Sei sulla pagina 1di 1

Siccome io sono serricoltore vorrei spendere due parole.

La parola "bio" sopravva lutata, cosa si vuole cercare con questa parola? Si crede nell'ambrosia?Il bio a ltro non che la coltura naturale che facevano i nostri nonni che nonpotevano per mettersi, o al tempo non esistevano, i prodotti chimici sintetici.La coltura bio si prefigge lo scopo di non rovinare la coltura con ormoni econcimi che col tem po son stati usati senza misura e che hanno reso pi dannosii nostri cibi e meno r icchi nonostante siano pi belli da vedere e, proprio perquesto (purtroppo) pi vend ibili; tanta gente scarta la frutta e la verduraperch "bruttina" o punta da inset ti, lombrichi e uccelli e credo che fra glisnob ci siano anche i veg, ma la mia solo una sensazione che probabilmentederiva dal fatto di aver visto frutta e ver dura lucidissima e dalle forme ecolori perfette e, in contrapposizione, carne e pesce marci e putridicompletamente verdi e pieni di larve di mosca nei loro siti . La coltura"naturale" (questo il termine corretto) perch ha un prezzo maggiorato ? Per ilfatto che per tenere in piedi una coltura del genere ci vuole molta pazi enza efatica dato che si usano sistemi non potenti sia per far crescere le piant e cheper difenderle. Per difenderle si ricorre agli insetti che si mangiano altr iinsetti, oppure si appendono dei piattini colorati -gialli son meglio- con dell acolla per attirare gli insetti e farli rimanere incollati (per citarne alcuni). Ovviamente naturale non significa retrogrado e infatti usiamo comunque degliimpi anti per irrigare i campi se le colture sono alimentari, e se sono vaste amaggio r ragione ve n' l'utilizzo. Il lavoro doppiamente pi duro e c' ilrischio di arrivar e anche ad una perdita pari al 50% della coltura. Vorrei farnotare, inoltre, che l'uccisione d'insetti il prezzo da pagare per salvare iprodotti della terra e c he l'uccisione di lucertole e altri animaletti durantel'aratura, lo spietramento e la zappatura sono episodi quasi giornalieri e che ame capitato pi d'una volta di tagliare a met delle lucertole con la zappasenza averle viste prima; a questo aggiungete che in alcune parti del Paese siuccidono le talpe e i cinghiali che c ausano vere e proprie devastazioni deiraccolti se si usano i guanti di velluto, poi le lepri usano fare le tane in mezzo ai campi di grano e vengono uccise dall a mietitrebbia; in ultimo, nelle colture "bio", ovvero naturali, si usa anche il sangue animale (sangue bovino) e la cornunghia per far crescere bene enutrire e fficacemente le piante ed considerato, ovviamente, metodo naturale. Come puil veg an nutrirsi con delle piante cresciute nella morte?