Sei sulla pagina 1di 23

2011/12

PROGETTO di UN SOLAIO LATEROCEMENTIZIO

Ni Spinella Nino S i ll
nino.spinella@unime.it

Progetto di un solaio latero-cementizio

Pianta
9 Geometria G ti
a = 4.00 m b = 4.50 m c = 5.00 m d = 4.80 m e = 6.00 m f = 5.00 m

9 Materiali
Calcestruzzo C 25/30 Acciaio B450C

9 Normativa
DM 14 gennaio 2008 Approvazione delle Norme Tecniche per le Costruzioni (NTC) ( )
-2-

DiC

Progetto di un solaio latero-cementizio

Calcestruzzo
9 C 25/30
(NTC tab. 4.1.I)

Rck k = 30.0 30 0 MPa fck = 0.83 Rck = 0.83 x 30.0 = 24.9 MPa fcd = fck/c = 0.85x24.9/1.5 0 85x24 9/1 5 = 13 13.8 8 MPa cu = 3.5 mm/m fctm = 0.30fck 2/3 = 0.30 x 24.9 2/3 = 2.56 MPa fctk = 0.70fctm = 0.70 x 2.56 = 1.79 MPa fctd = fctk/c = 1.79/1.5 = 1.19 MPa fbd = 2.25fctd = 2.25 x 1.19 = 2.69MPa Ec = 22((fck + 8)/10)0.3 = 22((24.9 + 8)/10) 0.3 = 31.0 GPa
-3-

DiC

Progetto di un solaio latero-cementizio

Acciaio
9 B450C
(NTC 11.3.2.1)

fyk = 450.0 MPa fyd = fyk/s = 450.0/1.15 = 391.3 MPa Es = 200.0 GPa su > 75 mm/m

-4-

DiC

Progetto di un solaio latero-cementizio

Geometria
9 Ht = lmax/25 = 600/25 = 24 cm (spessore totale di tentativo) 9 H = 24 cm ( (spessore p totale scelto) ) 9 s = 4 cm (soletta) 9 c = 3 cm (copriferro1) 9 d = H c = 24 3 = 21 cm (altezza utile) 9 n = 3 (n (n travetti/metro) 9 p = 100/n = 100/3 = 33 cm (passo) 9 b = 8 cm (base della sezione) 9 Pignatta = 33 8 = 25 cm

NTC tab. C.4.1.IV suggerisce 25 mm per elementi monodimensionali con vita nominale di 50 anni, condizioni ambientali ordinarie e calcestruzzo C25/30
DiC

-5-

Progetto di un solaio latero-cementizio

Analisi dei Carichi: G1


9 G1 G1: carico i permanente t strutturale t tt l (peso proprio)
s x 25.0 = 0.04 x 25.0 = 1.00 kN/m2 (soletta) n(b x H) x 25.0 = 1.20 kN/m2 (nervature travetti) (n x 2.5) x 0.082 = 0.62 kN/m2 (laterizi2) 0.50 kN/m2 (incidenza dei cordoli)

9 1.00 + 1.20 + 0.62 + 0.50 = 3.32 kN/m2 (peso proprio) 9 G1 = 3.32 kN/m2
2

scelgo laterizi di dimensioni 20 x 33(4 + 25 + 4) x 40 cm, peso = 0.082 kN, quindi in un metro di profondit ne entrano 100/40 = 2.5
DiC

-6-

Progetto di un solaio latero-cementizio

Analisi dei Carichi: G2


9 G2: p peso permanente p portato p (peso (p p permanente + p partizioni mobili) )
peso permanente
# # # # # # # # 0.04 x 20.0 = 0.80 kN/m2 (massetto) 0.02 x 27.0 = 0.54 kN/m2 (pavimento in granito) 0.02 x 20.0 = 0.40 kN/m2 (intonaco civile) 0.80 + 0.54 + 0.40 = 1.74 kN/m2 (peso permanente) (0.02 + 0.02) x 20.0 = 0.80 kN/m2 (intonaco civile) 0.08 x 11.0 = 0.88 kN/m2 (muratura in forati) 2.82 m (altezza ( l netta i interpiano) i ) 2.82 x (0.80 + 0.88) = 4.74 kN/m (partizioni mobili)

partizioni mobili

9 G2 = 1.74 + 2.00 = 3.74 kN/m2


NTC 3.1.3.1 Il peso delle partizioni mobili Q viene trattato come un sovraccarico equivalente qk ripartito sul solaio con coefficiente parziale allo SLU eguale a 1.5 oppure a 0

3.0 kN/m < Q < 4.0 kN/m -> > qk = 1 1.60 60 kN/m2 4.0 kN/m < Q < 5.0 kN/m -> qk = 2.00 kN/m2
-7-

DiC

Progetto di un solaio latero-cementizio

Analisi delle sollecitazioni


9 Riepilogo azioni caratteristiche
G1k = 3.32 kN/m2 G2k = 3.74 3 74 kN/m2 Q1k = 2.00 kN/m2

9 Azioni di calcolo (per unit di area)


G1d = G1G1k = 1.3 x 3.32 = 4.32 kN/m2 G2d = G2G2k = 1.5 x 3.74 = 5.61 kN/m2 Q1d = QQ1k = 1.5 x 2.00 = 3.00 kN/m2

9 Azioni di calcolo (per unit di lunghezza)


G1d = 4.32/n = 4.32/3 = 1.44 kN/m G2d = 5.61/n = 5.61/3 = 1.87 kN/m Q1d = 3.00/n 3 00/n = 3 3.00/3 00/3 = 1.00 1 00 kN/m
-8-

DiC

Progetto di un solaio latero-cementizio

Linea di influenza
9 Esercitazioni di Scienza delle Costruzioni Vol. 1
E. Viola

-9-

DiC

Progetto di un solaio latero-cementizio

Casi di carico e Condizioni di vincolo

9 qmin = G1d = 1.44 kN/m 9 qmax = G1d + G2d + Q1d = 1.44 + 1.87 + 1.00 = 4.31 kN/m 9 q = qmax - qmin = 4.31 4 31 1.44 1 44 = 2 2.87 87 kN/m 9 L'effettiva condizione di vincolo quella di semi-incastro, per cui si risolve la trave continua in figura figura, soggetta alle quattro diverse combinazioni di carico, considerando sia il vincolo di incastro (travi torsionalmente rigide) che quello di appoggio (travi torsionalmente deformabili) de o ab l ) alle est estremit. e t. Cos Cos facendo ace do s si otte ottengono go o otto d diagrammi, ag a , rispettivamente per il momento flettente e il taglio.
- 10 -

DiC

Progetto di un solaio latero-cementizio

Sollecitazioni

- 11 -

DiC

Progetto di un solaio latero-cementizio

Inviluppi

- 12 -

DiC

Progetto di un solaio latero-cementizio

Riepilogo delle Sollecitazioni (kN, m)


Incastro comb. Vab Ma Mab Vba Vbc Mb Mbc Vcb Vcd Mc Mcd Vdc Md 1 9,1 -6,3 3,3 -11,6 13,4 -12,3 86 8,6 -12,4 5,5 -9,3 1,2 -1,7 -0,2 2 1,4 0,5 1,2 -5,5 12,4 -9,2 85 8,5 -13,5 11,9 -12,6 3,7 -9,7 -7,2 3 11,3 -9,7 5,0 -9,4 4,2 -5,3 09 0,9 -4,4 9,8 -5,8 5,4 -11,7 -10,6 4 1,2 0,9 1,4 -5,7 12,9 -10,0 94 9,4 -12,9 5,7 -10,0 1,3 -1,5 -0,5 1 7,5 0,0 6,5 -13,2 13,8 -13,8 81 8,1 -12,1 5,4 -8,9 1,2 -1,8 0,0 2 1,7 0,0 1,0 -5,3 12,0 -8,6 80 8,0 -13,9 13,6 -13,4 8,2 -7,9 0,0 Appoggio 3 8,9 0,0 9,2 -11,8 4,2 -7,0 -0,9 09 -4,5 12,3 -7,8 9,9 -9,2 0,0 4 1,4 0,0 0,7 -5,5 12,9 -9,9 95 9,5 -12,9 5,6 -9,9 0,9 -1,6 0,0 XEd kN, m 11,3 -9,7 9,2 -13,2 13,8 -13,8 95 9,5 -13,9 13,6 -13,4 9,9 -11,7 -10,6

- 13 -

DiC

Progetto di un solaio latero-cementizio

Criteri di Progetto
La l L lunghezza h massima i d delle ll barre b di 12.0 12 0 m E opportuno impiegare due diametri di armatura E obbligatorio disporre inferiormente almeno una barra per travetto E Il numero massimo di barre da disporre inferiormente non deve superiore a due 9 Il numero massimo di barre da disporre superiormente non deve essere superiore a tre 9 L L'area area di armatura longitudinale deve essere maggiore di 9 9 9 9
As,min = 0.26 (fctm/fyk)btd > 0.0013btd (NTC 4.1.6.1.1)
# con bt larghezza della zona tesa all'incipiente fessurazione

9 L La distanza di d dell'asse ll' neutro d dal ll lembo b maggiormente i compresso d della ll sezione non deve superare 0.45d

- 14 -

DiC

Progetto di un solaio latero-cementizio

Formule di Progetto
9 (1) 9 (2)

N = bxc f cd As f yd k k ' M = bxc f cd ( d xc ) + k ' As f yd ( d )

9 Si tratta di un progetto condizionato a flessione semplice (N= 0) in campo 2b-3 (= 0.809, = 0.416 e k= 1) per una sezione con armatura semplice (= 0) 9 Dalla (1)

xc =

As f yd b f cd
2 f yd As2 As f yd d + M = 0 bf cd

9 E sostituendo i d nella ll (2)

9 Da q questultima p possibile calcolare larmatura necessaria ( (As,cal) a coprire p il momento sollecitante 9 Ricordando inoltre che deve essere xc < 0.45d, ponendo tale valore limite nella (1) ( ) si p pu valutare il massimo q quantitativo di armatura che si p pu p predisporre p lungo il travetto
- 15 -

DiC

Progetto di un solaio latero-cementizio

Calcolo allappoggio B (1/2)


2 0.416 391.3 2 As (391 3 210) + 13800000 = 0 As (391.3 0.809 330 14.1

9 In appoggio si dovrebbe adottare b=80 mm mm, ma teniamo conto che in tale sezione si realizza sempre la fascia piena (b=330 mm) 9 As,cal = 174 mm2 9 As,min = 0.26x(2.60/450)x330x210= 0 26 (2 60/450) 330 210 104 mm2 9 As,max = (0.45x210)x(330x0.809x14.1)/391.3 = 909 mm2 9 Si dispone p unarmatura effettiva di 210 + 18 = 207 mm2 9 Si calcola la posizione effettiva dellasse neutro (mm):

xc ,eff

207 391.3 = = 22 330 0.809 14.1

9 Il valore di xc che delimita il confine tra campo 2 e 3 si valuta come segue: xc= d x cu/(cu + su)= 210 x 3.5/(3.5 + 75) = 9.4 mm. Ne segue che la nostra sezione lavora in campo 3 (22 > 9.4)
- 16 -

DiC

Progetto di un solaio latero-cementizio

Calcolo allappoggio B (2/2)


9 Il momento resistente i d del lf ferro (MRd) si i ottiene i d dallequilibrio ll ilib i alla ll rotazione rispetto al centro di compressione (kNm):

M Rd = As f yd ( d xc )

M Rd = 207 391.3 ( 210 0.416 22 ) = 16.3


13.8 < 16.3 M Ed < M Rd
la =

9 Per cui risulta:

9 Lunghezza di ancoraggio (mm):

f yd
4 fbd

10 391.3 = = 358  40 4 2.60 2 60

9 Lunghezza di traslazione (mm) dove necessaria:

0.9d = 0.9 210 = 189


- 17 -

DiC

Progetto di un solaio latero-cementizio

Calcolo a flessione
b mm A AA AB BB B BB BC CC C CC CD DD D - 18 330 80 330 80 330 80 330 80 330 80 330 80 330 9,7 70 7,0 9,2 10,0 13,8 10,0 95 9,5 10,0 13,4 10,0 9,9 7,8 10,6 0,060 0 189 0,189 0,057 0,281 0,086 0,281 0 059 0,059 0,281 0,084 0,281 0,061 0,213 0,066 Med x As,cal mmq 121 92 115 138 174 138 119 138 169 138 124 104 133 2f10 2f10 2f10 2f10 2f10+1f8 2f10 2f10 2f10 2f10+1f8 2f10 2f10 2f10 2f10 As,eff mmq 157 157 157 157 207 157 157 157 207 157 157 157 157 0,078 0 321 0,321 0,078 0,321 0,103 0,321 0 078 0,078 0,321 0,103 0,321 0,078 0,321 0,078 x MRd kNm 12,5 11 2 11,2 12,5 11,2 16,3 11,2 12 5 12,5 11,2 16,3 11,2 12,5 11,2 12,5 xc mm 16 67 16 67 22 67 16 67 22 67 16 67 16 OK OK OK

DiC

Progetto di un solaio latero-cementizio

Distinta delle armature

- 19 -

DiC

Progetto di un solaio latero-cementizio

Verifica a Taglio (1/2)


9 R Resistenza i al l taglio li di elementi l i privi i i di armatura trasversale l (NTC 4.1.2.1.3.1):

VRd = 0.18 0 18k (100 l f ck ) / c + 0 0.15 15 cp bw d ( min + 0.15 0 15 cp ) bw d


13

Con

k = 1 + 200 / d 2
min = 0.035k 3 2 f ck

dove

l = Ast / ( bw d ) 0.02
cp = N Ed / Ac 0.2 f cd

- 20 -

DiC

Progetto di un solaio latero-cementizio

Verifica a Taglio (2/2)

- 21 -

DiC

Progetto di un solaio latero-cementizio

Fascie piene e semipiene

- 22 -

DiC

Progetto di un solaio latero-cementizio

Momento resistente e sollecitante

- 23 -

DiC