Sei sulla pagina 1di 9

Forza un posto di controllo e travolge poliziotto

A pagina quattro www.libertasicilia.com

fondato nel 1987 da Giuseppe Bianca

CRONACA

Un premio per i cento anni dellInda


A pagina tre e mail redazione@libertasicilia.com

SPETTACOLI

Accoltella il figlio
Luomo si difende: Mi minacciava e pretendendo denaro

marted 10marzo settembre Anno N. 200 Direzione Amministrazione e Redazione: via Mosco 510931 Tel. 0931 46.21.11 - FAX / 60.006 - Pubblicit: Poligrafica S.r.l. Mosco Tel. 0931 46.21.11 - Fax 0931/ 60.006 0, 0, 50 sabato 17 2012 2013 Anno XXV XXVI N. 64 Direzione Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 46.21.11 - FAX 09310931 / 60.006 - Pubblicit: Poligrafica S.r.l. via via Mosco 51 51 Tel. 0931 46.21.11 - Fax 0931 / 60.006 50

Quotidiano dELLA provincia Di DI Siracusa SIRACUSA

Cronaca

Al culmine di una discussione degenerata


LA PRESIDENTE

l quartiere Grottasanta torna alla carica per ottenere un presidio sanitario. A farlo la presidente della Circoscrizione, Pamela la Mesa, che ha lanciato un appello allamministrazione comunale nel tentativo di risolvere un annoso problema che attiene una comunit, tra le pi popolose in citt, ma tra le meno favorite in termini di servizi. Chiamatelo presidio sanitario, chiamatela guardia medica oppure pronto soccorso - dice la presidente La Mesa - ma il nostro quartiere ha bisogno di avere una risposta in tal senso. Non possiamo essere considerato alla stregua di un quartiere dormitorio, con la cronica carenza di servizi, ma bisogna pur dotarlo di strutture primariae.
A pagina quattro

Mazzarrona e il presidio sanitario

Stanco

di subire richieste, pressioni psicologiche e minacce un uomo ha impugnato il coltello ed ha ferito il figlio alladdme. Poi scappato, ma si costituito poco dopo alla caserma dei carabinieri di Villasmundo, frazione di Melilli. Protagonista della vicenda Domenico Ruma, augustano di 62 anni, il quale ieri mattina, assistito dallavvocato Angelo DAmico, comparso al cospetto del Gip del tribunale di Siracusa, Vincenzo Panebianco. Il giudice ha convalidato larresto ed ha disposto la misura dellobbligo di presentazione
A pagina sette

E stata festeggiata nella casa di riposo Mons. Salvatore Gozzo a Siracusa. Maria Tov si preparava ai festeggiamenti per i 100 anni dalla mattina.
A pagina otto

I 100 anni di nonna Maria

Tra i migranti una neonata partorita durante il viaggio


uovo sbarco di immigrati clandestini lungo le coste a Sud della provincia di Siracusa. Alle ore 22 di domenica scorsa, infatti, la Capitaneria di porto di Siracusa ha ricevuto la segnalazione relativa alla presenza di un barcone con a bordo numerose persone a largo delle coste siracusane. In zona sono state inviate la motovedetta cp 322 dal porto di Siracusa e la motovedetta cp 304 partita invece dal porto di Pozzallo.
A pagina cinque

10 SETTEMBRE 2013, MARTED

di Arturo Messina Sta straordinariamente riprendendo quota la Latomia dei Cappuccini, il suggestivo sito naturalistico che, esattamente sessantanni or sono, al ritorno dall eroica impresa culturale teatrale del Teatro Sperimentale, fu ridestato dallindimenticabile prof. Renato Randazzo con le due tragedie eschilee che aveva messo in scena ( con il commento musicale e le danze composti da me) al teatro romano di Sabratha, in Tripolitania: Troadi con la traduzione di Ettore Romagnoli e Alcesti con la sua traduzione, che lo fece confermare come uno dei pi eccellenti grecisti. La Latomia dei Cappuccini sta straordinariamente riprendendo quota ( dopo la lunga, circa trentennale, pausa dovuta alla chiusura delle Latomie per motivi di sicurezza) soprattutto per merito degli originali incontri cultural- musicali, come Latomie sotto le stelle, della benemerita associazione Italia Nostra presieduta dalla prof.ssa Lucia Acerra, che si avvale della collaborazione della prof.ssa Malisani nonch di altri ottimi elementi e come Aperitivo alle Aperitivo alle Latomie dellassociazione di Franca Maria Monteforte. Il primo incontro della prima associazione si svolto gioved scorso, con un interessante itinerario storico-artistico affidato allinterpretazione dei giovani Narratori di Italia Nostra, che hanno condotto i numerosi visitatori attraverso la lettura delle vicende storiche che hanno interessato Siracusa e la Latomia: unoriginale lezione peripatetica attraverso varie tappe, che si ripeter gioved prossimo, dato il successo riscosso. Altrettanto successo ha riscosso domenica scorsa il primo Aperitivo alle Latomie, organizzato da Franca Maria Monteforte, che gi da diversi anni si adopera (lei che siracusana non ma ha sposato un siracusano, ling. Monteforte) per animare destate la cultura e larte nella Latomia assieme alla Prof. ssa Acerra, linossidabile presidentessa, malgrado si

e-mail redazione@libertasicilia.com Cronaca di Siracusa online nel mondo

SIRACUSA

10 settembre 2013, marted

Rischio industriale Incontro con lOms


La
prontezza con cui l'Assessorato ha proceduto alla convocazione dellincontro il segno che si vuole invertire la tendenza al rinvio e alla sottovalutazione che hanno caratterizzato anni nei quali i problemi ambientali non sono stati trattati come prioritari. Cos la parlamentare e componente della commissione Territorio ed Ambiente all'Ars, Marika Cirone Di Marco commenta lincontro tra l'Assessorato regionale Territorio e Ambiente e una delegazione dell'Organizzazione mondiale della Sanit (OMS), sulla situazione delle aree a grande rischio ambientale previsto per oggi. Finora, nonostante interrogazioni, mozioni, visite ispettive, risoluzioni, che si sono susseguite dal gennaio scorso, costruite grazie all'apporto di associazioni ambientaliste del nostro territorio come ad esempio Legambiente, e scaturite dalle preoccupazioni legittimamente manifestate dalle popolazioni e dalle istituzioni locali, continua la parlamentare regionale PD - le risposte non sono state adeguate. Adesso auspicabile che grazie all'autorevolezza dell'interlocutore OMS si proceda al necessario e indifferibile salto di qualit delle politiche ambientali da adottare in funzione della

E previsto per la giornata odierna allassessorato regionale allAmbiente

La Di Marco: Le risposte non sono state adeguate. Adesso auspicabile che grazie allautorevolezza dellinterlocutore si proceda al salto di qualit

Cibo: croce de delizia


Si alternano con successo gli incontri artistico-culturali iniziati gioved scorso alla Latomia dei Cappuccini
trascini con il suo bastone Daniela La Fauci ha condotto i numerosi spettatori comodamente nella platea del teatro piccolo (more solito: alla dozzina di sedie riservate ad amministratori e politici non vi era seduto nessuno, se non lassessore Lo Giudice) in un percorso nelluniverso del cibo e di ci che esso, di volta in volta, rappresenta :come sostentamento, consolazione, capriccio, pretesto. Umoristico il suo esordio nel confronto tra poeti che ne descrissero le debolezze e le dolcezze, le stranezze e persin le nefandezze: Per fare di me una signorina mi furono inculcati quattro principi cardine, impressi a fuoco sin dalla pi tenera infanzia:< seduta con le gambe chiuse, cammina dritta, non parlare e mangia a modo>. Tutti gli sforzi di mia madre non sono stati comunque sufficienti a fare di me una signora: ero semplicemente priva della materia prima. Molto significativi e umoristici i versi di Allende in lode della grassona che hanno aperto la culturale carrellata, ai quali la spigliata dicitrice, a buon diritto-visto che lei una perfetta silhouette, ha fatto seguire la condanna che Dante assegn, invece, ai golosi considerando che il peccato di gola vizio capitale, anche se tra quelli meno gravi, essendo il goloso un peccatore dincontinenza, nel senso che il goloso e colui che non ha saputo contenere un istinto naturale di per s buono Sintomatica che la terzina dantesca del Canto VI che fa dire al goloso: Io sono al terzo cerchio, de la piova/ etterna, maledetta, fredda e grave/ regola e qualit mai non c nova e tutti i riferimenti ai pi insigni personaggi, poeti e scrittori, che hanno detto la loro sul cibo, oggi che tanti, per la gravit attuale della crisi economica che stiamo attraversando e che lungi dal diminuire , avanza e colpisce sempre pi famiglie italiane, che non sanno come arrivare a fine mese, se da un canto ha spinto il pubblico ad applaudire la brava teatral cicerona, ha anche suscitato la pi seria riflessione, soprattutto quando, prima di recitare le terzine che descrivono Cerbero, puntualizzando il concetto di goloso, vi ha incluso i politici: La cattiva politica-ha affermato- per Dante diventa, come la gola, una voracit patologica!... Chiss che lassenza dei nostri politici e amministratori non sia stata motivata dal fatto che a questo punto una buona parte del pubblico avrebbe battuto le mani, non tanto come applauso alla dicitrice, quanto sulla faccia di qualche politico o amministratore di Siracusa!... La gola, per Dante - ha infatti spiegato spietatamente, pardon! esplicitamente- diventa, dunque, immagine di Cattiva Politica! Tra le golosit pi strane Daniela La Fauci riferisce quella dei Saomani che si appoggiano sulla faccia il polipo, lasciano che i tentacoli si avvinghino intorno alla testa in un involontario abbraccio , poi mordono la bocca dellanimale e in un lungo bacio della morte succhiano fino a svuotarlo del suo contenuto! Ributtante anche la ghiottoneria preferita in alcune zone del Messico dai bambini: le formiche fritte, dolciastre e piccanti! Ancor pi ributtanti sono certi menu che riferisce: noi ci esimiamo dal farlocome altrettanto voltastomaco il menu filtro magico delle streghe, per fare innamorare , riportata da Shakespeare nel Macbeth. A questo punto, per, per sollievo, la brava leggitrice ha recitato il celebre sonetto di Nino Martoglio: Mamma, che veni a diri nnammuratu?, facendolo precedere da una delle pi vere e dolcificanti considerazioni: Lunico filtro magico, lunico afrodisiaco, lamore- ha affermato, sicuramente con cognizione di causa- Niente pu smorzare la passione che si accende tra due persone innamorate! A questo punto sono esplosi i pi meritati e pi calorosi applausi.

In foto, la zona industriale siracusana.

salvaguardia della salute delle persone e delle bonifiche delle zone industriali.

Occorrono impegni per la messa in opera e il potenziamento dell'azione di rileva-

mento gi in corso di definizione e il rafforzamento degli Uffici dell'Arpa da parte

dell'Assessorato Territorio e Ambiente prosegue - e la decisione di concentrare

investimenti in materia di prevenzione, cura, riabilitazione nelle aree a rischio ambientale gi determinate dalla legge e dal piano sanitario regionale 2011/2013. La mole delle questioni ambientali che grava sul territorio ha urgente necessit di essere affrontata con un 'assunzione di responsabilit collettiva, che chiama in causa la politica regionale e nazionale oltre che le singole imprese. Rinvii, indifferenze, ottusit sono la causa ormai accertata di una insalubrit ambientale che riguarda aria, acqua e suolo, che oltre a provocare patologie ad essa connesse causa di ampio disagio tra le popolazioni dei comuni interessati, confermate anche dalla lettura dei dati dei registri dei tumori. L'avvio delle bonifiche e il piano di risanamento ambientale, connessi con l'indifferibile Piano Regionale della qualit dell'aria e la prescrizione delle migliori tecnologie

Autosport

S.r.l. C.da Targia 18 Siracusa Tel.0931 759918

autosport.toyota.it

Subito un presidio sanitario al rione della Mazzarrona


l quartiere Grottasanta torna alla carica per ottenere un presidio sanitario. A farlo la presidente della Circoscrizione, Pamela la Mesa, che ha lanciato un appello allamministrazione comunale nel tentativo di risolvere un annoso problema che attiene una comunit, tra le pi popolose in citt, ma tra le meno favorite in termini di servizi. Chiamatelo presidio sanitario, chiamatela guardia medica oppure pronto soccorso - dice la presidente La Mesa - ma il nostro quartiere ha bisogno di avere una risposta in tal senso. Non possiamo essere considerato alla stregua di un quartiere dormitorio, con la cronica carenza di servizi, ma bisogna pur dotarlo di quelle strutture di primaria importanza quale un servizio di guardia medica. Le riflessioni della presidente del quartiere Grottasanta affondano le radici nel sociale. Molte famiglie che vivono nel nostro rione sono indigenti dice - Anziani senza alcun mezzo di trasporto privato sono i pi penalizzati in caso di un ricovero urgente dal pronto soccorso di via Testaferrata. Del resto la nostra zona non servita a sufficienza dal servizio di trasporto pubblico urbano e qui c il rischio che qualcuno ci rimetta la pelle in attesa che arrivi unambulanza. Per questo motivo riteniamo pi che importante la battaglia della quale siamo certi che lamministrazione comunale si far carico nei confronti dellAsp. Semmai ci fossero dubbi sullindividuazione nel territorio della Mazzarrona di un presidio sanitario, la presenza di numerosi ragazzi che spesso lasciano sfogo alla propria esuberanza. Non raro, purtroppo, vedere i ragazzini sfrecciare per via Algeri sulle moto o sugli scooter - continua la La Mesa - La presenza sul tragitto dei dossi, che noi chiamiamo panettoni, rende rischiosa la marcia di questi ragazzini, che spesso danno fondo al gas per il solo gusto di correre e rischiando losso del collo, come capitato qualche anno addietro. Ecco, se malauguratamente dovesse accadere un incidente, certamente si perderebbe del tempo prezioso ad attendere larrivo dellambulanza.

Lappello lanciato dalla presidente del quartiere Grottasanta, Pamela La Mesa

10 settembre 2013, marted

La proposta quella di spostare una delle due guardie mediche in funzione nel rione della Pizzuta nel popoloso quartiere siracusano

Sul barcone una neonata partorita durante il viaggio


uovo sbarco di immigrati clandestini lungo le coste a Sud della provincia di Siracusa. Alle ore 22 di domenica scorsa, infatti, la Capitaneria di porto di Siracusa ha ricevuto la segnalazione relativa alla presenza di un barcone con a bordo numerose persone a largo delle coste siracusane. In zona sono state inviate la motovedetta cp 322 dal porto di Siracusa e la motovedetta cp 304 partita invece dal porto di Pozzallo. Nellarea di ricerca stata anche dirottata una nave mercantile battente bandiera del regno unito per prestare eventuale assistenza ai cittadini extracomunitari. In nottata le motovedette della guardia costiera dopo aver intercettato il barcone che era in avaria hanno trasbordato i migranti per trasferirli al porto di Portopalo. Larrivo in porto avvenuto intorno alle ore 7.30 di ieri mattina. In tutto sono 178 fra egiziani e siriani. Fra di essi ben 82 minorenni, 41 donne e 55 maschi adulti. I migranti sono stati poi trasportati al mercato ittico per essere identificati. Come accaduto il 27 agosto scorso, anche in questa circostanza durante la traversata in mare nata una bambina. Si chiama Farah, pesa 2 chili e 550 grammi la bimba siriana nata sul barcone approdato stamane a Portopalo. Vitale, reattiva, in condizioni discrete di salute, con un moderato rialzo febbrile certamente legato alle difficili condizioni in cui sarebbe venuta alla luce, la piccola, nata presumibilmente il 30 agosto alle ore 23 secondo il racconto della mamma diciassettenne, stata accompagnata al Pronto soccorso dellospedale Trigona di Noto. La neonata stata trasferita intorno alle ore 11,30 di ieri nel reparto di Pediatria dove il medico pediatra Giuseppina De Luca lha sottoposta ad una accurata visita predisponendone il ricovero per le prime cure. Laltro parto in mare, come si ricorder, avvenuto il 24 agosto scorso durante uno dei tanti viaggi della speranza. La bimba alla quale stato dato il nome di Nadah, stata partorita sul barcone quattro giorni fa ed stata presa in cura da tutti i compagni di viaggio della donna, che ha preferito lasciare la patria in condi-

E stata presa in cura dai sanitari del reparto di pediatria dellospedale Trigona di Noto

10 settembre 2013, marted

Si ripete il caso di unaltra bambina nata il 24 agosto scorso durante la traversata di un barcone stracarito di immigrati, giunto al porto di Siracusa il 28 agosto passato

In foto, la presidente di Grottasanta, Pamela La Mesa.

zioni di rischio massimo a causa dellavanzato stato di gravidanza, pur di dare un futuro alla nascitura. La bimba, una volta giunta a

In foto, lo sbarco a Portopalo di Capopassero di altri 178 immigrati clandestini provenienti dalla Siria e dall Egitto. Sotto, la sede dellInda.

terra, stata presa in consegna dai sanitari dellospedale Umberto primo di Siracusa che lhanno sottoposta alle cure del caso. Si

tratta di un batuffolo di appena 2 chili e 700 grammi, che stata posta in incubatrice per essere tenuta in osservazione.

Da queste considerazioni nasce una proposta avanzata dalla stessa presidente di Grottasanta. Nel rione della Pizzuta - dice - operano ben due guardie mediche. Va bene che una zona di recente

espansione urbanistica, ed anche un quartiere popoloso, ma non sarebbe pi utile e giusto che una delle due guardie mediche fosse trasportata a Mazzarrona? peraltro, i locali sarebbero anche

pronti e disponibili da subito. Una proposta che la presidente La Mesa gira al vertice dellazienda sanitaria provinciale oltre che alla Giunta Garozzo. R.L.

iaggiava ad alta velocit nel centro cittadino e, una volta impostogli lalt, anzich fermarsi, avrebbe tentato di travolgere un poliziotto. Lepisodio accaduto alla Mazzarrona, dove un uomo A.R. di 29 anni, siracusano, gi noto agli ambienti giudiziari, stato denunciato a piede libero per il reato di resistenza a Pubblico Ufficiale. La vicenda risale poco dopo le ore 17.30 di ieri, quando lindagato, a bordo della sua auto, alla vista della vettura della polizia non avrebbe rispettato lalt imposto dagli agenti, impegnati in un posto di controllo in via Algeri (angolo via Lazio), e anzich rallentare la marcia, avrebbe cercato di travolgere uno dei poliziotti che con messa repentina ha evitato limpatto. Luomo stato comunque bloccato e gli stata irrogata una sanzione amministrativa per mancanza di carta di circolazione e

Forza un posto di controllo in via Algeri e tenta di travolgere un poliziotto

Un premio a Napoli per i cento anni della Fondazione Inda


aGioved scorso, al Teatro San Carlo di Napoli, nellambito della serata conclusiva del premio Le Maschere del Teatro Italiano, stato assegnato allINDA Istituto Nazionale del Dramma Antico, per i suoi cento anni di attivit, il Premio Speciale alla Memoria di Graziella Lonardi Buontempo. Il premio, conferito dal Comitato direttivo insieme a Gabriella Lonardi Buontempo, nipote della personalit ricordata, stato ritirato dal Commissario Straordinario dellINDA, Dott. Alessandro Giacchetti. Nel ricevere il premio, il Commissario ha ricordato il fondatore dellInda, Mario Tommaso Gargallo, idealmente destinatario del riconoscimento, assieme a tutti gli organi di amministrazione e di direzione, agli artisti, allo staff organizzativo, alle maestranze ed a quanti si sono prodigati, in questi cento anni, per il successo delle rappresentazioni classiche al Teatro Greco di Siracusa.

EVENTI

patente, mancanza di copertura assicurativa e mancato fermo ad alt di polizia, eccesso di velocit e sorpasso in prossimit di incroci. Il veicolo sul quale il ventinovenne viaggiava stato sottoposto a sequestro amministrativo.

Articolo 138 e gruppi di lavoro Ritorna il Movimento di Grillo


l Si svolto presso lAntico Mercato di Ortigia lincontro-dibattito del Movimento Cinque Stelle di Siracusa per inaugurare i gruppi di lavoro tematici appena istituiti e per affrontare i temi delicati che in queste settimane stanno tenendo col fiato sospeso una intera nazione, tra i quali la minaccia della modifica dellarticolo 138 della Costituzione. Tra video streaming, proiezioni e confronti, stata occasione per i nostri portavoce istituzionali Stefano Zito (Deputato allARS) e Mario Michele Giarrusso (Senatore della Repubblica), per relazionare in merito alla loro attivit parlamentare ed alle vicende che stanno interessando lattuale agenda politica. Questultimo, membro della Giunta delle elezioni e delle immunit parlamentari, non ha mancato di informare gli intervenuti in merito alle procedure e ai tecnicismi che la giunta stessa metter in atto nei prossimi giorni riguardo alla decadenza o meno di Berlusconi dal Senato. I cittadini intervenuti hanno potuto porre delle domande, alimentando un dibattito proficuo ed interessante. "Risulta davvero impressionante - scritto in un documento del Movimento cinque stelle siracusano - constatare come soltant grazie alla presenza di cittadini presso i palazzi del potere, si abbia oggi la possibilit di conoscere il reale stato di degrado e di inadeguatezza da parte dei nostri organi di governo relativamente alle esigenze del Paese. Un Paese assolutamente bloccato dalle vicende berlusconiane, con un governo che si preoccupa di deturpare la Costituzione e, quindi, di mettere alla berlina la tutela del popolo sovrano. E come se non bastasse appare anche evidente lassoluto disinteresse dei partiti nel preoccuparsi di modificare in tempo la legge elettorale, visti i sentori poco incoraggianti degli ultimi giorni. Dimostrazione ne il fatto che i partiti, come di consueto, contravvengono a ci che puntualmente stato annunziato in sede di campagna elettorale". R.L.

Nei giorni scorsi si tenuto lincontro-dibattito allAntico Mercato di Ortigia

10 settembre 2013, marted

Tra video streaming, proiezioni e confronti, stata occasione per i portavoce istituzionali Stefano Zito ed il senatore Mario Michele Giarrusso

Lo minacciava di morte Accoltella il figlio alladdome


Stanco

Il grave episodio di cronaca accaduto venerd scorso a Villasmundo

10 settembre 2013, marted

In manette un pensionato che deve adesso rispondere a piede libero del reato di lesioni personali aggravate

In foto, la manifestazione del Movimento cinque stelle.

Si sono improvvisati falegnami acquistando a spese loro il materiale necessario pur di offrire assistenza ad una cittadina in difficolt. Il caso quello di una cittadina residente in un complesso di edilizia popolare vittima, forse, di una burla di cattivo gusto da parte di ignoti vandali, che nel pomeriggio di sabato scorso le avevano bloccato la serratura della porta dingresso con limpiego di colla del tipo Attack; costringendola a forzare luscio per rincasare. La pattuglia degli agenti di polizia urbana, intervenuta sul posto su rischiesta della vittima dello scherzo di cattivo gusto, ha provveduto a proprie stese allacquisto del materiale necessario per provvedere ad una riparazione di fortuna (compito piuttosto malagevole in un pomeriggio di sabato, con gli esercizi di ferramenta tutti chiusi) procurandosi nel contempo martello, cacciavite e qualche altro arnese necessario; riuscendo cos ad assicurare la chiusura della porta dingresso tanto dallinterno che dallesterno con limpiego di un lucchetto e di occhielli opportunamente posizionati. Un ulteriore esempio di come in tanti casi la Polizia Municipale si adopera come pu in favore delle persone in situazioni di emergenza; a dispetto di diffusissimi luoghi comuni. R.L.

Sinsedia ufficialmente il 16 settembre il nuovo procuratore capo di Siracusa


Evade dai domiciliari Arrestato un avolese
Anzich
trovarsi in casa come disposto dallautorit giudiziaria, si era assentato per prendere una boccata daria. Solo che stato intercettato da una pattuglia dei militari dellArma che lo ha riconosciuto e fermato per il controllo. Da quella rilevazione scatatta la denuncia per luomo che stato riposto agli arresti domiciliari. Il fatto accaduto la mattina di domenica scorsa quando i Carabinieri della Stazione di Avola hanno arrestato, in flagranza di reato, per il reato di evasione dagli arresti domiciliari Luigi Sirugo, 35enne di Noto, gi noto agli ambienti di polizia per reati contro il patrimonio, la normativa sulle armi e quella sulle sostenze stupefacenti. Poich veniva sorpreso al di fuori della sua abitazione in violazione delle prescrizioni imposte dagli arresti domiciliari. Luomo, su disposizione del sostituto procuratore Caterina Aloisi, stato nuovamente accompagnato presso la sua abitazione agli arresti domiciliari. R.L.

GIUSTIZIA

di subire richieste, pressioni psicologiche e minacce un uomo ha impugnato il coltello ed ha ferito il figlio alladdme. Poi scappato, ma si costituito poco dopo alla caserma dei carabinieri di Villasmundo, frazione di Melilli. Protagonista della vicenda Domenico Ruma, augustano di 62 anni, il quale ieri mattina, assistito dallavvocato Angelo DAmico, comparso al cospetto del Gip del tribunale di Siracusa, Vincenzo Panebianco. Il giudice ha convalidato larresto operato dai carabinieri, che, su indicazione del pubblico ministero Caterina Aloisio, era stato posto in regime di arresti domiciliari, ed ha disposto nei suoi confronti la meno affliitva misura dellobbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. Lepisodio si verificato venerd scorso intorno alle ore 14.30 quando il figlio di Ruma si recato a casa dei genitori chiedendo in prestito la vettra del padre avendo manifestato lintenzione di tornarsene in Nord Italia per trovare unoccupazione. Il figlio in altre circostanze aveva avanzato richieste di denaro alle quali i genitori avrebbero fatto fronte fra mille sacrifici, atteso che loro vivono di pensione. Quel pomeriggio scaturita una discussione acesa tra i due congiunti, ben presto sfovita in un litigio. Secondo quanto ricostruito dagli investigatori,

In foto, una pattuglia dei carabinieri.

nel corso della colluttazione il Ruma avrebbe impugnato un coltello con il quale avrebbe inferto un clpo in pieno addome al figlio. Questi, spaventato dalla

reazione del padre, si divincolato dalla morsa ed scappato in strada sanguinante e con una scarpa. Qui ha chiamato il 112 e sul posto giunta una pattuglia

dei carabinieri della stazione di illasmundo, che ha soccorso il giovane trasportandolo in ospedale, dove gli stata riscontrata una ferita da arma da taglio al

fianco. I sanitari gli hanno poi diagnosticato una prognosi di sette giorni. Nel frattempo i genitori della vittima si sono allontanati dalla loro abitazione,

rendendosi di fatto irreperibili. Ma dopo circa unora entrambi si sono presentati alla locale caserma dei militari dellArma ed il padre si costituito. Al giudice per le indagini preliminari, lindagato, che deve rispondere del reato di lesioni personali aggravate, ha raccontato delle vicissitudini del figlio sul quale avevano riposto la fiducia mal ripagata, visto che spesso si sarebe cacciato nei guai e che per porre rimedio alle situazioni scomode i genitori avrebbero messo spesso mano al portafogli. Una vota rientrato a Villasmundo, luomo avrebbe continuato a chiedere con insistenza e con frequenza soldi, giustificandosi nellaffermare che non riusciva a trovare unoccupazionestabile e soddisfacente. Ad ogni negazione del denaro, erano discussioni accese e minacce da parte del figlio a danno dei genitori. Fino a venerd scorso quando la discussione degenerata nel sangue e nellarresto del padre. F.N.

Autosport

S.r.l. C.da Targia 18 Siracusa Tel.0931 759918

autosport.toyota.it

Via Italia 103, ignoti rubano in delegazione


Una presenza pi assidua delle

La storia si ripete nel popoloso rione inserito nel quartiere Acradina

10 settembre 2013, marted

CALCIO

S.C. Siracusa Ripresi gli allenamenti

vita di Quartiere
marted 10 settembre alle 19.00 nel cortile dellAssessorato alla Cultura di Siracusa (ex Convento del Ritiro) si terr l'incontro con Laura Piazza, autrice del libro Il gesto, la parola il rito. Il teatro di Mario Luzi. Coverseranno con lautrice Fernando Gioviale e Simona Scattina. La serata sar animata da letture tratte dei testi di Luzi curate da Rossella Caruso e recitate da Giuliana Di Stefano, Sebastiano Fazzina, Davide Geluardi, Valentina Territo, Massimo Tuccitto. L'incontro inserito nell'ambito della rassegna LAgor della Biblioteca, sei appuntamenti in cui artisti e scrittori incontrano il pubblico siracusano discutendo di arte e societ e proponendo il loro punto di vista strabico, estraneo ai facili luoghi comuni che spesso risultano pervasivi nel mondo della cultura. Le opere drammaturgiche di Luzi nascono dallessenza dialogica che in maniera sempre meno velata caratterizza la sua poesia. In particolar modo attraverso lanalisi dei tre capola-

10 settembre 2013, marted

Allenamento pomeridiano

Ortigia: Oggi incontro con lautrice


Stamani,
vori Libro di Ipazia, Rosales e Hystrio, si esamina la meditazione luziana sul tragico. Ci si sofferma inoltre, con lausilio di documenti inediti, sul rapporto di fertile scambio tra la produzione teatrale del poeta e le teorie pedagogiche e drammaturgico-spettacolari di Orazio Costa. Contro la minaccia di abumanizzazione della nostra epoca (e a partire dagli anni in cui ha esercitato il proprio dominio unavanguardia guidata dallodio per la parola) Luzi ha esercitato la sua missione di scriba e affermato la sua visione del teatro come rito, come arricchimento di conoscenza e di coscienza individuale e collettiva per gli interpreti e gli spettatori. Laura Piazza dottore di ricerca in Italianistica e collabora con il Dipartimento di Scienze Umanistiche dellUniversit di Catania in qualit di cultrice di Discipline dello Spettacolo. Partita da interessi letterari (Dino Campana), si occupa adesso di questioni specificamente teatrali.

Il segeretario cittadino del Centro Democratico Siniscalchi chiede un presidio dei vigili urbani

forze dellordine per ripristinare la legalit dopo che la sede di via Italia 103 del quartiere Acradina e dellassessorato alle Politiche sociali stata oggetto dellennesimo furto ad opera dei soliti ignoti. A sollevare il problema il segretario cittadino di Centro Democratico Daniele Siniscalchi, che, ieri mattina, ha sottolineato come gli ultimi episodi abbiano visto il furto di tre computer in aggiunta ai beni che erano stati sottratti precedentemente in altri raid vandalici. Durante lultima campagna elettorale che mi ha visto candidato alla carica di presidente del quartiere Acradina, - afferma Siniscalchi ho avuto modo di constatare le gravi condizioni in cui sono chiamati a operare gli impiegati comunali e le carenze degli uffici del quartiere, con i certificati redatti ancora a mano come avveniva negli anni 50. Non posso che prendere atto del fatto che, nonostante siano trascorsi alcuni mesi dalle elezioni, nulla cambiato. Per questo, in qualit di segretario cittadino di Centro Democratico, chieder un incontro allassessore alla Polizia municipale Gambuzza per discutere sullopportunit dinstallare un presidio fisso di vigili urbani negli uffici dellamministrazione. Il quartiere Acradina - ha aggiunto - rappresenta una delle tante aree disagiate e a rischio della citt. Per questo le istituzioni, dal Comune fino ai pi alti livelli, devono prendere consapevolezza del fatto che, proprio in queste zone, si devono riaffermare i valori della legalit e del rispetto della cosa pubblica. E necessario, dunque, lanciare un messaggio molto forte alla cittadinanza, che ormai stanca di dover sopportare le carenze delle nostre amministrazioni. La presenza della polizia municipale restituirebbe al quartiere quel presidio di legalit che manca da troppo tempo ha concluso Siniscalchi - e limpegno mio e del partito che rappresento sar rivolto a raggiungere questo obiettivo. Dopo le scuole, insomma, i riflettori si accendono su altre

In foto, via Italia 103

strutture istituzionali che necessiterebbero di un maggiore controllo. Da qui la richiesta da parte del presidente Siniscalchi di istituire un presidio della polizia municipale in un quartiere che particolarmente sensibile e sove abitano numerose famiglie problematiche.

Situszione analoga in altri quartieri popolosi come quello della Mazzarrona dove si era gi parlato di istituire la caserma dei vigili urbani in una parte della scuola di via Algeri. Progetto che ancora oggi per non ha avuto alcun seguito pratico. R.L.

per lS.C.Siracusa sul campo Giorgio Di Bari di via Lazio. La squadra, agli ordini dell'allenatore Orazio Pidatella, ha svolto riscaldamento ed esercitazioni tattiche. Assenti giustificati i calciatori Matinella, Montalbano, Avola e Scarano. Oggi seduta di allenamento pomeridiana sul sintetico del alle spalle del Nicola De Simone. Ha saltato la prima di campionato a Misterbianco per scontare una squalifica; fuori dal recinto di gioco ha sofferto e poi gioito al pareggio siglato da Mastrolilli. Angelo DAngelo, ospite odierno della sala stampa, dimostra di avere idee chiare e qualit di pensiero individuando subito gli obiettivi della nuova stagione azzurra da affrontare con grande entusiasmo. La squadra lho vista molto bene, a parte forse i primi minuti dove abbiamo subto qualcosa dal punto di vista dellatteggiamento ha detto il difensore palermitano . Le condizioni del terreno di gioco hanno penalizzato pi noi che disponiamo di giocatori tecnici come Avola e Bonarrigo. Ma nonostante ci, dopo lo svantaggio, abbiamo preso le misure allavversario e usciti bene. Tra i migliori della gara di sabato, lultimo acquisto, Santo Matinella.

E possibile formalizzare liscrizione allevento formativo, assolutamente gratuito, fino alla data del 28 settembre presso la sede dellex ONP

Previo appuntamento

Tiche: Il 22 corso per operatrici nei centri antiviolenza al via


un congruo percorso formativo diretto da centri con un ragguardevole curriculum e un ragguardevole bagaglio di esperienza e competenza. Il corso unopportunit di profonda crescita non genericamente umana ma squisitamente femminile, ha dunque valore di per s in quanto finalizzato ad incrementare lautostima personale delle corsiste e ha valore di genere quale condizione fondamentale per relazionarsi positivamente agli uomini e alle altre donne, soprattutto a quelle che subiscono violenza. Il corso infatti si incardina sul valore della solidariet fra donne e dellappartenenza di genere per scoprire/ riscoprire/praticare la reciprocit nellaffidamento, nella stima, nella fiducia, nella cooperazione fra donne. In particolare, costituisce una base unica ed esclusiva per le tesi di laurea delle laureande iscritte a giurisprudenza, a psicologia e scienze della formazione. Ogni corsista riceve un ampio materiale didattico in libri e dispense che va arricchito e integrato con la lettura dei libri della biblioteca di genere e centro di documentazione della Rete. Al conseguimento dellattestato segue un congruo periodo di tirocinio e tutoraggio presso il Centro del capoluogo dopodich la nuova operatrice entra a far parte dellorganico di uno dei numerosi presidi antiviolenza siracusani nonch quelli del Coordinamento regionale sparsi per tutta la Sicilia o del Coordinamento regionale, a sua scelta. Il corso gratuito, si terr a Siracusa e avr inizio sabato 28 settembre. La Rete Centri Antiviolenza, fondata e diretta da Raffaella Mauceri, giornalista-editrice, esperta di womens studies e docente anche nellambito dei progetti europei, lAssociazione ha sede presso una pubblica struttura dellAsp 8 di Siracusa (traversa Pizzuta ex Onp) e gestisce una rete di presidi antiviolenza che coprono capillarmente tutto il territorio provinciale e offrono gratuitamente sostegno e aiuto legale, psicologico e sociale a donne e bambini vittime di maltrattamenti, abusi e gravi difficolt. LAssociazione socia storica della Rete Nazionale dei Centri a.v., fa parte del direttivo della casa-rifugio provinciale ed associata al Csvetneo (Centro servizi per le associazioni di volontariato). LAssociazione capofila del Coordinamento Donne Sicilian, Coord. Donne Siciliane contro la violenza, che aggrega numerose associazioni distribuite su 56

E stata festeggiata nella casa di riposo Mons. Salvatore Gozzo a Siracusa, dove ospite da quasi venti anni. Maria Tov si preparava ai festeggiamenti gi dalla mattina. La signorina Tov, esperta ricamatrice, stata applaudita da tutto il personale della struttura, con in testa la direttrice Donatella Piccione. Una targa per il traguardo raggiunto stata consegnata dal sindaco Giancarlo Garozzo, accompagnato dallassessore alle politiche sociali Liddo Schiavo. Maria Tov non si mai sposata, ma per i festeggiamenti arrivata a Siracusa una sua nipote. Prima della festa e delle tre torte con le candeline dei cento anni, mons. Giovanni Accolla ha celebrato la messa. Il presidente della Fondazione SantAngela Merici ha ricordato la necessit di avere cura delle persone anziane, anche solo con una carezza.

Compie 100 anni nonna Maria festeggiata anche dal Sindaco

EVENTI

presso la sede operativa centrale della Rete Centri Antiviolenza di Siracusa (presso presidio Asp Traversa La Pizzuta, ex Onp reparto medicina scolastica) possibile iscriversi al 22 corso di formazione per aspiranti operatrici di centri antiviolenza diretto dalla presidente Raffaella Mauceri, giornalista-editrice esperta di womens studies, in collaborazione con uno staff di specialiste (avvocate, psicologhe, pedagogiste, assistenti sociali, ecc.). L'iscrizione prevede la compilazione della domanda, di un test conoscitivo-motivazionale e di un colloquio di selezione. Il corso abilita all'esercizio del volontariato, oggi, infatti, la formazione prevista per legge e chiunque intenda operare in un centro/sportello antiviolenza deve passare attraverso

comuni del territorio regionale. La Rete dei Centri antiviolenza di Raffaella Mauceri costituisce nel suo genere un caso unico in Italia. In nessuna provincia italiana, infatti, esiste una cos fitta rete di presidi operativi presso i servizi sociali comunali e strategicamente distribuiti nel territorio per essere vicini alle donne di tutta la provincia. Il Centro del capoluogo fa 5 aperture settimanali, ma nelle emergenze si attiva in qualunque momento. Le volontarie offrono accoglienza telefonica e accoglienza personale utilizzando specifiche competenze maturate con una lunga e profonda formazione permanente e lesperienza quotidiana nei Centri. Dopo laccoglienza, lutente viene presa in carico dalle specialiste: avvocate, psicoterapeute, ass. sociali, pedagogiste, docenti, ecc.

a violenza contro le donne la violenza perpetrata contro le donne basata sul genere, ed ritenuta una violazione dei diritti umani. Termine usato molto spesso per definire la violenza contro le donne il termine violenza di genere che in una accezione pi ampia abbraccia oltre che la violenza contro le donne anche quella contro un soggetto minorenne. Questa terminologia largamente usata sia a livello istituzionale[4] che da persone e associazioni di donne che operano nel settore. Da diverse ricerche emerge che la violenza di genere si esprime su donne e minori in vari modi ed in tutti i paesi del mondo. Esiste la violenza domestica esercitata soprattutto nell'ambito familiare o nella cerchia di conoscenti, attraverso minacce, maltrattamenti fisici e psicologici, atteggiamenti persecutori, percosse, abusi sessuali, delitti d'onore, uxoricidi passionali o premeditati. I bambini, gli adolescenti, ma in primo luogo le bambine e le ragazze anche adolescenti sono sottoposte all'incesto. Va citato il femminicidio che in alcuni paesi, come in India e in Cina, si concretizza nell'aborto selettivo (le donne vengono indotte a partorire solo figli maschi, perch pi riconosciuti e accettati socialmente) mentre in altri addirittura nell'uccisione sistematica di donne adulte. Esistono infine violenze relative alla riproduzione (aborto forzato, sterilizzazione, gravidanza forzata).

Una violazione dei diritti umani perpetrata contro donne e minori

10

10 settembre 2013, marted

Ortigia: Riattivate le colonnine

Per il pagamento del ticket per la sosta forzate e danneggiate da ignoti

Ortigia: Per il ritorno dei bus navetta nel centro storico

Ortigia: Verso il Premio Pino Filippelli


10 settembre 2013, marted

11

In foto, veduta esterna del parcheggio Talete. ono state riattiva- controllate da teleca- cheggio si indicano te le due colonnine mere. La riattivazio- un luogo, uno spazio per il pagamento del ne delle colonnine od una zona adibiti ticket al parcheg- da inquadrare in alla sosta di veicoli, gio Talete, divelte e unoperazione pi nonch la tecnica di svuotate lo scorso ampia che i tecnici deposizione dei veimese, che fruttarono del comune stanno coli per la sosta. Al ai malviventi quasi portando avanti, per fine di salvaguardare 1500 euro. Le mac- consentire in breve l'ordine pubblico nelchinette danneggiate tempo lautomatiz- la regolamentazione dopo la rimozione zazione dei due par- delle attivit stradali, sono state riparate cheggi, quello appun- la deposizione di veigarantiranno la re- to del Talete, e quello coli per la sosta viene golare emissione dei del Molo, dove sa- in genere disciplinata ticket per la sosta. ranno posiziona- mediante la previSono state posizio- te delle barre per sione di idonei spazi nate allesterno del regolarne laccesso. a ci riservati e l'obparcheggio e sono Con il termine par- bligo di utilizzo degli

stessi, onde evitare che un eventuale abbandono disordinato e casuale dei veicoli possa produrre il blocco della circolazione. In genere facendo seguito a normativa specifica, gi l'urbanistica ha dovuto formulare appositi canoni previsionali per preordinare che nelle nuove zone di fabbricazione siano destinate a parcheggio determinate quote degli spazi scoperti e coperti. In proposito, la norma che pi diffusamente ha contribuito a tali elaborazioni la cosiddetta legge Tognoli. I parcheggi possono essere organizzati: a nastro, quando i mezzi sono posti uno dietro l'altro parallelamente alla strada; a pettine, quando i mezzi sono posti uno a fianco dell'altro perpendicolarmente alla strada; a denti di sega (o "spina di pesce"), quando i mezzi sono disposti con un angolo che pu andare da 30 a 60 gradi rispetto all'asse della strada. La modalit "a spina di pesce" quella pi efficiente, cio quella che a parit di spazio consente di ricavare il maggior numero di parcheggi. I parcheggi dedicati alle persone diversamente abili presentano una maggiore ampiezza, per consentire la discesa dal mezzo di un'eventuale sedia a rotelle: le strisce che delimitano tale posteggio sono sempre di colore giallo e presentano un pittogramma disegnato sul terreno che ne indica la riservatezza. In genere, ogni Comune stabilisce le misure minime che deve avere uno stallo, ossia un posto auto singolo, in un parcheggio, riportandole nel Piano Regolatore, nel Piano Urbanistico Comunale o nel Piano Urbano dei Parcheggi.

Presentanta la proposta del Consigliere di

Quartiere Ortigia, Raffaele Grienti, di Centro Democratico, per la convocazione di un consiglio con la presenza del Sindaco di Siracusa, Giancarlo Garozzo e dell'Assessore ai Trasporti Pubblici, Silvana Gambuzza, per conoscere le soluzioni ipotizzate dall'amministrazione comunale al fine di poter istituire il servizio bus-navetta in Ortigia. Raffaele Grienti afferma: recentemente la problematica stata affrontata in consiglio di quartiere ma a mio avviso non in modo esaustivo e risolutivo. Credo che sia un argomento di particolare importanza e pertanto, noi come organismo istituzionale non dobbiamo solo limitarci a notificare le scelte altrui, ma dobbiamo pensare e partecipare insieme all'Amministrazione Comunale le possibili soluzioni e chiedo che non si perda altro tempo per la risoluzione del medesimo. Ho gi espresso in parte il mio disappunto in consiglio di quartiere, perch ritengo che tematiche cosi importanti devono essere maggiormente discusse e approfondite. E' doveroso ascoltare i problemi dei cittadini e rappresentare la loro voce all'interno delle istituzioni. Interviene Marco Mastriani, ex consigliere comunale e responsabile di Centro Democratico per quello che riguarda il bilancio, finanziamenti e politiche comunitarie, affermando: purtroppo a fine della stagione estiva e con il prossimo avvio dell'anno scolastico e universitario, diventa necessario e indispensabile avere un servizio di bus navetta in Ortigia, al fine di creare servizi e incentivare i cittadini a lasciare la macchina fuori dall'isola per recarsi all'intero del centro storico senza alcun disagio. Il servizio navetta in Ortigia e il trasporto pubblico urbano sono una priorit a cui l'amministrazione comunale deve guardare con grande attenzione e sono certo che gi ci sono soluzioni prossime per essere attuate. Il servizio navetta in Ortigia costava 600 mila euro e lo gestiva l'Ast (Azienda Siciliana Trasporti). Oggi con grossi tagli dei contributi regionale di molto stata ridotta la quota del servizio trasporto pubblico urbano, mettendo a rischio lo svolgimento dello stesso e pertanto necessario ideare nuove soluzioni. Serve un servizio efficiente, con la certezza delle fermate e del rispetto orario, servono nuove pensiline, conta fermate e display digitali e soprattutto una nuova immagine del servizio trasporto pubblico urbano, dove si devono creare condizioni utili al cittadino al fine di incentivarlo a utilizzare il bus,magari con degli abbonamenti agevolati e dove ci sia un concreto controllo all'interno degli stessi bus. Ne avremmo anche un vantaggio ecologico, con minore inquinamento e strade pi scorrevoli. E' necessario porre questo obiettivo fra le priorit politiche di questa amministrazione e come Centro Democratico lavoreremo in tal senso".

Giovanni Vivinetto, del liceo classico Quintiliano (ha sostenuto gli esami di maturit nei mesi scorsi) il vincitore della prima edizione del Premio di Eccellenza Pino Filippelli, riservato agli studenti delle quinte classi degli istituti superiori di Siracusa (per lanno scolastico 2012/2013 lindirizzo scelto stato quello dei licei classici). Al vincitore andr come premio un assegno equivalente al costo completo di iscrizione al primo anno di una qualsiasi Universit statale del territorio nazionale. La cerimonia di premiazione si svolger venerd 13 settembre alle 11 nel salone di rappresentanza della Camera di commercio di Siracusa alla presenza del presidente Ivan Lo Bello. La commissione ha anche deciso di attribuire due menzioni donore a Sergio Sulmicelli del liceo classico Tommaso Gargallo e ad Alessandro Bruno del liceo classico Quintiliano. Menzione per Florinda Sanzaro

Il vincitore delledizione 2013 Giovanni Vivinetto, studente del liceo classico Quintiliano
oratoria tradizionale. I candidati hanno elaborato un testo in forma giornalistica. Sono stati ammessi alla selezione finale solo i 26 studenti che agli esami di maturit hanno riportato una votazione a partire da 95/100 (compreso). Il Premio di Eccellenza Pino Filippelli - che vuole ricordare a un anno e mezzo dalla scomparsa una delle pi autorevoli firme del giornalismo siracusano promosso dalla famiglia Filippelli con il sostegno della Camera di commercio di Siracusa, dellUfficio scolastico provinciale di Siracusa, dellAssociazione siciliana della stampa sezione provinciale di Siracusa, del quotidiano La Sicilia e, per questa prima edizione, dei licei Tommaso Gargallo e Quintiliano. Il giornalista professionista Pino Filippelli scomparso allet 82 anni. Sino alla met degli anni '90 era stato caposervizio della redazione di Siracusa del quotidiano ''La Sicilia". In precedenza era an-

Appuntamento in nota per la data del 13 settembre prossimo presso la camera di commercio

Grottasanta: Rinvio di un mese per il corso alla Wojtyla


Tucidide verr posticipato al prossimo mese di ottobre. A comunicarlo lo stesso dirigente scolastico coordinatrice di Rete Minerva, la professoressa Giuseppa Garrasi

er motivi di lutto del professor Castoldi, il laboratorio scolastico di formazione Valutare le competenze annotato in agenda presso listituto scolastico distruzione Karol Wojtyla di via

(liceo classico Tommaso Gargallo di Castel Lentini), Mirjam David (liceo classico Marco Fabio Quintiliano), Elisa Migliore (liceo classico Marco Fabio Quintiliano), Giuseppina Lombardo (liceo classico Tommaso Gargallo di Castel Lentini), Giorgia Midolo (liceo classico Tommaso Gargallo di Castel Lentini), Davide Italia (liceo classico

Tommaso Gargallo di Castel Lentini), Salvatore Sequenzia (liceo classico Tommaso Gargallo) e Sara Fiore (liceo classico Tommaso Gargallo). Alla prima edizione del Premio hanno partecipato circa ottanta studenti dei due licei classici che si sono confrontati su una traccia che metteva in relazione i nuovi linguaggi dei social network con la vis

che stato corrispondente da Siracusa sia per la Rai che per l'Ansa. Per la Rai negli anni sessanta aveva anche lavorato come autore di testi. Sino a pochi mesi prima della scomparsa aveva anche curato, sempre sulle pagine de "La Sicilia", un appuntamento settimanale gettando sulla citt, e non solo, senza mancare di suscitare dibattito. E' stato anche il fondatore del settimanale "La Domenica" oltre che animatore del dibattito culturale della citt. Tra i messaggi inviati al figlio Carlo Filippelli in occasione della scomparsa del genitore quello del presidente regionale dell'Unione Cronisti, Leone Zingales, il quale, scrive: "Pino Filippelli ha rappresentato un punto di riferimento per decine di giornalisti siracusani. Il suo testimone sar certamente raccolto da quei cronisti aretusei che hanno seguito costantemente i suoi consigli e le sue lezioni di vita. L'Unci - conclude Zingales - si stringe attorno ai familiari.

Per i 324 partecipanti ai testi di ammissione della facolt di architettura in piazza Federico di Svevia

Stamani,

Ortigia: Stamattina alle 8,00 scatta lora X

marted 10 settembre, alle 8,00 scatta lora X per i 324 candidati alla prova di accesso al corso di laurea magistrale a ciclo unico in Architettura (a numero programmato nazionale) dellUniversit di Catania, con sede a Siracusa. LAteneo catanese mette a disposizione in questanno accademico 2013-14 100 posti. Lappuntamento nella sede della Struttura didattica speciale di Architettura, in piazza Federico di Svevia (ex caserma Abela). Ai fini delle procedure di registrazione alla prova, le aspiranti matricole dovranno obbligatoriamente essere muniti di un documento di riconoscimento valido. Durante lesame, i candidati potranno comunicare soltanto con gli incaricati della vigilanza o con i membri della com-

missione. Non sar inoltre consentito introdurre nellaula penne, borse, zaini, libri, appunti, carta, telefoni cellulari, calcolatrici palmari o altra strumentazione analoga, pena lannullamento della prova. I candidati dovranno rispondere, in 100 minuti a partire dalle ore 11,

a 60 domande con cinque opzioni di risposta, su argomenti di cultura generale (5), ragionamento logico (25), storia (12), disegno e rappresentazione (10), matematica e fisica (8). Per la valutazione del test saranno assegnati 1,5 punti per ogni risposta esatta, 0 punti per ogni ri-

sposta non data, -0,4 punti per ogni risposta sbagliata, per un punteggio massimo di 90 punti. Tra le novit di questanno, introdotte dai ministri Profumo e Carrozza, c anche la valorizzazione del voto di diploma ai fini del punteggio complessivo da attribuire a ciascun candidato, secondo delle tabelle ministeriali di valutazione del percorso scolastico. Nel conteggio finale, chi ha preso pi di 80 all'esame di maturit potr quindi raccogliere tra 1 e 10 punti, da sommare al risultato del test sostenuto. Sar poi il Cineca, cio il consorzio delle Universit italiane, computando il punteggio totale ottenuto da ciascun candidato, a stilare la maxi graduatoria unica nazionale, in base alla quale gli studenti saranno distribuiti fra le varie sedi indicate come preferite.

12

Art. 7 Modifiche alla legge 18.6.2012, n. 92 Lavoro a tempo determinato Il comma 1 dellart. 7 del Decreto Legge modifica le disposizioni in materia di lavoro a tempo determinato di cui al d.lgs. 368 del 2001, cos come modificato dalla l. 92 del 2012. Le novit pi significative sono le seguenti: 1) la contrattazione collettiva, anche aziendale, pu disporre ipotesi ulteriori di decausalizzazione del lavoro a termine, con effetti pratici ricadenti sullestensione dei dodici mesi gi fissati dalla l. 92 del 2012; 2) in materia di scadenza e successione nel tempo dei contratti viene ripristinato il sistema dei cd. periodi cuscinetto precedente alla l. 92 del 2012 (si disciplina un regime speciale per il lavoro stagionale e per ipotesi individuate dalla contrattazione collettiva, anche aziendale). Dal regime 60/90 giorni si passa dunque al regime 10/20 giorni. Il lavoro stagionale non sottoposto a tali limiti e la contrattazione collettiva, anche aziendale, pu stabilire ulteriori ipotesi di deroga; 3) tra le esclusioni di cui allart. 10 del d.lgs. 368 del 2001 (ipotesi a cui non si applica la disciplina del lavoro a termine) viene inserito anche il contratto di lavoro stipulato ai sensi dellart. 8, comma 2, della l. 223 del 1991 con leffetto che i lavoratori in mobilit potranno essere assunti mediante un contratto di lavoro a termine non sottoposto ai limiti generalmente applicati causale, proroga, successione dei contratti). Distacco nellambito di un contratto di rete Il comma 2 dellart. 7 del Decreto Legge modifica il regime del distacco, introducendo la presunzione di sussistenza dellinteresse del distaccante in ragione di un contratto di rete di impresa ex d.l. 5 del 2009.

Rubrica settimanale a cura della Confesercenti Siracusa


la propria occupazione unindennit mensile di disoccupazione. Lambito di applicazione dellASpI comprende i lavoratori dipendenti del settore privato (compresi gli apprendisti), i soci di cooperative cha abbiano stabilito un rapporto di lavoro in forma subordinata ai sensi dellart. 1, comma 3 della l. 142 del 2001, il personale artistico subordinato e i dipendenti della pubblica amministrazione con contratto a tempo determinato. A partire dal 1 gennaio 2013 lAsPI ha sostituito, con riferimento ai casi di perdita involontaria delloccupazione verificatisi a partire dalla medesima data, le tutele precedentemente previste in caso di disoccupazione (fatte salve alcune specifiche eccezioni previste dallo stesso art. 2 della l. 92 del 2012). Hanno diritto allindennit mensile di disoccupazione i lavoratori facenti parte delle categorie suddette che siano in stato di disoccupazione involontaria ai sensi dellart. 1, comma 2, lett. c del d.lgs. 181 del 2000 e possano far valere almeno due anni di assicurazione e almeno un anno di contribuzione nel biennio precedente linizio del periodo di disoccupazione. Il Decreto Legge ha introdotto uno speciale regime di decontribuzione in caso di assunzione di un lavoratore in ASpI: il datore di lavoro che assuma un lavoratore in regime di ASpI a tempo pieno e indeterminato potr beneficiare di un contributo mensile pari al 50% dellindennit mensile residua che sarebbe stata corrisposta al lavoratore medesimo. Tale regime non trova applicazione con riferimento a quei lavoratori che siano stati licenziati nei sei mesi precedenti da parte di impresa dello stesso o diverso settore di attivit che, al momento del licenziamento, presenta assetti proprietari sostanzialmente coincidenti con quelli dell'impresa che assume, ovvero risulta con quest'ultima in rapporto di collegamento o controllo. La stessa impresa che proceder allassunzione del lavoratore in regime di ASpI avr lobbligo di dichiarare, sotto la propria responsabilit, che non ricorrono le condizioni ostative precedentemente descritte. Fondi di solidariet bilaterali Il termine per la costituzione dei Fondi di solidariet bilaterali viene rinviato al 31 ottobre 2013. Il Fondo residuale presso lINPS sar attivato in ogni caso dal 1 gennaio 2014. Co.Co.Co., Co.Co.Pro., Associati in partecipazione e dimissioni in bianco Viene esteso il regime delle comunicazioni obbligatorie del lavoro subordinato in caso di dimissioni (artt. da 16 a 23 l. 92 del 2013) anche ai collaboratori coordinati e continuativi, anche a progetto e agli associati in partecipazione. Conservazione dello stato di disoccupazione Il Decreto Legge ripristina la disposizione, in precedenza abrogata dallart. 4, comma 33, lett. c), n. 1), della l. 92 del 2012, in base al quale non determina la cessazione dello stato di disoccupazione lo svolgimento di attivit lavorativa tale da assicurare un reddito annuale non superiore al limite di reddito minimo personale escluso da imposizione (Euro 8.000,00 lordi imponibili IRPEF presunti per tutto l'anno in corso per i redditi da lavoro dipendente e Euro 4.800,00 per i redditi da lavoro autonomo). Cessano, invece, dallo stato di disoccupazione i lavoratori precettori di trattamenti previdenziali impiegati in lavori socialmente utili ai sensi dei commi 2 e 3 del d.lgs. 468 del 1997 qualora reperiscano una

Speciale Vademecum Contratti lavorativi


10 SETTEMBRE 2013, MARTED

Vademecum sulle misure introdotte dal d.l. 28.6.2013 n. 76 sub l. conv. 9.8.2013 n. 99 e osservazioni sul Decreto Direttoriale 3.6.2013 (Testo consolidato decreti 264 e 390 - Incentivi a sostegno dell'occupazione) nonch sulla Circ. INPS 24.07.2013, n. 111
diversa attivit lavorativa indipendentemente dallapplicazione di una soglia reddituale minima. La disposizione in commento attribuisce rilievo esclusivamente ai redditi derivanti dallo svolgimento di attivit lavorativa. Non rileva, pertanto, il reddito risultante da indennit di disoccupazione, in quanto non connesso a una attivit lavorativa effettivamente svolta (INPS Messaggio 20 giugno 2012, n. 10378). Art. 7-bis Stabilizzazione degli associati in partecipazione I datori di lavoro nel periodo 1 giungo 2013 30 settembre 2013 possono, anche con lausilio delle organizzazione imprenditoriali, stipulare specifici contratti collettivi volti alla stabilizzazione dei lavoratori associati in partecipazione. I contratti collettivi prevedranno lassunzione con contratto a tempo indeterminato dei lavoratori associati in partecipazione. Tali assunzioni potranno permettere laccesso ai benefici/incentivi economici stabiliti dalla legge. Tra le forme contrattuali pu essere individuato anche il contratto di apprendistato. Contestualmente allassunzione i lavoratori stipuleranno transazioni ex art. 2113 c.c. la cui efficacia condizionata alladempimento dellobbligo da parte del solo datore di lavoro di un contributo straordinario integrativo, finalizzato al miglioramento del trattamento previdenziale. Tale contributo, che sar versato a favore della gestione separata di cui allart. 2 comma 26 della l. 335 del 1995, pari al 5% della quota di contribuzione stata a carico degli associati per i periodi di vigenza dei contratti di associazione e partecipazione entro il limite massimo di sei mesi. Il datore di lavoro pu recedere dal contratto solo per giusta causa o giustificato motivo soggettivo. Il datore di lavoro deposita il contratto di lavoro e la relativa transazione presso lINPS ai fini della verifica della correttezza degli adempimenti. Tale procedura altres consentita alle aziende che sono destinatarie di provvedimenti ispettivi o giurisdizionali non definitivi in materia di qualificazione dei pregressi rapporti di lavoro. Gli effetti di tali provvedimenti restano sospesi sino allesito della verifica la quale, in caso di esito positivo, comporta lestinzione degli illeciti contributivi, assicurativi e fiscali con le correlate sanzioni. Art. 8 Banca dati politiche attive e passive Nellambito delle strutture del Ministero del lavoro e delle politiche sociali, istituita la Banca dati delle politiche attive e passive, al fine di razionalizzare gli interventi di politica attiva di tutti gli organismi centrali e territoriali coinvolti e garantire una immediata attivazione della Youth Guarantee, di cui si fatto cenno. Tale Banca dati raccoglier le informazioni concernenti: - i soggetti da collocare nel mercato del lavoro; - i servizi erogati per una migliore collocazione dei lavoratori nel mercato; - le opportunit di impiego. Art. 9 Ulteriori disposizioni in materia di disoccupazione Solidariet passiva in caso di appalto Lart. 9 del Decreto Legge definisce alcuni aspetti critici relativi alla disciplina della solidariet passiva negli appalti. La disposizione anzitutto estende la solidariet passiva per crediti retributivi e contributivi anche ai compensi e alla contribuzione dei lavoratori autonomi. La precedente formulazione dellart. 29, comma 2, del d.lgs. 276 del 2003, mediante un generico riferimento ai lavoratori lasciava adito a dubbi sullapplicazione della disciplina ivi contenuta ai lavoratori autonomi. Tale incertezza viene ora definita dalla disposizione in commento la quale espressamente prevede lapplicabilit del regime di solidariet passiva ai compensi e ai contributi dovuti ai lavoratori autonomi. Ne deriva che il committente imprenditore sar ora obbligato in solido con lappaltatore e con gli eventuali subappaltatori, entro il limite dei due anni dalla cessazione dellappalto, a corrispondere anche ai lavoratori autonomi gli eventuali compensi e contributi dovuti. Daltro canto, la disposizione esclude espressamente lapplicabilit del regime della solidariet passiva degli appalti alle Pubbliche Amministrazioni. Con ci, quindi, viene meno quel filone giurisprudenziale che, sulla base di una lettura costituzionalmente orientata della precedente formulazione dellart. 26 d.lgs. 276 del 2003, aveva ritenuto la disposizione applicabile anche agli appalti conclusi dalle P.A. (Trib. Busto Arsizio, 29.3.2010, in D.L. Riv. critica dir. lav., 2010, 2, 534; Trib. Novara, 3.3.2011, in D.L. Riv. critica dir. lav., 2011, 2, 483, s.m.; Trib. Milano, Sez. lav., 22.1.2010, n. 317, in Ragiusan, 2011, 323-324, 141). Infine, viene espressamente escluso che le previsioni di cui ai contratti collettivi nazionali sottoscritti da organizzazioni dei lavoratori e dei datori di lavoro maggiormente rappresentative possano incidere sulla disciplina dei contributi assicurativi e previdenziali, la quale totalmente esclusa dalla disponibilit delle parti. Ammende e sanzioni amministrative previste in materia di igiene, salute e sicurezza sul lavoro Le ammende e le sanzioni amministrative pecuniarie previste dal d.lgs. 81 del 2008, nonch da atti aventi forza di legge, in

10 SETTEMBRE 2013, MARTED

13

Viene altres riconosciuta alle imprese coinvolte nella vicenda del distacco la co-datorialit dei lavoratori riferibili al contratto di rete. Lavoro intermittente Con riferimento al lavoro intermittente si noti che in ogni caso per ciascun lavoratore non si potr ricorrere per un periodo complessivo superiore a 400 giornate nellarco di tre anni. Tale regola non si applica ai settori del turismo, dei pubblici esercizi e dello spettacolo. Lavoro a progetto e lavoro occasionale In materia di lavoro a progetto vi sono almeno tre elementi da evidenziare: 1) viene connesso il concetto di esecutivit delle attivit del lavoratore a progetto al concetto di ripetitivit (in precedenza vi era un alternativa esecutivi o ripetitivi sostituto da esecutivi e ripetitivi). Il che restringer probabilmente il possibile ambito di indagine giudiziale o dellispettorato; 2) nellart. 62 si elimina lespressione ai fini della prova. Ci potrebbe comportare una valutazione sostanziale di tutti gli elementi richiesti per la stipulazione del contratto, tra cui le misure in materia di sicurezza sul lavoro; 3) se il contratto ha per oggetto unattivit di ricerca

scientifica e questa viene ampliata o prorogato, il progetto si considera automaticamente in fase di prosecuzione. Lavoro occasionale In tema di lavoro occasionale (voucher) si noter lestensione dellambito soggettivo a persone che in ragione di disabilit, disagio sociale o di fruizione degli ammortizzatori sociali potranno accedere a un regime speciale che sar successivamente suggerito con decreto ministeriale. Procedure dei licenziamenti individuali Il Decreto Legge chiarisce che la procedura introdotta dalla l. 92 del 2012, relativa alla comunicazione preventiva da effettuare nel caso di licenziamento individuale, non trova applicazione (i) nei casi di superamento del periodo di comporto nonch (ii) nelle ipotesi di licenziamento connesse ai cambi di appalto o interruzione del lavoro a tempo indeterminato nel settore delle costruzioni edili. Speciale decontribuzione in caso di assunzione di un lavoratore in ASpI Ai sensi dellart. 2 della l. 92 del 2012 stata istituita lassicurazione sociale per limpiego (AsPI), con la funzione di fornire ai lavoratori che abbiano involontariamente perso

relazione alle contravvenzioni in materia di igiene, salute e sicurezza sul lavoro sono rivalutate ogni cinque anni, in misura pari allindice ISTAT dei prezzi al consumo. Immigrati irregolari Lart. 5 del d.lgs. 109 del 2012, ha introdotto per i datori di lavoro (i) italiani, (ii) cittadini di uno stato dellUE e (iii) stranieri in possesso del permesso di soggiorno CE per i soggiornanti di lungo periodo una procedura di regolarizzazione nel caso occupino irregolarmente alle proprie dipendenze, da almeno tre mesi, lavoratori stranieri presenti ininterrottamente nel territorio nazionale dalla data del 31 dicembre 2011. Tale articolo 5 e il successivo decreto di attuazione del Ministro dellinterno del 29 agosto 2012 hanno stabilito una serie di limiti, di requisiti e di adempimenti cui deve sottostare il datore di lavoro per procedere alla regolarizzazione. Con riferimento alla allart. 5 del d.lgs. 109 del 2012 erano stati sollevati alcuni punti di debolezza. Qualora la domanda di regolarizzazione fosse stata rigettata per causa imputabile esclusivamente al datore di lavoro gli effetti sospensivi connessi alla presentazione della domanda sarebbero cessati, con leffetto che nei confronti del lavoratore sarebbero state attivate le procedure per lallontanamento dello straniero dal territorio dello Stato (Min. interno, circolare 12 settembre 2012, n. 7595). Il Decreto Legge ha ora stabilito che in caso di rigetto della dichiarazione di emersione per causa imputabile esclusivamente al datore di lavoro - se dimostrato il pagamento del contributo forfettario di Euro 1000 e la presenza ininterrotta del lavoratore nel territorio dello stato a far data dal 31 dicembre 2011 - viene rilasciato al lavoratore un permesso di soggiorno per attesa occupazione e i procedimenti penali ed amministrativi a carico dello stesso sono archiviati. Inoltre, il d.lgs. 109 del 2012 non aveva tenuto in adeguata considerazione la tipica precariet che caratterizza il lavoro degli stranieri in Italia non avendo contemplato un

adeguato rimedio in caso di cessazione del rapporto di lavoro dovuto a licenziamento e dimissioni. In tali ipotesi era stabilito che il lavoratore straniero potesse comunque continuare a soggiornare nel territorio dello Stato sino allesito della procedura. Tuttavia, non essendo intervenuta ancora la regolarizzazione del lavoratore, questi non avrebbe potuto essere assunto alle dipendenze di un datore di lavoro diverso rispetto a quello che aveva presentato la domanda di regolarizzazione (Min. interno, circolare 4 dicembre 2012, n. 7529). Sul punto intervenuto il Decreto Legge secondo il quale in caso di licenziamento o dimissioni del lavoratore in pendenza di definizione del procedimento di regolarizzazione - se dimostrata la presenza ininterrotta del lavoratore nel territorio dello stato a far data dal 31 dicembre 2011 - la procedura si considera conclusa e a questi viene rilasciato un permesso di soggiorno per attesa occupazione o, in caso di nuova proposta di lavoro, un permesso di soggiorno per lavoro subordinato. I procedimenti penali ed amministrativi a carico del lavoratore sono archiviati. Osservazioni sugli incentivi per lassunzione di lavoratori ultracinquan tenni disoccupati da oltre dodici mesi e donne prive di impiego (Circ. INPS 24.7.2013, n. 111) Lart.4, commi 8-11 della l. 92 del 2012 stabilisce il regime di incentivi per lassunzione delle seguenti categorie di lavoratori: 1. uomini o donne con almeno cinquantanni di et e disoccupati da oltre dodici mesi; 2. donne di qualsiasi et, residenti in aree svantaggiate e prive di un impiego regolarmente retribuito da almeno sei mesi; 3. donne di qualsiasi et, con una professione o di un settore economico caratterizzati da unaccentuata disparit occupazionale di genere e prive di un impiego regolarmente retribuito da almeno sei mesi; 4. donne di qualsiasi et, ovunque residenti e prive di un impiego regolarmente retribuito da almeno ventiquattro mesi. segue/3

Evento annotato nellagenda degli appuntamenti per stamani alle 10,30. Al colonnello pilota Dario Antonio Missaglia subentra il pari grado Vincenzo Sicuso.

14

10 settembre 2013, marted

Aeronautica: Cambio ai vertici della base di Sigonella


Stamani,
10 settembre, alle 10.30, presso laeroporto militare di Sigonella, si terr la cerimonia di cambio comando del 41 Stormo Antisom. Il Colonnello Pilota Dario Antonio Missaglia lascer il comando al Colonnello Pilota Vincenzo Sicuso alla presenza di tutto il personale e delle autorit civili e militari locali. Presieder la cerimonia il Generale di Brigata Aerea, Luca Valeriani, Ispettore dellAviazione per la Marina. La Base aerea di Sigonella un'installazione militare italiana, sede del 41 Stormo AntiSom dell'Aeronautica Militare italiana. Ospita, inoltre, la Naval Air Station Sigonella (abbreviata in Nas Sigonella o Nassig) della Marina Statunitense. situata in Sicilia, tra la contrada Sigonella di Lentini, nella provincia di Siracusa, e i comuni di Catania e della provincia, Belpasso e Motta Sant'Anastasia. Dal 5 novembre al 5 dicembre 2012 stata aperta anche al traffico civile, in seguito alla momentanea chiusura per lavori del vicino Aeroporto di CataniaFontanarossa. La base si compone di due sezioni denominate Nas I, ricadente nel territorio di Motta Sant'Anastasia, e Nas II ricadente nella zona di confine dei restanti tre comuni, a circa 16 km ad ovest della citt di Catania ed a 39 km a sud del vulcano Etna. Nel Nas I ha sede la parte pi propriamente amministrativa della base, assieme alle scuole, l'ospedale, la

nata di oggi, 10 settembre 2013, alle 10,00, presso la Sala Stampa dellUfficio Cultura e Comunicazioni Sociali della diocesi di Noto. Il religioso, sacerdote cattolico e docente professor Don Antonio Stefano Modica, Responsabile Scientifico del Convegno e Direttore dellUfficio Cultura, incontrer i giornalisti per presentare il 4 Convegno Internazionale di Bioetica: Tra bioetica e biopolitica: levidenza silenziosa interroga lumano. Come promuovere la cura della persona e la difesa della vita nella pratica clinica?. Moderer il dibattito il sacerdote Don Rosario Sultana, Direttore dellUfficio Comunica- del Convegno e gli scopi che il congresso si zioni Sociali. propone di raggiungere attraverso gli interNel corso dellincontro sar illustrato il tema venti di illustri relatori.

Conferenza Stampa in agenda per la matti-

Noto: Alle 10,00 di stamattina incontro sul convegno di bioetica

stazione radiotelevisiva e le attivit ricreative (centro commerciale, cinemateatro, ristoranti, cappella interreligiosa, campi sportivi). Nel Nas II, hanno sede l'aeroporto e i restanti uffici, i grossi magazzini merci, i reparti operativi e altre attivit ricreative minori (bar, clinica medica). Da essa dipendono alcuni

distaccamenti, tra i quali il pi importante quello situato vicino a Niscemi, ove ha sede il Niscemi Naval Radio-Transmitter Facility, punto nevralgico per le comunicazioni radio della Us Navy con tutte le proprie unit marine, terrestri e aeree nella zona del Mediterraneo. Il Nas II si trova nella parte ovest della grossa struttura aeroportuale, nella cui parte est ha, invece, sede l'aeroporto militare italiano (le sole piste sono in comune). Dal momento che si trova vicino al centro geografico del mar Mediterraneo, la base, soprannominata The hub of the Med, si trova in una posizione eccellente per sostenere le operazioni intraprese dalla Sesta Flotta U.S. Navy, e da altre unit militari degli Usa e della Nato nel Mediterraneo. Tra le aeronavi che volano da questa base insulare vi sono aerei da trasporto dell'Usaf, aerei da rifornimento in volo ed aerei-spia U-2. Pi specificamente navali sono i P-3 Orion (anti-sommergibile) e, fino al 2006, erano presenti gli elicotteri navalizzati MH53E "Sea Dragon" afferenti allo HC-4 (Helicopter Combat Support Squadron 4) "Black Stallion" della U.S. Navy; nel 2006, quest'ultimo reparto venne ridispiegato nella base di Norfolk in Virginia e poi sciolto nel 2007. uno dei punti di sosta pi frequentemente adoperati dagli airlifters degli Stati Uniti, nella rotta tra il Continente degli Stati Uniti (Conus) Sudovest dell'Asia e Oceano Indiano.

Nessuna meraviglia, lEccellenza questa!


Inutile prendersela o girarci attorno: lEccellenza questa e non ci sono proclami o corazzate che tengano. Le squadre di casa possono disporre di terreni di gioco da far invidia al Bernabeu ma al momento di ospitarti ti fanno giocare nel campo di patate e, anzi, per renderti la vita pi difficile, te lo innaffiano pure. Non parliamo poi dellimpegno. Nella normalit, se arrivano le pari grado, partite della vita se arriva il Siracusa. E ringraziamo il cielo che Visalli di Messina uno di quegli arbitri che far sicuramente strada, perch se fosse capitato qualche suo collega pi sprovveduto invece dei sei ammoniti, quattro per il Misterbianco e due per il Siracusa, avremmo assistito a tutta una serie di ripicche in campo a base di colpi proibiti. Che il Siracusa poi non abbia brillato contro la squadra di Settineri, tutto un altro discorso che non pu trovare attenuanti nelle assenze di DAngelo e Miraglia. Che la squadra sia chiaramente incompleta, lo abbiamo detto e lo ripetiamo. E che manchi ancora di personalit lo si era intuito sia nel precampionato che nellincontro di Coppa Italia a Rosolini, ma il discorso non tanto quello di portare a Siracusa due, tre giocatori, ma di scegliere quelli che servono, quelli giusti , quelli in grado di far compiere alla squadra lauspicabile salto di qualit. E tuttavia, anche restando con lattuale organico, qualche mossa va fatta. Se c ad esempio da giocare con la difesa a tre e rafforzare il centrocampo con tre incontristi e due esterni per irretire gli avversari , non si aspetti un tempo per metterlo in atto com avvenuto a Misterbianco. E se c da sottrarre Carmelo Bonarrigo alla spietata marcatura che Settineri aveva previsto e che ha mantenuto per tutti i novanta minuti, basta cambiarne la posizione . C poi necessit che degli esterni non sia il solito Spampinato ad immolarsi per offrire qualche pallone giocabile, come nellazione del gol del pari, a Mattia Mastrolilli, uno che non si fa pregare per metterla dentro ma che ha bisogno di un compagno che gli apra varchi invitanti per i suoi inserimenti. Queste osservazioni non devono apparire come una critica nei confronti del tecnico azzurro che utilizza al meglio lorganico che ha per le mani, ma possono essere utilizzate come possibili margini di miglio-

SPORT Siracusa

10 settembre 2013,marted

15

Esistono per buoni margini di miglioramento affidati al rientro dei titolari assenti e ad una pi indovinata posizione degli uomini chiave
ramento. Una cosa comunque certa ed che, dopo questo esordio in chiaroscuro, il Siracusa sa che il suo campionato lo pu e lo deve vincere al De Simone a condizione di non fare per tutto larco del campionato concessioni di sorta. Per le trasferte occorrer studiare invece un modulo che dia maggiore copertura e, soprattutto, sia in grado di trasformare lattuale difesa da abbordabile in arcigna, per evitare le sorprese che, come deve insegnare il gol di Implatini col Rosolini e quello di Garrasi domenica scorsa, sono sempre dietro langolo. Armando Galea

Le Formiche alla quinta edizione della Staffetta dell'amicizia


Festosa partecipazione di atleti, oltre cinquanta, e appassionati amici e familiari domenica sera nella suggestiva cornice del viale Lido a Noto, in occasione della quarta edizione della Staffetta dellamicizia, organizzata come ogni anno dalla locale associazione NOTOriaMENTE, questa volta in collaborazione con la Polisportiva Le Formiche. Dieci tra gli adulti le squadre miste in campo sui 1.800 metri disegnati sul litorale e quattro tra i pi piccoli su un percorso ridotto. La netina Debora Cottone e le sue fattive socie hanno brillato per impegno e capacit organizzativa, accogliendo bimbi e adulti con una ricca premiazione, in coppe e gadget, grazie al contributo dellAics, della Figc e di alcuni negozi di abbigliamento sportivo, ma anche grazie al buffet conclusivo, con prodotti tipici locali, eccellenti tramezzini e ottime sfoglie fatte in casa, oltre che naturalmente acqua a volont e bevande. Rita Basile, presidente e portiere della squadra di calcio a 5 femminile militante in serie A, ha presenziato con una decina di compagne di squadra, il cui tifo si alzato particolarmente quando, tra gli staffettisti, ha corso anche Michele Mangiafico in ultima batteria, piazzatosi al settimo posto come tempo complessivo

con la propria squadra. Per NOTOriaMENTE il prossimo appuntamento di animazione culturale legato al concorso Un click a quattro zampe, mentre per le Formiche il forcing organizzativo riprende subito perch attivo il concorso legato alla maglia del tifoso, che chiama in causa tutti gli appassionati del futsal rosa per disegnare quella che sar la maglia dei tifosi della polisportiva femminile, con la possibilit di vincere un weekend a Borgo Rio Favara il 20 e 21 settembre. La scadenza per partecipare fissata al 15 settembre e ogni informazione reperibile su facebook nella pagina della polisportiva. A Borgo Rio Favara, le Formiche, nellambito della loro preparazione, affronteranno una formazione calcistica locale.

Prime indicazione per la formazione aretusea che ieri si imposta al trofeo Teamnetwork, ormai tradizionale appuntamento precampionato delle formazioni siciliane. Dopo aver superato il Girgenti, lAlbatro ha incontrato in finale lottima formazione di Enna, a sua volta vincente sulla neopromossa in A2 Scicli. Primo tempo pi equilibrato, nel secondo tempo lAlbatro ha fatto valere il suo potenziale e la sua migliore condizione atletica aggiudicandosi il trofeo. Nella finalina vittoria del Girgenti sullo Scicli in una partita parecchio equilibrata che si risolta solo sul finale. Da segnalare la presenza dell assessore allo sport Maria Grazia Cavarra

Pallamano. L'Albatro si aggiudica il III Trofeo Teamnetwork

che, assieme al consigliere FIGH Placido Villari hanno presenziato alla premiazione delle squadre. Per lAlbatro prossimo appuntamento Sabato 14 settembre per un torneo ad Agrigento. Semifinali Haenna - Scicli 25-18 Albatro SR - Girgenti 31-18 Finale 3 posto Girgenti - Scicli 28-23 Finale 1 posto Albatro SR - Haenna 22-15

16

10 settembre 2013 marted

Autosport S.r.l. C.da Targia 18

autosport.toyota.it

Siracusa Tel.0931 759918