Sei sulla pagina 1di 20

Lamotivazione

Lamotivazione.Definizionietematiche
Letantedomandedellostudiodellamotivazione Lecomplessedomandechesonoalcentrodellostudiodellamotivazionesiarticolanoinunaserie dialtredomandepispecifiche,incentratesuquestionieparolechiavecheinumerosistudiosi dellamotivazionehannoaffrontatodadifferentiangolazioniteoricheediricerca. Innanzitutto,motivarederivadallatinomoverechesignificamuovere,ovverodareavvio: studiarelamotivazionevuoldire,quindi,indagareifattorichedannoavvioasingoleazioni,a comportamentieadabitudinidellapersona.Ilcomportamentomotivato,insecondoluogo, sempremossoversoqualcosaoqualcuno,sceltigeneralmentetramolteplicipossibilit: motivazionefapertantoriferimentoancheacicheguidaeorientailcomportamentoinuna determinatadirezionetralemoltechesihannoadisposizione.Interzoluogo,comesottolinea Rheinberg(2002),ifattorichedannoavvioedirezionanoilcomportamentopossonoconfigurarsi comespintedicuilepersonesonoportatriciechepremonodaldidentropertrovare soddisfazioneallesterno,oppureesserefontidiattrazione,chelepersonericercanoattivamente. Sianomossedaspinteincercadisoddisfazioneodafattoridiattrazione,lepersoneoperanodelle scelteeprendonodelledecisioni,allequalisonospessoassociatiobiettivialungotermineche richiedonosforzoeimpegnocostanti.Occuparsidimotivazionevuoldire,quindi,considerare anchequeifattoriequeiprocessichesonoalloriginedideterminatescelteechegarantisconoil mantenimentodelcomportamentonelcorsodeltempo. Insintesi,lamotivazionehasempreachefareconunfaree,moltosinteticamente,potremmo direchelostudiodellamotivazionehacomesuofineultimoproprioquelloditrovareuna spiegazioneaquestofare,ovverodirisponderealladomanda:perchfacciamoquelche facciamo?.Comevedremonelcorsodelcapitolo,rispondereaquestadomandatuttaltroche semplice. Unprimoelementodicomplicazionederivadalfattoche,nonostantelamotivazioneabbiasempre achefareconuncomportamento,nonesisteunrapportodicorrispondenzaunoaduno:uno stessocomportamentopuinfattiesseremossodafattorimotivazionalidiversi,coscomeuno stessofattorepudareluogoadunalargavarietdicomportamenti.Persinoallafame,unadelle pisemplicitralespinteingradodimuovereilnostrocomportamento,sipureagirecon comportamentimoltodiversi:cchisipreparadamangiare,chivapuntualmentealristorante, chinonmangiaperchvuoledimagrireecercadidistrarsipensandoadaltro. Lopzionedichidigiunaecercadidistrarsimetteinevidenzaaltriaspettiimportantiediulteriore complessificazionedellostudiodellamotivazione.Innanzitutto,lamotivazionenoninfluenzasolo ilcomportamentomanifesto,maancheipensierieleemozioni:volerdimagrirepudareoriginea statidiansiaepreoccupazioneche,unitiapensiericontinuiedintrusivisulciboesulladieta, possonopersinometterearischioilraggiungimentodellobiettivodidimagrire,invirtdiun processodiinfluenzareciprocatramotivazione,emozioneecognizioneeailorodifferentieffetti sulcomportamento.Insecondoluogo,ifattorimotivazionalinonsempreagiscono sinergicamente;inmolticasicisonofattorichespingonoindirezionidiverse,oppurefattoriche spingonoealtrichefrenano,dandoluogoasituazionidiveroeproprioconflittomotivazionaleche hannoconseguenzenegativeperladattamentopsicosocialeeilbenesseredellapersona. Infine,lostudiodellamotivazionecercadifarechiarezzanonsolosulledifferenzetragliindividui, neltentativodicapireperchlepersonefannocosediverse,maanchedicogliereledifferenzeche hannoluogoallinternodellostessoindividuoechesimanifestanonelcorsodeltemposotto formadiinterruzioni,cambiamentieavviidinuovicomportamenti.Lobiettivodidimagrire,ad esempio,traipiespostialpericolodellabbandonoemoltepersonepotrebberoraccontare
1

lunghestorieditentativi,disuccessiediinsuccessi,avviatiesostenutidafattorimotivazionali diversi.

Leclassicheparoledellamotivazione.Dagliistintiaimotivi
Gliistintielepulsioni Lepersone,alparidiuccelli,caniegatti(emoltialtrianimali)sonopredisposte,perloronatura,a mettereinattodeterminaticomportamenti,finalizzatiaunoscopo;iltuttosenzaaveretroppa consapevolezzaditaliscopi,npotendoliprevederechiaramente,esenzaalcunprecedente apprendimento.Oltreunsecolofa,questaconvinzioneaccomunavadiversistudiosidel comportamentoumano,traiqualiJames(1890)eMcDougall(1908)cheattribuironoaqueste spinteinnateallazione,essenzialiallasopravvivenzadellindividuoedellaspecie,ilnomediistinti. PerJamesgranpartedelcomportamentoumanopuesserespiegatointerminidiistintia intraprenderedeterminateazioni,comesucchiare,mordereepiangere,cheoperanoinmaniera riflessa.PicomplessalavisionediMcDougall,secondoilqualelistintounadisposizione innataaprestareattenzioneeadagireversospecificioggetti,utiliallasopravvivenzaeal benessere;lapercezionediquestioggettisuscitaunemozioneparticolare,chesostieneeguida lazionemotivata.Ognicomportamentoistintualecaratterizzato,quindi,daunriconoscere qualcosa,daunemozioneneisuoiconfrontiedauntendereversodi(olontanoda)essa.Leclassi dioggettiedeventichesuscitanolemozionetipicadiundatoistintopossonovariareanchein baseallesperienzaindividualeequestoattribuisceallistintostessoealcomportamentoadesso associatounacertaplasticit.McDougall(1932)haelaboratounalungalistadiistinti, caratterizzatidaspecificiscopi,cuibenprestoattribuiscelapigeneraledefinizionedi propensities,ovverotendenzeistintivedelcomportamentoumano;comevedremopiavanti, questetendenzecoincidonoinlargamisuraconmoltedelledimensioniindagatesuccessivamente dastudiosichehannoconcepitolamotivazioneinterminidiversidaquellodiistinto. Affiniaquellebasatesugliistintisonoleteoriechepongonoalcentrodellaspiegazionedel comportamentoumanolepulsioni.Taliteorievengonodefiniteomeostatiche,poichlorganismo vienevistocomeunsistemapersuanaturafinalizzatoaraggiungereeamantenereuna condizionediequilibriooomeostasi.Quandolequilibriosirompe,poichvieneamancareuna componentedelsistema,sivieneacreareunacarenzabiologicachedeveesserecompensatae chevienesentitaalivellopsicologicocomeunapulsione.Lapulsionedunqueunaspintache inducelorganismoacercareglioggettiingradodicolmarelostatodicarenzae,quindi,a ripristinarelomeostasi.Tralediverseproposteteoriche,abbiamolabennotateoriafreudiana. Freud(1905)definiscelapulsionecomeunconcettolimitetralopsichicoeilcorporeo,che derivadauneccitazionesomaticaecheattivauncomportamentofinalizzatoalleliminazionedella tensione;datalefinalit,imodellibasatisullepulsionivengonospessodefinititensioriduttivi.Se perFreudlapulsionelunicaveraspintacheattivailcomportamento,perHull(1943)qualunque tendenzacomportamentalederivadallacombinazionedidueingredienti:lapulsioneelabitudine. Dabuoncomportamentistaqualeera,Hullritenevacheladirezionedelcomportamentoderivasse daunabitudineappresaarispondereauncertostimoloconunadeterminatarispostaechela forzadiquestaabitudinedipendessedallafrequenzaconcuilarispostainquestionestata rinforzatainpassato;labitudinedasola,tuttavia,noningradodiprodurreilcomportamento, chehabisognoperessereattivatodiunaforzaenergizzantecuiHullattribuisceappuntoilnomedi pulsione(driveininglese).Lapulsionequindiunacomponenteenergizzanteeaspecifica dellazione,cheingradodidareavvioaungrannumerodicomportamentisullabasedelle diverseabitudiniapprese.Ilcomportamentodidecineedecinediratticoinvoltineifaticosi esperimentidiHullmiseinevidenzacomelideadiununicacomponentedispintafossetroppo sempliceperspiegareefficacementeilcomportamentomotivatoelospinseroaconsiderareil ruolodiduefattori,successivamenteindagatidamoltialtristudiosi:laspettativaelincentivo.I
2

ratticorrevanomoltopivelocementequandosapevanocheadaspettarlialterminedeilabirinti predispostidaHullceradelcibo,ecorrevanoancordipiquandoilciboeracostituitodagustoso paneelattepiuttostochedasemidigirasole.Laspettativadiunbuonpastorendeancheiratti moltopimotivati! Ibisogni Basatosuunmodelloessenzialmentetensioriduttivoancheilconcettodibisogno,propostoper primodaMurray(1938)qualeprincipaledimensionemotivazionale,ingradodidareoriginead azioniorganizzateeorientatealraggiungimentodiunoscopo.Murrayconcepisceilbisognocome unasortadiforzapsicologicachehasedenelcervelloecheguidalazione,influenzandoi processidiattenzione,dipercezioneedipensiero,inmododamodificareunasituazionenon soddisfacente. Ibisognisonodistintiinprimariesecondari.Ibisogniprimari,oviscerogeni,comelafameela sete,sonoinnatieagiscononelladirezionediridurrelatensionegeneratadallamancanzadi qualcosa(cibo,acqua,etc.);ibisognisecondari,opsicogeni,comeilbisognodiriuscitaeilbisogno diaffiliazionesonoacquisitinelcorsodellosviluppoindividualee,diversamentedaiprimi,non sonosemprefinalizzatiadunadiminuzionedellatensionematalvoltapossonoaddirittura accrescerla. Ibisogniindividualisonoincostanteinterazioneconleopportunitegliostacoliposti dallambiente,cheMurraydefiniscepressioniechecorrispondonosostanzialmentealpoteredelle situazionidifavorireoostacolareilraggiungimentodiunametachelapersonavuoleraggiungere. Lepressionisidistinguonoinalpha,lepressionioggettive,ebeta,lepressionipercepite;ad esempio,ilvivereinunluogoisolatounapressionealphaperchifortementebisognosodi affiliazione,ovveronecessitadellavicinanzaedellaccettazionedeglialtri,mentrelapercezione diisolamentounapressionebeta,chepuesserepresenteanchesesiamoinunluogopienodi persone.Linterazionetrabisogniepressionidluogoadeitemi,chepossonoesserepiomeno ricorrentiecaratteristicinellavitadiunapersona.Itemideterminanolesceltechelepersone fannoerendonocontodelladirezionedellalorocondotta,dandoformaaspecifichetraiettoriedi vita,anchesenonsemprelepersonehannounacompletaconsapevolezzadeipropritemi.Per questaragione,ilmetodopiappropriatoperanalizzareitemi,siainsedeclinicacheinquelladi ricerca,consistenellimpiegoditestditipoimplicito.Murray(1943),inparticolare,haelaborato unfamosotestproiettivo,ilTestdiAppercezioneTematica(TAT),nelqualeaisoggettivengono presentatealcunetavolecontenentiimmaginiconcontenutoambiguoesichiedelorodielaborare dellestorieincuiriferirecosastasuccedendo,cosaprovanoecosastannofacendoiprotagonisti dellastoria,comesigiuntiallasituazioneequalesarlesitofinale. IlTATstatoimpiegatodanumerosistudiosisuccessiviaMurray,chehannoprovvedutoad arricchirneilsistemadiscoringeadaggiornarneicontenutiegliaspettigraficidelletavole, diventatianacronisticinelcorsodeglianni. IbisognisonopostialcentrodellasuateoriaanchedaMaslow(1954),unopsicologodi orientamentoumanisticoche,conmoltialtristudiosiappartenentiaquestofilone,condivide lideachelepersonesianointrinsecamentespinteallacrescitapsicologiaeallautorealizzazionee chequestaspintanaturalecorrispondaalpielevatolivellodeibisogni.Maslowelaboraunavera epropriagerarchianellaqualecollocacinquetipidibisogni,daquellifisiologicidibaseaquellipi evolutidiautorealizzazione. Iprimiquattrotipidibisogniriflettonounostatodicarenza(mirano,quindi,allariduzionedella tensione),mentrequellodiautorealizzazioneunbisognodacrescitaecomporta,di conseguenza,unaricercaditensione.IlmodellodiMaslowhaavutoampiadiffusionesoprattutto inambitoorganizzativo,perlasuasempliciteperaverrichiamatolattenzionesull'importanza deibisognidiautorealizzazione;benpresto,apartiredallasuateoriasonostatisviluppativari
3

strumentidimisurazionedellamotivazione,comeilPorterNeedSatisfactionQuestionnaire (Porter,1961),finalizzatoproprioavalutareinchemisuraleorganizzazionidilavorosoddisfanoi bisognideilorodipendenti. Oltreaclassificareibisogni,Maslowipotizzaunachiarasequenzanellorosoddisfacimento:la gerarchiadeibisogni,infatti,puesserepercorsainununicadirezione,dalbassoversolalto;ci vuoldirechepersperimentareunbisognodilivellosuperioredobbiamoaverprimasoddisfatto tuttiquellicheprecedenti.Questaconvinzionerappresentailprincipalepuntocriticodellateoria diMaslow;lapropostadiunarigidasequenzadisoddisfazionedeibisognicozza,infatti,con levidenzadisituazionidicoesistenzadibisognidilivellodiversoe,soprattutto,conlapossibilit chebisognidilivelloinferiorenellagerarchiasianoignoratiafavorediquellipielevati.Le personetalvoltarifiutanodimangiareinnomediscopiassociatiabisognichenellapiramidedi Maslowsonoposizionatialivellipielevatidiquellifisiologici;allostessomodo,sipurinunciare alsonnoancheperlunghiperiodi,purdiportareaterminedegliobiettivialtamentevalorizzati; unattivitparticolarmenteinteressante,infine,pufarcidimenticaresiadimangiarechedi dormire.Numeroseevariesonoquindilesituazioniincuialcunibisognipossonoesseresacrificati avantaggiodialtri,oppurebisognidiversipossonospingereindirezioniopposte.Ibisogni,inoltre, anchequellifisiologici,sononotevolmenteinfluenzatidaglistimoliambientali,chepossono modificarnesialinsorgenzachelintensit:lavistadiunabevandafrescainunacaldagiornata estiva,adesempio,faaumentarelasete,coscomelavisionediimmaginidipersoneattraentipu sollecitareunbisognochehaunvaloreparticolareperlasopravvivenzadellaspecie:ilbisognodi sessualit. Imotivi Ilterminemotivostatointrodottoapartiredaglianni50delsecoloscorsodaMcClelland(1987), unaltroimportantestudiosodellamotivazionechehaintrodottounachiaradistinzionetramotivo emotivazione.IlmotivoperMcClellandunapreoccupazionericorrente(concernininglese) cheorientaiprocessiattentiviepercettivieselezionaedenergizzailcomportamento, orientandoloversoilraggiungimentodideterminatemete;imotiviriflettonobisognidifferentie possonotradursiinvaricomportamentifinalizzatiaraggiungeregliscopichesonofontidi soddisfazione.Imotivinonsonosempretuttiattivati,nelsensochenonsperimentiamo contemporaneamenteecontinuamentelattivazionedituttiimotivi;lattivazionediunmotivo prendeilnomedimotivazioneesitraduceinunimpulsoamettereinattoazioniecomportamenti che,anchesedirettiaimedesimiscopi,possonoesserediversiasecondadelleinterpretazioniche lepersonedannodeipropristatiinterniedellecircostanzeincuisitrovano. McClellanddistinguetremotivi:ilmotivoallariuscita,ilmotivoallaffiliazioneeilmotivoalpotere. Ciascunmotivocaratterizzatodatendenzediverse,cheriflettonopaureedesidericontrappostie checonduconoallaricercadispecifichesituazioni.Ilmotivoallariuscitacaratterizzatodal desideriodieccellenzaedallapauradelfallimento;mentreildesideriodieccellereportaa cimentarsiinprovesfidantiperottenererisultatiefeedbackpositivi,lapauradifallireconducea rifiutareoccasionidimettersiallaprovachepotrebberocondurreallinsuccesso.Ilmotivo allaffiliazione,asuavolta,animatodaldesideriodiprotezione,chespingeainstauraree mantenererelazioniinterpersonali,edallapauradelrifiuto,cheportaafuggirepernoncorrereil rischiodiessereesclusiedevitati.Infine,ilmotivoalpotereriflettedaunlatoildesideriodi dominareecontrollareglialtrie,dallaltro,lapauradelladipendenza,cheinducearinunciarea determinatesituazionipernoncorrereilrischiodiesseredominatidaglialtri. Benchitremotivipossanocoesisterenellastessapersonaedarequindiluogoadiverse configurazionimotivazionali,gliindividuigeneralmentedifferiscononellaforzarelativadiciascun motivoespiccanoperunmotivopiuttostocheperlaltro.
4

Laprevalenzadellunoodellaltromotivo,epiingeneraleillorosviluppo,dipendono principalmentedafattoriditiposociale;secondoMcClelland,infatti,imotivisonoappresi primariamentecomerisultatodelleesperienzeprecociedeiprocessidisocializzazione. Particolarmenteinteressatoalmotivoallariuscita,McClellandipotizzaunlegametrailsuccesso economicodiunanazioneeivalorieimeccanismisocialicheinessafavorisconotalemotivo. McClellad(1961),inparticolare,haipotizzatochelesocietcheincoraggianolautonomiaeil successopersonalesianomaggiormenteingradodiraggiungereunapirapidacrescita economica,adifferenzadeicontestiincuiprevalgonomotivazionicollettivistiche,improntatealla valorizzazionedellafamigliaedellacomunit.Lacrescitaeconomicaregistratanegliultimidecenni inmoltipaesiaculturacollettivista,bastipensarealGiapponeprimaeallaCinasuccessivamente, haampiamentesconfermatoleipotesidiMcClelland,troppoingenueedazzardatepercoglierei realimeccanismidelmercatoedellosviluppoeconomico. PerlavalutazionedeimotiviancheMcClellandfaunlargousodelTAT,condividendoconMurray lideachesolostrumentiditipoproiettivosianoingradodicoglieregliaspettimotivazionalidei qualilapersonanonhaconsapevolezzaechequindinoningradodiriportare.Tuttavia,secondo McClelland,questielementimotivazionaliinconsapevoli,definitimotiviimpliciti,nonesauriscono tuttalasferamotivazionale,dalmomentocheesistonoaltrielementidicuilapersonainvece consapevoleedingradodielencareedescrivere.Aquestielementi,McClellandattribuisceil nomedimotiviesplicitioimmaginidisriferiteallasferamotivazionale(McClelland,Koestner, Weinberger,1989).Differentementedaimotiviimpliciti,abasebiologicaeconeffettialungo terminenellavitadellapersona,imotiviespliciticorrispondonoadellerappresentazionicognitive dellepropriemotivazionichevengonoappresenelcorsodellosviluppoehannoeffettiabreve termine,dalmomentocheorientanopreferenzeeguidanocomportamentinellesperienza quotidiana.Seimotiviimpliciti,pocoaccessibiliedifficilmenteverbalizzabili,devonoessere misuraticonstrumenticomeilTATolImplicitAssociationTest(IAT,Greenwald,McGhee, Schwartz,1998),chevalutalaforzadeilegamiassociativiimplicititraconcetti,imotiviespliciti possonoinveceesserevalutaticonintervisteequestionari,neiqualisichiedeesplicitamentealla personadiriportarecosapreferisce,cosaspintaafareedacosamaggiormenteattratta. Mainchemisuramotiviesplicitiemotiviimplicitidifferiscono?Epossibilecheinostrimotivi esplicitisianoinqualchemodoincontrastoconquelliimpliciti?Adoggi,laricercanonfornisceuna rispostaunivocaaquestedomande:se,infatti,alcunistudisuggerisconocheiduelivellidi motivazionesianoindipendentiepossanoagireinsintoniaodareorigineasituazionidiconflitto (Brunstein,Maier,2005),irisultatidialtrericerchepropendonomaggiormenteperunasituazione dicoerenzatraiduelivelli(Bilsky,Schwartz,2008).Motiviimplicitiedespliciti,inoltre,mostrano associazionidiverseconvariaspetticomportamentaliedemotivi,comesuggerisceunostudiodi BrunsteineSchmitt(2004)nelqualeunamisuraimplicitadelmotivoallariuscitarisultata predirelaperformancenellosvolgimentodiuncompito,mentreunamisuraesplicitadellostesso motivorisultatainfluenzareilgradimentoriportatodurantelosvolgimento. Motivazioneevolizione Letassonomiediistinti,pulsioni,bisogniemotivipropostedagliautorisopracitatipoggianosu alcunepremessefondamentali:1)ledimensionimotivazionalisonouniversali,ovveropresentiin tuttelepersone;2)letassonomiesonoesaustive,esaurisconociotuttalavarietdeglielementi motivazionalichespingono,orientanoeguidanoilcomportamentodellapersona;3)unavolta motivato,ilcomportamentovaavantinelladirezionechevieneimpressadallistinto,pulsione, bisognoomotivoditurno. Inrealt,sialaprimachelasecondapremessasonoveresoloinparte,daquantosuggerisconole numerosericerchechehannoindagatosoprattuttoledifferenzeculturalinelledimensioni motivazionali;comevedremopiavantinelcorsodelcapitolo,personeappartenentiacontesti
5

socioculturalidifferentimostranoinclinazionimotivazionalipiuttostodiverse,soprattuttoper quantoriguardailcontinuumchevadallaffiliazioneallautoaffermazione(Sorrentino,Yamaguchi, 2008). Anchelaterzapremessanondeltuttovera,dalmomentochelacondottanonsemprefluisce continuativamenteepiacevolmentenelcorsodeltempo;interruzioniimposte,ostacoliedifficolt possonorenderemoltodifficileilportareavantiuncomportamento,anchequandoquesto mossodaspinteinizialioattrazionimoltoforti.Avoltenecessariostringereidentiefarsi forzaperandareavanti;perdescriverequestiprocessialcuniautorihannoutilizzatoilconcettodi volizione,introducendounachiaradistinzionetramotivazioneevolizione:lecomponenti motivazionalirendonocontodellaformazionedelleintenzionieavvianoilcomportamento, mentrequellevolizionalilomantengononelcorsodeltempoesonoquindipiconnessealla realizzazionedelleintenzioni.Traidiversimodelliteoricichehannoadottatoquestadistinzione,il pifamosoilcosiddettomodelloRubiconepropostodaHeckhausen(1991).Traendonomeed ispirazionedallepisodioincuiCesarenel49a.C.,dopolungariflessione,attraversaconlelegioni inarmiilfiumeRubiconedandoorigineallaguerracivile,ilmodelloponeunanettadistinzionetra iprocessiprecedentialladecisionedicompiereunacertaazione(primadellattraversamentodel Rubicone)equellisuccessividirealizzazionedelladecisione(dopolattraversamentodel Rubicone).NellapropostadiHeckhauseniprocessipredecisionalisonodinaturamotivazionale, mentrequellisuccessivi,chevannoavantifinoachelazionenonsiconclusa,sonoditipo volizionale. IlmodelloRubicone,inparticolare,individuaunaprimafasemotivazionalepredecisionale,nella qualelapersonavalutatradiversealternativepossibilietradiesseoperaunascelta,dando origineadunintenzione.Aquestafasefannoseguitoduefasivolizionali,lapreazionalee lazionale,attraversolequalilintenzionevieneavviatae,poi,effettivamenterealizzata.Ilmodello siconcludeconunafasemotivazionalepostazionale,nellaqualelapersonavalutase effettivamenteharealizzatocichevolevae,incasocontrario,cercadiindividuarelecausedel fallimento.Aquestopuntoessapudecidereseperseverareneltentativodirealizzare lintenzioneincuihafallitoodedicarsiadaltreintenzioniche,inmolticasi,sonogipronteein attesadiopportunitdiconcretizzazione.AdifferenzadiCesare,infatti,noioltrepassiamoil Rubiconepiepivolte,dandoluogoanumeroseintenzionicheinmolticasiconserviamoin memoria,opotremmodiremettiamonelcassetto,inattesadellebuoneoccasioniedeigiusti momentiperlalororealizzazione. Ladistinzionetramotivazioneevolizionenonstataadottatadatuttiglistudiosidella motivazione,mahacertamentecontribuitoamettereinevidenzacomelazionemotivatanonsia semplicementeilfruttodellattivazionediunbisognoodiunmotivo,maimplichiunapluralitdi processineiqualilapersonahaunruoloattivodiselezione,programmazione,realizzazionee valutazione.Leteoriecognitiveesociocognitivediseguitodescrittehannopuntatolaloro attenzionepropriosugliingredientiditaliprocessi.

Leteoriecognitiveesociocognitivedellamotivazione
Aspettative,incentivieattribuzionicausali T=(MxPxIx)(MyPyIy) SecondoAtkinson(1964)unatendenzamotivazionale(T),ovverounatendenzaamettereinatto unadeterminataazione,ilfruttodiuncomplessocalcolocheriguardatreelementi:unmotivo (M),unaprobabilit(P),ovverolaspettativarelativaacichesuccedersesiagisceinuncerto modo,eunincentivo(I),corrispondentealvaloreattribuitoaundeterminatoobiettivooscopo;i treelementicaratterizzanoduetendenzediverse:latendenzaalsuccesso(x)elatendenzaa evitareilfallimento(y);dalleduederivalatendenzamotivazionalegenerale(T).
6

Differentementedaquantoipotizzatodamoltideglistudiosisopracitati,ilmotivo,quale disposizioneindividualeverso(olontanoda)qualcosa,nonsufficienteaspiegarelazione motivata,cheperAtkinsonrettadaunprincipiodiutilitsoggettiva:gliindividui,infatti, agisconoquandoritengonodipoterraggiungeregliscopichesonoallaloroportataecheessi valutanocomeimportanti.Neldecidereseintraprendereomenounazione,lepersonenonsono esclusivamenteinbaliadispinteofattoridiattrazione,maeffettuanovalutazioniconsapevoli delleloroprobabilitdisuccessoedifallimento,esichiedonoquantoeffettivamente importanteperloroilraggiungimentodiundeterminatoscopo. Atkinsonapplicailsuomodelloallostudiodellamotivazioneallariuscita,rispettoallesecuzionedi particolaricompitiealraggiungimentodideterminatiobiettivi.Secondolaformulasottoriportata, latendenzaallariuscitalarisultantedellaforzadellatendenzaalsuccesso(s)menolaforzadella tendenzaaevitareilfallimento(f). T=(MsPsIs)(MfPfIf) Entrambeletendenze,alsuccessoeadevitareilfallimento,derivanodallinterazionetraun motivo,unaprobabilit(quantolepersonesiaspettatodiriuscireoppuredifallire)eunincentivo (ilvalorerappresentatodalsuccessoodalfallimento). TraaspettativaevaloreAtkinsonipotizzaunarelazioneinversa:lincentivociotantopigrande quantopidifficileilcompitochedeveessereaffrontatoesonodunquepibasseleprobabilit disuccesso;neconseguecheunsuccessotantopiattraentequantopidifficileilcompitoda svolgere,olobiettivodaraggiungere,euninsuccessotantopisgraditoquantopifacileil compitoolobiettivoinquestione.Questevalutazioni,tuttavia,sonostrettamentedipendentidai motiviindividuali,dalmomentochelepersonesonodiversamenteorientatealsuccessoeal fallimentoe,invirtdiquestodiversoorientamento,preferisconoalcunitipidicompitied obiettivipiuttostochealtri.Lepersonepiorientatealsuccessopreferisconogeneralmente compitidimediadifficolt,erifuggonosiadacompitimoltodifficili,incuilaprobabilitdi successotroppobassa,siadacompitimoltofacili,cuiassociatounoscarsoincentivo.Tali compitisonoinvecepreferitidagliindividuichecercanosoprattuttodievitareilfallimento:i compitimoltofaciligarantisconolapossibilitdiappagarelesigenzadievitareilfallimento, mentrequellimoltodifficilioffronolapossibilitdigiustificarsiconuntuttiavrebberofallito!. NellateoriadiAtkinsongliincentivicorrispondonoprincipalmenteadelleemozionianticipatedi orgoglioesoddisfazione,nelcasodelsuccesso,edivergogna,incasodiinsuccesso;taliemozioni sidifferenzianodaquelleesperitecheaccompagnanolazione,echesonodisperanza,peril successo,edipaura,perilfallimento.Soprattuttoquestoimportanteruoloattribuitoalle emozionirendelateoriadiAtkinsonparticolarmenteattuale,allalucedeipirecentimodelli teoriciche,comevedremo,evidenzianoilcomplessointrecciodifattorimotivazionali,emotivie cognitivicherendonocontodelcomportamentoindividuale.IlmodellodiAtkinson,tuttavia,ha ricevutoancheunaseriedicritiche,principalmentebasatesulfattochenonsemprelepersone sonoingradodielaborareaspettativedisuccessoodifallimento,soprattuttodifronteacompitio contestinuovi,enonsempresiimpegnanoinfunzionedellamassimizzazionedell'utilit personale,prendendotalvoltadecisionicheviolanochiaramenteiprincipidellasceltarazionale. Se,interminicognitivi,lateoriadiAtkinsonfocalizzatasulleaspettativerelativealfuturo,quella diWeiner(1992)puntalattenzionesullespiegazionichelepersonedannoinmeritoaciche successonelpassatoe,inparticolarmodo,sulleattribuzionirelativeallecausediquanto accaduto.Leattribuzionicausalivarianoinbaseaquattrodimensioni:illocus,lacontrollabilit,la stabilitelaglobalitdellacausa.Difrontealfallimentoadunesame,adesempio,unostudente, secondoWeiner,sichiede: selacausainterna(es.laverstudiatopocooilnonessereabbastanzaintelligenti)oesterna (es.lasfortunaoleccessivadifficoltdellesame); selacausainqualchemodocontrollabileconlesueazioni;
7

selacausastabileneltempoepuquindiesseregeneralizzataadaltrimomenti; selacausaglobaleepuquindiesseregeneralizzataadaltresituazioni. Dallacombinazionedellequattrodimensioniscaturisconotantepossibiliattribuzioni.Seuno studente(chiamiamoloLuca)puattribuireilfallimentoallasuapocaintelligenza,chenonpuin alcunmodomodificareecheconsiderastabileeglobale,unaltrostudente(chiamiamoloMarco) puinveceattribuirelostessofallimentoallostudioinsufficienteedessereconvintodipoter controllarequestacausa,chenonritienenstabilenglobale(laprossimavoltastudierdipie supererlesame,comehafattoinaltreoccasioni). Aciascunaattribuzionesonoassociatedelleemozionichehannounulteriorevalenza motivazionale,dalmomentochealorovoltainfluenzanolescelteeleazionichelapersonafar nelfuturo;sialavergognaassociataallattribuzionecausalediLucachelacolparelativa allattribuzionediMarcoinfluenzano,infatti,leintenzionieledecisionideiduestudentiinmerito allorofuturo,comeindicatodamoltistudicondottidaWeinerindiversiambiti,tracuiquello scolastico(Weiner,2010). LostrumentopidiffusoperlamisuradelleattribuzionicausalilAttributionalStyle Questionnaire(ASQ;Petersonetal.,1982),delqualeesistononumerosevariantirelativea specificiambitidiapplicazione;tracuiilChildrensAttributionalStyleQuestionnaire(CASQ; Seligmanetal.,1984)peribambini,lAcademicAttributionalStyleQuestionnaire(AASQ;Peterson, Barrett,1987),ideatoperlambitoaccademico,elOrganizationalAttributionalStyle Questionnaire(OASQ;Kent,Martinko,1995),sviluppatoperilcontestoorganizzativo.NellASQ, similmenteaglialtriquestionari,alrispondentevengonopresentatideglieventi,siapositiviche negativi(es.esserelodatoperunprogetto,nonriuscireatrovarelavoro,ecc.),eperciascuno vienechiestodiindividuareununicacausaedivalutarlainterminidilocus,distabilitedi globalit.Comesuggerisconoiloronomi,questistrumentiipotizzanochelepersoneabbianodegli stilidiattribuzione,ovverodellemodalitcostantiecaratteristichediinterpretareglieventi, presuppostocondivisodamoltimanondatuttiglistudiosidellamotivazione.Alcuniautori,in particolare,sottolineanocomegiudizi,interpretazioni,convinzionieaspettativesiano caratterizzatedaunelevataspecificitevarino,quindi,dacontestoacontesto,dasituazionea situazione,epersino,daattivitadattivit. Limportanzadelsensodicontrollo.Lautoefficaciapercepita Lelevataspecificitunadellecaratteristicheprincipalidellautoefficaciapercepitache,nella teoriasocialcognitivadiBandura(1997),corrispondeallinsiemedellevalutazionichelepersone fannorispettoallorosentirsicapacidieseguiredeterminateazioniediraggiungerelivellistabiliti diprestazione,indeterminaticompitieambitidellelorovite.SecondoBanduralefficacia percepitagiocaunruolomoltoimportanteneivaricontestidellesperienzaindividuale,dal momentocheimodiincuiognunodinoidecidediagiresonofortementeinfluenzatidacomeeda quantociriteniamoeffettivamenteingradodifare;siamo,infatti,scarsamentespintiadagireead impegnarcisenonciriteniamoallaltezzadellesituazioniosenoncrediamodiaveredellebuone probabilitdiriuscita.Numerosistudirealizzatiincontestichespazianodallascuolaalmondodel lavoro,dallosportallasalute,hannodatosostegnoalleideediBandura,dimostrandocome,anche aparitdicapaciteffettive,avereunelevataconvinzionedellapropriaefficaciacostituisceuna marciainpi,particolarmentevantaggiosa:ascuola,ibambinichesisentonopicapaci apprendonodipierendonomegliodiquellichedubitanodellelorocapacit(Pajares,Urdan, 2006);sullavoroenellosport,chihamaggioriconvinzionimostraunamiglioreprestazioneeuna pirapidaascesadicarriera(Feltz,Short,Sullivan,2007;Stajkovic,Luthans,1998);nellagestione dicondizionidimalattiaedisabilit,ipazientipifiduciosinellelorocapacitdiautogestionesi mostranopidispostialcambiamentoeconmaggiorefacilitadottanoabitudiniestilidivita salutari(Bandura,2004).
8

Bandurafaunattentaanalisideicostruttimotivazionalipropostidaaltristudiosisuoipredecessori econtemporaneiedipotizzaunaconfigurazionedinessidiinfluenzacheponelautoefficacia percepitaqualefattoreprimariodiinfluenzanelprocessochedalleattribuzionicausalifluisce versolagenerazionediaspettativeedaquestevaalleintenzionidiagire,finoallazioneverae propria. Inchinutreelevateconvinzionidiautoefficaciaglistilidiattribuzionecausalesonopivantaggiosi, isuccessivengonoattribuitiallepropriecapacit,mentregliinsuccessisonoimputatiastrategie inadeguate,macomunquemigliorabili,oacircostanzesfavorevolichenonsipossonocontrollare; gliscenarianticipatisonogeneralmentedisuccesso,leintenzionidiagiresonopipronteesolide, losforzopiintensoelaperseveranzapiduratura. Lautoefficaciapercepitasemprespecificapoich,comesostenutodaBandura,noipossediamo tantepercezionidelnostrosaperfarequantesonoleattiviteicontestichecitroviamo quotidianamenteagestireenonintutticisentiamoparimenticapaci;possiamo,infatti,sentirci degliottimistudentiedeipessimisportivi,persinoinrelazioneallagestionedisituazioni apparentementesimili,comeadesempioaccadeachisisenteperfettamenteingradodigestire lansiacaratteristicadiunesame,masadinonessercapacedicontrollarequellacheprovaprima diunacompetizionesportiva.Lelevataspecificitchecaratterizzalautoefficaciapercepitasi rifletteancheneimolteplicistrumentichesonostatisviluppatiperlasuavalutazione,lecui domandefannosempreriferimentoadambitiprecisiebendefiniti;Quantoseicapacedigestire leintrusionideituoigenitorinellatuavitaprivatasenzairritazioneerisentimento?,ad esempio,unadomandachemisuralautoefficaciapercepitadeigiovaninelgestirelerelazioniconi proprigenitori(sivedaCaprara,2001perunarassegnadellescalechevalutanolautoefficacia percepita),mentreQuantoseicapacediportareaiutidifensiviauntuocompagnobattutodal suodirettoavversario?fapartediunostrumentosviluppatopermisurarelautoefficacia percepitadeigiocatoridibasket(BasketEfficacyBeliefsScales,BEBS;Steca,Gamba,Militello, 2010).Evidentementesipuessereallostessotempofigliegiocatoridibasket,marisponderein manieramoltodiversaalleduedomande,sesinutronoconvinzionidifferentiinmeritoalleproprie capacitdigestireadeguatamenteidueambiti(larelazioneconiproprigenitorieilbasket). Lautoefficaciapercepitafapartediquellacategoriadicostruttigeneralmentedefiniticome costruttidicontrollo,dovepercontrollosiintendelacapacitpercepitachelepersonehannodi controllareglieventielesituazioni,talvoltaordinarieetalvoltastraordinarie,dellelorovite.Nel tentativodidifferenziaretraitanticostruttidicontrollopropostidallaletteratura,Skinner(1996) introduceunadistinzionetraagenti,ovveroisoggettidelcontrollo,mezzi,relativialleazioniche gliagentipossonomettereinattopercontrollareeventiesituazioni,efini,corrispondentiagliesiti desideratidagliagenti.Consideriamolesempiodiunostudente(agente)chevuolesuperareun esame(fine)echehacomemezzolostudio.Illegamecheintercorretraagenteemezzo corrisponde,secondoSkinner,allautoefficaciapercepitadiBanduraeriguardapropriamentela convinzionechelagentehadiessereingradodicontrollareilmezzochehaadisposizione:Sono capacedistudiarequantodichiaraunostudentechesisenteingradodicontrollarelostudio, qualemezzoperottenereundeterminatofine(ilsuperamentodellesame).Illegamechesussiste tramezzoefinecorrisponde,invece,alleaspettativediesito,ovveroalleaspettativechelagente immaginarispettoalleconseguenzedellasuaazione:Sestudio,supererlesamequanto dichiaraunostudentecheconvintocheconilsuomezzo(lostudio)ingradodiottenereilfine desiderato.Illegamedirettotraagenteefinecorrisponde,infine,adunsensogeneraledi controllo,chetraspareindichiarazionideltipoSonoingradodisuperarelesame. Ideficitdicontrollo,ovverolesensazionidinonessereingradodicontrollareeventiesituazioni, possonoriguardareaspettidiversi;lepersonepossono,infatti,sentirsiincapacidigestireimezzi chehannoadisposizione(nonriescoproprioastudiarequestamateria),oppurenonsentirsiin gradodiraggiungereifinidesideraticonimezziadisposizione(studiarenonmiconsentirdi
9

superarelesame),oppureviveresensazionidiincapacitdiffusa(nonsonoingradodisuperare lesame),particolarmentenegativiperilbenessereelasalutedellapersona. Obiettivi,progettievalori Icostruttidicontrollo,edinparticolarmodoleconvinzionidiefficacia,sonoelementicentralinei processidiautoregolazione,ovveroneiprocessiattraversoiqualilepersoneregolanoilproprio comportamentoinvistadispecificiobiettivichevoglionoraggiungere. Gliobiettivisonounimportanteoggettodiindagineperglistudiosidellamotivazione;granparte delnostrocomportamento,infatti,mossonelladirezionedicichevogliamootteneree,invirt diquesto,siarticolasecondopianiestrategieanchemoltominuziosiedilungadurata.Come sottolineaEmmons,lepersonespendonoquotidianamenteunafettaconsiderevoledelloro tempoariflettere,decidereeperseguireobiettivialtamentevalorizzaticheordinanoestrutturano lelorovite(Emmons,1986,p.733).Cisonoobiettivicheriempionounavita,altrichesi esaurisconoinunastagione,altriancorachesiconfondonoconisognieidesideriedifficilmente trovanounaviadiconcretizzazione.Superareunesame,comprareunacasa,coltivarele proprieamicizieemigliorarsisonotuttiobiettivichelepersoneriportanoabitualmente,e senzabisognodipensarcitroppo,quandosichiedelorodielencaregliobiettivichestanno perseguendo.Superareunesame,comprareunacasa,coltivareleproprieamiciziee migliorarsi,tuttavia,sonoobiettivimoltodiversipervariaspetti:illivellodidefinizione,lerisorse richiesteperillororaggiungimento,lapossibilitdiarticolazioneinsottoobiettivi,laprobabilit delloroeffettivoraggiungimento.Comevedremo,tuttiquestielementivengonoconsideratidagli studiosidellamotivazioneperdistinguereunobiettivodacichenonlo,coscomeper differenziaregliobiettividacostruttimoltosimilicomeglistrivingeipersonalproject. Gliobiettivipossonoesseredefiniticomedellerappresentazionidicichelapersonavuole ottenereeversocuidirigeilsuocomportamentoinmanieravolontaria.Diversamentedaidesideri, checorrispondonoaqualcosachelapersonavuolefortementemachehaconnotazionipiuttosto genericheespessopocorealistiche,gliobiettivisonocaratterizzatida: concretezzaedelevatadefinizione;unobiettivosuperaredueesamienonandarebene alluniversit; specificitdicontesto;unobiettivovincerelaprossimagaradinuotoenonvinceretuttele gare; collocazionetemporaleprecisa;unobiettivocomprarecasaentroiprossimidodicimesienon comprarecasailprimapossibile; misurabilit;ciopossibilestabilireconchiarezzaquandounobiettivostatoraggiunto;ad esempio,sipufacilmenteverificareseunapersonahasuperatoilcolloquiochesiera prefissato,mentremoltopidifficilestabilireseunapersonahainiziatoadorientarsinel mondodellavoro. Mentreconcretezza,specificit,collocazionetemporaleemisurabilitcaratterizzanotuttigli obiettivichevoglianodefinirsitali,altrecaratteristichedistinguonogliobiettivigliunidaglialtri. NellateoriadelgoalsettingsviluppatadaLockeeLatham(1994),inparticolare,gliobiettivisi distinguonoper: illivellodidifficoltosfidachecomportanoperlapersona;cisonoobiettivipifacilieobiettivi piambiziosiequestodipendesiadalcontenutodellobiettivo(superaretreesamiinquattro mesievidentementepiambiziosochesuperaredueesamiinquattromesi),siadagli standardchelapersonasiprefiggediraggiungere(superaredueesamiinquattromesi,con almenolamediadel28piambiziosochesuperaredueesamiinquattromesi, indipendentementedalvoto); lampiezza;alcuniobiettivisonoparticolarmenteampieimplicanounarticolazioneinsotto obiettivipiristretti(lasciarelacasadeiproprigenitori,adesempio,implicailraggiungimentodi
10

altriobiettivicomelaurearsi,trovareunacasapropriaeiniziarealavorare,chealorovolta implicanoilraggiungimentodimoltialtriobiettiviancorapiristretticomescriverelatesidi laurea,contattareunagenziaimmobiliare,affrontareuncolloquiodilavoro,ecc.); laprossimittemporale;alcuniobiettivisonoabrevetermine(superarelesamedelprossimo mese),altriamediotermine(superaretuttigliesamidelprossimosemestre),altriancorasono pialungotermine(laurearsientrodueanni);generalmentegliobiettivialungoelunghissimo terminesonodiportatapiampiadiquelliabreveeamediotermine,chedeiprimipossono costituiredeisottoobiettivi,organizzatisecondounordineeunagerarchia; ilsignificatocherivestonoperlapersona;adalcuniobiettiviteniamodipirispettoadaltrieil valorecheattribuiamolorounimportantegaranziaperilloroeffettivoraggiungimento.Se proviamoaricordarequalcheobiettivochenonabbiamoraggiungo,cirenderemoprobabilmente contochenonciabbiamodavverotenutoabbastanza.Desiderabilitefattibilitdiunobiettivo contribuisconoadeterminareilvalorechegliattribuiamoelimpegnochemettiamoperilsuo raggiungimento(Oettingen,Gollwitzer,2001);obiettivipocoattraentiedimpreseimpossibili vengonospessoabbandonatiomessidaparte,afavorediobiettivicheciattraggonodipiesono maggiormenteallanostraportata. Lateoriadelgoalsettinghatrovatoampiaapplicazionenelcontestolavorativo,inrelazioneal qualeLathameLocke(2007)hannomessoapuntoquellochechiamanoilciclodielevata performance,nelqualeobiettivichiariedambiziosi,inassociazioneadeterminatecaratteristiche personali(tralequaliunelevataautoefficaciapercepita,lapersistenzaelosforzocostante)sonoi principalipredittoridellasoddisfazionelavorativaedellattaccamentoallorganizzazionepercuisi lavora. Similimanontotalmentesovrappostiagliobiettivisonoglistriving(Emmons,2003)eipersonal project(PP,Little,1998),chehannounaportatapiampiadegliobiettivi,siestendonosullungo periodo,spessosenzaunaprecisacollocazionetemporale,epossonoriguardareancheambiti diversidellavitadellapersona.SonoesempidistrivingediPP:coltivareleproprieamicizie, migliorarelepropriecapacitatletiche,essereutileallasociet;adessilepersonefanno costantementeriferimentoperscegliereeorientareillorocomportamento(secoltivarele amicizieunmiostrivingnonavrdubbisucosarispondereallinvitoalcinemadelmiomigliore amico);laloropresenzadotadisignificatolavitadellepersone,ilcuibenesseredilungadurata generalmenteilfruttodellapartecipazioneaprogettidesideratiefortementevalorizzati(Emmons, 2003).Lavereobiettivieprogettidivitacosimportanteperlostarbenedellapersonache alcuniautorisisonospintiadirechelafelicitcoincideconlaloropienasoddisfazione(Frisch, 1998).Questo,tuttavia,segliobiettivieiprogettivannodaccordotraloro;comedimostranole ricerche,infatti,cipossonoesseresituazionidiconflittotraobiettivi,siadicontenutochedi risorse,cherendonodifficileilloroperseguimentoepossonodareorigineaprofondesituazionidi disagio(Riediger,Freund,2004).Essereunamammapresentegeneralmentemalsiconiugacon lavanzamentodicarrieraevissutidicolpaefrustrazionesono,diconseguenza,moltopi probabilidiquellidigioiaesoddisfazione. Ancheivalori,qualiprincipiguidachedeterminanocosadesiderabile,importanteegiustoper unapersona,hannounimportantevalenzamotivazionale,dalmomentochelepersonesono spinteacomportarsiinsintoniaconiproprivalorieastabilireobiettiviadessiconformi.Schwartz (2005a)hasviluppatounatassonomiacostituitadadiecivaloridibase:autodirezione, stimolazione,edonismo,successo,potere,sicurezza,conformismo,tradizione,benevolenza, universalismo;aciascunvaloresonoassociatideterminatiobiettivichesitraduconoinspecifici comportamenti. Idiecivalorisonocollocatiinunospaziobidimensionaledefinitodaduedimensioni: laperturaalcambiamento,costituitadaivaloridiautodirezioneestimolazione,contrappostaal conservativismo,formatodaivaloriditradizione,conformismoesicurezza;questadimensione
11

rifletteunconflittotralenfatizzazionedellindipendenzadelpropriopensieroedelleproprie azionielapreferenzaperunaremissivaautolimitazione,finalizzataalrispettodellatradizionee allaprotezionedellastabilitsociale; lautoaffermazione,costituitadaivaloridisuccessoepotere,contrappostaallautotrascendenza, costituitadaivaloridibenevolenzaeduniversalismo;questadimensioneriflette,invece,un conflittotralaccettazionedeglialtrielimpegnoperillorobenessere,elaricercadelsuccesso personaleedeldominiosuglialtri. Lelineetratteggiaterelativealledonismoindicanochequestovalorenonhaunachiara collocazione,poichinalcunicasirisultatoassociatoaivaloridistimolazioneeautodirezione, mentreinaltritendeadassociarsiprincipalmenteaivaloridipotereesuccesso. IdiecivalorivengonosolitamentemisuratiattraversoilPortraitValuesQuestionnaire,uno strumentomessoapuntodaSchwartzecollaboratori(2001),costituitodaunaseriedidescrizioni particolarmenteprototipichedeidiversivalori;alrispondentesichiedediindicarequantosisente simileallapersonadescritta.Eimportanteperlui/leiessereacapodeglialtriedirelorocosa fare.Vuolechelagentefacciacichelui/leidice,adesempio,unadescrizioneprototipicadel potere,mentreCredechelagentedovrebbefarecicheglivienedetto.Econvinto/achele personedovrebberosempreseguireleregole,anchequandonessunostacontrollandouna descrizionerelativaalconformismo. LatassonomiadeivaloripropostadaSchwartzelaloroorganizzazionecircolarehannotrovato confermainnumerosicontesticulturali,probabilmenteacausadelladiversafunzioneadattiva che,secondoSchwartz,idiecivalorihannoesercitatonelcorsodellevoluzioneaifinidel mantenimentodidiverseformedicollettivit,talvoltasorrettedallaspintaaggregantee protettivadellautotrascendenzaedelconservativismo,talaltradallaforzadiiniziativaedi cambiamentopropriedellautoaffermazioneedellaperturaalcambiamento(Schwartz,2005b). Modellisociocognitiviampliati Gliingredienticognitiviesociocognitiviindividuatidaitantiautorisopracitatihannotrovato collocazioneinvarimodelli,finalizzatiaspiegareilcomportamentoeilcambiamento comportamentaledellepersoneneidiversiambitidellelorovite. Eccles(2007),adesempio,alfinedicapirequalielementimotivazionaliinfluenzinolimpegnoeil successoinambitoscolastico,hamessoapuntouncomplessomodellocheconsideranumerosi fattori:leaspettativediesitoproprieedaltrui(adesempioigenitori),leattribuzionedicausalit rispettoaifallimentieaisuccessipassati,lautoefficaciapercepitanellagestionedelleattivitdi apprendimento,ladeguatezzadegliobiettivichevengonostabiliti,lapercezionedifacilito difficoltdeicompitidasvolgereeilvaloreattribuitoallariuscitainambitoscolastico. Questultimoelemento,secondoEccles,puaverediversesfaccettature:puessereunvalore strumentaleconnessoaobiettivialungotermine(andarebeneascuolamiconsentirdiavere poiunbuonlavoro),oppurerifletteredelleemozionianticipate(sevadobeneascuolami sentirorgogliosoesoddisfattodimestesso),oancoradegliinteressidellapersona(sono interessatoastudiareeadapprenderecichemivienepropostoascuola).Nellamisuraincuile attivitproposte(scolastichenelmodellodiEccles)collimanocongliinteressidellapersona, aumentanonotevolmentelosforzoelimpegno(Silvia,2006),comecisarcapitatodiappurare dedicandociallostudiodiqualcosachedavverociinteressava. Altrimodellisisonofocalizzatisulledeterminantidellintenzione,qualeprincipaleantecedentedel comportamentoedelcambiamentocomportamentale;ilcambiamentodeinostricomportamenti edellenostreabitudini,inparticolare,lobiettivodimoltiinterventifinalizzatiapromuoverela saluteeilbenesseredellepersone.Proprioalcambiamentocomportamentaleconnessoalla saluteinteressatoSchwarzer(2008),chehapropostounmodellodefinitoHAPA(HealthAction
12

ProcessApproach),nelqualeegliponequalipredittoridellintenzioneacambiare:lautoefficacia percepita,leaspettativerelativealcambiamentoelapercezionedelrischio. Lintenzionedismetteredifumare,adesempio,influenzatadallapercezionediessereingradodi smettere(autoefficaciapercepita),dacichemiaspettochesuccedersesmetto(aspettative relativealcambiamento)edaquantoritengocheilfumomettaarischiolamiasalute(percezione delrischio).Nelleaspettativehannounruolorilevanteleemozionianticipate,positiveenegative, connessealcambiamento;laprospettivadismetteredifumarepu,infatti,darluogoavissuti anticipatidiorgoglioesoddisfazione,cheaumentanolintenzionedismettere,coscomealla previsionedistatidinervosismoodepressione,cheinveceriduconofortementelintenzione. Tralintenzionedicambiareeleffettivocambiamentodelcomportamento,Schwarzerintroduce lapianificazione,ovverolelaborazioneeimplementazionedipianistrategicifinalizzatiadefinireil comeeilquandodelcambiamento;sesivuolsmetteredifumarebisognastabilirecomecambiare leabitudiniquotidiane,comecomportarsisealtriciinvitanoafumare,comegestirelostressele preoccupazionicheciinduconoafumare,quandodireaddioallultimasigaretta.Limportanza dellapanificazionevieneconfermatadamoltissimistudichehannodimostratocomeessasiauna variabilechiavesoprattuttoperraggiungereobiettividifficiliepocoattraenti(Gollwitzer, Oettingen,2011),comeappuntolosmetteredifumare. Letrefreccechenellafigurapartonodallautoefficaciapercepitaindicanochenellediversefasidel cambiamentocomportamentaleentranoingiocodiversitipidiautoefficaciapercepita:seinuna primafasecontailsentirsiingradodicambiare(sonocapacedismetteredifumare), successivamentediventaimportanteilsentirsiingradodigestireipianidicambiamento,che spessoimplicanoilsaperaffrontareostacoliedifficolt(sonocapacedinonfumareanchesemi sentonervosoperdellepreoccupazionilavorative);quandoilcambiamentostatorealizzato, entranoingiocoleconvinzionidisaperlomantenereneltempoedisapergestireeventuali ricadute(sonocapacedismetterenuovamente,anchesemicapitatodifumare). IlmodelloHAPAstatoutilizzatoinnumerosericercheeininterventisuvaricomportamenti connessiallasalute(ilfumo,lalimentazione,lattivitfisica,lusodicremesolari,etc.);irisultati positividellasuaapplicazionenefannounutilestrumentodilavoroperglipsicologiinteressatia modificareleabitudinidellepersoneindirezionesalutogenica.

Ilruolodellerappresentazionidis
ItantiSdelnostroS Chisonoio?Lapreghiamodidareventirisposteaquestadomanda,nelleventirighesottostanti. QuestolincipitdelleistruzionidirispostadelTwentyStatementsTest,unostrumentosviluppato moltiannifadaKuhneMcPartland(1954)permisurarelerappresentazionidischehannole persone,ovveroimodiincuilepersonesivedonoecredonodiessere.Dairisultatidelletante applicazionidiquestostrumentoemersocomegliindividuiabbianorappresentazionidis piuttostodiversificate,chesiriferisconoadiversiaspetti:caratteristichepersonali(sonouno sveglio),ruoli(sonounamamma),posizionilavorative(sonouninsegnante),hobby(sonoun tifoso),obiettivi,(sonounostudentechevuolelaurearsi)evalori(sonounocherispettala natura).Anchesepossiamofarefaticaafornirebenventirisposte,ilmodoincuicivediamo tuttaltrochemonoliticoeloancordimenoseoltrealladomandaChisonoio?proviamoa rispondereaChivorreiessere?eaChidovreiessere?;tracichesiamo,cichevorremmo essereecichedovremmoessere,cspessounascarsasovrapposizioneeilnostroSrisulta, quindi,costituitodatantidiversiS,comesostengonoMarkuseNurius(1987)nellaloroteoriadei Spossibili.InquestateoriailchisiamocorrispondealSattuale,ilchivorremmoesserealS idealeeilchidovremmoesserealSimperativo;Sattuale,idealeeimperativosostanzianosia lerappresentazionicheabbiamodinoistessi,siaquellecheglialtrihannodinoi,dalmomentoche
13

anchelealtrepersonecipercepisconointantimodidiversiehannosvariateopinionisucome dovremmoesseresiainterminiideali(vorreichefosse)cheimperativi(dovrebbeessere). NeltentativodicategorizzareitantiaspettidelSedicomprendereleinfluenzeesercitateda fattoridiordineculturale,glistudiosihannopropostounadifferenziazioneinterminidiaspettidi indipendenzaeaspettidiinterdipendenzadelS(Markus,Kitayama,1999).Gliaspettidi indipendenzacaratterizzanounaconcezionediSnellaqualesivalorizzalapropriaindipendenza daglialtriesitendeadaffermarecaratteristiche,obiettivievaloripersonali;gliaspettidi interdipendenza,invece,sonocaratteristicidiunaconcezionediSnellaqualesisottolinea soprattuttoillegameaglialtrielaprioritavalorieobiettivipropridellacollettivitdi appartenenza.UnSinterdipendenterisultatotipicodeipaesiaculturacollettivista,comeil Giappone,lIndia,lAmericalatinaealcunipaesidellEuropaMeridionale,dovelepersonetendono apensareasestessecomestrettamenteinterconnesseedinterdipendentirispettoaglialtriea definirsiinbasearuoliesituazionisociali;alcontrario,neipaesiaculturaindividualista,comegli StatiUniti,lEuropasettentrionaleedoccidentaleelAustralia,lepersoneriportanopispessoun Sindipendente,mostrandounatendenzaapensarsicomeautonomeeseparatedaglialtriea definirsiinbaseacaratteristicheindividuali(Markus,Kitayama,2010).Accantoaglieffettidella culturadiappartenenza,glistudihannomessoinevidenzaancheilruolodelgenere:gliuomini, infatti,mostranopisolitamenteunSindipendenteautonomo,mentreledonneriportano generalmenteunSpiinterdipendenterelazionale(Cross,Madson,1997). LerappresentazionidiShannounafortevalenzamotivazionale,nonsoloperchlepersone spessosidefinisconointerminimotivazionali,parlandodeiloroobiettivi,preferenzeevalori,ma soprattuttoperchessesonofortementespinteacomportarsiinconformitallerappresentazioni chehannodiSearidurreeventualidiscrepanzetraidiversiS.ComesottolineaHiggins(1987), infatti,possonosussisterediversigradidicoerenzaodidiscrepanzatraidiversiS,cui corrispondonodeterminativissutiemotiviconunfortepoteremotivazionale.Unfortedivariotra SattualeeSideale,adesempio,dluogoainsoddisfazione(sonoinsoddisfattaperchvorrei essereunadonnapiattraente),mentrelacolpaelavergognaaccompagnanosolitamentela percezionedidiscrepanzatraSattualeeSimperativo(misentoincolpaperchvorreiessere unmaritopipresente);inentrambiicasilapersonamiraaridurreladiscrepanzaperevitaregli spiacevolivissutiemotiviadessaassociati. LadiscrepanzatraidiversiS,inoltre,dipendedalgradodirilevanzaediaccessibilitdelle caratteristichechelisostanziano;nontuttelecaratteristichesono,infatti,parimentiimportanti neldefinireilnostroSenontuttesonosempreaccessibiliallanostraconsapevolezza.Spesso contestiesituazioniparticolari,oppureeventisignificativi,rendonoalcunecaratteristichepi salientiepiaccessibilidialtre;lessereunmaritoassenteprobabilmentepisalienteed accessibiledopounlitigiodicoppia! Teorieimpliciteedobiettivi Sonocomesono,Possocambiare.Questedueaffermazioni,cheavremopronunciatoosentito pronunciarepidiunavolta,denotanoduemodioppostidiconsiderarelecaratteristiche personalieleloropossibilitdicambiamento.SecondoDweck(1999),lepersoneelaboranodelle teorieimplicitesullepropriecaratteristicheallequaliassocianodiversigradidimodificabilite duttilit.Inparticolarmodo,secondolaDweck,visonopersonechehannoconcezionientitariee personechehannoconcezioniincrementali;secondeleprimesicomesieimarginiper cambiarelepropriecaratteristichesonopiuttostoridotti,mentreperlesecondesidiventacome sievisonoampiepossibilitdicambiamentoanchepercaratteristichechepotrebbero sembraredotiolimitinaturali. Dweckhastudiatosoprattuttoleconcezionientitarieeincrementalidellintelligenza,osservando comequestesiforminoinetmoltoprecoce,influenzinolabuonariuscitascolastica(maggiore
14

pergliincrementali)esianopiuttostodifficilidamodificare,soprattuttoserafforzatedalodio rimproveriincentratisullecaratteristichepersonali(seibravooseiincapace)piuttostochesul comportamento(haifattobeneilcompitoohaisbagliatoquestacosa)(Dweck,2002). Concezionientitarieoincrementalivengonosviluppateanchepermoltealtrecaratteristiche personali,comelestroversioneolaperseveranza,einfluenzanoprofondamenteicomportamenti, lereazioniallesituazionidivalutazioneeivissutisoggettividifrontealledifficolteaifallimenti. Glientitarisonogeneralmentepreoccupatididimostrarecichesonoecichevalgonoevivono levalutazionialtruicomegiudizisudisstessi,aiqualisonoparticolarmentesensibili;ifallimenti sonovissuticomesegnalidiincapacitediimpossibilitdiriuscita(nonsonoportatoenonsono adatto),cuinonpossibileporrerimedio.Gliincrementali,alcontrario,sonoorientati allaccrescimentodellelorocaratteristicheevivonolavalutazionecomeungiudiziosulla prestazione,grazieallaqualemigliorarsiinfuturo;glierrorieifallimentisonoattribuitialloscarso impegnooallimpiegodistrategiesbagliate,chepossonoesserecorretteemigliorate(ho sbagliatoquestacosa,laprossimavoltasarpiattento). Moltodiversi,secondoDweck,sonoanchegliobiettivichecaratterizzanoentitarieincrementali: mentreglientitarisipongonoprevalentementeobiettividiprestazione(odigiudizio),gli incrementalitendonoastabiliremaggiormenteobiettividipadronanza(oapprendimento).Gli obiettividiprestazioneimplicanoilvolerdimostrareaglialtricichesisaesisafareelaspirare adotteneredaessigiudizipositivi;irisultati(hovintolagaradinuoto)eilriconoscimentoaltrui (mihannodettobravo)sonoicriteriprincipalipervalutaresestessiecichesifatto.Gli obiettividipadronanza,invece,riflettonoilvolerpadroneggiareicompitielesituazionichesi affrontanoeilvolersentirechesistamigliorando;criteridivalutazionesonoinquestocasola percezionediesserecresciutiediaverfattomegliodiprima(homiglioratoilmiotempo). Alladistinzionetraobiettividiprestazioneobiettividipadronanza,EllioteMcGregor(2001)hanno aggiuntoquellatraobiettividiapproccioeobiettividievitamento,sviluppandounasortadi matricechedefiniscono22achievementgoalframework. Gliobiettividiapprocciospingonolapersonaadaffrontarecompiti,attivitesituazioni,mentre quellidievitamentoinduconoarifuggiredaessi;entrambiitipidiobiettivipossonocombinarsi conquellidiprestazioneedipadronanza.Nederivachechipersegueobiettividiprestazionepu farlocercandodiotteneregiudizipositiviediesseresuperioriaglialtri(approccio),oppure tentandodievitarevalutazioninegativeesituazioniincuinonsiallaltezza(evitamento).Allo stessomodochipersegueobiettividipadronanzapuessereorientatoapadroneggiaresituazioni edattiviteamigliorarsi(approccio),oadevitaredisentirsiincapaceediesserepeggiorato (evitamento).Indipendentementedallorientamentoallapprocciooallevitamento,chiha obiettividiprestazionefamaggiormenteriferimentoaglistandardnormativiealleaspettative altrui(cosasiaspettanoecosaimportanteperglialtri),mentrechipersegueobiettividi prestazioneconsiderasoprattuttostandardeaspettativepersonali(cosamiaspettodamestesso ecosaimportanteperme). LAchievementGoalQuestionnairesviluppatodaglistessiEllioteMcGregormisuraiquattrotipidi obiettividerivatidallincrociotraprestazionepadronanzaeapproccioevitamento,inambito scolastico;Eimportantepermefaremegliodeglialtristudenti,Quellochevoglio maggiormenteevitaredifarebruttefigureinclassemisuranorispettivamenteobiettividi prestazioneorientatiallapproccioeallevitamento,mentreVogliocapirecompletamentequello chemivienespiegatoinclasseeSonopreoccupato/adinonriuscireaimpararetuttoquelloche vorreivalutanoobiettividipadronanzarelativiaiduediversiorientamenti.Misentopienamente realizzatoquandosonolunico/achesafareunacertacosaeMisentopienamenterealizzato quandoimparonuoveabilitmettendocimoltoimpegnosono,invece,dueesempididomande trattedalTaskandEgoOrientationinSportQuestionnaire(TEOSQ;Duda,Nicholls,1992)che misuraobiettividiprestazioneedipadronanzainambitosportivo.
15

Sebbenelepersoneabbianodegliorientamentipiuttostogeneralizzatiaidiversiambitidelleloro vite,laricercadimostracomealcunifattoridicontestopossanoinfluenzaregliobiettivicheesse stabilisconoeperseguono.Adesempio,unambientescolasticoincuisivalorizzalacrescita personaleelimpegnoperilmiglioramentodellepropriecapacitstimolaneglistudenti lemergerediobiettividipadronanza(Murayama,Elliot,2009).Ancheilcontestoculturaledi appartenenzainfluenzagliobiettivichelepersonesipongono;quellidipadronanza,adesempio, sonomaggiormentetipicideicontesticulturaliegalitariecollettivisti,mentregliobiettividi prestazionesonopicaratteristicidellesocietpigerarchicheediquellemenosviluppate,dove probabilmentepiimportateprimeggiareperottenerebenierisorse,primaeadiscapitodegli altri(Dekker,Fischer,2008). Ladistinzionitraobiettividiapproccioeobiettividievitamento,originariamentepropostaper ambitiincuiimportantelaprestazione,comequelloscolasticoequellosportivo,stata successivamenteestesaancheallambitosociale.SecondoElliot,GableeMapes(2006),infatti, anchenellerelazioniconglialtrilepersonetendonoaperseguireobiettivichepossonoessere orientatiadapprocciareedaffrontare,oppureadevitareeadallontanarsi;Solitamentecercodi condividerepiesperienzeimportantiedivertenticonimieiamicieSolitamentecercodievitare situazionichepossonominacciarelemieamiciziesonoesempididomandecontenuteinun questionariosviluppatodaitreautoripermisurareobiettividiapproccioeobiettividievitamento nellambitodellerelazionidiamicizia. Sistemidiattivazioneesistemidiinibizione Gliobiettividiapproccioedievitamentocostituiscono,secondoGable(2008),illivellopibassodi unagerarchiamotivazionalecheponeallivellointermedioimotivieallapiceduetratti temperamentalicheriflettonolattivitdiunsistemadiapproccioediunsistemadievitamento. Secondoquestomodelloilnostrocomportamento,quindi,indirizzatoalraggiungimentodi obiettividiapproccioodievitamento,sostenutidaduemotivicorrispondentiche,alorovolta, sonoespressionediduesistemicheregolanovariaspettiemotivi,motivazionalie comportamentalidelfunzionamentodellapersona. Ladistinzionetraquestiduesistemiricalcamoltodavicinoquellaintrodottaneglianni70del secoloscorsoesuccessivamentesistematizzatadaGray(1990),cheparladiunsistemadi attivazionedelcomportamento(BehavioralActivationSystem,BAS)ediunsistemadiinibizione delcomportamento(BehavioralInhibitionSystem,BIS). IlBASunsistemacheattivailcomportamentoeinduceadavvicinarsieadaffrontare; particolarmentesensibilealrinforzoedallabasedellimpulsivit.IlBIS,invece,unsistemache inibisceilcomportamentoeportaalritiroeallallontanamento;soprattuttosensibilealla punizioneeallamancanzadirinforzoedallabasedellansia.SecondoGray,chehacondottogran partedellasuaricercasusoggettianimali,iduesistemihannounaspecificacollocazione neuroanatomica:ilBASconnessoallattivitdeinucleidelsettoedellipotalamolateraleeal circuitodopaminergico,mentreilBISassociatoallattivitdelsistemasettoippocampaleealla presenzadialtilivellidinorepinefrina. LapredisposizioneadunelevataattivazionedelBASodelBISvienespessomisurataconle BIS/BASscalesdiCarvereWhite(1994),costituitedaunaseriedidomandechemisuranole diversesfaccettaturecomportamentalideiduesistemi;personecaratterizzatedaelevatipunteggi diBASepersoneconaltipunteggidiBISpresentanorispettivamenteunamaggioreattivazione dellacortecciaprefrontalelateraledestraedellacortecciaprefrontalelateralesinistra(Sutton, Davidson,1997).Lipotesidiunalateralizzazionedeisuesistemistatasuccessivamente confermatadaricerchechehannoconfrontatosoggettipostiindiversecondizionisperimentalidi ricompensa,punizioneoneutre(Pizzagalli,Sherwood,Henriques,Davidson,2005).
16

SimilealladistinzionetraBISeBASintrodottadaGrayquellapirecentementepropostada Higgins(1997),chehadifferenziatotraunfocus(orientamento)regolatoriochedefinisce promotioneunfocusregolatoriochedefinisceprevention;meglioaverciprovatoeaverfallito, chenonaverciprovatopernienteemeglioesserealsicurochedoversidispiacereperaverci provatosonoiduemottitipicideidueorientamenti.SecondoHigginslepersonesono diversamentecaratterizzateinterminidiatteggiamentoversoilrischio:alcunesibuttano audacementenelleiniziativeenelleattivit,attrattedallenovitedalleccitazionechele accompagna,mentrealtrepreferisconounatteggiamentopiprudenteenonazzardanonuove stradeedesperienzeperiltimorediperditeefallimenti.LateoriadiHigginsmuovedal presuppostochelamotivazionealcomportamentoalmenoinpartericonducibileaunprincipio edonicodimassimizzazionedelpiacerechepuessereottenutoevitandoundanno(prevention)o ottenendoqualcosa(promotion).Chicercadievitareildannoaspiraallasicurezza,tende allinibizionecomportamentaleedsensibilesoprattuttoalleperditeeallepunizioni;chispinto adottenerequalcosavuoleaveredipi,predispostoallattivazionecomportamentaleed maggiormentesensibileaiguadagnieairinforzi.Mifocalizzosulleopportunitchepossono migliorarelamiavitaeCercodiesseresemprecertodisapereevitareerrorioeventinegativi sonodueesempididomandetrattedalRegulatoryFocusQuestionnairesviluppatodaHigginse colleghi(Higginsetal.,2001)permisurareidueorientamenti. Ricercaresensazioni Mibutto!.Burroni,relazioniamorose,investimentifinanziariAlcunepersoneamanoleattivit varieedestreme,sonoattrattedallavventuraedalrischio,sisentonosfidatedallaspettativadi affrontarloedisuperareiproprilimiti. Zuckerman(2009)chiamasensationseeking,ovveroricercadisensazioni,questobisognoche alcuniindividuihannodiesserestimolatidaesperienzenuoveecomplesseedaemozionicontinue edintense.Moltodisinibitieconscarsacapacitditollerarelanoia,isensationseekerignoranoil rischio,loneganoolominimizzanoesisperimentanoinattivitrischiosedivariogenere:fisiche (adesempiosportestremi,comeilparacadutismooilbungeejumping),sociali(comela promiscuitsessualeoilsessononsicuro)ofinanziarie(comegliazzardiinborsaelescommesse). Lasuscettibilitallanoiastatalacaratteristicacheperprimahaportatoallostudiodella sensationseeking,quandoZuckerman,neitantiesperimentieffettuatiapartiredaglianni70del secoloscorso,haosservatochealcunisoggettireagivanoparticolarmentemaleacondizioni sperimentalidideprivazionesensoriale.Elevatilivellidisensationseekingsonotipicianchedi alcunescelteprofessionali,comelacarrieramilitare,edicondizionididipendenzadadrogheed attivitantisociali. Alivellobiologicolasensationseekingassociataallattivitdellemonoamminedelsistema limbicoedeineurotrasmettitoridopaminaenorepinefrina.Studirecentihanno,inoltre, evidenziatoilruolodeigenichecodificanoilrecettoreD4delladopamina,confermando linfluenzageneticasullasensationseeking(ancheZuckermanriportaelevatepercentualidi ereditabilit),elassociazionepositivaconilivelliditestosterone,chespiegherebberoilmaggiore livellodisensationseekingriscontratoneimaschirispettoallefemmine(Campbelletal.,2010). Soprattuttolaricercadinovitchecaratterizzalasensationseekingincertamisuraespressione diquellacheBerlyne(1960),oltreunsecolofa,defincuriositepistemica,allacuibaseposeil bisognodiconoscereediesplorare,dapprimailmondofisicopoiquelloimmateriale,cuisiaccede tramitelacuriositintellettuale.Nelsensationseeker,tuttavia,nonimportantelobiettivoeil risultato(arrivareinfondoalburroneevederecosac),macichesiprovacadendogi:la ragionepersvolgerelattivitnellattivitstessa.

17

Ilruolodellesperienzasoggettiva
Motivazioneintrinsecaemotivazioneestrinseca Quandolaragionepersvolgerelattivitrisiedenellattivitstessasidicecheessarettada motivazioneintrinseca.Nelleattivitsvoltepermotivazioneintrinsecalindividuotendea perseguireipropriinteressiedobiettivieadesercitarelepropriecapacit;nonaspiraa riconoscimentiesterni,poichgliincentivielericompensesonointernialleattivitelapersona dispostaadinvestiretempoedenergie,senzarestrizioni. Oppostaallamotivazioneintrinsecalamotivazioneestrinseca;inessalaragionepersvolgere lattivitrisiedeallesternodellattivitstessa.Ilcomportamentoalimentatodaldesideriodiuna ricompensaesternaelapersonasiimpegnaperiltempoeconlosforzonecessariadotteneretale ricompensa. Benchsolitamentealcuneattivit(adesempioglihobby)sianopidialtre(adesempioillavoro) mossedamotivazioneintrinsecapiuttostocheestrinseca,entrambiitipidimotivazionepossono sostenerelosvolgimentodellemedesimeattivit:sipusuonareilpiano,nuotare,leggereefare tantealtrecose,mossidalpiacereedallagratificazionechericaviamodallorosvolgimento, oppureimpegnarsinellestesseperunbravo,unapplausoounbuonvoto.Solonelprimocaso, tuttavia,lapersonaprovarealeinteresse,sentemesseingiocolepropriecapacit,nonrisparmia tempoedenergieeriponenellattivitimportantiobiettivipersonali.Suonareilpiano,nuotaree leggere,spintidamotivazioneintrinseca,,quindi,pipositivoperlepersonechesvolgerele stesseattivitguidatedaincentivierinforziesterni.Comedimostranonumerosistudicondottiin ambitoscolastico,inoltre,rinforzareestrinsecamenteunattivitintrinsecamentemotivata,ad esempiosomministrandoricompensedivariogenere(materiali,verbali,ecc.),compromette lattivitstessaeriducelinteresse(Deci,Koestner,Ryan,1999). Comefacileimmaginare,nonsempreleattivitnasconocomeattivitmossedamotivazione intrinseca;labuonanotiziachepossonodiventarlo.DecieRyan(2009),inparticolare,ipotizzano uncontinuummotivazionalechevadallassenzadimotivazioneallamotivazioneintrinseca, passandoperquattrostadidimotivazioneestrinseca.Iquattrostadisonodefinitidaaltrettante formediregolazione. Incasodiassenzadimotivazionelapersonanonagisce,inquantononnspintanattrattada alcunaattivit.Nonintraprendiamolaletturadiunlibrosenonsiamospintiafarlodaqualcosao daqualcunoesenonciinteressa. Nellostadiodellaregolazioneesterna,ilprimodellamotivazioneestrinseca,losvolgimento dellattivitconseguenzadirinforzi,minaccedipunizioneedesideriodicompiacereglialtri;il controllonellosvolgimentodellattivit,quindi,totalmenteesternoelapersonanon sceglierebbemaidifarequellacertacosasenonspintadaqualcosaodaqualcuno.Ilvissuto soggettivosicaratterizzaperunfortesensodiincompetenzaedimancanzadivaloreinciche vienefatto. Nellaregolazioneintroiettata,ilsecondostadiodellamotivazioneestrinseca,lapersonaagisce sottolaspintadipremiodipunizionichesiddasola,generalmenteperevitarestatiemotividi colpaeansiaoperalimentarelautostima.Ilcontrollointernoelattivitsceltadallapersona, manonvienevissutacomeparteocomeespressionedis.Questostadiodescriveunacondizione motivazionalemoltosimileaquellacheHarter(1978)avevachiamatomotivazioneinteriorizzata; talecondizionesicaratterizzaperlacapacitdellapersonadiautoricompensarsiedisvincolarsi, nelcorsodellosviluppo,dalbisognodiapprovazioneesterna,pergiungereatrovareinsun motivodisoddisfazione. Ilterzostadio,quellodellaregolazioneperidentificazione,caratterizzatodallapresenzadiun obiettivochehavaloreperlapersona;ilcontrollointernoelattivitsorrettada autoregolazione.Lattivitvienevalorizzataperchrispecchiaivaloriincuilapersonacredeo perchcaratteristicadigruppiocontestiaiqualilapersonaappartiene.
18

Laregolazioneintegrata,nelquartostadiodellamotivazioneestrinseca,caratterizzalo svolgimentodiunattivitcheespressionedisocomunqueinarmoniaconils.Ilcontrolloela regolazionesonototalmenteinterni;lapersonasisentecompetenteeritieneimportanteciche fa. Leattivitsvolteinunostatomotivazionalediregolazioneintegratacondividonomolte caratteristicheconquellesvoltepermotivazioneintrinseca;tuttavia,essesonoconsiderate estrinseche,inquantocondotteperraggiungereobiettivieottenereesitiche,benchaltamente valorizzati,sonodistintidallattivitstessa.Nellamotivazioneintrinsecaobiettiviedesiti coincidonoconlattivitstessa,dalmomentochequestahainslaragionedelsuostesso svolgimento. Unmanualedipsicologiagenerale,quindi,puessereletto: perchsicostretti,altrimentinonsisupererlesame(regolazioneesterna); perchfarlocifastareapostoconlacoscienza(introiezione); perchconsentediacquisireconoscenzechesonoimportantiperipropriobiettiviprofessionali (identificazione); perchconsentediacquisireconoscenzecheciinteressanomolto(integrazione); perchpiacevoleegratificante(motivazioneintrinseca). IlcontinuummotivazionalesopradescrittosicollocanellambitodiunateoriacheDecieRyan definisconodellautodeterminazione.Secondotaleteorialepersonesonorealmentemotivatea farequalcosaquandohannolapossibilitdiscegliereautonomamenteattivitchesono espressionidisecheconsentonoilpienocoinvolgimentodellepropriecapacit,nelladirezione diuncrescentesviluppopsicologicoerelazionale.MoltiviciniallaposizionediMasloweadaltri autoridelfiloneumanistico,DecieRyanritengonochelepersoneabbianounanaturalespinta allautorealizzazionechesiraggiungesoloquandotrovanopienasoddisfazionealcunibisogni psicologiciinnatieuniversali. Competenza,autonomia,erelazionalitsonoibisognipsicologicilacuisoddisfazionegarantisce allapersonalapossibilitdiunosviluppopositivoediunapienarealizzazione.Ilbisognodi competenzacorrispondeallanecessitdisentirsicapacinelfarelecose,disapercontrollaree gestireefficacementelesituazioni(sonobravonelfare);lautonomia,invece,riguardailbisogno disceglierecosafareecomefarloediesserelarteficeprimoeprimariodicichesifa(sonoio chedecidoechefaccio).Ilbisognodirelazionalit,infine,siriferisceallanecessitdiaveree mantenerebuonerelazioniinterpersonaliediessereaccettatodaglialtrinelproprioagire. Nelloroinsieme,questibisognivengonosoddisfattiquandolapersonapusceglierecosafare, sentedisaperlofareevieneinquestosostenutadaglialtri.Lasoddisfazionedeitrebisogni massimaquandoleattivitsvolteaquestoscoposonorettedamotivazioneintrinseca. Micapitaspessodiprovareunsensodisoddisfazioneinquellochefaccio,Nellamiavita quotidianaspessodevofarequelchemivienedettodifareeLepersonechemistannointorno siinteressanoamesonoesempididomande(positiveenegative)trattedalleBasicPsychological NeedsScale,unafamigliadiscalesviluppatenellambitodellateoriadellautodeterminazioneper valutareinchemisuraitrebisognisonosoddisfattineivaricontestidivitadellepersone. IlFlow Lapresenzadimotivazioneintrinsecaunadellecaratteristichedelflow(flusso),oesperienza ottimale,unaparticolarecondizionediassorbimentoedicoinvolgimentonellattivit,descrittada Csikszentmihalyi(1975)apartiredaunaseriediintervistefatteperlopiasportivieartistidi variogenere.Interessatoaimeccanismidellattenzioneedellaconcentrazione,Csikszentmihalyi osservchegranpartedegliintervistatiriconoscevaunparticolarestatodesperienza,chechiam appuntoesperienzadiflow,caratterizzatoda:
19

chiarezzadidirezioneedazione;lapersonasadovestaandandoecomeandareinquella direzione; sensodicontrollosullasituazioneesullattivitsvolta; percezionedifluiditedimancanzadiostacolinellosvolgimentodellazione; concentrazionespontaneaesenzasforzo; esperienzatemporaledistorta;lapersonadimenticailtempoenonsadaquantoimmersa nellattivit; perditadiconsapevolezzadis,checonduceadunostatoditotalecoinvolgimentoconlattivit. LemoltericerchesvolteapartiredalleosservazionidiCsikszentmihalyihannoevidenziatocomeil flow,benchsiapiuttostoraronellesperienzaquotidiana,comunquericonosciutoe sperimentatodatuttiepuessereprodottodamoltitipidiattivit(Csikszentmihalyi,Abuhamdeh, Nakamura,2005). Laprincipalecondizionecherendepossibilelesperienzadiflowilbilanciamentotraelevate opportunitdiazioneesfideoffertedallambiente(definitechallenges)eadeguatecapacit personalidiaffrontarle(definiteskills).Asituazionidisbilanciamentotrachallengeseskillssi associanoesperienzedinoiaodiansia:laprimasiverificaquandoleskillseccedonolechallenges, mentrelasecondaquandosono,invece,lesfidedellambienteadeccederelecapacitpersonalidi farvifronte.Lachiarezzadegliobiettivichesistannoperseguendoeladisponibilitdifeedback immediatisonoulteriorielementichefacilitanolesperienzadiflow. Ilflowhaunafortevalenzamotivazionaledalmomentochesoprattuttolapositivitdellostato affettivoelagratificazioneadessoassociatefannoschelapersonatendaneltempoaricercarele attivitchehannocondottoalflow,perpoterlesvolgerenuovamente.Questoprocessodi selezionedelleattivit,basatosullaqualitdellesperienzasoggettiva,statodefinitoselezione psicologica(Massimini,DelleFave,2000).Tramitetaleprocessodiselezione,chespiegacichela personatendearifarepiepivolteneltempo,lepersonecostruisconounpropriotemadivita, costituitodallinsiemedelleattivit,degliinteressiedegliobiettiviprevalentementericercatie coltivatilungoilcorsodellesistenza. Lecondizionielecaratteristichepersonalichefavorisconoilflownonsonoancorastate completamentechiariteerappresentanoindubbiamenteunadellesfidenellostudiodella motivazione,semprepiimpegnatoaforniremodellicomplessichenonisolinosingolielementi motivazionali,macheconsiderinolamolteplicitdeifattoriedeiprocessinecessariamente implicatinelfornireunarispostaallapisinteticadelledomandedellapsicologiadella motivazione:perchfacciamoquelchefacciamo?.

20