Sei sulla pagina 1di 8

Euro 0,80

Via Piazzon 82/28 - 36051 Olmo di Creazzo (VI)


Tel. 0444 349611 - Fax 0444 349510
www.svec.it - email: svec@svec.it
vicenzaabc
venerdì 7 maggio 2004, numero 8, anno III
SETTIMANALE DI INFORMAZIONE, CULTURA, POLITICA, ASSOCIAZIONISMO, SPETTACOLO
la città a chiare lettere Via Piazzon 82/28 - 36051 Olmo di Creazzo (VI)
Tel. 0444 349611 - Fax 0444 349510
www.svec.it - email: svec@svec.it

Editore: VicenzaAbc scarl, Corte dei Molini 7, 36100 Vicenza. Partita Iva 03017440243. Telefono 0444.305523. Fax 0444.314669. E mail: info@vicenzaabc.it. Spedizione in abbonamento postale 45% Comma 20/B, legge 662/96 - DC Vicenza
Redazione: Corte dei Molini 7, Vicenza. Telefono 0444.504012. Fax 0444.314669. E mail: redazione@vicenzaabc.it www.vicenzaabc.it

Famiglia Inchiesta. Perchè comprare in città è diventato impossibile


mattone
della
società
Nel nostro Paese vi è un filo condut-
tore che lega temi e questioni tra loro
enormemente distanti. Dalla riforma
Moratti ai prezzi degli immobili, dalla
“guerra al terrorismo” allo smantella-
mento del welfare, vi è un soggetto
Case da matti
Il mercato immobiliare vicentino ai raggi X: chi sta speculando
deputato a far da ricettacolo a tutti i
flussi e le tensioni mosse da mutamen-
ti storici così radicali: la famiglia.
chi ci rimette, chi lascia fare. E peggio ancora per chi va in affitto
Anzi, trascritto in italiano corrente: la
Famiglia.
Su questo nucleo storico della società
italiana si sta giocando uno degli scon-
tri politici più importanti degli ultimi
anni. Cerchiamo di vederlo sintetica- Se non ci fosse la mamma,
mente. Per tradizione, siamo un paese
incentrato sulla famiglia di cui la leg- saremmo una città di eterni
gendaria “mamma italiana” è simbo- mammoni. Non è un contro-
lo storico. Un mito tutto nostro para- senso: per riuscire a compera-
gonabile all’altrettanto esclusivo re casa, e uscire finalmente da
“Italiani brava gente” (sempre e quella di mammà, i vicentini
comunque). Tutti i tentativi di moder- non hanno che una possibili-
nizzazione della società del dopoguer- tà: ricorrere ai soldi dei geni-
ra sono passati attraverso il ridimen- tori.
sionamento (o per lo meno la revisio- È una delle realtà che esce
ne) non solo della struttura sociale che
ci è più propria, ma soprattutto della dalla nostra ricerca sul matto-
sua variante più retriva, il familismo. ne vicentino. Con gli incredi-
Il berlusconismo, con la sua insoppor- bili prezzi che corrono, se il
tabile retorica sulla famiglia, con i suoi mercato della casa è ancora
incentivi una tantum (i famosi 800 vispo lo si deve proprio alla
euro a figlio), con il suo populismo ad forza del legame famigliare
esclusivo beneficio dei media (ché, la che - in positivo o in negativo

Prezzi folli? E io la baratto


realtà, resta faccenda ben più compli- - permette alle nuove genera-
cata), sta operando un radicale tenta- zioni di comprare ancora.
tivo di destrutturazione di quello che
la nostra società è riuscita a costruire Tra difficoltà del mondo del
a livello collettivo, pubblico, al di lavoro e prezzi correnti infat-
ti, i vicentini attorno ai tren-
fuori della cerchia ristretta dei legami
famigliari. Un esempio su tutti: la t’anni potrebbero al massimo Strategie contro il caro alloggi. All’Ater gli inquilini inaugurano lo scambio-casa
riforma della scuola che, secondo il
ministro Moratti, dovrebbe regalare
permettersi l’acquisto di un
garage.
un tricamere al terzo piano a San Marco per un bicamere al piano terra ai Pomari
alle famiglie un “nuovo protagoni- Basta scorrere i prezzi: per un In un Paese in cui non si scam- Moretto, responsabile relazione
smo”, consegna - di fatto - un sistema Una casa Ater
medio appartamento in un bia a cuor leggero nemmeno un esterne dell’azienda - perciò con-
che pur con tutti i suoi limiti (dovuti condominio di vent’anni (tre fustino di detersivo, fa notizia cludere lo scambio in realtà è
soprattutto alla cronica assenza di un’azienda, per di più pubblica, difficile”. Ma è l’idea che conta.
risorse) funziona, alla logica privatisti- camere, due servizi, garage) si
va tranquillamente oltre i 250 che propone ai suoi inquilini di Come quella, sempre firmata
ca propria del concetto stesso di fami- barattare la casa in cui vivono. Ater, di premiare le case più
glia. Lo stesso dicasi del welfare. Chi mila euro: mezzo miliardo di
vecchie lire. Roba da nababbi. L’idea è dell’Ater, azienda terri- belle degli inquilini in affitto:
mai raccoglierà i cocci di uno stato toriale edilizia residenziale che, “Alla faccia di chi considera le
sociale che, taglio dopo taglio, ridurrà E nemmeno la periferia è più nata dalle ceneri del vecchio nostre case popolari in senso
oltre ogni limite la contribuzione sta- una soluzione. Iacp gestisce l’edilizia popolare dispregiativo - spiega Tolettini -
tale (dunque collettiva) alle compo- Le cause: dagli investitori che tra città e provincia. Impegnata vogliamo dimostrare che l’Ater
nenti più deboli (ma non solo) della si sono buttati sul mattone, e da sempre a offrire case per chi lavora bene e realizza case di
società italiana? Risposta facile: la comprano a prezzi alti a dis- non può permettersi i costi del qualità. Perciò abbiamo organiz-
famiglia. mercato, l’Ater ha lanciato que- chi ha trovato casa a Santa con ascensore in zona Pomari. zato il concorso, “La casa più
Se vogliamo, anche la mancanza di capito di chi ha realmente
bisogno di una casa, al pas- sta pazza idea per venire incon- Bertilla ma avrebbe piacere di Cerco primo piano, anche bella”, riservato agli inquilini,
adeguate politiche del Governo rispet- tro alle esigenze dei suoi inquili- avvicinarsi ai figli in un altro monolocale, tra zona Stadio e che premierà l’alloggio meglio
to al carovita rientra nella stessa logi- saggio lira euro. E cercar casa quartiere”. San Pio X”. Certo, portare a
in affitto non è più una solu- ni. “Pensiamo all’anziano, che tenuto”.
ca che vuole privatizzare la società ita- vive in una casa al terzo piano Da quando è stata lanciata, l’ini- termine gli affari non è semplice: E anche questo in fondo è un
liana nel suo complesso. Tanto per zione: si spende più che per senza ascensore e vorrebbe spo- ziativa ha visto fiorire decine di “Un po’ tutti siamo abituati a modo di cambiare casa per chi
legarci all’inchiesta di questo numero un mutuo. starsi a un piano terra - dice il annunci nella bacheca Ater: considerare la nostra casa più altrimenti non ne avrebbe mai la
di Abc, quante giovani coppie sareb- Alle pagine 4 e 5 presidente Marco Tolettini - o a “Cedo bicamere secondo piano bella delle altre - dice Patrizia possibilità.
bero oggi in grado di costruire da sole
il proprio percorso esistenziale (casa,
lavoro) – in definitiva, una nuova questa settimana
“benedetta” famiglia - senza il contri-
buto economico sostanziale del nucleo
d’origine? In questo caso, paradossi di
una volontà politica precisa, ma inca-
pace ed inetta nella costruzione del
politica cronaca personaggi economia cultura
proprio progetto politico.
Perfino le paure e le ansie collettive Elezioni europee: Centro in rivolta Inseparabili gemelli: Dainese, l’arte Vicenza Jazz:
per l’instabilità generata dalla fine occasione d’oro insieme dalla culla a qualcuno
della logica bipolare trova – da noi –
risposta adeguata (si fa per dire) solo per la sinistra ”No al megastore” alla laurea della protezione piace caldo
all’interno del nucleo famigliare. Con
tutto il rispetto del caso, in quale 2 3 6 7 8
paese “normale” si avrebbe così forte
la percezione di una gestione della
drammatica situazione degli ostaggi
italiani in Iraq lasciata in mano - tra
dichiarazioni e manifestazioni - alle
famiglie dei prigionieri? Certo, a
quanto si dice, esiste un lavoro sotter-
raneo dei nostri rappresentanti politi-
Per Cicero in dito medio stat virtus
ci. Ma quale credibilità possono avere
viste, ad esempio, le mancate dimis-
L’assessore sorpreso dalle telecamere di Canale 68 mentre, nel bel mezzo di una conferenza
sioni del capo della nostra diplomazia
impegnato a Porta a Porta mentre stampa, manda inequivocabilmente a quel paese i colleghi della Libertà Dal Zotto e Pellizzari
veniva ufficializzato l’assassinio di
Fabrizio Quattrocchi? Davvero pen- Tanto tanto tempo fa, assume- Mobilità, quando i due consi- nonostante i cortesi inviti del fisica del motto gentilizio ‘vaf-
siamo che uno come Frattini possa re un ruolo sociale importante glieri Dal Zotto e Pellizzari bravo assessore al camera- fanculo’. Ed esso era inequivo-
lavorare bene – con efficienza ed effi- (ad esempio, dirigere una hanno l’infelice idea di affac- man, decide di diffondere il cabilmente e deliziosamente
cacia – ad una tale situazione di crisi? città), significava automatica- ciarsi all’ingresso della sala ser vizio nell’edizione serale rivolto verso i due consiglieri”.
Infine, sulla questione della famiglia si mente acquisire un certo stile, sede della conferenza. Giusto del tg. Poi, come sempre Sempre i soliti comunisti
gioca uno dei più clamorosi frainten- qualche volta perfino un’etica, il tempo di dare un occhio, accade, a un episodio sincera- snob. Ma noi, per una volta, ci
dimenti comunicativi di questo perio- che i francesi sintetizzano nel- visto che i due non erano a mente sfortunato ne segue – a sentiamo di prendere le parti
do, incentrando il dibattito – anche l’efficace espressione nobles- conoscenza dell’evento. Una cascata – subito un altro. Ed dell’assessore. In quest’era
con il contributo di certa parte del se oblige. Altri tempi, appunto. curiosità che – chissà perché ecco che alcuni consiglieri berlusconiana vanno parec-
mondo cattolico – su cosa sia o non Per esempio: avevamo lascia- – ha parecchio indispettito d’opposizione firmano un’in- chio di moda corna (anche se
sia, culturalmente e socialmente, la to l’assessore Claudio Cicero Cicero. Che si è subito premu- terrogazione al sindaco che ha governative), barzellette e pia-
“famiglia” tra vecchio ordine e coppie gongolante per il successo del rato di far chiudere la porta in per oggetto “il senso di educa- cevoli apprezzamenti ai didie-
di fatto, coppie omossessuali, single, suo convegno sull’Alta Velocità faccia ai due intrusi rinforzan- zione civica dell’assessore tro di qualche bella deputata.
ecc. E mentre ci si attarda su simili e ce lo ritroviamo, inopinata- do la propria disposizione con Cicero”. Davvero spiacevoli, Che sarà mai il piccolo dito
questioni, qualcuno sta perseguendo mente, vittima di uno spiace- un ampio gesto del dito medio ingiusti, sfottenti, alcuni pas- medio di Cicero? In fondo, non
(fortunatamente con una buona dose
d’incapacità) la più clamorosa contro- vole episodio. Alcuni giorni fa rivolto ai due consiglieri di saggi dell’interrogazione: “tale è certo colpa sua se, ormai
riforma che la società italiana si trovi in Comune si svolge una con- Forza Italia. Di qui lo spiacevo- gesto, negli ambienti più ari- sepolta la stagione in cui
ad affrontare dal dopoguerra. ferenza stampa presente lo le episodio cui accennavamo: stocratici della politica, è noto- noblesse oblige, la madre dei
Davide Lombardi stesso assessore alla Canale 68 riprende tutto e, riamente la rappresentazione parvenus è sempre incinta.
2 sette giorni di politica vicenzaabc
L’intervento. Perché dal voto del 12 e 13 giugno prossimo dipendono i destini di tutta l’umanità

Europee: un’occasione d’oro


per riappassionarci di politica
Queste elezioni non sono solo un simbolo né interessano esclusivamente il Vecchio Continente
Il centrosinistra può e deve vincere perché il mondo chiede nuovi equilibri economici e sociali
Si conoscono, da tempo, le porti economici e sociali che, servizio allo sviluppo economi- oggi coraggiosa opposizione,
risposte, allarmanti, raccolte da sotto i nostri occhi, drammati- co e all’assistenza sociale, adot- domani forze di governo e di
inchieste e sondaggi sul rappor- camente, rischia di cambiare i tare nei loro confronti provve- rinnovamento. E consapevoli,
to tra opinione pubblica e poli- nostri modelli di vita. Così dimenti di netta discriminazio- sempre, che l’arma fondamen-
tica. La quale, purtroppo, sta diventa concretamente possibile ne. tale della democrazia, la nostra
molto in basso nel pensiero e una guerra, che i cittadini del arma, resta il libero voto dei
nella stima della gente. Senza mondo non volevano, e lo L’arma bianca cittadini e dei popoli. Il richia-
troppa distinzione fra la politi- hanno detto a gran voce nelle del voto mo pressante va dunque, inevi-
ca e i suoi attori. Ce n’è abba- strade e nelle piazze di tutti i tabilmente, al voto del 12-13
stanza per doverci seriamente paesi. Perché i potenti hanno Cosa fare, allora, davanti a giugno, quando uno dei più
pensare. Sempre che non si pre- deciso, e i loro caudatari hanno queste politiche e a queste cul- grandi agglomerati umani del
ferisca mettersi sull’onda, tran- detto: ci siamo anche noi. E ture di governo? E’ un tema di pianeta, cittadini di 25 paesi, si
quilli o rassegnati, e accettare le nella guerra e nelle sue regole grande attualità e delicatezza, troveranno a votare per un
fatalità della storia. Se è una orrende ci sta anche la tortura, tema prioritario per le forze unico parlamento d’Europa.
fatalità che il destino del una scoperta dolorosa, un che, nel nostro paese e nella E diventa stringente chiedersi
mondo sia in mano a Bush, che monito, su cui l’America demo- nostra città, vogliono restare come stiamo andando a questo Romano Prodi e, sotto, due padri nobili dell’Europa: De Gasperi e Spinelli
il governo del nostro paese cratica si sta risvegliando e il fedeli ai principi e alle regole appuntamento di massima por- Non la nostra soltanto di euro- il voto del 12 13 giugno non
appartenga a Berlusconi, che la mondo è chiamato perentoria- della democrazia e della civiltà. tata. Sarà il modo tiepido, con- pei, ma quella del mondo. I può che essere indirizzato alle
nostra città sia dominio della mente a riflettere. Un compito impegnativo per- sueto finora alle campagne elet- prossimi anni vedranno il forze che credono nell’Europa,
destra. Dove, si tratti degli sce- ché contrastare questa pericolo- torali europee? Incontri e dibat- nuovo assetto a 25 paesi conso- nelle sue antiche e nuove voca-
nari mondiali come delle nostre In difesa sa deriva, nelle diverse sedi in titi latitanti. Manifesti formato lidato, capace di collegare, ren- zioni, dove riposano le garan-
dimensioni nazionali o locali, dei nostri diritti cui si sviluppa, esige di definire gigante, barche di euro al dere compatibili, fondere inte- zie del rispetto dell’uomo e dei
trova posto e cresce una cultura l’entità e la capacità di coesione vento, che non sembrano scuo- ressi, economie, culture. La valori della convivenza tra i
dell’uomo, dei popoli, dei rap- Così è possibile, nel parlamento delle forze disponibili ad essere, tere l’opinione pubblica. Tutto nuova costituzione europea popoli.
di un paese civile come il scontato? O è necessaria e pos- dovrà vedere presto la luce per Questo voto capace di fermare
nostro, l’approvazione di sibile una forte rianimazione dare stabilità e regole certe alle le derive della destra europea
norme, da un temibile amplia- della campagna elettorale? Una istituzioni e ai rapporti fra gli può assumere un forte significa-
mento della legittima difesa, scelta che riguarda le forze poli- stati. Una forte Europa sarà to anche all’interno dei singoli
alla ammissibilità, a certe con- tiche di centrosinistra e insieme nella condizione di dare contri- paesi. Un’inversione di tenden-
dizioni, perfino della tortura, ciascuno di noi. buti essenziali per gli equilibri za, uno stop che suoni alto a
che feriscono e violano costitu- economici e sociali del mondo. Roma e a Vicenza. Un voto
zione e umanità. E non serve, La politica E non abbiamo dubbi che europeo che può rappresentare,
semmai è aggravante, che non è un valore soprattutto qui, dentro la in casa nostra, la svolta, urgen-
tutta la maggioranza fosse d’ac- nostra storia e la nostra cultu- te e rassicurante, dopo il
cordo, ma ha votato compatta Ritornare alla politica, riaffer- ra, potrà maturare una effettiva tempo, già infinitamente lungo,
per salvare una indegna coali- mare il valore potente della ricerca di equilibrio di pace fra degli errori e degli inganni. Con
zione. E, sempre parlando di posta in gioco, in questo nostro le nazioni. il centrosinistra in prima linea
questa deriva culturale, diventa vecchio continente. Cosa saran- E se queste sono scelte di cultu- in questa battaglia democratica
possibile, in un comune come il no i prossimi anni dell’Europa, ra politica e di passione per i del voto.
nostro dove gli immigrati un passaggio che, senza ombra valori umani, e sono insieme
danno larghe testimonianze di di retorica, segnerà la storia. legittime aspettative dei popoli, Giorgio Sala

Ospite di Vicenza Riformista, il filosofo ammalia la platea, difende il papa, attacca la Fallaci ACQUE MOSSE IN LAGUNA
Alla fiera del candidato
Cacciari, politica senza politichese Regione a caccia di voti
Arriva a passo svelto per recu- del Mediterraneo, credo sia giusto inserire il rife- Ma chi l’ha detto che fare il politico in corto su beghe interne alla casa delle
perare il suo abituale ritardo. nella culla della cul- rimento alle radici cristiane nel Regione è una pacchia (stipendi alti, libertà.
E’ vestito come sempre con tura greca e latina”. nuovo statuto Europeo. E orari elastici, ritmi di lavoro su misura, E veniamo a Padova. Flavio Zanonato
semplicità, giacca vagamente Eccolo qui “il filoso- comunque, non farlo per una ecc.)? Dando uno sguardo alle candi- capogruppo dei Ds a palazzo Ferro-Fini
sportiva e pantaloni non in dature: quasi venti consiglieri, pratica- si candida, com’è noto, per (ri)fare il
fo”, in tutte le sue mera questione di ossequio for- mente un terzo dell’intera assemblea sindaco del capoluogo mentre Franco
tinta. Si scusa del ritardo: sfaccettature. male nei confronti della legislativa, sono potenzialmente sul Frigo della Margherita si candida per
“Abbiamo approfittato per Fulminante, quando Chiesa. piede di partenza. D’accordo qualcu- (ri)fare il Presidente della Provincia.
una piccola riunione con alcu- definisce il rapporto Appassionato, quando difende na potrà essere una candidatura “di Si tratta delle poste in gioco politica-
ni consiglieri regionali e ci con il mondo islami- l’Europa dei valori: “La vera bandiera” per acchiappare voti con mente più rilevanti. Una vittoria del
siamo attardati nelle solite dis- co: “Il tratto costitu- Europa è quella che riesce nomi noti, ma molte sono candidature centrosinistra a Padova sarebbe una
cussioni”. Poi, dissacrante, tivo dell’Europa è nel ancora ad opporsi all’Europa autentiche. Del resto basta scorrere la sconfitta personale di Galan. Per il ver-
piazza la battuta: “Chissà poi concetto di trinità, del pragmatismo e del dominio lista. tice della Provincia di Padova è ai
perché investiamo il nostro Quello dell’Islam militare, quella rappresentata Per la carica di presidente della nastri di partenza anche il leghista
tempo in cose inutili come la nella passione. La dagli Stati Uniti d’America. Provincia di Verona si schiera Maurizio Conte che attualmente pre-
politica”. guerra santa è la Dove speriamo che vinca Gustavo Franchetto (Margherita) ex siede la commissione ambiente del
guerra per creare un Kerry”. anchor man di Telearena attualmente Consiglio veneto.
Il Massimo unico mondo proteso Perfino scortese, quando liqui- vicepresidente del Consiglio veneto; a Sempre a Padova, Margherita Miotto
lui ha tentato di contrapporsi Raffaele della Margherita è candidata per l’Ue
della schiettezza a credere nell’unico da con una battuta l’inviata del Bazzoni di Forza Italia presidente e sembra anche che Zanonato in
Dio. Per il cristiano Giornale di Vicenza che gli della commissione urbanistica sem- caso di vittoria l’abbia “prenotata” per
È venerdì 30 aprile e ci sono vale l’agostiniana chiede un commento alla sera- pre di palazzo Ferro-Fini. Ha tentato fare l’assessore. Suspense dell’ulti-
centocinquanta persone ad ricerca di sé stesso. ta: “Ma non hai ascoltato? “Sì, perché nel caos in cui versa la Casa ma ora da parte di An indecisa se
aspettare Massimo Cacciari Su questa distinzione ma non sono mai stata forte in delle libertà scaligera il povero appoggiare al primo turno la sinda-
che parlerà di “Cristianesimo o l’applauso è fragoroso e con- fra Cristianesimo e filosofia” “E allora perché ti Bazzoni si è visto impallinato dal fuoco chessa uscente Giustina Destro. In
Europa”. C’è anche chi non è vinto. Eppure l’argomento non Islam si fonda l’Europa con hanno mandata?”. amico. caso contrario, il candidato di Alleanza
riuscito a entrare per la scarsa è facile: si parla di filosofia e tutti i suoi valori e anche con il Carlo Alberto Tesserin di Forza Italia, Nazionale sarebbe l’assessore regio-
capienza dei Chiostri di Santa teologia, e frequenti sono le paradosso più grande: Impegno e passione presidente della commissione che sta nale Raffaele Zanon.
citazioni dei classici, i riferi- l’Europa delle strazianti guerre elaborando il nuovo Statuto del Veneto Iles Braghetto e Antonio De Poli,
Corona. Poco male: fra pochi
menti in greco e in aramaico. civili, delle distruzioni è anche
per vincere vuole fare il Presidente della entrambi dell’Udc ed entrambi pado-
giorni sarà ancora a Vicenza. Provincia di Venezia; per la stessa vani, sono candidati per
Perchè poi tanto entusiasmo Chi ascolta non appartiene, se la culla della pace, perché tutta La serata vicentina si conclude carica la Lega, che notoriamente al l’Europarlamento. Ci potranno entrare
per questo personaggio, viene non parzialmente, all’ambiente la sua cultura è basata sul a cena, ospiti di un imprendito- primo giro dappertutto si muove in solo dopo che il capolista, il ministro
da chiedersi? Ex sindaco di tradizionale della politica. Ci motto cristiano del “De pace re vicentino. Quando questi proprio, sarebbe intenzionata a far Carlo Giovanardi, se eletto altrove si
Venezia, ex avversario di sono professori e studenti uni- fidei”. mostra a Cacciari la sua qua- partecipare nientemeno che il dimetterà. Classico esempio di una
Galan in Regione, presunto versitari, religiosi e laici, molti Commovente, quando parla di dreria, con opere quasi intera- Presidente del Consiglio regionale poltrona per due.
amante di Veronica Lario, giovani. Giovanni Paolo: “Un papa mente provenienti dalla Enrico Cavaliere. Una mossa di dub- Obiettivo Strasburgo anche per il
moglie di Berlusconi, il “filoso- immerso nella sua tragicità, Russia, lui dimostra ovviamen- bio gusto vista la carica istituzionale verde Gianfranco Bettin il quale però
fo” risponde da solo. Mentre Un viaggio nel passato apparentemente impotente, te grande competenza. E com- ma così vanno le cose. conta di arrivarci con le proprie forze
compenetrato dal male per E non basta. Renzo Marangon, capo- occupando il seggio che è stato del-
saliamo le scale, guarda l’orri- per capire il presente meglio conoscerlo e per tentare
menta tela per tela con fare da gruppo di Forza Italia a palazzo l’alpinista Messner. Floriano Pra, vec-
bile paratia provvisoria che esperto. “La pittura è una delle Ferro-Fini è candidato presidente per chia volpe dorotea e potentissimo
accoglie i visitatori dei Chiostri di vincerlo”. sue grandi passioni – commen-
Cacciari parla delle culture gre- Provocatorio, quando difende la Provincia di Rovigo dopo che un boss di Agordino e Cadore, è candi-
e commenta: “Ma a Vicenza che, orientali e mesopotami- tano alcuni ospiti – e sulle altro forzista si è ritirato (con i manife- dato per fare il Presidente della pro-
non hanno ancora trovato i la nostra componente religiosa icone russe ha scritto molti
che, delle origini semitiche del nell’approccio con le altre cul- sti già pronti e affissi per le strade). vincia di Belluno e coronare così una
soldi per sistemare questo cristianesimo. E va volentieri in articoli”. Maria Pia Mainardi consigliera della lunga carriera.
sconcio?” Schietto e crudo, ture: “Se non ci fosse avremmo La politica purtroppo, pare Margherita è invece in pista per Sempre nel Bellunese Claudia
polemica con la cultura impe- il dominio di quella parte laica
Cacciari parlerà magari una rante. Con garbo e senza ani- esserlo un po’ meno. “Ho già diventare sindaco a Bassano. Sempre Cadorin, entrata in Consiglio regionale
lingua difficile non mai il poli- che manifesta la sua intolleran- dato” replica a chi gli chiede ai piedi del Monte Grappa la leghista con Forza Italia e poi uscita per inven-
mosità, ma senza mezzi termi- za. Come la Fallaci della un commento sulla situazione
tichese. ni, cerca di capire la tremenda Mara Bizzotto vuole essere prima cit- tarsi un gruppetto “liberale-riformato-
Dopo l’introduzione dei suoi Rabbia e l’orgoglio...” odierna. Ma il messaggio è tadina di Tezze sul Brenta. re-radicale” oggi imparentata con la
situazione in cui viviamo attra- Deciso, quando difende la lai- chiaro: per vincere, per far Daniele Stival, quello che promette 5 lista “della bellezza” di Vittorio Sgarbi,
anfitrioni, Giuseppe Pupillo e verso la storia: “Dov’è questo
Luca Romano, Cacciari parte cità dello Stato: “Quando valere le proprie ragioni, ci mila euro a chi fa arrestare si candida per diventare sindaco di
confronto fra Occidente ed Chiesa e politici parlano di vogliono impegno, passione, e Unabomber, è candidato sindaco a Sedico.
con la sua oratoria secca, grin- Oriente, che qualcuno si sforza Portogruaro. Il consigliere Udc Franco Punta al seggio europeo nelle liste di
tosa, priva d’indecisioni. La radici cristiane a cosa si riferi- poi ancora passione. Di questo
continuamente di richiamare? scono? Al loro senso originario ha bisogno il centrosinistra. Se Bozzolin è fino all’ultimo in forse per la Alleanza nazionale anche Maria Luisa
sala è avvinta: mezz’ora, un’o- La realtà è che ebraismo, cri- candidatura a sindaco di Legnago; Coppola, rodigina di origini vicentine
ra, un’ora e mezza. Quasi e storico o al loro senso vivo? non ora quando?
stianesimo e islamismo hanno Il dibattito politico tende a anche in questo la presenza del con- assessore al bilancio della Giunta
neanche un sospiro. Alla fine una comune origine nell’area sigliere regionale servirebbe a tagliar Galan.
banalizzare la questione. Non Federico Formisano
vicenzaabc cronaca 3
“Uccide i nostri megozi”. “Macchè, li valorizza”. E il centro si divide

Palladio mette i jeans


In pieno Corso pronto ad aprire il nuovo megastore Zara
Polemiche per le concessioni e per l’impatto commerciale
L’ombra di un nuovo grande aprire. “C’è un conten- Nuove tendenze. Alla festa del Primo Maggio
magazzino di abbigliamento zioso aperto – spiega
aleggia su Corso Palladio e spac-
ca i negozianti del centro.
Marino Quaresimin,
consigliere comunale Lo sponsor si scopre
Da qualche temp i vicentini a
passeggio lungo il Corso scopro-
no che i locali dell’ex libreria
del centrosinistra – tra
la società che rappre-
senta il gruppo e il
amico degli stranieri
Galla (trasferita dal lontano Comune. Secondo le Da sette anni, il giorno della in Italia e nel proprio paese
1992) - tra il negozio Pal Zileri e norme tecniche vigenti festa del lavoro vede le cittadine natio. Così è per Fatima che, se
la Banca Nazionale del Lavoro - (articolo 17 e 21 delle e i cittadini migranti le chiedi qual è la sua nazionali-
sono stati interamente ristruttu- Norme tecniche di riunirsi in Piazza delle Poste per tà, ti dice Senegalese, ma è qui
rati. Autore la Incos del gruppo attuazione del Prg) in
Ingui. Fuori dalle nuove vetrine, centro storico non è fare musica, ballare e lanciare da oltre dieci anni, e se l’Italia
per il momento vuote, campeg- possibile subentrare con alcuni alla città. Quest’anno, fosse come la Francia sarebbe a
gia la scritta Zara. Per chi non lo un’attività diversa da per la prima volta, anche spon- tutti gli effetti cittadina italiana,
conoscesse, si tratta di uno dei quella precedente. sor e laboratori per bambini ci tiene a precisare.
più aggressivi marchi europei di Perciò Zara non condotti dal gruppo dei Tra gli sponsor c’è anche una
abbigliamento, caratterizzato da potrebbe aprire. Ma la Mediatori Culturali. società alla prima uscita pubbli-
moda giovane e prezzi bassi. società del gruppo spa- Il Primo maggio dei lavoratori ca, almeno a Vicenza. Offre agli
Una sorta di Benetton prima gnolo ha fatto ricorso al stranieri è l’occasione per parla- stranieri consulenze immobiliari
maniera, che promette di cam- Tar appellandosi alle re di loro. E per parlarsi. per l’acquisto casa, addirittura
biare faccia al centro. E che ha ultime norme sulla libe- Le vetrine del megastore Zara in Corso Palladio. Aprira? Sotto, l’avviso della prossima apertura “Stranieri che lavorano molto, biglietti di aereo a rate. In Italia
acceso, con largo anticipo, la ralizzazione del com- talmente tanto da non avere il è attiva da tre anni, da Milano
polemica. mercio.” Soprana, attento commerciante un errore” fanno sapere. tempo di andare a scuola per si è espansa in tutta Italia e non
Polemica che ha molte ragioni. Lo scontro intanto si sposta del centro oltre che consigliere Al negozio Etiquette, esattamen- imparare bene l’italiano” ci dice poteva certo mancare in una
Anzitutto perché, sostengono in anche al di fuori degli uffici tec- comunale di Vicenza te di fronte alla nuova sede di Fatima Mbaye, attivissima terra così ricca di clientela
molti, quel negozio non può nici: molti negozianti si oppon- Capoluogo, che l’apertura di un Zara, la responsabile non ha Presidente dell’Associazione potenziale.
gono fermamente a punto vendita di grande richia- dubbi: “Non c’è nulla di nuovo, Donne Immigrate in Veneto. Ma se chiedi la vera novità ai
Zara perchè temono mo non deve crere preoccupa- sono le leggi del mercato. Ma mi Ma quando si fermano, notte o bambini presenti ti dicono “i
che, a colpi di bassi zioni. “Al contrario: è un buon lascia perplessa la scelta di giorno che sia, sanno fare festa. laboratori”; quest’anno, per la
prezzi, possa schiac- segnale. Dimostra che il centro Vicenza come primo negozio nel Festa vera, di quelle che durano prima volta, il rigido e asettico
ciare la concorrenza storico, ben lungi dall’essere Triveneto. Anche se sono inne- fino al mattino, con cibi colora- portico di mussoliniana memo-
delle botteghe del morente, è invece molto richie- gabili i suoi lati positivi: verran- ti e speziati e danze con una ria delle Poste Italiane assume
centro. sto. Zara potrebbe portare no a visitarla da Verona, musica che ti fa muovere i piedi un’aria allegra con bambini che
Ma non è un’opinio- molte persone, giovani soprat- Padova, Bassano. Speriamo che e pulsare il cuore anche se non costruiscono monili, maschere
ne comune. Molti tutto”. qualcuno, con un po’ di gusto e vuoi. africane, si fanno scrivere il
altri vedono di buon Diversa l’opinione di molte bou- disponibilità economica, si La festa prende vita nel cuore nome in cinese, intrecciano
occhio l’arrivo del tique del centro: “Corso accorga anche delle botteghe della città proprio perché vuole braccialetti e si lasciano dipin-
megastore. Palladio è il salotto buono della circostanti.” coinvolgere la città e gli abitanti gere con fiori e simboli di pace
Dice Stefano città. Aprirlo a questi negozi è i.t. e m.r. che, per caso o per scelta, si tro- sulle braccia.
vino a percorrere le vie del cen- A gestire i laboratori sono i
Un vicentino racconta la caduta dell’ultima barriera europea tra le due Gorizie tro storico. mediatori culturali che operano
Fatima, proprietaria nelle scuole della città; vengono
dell’African Market nei pressi chiamati, con un contributo del

Ho visto crollare un muro


Il confine palpabile era sparito già da un pezzo abitanti di paesi tendere lasciando nella scia, oltre
della Questura, è la mente e l’a-
nima della festa. Fa da padrona
di casa con una inimitabile
mescolanza di managerialità,
pragmatismo e simpatia nord-
Comune e il finanziamento
degli Istituti interessati, in occa-
sione dell’inserimento di alunni
che non conoscono l’italiano e
all’interno di progetti di educa-
discretamente qualche settimana “Schengen”, il confine è al massi- a terribili ricordi, una moltitudine estini e senegalesi. zione interculturale.
fa lasciando agli ultimi pezzetti di mo l’esibizione di un documento. di cittadini di un’Europa che si Ringrazia gli sponsor “Novità Sali, diminutivo di Salamatha
muro il compito della memoria. È L’esistenza o meno dei confini ci carica di differenze, nella convin- importante di quest’anno - sot- che nella sua lingua significa
la notte del Primo Maggio: c’è un pare una questione giuridica, zione di una possibile convivenza. tolinea - individuati con grande pace, costruisce una medaglia
maxischermo a dividere visiva- quasi un cavillo da commercianti. E’ chiaro che l’Unione non è tale abilità di marketing, perfetta- dell’amicizia e ne mostra orgo-
mente la Piazza Transalpina di Non è sempre stato così. Per la per magìa: ci sono voluti tempo, mente in linea con il target. Le gliosa un’altra preparata per la
Gorizia e calamitare a sé gli signora accanto a me per esem- innumerevoli trattative, conver- Poste Italiane, per esempio. sua grande amica che non è
sguardi della gente. A mezzanot- pio, goriziana doc, visitare la genze economiche e legislative Fatima spiega che la scelta del venuta, Beatrice, che in Italiano
te, la Slovenia fa il suo ingresso nonna da bambina era una segre- graduali oltre a condizioni politi- luogo, Contrà Garibaldi, meglio significa portatrice di gioia.
nell’Unione Europea grazie al ta corsa tra le viti, sfidando le che favorevoli. Ma è successo,
semplice decorso del tempo, ma mitragliatrici delle guardie senza cannoni. Se le divisioni di conosciuta come piazza delle In effetti, i grandi assenti alla
pare incredibile. Quando il conto Iugoslave. E’ un esempio, solo per ieri possono riuscirci tanto supe- Poste, rappresenta uno dei luo- festa sono proprio i bambini
alla rovescia urla lo zero, questa capirci, questi dintorni di orrore rate, lontane ed inutili, se gli ghi più significativi per gli stra- italiani. Peccato.
specie di stordimento non dimi- ne hanno visto davvero tanto. applausi di questa piazza fanno nieri. Tramite la posta avviene Gli Italiani presenti osservano,
nuisce, aumenta. I fuochi d’artifi- Erigere e levare confini, da queste rumore ma non troppo, forse l’invio di denaro ai parenti lon- incuriositi e ammirati. L’augurio
cio esplodono alti riverberando parti ha significato sempre e solo siamo davanti ad un tintinnìo tani, e innumerevoli sono le è che presto non servano più
sui sorrisi della folla. morte. E’ per questo allora che garbato che ci chiama ad applica- spedizioni, in entrata e in usci- permessi di soggiorno e passa-
Forse ci eravamo illusi che i con- l’abbattimento definitivo delle re alle guerre di oggi qualcosa di ta, con le quali i cittadini porti, perché l’Africa è qui,
fini fossero un che di biologico, di divisioni cui si assiste non può quest’insospettabile discrezione migranti, con fatica e determi- oggi.
inevitabile come una vetta alpina? considerarsi un fatto superficiale. della pace. nazione, tengono unite le loro Isabella Sala
Forse è così per noi, nati liberi e Sparisce l’oggetto stesso del con- Michele Stratta storie presenti, passate e future,

Un piccolo
segreto...
...fra voi e la vostra Classe C.
Light-Lease da € 119* al mese.
*L’esempio si riferisce alla nuova versione C 200 CDI Classic, prezzo chiavi in mano € 30.030 (esclusa IPT). Anticipo € 13.608,39 o even-
tuale permuta e 35 rate mensili da € 119 e possibilità di riscatto € 13.513,50. Spese d’istruttoria € 218,40. T.A.N. 2,69% e T.A.E.G.
3,26%. Iniziativa valida fino al 31 maggio 2004. Salvo approvazione della DaimlerChrysler Servizi Finanziari S.p.A.
Consumo (l/100 Km.): urbano 8,3 - extraurbano 4,5 - combinato 5,9. Emissioni di CO2: 156 g/Km.

Concessionaria Ufficiale Mercedes-Benz


TORRI DI QUARTESOLO BASSANO DEL GRAPPA THIENE ARZIGNANO BOLZANO VICENTINO LONIGO
0444/250710 0424/886000 0445/380020 0444/450011 0444/351290 0444/436271
www.trivellato.it
4 la nostra inchiesta vicenzaabc

Prezzi altissimi anche per le aree periferiche, mutui a vita per un


Vicenza più ricercata di Venezia e Milano? No, sono i prezzi a ess

La città dal mattone


Le cifre: un midi 120 mila euro, un tricamere 250 mila
Le cause: investitori scatenati e costruttori fuori mercato
Le soluzioni: i vicentini si difendono con... i soldi di papà
Le cifre Le cause Le soluzioni
• Addio mito della periferia: mezzo • Gli investitori: delusi dalle Borse, • Le banche: mutui fino al 75%.
miliardo di vecchie lire per 120 si buttano sul mattone. A scapito di Ma per i non-dipendenti, occhio al
metri quadrati. Anche nei quartieri chi ha bisogno di una casa rischio ipoteca
più lontani. • I costruttori: puntano sui mini • La famiglia: a Vicenza una grossa
• Affitti da 600 euro al mese: dalla perché rendono di più percentuale di compravendite
dura vita del single, alle scarse • Il passaggio lira euro: ha falsato il sopravvive solo grazie all’aiuto dei
offerte per le famiglie mercato genitori

Facciamo un’ipotesi appena appena fittizia: bicamere. Le cifre crescono enormemente per di verde, i prezzi tornano a impennarsi: dal Che sono lievitati, ancora una volta a danno possibilità di saldar
una giovane coppia di vicentini decide di un tricamere. Basta sfogliare gli annunci per mezzo miliardo di vecchie lire in su. di chi di una casa aveva davvero bisogno. banca sarebbe com
metter su casa. Lui ha 31 anni, è impiegato in scoprire che un appartamento in un condo- Eppure, a guardare la quantità degli affari ca. Alla peggio, i d
un call center e guadagna intorno ai 1000 minio di Sant’Andrea (tre camere, due servizi, tutto (a meno di no
euro al mese. Lei, 29 anni, fa la commessa in
un negozio, un paio d’anni di contratto
garage) costa oggi 284.000 euro: oltre il
mezzo miliardo di vecchie lire. Roba da Dannati investitori Banca aiutami in famiglia), ma in
dove la rete familia
davanti a 900 euro al mese. Visto che stanno nababbi. Un po’ meglio va a san Pio X: per dell’intera sistema s
insieme da parecchio decidono di fare il un tricamere medio in un condominio di Anche se il paese si è decisamente impoverito verifica raramente.
“grande salto”. La prima domanda che i due venti-trent’anno, con due servizi e l’irrinun- andati a termine, scopriamo che la compra- in questi ultimi anni, chi acquista una casa
si porranno è del tutto scontata: acquistare o ciabile garage, si parte da 170.000 euro. Ben vendita resta molto positiva. Ma è “merito” per viverci riesce ancora a trovare il modo di
affittare? E qui finisce la storiella della nostra
giovane coppia. Perché se contano su genitori
oltre 300 milioni. Prezzo d’occasione: affret-
tarsi.
soprattutto dei cosiddetti acquirenti d’investi-
mento, ovvero persone di una certa disponi-
farlo, anche se in misura leggermente inferio-
re rispetto al passato. Infatti oggi, grazie alle
Cara cas
con buona disponibilità possono pensare di bilità economica che acquistano (soprattutto scelte macroeconomiche europee (dal trattato


acquistare. Altrimenti, fatti quattro conti, è di Mastricht alle politiche di contenimento E se i due volessero
molto probabile che i due lascino i sogni nel Periferia alle stelle I più della spesa pubblica, fino alle scelte della in affitto? Peggio c


cassetto e decidano di affittare. Spenderanno Vicenza si parla di
buona parte dello stipendio, ma non avranno sfavoriti sono Ci vuole i 600 euro al mese.
alternative, almeno finchè acquistare sarà E se si puntassero le proprie carte sull’hinter- gli stranieri Cinzia Cariolato l’intervento vane single, che si a
meno proibitivo. land? Non è affatto detto che sia la soluzione ta: primo, deve rico
Trincerarsi dietro un consolatorio “son gio- migliore. I prezzi non sono molto lontani da
sindacato Uniat del Governo Fulvio Rebesani secondo, deve prep
vani, hanno tempo”, non servirebbe. Perchè quelli della cintura urbana. Anzi, ci spiega sindacato Sunia 400 euro. In buona
lo stesso vale per una coppia non più giova- Francesco Balbo dell’agenzia Abitare a mini) per poi affittare. La tendenza è partico- oltre la metà di un
nissima che, dopo aver vissuto in affitto i larmente significativa da quando le difficoltà nel canone d’affitto
primi anni insieme, decide di acquistare un
bicamere con la prospettiva di fare un figlio.
E lo stesso vale per la coppia con due figli -
cioè quella in perfetta media nazionale - desi-
derosa di passare a un tricamere.
“ Servono
tricamere,
costruiscono Giorgio Reniero
mini presidente Fiaip
della borsa e spettacolari crac finanziari come
Cirio e Parmalat hanno fatto virare gli inve-
stimenti verso un bene-rifugio come il sem-
preverde rossomattone. Anche perché i tassi
di rendimento sul mercato a scarso o nessun
livello di rischio sono molto bassi (ad esem-
banca centrale europea) i tassi di interesse
sono ad un minimo storico: dal 3 al 3,5 per
cento rispetto al 10-12 percento di 10 anni
fa. E’ ovvio che gli investimenti nel settore
immobiliare ne risultino parecchio favoriti. I
mutui bancari
A confermare la di
l’aumento delle rich
le pubblica che son
Comune: 985, ben
cento in più rispett
bando 2002. Increm
pio i titoli di stato rendono non più dell’1,5 coprono circa il 75 che ha sorpreso lo
Vicenza, “c’è una certa tendenza ad uscire percento) e chi ha soldi finisce per operare per cento della Assessorato ai Serv
Miliardi d’occasione dalla città. Questo perché è cambiata la per- scelte che coniughino rischi bassissimi a ren- perizia di stima di Sociali impreparato
cezione di cosa significhi qualità della vita. dite comunque sostanziose. Ma questi acqui- un immobile, ma una simile esplosio
Un tempo si cercava di stabilirsi il più vicino renti, così facendo, drogano il mercato per- sopravvalutando la richieste. E’ vero ch
Sono moltissimi, giovani e non, costretti a possibile al posto di lavoro, ora invece vivere ché contribuiscono ad abbassare l’offerta e stessa rispetto alla oltre la metà delle
confrontare le loro legittime aspirazioni con i fuori città è considerato appetibile: più facile soprattutto a far lievitare i prezzi. cifra reale che poi domande provengo
prezzi non proprio economici del mercato trovare una casetta, l’acquirente deve anziani e extracom
immobiliare. Cercare (e trovare) casa a o una palazzina, tirar fuori, si arriva (ormai sistematicam
Vicenza non è cosa per tutte le tasche. Anche con giardino. Senza a coperture reali fino al 95% dell’intero associati in varie st
per un appartamento in periferia si parla di
cifre intorno ai 1.500 euro al metro quadro.
considerare il
minor inquinamen-
Il riciclo del nero costo. E così la gente – tutto sommato – con-
tinua a comprare, il mercato tira e, come
che come soggetti a
“rischio”), ma fors
Acquistare un midi di un’ottantina di metri to, la tranquillità e, sempre accade quando la domanda è alta, lie- queste categorie no
significa tirar fuori 120.000 euro (poco meno spesso, perché no, I prezzi degli immobili sono aumentati anche vitano i prezzi. hanno diritto ad un
di 240 milioni di vecchie lire). anche i servizi a causa di un effetto collaterale del passaggio in cui poter vivere?
migliori. Ma se cre- da lira a euro. Si parla cioè di una vera e pro- Colpa del libero m

“ La periferia
sce la domanda per questo tipo di soluzione è
chiaro che i prezzi lievitano, adeguandosi alla
pria valanga di denaro che si è riversato sul
mercato poco prima del 31 dicembre 2002.
Viva la mamma secondo Fulvio Reb
del Sunia (Sindacat
non è più una maggior richiesta”. Insomma, non c’è scampo Molti di coloro che avevano quattrini non Inquilini) “il Gover
soluzione Francesco Balbo
neanche fuori città. Basta guardare i prezzi
delle villette cresciute come funghi da
dichiarati depositati in qualche banca estera
hanno dovuto, col passaggio al nuovo siste-
Ma se i nostri due fantomatici giovani deci-
dessero di comprare nonostante i lavori pre-
non intende modifi
gli effetti deleteri d
Agenzia Abitare Bertesina a Quinto, da Creazzo alle ma monetario, trovare il modo di investire i cari, potrebbero trovare comunque qualcuno ro mercato sull'acc
Maddalene: per quelle che vengono chiamate soldi giacchè non potevano certamente por- che finanzi il loro progetto? Sì, perché il alla casa per cui so
“porzioni di plurifamiliare”, che rispetto a un tarli in banca per cambiarli in euro. E dove, mutuo per l’acquisto di un immobile è pur ha quattrini può av
Avvicinandosi al centro i prezzi salgono di condominio offrono il fascino di una casa su se non sugli immobili? Risultato: hanno com- sempre un mutuo ipotecario. Ergo, qualora la sicuramente una ca
molto: intorno ai 3.000 euro. E parliamo di due o tre piani e di qualche metro quadrato prato, senza badare eccessivamente ai prezzi. coppia si trovasse improvvisamente nell’im- altri, i più poveri, v

COMUNICATO PREVENTIVO PER LA DIFFUSIONE DI MESSAGGI POLITICI ELETTORALI PER L'ELEZIONE DEI RAPPRESENTANTI ITALIANI AL PARLAMENTO EUROPEO FISSATE
NEI GIORNI12 E 13 GIUGNO 2004 E PER LE ELEZIONI COMUNALI E PROVINCIALI FISSATE NEI GIORNI 12 E 13 GIUGNO 2004 CON EVENTUALE BALLOTTAGGIO NEI GIORNI 26 E 27 GIUGNO 2004
ai sensi della Legge n. 28 del 22.02.2000 e successive modificazioni e per gli effetti delle Delibere n.58/04/CSP e n. 60/04/CSP dell'Autorità per le Garanzie delle Comunicazioni

Vicenza Abc Scarl


dichiara di aver depositato un documento analitico, a disposizione di chiunque abbia interesse a prendere visione, presso la propria redazione in Vicenza:
Vicenza Abc - Corte dei molini, 7 - Tel. 0444 305523

Le tariffe (IVA esclusa) sono le seguenti:


euro 10 a modulo (45x48) bianco e nero
Si applicano le maggiorazioni di listino per posizione di rigore, posizione speciale, ecc.

Le richieste di inserzioni, con gli specifici dettagli relativi alla data di pubblicazione, alla consegna dei materiali per la stampa, ecc
dovranno pervenire all'ufficio di cui sopra entro 5 giorni lavorativi precedenti la pubblicazione.
I messaggi politici elettorali devono recare l'indicazione del committente e la dicitura "messaggio politico elettorale".
Saranno pubblicati tutti gli annunci pervenuti nei termini indicati, nel rispetto delle condizioni stabilite nel documento analitico.
vicenzaabc la nostra inchiesta 5

n mini appartamento, bicamere e tricamere a costi proibitivi.


sere drogati. Ecco perché. E le possibili soluzioni
Il mercato chiede tricamere? “Pagare e accontentarsi”
e d’oro Diamogli miniappartamenti La dura vita dell’affittuario
Le ragioni di una situazione assurda E quante fregature per gli stranieri
Tra la giungla di annunci commerciali di appartamenti in vendita all’in-
terno di un qualsiasi quotidiano, o periodico specializzato, la probabili-
tà di trovare un tri-camere non arredato e’ praticamente pari a quella di
scovare un ago in un pagliaio al primo colpo d’occhio: provare per cre-
Affittare casa a
Vicenza: si parte da
350 euro mensili per
un molocale in peri-
dere. feria e da 480 euro
Di offerte ce ne sono per tutti i gusti e tutte le tasche, certo: apparta- in su per un bicame-
menti di pregio, se non di lusso, in centro città, in prima periferia, in re; per un tricamere
zone residenziali piene di verde, con il cielo blu, un bel parco giochi per il salto è notevole:
i piccoli e l’aria assolutamente pura, e’ sicuro, ma purtroppo si tratta da 800 a 1900 euro
sempre di angusti monolocali o mini appartamenti, la cui metratura in media. Ma si arri-
non si aggira mai al di sopra dei 50 mq. va, nei quartieri più
E la tipica famiglia italiana, quella con il babbo, la mamma e un figlio, prestigiosi del centro
se alla ricerca di casa, magari la prima, magari quella che rappresenta il storico, anche a due-
coronamento di una vita di lavoro duro, di risparmi, frutto di piccole mila, tremila euro al
o grandi rinunce dove l’andrà a scovare? mese per piccoli
La realtà purtroppo e’ che il mercato immobiliare e’ malato, e’ un mer- appartamenti senza
cato dove l’offerta e’ tanta, probabilmente troppa, ma non incontra particolari servizi.
assolutamente la domanda. Basta sfogliare una
La realtà e’ che “gli investitori, hanno forzato costantemente la mano delle tante riviste di
ai costruttori costringendoli a edificare solo ed esclusivamente monolo- immobiliari, on line
cali e mini appartamenti perché questi risultano più commerciabili”, oppure su carta, quali Rete tante Uniat di Vicenza - sono
spiega Giorgio Reniero, presidente della Federazione Italiana Agenti Casa o la Settimana di un grande problema soprattut-
Immobiliari Professionali. Vicenza. to per i lavoratori extracomu-
D’altra parte basta fare due conti, un tri camere non arredato in una Sondando le principali agenzie nitari. In parte per il basso
zona di semi periferia comporta un investimento che si aggira attorno immobiliari della città i risul- reddito, in parte per la diffi-
re le rate del mutuo, la nell'incertezza o convivono tra più famiglie ai 220.000 Euro, che si tradurrebbe in affitto pari a 950 euro al mese, tati sono contrastanti: da più denza degli affittuari privati,
munque tutelata dall’ipote- oppure, i giovani, rinunciano a formarsi una insostenibile per il reddito di una famiglia media italiana. voci il mercato vicentino viene che non vedono ancora di
Quindi meglio investire in mono e mini arredati, comportano costi descritto tranquillo e poco buon occhio gli stranieri e
ue giovani perderebbero nuova famiglia non avendo i soldi per pagare temono per le loro proprietà.
on trovare un fideiussore l'affitto. A queste situazioni, sempre più dif- minori e sono agevolmente vendibili e affittabili. incline a richieste pressanti che
“A causa della situazione di alta flessibilità, o meglio non stabilita’ fanno lievitare i prezzi. Alcuni proprietari sono dispo-
un paese come l’Italia fuse con il sti ad accettare gli stranieri ma
are è comunque il centro progressivo della situazione lavoro in Italia – incalza Reniero- oggi come oggi ad Chiariscono all’immobiliare
acquistare sono principalmente i pochi che lo possono fare per puro Bellieni: “L’offerta non manca. approfittando della loro
sociale, l’eventualità si impoveri- impossibilità di trovare facil-
mento del
investimento, non certo per utilizzare l’immobile a scopo abitativo. Ma la domanda spesso non
Quindi il fenomeno “acquisto della prima casa” ha registrato una fles- coincide. Chi vuole affittare mente alloggi. È diffuso, di
popolo italia- sione e questo ha causato il sovraffollamento del mercato di apparta- cerca soprattutto il buon prez- conseguenza, il subaffitto o
no, c'è un menti di piccola metratura, di mono locali ed i mini, appunto”. zo mentre chi affitta tende a l’affitto sommerso. Molti
sa popolare unico rime-
dio: la realiz-
Ad aggravare la situazione di alcune zone della provincia, come offrire qualità. Da una parte immigrati, non solo singoli
individui ma anche intere
Montecchio Maggiore, Arzignano, o Chiampo, ad esempio, anche una c’è più attenzione al prezzo
zazione di nuova delibera comunale che prevede che ogni appartamento debba rispetto al luogo o alla qualità famiglie, vivono pigiati in pic-
o puntare su un’abitazione edilizia pub- contare non meno di 40 metri quadrati se abitato da una sola persona, dell’alloggio.” coli appartamenti.”
he andar di notte. Per blica per l'af- almeno 80 metri quadrati se abitato da due e cosi’ via. “Vicenza è un mercato tran- Se per gli stranieri la situazio-
una cifra media tra i 500 e fitto. La Delibera questa ideata secondo il “nobile” intento di evitare che gli quillo– confermano all’agenzia ne è drammatica, per gli italia-
Non va meglio a un gio- Regione appartamenti siano sovraffollati, soprattutto da extra comunitari, “ma Tefa – ma i prezzi sono altissi- ni le cose non sono più facili.
accontenti di una stanzet- Veneto, in adesione al Governo, accetta il se una normativa del genere verra’ adottata anche a Vicenza, - rincara mi.” Nelle normali leggi della “L’aumento degli affitti e il
orrere a un immobiliato; taglio della spesa sociale e ne distribuisce gli il Presidente -cosa ne sara’ delle giovani coppie che faticano anche ad domanda e dell’offerta questa carovita, a fronte di stipendi
ararsi a spendere almeno effetti negativi sulle famiglie e sulle persone a acquistare un appartamento di soli 40 metri quadrati?” affermazione è strana. che non vengono aggiornati
a sostanza, ciò significa che basso reddito. Di conseguenza le Ater, che A completare il ragionamento, Reniero identifica come una delle cause “Eppure è così, per diversi all’inflazione, non aiuta – con-
della situazione piuttosto allarmante, anche la mancanza di un interlo- motivi. La mancanza di liqui- tinua Cariolato – Anche per le
normale stipendio se ne va realizzano abitazioni pubbliche per l'affitto, famiglie di medio reddito è
o. Troppo. non ottengono finanziamenti aggiuntivi, ade- cutore istituzionale cui il mercato immobiliare possa fare riferimento, dità da parte degli inquilini si
che dovrebbe identificarsi con i comuni, responsabili dei piani regolato- è fatta sentire. Molti non ce la difficile arrivare a fine mese e
fficoltà di molti anche guati ad affrontare l'emergenza casa”. sono proprio loro le più espo-
hieste di edilizia residenzia- ri cittadini, con l’Associazione Industriali e la Camera di Commercio. fanno a pagare nei tempi sta-
biliti e gli affittuari aumentano ste. Perché la soglia per acce-
no pervenute quest’anno al Davide Lombardi dere ai contributi comunali è
due-
Anna Manente i prezzi come forma di prote-
zione. C’è anche il problema molto bassa. Chi è sulla soglia
o al degli extracomunitari. Per rin- della povertà non può acceder-
mento
stesso
vizi
Casa, a che prezzo? le cifre si intendono in euro al mq. fonte: osservatorio Ministero degli Interni - primo semestre 2003
novare permessi di soggiorno
devono avere una residenza.
ci.”
Eppure una soluzione c’è. Le
principali associazioni di
Farebbero di tutto per ottenere
o ad Laghetto, S. Lazzaro S. Felice, Via Quadri un appartamento e i proprieta- inquilini e delle imprese
ne di Centro e semicentro ri lo sanno. E poi ci sono le costruttrici, insieme ai comuni,
he Anconetta S. Bertilla solite conversioni da lire ad hanno firmato dei contratti
euro che abbiamo visto anche concordati che integrano i
ono da al supermercato... Purtroppo contributi comunali con age-
unitari le agenzie sono solo degli volazioni fiscali. Risultato?
mente Appartamento min. 1840 min. 1289 min. 1594 intermediari, non possono “Meno spese sia per i costrut-
atisti- di pregio max. 2453 max. 1473 max. 1717 agire sul prezzo. È innegabile tori, sia per gli inquilini.
a che per chi cerca una piccola Purtroppo la maggior parte
soluzione in centro, per motivi dei costruttori non vedono
e che globalmente i vantaggi fiscali
on di studio o lavoro, si trova in
gravi difficoltà.” di questo accordo. Ai loro
na casa occhi è evidente solo l’affitto
Eppure ci sarebbero anche gli
accordi per affitti agevolati. (e il guadagno immediato) più
ercato, Appartamento min. 1350 min. 882 min. 1104 “Aiuterebbero gli inquilini ma basso. Dal 1998, data di firma
besani normale max. 1840 max. 1289 max. 1594 anche gli affittuari, grazie ad degli accordi, ad oggi solo
to agevolazioni fiscali particolar- un’ottantina di azienda
rno mente interessanti da parte dei costruttrici hanno collaborato.
icare comuni. Ma per la maggior Troppo poche. Da alcune setti-
el libe- parte dei proprietari è l’affitto, mane abbiamo aggiornato i
esso ciò che incassano mensilmente, contratti concordati, che pre-
lo chi Appartamento min. 920 min. 674 min. 736 che conta e rinunciano a que- vedono nuove agevolazioni.
vere sta opportunità. Speriamo che il riscontro sia
asa; gli scadente max. 1350 max. 982 max. 1104 “Gli affitti a Vicenza – dice maggiore.”
vivono Cinzia Cariolato, rappresen- Ilario Toniello
6 città e persone vicenzaabc
Lo scrittore graziato dopo sei anni di carcere racconta la nuova malavita
La vita
Carlotto: da noi la mafia come
non esiste. Però insiste un noir
Chi è Massimo Carlotto:
11 processi, 6 anni di galera
“La mala del Brenta è morta. Ma quella di oggi è peggiore” e quattro gialli di successo
Quando si dice essere al passo atti del processo che sono Raccontare la vita di Massimo Carlotto si presenta ai carabinie-
coi tempi. serviti a Carlotto per rico- Carlotto in poche righe non è ri per denunciare l’omicidio di
Arriva Massimo Carlotto a struire nei dettagli il decli- impresa facile. una venticinquenne da lui trova-
Vicenza e la città, due giorni no e la fine dell’organizza- La sua storia giudiziaria, raccon- ta agonizzante. Viene accusato
prima, mette in scena nella zione criminale veneta. ta l’inizio del Fuggiasco, sua bio- di omicidio, assolto e condanna-
prima periferia di Torri una delle “Quelli di oggi sono solo grafia letteraria nonché incipit to, inizia la sua vita di latitante
situazioni perfettamente descrit- alcuni personaggi che si dell’omonimo film da poco usci- in Francia e in Sud America
te dal romanziere padovano nei ricompongono in bande” to in Italia, è composta da 96 descritta nel Fuggiasco.
suoi noir. ribadisce Carlotto. Poco chili di atti giudiziari pari a 11 La vicenda giudiziaria, la più
Carlotto è a tutti gli effetti un prima, nella presentazione processi in tutti i gradi di giudi- lunga e intricata della storia ita-
personaggio al confine tra realtà pubblica, aveva spiegato zio, Corte Costituzionale com-
e fantasia. La sua vita è un l’anomalia delle carceri ita- presa, 6 anni di galera, vari di
romanzo, di quelli più neri che la liane, in cui si formano latitanza, 86 giudici e 50 periti
storia italiana ricordi. Per questo bande di ex detenuti che, interessati, una malattia contrat-
la sua storia è diventata un sim- una volta fuori, si rimetto- ta in carcere che gli è quasi
bolo, una battaglia per la giusti- no al “lavoro”. Nulla a che costata la vita.
zia; per questo nel suo ultimo fare con mafie e formazio- Oggi Carlotto è un gentile e
libro, presentato lo scorso 22 ni organizzate quindi. apparentemente quieto signore a
aprile da Librarsi, Carlotto ha Sono bande che si formano cavallo tra i quaranta e i cin-
voluto lanciare una denuncia e riformano, ci dice, e non quanta.
pesante al sistema carcerario ita- sono queste che bisogna Da dieci anni scrive nerissimi
liano che ha sperimentato di per- soprattutto temere. La gialli che attraverso gli occhi di
sona e, più in generale, dell’ab- nuova organizzazione cri- un suo personaggio, l’Alligatore,
bandono in cui vengono lasciati minale molto attiva anche hanno raccontato la fine della
mafia del Brenta e l’esordio e la
dal sistema giudiziario in egual in queste zone è quella proliferazione di tutte le nuove
misura vittime e carnefici. “globalizzata” che non realtà criminali prevalentemente liana, si conclude dopo 18 anni
“L’oscura immensità della Qui e a destra delinque solo ma entra di origine straniera. Chi desideri per grazia concessa dal capo
morte” (e/o Editrice, come gli due immagini di Carlotto nelle pieghe dell’industria, intraprendere una viaggio nei dello Stato Oscar Luigi Scalfaro
altri suoi romanzi) nasce una della finanza, dell’econo- luoghi del mitico Nordest alla il 7 aprile del 1993. Primo fir-
sera del maggio scorso in cui mia. “Nel mondo l’attività proustiana maniera, dove viag- matario a favore del provvedi-
Carlotto spegne il televisore buoni e cattivi e non c’è spazio società in cui mancano total- di riciclaggio, pari a giare non è spostarsi ma guarda- mento di grazia era stato l’ex
dopo l’ennesimo talk show sulla per la compassione, sottolinea mente percorsi educativi per 10.000 miliardi annui – ci ricor- re le cose con occhi nuovi, legga Presidente della Corte
grazia sì e no per Adriano Sofri. Foralossi. coloro che vengono coinvolti in da Carlotto - è prerogativa del- la Verità dell’ Alligatore, Costituzionale, il vicentino
E’ soprattutto una reazione Il libro racconta situazioni para- fatti criminali, sostiene l’autore. l’area mediterranea. Maniero Nessuna Cortesia all’Uscita, Il Ettore Gallo.
all’ennesima intervista che spie- dossali quanto reali: il cancro La richiesta di perdono diviene non ha mai fatto i nomi dei mistero di Mangiabarche. Da allora Massimo Carlotto
ga, a detta del Ministro della all’ultimo stadio che diviene così l’unico momento in cui i “regolari” che collaboravano Carlotto conosce nel profondo i ricomincia una nuova vita, forse
Giustizia, come le carceri italia- un’occasione di vita perché è la familiari possono tornare ad alle attività di riciclaggio, oggi meccanismi della malavita e del la prima, certamente la prima
ne possano essere paragonate a sola speranza di uscita dal carce- esercitare un ruolo attivo nella quei nomi sono stati passati ad mondo che ci gira intorno, del per scelta. Oggi è romanziere,
hotel a quattro stelle. re; la vittima senza pietà; le vicenda che ha sconvolto le loro altre bande. carcere, degli “irregolari” che si sceneggiatore, collabora a pro-
“Alberghi che non soddisfano la volontarie che “torturano” i car- vite, e le statistiche parlano chia- Il nuovo scenario, ben descritto aggirano spesso indisturbati e getti di teatro e musica perché,
clientela - commenta Carlotto - cerati e le famiglie nel tentativo, ramente, con il 95% di diniego nei suoi libri, racconta di mafie mimetizzati molto vicini alla dice, a lui intessano le “storie” e
se il nostro è il Paese con il mag- quasi sempre fallimentare (ma alla concessione del perdono. venute dall’estero che hanno nostra realtà quotidiana perché ogni vicenda umana si lega ad
gior numero di suicidi in carce- non è tutta colpa loro, dice Gli chiediamo cosa ne pensa cambiato la struttura e il campo ci è finito inaspettatamente e un mezzo che può aiutare meglio
re.” Carlotto), di portare conforto. della tentata rapina di Torri di d’azione dell’organizzazione cri- profondamente dentro. di altri a descriverla. Il prossimo
Carlotto dice di volere racconta- La scrittura è scarna; interessan- Quartesolo, simile a una vicenda minale nordestina così come La sua vita, così come poteva sarà il fumetto, anticipa. Chissà
re quello che di solito non viene te è l’utilizzo dello slang carcera- descritta nel romanzo hanno portato una nuova com- essere nell’ immaginazione di un se il suo detective, l’Alligatore, e
detto, di fronte ad una informa- rio (pochi vocaboli su sesso, cal- Arrivederci amore Ciao, se crede plessità nelle carceri, per tornare giovane impegnato e idealista, si i tanti di contorno assomiglie-
zione che informa sempre meno cio, reati) e, in parallelo, dei sia un segnale di ripresa della all’ultima sua fatica letteraria. ferma a 18 anni. E’ il 1976, ranno ancora di più in modo
e pilota sempre di più. monologhi del vedovo cui sono malavita organizzata. Più dei giornali, accanto alle cro- Carlotto è uno studente militan- inquietante a chi ci sta a fianco,
“In effetti il suo è un libro che stati uccisi moglie e figlio in una “La mala del Brenta è morta e nache dei media locali, consiglia- te di Lotta Continua. Padova al noi stessi inclusi.
spiazza”, chiarisce subito l’ami- rapina, solo con la sua incapaci- sepolta, finita definitivamente mo ai lettori vicentini non trop- tempo non è certo una tranquil- Altre informazioni su www.mas-
co vicentino Flavio Foralossi tà di elaborazione del lutto. con il processo e la condanna di po delicati la lettura di qualche la città di provincia. Sono gli simocarlotto.it
nella presentazione, la quarta, di Alla base di tutto c’è una tesi Felice Maniero”, ci spiega deci- “romanzo di genere” di anni del terrore e del terrorismo. i.s.
un’opera di Carlotto da Librarsi precisa dell’autore: non ha senso so. Possiamo credergli, non solo Massimo Carlotto. Storie per chi
in questi ultimi anni. -E’ ancora coinvolgere le famiglie delle vit- perché un suo personaggio, non ha paura di guardarsi den-
più duro del solito, talmente
duro che leggendolo ci si sente a
time nelle richieste di perdono
così come attualmente avviene in
Tristano Castelli (omonimo del
ministro e di uno dei malviventi
tro, potremmo dire con uno slo-
gan vero ma bruttarello; per noi
Paolo Vidali e i 2 della Boeche
A furia di parlare di professori gentilissimo Paolo Vidali, dal
tratti imbarazzati, a disagio. Italia. Carlotto ha incontrato di Torri), porta un nome che rap- Veneti, anche e soprattutto nar- che mettono in confusione gli quale ci prendiamo un meritatis-
Scontro volutamente cercato varie famiglie di vittime, e in presenta con la sua storpiatura razioni per chi non ha paura di studenti ci siamo confusi da simo 2 (anche se lui - giurano i
dall’autore, perché i libri non tutte ha riscontrato il tratto la fine del boss del Brenta (il osservare, con uno sguardo soli. E Paolo Vidali, che nel suoi alunni - non ne ha mai dato
devono sempre compiacere il let- comune del desiderio di vendet- Felice Maniero che diventa nuovo, ciò che sta fuori della numero scorso ci ha scritto un uno in vita sua). Dice che lui e
tore, dice lui; perché impedisce ta, che non viene chetato né dal Tristano Castelli!), ma perché porta di casa. intelligente e divertente ricordo Lanaro si sono fatti una risata
tranquille identificazioni in un processo, né da una pena di nel romanzo Nessuna cortesia di Silvia Boeche, è diventato assieme. Vada per il 2,5 allora.
racconto in cui non ci sono qualsiasi entità. La nostra è una all’uscita vengono citati alcuni Isabella Sala Paolo Lanaro. Mille scuse al abc

RITRATTI VICENTINI
Siamo la coppia più bella del mondo
Assieme dall’asilo alla laurea: Corgnoi, bruscandoli e arrabbiature:
Luca e Marco, gemelli inseparabili Gianni Ossi e una vita da solista
randosi il posto da titolari nelle no dividersi: Luca andrà in Sarà capitato agli abituali fre- ancora: “C’è gente che quando
varie squadre della società Svezia, Marco in Inghilterra. quentatori del centro storico di passa mi prende in giro, mi offen-
vicentina. Viene il momento del All’inizio la cosa non appare trau- incontrare uno strano personag- de. E allora mi verrebbe da fargli
passaggio alle Medie che i due matica. Invece, i due ragazzi gio intento a vendere corgnoi (le il…”. Ha un carattere battagliero
giovanotti frequentano assieme sembrano perdere smalto e sicu- comuni chiocciole), bruscandoli, ma fondamentalmente buono e
in via Riale; senza problemi ed rezza. È quasi crisi. I libri sono tanoni e bruschi (germogli selva- subito dopo gli torna il sorriso.
alternando alle lezioni il gioco bruscamente messi da parte, la tici primaverili): è Gianni Ossi, al Vive con un fratello, con il quale
tanto amato. Dopo tre anni sono pallacanestro è abbandonata. I secolo Giovanni Rampazzo, sin- ha però un rapporto conflittuale,
ancora assieme alle superiori: al due si cercano con frequenza, golare personaggio molto cono- mentre dei parenti meglio non
liceo scientifico Lioy nella stessa spesso tornano a Vicenza perché sciuto in città. parlargliene nemmeno: “Parenti
classe e con gli stessi insegnan- non riescono a stare lontani. Di solito si posiziona a fianco serpenti, fradei cortei…” taglia
ti. Luca in Svezia trova anche la della “Fontana dei bambini” corto.
Quando arrivano alle scuole ragazza, ma sembra che questo esponendo la sua mercanzia rac- La sua unica gioia è il calcio. E’
medie superiori, sono gli stessi non gli basti. colta spesso alzandosi prima del- un fedele tifoso del Vicenza che
Luca e Marco Ferronato si sono psicologi a consigliare ai due Allora ricompongono il tandem e l’alba per sorprendere les escar- segue nelle partite in casa grazie a Si lamenta a tratti di un dolore
laureati nello stesso giorno: di gemelli di prendere strade diver- ritornano, definitivamente, a gots, come direbbero i francesi, un biglietto regalato e al buon allo stomaco che lo tortura:
per sé questa non sarebbe una se. Ma Marco e Luca si oppon- Vicenza. Riprendono la loro vita, dopo le notti di pioggia, quando cuore di un addetto che lo lascia “Sono andato a farmi visitare dai
notizia se i due non fossero gono: vogliono rimanere assie- ritrovando presto l’equilibrio per- escono allo scoperto, oppure passare. Conosce alcuni giocatori dottori ma non hanno capito
gemelli. Due gemelli con un par- me. Si diplomano, emulandosi duto. Ricominciano anche a gio- graffiandosi le mani per strappa- del Vicenza che lo hanno preso in niente! Sono tutti degli….”. Si
ticolare e strettissimo rapporto: i anche nel risultato finale. care a basket a buoni livelli: arri- re i bruscandoli ai rovi. simpatia e lo trattano con genti- calma e prosegue: “Alle volte
due venticinquenni hanno percor- Chi scrive ignora se abbiano poi va l’esordio in C2, per Luca con Non è una vita facile la sua: con lezza, regalandogli anche qualche porto dei bruscandoli al Villaggio
so assieme tutte le tappe del dovuto discutere sul tipo di facol- il Basket Giovane, per Marco con una pensione di invalidità civile soldo: “Sono affezionato a Sos, dove ci sono i bambini senza
loro corso scolastico, iniziando a tà o se si siano trovati perfetta- il Garcia Moreno di Arzignano. Si di 200 euro mensili, Gianni cerca Margiotta, mi vuole bene!” affer- mamma. Ecco, loro sono conten-
sei anni nelle elementari “Da mente d’accordo: sta di fatto che avvicinano a grandi passi verso di sbarcare il lunario ma incappa ma. ti e mi trattano bene”.
Porto” di Piazza Marconi per arri- scelgono Padova e optano per la laurea. Ma sembra quasi che spesso in ulteriori grane a causa Alcuni passanti chiedono il prez- La generosità alberga nei cuori
vare alla laurea. scienze politiche. vogliano aspettarsi reciproca- dalla regolamentazione dell’atti- zo della sua merce e cercano di puri; quanti dei suoi detrattori lo
Non solo scuola: assieme hanno All’inizio è una cavalcata trionfa- mente. Loro, l’emulazione l’han- vità commerciale ambulante: contrattare. Gianni non ci sta: sono altrettanto?
iniziato a giocare a pallacanestro le. Gli esami sono affrontati con no sempre superata così, riden- occupazione del suolo pubblico, “Vai tu a prenderteli se ti sem- Confida che i servizi sociali del
nella mitica “Vicenza Basket il consueto brio ed è come anda- doci sopra. E così quando arriva commercio abusivo, mancanza di brano troppo cari!”, urla. Non è Comune non lo aiutano; e che
Giovane”, quando il canestro re a schiacciare a canestro, quel momento molto atteso, norme igeniche... “Piccolezze” molto diplomatico. Potrebbe dire spesso si sente solo.
sembrava loro un cerchio di ferro lassù vicino al cielo. I loro com- sono assieme. Sono lì con papà che gli hanno causato a più ripre- che sono prodotti non modificati “Ma c’è qualcosa che ti piacereb-
posto molto, molto lontano dal pagni li spingono a presentare Roy, con mamma Loretta, con la se noie con i vigili urbani. geneticamente, nati spontanei e be fare?” gli chiedo a bruciapelo.
suolo. domanda per le borse di studio nonna, gli zii e tutto l’armamen- Lui non capisce questo accani- quindi non trattati con concimi Lui ci pensa un attimo e risponde
Hanno continuato percorrendo Europee. A ragione: nel 2001- tario di circostanza. E il papiro, mento nei suoi confronti: “Con chimici e pesticidi… ma non è da con un sorriso: “Andare al mare.
tutti i livelli della pallacanestro 2002 si assicurano entrambi la rigorosamente unico. Sono lì tutti i delinquenti che ci sono per Gianni Ossi! Lui scatta come una O anche in montagna. Non ci
giovanile, e a forza di mirare a possibilità di recarsi all’estero assieme come lo sono sempre le strade vengono a rompere le molla, irascibile come un ragazzi- sono mai andato!”
quel cerchio lontano hanno ini- per compiere un corso di studio stati. p… a me che non faccio male a no, suscettibile alle critiche ed
ziato anche a centrarlo assicu- semestrale. Ma le strade debbo- Federico Formisano nessuno!” afferma sconsolato. E allo scherno. Claudio Carolo
vicenzaabc economia e società 7
La Vicenza che innova (3). Da Vale Rossi ai motociclisti di tutto il mondo

Amici per la
L’intuizione Dainese: proteggere “gli spericolati”
pelle
di tutti i possibili sport
Vestire uno come Valentino paraschiena è quello che consi- parastinchi e quant’altro questo. Un’innovazione vincen-
Rossi, uno dei testimonial più deriamo il nostro simbolo poi- senza badare all’estetica, te e di cui a tutt’oggi non si
richiesti al mondo, è già una ché riassume il nostro concetto oggi la Dainese non potrebbe fare a meno. Ma non
grande soddisfazione. di comodità ed estetica. sarebbe quello che è - ci fermiamo qui: il reparto
Proteggerlo da cadute a 250 Quando la Dainese è nata le dice Cafaggi - ricerca e sviluppo ha nuovi
all’ora poi, è una grande tute erano tutte uguali. Non vi L’apparenza conta, non importanti progetti. Ad esem-
responsabilità. Per entrambe le era sagomazione. È nata con si può nascondere. Il pio D-Air, che studia la realiz-
cose Dainese si sente l’azienda noi. Il concetto che ci ha guida- campione di moto come zazione di un air bag per moto.
giusta. Non per niente lo ha to è quello di proteggere lo quello di sci è sotto le E’ un progetto affascinante e
scelto come principale modello sportivo dalla testa ai piedi luci della ribalta e ha complicato che pensiamo di
dei propri prodotti. Prodotti senza rinunciare alla comodità l’obbligo di essere poter mettere in commercio nel
che da oltre trent’anni vestono e al look. Quello che cerchiamo “cool”. La protezione giro di un paio d’anni. Finché
(e salvano la vita) a dozzine di di fare da sempre è una prote- perciò dev’essere bella e non siamo sicuri della sua fun-
campioni e migliaia di appas- zione omogenea dello sportivo: confortevole. Questo zionalità non lo commercializ-
sionati sulle strade. E pensare solo studiando una protezione non vale solo per gli zeremo, ma gli studi procedono
che tutto cominciò in una canti- dalla testa ai piedi si può otte- sportivi di fama mon- e il lavoro è a buon punto.
na buia... nere un risultato soddisfacen- diale ma per tutti coloro Inoltre abbiamo il progetto
te.” che praticano sport Procom, che studia il migliora-
Vestivamo E dove possono nascere le pro- dinamici.” mento del comfort attraverso
un certo Agostini tezioni se non laddove ce n’è Questa attenzione una speciale tuta dotata di sen-
più bisogno? “Per Dainese la all’immagine vincente si sori che misurano temperatura
La Dainese nasce nel 1972, è partecipazione agli eventi spor- nota anche nei negozi e e umidità. Nel nostro settore la
fondata dall’attuale presidente tivi è totale. Ci permette di stu- show room Dainese. ricerca è fondamentale. Ci
Lino Dainese. L’attività inizial- diare insieme all’atleta le solu- Come quello, tutto teniamo a migliorarci continua-
mente si basa sulla produzione zioni migliori. Tra tutti i nostri video e hi tech, in mente e i nostri prodotti sono
di pantaloni in pelle per il campioni, non ce n’è uno ugua- Contrà Cesare Battisti in tutti innovativi. Per questo la
motocross. Prima grande chiave le all’altro: ognuno ha le sue pieno centro a Vicenza. gente ci premia.”
di successo, il colore: Lino preferenze. Accontentare tutti “Puntiamo su vetrine
Dainese è il primo che abban- presuppone un grande impiego dinamiche e aggressive: L’intuizione
dona il classico nero per colori di forze nel campo della ricerca. colpiamo l’attenzione Paolo Santagiuliana, imprenditore, “spicca il volo” da uno dei prodotti di Taplast: la pompa in plastica priva del “fai da te”
allegri e chiassosi. Ma anche la E’ importante non fermarsi e del pubblico anche gra- di molla, che ha reso l’azienda leader mondiale nel settore
qualità la fa da padrone: non a continuare a svilupparsi stando zie a questo.” “In un’epoca in cui sopravvi-
caso già dagli esordi l’azienda bene attenti a quello che offro- orizzonti. Dalla fine degli anni erano un possibile mercato in vono quasi solo le grandi multi-
trova grande riscontro sui piloti no le nuove tecnologie. Se le Un airbag Ottanta si è passati dalla sola cui muoversi. Abbiamo scom- nazionali, Dainese è un’eccezio-
più in voga e il pluricampione corse sono sempre più veloci, le per la moto produzione di tute all’allarga-
mento della gamma dei prodot-
messo e abbiamo vinto.”
Tra i punti di forza di Dainese
ne. E’ un’azienda nata in pro-
del mondo Giacomo Agostini è protezioni devono essere sem- vincia di Vicenza, che ha anco-
tra i primi a vestire Dainese. La pre più sicure.” Innovazione è certamente una ti con l’inclusione di caschi, di questi ultimi anni c’è senza ra il suo cuore a Molvena, pic-
scelta di vestire grandi campio- parola chiave per Dainese. La guanti e stivali. In seguito la dubbio il paraschiena, sempre colo e delizioso comune nelle
ni, assieme alla grande attenzio- Tra “rabaltoni” ditta investe circa il 7% del suo ricerca ci ha permesso di dedi- più comune nelle nostre strade colline bassanesi. Un posto
ne a migliorarsi, fanno sì che la e luci della ribalta fatturato nella ricerca. carci anche ad altri sport
scita come lo sci (con particola-
in cre- tra i motociclisti della domeni-
ca.
dove non ti aspetteresti mai di
Dainese diventi presto un’azien- “Il patrimonio di conoscenze trovare, tra un vigneto e un
da di proporzioni europee e poi Sicuri sì, ma occhio all’immagi- acquisite nei primi vent’anni ci re attenzione allo snowboard) o “Il paraschiena è frutto di studi campo verde, un’azienda cono-
mondiali. Oggi Dainese è pre- ne. “Se progettasse caschi, ha portato ad allargare i nostri la Mountain Bike. Tutti gli sulla sicurezza ed è diventato il sciuta in tutto il mondo.
sente in Francia, Spagna, sport che comportano rischi nostro simbolo proprio per Ma per Dainese “vivere in pro-
Austria, Svizzera, Olanda, vincia” non è un problema. Il
Inghilterra, Germania e Stati Tanti i campioni che vestono il marchio vicentino: da Max Biaggi a Ghedina alla Compagnoni fondatore Lino Dainese ha un
Uniti, con un fatturato che forte legame con il territorio e
supera i 100 milioni di euro
all’anno, 70 dei quali realizzati Sue due ruote o sugli sci, l’importante è proteggere lo dimostra il recente progetto
che è un po’ il suo fiore all’oc-
all’estero. chiello al di fuori del mondo
delle protezioni: la ristruttura-
Protezione totale zione di un vecchio mulino
(e occhio al look) sulla Strada Marosticana,
diventato ora Mulino 503, una
Già dalla metà degli anni singolare galleria d’arte per
Settanta la Dainese inizia a stu- artisti emergenti.
diare nuove protezioni per gli Ma tornando all’azienda, un
sportivi e nel decennio successi- altro segreto che ha permesso a
vo inizia la collaborazione con Dainese di fare il salto di quali-
l’organizzazione medica che tà è stata un’intuizione com-
segue il motomondiale oltre al merciale. Dainese ha infatti ini-
motocross e alla superbike. Col ziato a vendere direttamente ai
passare degli anni si specializza negozi di tutti i principali paesi
sempre più nella cura dello europei senza passare attraver-
sportivo rinnovando continua- so gli importatori. Una strada
mente i prodotti. che all’inizio poteva sembrare
“Proteggere l’uomo dalla testa un azzrdo ma che invece, supe-
ai piedi nella pratica di sport rate le prime difficoltà, si è rive-
dinamici. È questo il nostro lata vincente”
motto – spiega il responsabile Max Biaggi e Maurizio Poggiali: nel mondo del motociclismo le Kristian Ghedina e Deborah Compagnoni: nello sci le protezioni
marketing Vittorio Cafaggi - Il protezioni sono da sempre un must. Negli ultimi anni però c’è sono paradossalmente ancora più importanti: per troppi anni gli Sara Sandorfi
stato un grande impulso alla ricerca; sciatori hanno rischiato la vita senza alcuna protezione

zione contro, intensa e partecipata, perché teme di essere contestata non è


LETTERE degli studenti e degli insegnanti che
hanno potuto parteciparvi? E' questa
la risposta alternativa al grosso batta-
più una notizia dopo che ne hanno
parlato ampiamente tutti i giornali
locali. Vogliamo invece trattare argo-
ge, alla propaganda di chi vuole la menti che destino sempre un minimo
(contro)riforma? Mi sembra sbagliato d'interesse. Da qui la scelta di privile-
lasciar trascorrere il tempo, consentire giare - necessariamente - argomenti a
che la protesta si diluisca, che ci si volte più generali e meno ancorati alla
Abc tra leggerezza dimentichi di un ministro timoroso di
affrontare un contradditorio.
realtà quotidiana. Quando avremo 16
pagine o magari 24, sarà più facile dar
e approfondimenti Prima facciamo i seri e poi scherziamo- spazio a tutto quello che merita.
Per la prima volta da quando è nato il ci su, perché mentre noi ridiamo com- Il fatto di realizzare un servizio di colo-
nostro settimanale sento la necessità di pare il necrologio per la morte di B.M. re poi, non significa né essere favorevo-
'mettere il becco' nelle scelte redazio- e si celebra una messa. li alla Moratti né ignorare i problemi.
nali. Sono rimasta eufemisticamente Gioconda Rilievo Ogni tanto – diciamo una volta ogni
perplessa dai servizi sulla scuola: paio di mesi - ci sembra doveroso pro-
"Viaggio (semiserio) tra i professori": Sui problemi della riforma Moratti porre qualcosa di più godibile e legge-
perché scegliere il folclore, dopo l'ini- abbiamo in cantiere un'inchiesta seria e ro. La vita, qualche volta, va presa con
ziativa degli industriali, la mancata circonstanziata. In ogni caso, noi la il sorriso.
presenza della Moratti, la manifesta- vediamo così: la Moratti che dà forfait m.r.

vicenzaabc la città a chiare lettere


Direttore responsabile Stampa
Matteo Rinaldi Artigrafiche Urbani
Redazione (redazione@vicenzaabc.it) Via Galvani, 30 Sandrigo (VI) - 0444 659384
Davide Lombardi, Ilario Toniello Registrazione Tribunale di Vicenza
Comitato editoriale n. 1024 del 7/11/2002
Franco Candiollo, Paolo Gurisatti, Gianni Zulian Abbonamento Annuale
Consiglio di amministrazione Sostenitore 50 €
presidente Lorenzo Bernardi C.C. Postale: 37233509
vicepresidente Matteo Salin Intestato a: Vicenza Abc S.c.a.r.l.
consiglieri Marina Cenzon, Giorgio Sala, Corte dei Molini, 7 - Vicenza
Stefano Soprana, Giorgio Stefani, PaoloTodescan Bonifico:
Collegio sindacale Unicredit C.so Padova
presidente Margherita Monti c.c. 19719000 ABI 02008 CAB 11802
sindaci Giampaolo Chiodi, Luigi Scarso Intestato a: Vicenza Abc S.c.a.r.l.
Progetto grafico Corte dei Molini, 7 - Vicenza
Michele Vezzaro Contanti:
Amministrazione (info@vicenzaabc.it) Presso la sede di Vicenza (info@vicenzaabc.it)
Gabriele De Rugna, Carla Toffolon Corte dei Molini, 7 - il lunedì e il martedì
8 cultura vicenzaabc
Il programma Grande attesa per “New Conversations - Vicenza Jazz 2004” al via l’11 maggio
Dai classici
dei mostri
sacri
ai più arditi
esperimenti
A noi piace caldo
Organizzata da Trivellato e Comune, la rassegna musicale vicentina
Finocchiaro e Piccolo
tra i protagonisti è tra i pochi eventi culturali che vanno oltre la dimensione provinciale
MARTEDI’ 11 MAGGIO
Teatro Olimpico, ore 21
Gianmaria Testa & Gabriele
Mirabassi
Finalmente! Dopo un anno di
attesa, trascorso a consumare i
solchi degli antichi vinili o a far
Una passione trasversale
VENERDI’ 14 MAGGIO
Teatro Astra, ore 21
decodificare ai lettori i moderni
cd, dopo aver assaporato qual-
che va dai 20 ai 70 anni
Tristango: "Round Piazzolla" che sporadico concerto (soprat-
Con Società del Quartetto e Amici tutto nelle province limitrofe) e
della Musica dopo i festivals estivi, l'appassio-
nato di jazz vicentino torna a
SABATO 15 MAGGIO vivere il "suo" festival e, il più
Canneti, dalle 16 alle 20
Concerti allievi scuole di jazz tenace, a far le ore piccole al
Trivellato Jazz Cafe.
DOMENICA 16 MAGGIO Pur presentando "mostri sacri"
Tempio S. Corona, ore 11,30 (si pensi a Lee Konitz che coniu-
Coro e Orchestra di Vicenza: “Bach ga tradizione e rigenerante

foto Collini
to Africa”
Piazza dei Signori, ore 16,00 "inquietudine" artistica tesa
Abbey Town Jazz Orchestra all'innovazione, ormai da più di
Claudio Angeleri Quintet mezzo secolo) il nutrito pro-
Teatro Olimpico, ore 20 gramma ha un taglio a 360
Karin Schmidt e Rossano Sportiello gradi, intendendo con ciò un'a-
Uri Caine: "Solitaire"
In collaborazione con le Settimane pertura a tante forme musicali Ventinovenne contrabbassista, il Nino Longano ha 73 anni e il jazz
Musicali al Teatro Olimpico che, molto spesso, con il jazz vicentino Ivan Valvassori è uno che, nel sangue. “Seguo questa manifesta-
Piazza dei Signori, ore 21,30 hanno ben poco da spartire. da appassionato e da musicista, il zione dal ’97. Non me ne perdo una
David Murray Latin Big Band La direzione artistica è molto jazz lo sente direttamente sulla pelle. anche se queste ultime edizioni stan-
LUNEDI’ 17 MAGGIO attenta ad osservare e quindi a Il grande sassofonista Charlie Parker “Favolosa iniziativa ‘New no sperimentando in modo eccessivo
Teatro Olimpico, ore 21 proporci tutto quello che c’è di Conversations Vicenza jazz’, dieci le commistioni con altri generi.”
Lee Konitz - Bill Frisell - Marc interessante, intrigante e tra- cinema e teatro (Ottavia Piccolo jazz cool e hot!) ma solamente giorni di grande musica. Eppure mi Appassionato di jazz sin da piccolo,
Johnson Trio sgressivo nell'intero panorama e Angela Finocchiaro). precisare un po’ di cosette e, last piacerebbe che una manifestazione di Nino vanta 1500 lp, tra i quali vere
John Abercrombie Quartet della musica improvvisata. Nel cartellone vi sono, diciamo- but not least, dire che siamo questa levatura entrasse di più nel rarità, che ha integrato (a malincuo-
Ecco appunto, non necessaria- lo, grandissimi e riconosciuti sicuramente felici che questo cuore vivo della città. Al di fuori dei re?) con i moderni cd. Una collezio-
MARTEDI’ 18 MAGGIO maestri dell'avanguardia di oggi festival nostrano esista. luoghi canonici dove si tengono le ne che, assieme alla passione, gli ha
Teatro Astra, ore 21 mente jazz. Tendenza comune a serate, si respira poco l’atmosfera regalato grandi soddisfazioni: “Alla
29th Street Saxophone Quartet quasi tutti i festivals italiani ed e di un tempo come Bill Frisell, Cerchiamo magari di assicurar-
Uri Caine, Pietro Tonolo, Kenny cene l'esistenza a lungo garan- intensa di questo straordinario gene- mia venerabile età sono stato chia-
Art Ensemble of Chicago: “Tribute esteri di questi tempi. Si possono re musicale. Il risultato è una manife- mato dalla Birreria Sartea di viale
To Malachi Favors and Lester quindi proporre, sperando anche Werner, Marc Johnson e nuovi tendo all'interno di esso una Verona per fare il dj: 4 ore di jazz
Bowie” talenti. Come sempre l'Olimpico "verace" e predominante pre- stazione con un cartellone di indub-
in un maggior successo al botte- bio spessore che fa più scena che ogni martedì sera. Una soddisfazione
MERCOLEDI’ 19 MAGGIO ghino, artisti che seppur molto ospiterà quanto di meglio e senza di autentici jazz masters. sostanza. Umbria Jazz permette ben doppia, perché posso far sentire que-
Teatro Olimpico, ore 21 interessanti esulano dalla matri- famoso è presente nella rasse- Facciamolo un po’ più jazz, que- altra immersione nello spirito della sta meravigliosa musica anche agli
Kenny Werner Trio ce jazzistica comunemente e gna, ma chi scrive preferirà sto festival, se possibile, e con musica”. Insomma, c’è sempre qual- altri. Con mia grande sorpresa, ho
Stefano Bollani & Antonello Salis convenzionalmente intesa. Lo ritrovare gli umori e le emozioni l'ambizione di catturare sempre cosa da criticare? “Ma no, per cari- trovato che i giovani sono molto
"swing" non è più conditio sine più propriamente jazz nei con- più pubblico di veri jazz fans. tà. E’ solo che per ciò che si ama si interessati.”
GIOVEDI’ 20 MAGGIO certi e after hours proposti al Gli altri fans, lasciamoli ai tanti Secondo Longano il buon jazz deve
Teatro Olimpico, ore 21 qua non nelle performances di desidera sempre il meglio. Normale,
Trivellato Cafe (la vecchia altri festival di altre musiche. Si no? Del resto un pubblico di nicchia avere tre ingredienti essenziali: “Lo
Pietro Tonolo - Gil Goldstein - tanti artisti e, a volte, la sua evi- swing, il blues e l’improvvisazione.
Essiet Essiet - Joe Chambers dente latitanza viene sostituita Cantinota): autentici outsiders vuole accontentare tutti e molto è quasi naturale per il jazz, erronea-
mente considerato una musica per Quando ne manca uno, il jazz non è
Quartet da forme di timing "implicito". del jazz nazionale animeranno spesso non si riesce ad acconten- più jazz”.
Anouar Brahem Trio: “Le pas du qui le nostre serate di vecchi tare nessuno. Auguri in ogni pochi, molto intellettuale. In realtà
chat noir” Vengono inoltre prodotte appo- ha radici profondamente popolari. Sul programma di quest’anno
sitamente collaborazioni tra arti- innamorati di questo genere. caso ad un team che profonde Longano ha le idee chiare: “Molto
Non si è voluto fare la solita tantissima energia nell'organiz- Tra l’altro, lo posso assicurare, non
VENERDI’ 21 MAGGIO sti di diversa estrazione artisti- si diventa affatto più intelligenti bene il Tristango con Saverio Tasca,
Palazzo Chiericati, ore 18 co/musicale coinvolgendo anche, noiosa critica ad opera di eterni zazione di questo festival. Yeah! ascoltando Charlie Parker o Miles assai godibile, da non perdere il
"I Musicali Affetti" & Doron David insoddisfatti e conservatori Kenny Werner Trio del 19 maggio,
Sherwin si noti, cantautori personalissimi Davis”. Ma da musicisti jazz come si
L’antica musica e la moderna prati- (Gianmaria Testa) e attori di (ricordate le antiche dispute sul Mauro Baldassarre vivono a Vicenza i 350 giorni all’an- ottimo Pietro Tonolo.”
ca. Musiche della Serenissima nel no in cui si spengono i riflettori acce- Una ragione per avvicinare al jazz
chi non ha mai ascoltato questa
XVII sec.
In collaborazione con “Spazio &
Musica”
Teatro Olimpico, ore 21
Una jam session dietro ogni angolo si dalla manifestazione? “Meglio di
quel che si possa pensare.
Considerando che siamo una piccola
musica? Per Longano basta pensare
alla passione e alla disponibilità dei
musicisti: “Buona parte di loro,
realtà provinciale, non certo una
Ottavia Piccolo & Roberto Bonati Al Trivellato Jazz Cafè/La SABATO 15 MAGGIO ore ore 23.30: Carla Marciano Orario: 10-13; 15-19. Lunedì
piazza come Roma o Bologna. dopo aver suonato per una serata
Chamber Ensemble: “Chants de Cantinota 22.30: High Five “Trane’s Groove” chiuso intera, non ci pensano due volte a
Trobadours” Da martedì 18 a venerdì 21 Trovare locali in cui suonare è dura,
GIOVEDI’ 13 MAGGIO ore DOMENICA 16, LUNEDI’ 17, SABATO 22 MAGGIO ore live performances con la ma grazie ad una scuola come la organizzare fantastiche jam session
Angela Finocchiaro & Paolo 22.30: Bosso-Bonisolo MARTEDI’ 18 MAGGIO 23.30: Kyle Gregory “Pat partecipazione di in giro per i locali della città.”
Damiani Trio Thelonius con i suoi ottimi insegnan-
Quintet ore 23.30: Danilo Memoli Boy Quartet” Francesco Carta (pianofor- ti e le sue iniziative, esiste un vero Peccato che Vicenza spesso non ci
SABATO 22 MAGGIO
Trio te), Gianluca Carollo (trom-
ambiente jazz in città”. E il futuro voglia sentire: sono stati capaci di
VENERDI’ 14 MAGGIO ore Tutte le sere del festival ba), Marco Ronzani (sax) mandare i vigili per fermare le note
Teatro Olimpico, ore 18 22.30: Fabrizio Bosso MERCOLEDI’ 19 MAGGIO concerti e jam sessions di un giovane musicista come
Orchestra Sinfonica di Sanremo & Quartet ore 23.30: Tribute To anche in altri locali della I prezzi: di artisti di valore mondiale...
Valvassori? “Difficile, se non impos- Un ultimo suggerimento: “Consiglio
Andrej Gavrilov Weather Report città dal 13 al 15 maggio: sibile, diventare un professionista. E
In collaborazione con “Il Suono 10 euro a tutti i jazzofili di provare anche il
dell’Olimpico” GIOVEDI’ 20 MAGGIO ore Dal 15 al 23 maggio, al dal 16 al 18 maggio: ingres- forse neanche lo vorrei. Il jazz è pas- Panic jazz club di Luca Berton, a
Teatro Astra, ore 21 23.30: Roberto Magris LAMeC (piano terreno so libero sione pura. Mi è più che sufficiente Marostica. Un posto dove i vip del
Bobby Previte "Bump the Quartet Basilica Palladiana): dal 19 al 22 maggio: quello che faccio già adesso: suona- jazz fanno la fila per suonare”.
Renaissance" Attilio Pavin Street Jazz 5 euro re”. (d.l.)
VENERDI’ 21 MAGGIO Mostra fotografica

PARACADUTE
il locale tutti i film della settimana da non perdere e quelli da... lasciar perdere
tele
mai banale
visioni Vidocq e Psyco, domenica bestiale
Tra Dépardieu e Hitchcock, capolavori (ogni tanto) anche in chiaro
Zenzero: stelle Michelin sabato 8 la presenza del gigantesco un'attrice, il film, che non è un film: biente medico e per quindici anni,
nascoste in cucina Cinema3, 18.35, Caccia a Ottobre
Rosso.
Buon thrilling da guerra fredda, ma
Dépardieu, che è gigantesco non
solo per le sue dimensioni, ma
anche per la sua incredibile capacità
buon divertimento.
Cinema1, 17.05, People i know.
ogni mattina, partì per andare ad un
lavoro che non esisteva, trascorren-
do invece le sue giornate nascosto
ormai lo sanno a memoria anche i di essere il personaggio, di riempire Si tratta, prima di tutto, di un’incre- nei parcheggi delle stazioni di servi-
Si mescola agli altri capannoni territorio e della tradizione rivisi- bambini. la scena, di focalizzare su di sé dibile prova d’attore di Al Pacino, zio o nei boschi, a leggere pubblica-
industriali, solidi e squadrati, ma tata con capacità, iniziando dal tutta l’attenzione e l’interesse. È come se ne avessimo avuto biso- zioni mediche per tenersi aggiorna-
è un ristorante ed ha anche tredi- baccalà mantecato con polenta Raisat, 19.00 Uomini contro. una delizia anche per l’incredibile gno, del resto, per renderci conto to. Ogni mese portava a casa uno
ci camere, questo locale sulla sta- croccante e rape rosse alla coda Bellissimo film antimilitarista, tratto fotografia; per le prospettive alluci- che si tratta di uno dei più grandi e “stipendio” che prelevava invece dal
dall'ottimo Un anno sull'altipiano, di nate; per gli inquietanti contrasti di sensibili attori che il cinema abbia capitale della famiglia, che glielo
tale per Padova. di rospo marinata al vapore con Lussu. Imperdibili Gian Maria luci ed ombre. E poi c’è la storia. mai avuto. Qui interpreta la parte di aveva affidato per investirlo.
Da qualche tempo sta acquistan- purea al limone e piccole verdu- Volonté ed il grande Alain Cuny. Da Attingendo dal vastissimo serbatoio un press agent di New York, costret- Quando, per una serie di minimi
do una certa considerazione fra i re. Provate, fra i primi, i tortelli vedere, e da rileggere il libro. del feuilleton ottocentesco (che con- to a soddisfare, all’occorrenza, accidenti, tutto il castello cominciò a
gourmets della zona e c’è una neri al dentice e scampi con bot- siglio vivissimamente a chi abbia anche le voglie e i bisogni più squal- scricchiolare, uccise la moglie, i due
precisa ragione: il locale ha, targa e zenzero, da farne il bis, o Sky, 21.00, Men in black 2. fame e sete di avventura pura, di lidi dei suoi assistiti. Ma lui attraver- figli, i genitori, e tentò il suicidio.
come chef, un giovane che ha la più conosciuta crema di fagioli Ancor più banale e stupido del intrigo inestricabile e di pauroso sa questo mondo malato senza far- Oggi vive detenuto nelle carceri fran-
lavorato per sette anni da rossi e lenticchie con sautè di primo. Passi Will Smith, che non è mistero: tutte cose che il cinema sene infettare. Dolcissima e quasi cesi. Quello che colpisce nella sua
Massimiliano Alajmo, delle vici- scampi al lardo. Fra i secondi si un attore, ma cosa ci fa qui uno bra- oggi rarissimamente ci dà), Pitof irriconoscibile Kim Basinger, vicenda non è solo e tanto la serie
ne Calandre di Rubano, il più ricorda l’agnello in crosta di sca- vissimo come Tommy Lee Jones? costruisce una storia perfetta, che di omicidi atroci, che la regia pudica-
pare davvero uscita dalla penna di St.Universal, 23.25, Taxidriver. mente nasconde il più possibile,
giovane tre stelle Michelin del logno e miele, tanto quanto, per St.Universal, 21.00, La mummia. Allain e Souvestre. Non per nulla lo Capolavoro, incubo allucinato sulla quanto l’immensa, universale solitu-
mondo, certamente un artista nel concludere l’elegantissima mous- Banale e noioso, una parata di sceneggiatore è Jean Christophe follia e la solitudine della metropoli. dine in cui quest’uomo ha vissuto
quale passione e talento hanno se di zabaione e zenzero con effetti speciali senza passione. Grangé, quello dello splendido I Il grande De Niro forse mai così per quindici anni della sua vita.
trovato la miglior espressione in salsa d’arance candite. Carta dei Insopportabile, in particolare, la fiumi di porpora. Guardatelo, abban- grande. Assolutissimamente imper- Assolutissimamente imperdibile.
cucina. E ciò che si rileva allo vini importante. Ci vorranno 55 commistione non riuscita tra il gene- donatevi e godete (anche delle gra- dibile.
Zenzero è la filosofia di una cuci- euro (vini esclusi) per godere di re drammatico e quello ironico. zie di Inès Sastre, ahimè troppo Sky, 21.00, Harry Potter e la came-
na a volte creativa, il più delle un pranzo non consuetudinario. velocemente esposte). martedì 11 ra dei segreti.
volte innovativa, che non sono Mastro Ghiottone Raisat, 21.00, Central do Brasil. Sky, 21.00, L'avversario. Dignitosa versione cinematografica
una copiatura di quella del mae- Didascalico, sciatto, piagnucoloso, Rete4, 22.50, Psycho (1998). L’avversario è la storia di Daniel del romanzo, ben raccontata, ben
brutto: neorealismo alla latinoameri- Ci dev'essere un inferno apposta Fau, lo studente di medicina france- recitata, ben illustrata: nulla di più e
stro ma la riproposizione di una cana. per gli autori di remakes, special- se che, al secondo anno di nulla di meno. Davvero bravo e raffi-
certa filosofia dei piatti, della Zenzero mente per questo: che lo spirito del Università smise di fare gli esami, nato Jason Isaacs nella parte del-
loro costruzione, degli abbina- Via Nazionale 94/96 Rai1, 0.40, Cappello a cilindro. grande Hitchcock lo tormenti per l'e- ma senza dirlo a nessuno. Raccontò l'infido Lucius Malfoy: superiore alla
menti coerenti verso un gusto di Grumolo delle Abbadesse (Vi) Fred Astaire e Ginger Rogers: that's ternità. invece a tutti che stava proseguen- media.
gran bontà. La sala ristorante è 0444 389010 cinema! do gli studi con ottimi risultati, che
estremamente “rarefatta” negli Apre solo la sera lunedì 10 si era laureato, che era stato assun- St.Universal, 23.05, L'ombra del
arredi, lineare, a volte imperso- Chiuso domenica domenica 9 Sky, 21.00, XXX. to con incarichi dirigenziali all’O.M.S. dubbio.
nale, con predominanza di nero e Carte di credito: tutte Rete4, 21.00, Vidocq. Dunque: c'è Vin Diesel, che non è Si sposò, ebbe due figli, si creò una Mai perdere un Hitchcock!
pareti di carta. Vi è cucina del Voto: 13/20 Un’autentica delizia. E non solo per un attore, Asia Argento, che non è cerchia di relazioni sociali nell’am- Giuliano Corà