, e Trovatore. Aida fu rappresentata al Cairo la prima volta nel 1871. Le sue ultime opere sono Otello e 'Falstaff. In esse lelemento sentimentale e quello drammatico dominano intensamente. Se parliamo dellOpera, dobbiamo parlare di grandi teatri, templi dellOpera. Se parliamo di grandi teatri dOpera dobbiamo citare il San Carlo di Napoli, La Fenice di Venezia, il Regio di Parma, il Carlo Felice d Torino, lArena di Verona e molti altri.

Bologna. Teatro Comunale. Una scena dell"Aida" di G. Verdi.

cinquecento cinquantatr

Ma il teatro per eccellenza la Scala di Milano. Anche se per la capacit e lacustica, oggi non pi considerato il miglior teatro del mondo come un tempo, tuttavia un suo spettacolo scatena linteresse unanime. La Scala il teatro di Verdi. La Scala la culla dellopera nel mondo. E questo perch essere alla Scala vuol dire lobiettivo massimo, il fine ultimo, lapice della celebrit per cantanti, orchestrali, direttori, ballerini, registi, scenografie operatori di teatro in genere.

554

cinquecentocinq uantaquattro
Giacomo Puccini

Gioacchino

Rossini

Gaetano Donizetti (Bergamo 1797-1848): Lucia di Lammermoor, Don Pasquale e Vincenzo Bellini (Catania 1801-Parigi 1835): Norma, La Sonnambula', I Puritani, mostrano a Verdi le risorse della loro arte delicata e sfumata. Gioacchino Rossini (Pesaro 1792-Parigi 1868): Il barbiere di Siviglia, 'La Gazza Ladra, Guglielmo Teli. Rossini per Verdi il grande maestro da imitare. Giacomo Puccini (Lucca 1858-Bruxelles 1924): Manon Lescaut, Bohme, Tosca, 'Madame Butterfly. Sar il grande continuatore.

Va pensiero sull'ali dorata


(dall'opera Nabucco )

555

(=

CT

CD 5

) ." CD CD ) {=

'

20. Questionario
1. Lo spettacolo pi bello: quello che suscita maggiori emozioni. 2. Quale la sede per eccellenza della musica- operistica. 3. Motivi ideali ispiratori del melodramma italiano. 4. Quali i maggiori teatri italiani? E nel mondo? 5. Conosce la storia di qualche opera? La racconti. 6. Quale genere musicale preferisce? Dica perch.

ESERCIZI DI REIMPIEGO E CONTROLLO cttaw,


1 Unit) I. Dal singolare al plurale
1. La signora italiana. 2. Tu sei straniero? 3. Il ragazzo qui per lavoro. 4. La ragazza qui in vacanza. 5. Lui al bar. 6. Lei a casa. 7. Di dove sei? 8. Dove il ragazzo? 9. Dove la borsa? 10. Chi sei? Sei americano? 11. Perch il ragazzo qui?
557 cinquecentocinquantasette
a

II.

Dal plurale al singolare


1.1 ragazzi sono stranieri. 2. Le signore non sono italiane. 3. Noi siamo a scuola. 4. Voi siete a casa? 5. Dove sono i libri di italiano? 6. Chi sono? Sono stranieri? 7. Sono straniere le ragazze? 8. Perch siete qui? 9. Di dove siete?

ESERCIZI DI REIMPIEGO E CONTROLLO (con chiavi]

-------------------------- J

2a Unit]

III.

Dal plurale al singolare


1. 2. 3. 4. 5. 6.1 Abbiamo (dei) documenti. Hanno (dei) documenti? Avete (delle) fotografie? Ci sono (dei) fogli nella borsa. Ci sono (delle) sedie libere? giornali sono italiani.

558

7.1 professori sono giovani. ----------------------------------------------------------------------------------------------------------8.1 9. 10. ristoranti sono chiusi oggi. Le trasmissioni sono finite. Le signorine sono francesi.

cinquecentoci nquantotto

IV.

Rispondere
1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. 8. 9. 10. 11. Che cosa ? (documento) Che cosa ? (carta di identit) Chi ? (ragazza straniera) Chi ? (ragazzo straniero) Che cosa c sul tavolo? (documenti) Che cosa c nella borsa? (libri) Cosa c nel cassetto? (registro) Che cosa c nel cassetto? (niente) Dove la signorina? (casa) Dove sono i ragazzi? (bar) Dove Paolo (centro)

ESERCIZI DI REIMPIEGO E CONTROLLO


(con chiavi]

12. Dove sono Paolo e Maria? (discoteca) 13. 14. 15. Lei, ha un documento? 16. Lei, ha una penna? 17. Hai la tessera? 18. Hai il giornale di oggi? 19. 20. Avete lorario delle lezioni? No,
559

Dove il registro? (cassetto) Dove sono i giornali? (borsa)

S,

No,

S,

S,

Avete il permesso di soggiorno? S,

3 Unit

V. Dal singolare al plurale e dal plurale al singolare


1. Parlo con una studentessa inglese. 2. Sei in Italia per studiare litaliano? 3.1 ragazzi parlano con i professori di italiano. 4. La ragazza non ha il permesso di soggiorno. 5. Sul tavolo c il libro di Daniela. 6. Nella borsa ci sono i documenti delle signorine. 7. Sono delle importanti citt italiane. 8. Preferisci fare lesercizio a casa? 9. Sono studente universitario, frequento la facolt di medicina. 10. Prendo lautobus per il centro. 11. Lamico di Valentina parte domani. 12. Stasera resto a casa per preparare la lezione.
cinquecentocinquantanove

ESERCIZI DI REIMPIEGO E CONTROLLO (con chiavi)

VI. Rispondere

1. ____________________________________________ Dove mangiate oggi? _____________________________________ ristorante. 2. _______________________________________ Chi aspettate ora? 3. __________________________________________________ Che ogni giorno? _______________________________________ un italiano? 4. ___________________________________________________ A chi scrivi

al

gli amici. cosa leggi

giornale

in

questo momento? ______________________________________ al professore. 5. __________________________________________________ Quando loro? _________________________________________ domani. 6. ____________________________________________ Perch apri la finestra? perch ________________________________________ caldo. Quando finisci di studiare? nel pomeriggio. 7. Che cosa preferisci fare? guardare la TV. 8. ____________________________________________ Che cosa c sul tavolo? nulla. 9. ________________________________________ Chi c in classe? studenti. 10. ___________________________________________________ Hai il biglietto per lautobus? S, __________________________________________ 11. ___________________________________________________________ Hai telefono nel tuo appartamento? No, _________________________________ il molti partono

4* Unit

VII. Scegliere fra a/al/alla

1. Andiamo. 2. ________ Va _______ 3. Vanno. 4. ______ Vai ________ 5. ______ Va ________ 6. Andate. 7. ______ Vado ___ scuola. mensa. cinema. . centro? casa. stazione. bar. 9. Andiamo. 10. ________ Andate _____ 11. ________ Sono _______ 12. ________

ristorante.

ESERCIZI DI REIMPIEGO E CONTROLLO (con chiavi]

_________
13. Siamo. 14. Vanno. 15. ______ Vai ______ teatro? posta. mare. lezione. lago, concerto?

ESERCIZI DI REIMPIEGO E CONTROLLO (con chiavi)

Vili. Scegliere fra in//da


1
? Varie Vai Va Andate Vanne Anriame Varie hanea. 7urige. Messine Maria? Giappone. farmacia. Firenze. America. 9 Vannn Vai Andiamo Andate Varie Va Andiamo mangiare. Giovanni? lavanderia. piscina. segreteria.

10 11 1? 13 14 15.

3 4 5
R

studiare.
pizzeria.

8. Vai

IX. Completare con i possessivi


tuoi amici vanno alla festa di Maria; vanno alla festa. 2. ________________________________________________ Lo studente vende la macchina; vende la _________________________________macchina. 3. _________________________________________________________________ Gli studenti comprano i libri ditaliano; ora gli studenti hanno i __________________ libri ditaliano. 4. __________________________________________________________________ Prendo dalla borsa il libro di lettura; prendo dalla borsa il ___________________ libro di lettura. 5. _______________________________________________________________ Metto i documenti nella borsa ed esco; metto nella borsa i ________________________ documenti. 6. Lo studente e la studentessa hanno lo stesso cognome; Porter il ____________ cognome. 7. _________________________________________________________________ Mary e Peter hanno due amici italiani; Luciano e Paolo sono i __________________ amici. 8. Di chi sono gli occhiali sul tavolo? Sono dello studente americano; sono i 9. Se non hai la tua penna puoi scrivere con la penna di Marco; puoi scrivere con la _________________ penna. 10. Signorina, desidero leggere la composizione che ha scritto ieri; desidero leggere la __ composizione. 11. ________________________________________________ La borsa della signorina bella; bella la _____________________________________borsa. 12. Signore, lo studente non ha il suo libro; pu prestare allo studente il
?

13. Dalla finestra della mia camera vedo la casa dei signori Bianchi; vedo la

casa.

ESERCIZI DI REIMPIEGO E CONTROLLO (con chiavi]

14.

15. 16. 17. 18. 19. 20.

Come si chiamano i tuoi genitori? _____padre si chiama Mario; ____________________ madre si chiama Ida; Mario e Ida sono i ____________ genitori. Hai figli? S, ho un figlio; Franco _____________ figlio. Quante sorelle hai? Ho due sorelle; Francesca e Giuliana sono le ________________ sorelle. Come si chiama la nonna di Giovanni? ___ nonna si chiama Giuseppa. Con chi va al cinema Paolo? Ci va con i ____________ zii. Chi Maria? Maria la sorella di Antonio; _____________ sorella. Chi Luciano? il cugino di Antonio e Paolo; il = cugino.

562 cinquecentosessantadue

5 Unit ;

X.

Scegliere fra le preposizioni da/dal/dalla/dai/dagli/daHe/daH/dallo

1. Vengo 2. Vieni 3. Viene 4. Vengo 5. Viene fi. Venite 7. Viene 8. Vengo 9. Viene 10. Vengono 11. Venite 12. Veniamo 13. Viene 14. Vengono 15. Vengo 1 fi. Vieni

Messico. _ Cesarino con me? Australia. Giappone. _. Londra. Stati Uniti? _ Zaire. Maria non voi. Francia. Stato deirOhio. Filippine. Costa rAvnrin. Manila. Parini. Relgio. Olanda.

ESERCIZI DI REIMPIEGO E CONTROLLO (con chiavi)

XI. Scegliere la forma verbale giusta Paolo a visitare il museo etrusco. ( andata, ha andato, andato) 2.1 __________________________ tuoi amici in aereo, (hanno venuto, sono venuti, hanno venuti) 3. ____________________________ Il nostro Paese molto per quella ricerca, (ha speso, speso, hai speso) 4. ________________________ Loro una trasmissione interessante alla radio, (hanno ascoltata, sono ascoltati, hanno ascoltato) 5. ____________________________ Gli scienziati una ricerca lunga e difficile, (sono cominciato, hanno cominciato, sono cominciati) Noi in citt per il fine settimana. (siamo rimaste, abbiamo rimasto, siete rimasti) 6. ____________________________ La segretaria la mia tessera. ( scritta, ha scritto, ha scritta) 7. ____________________________ Gli studenti un lungo viaggio in treno. (sono fatti, sono fatto, hanno fatto) 9.1 _______________________ turisti fino in cima alla montagna, (hanno salito, sono salito, sono saliti) lo la casa in campagna, (sono venduto, ho venduto, abbiamo venduto) Voi non di scrivere la domanda? (hanno finito, siete finiti, avete finito) 10. Noi il vostro articolo, (abbiamo letto, siamo letti, abbiamo letti) vostri nonni di compiere il viaggio in aereo, (sono deciso, hanno deciso, hanno decisi) 14. ____________________________ Loro non presenti alla conferenza, (hanno stato, hanno stati, sono stati) 15. ____________________________ Il signor Davies una bella vacanza in Sicilia, ( trascorso, ha trascorso, hai trascorso) Si sente male, perch troppo, (ha bevuto, bevuto, bevuta) 16. _________________________________ Siamo qui, non _______ pi (abbiamo ______________________________ partito, abbiamo partiti, siamo partite) 17. __________________________________________________ Siamo arrabbiati con voi, perch non ___________________________________________ la verit. (siete detti, avete detti, avete detto) 18. _________________________________ partita, nonbene in questalbergo. (ha stata, stata, ha stato) 19. ________________________ Tua zia un t ai miei amici. ( offerta, ha offerta, ha offerto)

563 cinquecentosessantatr

ESERCIZI DI REIMPIEGO E CONTROLLO (con chiavi]

1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. 8. 9.

Lo scienziato ha continuato la sua ricerca. Gli attori hanno interrotto gli spettacoli. Questo un albero molto raro. passato un autobus molto affollato. Questo uno sport molto popolare in Italia. Sono tornato a casa, il cinema chiuso. Abbiamo visto delle vecchie foto di famiglia. unipotesi che non ho preso in considerazione. Loro prendono sempre molti caff al giorno.

10. La moto che hai comprato giapponese. 11. Abbiamo finito di preparare le nostre tesi. 12. Ho comprato una serie rara di francobolli.
564 cinquecentosessantaquattro

13. La moglie di tuo cugino una donna affascinante. 14. Oggi riuscir senzaltro a completare lanalisi. 15. Dallunione di questa sostanza con lacqua si sviluppa un gas peri coloso per la salute.

6* Unit

XIII. Completare con il futuro semplice


1. Ho finito i soldi; fra poco _____________ per andare in banca. 2. Non ahhiamo pi notizie di Garin; domani a casa sua. 3.1 uigi subito un espresso. 4. (Voi) 5. (Tu) 6. (lo) 7. (Noi)
8. J(VO)

(uscire) (telefonare) (mandare) (venire) (potere) (cercare) (mangiare) (dovere)

a passare il fine settimana da noi? partire prima della fine del mese. una buona pensione per tuo fratello. in una trattoria vicino a scuola. parlare con la segretaria per questa

cosa.

m
ESERCIZI DI REIMPIEGO E CONTROLLO (con chiavi)

con una famiglia che noi conosciamo (abitare) 8. (Tu) _ Dal singolare XII. al plurale dal plurale al singolare _ questa bottiglia alla bene. 19. _____ (lo) tua salute. 9. (Noi) _ 20. (Noi) _ (volere) 10. (Voi) _ _ visitare molte citt italiane. (partire) 11. (Voi) _ _ alla fine del mese. (essere) 12. (Noi) _ _ ancora qui il mese prossimo? _ a (arrivare) 13. (lo) _ casa vostra alle nove, presto un (cominciare) 14. (Lui) al nuovo lavoro. (sapere/partecipare) domani _______ senzaltro chi _________ convegno. (riuscire) a trovare la (dormire) 17. (lo), dopo questa notizia, non notte. casa di Andrea. tutta (vendere) 15. ___________ la (Loro) non _____ (tenere) la casa che hanno in montagna. 18. (Loro) (bere) tutto il mio denaro in banca.

565
XIV. Rispondere con il futuro anteriore 1. Quando telefonerai? Appena. 2. Quando verrete? Dopo che _ affari. 3. Quando comprerai la macchina? Appena. 4. Quando mi scriverai? Appena _____________ un aumento di stipendio, (avere) il risultato dellesame. (sapere) (terminare) (arrivare) i nostri (sistemare) ci nq uecentosessantac i n que

5. Quando uscirete? - Dopo che. nostro lavoro. 6. Quando partir Lorenzo? Quando sua sorella __________ 7.

gli esami.

(finire) (trovare)

Quando verranno i tuoi? ________________________ un appartamento per Appena ___________________ loro. 8. Quando andrai in Grecia? Subito dopo che le lezioni 9. Verrai a trovarci? ____________________ S, bel tempo. appena ________________ ___ 10. Mi scriverai? ________________________ tu. No, se prima non mi __________

(finire) (tornare) (scrivere)

ESERCIZI DI REIMPIEGO E CONTROLLO (con chiavi)

11. _____________________________________________ Inviterai i tuoi amici? - S, appena. ________________________________ (cambiare) casa. 12. Comunicherete subito i risltati? ____________________________ S, appena le ricerche. ____________________(completare) 13. ______________________________________________ Chiamerai un taxi? - S, appena _________________________________ le (fare) valigie. 14. Tutto torner come prima? ____________________________________ S dopo che lei ________________________________ scusa. (chiedere) 15. _____________________________________________ Andrai al centro? S, dopo che ______________________________________ (pranzare)

T Unit

XV. Completare con i verbi riflessivi e pronominali


566

cinquecentos essantasei

1. Vengo con voi. A casa, da solo, . . 2. Vengo con voi in discoteca, perch voglio 3. Ha preso lombrello, perch ha paura di 4. Sei senza ombrello; se piover, 5. Sono tornato a casa tardi ieri sera, e mio padre 6. Carico la sveglia, perch devo presto. 7. Ho molto sonno. Vado subito a letto. Stamattina mnltn presto. 8. Domani partiamo per il mare; dobbiamo alle sei. 9. A letto leggo un po, quando non riesco ad 10. Il nonno dorme sulla poltrona, davanti al televisore.

(annoiarsi) (divertirsi) (bagnarsi) (bagnarsi)

(arrabbiarsi) (svegliarsi)

(svegliarsi) (svegliarsi) (addormentarsi) (addormentarsi)

11. Non potremo rientrare in casa, perch di prendere la chiave. 12. Scusami, ti lascio, poco fa che ho un appuntamento importante.

(dimenticarsi) (ricordarsi)

ESERCIZI DI REIMPIEGO E CONTROLLO (con chiavi)

ESERCIZI DI REIMPIEGO E CONTROLLO (con chiavi)

11.

Come ti chiami? Non

(ricordarsi) (chiamarsi) (vestirsi) io? (alzarsi) (sentirsi)

12.--------------------------------- Tu non sai come 13.--------------------------------- Giovanna tuo nome. in fretta ed uscita. 14. Puoi scusare il mio ritardo? Non ho sentito la sveglia e ----------------------------- tardi.

15. Scusa, Carla, possiamo andare al cinema domani? Oggi non (prepararsi) (prepararsi) _______________________ bene. In questi giorni studiamo molto: dobbiamo bene per (avvicinarsi) gli esami. 16.---------------------------------------------------- E tu che fai; Non studi? Non ------------------------------------------------lesame? 17. Siamo contenti, perch le vacanze. per

XVI. Trovare le frasi sbagliate e correggerle


1. _________________________________ Non mi vesto mai in fretta ______________ 2. _________________________________ Non mai si arrabbiato ________________ 3. _________________________________ Nessuno non incontro _________________ 4. _________________________________ Non voglio niente_____________________ 5. _________________________________ Non ho nessuno visto _________________ 6. _________________________________ Non voglio nessuno vedere _____________ 7. _________________________________ Mi ci ha accompagnato un amico. _______ Ti ci sei trovato bene? 8. _________________________________ Chi ci vi accompagner? ______________

ci nq uece ntosessantase tte

ESERCIZI DI REIMPIEGO E CONTROLLO (con chiavi)

9. __________________________________ Non incontro mai nessuno _____________ 10. _________________________________ Maria non si mai mosso da qui _________ 11. _________________________________ Non ci siamo mai divertiti cos ___________ 12. _________________________________ Non ci ha mai portato in moto ____________ 13. _________________________________ Non ho nulla comprato ieri ______________ 14. -------------------------------------------------------- mai andata in America ----------------------------

ESERCIZI DI REIMPIEGO E CONTROLLO (con chiavi)

8" Unit

1. 2. 3.

Vedi il libro? Vuole, Lei, la penna? Comprerai le riviste?

XVII. Per rispondere usare i pronomi lo, la, li, le, ne e lavverbio ci

4. 5. 6. 7. 8.
568

Conoscete gli studenti? Volete conoscere la signorina? Saluter il Suo amico? Devono, Loro, fare gli esercizi? Mangiate le paste a colazione? Guardate la televisione dopo cena? Pu capire, Lei, un giornale italiano? Gli studenti comprano il giornale? Potete chiudere le finestre? Volete ascoltare i miei dischi? Quanti caff beve al giorno? Quanti caff beve al giorno? Quanti caff beve al giorno? Quante riviste compra ogni mese? Ci sono molti studenti nellaula? Quante signorine ci sono nellaula? Quante signorine ci sono nellaula? Quante signorine ci sono nellaula? Quante citt italiane vuole visitare? Quante citt italiane vuole visitare? Quanti studenti conosci nellaula? Quante frasi devi fare? Quante frasi devi fare? Quante lingue straniere sai parlare?
S,_ S,_ S, _ S,S,SINO,. No,._ S, _ S, S.No,S, _
_una. uno.

9. 10. 11. 12. 13. 14. 15. 16. 17. 18. 19. 20. 21. 22. 23. 24. 25. 26. 27.

cinqucentos essantotto

.molti. .nessuno. .nessuna.

.nessuna. molte. molte. .nessuna . tutti. -tante. -tutte.

ESERCIZI DI REIMPIEGO E CONTROLLO (con chiavi)

XVIII.

Rispondere alle domande (usare i pronomi diretti e ne)


1. __________________________________________________________________ Vuoi vedere le fotografie? S, __________________________________________ 2. __________________________________________________________________ Preferisci vedere adesso le fotografie? S, ________________________________ 3. __________________________________________________________________ Sai guidare la macchina? No, . _________________________________________ 4. __________________________________________________________________ Vuoi imparare a guidare la macchina? S, _______________________________ 5. __________________________________________________________________ Vuole leggere questo libro? S, _________________________________________ 6. __________________________________________________________________ Vuole leggerlo adesso? No, __ _________________________________________ 7. __________________________________________________________________ Preferisce portare questo libro a casa? S, ________________________________ 8. __________________________________________________________________ Devi comprare i quaderni? S,__________________________________________ 9. __________________________________________________________________ Quanti quaderni devi comprare? ____________________________________ due.

10. __________________________________________________________________ Devi fare gli esercizi? S, _______________________________________________ 11. ____________________________________________________________ Quanti esercizi devi fare? _____________________________________________ L_ molti. 12. __________________________________________________________________ Quante sigarette fumi la mattina? ________________________________ nessuna. 13. __________________________________________________________________ Luigi, mi ascolti? S,___________________________________________________ 14. __________________________________________________________________ Signorina, mi capisce? No, _____________________________________________ 15. ______________________________ Voi, laggi, mi capite? S, ___________ ! ________________________________ 16. __________________________________________________________________ Mi aiuta, per favore? S, _______________________________________________ 17. __________________________________________________________________
569 cinquecentosessantanove

ESERCIZI DI REIMPIEGO E CONTROLLO (con chiavi)

Mi aiuti, per piacere? S, _______________________________________________ 18. __________________________________________________________________ Ci aiutate? S, _______________________________________________________ Ti disturbo se fumo? No, 19. __________________________________________________________________ Signora, La disturbo se fumo? S, ________________________________________ 20. ___________________________________________________________ Chi vuoi? Vuoi me? S, ____________________________________________ . ______ 21. __________________________________________________________________ Chi volete? Volete noi? S, _____________________________________________ 22. __________________________________________________________________ Chi chiami? La signorina? S, ___________________________________________ 23. ____________________________________________________ Chi chiamate? Il ragazzo? S, __________________________________________ . _____________ 24. __________________________________________________________________ Chi inviti? Me? S, ____________________________________________________

XIX. Per completare le frasi, usare i pronomi io, la, li, le, ne e lavverbio di luogo ci
1. ____________________________ Compro il giornale e leggo. 2. ____________________________ Trovo uno sbaglio e correggo. 3. _________________________________________ Ho perso gli occhiali e non _____________________________________ ritrovo. 4. ____________________________________________________ Vedo quegli studenti, ma non ____________________________ conosco. 5. ____________________________ Incontro unamica e invito al bar. spesso

ESERCIZI DI REIMPIEGO E CONTROLLO (con chiavi)

6._________________________________ Scrivo una lettera e spedisco 7.______________________________ Faccio il pacco e __________________________________________ leggo. 9. Belle queste mele! Se permetti, mando alla

subito. zia.

8._________________________________________ Compro spesso le riviste, ma non mangio una.

10. ______________________________________________ Interessanti questi libri! Se permetti, _______________________________________ prendo uno e ------------------- leggo. 11. _________________________________ Simpatiche le tue amiche! mia festa. 12. ______________________________________________________ Deve buona questa pizza. Posso assaggiar __________________________ un pezzetto? 13. prende tutto? Metto i fazzoletti nella valigia, Il formaggio un etto e mezzotolgo _______ unp, : metto cinque. essere invito tutte alla

14. ___________________________________________________ Adesso metto il sugo sulla pasta, ma non ____________________________________ metto tutto, ___________ lascio un p per domani. Non voglio lo zucchero nel caff, non preferisco il caff amaro.
570 cinquecentosettanta

voglio, perch quasi tutti i

Accompagno la nonna in chiesa, accompagno giorni.

15. __________________________________________________________ Non scriver questa notizia nella lettera, non ______________________________ scriver sicuramente. 16. ______________________________________________________________ Non devi portare quelle persone a casa mia, non devi portar _________________________ 17. ____________________________________________________________ Voglio portare i tuoi nipotini al Luna Pa'rk, voglio portar ________________________ oggi stesso.

9 Unit

ESERCIZI DI REIMPIEGO E CONTROLLO (con chiavi)

XX. Con laiuto dei simboli, scegliere la frase giusta


(a) (b) Non mangiavo, non ho avuto fame. Non mangiavo, non avevo avuto fame.

(a)

(c) Non ho mangiato, non avevo fame. Ero stanco, avevo corso molto. (b) (c) Ero stanco, correvo molto. Ero stato stanco, correvo molto.

3. Ieri mattina studiavo un po, leggevo il giornale e poi ESERCIZI DI REIMPIEGO (a) E CONTROLLO (con chiavi) scrivevo una lettera. (b) Ieri mattina ho studiato un po, ho letto il giornale e poi ho scritto una lettera. (c) Ieri mattina studiavo un po, ho letto il giornale e poi scrivevo una lettera.

4.

(a) (b) (c)


5.

Mentre ho scritto, ho ascoltato la radio. Mentre ho scritto, ascoltavo la radio. Mentre scrivevo, ascoltavo la radio. Tu hai fumato, quando sono entrato. Tu fumavi, quando sono entrato. Tu hai fumato, quando entravo. Quando sono arrivato a casa sua, lui ha guardato la televisione.

(a) (b) (c) (a)

(b) (c)

Quando arrivavo a casa sua, lui era in salotto. Quando sono arrivato a casa sua, lui era in salotto. (a) Da studente, ogni due mesi tornavo a trovare la famiglia. (b) Da studente, ogni due mesi sono tornato a trovare la famiglia. (c) Da studente, ogni due mesi sono tornato a trovare la famiglia. (a) Ho preso quel libro perch non avevo mai letto niente di quellautore. (b) Ho preso quel libro perch non leggevo mai niente di quellautore. (c) Prendevo quel libro perch non avevo mai letto niente di quellautore.

ESERCIZI DI REIMPIEGO E CONTROLLO (con chiavi)

Ho letto il giornale che mi avevi comprato. Ho letto il giornale che mi compravi. Ho letto il giornale che mi hai comprato.
10.

(a) (b) (c)

A Roma sei venuto ogni giorno a trovarmi A Roma eri venuto ogni giorno a trovarmi. A Roma venivi ogni giorno a trovarmi.

XXI. Scegliere la frase giusta.


572 cinquecentosettantadue

1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. 8. 9.

(a) Ho tanti amici, (b) Ho tanto amici, (c) Ho tanti amichi. (a) Quella ragazza molta bella, (b) Quella ragazza molto bella. (c) Quel ragazza molto bella. (a) Abbiamo lavorato molti, (b) Abbiamo lavorati molto, (c) Abbiamo lavorato molto. (a) Ha poco soldi, (b) Ha pochi soldi, (c) Ha poci soldi. (a) Voglio comprare quel bel libro, (b) Voglio comprare quel bello libro. (c) Voglio comprare quello bel libro. (a) Non ho visto quel spettacolo, (b) No ho visto quello spettacolo. (c) Non sono visto quello spettacolo. (a) Non riesco a capire quegli strani segni, (b) Non riesco a capire quei strani segni, (c) Non riesco a capire quegli segni strani. (a) Mi ha mostrato quei stupendi quadri, (b) Mi ha mostrato quegli quadri stupendi, (c) Mi ha mostrato quegli stupendi quadri. un bel

(a)Ha fatto veramente un beNesercizio. (b) Hai fatto esercizio. (c) Hai fatto veramente un esercizio bel. 10. (a) Conosco molto ragazze italiane, (b) Conosco molte ragazze italiane, (c) So molte ragazze italiane. 11. (a) Conosci guidare un aereo? (b) Sai guidare un aereo? (c) Sai guidare unaereo?

ESERCIZI DI REIMPIEGO E CONTROLLO (con chiavi)

12. (a) Angela, sai perch non ti ho telefonato? (b) Angela, sai perch non ti ho telefonata? (c) Angela, conosci perch non ti ho telefonato? 13. (a) Sai come si chiama quel bel ragazzo? (b) Sai come si chiama quello bel ragazzo? (c) Conosci come si chiama quel bel ragazzo? 14. (a) So che Luisa era molta contenta, (b) So che Luisa era molto contenta, (c) Conosco che Luisa era molto contenta. 15. (a) Conoscono parlare molto bene linglese, (b) Sanno parlare molto bene l'inglese, (c) Sanno parlare molte bene linglese.

KXII.Completare i due dialoghi con i tempi seguenti: passato prossimo, imperfetto e trapassato prossimo
1. Ieri, Paolo ha telefonato a Giorgio, ma Giorgio non ha risposto al telefono.

in casa? Giorgio - No, non c ____ per spedire una lettera 2. Paolo andato alla stazione per prendere il treno per Firenze, ma non partito.

cinquecento settantatr

Paolo - Ieri ti ___________________________ Giorgio - A che ora ____________________________ ? Paolo - ____________________________ alle tre. Giorgio - A quellora. Paolo - Perch non _ Giorgio - Perch ____ Paolo - Tua sorella in casa.

(telefonare) (telefonare) (telefonare) (essere) (rispondere) (dormire) (essere) (essere-usci re)

573

ESERCIZI DI REIMPIEGO E CONTROLLO (con chiavi)

Giorgio - _____________________ a Firenze, ieri? Paolo - No, non ci _____ Giorgio - Ma quando ti tu pi una valigia; dove alla stazione. Paolo -. Giorgio - Allora, perch non a Firenze? Paolo - Perch quando. alla stazione, il treno per Firenze non c _____________________ pi. Giorgio - Come mai? Paolo - _________________ gi _____ cinque minuti prima.

(andare) (andare) (incontrare) (avere) (andare) (andare) (andare) (arrivare) (essere) (partire)

XXIII. Completare il brano con i tempi seguenti: passato prossimo, imperfetto e trapassato prossimo (Es. quando ho sentito il campanello della porta, parlavo al telefono con Anna e le davo notizie sul mio recente viaggio in Germania)

ESERCIZI DI REIMPIEGO E CONTROLLO (con chiavi)

Quando.

574

cinquecentoset tantaquattro

campanello della porta, (sentire) (parlare-dare) al telefono con Anna e le. notizie sul mio recente viaggio in Germania. _____ in fretta la (salutare-andare) (essere-avere) Antonio ed ad aprire.. (comprare) con s i dischi che _ (parlare) alcuni giorni prima e dei quali mi tanto. L_ ___________ (fare-mettersi) accomodare in salotto e. (girare) a leggere i titoli dei pezzi musicali. Mentre (sentire) _________ fra le mani quelle ultime novit, (ricordarsi) .puzza di gas e allora ______________ (essere) che in cucina, sul fuoco, c_ (preparare) la macchinetta del caff che. prima di telefonare ad Anna. (lasciare-correre) i dischi sul tavolo, _____________ (chiudere) gas; il caff nella in cucina, _________ (essere-bollire) pi:. macchinetta non c_ (ri boi I i re-ve sul fornello e. ______ ___ rsarsi) (spegnere) e _______________ la fiamma.

mia

amica

10 Unit XXIV. Per rispondere alle domande, usare i pronomi: lo, la, li, le, ne, mi, ti, ci 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. gi scritto la lettera? 8. Avete fatto il pacco? 9. Hai questa frase? 10. Hai gi comprato le cartoline? No, capito S, _ No, Hai comprato il giornale? Hai corretto gli sbagli? Hai incontrato Maria? Hai invitato i tuoi amici? Hai ritrovato gli occhiali? No, Hai No, Hai conosciuto le signorine norvegesi?S,. S, _ S, _ No, S, _

ESERCIZI DI REIMPIEGO E CONTROLLO (con


chiavi)

11. 12. 13.

Quante cartoline hai comprato? Hai venduto i quadri? Quanti ne hai venduti?

una cinque. uno molti tutti. .Carlo.

a) b) _ S, _ a) _ bici 14.

Luisa, Maria ti ha invitata? 15. Amici, chi vi ha aiutato?

No,. __

_un signore straniero. ____________ nessuno. capufficio.

16. _____________________________________ Signorine, chi vi ha accompagnato/e? _________ 17. _____________________________________ Signora, chi Lha accompagnata? ____________ 18. 19. Roberto, chi ti ha chiamato? 20. Maria, i tuoi ti hanno capito/a? No, __ Signor Presidente, Lho disturbato/a? No,.

575

XXV. Rispondere alle domande e usare per il primo verbo il condizionale semplice composto

cinquecentoset tantacinque

11 Unit

ESERCIZI DI REIMPIEGO E CONTROLLO (con chiavi)

1. _____________________________________________ Perch non compri quel quadro? Lo ______________________ ___ , ma decisamente troppo caro. 2. _____________________________________________ Perch non hai comprato quel quadro? Lo _________________ _________, ma ___________ decisamente troppocaro. 3. _____________________________________________ Perch non vieni al cinema con noi? Ci ___________________ ____________ assolutamente finire questo lavoro. 4. _____________________________________________ Perch non sei venuto al cinema con noi? Ci _______________ ____________ ,ma ____________ assolutamente finire un lavoro urgente. 5. _______________________________________________ Mi accompagni stasera a teatro? Ti ci __________________ , ma __________ un forte mal di denti. Lhai accompagnata ieri a teatro? Ce volentieri, ma un forte di denti. Perch non porti le lenti a contatto? Le. le mal ma non

(comprare) (essere) (comprare) (essere) (venire) (dovere) (venire) (dovere) (accompagnare) (avere) (accompagnare) (avere) (portare) (sopportare)

ESERCIZI DI REIMPIEGO E CONTROLLO (con chiavi)

ESERCIZI DI REIMPIEGO E CONTROLLO (con chiavi)

6. Perch non hai messo le lenti a contatto? Le ma non le Se paghi troppo daffitto, perch non cambi ma noncamera? - La , allontanarmi dal centro. 7. Se pagavi troppo daffitto, perch non hai cambiato stanza? L _____________________ volentieri, ma non _____________ allontanarmi dal centro.

.(mettere) (sopportare) (cambiare) (volere) (cambiare) (volere)

XXVI. Completare (il primo verbo va messo al condizionale)


1. Adesso, con questo bel tempo, (io) ma _______________ tanto da fare. 2. _________________________________ Lanno scorso, Giulio __________________ mare con noi, ma __________________ giorno della partenza. 576 cinquecentosettantasei 3. Caro Mario, questa la mia prima lettera. Ti. __________ prima, ma non__________________ a trovare il tuo indirizzo. al proprio (uscire) (avere) (venire) (ammalarsi) . (scrivere) (riuscire)

4. __________________________________ Mio diventare (volere) fratello medico, ma ___________________ ingegnere. 5 Non mi ha aiutato, ma ________________ farlo. (potere) (leggere) 6. Quellarticolo era interessante. Lo ___________________ (esserci-conoscere) volentieri, ma_______________troppe parole che non 7. Dovevo fare una traduzione; del vocabolario, ma non ce lo. a Franco. bisogno _ perch (avere) (avere) (prestare)

XXVII. Rispondere con i pronomi


1. _________________________________ Mi offri vino birra? _________________________________ offro birra. 2. _________________________________ Ci offri vino birra? _________________________________ offro birra. 3. _________________________________ Prepari a Carlo pasta riso? _____________________________: _____ preparo del riso.
12 Unit
a

ESERCIZI DI REIMPIEGO E CONTROLLO (con chiavi)

4. _________________________________________ Prepari a Luisa t camomilla? ________________________________________preparo un t. 5. _______________________________ Scriverai ai tuoi? S, scriver. S, scriver __________ 6. ___________________________________ Parlerai ____________________________________ parler. 7. ___________________________ Ci scriverai? S, scriver presto. 8. _____________________________________________ Quando telefoni a Roberto? ______________________________________ telefono stasera. 9. ___________________________________ Quando telefoni a Rosa? offro preparo spedisci la ____________________________________ telefono quando posso. 10. _______________________________ Mi offri una birra? S, volentieri. 11. _________________________________ Ci prepari un caff? S, subito. 12. _________________________________________________ Quando lettera ai tuoi? __________________________________ spedisco domattina. 13. _____________________________________________________ Spedisci molte cartoline a Lina? No, non ______________________________ spedisco molte. Scrivi molte lettere al fidanzato? Certo, scrivo una due alla settimana. 14. Quando mi comunicherai i risultati? comunicher appena li conoscer. 15. _________________________________________ Mi invierai presto quei libri? S, 577 a Luisa? No, non

ESERCIZI DI REIMPIEGO E CONTROLLO (con chiavi)

___________________________________________invier per via aerea. 16. ___________________________________________________ Le comprerai quella camicetta? S, _________________________________ cercher in una boutique. 17. ___________________________________________________ Giovanni quello che fa? No, non ______________________________dice Dirai a Cristina che devo parlarle? S, dir senzaltro. 18. mai. ti dice
cinquecentosettantasette

Quante lettere vi scrive vostro figlio? Di solito scrive una al mese. 19. _____________________________________________________ Ti fa prendere molte medicine il medico? S, ____________________________ fa prendere proprio tante.

ESERCIZI DI REIMPIEG OE CONTROL LO (con


chiavi)

13a Unit

XXVIII. Correggere gli sbagli


1. Gli ho chiesto la moto, ma non me lha prestato. 2. Ho incontrato Antonio e le ho raccontato tutto. 3. Aveva un mazzo di fiori e me ne ha regalati tutti. 4. Voleva leggere la sua lettera e gli lha strappata dalle mani. 5. La tua partenza ci ha procurati un grande dolore. 6. Maria voleva comprare un paio di scarpe ma non gli bastavano i soldi. Volevamo venire a trovarti ma il nostro padre non ce lha permesso. 578 7. unautista abilissimo: lei mi ha insegnato a guidare.

cinquecento settantotto

XXIX. Trovare le frasi sbagliate e correggerle


1. Gli ha chiesto la moto la mattina e glielha riportata la sera. 2. Abbiamo ascoltato dei programma veramente interessanti. 3. Quel signore un poeta: mi ha letto le sue poesie. 4. Non abbiamo ancora trovato il sistema per risolvere questi problema. 5. Questi dischi? La celebre pianista ce li ha regalati. 6. Tutti i suoi vecchii amici sono venuti ad applaudirlo. 7. Non ci avete detto quello che avete fatto, non ce lavete ancora detto. 8. Mi dovrai accompagnare a teatro, ci mi dovrai accompagnare una buona volta.

ESERCIZI DI REIMPIEGO E CONTROLLO (con chiavi)

14 Unit!

XXX. Completare con ci ne2. ____________________________________________________________

1.

Ho comprato i giornali di stamane, ma ho letto uno solo.

Non voglio discutere con te adesso di questi problemi, _________________ parleremo stasera. La famiglia simpatica, piena di attenzioni e io 3. ____________________ Che cosa sto bene. vado.

in quel cassetto?

4. ________________________________ La festa finita e io me

5. ______________________________________________________________ inutile insistere, lo non bevo vino, non mi piace. Non mi __________________________________ abituer mai. 6. ________________________________________ Per arrivare a piedi alla villa vorranno _______________________________________ venti minuti. 7. ________________________________________ Non gli voglio pi bene, non me pi niente di lui. 8. _________________________________________________ Non voglio risponderti subito, voglio pensar _____________________________________________ un po. Lho fatto io questo quadro, ma non sono soddisfatto. 9. __________________________________________________ A magnifica; e tu che ____________________________________ dici? 10. ________________________________________________________________ Usa sacco di attenzioni, molto premurosa con noi e _________________________ d molti buoni consigli. 11. ____________________________________________________ Lasciami il tuo cane: buffo, vivace, mi ____________________________________ diverto unpo! parlargli voglio pi. lavora da 12. ____________________ Di storie ________ conosco tante. Vuoi sentir una? 13. ___________________________________________________________ Devi nellorecchio, perch non ____________________________________ sente. 14. ______________________________________ Basta, non insistere! Non Non telefonargli, al cinema va con la fidanzata. 15. ___________________________________ Smetto di studiare; non un anno. Aiutami a salire, non posso pi. un me sembra unidea 579
cinquecentosettantanove

importa

proprio

16. ________________________________________ Ormai lopera quasi terminata: la faccio da solo.

15" Unit XXXI. Completare con limperativo


1. Un tuo amico venuto a trovarti. Digli di: entrare Entra posare la borsa sulla sedia posa la borsa...! ESERCIZI accomodarsi in salotto ________________________ ___________________ DI aspettare due minuti perch devi fare una telefonata urgente ____________ REIMPIEG

OE CONTROL LO (con
chiavi)

ESERCIZI DI REIMPIEGO E CONTROLLO (con chiavi)

2. Un signore ha bussato alla tua porta. Digli di: entrare _______________________________________________ posare la borsa sulla sedia _______________________________ accomodarsi in salotto __________________________________ aspettare due minuti perch devi fare una telefonata urgente 3. Stasera non tornerai a casa per la cena. Telefona a tua moglie e dille di: non aspettarti ________________________________________________ far mangiare presto i bambini ____________________________________ andare a letto presto ___________________________________________ chiudere bene porte e finestre ___________________________________ non fare entrare nessuno _______________________________________ 4. Domenica prossima farai una festa. Di al tuo amico Giovanni di: portare i dischi ________________________________________________ comprare delle pizze e delle bottiglie di birra __________ _____________ invitare le sue amiche Anna e Carla _______________________________ non preoccuparsi di niente altro __________________________________ Di al tuo amico Giorgio di: non dimenticarsi di prendere i libri ________________________________ riportarli in biblioteca ___________________________________________ riportarceli al pi presto _________________________________________ Di al signor Rossi di: non dimenticarsi di prendere i libri ________________________________ riportarli in biblioteca ___________________________________________ . riportarceli al pi presto ________________________________________

5.

6.

7. Di al tuo amico Sandro che esce di casa di: comperare le sigarette _________________________________________ prendere il giornale ____________________________________________ passare in lavanderia __________________________________________ lasciare un pacco di camicie da lavare _____________________________

XXXII. Completare secondo il modello: Vuoi dare la macchina a Paolo? Dagliela!


1. 2. Volete prestare i dischi a Giorgio? Vuole prestare i dischi a Maria? _

3. _______________________________ Vuoi comprare quel vestito? 4. _______________________________ Vuole comprare quel vestito? 5. Non vuoi comprare quel vestito? _ 6. _______________________________ Vuole andare a Milano? 7. _______________________________ Non vuole rimanere qui? 8. ________________________________________ Vuoi andare a Milano? 9. ________________________________________ Non vuoi rimanere qui?

ESERCIZI DI REIMPIEG OE CONTROL LO (con


chiavi)

10.________________________________________ Vuoi telefonare a Mario? 11.________________________________________ Vuoi telefonare a Maria? 12.________________________________________ Vuoi dire a Mario di venire alla gita? ____________________________________ 13. Vuole dire al cameriere di portare un caff? 14.________________________________________ Vuole portare a casa questi libri? _______________________________________ 15.________________________________________ Vuoi portare a casa questi libri? __________________________________________

16 Unit

XXXIII.

Completare con i pronomi relativi e dimostrativi


1. ________________________________ La persona ho simpaticissima. 2. _________________________________________ E questo tutto avevo dirti. 3. ________________________________ Largomento, scambio di idee, veramente interessante. 4. _________________________ Aiuto sempre mi aiuta. hai mai 5. ________________________________ La ragazza, ti riferisci, sua sorella. 6. _________________________________________ Non riesco a capire _____________________________________ scritto. 7. ____________________________________________ Non 8. ___________________ La citt, 9 ___________ tace acconsente. 10. __________________________________ Gli studenti,ho prenotato _________________________________ camera, sono la potr dimenticare gli errori ____________________________ ha commesso. vissuto pi a lungo, Bologna. abbiamo avuto uno da viaggiato, era

arrivati. Quello il signore 11.

ho

indicato la

strada. ti pare.

per te. Se non ti piace dallo

ESERCIZI DI REIMPIEGO E CONTROLLO (con chiavi)

12. ___________________ Il tema hai trattato attualissimo. Prima di parlare pensa stai per dire. 13. ______________________________________________________________ arrivato alla fermata nel momento ______________________________ lautobus partiva. 14. ............................................................................................. Faccio per loro tutto ..................................................................................... posso. Le lettere, ti ho fatto leggere, sono arrivate ieri. 18 ___________ fa da s, fa per tre. La persona ti chiedo questo favore, un mio vecchio compagno di scuola. 19. ______________________________________________________ Non capito niente ____________________________________________ hai detto.

ho

17 Unit

XXXIV.

Completare con le opportune forme del congiuntivo presente passato

1. _________________________________ Credo che Mario (uscire) ieri ____________________________ con tua sorella. 2. _________________________________________________________ Non visto la nuova casa di Luigi. Penso che ________________________ (essere) una bella casa. Lo studente pensa troppo prima di rispondere. Suppongo che (studiare) poco questo argomento. 3. Non mi hai parlato del disco che ti ho regalato. Spero che ti _____________________ (piacere).

ho

4. ___________________________________________________________ Ouel tuo amico non mi simpatico. Desidero che non ______________________ (stare) con noi. 5. Ouesta automobile consuma troppa benzina. necessario che la _________ (vendere). 6. __________________________________________ Credo che mio zio _______________________________________ (vendere) la sua auto la settimana scorsa. 7. _____________________________________________________________ Non voglio comprare questa frutta, perch temo che non _________________ (essere) ancora matura. 8. ________________________________________________________ Luisa non mi ha riportato il libro. Penso che non lo __________________________ _________ (leggere) ancora. 9. Perch Paolo non con te? - Non lo so. Lho aspettato per dieci minuti;

ESERCIZI DI REIMPIEG OE CONTROL LO (con


chiavi)

credo che _____________________________ (restare) a casa. 10. ___________________________________________ Perch pensi che Paolo _____________________________________________ (restare) a casa? - Credo che non ____________ (stare) bene, perch al ritorno dalluniversit ha sentito freddo per la strada. 11. ______________________________________ Sono contento che anche tua sorella alla gita di domenica prossima. (venire)

12. ___________________________________________ Mi dispiace che lei non _____________________________________________ (capire) la mia lingua. 13. _________________________________________________________ peccato che tu non ________________________________________ (ricevere) ancora posta. un

ESERCIZI DI REIMPIEGO E CONTROLLO (con chiavi)

14. ______________________________ Voglio che tu mi(scrivere) ______________________________ lettera allasettimana.

una

meglio che tu non (andare) a vedere quella commedia ieri sera. 15. ______________________________________________________________ un peccato che voi non ^ ____________________________________ (ascoltare) la lezione di quel professore. stata una lezione interessante. Desidero che voi (comprare) quel libro. 16. ______________________________________________________________ una vergogna che quello studente ______________________________ (dormire) tutte le mattine fino a mezzogiorno. 17. _______________________________________________ Temo che domani __________________________________________ (piovere).

XXXV.

Completare con le opportune forme del congiuntivo, dellindicativo, de\\infinito e con i pronomi
I. ________________________________________________________________ un bellaccendisigari; penso che tu ____________________________________ (pagare) caro. 2. ____________________________________________________ uno studente attento; credo che il professore ______________________ _________ (stimare) molto. 3. ______________________________________________________________ Sento che Maria canta. Dov? - Non lo so: suppongo che __________________ (essere) in camera sua. 4. _______________________________________________________ Hai bevuto troppo vino. Temo che _____________________________ (fare) . 5. ______________________________________________________________ Non devi passare cos il tuo tempo. Voglio che ___________________________ (studiare) di pi. 6. _______________________________________________ Non trovo pi il mio ombrello. Credo di _______________________________ ________ (lasciare) dal libraio. Non capisco la Sua lingua. Desidero che (parlare) parlato ) tutto quello che ho detto. 8. ________________________________________________________ una buona grammatica. Desidero che ___ ___________________________ molto, ma temo italiano. che Lei non male

583 cinquecentottantatr

7. ________________________________________________________ Ho __________________________________________________________ (capire

ESERCIZI DI REIMPIEG OE CONTROL LO (con (comperare) anche Lei.


Non sono capace di aprire questa porta. necessario che __________ (chiamare) un fabbro. II.________________________________________________________________ molto tempo che ho questo libro. Bisogna che __________________________ __________ (riportare) in biblioteca. 12._________________________________________________________ Questo romanzo non lungo. Penso di ____________________________ . (leggere) in tre ore. 13. Signorina, il mio racconto non stato interessante. Temo di ______________________ (annoiare). 14._________________________________________________________ Lo studente uscito di casa troppo tardi. Temo che _____________________ __________ (perdere) il treno.
chiavi)

ESERCIZI DI REIMPIEGO E CONTROLLO (con chiavi)

15. ______________________________________________ Vuole gi partire? Desidero che ________________________________(restare) ancora un po'. 16. ____________________________________________________________ Questo libro gli necessario. Bisogna che _____________________________ (spedire) oggi stesso. Ha ritrovato il portafogli. una fortuna che (ritrovare) con tutto il denaro. 17. Il treno non ancora arrivato. Con questi scioperi possibile che _________ (avere) un forte ritardo.

XXXVI.

Completare con le opportune forme del congiuntivo, infinito e con pronomi


1. ____________________________________________________________ Ho letto quel romanzo; interessante. Desidero che _______________________ _ _________ (leggere) anche tu. 2. Quello studente mi era antipatico; da un po di tempo non lo incontro pi a lezione. Spero che____________________________ (partire). Ho lasciato la mia penna doro sul banco. Vado a riprenderla. Spero ______________________________ (ritrovare). 4. Ieri avevo comprato una grande scatola'di cioccolatini; oggi ho trovato solo due cioccolatini nella scatola. Penso che mia figlia ________________ _________ (mangiare) gli altri. 3. 5. _____________________________________________________________ Mia figlia ha mangiato troppi cioccolatini. Temo che ______________________ . _________ (fare) male. 6. _____________________________________________________________ Le mander il mio indirizzo, affinch __________________________ (scrivere). 7. Domani andr a Firenze in macchina, ma non mi piace viaggiare da solo. Desidero che tu__________________________ (venire) con me. 8. Non riesco a fare questo esercizio troppo difficile. Desidero che Lei ______________________(aiutare). 9. Vorrei regalare questo quadro al mio amico, ma temo che non ________________________ (piacere). 10. Un mese fa ho visto un bellorologio da quellorologiaio. Ora vorrei comprarlo; spero che lorologiaio non

584

ESERCIZI DI REIMPIEG OE CONTROL LO (con


chiavi)
IMUIWUII rw,

cinquecentott antaquattro

(vendere); ma passato troppo tempo e temo che non (avercelo) pi. 11. ______________________________________________________ Ho tardi a scuola, ma spero che la lezione non ______________________ ___________ (cominciare). 12. _____________________________________________ Rester ancora qui, bench non ci _________________________________ (stare) bene. 13. ______________________________________________________ Berr ancora un bicchiere di vino, quantunque mi _____________________ (girare) la testa. fatto

ESERCIZI DI REIMPIEGO E CONTROLLO (con chiavi)

14. __________________________________________ Gli prester il denaro, affinch. ___________________________________(potere) pagare laffitto. 15. __________________________________________________________ Gli prester il denaro, purch ________________________________________ __________ (restituire) presto. 16. ________________________________________________________ Verremo con te, a patto che tu ____________________________________ (offrire) da bere. 17. ________________________________________________________ possibile che Giovanna non _____________________________ (capire) . quello che hai detto. 18. Mi serve la macchina per domenica. Temo che il meccanico non ______________________ (riparare) per quel giorno.

18 Unit

585
sia troppo caro.

1. Lo comprer. venga con te anche la tua simpatica amica. 2. ____________ Ti inviter _____________ ___________________ lui me lo dica. 3. ___________________
lui non sia daccordo.

Lo faccio sempre_______ 4. ___________________ 5. ___________________ da lui. 6. _____________________________ Andr a trovarlo _________________ 7. Ti ho indicato quel bravo medico.
parta. potessi guarire presto. non avessi ricevuto nemmeno una riga

Lo faccio _____________ Gli ho scritto __________

cinquecentottantacinque

XXXVII. Completare con una delle seguenti congiunzioni: purch, affinch, bench, senza che, prima che

ESERCIZI DI REIMPIEGO E CONTROLLO (con chiavi]

8. _____________________________ Andr alla stazione________________________ accompagni. valga la pena vederlo. 9. _____________________________ Verr a vedere quel film ___________ si specializzasse presso 10. Lho mandato negli Stati Uniti _ quel famoso istituto. 11. ____________________________ Ti presto la macchina _____________
me la restituisca presto. tu non mi abbia mai fatto un favore.

qualcuno mi

12. ____________________________ Ti presto la macchina Ti presto il libro possa cambiare le tue idee sullautore. 14.1 Isnir nessuno se ne accorga. torni tua madre. inizi la brutta stagione. Gli ho telefonato non avessialcuna voglia. ne 15. ____________________________ Uscir 16. ____________________________ Partir 17.

ESERCIZI DI REIMPIEGO E CONTROLLO (con chiavi)

Le ho preso la borsa

lei

se

ne

accorgesse e a casa. veniste

lho nascosta. Ho letto la lettera lui

tornasse

18. _______________________________________ Vi ho telefonato _______________________________________ subito.

XXXVIII. Usare opportunamente il congiuntivo, finfinito e il condizionale


1. Eri cos contento di stare a Venezia, che pensavo che un giorno _____________________________(ritornarci). 2. ____________________________________________________ Quando ho incontrato supponevo che tu _________________________ gi __________ (andare) alluniversit. 3. _________________________________________________________ Quando ho telefonato speravo che la mia amica _________________ gi ___________________ (arrivare). 4. _________________________________________________________ Quando sono partito dal mio Paese credevo _______________________ (trovare) un buon lavoro allestero.
586 cinquecentottantasei

ti

5. ________________________________________________________ Mentre entravo nellaula pensavo che la signorina ________________________ (essere) gi al suo posto e che _______________________(studiare) il congiuntivo. 6. che Ti scriver ________________________________ a (rispondermi). ci piace un po difficile. patto

7. __________________________________________ Litaliano sebbene _____________________________ (essere)

8. ____________________________________________________________ Sono venuto alla festa perch speravo ______________________________ (incontrarti). 9. ______________________ Nel caso che (piovere), faremo la passeggiata in automobile. 10. Il professore ripeter la lezione nel caso che gli studenti non _____________________ (capire). 11.________________________________________________________ Mi bastato guardarti: ho capito tutto senza che tu ______________________ ___________(parlare). 12. Ricordo benissimo il tuo numero telefonico, non importa che tu lo ___________(scrivere). 13.__________________________________ tardi, bisogna che (fare) ______________________________ presto;voglio arrivare

ESERCIZI DI REIMPIEGO E CONTROLLO (con chiavi]

prima che la lezione ________________________ (cominciare). 14. ____________________________________________________ Voglio visitare Napoli prima ______________________________ (lasciare) lItalia. 15. ________________________________________________________ Non ho preso lombrello perch pensavo che non _______________________ _____________________ (piovere). 16. _____________________________________________________ Ti telefonato a questora perch credevo che ______________________ (essere) ancora alzato.

ho

ESERCIZI DI REIMPIEGO E CONTROLLO (con chiavi)

17. Signorina, non lho salutata perch temevo che Lei non (ricordarsi) pi di me. 18. ________________________________________________ Speravo vivamente che quello sgradito ospite ______________________ _____________________ (partire) pochi giorni dopo.

19 Unit

XXXIX.Sostituire allinfinito il verbo al modo e al tempo opportuni {periodo ipotetico)

1.____________________________ Se proverai, successo. 3.____________________________ Se partir, ti meglio.

! (riuscire). (avere)

2.__________________________________ Se avessi provato,

(portare) con me. (sentire) (sentire)

587 cinquecentottantasette

4.____________________________________ Se fumassi di meno, ti 5.____________________________________ Se fumerai di meno, ti meglio. 6.____________________________ Se hai fame, (mangiare).

7.___________________ Se (mangiare) di meno, non sarei cos grasso. Se (avere) la possibilit, far pi spesso dei viaggi. 8. viaggi. 10.______________________________ Se (conoscere) bene la sua lingua, parlerei con lui volentieri. 11._________________________ Se (conoscere) bene la sua lingua, avrei parlato con lui volentieri. Se (avere) una macchina pi veloce, impiegherei minor tempo. Se avessi avuto una macchina pi veloce, __________ (impiegare) minor tempo. Se partir, te lo (fare) sapere. 12._________________________ Se partissi, te lo (fare) sapere. Se (avere) la possibilit, farei pi spesso dei viaggi. 9.______________________ Se (avere) la possibilit, avrei fatto pi spesso dei

ESERCIZI DI REIMPIEGO E CONTROLLO (con chiavi]

13. __________________________________________________________ Se fossi dovuto partire, te lo _________________________________________ (fare) sapere. Se potr avere i biglietti, (andare) senz'altro a vedere la partita.

ESERCIZI DI REIMPIEGO E CONTROLLO (con chiavi)

588

19. So potessi avere i higlietti, volentieri a vedere la partita. 20. Re avessi avuto i biglietti, volentieri a vedere la partita. 21. Re ti dico la verit, ti 22. Re ti dicessi la verit, ti . 23 Re ti avessi detto la verit, ti

(andare) (andare)

. (arrabbiare). (arrabbiare).

(arrabbiare). 24. Re non (bere) troppo, non mi sarei sentito male.

20 Unit XL. Completare - (gradi dellaggettivo)

1.________________________________ La domenica il giorno _________________________________ settimana.


cinquecentottantotto

bello 'anno.

2._________________________________ Febbraio il mese 3._______________________________ Il mignolo il dito

corto

piccolo mano.

4.___________________________________________________________ Giovanna alta m. 1.65. Maria alta m. 1.70. Maria _________________ alta ____________ Giovanna. 5. Luisa fuma due sigarette e Veronica fuma dieci sigarette al giorno. Luisa fuma _______________________________ Veronica. 6. La casa di Mario lunga m. 14 e larga m. 6. La casa di Mario lunga ___________larga. 7.___________________________________________________________ Za Carlotta molto grassa e poco alta. Zia Carlotta ____________________ "larga ____________ "lunga. 8. Nella mia biblioteca ci sono molti libri. Nella tua ci sono pochi libri. La tua biblioteca _____________ fornita___________ mia; io ho __________ libri ____________ te. 9. Antonio legge spesso, Luca legge raramente. Antonio legge _ Luca. 10. ________________________________________________ Maria simpatica e anche Marta. Maria ________________________________ simpatica __________ Marta. 11. ___________________________________________________________ Enzo e Rolando fumano molto. Enzo fuma ________________________________ Rolando. 12. ___________________________________________________________

ESERCIZI DI REIMPIEGO E CONTROLLO (con chiavi]

Bruno dorme molto e studia poco. Bruno _____________________________ studiare, dorme.

ESERCIZI DI REIMPIEGO E CONTROLLO (con chiavi)

13.__________________________________________________________ Vera si diverte poco e lavora molto. Vera ________________________________ divertirsi, lavora. 14. Non ho conosciuto ragazze simpatiche come Bianca. Bianca la ragazza ___________ simpatica _____________ abbia conosciuto. Bianca la ragazza ____________ simpatica ____________ tutte. 15.______________________________ Il Volga il fiume lungo Europa. 16.______________________________ Il Garda il lago grande Italia. Il Garda il ____________ grande lago ____________ Italia. 17._____________________________ Il Monte Bianco il ____ alto monte 'Europa. 18._____________________________________ LEverest la montagna alta _________________________________ mondo. 19._______________________________________________________ Enrico tre fratelli e due sorelle. Enrico ha _________________________ fratelli __________ sorelle. 20._____________________________________________________ Giorgio due fratelli e due sorelle. Giorgio ha ___________________________ fratelli ____________sorelle. Studio bene sia a casa che in biblioteca. Studio casa ___________in biblioteca. bene a ha

ha

21._____________________________________________________________ La "Regata" Fiat comoda e veloce. La "Regata Fiat _____________________ comoda ___________ veloce. 22. Ho fatto un discorso molto lungo e poco convincente. Ho annoiato _____________________ quanto abbia convinto. Il mio discorso stato ___________lungo __________ convincente. Il mio discorso stato ____________ lungo ___________ noioso. 23. Viaggio velocemente in aereo e tranquillamente in treno. In treno viaggio ______________ velocemente ___________ in aereo. Se voglio stare tranquillo, preferisco viaggiare in treno __________ in aereo. 24. Se voglio arrivare presto allora preferisco andare con laereo _____________________ con il treno. Senza dubbio in aereo viaggio __________ velocemente _______________ tranquillamente.

589

21 Unit

XLI. Completare con le convenienti forme del passato e trapassato remoto La citt era piena di studenti e turisti, non si trovava una camera, un letto per dormire. Ma non ero disposta a passare la notte in un sacco a pelo, ammesso che lo avessi, su di una panchina dei

cinquecentottantanove

ESERCIZI DI REIMPIEGO E CONTROLLO (con chiavi]

giardini pubblici: non mi sento adatta a sopportare i disagi. Mi ____________ (ricordare) di unamica che studiava l da alcuni mesi ______________________ (cercare) nellelenco il suo numero telefonico. Per fortuna il numero era a suo nome e lei era in casa. Appena (scambiare) con lei i saluti e notizie varie sulla salute e sulla famiglia, le _____________________ (spiegare) la situazione. Lei _______________________ (capire) e mi ___________(invitare) a casa sua. Ci _______________ (rimanere) una settimana: e ________________ ________________ (andarsene) solo dopo che ___________________ _____________________ (trovare) una buona sistemazione al centro, vicino alla scuola che avevo intenzione di frequentare.

XLII. Completare con il passato remoto


Gli avevo insegnato le regole della buona educazione e soprattutto a stare tranquillo e calmo, a non disturbarmi durante il lavoro quando ci sono ospiti in casa. Un bel giorno ______________________ (arrivare) degli amici e in salotto ______________________ (iniziare) una piacevole conversazione. Lui era con noi, e come sempre, non partecipava ai nostri discorsi, ma ascoltava con molta attenzione. Dopo un po, quando eravamo sul pi bello, _______________________ (notare) che mi guardava in un certo modo, come se mi invitasse ad uscire. Poi (diventare) nervoso e questo era evidente, perch si spostava continuamente. In fine mi ______________ (venire) vicino e, a suo modo, mi. (obbligare) a prestargli attenzione; ma largomento che trattavamo era interessante e non avevo intenzione di interromperlo. Ma ___________ (essere) lui che _________ (avere) vinta: con certe maniere e facendo molto chiasso, prima mi (indurre) a seguirlo fuori di casa poi mi _________________________ (costringere) con quella sua voce autoritaria ad accompagnarlo nella sua solita passeggiata. - Figlio di un cane, gli _______________ (dire) quando capirai che non devi comportarti cos? Lui (agitare)la sua enorme coda bianca e mi ______________________ (trascinare) via per la strada.

590 cinquecentonovanta

ESERCIZI DI REIMPIEGO E CONTROLLO (con chiavi)

22 Unit

XLIII. Dalla forma attiva alla passiva


1. Finalmente la polizia ha preso il ladro. 2. Abbiamo tutti ascoltato con interesse il tuo discorso. 3. Non devi scrivere queste frasi. 4. Gli operai di quella fabbrica hanno fatto uno sciopero. 5. Chi ti ha regalato questo disco? 6. Chi vi ha visto? 7. Hanno chiuso la fabbrica. 8. Vuole che glielo mandino a casa. 9. Il professore restituir i compiti domani. 10. Lui vuole che gli riportiate voi il documento. 11. Loro pretendono che questo lavoro lo faccia lui. 12. Hai detto tu quelle parole? 13. Volevamo che la signorina ci ripetesse la domanda. 14. Non voglio che tu pensi che labbia fatto io. 15. Bisognava che loro glielo comunicassero in tempo. 16. Me laveva presentata Mario. 17. Pensavo che mi avessi scritto tu questa cartolina.

ESERCIZI DI REIMPIEGO E CONTROLLO (con chiavi]

18.1 compagni lo prendevano in giro. 14. Hanno riaperto il museo. 15. Ci penseremo quando avranno modificato la legge.

23 Unit

XLIV. Dal discorso diretto al discorso indiretto


1. Gli domandai: - Hai fatto il compito? 2. Il maestro mi disse: - Prendi i tuoi libri e i tuoi quaderni e va a sederti laggi! Cos ti troverai solo ed isolato da tutti! ...E cos pagherai il bruttissimo vizio di molestare i compagni che hanno la disgrazia di starti vicini. 3. Evangelina... poco dopo torn a dirmi: - un problema difficilissimo; Augusto non pu risolverlo; piange.... 4. Augusto non sa fare il compito. Mi venne a dire Evangelina. - tutta la mattina che lo vedo ricurvo atavolino, mi fa proprio pena, dovresti aiutarlo -. 5. Esclamai: -... Se i problemi glieli danno, segno che deve saperli risolvere... e se non sa, meglio che il maestro gli rifaccia la spiegazione; e poi, sono tanto occupato! -. 6. E io soggiunsi: - lo non ho tempo e poi tocca a te fare il compito. Per hai lavorato troppo; riposati: va in giardino e corri; poi torna su e ti sar pi facile 7. Gli dissi: - Mangia! Se non mangi, ti sentirai male! 8. Le domandai: - Lhai fatta tu questa tovaglia? 9. Lei rispose: - S, lho fatta io un anno fa, quando stavo per sposarmi -.

592 cinquecentonovantadue

ESERCIZI DI REIMPIEGO E CONTROLLO (con chiavi)

10. Mi disse: - Vattene! Non voglio vederti pi! 11. Lui mi scrisse: -1 miei studi vanno bene. I professori mi stimano 12. Lui mi scrisse: - Domani mi presenter allultimo esame. Spero che anche questo mi dia la soddisfazione degli altri

24 Unit

XLV. Dalla forma esplicita alla implicita


1. Dopo che ebbi preso gli ultimi accordi con i vicini di casa e dopo che ebbi sistemato i miei affari, partii tranquillo per le vacanze. 2. Conduceva una vita serena, poich era amato e stimato da tutti. 3. Dopo che si fu svegliata alle tre di notte, non riusc pi a prendere sonno.
i nto novgwrtatr 593

4. Dopo che mi fui accorta di non avere il portafogli, rientrai in casa. 5. Lalbero, che era stato piegato dagli anni e dal vento, fu abbattuto. 6. Luomo, che era stato fermato dagli agenti, assomigliava moltissimo a quello ricercato dalla polizia. 7. Dopo che lebbi preso sotto braccio, lo accompagnai fino alla sua macchina. 8. Dopo che le ebbi domandato se le servisse altro, uscii dalla stanza. 9. Scrissi la lettera, ma, quando lebbi riletta, decisi di non spedirla. 10. Poich avevo abbandonato il lavoro, non avevo pi un soldo in tasca. 11. Poich avevo finito gli studi universitari non avevo alcun motivo di rimanere in quella citt.

ESERCIZI DI REIMPIEGO E CONTROLLO (con chiavi]

12. Se bevuto alla temperatura giusta, questo vino eccellente. 13. Se era visitata di notte la citt rivelava, alla luce dei lampioni, degli angoli incantevoli e suggestivi. 14. Camminavo a zig-zag come se fossi stato colpito in testa da una pietra. 15. Parlava balbettando, come se fosse intimidito dalla presenza di quel signore. 16. Dopo che fu finita la lezione, tutti gli studenti uscirono in silenzio dallaula. 17. Dopo che fu terminato lacquazzone, il viale si ripopol. 18. Dopo che fu tornato il bel tempo, la citt cambi aspetto.
594 cinquecentonovantaquattro

19. Poich si era levato un vento terribile, dovetti tornare subito a casa. 20. Dopo che ebbe aperto il pacco, rimase sorpreso.

XLVI. Dalla forma esplicita alla implicita


1. Penso che mi iscriver alla facolt di medicina. 2. Vedo i bambini che giocano nel giardino. 3. Ascolto spesso il nonno che racconta episodi della sua vita avventurosa. 4. Mi sono sentito male perch avevo bevuto troppo. 5. Si rovinato perch aveva fatto una vita disordinata. 6. Ho visto il professore mentre usciva poco fa dallaula. 7. Mentre passeggiavo per la spiaggia, vidi dei bambini costruire dei castelli di sabbia.

ESERCIZI DI REIMPIEGO E CONTROLLO (con chiavi]

8. Dopo che avevo preso quella medicina mi sono sentito subito meglio. 9. Se continui a bere cos, metti in serio pericolo la tua salute. 10. Poich non avevo trovato nessun vigile per la strada, chiesi linformazione ad un passante. 11. Dopo che ebbi salutato tutti gli amici, partii. 12. Poich avevo perduto lultimo autobus, tornai a casa a piedi. 13. Lho visto che usciva di casa e che correva. 14. Era ubriaco fradicio e io, poich lo vedevo in quello stato, lho accompagnato a casa in macchina. 15. Se farai questa strada arriverai prima alluniversit. --------------------------------------- 595 Quando entravo in quel bar ci trovavo ogni volta le stesse persone. Poich gli avevo dato tutte le indicazioni possibili non pensavo che si sarebbe sbagliato.
cinquecentonovantacinque

16. 17.

XLVII. Sostituire al verbo alYinfinto il conveniente sostantivo


1. Mi piace studiare. 2. Insegnare anche imparare.

3. Viaggiare in treno mi stanca. 4. Fumare ti fa male. 5. Leggere il suo passatempo preferito. 6. Conversare con voi piacevole. 7. Giocare a bocce divertente.

8. Impiega molto del suo tempo a preparare piatti deliziosi per i suoi ospiti. 9. La sua vita stato un continuo soffrire. 10. Quelluomo non pensa che a lavorare. 11. Dire e fare spesso non vanno daccordo. 12. Partire un po morire. 13. una dura fatica scendere e salire le scale di questa casa. 14. Volere potere. 15. Mi guadagno la vita con il lavorare.
596 cinquecentonovantasei

16. Leggere imparare. 17. Viaggiare vuol dire fare molta esperienza. 18. Giocare a carte spesso significa perdere tutto.

ESERCIZI DI REIMPIEGO E CONTROLLO (con chiavi)

TEST DI CONTROLLO PERIODICO


1. (fino alla 7a unit)

(senza chiavi)

A. Volgere al plurale
1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. 8. 9. 10. 11. 12. 13. 14. 15. La mia aula piccola. La penna della signorina sul banco. Il tuo giornale vecchio. La tua amica simpatica. Mio zo partir domani per Firenze. Questo specchio molto grande. Tuo padre ancora giovane. Sono arrivato ieri in questa citt con mio zio. La signorina francese uscita poco fa dalla stanza. La tua citt piccola. Questorologio non doro. La borsa della signorina di pelle. La settimana passata ho visto un film. Ogni mattina devo alzarmi alle otto. Ieri sera sono stata al cinema con il mio amico.
597 cinquecentonovantasette

B. Volgere al passato e al futuro


1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. 8. 9. 10. Vado in biblioteca per cercare un libro. Gli studenti vengono a cena a casa mia. La signorina esce ogni sera con i suoi amici. Claudio conosce una famiglia molto simpatica. Prendi una sigaretta e fumi. Prendiamo il libro e leggiamo. Compro una cartolina e scrivo a mia madre. Torno subito a casa e faccio lesercizio. Lo studente rimane in questa citt due mesi. Spengo la televisione e vado a letto.

11.

Che cosa fai oggi?

TEST DI CONTROLLO PERIODICO (senza chiavi) 12. 13. 14. 15. Vai al teatro? A chi telefona? Quando partono Giuliano e Giorgio? Quando arriva la tua amica?

Rispondere
1. 2. 3. 4. 5. 6.
598 cinquecentonovantotto

Dove vai? (Universit) Che cosa hai visto ieri sera? (uno spettacolo) Dove il tuo libro? (banco.) Di che colore la tua stanza? (bianca) A che ora parte il treno per Firenze? (nove) Da dove viene il Suo amico? (Germania.) Che cosa c nel vaso? (/' fiori) Chi c nella stanza? (gli studenti.) Da chi va, Lei, a comprare il giornale? (giornalaio.) A che ora si alza, signorina? (otto.) A che ora si alza la sua amica? (otto.) Vi siete divertiti ieri sera a casa di Giorgio? (S,...) Si sono divertite le Sue amiche? (S,...) Quando partirai? (un mese) Quando arrivato, Lei, in questa citt (un mese ) Da quanto tempo Lei qui? (tre settimane.) A che ora devi svegliarti? (cinque.) Ti sei ricordata di prendere la chiave? (No,...) Come si trova in questa citt? (bene.)

7. 8. 9. 10. 11. 12. 13. 14. 15. 16. 17. 18. 19.

TEST DI CONTROLLO PERIODICO (senza chiavi)

2. (fino alla 12* unit)

A.

Volgere al plurale
1. Mio fratello andato al bar e torner fra poco. 2. Ho visto una bella borsa di pelle e voglio comprarla. 3. Stamattina mi sono svegliata tardi e ho perso lautobus delle 8.15. 4. Non sono mai stato in questo negozio. 5. Stamattina ho mangiato la prima ciliegia. 6. Ieri la banca era chiusa. 7. La sera, in questa strada c sempre molta gente che passeggia. 8. Se non leggo non posso addormentarmi. 9. Verrei volentieri con te, ma ho da fare. 10. 11. 12. 13. 14. 15. 16. 17. La signorina inglese ha studiato il francese nel suo Paese. La mia amica francese partita ieri e mi ha promesso di scrivermi. Non riesco a risolvere questo problema. Questo ragazzo ha girato mezzo mondo. Non mi sono ricordato di spedire la lettera. Non potuta entrare in casa, perch non aveva la chiave. Questo il mio poeta preferito. Mio zio mi ha fatto un bel regalo.
599 ci nq uecentonovantanove

B.

Volgere in una situazione passata


Verrei volentieri, ma sono molto occupato. 2. Non vengo con voi, perch ho molto da fare. 3. Dopo il corso andr per una settimana a Parigi, poi torner in Italia. 4. Di solito mi addormento sempre davanti al televisore. 5. Quando sono in compagnia, fumo e bevo molto. 6. Non compro il disco, non ho pi soldi, li ho finiti tutti. 7. Non gli do il mio vocabolario, non ce lho, lho prestato. 8. Non bevo pi, perch ho gi bevuto troppo. 9. gi mezzanotte; leggerei ancora un po, ma sono molto stanco e ho molto sonno.

TEST DI CONTROLLO PERIODICO (senza chiavi)

10. Non compro il giornale, perch lha gi comprato mio fratello. 11. Mi alzo subito, mi vesto in fretta e vado da lui. 12. Fumo una sigaretta e entro nellaula. 13. Entro in biblioteca, vedo il mio amico Giovanni che cerca un libro e altri studenti che leggono e scrivono. 14. Ogni volta che vado in biblioteca una signorina molto gentile mi aiuta a trovare i libri. 15. Quando devo fare dei viaggi, controllo sempre se tutto funziona nella mia macchina.

Rispondere con i pronomi e lavverbio ci


1.
600

Come ti trovi in questa citt? Conosci la signorina? (No,...) Vorresti conoscere la signorina? (S,..) Puoi farmi un favore? (S,...) Mi accompagni alla stazione? (S,...) Dirai agli studenti che domani non festa? (S,...) Puoi prestarmi diecimila lire? (No,...) Pu prestarmi la Sua macchina fotografica? (S,...) indiJ.: la strada alla signorina? (S,...) Bevete la birra? (No,...) Quante fotografie farai? (quindici.) Quanti pacchetti di sigarette compri? (uno.) Fai riparare la macchina? (No,...) Leggerai questa poesia agli studenti? (S,...) Maria ti restituir la racchetta da tennis? (S,...) Il professore vi spiegher questa lezione? (S,...) Le piace il vino? (No,...) Ti piaciuta la partita di calcio? (No,...) piaciuto al Suo amico quel quadro? (S,..) Piacerebbe alla Sua amica venire alla festa? (S,..)

2. 3. 4. 5. 6. 7. 8. 9. 10. 11. 12. 13. 14. 15. 16. 17. 18. 19. 20.

seic ento

TEST DI CONTROLLO PERIODICO (senza chiavi)

3. (fino alla 17a unit)

A.

Volgere al plurale
1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. 8. 9. 10. 11. 12. 13. 14. 15. Questo un problema che non posso risolvere subito. un artista molto famoso che innamorato di questa citt. inutile che ti affretti, la banca chiusa il sabato. Vengo spesso a passeggiare sotto il portico di questo palazzo. Per me ho ordinato un succo di frutta e per te un t al limone. Se continui ad essere imprudente, avrai certamente un incidente. Questo un luogo meraviglioso per la nostra vacanza. Che cosa ti successo? Hai una guancia rossa. In questa via c un macellaio. Questa bistecca dura come un sasso. Questa mattina ho preso un solo caff. Il bar chiude alle otto. Il pendio di questa collina coperto da un bosco incantevole. Ho preso una barca a motore e ho fatto il giro del lago. Lamica di tuo fratello ha comprato una giacca allultima moda.

B. Volgere in una situazione passata


1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. 8. 9. Ogni volta che ricevo i soldi, li spendo tutti in pochi giorni. Finisco di leggere questa pagina e poi spengo la luce. Di solito, studio circa tre ore al giorno. Esco, non ne posso pi, ho voglia di fare quattro passi. Vado subito a casa, perch non voglio perdere la partita di calcio. Accendo il televisore e la partita gi cominciata. Quando entro in aula, i miei amici sono gi l. Non bevo pi, mi gira la testa. Non compro il giornale, l'ha gi comprato mio fratello.

10. Mi alzo, mi vesto in fretta e lo accompagno.

TEST DI CONTROLLO PERIODICO (senza chiavi)

11. 12.

Finisco di fumare la sigaretta, poi entro nellaula. Ogni volta che devo svegliarmi presto, la signora mi presta la sua sveglia.

13. Se non puoi farmi questo piacere, non devi preoccuparti. 14. Non posso prestarti la mia moto, lho portata dal meccanico, non funziona bene.

Dalla forma del Lei alla forma del tu


1. Maria, mi passi quel libro, per favore. 2. Accompagni il Suo amico in segreteria. 3. Entri in quel negozio e domandi il prezzo di quella borsa. 4. Non stia sempre zitto! Parli! Dica qualcosa!
602

seicen todue

5. Vada a vedere quel film, si divertir. 6. Ho dimenticato il mio ombrello, mi presti il Suo, per piacere; glielo riporter fra poco. 7. C' una signorina che Laspetta, non la faccia aspettare. 8. Se vuole dirmelo, me lo dica subito! 9. Le ho fatto un regalo, apra il pacchetto, lo guardi. 10. Vada in segreteria, ci vada subito!

TEST DI CONTROLLO PERIODICO (senza chiavi)

D. Rispondere alle domande con i pronomi e lavverbio ci 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. 8. 9. Hai visto Mario? Siete andate al mare? Hai comprato i fiammiferi? Hai ascoltato la radio? Hai comprato i giornali per Luigi? Che cosa hai detto a Francesca? Che cosa hai scritto ai tuoi genitori? Mi hai comprato le sigarette? Puoi dirmi che cosa hai fatto ieri?

10. Quante lettere hai scritto?

E.
1. 2. 3.

Completare
603 Penso che domani... Temo che tu... Desidero che... 4. 5. 6. 7. 8. 9. Ho paura che... Pu darsi che... Fumo, bench... Verr a cena da te, purch... un peccato che... Voglio...
seicentotr

10. Voglio che...

4. (fino alla 24a unit)

A.

Al plurale Vorrei fermarmi con te un quarto dora per raccontarti quello che mi successo laltro giorno, ma non posso, perch tardi e ho molta fretta. Se verrai, per, dopo cena a casa mia, ti far un racconto particolareggiato della buffa avventura che ho vissuto. Se vieni, porta con te anche quella tua amica che mi hai presentato davanti al negozio del tabaccaio.

TEST DI CONTROLLO PERIODICO (senza chiavi)

B.

Volgere al passato [Ieri, sullautostrada una 126 Fiat uscita )

Sullautostrada una 126 Fiat esce dalla sua corsia senza mettere la freccia proprio mentre sto sorpassando. Per evitarla vado contro il guard-rail. Il guidatore esce pallido dalla sua utilitaria e viene a vedere cosa mi successo. Non mi successo nulla. Allora luomo si mette a piangere e mi dice che gli ho salvato la vita, poi mi domanda che cosa pu fare per me. Gli dico che pu fare due cose soltanto: darmi il nome dellassicurazione e poi andare a telefonare al carro-attrezzi. (Liberamente tratto da L. Goldoni)

C.

Rispondere alle domande con i pronomi e lavverbio ci


1. 2. 3. 4. 5. Dove hai messo la valigia? Mi ha preparato il vestito blu? Hai messo la camicia leggera nella valigia? Puoi dire ad Alfredo che passo a prenderlo tra mezzora? Ti dispiace se rimango lontano molto tempo?

D.

Dalla forma del Lei alla forma del tu


Se domani deve partire presto, non si preoccupi, Le dar la mia radiosveglia. Mi dica solamente a che ora vuole svegliarsi e Gliela sistemer allora che desidera. Ora vada pure a dormire e faccia un bel sonno. Non prenda sonniferi, beva invece questa tazza di camomilla che Le ho preparato.

E.

Volgere nella forma passiva


Ieri un incendio ha danneggiato gravemente uno stabilimento per la produzione dellolio. Alcuni abitanti della zona hanno visto un fumo intenso che usciva dalla fabbrica e hanno dato subito lallarme. Quando i vigili sono arrivati, le fiamme avevano per g i distrutto buona parte delledificio.

TEST DI CONTROLLO PERIODICO (senza chiavi)

F.

Completare
Cara Giovanna, da molto tempo che non ricevo tue notizie bench ti (spedire) _________ due lettere. Vorrei tanto che tu ____________ (venire) a trovarmi qui dove svolgo il mio nuovo lavoro, ma mi rendo conto che, dati i tuoi impegni, molto difficile che tu __________ (potere) farlo, almeno per ora. Se mi _______ ___ (presentarsi) loccasione, verrei volentieri io a farti una breve visita, ma qui le condizioni favorevoli per spostarsi sono sempre pi rare.

605 seicentocinque

TEST DI VERIFICA E VALUTAZIONE GLOBALE


(senza chiavi)

Test n. 1 A. Volgere al plurale


1. 2. 3. 4. 5. Lesame non stato difficile. Ho ascoltato per radio un programma interessante. Gli ho detto che non posso assolutamente andare a trovarlo. un musicista molto famoso nel suo Paese. Era unipotesi che non avevo preso in considerazione.

B.

Volgere al passato
1. Voglio che lui finisca quel lavoro. 2. Prendo il tuo vocabolario, perch il mio non riesco a trovarlo. Qualche volta vado a fare una visita a quella vecchia signora che rimasta sola; le porto dei biscotti e facciamo quattro chiacchiere. Se tu prendessi questa medicina, ti sentiresti meglio. 5. Mio fratello non in casa, uscito qualche minuto fa.

606

3. 4.

C D C D (

C.

Rispondere con i pronomi


1. 2. 3. 4. 5. Avete comprato le cartoline? Hai visto i miei occhiali? Dove hai messo il giornale? Quando hai restituito i soldi a Giorgio? Puoi aspettarmi?

D.

Dalla forma del Lei alla forma del tu


Si sieda, apra la bocca, ecco, lapra bene, mi dica dove sente dolore. questo il dente che Le fa male? Bene. Adesso stia fermo, non si muova e vedr che non sentir niente.

TEST DI VERIFICA E VALUTAZIONE GLOBALE (senza chiavi)

E.

Completare

Mia figlia partir per lInghilterra il mese prossimo. Spero che _____________ (imparare) bene linglese. Vorrei che (incontrare) sempre persone gentili. Se suo fratello ____________ (essere) pi grande, ____________ (andare) con lei.

F.

Svolgere il seguente tema: Il corso finito: uno sguardo al passato e uno al futuro.

607

Test n. 2 A. Volgere al plurale


1. Il malato ha avuto una grave crisi nervosa. 2. La polizia continua la ricerca del terrorista. 3. Nella nostra conversazione abbiamo toccato un tema interessante. 4. Prima di rispondere voglio analizzare bene questo problema. 5. un sindacalista che lavora molto per difendere linteresse della sua categoria.

B.

Volgere al passato
1. Perch la compri se non ti serve? 2. Tutti i giorni passo davanti a quelledicola, mi fermo e compro il giornale. 3. Adesso faccio la valigia e chiamo un tass. 4. Voglio rivedere la citt dove ho fatto gli studi universitari. 5. La signora Giuditta gli d sempre un libro dove ci sono stupende immagini di animali.

seicentosette

TEST DI VERIFICA E VALUTAZIONE GLOBALE (senza chiavi)

C. Rispondere con i pronomi e lavverbio ci

1. 2. 3. 4. 5.

Hai comprato la macchina da scrivere? Siete andati in piscina? Hai detto a Maria di passare in Puoi aiutarmi a fare questo lavoro? Che cosa vuoi dire a Lucia?

segreteria?

D.

Dalla forma del Lei alla forma del Tu


Mi scusi, signor Giovanni, se insisto, ma non metta le mani su quel motore; mi dia ascolto, segua il mio consiglio: porti la Sua macchina da un buon meccanico, ce la porti oggi stesso, si trover contento.

E.
seicentotto

Leggere la situazione presentata, poi completare


(Paolo andato alla stazione a prendere Maria che doveva arrivare con il treno delle nove. Alle nove il treno arrivato, Maria no.) Paolo teme che Maria _______________ (perdere) il treno. Paolo spera che Maria _______________ (arrivare) con il treno seguente. Paolo pensa che se Maria non ______________ (partire), __________ (mandare) un telegramma.

608 --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

F.

Svolgere il seguente tema:


Un ragazzo (una ragazza) che non dimenticher mai.

Test n. 3 A. Volgere al plurale


Se qualche volta arrivo in ritardo, mi deve scusare. Sono venuto in questa citt per studiare la lingua, vero, ma anche per una vacanza; sono studente e turista. La sera, spesso, incontro un amico un'amica e decido di fermarmi con lui. Vado al cinema, al concerto salgo nel suo appartamento per ascoltare qualche disco. Cos faccio sempre tardi e la mattina un problema alzarmi in orario.

TEST DI VERIFICA E VALUTAZIONE GLOBALE (senza chiavi)

B.

Dalla forma del Lei alla forma del tu


Lei ha ragione quando mi dice: Si alzi prima la mattina! Cerchi di arrivare in tempo! Organizzi un po meglio i Suoi orari! Ma, La prego, non si arrabbi con me! Mi faccia qualche domanda ne parli con linsegnante di conversazione e vedr che con la lingua ho fatto grandi progressi!

C.

Completare le frasi
lo sono un bravo studente e alla fine del Corso Lei sar contento e sorpreso di me. Ora Lei pensa che io in passato non _____________________ (studiare) abbastanza e vorrebbe che ___________________ (frequentare) pi assiduamente le lezioni. probabile che Lei ________________(avere) ragione. Ma se io in questi tre mesi passati a Firenze non ________________________ (approfittare) per visitare lItalia Centrale ___________________ (perdere) una grande occasione. 609
seicentonove

D.

Completare con i verbi e i pronomi


La settimana scorsa ho avuto una piccola discussione con un venditore di souvenirs. La cosa andata cos: Signore, venga e guardi! Vuole comprare questo regalo? - _____________________________________________________________________________________________________ No, grazie non Ma perch, non Le piace? - _________________________________ S, , ma non so a chi regalarlo. Ma non ha un figlio, un nipote, un amico? S,____________molti. E allora, perch non compra per loro qualhe cosa? niente, perch non ho pi soldi. _________________ (spendere) tutti per viaggi e spettacoli.

Non

E.

Una composizione a scelta


1. 2. 3. Le persone, le cose, i giorni che ricordo sempre con piacere. I desideri che vorrei realizzare nella mia vita. La mia vita tra dieci anni: dove, come, con chi sar?

TEST DI VERIFICA E VALUTAZIONE GLOBALE (senza


chiavi)

Test n. 4 A. Rispondere con i pronomi


Si parte per le vacanze. Prima di uscire ........... ANGELO: Hai chiuso bene le finestre? MARIA: - S ______________________ ANGELO: Hai spento il gas? MARIA: - S, ______________ ANGELO: Hai preso le chiavi della macchina? MARIA: S ANGELO: Hai detto alla vicina di dare lacqua ai fiori? MARIA: - S ________________________________

B.
610 seicentodieci

Completare
Karin partita prima della fine del corso. SERGIO: Mi dispiace che Karin _______ gi _______________________ (partire) BRUNO: vero. Pensavo che ________________________ (rimanere) ancora e ______________________ (volere) terminare il corso. -J SERGIO: Era una ragazza simpatica e gentile: parlava bene litaliano sebbene ______________________ (essere) qui da poco tempo. BRUNO: nuovo in Italia. SERGIO: Se lei _____________________________________ (tornare), Vorrei che il prossimo anno _________________ (tornare) di

_____________________ (noi potere) stare ancora insieme.

C.

Dalla forma del Lei alla forma del tu


Allesame per la patente di guida. INGEGNERE: Non abbia paura; si ricordi bene di ogni manovra. Faccia attenzione ai segnali stradali e non vada troppo veloce. CANDIDATO: Bene, mi dica quando devo partire. INGEGNERE: Giri la chiave, metta in moto e si prepari a partire.

TEST DI VERIFICA E VALUTAZIONE GLOBALE (senza chiavi)

D. Volgere nella forma passiva Larrivo del famoso direttore dorchestra. Molti giornalisti hanno ricevuto aHaeroporto quel famoso direttore e lo hanno intervistato a lungo. Questa sera la televisione trasmetter l'intervista alle 22,30.

E.

Completare con le preposizioni


____________ questa citt, se qualcuno lascia la macchina _______________ divieto _______________ sosta, anche soltanto ______________ unora, pu essere sicuro ______________ trovare la multa, quando ritorna. Se il vigile ha cominciato ______________ scrivere la contravvenzione, nulla riesce ____________ fargli cambiare idea.

F.

Composizione (a scelta)
1. 2. a) b) c) d) e) Racconti il suo esame per la patente di guida. Un amico verr a Perugia; in una lettera gli dia queste informazioni: Quando cominceranno i corsi e qual il livello adatto per lui. Cosa deve fare per iscriversi. Cosa deve fare per trovare una camera. Come pu passare il tempo libero. Una breve descrizione della citt.

Test n. 5 Leggere attentamente


Ecco, suona mezzanotte, La domenica morta. Fra questa domenica e la prossima dovranno passare 168 ore, a una a una. Sono passate le 168 ore. Sta finendo unaltra settimana. Che ne ho fatto di queste 168 ore? 25 ore le ho passate a scuola. Altre 25 le ho trascorse in lezioni private e ripetizioni e fa 50. Una settantina si sono consumate nel sonno. E le altre 58? Una mezza dozzina se ne sono andate nel mangiare; un altro paio se ne sono andate per le piccole azioni, e 50 ore le ho consumate nelle abitudini. La

TEST DI VERIFICA E VALUTAZIONE GLOBALE (senza chiavi)

mezzoretta al caff prima di andare a scuola; loretta al caff dopocena; loretta sdraiato dopo le ripetizioni; le rimanenti ore a parlare con i colleghi e con il giornalista fino a consumare 168 ore. Mi accorgo che la mia vita tutto un seguito di ore bruciate, di tempo perduto. (L. Mastronardi, Il maestro di Vigevano, Einaudi, 1967)

A.

Rispondere
1. 2. 3. 4. 5. Quale giorno della settimana morto? Quante ore dovranno passare fra una domenica e laltra? Lautore come ha passato le ore della settimana? Quali sono le piccole abitudini dellautore? Che cosa esprime lultima frase del testo?

B.
seicentododici

Volgere al passato
freddo e nuvoloso. Entro in una latteria; un ragazzo scalda subito del latte per me. Alla cassa la padrona che legge un vecchio giornale che qualcuno ha lasciato l. Si sta in silenzio, anche se il ragazzo va e viene dentro il locale. Poi entra un signore che non so chi sia. (S. Penna, Un po di febbre, Garzanti, 1973)

C.

Completare con le preposizioni

Larmadio delle quattro stagioni. Pietro: Il mio cappello dov? Giuliana: Pietro: Giuliana: Pietro: Hai un cappello? Lavevo. Adesso non lo trovo pi. lo non me lo ricordo questo cappello.

Forse non te lo puoi ricordare. Non lo metto __________ molto tempo. Noi solo un mese che ci conosciamo. Giuliana: Non dire cos, un mese che ci conosciamo, come se io non fossi tua moglie. Pietro: Sei mia moglie una settimana. questa mattina tutto il mese passato, non ho mai messo il cappello. Lo metto solo quando piove forte. un cappello marrone.

TEST DI VERIFICA E VALUTAZIONE GLOBALE (senza chiavi)

Giuliana: Forse lavrai ______________ casa___________ tua madre. Pietro: Forse. Tu caso hai visto il mio cappello? Giuliana: No. Per tutta la tua roba lho fatta mettere _________________ armadio. Pu darsi che ci fosse anche questo cappello. Pietro: quanti giorni abbiamo Vittoria, la nuova cameriera? Giuliana: Sono tre giorni che con noi. E tu subito le hai fatto mettere ___________________ armadio la nostra roba invernale? Giuliana: La tua. lo non ho roba invernale. Ho una gonna, una maglia e limpermeabile. Pietro: Hai fatto mettere armadio tutta la mia roba invernale? Subito? Giuliana: Subito. Pietro: Vittoria! Guardi se riesce __________________ trovare un cappello! Un cappello marrone! La signora dice che lha messo ____________________ armadio. (N. Ginzburg, Ti ho sposato per allegria, Einaudi, 1976) Pietro:

613

D.

Completare
1. Pietro riuscir a ritrovare il cappello? _____________________ Penso che _______________________ _________ ______________________ 2. Giuliana ha messo il cappello nellarmadio? __________________ Credo che _______ ___________________

___________________________

3. Giuliana sposata con Pietro da poco tempo e non si ricorda del cappello marrone. _________________________________________________ Se Giuliana __________________________________________________ con Pietro da molto tempo, si del cappellomarrone. 4. Il cappello non si trova? _____________________________________ possibile che cos _______________________________ trovarlo? 5. Pietro molto disordinato. Giuliana vorrebbe che pi ordinato. difficile

seicent otredici

TEST DI VERIFICA E VALUTAZIONE GLOBALE (senza chiavi)

E. Mettere allimperativo i verbi in corsivo

TEST DI VERIFICA E VALUTAZIONE GLOBALE (senza chiavi)

1. Pietro chiede alla moglie di prendergli il cappello marrone.

2. Lei non sa dove il cappello e lui le chiede di cercarglielo.

3. Giuliana chiede alla cameriera di farle il favore di vedere se il cappello e nellarmadio.

4. Larmadio alto e la cameriera prega Pietro di darle una scala per guardare nellarmadio.

F.

Composizione
Ha passato un lungo periodo allestero. In una lettera ad un amico: 1. 2. 3. 4. spieghi perch non ha scritto negli ultimi tempi; racconti le Sue impressioni sui luoghi che ha visitato; descriva le esperienze che ha vissuto; parli dei Suoi programmi futuri.

seicentoq uattordici
614

Test n. 6 A. Leggere il brano seguente e poi rispondere alle domande:

Ieri mattina non sono andato a lezione, perch ero molto stanco: la sera precedente ero stato, infatti, a ballare in discoteca e avevo fatto le ore piccole. Cos sono rimasto a casa e ho dormito fino alle undici; poi mi sono alzato, ho studiato un po, ho mangiato della frutta. Verso mezzogiorno ho sentito suonare alla porta; era il postino che mi ha dato un telegramma: il telegramma diceva che i miei genitori verranno a trovarmi il mese prossimo e resteranno con me una settimana.

TEST DI VERIFICA E VALUTAZIONE GLOBALE (senza chiavi)

Domande: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. 8.

Dove sei andato ieri mattina? Perch eri stanco? Che cosa hai fatto a casa? Hai studiato molto? Chi arrivato? Che cosa ti ha dato? Chi verr a trovarti? Quando?

B.

Volgere al plurale il brano precedente:


Ieri mattina non siamo andati a lezione ............

Completare con le preposizioni il brano seguente: ____________________________________________________________________________ 615


Sono ___________ questa citt ____________ circa tre mesi, ma non mi
seicentoquindici

sono abituato ______________ questa vita: perch la citt troppo piccola ____________ me, perch non mi piace la cucina ____________________ mensa, perch non ho molte possibilit ________________ parlare perch le lettere _______________ mio sono stanco _____________ stare solo. italiano, padre _______________ mia

fidanzata arrivano sempre _________________ molto ritardo e, infine, perch

D.

Completare con i pronomi:


Ho scritto a mia madre e ______________________ ho detto di

mandar ___________________ un po di soldi e di mandar presto, perch quelli avevo portato con ____________________________________ ho quasi finiti.

TEST DI VERIFICA E VALUTAZIONE GLOBALE (senza chiavi)

E.

Completare con i verbi al modo e tempo giusti:

Domani devo andare a Roma. un peccato che Giovanna non_____________ (potere) venire con me. Spero che (fare) bel tempo e che non ci _______________(essere) troppo (avere) un po di tempo per stare con me. traffico in autostrada. Mi piacerebbe andare a trovare mio fratello e vorrei che lui___________________

F.

Dalla forma del Lei alla forma del Tu


Buon giorno! Entril Si accomodi! Allora, mi dica che cosa desidera ah, Lei desidera che io acquisti una enciclopedia? Senta, per il momento non ne ho bisogno. Ritorni unaltra volta e mi porti anche il catalogo della Casa Editrice.

G.

Svolgere uno dei seguenti temi:


1. 2. 3. Ho partecipato ad una festa in casa di amici. Ho conosciuto una persona che difficilmente dimenticher. Quello che mi piace e quello che non mi piace degli Italiani.

Test n. 7 A. Mettere al plurale il brano seguente secondo il modello: Ci sono degli studenti davanti a casa nostra
C uno studente davanti a casa mia, dovrebbe essere un artista, un cantante. Ogni mattina, alle sette precise, insieme alla sveglia sento anche una canzone. Mi alzo, apro un poco la persiana e lo vedo: lo studente della casa di fronte; preciso e puntuale come un orologio, alla solita ora inizia a cantare. Ha una bella voce e canta mentre fa il caff, mentre si pettina, mentre si veste. Non sempre la stessa canzone, la melodia diversa ogni giorno: talvolta triste e romantica, altre volte allegra e gioiosa. Canta di solito nella sua lingua, ma ultimamente ha provato a cantare in italiano. Vorrei conoscerlo, dovrebbe essere una persona interessante.

TEST DI VERIFICA E VALUTAZIONE GLOBALE (senza chiavi)

B. Rispondere alle domande sul brano precedente 1. Che cosa succede ogni mattina alle sette? 2. 3. 4. 5. 6. 7. 8. 9. Chi c davanti a casa tua? Chi pensi che sia quel ragazzo? Che cosa fai? Da dove lo vedi? Ti piace come canta? Ti piace la sua voce? Come sono le canzoni che canta? Canta in italiano?

10. Ti piacerebbe conoscerlo? Perch?

D.

Volgere nella forma passiva

Forse un gruppo di barboni ha incendiato le carrozze ferroviarie della stazione di Milano. Nelle notti di venerd e sabato, avrebbero danneggiato e parzialmente distrutto otto vagoni ferroviari. Polizia e carabinieri hanno fermato numerose persone e ne hanno arrestate due; sui luoghi degli incendi la polizia scientifica ha trovato mucchietti di carta.

seicentodiciassette

C. Mettere al passato ____________________________________________________________________________ 617 Ho bisogno di un cappotto di loden e vado in un capannone a buon mercato; non dico niente a mia moglie perch ogni tanto voglio dimostrare che anche io so fare un affare. Entro in un grande stanzone dove ci sono molti signori che si provano e si tolgono le giacche. Il proprietario mi viene incontro, gli dico che mi manda un amico comune e lui mi accompagna verso i loden. Cerco con calma e quando mi ritengo soddisfatto, raggiungo il padrone che sta parlando con altra gente. Dico: Prendo questo. Quanto Le devo? Il proprietario mi fa un gran sorriso, mi prende per un braccio e, allontanandosi dal gruppo, mi sussurra in gran segreto: Quattrocentomila.

CHIAVI - ESERCIZI DI REIMPIEGO E CONTROLLO


1. Le signorine sono italiane. 2. Voi siete stranieri? 3. I ragazzi sono qui per lavoro. 4. Le ragazze sono qui in vacanza. 5. Loro sono al bar. 6. Loro sono a casa. 7. Di dove siete? 8. Dove sono i ragazzi? 9. Dove sono le borse? 10. Chi siete? Siete americani? 11. Perch i ragazzi sono qui? Il ragazzo straniero. 2. La signora non italiana. 3. lo sono a scuola. 4. Tu sei a casa? 5. Dove il libro di italiano? 6. Chi ? straniero? 7. straniera la ragazza? 8. Perch sei qui? 9. Di dove sei? Ho un documento. 2. Ha un documento? 3. Hai una fotografia? 4. C un foglio nella borsa. 5. C una sedia libera? 6. Il giornale italiano. 7. Il professore giovane. 8. Il ristorante chiuso oggi. 9. La trasmissione finita. 10. La signorina francese. 1. un documento. 2. una carta di identit. 3. una ragazza straniera. 4. un ragazzo straniero. 5. Sul tavolo ci sono i documenti. 6. Nella borsa ci sono i libri. 7. Nel cassetto c il registro. 8. Nel cassetto non c niente. 9. La signorina a casa. 10. I ragazzi sono al bar. 11. Paolo al centro. 12. Paolo e Maria sono in discoteca. 13. Il registro nel cassetto. 14. I giornali sono nella borsa. 15. S, ce lho. 16. No, non ce lho. 17. S, ce lho. 18. S, ce lho, 19. S, ce labbiamo. 20. No, non ce labbiamo. 1. Parliamo con (delle) studentesse inglesi. 2. Siete in Italia per studiare litaliano? 3. Il ragazzo parla con il professore di italiano. 4. Le ragazze non hanno il permesso di soggiorno. 5. Sul tavolo ci sono i libri di Daniela. 6. Nella borsa c il documento della signorina. 7. una importante citt italiana. 8. Preferite fare gli esercizi a casa? 9. Siamo studenti universitari, frequentiamo la facolt di medicina. 10. Prendiamo lautobus per il centro. 11. Gli amici di Valentina partono domani. 12. Stasera restiamo a casa per preparare le lezioni. 1. Oggi mangiamo al ristorante. 2. Ora aspettiamo gli amici. 3. Ogni giorno leggo un giornale italiano. 4. In questo momento scrivo al professore. 5. Loro partono domani. 6. Apro la finestra perch caldo. 7. Finisco di studiare nel pomeriggio. 8. Preferisco guardare la TV. 9. Sul tavolo non c nulla. 10. In classe ci sono molti studenti. 11. S, ce lho. 12. No, non ce lho. 1. a, 2. alla, 3. al, 4. al, 5. a, 6. alla, 7. al, 8. a, 9. al, 10. a, 11. alla, 12. al, 13. a, 14. al, 15. al. 1. in, 2. a, 3. in, 4. da, 5. in, 6. in, 7. a, 8. in, 9. a, 10. da, 11. in, 12. in, 13. in, 14. a, 15. in. 1. sua, 2. sua, 3. loro, 4. mio, 5. miei, 6. loro, 7. loro, 8. suoi, 9. sua, 10. sua, 11. sua, 12. Suo, 13. loro, 14. mio, mia, miei, 15. mio, 16. mie, 17. sua 18. suoi, 19. sua, 20. loro. 1. dal, 2. da, 3. dall, 4. dal, 5. da, 6. dagli, 7. dallo, 11. dalle, 12. dalla, 13. da, 14. da, 15. dai, 16. dall. 8. da, 9. dalla, 10. dallo,

1.

1.

I.

II.

III.

IV. Vili. IX.

X. XI.

1. andato, 2. sono venuti, 3. ha speso, 4. hanno ascoltato, 5. hanno cominciato, 6. siamo rimaste, 7. ha scritto, 8. hanno fatto, 9. sono saliti, 10. ho venduto, 11. avete finito, 12. abbiamo letto, 13. hanno deciso, 14. sono

CHIAVI - ESERCIZI DI REIMPIEGO E CONTROLLO


stati 15. ha trascorso, 16. ha bevuto, 17. siamo ... partite, 18. avete detto, 19. stata, 20. ha offerto. XII. 1. Gli scienziati hanno continuato le loro ricerche. 2. Lattore ha interrotto lo spettacolo. 3. Questi sono (degli) alberi molto rari. 4. Sono passati (degli) autobus molto affollati. 5. Questi sono (degli) sport molto popolari in Italia. 6. Siamo tornati a casa, cinema sono chiusi. 7. Ho visto una vecchia foto di famiglia. 8. Sono (delle) ipotesi che non abbiamo preso in considerazione. 9. Lui (lei) prende sempre molti caff al giorno. 10. Le moto che avete comprato sono giapponesi. 11. Ho finito d preparare la ma tesi. 12. Abbiamo comprato (delle) serie rare di francobolli. 13. Gli stereo dei miei amici sono formidabili. 14. Le mogli dei nostri cugini sono (delle) donne affascinanti. 15. Oggi riusciremo senzaltro a completare le analisi. 16. Dallunione di questa sostanza (queste sostanze) con lacqua si sviluppano (dei) gas, pericolosi per la salute. XIII. 1. uscir, 2. telefoneremo, 3. mander, 4. verrete, 5. potrai, 6. cercher, 7. mangeremo, 8. dovrete, 9. abiterai, 10. vorremo, 11. partirete, 12. sarete, 13. arriveremo, 14. comincer, 15. sapr; parteciper, 16. riusciranno, 17. dormir, 18. venderanno, 19 terr, 20. berremo. XIV. 1. sar arrivato/a, 2. avremo sistemato, 3. avr avuto, 4. avr saputo, 5. avremo terminato, 6. avr finito, 7. avr trovato, 8. saranno finite, 9. sar tornato, 10. avrai scritto, 11. avr 619 cambiato, 12. avremo completato, 13. avr fatto, 14. avr chiesto, 15. avr pranzato. XV. 1. mi annoio, 2. divertirmi, 3. bagnarsi, 4. ti bagnerai, 5. si arrabbiato, 6. svegliarmi, 7. mi sono svegliato/a, 8. svegliarci, 9. addormentarmi, 10. si addormentato, 11. ci siamo dimenticati/e, 12. mi sono ricordato/a, 13. mi ricordo, 14). mi chiamo, 15. si vestita, 16. mi sono alzato/a, 17. mi sento, prepararci, 19. ti prepari, 20. si avvicinano. XVI. 2. Non si mai arrabbiato. 3. Non incontro nessuno. 5. Non ho visto nessuno. 6. Non voglio vedere nessuno. 9. Chi vi ci accompagner?. 11. Maria non si mai mossa da qui. 14. Non ho comprato nulla ieri. 15. Non mai andata in America. XVII. 1. lo vedo, 2. la voglio, 3. le comprer, 4, li conosciamo, 5. vogliamo conoscerla/la vogliamo conoscere, 6. lo saluter, 7. non dobbiamo farli/non li dobbiamo fare, 8. non le mangiamo, 9. la guardiamo, 10. posso capirlo/lo posso capire, 11. lo comprano, 12. non possiamo chiuderle/non le possiamo chiudere, 13. vogliamo ascoltarli/li vogliamo ascoltare, 14. ne bevo, 15. ne bevo, 16. non ne bevo, 17. non ne compro, 18. ce ne sono molti, 19. ce n, 20. non ce n, 21. ce ne sono, 22, voglio visitarne/ne voglio visitare, 23. non voglio visitarne/ non ne voglio visitare, 24. li conosco, devo farne/ ne devo fare, 26. devo farle/le-devo fare, 27. so parlarne/ne so parlare. XVIII. 1. voglio vederle/le voglio vedere, 2. preferisco vederle adesso, 3. non so guidarla/non la so guidare. 4. voglio imparare a guidarla, 5. voglio leggerlo/ lo voglio leggere, 6. non voglio leggerlo adesso/non lo voglio leggere
seicentodcannove

CHIAVI - ESERCIZI DI REIMPIEGO E CONTROLLO


adesso, 7. preferisco portarlo a casa, 8. devo comprarli/li devo comprare, 9. devo comprarne/ne devo comprare, 10. devo farli / li devo fare, 11. devo farne/ ne devo fare, 12. non ne fumo, 13. ti scolto, 14. non La capisco, 15. La capiamo/ti capiamo, 16. Laiuto, 17. ti aiuto, 18. vi aiutiamo, 19. non mi disturbi, 20). mi disturba, 21. voglio te, 22. vogliamo voi, 23. chiamo lei, 24. chiamo lui, 25. invito te. XIX. XX. XXI. XXII. 1. lo, 2. lo, 3. li, 4. li, 5. I, 6. la, 7. lo, 8. le, 9. ne, 10. ne-lo, 11. le, 12. ne, 13. ne-lo, 14. ce ne, 15. ce lo- ne, 16. ce lo, 17. ce , 18. ce la, 19. cele, 20. celi. 1. c, 2. a, 3. b, 4. c, 5. b, 6. c, 7. a, 8. b, 9. a, 10. c. 1. a, 2. b, 3. c, 4. b, 5. a, 6. b, 7. a, 8. c, 9. a, 10. b, 11. b, 12. a, 13. a, 14. b, 15. b. 1. Ieri ti ho telefonato. - A che ora hai telefonato? Ho telefonato alle tre. A quellora ero in casa. Perch non hai risposto? Perch dormivo. - Tua sorella era in casa? No, non cera: era uscita per spedire una lettera. 2. Sei andato a Firenze ieri? No, non ci sono pi andato. Ma quando ti ho incontrato, avevi una valigia in mano, dove andavi? Andavo alla stazione. Allora perch non sei andato a Firenze? Perch quando sono arrivato alla stazione il treno per Firenze non cera pi. Come mai? Era gi partito cinque minuti prima. Quando ho sentito il campanello della porta, parlavo al telefono con Anna e le davo notizie sul mio recente viaggio in Germania. Ho salutato in fretta la mia amica e sono andato/a ad aprire. Era Antonio ed aveva con s i dischi che aveva comprato alcuni giorni prima e dei quali mi aveva parlato tanto. Lho fatto accomodare in salotto e mi sono messo/a leggere i titoli dei pezzi musicali. Mentre giravo fra le mani quelle ultime novit, ho sentito puzza di gas e allora mi sono ricordato/a che in cucina, sul fuoco, cera la macchinetta del caff che avevo preparato prima di telefonare ad Anna. Ho lasciato i dischi sul tavolo e sono corso/a in cucina, ho chiuso il gas; il caff nella macchinetta non cera pi: aveva bollito e ribollito, si era versato sul fornello e aveva spento la fiamma. 1. lho comprato, 2. non li ho corretti, 3. lho incontrata, 4. li ho invitati, 5. non li ho ritrovati, 6. le ho conosciute, 7. non lho ancora scritta, 8. non labbiamo fatto, 9. lho capita, 10. non le ho ancora comprate, 11. ne ho comprata una ne ho comprate cinque, 12. li ho venduti, 13. ne ho venduto uno - ne ho venduti molti - li ho venduti tutti, 14. non mi ha invitato/a, 15. ci ha aiutato/i, 16. ci ha accompagnato/e, 17. non mi ha accompagnato/a, 18. non mi ha disturbato, 19. mi ha chiamato, 20. non mi hanno capito/a. 1. comprerei-, 2. avrei comprato-era, 3. verrei-devo, 4. sarei venuto-dovevo, 5. accompagnerei-ho, 6. avrei accompagnata-avevo, 7. porterei-sopporto, 8. avrei messesopportavo, 9. cambierei-voglio, 10. avrei cambiata-volevo. 1. uscirei - ho, 2. sarebbe venuto-si ammalato, 3. avrei scritto-riuscivo, 4. avrebbe voluto/voleva, 5. avrebbe potuto/poteva, 6. avrei letto-cerano- conoscevo, 7. avrei avuto/avev,avevo,avevo prestato.

XXIII.

XXIV.

XXV.

XXVI.

CHIAVI - ESERCIZI DI REIMPIEGO E CONTROLLO


XXVII. 1. ti, 2. vi, 4. gli, 4. le, 5. gli scriver/scriver loro, 6. le, 7. vi,8. gli, 9. le, 10. te la, 11. ve lo, 12. gliela, 13. gliene, 14. gliene, 15. te li, 16. te li, 17. gliela, 18. me lo, 19. glielo, 20. ce ne, 21. me ne. XXVIII. 1. prestata, 3. gli, 3. me li, 4. glielha, 5. procurato, 6. le, 7. nostro padre, 8. abilissima. XXIX. 2. programmi, 4. problemi, 6. vecchi, 8. mi ci, XXX. 1. ne, 2. ne, 3. ci, 4. c, 5. ne, 6. ci, 7. ci, 8, ne, 9. ci, 10. ne, 11. ne, 12. ci, 13. ci, 14. ne, 15. ci, 16. ne, 17. ci, 18. ne, 19. ci, 20. ce. XXXI. 1. entra, posa, accomodati, aspetta. 2. entri, posi, si accomodi, aspetti. 3. non aspettarmi, fa, va, chiudi, non fare. 4. porta, compra, invita le tue, non preoccuparti. 5. non dimenticarti/non ti dimenticare, riportali, riportaceli. 6. non si dimentichi, li riporti, ce li riporti. 7. compera, prendi, passa, lascia. XXXII. 1- prestateglieli, 2. glieli presti, 3. compralo, 4. lo compri, 5. non comprarlo/ non lo comprare, 6. ci vada, 7. non ci rimanga, 8. vacci, 9. non rimanerci (non ci rimanere), 10. telefonagli, 11. telefonale, 12. diglielo, 13. glielo dica, 14. ce li porti, 15. portaceli. XXXIII. 1. con cui/con la quale, 2. ci che/quello che, quanto, 3. su cui/sul quale, 4. chi/colui che, colui il quale, 5. a cui/alla quale, 6. ci che/quello che, quanto, 7. che, 8. dove/in cui, nella quale, 9. chi/colui che, quello che, la persona che, 10. per cui/per i quali, 11. a cui/al quale, 12. a chi, 13. che/il quale, 14. a ci che/a quello che, a quanto, 15. in cui/nel quale, 16. ci che/quello che, quanto, 17. che/le quali, 18. chi, 19. per cui/per la quale, 20. di ci che/ di quello che, di quanto. XXXIV. 1. sia uscito, 2. sia, 3. abbia studiato, 4. sia piaciuto/piaccia, 5. stia, 6. venda, 7. abbia venduto, 8. sia, 9. abbia letto, 10. sia restato, 11. sia restato, stia, 12. venga/verr, 13. capisca, 14. abbia ricevuto, 15. scriva, 16. sia andato/a, 17. abbiate ascoltato, 18. compriate, 19. dorma, 20. piova/piover. XXXV. 1. labbia pagato, 2. lo stimi, 3. sia, 4. ti faccia, 5. studi, 6. averlo lasciato, 7. parli, 8. abbia capito, 9. la comperi, 10. chiami, 11. lo riporti, 12. leggerlo/che lo legger, 13. averla annoiata, 14. perda/perder/abbia perso, 15. resti, 16. glielo spedisca, 17. lo abbia ritrovato, 18. abbia. XXXVI. 1. lo legga, 2. sia partito, 3. di ritrovarla/che la ritrover, 4. abbia mangiato, 5. le facciano/faranno, 6. mi scriva, 7. venga, 8. mi aiuti, 9. gli piaccia/piacer, 10. labbia venduto, ce labbia, 11. sia cominciata, 12. stia, 13. giri, 14. possa, 15. me lo restituisca, 16. ci offra, 17. abbia capito, 18. labbia riparata. XXXVII. 1. bench, 2. purch, 3. senza che, 4. bench, 5. bench, 6. prima che, 7. affinch, 8. senza che, 9. purch, 10. affinch, 11. purch, 12. bench, 13. affinch, 14. senza che, 15. prima che, 16. prima che, 17. bench, 18. senza che, 19. prima che, 20. affinch. XXXVIII. 1. ci saresti ritornato, 2. fossi andato, 3. fosse arrivata, 4. di trovare/che avrei trovato, 5. fosse, studiasse, 6. mi risponda, 7. sia, 8. di incontrarti/che ti avrei incontrato, 9. piova, 10. abbiano capito, 11. parlassi, 12. scriva, 13. faccia, sia cominciata/cominci, 14. di lasciare, 15. piovesse/avrebbe piovuto, 16.
seicentoventuno

CHIAVI - ESERCIZI DI REIMPIEGO E CONTROLLO


che fossi, 17. si ricordasse, 18. sarebbe partito/partisse. XXXIX. 1. riuscirai, 2. avresti avuto, 3. porter, 4. sentiresti, 5. sentirai, 6. mangia, 7. mangiassi, 8. avr, 9. avessi, 10. avessi avuto, 11. conoscessi, 12. avessi conosciuto/conoscessi, 13. avessi, 14. avrei impiegato, 15. far, 16. farei, 17. avrei fatto, 18. andr, 19. andrei, 20. sarei andato, 21. arrabbi, 22. arrabbieresti, 23. saresti arrabbiato, 24. avessi bevuto. %L 1. pi - della, 2. pi-deli, 3. pi-delia, 4. pi-di, 5. meno di, 6. pi-che, 7. pi- che, 8. meno-della, pi-di, 9. pi di, 10. tanto-quanto (cosi-come), 11. tantoquanto (cosi-come), 12. pi che, 13. pi che, 14. pi-che, pi-di, 15. pi-d (dell), 16. pi-d (dell), 17. pi-d (dell), 18. pi-dei, 19. pi-che, 20. tanti quante, 21. tanto-quanto (cosi-come), 22. tanto-quanto (cosi-come), 23. pi- di, pi-che, tanto-quanto (cosi-come), 24. meno-che, pi-che, 25. pi-che, pi-che. XLI. ricordai, cercai, ebbi scambiato, spiegai, cap, invit, rimasi, me ne andai, ebbi trovato. XLII. arrivarono, iniziammo, notai, divent, venne, obblig, fu, ebbe, indusse, costrinse, dissi, agit, trascin. XLIII. 1. Finalmente il ladro stato preso dalla polizia. 2. Il tuo discorso stato ascoltato da noi tutti con interesse. 3. Queste frasi non devono essere scritte da te. 4. Uno sciopero stato fatto dagli operai di quella fabbrica. 5. Da chi ti stato regalato questo disco? 6. Da chi siete stati visti? 7. La fabbrica stata chiusa. 8. Vuole che gli sia mandato a casa. 9. I compiti saranno restituiti dal professore domani. 10. Lui vuole che il documento gli sia riportato da voi. 11. Loro pretendono che questo lavoro sia fatto da lui. 12. Sono state dette da te quelle parole? 13. Volevamo che la domanda ci fosse ripetuta dalla signorina. 14. Non voglio che tu pensi che sia stato fatto da me. 15. Bisognava che gli/le fosse comunicato in tempo da loro. 16. Mi era stata presentata da Mario. 17. Pensavo che mi fosse stata scritta da te questa cartolina. 18. Era preso in giro dai campagni. 19. Il museo stato riaperto. 20. Ci penseremo quando la legge sar stata modificata. XLIV. 1. Gli domandai se aveva tatto il compito. 2. Il maestro mi disse di prendere i miei libri e i miei quaderni e di andare a sedermi laggi! Cos mi sarei trovato solo ed isolato da tutti!... e cos avrei pagato il bruttissimo vizio di molestare i compagni che avevano la disgrazia di starmi vicini. 3. Evangelina ... poco dopo torn a dirmi che era un problema difficilissimo; che Augusto non poteva risolverlo; piangeva... 4. Evangelina mi venne a dire che Augusto non sapeva fare il compito, che era tutta la mattina che lo vedeva ricurvo a tavolino, le faceva proprio pena, e che avrei dovuto aiutarlo. 5. Esclamai che se i problemi glieli davano, era segno che doveva saperli risolvere ... e se non sapeva, era meglio che il maestro gli rifacesse la spiegazione; e poi che ero tanto occupato! 6. E io soggiunsi che non avevo tempo e che poi toccava a lui fare il compito. Per aveva lavorato troppo; si doveva divagare: doveva andare in cortile e correre; poi tornare su e gli sarebbe stato pi facile. 7. Gli dissi di mangiare, e che se non mangiava si sarebbe sentito male. 8. Le domandai se laveva fatta lei quella tovaglia. 9. Lei rispose di s, che laveva fatta lei un anno prima, quando stava per sposare. 10. Mi disse di andarmene, che non voleva vedermi pi. 11. Lui mi scrisse che i suoi studi andavano bene. I professori lo stimavano. 12. Lui mi scrisse che lindomani (il giorno dopo) si sarebbe presentato allultimo esame. Sperava che anche quello gli desse/avrebbe dato la soddisfazione degli altri. XVL. 1. presi, sistemati. 2. amato, stimato. 3. svegliatasi. 4. accortami, -5. piegato. 6. fermato. 7. presolo. 8. domandatole. 9. rilettala. 10. abbandonato. 11. finiti. 12. bevuto. 13. visitata. 14. colpito. 15. intimidito. 16. finita. 17. terminato. 18. ritornato. 19. levatosi. 20. aperto.

XLVI. 1. di iscrivermi. 2. giocare. 3. raccontare. 4. per aver bevuto. 5. per aver fatto. 6. uscire. 7. passeggiando. 8. dopo aver preso. 9. Continuando. 10. non avendo trovato. 11. dopo aver salutato (salutati). 12. avendo perduto (perduto). 13. uscire, correre. 14. vendendolo. 15. facendo. 16. entrando. 17. avendogli dato (datogli).

CHIAVI - ESERCIZI DI REIMPIEGO E CONTROLLO


XLVII. 1. lo studio. 2. linsegnamento - apprendimento. 3. il viaggio. 4. Il fumo. 5. La lettura. 6. la conversazione. 7. il gioco delle. 8. nella preparazione di. 9. sofferenza. 10. al lavoro. 11. le parole - i fatti. 12. la partenza - una morte. 13. la discesa e la salita delle. 14. la volont - il potere. 15. il lavoro. 16. la lettura - lapprendimento. 17. I viaggi vogliono. 18. Il gioco - la perdita di.

INDICE ALFABETICO
A condizione che ................................................................................................ 387/416 Affinch................................................................................................................ 388/415 Aggettivo femminile in-a ...................................................................................... 12 Aggettivo femminile in -ca e -........................................................................... 125 Aggettivo: i gradi ......................................................................... : ..................... 458 Aggettivo in -e....................................................................................................... 30 Aggettivo in -io ................................................................................................... 151 Aggettivo maschile in -co e - ........................................................................... 125 Aggettivo maschile in -o ................................................................................. - *12 Alterazione (Lessico) .......................................................................................... 333/393 Andare in!al da .................................................................................................... 76 Andare (indicativo presente) ................................................................................ 76 Andarsene (imperativo) ..................................................................................... 332 A patto che .......................................................................................................... 387/416 Articolo.................................................................................................................. 48 Articolo con nome e Articolo con nome e aggettivofemminile che comincia per vocale 50 49 aggettivo maschile checomincia per vocale ..
625 seicentoventicinque

Articolo (il/i/la/le) .................................................................................................. 12 Articolo (/'/ gliluni degli) ........................................................................................ 49 Articolo (i'He!un'Ideile) ......................................................................................... 50 Articolo (lo/gli/uno/degli) .............................................................................. 102 Articolo (unidei/una/delle) .................................................................................... 13 Avere: indicativo presente ................................................................................... 30 Avere paura ........................................................................................................ 384/414 Avere: T Unit ...................................................................................................... 19 Avverbio di modo: formazione ........................................................................... 482 Bello ............................................................................................................ 195 Bench ............................................................................................................... 387/416 Bisogna............................................................................................................... 385 Bisognava .......................................................................................................... 414 C - Ci sono ........................................................................................................ 31 Che cosa ? - Che cosa sono? ............................................................................ 31 Che (pronome relativo) ...................................................................................... 358 Che ora ? - Che ore sono? ................................................................................ 78

INDICE ALFABETICO Chiavi dei test- ............................................................................................. 618 Chi ? Chi sono? ................................................................................................. 13 Chi (pronome relativo) ................................................................................ 358 Ci (Uso di) ................................................................................................... 309 Ci che (pronome dimostrativo pi relativo) ............................................... 360 Comparativo di maggioranza ............................................................................. 458 Comparativo di minoranza ................................................................................. 458 Comparativo di uguaglianza .............................................................................. 458 Comparativo e superlativo irregolare .......................................................... 461 Condizionale composto (passato) ...................................................................... 240 Condizionale composto + congiuntivo ............................................................... 438 Condizionale semplice + congiuntivo ................................................................. 438 Condizionale semplice (presente) di verbi regolari e irregolari .......................... 239 Condizionale: 1 Unit ............................................................................... 227 Congiuntivo dipendente da locuzioni congiunzioni .......................................... 387/415
seicentoventisei

Congiuntivo dipendente da verbi espressioni .................................................. 384/414 Congiuntivo imperfetto dei verbi regolari e irregolari ......................................... 413 Congiuntivo imperfetto e trapassato ................................................................... 413 Congiuntivo imperfetto e trapassato: 18a Unit ................................................. 401 Congiuntivo imperfetto e trapassato: schema riiassuntivo ................................. 417 Congiuntivo: la strada del tempo ....................................................................... 391 Congiuntivo infinito? ........................................................................................ 392 Congiuntivo passato .......................................................................................... 383 Congiuntivo presente ......................................................................................... 383 Congiuntivo presente e passato: 17 Unit ........................................................ 371 Congiuntivo presente e passato: schema riassuntivo ....................................... 417 Congiuntivo: verbi irregolari ............................................................................... 388 Congiunzioni locuzioni da cui dipende il congiuntivo ............................... 387/415 coniugazioni (Le tre): indicativo presente ............................................................. 48 coniugazioni (Le tre): 3a Unit ............................................................................... 37 Conoscere + nome ...................................................................................... 196 Cos... come ................................................................................................ 458 Credere + che + congiuntivo ....................................................................... 384/413 Cui (pronome relativo) ................................................................................ 359

INDICE ALFABETICO Da dove? .................................................................................................... 77 Dalla forma implicita allesplicita ........................................................................... 544/546/548 Dare allimperativo con i pronomi (particolarit ortografiche) ..................... 332 Desiderare + che + congiuntivo .................................................................. 384/414 Di che ? - Di chi sono? ............................................................................. 73 Dicono + che + congiuntivo ........................................................................ 384 Dire allimperativo con i pronomi (particolarit ortografiche) Discorso diretto............................................................................................ 521 Discorso diretto, discorso indiretto: 23a Unit 511' Discorso indiretto ................................................................................. ... 521 Dispiacere ........................................................................................... ....... 266 Dove ? - Dove sono? ................................................................................. 13 Dovere (verbo) ............................................................................................ 74 /(Era) bello + che + congiuntivo ....................................................................... 386/(415) /(Era) brutto 4- che + congiuntivo ...................................................................... 386/(415) /(Era) difficile + che + congiuntivo .................................................................... 386/(415) /(Era) facile + che + congiuntivo ....................................................................... 386/(415) /(Era) giusto + che + congiuntivo ..................................................................... 386/(415) /(Era) impossibile + che + congiuntivo ...................................................... 386/(415) /(Era) improbabile + che + congiuntivo .................................................... 386/(415) /(Era) ingiusto + che + congiuntivo ................................................................... 386/(415) /(Era) male + che + congiuntivo ........................................................................ 386/(415) KEra) meglio + che + congiuntivo ............................................................. 386/(415) /(Era) necessario + che + congiuntivo .............................................................. 386/(415) /(Era) ora + che + congiuntivo ........................................................................... 386/(415) /(Era) peggio + che + congiuntivo .................................................................... 386/(415) /(Era) possibile + che + congiuntivo ......................................................... 386/(415) /(Era) probabile + che + congiuntivo ......................................................... 386/(415) Esercizi di controllo periodico ...................................................................... 597 Esercizi di reimpiego e controllo .................................................................. 557 Esercizi di verifica e valutazione globale .................................................... 606 Espressioni verbi da cui dipende il congiuntivo ............................. 384/414 Essere: indicativo imperfetto ....................................................................... 193 Essere: indicativo presente ........................................................................ 12
627 seicentoventisette

332

INDICE ALFABETICO Essere: V Unit ..................................................................................................... 1 /(Era) tempo + che + congiuntivo ............................................................. 386/(415) /(Era) (una) vergogna + che + congiuntivo ............................................... 386/(415) /(Era) (un) peccato + che + congiuntivo ................................................... 386/(415) Fare allimperativo con i pronomi (particolarit ortografiche) ...................... 332 Fare (verbo) ................................................................................................ 218 forma attiva (La) .......................................................................................... 502 forma esplicita (Alla) .................................................................................... 544/546/548 forma implicita (Dalla) ..................... ............................................................ 544/546/548 forma passiva (La) ...................................................................................... 502 Forma passiva: 22a Unit ............................................................................ 491 Formazione dellavverbio di modo ............................................................... 482 Forse + indicativo................................................................................................. 385/414 Fratelli d Italia............................................................................................... 296
628 seicentoventotto

Futuro anteriore ........................................................................................... 124 Futuro semplice: verbi irregolari .................................................................. 123 Futuro semplice indicativo: 6a Unit ............................................................ 111 Gerundio presente ...................................................................................... 546 Gerundio presentecome causa ................................................................... 547 Gerundio presentecome coincidenza simultaneit ................................. 547 Gerundio presentecome condizione ............................................................ 547 Gerundio presente come mezzo ....................................................... 546 Gerundio presentecome modo maniera .................................................. 547 Gerundio passato ........................................................................................ 548 Giorni della settimana ......................................................................................... 31 Gradi dellaggettivo ...................................................................................... 458 Gradi dellaggettivo: 20a Unit ..................................................................... 445 Imperativo di verbi irregolari ........................................................................ 331 Imperativo (Lei/Loro) ................................................................................... 308 Imperativo (Lei/Loro): 14 Unit ................................................................... 297 Imperativo (Lei/Loro) con i pronomi ............................................................ 308 Imperativo (tu/noi/voi) ................................................................................. 330 Imperativo (tu/noi/voi) con i pronomi ............................................................ 330 Imperativo (tu/noi/voi): 15:1 Unit ................................................................ 317 Imperfetto e trapassato prossimo: 9" Unit ................................................. 181

INDICE ALFABETICO Imperfetto indicativo ........................................................................................... 193 Indicativo: futuro semplice ................................................................................. 123 Indicativo futuro: 6a Unit .................................................................................. 111 Indicativo: imperfetto e trapassato prossimo: 9a Unit ........................................ 181 Indicativo: passato prossimo ............................................................................. 100 Indicativo: passato prossimo: 5a Unit ................................................................ 87 Indicativo: passato remoto ................................................................................. 480 Indicativo: presente ............................................................................................. 48 Indicativo: trapassato remoto ............................................................................ 482 Infinito come imperativo ..................................................................................... 542 Infinito come oggetto .......................................................................................... 543 Infinito come soggetto ....................................................................................... 543 Infinito come vero e proprio sostantivo .............................................................. 542 Infinito con valore di sostantivo .......................................................................... 542 Infinito introdotto da preposizioni ...................................................................... 543 Infinito introdotto da verbi servili modali ......................................................... 543 Infinito nelle esclamazioni e interiezioni ............................................................ 542 Infinito congiuntivo? ........................................................................................ 392 Infinito passato .................................................................................................. 543 Infinito presente ................................................................................................. 542 La strada del tempo: tempi del congiuntivo ....................................................... 391 Locuzioni congiunzioni da cui dipende il congiuntivo ............................... 387/415 Magari ............................................................................................................... 438 Malgrado + congiuntivo ............................................................................... 387/416 Meno ... che, pi . che ....................................................................................... 458 Meno ... di, pi ... di ........................................................................................... 458 Mesi dellanno ............................................................................................. 126 Modi indefiniti .................................................................................................... 542 Modi indefiniti: 24a Unit ................................................................................... 529 Molto: avverbio-aggettivo ............................................................................ 194 Ne (Uso di) ........................................................................................................ 310 negazione (La doppia) 150 Nel caso che + congiuntivo ........................................................... : .................. 387 Nel - nella ............................................................................................................ 31
629 seicentoventinove

INDICE ALFABETICO Nomi accorciati ........................................................................................... 103 Nomi che terminano in Nomi che terminano in Nomi che terminano in Nomi femminili in -ca e consonante ...................................................... 102 -/ ....................................................................... 102 vocale tonica ................................................... 102 -ga .................................................................. 125

Nomi femminili in -/e ................................................................................... 103 Nomi in -eia e -gi ....................................................................................... 125 Nomi in -e ............................................................................................................ 30 Nomi in -io .................................................................................................... 151 Nomi in -ista ....................................................................................................... 241 Nomi maschili in -a ...................................................................................... 241 Nomi monosillabici ...................................................................................... 103 Nonostante + congiuntivo ................................................................................... 387/416 Numerali ordinali ......................................................................................... 286
630 seicentotrenta

Occorre/(Occorreva) + che + congiuntivo ................................................... 385/(414) Ogni ............................................................................................................ 101 Oh bella ciao (canzone) .............................................................................. 157 Operazioni matematiche .............................................................................. 77 Paragone fra due avverbi ............................................................................ 459 Paragone fra due azioni verbi .................................................................. 459 Paragone fra due complementi indiretti ...................................................... 459 Paragone fra due quantit sostantivi ....................................................... 458 Parecchio (avverbio-aggettivo) .................................................................... 194 Parere + che + congiuntivo ................................................................................. 384/413 Particella avverbiale ci + lo, la, li, le, ne ...................................................... 174 Particella avverbiale ci + mi, ti, vi ................................................................. 173 Participio passato ...................... ) ................................................................ 545 Participio passato come aggettivo ............................................................... 545 Participio passato come sostantivo.............................................................. 545 Participio passato come verbo .................................................................... 546 Participio presente ...................................................................................... 545 Participio presente come aggettivo .............................................................. 545 Participio presente come sostantivo ............................................................ 545 Participio presente come verbo ................................................................... 545

INDICE ALFABETICO Passato prossimo: verbi irregolari .......................................................... ... 100 Passato remoto di verbi irregolari ............................................................... 480 Passato remoto di verbi irregolari particolari .............................................. 481 Passato remoto e trapassato remoto: 21a Unit ......................................... 469 Passato remoto indicativo .......................................................................... 480 passivo (II) 502 Pensare -T che -T congiuntivo 384/413 Perch + congiuntivo .................................................................................. 388/415 Periodo ipotetico: 193 Unit ........................................................................ 425 Periodo ipotetico: tipo della realt ......................................................... 437 Periodo ipotetico: tipo della possibilit ................................................ 437 Periodo ipotetico: III0 tipo della impossibilit ............................................ 437 Piacere (verbo) ........................................................................................... 266 Pi ... che, meno ... che .............................................................................. 458 Pi ... di, meno ...di ..................................................................................... 458 Plurali particolari ......................................................................................... 125/151 Plurali speciali ............................................................................................. 102 Poco (avverbio - aggettivo) ......................................................................... 194 possessivi (I) ............................................................................................... 72 Possessivi: 4a Unit .................................................................................... 57 Potere (verbo) ............................................................................................. 74 Preferire + che + congiuntivo ............................................................................... 384/414 Premessa .................................................................................................... Ili Preposizioni articolate ................................................................................ 103 Presente indicativo con da + determinazione temporale ............................. 150 Previsioni del tempo ................................................................................... 461 Prima che -T congiuntivo ............................................................................. 387/415 Pronome partitivo ne .................................................................................. 173 Pronome partitivo ne 8a Unit ........................................................................ ' Pronome partitivo ne con tempi composti Pronome partitivo ne con tempi composti:
a a

159

................................. 217 10 Unit ......................... 207

Pronomi accoppiati: 12 Unit .................................................................... 249 Pronomi accoppiati nei tempi composti ...................................................... 284 Pronomi accoppiati nei tempi composti: 13" Unit ..................................... 273

INDICE ALFABETICO Pronomi diretti {atoni deboli) ..................................................................... 171 Pronomi diretti (forti tonici) ....................................................................... 172 Pronomi diretti: 8a Unit .............................................................................. 159 Pronomi diretti con tempi composti ............................................................. 217 Pronomi diretti e ne con tempi composti: 10a Unit .................................. 207 Pronomi indiretti: 12a Unit .......................................................................... 249 Pronomi indiretti dativi (deboli atoni) ........................................................ 265 Pronomi indiretti dativi (forti tonici) ........................................................... 266 Pronomi indiretti e diretti accoppiati ............................................................ 267 Pronomi indiretti (tonici forti) .................................................................... 285 Pronominali (verbi): 7a Unit ....................................................................... 137 Pronomi relativi .......................................................................................... : Pronomi relativi: 16 Unit ........................................................................... 343 Pu darsi/(Poteva darsi) 4- che 4- congiuntivo . . . . : ................................... 385/(414)
632 seicentotrentadue
a

358

Pu essere/(Poteva essere) 4- che 4- congiuntivo .............................................. 385/(414) Purch 4- congiuntivo ................................................................................. 387/416 Qualche ....................................................................................................... 101 Quale (il, la) (pronome relativo) .................................................................. 358 Quanto (valore relativo) .............................................................................. 360 Quantunque 4- congiuntivo ......................................................................... 387/416 Quello........................................................................................................... 195 Quello che (pronome dimostrativo + relativo) 360 Raccontano che + congiuntivo ................................................................ ... 384 riflessivi (I verbi): 7a Unit ........................................................................... 137 Riflessivi: indicativo presente ...................................... ............................... 148 Riflessivi: passato prossimo:..................... .................................................. 149 Riflessivi e verbi servili ................................................................................ 148 Rincrescere ................................................................................................. 266 Santa Lucia (canzone) ................................................................................ 442 Sapere + frase ............................................................................................ 196 Sapere + infinito ......................................................................................... 196 Sebbene + congiuntivo ................................................................................ 387/416 Sembrare 4- che 4- congiuntivo .................................................................. 384/413 Se nel periodo ipotetico ............................................................................... 437

INDICE ALFABETICO Senza che + congiuntivo ............................................................................ 381/416 Si dice/(Si diceva) + che + congiuntivo .............................................................. 384/(414) Simbologia grafica sulluso dell'imperfetto, passato prossimo, trapassato prossimo .......................................................................... 197 Si passivante .............................................................................................. 504 Si racconta/(Si raccontava) + che + congiuntivo ............................................... 384/(414) Sperare T- che + il congiuntivo .................................................................... 384/414 Stagioni dellanno ....................................................................................... 126 Sul - sulla .................................................................................................... 31 Suo - loro (possessivi) ................................................................................ 73 Superlativo assoluto .................................................................................... 460 Superlativo e comparativo irregolare .......................................................... 461 Superlativo relativo ..................................................................................... 459 Supporre + che + congiuntivo ..................................................................... 384/413 Tanti auguri (canzone) ................................................................................ 83 Tanto (avverbio-aggettivo) .......................................................................... 194 Tanto ... quanto .......................................................................................... 458 Temere + che + congiuntivo ........................................................................ 384/414 Tempo meteorologico ................................................................................. 461 Test di controllo periodico ........................................................................... 597 Test di reimpiego e controllo ...................................................................... 557 Test di verifica e valutazione globale .......................................................... 606 Trapassato prossimo indicativo ................................................................... 193 Trapassato remoto indicativo ..................................................................... 482 Troppo (avverbio-aggettivo) ........................................................................ 194 Uso di CI ..................................................................................................... 309 Uso di NE .................................................................................................... 310 Uso prevalente Uso prevalente Uso prevalente Uso prevalente Uso prevalente del condizionale ............................................................ 240 del congiuntivo .............................................................. 390 del futuro ...................................................................... 124 dellimperativoo ............................................................ 308 del passato remoto ...................................................... 482

Va' pensiero (canzone) ................................................................................ 555 Venire: indicativo presente ......................................................................... 76 Verbi in -care e -gare .................................................................................. 124 Verbi in -ciare e -giare ................................................................................ 124 Verbi espressioni da cuidipende il congiuntivo ........................................ 384/414 Volare (canzone) ........................................................................................ 206

Volerci ......................................................................................................... 240 Volere + che + il congiuntivo ....................................................................... 384/414

^4

Angelo Chiuchi, Fausto Minciarelli, Marcello INDICE ALFABETICO Silvestrini IN ITALIANO Primo Corso MULTIMEDIALE di Lingua e Civilt Italiana a livello elementare e avanzato.

.('ano parte del Progetto-Metodo e ne caratterizzano ia Multimedialit: 1 - IN ITALIANO, Grammatica italiana per Stranieri. Corso MULTIMEDIALE di Lingua e Civilt a livello elementare e avanzato. TESTO BASE. - 4 AUDIOCASSETTE - Manuale per il LABORATORIO UNGUISTICO relative cassette sonore. 4 - Dischetti per il PERSONAL COMPUTER.

2 3

5 - CORSO TELEVISIVO in 26 lezioni prodotto dalla RAI (Direzione Servizi I Giornalistici e Programmi per I lEstero) e commissionato dalla Presidenza del Consiglio dei 4 Ministri. 6 videocassette V.H.S.

-.

i-

6 SUPPLEMENTI con integrazioni di grammatica contrastiva e lessico per Anglofoni, Germanofoni,

Grecofoni, Ispanofoni, Francofoni.


7 - CHIAVI di tutti gli esercizi di reimpiego, controllo e dei test di verifica periodica e per esami finali. 8 - GUIDA per linsegnante con note glottodidattica ed orientamenti per il corretto uso del progettometodo. (In preparazione). di

Questo volume, sprovvisto del talloncino a fianco, da considerarsi "Saggio omaggio", fuori commercio. Esente da IVA (D.P.R. 26/10/72, n. 633 art. 2 sub C). Esente da bolla di accompagnamento (D.P.R. 6/10/78 n. 627, art 4 sub 6).

ALTRE OPERE DEGLI STESSI AUTORI per linsegnamento dellitaliano a stranieri --------------------------------------------------------Angelo ChjLichi, Fausto Minciarelli, Graziella Novembri, Marcello Silvestrini VIVA

Libro operativo di lingua italiana per bambini.


(5 volumi a colofi)

Il corso comprende: 1 volume 9 Unit Didattiche (con 2 volume 8 Unit Didattiche (con schede). 3 volume 8 Unit Didattiche (con schede). 4 volume 8 Unit Didattiche (con schede). 5 volume - Letture scelte graduate (in preparazione).

schede).

Indicazioni per linsegnante e orientamenti per lattivit ludico-operativa. Alfabetiere.


Angelo Chiuchi, Fausto Minciarelli, Graziella Novembri, Marcello Silvestrini GUIDA PER Indicazioni metodologico-didattiche e orientamenti per lattivit ludico-operativa.

LINSEGNANTE DI VIVA LITALIANO LIBRO OPERATIVO DI LINGUA ITALIANA PER BAMBINI


Angelo Chiuchi, Fausto Minciarelli, Marcello Silvestrini, Piero Calmanti, Francesco di Natale, Oretta Guidi, Fiorella Liverani ITALIANO AL LABORATORIO LINGUISTICO Testo di drill per II fissaggio degli elementi morto-sintattici e per l'automatismo. Il corso corredato da cassette di registrazione e sonorizzazione integrale della materia. Angelo Chiuchi, Fausto Minciarelli, Marcello Silvestrini IN ITALIANO Gramatica italiana para extranjeros. Curso de lengua civilizacion de mvel elemental avanzado Suplementopera estudiantes de habla espahola, por Bernardo Fanez Ccnchita Man- zanares. Angelo Chiuchi, Fausto Minciarelli, Marcello Silvestrini IN ITALIANO Grammaire italienne pour rangers. Cours de langue et civilisation de niveau lmentaire et moyen. Supplment pour tudiants de langue frangaise, par Dominique Risi Fruchart. Angelo ChiuchL, Fausto Minciarelli, Marcello Silvestrini IN ITALIANO Italienische Grammatik tur Auslnder. Einfuhrung in die moderne italieni- sche Umgangssprache und Kultur tur Anfnger und Fortgeschrittene. Beiheft tur deutschsprechende Lerner, bearbeitet von Fiorella Arrobbio Piras. Angelo Chiuchi, Fausto Minciarelli, Marcello Silvestrini IN ITALIANO Italian grammar for foreigners. A multi-media course of language and civilization for elementary and advanced levels. A Handbook for comparison and contrast for English speaking students, written by Laura Alcini and
Marilyn MelchiorI Rossi.
1

Angeio Chiuchi, Fausto Minciarelli, Marcello Silvestrini IN ITALIANO ITAAIKH 1 1 HENOYI

MA0HMATA 1 riPOXQPHMENjO
I

KAI

IIOAITIIMOY

IE

BA0MO

AHMOTIKOY

KAI

EAAHNEI1YAAITEI . . Angelo Chiuchi, Fausto Minciarelli, Marcello Silvestrini

ITALIANO POCKET
Grammatica di consultazione.

La lingua italianain tavole di sintesi grammaticale, corredate da esercizi per il rinforzo e la verifica (in preparazione).

Distribuzione: RUX GURU s.r.l. - Via A. Manna - 06080S. Sisto - PERUGIA - ITALIA Tel. (075) 789090 --Fax (075) 788244 - Telex 660191 CUPER I RUX

Premessa
Questo corso ha origine da una duplice fonte di informazioni e verifiche. Nasce dagli stimoli, i suggerimenti, le obiezioni che gli autori hanno raccolto dal rapporto diretto con colleghi insegnanti di lingua italiana nel mondo, durante i corsi di aggiornamento dagli stessi tenuti presso lUniversit Italiana per Stranieri di Perugia e altrove. E nasce, altres, dalla diretta e pi che decennale esperienza maturata nei corsi di italiano L2 con migliaia di studenti stranieri, corsi nei quali la dottrina, le intuizioni, i progetti dei pi affermati esperti di glottodidattica (Palmer, Skinner, Chomsky, Wilkins, Titone, Freddi, DAddio, Arcaini, van Ek, Trim, Kuhn, Roulet ed altri) hanno avuto debita sperimentazione e verifica.

Gli autori, attenti nel cogliere quanto c di pi efficace e stimolante nelle varie impostazioni metodologiche, rifiutano, per convinzione, sia gli estremi del piatto grammaticalismo, come lavventura del modernismo ad ogni costo. Sicch limpostazione, i momenti, i ritmi dellUnit Didattica, prima di venir tradotti graficamente, sono stati, ripetutamente e con rigore critico, sperimentati e verificati nei tramiti, negli obiettivi e nelle acquisizioni linguistiche.

FRUITORI E FINALIT DEL CORSO


I destinatari di questo corso sono coloro che intendono avvicinarsi alla lingua e alla cultura italiana sprovvisti di ogni preparazione in merito, i quali troveranno una materia rigorosamente graduata, che muove da strutture semplici e facilmente decodificabili. Sono altres destinatari quegli studenti che, in possesso di discreti elementi di base, avranno lopportunit di rivedere e riorganizzare quanto appreso, fino a pervenire all'acquisizione di strutture complesse perfettamente interiorizzate. Si fornisce alTallievo e allinsegnante materiale linguistico autentico, strutturalmente graduato ed integrato. Si consente allo studente di lavorare con un solo volume che al contempo possa fungere da:
-

testo per il laboratorio linguistico (drill per il fissaggio delle strutture morfosintattiche);

sinossi grammaticale (tavole di sintesi grammaticale); rubrica per il lessico ("occhio alla lingua!); compendio di spunti e stimoli per la conversazione (funzioni, atti comunicativi, momento creativo); raccolta di pratiche per il testing (esercizi di reimpiego e controllo con chiavi); avviamento alla composizione scritta (domande personalizzate, lettere, temi, riassunto guidato).

Si offre allinsegnante la possibilit di condurre tutta lattivit didattica in lingua italiana, nella certezza di essere compreso, senza il sussidio della traduzione. Si procede attraverso unit strategie comunicative e, quando sono con queste conciliabili, si introducono categorie nozionali/funzionali del linguaggio secondo lopzione glottodidattica del Consiglio dEuropa nel Livello Soglia. Muovendo perci da un approccio comunicativo:situazionaie, che tenga conto delle conoscenze e delle abilit operative sul versante del linguaggio verbale, si evidenziano le strutture di base e si conduce l'allievo ad una pratica di comportamenti grammaticali che ne orientino gli atti linguistici con precisione e coerenza. Si parte sempre dai bisogni comunicativi pi elementari, che sostengano e gratifichino il discente in modo spontaneo nel suo habitat normale: saluto, identificazione individuale, commiato, ringraziamento, domanda e risposta su informazioni relative al mondo circostante (vale a dire casa, famiglia, citt, lavoro, uffici, servizi) fino ad allargare e approfondire la portata degli atti comunicativi in situazioni esistenziali pi ampie e complesse. Inoltre, attraverso il dialogo introduttivo, pre-registrato e corredato di immagini che ne agevolano la comprensione, attraverso il fissaggio delle strutture, il lavoro sul testo, la sintesi grammaticale, gli esercizi di reimpiego e controllo con chiavi, lo studente pu realizzare un intervento individuale di autoapprendimento e autocorrezione.

DESCRIZIONE DEL CORSO


-

La materia divisa in 24 Unit Didattiche rispondenti a questi principali requisiti: scelta di soggetti omogenei per difficolt ed impegno; strutturazione rigorosa delle strategie e delle operazioni nel processo di insegnamento/ apprendimento; trattazione completa ed esauriente degli aspetti di lingua e civilt che si intendono proporre; disposizione in sequenze di operazioni didattiche coerenti, debitamente finalizzate e facilmente praticabili; controllo scientifico dellelemento linguistico, realizzato attraverso il Personal Computer Olivetti

M24.
Allinterno di ogni Unit Didattica (la teaching unit, nata in USA nel Piano Dalton e nelle aule di Winnetka, perfezionata da H.C. Morrison, oggi riconosciuta, a giudizio unanime, valida come modello operativo) sono individuabili sei momenti ben precisi:

1. 2. 3. 4. 5. 6.

FASI DELLUNIT DIDATTICA


Ogni Unit Didattica cos strutturata:

presentazione del dialogo; sfruttamento del dialogo; fissaggio del materiale linguistico e trasposizione ad altre situazioni; osservazioni grammaticali e lessicali; esercizi di libero reimpiego e creativi; verifica dei risultati conseguiti.

Brano introduttivo, quasi sempre in forma dialogica. Trattasi per lo pi di momenti di vita colti nel

loro manifestarsi e sempre legati alla realt, al costume, alla cultura, al sentire italiano. Loperazione comprende sequenze che presentano le nuove strutture e i contenuti lessicali che sintende introdurre, con limpegno di attivare la motivazione e destare, sul piano psicologico, interesse e coinvolgimento. Il lessico, sulla scorta delle liste di frequenza e del vocabolario di base, debitamente integrato per esigenze specifiche, stato rigorosamente verificato con il Personal Computer Olivetti M24. Il testo segmentato in strutture significative, illustrato da vignette appropriate, crea la sintesi di canali auditivi e visivi che, entrando in interazione, consentono di privilegiare, sul piano psicologico, la motivazione e la globalit che sono alla base del metodo induttivo.
Comprendere. Una serie di interventi per comprendere e penetrare il testo, attraverso pratiche di

scelta multipla, vero falso e il consueto questionario, consentono allutente la possibilit di individuare quali abilit linguistiche sar condotto ad acquisire nel lavoro successivo.
Fissare le strutture. Indurre fissare le strutture vuol dire estrapolarle dal testo di lingua, ormai ben

penetrato, per osservarne e metterne a fuoco gli schemi organizzativi (Freddi). E questa acquisizione induttiva di elementi grammaticali si perfeziona attraverso convenienti esercizi di fissazione.
Lavorare sul testo. Vi sono programmati una variet ordinata e gerarchica di esercizi che, sugli

stimoli e le suggestioni indotte dalluso degli automatismi previsti nel fissaggio delle strutture, ha lo scopo di consentire la manipolazione e un primo intervento diretto dellailievo sui fenomeni linguistici attraverso operazioni quali completare, riordinare, combinare, fare domande, ecc. C in questa sezione gi unistanza di reimpiego guidato, teso a superare i condizionamenti dello schema iniziale, in favore della originalit e creativit.
Sintesi grammaticale. Presenta in scatole tavole (secondo la tecnica ormai a lungo sperimentata

dal Palmer fin dal 1916), in forma chiara e sintetica, i fenomeni grammaticali in contesti di larga frequenza. La presentazione e la evoluzione di siffatte scatole procede secondo uno schema di sviluppo

concatenato a spirale, attraverso microsistemi autonomi e onnicomprensivi.


Occhio alla lingua! A met strada tra il creativo e il normativo, comprende due sezioni di rilievo:

il lessico, che riprende e sviluppa i suggerimenti, i modi dire, le espressioni idiomatiche, gli intercalari, i connettivi -e certi particolari elementi linguistici, che quasi mai, per importanti e significativi 6he siano, i testi si peritano di trattare; le funzioni. Settore nel -.quale, riferendosi sempre alle situazioni contenute nei testi introduttivi, gli autori hanno jdentificato alcune funzioni linguistiche, con accanto i corrispondenti indicatori tti comunicativi. Linsegnante potr utilizzarle con la sua classe, inserendole via via in situazioni e contesti diversi che simuler attraverso drammatizzazioni. Nella scelta delle differenti funzioni e delle relative realizzazioni linguistiche, si tiene

conto del repertorio costituente il Livello Soglia gi citato, che Nora Galli De Paratesi ha realizzato per la lingua italiana; ma gli autori se ne discostano per quel tanto che la loro esperienza didattica ha consigliato, al fine di dare una consistente scorta di materiale, pur sempre nel rispetto dei criteri di frequenza.
Momento creativo. Lallievo viene posto in grado di agire in modo libero e autonomo, di confronta rsi

con quanto ha filtrato e interiorizzato. uno stadio particolarmente gratificante dell'Unit Didattica. Tutti gli studenti traggono stimoli ed incentivi verso la prosecuzione dello studio di una lingua, se si sentono immediatamente in grado di riprodurre e reimpiegare in altri contesti quanto hanno acquisito. Questa sezione tende appunto alia trasposizione immediata e rapida dei materiali attraverso la riproposta di situazioni, il riferimento personale di fatti ed esperienze, la trascrizione di vicende pi meno simulate, ma sempre realistiche e coinvolgenti. Lattivit creativa, in questa fase, si evolve per il tramite di esercizi di produzione guidata, con il libero completamento di enunciati, con la riesposizione orale scritta in forma narrativa dei dialogo introduttivo (dopo la eventuale dettatura da parte dellinsegnante), attraverso operazioni di dicto-comp, con lo svolgimento di temi e composizione di lettere su traccia.
Elementi di civilt. Uno spaccato di autentica vita italiana. Il titolo del corso IN ITALIANO

tributario, in parte, di questo settore. La ragione sta nel fatto che ia grande richiesta di Italia che si sviluppa oggi nei mondo, traducibile in elementi di civilt italiana, cio in pensare, cantare, lavorare, vestirsi, mangiare, costruire, in una parola: vivere in italiano, non meno che parlare, leggere, scrivere in italiano. Ha lobiettivo di ricreare, in ogni parte del mondo, anche ia pi remota, un lembo extraterritoriale dellItalia. Curiosando, cos, tra le fotografie dei personaggi e dei paesaggi, dei costumi e delie tradizioni, dei ritmi di vita e degli schemi tipici, delie risorse umane e spirituali e delle conquiste tecnologiche, ci si rende conto che tutto concorre a parlare dellItalia e ad incidere sui piano emotivo e motivazionale. In tale condizionamento psicologico si realizza linterazione deilabilit linguistica con quella sociolinguistica, come pure con quella comunicativa (Freddi).
Test di reimpiego e controllo. io stadio finale che intende offrire allinsegnante e al discente la

cognizione reale di quel quadro di sintesi risultante dai lavoro di fissaggio delle strutture mortosintattiche e deile forme lessicali indotte, dal loro debito reimpiego, nonch dalia omogenea interiorizzazione deile medesime.
Alcune canzoni popolari e di successo introdotte nel corso, con relative note musicali e con la

proposta .del testo poetico, non hanno soltanto finalit di relax, di pausa gradevole e accattivante, ma concorrono a dare uno spaccato di lingua e di vita e sono, in ultima analisi, unofferta di italiano in versi.

Gli Autori

NUMERO DELLA UNIT E TITOLO DEL DIALOGO


p. 1 1 - In treno

TAVOLE DI SINTESI GRAMMATICALE E DI LESSICO

FUNZIONI (con atti comunicativi) p. 14


Interpellare Identificare

ELEMENTI DI CIVILT
p 16 LItalia

p 12 ESSERE - indicativo presente Nomi e aggettivi in -o Nomi e aggettivi in -a Chi ?/Chi sono? Dove ?/Dove sono? p. 19 2
- In segreteria

p.30
AVERE - indicativo presente Nomi e aggettivi in -e Che cosa ?/Che cosa sono? C/Ci sono - Sul/Sulla Nel/Nella Giorni della settimana p. 37 3

p. 32 Chiedere il permesso Concedere il permesso Ringraziare

p 34 LItalia

- Un incontro p 48 LE TRE CONIUGAZIONI Indicativo presente Aspettare Prendere Partire Finire Articoli con nomi e aggettivi maschili che cominciano per vocale Articoli con nomi e aggettivi femminili che cominciano per vocale p. 57 4 - Festa di compleanno

p. 51 Salutare e rispondere al saluto Prendere commiato Sospendere la comunicazione

p. 54
Roma

p. 80
Interpellare per telefono Rispondere per telefono Acco rdo/D isacco rdo

p. 83 Tanti auguri... (canzone)

P 72
POSSESSIVI POSSESSIVI (con nomi indicanti relazioni di famiglia parentela) Suo - Loro Di chi /Di chi sono? Volere Potere Dovere Andare Andare a - in - da Venire Da dove? Ci (avverbio di luogo) Le quattro operazioni Che ora ? - Che ore sono? p. 87

p 84 La Citt del Vaticano La Repubblica di San Marino

5 - Una gita p. 100


INDICATIVO: PASSATO PROSSIMO Verbi irregolari Ogni Qualche Articoli con nomi e aggettivi maschili che cominciano per z s+consonante Nomi invariabili al plurale Preposizioni articolate p. 123 INDICATIVO: FUTURO SEMPLICE Verbi irregolari Verbi in -ciare e -giare care - e -gare FUTURO ANTERIORE Plurali particolari Mesi dellanno e stagioni

p. 104 Saluti, convenevoli Ammirazione

p 106 Assisi Perugia

p 111 6 - Due cartoline

p. 127
Interpellare per lettera Prendere congedo per lettera Trasmettere i saluti Intenzione, voglia, decisione di fare Rinuncia (negazione della decisione)

p 130 I pasti

NUMERO DELLA UNIT E TITOLO DEL DIALOGO


p. 137 7

TAVOLE DI SINTESI GRAMMATICALE E DI LESSICO

FUNZIONI (con atti comunicativi)


A 152 Ricordare Dimenticare Sorpresa

ELEMENTI DI CIVILT
A 154 Industria A 157 Oh bella ciao (canzone)

- Una visita A 148 RIFLESSIVI E PRONOMINALI Indicativo: presente Indicativo: passato prossimo Doppia negazione Presente indicativo+da+ determinazione temporale Plurali particolari
p 159

8 - Al bar A 171 PRONOMI DIRETTI (deboli atoni) PRONOMI DIRETTI (forti tonici) PRONOME PARTITIVO NE Particella avverbiale di luogo ci + pronomi mi, ti, vi Particella avverbiale di luogo ci + pronomi lo, la, li, le, ne p. 181 9 - Un giallo in TV

A 175 Proporre di fare insieme Scusarsi Rispondere alle scuse Porre un fatto come certo

A 177 Sport e tempo libero

A 199 Paura Incoraggiare Chiedere il perch di un fatto contenuto in un enunciato A 193 INDICATIVO: IMPERFEI IO Verbo: essere INDICATIVO: TRAPASSATO PROSSIMO Troppo, molto, parecchio, tanto, poco come 'avverbi' Troppo, molto, parecchio, tanto, poco come aggettivi Bello e Quello Nome+aggettivo Bello Sapere+frase Sapere+infinito Conoscere+nome Simbologia grafica per luso dellimperfetto, passato prossimo e trapassato prossimo Situazioni con limperfetto: leggere e osservare

A 202 Il cinema italiano

A 206 Volare (canzone)

p 207

10 - A teatro A 217 PRONOMI DIRETTI CON I TEMPI COMPOSTI PRONOME PARTITIVO NE + VERBI AD UN TEMPO COMPOSTO Fare A 227 11 - Unintervista A 239 CONDIZIONALE SEMPLICE dei verbi regolari e di alcuni irregolari CONDIZIONALE COMPOSTO Volerci = Essere necessario Nomi in -ista Nomi maschili in -a A 265 PRONOMI INDIRETTI DATIVI (deboli atoni) Piacere Dispiacere - Rincrescere PRONOMI INDIRETTI DATIVI (forti tonici) PRONOMI INDIRETTI E DIRETTI ACCOPPIATI

A 219 Antipatia Simpatia Pazienza, rassegnazione

A 222 Teatro italiano del novecento

A 242 Dare la parola Precisare, spiegarsi Assicurarsi che ci si spiegati Desiderio

A 245 La scuola

A 249 12 - Un favore

A 268 Chiedere un piacere Risposta alla richiesta Possibilit Impossibilit Tolleranza, permesso

A 271 Sistema politico dell'Italia

NUMERO DELLA UNIT E TITOLO DEL DIALOGO


p 273

TAVOLE DI SINTESI GRAMMATICALE E DI LESSICO

FUNZIONI (con atti comunicativi)

ELEMENTI DI CIVILT

13 - Un furto

p 284 PRONOMI ACCOPPIATI NEI TEMPI COMPOSTI Pronomi indiretti tonici (o forti) Numerali ordinali p 308 IMPERATIVO (Lei-Loro) Imperativo e pronomi Uso di Ci" Uso di Ne"

p. 297 14 - Dal dentista

p. 287 Sapere, non sapere, chiedere informazioni Porre un fatto come facile p. 311 Raccomandare, pregare di fare non fare Porre un fatto come necessario Porre un fatto come non necessario

p 290 Giornali e TV p. 296 Fratelli dItalia (Inno nazionale) p. 314 Italia oggi

p 317 15 - Ferragosto p. 330 IMPERATIVO (tu-noi-voi) Imperativo e pronomi Imperativo - verbi irregolari Dare/dire/fare + pronomi (particolarit ortografiche) Andarsene p 343 16 - Un acquisto
p. 358

p. 333 Tollerare, permettere Avvertire, segnalare, mettere in guardia Chiedere di fare di non fare p. 361 Preferenza Accordo Disaccordo

p. 336 Tradizioni, feste e folclore

p. 364 Il made in Italy

PRONOMI RELATIVI Che Cui Chi Ci che = quello che = quanto p 371 1 7 - 1 1 cucciolo p. 383 CONGIUNTIVO PRESENTE CONGIUNTIVO PASSATO. VERBI 0 ESPRESSIONI DA CUI DIPENDE IL CONGIUNTIVO. CONGIUNZIONI 0 LOCUZIONI DA CUI DIPENDE IL CONGIUNTIVO. Congiuntivo presente - verbi irregolari La strada del futuro Congiuntivo infinito? p. 393 Porre un fatto come facile, apparente, probabile, improbabile, possibile impossibile, necessario Ammirazione Piet, partecipazione p. 396 Ecologia

18 - Lartista

p. 401 p. 413 CONGIUNTIVO IMPERFETTO dei verbi regolari e irregolari CONGIUNTIVO IMPERFETTO E TRAPASSATO. CONGIUNTIVO 0 LOCUZIONI DA CUI DIPENDE IL CONGIUNTIVO. CONGIUNTIVO PRESENTE E PASSATO (schema riassuntivo). CONGIUNTIVO IMPERFETTO E TRAPASSATO (schema riassuntivo). p 437 PERIODO IPOTETICO Magari Condizionale semplice + che + congiuntivo Condizionale composto + che + congiuntivo

p. 418 Sorpresa Chiedere di continuare a raccontare Chiedere di concludere Congratulazioni e approvazione Disapprovazione

P. 421

LItalia dal 1944 ad oggi

p. 425 19 - A pesca

p 439 Enfasi sull'atto di asserire qualcosa Delusione, disinganno Dispiacere

p 443 I sindacali p. 442 Santa Lucia (canzone)

NUMERO DELLA UNIT E TITOLO DEL DIALOGO


p. 445 20-11 fidanzamento

TAVOLE DI SINTESI GRAMMATICALE E DI LESSICO

FUNZIONI (con atti comunicativi)

ELEMENTI DI CIVILT
p. 465 Viaggio nellItalia dei grandi vini

GRADI DELLAGGETTIVO Comparativo di uguaglianza Comparativo di maggioranza Comparativo di minoranza Superlativo relativo Superlativo assoluto Comparativi e superlativi irregolari

p. 458

p 469 21 - Una storia

INDICATIVO: PASSATO REMOTO Verbi irregolari Verbi irregolari particolari

p. 462 Sorpresa, incredulit Auguri Corregersi Chiedere opinioni giudizio Domandare accordo su un fatto Parere Dubbio p. 480 p. 483 Noia Interrompere la comunicazione Proseguire

p. 486 Italia: cento anni di storia

TRAPASSATO REMOTO Formazione dellavverbio di modo. p 491 22 - Scoperta archeologica p. 511 23 - In autostrada p 502 FORMA PASSIVA Si passivante p. 505 Interesse Indifferenza p. 523 Chiedere di esplicitare p 508 Origini della lingua italiana p 526 Italiani nel mondo p 552 Lopera lirica p 555 Dal Nabucco di G. Verdi: Va pensiero sullali dorate

p. 521 DISCORSO DIRETTO/ DISCORSO INDIRETTO p 542 I MODI INDEFINITI Infinito Infinito passato Participio presente Participio passato Gerundio presente Gerundio passato

p. 529 24 - Don Abbondio

p. 549 Domandare lintenzione dellinterlocutore nel dire qualcosa Supplicare

p. 557

TEST DI REIMPIEGO E CONTROLLO (con chiavi)

p 597

TEST DI CONTROLLO PERIODICO (senza chiavi)

p. 606

TEST DI VERIFICA E VALUTAZIONE GLOBALE (senza chiavi)

p 618

CHIAVI

p 624

INDICE ALFABETICO

1. La medicina oggi: cuore di plastica, cuore umano, cuore di babbuino. 2. Ad un parente allospedale scriva una lettera, spieghi perch stato impossibile andare a trovarlo e comunichi qualche buona notizia per tirarlo su. 1. Come si pu definire lo Stato Italiano? 2. Quale la natura del governo italiano? 3. Da chi governata leconomia italiana? 4. Quali sono gli altri centri di potere indipendenti dal Parlamento?

1. Se dobbiamo entrare, 2. Se dobbiamo uscire, 3. Se dobbiamo salire, 4. Se dobbiamo scendere, 5. Se dobbiamo rimanere,

entriamo! _____________ ______________ ______________ ______________ ______________ alziamoci! _________ ________ riposatevi! _________ ________ Non andare via! _____________ _____________ _____________ _____________ _____________ fallo subito! _________ dilla subito! _________

6. Se dobbiamo smettere,
1. Se dobbiamo alzarci, 2. Se dobbiamo fermarci, 3. Se dobbiamo prepararci, 4. Se volete riposarvi, 5. Se volete accomodarvi,

6. Se volete avvicinarvi,
1. Paolo, va via! 2. Paolo, vieni qui! 3. Paolo, di tutto! 4. Paolo, sii qui alle 7!

5. Paolo, abbi pazienza con lei! _______________________

6. Paolo, fa attenzione!
7. Paolo, sta zitto! 1. Se vuoi fare questo lavoro, 3. Se vuoi fare questo viaggio, 4. Se vuoi dire la verit, 5. Se vuoi dire una barzelletta,

8. Paolo, d a Maria il tuo indirizzo! ___________________

6. Se vuoi dire la tua opinione, _________ 2. Vai troppo veloce per me quindi, fa, 3. Fai attenzione a quella bicicletta! - _______
penso pi. 4. No, non far ____________ Non sorpassai 5. Invece ____________ supero.

6. Sei la solita lumaca. Il centro abitato______


7. Sbriga __________ ! Corri!

1.

La famiglia andata a fare


2.1____________________________ bambini hanno trovato 3. Pierino crede che ______________ 4. Il pap spiega che _____________ 5. La mamma ritiene che __________ 6. Il grosso problema per tutti _______

7.1____________________________ bambini vorrebbero 8. Il pap, infine, decide che 1. Lanimale che ha che vorrebbe avere. 2. Una visita allo zoo. 3. La caccia veramente snnrt leale e sano sterminio indiscriminato di animali indifesi?

ESERCIZI DI REIMPIEGO E CONTROLLO PAG. 582/601

2. Quali sono? 3.Potrebbe indicarli con una certa approssimazione nella carta geografica dItalia che trova a pag. 16? 2. Che cosa voleva comprare Antonio? 3. Che cosa ha pensato Rosa quando il fratello uscito per comprare colori e pennelli?

6. Trasformare
1. Dovevi restare ancora. 2. Dovevi studiare ancora. 3. Dovevi lavorare ancora. 4. Dovevi riposare ancora. 5. Dovevate restare ancora. 6. Dovevate studiare ancora. 7. Dovevate lavorare ancora.

9. Trasformare
1. Desidero che tu faccia in fretta. 2. Desidero che tu faccia presto. 3. Desidero che tu stia attento. 4. Desidero che tu stia zitto. 5. Desidero che tu dica tutto. 6. Desidero che tu dica la verit. 7. Desidero che tu mi dia il tuo indirizzo. 8. Desidero che tu mi dia una mano. 1. Penso di stare male. 2. Credo di avere capito tutto. 3. Spero di fare un bel viaggio. 4. Mi pare di avere detto tutto. Pensavo di stare male. ____________________ ____________________ ____________________

6. Pensiamo di non avere problemi. ___________________ 7. Vogliamo prendere qualche giorno di vacanza. ____________________ 8. Desideriamo pensare al nostro futuro. ____________________ 1. Talvolta, improvviso, si scoprono abilit che nessuno avrebbe mai supposto. 2. La sai lultima trovata mio fratello Antonio? 3. Giorni fa uscito casa dicendo che voleva comprare tutto loccorrente _____ dipingere. 4. Anchio pensavo che volesse cambiare il colore pareti sua camera. Invece tornato colori, pennelli, tela, tavolozza e cavalletto... - Insomma tutto loccorrente dipingere. 5. Si chiuso _____ chiave _____ camera sua. 6. Ma noi abbiamo visto tutto buco chiave. 7. Gi, tua madre ha avuto sempre un debole tuo fratello. 8. Antonio ha cominciato mescolare i colori e provare le tinte; poi si messo lanciare i colori tela. questo punto

temevo proprio che facesse una porcheria. 9. Andava e veniva cucina camera. 10 fine Antonio uscito, aria trionfo, sua camera e ci ha mostrato il quadro, lo non riuscivo capire cosa fosse... 11. Poteva essere il ritratto vicina casa; ma era anche possibile che fosse un cesto frutta. 12. E tua madre che ne pensava quadro? 13. lo ero opinione che mio fratello avesse fatto una cosa decisamente brutta e speravo vivamente che avrebbe rinunciato sua carriera artista. !.. non avere domande da fare avere fatto fino in fondo il mio dovere essere arrivata nel momento sbagliato finire il lavoro in quattro e quattriotto aspettare fino alla fine 1. Ha mai provato a dipingere? Racconti. 2. Una mostra di pittura che ha visitato di recente.
ESERCIZI DI REIMPIEGO E CONTROLLO PAG. 585

1. Qual la passione di Enzo e Silvano? 2. Dove vuole ancora provare Enzo? 3. Che cosa teme Enzo? 4. Quanto pesce prender Enzo, se si decider a cambiare posto? 5. Dove lappuntamento per il giorno dopo? 6. Dopo due ore, quanto pesce hanno pescato i due amici? 1. Verrai alla nostra festa? 2. Rimarrai ancora? 3. Ci sarai anche tu alla conferenza? 4. Mi telefonerai? 5. Mi scriverai? 430 ____________________________________ 6. Mi inviterai? 1. Devi fare attenzione! 2. Devi rimanere ancora! 3. Devi rispondere subito a questa lettera! 4. Devi andarci subito! 5. Non dovete preoccuparvi! 6. Non dovete esagerare! 7. Non dovete fumare troppo! 8. Non dovete discutere di tutto! 1. Conosci quella ragazza? 2. tua quella macchina? _ 3. Parli gi bene litaliano? 5. Sai dove sono gli amici? . ___________________________ ___________________________ Vorrei che non vi preoccupaste! ___________________________ ___________________________ ___________________________ Magari la conoscessi! ______________________ ______________________ ______________________ Vorrei che tu facessi attenzione! ___________________________

4. Capisci il telegiornale? _____________________________________

6. Hai una bella camera? _____________________________________ 1. Vedrai, se ___________, non ti pentirai. 2. Dici sul serio? Se___________________ alla curva del ponte avrei pi forty 3. Se ti _________________ una buona volta a cambiare posto, prenderai te pesce da buttarlo via! 4. Se __________ , avvertimi. 5. Verrei qui ogni domenica, se non ____________________ pesce? 7. Cos tu pensi che se io non ci ______________ , tu prenderesti qualche pesti 1. Voglio ancora provare 3. Se venissi alla curva del ponte, 4. Sei sicuro che questo 5. Se ci spostassimo pi a valle, 6. Se io non ci fossi, 1. Solita ora, solito posto 2. Essere in competizione con 3. Appassionato di pesca 5. Tornare a mani vuote 7. Comunicare con aria di trionfo 8. Magari 1. Pesca e caccia nel Suo Paese.

CD

v_

CO

CO

v_
co
:
CD

ti

1. Quando nascono in Italia i sindacati?

4. Sa cosa lo statuto dei lavoratori? 1

1. Il mio appartamento tanto grande quanto il tuo. No, sbagli, il tuo pi grande del mii 2. Il mio lavoro tanto interessante quanto il tuo. _______________________________ 3. Il mio vestito tanto elegante quanto il tuo. _______________________________ 5. La mia casa comoda quanto la tua. _______________________________ 6. La mia macchina veloce quanto la tua. _______________________________ 1. Ho visto film gialli e film western. lo, invece, ho visto pi film gialli che film western. 2. Ho ricevuto cartoline illustrate e lettere. _______________________________ 3. Ho sempre ascoltato musica sinfonica e musica operistica. _______________________________ 4. lo conosco studenti stranieri e studenti italiani. _______________________________ 6. lo frequento sempre musei e mostre. _______________________________ 1. un buon vino.

2. un buon ragazzo. 3. un buon film. 1. Questa la notizia pi bella che tu possa darmi. 2. Questa la cosa pi bella che tu possa dirmi. 5. Queste sono le pi sicure informazioni che io abbia. 6. Queste sono le pi divertenti barzellette che io sappia. 1. una grande piazza. 2. una simpatica ragazza. 1. Adalgisa si fidanzata. - No! non _______________ dire. E con ? 3. Cos la costanza di Aldo stata premiata, era molto tempo che ____________ girava attorno. 4. E non voleva saper ; diceva che non avrebbe mai sposato molto pi vecchio di ____________ 5. In compagnia di una coppa di spumante ha trovato meno brutto di prima; anzi ha trovato molto interessante. Adesso ________________ innamoratissima. 7. Ma che dici?! non pi giovanissima, e se non un Adone,I non mai stata una Venere: per la cosa migliore che abbia potuto fare; anche in considerazione del fatto che la famiglia di sta molto bene. 8. Adesso spiego questo colpo di fulmine cosi improvviso quanto sorprendente che ha avuto Adalgisa. 2. Ricevesti lavviso il giorno stesso? ______________________________ 3. Ricevesti il regalo il giorno stesso? ______________________________ 4. Poteste ottenerlo il giorno stesso? No, potemmo ottenerlo lindomani. 5. Poteste parlargli il giorno stesso? ___________________________________ 6. Poteste riceverli il giorno stesso? ____________________________________ 1. Visse a lungo in quella citt. Vissero a lungo in quella citt. 2. Vinse molto al gioco. 3. Perse lautobus. 5. Chiuse a chiave. __________________________ _ ________________________ __________________________

Questa la pi bella notizia che tu possa darmi. . ________________________ ______ _______________________________

6. Chiese un buon consiglio. _ ________________________ 1. Nonno, che cosa ____________ racconti oggi? 2. Se vieni qui vicino a ____________ , ____________ racconto una storia di tanti anni fa. dinosauri presero origine dai rettili ed ebbero le forme pi strane, come il tirannosauro il pi grosso bipede mai esistito. 4. Ma s, nonno, queste cose ______________ conosco: ho un bel libro con tante illustrazioni e poi ______________ racconta la TV. 5. Arriv al castello un principe e domand di parlare con il re. Uffa nonno, questa ____________________________ hai raccontata cento volte. 6. Ah, s? Strano, ____________ sembrava di no. Allora ___________ racconter di quella volta che il mio amico Peppone ________________ addorment... 7. Conoscevi anche questa eh? ______________ 'aspettavo. 8. Durante il viaggio di ritorno in treno incontraste due distinte persone, un

forse

fu

uomo e una donna, ____________ offrirono del caff drogato, _____________ fecero addormentare e ______________ derubarono. 9. difficile accontentar ____________ oggi! 10. Questa che stai per ascoltare unesperienza, la pi bella che _______________ sia capitata. 11. Che citt Londra, che atmosfera! Vi sono rimasto tre mesi, ma quando ho ________ lasciata, un podel mio cuore restato ed ancora l. 8. Dunque, come tu sai, ho viaggiato molto giovent e questa che stai ascoltare unesperienza, la pi bella che mi sia capitata. 1. Il bambino approfitta sempre 2. Raccontare straordinarie vicende 3. Il nonno paziente e disponibile 4. Prendere origine 5. Prova con una fiaba 6. In pieno deserto 7. Sulla via del ritorno 8. Il racconto incanta il bambino 1. Una fiaba molto conosciuta nel Suo Paese. 2. Cera una volta... (continui Lei).

ESERCIZI DI REIMPIEGO E CONTROLLO PAG. 589

1. LItalia quando arriva allindipendenza? 2. Roma quando diventa capitale dItalia? 3. Quale la prima forma di governo dellItalia Unita? 4. Ogni quanti anni si svolgono le elezioni politiche? 5. Chi ha diritto di voto? 6. Lunificazione politica e territoriale signific anche unificazione economica? 7. In quale periodo si svolsero le bibliche emigrazioni di Italiani verso le Americhe? 1. Che cosa stato scoperto vicino a Roma? 2. Quante sepolture sono state trovate? 3. Quali sono le dimensioni del tumulo? 4. Cosa potrebbe esserci aHinterno del tumulo? 5. Da chi stata data la notizia? 1. In quel periodo suo padre laiutava sempre. In quel periodo era sempre aiutato da suo padre. 2. In quel periodo i suoi parenti lo ostacolavano sempre. _____________________________ _ 3. In quel periodo la polizia lo ricercava. ________________________________________________________ 4. In quel periodo tutti lo consideravano il migliore. ____________________________________________

5. In quel periodo non tutti lo stimavano. . 6. In quel periodo molti lo invidiavano. _______________________________ 1. Incredibile, chi te lha raccontato? Incredibile, da chi ti stato raccontaj 2. Incredibile, chi te lha detto? _________________________________________ 3. Bello, chi te lha dato? ______________________________________________ 4. Bello, chi te lha fatto? ______________________________ 5. Buffo, chi te lha regalato? ___________________________________________ 6. Strano, chi te lha consigliato? _______________________________________ . 1. Vorrei che me lo ripetessi tu. Vorrei che mi fosse ripetuto da te. 2. Vorrei che me la consegnassi tu. ____________________________________ 3. Mi piacerebbe che me la presentassi tu. _____________________________ 4. Mi piacerebbe che me li regalassi tu. _____________________________ 5. Era meglio che me la cantassi tu. ____________________________________ 6. Era meglio che me le suggerissi tu. _____________________________ 1. Scoprire 2. Sepolture risalenti al 3. Monumento funebre 4. A forma di tumulo 5. Convegno 6. Arco di tempo 7.1 lavori sono sospesi 1. Diario di una visita ad un grande museo. 2. Un momento, un periodo importante nella storia del Suo Paese.
ESERCIZI DI REIMPIEGO E CONTROLLO PAG. 591 3) G. LIOTTA, Italiano ieri e oggi, G.B. Petrini, Torino, 1978, p. 86.

1. Dove si ferm il signor Veneranda? 2. Che cosa chiese il signor Veneranda? 3. Quale fu la prima reazione del bigliettaio? 4. Chi domanda un biglietto d'autostrada per Torino, che cosa dovrebbe avere? 1. Domandai: Dove lhai trovato? Domandai dove laveva trovato. 2. Chiesi: A che ora sei partito da casa? ________________________________ 3. Chiesi: Quanto hai speso? ________________________________ 4. Obiettai: Non hai capito niente. Obiettai che non aveva capito niente. 5. Osservai: Non stato lui a farlo. _____________________________________ 6. Pensai: diventato matto. _________________________________ 1. Sostenne: Sar lui a decidere. Sostenne che sarebbe stato lui a decidere. 2. Inform: Lascer la direzione alla scadenza del mandato. 3. Prese a dire: Ve ne accorgerete presto! 4. Afferm: Verr quanto prima. 5. Si lament: Non ne ricaveremo niente! 6. Sugger: Potremo rivolgerci ad un

esperto. 1. Mi disse: Prendi nota di tutto! Mi disse di prendere nota di tutto. 2. Mi disse: Dica la verit! 3. Mi disse: Faccia silenzio! 4. Mi disse: Resti pure a casa! 5. Mi disse: Giri a sinistra! _____________________________ _____________________________ _____________________________ ______________________________

.6. Mi disse: Aiutalo! _____________________________ 1. Disse: Questo non il mio cappotto! 2. Disse: Quello non il mio cappello! 3. Disse: Questo.non il mio indirizzo! 4. Disse: Questa non la mia opinione! 5. Disse: Questa non la mia valigia! 6. Disse: Questa non la mia macchina! 1. Il signor Veneranda si ferm __________ ingresso ________ autostrada MilanoTorino. 2. Torino, disse il signor Veneranda ___________ bigliettaio. 3. Il bigliettaio guard il signor Veneranda e poi si guard attorno ____________ piazzale deserto dove non sostava nemmeno unautomobile. 4. Se vuole andare _________ Torino __________ lautostrada, dovr pur avere unautomobile. 5. lo non vado __________ Torino _________ lautostrada. E poi cosa dovrei andare ________ fare ________ Torino? 6. Va bene, ma allora Lei, che cosa vuole ____________ me? Balbett il bigliettaio sempre pi confuso. 7. No, ma... senta, se Lei non entra ___________ autostrada _________ automobile, mi lasci ________ pace. 8. Eh, accidenti! grid il signor Veneranda perdendo la pazienza, adesso dovr comprarmi lautomobile ___________ far piacere ________ Lei! Ma sa che un bel tipo? Ma guarda che razza ____________ gente!