Sei sulla pagina 1di 3

Dove trovo informazioni utili?

https://www.facebook.com/events/324822550986766/?fref=ts

http://www.laboratoridalbasso.it/?page_id=2

Cos un laboratorio dal basso?


Si tratta di una nuova idea promossa da Bollenti Spiriti ( Regione Puglia) e ARTI Puglia per imparare a fare innovazione sostenibile, che finanzia corsi di formazione proposti da Associazioni. Questo Lab. un corso di formazione gratuito proposto dal progettista Cataldo Zappulla e dallAssociazione Ascolto&Aiuto di Crispiano (TA) in partnership con Comune di Crispiano e Circolo Arci-Uisp Crispiano. Tre i filoni principali: costruire gruppi di terzo settore, ossia saper fare team building; comprendere meglio il concetto di stress, quali sono i fattori di rischio e di protezione, quali sono le migliori strategie di coping; trasformare tutto ci in progettualit efficaci di innovazione sociale.

In cosa consiste questo Lab., quali sono gli obiettivi?


Questa proposta formativa mira al miglioramento delle competenze e delle performance delle organizzazioni del Terzo settore. Come lavorano, decidono tali gruppi di lavoro. Quali stili di leadership, di lettura dei bisogni, di apprendimento e di coping sono necessari per fronteggiare situazioni stressanti di ogni quipe.

Chi sono i docenti?


Quattro docenti, circa ottanta ore tra lezioni frontali e team works, divisi in quattro moduli di venti ore ciascuno. Di seguito sono riportati i titoli, i contenuti dei moduli e i docenti che tratteranno i temi scelti: Primo modulo (dal 24 al 26 Settembre 2013 ore 9:00/13:00 15:00/19:00): No profit per scelta!Come strutturare efficacemente una organizzazione del Terzo Settore, tenuto dal dott. Valerio Luterotti, psicoterapeuta e Dirigente Cooperativo (Federsolidariet, Confcooperative Brescia, formatore Consorzio CGM Brescia). In questo modulo il docente ci insegner a diventare gruppo, a condividere una mission comune ad intendersi e sentire dei valori condivisi, a conoscere le dinamiche di gruppo di lavoro e ad approfondire gli stili di leadership al fine di attuare strategie funzionali, attuare progetti innovativi di qualit.

Secondo modulo (dal 9 al 11 Ottobre ore 9:00/13:00 15:00/19:00): Effetto stress. Le implicazioni sulla qualit della vita dei gruppi, tenuto dal professor Carlo PrunetiResponsabile dell'Unit di Psicologia Clinica del Dipartimento di Medicina Clinica e Sperimentale, Universit di Parma. Il modulo avr la finalit di imparare a riconoscere preventivamente i segnali del corpo e della mente che indicano la presenza dello stress e acquisire efficaci strategie risolutive. Allenarsi ad utilizzare le risorse necessarie per evitare di incorrere in errori, che se perseverati possono fomentare fenomeni sottosoglia - o addirittura patologici - fisici e psicologici, come singoli o come membri di un gruppo. Terzo modulo (dal 25 al 27 Ottobre ore 9:00/13:00 15:00/19:00): Riconoscere i fattori di rischio di cui si occuper la dott.ssa Francesca Agostinelli, psicologa, nellambito dello stress lavoro correlato che ci fornir utili informazioni relativamente allindividuazione dei fattori di rischio e di protezione presenti nei diversi ambiti del T.S, al fine di promuovere il benessere organizzativo e prevenire implicazioni negative per la produttivit e per la qualit del lavoro. Quarto modulo (dal 5 al 7 Novembre, ore 9:00/13:00 15:00/19:00): Esperienze di progettazione sociale. Di questo tema ci parler il progettista e Presidente Nazionale dellAPIS Associazione Italiana Progettisti Sociali- Antonio Finazzi Agr. Il modulo consister nella presentazione di alcuni casi di successo, nella comparazione tra esempi di sperimentazioni sociali distribuite sullintero territorio nazionale.

A chi si rivolge?
A studenti, professionisti, imprenditori del sociale e dirigenti: pi in generale, a chiunque abbia voglia di approfondire le proprie conoscenze sullo sullo stress da lavoro precario e non, sulla social innovation e sulla professione della progettazione nel sociale. E ancora, a chiunque abbia voglia di acquisire competenze sulla gestione dello stress allinterno di gruppi di lavoro o migliorare le performanceproprie e della sua quipe di lavoro.

Dove si svolge?
Lintero Lab. si svolger presso la Sala Consiliare del Comune di Crispiano (TA), Piazza Madonna della Neve 1 (nei pressi della omonima chiesa madre).

Come fa ad essere gratuito?


Tutto, naturalmente e obbligatoriamente gratuito. Liniziativa proposta offerta gratuitamente grazie ad un finanziamento ottenuto partecipando al bando Laboratori dal Basso, la nuova idea di Bollenti Spiriti (Regione Puglia) e ARTI per imparare a fare impresa sostenibile.

Come posso frequentarlo?


Puoi scegliere se frequentare tutto il Lab. oppure uno o pi moduli di tuo interesse e in base ai tuoi impegni professionali e familiari. Per iscriversi, basta entrate nell'apposita pagina di facebook e compilare il form di iscrizione online che, tramite pdf firmato, invierai allindirizzo mail indicato. Iscriviti, fai passaparola, organizzati. Auspichiamo la creazione di pool car, di couch surfing per chi viene da fuori provincia, momenti pratici antistress (yoga, gruppi di cammino, aromaterapia, ecc.). accettiamo suggerimenti, proposte, ecc.

Devo partecipare a tutti i moduli?

No. Puoi scegliere se partecipare a tutti e quattro i moduli da venti ore ciascuno (dodici giornate formative) oppure ad uno di essi. Nel primo caso otterrai lattestato di partecipazione, nel caso di singoli moduli lattestato di frequenza.

E previsto un rimborso spese per gli utenti?


No. La Regione Puglia con ARTI Puglia offre solo la formazione gratuita.

Come arrivo a Crispiano?


In auto da Foggia e Bari:
Indicazioni solite per Bari, poi proseguire su SS100 in direzione Gioia del Colle-Taranto. Uscita per Massafra centro (nei pressi di un birrificio), indicazione Ospedale di Massafra. Superato lex ospedale svoltare a destra seguendo le indicazioni per Crispiano (1 ora e 8 minuti). A14 direzione Taranto. Proseguire in direzione Massafra centro. Seguire indicazioni ospedale. Proseguire seguendo le indicazioni per Crispiano (1 ora e 6 minuti).

In auto da Lecce e Brindisi:


SS613 per Brindisi e continuare su SS16 direzione Grottaglie-Taranto. Svincolo per Paolo VI-Martina franca (SS172) e dopo circa 12 Km. uscita per Crispiano (1 ora e 19 minuti).

Con mezzi pubblici:


Da Taranto: (da definire orario invernale)

Cosa posso fare per collaborare?


Fai passaparola con amici e colleghi, organizza una pool car dalla tua citt per risparmiare e per inquinare meno, proponi unattivit collaterale socio-culturale, porta qualcosa da mangiare per gli altri frequentanti. Se abiti a Crispiano o nelle vicinanze, proponiti per fare couch surfing (presta il divano di casa tua a chi viene da lontano), mettiti a disposizione dello staff di Ascolto&Aiuto per dare una mano, distribuisci i manifestini, ecc.

A chi posso chiedere informazioni?


Per info e chiarimenti contatta Cataldo Zappulla al cell. 347 0885091 (Wind), oppure Antonella Annese al cell. 388 1764945. Scrivi una mail: ass.ascoltoeaiuto@libero.it oppure scrivi un post sulla pagina dellevento su Facebook qui: https://www.facebook.com/events/324822550986766/?fref=ts

Potrebbero piacerti anche