Sei sulla pagina 1di 17

Corso di Teoria e metodo dei Mass Media

Dalla cultura orale alla cultura chirografica

Le societ sono sempre state plasmate pi dalla natura dei media, , che non dal contenuto della comunicazione.

Le societ sono sempre state plasmate pi dalla natura dei media, , che non dal contenuto della comunicazione. Ad avvalorare questa tesi di Marshall McLuhan e guardando al passato della storia della comunicazione, individuiamo le tre pi importanti rivoluzioni che, susseguitesi nel tempo ad intervalli sempre pi brevi, hanno modificato profondamente il modo di comunicare delluomo.

La rivoluzione CHIROGRAFICA La rivoluzione GUTENBERGHIANA La rivoluzione dei MEDIA ELETTRICI ED ELETTRONICI

CULTURA ORALE

1 Senso predominante = udito 2 Memoria e sapere formulaico 3 Poesia come linguaggio di comunicazione di massa 4 Agonismo verbale e partecipazione del pubblico 5 Uso quotidiano, rimozione dei termini desueti 6 Concretezza, no astrazione 7 Velocit pedonale delle informazioni

Rivoluzione CHIROGRAFICA

IV millennio a.C.

CULTURA CHIROGRAFICA

1 Sensi in parallelo = udito/vista (scrittura priva di segni di interpunzione, lettura ad alta voce, lettura pubblica) 2 Memoria affidata alla scrittura 3 Poesia recuperata come arte (tetradi di McLuhan) 4 Astrazione possibile (nascita delle scienze) 5 Arricchimento del linguaggio 6 Nuove figure e nuovi oggetti 7 Velocit pedonale delle informazioni 8 Possibilit di una maggiore diffusione

Rivoluzione GUTENBERGHIANA CULTURA TIPOGRAFICA


1 Senso predominante = vista 2 Memoria affidata sempre pi alla scrittura 3 Astrazione, sinteticit, creativit linguistica 4 Lingue nazionali, nazionalismo 5 Diritto dautore, censura, biblioteche 6 Lettura di massa, differenziata, per generi, individualista, non lineare 7 Velocit pedonale delle informazioni, crescente diffusione 8 Riforma protestante, rivoluzione scientifica, capitalismo

met XV secolo

Rivoluzione dei MEDIA ELETTRICI ED ELETTRONICI CULTURA DEI MEDIA ELETTRICI ED ELETTRONICI

prima met XIX secolo

1 Senso predominante = vista (allacme: oralit secondaria) 2 Memoria virtuale 3 Subitaneit delle informazioni (I messaggi viaggiano pi veloci del messaggero, McLuhan) 4 Villaggio globale 5 Rapidissima evoluzione delle tecnologie 6 Recupero delle precedenti tecnologie come arte 7 Sperimentazione e contaminazione

Cultura orale
Il poeta era un educatore.

Essi dunque, come giunsero al porto acqua profonda, raccolsero le vele, le deposero nella nave nera, lalbero spinsero al suo cavalletto, allentando i cavi in fretta, e verso lormeggio avanzarono a forza di remi; fuori gettaron le pietre forate e legarono il cavo di poppa, fuori essi pure uscirono sopra la ghiaia marina, fuori trassero lecatombe per Apollo che lungi saetta, fuori usc Criseide dalla nave che va sopra il mare.

Cultura orale
Il poeta era un educatore.

Essi dunque, come giunsero al porto acqua profonda, raccolsero le vele, le deposero nella nave nera, lalbero spinsero al suo cavalletto, allentando i cavi in fretta, e verso lormeggio avanzarono a forza di remi; fuori gettaron le pietre forate e legarono il cavo di poppa, fuori essi pure uscirono sopra la ghiaia marina, fuori trassero lecatombe per Apollo che lungi saetta, fuori usc Criseide dalla nave che va sopra il mare. Omero, Iliade

Cultura orale
Si utilizzavano ausili alla memoria.

Cultura orale
Si utilizzavano ausili alla memoria.

CULTURA ORALE

1 Senso predominante = udito 2 Memoria e sapere formulaico 3 Poesia come linguaggio di comunicazione di massa 4 Agonismo verbale e partecipazione del pubblico 5 Uso quotidiano, rimozione dei termini desueti 6 Concretezza, no astrazione 7 Velocit pedonale delle informazioni

Rivoluzione CHIROGRAFICA

IV millennio a.C.

CULTURA CHIROGRAFICA

1 Sensi in parallelo = udito/vista (scrittura priva di segni di interpunzione, lettura ad alta voce, lettura pubblica) 2 Memoria affidata alla scrittura 3 Poesia recuperata come arte (tetradi di McLuhan) 4 Astrazione possibile (nascita delle scienze) 5 Arricchimento del linguaggio 6 Nuove figure e nuovi oggetti 7 Velocit pedonale delle informazioni 8 Possibilit di una maggiore diffusione

Rivoluzione GUTENBERGHIANA CULTURA TIPOGRAFICA


1 Senso predominante = vista 2 Memoria affidata sempre pi alla scrittura 3 Astrazione, sinteticit, creativit linguistica 4 Lingue nazionali, nazionalismo 5 Diritto dautore, censura, biblioteche 6 Lettura di massa, differenziata, per generi, individualista, non lineare 7 Velocit pedonale delle informazioni, crescente diffusione 8 Riforma protestante, rivoluzione scientifica, capitalismo

met XV secolo

Rivoluzione dei MEDIA ELETTRICI ED ELETTRONICI CULTURA DEI MEDIA ELETTRICI ED ELETTRONICI

prima met XIX secolo

1 Senso predominante = vista (allacme: oralit secondaria) 2 Memoria virtuale 3 Subitaneit delle informazioni (I messaggi viaggiano pi veloci del messaggero, McLuhan) 4 Villaggio globale 5 Rapidissima evoluzione delle tecnologie 6 Recupero delle precedenti tecnologie come arte 7 Sperimentazione e contaminazione

Cultura chirografica
Comunemente si soliti giungere allorigine della scrittura passando per i precedenti graffiti, pittogrammi e ideogrammi. Quando i simboli giunsero ad indicare esclusivamente suoni (fonogrammi), si arriv alla prima forma alfabetica inventata dalluomo.

Cultura chirografica
Comunemente si soliti giungere allorigine della scrittura passando per i precedenti graffiti, pittogrammi e ideogrammi. Quando i simboli giunsero ad indicare esclusivamente suoni (fonogrammi), si arriv alla prima forma alfabetica inventata dalluomo. Il primato si riconosce alla scrittura cuneiforme dei Sumeri (3500 a.C.). Nata per esigenze amministrative e contabili, era composta da circa 1200 caratteri.

Cultura chirografica
Comunemente si soliti giungere allorigine della scrittura passando per i precedenti graffiti, pittogrammi e ideogrammi. Quando i simboli giunsero ad indicare esclusivamente suoni (fonogrammi), si arriv alla prima forma alfabetica inventata dalluomo. Il primato si riconosce alla scrittura cuneiforme dei Sumeri (3500 a.C.). Nata per esigenze amministrative e contabili, era composta da circa 1200 caratteri.

Cultura chirografica
Comunemente si soliti giungere allorigine della scrittura passando per i precedenti graffiti, pittogrammi e ideogrammi. Quando i simboli giunsero ad indicare esclusivamente suoni (fonogrammi), si arriv alla prima forma alfabetica inventata dalluomo. Il primato si riconosce alla scrittura cuneiforme dei Sumeri (3500 a.C.). Nata per esigenze amministrative e contabili, era composta da circa 1200 caratteri.

Cultura chirografica
Comunemente si soliti giungere allorigine della scrittura passando per i precedenti graffiti, pittogrammi e ideogrammi. Quando i simboli giunsero ad indicare esclusivamente suoni (fonogrammi), si arriv alla prima forma alfabetica inventata dalluomo. Il primato si riconosce alla scrittura cuneiforme dei Sumeri (3500 a.C.). Nata per esigenze amministrative e contabili, era composta da circa 1200 caratteri. Circa 2000 anni dopo, lalfabeto fenicio, di tipo sillabico, riduceva i segni al numero di 22, con suoni simili allaccostamento delle nostre vocali e consonanti.

Cultura chirografica
Comunemente si soliti giungere allorigine della scrittura passando per i precedenti graffiti, pittogrammi e ideogrammi. Quando i simboli giunsero ad indicare esclusivamente suoni (fonogrammi), si arriv alla prima forma alfabetica inventata dalluomo. Il primato si riconosce alla scrittura cuneiforme dei Sumeri (3500 a.C.). Nata per esigenze amministrative e contabili, era composta da circa 1200 caratteri. Circa 2000 anni dopo, lalfabeto fenicio, di tipo sillabico, riduceva i segni al numero di 22, con suoni simili allaccostamento delle nostre vocali e consonanti. Intorno al 900 a.C. lalfabeto greco raggiunse la forma da cui, attraverso i Romani, derivato il nostro sistema di scrittura: vocali e consonanti, 24 grafemi ed il passaggio dal sistema sinistrorso a quello destrorso.

CULTURA ORALE

1 Senso predominante = udito 2 Memoria e sapere formulaico 3 Poesia come linguaggio di comunicazione di massa 4 Agonismo verbale e partecipazione del pubblico 5 Uso quotidiano, rimozione dei termini desueti 6 Concretezza, no astrazione 7 Velocit pedonale delle informazioni

Rivoluzione CHIROGRAFICA

IV millennio a.C.

CULTURA CHIROGRAFICA

1 Sensi in parallelo = udito/vista (scrittura priva di segni di interpunzione, lettura ad alta voce, lettura pubblica) 2 Memoria affidata alla scrittura 3 Poesia recuperata come arte (tetradi di McLuhan) 4 Astrazione possibile (nascita delle scienze) 5 Arricchimento del linguaggio 6 Nuove figure e nuovi oggetti 7 Velocit pedonale delle informazioni 8 Possibilit di una maggiore diffusione

Rivoluzione GUTENBERGHIANA CULTURA TIPOGRAFICA


1 Senso predominante = vista 2 Memoria affidata sempre pi alla scrittura 3 Astrazione, sinteticit, creativit linguistica 4 Lingue nazionali, nazionalismo 5 Diritto dautore, censura, biblioteche 6 Lettura di massa, differenziata, per generi, individualista, non lineare 7 Velocit pedonale delle informazioni, crescente diffusione 8 Riforma protestante, rivoluzione scientifica, capitalismo

met XV secolo

Rivoluzione dei MEDIA ELETTRICI ED ELETTRONICI CULTURA DEI MEDIA ELETTRICI ED ELETTRONICI

prima met XIX secolo

1 Senso predominante = vista (allacme: oralit secondaria) 2 Memoria virtuale 3 Subitaneit delle informazioni (I messaggi viaggiano pi veloci del messaggero, McLuhan) 4 Villaggio globale 5 Rapidissima evoluzione delle tecnologie 6 Recupero delle precedenti tecnologie come arte 7 Sperimentazione e contaminazione

CULTURA ORALE

1 Senso predominante = udito 2 Memoria e sapere formulaico 3 Poesia come linguaggio di comunicazione di massa 4 Agonismo verbale e partecipazione del pubblico 5 Uso quotidiano, rimozione dei termini desueti 6 Concretezza, no astrazione 7 Velocit pedonale delle informazioni

Rivoluzione CHIROGRAFICA

IV millennio a.C.

CULTURA CHIROGRAFICA

1 Sensi in parallelo = udito/vista (scrittura priva di segni di interpunzione, lettura ad alta voce, lettura pubblica) 2 Memoria affidata alla scrittura 3 Poesia recuperata come arte (tetradi di McLuhan) 4 Astrazione possibile (nascita delle scienze) 5 Arricchimento del linguaggio 6 Nuove figure e nuovi oggetti 7 Velocit pedonale delle informazioni 8 Possibilit di una maggiore diffusione

Rivoluzione GUTENBERGHIANA CULTURA TIPOGRAFICA


1 Senso predominante = vista 2 Memoria affidata sempre pi alla scrittura 3 Astrazione, sinteticit, creativit linguistica 4 Lingue nazionali, nazionalismo 5 Diritto dautore, censura, biblioteche 6 Lettura di massa, differenziata, per generi, individualista, non lineare 7 Velocit pedonale delle informazioni, crescente diffusione 8 Riforma protestante, rivoluzione scientifica, capitalismo

met XV secolo

Rivoluzione dei MEDIA ELETTRICI ED ELETTRONICI CULTURA DEI MEDIA ELETTRICI ED ELETTRONICI

prima met XIX secolo

1 Senso predominante = vista (allacme: oralit secondaria) 2 Memoria virtuale 3 Subitaneit delle informazioni (I messaggi viaggiano pi veloci del messaggero, McLuhan) 4 Villaggio globale 5 Rapidissima evoluzione delle tecnologie 6 Recupero delle precedenti tecnologie come arte 7 Sperimentazione e contaminazione