Sei sulla pagina 1di 8

3C.

510
Edizione 5 IT - 2002

Compensatori di dilatazione AR

I compensatori di dilatazione assiali della serie AR sono dotati di soffietto a pareti ondulate multiple in acciaio inossidabile AISI 321 (18/8 stabilizzato al titanio). Essi vengono costruiti in quattro versioni adatte rispettivamente per pressioni fino a 10,16, 25 e 40 bar. Per ogni diametro sono poi disponibili due o tre diversi movimenti. Esecuzioni speciali, con le estremit da saldare in acciaio inossidabile, con maggiori diametri o adatti per pi elevate pressioni oppure con soffietti in altri materiali (titanio, limonix, ecc.) possono essere fornite su richiesta. Tutti i modelli sono disponibili sia con le estremit in acciaio adatte per essere saldate alla tubazione che in esecuzione flangiata. Una guida interna impedisce al fluido di entrare in moto turbolento e purch il compensatore venga montato rispettando la direzione del flusso indicata. Tutti i modelli di questa serie di compensatori sono in grado di sopportare un uguale movimento in trazione ed in compressione. Per poter disporre in esercizio del movimento totale, devono essere quindi opportunamente pretesi o precompressi, prima del montaggio. molto importante determinare in modo corretto la pretensione o la precompressione del compensatore al montaggio per evitare che, in ogni condizione, il compensatore possa superare i limiti indicati. Tutti i modelli sono contraddistinti dalla sigla AR seguita da tre serie di numeri che indicano rispettivamente la pressione massima di esercizio, il diametro nominale ed il movimento totale.

IMPIEGO CONDIZIONI MASSIME OPERATIVE MISURE

Vapore saturo e surriscaldato, acqua calda e surriscaldata, olio diatermico. Altri fluidi compatibili con i materiali. MODELLO PMO (BAR) TMO (0C) Da DN 40 a DN 800 STANDARD A saldare di testa ANSI B16.25 BW Flangiati UNI PN 16, PN 25, PN 40 Acciaio inox AISI 321 (a richiesta titanio, limonix, ecc.) Acciaio al carbonio ASTM A 106 Gr. A Acciaio al carbonio ASTM A 105 AR10 10 AR16 16 300(*) AR25 25 AR40 40

ATTACCHI

MATERIALI PRESSIONE DI PROVA

A RICHIESTA SOFFIETTO E GUIDA INTERNA ATTACCHI FLANGE

1,5 volte la pressione di esercizio

* N.B. - Per i limiti di impiego dei compensatori flangiati, vedere le note in calce alle tabelle caratteristiche.

I dati tecnici forniti non sono impegnativi per il costruttore che si riserva la facolt di modificarli senza obbligo di preavviso.

Copyright 1994

* **

Compensatori disponibili a stock nella versione con attacchi a saldare. Per DN 40 e DN 50 attacchi a flangia UNI 6084-2229 PN 40 - Rimanenti diametri attacchi a flangia UNI 2278-2229 PN 16 Condizioni max operative (PMO-TMO) per esecuzioni flangiate: 9 bar - 3000C

* **

Compensatori disponibili a stock nella versione con attacchi a saldare. Per DN 40 e DN 50 attacchi a flangia UNI 6084-2229 PN 40 - Rimanenti diametri attacchi a flangia UNI 2278-2229 PN 16 Condizioni max operative (PMO-TMO) per esecuzioni flangiate: 9 bar - 300 0C

* Compensatori disponibili a stock nella versione con attacchi a saldare. * * Per DN 40 e DN 150 attacchi a flangia UNI 6084-2229 PN 40 - Rimanenti diametri attacchi a flangia UNI 6083-2229 PN 25 Condizioni max operative (PMO-TMO) per esecuzioni flangiate: Dal DN 40 al DN 150: 25 bar - 300 0C Rimanenti diametri: 25 bar - 1200C; 3000C - 17 bar

Fornitura a richiesta. * * Attacchi a flangia UNI 6084-2229 PN 40 Condizioni max operative (PMO-TMO) per esecuzioni flangiate: 40 bar - 1200C; 3000C - 28 bar

Via per Cinisello, 18 - 20054 Nova Milanese (MI) Tel.: 0362 49 17.1 - Fax: 0362 49 17 307

3C.510

Edizione 5 IT - 2002.03