Sei sulla pagina 1di 73

Ritorno al futuro.

Principi base per unalimentazione sana

Debora Rasio Oncologia Medica Sapienza Univ di Roma-Osp. S. Andrea

Luomo per sopravvivere ha bisogno di:

Cibo

Acqua Aria Luce ?

macronutrienti (carboidrati, proteine, lipidi) apportano energia e struttura micronutrienti (vitamine, minerali, oligoelementi) cofattori e coenzimi nelle reazione metaboliche, az antiossidante, strutturale vitamina D

Nei paesi industrializzati non vi deficit di macronutrienti

La vera pandemia: obesit e sovrappeso


Obesit: - 400 milioni di obesi nel 2005 (di cui 20 milioni di bambini di et< 5 anni) - 700 milioni di obesi nel 2015

http://www.who.int/mediacentre/factsheets/fs311/en/index.html

Dati WHO obesit e sovrappeso 2005-2015

Sovrappeso: - 1.6 bilioni di adulti nel 2005 - 2.3 bilioni di adulti nel 2015

E per quanto riguarda i micronutrienti?

Israele: insufficienti livelli di ferro presenti nel 38.8% di bambini obesi, nel 12.1 % di bambini sovrappeso, nel 4,4% di bambini normopeso 1 Fe, vit B12, ac folico, vit A, E, D sono risultati sempre significativamente in bambini obesi e sovrappeso rispetto a bimbi normopeso 2 Danimarca: studio su 6784 adulti (30-60aa): 31% ha insufficiente ac folico, 4,7% insuff vit B12 3 Creta: il 6.8% di uomini e il 2.1% delle donne ha insufficienti livelli di ac folico 4 Europa e US: dal 30 al 50% della popolazione ha livelli insufficienti o grave deficit di vit D 5

1. International Journal of Obesity (2003) 27, 416418. 2. J of Pediatrics Vol 130, Issue 4, 1997 3. Br J Nutr. 2009 Dec 8:1-10 4. Nutr J. 2006 Feb 10;5:5. 5. Holick MF, Ann Epidemiol

Il paradosso dellalimentazione industriale: le calorie vuote

Weston A. Price. Nutrition & Physical Degeneration (1939)

Negli anni 20 e 30, dr Price, conscio del drammatico di patologia dentale negli USA, inizia un viaggio che lo porter in 14 paesi e 5 continenti a verificare come il consumo di una dieta tradizionale etnica si associ ad uno stato di perfetta salute fisica, mentale e dentale Al contrario, il consumo di cibi processati, con la conseguente presenza di sostanze indesiderabili e la rimozione di nutrienti essenziali, si associa ad un deterioramento dello stato di salute

Osservazioni

Nel suo viaggio Dr. Price incontra etnie in cui quasi ogni membro della trib o villaggio godeva di perfetta salute Questi popoli non conoscevano malattie croniche, alterazioni dentali o malattie mentali; erano forti, prestanti e attraenti, e producevano bambini sani generazione dopo generazione

Osservazioni

Gli abitanti di queste trib primitive mostravano tutti denti perfettamente allineati, pressoch totale assenza di carie, fisici sani e resistenza alle malattie Pi ci si allontanava dalla civilt, pi sane erano le popolazioni Price ha incontrato etnie in cui cancro, malattie cardiovascolari e criminalit erano virtualmente sconosciute

Alimentazioni a confronto

W. Price confronta questi individui primitivi con membri della stessa etnia divenuti civilizzati, i quali si nutrivano dei prodotti della rivoluzione industriale: grano e riso raffinati, cibi in scatola, latte pastorizzato, zucchero, marmellate, grassi vegetali Quelli che avevano lasciato la dieta degli antenati mostravano degenerazione dei denti, infezioni, malattie degenerative, infertilit. I bambini nascevano con alterazioni dei denti, delle ossa del volto, elevata suscettibilit alle malattie

Price: osservazioni su popolazioni svizzere


Svizzera: popolazioni isolate, dieta a base di latte crudo e derivati (burro, panna, formaggio), segale integrale, carne 1v/settimana. Numero di carie (7-15aa): 0.3/persona S. Moritz e altri villaggi modernizzati: dieta a base di farina raffinata, zucchero, marmellate, dolci, sciroppi. Numero di carie: 30% dei denti esaminati. Difetti nello sviluppo degli archi dentali e volto, TBC

Svizzera: diete a confronto

Price: osservazioni su popolazioni scozzesi


Scozia isole Ebridi: alimentazione a base di avena e orzo integrale, pesce (incluse teste, organi e uova). Pressoch totale assenza di carie, resistenza a TBC Esposizione a dieta moderna risulta nello sviluppo di carie, TBC (connesse), difetto di sviluppo di mascella e narici

Isole Ebridi: popolazioni a confronto

I gemelli con diete diverse

Price: osservazioni su Eskimo


dieta a base di salmone, uova di salmone, olio di foca, organi di foca, alcuni strati di pelle di pesci di grossa taglia ricchi in vit C, noci, kelp, frutti di bosco (mirtilli rossi), acetosella e fiori conservati in olio di foca. La dieta tradizionale associata ad archi dentali ben sviluppati, assenza di carie, assenza di infezioni Lutilizzo di dieta moderna (cereali raffinati, zuccheri, cibo in scatola) risulta in carie, deformazioni archi dentali e volto, TBC, artrite
Eskimo:

Price: osservazioni sui nativi americani


Indiani del nord America: utilizzo mirato di ghiandole surrenaliche di alce e secondo stomaco x prevenire scorbuto, alghe, pesce, mirtilli rossi, qualche vegetale, infusi, brodi, cibi fermentati. Prevalenza di carie: 0.16% dei denti. Immunit a malattie. Gli indiani che avevano adottato la dieta moderna delle riserve (farina bianca, marmellate, verdure in scatola, oli vegetali, sciroppi) mostravano carie nel 40% dei denti. Concomitava elevata prevalenza di artrite,TBC, deformazioni scheletriche

Price: osservazioni su popolazioni primitive


Lo studio della dieta tradizionale di popoli della melanesia, polinesia, africa (masai, kikuyu, watusi), australia, nuova zelanda, per, ha consistentemente dimostrato come il passaggio da una dieta etnica ad una dieta moderna correla con la presenza di carie, difetti dello sviluppo, suscettibilit ad infezioni, malattie degenerative

Alimentazione tradizionale

Innumerevoli studi hanno confermato le osservazioni di Price: la dieta civilizzata, fatta di cibi raffinati, oli e grassi devitalizzati, compromette la nostra eredit genetica di perfezione fisica e perfetta salute Lo studio dellalimentazione delle diverse etnie ha analizzato non solo qualit, ma anche tecniche di preparazione dei cibi: quasi universalmente queste popolazioni fermentavano cereali, derivati del latte, frutta, verdura e carne

Alimentazione tradizionale

La fermentazione un modo di conservare il cibo per averlo a disposizione in periodi di scarsit; essa, a differenza dei metodi attuali di conservazione che denaturano e devitalizzano il cibo, rende i principi nutritivi pi assorbibili e fornisce il tratto intestinale di batteri latto-producenti, fondamentali per la salute Unaltra tecnica universalmente utilizzata nelle cucine etniche la preparazione di brodo di ossa, ricco in gelatina, calcio e altri minerali in forma colloidale

Diete speciali
Price ha scoperto che le trib delle diverse etnie avevano la tradizione di riservare una dieta speciale ai genitori che dovevano concepire, alle donne in gravidanza e ai bambini nei primi anni di vita. Lanalisi di queste diete speciali ha dimostrato che questi cibi erano eccezionalmente ricchi di nutrienti, particolarmente di quelli liposolubili

Concludendo

Le diete delle diverse popolazioni erano molto diverse fra loro, ma tutte fornivano almeno 4 volte il contenuto di vitamine idrosolubili e minerali (in particolare calcio e fosforo) e almeno 10 volte il contenuto di vitamine liposolubili, rispetto alla dieta moderna in uso negli Stati Uniti ai tempi del Dr. Price

Salute nel II millennio

Fatto 1: mentre laspettativa di vita delluomo moderno aumenta, la sua salute fisica in declino Fatto 2: le patologie cronico-degenerative, sono in costante aumento e colpiscono sempre pi precocemente Fatto 3: disturbi dellapprendimento, malattie mentali, delinquenza sono sempre pi frequenti

Malattie mentali: i numeri negli USA


NIMI National Institute of Mental Health

Il 26.2% di americani adulti soffre, nellarco di tempo di un anno, di disturbo mentale diagnosticabile Applicato al censimento US del 2004, queste cifre si traducono in 57.7 milioni di persone con disabilit mentale Il 6% della popolazione generale, o 1 individuo ogni 17 soffre di malattia mentale grave Le malattie mentali sono la principale causa di disabilit negli USA e Canada in individui di et 18-44aa

Alzheimer: i numeri negli USA


NIMI National Institute of Mental Health

Circa 4.5 milioni di americani soffrono di Alzheimer (AD) Il numero di Americani con AD pi che raddoppiato dal 1980 Laumento dellet il principale fattore di rischio per lAD. Negli U.S. un individuo ogni 10 dopo i 65 aa e circa uno ogni 2 di quelli con 85+ aa soffre di AD (dati 2007) Un individuo ogni 8 dopo i 65 aa e circa uno ogni 2 di quelli con 85+ aa soffre di AD (dati aggiornati 2008)

I numeri dellautismo
http://www.fightingautism.org/idea/autism.php

Percentuale di crescita del numero di casi


http://www.fightingautism.org/idea/autism.php

Orologio dellautismo
http://www.fightingautism.org/idea/autism.php

Lorologio dellautismo calcola in tempo reale lincidenza di autismo negli U.S. in bambini di et compresa tra 3 e 22 anni Accuratezza: +/- 2.5% Il costo economico calcolato usando la stima di USD $30,000 annui per ogni bambino

Prevalenza dei tumori. I numeri


All Sites

National Cancer Institute. SEER Cancer Statistics Review, 1975-2004. 2007. National Cancer Institute. SEER Cancer Statistics Review, 1975-2004. 2007.

Estimated United States Cancer Prevalence, 2004


Total Males Females

10,326,000 103,000

4,776,000 55,000

5,550,000

E il numero di tutti gli individui che in un certo punto nel tempo ha tumore. Quante persone hanno il cancro?

Brain & Other Nervous System

48,000

Breast Colon & Rectum Leukemias Lung & Bronchus Melanoma of Skin Non-Hodgkin Lymphoma Prostate Stomach Testis Thyroid Childhood Cancer (0-19ys)

2,439,000 1,141,000 219,000 412,000 686,000 406,000 2,156,000 66,000 161,000 338,000 238,000

12,000 556,000 124,000 199,000 341,000 210,000 2,156,000 38,000 161,000 77,000 122,000

2,427,000

585,000

94,000

213,000

345,000

196,000

28,000

261,000

116,000

Prevalenza di patologie cardiovascolari: i numeri

Approx 1 in 12 (8.09%) o 22 milioni di adulti negli USA (Centers for Disease Control and Prevention) Mortalit451,326 morti negli USA nel 2004 (1/5 di tutte le morti) Le statistiche del 2004 mostrano che la malattia coronarica cardiaca (CHD) la principale causa di morte in America successivamente superata dai tumori Quasi interamente prevenibile

Il polymeal comprende: un bicchiere di vino al giorno 114 g di pesce, 3-4 volte a settimana 100 g/die di cioccolato amaro 400 g/die di frutta e verdura 2 g e mezzo d'aglio/die 68 g di mandorle al giorno

Il polymeal: unalternativa + efficace della polypill nel prevenire le malattie CV


Lassunzione giornaliera del polymeal determina: di aspettativa di vita libera da malattie CV di 9 anni negli uomini e 8.1 anni nelle donne di aspettativa di vita di 6.6 anni negli uomini e 4.8 anni nelle donne

Stile di vita e mortalit


>20.000 individui 45-79aa seguiti dal 1993-19972006 chi non fumatore, non fisicamente inattivo, alcool max 2 porz/die, vit C>50 mmol/l, ha un rischio di morte 4 volte inferiore rispetto a chi non riflette nessuno di questi comportamenti il rischio di morte diventa corrispondente allessere 14 anni cronologicamente pi giovani
Kay-Tee Khaw, Plos Medicine 2008

Esercizio fisico e longevit


2401 gemelli la differenza in LTL fra gli individui fisicamente pi attivi e quelli pi sedentari di 200 bp (equivalente a 10 aa di et) la lunghezza dei telomeri dei leucociti (LTL) positivamente associata allattivit fisica dellultimo anno

Cherkas, Arch Intern Med 2008

Vitamina D e longevit
2160 donne 18-79 aa vit D associata a LTL la differenza tra terzile + alto e + basso di 109 bp equivalente a 5 aa di et differenza accentuata dai livelli di PCR, un marcatore di infiammazione

Richards, Am J Clin Nutrition 2007

Principi base di una corretta alimentazione

nel 1997 il WCRF/AICR rivede ed analizza tutta levidenza scientifica mai prodotta su cibo, nutrizione e cancro e pubblica il I expert reportFood, Nutrition and the Prevention of Cancer: a global perspective documentante il vero potenziale della prevenzione del cancro nel 2007 esce il II Expert Report che conferma e dettaglia i precedenti risultati

Food, Nutrition and the Prevention of Cancer


appropriata nutrizione, peso corporeo ed esercizio fisico possono prevenire il 30-40% delle morti per tumore abitudini voluttuarie responsabili del 30% di morti per tumore due tumori su tre sono prevenibili dalle nostre scelte di vita

Food, Nutrition and the Prevention of Cancer


lincidenza globale del cancro aumenter da 10.3 milioni di casi nel 1996 a 14.7 milioni nel 2020 la prevenzione primaria lunico strumento possibile per fronteggiare questi numeri su scala globale questo significa che con la sola dieta ed esercizio fisico possiamo prevenire 3-4 milioni di casi di tumore/anno

Alimentazione industriale vs alimentazione naturale

Benefici della dieta mediterranea


Basata sullalimentazione tradizionale di 16 paesi che circondano il Mediterraneo Cereali (spesso integrali), legumi, noci e semi Cibi freschi non processati Elevato contenuto di MUFA (olio dolivaavocado-olive) Pesce Vino Benefici dimostrati in tutte le fasce di et

La nuova piramide mediterranea

Porzioni nella piramide mediterranea


Ortaggi: 250g Insalata fresca: 50g Frutta: 150g Pane: 50g Pasta o riso: 80g Carne: 1OOg Pesce: 150g Salumi: 50g Legumi secchi: 30g Latte o yogurt: 125g Formaggio fresco: 1OOg Formaggio stagionato: 50g

La nuova piramide mediterranea

Non ci sono solo consigli alimentari ma anche di stile di vita: attivit fisica, convivialit a tavola, consumo di prodotti locali nel rispetto delle stagioni La base alimentare formata da frutta, verdura e cereali integrali (non addizionati di crusca), importante VARIARE Latte e derivati, olio d'oliva, noci, semi e olive, erbe, spezie, aglio e cipolle vanno consumati regolarmente (favoriscono inoltre la riduzione di sale)

La nuova piramide mediterranea


Vi la riabilitazione delle uova Enfasi sul consumo di pesce Il gruppo carne, pesce, uova fornisce all'organismo proteine di elevata qualit e oligoelementi, in particolare zinco, rame e ferro, e inoltre vitamine del complesso B Il vino in moderazione incluso per il ruolo protettivo esercitato dalle sostanze polifenoliche e antiossidanti, assenti nei superalcolici

Alimentazione moderna
anche se andiamo in un supermercato a fare la spesa e cerchiamo di comprare cose salutari, non siamo comunque in grado di provvedere adeguatamente ai nostri fabbisogni nutrizionali i cibi di comune utilizzo sono nutrizionalmente carenti, inoltre abbiamo abitudini che causano ulteriore deplezione di nutrienti essenziali (fumo, stress, inquinamento atmosferico, elettromagnetico, carenza di sonno, di sole zucchero, farine raffinate, olii vegetali, etc) per non parlare della quantit di sostanze chimiche che introduciamo giornalmente nel nostro corpo

Deplezione di nutrienti nei cibi: 1940-2002

rame

Modificazioni del contenuto in minerali in 7 verdure-1978-1991

A difesa della terra e delluomo


Fare la spesa pi volte a settimana Comprare locale e stagionale Biologico-e, soprattutto, biodinamico Variare i cibi Modificarli il meno possibile con la cottura (usare il meno possibile acqua, calore, tempo) Colore (attenzione alle frodi o a coloranti permessi), profumo e sapore sono indicatori di qualit Ridurre al minimo il consumo di cibi raffinati, processati, confezionati

Qualit dei cibi secondo la medicina Ayurveda

Cibi Sattvici aiutano a mantenere il corpo in salute, ne aumentano forza, vigore e vitalit, migliorano le funzioni mentali e la spiritualit Cibi Sattvici sono quelli di qualit pi elevata, tendenzialmente alcalinizzanti: verdure fresche, frutta fresca e secca, insalate, lenticchie e altri legumi, yogurt, latte, burro fresco, ghi, olio estratto a fredo, cereali integrali (grano, segale, orzo, riso), nocciole, mandorle, miele

Qualit dei cibi secondo la medicina Ayurveda

Cibi Rajasici sono di media qualit, hanno elevato contenuto proteico e generano energia fisica, aumentano le forze, la passione, rendono dinamici, sono adatti per gli adulti fino all'et di 45-50 anni Cibi Rajasici sono i dolci, la carne , il formaggio, il pesce, i cibi fritti, le uova, le patate e altri tuberi, cibi caldi e piccanti, molto speziati, t, caff, cioccolata

Qualit dei cibi secondo la medicina Ayurveda

Cibi Tamasici sono di bassa qualit appesantiscono il corpo, ottenebrano la mente e rendono meno sensibili Cibi Tamasici sono alcool, aglio, cipolla, aceto, funghi, cibi in scatola, trattati, riscaldati, contaminati, raffinati, cibo in eccesso, tutti i cibi che contengono conservanti e sostanze chimiche, cibi provenienti da animali costretti a sofferenze

Rivisitiamo le raccomandazioni:

1. Alimentazione: scegliere una dieta basata soprattutto su prodotti vegetali ricca di variet di verdure, frutta, legumi e cereali minimamente processati ruotare gli alimenti

nutriti con dieta controllo (+ minerali e vitamine) farina integrale, farina bianca, o farina bianca addizionata di Mg, Fe, Zn e Cu (tutti i topi hanno ricevuto calcio carbonato) la farina integrale contiene 3 v pi Mg e 2 volte pi Zn, Fe e Cu di quella bianca la crescit stata significativamente maggiore nei topi nutriti con farina integrale, rispetto a quelli nutriti con farina bianca il consumo di farina bianca x 6 settimane nei topi ha causato carenza di Mg e Fe

topi

la densit ossea era significativamente ridotta nei topi nutriti con farina bianca non addizionata di minerali (n.b.: tutti i topi hanno ricevuto calcio supplementale)

n.b.2: i topi hanno maggiore attivit fitasica intestinale rispetto alluomo: importanza dellammollo!

Food, Nutrition and Prevention of Cancer


2. Mantenere il peso corporeo Evitare sovrappeso ed obesit e limitare lincremento ponderale nella vita adulta a meno di 5 kg 3. Fare attivit fisica Se attivit lavorativa sedentaria, 1h/die camminata veloce + esercizio vigoroso almeno 1v/sett

Food, Nutrition and Prevention of Cancer


4. Frutta e verdura Consumare 400 800 gr/die o 5 porz/die di frutta e verdura 5. Altri cibi vegetali Consumare una variet di cibi minimamente processati: cereali, legumi, tuberi, radici. Limitare il consumo di zuccheri raffinati (<10% energia tot)

Quella sporca dozzina*


*Dati basati sullanalisi di 96.000 test condotti fra il 2000 e il 2008 dall U.S. Dept of Agriculture e lU.S. FDA

I pesticidi e altre sostanza chimiche arrecano danni alla salute, specialmente durante lo sviluppo fetale e la prima infanzia E importante minimizzare lesposizione a sostanze chimiche Consumare 5 porz frutta e verdura lavate e/o pelate della sporca dozzina equivale ad assumere 10 pesticidi/die, se provengono dalla lista dei 15 puliti si assumono meno di 2 pesticidi/die

Food, Nutrition and Prevention of Cancer


6. Alcool Limitare il consumo di alcolici a 2 bicchieri/die vino rosso 7. Carne rossa Limitare il consumo a circa 80 gr/die. Cercare di consumare pesce e carne non di allevamento

Food, Nutrition and Prevention of Cancer


7. Grassi e oli 15-30% dellenergia tot. Limitare uso di grassi animali, aumentare uso di grassi vegetali (PUFA, 3) non processati 8. Sale Limitare il consumo di cibi salati e sale iodato. Usare sale integrale erbe e spezie per condimento

Food, Nutrition and Prevention of Cancer


9. Conservazione dei cibi Minimizzare la contaminazione con micotossine. Utilizzare refrigerazione al meglio. 10. Additivi e conservanti Evitarne quanto possibile il consumo (modified)

Food, Nutrition and Prevention of Cancer


11. Preparazione dei cibi Evitare cibo carbonizzato. Consumare solo occasionalmente cibi cotti direttamente su fiamma, cibi affumicati 12. Tabacco Evitare pi possibile esposizioneattiva e passiva

Ammollo, fermentazione, lievitazione naturale


inattiva ac fitico e inibitori enzimatici previene deficit mineralico favorisce digeribilit (predigestione di proteine e carboidrati) migliora assimilazione nutrienti aumenta i livelli di vitamine ed enzimi risparmia riserve enzimatiche

Frutta e verdura lattofermentata


ac lattico un conservante naturale: inibisce batteri putrefanti digeribilit e contenuto vitaminico ed enzimatico aiuta nella digestione dei cibi promuove sana flora batterica intestinale

Latte e derivati
il latte andrebbe consumato crudo o almeno non omogenizzato, biologico, sottoposto a fermentazione (yogurt, kefir, panna acida o fermentata) formaggi preferibilmente da latte crudo e fermentati lo yogurt va preparato in casa evitare formaggi processati, latte e yogurt omogenizzato, latte scremato o parzialmente scremato

Conclusioni
Al di l dei risultati di studi condotti a livello individuale, a livello delle popolazioni si pu osservare che: obesit, diabete, malattie cardiovascolari, molti tipi di tumori e altre patologie cronico-degenerative sono rare o poco frequenti in quei popoli che hanno mantenuto la dieta tradizionale, sia essa prevalentemente vegetariana o proteica animale

Conclusioni2
la dieta moderna la principale causa di malattia nel mondo industrializzato la dieta moderna predispone a malattie croniche e degenerazione malattia e salute non sono nei geni ma nel modo in cui viviamo la nostra vita l'essere umano raggiunge forma fisica e salute perfetta, generazione dopo generazione, grazie al consumo di alimenti minimamente processati nutrizionalmente densi, compresi grassi animali ricchi di acidi grassi essenziali ed attivatori lipo-solubili

Raccomandazioni +

evitare cibi industriali ritorno a cereali integrali utilizzare frutta e verdura, utilizzare il colore (arancio, rosso, viola) Ok frutta secca BIO (senza sulfiti) utilizzo di buoni grassi: olio ev di oliva, olio di pesce, olio di semi di lino, burro utilizzo di frutta secca a guscio brodo fatto con ossa (di animali e pesce) sperimentare gradualmente

Se c una via migliore di un altra, quella, puoi essere certo, la via della Natura

~ Aristotele Etica nicomachea ~

grazie