Sei sulla pagina 1di 125

Annunciatori televisivi italiani

PDF generato attraverso il toolkit opensource ''mwlib''. Per maggiori informazioni, vedi [[http://code.pediapress.com/ http://code.pediapress.com/]]. PDF generated at: Mon, 09 Sep 2013 17:33:05 UTC

Indice
Voci
Signorine buonasera Speaker radiotelevisivo Claudia Andreatti Graziella Antonioli Pino Berengo Gardin Piero Bernacchi Livio Beshir Marisa Borroni Eleonora Brigliadori Maria Brivio Alessandra Canale Mariolina Cannuli Claudio Capone Fabrizia Carminati Daniela Castelli Aba Cercato Natasha Cicognani Fulvia Colombo Licia Col Beatrice Cori Marina Dalcerri Emma Danieli Alfredo Danti Janet De Nardis Liliana Dell'Acqua Roberto Di Palma Maria Giovanna Elmi Laura Efrikian Gabriella Farinon Emanuela Folliero Peppi Franzelin Anna Maria Gambineri Roberta Giusti Gabriella Golia 1 5 7 9 9 10 11 13 14 17 18 20 21 24 25 26 28 29 30 33 34 34 36 37 39 40 41 43 45 47 50 51 52 53

Teresa Iaccarino Cinzia Lenzi Didi Leoni Augusto Lombardi Cristina Maccioni Gertrud Mair Arianna Marchetti Paola Mari Benedetta Massola Barbara Matera Marina Morgan Ilaria Moscato Annie Ninchi Maria Rosaria Omaggio Nicoletta Orsomando Riccardo Paladini Alessia Patacconi Paola Perego Valeria Perilli Paola Perissi Cinzia Petrini Maria Grazia Picchetti Fiorella Pierobon Patricia Pilchard Ivana Ramella Michela Rocco di Torrepadula Graziella Romeo Patrizia Rossetti Maria Teresa Ruta (annunciatrice) Virginia Sanjust di Teulada Adriana Serra Katia Svizzero Edilio Tarantino Brunella Tocci Fabiana Udenio Liliana Ursino Rosanna Vaudetti Silvia Verdone

54 55 56 56 57 58 59 60 61 63 66 69 70 71 74 76 77 78 83 85 86 87 88 93 94 95 97 97 100 101 102 104 106 107 109 110 110 111

Maria Rita Viaggi Giorgia Wrth Nives Zegna

111 112 115

Note
Fonti e autori delle voci Fonti, licenze e autori delle immagini 117 120

Licenze della voce


Licenza 121

Signorine buonasera

Signorine buonasera
La locuzione signorine buonasera definisce le storiche annunciatrici della RAI - Radiotelevisione Italiana[1] anche se, per estensione, pu essere estesa alle annunciatrici delle TV private che, attraverso le syndication televisive hanno avuto una notoriet nazionale per poi diventare anch'esse reti televisive nazionali. Sono ricordate per il saluto con cui aprivano l'annuncio:
Signore e signori, buonasera ...
Nicoletta Orsomando, Marisa Borroni e Maria Per moltissimi anni questo ruolo stato, nella televisione italiana, Teresa Ruta: tre tra le prime annunciatrici esclusivamente appannaggio delle donne, sia nella tv pubblica sia nelle televisive italiane negli anni 1950 televisioni commerciali nazionali e locali sia nelle piattaforme satellitari, a differenza delle altre televisioni europee dove l'annuncio dei programmi era fatto anche da uomini (ad esempio nella TVE, la TV pubblica spagnola); tale situazione cambiata dal 5 luglio 2009, quando la RAI ha assunto Livio Beshir come annunciatore di Rai 2.

Per quanto riguarda la Rai, ma anche le reti Mediaset e le diverse syndication e network televisivi, attraverso di esse si pu ripercorrere - per molti versi - la storia della televisione in Italia.

Le annunciatrici della RAI


Gli anni cinquanta: le pioniere
Nicoletta Orsomando (dal 22 ottobre 1953[2] al 20 novembre 1993) Fulvia Colombo (dal 3 gennaio 1954[3] al 1963) Marisa Borroni Annie Ninchi (dal 1954 al 1957) Olga Zonca Lidia Pasqualini Lidia Pera Nataniela De Micheli Maria Teresa Ruta, zia dell'omonima conduttrice (dal 1954 al 1958)

Nicoletta Orsomando

Emma Danieli Adriana Serra Franca Vecchi Lilli Lembo Nives Zegna Anna Maria Gambineri (dal 1959 al 1993)

Aba Cercato (dal 1959 al 1983)


Adriana Serra

Signorine buonasera

Gli anni sessanta


Laura Efrikian Gabriella Farinon Graziella Antonioli Rosanna Vaudetti (dal 1961 al 1998)

Mariolina Cannuli (dal 1961 al 1994) Maria Grazia Picchetti (dal 1961 al 1997) Gertrud Mayer (dal 1969 al 1981) Brunella Tocci Anna Maria Xerry De Caro Paola Perissi (dal 1969 al 2000) Simona Gusberti (divenuta in seguito autrice di molti programmi giornalistici della RAI tra cui Telefono giallo)
Mariolina Cannuli

Brunella Tocci

Gli anni settanta


Liliana Ursino (attuale speaker della Rai-tv) Maria Giovanna Elmi (dal 1970 al 1988) Roberta Giusti (dal 1970 al 1985) Graziella Romeo Maria Rosaria Omaggio Marina Morgan (dal 1976 al 2002) Beatrice Cori (dal 1977 al 1999) Simona Izzo Silvia Verdone Fabiana Udenio (Rai 3, 1979)

Marina Morgan

Gli anni ottanta e novanta


Peppi Franzelin (dal 1972 al 1981 alla Rai Sender Bozen, dal 1981 al 2002 annunciatrice nazionale) Maria Brivio (dal 1981 al 1999) Valeria Perilli Tiziana Amico Fiammetta D'Angelo (dal 1982 al 1987, poi diventata speaker di Radio Rai) Ilaria Moscato (dal 1982 al 1998) Paola Mari Cristina Maccioni Katia Svizzero (dal 1989 al 2003) Ermanna Mandelli (dal 1989 al 1998) Maria Rita Viaggi (dal 1982 al 2003) Alessandra Canale (dal 1990 al 2003)

Signorine buonasera

Gli anni duemila: le annunciatrici della "nuova guardia"


Virginia Sanjust di Teulada (Rai 1, dal 2003 al 2004) Barbara Matera (Rai 1, dal 2003 al 2007) Chiara Perino (Rai 1, dal 2004 al 2006) Elisa Silvestrin (attuale annunciatrice di Rai 1, dal 2006) Claudia Andreatti (attuale annunciatrice di Rai 1, dal 2007) Arianna Marchetti (Rai 2, dal 2003 al 2009) Janet De Nardis (Rai 2, dal 2003 al 2009) Giorgia Wrth (Rai 3, dal 2003 al 2008) Alessia Patacconi (Rai 3, dal 2003 al 2012) Sarita Agnes Rossi (attuale annunciatrice di Rai 3, dal 9 novembre 2008) Livio Beshir (Rai 2, dal 5 luglio 2009 al 1 luglio 2010) Natasha Cicognani (Rai 2, dal 5 luglio 2009 al 1 luglio 2010)
Elisa Silvestrin

Gli anni 2010


Alessandra Canale (attuale annunciatrice di Rai 2, dal 1 maggio 2010) Dalila Pasquariello (nuova annunciatrice di Rai 3, dal 1 settembre 2013)

Le reti Mediaset
Le annunciatrici principali Patricia Pilchard (Rete 4, dal 1982 al 1983) Cinzia Lenzi (Rete 4, dal 1983 al 1990) Emanuela Folliero (attuale annunciatrice di Rete 4, dal 1990 al 2002 e dal 2003) Eleonora Brigliadori (Canale 5, dal 1980 al 1984) Fiorella Pierobon (Canale 5, dal 1984 al 2003) in precedenza era stata annunciatrice di Italia 1 dal 1982 al 1984 Lisa Gritti (Canale 5, dal 2003 al 2004) Gabriella Golia (Italia 1, dal 1982 al 2002) Elisa Toti (attuale annunciatrice di Mediaset Extra, dal 2011)

Altre annunciatrici Mediaset Patrizia Rossetti (Rete 4, nel 1983) Fabrizia Carminati (Canale 5, nei primi anni '80) Alessandra Buzzi (Rete 4, dal 1985 al 1990) Alba Parietti (Canale 5, nel 1985) Paola Perego (Canale 5 e Italia 1, dal 1985 al 1988) Susanna Messaggio (Canale 5, fine anni '80) Veronica Ghinzani (Italia 1, dal 1982 al 1984) Dania Cericola (Italia 1, nei primi anni '80) Manuela Blanchard Beillard (Italia 1, negli anni '80) Orietta Meli (Italia 1, dal 1982 al 1983) Maria Grazia Rondi (Italia 1, da gennaio a settembre del 1982)

Licia Col (Italia 1, dal 1982 al 1985) Michela Rocco di Torrepadula (Canale 5, nei primi anni '90)

Signorine buonasera Patrizia Nanetti (Italia 1, dal 1987 al 1990) Daniela Castelli (Canale 5, dal 1990 al 1995) Karin Nimatallah (Canale 5, Italia 1, Rete 4, primi anni '90) Roberta Capua (Rete 4, nel 1993) Benedetta Massola (Rete 4, da gennaio a giugno del 2003)

Attualmente, nelle reti generaliste di Mediaset, la figura dell'annunciatrice rimasta solo a Rete 4 (con Emanuela Folliero) in quanto stata abolita da Italia 1 nel 2002 e da Canale 5 nel 2004. Dal 2011, la figura dell'annunciatrice comunque ricomparsa sul canale digitale Mediaset Extra, in cui tale ruolo ricoperto da Elisa Toti.[4]

Syndication nazionali, televisioni locali e reti extraterritoriali


Syndication nazionali e tv locali: Ivana Ramella (Telebiella) annunciatrice "pioniera" delle tv locali Federica Panicucci (Supersix) Didi Leoni (Odeon Tv) Cristina Fantini (Cinquestelle) Paola Rota (Odeon Tv) Roberta Modigliani (Odeon Tv) Antonella Clerici (Telereporter) Barbara d'Urso (Telemilano 58) Marina Dalcerri (Telelombardia) Teresa Iaccarino (Telecapri) Gabriella Moschettini (TVS Express prima che il circuito diventasse Elefante Tv) Elena Mazza (Rete A) Isabella Fiorati (Rete Mia)

Le reti extraterritoriali: Loredana Bolis (TMC) Tiziana Arona (TMC) Sissi Carullo (TMC) Cinzia Sgambati (TMC) Paola Rota (TMC) Rossana Panzera (TSI Televisione della Svizzera Italiana) Teresa Matoz (Tele Capodistria)

Piattaforme televisive
Rosaria Cannav (attuale annunciatrice di Sky Italia dal 2007) Gioia Marzocchi (attuale annunciatrice di Sky Italia dal 2007)

Note
[1] Achille Campanile - citato nel lemma "Annunciatrice" dell' Enciclopedia della televisione (vedi bibliografia) - parlando delle signorine buonasera le defin "ragazze che hanno l'abilit di farsi la fama di serie, col sorridere a tutti", sottolineando in Nives Zegna - un'antesignana del ruolo - il sor-risotto alla milanese. [2] Data del primo annuncio delle trasmissioni sperimentali [3] Data del primo annuncio delle trasmissioni ufficiali [4] http:/ / www. style. it/ news/ dall-italia/ 2012/ 11/ 09/ processo-ruby--l-olgettina-elisa-toti-berlusconi-mi-da-ancora-2500-euro-al-mese. aspx

Bibliografia
Grasso A. (a cura di), Enciclopedia della televisione, Garzanti, 2008, lemma "Annunciatrice", pag. 36 Delio De Martino, Signorine buonasera: voci e volti, in Vicente Gonzlez Martn, Mercedes Arriaga Flrez, Cedia Aramburu Snchez, Milagro Martn Clavijo (a cura di), Mascaras femeninas (Ficcin simulacin y espectculo), Siviglia, Arcibel, 2010, pp.451461. ISBN 978-84-96980-95-2 Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione

Speaker radiotelevisivo

Speaker radiotelevisivo
L'annunciatore nel linguaggio radiotelevisivo una persona che ha il compito di annunciare l'inizio o la fine di una trasmissione e parte del palinsesto, di leggere un notiziario radiofonico (giornale radio) o televisivo (telegiornale) ed altri programmi specie a carattere informativo o divulgativo. Uso dei termini. Nei media anglosassoni preferito il termine speaker (colui che parla) a quello di announcer (annunciatore). Anche se il termine speaker ha una pi vasta gamma di significati, dato che comprende lettori, portavoce o anche figure istituzionali (come i capi delle camere del parlamento britannico), nell'uso comune i due termini sono da considerarsi sinonimi.

Gli annunciatori radio-televisivi italiani


In Italia gli speaker pi conosciuti sono stati gli annunciatori della radio nazionale e successivamente della televisione di stato (RAI). Inizialmente erano scelti tra i fini dicitori, privi di inflessioni dialettali e particolarmente dotati di un timbro vocale chiaro e ufficiale.

Gli speaker storici


Fra i pi celebri: Corrado, prima di diventare popolare come presentatore, che annunci, in diretta radio, la fine della seconda guerra mondiale (1945).[1] E inoltre gli attori Carlo Romano (doppiatore di Jerry Lewis), Arnoldo Fo e Aldo Giuffr. Annunciatori di prestigio in quegli anni erano anche Guido Notari, Vittorio Cramer, Titta Arista, Francesco Sormano. Pi avanti arrivarono Paolo Pacetti, Antonello Muroni, Antonello Picciau, Nico Rienzi (per anni lettore della popolare trasmissione radioofonica Il discobolo), Roberto Rizzi, Federico Neri, Carlo Rocchi e Renata Rugini. Il primo speaker televisivo, lettore del Telegiornale fino al 1961 stato Riccardo Paladini. Seguirono: Edilio Tarantino, Marco Raviart, Luigi Carrai, Gianni Rossi ed Enza Samp. I lettori dei Vittorio Cramer nel 1955 telegiornali sportivi, con sede a Milano, erano Alfredo Danti, Luigi "Gino" Capponi, Renato Brasili, Bruno Talamonti e Mario Malagamba. I nomi degli speaker non sono noti perch la caratteristica, che differenzia i giornalisti da loro, sta nell'anonimato degli annunciatori che, non appartenendo alla redazione giornalistica, non firmano i testi che leggono. Fra le altre voci e i volti pi noti: Giuseppe D'Amore, Alberto Lori, Mario Fioravanti. E ancora: Roberto Di Palma, Pino Berengo Gardin, Gianni Bersanetti, Gino Pirarba, Giaco Giachetti, Adriana Retacchi e Teresa Piazza e Fiammetta D'Angelo, storica voce della Filodiffusione RAI. Con questa generazione, termin gradualmente l'attivit degli speaker nella lettura dei notiziari. Un capitolo diverso quello riguardante le annunciatrici TV, definite le Signorine buonasera. Dopo Fulvia Colombo, si sono alternate Marisa Borroni, Maria Teresa Ruta, Nicoletta Orsomando, Gabriella Farinon, Mariolina Cannuli, Anna Maria Gambineri, Nives Zegna, Rosanna Vaudetti, Aba Cercato, Maria Giovanna Elmi, Maria Grazia Picchetti, Paola Perissi, Roberta Giusti, Beatrice Cori, Marina Morgan, Peppi Franzelin e altre ancora. Gli ex speaker radiofonici sono: Mari Safier, Paolo Testa, Toni Lironi, Maria Vittoria Bruscoli, Romano Ghini, Aldo Faggioli, Mariangela Castrovilli, Renato Rappo, Fiammetta D' Angelo, Marco Sabatini, Giancarla Cavalletti, Roberto Atturo, Alessandra Fiori, Paola Tuccimei, Claudio Rossi, Ugo Balmas.

Speaker radiotelevisivo

Gli speaker attuali


In molti casi gli speaker non compaiono in video e operano come "voci fuori campo", ad esempio nei documentari come nel caso del doppiatore Claudio Capone (vedi la voce Doppiatori italiani). Oggi leggono perlopi annunci promozionali e comunicati elettorali, le previsioni del tempo e le estrazioni del Lotto. Fra questi annunciatori: Stefano Nazzaro, Piero Bernacchi, Alvaro Vatri, Augusto Lombardi e Liliana Ursino. Altri attuali annunciatori sono: Alberto Biciocchi, Alessandra Fiori, Stefano Confalone, Stefano Palazzesi, Valentina Montanari, Valentina Antonelli, Myriam Pezzali, Simona Petracca, Ennio Libralesso, Tommy Tedone, Loris Gacina, Gianluca Favaretto, Luca Ward, Tamara Fagnocchi, Paolo Cremonesi

Gli speaker delle radio private


Evoluzione storica
In Italia, accanto agli speaker del servizio pubblico, dal 1975 in poi, si affiancano quelli delle neonate radio private; i nuovi annunciatori sono meno formali, non leggono solo testi ma diventano anche intrattenitori e in alcuni casi anche giornalisti. Per definizione ogni speaker delle radio private anche autore di se stesso. Tuttavia nel corso del tempo la figura dell'autore radiofonico ha affiancato quella dello speaker nella preparazione delle trasmissioni radiofoniche delle radio private. Lo stile di conduzione molto cambiato dal 1975 a oggi.

Caratteristiche e pionieri
Nelle radio private il ruolo dell'annunciatore classico (che dice "Va ora in onda...") non mai esistito: qui la figura dello speaker si confonde con quella di altri professionisti quali il deejay, che sceglie e presenta la programmazione musicale, il vero e proprio conduttore radiofonico e, avendo licenza di comunicare le notizie (specie se di carattere locale o di servizio), anche con il giornalista. Insomma, nelle radio private lo speaker diventa, genericamente, la voce stessa della radio. Tra i pionieri del campo vi furono, tra gli altri, gli ormai mitici Awana Gana e Jocelyn dai microfoni di Radio Monte Carlo. Senza dimenticare, in Sicilia, il giornalista Peppino Impastato che fu la voce della locale Radio Aut. Grazie ai molti speaker delle prime radio private e locali (le cosiddette radio libere), alcuni dei quali rimasti pressoch anonimi, nata la moderna radio, competitiva e dinamica.

Note
[1] La traccia audio tuttora esistente come documentato dal programma tv La storia siamo noi.

Bibliografia
P.Ortoleva e B.Scaramucci (a cura di), Enciclopedia della radio, Garzanti, 2003 Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione

Claudia Andreatti

Claudia Andreatti
Claudia Andreatti Altezza 180 cm Peso Occhi 59 kg Verdi

Capelli Biondi

Claudia Andreatti (Trento, 29 marzo 1987) un'annunciatrice televisiva e conduttrice televisiva italiana, vincitrice del concorso di bellezza Miss Italia nel 2006 ed attuale annunciatrice di Rai 1.

Biografia
Miss Italia 2006
Originaria di Pergine Valsugana, dal Trentino-Alto Adige approda al mondo dello spettacolo tramite il concorso di Miss Italia che nel 2006 la incorona la pi bella. La sua vittoria ha colpito parecchi poich stata l'unica Miss Italia degli ultimi anni a conquistare il titolo portando i capelli molto corti. Altre miss, molto tempo prima, si presentarono al concorso con lo stesso look mascolino: Eleonora Resta nel 1985, Susanna Huckstep nel 1984, Cinzia Fiordeponti nel 1979, Alda Balestra nel 1970, e Raffaella De Carolis nel 1962. Questo titolo le regala l'opportunit di scoprire l'universo della TV affermando il suo interesse per lo spettacolo. Prima di essere eletta Miss Italia partita per un programma scolastico organizzato dalla WEP negli Stati Uniti dove ha studiato presso un college di El Paso in Texas.

Carriera televisiva
Un anno dopo la sua vittoria, stata scelta in sostituzione di Barbara Matera come signorina buonasera di Raiuno. Il suo primo annuncio andato in onda la notte di domenica 2 dicembre 2007. Negli anni 2007 e 2008, nel mese di agosto, la conduttrice del variet Aspettando Miss Italia, in vista del concorso. Nel settembre 2008 presenta i reportage sulle pre-finali di Miss Italia, sempre trasmessi dalla rete ammiraglia. Durante l'estate 2008 inoltre ha presentato varie selezioni locali del concorso Miss Italia in diverse regioni italiane e manifestazioni di vario genere. Nell'aprile 2009 stata una delle inviate speciali per la finale del talent show X Factor, andato in onda su Raidue. Nel dicembre del 2009 conduce, insieme a Michele Bertocchi, lo speciale natalizio Aspettando il Natale con lo Zecchino, in onda su Raiuno il pomeriggio della vigilia di Natale. Da gennaio a maggio 2010 conduce Sette Note, appuntamento della domenica notte di Rai Uno interamente dedicato alla musica, ideato da Gigi Marzullo. Le 19 puntate andate in onda sono state in parte riproposte durante l'estate. Nell'estate 2010 riveste il ruolo di inviata in Uno Mattina Estate 2010 condotto da Pierluigi Diaco e Georgia Luzi, trasmesso da Rai Uno. Ogni domenica, dal 12 settembre 2010, conduce la nuova stagione di Sette Note, la rubrica musicale della notte di Rai Uno. In occasione della "maratona televisiva" di Telethon 2010 che la RAI ha trasmesso sui suoi canali TV e radio il 17, 18 e 19 dicembre, impiegata come "inviata per il backstage" della maratona. Il 1 gennaio 2011, in diretta da Bacoli (Napoli), conduce insieme a Fabrizio Gatta La nave di capodanno, in onda su Rai 1 durante la notte di San Silvestro.

Claudia Andreatti Concluso l'impegno stagionale con la rubrica musicale Sette note, a partire dal 4 giugno 2011 e per tutti i fine settimana estivi affianca in studio i conduttori di Uno mattina estate weekend, Ingrid Muccitelli e Gianni Milano. Cura lo spazio dell'almanacco con curiosit, utili informazioni e aggiorna i telespettatori sulla situazione meteorologica in Italia. Nei mesi di agosto e settembre 2011 conduce su radio 2 la rubrica "'Extrem'" spazio dedicato agli sport alternativi inserito nel programma "music graffiti". Il 10 dicembre 2011 dall'auditorium Parco della musica in Roma presenta, con Massimo Giletti, il concerto della Guardia di Finanza in onda su Rai uno a partire dalle 11. Il 31 dicembre 2011 da piazza del Plebiscito di Napoli presenta, con Fabrizio Gatta, "Capodanno italiano", programma trasmesso in diretta su Rai uno in seconda serata. Dal 7 gennaio 2012 partecipa come concorrente a Ballando con le stelle su Rai 1, in coppia con Samuel Peron, essendo poi eliminati alla 4 puntata. Dal 15 luglio 2012 su Rai 1 conduce, insieme[1][2] a Enrica Maria Saraniti e Natalia Borges, il programma itinerante L'Italia che non sai, diario di viaggio nei luoghi meno conosciuti dell'Italia. Il 14 agosto 2012 per Rai 1, dall'Accademia Nazionale di danza in Roma, presenta in seconda serata "Premio Roma Danza 2012". Dal 5 ottobre 2012 presenta la rubrica sportiva "Sport Up" in onda tutti i venerd alle 15 su Rai Sport 1.

Note
[1] www.tvblog.it (http:/ / www. tvblog. it/ post/ 47275/ enrica-saraniti-del-gf-a-italia-che-non-sai) [2] www.davidemaggio.it (http:/ / www. davidemaggio. it/ archives/ 60442/ litalia-che-non-sai-accende-la-domenica-pomeriggio-di-rai1-con-semplicita-e-un-pizzico-di-glamour) Predecessore Miss Italia Successore

Edelfa Chiara Masciotta

2006

Silvia Battisti

Portale Biografie

Portale Concorsi di bellezza

Portale Televisione

Graziella Antonioli

Graziella Antonioli
Graziella Antonioli (...) un'ex annunciatrice televisiva italiana.

Biografia
Inizio l'attivit come annunciatrice supplente presso la sede RAI di Milano, negli anni sessanta. Nel 1966 divenne una delle prime annunciatrici della neonata TV Svizzera in lingua italiana. Per questo si trasfer a Lugano dove continu a lavorare, nello stesso ruolo, fino agli anni novanta. Ha sposato il telecronista sportivo ed ex-pianista jazz Ennio Vitanza.
Portale Biografie Portale Televisione

Pino Berengo Gardin


Pino Berengo Gardin (Roma, 1940) un annunciatore televisivo e doppiatore italiano.

Biografia
L'attivit radiotelevisiva
Nel 1961, superati una selezione nazionale e un corso di formazione per annunciatori radiofonici, viene assunto dalla RAI presso il Centro di Produzione programmi radio di Roma. una delle voci delle rubriche letterarie del Terzo Programma, della pubblicit radiofonica e dei concerti sinfonici e operistici. Presenta per tre anni il programma Rotocalco musicale di Adriano Mazzoletti. Sua la voce - guida di alcuni 33 giri promozionali o dimostrativi della RCA Italiana, come un album contenente tutti i ritornelli delle canzoni pubblicate dalla filiale romana del colosso discografico statunitense per le festivit natalizie del 1967 e Stereo High Fidelity, uscito nel 1970, test in vinile per potenziare gli impianti stereofonici. Nel 1969 viene trasferito presso il Giornale Radio dove svolge la mansione di lettore di notiziari e rubriche giornalistiche. la voce-guida dei programmi televisivi di Sergio Zavoli Viaggio intorno alluomo e La notte della Repubblica. Dal 1980 al 1995 lavora, sempre come speaker, prima al TG2, sotto le direzioni di Andrea Barbato, Ugo Zatterin, Antonio Ghirelli e Alberto La Volpe, e successivamente al TG1, con Nuccio Fava, Bruno Vespa, Demetrio Volcic e Carlo Rossella.

L'attivit didattica
Per conto della Direzione della RAI-TV commissario desame per selezioni di speakers presso le Sedi di Cagliari, Palermo e Torino. docente nellultimo corso di formazione per annunciatori, promosso dalla RAI nei primi anni 80. Dal 1980 al 1990 insegna tecnica oratoria e dizione presso il Collegio Universitario dei Padri Legionari di Cristo. Dal 1995 al 2006 insegna dizione e tecnica della comunicazione radiotelevisiva presso l IFG, Istituto per la Formazione al Giornalismo di Urbino. Attualmente tiene seminari al Campus de' Media a Roma ed docente di Dizione presso il Master in Giornalismo di Sassari. Ha svolto per quindici anni attivit di doppiatore cinematografico. A livello amatoriale si occupa di fotografia, nautica e golf. Vive a Roma.
Portale Biografie Portale Televisione

Piero Bernacchi

10

Piero Bernacchi
Questo programma pu essere ascoltato dai non vedenti su Radiouno in onde medie (Un annuncio di Piero Bernacchi)

Piero Bernacchi (nome completo Pierfelice) (Castel del Piano, 1942) un annunciatore televisivo e giornalista italiano.

Biografia
Si laureato in Sociologia a Trento; nel 1966 era a Londra, dove ha lavorato per la BBC ed insegnato italiano alle scuole serali; ha inoltre viaggiato in Medio Oriente. Nel 1972 ha cominciato a collaborare a giornali e riviste per poi diventare, nel 1977, giornalista e collaborare come speaker al TG2 della Rai. Il 4 luglio 1971 ha ideato e tenuto a battesimo sul Secondo Programma radiofonico (oggi Radiodue) la trasmissione musicale Supersonic[1], alla cui conduzione si alternava con Paolo Testa, Paolo Francisci, Antonio De Robertis e Gigi Marziali. Nel 1976 passa al Giornale Radio della Rai. Lavora in televisione come Speaker annunciando le Previsioni del tempo e le Estrazioni del Lotto su Raiuno e su Rai 2. Tra i notiziari che ha condotto citiamo: Tg2 Stanotte. Dal Parlamento su Rai 2 (dal 1983 al 1994). Fino al 2007 diede voce alle traduzioni delle interviste per il TG1 ed altri telegiornali Rai; sempre al Tg1 stato l'annunciatore della rubrica domenicale di enogastronomia Terra & sapori. Piero Bernacchi ha partecipato a varie trasmissioni televisive: Quelli che... il calcio su Rai 2; Telesogni su Raitre; L'Una Italiana su Raitre. Riappare in TV con il proprio volto su Raiuno Luned 14 agosto 2006 durante la rubrica Tg1 Storia. Nel 2008 ha letto il Vangelo secondo Giobbe, durante la trasmissione dedicata alla Bibbia[2]. A tutt'oggi una delle voci della trasmissione Voyager, programma di Rai 2. Dal 2010, ricopre il ruolo di speaker a Rai Storia. Attualmente insegna "Tecniche Espressive" e "Dizione per il radiotelevisivo" nella Scuola di Giornalismo dell'Universit degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli e nel Laboratorio Formazione Giornalisti della RAI. scrittore e sceneggiatore (per RaiDUE L'ispettore anticrimine). Ha pubblicato racconti "gotici" per Newton Compton Editori (Racconti di Tenebra 1987, Racconti d'Incubo. AV 1988) e Camunia (Misteri. AV 1992), il racconto lungo Profumo alchemico (ed. Solfanelli 1992) e Racconti per Amore (AV. ed. Lucarini 1990).

Piero Bernacchi

11

Curiosit
un appassionato tifoso della Fiorentina. Lo rifer durante una puntata di Quelli che il calcio del 23 febbraio 1997, quando si giocava la partita di Serie A: Fiorentina - Juventus.

Note
[1] Vedi RadioCorriere 16/22 settembre 1973. [2] Video: La Bibbia giorno e notte: Giobbe 12; 13; 14. (http:/ / www. youtube. com/ watch?v=cePFJWPJNEQ)

Collegamenti esterni
Video: Discorso di Martin Luther King (http://www.youtube.com/watch?v=KV_L4EEFAeg)
Portale Biografie Portale Televisione

Livio Beshir
Livio Beshir (Anagni, 26 febbraio 1981) un attore, autore televisivo e conduttore televisivo italiano.

Biografia
Nato da padre egiziano con cittadinanza statunitense e da madre italiana, giornalista, si laureato con lode in scienze della comunicazione[]. Ha studiato recitazione con Cathy Marchand del Living Theatre con Mario Pizzuti e Paolo De Falco. Ha recitato in teatro in Casa di bambola di Henrik Ibsen, La cantatrice calva di Eugne Ionesco, Sogno di una notte di mezza estate di William Shakespeare. Al cinema stato diretto da Citto Maselli nel cortometraggio Intolerance, presentato alla Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia nel 1996[]. Nel 2000 ha avuto un piccolo ruolo nel videoclip del singolo Thank You for Loving Me dei Bon Jovi e con la regia di Wayne Isham. In televisione apparso in Note d'amore (2002-2003, Rai 2), Sottocasa (2006, Rai 1) e Non smettere di sognare (2009, Canale 5). Dal 2006 al 2009 ha condotto il programma di viaggi Detto tra noi su TV2000. Nell'aprile 2009 ha debuttato al Teatro Mercadante di Napoli con Shoot/Get Treasure/Repeat di Mark Ravenhill, spettacolo vincitore del premio della critica 2010. Dal 5 luglio il primo signorino buonasera nella storia della televisione italiana (dal 3 gennaio 1954 al 4 luglio 2009, nella televisione italiana, sia pubblica che commerciale, la figura dell'annunciatore era solo femminile)[] ed annunciatore di Rai 2. Dal 31 agosto 2009 al 25 aprile 2010 conduce con Natasha Cicognani l'Almanacco, programma di Rai 2 di cui anche autore. Dal 1 marzo 2010 fa parte del cast di Un posto al sole su Rai 3 dove interpreta Manuel Costa. A settembre conduce i redcarpet della 67 Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia su Rai Movie. A novembre, su Rai 4 e Rai Movie, conduce i redcarpet del 5 Festival Internazionale del Film di Roma. Dal 12 febbraio 2011 conduce su Rai 2 Social King, il primo quiz televisivo dedicato al mondo dei social network. A luglio 2011 conduce per Rai 5, dal Teatro della Pergola di Firenze, il Premio Galileo 2000. A settembre torna a condurre i red carpet della 68 Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia e a novembre di nuovo su quelli del 6 Festival Internazionale del Film di Roma entrambi su Rai Movie. Nel corso di questi eventi ha intervistato in esclusiva per la Rai personaggi come Madonna, Al Pacino, George Clooney, Vincent Cassel, Natalie Portman, Ben Affleck, Eva Mendes, James Franco, Colin Firth, Richard Gere, Wim Wenders Robert Redford, Philip Seymour Hoffman, Luc Besson, Selena Gomez, Zac Efron, Spike Lee, Brian De Palma, Michael Mann, Kate Hudson, Pierce Brosnan, Takeshi Kitano, Kim Ki-duk. A settembre dello stesso anno diventa la voce ufficiale del programma di Rai 5 TED Talks. Il 27 gennaio 2012 uscito nei cinema ACAB - All Cops Are Bastards per la regia di Stefano Sollima, in cui recita il ruolo di Mustaf.

Livio Beshir Tra giugno e luglio 2012 conduce su Rai Movie Drugstore speciale Taormina, dedicato alla 58 edizione del Taormina Film Fest. A settembre 2012 di nuovo su Rai Movie per la 69 Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia e ad ottobre debutta su Rai Premium insieme a Monica Leofreddi per Roma Fiction Fest Magazine. A novembre 2012 conduce insieme a Giorgia Surina su Rai Movie la nuova edizione di Ciak Point in occasione della 7 edizione del Festival Internazionale del Film di Roma. Da febbraio 2013 conduce con Miriam Leone la seconda stagione di Movie Drugstore, programma televisivo settimanale in onda su Rai Movie per il quale intervista i protagonisti del cinema e segue i principali festival italiani ed internazionali.

12

Filmografia parziale
Intolerance, regia di Citto Maselli - Cortometraggio (1996) La vita, per un'altra volta, regia di Domenico Astuti (1999) Note d'amore, regia di Daniele Luchetti - Serie televisiva (2002-2003) Sottocasa - Soap opera (2006) Non smettere di sognare, regia di Roberto Burchielli - Film televisivo (2009) Un posto al sole - Soap opera (2010) - Ruolo: Manuel Costa ACAB - All Cops Are Bastards, regia di Stefano Sollima (2012)

Altre esperienze
Sarabanda (Italia 1) - Quiz musicale: faceva parte dei ragazzi del coro Futura Tv - (Rai Futura) - Conduttore e autore La nave di Capodanno: conduttore dei collegamenti esterni (Rai 1, 1 gennaio 2011).

Note
Portale Biografie Portale Televisione

Marisa Borroni

13

Marisa Borroni
Marisa Borroni (Milano, 2 settembre 1929) un'annunciatrice televisiva, conduttrice televisiva e attrice italiana che stata attiva particolarmente fra gli anni cinquanta e gli anni sessanta[1].

Carriera
stata, assieme a Fulvia Colombo, una fra le prime Signorine buonasera della RAI - Radiotelevisione italiana. Come presentatrice televisiva ha condotto due edizioni del Festival di Napoli, quella del 1957 e quella del 1960.
Marisa Borroni, al centro, fra Nicoletta Orsomando e Maria Teresa Ruta

Fra il 1956 e il 1960 ha avuto anche una breve esperienza come attrice cinematografica[2]: con il regista Leonardo De Mitri nel film drammatico Altair, primo amore, dove interpreta il personaggio di Luisa, girato accanto ad Antonella Lualdi, Franco Interlenghi, Carlo Croccolo e Jacques Sernas; con Luigi M. Giachino nel film comico Per le vie della citt - Il satellite del buon umore (personaggio di Fiorella) con Gino Bramieri e Febo Conti che in quell'occasione riproponeva la maschera di Ridolini.

Filmografia
Altair, primo amore (1955) Per le vie della citt - Il satellite del buonumore (1956)

Note
[1] Approfondimento bibliografico su Books.google.it (http:/ / books. google. it/ books?ct=result& q=Marisa+ Borroni& btnG=Cerca+ nei+ libri) [2] Vedi: Mymovies.it (http:/ / www. mymovies. it/ biografia/ ?a=19726)

Collegamenti esterni
(EN) Scheda su Marisa Borroni (http://www.imdb.com/name/nm0097397/) dell'Internet Movie Database
Portale Biografie Portale Cinema Portale Televisione

Eleonora Brigliadori

14

Eleonora Brigliadori
Eleonora Brigliadori (Milano, 18 febbraio 1960) un'attrice, conduttrice televisiva e annunciatrice televisiva italiana.

Biografia
Dopo un inizio di carriera come modella, compare per la prima volta in televisione come telefonista in un'edizione di Portobello, programma della RAI condotto da Enzo Tortora. Nel 1982 interpreta sulla RAI il ruolo di Flaminia, nella miniserie Eleonora Brigliadori con Alberto Sordi nel film Sono un fenomeno paranormale televisiva Delitto di stato ispirata a un romanzo storico di Maria Bellonci. Viene ingaggiata nel 1980 come annunciatrice dall'allora imprenditore televisivo Silvio Berlusconi per la sua rete Telemilano 58. La Brigliadori terr a battesimo con i suoi annunci la nascita di Canale 5 nel dicembre dello stesso anno, e ne sar l'annunciatrice ufficiale per circa tre anni. Sulle reti Fininvest conduttrice di Falpal, rotocalco televisivo di moda e costume, e della manifestazione musicale Azzurro 1984. Nel 1985 lascia le reti Mediaset e conduce per la RAI insieme a Pippo Baudo e Heather Parisi l importante programma televisivo della Rai,Fantastico 5. Nel cinema interpreta ruoli in diverse commedie italiane, da Rimini Rimini a Sono un fenomeno paranormale (accanto ad Alberto Sordi). Nel 1990 desta scandalo la sua partecipazione al film erotico La cintura. Per i successivi anni '90 si diradano le sue interpretazioni sul "grande schermo". Nel 2005 ha una parte in Notte prima degli esami. Nel 2006 partecipa come concorrente alla prima edizione del reality show Notti sul ghiaccio, condotto da Milly Carlucci, su Rai1. Di pari passo con il successivo disimpegno come conduttrice televisiva, si dedica maggiormente ai ruoli di attrice in teatro e nelle fiction come nella soap opera Incantesimo 9 - dove interpreta il ruolo di Viviana amica di Elena Curti, interpretata da Giorgia Bongianni - nel 2007 su Rai1; e compare sul grande schermo anche in ruoli da protagonista. Nello stesso anno protagonista di un grave episodio di vandalismo, quando per presunte motivazioni artistiche imbrattava di vernice una scogliera nella Gallura di Olbia-Tempio[1]. Dal 14 febbraio 2011 impegnata come concorrente-naufraga nell'ottava edizione del reality show L'isola dei famosi su Rai 2. Eleonora rientra tra i cinque semifinalisti, ma non nella rosa dei quattro finalisti: viene eliminata durante la 10 puntata dopo due mesi e mezzo trascorsi sull'isola con il 61% dei voti[2]. La Brigliadori afferma di essere guarita da un tumore senza cure, ed una sostenitrice della cosiddetta Nuova Medicina Germanica, una disciplina inventata dal controverso ex medico tedesco Ryke Geerd Hamer.[3]

Eleonora Brigliadori

15

Filmografia
Cinema
Delitto di stato (1982), regia di Gianfranco De Bosio - miniserie TV Quelques hommes de bonne volont (1983), regia di Franois Villiers - miniserie TV I guerrieri dell'anno 2072 (1983), regia di Lucio Fulci Sono un fenomeno paranormale (1985), regia di Sergio Corbucci Rimini Rimini (1987), regia di Sergio Corbucci Rally (1988), regia di Sergio Martino - serie TV La coscienza di Zeno (1988), regia di Sandro Bolchi - Film TV Comprarsi la vita (1989), regia di Domenico Campana Solo (1989), regia di Sandro Bolchi - miniserie TV La cintura (1989), regia di Giuliana Gamba Mal d'Africa (1990), regia di Sergio Martino Casa Vianello - serie TV, episodio 3x12 (1992) Tre passi nel delitto (1993), regia di Fabrizio Laurenti Morte a contratto (1993), regia di Giorgio Lepre - miniserie TV Due madri per Rocco (1994), regia di Andrea e Antonio Frazzi Senza cuore (1996), regia di Mario Caiano Provincia segreta (1998), regia di Francesco Massaro Gioco a incastro (2000), regia di Enzo G. Castellari - miniserie TV L'uomo che piaceva alle donne - Bel Ami (2000), regia di Massimo Spano - miniserie TV La ragion pura (2001), regia di Silvano Agosti Stiamo bene insieme (2002), regia di Elisabetta Lodoli e Vittorio Sindoni - miniserie TV The Uncrowned Heart (2003), regia di Peter Patzak - Film TV Notte prima degli esami (2005), regia di Fausto Brizzi 7 km da Gerusalemme (2006), regia di Claudio Malaponti Incantesimo 9 - serie TV (2007)

Televisione
Portobello (1977) Annunciatrice televisiva di Canale 5 (19801984) Falpal (19821983) Azzurro (1984) Fantastico 5 (1984/85) Sotto le stelle (1985) Fantastico Bis (1990/91) Notti sul ghiaccio (2006) L'isola dei famosi (ottava edizione) (2011)

Eleonora Brigliadori

16

Teatro
Matrimonio di piccoli Borghesi, di Bertolt Brecht, regia di F. Battistini (1977) Ti ho sposato per allegria, di Natalia Ginzburg (1983) Le rose che non colsi, di Guido Gozzano, regia di C. Rivolta (1984) Dolce Vienna tu, regia di C. Rivolta (1985) La grande magia, di Eduardo De Filippo, regia di Giorgio Strehler (1985) Otello, di William Shakespeare, con Giulio Brogi (1989) Il Cantico dei Cantici, tratto da Salomone (La Bibbia), regia di C. Rivolta (1990) Frammenti del Faust, parte II, di Goethe, regia di Giorgio Strehler (1990) Brutte nuove, Bella mia (Mary Mary), di Jean Kerr, regia di F. Balestra (1996) Omaggio a Strehler: ultima ripresa de "La grande magia", regia di Giorgio Strehler (1998) Le voci dal teatro, regia di R. Giordano (2000) Follia damore, regia di R. Giordano (2000) Elena, di Euripide, regia di L. Galassi (2004) Antigone Vs. Lara Croft, di e con Eleonora Brigliadori (2006) Diario Segreto. Lettere dai campi di sterminio, di e con Eleonora Brigliadori (2007) Lisistrata, di Aristofane, regia di Livio Galassi (2009)

Atlantide, tratto da Crizia di Platone, regia di Eleonora Brigliadori, Teatri di Pietra (2010) Truculentus, di Plauto, Teatri di Pietra (2011)

Discografia
Balla il tip-tap/L'amore un film (CBS, A 6438, 1985)

Note
[1] "Sanzione fino a diecimila euro per l'attrice e conduttrice, bloccata dalla municipale di Aglientu Tinteggiava d'azzurro uno scoglio sulla spiaggia: "Stavo ritraendo un angelo" (http:/ / www. repubblica. it/ 2007/ 08/ sezioni/ persone/ eleonora-brigliadori/ eleonora-brigliadori/ eleonora-brigliadori. html) [3] Eleonora Brigliadori: "Ho sconfitto il cancro senza curarmi" (http:/ / www. stampalibera. com/ ?p=2698)

Collegamenti esterni
(EN) Scheda su Eleonora Brigliadori (http://www.imdb.com/name/nm0109244/) dell'Internet Movie Database Sito Ufficiale (http://www.eleonorabrigliadori.com)
Portale Biografie Portale Cinema Portale Televisione

Maria Brivio

17

Maria Brivio
Maria Brivio (Milano, ...) un'ex annunciatrice televisiva e attrice teatrale italiana.

Biografia
Annunciatrice RAI dal 1981 al 1999, prima di passare alla TV, stata per anni la voce del Gazzettino Padano. Insegna dizione in corsi pubblici e privati. Presenta serate a Milano e in Italia, con predilezione per quelle a carattere culturale, dove spesso chiamata anche a recitare poesie di autori classici e moderni. Con il fratello Roberto e altri attori recita regolarmente al teatro "La scala della vita" a Milano. Dal 1976 al 1981 stata una delle lettrici della schedina del Totocalcio all'interno del programma La domenica sportiva in onda su Raiuno. Nel 1972 ha avuto una piccola parte nella serie televisiva A come Andromeda, nella quale interpretava un'annunciatrice televisiva, ruolo per il quale maggiormente nota.
Maria Brivio

Collegamenti esterni
(EN) Scheda su Maria Brivio [1] dell'Internet Movie Database
Portale Biografie Portale Televisione

Note
[1] http:/ / www. imdb. com/ name/ nm2557209/

Alessandra Canale

18

Alessandra Canale
Alessandra Canale, pseudonimo di Alessandra Pimpinella (Formia, 31 ottobre 1963), un'annunciatrice televisiva, conduttrice televisiva e attrice cinematografica italiana, attuale annunciatrice di Rai 2 e di Rai 3.

Biografia
Nel 1981 partecipa al concorso Miss Italia e poi si laurea in Lettere e in Giurisprudenza presso l'Universit La Sapienza di Roma. Fino al 1986 prende parte come attrice non protagonista ad alcune pellicole della commedia sexy all'italiana[1][2]. Dal 1989 giornalista pubblicista iscritta all'Ordine del Lazio e del Molise. Ha scritto anche alcuni libri: Le pagine gialle della TV (1996), La ragazza del Carrubo (1997), la raccolta di fiabe recitate Ti voglio raccontare una storia e Vi voglio bene (2004). Dal 1989 al 2003 annunciatrice in RAI dei programmi di Rai1, Rai 2, Rai3, Rai International 1 e 2, RaiSat, rubriche meteo al Tg1 e Tg3, rubrica ACI sulla viabilit, stata al fianco di Aldo Biscardi in un'edizione del Il Processo del Luned su Raitre e ha partecipato e condotto diverse trasmissioni televisive come Ballando con le stelle, Torno sabato, Spaziolibero, Il Sabato dello Zecchino e tantissime altre. Il 20 settembre 2003 effettua il suo ultimo annuncio in prima serata su Rai 2; al termine denuncia esplicitamente il suo disaccordo per essere stata estromessa (con Katia Svizzero e Maria Rita Viaggi) a causa del restyling delle Signorine buonasera. Scoppia a piangere esclamando: "Vi voglio bene tutti!". Il fatto provoca molte polemiche e tantissime telefonate di solidariet, oltre che il tapiro di Striscia la notizia, ed i media nei giorni successivi riporteranno la notizia della volont della Canale, e di altre annunciatrici, di fare causa alla Rai.[3][4] Alessandra Canale presenter successivamente un ricorso d'urgenza al Tribunale del Lavoro di Roma, che verr accolto.[5][6] La RAI ricorrer contro questa decisione, specificando che la mansione di programmista regista (le era stato offerto tale compito alla trasmissione di Rai 2 In famiglia) era una mansione di grado superiore a quella di annunciatrice televisiva, per cui la Rai non aveva garantito una mansione equivalente, ma ne aveva offerta addirittura una migliore, vincendo questo secondo ricorso.[7] Un ulteriore ricorso vedr la Canale (nel frattempo tornata in video con la conduzione di Ma le stelle stanno a guardare) vincitrice.[8] tornata ad annunciare su Rai 2 il 1 maggio 2010. inoltre tornata alla conduzione televisiva nell'estate di quell'anno con il programma culinario Capotavola, in onda il sabato mattina.[9] Dal gennaio 2013, dopo 10 anni di assenza e in occasione della morte di Mariangela Melato, ritornata ad annunciare i programmi di Rai3, oltre a quelli di Rai2. Ha avuto una relazione con l'imprenditore Amedeo Matacena, dal quale nel 1996 ha avuto un figlio[10], ed attualmente legata al procuratore sportivo Antonio Caliendo.

Filmografia
Pierino il fichissimo, regia di Alessandro Metz (1981) Giovani, belle... probabilmente ricche, regia di Michele Massimo Tarantini (1982) W la Foca!, regia di Nando Cicero (1982) Delitto al Blue Gay, regia di Bruno Corbucci (1984) Miami Golem (1985) Le avventure dell'incredibile Ercole, regia di Luigi Cozzi (1985) Senza scrupoli, regia di Tonino Valerii (1986)
Alessandra Canale nel film Pierino il fichissimo (1981)

Alessandra Canale

19

Attivit televisiva
Prossimamente - (Rai 1, Rai 2, Rai 3, 1983-1984) Annunciatrice Telenorba (1983-1986) Il sabato dello Zecchino (Rai 1, 1984-1985) L'avventura (Rai 2, 1986) L'arcobaleno (Rai 2, 1987) Domani sposi (Rai 1, 1988-1989) Venezia Cinema 89 (Rai 1, 1989) Ciao Fortuna (Rai 1, 1990) TGParlamento (Rai 1, 1990) Annunciatrice di Rai 1, Rai 2, Rai 3, Rai Sat, Rai International 1, Rai International 2 e presentatrice delle rubriche meteo del Tg1 e Tg3 e della rubrica viabilit ACI - (1991 - 2003) In famiglia (Rai 2, 2004) Ma le stelle stanno a guardare (Rai 2, 2005) Ballando con le stelle (Rai 1, 2006) Estrazioni del Lotto (Rai 2, 2007) Almanacco (2007-2008)

Capotavola (Rai 2, 2010) Annunciatrice di Rai 2 (dal 2010) Annunciatrice di Rai 3 (dal 2013)

Note
[1] Alessandra Canale in Pierino Il Fichissimo - 1981 (http:/ / www. metacafe. com/ watch/ 1709422/ alessandra_canale_striptease_pierino_il_fichissimo_1981/ ), da Metacafe [2] Alessandra Canale in Giovani Belle Probabilmente Ricche - 1982 (http:/ / www. metacafe. com/ watch/ 1709464/ alessandra_canale_sexy_giovani_belle_probabilmente_ricche/ ), da Metacafe [3] Tornano le signorine buonasera cos la Rai si rif il trucco (http:/ / www. repubblica. it/ 2003/ i/ sezioni/ spettacoli_e_cultura/ raitv/ buonasera/ buonasera. html), articolo de "La Repubblica", del 20 settembre 2003 [4] Nessun provvedimento contro Alessandra Canale (http:/ / www. repubblica. it/ 2003/ i/ sezioni/ spettacoli_e_cultura/ raitv/ canale2/ canale2. html), articolo de "La Repubblica", del 30 settembre 2003 [5] Ricorso contro ordinanza per Alessandra Canale (http:/ / www. ufficiostampa. rai. it/ UFFICIO_STAMPA_MAIN_DETTAGLIO_NEWS. aspx?IDSCHEDAARCHIVIONEWS=19223), comunicazione dell'Ufficio stampa Rai, del 12 novembre 2003 [6] La Canale torna in Tv (http:/ / www. telefree. it/ news. php?op=view& id=5850), articolo de "Il Tempo", riportato dal sito TeleFree il venerd 14 novembre 2003 [7] Rai: adeguata nuova collocazione ex annunciatrici (http:/ / www. ufficiostampa. rai. it/ UFFICIO_STAMPA_MAIN_DETTAGLIO_NEWS. aspx?IDSCHEDAARCHIVIONEWS=21465), comunicazione dell'Ufficio stampa Rai, del 12 febbraio 2004 [8] Alessandra Canale ha vinto la causa contro la Rai e torner in video (http:/ / www. tvtribe. info/ index. php?x=17& y=15& s=alessandra+ canale& sentence=sentence), articolo del sito tvtribe del 23 aprile 2006

Alessandra Canale

20

Altri progetti
Articolo su Wikinotizie: Alessandra Canale vuole cancellare dal web il suo passato "hot"

Collegamenti esterni
Sito ufficiale (http://www.alessandracanale.it/) (EN) Scheda su Alessandra Canale (http://www.imdb.com/name/nm0133515/) dell'Internet Movie Database
Portale Biografie Portale Cinema Portale Televisione

Mariolina Cannuli
Mariolina Cannuli (Siena, 15 ottobre 1940) un'annunciatrice televisiva, conduttrice televisiva e attrice italiana della RAI attiva dagli anni sessanta agli anni novanta.

Biografia
Di origine siciliana (il padre era di Siracusa), dopo la maturit scientifica ed alcuni esami a Scienze Politiche, nel 1961 vinse il Mariolina Cannuli, al centro, insieme a Lucio concorso per annunciatrici dell'allora nascente Secondo Programma e Battisti (a sinistra) e Mogol (a destra) nel 1971 ha lavorato dagli studi di Roma prima e, dal 1977, da quelli di Milano fino al 1994. diventata popolare soprattutto grazie ad una esilarante imitazione che ne fece Alighiero Noschese nello spettacolo Doppia Coppia. A causa dello sguardo e della voce sensuale era infatti considerata la "donna fatale" fra le annunciatrici RAI. La Cannuli non si limitata a svolgere il lavoro di annunciatrice (le Signorine buonasera della prima era televisiva), ma stata anche conduttrice di alcuni programmi RAI: Canzonissima il giorno dopo, Milledischi, Circo Studio (in cui compariva sia come donna del Circo con cilindro, body, collant, tacchi a spillo, sia come clownesse), Vedo sento parlo, Teatromusica, Il pomeriggio, La domenica sportiva, TV Story. In virt delle proprie qualit canore (ha anche inciso tre dischi), stata in seguito protagonista anche di performance in partecipazioni a trasmissioni di intrattenimento, come avvenuto in occasione di uno speciale di Canale 5 per il Capodanno 1991 in cui interpret, accompagnata al pianoforte, un'apprezzata versione dello standard statunitense Night and Day. una dei presidenti della giuria popolare di Verdetto finale, condotto da Veronica Maya. Dal 2011 partecipa a La prova del cuoco come giurata assieme a Nicoletta Orsomando e Rosanna Vaudetti. stata sposata con il regista radiofonico Marco Lami.

Mariolina Cannuli

21

Discografia
45 giri
1969: Il mio ragazzo se ne va/Quando una stella cade (Sagittario, ZS-50002) 1971: Ciao, amore mio/Ciao amore mio (strumentale) (con Renzo Montagnani e I Cantori Moderni di Alessandro Alessandroni) (RCA Italiana, PM 3590) La punturetta... zac/La storia di Ulisse (con Luca Chinnici) (Stryx, STF-0100)

Filmografia
Ha interpretato due film della "commedia all'italiana": 1969 Amore mio aiutami con Alberto Sordi e Monica Vitti 1971 Mazzabub... Quante corna stanno quaggi? con Carlo Giuffr e Isabella Biagini.
Portale Biografie Portale Televisione

Claudio Capone
Claudio Capone (Roma, 18 novembre 1952 Perth, 23 giugno 2008) stato un doppiatore e annunciatore televisivo italiano. noto per essere stato la voce storica dei documentari naturalistici e scientifici dei programmi Quark (1981-1995) e Superquark (dal 1995 fino alla scomparsa), oltre che di Mark Hamill in Guerre stellari e di Ronn Moss nella soap Beautiful.

Cenni biografici e carriera


Claudio Capone nacque a Roma, citt nella quale inizi le prime esperienze giovanili in campo televisivo e teatrale, interpretando Marcellino pane e vino, per poi dedicarsi esclusivamente al doppiaggio, l'attivit principale in et matura. Sposato e padre di due figli, stato doppiatore in film, telefilm, soap opera, cartoni animati e messaggi pubblicitari nazionali e locali. Tra i personaggi doppiati ricordiamo Ronn Moss (Ridge Forrester) in Beautiful e Stephen Collins, il reverendo Eric Camden in Settimo cielo; altri sono, per citarne alcuni: Luke Skywalker (Mark Hamill) nella famosa serie cinematografica di Guerre stellari, Stephen Fry, Oscar Wilde nel film Wilde, Francesco Giuseppe nella trilogia (ridoppiata) Sissi, John Travolta in Face/off e nel film Phenomenon, Steve Guttenberg dal primo al quarto capitolo della saga cinematografica Scuola di polizia, Don Johnson nei telefilm Miami Vice e Nash Bridges, Martin Sheen nel ruolo di Kit Carruthers in La rabbia giovane (1973) di Terrence Malick. Elegante e avvolgente, l'inconfondibile voce di Claudio Capone resta tuttavia legata soprattutto al commento di documentari e servizi in programmi di divulgazione scientifica, come Quark, Superquark, Geo & Geo, Passaggio a Nord-Ovest e Ulisse, tanto da divenire, nell'immaginario degli italiani, la voce narrante dei documentari naturalistici per antonomasia. Muore improvvisamente il 23 giugno 2008[1], all'et di 55 anni, colpito da un ictus, mentre era in Scozia in compagnia del documentarista Mario Riga per lavoro e per diletto, vista la passione per l'attivit venatoria: durante la notte del 21 giugno accusa un malore e la mattina successiva viene trasportato da Crieff[2] nella vicina citt di Perth ove, aggravatosi, muore due giorni dopo[3].
Claudio Capone

Claudio Capone La prima puntata di Superquark andata in onda dopo la sua scomparsa, il 3 luglio 2008, gli ha dedicato un omaggio. In tale circostanza un commosso Piero Angela lo ha definito "un uomo molto speciale, con il quale abbiamo percorso una lunga strada", e ha ricordato che "non soltanto possedeva una voce splendida e inconfondibile, ma la sua era soprattutto una lettura intelligente, che dava significato ai testi e contribuiva a renderli chiari"[4].

22

Doppiaggio
Film cinema
Mark Hamill in Guerre stellari (1977), Guerre stellari - L'Impero colpisce ancora (1980), Britannia Hospital (1982), Guerre stellari - Il ritorno dello Jedi (1983) Steve Guttenberg in Scuola di polizia (1984), Scuola di polizia 2 - Prima missione (1985), Scuola di polizia 3 Tutto da rifare (1986), Scuola di polizia 4 - Cittadini in... guardia (1987) Alan Alda in Crimini e misfatti (1989), Misterioso omicidio a Manhattan (1993), Tutti dicono I Love You (1996) Tim Matheson in 1941 - Allarme a Hollywood (1979), Essere o non essere (1983) John Travolta in Phenomenon (1996), Face/Off - Due facce di un assassino (1997) Richard Dreyfuss in American Graffiti (1973) Martin Sheen in La rabbia giovane (1973) William Katt in Carrie - Lo sguardo di Satana (1976) Christopher Walken in Io e Annie (1977) Brad Davis in Fuga di mezzanotte (1978), Il cugino americano (1986) Russ Banham in Polpette (1979) John Rothman in Stardust Memories (1980) Brad Dourif in Ragtime (1981) Dennis Dugan in L'ululato (1981) Bill Murray in Stripes - Un plotone di svitati (1981) Paul Kratka in Week-end di terrore (1982) Chuck Norris in Terrore in citt (1982) Michael Douglas in Condannato a morte per mancanza di indizi (1983) Jeff Bridges in Due vite in gioco (1984) Craig Wasson in Omicidio a luci rosse (1984) Ben Cross in Assisi Underground (1985) Steve Railsback in Space Vampires (1985) Marshall Bell in Stand by Me - Ricordo di un'estate (1986)[5] Benjamin Hendrickson in Manhunter - Frammenti di un omicidio (1986) Kyle MacLachlan in L'alieno (1987) Laurence Fishburne in Danko (1988) Harold Ramis in Ghostbusters II (1989) Miguel Bos in L'avaro (1990) Jean-Claude Van Damme in Colpi proibiti (1990) Benjamin Mouton in Basic Instinct (1992) Stephen Collins in Il club delle prime mogli (1996) Christopher McDonald in Specchio della memoria (1996) Terry O'Quinn in L'agguato - Ghosts from the Past (1996) Stephen Fry in Wilde (1997)

Michael York in Austin Powers - Il controspione (1997) Sam Robards in Tre ragazzi per un bottino (2004)

Claudio Capone

23

Serie televisive
Don Johnson in Miami Vice, Nash Bridges Dean Cain in Lois & Clark - Le nuove avventure di Superman (s. 2-4) Tom Skerritt in La famiglia Brock Stephen Collins in Settimo cielo Jeff Yagher in Visitors Gary Cole in Voci nella notte Michael Newman in Baywatch (1^ voce) William Katt in Ralph Supermaxieroe David Mason Daniels e Dane Witherspoon in Capitol

Film d'animazione
Bow in Il segreto della spada

Note
[1] La notizia della morte diffusa dal sito di La7 (http:/ / www. la7. it/ tv/ dettaglio_prog. asp?id_program=17473) [2] 5 giorni di spensieratezza in Scozia prima della tragedia (http:/ / www. ilmessaggero. it/ articolo. php?id=26579& sez=HOME_SPETTACOLO) [3] Altri particolari su Sambenedetto Oggi (http:/ / www. sambenedettoggi. it/ 2008/ 06/ 24/ 57509/ muore-claudio-capone-the-voice-di-superquark) [4] Cfr. l'apertura della puntata del 3 luglio 2008 (http:/ / www. youtube. com/ watch?v=9v-9RHlabZg& feature=related) [5] Scheda di "Stand by me - Ricordo di un'estate" (http:/ / www. antoniogenna. net/ doppiaggio/ film/ standbyme. htm)

Voci correlate
Doppiaggio Doppiatori italiani Doppiaggio pubblicitario

Altri progetti
Articolo su Wikinotizie: morto Claudio Capone, la voce di Ridge e Luke Skywalker 24 giugno 2008

Collegamenti esterni
(EN) Scheda su Claudio Capone (http://www.imdb.com/name/nm2389209/) dell'Internet Movie Database Scheda su Claudio Capone (http://www.antoniogenna.net/doppiaggio/voci/vocicc.htm) de Il mondo dei doppiatori Intervista a Claudio Capone (http://www.patriziolongo.com/interviste/1132/ intervista-a-claudio-capone-voce-italiana-di-ridge-forrester) Controllo di autorit VIAF: 90307013 (http:/ / viaf. org/ viaf/ 90307013) SBN: IT\ICCU\RAVV\280466 (http:/ / id. sbn.it/af/IT\ICCU\RAVV\280466)
Portale Biografie Portale Cinema

Fabrizia Carminati

24

Fabrizia Carminati
Fabrizia Carminati (Bergamo, 16 dicembre 1955) un'annunciatrice televisiva e personaggio televisivo italiano, tra i "pionieri" dell'avventura Fininvest, prodroma di Mediaset.

Biografia
Ha esordito prendendo parte a numerose trasmissioni degli anni ottanta targate Fininvest, affiancando spesso Mike Bongiorno. In particolare stata la prima valletta del primo quiz condotto da Bongiorno nella tv privata, I sogni nel cassetto, andato in onda su Telemilano, successivamente rinominata Canale 5. Successivamente ha affiancato Bongiorno nel quiz mattutino Bis e ha condotto un altro gioco nella medesima fascia oraria, Help!, affiancando nelle varie edizioni i presentatori Stefano Santospago, Marco Columbro, e i Gatti di Vicolo Miracoli. Quest'ultimo quiz trasmesso dal 1983 al 1985 prima da Canale 5 alle 11.15, poi su Italia 1 alle 13.30 e poi di nuovo su Canale 5 come pre-serale alle 18.30. stata inoltre una delle giovani signorine buonasera con le quali Canale 5, Italia 1 e Rete 4, sul modello allora in voga della RAI, annunciano i programmi in palinsesto, mentre appare anche in sketch nei contenitori di cartoni animati. Al 1986 risale la sua unica partecipazione cinematografica, con ruolo di co-protagonista, nella pellicola diretta da Bruno Corbucci Le volpi della notte: con Viola Valentino (Anna) e Pamela Prati (Miriam), Elena, giovane e attraente agente speciale della questura di Roma. Dopo aver partecipato a Un Fantastico tragico Venerdi su Rete 4 nel 1987, nel 1988, stata sponsor di una catena di negozi di elettrodomestici, chiamato Ideka. Con lei c'era il noto presentatore di Telemarket, Alessandro Orlando. Nel 1990 passata in RAI dove ha affiancato Raffaella Carr nella prima edizione di Ricomincio da Due - Weekend con Raffaella e in seguito, tornata in Mediaset, diventa inviata per il programma di Rete 4 Buon pomeriggio. Successivamente ha provato la politica, candidandosi in Forza Italia alle elezioni europee del 2004,[1] senza per essere eletta.[2] Dopo anni di assenza dal piccolo schermo apparsa come ospite, nella primavera del 2007, in una puntata di Quelli che... il calcio (Rai 2) mentre nell'estate successiva stata il personaggio misterioso in una puntata di Cultura Moderna (Canale 5). Nel 2007 ha dichiarato d'aver avuto all'inizio degli anni ottanta una breve relazione amorosa con il suo editore del tempo, Silvio Berlusconi.[3]

Carriera (parziale)
Televisione
Bis Help ! Zodiaco I sogni nel cassetto Sempre insieme

Fabrizia Carminati

25

Cinema
Le volpi della notte

Musica
45 giri La Soubrette

Note

[1] elezioni europee 10-13 giugno (http:/ / www. europarl. europa. eu/ elections2004/ ep-election/ sites/ it/ yourvoice/ it/ candidates. html) [2] Corriere della Sera (http:/ / www. corriere. it/ speciali/ 2004/ Politica/ elezioni/ europee/ testi/ eletti. shtml) [3] (http:/ / oknotizie. alice. it/ info/ 280042b905996c0b/ fabrizia_carminati_una_dei_primi_volti_di_canale_5_a_distanza_di_20_anni_ricorda_silvio_berlusconi_a_letto_era_da_10_e_lode_focoso_il_massimo_della_vit _ancora_mi_sussurra_sei_una_bella_f. _. html) Particolari della liaison Carminati-Berlusconi

Collegamenti esterni
La "scheda" su Carminati dell'Internet Movie Database (http://www.imdb.com/name/nm0992928/).
Portale Biografie Portale Televisione

Daniela Castelli
Daniela Castelli (Chiavenna, 10 febbraio 1964) una modella, annunciatrice televisiva e attrice italiana, particolarmente attiva in pubblicit..

Carriera
Ha lavorato con Raimondo Vianello e Sandra Mondaini nella terza stagione di Casa Vianello, nelle puntate 'Il restauro', 'Vampiro all'italiana', 'Fantasmi in casa' e 'Partita a poker', interpretando i panni di Dolores Grimaldi. Giornalista professionista dal 1999, ha lavorato in programmi di attualit come Casa per Casa e Sabato 4 su Rete 4, come volto di rete e conduttrice dei collegamenti da studio sul canale sportivo di Tele+2, come redattrice e conduttrice dei radiogiornali a Radio 24 de Il Sole 24 Ore e, infine, si specializzata in giornalismo multimediale a ilNuovo.it. Il 15 aprile 2010 apparsa come ospite in prima serata su Rete 4 nella trasmissione Vite straordinarie dedicata alla scomparsa di Raimondo Vianello avvenuta il giorno stesso.
Portale Biografie Portale Televisione

Aba Cercato

26

Aba Cercato
Aba Cercato (Bologna, 1 maggio 1939) una ex conduttrice televisiva e annunciatrice televisiva italiana.

Biografia
entrata in RAI nel 1959 come signorina buonasera; nel 1961 stata scelta per inaugurare il secondo programma televisivo ed diventata rapidamente uno dei volti pi [1] conosciuti della televisione italiana . Ha presentato e condotto, in RAI[2] prima e a Canale 5 poi, programmi di generi diversi, spaziando dalla musica leggera e classica, alla medicina, alla politica, all'attualit, allo Aba Cercato consegna il premio Gondola D'Oro di Venezia a Riccardo Del Turco nel 1969 spettacolo per l'Italia e per l'estero. Il 21 luglio del 1983 ha lasciato la RAI per entrare a Canale 5, dove ha condotto il programma del mattino Buongiorno Italia.[3] Dal 1972 iscritta all'Ordine dei Giornalisti, nell'elenco dei pubblicisti. Tra le sue collaborazioni si ricorda quella quinquennale con il Radiocorriere TV, con una rubrica fissa dal titolo 5 minuti insieme. Anche la figlia, Giulia Boschi, ha inizialmente intrapreso la carriera artistica, per poi dedicarsi all'insegnamento universitario. La nipote Flavia Cercato invece una nota conduttrice radiofonica.

Trasmissioni televisive
Tra le varie trasmissioni si ricorda: Za-Bum: mini serie Rai con Walter Chiari, Fred Bongusto, Elio Pandolfi, Ave Ninchi (1964) Panorama Italiano: notiziario in italiano e francese per i residenti all'estero in onda in tutta l'America del nord e del Sud, in Canada, Costa atlantica dell'Africa ed in altri paesi di lingua francese (dal 1965) Mostra Internazionale di Musica Leggera di Venezia in diretta da Piazza San Marco e dal Palazzo del Cinema (196675) Oggi al Parlamento (poi Settegiorni al Parlamento: resoconti dei lavori parlamentari giornalieri e settimanali (196669) Diapason d'or della musica (1968) Tribuna elettorale Inchiesta: ciclo di trasmissioni curate da Jader Jacobelli, dopo le elezioni, con i rappresentanti dei partiti (1968-70) Topolino ha quarant'anni (1970) Piccola ribalta, orchestra di Marcello De Martino (1971) Le Voci Nuove Verdiane: dal Conservatorio Giuseppe Verdi (Milano) presentazione di giovani cantanti lirici (1971) Canzonissima il giorno dopo (1971-72) Le Voci Nuove Rossiniane: dal Conservatorio Giuseppe Verdi (Milano) (1972)

Aba Cercato Nuovi Solisti: da Napoli per l'Autunno Musicale Napoletano con l'Orchestra Scarlatti diretta dal Maestro Franco Caracciolo (1974 e 1975) Un uomo e la sua musica: Burt Bacharach (1975) Caro Direttore: interviste in studio ai direttori dei principali quotidiani italiani (1979-80) Big bands (1981) Si fa per dire: programma settimanale, ideato e condotto, che da un modo di dire risaliva al fatto storico che lo aveva generato (1982) Buongiorno Italia (Canale 5): programma quotidiano in onda tutte le mattine per tre ore, ideato e condotto, con ospiti e rubriche (198385) Come stai? (Canale 5): programma settimanale sulla salute, basato sulla prevenzione con la consulenza scientifica del Professor Vittorio Staudacher; ospiti in studio professori di tutte le branche della medicina e interviste a personaggi pubblici sul loro rapporto con la salute (1985-86)

27

Premi
Nel corso della sua carriera ha ricevuto numerosi premi tra cui: Microfono d'Argento (1959) Anfora d'Oro (1960) Premio Trevi Oscar Europeo per la miglior presentatrice (1968) Maschera d'Argento (1969)

Note
[1] Copertina Radiocorriere TV (http:/ / www. storiaradiotv. it/ 1961 COPERTINA SORRISI 35 ABA CERCATO ARRIVA IL SECONDO CANALE. jpg) [2] Rai Teche | Home page (http:/ / www. teche. rai. it)

Collegamenti esterni
(EN) Scheda su Aba Cercato (http://www.imdb.com/name/nm2202369/) dell'Internet Movie Database Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie

Natasha Cicognani

28

Natasha Cicognani
Natasha Cicognani (Cesena, 16 giugno 1982) un'annunciatrice televisiva e attrice italiana di padre italiano e madre inglese. Ha recitato in teatroWikipedia:Uso delle fonti ed ha gi lavorato come attrice per il cinema (Young Europe, di Matteo Vicino) e (Sexual Radar, opera prima di Luca Martera), la televisione (Tutta la verit e Il commissario De Luca) e in spot televisivi, tra cui quello per la prevenzione sull'HIV (regia di Giorgio Pasotti). Dal 5 luglio 2009 al 1 luglio 2010 una delle Signorine buonasera della RAI, dove annuncia i programmi di Rai 2 insieme al primo "signorino Buonasera", Livio Beshir.[1] Da gennaio ad aprile 2010 ha inoltre condotto la rubrica Almanacco, col collega Livio Beshir, tutte le notti su Rai 2. Ha condotto per Rai Movie e Rai 4 le interviste sul red carpet alla 67 Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia.

Filmografia
Il commissario De Luca, regia di Antonio Frazzi - Miniserie TV (2007) - RAI 1 Tutta la verit, regia di Cinzia TH Torrini - Miniserie TV (2009) - RAI 2 Sexual Radar, soggetto, sceneggiatura e regia di Luca Martera - Opera prima (2009)

Note
[1] Da "Corriere della Sera" del 4 luglio 2009 (http:/ / archiviostorico. corriere. it/ 2009/ luglio/ 04/ debutto_Livio_Beshir_primo_annunciatore_co_9_090704113. shtml)

Collegamenti esterni
MySpace come Natasha Craig (http://www.myspace.com/natashacraig) (EN) Scheda su Natasha Cicognani (http://www.imdb.com/name/nm3010498/) dell'Internet Movie Database
Portale Biografie Portale Televisione

Fulvia Colombo

29

Fulvia Colombo
La RAI Radiotelevisione Italiana inizia oggi il suo regolare servizio di trasmissioni televisive. (Milano, 3 gennaio 1954, ore 11. L'annuncio di Fulvia Colombo)

Fulvia Colombo (Milano, 13 marzo 1926 Suno, 25 settembre 2005) stata un'annunciatrice televisiva e conduttrice televisiva italiana. Fu lei a leggere il messaggio di inaugurazione delle trasmissioni televisive della RAI - Radiotelevisione italiana, perci considerata la prima persona a comparire nella televisione italiana nazionale. Le sue prime colleghe sono state Marisa Borroni a Milano, Nicoletta Orsomando a Roma, Maria Teresa Ruta e Lidia Pasqualini a Torino.

Biografia
Fulvia Colombo, figlia di un alto dirigente della Fiera di Milano, ha iniziato a lavorare in RAI (ancora in fase sperimentale) fin dal 1952, divenendo successivamente la prima "signorina buonasera". Suo il primo annuncio delle trasmissioni ufficiali della televisione italiana, il 3 gennaio 1954[1], al quale assistettero i pochissimi, privilegiati telespettatori dell'epoca. L'anno di punta della sua stagione televisiva il 1958: affianca Gianni Agus alla conduzione del VIII Festival di Sanremo, quello vinto da Domenico Modugno con Nel blu dipinto di blu. Nello stesso anno fu anche alla guida del Festival di Napoli. Vincitrice della Maschera d'argento (1959), quattro anni pi tardi (1963) si ritira a vita privata, anche se nell'articolo del Corriere della Sera citato in calce si legge: ...Tutto fini' all' improvviso, nel 1963. La presentatrice ebbe un grave esaurimento nervoso e la Rai le diede il benservito. Negli anni novanta la si ritrova poverissima e senza pensione[2]. in quel di Meina, sul lago Maggiore: la comunit si mobilita per farle avere il sussidio previsto dalla Legge Bacchelli. Pippo Baudo a riconsegnarla alla memoria storica in un'intervista per il programma 50, storia della televisione (andato in onda nel 2003), programma per festeggiare i cinquant'anni della televisione italiana col quale riappare in video, lucida e serena, dopo quarant'anni di assenza. morta nel settembre del 2005 in una casa di riposo dove viveva da anni.

Note
[1] Cfr. Signorine buonasera#Note. [2] Poverissima e senza pensione. Fu la prima presentatrice tv (http:/ / archiviostorico. corriere. it/ 1992/ febbraio/ 25/ poverissima_senza_pensione_prima_presentatrice_co_0_92022513458. shtml), (E.Girola, Corriere della Sera,25/2/1992)

Collegamenti esterni
Retrospettiva di Fulvia Colombo (http://www.radiomarconi.com/marconi/fulvia_colombo.html)
Portale Biografie Portale Festival di Sanremo Portale Televisione

Licia Col

30

Licia Col
Licia Col (Verona, 7 luglio 1962) una conduttrice televisiva italiana, nota al grande pubblico come la conduttrice del popolare programma di viaggi Alle falde del Kilimangiaro. La Col inoltre autrice di numerosi libri che raccontano le sue esperienze in giro per il mondo.

Biografia
Inizia la sua carriera in tv nel 1982, presentando al fianco di Paolo Bonolis su Italia 1 la trasmissione per bambini Bim bum bam. Subito dopo diventa annunciatrice dei programmi per la stessa rete. In seguito affianca Maurizio Costanzo in Buona Domenica e Gianmarco Tognazzi nel programma musicale Fans club entrambi in onda alla domenica su Canale 5. Nel 1989 conduce il sabato pomeriggio ed in seguito anche alla domenica mattina su Canale 5 il programma L'arca di No, nel quale mostra la passione per il mondo della natura e per i viaggi. Nel 1994 dopo 6 edizioni de L'arca di No, approda sempre alla domenica mattina alla conduzione de La compagnia dei viaggiatori, esperienza che ripete anche la stagione successiva. Nello stesso periodo conduce inoltre il programma itinerante Paese che vai. Nel 1996 passa in Rai, dove conduce le prime due edizioni della trasmissione Geo & Geo, seguite a stretto giro dal programma del sabato sera King Kong - un pianeta da salvare e da diverse edizioni de Il pianeta delle meraviglie e Timbuctu, tutte in onda su Rai 3. Sempre per la terza rete Rai, a partire dal 1998 conduce il contenitore domenicale dedicato ai viaggi e alla natura intitolato Alle falde del Kilimangiaro. Dal popolare show sono nati due libri di viaggi, scritti dalla stessa Licia (Sognando il Kilimangiaro... 15 itinerari attorno al mondo del 2001 e Il giro del mondo in 80 paesi del 2004, entrambi editi dall'ERI), che ha maturato esperienze di viaggio praticamente in tutti e cinque i continenti. Nel giugno 2001 fonda il quotidiano on line animalieanimali [1], di cui anche direttore editoriale e che si occupa di animali, natura ed ambiente. Nel 2002 ha ricevuto ad Alghero, per la sezione giornalismo, l'IIX edizione del "Premio Nazionale Alghero Donna di Letteratura e Giornalismo". Dal 2003 al 2009 conduce inoltre Cominciamo Bene Animali e Animali, striscia quotidiana anch'essa su Rai 3 che si occupa di animali, natura ed ambiente con inchieste sul campo, azioni concrete in difesa degli animali ed interviste agli esperti. Nel 2004 vince, nella sezione giornalismo dedicata ad A. Ravel, il Premio Cimitile. Licia Col ha avuto una relazione con Nicola Pietrangeli stella del tennis italiano. sposata con il pittore napoletano Alessandro Antonino dal quale ha avuto una bambina, Liala, nata il 15 ottobre 2005. Nel 2007 ha partecipato, come concorrente, alla quarta edizione del reality show di Rai 1 Ballando con le stelle dove stata eliminata alla settima settimana. Nell'edizione 2008 dei Telegatti il programma Alle Falde del Kilimangiaro vince il Telegatto nella categoria Miglior trasmissione di informazione ed intrattenimento battendo Matrix di Enrico Mentana e Lucignolo. Nel 2010 la vediamo al timone di un nuovo programma Tv, realizzato da Antonella Serantoni e Vincenzo Arnone e con la regia di Daniele Cerioni, Nati Liberi su Rai 3. Nel 2010 conduce Condominio terra, una striscia quotidiana di cui autrice insieme a Marco D'Amico e con la regia di Paolo Laici, dedicata ad animali, natura ed ambiente in onda alle 13.00 ed alle 14.40 da giugno a settembre su Rai 3. Dopo essere stata testimonial delle caramelle Golia bianca, da alcuni anni testimonial pubblicitaria di Kinder cioccolato.

Licia Col Nel 2011 torna su Rai 3 con la seconda edizione di Nati Liberi, realizzato da Vincenzo Arnone, Marco Castellazzi e Marco D'Amico e con la regia di Paolo Laici.

31

Programmi tv
Grand Prix, Italia 1 (1982) Bim bum bam, Italia 1 (1983-1985) Festivalbar, Azzurro, Anteprima, Canale 5 (1985-1986) Buona Domenica, Canale 5 (1986-1987) Fans Club, Canale 5 (1987) L'arca di No, Canale 5 (1989-1994) La compagnia dei viaggiatori, Canale 5 (1994-1996) Amici Animali, Rete 4 (1996) Paese che vai, Canale 5 (1996) Geo & Geo, Rai 3 (1996-1998) Tra mare e stelle, Rai 3 (1997-1998) King Kong - Un pianeta da salvare, Rai 3 (1999) Alle falde del Kilimangiaro, Rai 3 (Dal 1999) Il pianeta delle meraviglie, Rai 3 (2000-2003) Cominciamo bene - Animalieanimali, Rai 3 (2003-2009) Cominciamo bene - Condominio Terra, Rai 3 (2010) Nati Liberi, Rai 3 (2010-2011) Kilimangiaro - Gli incontri ravvicinati di Licia Col, Rai 3 (Dal 2011)

Concorrente TV
Canzoni spericolate, Canale 5 (1993) Ballando con le stelle, Rai 1 (2007) Lasciami cantare!, Rai 1 (2011) Me Lo Dicono Tutti!, Rai 1 (2012)

Filmografia
Le finte bionde, regia di Carlo Vanzina (1988) La casa delle anime erranti, regia di Umberto Lenzi (1989), sceneggiato TV Un medico in famiglia, registi vari (2000), serie TV - Puntata: Hanno ucciso l'Uomo Ragno

Licia Col

32

Libri di Licia Col


La mia arca, Milano, Rusconi, 1994. ISBN 88-18-12127-8 Il sogno, Trento, Panorama, 2000. Sognando il Kilimangiaro. 14 itinerari per il mondo, Roma, RAI-ERI, 2001. ISBN 88-397-1149-X, ISBN 978-88-397-1149-6 Alle falde del Kilimangiaro. Il giro del mondo in 80 paesi, con Antonella Serantoni, Nicola Sisto e Vincenzo Arnone, Roma, RAI-ERI, 2004. Animali e animali, con Francesco Petretti, Milano, Fabbri, 2004. ISBN 88-451-0895-3 Aria, con Luca Lombroso, Vignola, Banca CRV, 2005. L'appetito vien viaggiando. Alle falde del Kilimangiaro, Roma, RAI-ERI, 2006. ISBN 88-397-1397-2 Cuore di gatta. Una storia d'amore, Milano, Mondadori, 2007. ISBN 978-88-04-56830-8 L'ottava vita. I nostri animali vivono per sempre, Milano, Oscar Mondadori, 2009. ISBN 978-88-04-59094-1 C'era una volta una gatta e altre storie di animali rimasti nel cuore, Milano, Mondadori, 2010. ISBN 978-88-04-60075-6

La piastrella del muretto di Alassio autografata da Licia Col

Collegamenti esterni
Sito ufficiale [2] Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie

Note
[1] http:/ / www. animalieanimali. it [2] http:/ / www. liciacolo. it/

Beatrice Cori

33

Beatrice Cori
Beatrice Cori (nome d'arte di Beatrice Cagnoni) (Osimo, 20 marzo 1943 Roma, 8 febbraio 2000) stata un'annunciatrice televisiva e modella italiana[1].

Biografia
Inizia la sua carriera in RAI negli anni settanta. Prima di approdare in televisione era insegnante di educazione fisica ed aveva svolto la professione di modella pubblicitaria. Inizia a lavorare in RAI nel 1973 conducendo sul Secondo canale la rubrica Prossimamente. Programmi per sette sere. Il 4 gennaio 1977 viene assunta in RAI, oltre che come annunciatrice televisiva, anche per collaborare a diverse trasmissioni tra cui Cronache italiane, Sereno Variabile e Bella Italia. Eletta Miss Abruzzo 1978, stata, probabilmente, anche l'unica italiana ad aver rifiutato la finale di Miss Universo. Pur avendo avuto pi volte l'occasione di lavorare come attrice cinematografica o teatrale, ha sempre preferito dedicarsi esclusivamente al suo ruolo di presentatrice televisiva. Alta, molto fotogenica, dotata di particolare sex appeal, Beatrice Cori fu ritenuta da tutti negli anni ottanta e novanta l'annunciatrice vamp[2] per eccellenza. rimasto famoso un suo annuncio durante i Mondiali di Calcio di Italia '90, durante il quale esibiva un ampio dcollet, il che peraltro le cost l'allontanamento dal video per qualche tempo[3]. Nella primavera del 1999, scopre di essere affetta da un tumore in fase gi avanzata, cos decide di lasciare la RAI dimettendosi dall'incarico. Non confessa la gravit delle sue condizioni di salute, neppure alle colleghe, le quali, venute a conoscenza della situazione solamente nella fase terminale, vengono pregate dalle sorelle della Cori (come racconteranno in un'intervista al settimanale Gente Rosanna Vaudetti e Nicoletta Orsomando), di rispettare il suo isolamento e di ricordarla "bella e allegra come sempre stata". Poco tempo dopo, nello stesso mese in cui scomparve anni prima la collega Roberta Giusti, Beatrice si spegne alle 5 del mattino all'et di 56 anni, in una clinica privata romana dove era ricoverata da tempo, lasciando in coloro che l'hanno apprezzata un grande rimpianto.

Discografia
45 giri
1980 - La Piccola Lul/Lul Boy Scout (WEA Italiana, T 18422)

Note
Portale Biografie Portale Televisione

Marina Dalcerri

34

Marina Dalcerri
Marina Dalcerri (San Colombano al Lambro, 12 luglio 1957) una giornalista e conduttrice televisiva italiana. Debutta nel 1982 come telefonista nel centralone della trasmissione tv Portobello. In seguito annunciatrice televisiva di Tele Lombardia. Inizia la sua esperienza di anchorman nei primi anni novanta conducendo l'edizione della notte di Studio Aperto, all'epoca diretto da Emilio Fede. Da molti anni conduce il TG4,attualmente l'edizione delle 11:00 e delle 14:00, e ruota insieme a Donatella Di Paolo, Giuliana Fiorentino, Francesca Romanelli, Filippo D'Acquarone e Diletta Petronio.Ha condotto, seppur saltuariamente, l'edizione serale delle 18:55,ed stata la prima conduttrice (per tutta la settimana) della stessa edizione dopo il licenziamento dell'ex-direttore Fede, in attesa dell'arrivo della giornalista Monica Gasparini.

Collegamenti esterni
Pagina del sito Telegiornaliste [1]
Portale Biografie Portale Giornalismo Portale Televisione

Note
[1] http:/ / www. telegiornaliste. com/ dalcerri. htm

Emma Danieli
Emma Danieli, nome d'arte di Emma Fretta[1] (Buscoldo, 14 ottobre 1936 Lugano, 21 giugno 1998), stata un'attrice e annunciatrice televisiva italiana, attiva in cinema e televisione soprattutto fra gli anni cinquanta e gli anni sessanta[2]. stata anche un personaggio televisivo come Signorina buonasera della RAI - Radiotelevisione italiana e come presentatrice di programmi (fra gli altri, il Festival di Napoli 1957 accanto a Enzo Tortora e Marisa Borroni).

Biografia
Interprete di spot per Carosello e per la pubblicit in genere, debutt nel cinema nel 1953 quando era poco pi che adolescente, Emma Danieli annunciatrice RAI nel 1955 interpretando il ruolo di s stessa come aspirante attrice nell'episodio basato sul concorso Quattro attrici, una speranza, inserito nel film Siamo donne. La sceneggiatura dell'episodio era dovuta a Luigi Chiarini) e il film raccoglieva i ritratti di alcune star cinematografiche dell'epoca. Danieli vinse in effetti il concorso (a cui si era iscritta quasi per gioco) - ex aequo con Anna Amendola - e il successo le apr le porte al mondo dello spettacolo. Dopo aver frequentato la scuola di recitazione di Wanda Capodaglio e dopo essere stata assunta in RAi nel 1954 ha alternato l'attivit modella per la pubblicit di valletta e presentatrice a quella di attrice in film e sceneggiati televisivi, fra cui L'Alfiere (1956), accanto ad Aroldo Tieri e Domenico Modugno, dove fu diretta da Anton Giulio Majano. Sempre per la televisione stata interprete degli sceneggiati televisivi Il dottor Antonio, Piccole donne e Tom Jones, oltre che di gialli della serie televisiva del Tenente Sheridan, con Ubaldo Lay, inserito nel ciclo Giallo

Emma Danieli Club. Trasferitasi in seguito a Campione d'Italia stata assunta dalla televisione della Svizzera italiana dove si dedicata alla sceneggiatura e al doppiaggio oltre che alla traduzione di testi e alla produzione di programmi culturali. Riguardo l'attivit cinematografica ricordata per la sua interpretazione nel film di fantascienza-horror L'ultimo uomo della Terra, girato nel 1964 a fianco di Vincent Price, Franca Bettoja e Franco Gasparri. Danieli - che stata anche interprete di fotoromanzi e come ragazza-copertina apparsa sulle prime pagine di numerosi rotocalchi - stata sposata con il regista televisivo Franco Morabito da cui ha avuto una figlia, Stella, e dal quale si era separata dopo pochi anni di matrimonio.

35

Filmografia
Siamo donne, regia di Alfredo Guarini (1953), film a episodi) I pinguini ci guardano, regia di Guido Leoni (1955) I cavalieri del diavolo, regia di Siro Marcellini (1959) Vacanze in Argentina, regia di Guido Leoni (1960) Il terrore dei mari, regia di Domenico Paolella (1961) I fratelli crsi, regia di Anton Giulio Majano (1961) L'ultimo uomo della Terra, regia di Ubaldo Ragona (1964) Matrimonio alla francese, regia di Denys de la Patelliere (1965) Slalom, regia di Luciano Salce (1965) Le spie amano i fiori, regia di Umberto Lenzi (1966) Le spie uccidono in silenzio, regia di Mario Caiano (1966) Commissariato di notturna, regia di Guido Leoni (1974)

Televisione
L'Alfiere (1956, sceneggiato televisivo) Tom Jones (1960, serie televisiva) La ricetta miracolosa, commedia con Emma Danieli, Giovanna Gagliardo, Diego Michelotti, Tino Buazzelli, Franco Sportelli, Graziella Galvani, Quinto Parmeggiani, regia di Alessandro Brissoni, trasmessa il 8 ottobre 1961. Tartarino sulle Alpi (1968, sceneggiato televisivo) La donna di cuori (1969, originale televisivo della serie Tenente Sheridan)

Note
[1] Fonte: Buscoldo.it (http:/ / www. buscoldo. it/ personaggi. htm) [2] Fonte: Grasso A. (a cura di), Enciclopedia della televisione, Garzanti, 2008, lemma: "Annunciatrice", pag. 36

Collegamenti esterni
(EN) Scheda su Emma Danieli (http://www.imdb.com/name/nm0199618/) dell'Internet Movie Database
Portale Biografie Portale Cinema Portale Televisione

Alfredo Danti

36

Alfredo Danti
Alfredo Danti (Milano, 19 aprile 1923 Roma, 19 agosto 2003) stato un attore, doppiatore, annunciatore televisivo, dialoghista, autore e regista italiano. stato attivo principalmente per gli studi di doppiaggio di Milano. Ha cominciato sin da molto giovane a recitare in teatro, seguendo il padre. Ha anche realizzato numerosi spezzoni del Carosello, negli anni sessanta, e diretto molti spot pubblicitari autoprodotti o prodotti dalla Gamma Film. Tra gli anni sessanta e gli anni settanta stato speaker del Telegiornale Sport, per la Rai. il padre dell'attore e doppiatore Federico Danti.

Doppiatore
Vecchio Saggio in Sailor Moon (Seconda serie) Saggio del Regno dei Draghi in Un incantesimo dischiuso tra i petali del tempo per Rina Direttore in Calimero Nonno in Bad Dog - Un cane che pi cane non c' Nigel Morehead in Extreme Dinosaurs: quattro dinosauri scatenati Manager di Cindy in Al al al o-o Maggiordomo in Lisa e Seya un solo cuore per lo stesso segreto Moori in Dragon Ball Z Andy Beckwith in Pirati dei Caraibi - La maledizione del forziere fantasma

Dialoghi italiani
Pokemon Il Laboratorio di Dexter Papyrus e i misteri del Nilo

Collegamenti esterni
Scheda su Alfredo Danti [1] de Il mondo dei doppiatori

Note
[1] http:/ / www. antoniogenna. net/ doppiaggio/ voci/ vociadan. htm

Janet De Nardis

37

Janet De Nardis
Janet De Nardis (Windsor, 15 febbraio 1978) un'annunciatrice televisiva, conduttrice televisiva e attrice italiana.
Janet DeNardis Altezza 1,78[1] cm Occhi marrone scuro [1]

Capelli biondi[1]

Biografia
Ha studiato recitazione in Per presso la Escuela de Cine di Lima, acting televisivo e cinematografico alla Scuola di Cinema di Roma[2], recitazione presso Beatrice Bracco e recitazione teatrale presso l'accademia Pietro Sharoff. Dopo una fruttuosa esperienza nel mondo della moda inizia la carriera nel mondo dello spettacolo come cantante, nel gruppo femminile delle Finger Prints, con cui nel 2000 incide il singolo When I Fall in Love ed effettua vari tour nazionali ed all'estero (in Giappone, Sendai) durante i mondiali del 2002[3][2]. Debutta in televisione il 21 settembre 2003 come signorina buonasera di Rai 2, ruolo che mantiene fino al 2009. Nel 2003 vince il premio della categoria disegno dedicata ai giovani della II edizione del "Premio internazionale Giuseppe Sciacca" [4], e tre anni dopo vince, sempre nella sezione giovani, il primo premio per la categoria narrativa[5]. Il 7 dicembre 2007 ha condotto la premiazione della VI Edizione del Premio, svoltasi presso la sala conferenze della Camera dei deputati di palazzo Marini[6] e da allora conduce ogni anno la cerimonia di premiazione, insieme al giornalista Arnaldo Colasanti. Nell'autunno del 2005 ha posato insieme ad altre 12 showgirl (Eleonora Daniele, Anna Safroncik, Denny Mendez, Antonella Mosetti, Miriana Trevisan, Benedicta Boccoli, Elisabetta Gregoraci, Giulia Montanarini, Roberta Faccani, Elena Barolo, Antonella Elia, Angelica Russo) per il calendario Woman for Planet 2006, realizzato dal fotografo Enrico Ricciardi e venduto in allegato alla rivista lifestyle GOO!, parte del cui ricavato stato devoluto all'associazione ambientalista forPlanet (presieduta dalla giornalista e presentatrice Tessa Gelisio) per la tutela delle foreste della Bolivia.[7] Nell'estate 2008 ha preso parte alle riprese del film Cavie, per la regia dei Manetti Bros, dove ha il ruolo di protagonista interpretando il personaggio della dottoressa Daniela Zini[8]. Nel dicembre 2009 propone, alla sezione "Nuova Generazione" del Festival di Sanremo 2010, la canzone "Tanto paga Papi", del cui testo autrice, che non viene resa disponibile sul sito della RAI per l'ascolto da parte degli utenti in quanto non ammessa al controllo editoriale. La canzone dunque viene censurata senza che sia mai stata indicata la frase o le strofe ritenute inammissibili.[9]. Attualmente la direttrice artistica del Roma Web Fest che si terr a Roma dal 27 al 29 settembre.

Janet De Nardis

38

Carriera
Televisione
Tg Europeo (Canale Italia, 2010) Key Awards (gal della pubblicit) (Canale Italia, 2009) Mattino Italia (Canale Italia, 2009) Vippando (Rubrica di Capitani in mezzo al mare su Rai 2, 2009) David di Donatello (Rai Uno, 2008) Premio Cimitile (Rai 2, 2007) Coriandoli di donne (Rai International, 2007) Cultura digitale (Rai Utile, 2005/06) Famiglia (Rai Utile, 2005/06) Formazione (programma in collaborazione con il Ministero per l'Innovazione e le Nuove Tecnologie, 2005/06) Derby del cuore (Rai 2, edizioni 2004 e 2005) Cavalli ruggenti (SKY e reti locali, tra cui alcune appartenenti alle syndication di Supersix ed Europa 7, 2003) Annunciatrice televisiva (Rai 2, da settembre 2003 al 2009)

Filmografia
Cavie regia dei Manetti Bros (lungometraggio) L'amore non un osso di Francesca Elia (lungometraggio) Il mondo nel pallone di Diego Verdemiglio (mediometraggio) 2010 Ganja Fiction di Mirko di Virgili

Teatro
Gli affari sono affari, regia di David iandanese Crimini del cuore, regia di Luigi Rendine Raccontami, regia di Sandro Felice.

Note
[1] Curriculum sul sito ufficiale (http:/ / www. janetdenardis. it/ curriculum_vitae/ ) [2] Scheda di Janet De Nardis (http:/ / www. italiapromotions. com/ html/ cast/ biografia. asp?cod_Artista=31& Da=Attori), dal sito dell'agenzia italiapromotions [3] Intervista a Janet De Nardis (http:/ / guide. dada. net/ lavorare_nello_spettacolo/ interventi/ 2006/ 09/ 269853. shtml), dal sito superEva/DaDa [4] http:/ / www. premiosciacca. it/ home [5] Premio Internazionale "Giuseppe Sciacca" (http:/ / www. uomoesocieta. it/ premio_sciacca/ premio_internazionale_italiano. htm) [6] VI Premio Internazionale "Giuseppe Sciacca" 2007 (http:/ / www. teramonews. com/ news/ eventi/ te7guv5dmo), articolo del sito teramonews [7] Star contro matricole, la sfida dei calendari (http:/ / www. corriere. it/ Speciali/ Spettacoli/ 2005/ calendari2006/ ), speciale sui calendari del 2006 del sito del Corriere della Sera [8] Casting per il film 'L'Amore non un osso...' - Attualita' - - Notizie (http:/ / www. arezzoweb. it/ notizie/ speciale. asp?anno=2007& idnotizia=6506) [9] Sanremo: regolamenti, esclusioni, 'censure' e altro... tanto paga Papi! (http:/ / www. rockol. it/ news-105207/ Industria-musicale---Sanremo--regolamenti,-esclusioni,-'censure'-e-altro?idcommento=25597), articolo del sito rockol.it sulla mancata ammissione del brano

Agente: www.agenziaperrone.it

Janet De Nardis

39

Collegamenti esterni
Sito ufficiale (http://www.janetdenardis.it/)
Portale Biografie Portale Televisione

Liliana Dell'Acqua
A tutti voi un bacino sulla punta del nasino (Liliana Dell'Acqua dai microfoni di RMC)

Liliana Dell'Acqua (Milano, 4 gennaio 1946 Milano, 28 aprile 2010) stata una conduttrice radiofonica e conduttrice televisiva italiana, tra le voci pi note di Radio Monte Carlo dal finire degli anni sessanta al 1980.

Biografia
Dapprima segretaria del cantante Don Backy, giunse nel 1968 nel Principato di Monaco per condurre Balla balla, primissima trasmissione di dediche con Gigi Salvadori. Il suo "marchio di fabbrica" erano le trasmissioni del mattino e quelle domenicali sul calcio, condotte con Antonio Devia che sarebbe poi diventato suo marito. Dopo il divorzio da Antonio Devia si unisce a Gabriele Talacci col quale nel 1980 ha un figlio, Emiliano. Celebre fu il suo tormentone: "A tutti voi un bacino sulla punta del nasino". Nel 1973 arriva alla televisione monegasca Telemontecarlo in qualit di presentatrice a fianco di Jocelyn. stata la prima annunciatrice televisiva ad abbinare la presentazione del film della sera con la sponsorizzazione di un prodotto. Famoso rimane l'annuncio con le merendine "Fiesta" e con l'alberello del "Tic Tac" della Ferrero. Dopo l'esperienza a Telemontecarlo ha svolto brevi periodi di conduzione radiofonica in alcune radio private italiane. Nel 2004 Liliana torna a vivere nella sua citt natale. Liliana Dell'Acqua muore il 28 aprile 2010 a Milano dopo una lunga malattia. Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie

Roberto Di Palma

40

Roberto Di Palma
Secondo un'informazione giunta pochi minuti fa, sarebbero stati persi i contatti radio con un DC-9 dell'Itavia, in volo tra Bologna e Palermo... stata formulata anche l'ipotesi di un dirottamento ma, ripetiamo, solo un'ipotesi. (Dal Tg1 edizione straordinaria del 27 giugno 1980; in studio Roberto Di Palma)

Roberto Di Palma (...) un annunciatore televisivo italiano.

Carriera
stato tra i pi longevi speaker televisivi della RAI, fino al 1999. Oltre ai vari telegiornali, leggeva le Estrazioni del Lotto, gli annunci promozionali e le previsioni del tempo. Ha anche sostituito Paolo Valenti nella conduzione di 90 minuto in occasione di astensioni video - voce dei giornalisti RAI coincidenti con domeniche di campionato di calcio. Il 27 giugno 1980 ha raccontato al TG1 la vicenda di Ustica. Nei primi anni '80, ha prestato la voce in alcuni spot pubblicitari delle emittenti locali. Tra i telegiornali e le trasmissioni da lui condotti, citiamo: TG1. Edizione della notte. Oggi al Parlamento. Notiziario parlamentare. Almanacco del giorno dopo: voce narrante. Roberto stato ospite in alcune trasmissioni televisive: Quelli che... il calcio. Con Fabio Fazio.

Voci correlate
Speaker
Portale Biografie Portale Televisione

Maria Giovanna Elmi

41

Maria Giovanna Elmi


Maria Giovanna Elmi, conosciuta anche come la Fatina (Roma, 25 agosto 1940), un'ex annunciatrice televisiva, conduttrice televisiva, cantanteed attrice italiana.
Maria Giovanna Elmi

Maria Giovanna Elmi nel 1970 Nazionalit Genere Pop Italia

Periodo di attivit 1978in attivit Etichetta Pull, Banana Records

Album pubblicati 2 Studio Sito web 2 mariagiovannaelmi.it [1]

Biografia
Dopo aver conseguito il diploma di maturit classica, si iscrive all'Universit di Roma, frequentando la facolt di lettere moderne per quattro anni. Partecipa ad un concorso indetto dalla rivista settimanale femminile Grazia per diventare fotomodella e si classifica al primo posto, venendo cos notata dal settore pubblicitario ed ottenendo alcuni ingaggi per spot pubblicitari di vari prodotti. Nel 1967 partecipa, con una piccola parte, al film Quando dico che ti amo. Inizia a lavorare in RAI come annunciatrice supplente dal 1969 (dopo essere diventata giornalista pubblicista) e poi, in via definitiva, dal 1974 per quasi quindici anni. Nel 1977 e 1978 ha presentato il Festival di Sanremo affiancata da Mike Bongiorno nel 1977 e da Beppe Grillo e Stefania Casini nel 1978. Ha partecipato a programmi per bambini nella TV dei ragazzi. soprannominata fatina sia grazie alle canzoni per bambini da lei incise presso la casa discografica Pull che per il dolcissimo viso e i delicati lineamenti. Maria Giovanna Elmi ha poi avuto una carriera come cantante (vedi Discografia). Negli anni settanta ha ricoperto il ruolo di Azzurrina, valletta televisiva de Il Dirigibile, programma televisivo per bambini condotto insieme a Mal (che canta la sigla Mackintosh) e Tony Santagata. stata anche attrice cinematografica, apparendo tra l'altro nel film Il Bi e il Ba di Maurizio Nichetti. Lascia il suo ruolo di annunciatrice televisiva nel 1988.

Maria Giovanna Elmi Dal 1980 al 1990 stata conduttrice della trasmissione Sereno Variabile accanto ad Osvaldo Bevilacqua. Nel 1981 inizia una collaborazione, che durer tre anni, con il quotidiano romano Il Messaggero. Da luglio 1990 ad ottobre dello stesso anno conduce 85 puntate di Ghibli su Rai 2, trasmissione della quale anche coautrice con Diego Cugia. Nel 2005 ha preso parte come concorrente al reality show L'isola dei famosi (terza edizione), arrivando al 3 posto, eliminata col 54% dei voti. Dal 14 settembre 2009 affianca per una stagione Alessandro Di Pietro alla conduzione di Occhio alla spesa su Rai 1. Frequente ospite a La vita in diretta, Pomeriggio sul 2 e L'isola dei famosi, apparsa anche nel programma Nientology (Deejay Tv).

42

La musica
Ha inciso vari 45 giri (tra cui uno, nel 1982, intitolato Stella di Natale insieme alla collega Roberta Giusti) ed un 33 nel 1978. Alcune delle sue canzoni sono state racchiuse in un album intitolato Barbi (dal nome della celebre bambola Barbie, con riferimento all'aspetto fisico della Elmi). Nel 2004 duetta con Nilla Pizzi nell'album In due si canta meglio.

Discografia parziale
Album
1978 - Clic-clic (Pull, QLE 1001, LP) 1997 - Barbi (Pull, PCD 2079, CD) ristampato nel 2007 nella serie Fuego

Singoli
1978 - Clic-clic/Bra-bra-bravo (Pull, QSP 1023, 7") 1979 - Invincibile dirigibile/Mai pi cattivi pensieri (Pull, QSP 1028, 7") 1980 - Scivolare/La prima cosa (Pull, QSP 1031, 7") 1982 - Stella di Natale/Stella di Natale (strumentale) (Banana Records, BAN 5045016, 7") con Roberta Giusti

Partecipazioni
Nilla Pizzi In due si canta meglio

Filmografia
Quando dico che ti amo, regia di Giorgio Bianchi (1967) Morto Troisi, viva Troisi! (1982) "FF.SS." - Cio: "...che mi hai portato a fare sopra a Posillipo se non mi vuoi pi bene?" (1983) Il Bi e il Ba, regia di Maurizio Nichetti (1985) arrivato mio fratello (1985) Anni 90 - Parte II (1993)

Maria Giovanna Elmi

43

Premi e riconoscimenti
Premio simpatia 1987 Grand Prix Corallo Citt di Alghero

Collegamenti esterni
Sito ufficiale [1] (EN) Scheda su Maria Giovanna Elmi [2] dell'Internet Movie Database Scheda su Maria Giovanna Elmi [3] in Discogs
Portale Biografie Portale Cinema Portale Festival di Sanremo

Portale Musica

Portale Televisione

Note
[1] http:/ / www. mariagiovannaelmi. it/ [2] http:/ / www. imdb. com/ name/ nmnm0255434/ [3] http:/ / www. discogs. com/ artist/ Maria+ Giovanna+ Elmi

Laura Efrikian
Laura Ephrikian, nota come Laura Efrikian (Treviso, 14 giugno 1940), un'attrice e annunciatrice televisiva italiana.

Biografia
Il padre, Angelo Ephrikian, di origine armena, fu violinista, direttore d'orchestra e compositore. stata sposata con Gianni Morandi con cui ha avuto i figli Serena (vissuta poche ore), Marianna e Marco; ha iniziato la carriera come annunciatrice alla Rai, dopo aver studiato recitazione presso il Piccolo Teatro di Milano con la direzione di Giorgio Strehler. Nel 1961 condusse Canzonissima e nel 1962 ha presentato con Renato Tagliani e Vicky Ludovisi il Festival di Sanremo. In teatro ha interpretato I due gentiluomini di Verona, Il mercante di Venezia, La tempesta, Piccolo caff, ecc.
Laura Efrikian con Gianni Morandi, (1966)

Ha girato pochi film (molti dei quali sono musicarelli in cui era protagonista il marito); per il suo primo film, Ercole alla conquista di Atlantide di Vittorio Cottafavi, del 1961, us lo pseudonimo "Laura Altan". Ha preso parte a due importanti sceneggiati televisivi, quali La cittadella e David Copperfield, entrambi sotto la direzione di Anton Giulio Majano, e a molte commedie importanti prodotte dalla Rai, come ad esempio Le piccole volpi o Rossella. Nel 1969 ha condotto la rubrica per i militari di leva, Speciale TVM. Negli anni duemila apparsa nel ruolo della mamma di Luca Laurenti nella serie Don Luca, nella soap opera Ricominciare (2000) per la regia di Marcantonio Graffeo e Vincenzo Verdecchi e nel telefilm Il morso del serpente (2001) con la regia di Luigi Parisi.

Laura Efrikian Il 16 dicembre 2008, nel corso di una serata di beneficenza presso il Teatro San Carluccio di Napoli, ha ricevuto un premio alla carriera conferito dall'Ente Premio Le Donne e il Teatro edizione 2008, diretto dal giornalista Agostino Ingenito e svolto sotto lAlto Patronato del Presidente della Repubblica. Il Premio alla sua terza edizione conferisce riconoscimenti alle attrici che meglio si sono distinte nel corso delle stagioni teatrali o per particolari meriti. Ultima apparizione televisiva il 26 novembre 2011, in qualit di ospite a Le amiche del sabato intervistata da Lorella Landi, in cui coglie l'occasione per presentare il proprio romanzo Come l'olmo e l'edera.

44

Filmografia
Ercole alla conquista di Atlantide, regia di Vittorio Cottafavi (1961) Twist, lolite e vitelloni, regia di Marino Girolami (1962) Il delitto non paga, regia di Grard Oury (1962) In ginocchio da te, regia di Ettore Maria Fizzarotti (1964) La suora giovane, regia di Bruno Paolinelli (1964) Una lacrima sul viso, regia di Ettore Maria Fizzarotti (1964) Non son degno di te, regia di Ettore Maria Fizzarotti (1965) Se non avessi pi te, regia di Ettore Maria Fizzarotti (1965) Nessuno mi pu giudicare, regia di Ettore Maria Fizzarotti (1966) Perdono, regia di Ettore Maria Fizzarotti (1966) Rita la zanzara, regia di Lina Wertmuller (1966) Chimera, regia di Ettore Maria Fizzarotti (1968) Marea di settembre (1968) La tragedia di Hopewell (1969) Oltre la quarta dimensione (1996) Il morso del serpente, regia di Luigi Parisi - film TV (1999) Vento di primavera - Innamorarsi a Monopoli, regia di Franco Salvia (2000) La masseria delle allodole, regia di Paolo e Vittorio Taviani (2007) Cose dell'altro mondo, regia di Francesco Patierno (2011)

Prosa televisiva RAI


Miriana Pineda, commedia con Giuseppe Pagliarini, Angela Cavo, Aldo Giuffr, Mercedes Brignone, Laura Efrikian, Elena Zareschi, Carlo Ninchi, Esperia Sperani, regia di Alessandro Brissoni, trasmesa il 13 maggio 1960. Una bella domenica di settembre, con Orazio Orlando, Enrico Luzi, Roldano Lupi, Laura Efrikian, Fabrizio Capucci, Anna Miserocchi, regia di Giacomo Vaccari, trasmessa il 4 maggio - 1962. Il viaggio del signor Perrichon, di Eugne Labichee Edmond Martin, con Massimo De Francovich, Franco Sportelli, Vittorio Congia, Laura Efrikian, Ave Ninchi, Giustino Durano, Gianrico Tedeschi, regia di Alessandro Brissoni, trasmessa il 21 gennaio - 1963. Il piccolo caff, commedia di Tristan Bernard, con Giancarlo Sbragia, Rita Forzano, Vittorio Congia, Linda Sini, Lia Zoppelli, Loris Gizzi, Attilio Duse, Quinto Parmeggiani, Giuliana Calandra, Gisella Sofio, Luigi Pavese, Laura Efrikian, regia di Vittorio Cottafavi, trasmessa il 11 febbraio - 1963. L'ospite sconosciuto, di Charles Vildrac, con Laura Efrikian, Luigi Pavese, Valentina Fortunato, Paolo Modugno, Gastone Moschin, Italia Marchesini, regia di Alessandro Brissoni, trasmessa il 31 maggio 1963. Marea di settembre, commedia con Laura Efrikian, Enzo Tarascio, Gabriele Antonini, Enrico Dezan, Diana Torrieri, regia di Alessandro Brissoni, trasmessa il 1 novembre - 1963. David Copperfield di Charles Dickens, regia di Anton Giulio Majano con Giancarlo Giannini, Laura Efrikian, Anna Maria Guarnieri, Ubaldo Lay, Wanda Capodaglio, Carlo Romano, Roberto Chevalier; musica di Riz

Laura Efrikian Ortolani - 1965. Le piccole volpi, regia di Vittorio Cottafavi, con Mario Feliciani, Laura Efrikian, Lyda Ferro, Dorothy Fisher, Giancarlo Sbragia, Enzo Cerusico, Roldano Lupi, Diana Torrieri - trasmessa il 12.11.1965

45

Bibliografia
Le Teche Rai, la prosa televiisva dal 1954 al 2008. Le attrici Gremese editore, Roma 1999.
Portale Biografie Portale Festival di Sanremo Portale Cinema Portale Televisione

Gabriella Farinon
Gabriella Farinon (Treviso, 17 agosto 1941) un'ex annunciatrice televisiva, conduttrice televisiva e attrice cinematografica italiana. In molti film accreditata come Gaby Farinon.

Biografia
Ha lavorato in RAI soprattutto negli anni settanta prima come annunciatrice RAI e poi come presentatrice.

Gabriella Farinon in Signore e signori, buonanotte

Ha presentato il Festival di Sanremo nel 1969, 1973 e 1974 rispettivamente a fianco di Nuccio Costa, Mike Bongiorno e Corrado. Dal 1967 al 1975 ha presentato sia alla radio che in TV le varie edizioni della manifestazione canora Un disco per l'estate, a fianco di Pippo Baudo, Corrado e Mike Bongiorno. Nel 1972 spos il regista Salvatore Modesti con cui ha avuto due figli, la giornalista del TG1 Barbara e Francesco. Dopo il divorzio, avvenuto nel 1981, l'anno dopo ha sposato l'industriale Stefano Romanazzi, che morir prematuramente nel 1994. Nel cinema ha interpretato una dozzina di film, alcuni nella parte di se stessa.

L'attivit televisiva
Gabriella Farinon dapprima una storica signorina buonasera degli anni sessanta e settanta; le viene dato, nello stile dell'epoca, l'attributo di "viso d'angelo" per via delle sue fattezze. In parallelo comincia nel 1964 la sua attivit di conduttrice e si specializza in trasmissioni musicali: affianca i maggiori presentatori televisivi e in particolare Corrado con il quale fa coppia in sei manifestazioni canore.

Trasmissioni

Gabriella Farinon

46

Festival delle Rose 1964

Un disco per l'estate 1971 Festival di Sanremo 1973 Un disco per l'estate 1973 Festival di Sanremo 1974 Un disco per l'estate 1974 Un disco per l'estate 1975

Un disco per l'estate 1967 Un disco per l'estate 1968 Festival di Sanremo 1969 Un disco per l'estate 1969 Un disco per l'estate 1970

Filmografia
La cento chilometri, regia di Giulio Petroni (1959) Space men, regia di Antonio Margheriti (1960) Il sangue e la rosa, regia di Roger Vadim (1960) Anonima cocottes, regia di Camillo Mastrocinque (1960) Le ambiziose, regia di Toni Amendola (1960) Una spada nell'ombra, regia di Luigi Capuano (1961) Pi forte sorelle, regia di Mario Bianchi (1973) Borsalino and Co., regia di Jacques Deray (1974) Due volte per vivere... uno per morire, regia di Peter Franz Wirth (1974) C' una spia nel mio letto, regia di Luigi Petrini (1976) Signore e signori, buonanotte, regia di Luigi Comencini (1976)

Collegamenti esterni
(EN) Scheda su Gabriella Farinon [1] dell'Internet Movie Database
Portale Biografie Portale Festival di Sanremo Portale Cinema Portale Televisione

Note
[1] http:/ / www. imdb. com/ name/ nm0267500/

Emanuela Folliero

47

Emanuela Folliero
Emanuela Folliero

Altezza Misure Peso Scarpe Occhi Capelli

[] 169 cm 95 - 60 - 85 [] 52 kg [] 37 (UE) castani castani [] [] []

Emanuela Folliero (Milano, 7 febbraio 1965) un'annunciatrice televisiva, conduttrice televisiva e attrice italiana, attuale annunciatrice di Rete 4.

Biografia
Dopo aver fatto la fotomodella debutta in televisione presentando nel 1986 il programma sportivo Milan-Inter. Prende parte come attrice alla serie Licia dolce Licia per poi partecipare su Rai 2 al variet Conto su di te. Nel 1989 collabora con Telenova e quindi diventa, dal 1990 e fino ad oggi, l'annunciatrice ufficiale di Rete 4, rete per la quale conduce numerose trasmissioni: seguono le trasmissioni Top Venti su Italia 1, gli annunci di I Bellissimi su Rete 4, la conduzione di Pomeriggio cinema, Affetti speciali, Chi mi ha visto?, Ballo amore e fantasia con Al Bano, fino a quando viene chiamata a sostituire Iva Zanicchi nel celebre Ok il prezzo giusto nel 1999. Nel 2000 conduce Sabato Vip, programma di gossip e nel 2001 ha partecipato al film Merry Christmas di Neri Parenti debuttando come attrice. Nel 2002-2003 fece una breve (e infelice[1]) parentesi a Rai 1 al Paolo Limiti Show (periodo in cui lasci a Benedetta Massola[2] il ruolo di annunciatrice di Rete 4 per riprenderlo subito dopo la fine della "trasferta") e quindi, poco dopo[3] l'inizio della sua partecipazione al programma appena citato, nel 2002 posa, all'et di 37 anni[4], per il calendario sexy del 2003 del mensile Capital fotografata da Bruno Bisang (il calendario ha richiesto una ristampa e ne sono state stampate 300.000 copie[5]). Dopo il ritorno a Mediaset, nel 2003 conduce Festival di Napoli su Rete 4, quindi ha condotto Palermo, serata della moda nel 2003-2004. Conduce, dal 2004 in poi, Sfilata d'amore e moda ogni estate. Nel 2005 conduce prima Stranamore, dopo la morte dell'ideatore Alberto Castagna, poi Circo dell'estate e infine Stelle a quattro zampe. Nel 2007 conduce If... in prima serata su Rete 4. Nel 2009 termina in modo definitivo dopo 4 edizioni annuali consecutive la conduzione di Stranamore. Nel 2010, dopo 5 edizioni annuali consecutive, termina la sua conduzione per Miss Padania in seconda serata su Rete 4.

Emanuela Folliero Marted 10 maggio 2011 conduce su Rete 4 la puntata pilota del contenitore Matrimoni all'italiana, riscontrando per uno scarso successo di ascolti. Dal 30 maggio 2011 conduce su Rete 4 dalle 11.20 5 minuti di ... Benessere dal luned al venerd. Da luned 13 giugno 2011 conduce in prima serata su Rete 4 Benessere - Il ritratto della salute, programma televisivo che dopo le prime due puntate si sposta alla domenica pomeriggio alle 16.45 circa: dopo aver recitato nella sitcom Cos fan tutte durante l'autunno 2011 su Italia 1, ha condotto dal 16 gennaio al 24 febbraio 2012 Benessere - Il ritratto della salute sotto forma di striscia quotidiana di mezz'ora dal luned al venerd alle ore 11.00 su Rete 4.

48

Conduttrice di La5
Nell'autunno 2012 Emanuela approda sulla rete La5 del digitale terrestre di Mediaset diventando uno dei principali volti della rete (ruolo che a partire dall'estate 2013[6] condivide con Silvia Toffanin e Alessia Marcuzzi). Precisamente su La5 la Folliero ha condotto, nel corso del tempo, vari programmi: Hollyfood - L'appetito vien guardando (dal luned al venerd alle 18:45 dal 5 novembre 2012[7]), Come nuova (da gennaio 2013) e Il meglio di me (dal 28 maggio 2013[8]).

Vita privata
Si sposata nel 2007 con Enrico Mellano col quale ha un figlio nel febbraio 2008: la coppia si separata nel 2009.

Carriera
Televisione
Milan-Inter (Rete 4, 1986) Licia dolce Licia (Italia 1, 1987) Conto su di te (Rai 2, 1988) Annunciatrice di Rete 4 (Rete 4, 1990-2002) 4 per 7 (Rete 4, 1990) Top Venti (Italia 1, 1991-1994) Pomeriggio cinema (Rete 4, 1996) Chi mi ha visto? (Rete 4, 1996-1997) Ballo, amore e fantasia (Rete 4, 1998) Affetti speciali (Rete 4, 1999) Ok il prezzo giusto (Rete 4, 1999) Sabato Vip (Rete 4, 2000) Jet Set (Rete 4, 2001) Paolo Limiti Show (Rai 1, 2002-2003) Annunciatrice di Rete 4 (Rete 4, Dal 2003) Festival di Napoli (Rete 4, 2003) Palermo, serata della moda (Rete 4, 2003-2004) Sfilata d'amore e moda (Rete 4, Dal 2004) Stranamore (Rete 4, 2005-2009) Miss Padania (Rete 4, 2005-2010) I Bellissimi di Rete 4 (Rete 4, dal 2005) Il Circo per l'Estate (Rete 4, 2005) Stelle a quattro zampe (Rete 4, 2005)

If... (Rete 4, 2007) Matrimoni all'italiana (Rete 4, 2011)

Emanuela Folliero 5 minuti di ... Benessere (Rete 4, 2011) Benessere - Il ritratto della salute (Rete 4, 2011-2012) Hollyfood - L'appetito vien guardando (La 5, dal 2012) Il meglio di me (La 5, dal 2013) Accademia del benessere (Rete 4, dal 2013)

49

Filmografia
Merry Christmas - cinema (2001) Cos fan tutte - sitcom (Italia 1, 2011)

Calendari
2003 - Calendario di Capital, fotografie[9] di Bruno Bisang.

Note
[1] (http:/ / www. davidemaggio. it/ archives/ 66425/ emanuela-folliero-a-dm-le-proposte-scarseggiano-e-mi-reinvento-con-hollyfood-rifarei-tutto-tranne-il-paolo-limiti-show) [2] (http:/ / www. davidemaggio. it/ archives/ 375/ amarcord-che-fine-hanno-fattole-annunciatrici-delle-reti-mediaset) [3] (http:/ / www. davidemaggio. it/ archives/ 66425/ emanuela-folliero-a-dm-le-proposte-scarseggiano-e-mi-reinvento-con-hollyfood-rifarei-tutto-tranne-il-paolo-limiti-show) [4] (http:/ / www. today. it/ gossip/ emanuela-folliero-nuda-calendario. html) [5] (http:/ / news2000. libero. it/ speciali/ 13715. jhtml) [6] (http:/ / www. davidemaggio. it/ archives/ 75178/ giancarlo-scheri-a-dm-nuovi-progetti-con-silvia-toffanin-per-la5-vogliamo-piu-qualita-e-piu-ascolto) [7] (http:/ / www. davidemaggio. it/ archives/ 66272/ hollyfood-emanuela-folliero-propone-piatti-da-oscar-da-stasera-alle-18-45-su-la5) [8] (http:/ / www. davidemaggio. it/ archives/ 76079/ il-meglio-di-me-la-chirurgia-estetica-come-cura-dellanima-con-emanuela-folliero-su-la5) [9] (http:/ / www. qnm. it/ bellezze/ calendari/ calendari_2003/ calendario_emanuela_folliero_2003/ )

Collegamenti esterni
Sito ufficiale (http://www.emanuelafolliero.it) (EN) Scheda su Emanuela Folliero (http://www.imdb.com/name/nm2156529/) dell'Internet Movie Database
Predecessore Annunciatrice di Rete 4 Successore

Cinzia Lenzi Benedetta Massola

1990-2002 2003-in corso

Benedetta Massola in carica

I II

Portale Biografie

Portale Televisione

Peppi Franzelin

50

Peppi Franzelin
Josephine Franzelin detta Peppi[1] (Bolzano, 22 gennaio 1947) un'annunciatrice televisiva e conduttrice televisiva italiana.

Biografia
Annunciatrice RAI dal settembre 1981 (prendendo il posto di Gertrud Mair) al 2002, arrivata alla programmazione nazionale dopo essere stata annunciatrice dei programmi in lingua tedesca (Sendungen auf deutscher Sprache) presso la RAI Sender Bozen dal 1972 al 1981. La sua voce nota al pubblico anche per aver commentato, dal 1980 al 2003, il Concerto di Capodanno di Vienna, trasmesso in diretta da Raiuno. stata inoltre presente a cinque Eurovision Song Contest (1990 e 1992 come commentatrice, nel 1989, 1993 e 1997 ha letto i voti dell'Italia). Dal 1980 al 1989 si altern a Paola Perissi nella conduzione della storica rubrica Almanacco del giorno dopo in onda su Raiuno in orario preserale subito prima del TG1 delle 20:00. Per il suo bilinguismo, ha condotto negli anni novanta i programmi d'informazione in lingua italiana della domenica sul canale tedesco ZDF assieme al giornalista Aniello Verde. Nel 1993 Peppi ha avuto anche un'esperienza come cantante, intonando in coro il brano Telecomandaci insieme alle colleghe Katia Svizzero ed Ilaria Moscato.

Note
[1] Pepi l'esatto diminutivo tedesco di Josephine; italianizzato diventa Peppi

Collegamenti esterni
Scheda personale su IMDB (http://www.imdb.com/name/nm2628489/) Esempio di presentazione sulla RAI (http://www.youtube.com/watch?v=1QpNevPhxck)
Portale Biografie Portale Televisione

Anna Maria Gambineri

51

Anna Maria Gambineri


Anna Maria Gambineri (Roma, 22 marzo 1936) un'annunciatrice televisiva italiana.

Biografia
Nel 1957 debutt in televisione come concorrente, assieme ad un'amica, del Gioco dei mimi inserito in Telematch, condotto da Silvio Noto ed Enzo Tortora. Qualcuno la not e due anni dopo venne scritturata in qualit di annunciatrice televisiva. Divenne cos negli anni sessanta e settanta la nuvola bionda delle signorine buonasera. Nel 1965 ha interpretato se stessa nel film musicale Non son degno di te con Gianni Morandi. Lo spot dello studio annunci si spense per lei nel 1993 quando, sostenuta da un'ampia campagna stampa, annunci il suo passaggio all'ufficio stampa RAI con l'incarico di addetta alla promozione programmi dove rimase sino alla pensione. In seguito tornata alle cronache quando scomparve per alcuni giorni, vittima di un esaurimento nervoso[1], dal quale si in seguito completamente rimessa[2].

Anna Maria Gambineri

Note
[1] la Gambineri ricoverata in psichiatria (http:/ / archiviostorico. corriere. it/ 1994/ giugno/ 24/ Gambineri_ricoverata_psichiatria_co_0_94062412882. shtml) [2] Quellabbraccio conciliatore tra Giacomo e mamma Gambineri - Genova - ilGiornale.it (http:/ / www. ilgiornale. it/ genova/ quellabbraccio_conciliatore_giacomo_e_mamma_gambineri/ 16-03-2007/ articolo-id=164363-page=0-comments=1)

Collegamenti esterni
(EN) Scheda su Anna Maria Gambineri (http://www.imdb.com/name/nm0303733/) dell'Internet Movie Database Articolo da la Repubblica (http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/1990/03/24/ anna-maria-gambineri-lascia-il-video.html)
Portale Biografie Portale Televisione

Roberta Giusti

52

Roberta Giusti
Roberta Giusti (Castelnuovo Scrivia, 26 gennaio 1944 Roma, 11 febbraio 1986) stata un'annunciatrice televisiva e conduttrice televisiva italiana.

Biografia
stata una delle annunciatrici e presentatrici pi note della televisione italiana negli anni settanta. Giunse in RAI dopo un lungo periodo di attivit radiofonica, facendosi subito notare, la notte di San Silvestro del 1969, per avere abbattuto un tab formale nel campo degli annunci TV: infatti chiuse le trasmissioni del Secondo Canale con la frase: "Signore e signori, buona notte e tanti auguri di buon anno! ", laddove fino a quel momento le sue colleghe preferivano porgere ai telespettatori gli auguri legati ad ogni festivit all'inizio della programmazione della giornata corrispondente e non alla fine di quella della vigilia. Indimenticabile il suo volto in lacrime alla fine della messa in onda dei funerali della scorta di Aldo Moro. Molto impegnata in iniziative sociali e benefiche, oltre al ruolo di annunciatrice fu presentatrice di varie trasmissioni per ragazzi, tra le quali Tip tap, nel 1981 su Rai 2, con regia di Romolo Siena. Nella sua carriera figura anche un disco, intitolato Stella di Natale, inciso nel 1981 con la collega Maria Giovanna Elmi, che present in varie trasmissioni televisive, da TG l'una a Domenica in. Le furono attribuiti rapporti sentimentali con personaggi noti come il calciatore Gianni Rivera [1], ed il giornalista televisivo Fabrizio Del Noce, gi direttore di Raiuno, mentre fu sposata per alcuni anni con il giornalista sportivo Mario Giobbe. Fu stroncata a soli 42 anni da un tumore suscitando viva emozione tra i colleghi e il pubblico televisivo. [2] Qualche tempo prima, quando lei era gi ammalata e costretta a tagliare i capelli molto corti a causa delle cure che stava affrontando, le sue colleghe annunciatrici RAI decisero per solidariet di adottare anch'esse una pettinatura simile alla sua, conquistandosi anche le copertine di alcuni giornali: questo cambio di look apparve, senza che la vera ragione emergesse, una trovata di immagine in un periodo in cui la tv commerciale cominciava a insidiare il primato della RAI, anche se non chiaro di chi fu l'idea. Ogni anno, per ricordarla, il Comune di Castelnuovo Scrivia organizza un concorso, intitolato La storia pi bella, riservato agli studenti delle scuole materne, elementari e medie inferiori. Roberta Giusti riposa al Cimitero del Verano a Roma.

Note
[1] Beccantini Roberto, Racconti d' estate. La confessione. Il golden boy compie 50 anni La STAMPA, TORINO, Societ e Cultura pag.13 12-08-1993 (http:/ / archivio. lastampa. it/ LaStampaArchivio/ main/ History/ tmpl_viewObj. jsp?objid=1131941) [2] Roberta Giusti morta per un male incurabile - La Repubblica 13 febbraio 1986 pagina 25 sezione: radio e televisione (http:/ / ricerca. repubblica. it/ repubblica/ archivio/ repubblica/ 1986/ 02/ 13/ roberta-giusti-morta-per-un-male. html)

Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie

Gabriella Golia

53

Gabriella Golia
Gabriella Golia (Milano, 2 febbraio 1959) un'annunciatrice televisiva, conduttrice televisiva e attrice italiana.

Biografia
Fin da bambina partecipa a numerosi spot pubblicitari. In giovent pratica pattinaggio e danza jazz, non abbandonando mai il suo amore per il ballo e cimentandosi anche successivamente in spot pubblicitari, in complicate coreografie di tiptap. Nel 1975, a diciassette anni, si aggiudica il primo posto nel concorso Miss Teenager. Nello stesso anno partecipa anche alla pellicola di Franco Nucci Stangata in famiglia, che ha come protagonista il comico Lino Banfi. Diplomata in ragioneria, dal 1978 diventa il volto televisivo di Antenna Nord, il polo televisivo di Edilio Rusconi che nel 1982 assume il nome di Italia 1 e passer alla scuderia Fininvest nel 1983. Nel 1980 valletta a fianco di Raimondo Vianello nel gioco tv Sette e 1/2 in onda sul primo canale RAI nel preserale. Partecipa a numerose trasmissioni: Azzurro, Festival di primavera, Tutto di tutto accanto a Gerry Scotti, Emilio ed Emilio '90, tutte su Italia 1. Su Canale 5 ha condotto Vota la voce accanto a Claudio Cecchetto, il XIII festival mondiale del circo di domani con Corrado Tedeschi e Superazzurro. Ha recitato nel 1991 nella sit-com Vicini di casa accanto a Gene Gnocchi, Teo Teocoli e Silvio Orlando e condotto vari programmi pomeridiani di Italia 1, come Unomania, Village e Planet. Seguono poi gli annunci di Uno per tutti. Dopo aver lasciato il suo ruolo di annunciatrice di Italia 1 nel 2002, ha condotto su Canale 5 la rubrica pomeridiana Tutto questo soap. Il 14 ottobre 2008 ospite insieme all' ex annunciatrice Rai Maria Giovanna Elmi a Tutti pazzi per la tele su RaiUno. Nel 2010 torna nel suo storico ruolo di Signorina Buonasera per la rete pluriregionale Studio1. Inoltre conduce per la rete il talk show Oggi e ieri. Ha un figlio, Tommaso, nato nel 1997.

Televisione
Annunciatrice dei programmi di Antenna Nord (dal 1978 al 1982) Annunciatrice dei programmi di Italia1 (dal 1982 al 2002) Azzurro (Italia1) Supersanremo (Italia 1, 1984-1985) Festival di primavera (Italia1, 1986-1987) Tutto di tutto (Italia1) Emilio (Italia1) Emilio '90 (Italia1) Vota la voce (Canale5) Sette e 1/2 (RaiUno) XIII festival mondiale del circo di domani (Canale5) Superazzurro (Canale5) Unomania (Italia1) Village (Italia1) Planet (Italia1) Tutto questo soap (Canale5) Vicini di casa (Italia1) Uno per tutti (Italia1)

Tutti pazzi per la tele (RaiUno) Annunciatrice dei programmi di Studio1 (dal 2010)

Gabriella Golia Conduttrice di "Oggi e ieri" su Studio1 (dal 2011)

54

Filmografia
Stangata in famiglia

Collegamenti esterni
Annuncio natalizio di Gabriella Golia (1990) [1] Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie

Note
[1] http:/ / it. youtube. com/ watch?v=VIgsRWI3xDY& feature=related

Teresa Iaccarino
Teresa Iaccarino (Anacapri, 14 gennaio 1959) una conduttrice televisiva e annunciatrice televisiva italiana.

Carriera
il volto storico di Telecapri e Retecapri; ha iniziato a lavorare a Telecapri sin dall'inizio, nel 1977, in veste di annunciatrice e successivamente ha anche condotto vari programmi e giochi a quiz tra i quali: Quasi Rete - Allo stadio con Telecapri, La clessidra - tempo televisivo,Il comune pi veloce del sud, Drin Drin,Ospiti in casa mia, Buongiorno Cara Italia. La grande popolarit l'ha ottenuta, per, conducendo i programmi per ragazzi Cinque punto zero e Sveglia ragazzi con il pupazzo Uffi dal 1980 al 1985. Dal 1990, con la nascita di TCN, diventata giornalista e si occupa di programmi di informazione; ha condotto per molti anni le edizioni del telegiornale di Telecapri News e ReteCapri. Attualmente presenta i "Grandi eventi di Telecapri" e conduce da molti anni il rotocalco 7 in cronaca e la trasmissione Diritto di cronaca. Tra i "Grandi Eventi di Telecapri" si segnalano il capodanno da Piazza Plebiscito a Napoli (che Telecapri trasmette dal 2006) dove si sono esibiti personaggi come Renzo Arbore, Massimo Ranieri e Tullio De Piscopo e "Il Miracolo di San Gennaro" trasmesso in diretta ogni anno il 19 Settembre.
Portale Biografie Portale Televisione

Cinzia Lenzi

55

Cinzia Lenzi
Cinzia Lenzi

Altezza Misure Occhi Capelli

175 cm 90-60-90 verdi neri

Cinzia Lenzi (Quarrata, 30 settembre 1964) una ex annunciatrice televisiva italiana. Ha collaborato con le reti Mediaset dal 1983 al 1990.

Biografia artistica
Nel 1980, all'et di 16 anni, vince il concorso nazionale di Miss Italia. Nel 1983 entra in televisione, scelta come nuova annunciatrice televisiva di Rete 4. Nel 1985 affianca Beppe Dossena nella conduzione di Caccia al 13. Nel 1987 nel cast di SandraRaimondo Show come valletta della versione vip di Zig Zag. Nel 1990 lascia definitivamente la televisione; il suo posto di annunciatrice di Rete 4 preso da Emanuela Folliero. Nell'estate del 2003 riappare in video dopo tredici anni di assenza, questa volta su Canale5, per far parte della giuria del programma Saranno Velone, condotto da Teo Mammucari, per eleggere la nuova annunciatrice di Canale 5. Nel 2005 stata intervistata all'interno del programma Verissimo, su Canale5. Il 13 novembre 2009 ospite di I migliori anni, su Rai Uno.
Predecessore Miss Italia Successore

Cinzia Fiordeponti

1980

Patrizia Nanetti

Predecessore

Annunciatrice di Rete 4

Successore

Patricia Pilchard

1983 / 1990

Emanuela Folliero

Portale Biografie

Portale Concorsi di bellezza

Portale Televisione

Didi Leoni

56

Didi Leoni
Didi Leoni (Torino, 26 marzo 1961) una giornalista e conduttrice televisiva italiana.

Biografia
Laureata con lode in Semiologia allUniversit di Torino, nel 1985 entra nel Gruppo Fininvest prima come addetto stampa e poi come redattore per Nonsolomoda, il settimanale di attualit e costume di Canale 5. Nel 1988 passa a Rai Uno per condurre fino al 1991 diversi programmi di informazione e intrattenimento tra cui Porto Matto, Il Sabato dello Zecchino e Big News. Nel 1992 viene assunta al TG5, allora al debutto, e vi resta fino al 2008. Conduce in video le edizioni delle 13 (spesso in coppia con Fabrizio Summonte) e delle 20 e raggiunge la qualifica di caporedattore coordinamento. Dopo un periodo di congedo dal 2009 corrispondente speciale da New York per le reti Mediaset. Nel 2005 ha pubblicato insieme con Renata Jannuzzi il libro Veri uomini per. Regole di stile per maschi contemporanei, edito da Sperling&Kupfer e tradotto anche in portoghese e in russo. Collabora con lIstituto Bruno Leoni, la fondazione intitolata alla memoria del padre, filosofo del diritto ed economista di fama internazionale. Da sempre appassionata di interior design, consulente professionista di feng shui.
Portale Biografie Portale Giornalismo Portale Televisione

Augusto Lombardi
Grazie per l'attenzione e buon pomeriggio (Augusto Lombardi al termine della rubrica Meteo 3)

Augusto Lombardi (...) un annunciatore televisivo e giornalista italiano.

Carriera
il pi longevoWikipedia:Uso delle fonti tra gli speaker Rai. Tra le sue apparizioni televisive citiamo: Meteo3. Trasmesso su Raitre. L'una italiana. Nel 1999. Si alterna con Stefano Nazzaro, Alvaro Vatri e Liliana Ursino alla lettura delle Previsioni del Tempo, delle Estrazioni del Lotto e degli argomenti di Tg1 Terra e Sapori.

Augusto Lombardi

57

Articoli

I professionisti del clima diventano le nuove star della Tv [1] (da Corriere della Sera) Portale Televisione

Portale Biografie

Note
[1] http:/ / archiviostorico. corriere. it/ 1998/ ottobre/ 07/ professionisti_del_clima_diventano_nuove_co_0_9810072578. shtml

Cristina Maccioni
Anna Cristina Maccioni (...) un'attrice e annunciatrice televisiva italiana. Ha lavorato nei circuiti teatrali nazionali con registi e attori di rilievo come Raf Vallone, Arnoldo Fo, Virginio Gazzolo, interpretato ruoli da testi di autori classici come Shakespeare, Sofocle, Lorca, Goldoni, ma ha sempre seguito anche il filone della letteratura e della cultura sarda antica e contemporanea. Ha fatto parte del cast di alcune produzioni cinematografiche, tra gli altri Il Disertore di Giuliana Berlinguer, con Irene Papas, e Il figlio di Bakunin di Gianfranco Cabiddu. Ha lavorato alla RAI dal 1986 come annunciatrice. Attualmente lavora alla RAI come programmista regista. Cura inoltre il progetto di recupero e restauro dell'archivio storico di Radio Sardegna.

Filmografia parziale
(1983) Il disertore regia di Giuliana Berlinguer (1997) Il figlio di Bakunin, regia di Gianfranco Cabiddu

Collegamenti esterni
Radio Sardegna: Agli albori della storia di una radio 'brada e selvaggia' [1] - articolo di Cristina Maccioni Rai Sardegna viene conservata in cd-rom [2] Pic-nic in cucina [3] - intervista su Athenaeum.it Pic-nic in cucina [4] - recensione su Teatro.Org
Portale Biografie Portale Teatro Portale Cinema Portale Televisione

Note
[1] [2] [3] [4] http:/ / www. radio. rai. it/ radioscrigno/ news. cfm?Q_EV_ID=72635 http:/ / www. godotnews. it/ godot/ elzeviro/ elzeviro. htm http:/ / www. athenaeum. it/ AreaStudenti/ pic-nic-in-cucina. htm http:/ / www. teatro. org/ spettacoli/ dettaglio_spettacolo. asp?contrRecensione=OK& id_spettacolo=4925

Gertrud Mair

58

Gertrud Mair
Gertrud Mayer (Bressanone, 1945) un'ex annunciatrice televisiva italiana.

Biografia
Inizia la carriera giovanissima, lavorando a Radio Bolzano come lettrice di annunci, notiziari, letture drammatiche e vere e proprie interpretazioni, rigorosamente in tedesco. Nel 1966 entra in RAI e si trasferisce a Roma per ricoprire il ruolo di annunciatrice dei programmi tv destinati al Trentino-Alto Adige (sempre in lingua tedesca). La squadra al completo formata da due uomini e due donne: oltre alla Mayer vi sono Josefine Franzelin (pi nota come Peppi, passata alle reti nazionali nei primi anni ottanta), Uwe Ladinser (marito della Franzelin) e Aldo Parmeggiani. Grazie al suo bilinguismo, nel 1970 passa alle reti nazionali, annunciando i programmi del primo e del secondo Canale RAI. In quegli anni, conduce alcuni programmi di cultura ed informazione, tra cui "Orizzonti della scienza e della tecnica". Tra il 1976 e il 1977, si alterna con altre colleghe (tra le quali Rosanna Vaudetti, Beatrice Cori e Maria Giovanna Elmi) nella prima fortunata edizione di Domenica in..., presentata da Corrado e Dora Moroni, per annunciare i programmi televisivi all'interno del contenitore domenicale. Durante la prima met del 1978, poco dopo l'avvento della tv a colori in Italia, Gertrud viene promossa funzionaria ai programmi RAI in lingua tedesca, con il conseguente abbandono definitivo del video. Durante la sua lunga attivit in RAI, ha conseguito la laurea in lingue e letterature straniere. Grande appassionata di sport all'aria aperta, in giovent ha praticato tra gli altri il tennis, l'equitazione e il nuoto. Tra le sue passioni, anche la musica folk antica e quella orientale. Negli ultimi dieci anni, il canale satellitare Rai Sat Premium e il programma preserale "BLOB" (trasmesso da RAI 3), hanno spesso dedicato ampi spazi alle storiche annunciatrici televisive; grazie a ci, stato possibile rivedere, tra gli altri, numerosi annunci della Mayer sia in bianco e nero che a colori. Alcune riviste dell'epoca, nonch vari siti web contenenti pagine dedicate alle signorine buonasera, hanno spesso riportato il cognome di Gertrud alterato in Mair.
Portale Biografie Portale Televisione

Arianna Marchetti

59

Arianna Marchetti
Arianna Marchetti (Sottomarina, 13 marzo 1976) un'annunciatrice televisiva e modella italiana.

Carriera
Debutta nel 1995 partecipando al concorso di Miss Italia vincendo il titolo di Ragazza in Gambissime 1995 e arrivando seconda dietro Anna Valle. Successivamente lavora come modella [1] e attrice per diversi spot televisivi (deodorante Breeze, ecc.)[2]. Nel 1998, in occasione delle sfilate dell'edizione autunnale della settimana della moda di Milano, lei la modella scelta per indossare in Arianna Marchetti passerella il pubikini (differente dal capo omonimo disegnato da Rudi Gernreich negli anni '80) realizzato dalla stilista Cristina Ferrari per la collezione mare 1999 di Fisico[3][4], un costume bikini dotato solo della parte inferiore, di dimensioni ridotte rispetto al normale, che ottenne una certa attenzione da parte dei media con relativo "scandalo"[5][6]. In televisione la valletta della trasmissione calcistica Pressing Champions League nell'anno 2000 e, sempre nello stesso anno, conduce le strisce Aspettando il Pavarotti & Friends 2000 e Pavarotti & Friends 2000: countdown trasmessi da RaiUno.[2][7] La notoriet presso il grande pubblico arriva nel 2003 quando diventa annunciatrice televisiva di Rai 2 alternandosi con Janet De Nardis, ruolo che mantiene fino ai primi di luglio del 2009.

Note
[1] Un visto d'ingresso nel mondo dello spettacolo (http:/ / www. missitalia. rai. it/ leMiss/ missItaliaVip. htm), elenco di finaliste di Miss Italia che hanno continuato la carriera nel mondo dello spettacolo, dal sito ufficiale del concorso [2] Scheda di Arianna Marchetti (http:/ / www. sundasbusiness. com/ artisti. php) dal sito dell'agente Alessio Sundas [3] Poesie e seni nudi sulle passerelle milanesi (http:/ / www. repubblica. it/ online/ sessi_stili/ moda/ sfilate/ sfilate. html?ref=search), articolo de La Repubblica, del 9 ottobre 1998 [4] La moda sfila in topless Ma la ?principessa? Tasha non si scopre (http:/ / ricerca. repubblica. it/ repubblica/ archivio/ iltirreno/ 1998/ 10/ 06/ LT302. html), articolo de La Repubblica, del 6 ottobre 1998 [5] Guido Vergani, Dizionario della moda, edizione 2010, Baldini Castoldi Dalai Editore, ISBN 9788860736086 , pag 435 (http:/ / books. google. com/ books?id=2pg_xh064FUC& pg=PA435& lpg=PA435& dq=Fisico+ pubikini& source=bl& ots=NdEKw-7ySF& sig=MKFrxK-87Z4xAZoeZ9dJpEq6-sc& hl=en& ei=yZfKTdaWIYTLswaD5KWMAw& sa=X& oi=book_result& ct=result& resnum=6& ved=0CEQQ6AEwBQ#v=onepage& q& f=false) [6] La Marzotto a 70 anni modella per un bikini (http:/ / ricerca. repubblica. it/ repubblica/ archivio/ repubblica/ 1999/ 01/ 21/ la-marzotto-70-anni-modella-per-un. html), articolo de La Repubblica, del 21 gennaio 1999 [7] Anteprime Pavarotti & Friends (http:/ / www. archivio. raiuno. rai. it/ schede/ 0050/ 005056. htm), scheda del programma dal sito di Rai Uno Portale Televisione

Portale Biografie

Paola Mari

60

Paola Mari
Paola Mari (Roma, ...) un'annunciatrice televisiva e conduttrice televisiva italiana.

Carriera
Dopo gli studi approda al mondo del cinema: partecipa ad alcuni film come Chewingum con Isabella Ferrari e Massimo Ciavarro, Mi faccia causa con Enrico Montesano e come stuntwomen nel film Phenomena del regista Dario Argento. [1] Nel 1983- segue un corso di danza moderna presso la scuola del gruppo di ballo di Mustaf " Cruzy Gang ". Presentatrice in ricorrenza dell'epifania di una manifestazioni per ragazzi svoltasi al Teatro Brancaccio di Roma. 1984 Modella Hair Style in una manifestazione svoltasi al Palazzo dei Congressi-Roma .Fotomodella per la casa di costumi da bagno -linea sprint-Partecipazione alla finale del concorso presentato da Pippo Baudo -Miss ragazza in- a Viareggio. Vincitrice del concorso regionale Miss Cinema Basilicata nel 1984 una delle finaliste Classificata 14esima del Concorso Miss Italia. Da questo momento inizia ad avere proposte di lavoro. finalista del concorso Valletta per Domenica In, programma televisivo presentato da Pippo Baudo, insieme a Romina Pellegrino, Mirella Banti e Claudia Turconi. Vincitrice della selezione a Roma del concorso -Fotomodella dell'anno-Presentatrice dell'emittente privata tv6 Dopo un corso di dizione e aver vinto una selezione per annunciatori, nel 1988 inizia a lavorare per la Rai in qualit di annunciatrice televisiva. Successivamente viene scelta per condurre una rubrica di notizie per Sat-News [2]. Supera il provino per la conduzione di un TG per ragazzi dal titolo Notizie Big in onda su Rai Uno. Nel 1991 assunta in RAI presso la sede radiofonica di via Asiago.Questa nuova realt la vede impegnata nella lettura di giornali radio, annunci in diretta di concerti di musica sinfonica, nella recitazione in varie commedie, pubblicit ed altro ancora. Qualche anno dopo viene chiamata dal TG Lazio per condurre insieme al giornalista Felice Borsato il programma sportivo Domenica,lunedi sport. Nel 1993 conduce con il giornalista Michele Giammarioli il programma Scusate l'anticipo. Contemporaneamente presenta le previsioni del tempo al Tg Lazio e all'occorrenza sulle testate nazionali. Dal 1999 lavora come assistente alla regia-aiuto regista per i vari programmi delle tre reti RAI. Il 20 dicembre 2003 presenta a Reggio Calabria il premio giornalistico internazionale Gino Votano 2003 insieme al giornalista del Tg1 Francesco Votano dove ottiene un premio speciale quale annunciatrice Rai "per l impegno professionale". Altre attivit 1983: Candit camera di Franco Solfiti, intervistatrice (Rete 4)

Note
[1] Il regista qualche anno dopo la chiama per assumere il ruolo di co-protagonista nel film Dmoni; Paola costretta a rifiutare per un incidente motociclistico. [2] Prime foto su Onda TV del 25-10-89 sotto la quale la dicitura Un nuovo sorriso per gli annunci RAI. Portale Televisione

Portale Biografie

Benedetta Massola

61

Benedetta Massola
Benedetta Massola Altezza 175 cm Misure Scarpe Occhi Capelli 87-61-90 39 (UE) Verdi Castani

Benedetta Massola (La Spezia, 18 marzo 1978) un'attrice e showgirl italiana.

Biografia
Trascorre infanzia e adolescenza a Levanto nella riviera ligure di Levante, prima di trasferirsi a Milano per poter seguire le proprie inclinazioni artistiche. Dopo essere entrata giovanissima, a soli 14 anni, nel mondo della pubblicit e della moda, grazie alla vittoria dell'edizione 1992 del concorso di bellezza Bellissima (organizzato dalla celebre agenzia di moda Riccardo Gay), Benedetta firma un contratto, posa per giornali come Elle e Marie Claire in Italia e all'estero. Benedetta partecipa poi a un documentario della Rai con la top model Gianne Albertoni e un modello di Ralph Lauren, il torinese Ludovico, sui giovani modelli e il rapporto col loro fisico. Tra il 1999 e il 2001 diventa popolare tra il pubblico televisivo grazie alla partecipazione come letterina al programma TV Passaparola, in onda quotidianamente su Canale 5 e condotto da Gerry Scotti; Benedetta letterina in sole due edizioni del programma dal 1999 al 2001. Nel giugno 2000, insieme ad altre ex-vincitrici di Bellissima, affianca Gerry Scotti su Canale 5 nella conduzione di Bellissima d'Italia. In televisione la ricordiamo anche al fianco di Massimo De Luca nella edizione 2001-02 di Pressing Champions League su Italia 1 e in Senza Rete, trasmissione sportiva di Rete 4 condotta da Paolo Liguori, Maurizio Mosca, Alfonso Signorini e Monica Vanali. Nel 2001 partecipa al film Sottovento, regia di Stefano Vicario e viene scelta come protagonista del calendario sexy 2002 della rivista GenteViaggi. Dal dicembre 2002 all'ottobre 2003 una delle presentatrici scelte da Emilio Fede che si alternano alla conduzione del rotocalco televisivo Sipario del TG4 sul mondo dello spettacolo e la cronaca rosa in onda su Rete 4 alle 19.30 circa: nello stesso periodo anche annunciatrice televisiva di Rete 4, in sostituzione[1] di Emanuela Folliero passata momentaneamente a Rai 2 in quel periodo (2002-2003) per partecipare (con scarso successo[2]) al Paolo Limiti Show in prima serata. La Massola compare anche nei video musicali dei brani L'amore un fiore di Paolo Vallesi e Goodbye di Alexia, entrambi del 1999: nella sua carriera recita in diversi spot pubblicitari, tra cui quelli della De Agostini del 2003, di Poste Italiane del 2004 e della Daikin nel 2008. Dopo piccole partecipazioni dal 2002 al 2004 alla sit-com Casa Vianello, su la carriera nel 2005 svolta in direzione della fiction tv. Infatti fra gli interpreti della serie tv Incantesimo 8, partecipa ad un episodio delle miniserie tv Nebbie e delitti e Una famiglia in giallo ed tra i protagonisti di Un ciclone in famiglia, in cui Lisa Fumagalli, ruolo che interpreter anche nelle altre tre edizioni successive, in onda dal 2006 al 2008.

Benedetta Massola

62

Carriera
Teatro
The taming of the shrew, versione in inglese de La bisbetica domata (1997)

Cinema
Sottovento, regia di Stefano Vicario (2001)

Fiction televisive
Casa Vianello - Sit-com - Mediaset - Episodi: Balla balla ballerina - Raimondo giovane attore (2002-2004) Una famiglia in giallo, regia di Alberto Simone - Miniserie TV - Rai Uno - Episodio: Amore tradito (2005) Un ciclone in famiglia, regia di Carlo Vanzina - Miniserie TV - Canale 5 (2005) Incantesimo 8, regia di Ruggero Deodato e Tomaso Sherman - Serie TV - Rai Due (2005) Nebbie e delitti, regia di Riccardo Donna - Miniserie TV - Rai Due - Episodio: L'affittacamere (2005) E poi c' Filippo, regia di Maurizio Ponzi - Miniserie TV - Canale 5 (2006) Un ciclone in famiglia 2, regia di Carlo Vanzina - Miniserie TV - Canale 5 (2006)

Un ciclone in famiglia 3, regia di Carlo Vanzina - Miniserie TV - Canale 5 (2007) Un ciclone in famiglia 4, regia di Carlo Vanzina - Miniserie TV - Canale 5 (2008) Terapia d'urgenza, regia di Gianpaolo Tescari, Lucio Gaudino e Carmine Elia - Serie TV - Rai Due (2008) Guest star Un amore e una vendetta, regia di Raffaele Mertes - Miniserie TV - Canale 5 (2011)

Programmi televisivi
Passaparola (1999-2001) Bellissima d'Italia (2000) Pressing Champions League (2001-2002) Senza rete (2001-2002) Sipario del TG4 (2002-2003) Annunciatrice di Rete 4 (2002-2003)

Videoclip
L'amore un fiore di Paolo Vallesi (1999) Goodbye di Alexia (1999)

Campagne pubblicitarie
De Agostini - spot tv (2003) Poste Italiane - spot tv (2003) Daikin - spot tv (2008)

Benedetta Massola

63

Note
[1] (http:/ / www. davidemaggio. it/ archives/ 375/ amarcord-che-fine-hanno-fattole-annunciatrici-delle-reti-mediaset) [2] (http:/ / www. davidemaggio. it/ archives/ 66425/ emanuela-folliero-a-dm-le-proposte-scarseggiano-e-mi-reinvento-con-hollyfood-rifarei-tutto-tranne-il-paolo-limiti-show)

Collegamenti esterni
(EN) Scheda su Benedetta Massola (http://www.imdb.com/name/nm1007613/) dell'Internet Movie Database
Predecessore Annunciatrice di Rete 4 Successore

Emanuela Folliero

2002-2003

Emanuela Folliero

Portale Biografie Portale Teatro

Portale Cinema Portale Televisione

Barbara Matera
Barbara Matera

Unione europea Parlamento europeo

Luogo nascita Data nascita Titolo di studio Professione Partito Legislatura Gruppo Circoscrizione

Lucera 9 dicembre 1981 Laurea in Scienze dell'Educazione e della Formazione annunciatrice televisiva, attrice Il Popolo della Libert VII Partito Popolare Europeo Italia meridionale Incarichi parlamentari

Barbara Matera

64

Vicepresidente Commissione per i diritti della donna e l'uguaglianza di genere, Membro Commissione per i bilanci, Delegazione alla commissione parlamentare mista UE-Turchia, Membro sostituto Commissione per lo sviluppo regionale, Delegazione per le relazioni con il Parlamento panafricano.

Barbara Matera (Lucera, 9 dicembre 1981) una politica, annunciatrice televisiva e attrice italiana.

Biografia
Dopo le scuole superiori a Lucera, Barbara Matera si trasferita a Roma, dove ha conseguito la laurea in Scienze dell'Educazione e della Formazione presso l'Universit "La Sapienza" con argomento di tesi: "La riforma della scuola media in Italia".[1]

Carriera nello spettacolo


stata pre-finalista al concorso regionale di Miss Italia 2000, svoltosi in Puglia. I suoi esordi televisivi sono stati la partecipazione alla trasmissione della Gialappa's Band Mai dire Domenica come "letteronza" (in onda su Italia1), e in Chiambretti c' (in onda su Rai 2) come valletta. Dal 21 settembre 2003 al 2007 signorina buonasera per Rai 1. Nel 2003 partecipa al film Ma che colpa abbiamo noi con Carlo Verdone. Nel 2007 appare su Raiuno nella miniserie tv La terza verit, per la regia di Stefano Reali, nel ruolo di una giornalista umbra. Nello stesso anno interpreta Francesca Rossini nella settima stagione della serie tv Carabinieri, in onda su Canale 5, ed protagonista di una puntata della serie tv di Raiuno Don Matteo 6, nel ruolo di Laura. Nel 2009 tra gli interpreti del film tv di Canale 5, 2 mamme di troppo, regia di Antonello Grimaldi. Sempre nel 2009 interpreta una piccola parte nella miniserie TV Enrico Mattei - L'uomo che guardava al futuro, dalla quale viene per poi tagliata prima della messa in onda, in seguito alla sua candidatura alle elezioni.[2]

Carriera politica
Dal 2001 militante in Forza Italia. Ha partecipato come volontaria insieme ai giovani di Forza Italia alle diverse campagne elettorali dal 2001 ad oggi, prendendo parte a diverse manifestazioni.[1] Nel 2008 Barbara Matera afferma di avere ricevuto l'offerta per la candidatura alla Camera dei deputati, e di averla rifiutata.[3][4] Nel 2009 viene candidata al Parlamento Europeo, per le elezioni europee del 2009, nelle liste del Popolo della libert.[5][6] Presentando la sua candidatura, Berlusconi commenta:
Barbara Matera laureata in scienze politiche, me lha consigliata Gianni Letta, la fidanzata del figlio di un prefetto suo amico. Ecco, ha fatto una parte in Carabinieri 7 su Canale 5, ma mai la velina.
[7]

La sua candidatura alle elezioni europee, presentata assieme a quelle di Camilla Ferranti ed Eleonora Gaggioli (attrici televisive), ha suscitato la forte reazione negativa della fondazione FareFuturo, sul cui magazine Sofia Ventura ha parlato di: "una pratica di cooptazione di giovani signore con un background che difficilmente pu giustificare la loro presenza in un'assemblea elettiva come la Camera dei deputati o anche in ruoli di maggiore responsabilit".[8] Nella circoscrizione Sud in cui stata eletta, Barbara Matera ha raccolto 130 490 preferenze, seconda solo a Silvio Berlusconi[9]. Attualmente ricopre i seguenti incarichi presso il Parlamento Europeo: Vicepresidente Commissione per i diritti della donna e l'uguaglianza di genere, Membro Commissione per i bilanci, Delegazione alla commissione parlamentare mista UE-Turchia, Membro sostituto Commissione per lo sviluppo regionale, Delegazione per le relazioni con il

Barbara Matera Parlamento panafricano.

65

Filmografia
Ma che colpa abbiamo noi, regia di Carlo Verdone (2003) La terza verit, regia di Stefano Reali - miniserie TV (2007) Carabinieri - serie TV, 28 episodi (2008) Don Matteo - serie TV, episodio 6x21 (2008) Due mamme di troppo, regia di Antonello Grimaldi - film TV (2009)

Programmi TV
Chiambretti c' (2001-2002) - Di Gianni Boncompagni - Con Piero Chiambretti - Rai 2 - Ruolo: Letterata Check-up (2002) - Con Livia Azzariti Notti mondiali (2002) - Con Giampiero Galeazzi, Marco Mazzocchi e Luisa Corna Mai dire domenica (2002-2003) - Con la Gialappa's Band - Italia 1 Mai dire Grande Fratello (2002-2003) - Con la Gialappa's Band - Italia 1 Calcio d'onore - Con Giorgio Tosatti - Stream Calcio Fornelli d'Italia (2003) - Con Davide Mengacci - Rete 4 Annunciatrice televisiva di Rai 1 - Dal 21 settembre 2003 a met settembre del 2007 Rai Futura - Conduttrice Premio Italiani nel Mondo (2005) - Con Eleonora Daniele e Paola Saluzzi Mare Latino 2005 - Con Franco Di Mare Telethon - Inviata speciale insieme a Franco Di Mare per il Giro d'Italia in Tandem Notti sul ghiaccio (2006) - Reality show - Con Milly Carlucci - Concorrente Gal di Miss Italia - Con Carlo Conti Ratataplan - Rai Uno Volami nel cuore - Con Pupo - Rai Uno

Note
[1] Il curriculum ufficiale di Barbara Matera al Parlamento europeo (http:/ / www. europarl. europa. eu/ members/ expert/ alphaOrder/ view. do;jsessionid=244FE7B320FCFCBC3BB0D4C44DBF872E. node2?language=IT& id=96813) [3] G.A.Stella, Barbara Matera, da soubrette a candidata Io unisco lesteriorit e i contenuti (http:/ / www. corriere. it/ politica/ speciali/ 2009/ elezioni/ notizie/ stella_barbara_matera_285fbf74-49bb-11de-8785-00144f02aabc. shtml), Corriere della Sera, 26.05.2009 [4] Il Cavaliere agli imprenditori Ecco le mie signorine laureate (http:/ / www. corriere. it/ politica/ 09_maggio_07/ cavaliere_signorine_lauretae_galluzzo_3b6884a4-3ac8-11de-b512-00144f02aabc. shtml) [5] Articolo di Libero nella rassegna stampa di Striscia la notizia sulla candidatura (http:/ / www. striscialanotizia. mediaset. it/ news/ 2009/ 03/ 30/ news_4354. shtml) [6] Rep.it (http:/ / www. repubblica. it/ 2009/ 04/ sezioni/ politica/ elezioni-2009-1/ elezioni-2009-1/ elezioni-2009-1. html) [7] F.d.B., Veline in lista? No, sono laureate. Ecco la verit sulla festa di Noemi (http:/ / www. corriere. it/ politica/ 09_maggio_04/ berlusconi_veronica_scuse_divorzio_veline_noemi_6ccc9956-3869-11de-a257-00144f02aabc. shtml), Corriere della Sera, 04.05.2009 [8] Matteo Tonelli, "Basta veline in politica" L'altol della fondazione di Fini (http:/ / www. repubblica. it/ 2009/ 04/ sezioni/ politica/ elezioni-2009-1/ futuro-veline/ futuro-veline. html), La Repubblica, 27 aprile 2009 [9] (http:/ / europee. interno. it/ europee/ euro090607/ prefEI4000000000. htm#03424) Elezioni europee del 6 - 7 giugno 2009

Barbara Matera

66

Voci correlate
Carabinieri (serie televisiva) Signorine buonasera

Altri progetti
Commons (http://commons.wikimedia.org/wiki/Pagina_principale?uselang=it) contiene immagini o altri file su Barbara Matera (http://commons.wikimedia.org/wiki/Category:Barbara_Matera?uselang=it)

Collegamenti esterni
(EN) Scheda su Barbara Matera (http://www.imdb.com/name/nm2892386/) dell'Internet Movie Database Scheda personale al Parlamento europeo (http://www.europarl.europa.eu/members/public/yourMep/view. do?name=matera&partNumber=1&language=IT&id=96813)
Portale Biografie Portale Politica Portale Televisione

Marina Morgan
Marina Morgan, pseudonimo di Marina Meucci[1] (Roma, 10 settembre 1943), un'annunciatrice televisiva, conduttrice televisiva, attricee cantante italiana.

Marina Morgan nel 1965

Marina Morgan

67

Marina Morgan

Nazionalit Genere Pop

Italia

Biografia
Ha esordito come attrice nel cinema di genere degli anni 1960. Nel 1966 nel cast dello sceneggiato televisivo L'ombra cinese della serie Le inchieste del commissario Maigret, con Gino Cervi[2]. Nel 1968 appare nella terza puntata dello sceneggiato musicale Non cantare, spara ideato da Giovanni Giacobetti del "Quartetto Cetra". Negli Anni Settanta entra alla Rai come annunciatrice del Giornale Radio, poi tenta la strada della televisione: vi riesce con successo e, nel 1975, inaugura la rubrica meteorologica della Rete Due post-riforma. Entra quindi nel corpus delle signorine buonasera e, in brevissimo tempo, ne diventa un volto familiare al pari delle storiche colleghe. Oltre alle consuete trasmissioni affidate alle annunciatrici, conduce alcuni programmi televisivi tra cui Il processo del luned nel 1980-1981 al fianco di Enrico Ameri. Successivamente spesso ospite del Maurizio Costanzo Show. Negli anni Novanta presenta il rotocalco televisivo Magazine 3, il variet RAImondo insieme al gruppo comico napoletano Trettr e la rubrica del TG3 Telesogni. Nel 1991 recita nel Musical I Tre Moschettieri nel ruolo di Milady insieme a Marco Columbro, Gerry Scotti, Teo Teocoli, Francesco Salvi, Claudio Lippi, Enrico Beruschi, Margherita Fumero, Franco Oppini, Mauro Di Francesco, Corrado Tedeschi, Pamela Prati, Enzo Braschi, Maurizio Seymandi, Iva Zanicchi, Umberto Smaila, Sergio Vastano e Giorgio Bracardi. Deve lasciare la RAI nel 2002, avendo raggiunto venticinque anni di attivit. viene annoverata fra le annunciatrici predilette dal pubblico, che ben presto ne apprezz la chiara pronuncia, l'aspetto solare e le vistose acconciature di vario colore, mutate nel corso degli anni dal rosso al biondo fino al nero.

Postilla storico-televisiva
Marina Morgan l'ultima delle storiche Signorine buonasera ad essere pensionata dalla RAI, nel 2002. Dopo di lei sono rimaste in tre (Svizzero, Canale, Viaggi) per circa un anno e mezzo con annunci ormai tutti registrati; poi arriveranno le annunciatrici del restyling. Da allora la Morgan non pi riapparsa in alcuna reunion televisiva. Il 25 febbraio 2010 Marina Morgan riapparsa come ospite, insieme alle ex colleghe annunciatrici RAI Nicoletta Orsomando, Rosanna Vaudetti, Mariolina Cannuli e Paola Perissi, nello show di RaiUno Insegnami a sognare, condotto da Pino Insegno. Tra il 1996 e il 1999 Marina Morgan durante gli annunci del mese di agosto indossava diverse felpe con la scritta "Non ci abbandonate animali amici miei" visto che lei ha tanti cani.

Marina Morgan

68

Filmografia parziale
Cinema
I piaceri nel mondo, regia di Vinicio Marinucci (1963) Il compagno Don Camillo, regia di Luigi Comencini (1965) Questo pazzo, pazzo mondo della canzone, regia di Bruno Corbucci e Giovanni Grimaldi (1965) L'amore non va in vacanza, (1966) Il terzo occhio, (1966) Scusi, lei favorevole o contrario?, regia di Alberto Sordi (1966) I complessi, (1968)

Prosa televisiva RAI


La sera del sabato, commedia di Guglielmo Giannini, con Stefano Sibaldi, Giancarlo Dettori, Antonio Battistella, Liana Trouch, Maresa Gallo, Gianni Manera, Carla Comaschi, Tino Bianchi, Marina Morgan, Rosita Pisano, Aldo Giuffr, regia di Anton Giulio Majano, trasmessa il 1 luglio 1966. Vertu, commedia con Margherita Guzzinati, Tino Buazzelli, Marina Morgan, Tino Schirinzi, Ave Ninchi, Gabriele Ferzetti, Silvia Monelli, regia di Alessandro Brissoni, trasmessa il 7 ottobre 1966. La donna di quadri, miniserie televisiva, regia di Leonardo Cortese, 1968.

Variet televisivi
Non cantare, spara, (1968)

Discografia parziale
Album
1985 - Una donna (Durium, LP)

Singoli
1982 - Un goal/Luned luned (CGD, 7")

Note
[1] Vi annuncio che ho conquistato Charlie Chaplin e conosciuto Ges Cristo (http:/ / www. libero-news. it/ blog. jsp?id=1073) [2] Con Gino Cervi anche la prostituta "Irma Pagoni" nel film Il compagno Don Camillo.

Collegamenti esterni
(EN) Scheda su Marina Morgan (http://www.imdb.com/name/nm0604871/) dell'Internet Movie Database Scheda su Marina Morgan (http://www.discogs.com/artist/Marina+Morgan) in Discogs Un'intervista a Marina Morgan (http://www.libero-news.it/blog.jsp?id=1073)
Portale Biografie Portale Musica Portale Cinema Portale Televisione

Ilaria Moscato

69

Ilaria Moscato
Ilaria Moscato (Roma, 18 ottobre 1961) una conduttrice televisiva e annunciatrice televisiva italiana.

Biografia
Debutta in televisione nel 1982 come annunciatrice RAI (ruolo che mantiene fino al 1998) dove ha quasi sempre lavorato. Conduce su Rai 3 il programma L'altro suono.Nel 1990 inviata esterna ai giochi di Domenica in e nel 1991 conduce lo spazio sponsor a Fantastico. Per due anni stata testimonial della campagna abbonamenti Telefortuna. Nel 1992 viene chiamata a condurre il celebre Almanacco del giorno dopo il sabato, due anni dopo conduce lo spazio sponsor nel programma Ricomincio da due condotto da Raffaella Carr e trasmesso da Rai 2. Nel 1996 conduce trenta puntate di Cercando Cercando su Rai 2. Nel 1997 conduce Unomattina estate. Passa a Telemontecarlo conducendo il programma mattutino Casa, amore e fantasia. Nel 1999 conduce su RaiSat 184 puntate del canale album (via satellite). Nella stagione 2000-01 autrice e conduttrice per i collegamenti esterni di 26 puntate del programma Made in Italy di Federico Fazzuoli per Raiuno. Nella stagione 2001-02 autrice e conduttrice di 26 puntate del programma Raiuno-Spot. Dal 5 ottobre 2002 al timone, assieme a Marcellino Mariucci, della rubrica del sabato pomeriggio di Raiuno Easy Driver. Presenta e conduce numerose serate e premi letterari. Altre trasmissioni Concerto dell'Epifania (Raiuno, gennaio 1998) Speciale Linea Verde e Sanremo in Fiore (Raiuno, febbraio 1998) Premio Carosone (Raiuno, settembre 2001, da Ischia)

Collegamenti esterni
Sito ufficiale di Easy Driver [1] e sito internazionale [2]
Portale Biografie Portale Televisione

Note
[1] http:/ / www. easydriver. rai. it/ [2] http:/ / www. international. rai. it/ tv/ programma. php?id=138

Annie Ninchi

70

Annie Ninchi
Annie Ninchi (Pesaro, 1926 Ordona, 12 gennaio 2008) stata un'annunciatrice televisiva e conduttrice radiofonica italiana.

Biografia
Membro dell'omonima famiglia di artisti (comprendente Carlo Ninchi ed Ave Ninchi) , esord all'et di sedici anni come annunciatrice radiofonica per l'allora EIAR. Con la sua voce giovane divenne cos, nell'immaginario dell'epoca, l'angelo della radio. Dal 1949 partecip, sempre a Milano, alla sperimentazione televisiva. Nel 1954 a Roma con Nicoletta Orsomando fu tra le primissime Signorina buonasera di quella sede. Svolse quest'attivit fino al 1957. Dopo il matrimonio con il conte Cacciaguerra, nel 1958, lasci lo spettacolo ritirandosi a vita privata. Mor a Ordona il 12 gennaio 2008.

Collegamenti esterni
Un'immagine di Annie Ninchi [1]
Portale Biografie Portale Televisione

Note
[1] http:/ / www. radiomarconi. com/ marconi/ monoscopio/ annie_ninchi. jpg

Maria Rosaria Omaggio

71

Maria Rosaria Omaggio


Maria Rosaria Omaggio (Roma, 11 gennaio 1957) un'attrice e scrittrice italiana.

Carriera
Inizia giovanissima in televisione e diventa popolare grazie alla sua partecipazione a Canzonissima del 1973-74, condotta da Pippo Baudo per passare subito al cinema e al teatro. Per il suo impegno nel sociale Goodwill Ambassador UNICEF.

Cinema
Nel 1976 debutta al cinema con Roma a mano armata e Squadra antiscippo, al fianco di Tomas Milian. Tra i film interpretati La lozana andalusa, di Vicente Escriva; Culo e camicia, di Pasquale Festa Campanile; Giocare dazzardo, di Cinzia Th Torrini; Adventures of Hercules, di Luigi Cozzi; Francois Villon, di Serge Nicolaescu; Occhio Maria Rosaria Omaggio nero, occhio biondo, occhio felino..., di Muzzi Loffredo, Era una notte buia e tempestosa..., di Alessandro Benvenuti, Un'altra lei, corto di Rocco Mortelliti per Intolerance; Un paradiso di bugie, di Stefania Casini, Guido che sfid le Brigate Rosse, di Giuseppe Ferrara, Guardando le stelle, di Stefano Calvagna, L'ave maria, di Nin Grassia. Ha recentemente girato i corti corto Adagio di Patrizio Cigliano Fine delle trasmissioni di Marcello Cotugno, Scorciatoie di Simone Barbetti, i lungometraggi The Museum of the wonders e Bloody Sin di Domiziano Cristopharo e To Rome with Love di Woody Allen. Nel film "Walesa" di Andrzej Wajda, in uscita nel 2013, ha il ruolo di Oriana Fallaci, che intervist il leader di Solidarnosc nel 1981.

Televisione
Molti gli sceneggiati televisivi, tra cui I racconti fantastici di Edgar Allan Poe, Sarto per signora, Il generale, Edera, Passioni, Micaela (Telenovela), Caro maestro 2, Donne di mafia, La squadra, Don Matteo 5, A fari spenti nella notte di Anna Negri andato in onda su RAI1 nel novembre 2011.

Teatro
In teatro ha interpretato numerose opere, tra cui: La schiava d'oriente, di Carlo Goldoni; La santa sulla scopa, scritta e diretta da Luigi Magni; Il segno di Jacopone, per il Todi festival del 1990; L'impresario, opera lirica con prosa di W. A. Mozart allestita da Tonino del Colle; George e Chopinsky - lettere in concerto, presentato al Todi festival del 1991; La Venexiana e Fedra, di Seneca, diretta da Beppe Arena; La moglie di Claudio, commedia di Dumas figlio; Zang Tumb Tumb, spettacolo futurista in collaborazione con E. M. Lamanna; Sotto banco, di Domenico Starnone, per la regia di S. Giordani; La roccia, opera di Vincenzo Spampinato, per la regia di Alessio Pizzech; Chiamalavita, di Italo Calvino con Grazia Di Michele; Spirito allegro, di N. Conward, per la regia di Attilio Corsini, con ripresa di tourne; Diatriba d'amore contro un uomo seduto, unico testo teatrale di Gabriel Garca Mrquez messo in scena da Alessandro D'Alatri e Il Canto di Didone, melologo per voce recitante, pianoforte, soprano e coro dal IV libro dell'Eneide, dalla VII Epistola di Ovidio e liriche di Ungaretti, su musiche dedicate alla Didone abbandonata. la Duse nel recente Sensi Dannunziani. Festeggia col recital Omaggio a voi, i suoi primi 25 anni di teatro. Ha ideato Il teatro per lUnicef (www.ilteatroperlunicef.com). Firma traduzione e regia di "Il balcone di Golda" di William Gibson con Paola Gassman nel ruolo di Golda Meir e la musica di Luis Bacalov.

Maria Rosaria Omaggio

72

Attivit letteraria
Come autrice ha collaborato con numerose riviste e ha pubblicato per i tipi delle Edizioni Mediterranee Viaggio nell'incredibile (Premio Fregene), L'energia trasparente - curarsi con cristalli, pietre preziose e metalli, tradotto in sei lingue. Ha scritto per i tipi della Corbaccio-Longanesi: Cera una volta, c sempre e ci sar ancora (Premio Chiantino 1998) e per la Baldini & Castoldi Dalai editori Il linguaggio dei Gioielli-Il significato nascosto e ritrovato dell'eterna arte dell'ornamento dalla A alla Z.

Premi e riconoscimenti
Oltre a tre Maschere d'argento, una targa Gromo alle Grolle, Biglietto d'oro di Taormina, ha ricevuto per l'interpretazione di Shakespeare horror show, diretta da Claudio Boccaccini, il premio Salvo Randone 2000 e Donna e cultura Campidoglio per l'interpretazione di Diatriba d'amore contro un uomo seduto di G.G. Mrquez (2007). Per lallestimento e regia de Il balcone di Golda ha vinto il premio In scena Ombra della sera-Volterra teatro 2012.

Filmografia
Televisione
"Canzonissima" (Rai) - Stagioni: 1973-74 I racconti fantastici di Edgar Allan Poe, regia di Daniele D'Anza - miniserie TV (1979) Sarto per signora Il Generale, regia di Luigi Magni - miniserie TV (1987) Edera - serie TV (1992) Passioni, regia di Fabrizio Costa (1993) Micaela (Telenovela) Caro maestro 2, regia di Rossella Izzo - serie TV (1996-1997) Donne di mafia, regia di Giuseppe Ferrara - miniserie TV (2001) La squadra (serie TV Rai) Don Matteo 5 (serie Tv Rai) A fari spenti nella notte

Lungometraggi
Roma a mano armata Squadra antiscippo La lozana andalusa Culo e camicia Giocare d'azzardo Adventures of Hercules Francois Villon Occhio nero, occhio biondo, occhio felino..... Era una notte buia e tempestosa... Incubo sulla citt contaminata Un paradiso di bugie Guido che sfid le Brigate Rosse Guardando le stelle

L'ave maria The Museum of the wonders Bloody Sin

Maria Rosaria Omaggio To Rome with Love Wasa

73

Cortometraggi
Unaltra lei Adagio Fine delle trasmissioni Scorciatoie

Discografia parziale
Singoli
1973 - Gatto briscolone/La canzone della befana (Derby, DBR 2035, 7") 1975 - Stupido amore mio/Ma quando resto sola (Derby, DBR 3493, 7") 1981 - Il piffero/La femminista (CLS, RMDF 031, 7") 1988 - No alla droga no alla violenza (Scai Arte, SC45011, 7") (assieme ad altri artisti)

Album
2005 - Chiamalavita (Associazione culturale Angelaria, CD) (con Grazia Di Michele)

Collegamenti esterni
(EN) Scheda su Maria Rosaria Omaggio [1] dell'Internet Movie Database Sito ufficiale di Maria Rosaria Omaggio [2].
Portale Biografie Portale Musica Portale Cinema Portale Teatro Portale Letteratura Portale Televisione

Note
[1] http:/ / www. imdb. com/ name/ nm648282/ [2] http:/ / www. mariarosariaomaggio. com/

Nicoletta Orsomando

74

Nicoletta Orsomando
Nicoletta Orsomando (all'anagrafe Nicolina) (Casapulla, 11 gennaio 1929) un'ex annunciatrice televisiva e personaggio televisivo italiana, attiva per la RAI dal 1953 al 1993.

Biografia
Nata a Casapulla, si trasfer da piccola a Mazzarino poi a Lavello, citt della quale il padre Giovanni diresse la banda sinfonica[1]; successivamente la famiglia si trasfer a Littoria (l'attuale Latina) ed infine a Roma. apparsa per la prima volta nelle case dei pochissimi italiani che possedevano un apparecchio televisivo, il 22 ottobre del 1953, quando le trasmissioni televisive della RAI erano ancora solamente sperimentali, per fare il suo primo storico annuncio, in cui present una trasmissione per ragazzi: un documentario sull'Enciclopedia Britannica[2].

Nonostante non sia stata lei ad annunciare l'avvio ufficiale delle trasmissioni televisive della RAI (tale annuncio storico fu infatti fatto dalla collega Fulvia Colombo) avvenuto il 3 gennaio del 1954, Nicoletta Orsomando considerata l'annunciatrice RAI per antonomasia, la classica Signorina buonasera. Il volto sereno, la dizione perfetta, i modi gentili ed educati e il suo look rassicurante hanno contribuito a conquistare l'affetto e la simpatia dei telespettatori italiani. Ha poi condotto Cineselezione, qualche puntata de L'amico degli animali, trasmissione televisiva di Angelo Lombardi, e per un certo periodo Sette giorni al Parlamento, nel 1968 inaugur assieme a Jader Jacobelli il notiziario parlamentare Oggi al parlamento che condusse, alternandosi al giornalista, fino al 1990. Nel 1957 present anche il Festival di Sanremo accanto a Nunzio Filogamo, Fiorella Mari e Marisa Allasio. Nel 1955 Nicoletta Orsomando ha inoltre partecipato, nel ruolo di s stessa, anche nel film Piccola posta per la regia di Steno. Si ritirata dal piccolo schermo il 20 novembre del 1993, completando una carriera da annunciatrice televisiva durata oltre quarant'anni (nessuna delle altre storiche Signorine buonasera della RAI rimasta in carica tanti anni quanto lei). Alla domanda su come mai Nicoletta Orsomando non fosse mai riuscita, in quarant'anni di carriera nella televisione pubblica, ad andare oltre il ruolo di annunciatrice per diventare una presentatrice vera e propria (le sue uniche esperienze come conduttrice furono circoscritte ad alcune piccole rubriche), un dirigente RAI rispose Era brava ed amata dal pubblico ma priva di santi in paradiso. Nel 1999 partecip al programma televisivo di intrattenimento di Rai 2 Su e gi condotto da Gaia De Laurentiis. Il 21 gennaio 2008 comparsa su Rai 1 per presentare lo show Viva Radio2 Minuti condotto da Fiorello che nei promo della trasmissione l'aveva scherzosamente imitata e che la far imitare anche da altri famosi personaggi nelle intro delle successive puntate (tra gli altri Jovanotti, Laura Pausini, Simona Ventura, Biagio Antonacci). Il 23 settembre 2008 ha partecipato a Tutti pazzi per la tele condotto da Antonella Clerici su Rai 1 a un confronto generazionale con Arianna Marchetti, annunciatrice di Rai 2 dal 2003 al 2009. Nel 2010 prende parte al variet di Rai 1 Insegnami a sognare condotto da Pino Insegno. La Orsomando collabora per il mensile 50&Pi con una rubrica in cui risponde alle lettere dei lettori della rivista.

Nicoletta Orsomando a met degli anni cinquanta, al debutto come una delle prime Signorine buonasera della RAI - Radiotelevisione italiana

Nicoletta Orsomando Nei primi mesi del 2011 prende parte a Domenica In nel segmento In Onda condotto da Lorella Cuccarini. poi apparsa nel programma, condotto da Mario Calabresi, Hotel Patria in onda su Rai 3 nel giugno del 2011: in questa trasmissione la Orsomando leggeva lettere, scritte negli anni da persone famose o comuni, che contribuivano a capire l'Italia. Dall'autunno 2011 partecipa come giurata a La prova del cuoco condotto da Antonella Clerici, affiancata nello stesso ruolo dalle sue storiche colleghe Mariolina Cannuli e Rosanna Vaudetti. Nel 2013 partecipa anche alla trasmissione Raiboh condotta da Francesco Facchinetti in seconda serata su Rai 2.

75

Programmi televisivi
Annunciatrice dei programmi delle reti RAI (1953-1993) edizione diurna delle previsioni del tempo (1954-1993, alternata alle altre annunciatrici) L'amico degli animali (1956) Cineselezione (1956) Festival di Sanremo (1957) I figli di Medea sceneggiato TV (1959) Serata di gala (1960) Volti della TV in passerella per il decennale delle trasmissioni (1964) Un disco per l'estate (1966) Oggi al Parlamento (1968-1990, alternata a Jader Jacobelli) Spaziolibero (1977-1990, alternata alle altre annunciatrici) Su e gi (1999) Viva Radio2 Minuti (2008) Insegnami a sognare (2010) Domenica In...Onda (2011) Hotel Patria (2011) La prova del cuoco (dal 2011) Giurata Raiboh (2013)

Cinema
Piccola posta, regia di Steno (1955), nel ruolo di s stessa

Riconoscimenti
Oscar capitolino 1977 Commendatore della Repubblica Italiana 1994

Note
[1] Nicoletta Orsomando - Corriere della Sera (http:/ / www. corriere. it/ cultura/ 11_maggio_23/ nicoletta-orsomando-paolo-di-stefano_b839a02e-850a-11e0-80e3-cc32f5990b02. shtml) [2] Cfr. Signorine buonasera#Note. Portale Televisione

Portale Biografie

Riccardo Paladini

76

Riccardo Paladini
Riccardo Paladini (Roma, 7 marzo 1925 Formello, 6 febbraio 1996) stato un annunciatore televisivo e conduttore televisivo italiano.

Biografia
Fu il primo speaker del Telegiornale della Rai, diretto da Vittorio Veltroni. Lesse le notizie durante la fase sperimentale (il primo numero fu il 10 settembre 1952) e poi fin dall'inizio delle trasmissioni regolari (dal 3 gennaio 1954). Mantenne l'incarico fino al 1958. Bella voce, dizione perfetta, orecchie a sventola, divenne popolarissimo. Torn sul piccolo schermo nel 1995 in Bar condicio, un talk show condotto da Paolo Guzzanti.
Riccardo Paladini

Fu anche attore cinematografico: prese parte ad alcuni film. il padre dell'attrice e doppiatrice Roberta Paladini. Si spento all'et di 71 anni a causa di un male incurabile.

Filmografia
Vacanze in Argentina (1960) Pugni, pupe e marinai (1961) I mostri (1963) Salom '73 (1965) Rider (1967) Il sasso in bocca (1969) Tanto va la gatta al lardo... (1978)

Fonti
Aldo Grasso, Addio alla "voce del Tg", Corriere della Sera, 7 febbraio 1996 [1] La storia del TG in Italia [2] Il primo TG [3] Scheda su Internet Movie Database [4]

Voci correlate
Telegiornale
Portale Biografie Portale Televisione

Riccardo Paladini

77

Note
[1] [2] [3] [4] http:/ / archiviostorico. corriere. it/ 1996/ febbraio/ 07/ Addio_alla_voce_del__co_0_9602078590. shtml http:/ / www. libreriauniversitaria. it/ avventurosa-storia-tg-italia-dallavvento/ libro/ 9788817127974 http:/ / www. corriere. it/ Primo_Piano/ Spettacoli/ 2003/ 12_Dicembre/ 27/ tv. shtml http:/ / www. imdb. com/ name/ nm0657308/

Alessia Patacconi
Alessia Patacconi (Roma, 20 febbraio 1981) un'annunciatrice televisiva e attrice italiana.

Biografia
Esordisce in televisione ancora adolescente nel programma Amici, quando il programma era ancora in versione talk. Nel 1999 debutta sul grande schermo con il film di Ettore Scola La cena con Giancarlo Giannini, Vittorio Gassman e Fanny Ardant. Nel 2000 protagonista, nel ruolo di Lory, del film Incontri di primavera per la rega di Anna Brasi. Dopo essere apparsa in alcuni spot pubblicitari, da dicembre 2001 fino a maggio 2003 conduce su RaiSat Ragazzi il programma Giga TV. Dal 21 settembre 2003 entra a far parte del nuovo gruppo di annunciatrici della RAI, annunciando i programmi di Rai 3, ed l'unica a rimanere ancora in carica come annunciatrice nella lettura dei programmi trasmessi su Rai 3. A lei si aggiungevano: Virginia Sanjust di Teulada e Barbara Matera per Rai 1; Arianna Marchetti e Janet De Nardis per Rai 2; Giorgia Wurth per Rai 3. Dal 9 novembre 2008 Sarita Agnes Rossi affianca Alessia Patacconi negli annunci di Rai 3. Nel maggio 2012 denuncia un trattamento discriminatorio da parte dell'ufficio Risorse della Rai in seguito alla sua gravidanza.[1]. Il periodo di maternit concesso dall' INPS scaduto in data 30 ottobre 2012 e ad oggi non ancora apparsa in video, il che lascia presupporre che la discriminazione da parte della RAI sia stata attuata e che la nota annunciatrice sia stata effetivamente licenziata.

Filmografia
La cena, regia di Ettore Scola (1999) - Ruolo: Simona Incontri di primavera, regia di Anna Brasi (2000) - Ruolo: Lory

Note Collegamenti esterni


Sito ufficiale (http://www.alessiapatacconi.it) Blog interamente dedicato ad Alessia Patacconi (http://alessiapatacconi.wordpress.com/) (EN) Scheda su Alessia Patacconi (http://www.imdb.com/name/nm1166883/) dell'Internet Movie Database
Portale Biografie Portale Televisione

Paola Perego

78

Paola Perego
Paola Perego (Monza, 17 aprile 1966) una conduttrice televisiva, attrice, imprenditrice ed ex indossatrice italiana. Ha debuttato nel mondo dello spettacolo negli anni ottanta: dopo alcune esperienze a Telemontecarlo e in RAI nei primi anni novanta, nel 1997 ha trovato una collocazione stabile e di successo conducendo su Rete 4 il longevo programma Mediaset Forum fino al 2003. Dopo una parentesi su Rai 2, dove ha riscosso successo con Al posto tuo e con la prima edizione del reality show La talpa, tornata in Mediaset riproponendo quest'ultimo medesimo spettacolo su Italia 1 e conducendo, tra gli altri, due edizioni dello storico contenitore domenicale di Canale 5 Buona domenica (subentrando a Maurizio Costanzo) e altri programmi di prima serata di Canale 5, tra cui La fattoria e Lo show dei record. Nel 2010 passa a Rai 1 conducendo il talk-show pomeridiano Se... a casa di Paola e dal gennaio 2012 una delle conduttrici di prima serata per i variet di Rai 1: dal settembre 2013 conduce lo storico contenitore pomeridiano d'infotainment di Rai 1 La vita in diretta (subentrando a Mara Venier[1]).

Biografia
Anni 1980
Nata a Monza e cresciuta a Brugherio, si trasferita a Milano per lavorare come modella, esordendo nel mondo dello spettacolo ancora minorenne (nel 1982, a 16 anni) come modella e indossatrice: dopo un solo anno di passerelle ha cominciato ad affrontare provini per lavorare in televisione. Nel 1983 stata assunta da Antenna 3 Lombardia, allora importantissima rete locale del Nord Italia: ha televisivamente debuttato affiancando i comici Ric e Gian e Teo Teocoli in Ric e Gian graffiti.[2] Nel 1984 passata alla Fininvest. Ha cos fatto il suo esordio su Italia 1, dove ha condotto Autostop, insieme a Marco Columbro,[3] Record e Superecord, American Ball, Cadillac e Grand Prix, dividendosi cos tra programma di approfondimento sportivo e spettacoli di intrattenimento leggero. Proprio in questo periodo ha conosciuto il calciatore Andrea Carnevale, diventato in seguito suo marito e padre dei suoi due figli, Giulia e Riccardo, ma dal quale si poi separata.[] Nel frattempo, nel 1986, ha preso parte ad Azzurro, mentre nella stagione 1989/1990 era nel cast di Calciomania. Negli ultimi anni '80 la Perego stata anche, per un breve periodo, annunciatrice di Canale 5 ed Italia 1 alternandosi con Fiorella Pierobon e Gabriella Golia.

Anni 1990
Nel 1991 passata a Telemontecarlo dove ha condotto con Remo Girone lo show Settimo squillo. Nella stagione 1991/1992 ha invece presentato Quando c' la salute, programma di medicina in onda in prima serata di cui conduce due stagioni, la prima da sola e la seconda insieme a Tiberio Timperi.[4] Nel 1992 passata a Rai 2, conducendo, prima insieme ad Alessandro Cecchi Paone e poi insieme a Massimo Giletti, i contenitori televisivi di Rai 2 Mattina 2, In famiglia, Pomeriggio in famiglia e Mattina in famiglia.[5][6] Nel 1996 prima conduce lo Zecchino d'Oro e poi torna in Mediaset conducendo Aspettando Beautiful e successivamente prendendo il posto, nel settembre 1997, di Rita Dalla Chiesa a Forum, spostato su Rete 4,[7] che ha condotto per numerose stagioni: al suo fianco, per sei edizioni, si sono alternati numerosi collaboratori, tra cui Teo Mammucari, Marco Bellavia, Chiara Sani e Marco Senise, e hanno fatto la loro comparsa sullo scranno, insieme allo storico Santi Licheri, anche Tina Lagostena Bassi e Ferdinando Imposimato.[8]

Paola Perego

79

Anni 2000
Negli anni 2000 tornata in prima serata: nel 2002 con la trasmissione di Retequattro I sette vizi capitali, che aiutava il cittadino ad evitare le truffe.[9] Nel settembre 2003 ha lasciato la conduzione di Forum, tornato in mano alla storica conduttrice Rita Dalla Chiesa, ed tornata in RAI prendendo il posto di Alda D'Eusanio in Al posto tuo, programma pomeridiano di Rai 2 al timone del quale rimasta fino al 2005.[10] Nel gennaio 2004 ha sostituito, dopo l'insuccesso della prima puntata, Amanda Lear alla conduzione del reality show La talpa su Rai 2, portandolo al successo.[11] Nelle stagioni 2003 e 2004 ha anche condotto il Festival di Castrocaro Terme[12] e Sanremo estate con Toto Cutugno. Nell'autunno 2005, dopo due anni, tornata a Mediaset dove ha condotto la seconda edizione de La talpa, (traslocato dalla Rai a Mediaset), con ritrovato successo, su Italia 1.[13] Il 9 gennaio del 2006 le stata affidata la conduzione del rotocalco televisivo del TG5 Verissimo, per risollevare gli ascolti della precedente e breve conduzione di Benedetta Corbi e Giuseppe Brindisi: tuttavia, in seguito a diverse lamentele e proteste da parte della testata di Canale 5 riguardanti la decisione di affidare la conduzione del programma a una non giornalista,[14] la trasmissione passata sotto dal TG5 a Videonews;[15] la conduttrice ha comunque mantenuto il ruolo di conduttrice unica solo fino al giugno dello stesso anno. In seguito ad una decisione dei vertici Mediaset, per la stagione 2006/2007, la Perego stata oggetto di uno scambio di trasmissioni con Maurizio Costanzo: quest'ultimo ha ereditato la fascia pomeridiana con Buon pomeriggio (chiuso il 13 aprile 2007), mentre la conduttrice avrebbe sostituito il giornalista nel contenitore domenicale Buona domenica.[16] Sotto la sua conduzione, la trasmissione della domenica stata spesso al centro di polemiche e le stesse doti artistiche di molti tirocinanti della TV presenti nel programma, sono state messe in discussione.[17] Le lamentele sono state sottolineate soprattutto dalla decisione di Claudio Lippi, (unico protagonista delle edizioni di Costanzo ad essere rimasto nel cast della trasmissione,) di abbandonare il contenitore accusando la conduttrice e gli autori di non lasciargli voce in capitolo sulle decisioni riguardanti il programma in questione.[18] Nonostante tutte le polemiche, l'ambito contenitore ha raggiunto discreti indici d'ascolto, il che ha comportato la riconferma della conduttrice anche per l'edizione successiva, l'ultima, con l'aggiunta nel cast del comico Beppe Braida.[19] Nel giugno 2008 ha condotto la puntata unica e pilota de Il momento della verit in prima serata su Italia 1. L'autunno 2008 ha visto la Perego impegnata con il nuovo programma della domenica pomeriggio di Canale 5 Questa domenica[20] (chiuso nell'aprile 2009), e con la terza edizione del reality show La talpa in onda su Italia 1, con Paola Barale come inviata speciale, che ha rinnovato il successo delle precedenti edizioni.[21] Il 31 dicembre 2008 ha condotto su Canale 5 Capodanno 2009 - Speciale Questa Domenica con Micol Ronchi, Rosaria Cannav e Vincenzo Cantatore, per introdurre gli spettatori della rete nell'anno nuovo. Dall'8 marzo 2009 tornata in prima serata su Canale 5 con la quarta edizione del reality show La fattoria, con Mara Venier in qualit di inviata dal Brasile, location del programma. La trasmissione non ha per fatto segnalare eclatanti risultati di ascolto, soprattutto rispetto al successo delle precedenti edizioni condotte da Barbara d'Urso e Daria Bignardi, e infatti la media di tutte le serate stata solo del 19,92% di share.[22] La stagione 2009/2010 si rivelata quella assolutamente meno frenetica e impegnata per la conduttrice, a causa della sospensione e della cancellazione definitiva del reality show La Trib - Missione India (a pochi giorni dalla partenza del programma su Canale 5 a settembre 2009), avvenuta a causa di disaccordi tra la produzione e la nazione che avrebbe dovuto ospitare il set esterno e cio l'India[23] e poi a causa della mancata riconferma e della chiusura del contenitore domenicale Questa domenica, sostituito dal nuovo programma televisivo Domenica Cinque condotto da Barbara d'Urso e gestito dalla testata giornalistica Videonews.

Paola Perego

80

Anni 2010
Torna sugli schermi dopo undici mesi di assenza nel marzo 2010 prendendo il posto di Barbara d'Urso nel programma di intrattenimento Lo show dei record, andando in onda il sabato sera ottenendo ascolti mediocri, rimanendo tra il 18-20% di share[24] (record negativo per gli ascolti di quello show fino al 2012), contro la trasmissione campione di ascolti di Rai 1 Ti lascio una canzone. Nel giugno del 2010 ha condotto, con Federica Panicucci, i Wind Music Awards su Italia 1, programma musicale registrato all'Arena di Verona.[25] Il 13 settembre 2010 ha abbandonato Mediaset ed tornata in RAI conducendo il salotto televisivo del primo pomeriggio della rete ammiraglia, Se... a casa di Paola, talk show che prese il posto di Festa italiana (condotto da Caterina Balivo). La media totale del programma si stabilizz nel corso del tempo su 2 milioni di telespettatori per un ascolto del 16%. Durante la settimana sanremese (dal 15 febbraio al 18 febbraio 2011) il programma, in diretta dal Casin di Sanremo, registr il suo record di ascolti con una media auditel di oltre 3 milioni e il 25% di share: originariamente prevista una seconda edizione del contenitore pomeridiano citato, esso fu cancellato definitivamente dai palinsesti della stagione 2011-12. Dopo sette mesi di assenza dagli schermi televisivi (periodo in cui la Perego si sposata con Lucio Presta), dal 13 gennaio al 2 marzo del 2012 conduce, in prima serata su Rai 1, la seconda edizione di Attenti a quei due - La sfida ottenendo buoni ascolti. Dopo nove mesi di assenza dal video, all'inizio del mese di dicembre del 2012 registra le due puntate della nuova trasmissione di Rai 1 Superbrain - Le Supermenti, programma trasmesso, dopo vari rinvii, nella prima serata del sabato sera su Rai 1, precisamente il 29 dicembre 2012 e il 5 gennaio 2013: il programma, (trasmesso fuori dalla fascia di garanzia)[26], ha ottenuto un buon successo[26] che ha spinto la direzione di Rai 1 a confermare ufficialmente[27] lo show per una seconda edizione per la stagione 2013-14. In seguito conduce, il 12 aprile 2013,[28] la puntata pilota di Eroi di tutti i giorni, nuovo show della prima serata di Rai 1. Dall'autunno 2013 diventa la nuova conduttrice del programma pomeridiano di Rai 1 La vita in diretta, che presenta assieme a Franco Di Mare.

Altre attivit
Ospitate televisive Il 20 marzo 2010 fu uno dei componenti sella giuria di qualit della decima puntata di Io canto su Canale 5, mentre sabato 10 dicembre 2011 fu ospite dell'undicesima edizione di Amici di Maria De Filippi[29][30] e il 12 maggio 2012 stata uno dei tre membri della giuria esterna della settima puntata[31][32][33][34][35][36][37][38] del serale della dodicesima edizione di Amici di Maria De Filippi su Canale 5 assieme a Paolo Bonolis. Il 21 maggio 2012 Canale 5 ha trasmesso uno scherzo fattole (con la complicit di Alfonso Signorini) durante la sua conduzione di Verissimo e poi la stessa Perego stata ospite di Scherzi a parte[39]: sempre in tale puntata, stato mostrato un altro scherzo fattole durante le prove di tale puntata a sua totale insaputa (ovvero senza il tradizionale Sei su Scherzi a parte! al termine) e ha subto pure uno scherzo da parte di un trasformista in studio durante l'intervista fattale dai conduttori Luca e Paolo. Il 25 maggio 2012 ospite di Rita Dalla Chiesa a Forum su Canale 5 assieme a Barbara De Rossi. Il 27 maggio 2012 ospite da Lorella Cuccarini all'ultima puntata di Domenica in - Cos la vita. Il 10 settembre 2012 ospite di Fabrizio Frizzi a Miss Italia assieme a Lorella Cuccarini. L'8 dicembre 2012 ospite da Antonella Clerici a Ti lascio una canzone che ha cantato assieme ad alcuni bambini. Il 24 Febbraio 2013 ospite da Maurizio Costanzo a S' fatta notte. Il 3 Marzo 2013 ospite da Lorella Cuccarini assieme a sua figlia Giulia a Domenica in cos la vita. Il 31 luglio ospite da Alfonso Signorini a Studio 5 (2013) , in onda su Canale 5.

Paola Perego Attivit come attrice Dopo il debutto nel 2010 interpretando il ruolo di una famosa conduttrice in una puntata della fiction Distretto di Polizia 10, il 25 maggio 2012 stata protagonista su Canale 5 del film-tv L'una e l'altra[40] con Barbara De Rossi e Christopher Lambert. Attivit come imprenditrice La Perego socia Arcobaleno Tre (agenzia del manager e marito Lucio Presta), di cui possiede una quota del 20%. Attivit nel sociale Dal 2007 testimonial dell'AIRC[41], testimonial con Gianluca Zambrotta dell'AISM[42], sostenitrice della Fism[43], sostiene l'associazione Donne oltre[44]. Dal 2012 testimonial per Brianza per il cuore[45].

81

Vita privata
Il primo marito della Perego fu il calciatore Andrea Carnevale, da lei conosciuto a met degli anni ottanta: la coppia ebbe due figli (Giulia e Riccardo), ma, nel 1997, la Perego chiese (e poi ottenne) il divorzio da Carnevale[]. Il 25 settembre 2011, dopo dieci anni di fidanzamento, la Perego si sposata con il suo compagno e agente Lucio Presta. Sempre nel 2011 la Perego si sottoposta ad un intervento di mastoplastica riduttiva al seno, passando cos da una 5 ad una 3[46].

Carriera
Programmi TV
Ric e Gian graffiti (Antenna 3 Lombardia, 1983) Autostop (Italia 1, 1984) Record (1984) Zodiaco (Italia 1, 1985) Azzurro (Italia 1, 1986) Tuttinfamiglia (Canale 5, 1988) Calciomania (Italia 1, 1990) Settimo squillo (Telemontecarlo, 1991) Quando c' salute (Telemontecarlo, 1991-1992) Mattina 2 (Rai 2, 1992-1996) Zecchino d'Oro (Rai 1, 1996) Forum (Rete 4, 1997-2003) Canzoni sotto l'albero (Canale 5, 1997) Salto nel buio (Rete 4, 2001) I sette vizi (Rete 4, 2002) Festival di Castrocaro (Rai 1, 2003-2004) Al posto tuo (Rai 2, 2003-2005) Sanremo Estate (Rai 1, 2004) La talpa (Rai 2, 2004, Italia 1, 2005, 2008) Verissimo (Canale 5, 2006) Buona domenica (Canale 5, 2006-2008) Il momento della verit (Italia 1, 2008)

Questa domenica (Canale 5, 2008-2009) La fattoria (Canale 5, 2009)

Paola Perego Lo show dei record (Canale 5, 2010) Wind Music Awards (Italia 1, 2010) Se... a casa di Paola (Rai 1, 2010-2011) Attenti a quei due - La sfida (Rai 1, 2012) Superbrain - Le Supermenti (Rai 1, 2012-2013) Eroi di tutti i giorni (Rai 1, 2013) Buonpomeriggio Italia! (Rai 1, dal 2013) La vita in diretta (Rai 1, dal 2013)

82

Filmografia
Distretto di Polizia 10 Serie TV, Canale 5 (2010) L'una e l'altra, regia di Gianfranco Albano Film TV, Canale 5 (2012)

Note
[1] (http:/ / www. davidemaggio. it/ archives/ 78686/ vita-in-diretta-paola-perego-non-si-preoccupa-di-pomeriggio-cinque-ho-sempre-fatto-programmi-per-il-pubblico-e-non-contro-gli-altri) [26] (http:/ / www. tvblog. it/ post/ 133443/ super-brain-recensione-tvblog-prima-puntata) [27] (http:/ / www. tvblog. it/ post/ 211325/ franco-di-mare-e-paola-perego-alla-conduzione-di-vita-in-diretta-prima-pero-basta-un-sogno-per-la-perego-a-maggio-su-rai1) [28] (http:/ / www. tvblog. it/ post/ 219319/ eroi-di-tutti-i-giorni-12-aprile-2013-anticipazioni-e-live-su-tvblog) [29] Amici 11: vincono i Gialli, perdono i Blu, ospite la Amoroso - Reality e Show (http:/ / realityshow. blogosfere. it/ 2011/ 12/ amici-11-vincono-i-gialli-perdono-i-blu-aiutata-lail-alessandra-amoroso-si-commuove. html) [30] Amici 11: Ottavio resta nella scuola, Francesca D.in sfida, borsino - Reality e Show (http:/ / realityshow. blogosfere. it/ 2011/ 12/ amici-11-ottavio-vince-la-sfida-francesca-d-con-la-maglia-rossa-borsino-e-foto-della-settimana. html) [31] Amici 11 - Gli ospiti della settima puntata | DavideMaggio.it (http:/ / www. davidemaggio. it/ archives/ 58239/ amici-11-paola-perego-sophie-marceau-e-paolo-bonolis-in-giuria-torna-brignano) [32] Tv: 'Amici', Sophie Marceau, Bonolis e Perego in giuria, Belen rientra - Adnkronos Spettacolo (http:/ / www. adnkronos. com/ IGN/ News/ Spettacolo/ Tv-Amici-Sophie-Marceau-Bonolis-e-Perego-in-giuria-Belen-rientra_313293127814. html) [33] AGI.it - Amici: domani finale di ballo; torna Belen, "felice con Stefano" (http:/ / www. agi. it/ spettacolo/ notizie/ 201205112041-spe-rt10270-amici_domani_finale_di_ballo_torna_belen_felice_con_stefano) [34] Amici 11, Paolo Bonolis, Paola Perego e Sophie Marceau ospiti. Brignano confermato (http:/ / www. gossipetv. com/ amici-11-paolo-bonolis-paola-perego-e-sophie-marceau-ospiti-brignano-confermato-18541) [35] Amici 11, settima puntata: Paola Perego, Paolo Bonolis e Sophie Marceau giurati, Enrico Brignano ospite | MondoReality - MondoReality (http:/ / www. mondoreality. com/ amici-11-settima-puntata-paola-perego-paolo-bonolis-e-sophie-marceau-giurati-enrico-brignano-ospite/ ) [36] Amici 11 serale settima puntata anticipazioni: Belen ci sar - Reality e Show (http:/ / realityshow. blogosfere. it/ 2012/ 05/ amici-11-serale-belen-torna-sophie-marceau-paolo-bonolis-paola-perego-ed-enrico-brignano-ospiti. html) [37] Tempo delle mele ad Amici 11, arriva la resa dei conti per il ballo | Tv Fanpage (http:/ / tv. fanpage. it/ tempo-delle-mele-ad-amici-11-arriva-la-resa-dei-conti-per-il-ballo/ ) [38] Anticipazioni Amici 11: Paolo Bonolis, Paola Perego, Belen Rodriguez e Sophie Marceau | Newnotizie.it (http:/ / www. newnotizie. it/ 2012/ 05/ anticipazioni-amici-11-paolo-bonolis-paola-perego-belen-rodriguez-e-sophie-marceau/ ) [39] Maria De Filippi ospite dell'ultima puntata di Scherzi a parte | DavideMaggio.it (http:/ / www. davidemaggio. it/ archives/ 58598/ scherzi-a-parte-maria-de-filippi-paola-perego-e-noemi-tra-gli-ospiti-dellultima-puntata) [40] Luna e laltra: trama della fiction con Christopher Lambert, Barbara De Rossi e Paola Perego (http:/ / www. blogapuntate. it/ post/ 21917/ luna-e-laltra-la-fiction-con-christopher-lambert-barbara-de-rossi-e-paola-perego) [41] AIRC - Azalea della Ricerca: i testimonial (http:/ / www. airc. it/ eventi-manifestazioni/ azalea-2008-testimonial-08. html) [42] Associazione Italiana Sclerosi Multipla (http:/ / www. aism. it/ index. aspx?codpage=2012_03_5permille1) [43] Sclerosi: Aism; 63mila malati, ricerca non pu fermarsi - Speciali ed Eventi - Salute e Benessere - ANSA.it (http:/ / www. ansa. it/ saluteebenessere/ notizie/ rubriche/ speciali/ 2012/ 04/ 23/ Sclerosi-Aism-63mila-malati-ricerca-puo-fermarsi_6763018. html) [44] Paola Perego | Donne Oltre (http:/ / www. donneoltre. com/ donne_oltre/ paola-perego/ ) [45] (http:/ / www. ilcittadinomb. it/ stories/ Cronaca/ 316887_paola_perego_testimonial_per_brianza_per_il_cuore/ )

Paola Perego

83

Bibliografia
Joseph Baroni, Dizionario della televisione, Raffaello Cortina Editore, 2005. ISBN 88-7078-972-1 Aldo Grasso (a cura di), Enciclopedia della televisione, 3aed., Garzanti Editore, 2008. ISBN 978-88-11-50526-6

Collegamenti esterni
(EN) Scheda su Paola Perego (http://www.imdb.com/name/nm1564308/) dell'Internet Movie Database Paola Perego - Sito ufficiale (http://www.paolaperego.it) Paola Perego - WEB TV (http://www.paolaperego.tv)
Predecessore Conduttrice di Forum Successore

Rita Dalla Chiesa (su Canale 5)

8 settembre 1997 - giugno 2003 (su Rete 4)

Rita Dalla Chiesa (su Rete 4)

Predecessore

Conduttrice di Verissimo

Successore

Benedetta Corbi e Giuseppe Brindisi

9 gennaio 2006]] - 2 giugno 2006

Silvia Toffanin

Portale Biografie

Portale Moda

Portale Televisione

Valeria Perilli
Valeria Perilli (...) una doppiatrice e annunciatrice televisiva italiana.

Carriera
figlia dell'autore, sceneggiatore e regista Ivo Perilli e dell'attrice Lia Corelli. Valeria Perilli nota soprattutto per aver doppiato la cinica Miranda in Sex and the City, la svampita Lalla in La tata, diversi personaggi di soap opera come General Hospital, Santa Barbara e Febbre d'amore, ed anche personaggi di cartoni animati, soprattutto negli anni '80, come la Principessa Luned nell'anime Calendar Men, e Jun il cigno, nella serie Gatchaman, andata in onda nell'81 su Canale 5. Ha doppiato anche la segretaria di Hercule Poirot nella serie televisiva a lui dedicata e ultimamente ha prestato la sua voce alla " Madre adottiva " di Jacob e Mib nella sesta ed ultima stagione di Lost. Dal 2011 al 2013 attualmente doppiatrice di Lol interpretata da Marisela Gonzlez, nella serie televisiva "Grachi. Valeria Perilli stata anche annunciatrice RAI tra gli anni '70 e gli anni '80.

Valeria Perilli

84

Doppiaggio
Film cinema
Kathy Baker in Edward mani di forbice (Joyce Monroe)

Film d'animazione
Meg in Piccole donne Jessica Manning in Armitage III: Poly-Matrix - The Movie Gertrude in Titanic - Mille e una storia La regina in Barbie e il lago dei cigni Mary in Ralph Spaccatutto

Telefilm
Marjorie Lovett in Streghe (Rosaline Montana)

Cartoni animati
Daisy Duke in Hazzard Jessica Drew/Spider Woman in Spider Woman Sindaco Rose in Manny tuttofare Sig.ra Hamilton in Tom Rem in Marcellino pane e vino Sig.ra Miller in Bibi piccola strega Jadiebug in Fragolina Dolcecuore

Serie televisive e telenovelas


Marisela Gonzlez: Lol in Grachi

Collegamenti esterni
Scheda su Valeria Perilli [1] de Il mondo dei doppiatori
Portale Biografie Portale Cinema

Note
[1] http:/ / www. antoniogenna. net/ doppiaggio/ voci/ vocivper. htm

Paola Perissi

85

Paola Perissi
Paola Perissi (Sondrio, 7 settembre 1944) un'ex annunciatrice televisiva e conduttrice televisiva italiana.

Biografia
Superato un concorso della RAI per annunciatrici, ha cominciato a lavorare nel 1969 per la televisione, dove stata definitivamente assunta nel 1972. Da l in poi diventata una delle "signorine buonasera" pi amate dai telespettatori. stata una delle presentatrici della rubrica promozionale dei programmi RAI Prossimamente e dal 1976 ha condotto Almanacco del giorno dopo, il calendario illustrato di Raiuno. Nel 1980 fu anche voce del Segnale Orario RAI, delle prime serate, fino a mezzanotte e mezza, e fu anche voce ufficiale di Radio Rai, e anche voce ufficiale del programma sonoro che fu all' interno del Televideo, sul funzionamento degli altoparlanti. Ha presentato anche due edizioni del Festival di Taormina ed stata una delle ragazze "spalla" di Aldo Biscardi nelle edizioni 1984-1985 e 1985-1986 di Il processo del luned. [1]

Note
[1] La biografia tratta da: Aldo Grasso (a cura di), Enciclopedia della televisione, Garzanti 1996, lemma "Perissi Paola".

Voci correlate
Signorine buonasera Almanacco del giorno dopo
Portale Biografie Portale Televisione

Cinzia Petrini

86

Cinzia Petrini
Cinzia Petrini (Torino, 14 febbraio 1962) un'ex showgirl italiana, nota soprattutto come valletta di Corrado.

Biografia
Fa il suo esordio come modella in alcune pubblicit, finch viene notata da Gianna Tani che la chiama come concorrente a M'ama non m'ama, condotto da Marco Predolin. Nel 1984 partecipa, nuovamente come concorrente, a W le donne su Canale 5 con Amanda Lear e Andrea Giordana, e nel 1985 affianca Nicola Arigliano nel celebre spot pubblicitario del Digestivo Antonetto. Nel 1986 scelta da Corrado come valletta de Il pranzo servito al posto di Linda Lorenzi, un ruolo che le dar grande popolarit. Resta valletta del Pranzo anche con la conduzione di Claudio Lippi fino al 1991 quando lascia il programma perch in attesa del suo primo figlio. Dopo la maternit torna in video solo per interpretare due pubblicit e si ritira dalle scene per dedicarsi ai tre figli Edoardo, Maddalena e Marianna, la terza ed ultima figlia. Negli anni 2000 brevemente riapparsa in televisione come ospite in Ricomincio da 20 e a La sai l'ultima?. Oggi vive a Roma dove si stabilita.

Televisione
Il pranzo servito (1986-1991)

Collegamenti esterni
Un'intervista di Cinzia Petrini a Libero [1]
Portale Biografie Portale Televisione

Note
[1] http:/ / www. liberoquotidiano. it/ blog/ 2201/ Corrado-lo-sogno-e-mi-parla-Ma-di-cucinare-non-ne-posso-pi%C3%B9-. html

Maria Grazia Picchetti

87

Maria Grazia Picchetti


Maria Grazia Picchetti (Verona, 1940) un'ex annunciatrice televisiva italiana.

Carriera
Cresciuta a Brescia, entra in RAI nei primi anni sessanta e, dal 1961 fino al 1997, lavora come Signorina buonasera, annunciando per almeno trent'anni, dalla sede RAI di Milano i programmi delle tre reti RAI. Fu la Picchetti ad annunciare, il 1 febbraio 1977, l'inizio ufficiale delle trasmissioni a colori della RAI. Present alcuni importanti programmi, in particolare si ricorda la puntata di Canzonissima nella quale sostitu Dario Fo e Franca Rame, sospesi dal programma. Per anni si altern con Rosanna Vaudetti quale "signora fortuna" nella Domenica Sportiva accanto ad Enzo Tortora. Lasci definitivamente la RAI nel 1997. Per la sua discrezione e sobriet non ebbe la stessa popolarit delle altre colleghe annunciatrici.

Collegamenti esterni
Un'immagine di Maria Grazia Picchetti [1]
Portale Biografie Portale Televisione

Note
[1] http:/ / i2. ytimg. com/ vi/ 1zSxXfDN0HM/ 0. jpg

Fiorella Pierobon

88

Fiorella Pierobon
Fiorella Pierobon

Nazionalit Genere Pop

Italia

Periodo di attivit 19881996 Etichetta RTI Music

Album pubblicati 2 Studio Live Raccolte Sito web 2 0 0 [1][2]

Fiorella Pierobon (Somma Lombardo, 18 marzo 1960) una annunciatrice televisiva, attrice e cantante italiana. Grazie ai suoi annunci stata il volto di Canale 5 per quasi venti anni, dal 1984 al 2003.

Biografia
Gli inizi negli anni ottanta
Appena diciassettenne ha condotto il programma televisivo Ciperita, insieme a Raffaele Pisu, sull'emittente regionale Telealtomilanese. L'anno successivo ha proseguito la sua carriera di conduttrice con il programma Chi di spalle, su Telenord Italia. Dal 1980 ha cominciato a lavorare come annunciatrice televisiva in una piccola emittente privata, Canale 51, per poi passare, nel 1982, a Italia 1. Nell'autunno del 1983 stata scelta per affiancare Mike Bongiorno in due programmi della neonata Canale 5, Superflash e Bis; passata definitivamente a Canale 5 a met del 1984, sostituendo Eleonora Brigliadori nel ruolo di annunciatrice dell'ammiraglia dell'allora Fininvest e rimanendo in carica per quasi vent'anni, comparendo in video per cinque volte al giorno e diventando un volto familiare per milioni di famiglie che seguivano quell'emittente. Il suo ruolo di annunciatrice stato espanso anche con il programma televisivo Anteprima, incentrato sulle anticipazioni dei programmi che sarebbero andati in onda la settimana successiva, andato in onda per diverse stagioni fino al 1998, generalmente il sabato mattina, ma in alcune edizioni anche il sabato pomeriggio e la domenica mattina. Nel giugno del 1984 ha affiancato Mike Bongiorno nella conduzione della manifestazione musicale Incontri d'estate - Boario '84, in onda su Canale 5, e nella prima edizione del Gran Premio Internazionale dello Spettacolo (Telegatti 1984), sempre su Canale 5. Nella primavera del 1985 partecipa al programma di Italia 1 Zodiaco, condotto da Claudio Cecchetto, e torna ad affiancare Mike Bongiorno nella seconda edizione del Gran Premio Internazionale dello Spettacolo (Telegatti 1985), in onda su Canale 5. Dal marzo del 1987 ha condotto il programma mattutino Buongiorno Italia, nato per sfidare la neonata fascia mattutina di Rai 1 e in particolare il noto contenitore Unomattina; si trattava di uno show sulla falsariga dell'americano Goodmorning America, gi andato in onda senza grandi risultati, tra il 1981 e il 1984.[3] Dall'ottobre del 1988 al giugno del 1992, dopo la positiva esperienza di Buongiorno Italia, ha condotto Rivediamoli, programma che ricostruiva la breve storia di Canale 5 tramite spezzoni tratti da trasmissioni del passato dell'emittente. Una particolarit di questo programma, in onda nelle prime edizioni la domenica alle 12.00 e dall'inizio del 1991 il venerd in seconda serata, erano le sigle, interpretate dalla stessa conduttrice che in questo modo ha avviato anche una carriera musicale. Nel 1989 ha condotto Holiday on Ice, insieme a Umberto Smaila, programma al quale tornata nel 1993 al fianco di Claudio Lippi, e ha recitato nel telefilm di Italia 1 Don Tonino,

Fiorella Pierobon con Gigi Sammarchi e Andrea Roncato. Ha infine chiuso gli anni '80 conducendo con Gerry Scotti L'allegria fa 90, show dedicato ai pi piccoli, in onda il 31 dicembre 1989 in prima serata su Canale 5.

89

Gli anni novanta e i primi anni duemila


Il 1990 stato un anno decisamente impegnativo per la Pierobon che, oltre agli impegni storici come annunciatrice e la conduzione di Anteprima, ha partecipato al Festivalbar di quell'anno in qualit di intervistatrice dei cantanti in gara, ha condotto Discoverde, programma dedicato ai giovani artisti nel quale sono apparsi dei giovanissimi Biagio Antonacci e Ligabue, dove la stessa Fiorella ha avuto uno spazio musicale, cantando la cover Calling You. Inoltre tra i mesi di ottobre e dicembre ha condotto dal luned al sabato la striscia quotidiana pomeridiana Buon compleanno Canale 5, dedicata alla storia dei primi dieci anni della rete. L'anno successivo tornata al Festivalbar, questa volta in qualit di cantante, presentando la canzone Resta come sei, estratta dal suo disco di esordio L'affascinante gioco della seduzione, pubblicato quello stesso anno e contenente anche le sigle da lei precedentemente interpretate nella trasmissione Anteprima. Nell'estate del 1991, quindi, ha preso una breve pausa dal suo impegno di annunciatrice per promuovere il suo primo album, pubblicato sotto etichetta discografica Compagnia Generale del Disco.[] Nel 1992 stata la protagonista del video musicale della canzone Buon compleanno bambina cantata da Edoardo Bennato. Nello stesso anno gira tra Brasile e Italia il film tv Missione d'amore con la regia di Dino Risi, in cui interpreta una suora novizia; dopo vari rinvii il film viene mandato in onda in tre puntate su Canale 5 nel settembre del 1993. Nel 1993 partecipa in coppia con Gianni Bella alle selezioni del Festival di Sanremo; la canzone, scritta dallo stesso Gianni Bella, intitolata "I veri tesori"; questa riesce ad entrare nella rosa delle preselezionate, ma per un soffio alla fine non viene accettata e risulta tuttora inedita[4]. Nel 1996 stato pubblicato il suo secondo e ultimo album, dal titolo Encanto, edito da RTI Music,[] che conteneva sette brani originali, alcuni scritti da lei stessa, e tre cover, tra cui quella del noto brano di Mike Oldfield Moonlight Shadow, in seguito utilizzata come colonna sonora dello spot dei cioccolatini Pernigotti. Nello stesso anno recita al fianco di Lino Banfi e Laura Efrikian per il film Oltre la quarta dimensione di Emiliano di Meo. Nel 1997 ha presentato con Cesare Cadeo Super Festival '97, manifestazione per cantanti-giornalisti dal Capolinea di Milano, andato in onda su Italia 1 alla fine di agosto. Nel 1998, dopo quattordici anni termina la sua esperienza di conduzione ad "Anteprima", programma che non verr pi riproposto, ma comincia la sua esperienza in radio su Radio Italia solomusicaitaliana, dove conduce Buongiorno Italia, trasmissione mattutina (omonima a quella da lei presentata in televisione dieci anni prima), in cui fa gli auguri di compleanno sia ai vip che ai suoi ascoltatori. Questa esperienza terminata nel settembre del 2005. Dall'inizio del 2000 per tutto l'anno solare stata accanto al professor Fabrizio Trecca nella trasmissione Vivere bene con noi - Speciale medicina, andata in onda il sabato mattina su Canale 5. Terminata quest'esperienza, nel 2001 ha partecipato al quiz estivo di Canale 5 Facce da quiz, dove nel gioco nel gioco La canzone di Fiorella, 'annunciava' dalla stessa postazione degli annunci ufficiali i testi di misteriosi brani, come fossero i programmi della serata.

La dimissione dall'incarico
Il 30 giugno 2003 ha annunciato dagli studi di Striscia la notizia che intendeva abbandonare il suo ruolo di annunciatrice, dopo quasi vent'anni, per lavorare ad altri progetti. Quell'estate, durante il programma Velone, stato indetto un concorso per selezionare l'erede della nota annunciatrice, durante il quale stata scelta la trentunenne Lisa Gritti, che ne prese il posto nel settembre dello stesso anno.[5] Dopo alcune polemiche, mosse dalla stessa Striscia la notizia, riguardanti i precedenti della nuova annunciatrice, la stessa Gritti sparita dai palinsesti dell'emittente nel dicembre del 2004 cos come lo spazio dell'annunciatrice su Canale 5. Stessa cosa era accaduta anche su Italia 1 nel 2002: la rete giovanile di Mediaset aveva infatti rinunciato allo spazio della signorina buonasera dopo l'abbandono di Gabriella Golia. Nel settembre 2003, dopo ventiquattro anni di carriera, Fiorella Pierobon, libera dall'esclusiva che la legava a Canale 5, pu apparire in una trasmissione della RAI e partecipa al programma Quelli che il calcio condotto da Simona Ventura in veste di inviata per tutta la stagione 2003-2004. Nel 2009 e nel 2011 ad Acqui Terme ha presentato il Premio AcquiAmbiente, premio letterario internazionale a scadenza biennale, dedicato all'intellettuale nigeriano Ken Saro Wiwa, vittima delle autorit del suo paese, per l'impegno profuso in difesa del

Fiorella Pierobon diritto dell'uomo all'ambiente.

90

La nuova attivit: la pittura


Attualmente si dedica alla sua passione di sempre, la pittura. Nel 2007 ha aperto a Nizza in Francia un suo proprio atelier/galleria in rue Droite, la via degli artisti. Ha realizzato pi di 210 opere e da qualche anno fa mostre in giro per il mondo, dove esibisce i propri dipinti. Nel maggio 2008 ha tenuto ad Altopascio, Lucca la sua prima personale in Italia "Percorsi di luce", mostra itinerante sulla via Francigena. Il percorso espositivo della mostra ha avuto poi seguito in Francia con l'esposizione tenutasi in luglio ed agosto 2008 presso la Chapelle des Penitents Blancs di Aspremont. Nel dicembre 2008, una sua opera stata acquisita dal Museo Dino Zoli di Forl. Dal maggio 2009 una sua installazione permanente composta da 10 opere tra tele e sculture esposta presso il Lu.C.C.A., il nuovo Museo d'arte contemporanea di Lucca. Dal luglio 2009 un suo dipinto stato acquisito dalla Pinacoteca del Consiglio Regionale della Toscana. Nel 2011, stata invitata ad esporre alla 54 Biennale di Venezia, Padiglione Italia a Torino. Tecnica Fiorella Pierobon ha scelto di rappresentare la vita quotidiana attraverso l'utilizzo del colore e della materia. Ama lavorare, oltre che sulla tela, anche su differenti materiali come il legno, la juta o il cartone utilizzando colori a olio ed acrilici, mischiandoli a volte anche con sabbia e cera. L'uso di questi materiali grezzi, unito alla ricerca della massima luminosit attraverso la sovrapposizione di pi strati di colore, rende il suo lavoro unico e originale.Ultimamente si dedicata, con positivi risultati, anche alla scultura proponendo sensuali silhouettes di immaginarie figure femminili e maschili utilizzando materiali quali plexiglas lavorato al laser e l'alluminio anodizzato. La materia da lei tanto evidenziata nei solchi di colore sulle tele, si ricompone dunque nelle sculture, attraverso l'utilizzo del raggio laser che impone alle opere le medesime linee e solchi.

Discografia
Album
1991 - L'affascinante gioco della seduzione 1996 - Encanto

Singoli
1991 - Segni nel cuore 1991 - Resta come sei 1991 - In una notte di luna 1992 - In un mondo libero 1996 - Manchi solo tu 1996 - Sulle tue rive

Fiorella Pierobon

91

Televisione
Ciperita (Telealtomilanese, 1977) Chi di spalle (Telenord Italia, 1978) Annunciatrice di Italia 1 (tre annunci giornalieri) (1982-1984) Superflash (Canale 5, 1983-1984) Bis (Canale 5, 1983-1984) Annunciatrice di Canale 5 (cinque annunci giornalieri), (1984-2003) Anteprima (Canale 5, 1984-1998) Incontri d'estate - Boario '84 (Canale 5, 1984) Gran Premio Internazionale della TV (Telegatti) (Canale 5, 1984-1985) Zodiaco (Italia 1, 1985) Buongiorno Italia (Canale 5, 1987-1988) Rivediamoli (Canale 5, 1988-1992) Holiday on Ice (Canale 5, 1989, 1993) L'allegria fa 90 (Canale 5, 1989) Festivalbar (Italia 1, 1990) Discoverde (Italia 1, 1990) Buon compleanno Canale 5 (Canale 5, 1990) Super Festival '97 (Italia 1, 1997) Vivere bene con noi - Speciale medicina (Canale 5, 2000) Facce da quiz (Canale 5, 2001) Quelli che il calcio (Rai 2, 2003-2004)

Radio
Buongiorno Italia (Radio Italia, 1998-2005).

Filmografia
1989 - Don Tonino (telefilm - Italia 1) 1993 - Missione d'amore (film tv - Canale 5) 1996 - Oltre la quarta dimensione

Mostre di pittura
Collettive
1980: Varese; 1981: Novara, Como; 1982: Arezzo, Padova; 2006: Lille, Nizza; 2007: Londra, Nizza, Mentone, St.Jean Cap-Ferrat, Vence, Hyeres, Valbonne, Breil sur Roya, Cannes, Ventimiglia, Biot 2008: Madonna di Campiglio, Mapello/Bergamo, Osaka (Giappone), Nizza, Costa Rei, Draguignan (Francia) 2009: Lucca - Installazione permanente al Museo Lu.C.C.A., Follonica Arte e passione per Fondazione Giacinto Facchetti, Osaka (Giappone), Villeneuve Loubet (Francia), Pietrasanta, Monaco 2010: San Marino, Milano Marittima, Mougins, Francia, Osaka, Lucca 2011: Monaco, Torino - 54 Biennale di Venezia, Padiglione Italia

Fiorella Pierobon

92

Personali
1985: Roma 2008: Altopascio/Lucca - Personale Percorsi di luce, Aspremont (Alpi marittime)- Personale "Percorsi di luce"; 2009: Firenze - Personale "Percorsi di luce" - Consiglio Regionale della Toscana - Palazzo Panciatichi, Acqui Terme - Personale "Percorsi di luce" - Palazzo Robellini 2010: Lucca - Lucca Center of Contemporary Art, Pontremoli - Castello del Piagnaro, Berceto - Centro Documentazione della Via Francigena, Verona - Palazzo della Gran Guardia, Parma - Palazzo Giordani, 2011: Nizza, Francia - Consolato Generale d'Italia

Riconoscimenti
2008: 1 premio categoria astratto - 8 Trophe dor Aurelia Saint-Jean-Cap-Ferrat; 2008: 2 premio categoria astratto Salon International Pluie de toiles - Cannes 2008: Coppa Prestige de lArt, Prestige de lEurope Nizza C.U.M. 2008: 1 premio per loriginalit Academie des Beaux Arts Saint-Jean-Cap-Ferrat 2008: Targa dargento Presidente della Repubblica - XXIV Premio Agazzi Mapello/Bergamo

Note
[1] http:/ / www. fiorellapierobon. it [2] http:/ / www. fiorellapierobon. com

Collegamenti esterni
Sito ufficiale di Fiorella Pierobon (http://www.fiorellapierobon.com/) Sito ufficiale di Fiorella Pierobon dedicato alla carriera televisiva (http://www.fiorellapierobon.it/) Annuncio estivo di Fiorella Pierobon (1998) (http://www.youtube.com/watch?v=3wbKxOp3KMc&NR=1)
Portale Biografie Portale Pittura Portale Musica Portale Televisione

Patricia Pilchard

93

Patricia Pilchard
Patricia Pilchard (Pau, 23 novembre 1955) una conduttrice televisiva, personaggio televisivo e annunciatrice televisiva italiana di origine statunitense.

Biografia
Nel 1974 si diploma al liceo linguistico "Marcelline". In seguito interpreta molte pubblicit televisive nello storico Carosello. Nel 1976 svolge attivit di modella per apparati da radioamatore e CB pubblicate in copertina della rivista CQ Elettronica dell'anno successivo Nel 1977 debutta come attrice nel film Operazione Kappa: sparate a vista. Nel 1978 lavora con Enzo Jannacci nel programma radiofonico " Radio Sballa" ed annunciatrice dei programmi della nascente Telemilano Canale 58 insieme a Barbara D'Urso; inoltre conduce su TeleMilano tre programmi: "Polvere di Stelle" (con Mike Bongiorno), "Dedicato a..." e "Goal" dove nascono personaggi del calibro di Diego Abatantuono e Giorgio Porcaro. Nel 1980 conduce su RAI 1, insieme a Marco Columbro e Cinzia De Carolis, il programma estivo Fresco Fresco, un contenitore meno lungo di Domenica in..., in onda dal luned al venerd. Nel 1981 affianca Claudio Lippi nella conduzione di Questa pazza pazza neve all'interno del programma Giochi senza frontiere su RaiUno. Per la stessa rete partecipa, in veste di inviata, al programma Test, condotto da Emilio Fede. Nel 1982 viene scelta come prima annunciatrice televisiva della neonata Rete4 dell'allora Arnoldo Mondadori Editore, ruolo che mantiene fino al 1983, conducendo anche il programma-contenitore per ragazzi Topolino Show. Sempre nello stesso anno conduce, sempre su Rete4, il programma Caccia alle stelle con Corrado Mantoni. Nel 1989 passa a TMC come inviata speciale alle manifestazioni motoristiche, in particolare ai Box della formula 1, avventura che poi prosegue di nuovo su Canale 5 con Andrea De Adamich e Guido Schittone. Successivamente torna in Rai, dove nel 1987 conduce la prima edizione del programma estivo del mezzogiorno Porto Matto. Da sempre grande appassionata di rally (ha gareggiato sia come pilota che come "navigatore"), negli ultimi anni ha diradato gli impegni televisivi, per dedicarsi alla famiglia ed ai 3 figli Ilaria, Francesco e Alessandro.
Predecessore Annunciatrice di Rete 4 Successore

1982 / 1983

Cinzia Lenzi

Portale Biografie

Portale Televisione

Ivana Ramella

94

Ivana Ramella
Ivana Ramella Pollone Sacchi (Biella, 1942) un'annunciatrice televisiva e conduttrice televisiva italiana. stata la prima annunciatrice della televisione privata italiana e il primo volto in assoluto ad essere apparso in una trasmissione non Rai.

Biografia
Il 20 aprile 1972, lesse il suo primo video messaggio nella storica Telebiella:
Da questo numero il nostro videoinformatore inizia la sua pubblicazione periodica con cadenza settimanale, verr presentato al pubblico il sabato, il luned e il marted, con edizioni speciali sportive la domenica.
[1] Ivana Ramella e Sandro Sandri durante una pausa delle riprese dello sceneggiato "Ordine e matrimonio" in onda negli anni settanta su Telebiella

Ivana Ramella, moglie del pioniere della tv libera italiana Peppo Sacchi, dopo aver vinto numerosi premi di recitazione a livello nazionale, in precedenza era stata conduttrice di un programma per bambini della Televisione svizzera di lingua italiana, quando tale televisione era largamente seguita, soprattutto in Italia settentrionale. rimasta nel mondo delle televisioni locali come rappresentante legale della testata Telebiella A 21, emittente di cui conduce anche il telegiornale, in onda anche su altre emittenti piemontesi. Il 6 novembre 2006, in occasione dei 35 anni di Telebiella, Peppo Sacchi, ha dedicato proprio alla moglie Ivana Ramella il premio dato dall'Unione Industriali biellesi all'emittente.

Note
[1] Il lieto annuncio citato anche in: G.Dotto-S. Piccinini, Il mucchio selvaggio. La strabiliante,epica,inverosimile ma vera storia della televisione locale in Italia, Mondadori 2006.

Voci correlate
Telebiella Signorine buonasera

Michela Rocco di Torrepadula

95

Michela Rocco di Torrepadula


Michela Rocco di Torrepadula (Udine, 18 settembre 1970) una conduttrice televisiva e attrice italiana.
Michela Rocco di Torrepadula

Altezza Misure Occhi Capelli

182 cm 84-66-93 Verdi Castani

Biografia
figlia del principe Giulio Rocco di Torrepadula e della sua seconda moglie Maria Bert. Vinse il concorso di Miss Italia 1987 dopo l'esclusione di Mirca Viola, che fu squalificata perch sposata e madre di un bambino. Nel 2002 sposa il giornalista televisivo Enrico Mentana, con il quale ha avuto due figli (Giulio e Vittoria).

Televisione
Esordisce in televisione ne Il processo del luned come valletta[1] (Rai 3, 1988) Nel ruolo di presentatrice ha affiancato Luciano Rispoli in Tappeto volante, in onda su Telemontecarlo, su Odeon TV, su RaiSat Album. Storie di grandi chef (LA7d, 2011). Ti ci porto io[2] programma di cucina co-condotto con lo chef Gianfranco Vissani (La7, 2012).

Michela Rocco di Torrepadula

96

Filmografia
I figli dell'ispettore, regia di Aldo Lado (Film TV 1986) I ragazzi del muretto, regia di Paolo Poeti, Rodolfo Roberti, Nin Salerno, e Tomaso Sherman (Serie TV 1991, 1993, 1996) L'avvoltoio sa attendere, regia di Gian Pietro Calasso (1991) Nefertiti, la figlia del Sole, regia di Guy Gilles (1994) Linda e il brigadiere, regia di Gianfranco Lazotti (Miniserie TV 1997) Incantesimo, regia di Gianni Lepre e Alessandro Cane (Serie TV 1998) Un posto al sole, registi vari (Soap opera 1999) Sotto il cielo dell'Africa, regia di Ruggero Deodato (Serie TV, 1998) Assassini per caso, regia di Vittorio De Sisti (Film TV, 2000)

Note
[1] Il Processo di Biscardi: 28 anni ma non li dimostra (http:/ / www. tvblog. it/ post/ 6653/ il-processo-di-biscardi-28-anni-ma-non-li-dimostra), 10 ottobre 2007 [2] Scheda Ti ci porto io - LA7 (http:/ / www. la7. it/ ticiportoio/ )

Collegamenti esterni
(EN) Scheda su Michela Rocco di Torrepadula (http://www.imdb.com/name/nm0733676/) dell'Internet Movie Database Un'immagine di Michela Rocco (http://www.fcolella.com/Totem/images/FOT/M/MichelaRocco.jpg)
Predecessore Miss Italia Successore

Roberta Capua

1987

Nadia Bengala

Predecessore

Miss Europa

Successore

Juncal Rivero Fadrique

1988

Susanne Petry

Portale Biografie

Portale Concorsi di bellezza

Portale Televisione

Graziella Romeo

97

Graziella Romeo
Graziella Romeo (...) un'annunciatrice televisiva italiana. stata per poco tempo, alla fine degli anni settanta, annunciatrice televisiva della RAI, presso gli studi di Roma. Fu scelta, assieme a Rosanna Vaudetti per inaugurare la televisione a colori. Negli anni ottanta cess l'attivit di signorina buonasera per diventare annunciatrice e lettrice radiofonica prima al Giornale Radio Rai in via del Babuino, successivamente, scambiandosi di ruolo con Giancarla Cavalletti, presso la sede RAI di Firenze. Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione

Patrizia Rossetti
Patrizia Rossetti (Montaione, 19 marzo 1959) una conduttrice televisiva, annunciatrice televisiva e attrice italiana.
Patrizia Rossetti

Nazionalit Genere Pop

Italia

Periodo di attivit 19811999 Etichetta RTI Music

Album pubblicati 3 Studio 3

La carriera in TV
Esordi
Esordisce nel 1981 vincendo un concorso all'interno della trasmissione Domenica in che le permette di presentare il Festival di Sanremo 1982 insieme a Claudio Cecchetto. Nello stesso anno conduce, sempre sulle reti RAI, il programma di annunci Prossimamente per sette sere. Nel 1983 debutta su Retequattro (allora controllata dalla Arnoldo Mondadori Editore) dove svolge per un breve periodo il ruolo di annunciatrice assieme a Patricia Pilchard. Nell'autunno dello stesso anno una delle quattro vallette del quiz Un milione al secondo condotto da Pippo Baudo. Nella stagione 1984/1985 sempre su Rete 4 (nel frattempo passata sotto il controllo della Fininvest) presenta Campo aperto, un programma di agricoltura ed ecologia sulla falsariga di Linea Verde. Sempre su questa rete, dal 1986 al 1988 conduce assieme ad Umberto Smaila il quiz pomeridiano C'est la vie (che nella stagione 1988/1989 passa su Canale 5) e nel 1987 affianca Paolo Villaggio nel variet di prima serata Che piacere averti qui. In seguito passa ad Italia 1 iniziando a presentare programmi sportivi come A tutto campo e Calcio d'estate. Nel 1988 passa brevemente a TeleCapodistria dove presenta Donna Kopertina, un programma sportivo al femminile.

Patrizia Rossetti

98

Il successo
La grande popolarit arriva per nel 1989 quando, tornata a Rete 4, inizia a condurre il programma quotidiano Buon pomeriggio, trasmissione dedicata alle soap opera e alle telenovelas che la Rossetti presenta con successo fino al 1994. La sera del 31 dicembre 1991 conduce in prima serata su Rete 4 il veglione di capodanno 4 salti nel '92. Nei primi mesi del 1992 prende parte ad una parodia musicale della telenovela La donna del mistero assieme a Sandra Milo ed i Ricchi e poveri trasmesso in prima serata sempre su Rete 4 e nell'autunno dello stesso anno interpreta inoltre il personaggio di Suor Sorriso proprio nella seconda stagione de La donna del mistero con Luisa Kuliok e Jorge Martinez trasmessa sempre da Rete 4 in prima serata. Dall'agosto 1992 oltre Buon Pomeriggio, conduce anche il talk-show di mezzogiorno di Rete 4 A casa nostra. Di quest'ultima trasmissione la Rossetti presenta anche gli spin-off Domenica a casa nostra e Domenica a casa nostra La crociera dell'amore. Sempre nel 1992 conduce sulla stessa rete, durante la stagione estiva, il variet di prima serata Bellezze al bagno accanto a Giorgio Mastrota. Nel 1994 i programmi Buon Pomeriggio e A casa nostra vengono fusi nel programma Buona giornata condotto sempre dalla Rossetti dal settembre 1994 al luglio 1996. Il programma occupava tutto il day-time di Rete 4: iniziava alle 9:30 del mattino e si concludeva alle 18:55, con il solo intermezzo del TG4 delle 13:30. Grazie a queste trasmissioni, Patrizia Rossetti diventa per molti anni la regina del terzo canale Mediaset, all'epoca diretto da Michele Franceschelli e rivolto al pubblico femminile delle casalinghe; la Rossetti infatti appariva in video per pi di 10 ore al giorno, 7 giorni alla settimana per 11 mesi all'anno.

La seconda met degli anni novanta


A partire dall'autunno del 1996 in seguito al cambio di linea editoriale di Rete 4 voluto dal nuovo direttore Vittorio Giovanelli, la presenza in video della Rossetti drasticamente diminuita, limitandosi alle televendite trasmesse sulle reti Mediaset e alla conduzione di alcune trasmissioni minori. Dal 1996 al 1998 conduce Casa per casa, una rubrica settimanale dedicata al mondo della casa, in onda il sabato mattina. Nel 1997 conduce lo speciale Buon compleanno Sentieri, trasmissione dedicata ai 60 anni di vita della soap opera statunitense Sentieri trasmessa dal canale fin dal 1988. Nella stagione 1999/2000 presenta invece Sabato 4, contenitore settimanale di attualit e gossip, trasmesso sempre il sabato mattina su Rete 4. Da febbraio 2001, ha condotto per brevi periodi il programma di medicina Vivere meglio, sempre su Rete 4 accanto al professor Fabrizio Trecca.

Gli ultimi anni


In questi anni ha condotto anche Amichevolmente Vostra...Patrizia, rubrica quotidiana di 30 minuti nella tarda mattinata della programmazione di Radio Italia. Nella primavera 2005 ha preso parte come concorrente alla seconda edizione del reality show di Canale 5 La fattoria condotto da Barbara d'Urso, classificandosi terza con il 10% dei voti. Dal 2012 presenta il programma di cucina Pane amore & fantasia... su Alice.

Patrizia Rossetti

99

La carriera di cantante
La carriera di cantante inizia nel 1994 con l'album Le pi belle sigle dei teleromanzi di Retequattro, che comprende oltre le sigle di alcune telenovelas anche brani da lei interpretati. Nel 1997 incide la sigla del programma Casa per casa e nel 1998 incide una raccolta di brani dei suoi cantanti preferiti intitolata CD personale. Tutti i dischi della Rossetti furono incisi per l'etichetta RTI Music.

La carriera in teatro
La sua carriera come attrice in teatro inizia dal 2001, quando con Enrico Beruschi, porta sulle scene due commedie: prima ..ora possibile spegnere il computer e poi La famiglia Martinelli. Nel 2003 insieme a Ric e Gian protagonista della commedia Un pigiama per sei di Marco Camoletti, e nel 2006 di Comunque vada sar un successo, sempre con i due comici, con testi di Dino Verde.

Televisione
Festival di Sanremo 1982 (1982), Rai 1 Prossimamente per sette sere (1982), Reti RAI Annunciatrice televisiva di Rete 4 (1983) Un milione al secondo (1983-1984), Rete 4 Campo aperto (1984-1985), Rete 4 C'est la vie (1986-1988), Rete 4 Che piacere averti qui (1987), Rete 4 A tutto campo (1987), Italia 1 Calcio d'estate (1987), Italia 1 Donna Kopertina (1988), TeleCapodistria Buon pomeriggio (1989-1994), Rete 4 4 salti nel '92 (1991-1992), Rete 4 Bellezze al bagno (1992), Rete 4 A casa nostra (1992-1994), Rete 4 La donna del mistero 2 (Telenovela) (1992), Rete 4 ruolo: Suor Sorriso Domenica a casa nostra (1992-1993), Rete 4 Domenica a casa nostra - La crociera dell'amore (1993), Rete 4 Buona giornata (1994-1996), Rete 4 Casa per casa (1996-1998), Rete 4 Buon compleanno Sentieri (1997) Rete 4 Sabato 4 (1999-2000), Rete 4 Vivere meglio (2001), Rete 4 La fattoria (2005), Canale 5 Concorrente Pane, amore e fantasia.... (dal 2012), Alice

Patrizia Rossetti

100

Teatro
...ora possibile spegnere il computer (2001) La famiglia Martinelli (2001) Un pigiama per sei (2003) Comunque vada sar un successo (2006)

Discografia
1994 - Le pi belle sigle dei teleromanzi di Retequattro 1997 - Casa per casa 1998 - CD personale
Portale Biografie Portale Festival di Sanremo Portale Musica

Portale Teatro

Portale Televisione

Maria Teresa Ruta (annunciatrice)


Maria Teresa Ruta (Torino, 16 giugno 1932) un'annunciatrice televisiva e conduttrice televisiva italiana. Zia dell'omonima presentatrice, ha iniziato la carriera come cantante. Ha iniziato a lavorare in RAI nel 1953 e divent brevemente uno dei volti pi amati della neonata televisione pubblica. Present il Festival di Sanremo 1955 assieme ad Armando Pizzo e nel 1956 insieme a Fausto Tommei. Successivamente, dopo il matrimonio, si ritir dalla carriera.
Maria Teresa Ruta, a destra, con Nicoletta Orsomando e Marisa Borroni

I Festival
Festival di Sanremo 1955 Festival di Sanremo 1956

Portale Biografie

Portale Festival di Sanremo

Portale Televisione

Virginia Sanjust di Teulada

101

Virginia Sanjust di Teulada


Virginia Sanjust di Teulada (Roma, 9 aprile 1977) un'ex annunciatrice televisiva e conduttrice televisiva italiana.

Biografia
Figlia dell'attrice Antonellina Interlenghi e di Giovanni Sanjust di Teulada, per parte materna nipote dell'attore e regista Franco Interlenghi e dell'attrice Antonella Lualdi. Per parte paterna discende dall'aristocratica famiglia sarda dei Sanjust di Teulada ed pronipote diretta di Edmondo Sanjust di Teulada[1]. Sposata giovane, ha avuto un figlio nel 1998, ma il matrimonio durato poco pi di tre anni[2] Debutta sul piccolo schermo conducendo la rubrica della domenica notte di Rai Uno, Oltremoda, sostituendo la conduttrice Fernanda Lessa. La notoriet arriva il 21 settembre 2003 quando viene scelta come nuova annunciatrice televisiva di Rai Uno, insieme a Barbara Matera, ruolo che mantiene fino a novembre 2004. Nel 2004 inviata speciale nel programma Una giornata particolare, mentre nel 2006 conduce uno spazio tutto suo sul canale digitale Rai Futura[3].

Il cosiddetto "decreto Sanjust"


Nel 2008 al centro di alcune polemiche che riguardano Silvio Berlusconi. L'accusa che quest'ultimo le avrebbe assegnato un incarico pubblico grazie a una presunta relazione con l'allora Presidente del Consiglio. Resta comunque l'evidenza che la Sanjust non avrebbe mai ricoperto un simile incarico, essendo stato ritirato il decreto di nomina che la riguardava. Bench vi sia stata una smentita degli interessati, che hanno sostenuto trattarsi di una "semplice conoscenza e amicizia di famiglia" tra Berlusconi e la Sanjust, diversi quotidiani hanno riferito dell'esistenza di una relazione tra i due, e in un'intervista[4], rilasciata a Il Fatto Quotidiano nel febbraio 2011, la stessa Virginia Sanjust ammette la "relazione particolare" tra lei ed il "Cavaliere".[5]

Note
[1] A.A.G.N.d.S. - Albero genealogico della famiglia Sanjust (http:/ / www. araldicasardegna. org/ genealogie/ alberi_genealogici/ albero_famiglia_sanjust4_giovanni. htm) [2] A.A.G.N.d.S. - Storia della famiglia Sanjust (http:/ / www. araldicasardegna. org/ genealogie/ alberi_genealogici/ famiglia_sanjust. htm) [3] http:/ / www. rai. it/ dl/ raiuno/ personaggi/ ContentItem-325ee568-57e9-421e-8e9c-fc2b201acfc1. html [4] Il Fatto Quotidiano, 14-02-2012 (http:/ / www. ilfattoquotidiano. it/ 2011/ 02/ 14/ berlusconi-un-incontro-che-distrugge-la-vita/ 91164/ ) [5] Silvio e la Sanjust: fiori, un biglietto e una consulenza per decreto Corriere.it 11-07-2008 (http:/ / www. corriere. it/ politica/ 08_luglio_11/ berlusconi_Sanjust_091ceda6-4f13-11dd-932f-00144f02aabc. shtml); Decreto Sanjust, l'Espresso 10 Lug 2008 (http:/ / espresso. repubblica. it/ dettaglio/ Decreto-Sanjust/ 2032799& ref=hpsp); Silvio in campo, l'Espresso 7 Ago 2008 (http:/ / espresso. repubblica. it/ dettaglio/ Silvio-in-campo/ 2036391& ref=hpsp); Caso Sanjust, Berlusconi esce indenne. Archiviato L'Unit 2 Feb 2009 (http:/ / www. unita. it/ news/ 80984/ caso_sanjust_berlusconi_esce_indenne_archiviato).

Collegamenti esterni
Un'immagine di Virginia Sanjust (http://users.libero.it/vigro/videohi-fi/news/Sanjust46_OK.jpg) Virginia Sanjust:"Berlusconi mi ha fatto impazzire" (http://www.ilsalvagente.it/Sezione.jsp?titolo=Virginia+ Sanjust:+''Berlusconi+mi+ha+fatto+impazzire''&idSezione=9715)
Portale Biografie Portale Televisione

Adriana Serra

102

Adriana Serra
Adriana Serra (Milano, 27 novembre 1923) un'attrice cinematografica, conduttrice televisiva e annunciatrice televisiva italiana.

Biografia
Frequenta nel capoluogo lombardo i corsi di recitazione della locale Accademia di Arte Drammatica, scritturata successivamente dalla Compagnia di Luigi Cimara, come giovane attrice brillante, passa poi a recitare con Emma Gramatica e Dina Galli. stata Miss Sorriso (Miss Italia) 1941, debutta nel cinema diretta da Ferruccio Cerio nel film La prigione, poi film con Mario Camerini e Carlo Campogalliani. Nel dopoguerra la troviamo in diversi spettacoli di variet, scritti da Garinei e Giovannini, Nelli e Mario Mangini per approdare nella Compagnia di Tot, con il quale girer anche diversi film tra cui Fifa e arena (1948), I pompieri di Viggi (1949) e Tot Tarzan (1950).

Adriana Serra

Nel 1954 passa a lavorare nei primi spettacoli della nascente televisione italiana con Mike Bongiorno, nel programma Fortunatissimo.

Teatro
Che ti sei messo in testa? Testo e regia di Michele Galdieri, con Tot, Anna Magnani, Mario Castellani, Elena Giusti, Gianni Agus, Olga Gentili, Adriana Serra, Mario Riva, Diana Dei, Nico Pepe, prima al Teatro Valle di Roma il 5 febbraio 1944. Roma citt chiusa con Aldo Fabrizi, Riccardo Billi, Chiaretta Gelli, Adriana Serra, Maria Donati, Alberto Rabagliati, Flora Torrigiani, (1945). Ma se ci toccano nel nostro debole... di Nelli, Mangini, Garinei e Giovannini, con Tot, Elena Giusti, Adriana Serra, Roberto Villa, regia di Mario Mangini, prima al Teatro Valle di Roma 15 aprile 1947. Bada che ti mangio! di Michele Galdieri e Tot, regia di Galdieri, con Tot, Elena Giusti, Isa Barzizza, Diana Dei, Mario Riva, Peppino De Martino, prima al Teatro Nuovo di Milano il 3 marzo 1949.

Adriana Serra nel 1956, presentatrice televisiva

Adriana Serra

103

Filmografia
Non mi muovo!, regia di Giorgio Simonelli (1943) T'amer sempre, regia di Mario Camerini (1943) Apparizione, regia di Jean de Limour (1943) Il paese senza pace, regia di Leo Menardi (1943) La prigione, regia di Ferruccio Cerio (1944) L'innocente Casimiro, regia di Carlo Campogalliani (1945) Il vento m'ha cantato una canzone, regia di Camillo Mastrocinque (1947) 11 uomini e un pallone, regia di Giorgio Simonelli (1948) Fifa e arena, regia di Mario Mattoli (1948) Monaca santa, regia di Guido Brignone (1948) Se fossi deputato, regia di Giorgio Simonelli (1949) I pompieri di Viggi, regia di Mario Mattoli (1949) Tot Tarzan, regia di Mario Mattoli (1950) La bisarca, regia di Giorgio Simonelli (1950) La cintura di castit, regia di Camillo Mastrocinque (1950) I due sergenti, regia di Carlo Alberto Chiesa (1951)

Abbiamo vinto!, regia di Robert Adolf Stemmle (1951) Miracolo a Viggi, regia di Luigi Giachino (1952) Mont Oriol, regia di Claudio Fino, sceneggiato tv (1958)

L'attivit televisiva
Nel 1954 abbandona la carriera cinematografica e trasferisce la sua popolarit nel nuovo medium, la televisione. Entra nel gruppo delle pioniere delle signorine buonasera: in quel decennio la fama delle annunciatrici-attrici (quali Adriana Serra ed Emma Danieli) probabilmente super quella delle professioniste della TV (come Fulvia Colombo e Nicoletta Orsomando).[1] Programmi radiofonici Si dedica anche alla radio dove conduce: Musica in vacanza, con le orchestre di Gorni Kramer, Lelio Luttazzi, presenta Adriana Serra, (le domeniche alle ore 18,30, Secondo Programma, 1955) Le canzoni della fortuna (pre-edizione radio di Canzonissima, 1956, finale in Tv) - Conduttori: Adriana Serra, Antonella Steni, Raffaele Pisu, Renato Turi

Adriana Serra Il Festival di Sanremo Ha presentato, con Enzo Tortora, il Festival di Sanremo 1959. Al culmine della celebrit presso la platea televisiva, a soli 36 anni, Adriana Serra lascia lo spettacolo.

104

Note
[1] Cfr. S.Masi,E.Lancia in Stelle d'Italia. Vol. I, Gremese 1994: "diventer amatissima annunciatrice della televisione"

Collegamenti esterni
(EN) Scheda su Adriana Serra (http://www.imdb.com/name/nm0785358/) dell'Internet Movie Database
Predecessore Miss Sorriso Successore

Gianna Maranesi

1941

Rossana Martini (Miss Italia 1946)

Controllo di autorit VIAF: 232697848 (http:/ / viaf. org/ viaf/ 232697848) SBN: IT\ICCU\PALV\041455 (http:/ / id.sbn.it/af/IT\ICCU\PALV\041455)
Portale Biografie Portale Cinema Portale Concorsi di bellezza

Portale Festival di Sanremo

Portale Teatro

Katia Svizzero
Katia Svizzero

Nazionalit Genere

Italia Sigla musicale Musica leggera

Periodo di attivit 1965in attivit come Attrice: dal 1965 al 1991

Katia Svizzero (Milano, 7 luglio 1959) un'annunciatrice televisiva, conduttrice televisiva, cantante, showgirl, attrice e ballerina italiana.

Katia Svizzero

105

Biografia
L'esordio
La sua carriera nel mondo dello spettacolo inizia a soli sei anni, seguendo la mamma, che faceva la modella per la pubblicit. Da bambina venne scelta per interpretare Alice nel paese delle meraviglie che and in onda sotto forma di Carosello per pubblicizzare un famoso budino[1].

L'ingresso in Rai
A 13 anni entra a lavorare in Rai, in un programma di cabaret: "Foto di gruppo con un signore"[1]. Di seguito recita negli sceneggiati: Il paganini, dove interpreta la fidanzata del famoso violinista, Manon Lescaut[1], il Superspia[1] e nelle commedie musicali di Vito Molinari: Una bella domenica di settembre e Macario blu[1].

La commedia musicale e l'inizio del successo


A 17 anni, sostiene un provino col regista Vito Molinari per una commedia musicale dove avrebbe potuto cantare e recitare[1]. Il regista la sceglie e da l a poco, comincia a cantare nei vari programmi televisivi tra i quali Bella dEstate e Chi tiriamo in ballo[1].

La popolarit con L'Ape Maia


La Fonit Cetra, casa discografica dell'emittente nazionale, era in cerca di una voce femminile cui affidare la sigla dell'anime "L'Ape Maia, la prima a narrare le vicende dell'insetto che diventer il pi popolare della storia della televisione italiana. Viene contattata nel 1980 per cantare la sigla di apertura , scritta da Danilo Ciotti e musicata da Marcello Marrocchi[1], sotto la guida del maestro Gianni Mazza. Il 45 giri L'Apemaia diventa un enorme successo discografico, raggiungendo il primo posto in classifica.[2], tanto da spingere l'etichetta a farle incidere anche la sigla della seconda serie.

Annunciatrice in Rai
Nel 1991, dopo il clamoroso successo delle sigle televisive, viene assunta dalla Rai come annunciatrice aggiungendosi al gruppo storico delle colleghe Nicoletta Orsomando, Rosanna Vaudetti, Marina Morgan, Ilaria Moscato, Beatrice Cori, Peppi Franzelin, Alessandra Canale e Maria Rita Viaggi, ruolo svolto dal 1991 al 2003, anno in cui lei, Alessandra Canale e Maria Rita Viaggi, sono state sostituite[1]. In 15 anni Katia partecipa a varie rubriche e programmi, previsioni del tempo, programmi di intrattenimento. Inventa sigle di programmi come quella di La Rai che vedrai scritta creando un trio insieme a Ilaria Moscato e Peppi Franzelin[1]. Dal 2004 al 2007 ha condotto su Raitre, all'interno di Cominciamo bene - Prima, la rubrica dedicata ai principali appuntamenti dei teatri italiani: "Il cartellone". Dal 2009 conduce, su Raitre, all'interno del programma domenica, pap, la rubrica Mamme in blog.

Katia Svizzero

106

Discografia parziale
45 giri
1980 - L'Apemaia/Flip (Fonit Cetra, SP 1722) 1980 - L'Apemaia va/L'Apemaia in concerto (Fonit Cetra, SP 1743) 1982 - Con semplicit/Se non amore (Fonit Cetra, SP 1779)

Note
[1] http:/ / www. hitparadeitalia. it/ cartoni/ speciali/ katia_svizzero. htm Portale Televisione

Portale Biografie

Portale Musica

Edilio Tarantino
Edilio Tarantino (La Spezia, 16 agosto 1920 Roma, 28 marzo 2009) stato un annunciatore televisivo, giornalista e insegnante italiano. Fu uno dei primi annunciatori della televisione italiana tra la fine anni cinquanta e gli anni sessanta.

Biografia
Nato a La Spezia, aveva insegnato lettere, principalmente a Roma presso il Liceo Scientifico Statale Augusto Righi di Via Boncompagni,ove era particolarmente apprezzato dagli studenti per la Sua capacit di rendere interessanti e coinvolgenti le lezioni e per la Sua umanit. Approd alla lettura delle notizie nel Telegiornale RAI quasi per caso, consigliato da un conoscente che lo aveva sentito leggere dei versi. Con Marco Raviart, Luigi Carrai e Gianni Rossi fa parte dello staff di speaker che nel 1959 sostituisce il lettore unico Riccardo Paladini: a Tarantino viene affidata la breve edizione del pomeriggio[] che conduce per una decina d'anni, fino al 1968. Nonostante non fosse molto telegenico, aveva una dizione impeccabile ed una voce limpida ed autorevole (si dice non avesse mai preso una papera). Cos Tarantino si guadagn, nell'Italietta degli anni sessanta, l'appellativo de il professore[] degli speaker in virt della precedente attivit e della sua dizione. Da notare che in quegli anni, agli albori dell'era televisiva, gli annunciatori della RAI si limitavano a leggere e non erano quindi giornalisti professionisti, tanto che non erano neanche presentati dal sottotitolo col loro nome. Ci fu superato nelle riforme del sistema radiogiornalistico del 1968 e del 1975. Tarantino lasci il telegiornale nel 1969, venendo sostituito da Alberto Lori, ma ritornando saltuariamente e occasionalmente negli anni successivi (ad esempio, conducendo l'edizione della notte del TG 1 nell'estate del 1983). Si spento il 28 marzo 2009, all'et di 88 anni.

Edilio Tarantino

107

Note Fonti
Maria Grazia Bruzzone, L'avventurosa storia del TG in Italia. Dall'avvento della televisione a oggi, Milano, Biblioteca universale Rizzoli, 2002. ISBN 9788817127974 Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie

Brunella Tocci
Brunella Tocci (Santa Caterina dello Ionio, 24 maggio 1937) una giornalista, conduttrice televisiva e scrittrice italiana.
Brunella Tocci

Altezza Misure Occhi Capelli

166 cm 87-65-88 neri neri

Biografia
stata Miss Italia nel 1955 a Rimini, e poi giornalista e conduttrice televisiva. stata tra le vallette di Mario Riva al Musichiere. Successivamente ha lavorato come annunciatrice televisiva (insieme a Nicoletta Orsomando, Gabriella Farinon, Aba Cercato, Anna Maria Gambineri, Mariolina Cannuli e Anna Maria Xerry De Caro). Nel 1963 la madrina per la Calabria a Gran Premio (la Canzonissima di quell'anno), l'anno dopo con Pippo Baudo a Un disco per l'estate 1964 che lanci il tormentone estivo Sei diventata nera. Ha poi avuto un'interessante esperienza come funzionaria Rai: era funzionaria di servizio, tra i quattro funzionari che "aprivano" letteralmente le trasmissioni Tv, avendo fisicamente le chiavi del locale mixer, da cui si irradiavano tutte le trasmissioni.

Brunella Tocci quindi riuscita a diventare giornalista ed ha condotto dapprima il Telegiornale del pomeriggio tra il 1972 ed il 1976, alternandosi con Bianca Maria Piccinino, Angela Buttiglione e Gabriella Martino, e poi, a seguito della riforma della RAI del 1975, stata nel marzo dello stesso anno tra i fondatori del TG2 diretto da Andrea Barbato, e a lungo ideatrice e conduttrice del TG2 Stanotte, con Nuccio Puleo e altri famosi giornalisti. Ha ideato e condotto varie rubriche giornalistiche della RAI, tra cui Vediamoci sul Due e Spazio Donna, con particolare attenzione alle tematiche della condizione femminile. Per anni stata autrice di varie rubriche su quotidiani e periodici, tra cui Penelope con gli stivali e Rosa ma non troppo.... Attualmente vive nel borgo medioevale di Todi e si occupa di salvaguardia dell'ambiente, dei diritti degli animali e della salvaguardia della dignit femminile in tutte le sue forme. Il 16 febbraio 2012, ad Orbetello, Toscana, stata condannata alla pena di un (1) anno e cinque (5) mesi di reclusione per calunnia e violenza personale sotto il vincolo della continuazione nei confronti della canadese Ruth Nicole Belanger, oltre al risarcimento danni e al pagamento delle spese processuali.

108

Voci correlate
TG2 Telegiornale Miss Italia
Predecessore Miss Italia Successore

Eugenia Bonino

1955

Nives Zegna

Portale Biografie

Portale Moda

Portale Televisione

Fabiana Udenio

109

Fabiana Udenio
Fabiana Udenio (Buenos Aires, 21 dicembre 1964) un'attrice italiana.

Biografia
Cresciuta in Italia, a soli 13 anni vince il concorso Miss Teenager. Lo stesso anno viene scelta dal regista Giorgio Strehler per interpretare il ruolo di Miranda ne La Tempesta a fianco di Tino Carraro, Michele Placido, Massimo Bonetti e Giulia Lazzarini. Questa edizione de La Tempesta inaugura il Teatro d'Europa a Parigi. Il 15 dicembre 1979 viene scelta come prima annunciatrice televisiva ad inaugurare la nascita di Rai 3: indossando un'aderente tuta rosa smanicata, si presenta con un familiarissimo mi chiamo Fabiana ed un atteggiamento molto ammiccante e sensuale, innovativo per la Rai dell'epoca.[1] Presto terminato il rapporto con la RAI, una volta diplomatasi al Liceo Linguistico, inizia la sua esperienza negli Stati Uniti ricoprendo il ruolo di Giulietta nella soap Una vita da vivere (1985-1986). Per la televisione interpreta numerosi ruoli di guest star in serie come Cin Cin, Walker Texas Ranger, NYPD - New York Police Department, Baywatch, Babylon 5, Sono pazzo per te e tante altre. Al cinema viene scelta dal regista Carl Reiner per il ruolo di co-protagonista nel film Summer School (1987) a fianco di Mark Harmon. Interpreta il ruolo di Francesca in Re-Animator 2, diretto da Brian Yuzna. Nel 1992 lavora con il regista Enrico Oldoini nel film Anni 90. Nel 1997 interpreta il ruolo-stereotipo di italiana maggiorata, Alotta Fagina (Anabella Fagina), nel film Austin Powers: Il controspione come spalla dei protagonisti Mike Myers ed Elizabeth Hurley. Nel 1998 interpreta il ruolo di Anna Bosco nel film Prima o poi me lo sposo. Ha un figlio nato a marzo del 2006, Adrian Raice. Ha recentemente ottenuto il ruolo di Atoosa Shirazi nella nuova serie televisiva 90210. Attualmente vive a Malib.

Note
[1] L'annuncio stato riproposto (videoregistrato) in apertura della 1 puntata di Matricole & Meteore (21/1/2010).

Collegamenti esterni
(EN) Scheda su Fabiana Udenio (http://www.imdb.com/name/nm0007197/) dell'Internet Movie Database Controllo di autorit VIAF: 73636990 (http:/ / viaf. org/ viaf/ 73636990) LCCN: no2007084788 (http:/ / id. loc. gov/ authorities/names/no2007084788)
Portale Biografie Portale Cinema Portale Televisione

Liliana Ursino

110

Liliana Ursino
Liliana Ursino (Roma, 30 marzo 1947) un'annunciatrice televisiva italiana, attuale annunciatrice (voce out) della RAI-TV. Nel 1969 supera il concorso per annunciatrici, venendo definitivamente assunta nel febbraio del 1970. una degli speaker storici e conduttrice, fino al marzo del 1999, di Meteo3, alternandosi con le altre annunciatrici ufficiali della rete e con Augusto Lombardi.

Rosanna Vaudetti
Rosanna Vaudetti, annunci perfetti (Alberto Sordi)

Rosanna Vaudetti (Ancona, 19 dicembre 1937) un'annunciatrice televisiva e conduttrice televisiva italiana.

Biografia
Esord in RAI negli anni sessanta dagli studi di Torino. Poco dopo si trasfer a Milano dove lavor fino alla fine degli anni '60. Quindi continu l'attivit negli studi di Roma. Il suo nome legato ad alcuni eventi storici del piccolo schermo come il primo annuncio dell'apertura del Secondo Programma televisivo (1961)Wikipedia:Uso delle fonti, il primo annuncio della televisione a colori italiana (1972) e la conduzione, nel corso degli anni settanta, di Giochi senza frontiere. Per sette volte ha commentato l'Eurofestival, dove in altre tre edizioni ha rivelato i voti italiani. Nel 1989 conduce su Rai Uno il programma Cani, gatti & company. stata Signorina Buonasera fino al 1998, e ha pure condotto il meteo di Rai 3. Continu, quindi, a presentare alcuni programmi a Sat 2000. Attualmente conduce la rubrica La domenica di Alice sull'omonimo canale satellitare di cucina. Si cimentata anche come attrice: ha interpretato Matilde Sensi nelle ultime puntate della soap opera di Rai Uno Incantesimo nel 2008. ospite in numerose puntate di Verdetto finale, programma televisivo di Veronica Maya in onda su Rai Uno alle 10.00. Dal 2011 partecipa nel ruolo di giurata a La prova del cuoco con Nicoletta Orsomando e Mariolina Cannuli. sposata con il regista televisivo Antonio Moretti.

Filmografia
Morto Troisi, viva Troisi! (cameo)

Onorificenze
Commendatore Ordine al merito della Repubblica Italiana Roma, 2 giugno 1998. Di iniziativa del Presidente della Repubblica. [1]

Note
Portale Biografie Portale Televisione

Silvia Verdone

111

Silvia Verdone
Silvia Verdone (Roma, 5 febbraio 1958) una produttrice cinematografica italiana, figlia dello storico del cinema Mario Verdone, e sorella del celebre attore Carlo e del regista Luca. Sul finire degli anni settanta debutta con una breve esperienza televisiva come signorina buonasera della RAI.

Biografia
Nel 1980 sposa l'attore Christian De Sica, figlio di Vittorio De Sica, dal cui matrimonio nascono i figli Brando e Maria Rosa. Successivamente si dedica alla famiglia. soltanto verso gli anni duemila che ritorna a vita pubblica, pur restando dietro le quinte: infatti la produttrice, tra l'altro, delle pellicole 3 e Simpatici e antipatici, e dello spettacolo teatrale Parlami di me.
Portale Biografie Portale Cinema

Maria Rita Viaggi


Maria Rita Viaggi (Grosseto, 1960) un'annunciatrice televisiva e cantautrice italiana. Studentessa di giurisprudenza, lascia l'universit poco prima della tesi. Maria Rita intraprende la carriera nel mondo dello spettacolo ottenendo piccole parti come attrice trasferendosi da Grosseto, sua citt natale, a Roma dove incomincia la sua attivit di annunciatrice televisiva presso l'emittente televisiva locale romana GBR. Continua questa attivit in RAI prima come annunciatrice della neonata Rai3 nel 1979 e, dopo una breve parentesi in radio, come annunciatrice supplente negli anni ottanta, sostituendo, quelle che poi saranno le sue colleghe, le annunciatrici assenti per malattia o per maternit, fino al 2 novembre 1989, data della sua assunzione. Oltre agli annunci, conduce le rubriche meteo del Tg1 e del Tg3 fino al 20 settembre 2003, quando la RAI decide di sostituire le storiche Signorine buonasera con sei nuove ragazze, due per ogni rete. anche esperta di teologia e di storia delle religioni. Ha inciso numerosi CD a sfondo religioso[1] e ha studiato danza classica, recitazione e dizione. Da buona autodidatta, sa suonare la chitarra e il pianoforte.

Note Collegamenti esterni


Un'immagine di Maria Rita Viaggi (http://users.libero.it/vigro/videohi-fi/news/Maria_Rita_Viaggi1.jpg)
Portale Biografie Portale Musica Portale Televisione

Giorgia Wrth

112

Giorgia Wrth
Giorgia Wrth (Genova, 5 giugno 1979[1]) un'attrice, conduttrice televisiva e annunciatrice televisiva italiana.

Biografia
Attrice varazzina, cresciuta a Milano, si laurea in Scienze della comunicazione, quindi frequenta diversi stage e seminari in canto e recitazione. Inizia la sua carriera nel 1998[2] come conduttrice sul canale televisivo satellitare Disney Channel. Dal 2003 ai primi mesi del 2008 una delle signorine buonasera di Rai 3. Nel frattempo intraprende la carriera di attrice, scrive racconti e tiene un suo blog. Nel 2008 protagonista del videoclip di Aprila, canzone di Biagio Antonacci.
Giorgia Wrth nel 2012 Nel 2009 appare su Rai 1 nella miniserie tv Il bene e il male e successivamente nella sesta stagione di Un medico in famiglia; inoltre tra le protagoniste di Ex, film di Fausto Brizzi, uscito nelle sale cinematografiche nel mese di febbraio. Interpreta anche il ruolo di "Ilona Staller" nella miniserie tv Moana, regia di Alfredo Peyretti, in onda su SKY Cinema 1.

A gennaio 2010 esce in libreria il suo esordio letterario, il romanzo Tutta da rifare[3], pubblicato da Fazi Editore, con cui vince il premio Afrodite 2010 e il premio Falerno Primo Romanzo 2010. nel cast dei film di Fausto Brizzi, Maschi contro femmine e Femmine contro maschi. Nel 2012 conduce su Cielo l'edizione italiana di Voglio vivere cos.[4] Dallo stesso anno uno dei protagonisti della fiction di Canale 5 Le tre rose di Eva, interpretando Tessa Taviani.

Carriera
Teatro
Le parole dell'angelo, regia di Michele Franco (2003) Antigone, regia di Tenerezza Fattore (2004) Cecit, regia di Tenerezza Fattore (2005) Hipocrites, regia di Tenerezza Fattore (2006) Un marziano a Roma di Ennio Flaiano, regia di Francesco Sala (2006) La donna che ha partorito nel cielo, ritorner, regia di Francesca Satta Flores (2007) La festa, regia di Georgia Lepore (2011)

Giorgia Wrth

113

Cinema
The Butcher, regia di Marco Limberti (2006) Viaggio in Italia - Una favola vera, regia di Paolo Genovese e Luca Miniero (2007) Noi due, regia di Enzo Papetti (2007) Dark Resurrection - Volume 1, regia di Angelo Licata (2007) - mediometraggio mai uscito al cinema Tagliare le parti in grigio, regia di Vittorio Rifranti (2007) L'uomo privato, regia di Emidio Greco (2007) Capitan Basilico, regia di Massimo Morini (2008) Ex, regia di Fausto Brizzi (2009) Sleepless, regia di Maddalena De Panfilis (2009) 5, regia di Francesco Maria Domined (2009) Sinestesia, regia di Erik Bernasconi (2010) Cacao, regia di Luca Rea (2010) Maschi contro femmine, regia di Fausto Brizzi (2010) Oggetti smarriti, regia di Giorgio Molteni (2011) Femmine contro maschi, regia di Fausto Brizzi (2011) Box Office 3D - Il film dei film, regia di Ezio Greggio (2011)

Capitan Basilico 2, regia di Massimo Morini (2011) Com' bello far l'amore, regia di Fausto Brizzi (2012) The President's Staff, regia di Massimo Morini (2013)

Cortometraggi
Un bacio, regia di Andrea Papini (2005) Stare fuori, regia di Fabio Massimo Lozzi (2005) No Smoking Company, regia di Edo Tagliavini (2006) - Globo d'Oro 2007[5] Sottopeso, regia di Marco Limberti (2006) Schiaffi, regia di Claudio Insegno (2008) Afterville, regia di Fabio Guaglione e Fabio Resinaro (2008) Lui e l'altro, regia di Max Nardari (2010) Viola, regia di Travis Andrade (2010)

Fiction TV
Senti chi pensa, regia di Irish Braschi - Sit-com - Jimmy (2007) Un posto al sole - Soap opera - Rai 3 (2008-2009) Il bene e il male, regia di Dario Acocella e Giorgio Serafini - Miniserie TV - Rai Uno (2009) Un medico in famiglia 6, regia di Tiziana Aristarco ed Elisabetta Marchetti - Serie TV - Rai Uno (2009)- Ruolo: Valentina Moana, regia di Alfredo Peyretti - Miniserie TV - SKY Cinema 1 (2009) Ho sposato uno sbirro 2 stagione - 5 Episodio, regia di Giorgio Capitani - Serie TV - Rai 1 (2010) Le tre rose di Eva - serie TV (2012-in corso) - Ruolo: Tessa Taviani

Giorgia Wrth

114

Programmi TV e Radio
Disney Channel (1998-2001) - Conduttrice Mediolanum Channel (2002) - Inviata Stadio Goal - Tele Nord (2001-2002) - Inviata allo stadio Radio Donna Italia - Speaker (2003) Rai 3 - Annunciatrice televisiva (2003-2008) Circo Massimo Show - Rai 3 (2007) - Inviata speciale Il geco di citt - Radio2 (2010) - Conduttrice C' posto per te - Arturo Tv (Sky) (2011) - Conduttrice Voglio vivere cos - Cielo TV (2012) - Conduttrice

Videoclip
Ho bisogno di Superman dei I 2 cos (2002) Aprila di Biagio Antonacci (2009) Maschi contro femmine di Francesco Baccini (2010)

Note
[1] da notare che la data di nascita relativa al 5 giugno 1979 non l'unica presente in fonti web o cartacee. Al momento dell'assunzione della Wurth tra le sei nuove annunciatrici Rai nel settembre 2003, sia un articolo del sito Rai (http:/ / www. rai. it/ news/ popupstampanews/ 0,9229,63131,00. html), che uno del Corriere della Sera (http:/ / www. corriere. it/ Primo_Piano/ Cronache/ 2003/ 09_Settembre/ 19/ annunciatrici. shtml), riportavano come data di nascita 5 giugno 1979. Sul sito di Antonio Catania, che ha lavorato con la Wurth in Viaggio in Italia - Una favola vera, presente un articolo (http:/ / www. antoniocatania. it/ Notizie4. htm)TV Sorrisi e Canzoni sul film in oggetto, (5/11/2006), che riporta come et dell'attrice 27 anni, che porterebbe a confermare il 1979 come anno di nascita. Lo spazio Myspace (http:/ / profile. myspace. com/ index. cfm?fuseaction=user. viewprofile& friendid=213937742) tuttavia riporta (alla data dell'8 gennaio 2007), un'et di 26 anni, il che porterebbe invece l'anno di nascita al 1981. Sul sito dell'agenzia Caffari Management ancora presente un suo vecchio curriculum (http:/ / www. caffarimanagement. com/ giorgia_wurth. htm) dove viene riportata come data di nascita il 5 giugno 1980. Il sito svizzero blick.ch in un articolo del 30 luglio 2007 (http:/ / www. blick. ch/ people/ artikel68194) sulla partecipazione di Tagliare le parti in grigio al Festival internazionale del film di Locarno e in un altro del 9 ottobre 2007 (http:/ / www. cityblick. ch/ people/ schoene-giorgia-strampelt-um-ihre-leben-73219) sul film Capitan Basilico (articoli in tedesco), riporta come et 27 anni, il che porterebbe al 1980 come anno di nascita. [2] giorgia wurth - biografia (http:/ / www. giorgiawurth. com/ bio. html) [3] Tutta da rifare, intervista a Giorgia Wrth (http:/ / www. sololibri. net/ Giorgia-Wurth. html) [4] Giorgia Wurth al timone di Voglio vivere cos su Cielo (http:/ / www. davidemaggio. it/ archives/ 49715/ giorgia-wurth-condurra-voglio-vivere-cosi-su-cielo) [5] No Smoking Company - Globo d'Oro 2007 (http:/ / www. filmitalia. org/ film. asp?lang=ita& documentID=43394)

Altri progetti
Wikiquote contiene citazioni di o su Giorgia Wrth

Collegamenti esterni
Sito ufficiale (http://www.giorgiawurth.com) e blog (http://io.giorgiawurth.com/) di Giorgia Wurth (EN) Scheda su Giorgia Wrth (http://www.imdb.com/name/nm2068121/) dell'Internet Movie Database
Portale Biografie Portale Teatro Portale Cinema Portale Televisione

Nives Zegna

115

Nives Zegna
Nives Zegna

Altezza Misure Occhi Capelli

163 cm 85-63-87 neri neri

Nives Zegna (Luino, 11 luglio 1936) un'annunciatrice televisiva e attrice italiana. stata anche interprete di fotoromanzi[1].

Biografia
Nives Zegna diventata annunciatrice televisiva degli studi Rai di Milano alla fine degli anni 50 dopo essere stata eletta Miss Italia nel 1956 a Rimini. stata la miss italia pi bassa della storia del concorso (163 cm). Dal 1955 al 1957 lavora come attrice in piccole parti in alcune commedie e sceneggiati prodotti dalla Rai. Fu molto nota negli anni sessanta, durante i quali present anche molte manifestazioni, tra cui il Burlamacco d'oro nelle edizioni del 1960 e 1961. Si ritir dal ruolo di annunciatrice alla fine di quel decennio, continuando a lavorare alla Rai come semplice impiegata. Negli anni settanta, a seguito del matrimonio con il giornalista televisivo Gino Rancati, si trasfer a Torino, dove inizi a lavorare come annunciatrice radiofonica presso la RAI, e saltuariamente come lettrice dell'edizione piemontese del TG3 regionale fino alla fine degli anni 80.

Nives Zegna

116

Prosa televisiva
Primo giorno di primavera, commedia con Carla Macelloni, Flora Lillo, Isa Pola, Italia Martini, Corrado Pani, Fanny Marchi, Tino Carraro, Carlo Romano, Nives Zegna, regia di Claudio Fino, trasmessa il 6 maggio 1955. Il medico e la pazza, commedia con Aldo Pierantoni, Fiorella Rossi, Antonio Guidi, Enrica Corti, Ernesto Calindri, Esperia Sperani, Gianrico Tedeschi, Nives Zegna, regia di Alberto Gagliardelli, trasmessa il 21 ottobre 1955.

Note
[1] Vedi: Ribollastory.net (http:/ / www. ribollastory. net/ paese41. html)

Fonti
Radiocorriere Teche Rai: la prosa televisiva 1954/2008
Predecessore Miss Italia Successore

Brunella Tocci

1956

Beatrice Faccioli

Portale Biografie

Portale Concorsi di bellezza

Portale Televisione

Fonti e autori delle voci

117

Fonti e autori delle voci


Signorine buonasera Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=61287544 Autori:: Alparadiso, Archenzo, Avemundi, Boboseiptu, DarkAp, Demart81, Dr Zimbu, Ediedi, Erinaceus, Exorcist Z, Gigiomarchese, Giupt, Giuseppe Maltese, Guidator, Guidomac, Gvf, Helios, Ilbaronetto, IndyJr, Jalo, Jumpy01, Lorenz1990, Lucio Di Madaura, MaiDireChiara, Marco 27, Marcok, Matrix78, Mats 90, Mau986, Miky87, Mizardellorsa, Mr.white2, No2, O--o, Orso80, Pdn, Piniricc65, Quatar, Rago, Ranma25783, Rei Momo, Sailko, Sesquipedale, Stefano Tordi, Tarlisky, Twice25, Vito.Vita, 502 Modifiche anonime Speaker radiotelevisivo Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=61222170 Autori:: Aldo cairo, Aleksander Sestak, AttoRenato, Austro, Avesan, Buggia, ChemicalBit, Danilo, Dylan--86, GiovanniFiaschi, Gisegre, Indeciso42, Jumpy01, Lucas, Marcok, Marcol-it, Marcopil64, Metralla, Mizardellorsa, Mr.white2, Otrebor81, PersOnLine, Phantomas, Piero Montesacro, Pil56, Pracchia-78, Rago, Snowdog, Syrio, Twice25, Wikipedia Express, YukioSanjo, 65 Modifiche anonime Claudia Andreatti Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=60896286 Autori:: Akuankka, Alberto di Cristina, Alexdevil, Alkalin, Ask21, AttoRenato, Cloj, Cotton, CristianNX, Cruccone, Disgusto, Eumolpa, Eumolpo, FeltriaUrbsPicta, Giac83, Ginosal, Guidomac, Ignisdelavega, Jalo, Jumpy01, Lobby, LucaLuca, Maquesta, Mats 90, Mau986, Morris88, Mr.white2, Pitroipa10, Pracchia-78, Rl89, Schnellbehalter, Sesquipedale, Shivanarayana, Simo82, Valerio79, Yoggysot, 108 Modifiche anonime Graziella Antonioli Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=58067569 Autori:: AndreA, Giuseppe129, Mats 90, Mr.white2, Remulazz, 3 Modifiche anonime Pino Berengo Gardin Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=60231197 Autori:: Alexander VIII, AndreA, Civv, Mats 90, Mr.white2, Remulazz, T137, 4 Modifiche anonime Piero Bernacchi Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=59876186 Autori:: Ary29, Caulfield, Cotton, Darth Kule, Gainsbourg, Gamma83, Ginosal, Gvf, Lalia Yale, Liutaio77, Madaki, Mats 90, Mau986, Mr.white2, Phantomas, Pil56, Pracchia-78, Yoggysot, 49 Modifiche anonime Livio Beshir Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=61327114 Autori:: .sEdivad, Airon90, Dome, FeltriaUrbsPicta, Giuseppe129, Gnumarcoo, Guidomac, Gvnn, Hamed, Johnlong, Jumpy01, L736E, LaPizia, Llorenzi, Lorenz1990, Luckyz, Malemar, Mats 90, Mr.white2, Pinodario, Taueres, Valerio79, Yoggysot, 257 Modifiche anonime Marisa Borroni Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=53774957 Autori:: Discanto, Giuseppe129, Mats 90, Mr buick, Mr.white2, Rdocb, Sesquipedale, Twice25, 1 Modifiche anonime Eleonora Brigliadori Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=61243710 Autori:: Al Pereira, Aleksander Sestak, AndreA, Andrea Cioffi, AttoRenato, Beta16, Biscionecanale5, Caulfield, Civa61, Cotton, Donjel, ElpJo84, Eumolpo, Fabienik, Gac, GiaKa, Giovy285, Giuseppe129, Guidomac, Ignisdelavega, Jumpy01, Lobby, Lorenzo00000, Malemar, Marcok, Mats 90, Mr.white2, Mrnight80, Orric, OrthodoxeSizilien, Paginadieci, Paginazero, Pakdooik, Pter, Razzairpina, Rickenbacker, Ruster1969, Sanremofilo, Spinoziano, StefanoRR, Twice25, Vid395, 90 Modifiche anonime Maria Brivio Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=58445106 Autori:: Carlomorino, Mats 90, Mr.white2, Striela, Yoggysot, 14 Modifiche anonime Alessandra Canale Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=61284140 Autori:: .jhc., 2002:4F0D:BA81:0:0:0:4F0D:BA81, Adelchi, Al Pereira, Andrea1982, AttoRenato, B3t, Biscionecanale5, Brownout, Brskelly, Caulfield, Centrifuga, Cotton, CristianCantoro, DarkAp, Davide21, Dedda71, ElpJo84, FeltriaUrbsPicta, Gac, Giacomo.lucchese, Gianluca91, Gigi90, Giuse93, Gliu, Gusme, Hellis, Ignisdelavega, Ing.dox, Larry Yuma, Llorenzi, Malemar, Mats 90, Mau986, Mobbing, Mr.white2, Nicoli, No2, Paginazero, Piniricc65, Rago, Ripepette, Senpai, Ticket 2010081310004741, Torsolo, Twice25, Vituzzu, Vmoscarda, Wayl, Yoggysot, 138 Modifiche anonime Mariolina Cannuli Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=58108568 Autori:: CABAR, Cotton, Dedda71, Duccio55, Eumolpo, Helios, Mats 90, Mauro742, Mr.white2, Nanjo29, No2, Otrebla86, Pracchia-78, RanZag, Ruster1969, Tony Frisina, Twice25, Una giornata uggiosa '94, Vito.Vita, Whiles, Wikimigi, 23 Modifiche anonime Claudio Capone Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=61146798 Autori:: .anaconda, AdBo, Alec, AndreA, Andrea Cioffi, Buggia, Darth Kule, DaveBlack, DeBeer, Devil Master, Dipralb, Doorshear, Dr Zimbu, Eleinad, Freddyballo, Genseriko, Gliu, Griffo83, Guam, Guybrush Threepwood, Ilacap, IngFrancesco, Inskatolata, Johnny Nerone, Jollyroger, Kaisersauzee, Kal-El, Koji, Larry Yuma, Luca83, Lucapaz1000, Marcol-it, Massic80, Matafione, Microtauro, Middio, Miky87, Mr.white2, No2, PippiPalma, Rago, Ranma25783, Razzairpina, SandorKrasna, Sky without clouds, Snowdog, Soprano71, SunOfErat, Supercally, Superchilum, Tirinto, UgoEmme, Urbokant, Utente 7, Wololoo, Zarazag, 94 Modifiche anonime Fabrizia Carminati Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=49636345 Autori:: Alberto di Cristina, Cotton, Faustoeu, Maria.martelli, Marzal, Mats 90, Mr.white2, Stefano Tordi, Twice25, 20 Modifiche anonime Daniela Castelli Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=58510211 Autori:: AndreA, Cloj, Gvf, Marco Plassio, Mats 90, Miky87, Mr.white2, Valepert, 7 Modifiche anonime Aba Cercato Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=61372448 Autori:: AttoRenato, Elwood85, Mats 90, MaxDel, Mess, Metralla, Mr.white2, Twice25, Valepert, Vpower, 22 Modifiche anonime Natasha Cicognani Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=60919084 Autori:: AndreA, Dedda71, FeltriaUrbsPicta, Mats 90, Mr.white2, Telewiki93, 36 Modifiche anonime Fulvia Colombo Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=59887760 Autori:: 13 giugno 1993, Andre86, AttoRenato, Caulfield, Disgusto, Justinianus da Perugia, Lucas, Lucio Di Madaura, MaiDireChiara, Matrix78, Mr.white2, Pdn, Sailko, Taccolamat, Twice25, 36 Modifiche anonime Licia Col Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=61270804 Autori:: Aldo80, Alparadiso, Ary29, B3t, Bella Situazione, Biscionecanale5, Boffi, Bronzino, DaniDF1995, Demart81, Dispe, Eumolpa, Filippof, Fra dimo, GiaGar, Gianluca7883, Grandemax, Guidomac, Ignisdelavega, Jalo, Lo Scaligero, Lorenz1990, M7, Marcok, Maria.martelli, Martin Mystre, Mats 90, Max Canal, Maxperot, Melos, Midnight bird, Miky87, Mr.white2, Sailko, Supernino, Ticket 2010081310004741, Torsolo, Zonasedna, 88 Modifiche anonime Beatrice Cori Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=59778817 Autori:: Al Pereira, CABAR, Cotton, Cruccone, Danyele, Gvf, Hardenheart, Helios, Mats 90, Mediano88, Mr.white2, Redcorner3, Rei Momo, Ruster1969, Shivanarayana, Wikipedia Express, Yoggysot, 29 Modifiche anonime Marina Dalcerri Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=61145386 Autori:: B. River, Basilero, Beatrice, Cruccone, Eumolpo, Hrundi V. Bakshi, Lalia Yale, Lion1607, Lucio Di Madaura, Mats 90, Mr buick, Mr.white2, Pequod76, Ranma25783, Ruster1969, Telewiki93, 5 Modifiche anonime Emma Danieli Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=59785004 Autori:: AndreA, Anima della notte, Eumolpo, Franzk, Indeciso42, Mr.white2, RamblerBiondo, Twice25 Alfredo Danti Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=54346834 Autori:: AKappa, Buggia, Mitrael88, Mr.white2, 23 Modifiche anonime Janet De Nardis Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=60933220 Autori:: Avesan, Cruccone, Debdab81, Dedda71, Gac, Gacio, Gvf, Ignisdelavega, Kal-El, MaiDireChiara, Mats 90, Mau db, Mr.white2, Perrone, Rob75, Sanremofilo, Tinette, Utonto, Yoggysot, 42 Modifiche anonime Liliana Dell'Acqua Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=60195393 Autori:: Airon90, Andreabergamasco, CABAR, Cialz, Gacio, Jumpy01, Lulo, Mr.white2, No2, Paginazero, Syrio, TierrayLibertad, 12 Modifiche anonime Roberto Di Palma Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=59882828 Autori:: AndreA, Deps83, Faustoeu, Klaudio, Mats 90, Mr.white2, 18 Modifiche anonime Maria Giovanna Elmi Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=61392236 Autori:: Aldo cairo, Alessandher, AndreA, AttoRenato, Beechs, Faustoeu, Francescomozzi, Francisco83pv, Guybrush Threepwood, IlPasseggero, Indeciso42, Jumpy01, Kaspo, Klapka, MUSIKA-TO, Malemar, Mats 90, Mikyross, Moongateclimber, Mr.white2, Nandorum, Nottambulo, Pdn, Plasm, Rei Momo, Ripepette, Sannita, Stefano Tordi, Syrio, Vito.Vita, 42 Modifiche anonime Laura Efrikian Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=60090350 Autori:: Al Pereira, Anacoreta, Andre86, AndreA, Ary29, AttoRenato, B3t, Borgolibero, Caulfield, EffeX2, Indeciso42, Mats 90, Mau986, Mr.white2, No2, Orric, OrthodoxeSizilien, Paginazero, Pdn, Superchilum, Twice25, Valerio79, Vito.Vita, Wikimigi, Wiwi1, 47 Modifiche anonime Gabriella Farinon Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=51287059 Autori:: AndreA, AttoRenato, B3t, Duccio55, Federico 2010, GdT, Gvf, Indeciso42, Marcok, Mats 90, Mr buick, Mr.white2, Pakdooik, Pdn, Twice25, Vito.Vita, 7 Modifiche anonime

Fonti e autori delle voci


Emanuela Folliero Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=60538952 Autori:: Airon90, Alparadiso, Andrea Speranza, Antonellawww, Antonio la trippa, Ary29, AttoRenato, Azrael555, Baris, Brownout, Caulfield, Dedda71, Desor, Freddyballo, Gaetanolamparelli1957, Giubor, Gnumarcoo, Gregorovius, MM, Matador88, Mats 90, Melchisedec, Melchisedech, Messi19, Miky87, Mr.white2, No2, Paginazero, Picard17gtr, Qbert88, RanZag, Rojelio, Rosario9, Ruster1969, Sanremofilo, Sesquipedale, Tarlisky, Triple 8, Valerio79, Yoggysot, 118 Modifiche anonime Peppi Franzelin Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=59895565 Autori:: Antonio la trippa, Avemundi, Bois guilbert, Bultro, Caulfield, Faustoeu, Gigiomarchese, Ginosal, Jumpy01, Leoman3000, Llorenzi, Luisa, Massimiliano Panu, Mats 90, Miky87, Mikyross, Mr.white2, Ranma25783, Retaggio, Tooby, 40 Modifiche anonime Anna Maria Gambineri Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=57219428 Autori:: EH101, Gac, Guarracino, Jumpy01, Kibira, Mats 90, Miky87, Mr.white2, Rago, Sbisolo, Sesquipedale, Shivanarayana, Vipera, Vituzzu, 14 Modifiche anonime Roberta Giusti Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=60584162 Autori:: Al Pereira, Aldo80, EH101, Eumolpo, Fabriziopiludu, Fpaolucci, Indeciso42, Lucas, Mats 90, Mikyross, Pramzan45, Redcorner3, Veneziano, 18 Modifiche anonime Gabriella Golia Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=59857855 Autori:: Antonellawww, Ary29, AttoRenato, Caulfield, Dino246, Elitre, Gac, Guidomac, Jack21, Mats 90, Mau986, Miky87, Mr.white2, Pakdooik, Pil56, Poweruser, Remulazz, Rosario9, Salvatore Ingala, Tano-kun, Trixt, Valerio79, Yoggysot, 59 Modifiche anonime Teresa Iaccarino Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=57074510 Autori:: AndreA, Bultro, IndyJr, Mats 90, Mr.white2, Pierpao, Pipep, Toth, 18 Modifiche anonime Cinzia Lenzi Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=52771236 Autori:: Ary29, Datidinascita, Hal8999, Larth Rasnal, Mashra, Mats 90, Miss Brightside, Moongateclimber, Mr.white2, Quandary, Rago, Rei Momo, Remulazz, Ruster1969, Sunflower, Superzen, Valerio79, 13 Modifiche anonime Didi Leoni Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=59388166 Autori:: Basilero, Dr Zimbu, Mats 90, Mr.white2, Pequod76, Ranma25783, 2 Modifiche anonime Augusto Lombardi Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=40609380 Autori:: Basilero, Larry Yuma, Mats 90, Mr.white2, Rago, The Speed Of Sam, 15 Modifiche anonime Cristina Maccioni Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=41258773 Autori:: AndreA, Azazello&margherita, Blueduster, Carlomorino, Kaspo, Maquesta, Mats 90, Mr.white2, 5 Modifiche anonime Gertrud Mair Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=57331814 Autori:: Donjel, Fale, Gac, Gvf, Lepido, Llorenzi, MaEr, Massimiliano Panu, Mats 90, Mr.white2, Redcorner3, 11 Modifiche anonime Arianna Marchetti Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=58067672 Autori:: 19dragonfly, Carlomorino, Cotton, Cruccone, Gvf, Ignisdelavega, Jacopo, Maquesta, Mats 90, Mr.white2, Pequod76, Poweruser, Rob75, Spinoziano, Valerio79, Yoggysot, 4 Modifiche anonime Paola Mari Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=60725765 Autori:: Balfabio, Dome, Flippo, Mats 90, Mr.white2, Rago, Sandrobt, 15 Modifiche anonime Benedetta Massola Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=59043442 Autori:: AKappa, Al Pereira, AttoRenato, Azrael555, Baris, Brownout, Centrifuga, Darth Kule, ElpJo84, Gacio, Giuseppe129, Leopold, Madaki, Marius, Marte77, Mats 90, Mr.white2, No2, Pracchia-78, Ranma25783, Sprugola, Vituzzu, Yoggysot, 78 Modifiche anonime Barbara Matera Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=59954181 Autori:: .anaconda, .mau., 20percent, Adriano Silvestri, Alberteinstein, Alegreen, Andrea Cioffi, Archeologo, Ariel, Basilero, Black Falcon, Blackcat, BohemianRhapsody, Ciaosole, Civa61, Cruccone, Dans, Darekm135, Dedda71, Demart81, Dexterp37, Enzino, Eumolpo, Fabio.gastone, Fert, Fossa, Frazzone, Freddyballo, Gac, Gacio, Gemelligallo, Giac83, Gianluca91, Ginosal, Giulio248, Guidomac, Harlock81, Hellis, Ignisdelavega, Insilvis, Inviaggio, Jalo, Jumpy01, Kal-El, Kimi95, Klaudio, Knight.93, Lorelorelore, Lucas, Luckyz, Manuele Succilli, Marcok, Massic80, Mats 90, MiGz, Mitrael88, Mr buick, Mr.white2, NCC-1701, NUMB3RN7NE, Nicoli, Osk, Paola mero, Pap3rinik, Piaz1606, Ripepette, Roberto Mura, Ron Paul, Sailko, Senpai, Senza nome.txt, Siboni, Sim85, Simon.baraldi, Snowdog, Solly09, Soprano71, Spider79, Stemby, Supernino, Svello89, T137, Ticket 2010081310004741, Varie11, Vlucas, WebteamIT EP, Yoggysot, Zola Predosa (sb), 399 Modifiche anonime Marina Morgan Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=60362389 Autori:: Al Pereira, AndreA, Apsimaro, Ary29, Demart81, Horcrux92, IlPasseggero, Indeciso42, Justinianus da Perugia, Marcozzo86, Mats 90, Midnight bird, Mikyross, Mr.white2, Nicoli, No2, Pracchia-78, Ruster1969, Sanremofilo, Ticket 2010081310004741, Twice25, Vecchiaguardia, Vito.Vita, 23 Modifiche anonime Ilaria Moscato Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=59708560 Autori:: Alessio Rolleri, Erinaceus, Gregorovius, Marcok, Mats 90, Mr.white2, Ranma25783, Tenebroso, Triquetra, 21 Modifiche anonime Annie Ninchi Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=58445417 Autori:: Mr.white2, Twice25, 1 Modifiche anonime Maria Rosaria Omaggio Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=61353068 Autori:: Adriano Silvestri, Alessandro Barone, Angelariassociazione, Angelariateatro, Animasalva, AttoRenato, Bart ryker, Basilero, Civa61, Cotton, Dedda71, Gac, Horcrux92, IlPasseggero, Ilcinefilone, Jaqen, Leonardo25, Lingtft, Llorenzi, Lord Possum, LucaLuca, Maria Rosaria Omaggio, Marius, Mats 90, Mr.white2, Paginazero, Riccardo Spinella, Rob75, Rojelio, Ruster1969, Stefanocek, Supermary, Ticket 2010081310004741, Torsolo, Trinidad83, Twice25, Vermondo, 45 Modifiche anonime Nicoletta Orsomando Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=61393868 Autori:: Al Pereira, Barone Birra, Caulfield, Dega180, Eumolpo, Gac, IlPisano, Lestatvalo666, Lucio Di Madaura, Malemar, Massimiliano Panu, Miky87, Mikyross, Mr.white2, Nanjo29, Player One, Ranma25783, Rei Momo, Salento81, Salvatoregiglio, Sannita, Sanremofilo, Tano-kun, Twice25, Universal Expo Rome 1942, 53 Modifiche anonime Riccardo Paladini Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=60179369 Autori:: Angelosante, CABAR, Cruccone, Grond, Mr.white2, Pakdooik, Pramzan45, 4 Modifiche anonime Alessia Patacconi Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=59917893 Autori:: Jacopo Werther, Lorenz1990, Marco Plassio, Mats 90, Mr.white2, Remulazz, Shivanarayana, Turillazzo, 57 Modifiche anonime Paola Perego Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=61278922 Autori:: %Pier%, AC94, Accurimbono, Aleksander Sestak, Alessandher, Ary29, AttoRenato, Bala79, Baruneju, BohemianRhapsody, Brownout, Caceo, Caroleparismail, CavalloRazzo, Cloj, Conte Grievous, Demart81, Diabo99, Djalex10, Djpeppy, Dome, Domy93, DottMs, Dudo, Eddie619, Ele piloni krati, Etienne (Li), Eumolpo, Fabienik, FeltriaUrbsPicta, Fire90, Frank90, Freddyballo, Frigotoni, Gianluca91, Giubor, Gnumarcoo, Guidomac, Hellis, Ignisdelavega, IlPasseggero, Jonnybuddy, K-Puff, Kimi95, Klaudio, Klausinia84, Larry Yuma, Leoman3000, Leon 17, Llorenzi, Lobby, Lucia Cinardi, MD 91, MapiVanPelt, Marce79, Mats 90, Mau986, Meirut, Metralla, Michelino12, Miky87, Mizardellorsa, Nicoli, No2, Olando, Phantomas, Pracchia-78, Qbert88, Ranma25783, Razzabarese, Remulazz, Rl89, Rosario9, Sanremofilo, Snowdog, Stefano Tordi, Tanarus, Tanonero, Telewiki93, TheDRaKKaR, Ticket 2010081310004741, Ticket OTRS 2011102410007641, Twice25, Valentini17, Valentino Moretta, Valerio79, Vipera, Vito.Vita, Vituzzu, Wappe, Wikipegasus, 906 Modifiche anonime Valeria Perilli Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=58601415 Autori:: Cesco0, Frazzone, Kal-El, Llorenzi, Marco Plassio, Mats 90, Mr.white2, SignorX, 25 Modifiche anonime Paola Perissi Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=54082658 Autori:: .jhc., Borgolibero, Caulfield, Dispe, Lestatvalo666, Mats 90, Mr.white2, Paul Gascoigne, Rei Momo, Stemich, 17 Modifiche anonime Cinzia Petrini Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=54071429 Autori:: Eumolpo, Harlock81, Mats 90, Mr buick, Mr.white2, No2, Orric, Rago, Remulazz, Rojelio, Sky without clouds, Tiziano.italiano, Vito.Vita, 25 Modifiche anonime Maria Grazia Picchetti Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=59918621 Autori:: Antonellawww, Carlomorino, EH101, Estel, Hellis, Mats 90, Mr.white2, Rago, Ripepette, 24 Modifiche anonime Fiorella Pierobon Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=61246825 Autori:: Archeologo, Ary29, Basilero, Caulfield, Cruccone, DaniDF1995, DarkAp, Delfort, Doc.mari, FeltriaUrbsPicta, Jumpy01, Marcol-it, Massimiliano Panu, Mats 90, Miky87, Mr.white2, No2, P1ng0p0ng0, Pracchia-78, 134 Modifiche anonime Patricia Pilchard Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=58527889 Autori:: Alex Carati, AndreA, Ary29, Carlomorino, Cotton, Massimiliano Panu, Mats 90, Mr.white2, No2, Pilchard, Sanremofilo, Stefanox1985, Turgon, ValterVB, Vermillo, 20 Modifiche anonime

118

Fonti e autori delle voci


Ivana Ramella Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=59885381 Autori:: Caulfield, DarkAp, Dfjs, Faustoeu, Liutaio77, Marcoberetta, Matrix78, Mats 90, Mau db, Mizardellorsa, Mr.white2, Silvagsm, 3 Modifiche anonime Michela Rocco di Torrepadula Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=58717068 Autori:: 9Luca2, Albertgal, Ale1986, ArtAttack, DottMs, Gi87, Giuseppe129, Jalo, Lo Scaligero, Maria.martelli, Mats 90, Mr.white2, Myworld, Nandorum, Nicolabel, Nicoli, No2, Nottambulo, Pisa73, Poweruser, Quandary, Rago, Rl89, Ruster1969, Supernino, Superzen, Tommaso Ferrara, Valerio79, Vituzzu, Wikipegasus, 44 Modifiche anonime Graziella Romeo Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=56405041 Autori:: Buggia, Mr.white2, Triquetra, 4 Modifiche anonime Patrizia Rossetti Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=60678584 Autori:: Alparadiso, AttoRenato, Basilicofresco, Calabash, Cruccone, Disgusto, Gpmat, Luigi.Vampa, Mats 90, Miky87, Mr buick, Mr.white2, Nerone Cirase, Pierin26, Pracchia-78, RanZag, Rojelio, Sanremofilo, ValterVB, Vito.Vita, 63 Modifiche anonime Maria Teresa Ruta (annunciatrice) Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=59984734 Autori:: Andre86, AttoRenato, Azrael555, Bouhboh, Caulfield, Dr Zimbu, Ediedi, Faustoeu, Kasper2006, Luca P, Mats 90, Mr.white2, Pdn, Sailko, Sesquipedale, ZioNicco, 8 Modifiche anonime Virginia Sanjust di Teulada Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=59922029 Autori:: Ary29, Avemundi, Gusme, Jacopo Werther, Lillolollo, Maed, Mats 90, Mr.white2, Pil56, Pnc net, Puppybarf, Razzairpina, Sesquipedale, Spider79, Talmid3, Yoggysot, ZioNicco, 30 Modifiche anonime Adriana Serra Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=60924025 Autori:: Alchemist, AndreA, AttoRenato, B3t, Caulfield, Ermanon, Indeciso42, Lugnuts, Marcol-it, Miky87, Mr.white2, Olando, Paginazero, Paopp, Pdn, Rago, RamblerBiondo, TierrayLibertad, Wololoo, 6 Modifiche anonime Katia Svizzero Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=56049886 Autori:: Al Pereira, Claudio.carotenuto, Hardenheart, Mario Bonatti, Mats 90, Mikyross, Mr.white2, Pil56, Rago, Ruster1969, Tony Frisina, Triquetra, 10 Modifiche anonime Edilio Tarantino Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=48429361 Autori:: DoppioM, L736E, MaiDireChiara, Mr.white2, 18 Modifiche anonime Brunella Tocci Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=59986835 Autori:: Jaqen, Lynceus, Maxperot, Mr.white2, Orric, Pramzan45, Quandary, Ruster1969, Shivanarayana, 13 Modifiche anonime Fabiana Udenio Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=60894545 Autori:: BAFH, Danyele, Dr Zimbu, Fabianaudenio, Jumpy01, Mr buick, Mr.white2, Ripepette, Sanremofilo, ValterVB, WikiMatt, 32 Modifiche anonime Liliana Ursino Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=56405687 Autori:: Mats 90, Mr.white2, Sanremofilo, Stef Mec, 5 Modifiche anonime Rosanna Vaudetti Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=60824209 Autori:: %Pier%, Alessandromano, Austro, Avesan, Caulfield, Justinianus da Perugia, Klaudio, Mats 90, Mattia93tt, Mau986, Mikyross, Mox83, Mr.white2, Mtztm, Ranma25783, Razzairpina, Tanarus, Tony Frisina, Universal Expo Rome 1942, WinstonSmith, 27 Modifiche anonime Silvia Verdone Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=60261372 Autori:: B3t, Cotton, Danyele, Dome, Garretgian, Gegigio33, Mr.white2, Twice25, 5 Modifiche anonime Maria Rita Viaggi Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=59922053 Autori:: Alienautic, Balfabio, Bbruno, Gvnn, MM, Mats 90, Mr.white2, Nicoli, No2, Pil56, Pracchia-78, Superzen, Vittorio gabriele emanuele, Yoggysot, 23 Modifiche anonime Giorgia Wrth Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=61331265 Autori:: AnjaQantina, Ary29, Broc, Brownout, Cass, Civv, Cochrane, Dark, Demart81, DottMs, Dr Zimbu, Fabexplosive, Felix 93, Fisarmio, Formica rufa, Fulviomolena, Furriadroxiu, Gac, Gacio, GiaKa, Hellis, Iardo, Jalo, Jaqen, Javier80, Jumpy01, Lak3d, Leoman3000, M7, Marakid, Maria.martelli, Mat12071997, Mats 90, Mess, Microciccio, Miky87, Moloch981, Mr.white2, Myworld, No2, Orion21, Pcassano, Peppino19921992, PersOnLine, Peter Benjamin, Petrik Schleck, Pil56, Pracchia-78, Rago, RanZag, Rojelio, Rosa nero, Ruthven, Sbisolo, Simo82, Simonecemento, Soprano71, Sqwerty, Twice25, Valerio79, Vipera, Vituzzu, Yoggysot, 320 Modifiche anonime Nives Zegna Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=60542244 Autori:: Blackcat, EH101, Gano67, Indeciso42, Maxperot, Mr.white2, No2, Pile.phil.file, Ruster1969, Twice25, Vito.Vita, 10 Modifiche anonime

119

Fonti, licenze e autori delle immagini

120

Fonti, licenze e autori delle immagini


File:Orsomando Borroni Ruta.jpg Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?title=File:Orsomando_Borroni_Ruta.jpg Licenza: Public Domain Autori:: Sesquipedale File:Nicoletta Orsomando.jpg Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?title=File:Nicoletta_Orsomando.jpg Licenza: Public Domain Autori:: Cotton, Twice25 File:Adriana Serra 1956.jpg Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?title=File:Adriana_Serra_1956.jpg Licenza: Public Domain Autori:: RamblerBiondo File:Battisti mina mogol.jpg Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?title=File:Battisti_mina_mogol.jpg Licenza: Public Domain Autori:: Felyx, Giac83, Twice25, Una giornata uggiosa '94 File:Brunella Tocci Miss Italia 1955.jpg Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?title=File:Brunella_Tocci_Miss_Italia_1955.jpg Licenza: Public Domain Autori:: Maxperot, Taueres, 1 Modifiche anonime File:Marina Morgan.jpg Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?title=File:Marina_Morgan.jpg Licenza: Public Domain Autori:: Vito.Vita File:Elisa silvestrin8.jpg Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?title=File:Elisa_silvestrin8.jpg Licenza: Creative Commons Attribution-Sharealike 3.0 Autori:: Davidebaudo File:TV-icon-2.svg Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?title=File:TV-icon-2.svg Licenza: GNU Free Documentation License Autori:: Traced by User:Stannered File:Vittoriocramer2.jpg Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?title=File:Vittoriocramer2.jpg Licenza: Public Domain Autori:: Indeciso42 File:Crystal Clear app Login Manager.png Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?title=File:Crystal_Clear_app_Login_Manager.png Licenza: GNU Free Documentation License Autori:: Abu badali, Bouncey2k, CyberSkull, It Is Me Here, Mike.lifeguard, Mmxx File:Beauty pageant tiara.png Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?title=File:Beauty_pageant_tiara.png Licenza: Public Domain Autori:: Egs File:Mplayer.svg Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?title=File:Mplayer.svg Licenza: GNU Lesser General Public License Autori:: David Vignoni File:Eleonora Brigliadori Sono un fenomeno paranormale.JPG Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?title=File:Eleonora_Brigliadori_Sono_un_fenomeno_paranormale.JPG Licenza: sconosciuto Autori:: Utente:Pakdooik File:Maria_brivio.jpg Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?title=File:Maria_brivio.jpg Licenza: Public Domain Autori:: Striela File:Alessandra Canale 2.jpg Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?title=File:Alessandra_Canale_2.jpg Licenza: sconosciuto Autori:: B3t, Llorenzi Immagine:Wikinews-logo.svg Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?title=File:Wikinews-logo.svg Licenza: logo Autori:: Vectorized by Simon 01:05, 2 August 2006 (UTC) Updated by Time3000 17 April 2007 to use official Wikinews colours and appear correctly on dark backgrounds. Originally uploaded by Simon. File:Ritratto Claudio Capone.jpg Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?title=File:Ritratto_Claudio_Capone.jpg Licenza: Public Domain Autori:: Mikewhitcombe File:Cercato-DelTurco.JPG Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?title=File:Cercato-DelTurco.JPG Licenza: Public Domain Autori:: Elwood85 File:Exquisite-microphone.png Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?title=File:Exquisite-microphone.png Licenza: GNU General Public License Autori:: Bayo, Sasa Stefanovic, Shoulder-synth, TomTheHand, 1 Modifiche anonime File:Licia Col - Alassio.JPG Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?title=File:Licia_Col_-_Alassio.JPG Licenza: Creative Commons Attribution-Sharealike 3.0,2.5,2.0,1.0 Autori:: Mystre Martin File:Nuvola_apps_knewsticker.png Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?title=File:Nuvola_apps_knewsticker.png Licenza: GNU Lesser General Public License Autori:: AVRS, Alno, Alphax, F l a n k e r, Liftarn, Luinfana, PFHLai, Pseudomoi, Shizhao, Tkgd2007, 1 Modifiche anonime File:Emma_Danieli_1956.jpg Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?title=File:Emma_Danieli_1956.jpg Licenza: Public Domain Autori:: RamblerBiondo File:Mariagelmi.jpg Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?title=File:Mariagelmi.jpg Licenza: Public Domain Autori:: Indeciso42 File:Flag of Italy.svg Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?title=File:Flag_of_Italy.svg Licenza: Public Domain Autori:: see below File:GClef.svg Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?title=File:GClef.svg Licenza: Public Domain Autori:: File:Morandi Efrikian 1966.jpg Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?title=File:Morandi_Efrikian_1966.jpg Licenza: Public Domain Autori:: Caulfield File:Gabriella Farinon.jpg Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?title=File:Gabriella_Farinon.jpg Licenza: sconosciuto Autori:: Utente:Pakdooik File:Folliero fcn.jpg Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?title=File:Folliero_fcn.jpg Licenza: Public Domain Autori:: www.festivalcinemanuovo.eu Immagine:Rete 4 logo old-1-.svg Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?title=File:Rete_4_logo_old-1-.svg Licenza: sconosciuto Autori:: Myworld, Wikipegasus File:Anna Maria Gambineri 1957.jpg Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?title=File:Anna_Maria_Gambineri_1957.jpg Licenza: Public Domain Autori:: Sesquipedale File:Cinzia Lenzi Miss Italia 1980.jpg Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?title=File:Cinzia_Lenzi_Miss_Italia_1980.jpg Licenza: Public Domain Autori:: Ruster1969 File:P culture.svg Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?title=File:P_culture.svg Licenza: GNU Free Documentation License Autori:: Abbedabb, Badseed, Booyabazooka, Judithcomm, Juiced lemon, Palosirkka, Rocket000, Zorlot, 2 Modifiche anonime File:Arianna Marchetti Flash.jpg Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?title=File:Arianna_Marchetti_Flash.jpg Licenza: Creative Commons Attribution-Sharealike 3.0 Autori:: Anonimo File:Europarl logo.svg Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?title=File:Europarl_logo.svg Licenza: Trademarked Autori:: EmilJ, Fry1989, Jcb, Sinigagl, Ssolbergj, 1 Modifiche anonime File:Barbara Matera Lucera.jpg Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?title=File:Barbara_Matera_Lucera.jpg Licenza: Creative Commons Attribution-Sharealike 3.0 Autori:: User:Andrea Ghirenzi File:Commons-logo.svg Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?title=File:Commons-logo.svg Licenza: logo Autori:: SVG version was created by User:Grunt and cleaned up by 3247, based on the earlier PNG version, created by Reidab. File:Crystal personal.svg Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?title=File:Crystal_personal.svg Licenza: GNU Lesser General Public License Autori:: Everaldo Coelho; see upload log File:MRO-3aB m.jpg Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?title=File:MRO-3aB_m.jpg Licenza: Creative Commons Attribution-Sharealike 3.0,2.5,2.0,1.0 Autori:: Riccardo Spinella File:Nuvola apps bookcase.svg Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?title=File:Nuvola_apps_bookcase.svg Licenza: GNU Lesser General Public License Autori:: Peter Kemp File:Riccardo Paladini.jpg Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?title=File:Riccardo_Paladini.jpg Licenza: Public Domain Autori:: Pakdooik File:Signorina in viola.svg Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?title=File:Signorina_in_viola.svg Licenza: Public Domain Autori:: Architetto Francesco Rollandin File:Nuvola apps package graphics.png Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?title=File:Nuvola_apps_package_graphics.png Licenza: sconosciuto Autori:: Alno, Alphax, Capppucccino, Dario Orso, It Is Me Here, Kanonkas, Matthias M., Retaggio, Rocket000, 13 Modifiche anonime File:Ramella Sandri.jpg Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?title=File:Ramella_Sandri.jpg Licenza: Public Domain Autori:: Caulfield File:Michela Rocco Di Torrepadula Miss Italia 1987.jpg Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?title=File:Michela_Rocco_Di_Torrepadula_Miss_Italia_1987.jpg Licenza: Public Domain Autori:: Valerio79 File:adriana-serra-1941.jpg Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?title=File:Adriana-serra-1941.jpg Licenza: Public Domain Autori:: Alchemist File:Commendatore OMRI BAR.svg Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?title=File:Commendatore_OMRI_BAR.svg Licenza: Public Domain Autori:: F l a n k e r File:Giorgia Wrth 2012.jpg Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?title=File:Giorgia_Wrth_2012.jpg Licenza: Creative Commons Attribution-Sharealike 2.0 Autori:: [Fabio Lovino File:Wikiquote-logo.svg Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?title=File:Wikiquote-logo.svg Licenza: Public Domain Autori:: -xfi-, Dbc334, Doodledoo, Elian, Guillom, Jeffq, Krinkle, Maderibeyza, Majorly, Nishkid64, RedCoat, Rei-artur, Rocket000, 11 Modifiche anonime File:Nives Zegna Miss Italia 1956.jpg Fonte: http://it.wikipedia.org/w/index.php?title=File:Nives_Zegna_Miss_Italia_1956.jpg Licenza: Public Domain Autori:: Maxperot

Licenza

121

Licenza
Creative Commons Attribution-Share Alike 3.0 Unported //creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0/