Sei sulla pagina 1di 52

Questo elenco non ha certamente lambizione di fare una raccolta di tutte le marche di fabbriche di tessuti o abbigliamento tecnico per

le attivit in montagna. Quanto segue il risultato di una mia ricerca che vuole essere una rapida consultazione di alcuni prodotti che si possono trovare in commercio. E SOLO UN SUNTO DI QUANTO TRATTATO NEI SITI WEB DELLE SINGOLE MARCHE ED AI QUALI RIMANDO PER UNA PI COMPLETA INFORMAZIONE. LOGHI I loghi riportati non sono originali ma tratti dai siti web; potrebbero non essere aggiornati rispetto a quelli con i quali vengono commercializzati ( a causa fusioni, cambi di propriet o diversa politica di marketing che avvengono tra le varie marche). Per alcuni prodotti nella gamma di produzione o propriet di qualche marca non ho trovato i rispettivi loghi, pertanto i nomi di questi prodotti sono stati affiancati a quello della marca proprietaria; gli acquirenti potranno cos conoscere la qualit del prodotto, anche se sconosciuto, dalla marca che lo commercializza. I loghi riportati devono essere solo orientativi, deve essere preso in considerazione solo il nome della marca del produttore o di chi commercializza il prodotto. Qualora le marche di abbigliamento elencate, in questo lavoro non gradissero farne parte, chiedano di essere cancellate; non avr alcun problema. Sar invece lieto se volessero correggerne gli errori od integrarne le carenze (in lingua italiana), sia in loghi che in contenuti. Ben vengano ulteriori marche ad arricchire questo lavoro.

3ply L'unico "3ply Sandwich" composta da 3 strati di materiale hi-tech, che insieme danno un prodotto ultra leggero, caldo e resistente alle intemperie. Il materiale utilizzato, in particolare, i DIEL's softshell jakker. Le caratteristiche sono le seguenti: Esterno: Two-Way Stretch Poliestere Strato intermedio: laminazione PU traspirante (10,000 millimetri impermeabilit / traspirabilit 5.000 MVT) Micro-Fleece - 100% poliestere anti-pilling 3XDRY Asciutto sulla pelle, idro, fresco; trasporta l'umidit della pelle verso l'esterno.

Aleutian propone una gamma specializzata di tessuti isolanti

costituiti da panno o pile, o entrambi, laminati assieme. Questi tessuti tecnici hanno come obiettivo il mantenimento del calore ed il peso ridotto. Mantengono il loro aspetto originario e le medesime prestazioni anche dopo un continuo ed intenso utilizzo e innumerevoli lavaggi. http://peterkin11.files.wordpress.com/2011/03/aleutine.pdf

ACQUACORE Un rivestimento di impregnazione, fornendo la

traspirabilit di 2 000 gr / m / 24 ore e l'impermeabilit superiore a 3 000 mm di colonna d'acqua. E 'molto versatile, leggero, confortevole e ad asciugatura rapida. AQ, AQ, il nuovo nome per Aquafoil, una tecnologia sviluppata da tessuto Berghaus ad essere impermeabile e traspirante. disponibile in 3 gradi, con livelli variabili di peso e durata. AQ2 tessuto stato progettato per essere utilizzato sulla collina. Provato e testato, per offrire una buona impermeabilit, traspirabilit e leggerezza. AQ2.5 stato progettato per attivit impegnative dove la leggerezza e compattabilit sono di spicco, insieme impermeabilit e traspirabilit. Ideale per attivit come corsa, ciclismo e trekking. AWL Un classico in pile di poliestere di peso medio che ha un calore elevato al rapporto di peso e una finitura uniforme e duratura pillola resistente. Caldo e molto confortevole che conserva gran parte del suo calore anche quando bagnato, asciuga rapidamente ed facile da pulire.

Cambrelle Cambrelle leader mondiale nel rivestimento della calzatura ed l'ha centinaia di milioni di clienti soddisfatti in tutto il mondo. In termini di comfort, durata e gestione dell'umidit, Cambrelle ti mantiene un passo avanti.

Capilene Fibra di poliestere prodotta dalla ditta americana Patagonia. La superficie esterna delle fibre in Capilene attira lacqua verso lesterno, mentre i nuclei interni la respingono. In questo modo si ottiene una elevata capacit traspirante, unita a un elevato potere di isolamento termico. Inoltre, il corpo rimane, cos, caldo e asciutto allo stesso tempo. In genere, l'abbigliame-nto in Capilene risulta molto costoso ma anche molto efficace. Climalite Microfibra esclusiva Adidas di mano morbida e leggermente sostenuta, con performance di massima traspirazione, respinge perfettamente l'umidit del corpo all'esterno. CLIMASHIELD E' uno dei pi grandi produttori di isolanti leggeri a filamenti continui in tutto il mondo, produce i suoi prodotti per l'isolamento utilizzando solo materie prime che sono pi durevoli, pi leggere, ad alta efficienza termica e comprimibile di ogni isolante a filamento continuo competitivo sul mercato. http://peterkin11.files.wordpress.com/2011/03/climashield.pdf CLIMATEC Tessuto che fa da barriera creando un microclima secco e asciutto vicino alla pelle. La protezione dal vento garantita dalla trama stretta che lascia comunque traspirare la pelle. Estremamente leggero e soffice. Cloverbrook sport e resistenza all'usura. Una parte importante della nostra gamma, tessuti di abbigliamento sportivo sono stati progettati con in mente il comfort dei portatori . Questi tessuti sono leggeri, ma abbastanza solidi per affrontare le esigenze di sportivi professionisti. Essi sono utilizzati dai grandi produttori di abbigliamento sportivo di marca che chiedono non solo la funzionalit ma anche di stile. http://peterkin11.files.wordpress.com/2011/03/clovertec.pdf Cocona Cocona fibre e filati pu essere utilizzato in una vasta gamma di maglieria e tessuti cos come i non-tessuti che sono efficaci per evaporazione di raffreddamento, l'assorbimento dellodore e protezione dai raggi UV. I tessuti costruiti da Cocona yarns e le fibre sono leggeri, confortevoli e conserveranno tutte le loro caratteristiche. Nel tempo Cocona tessuti manterr o migliorer le sue prestazioni perch la tecnologia contenuta all'interno della fibra e, a differenza dei trattamenti topici, non potr mai diminuire per lavaggi o usura http://peterkin11.files.wordpress.com/2011/03/cocona.pdf Cool-Dry Traspirante, rapida asciugatura del materiale, che a causa del rapido drenaggio del sudore dal lato interno, mantiene il corpo asciutto e la temperatura ottimale. Colmax Il Colmax una fibra usata soprattutto nelle calze estive, composto da quattro canali cavi, favorisce la traspirazione e il trasporto dell'umidit corporea all'esterno. http://peterkin11.files.wordpress.com/2011/03/coolmax.pdf

CORDURA un tessuto ad alta tecnologia messo a punto per garantire massima resistenza e durata, oltre che leggerezza e facilit di manutenzione. Offre una resistenza all'abrasione due volte superiore a quella di un normale tessuto in nylon. accompagnato da sigle numeriche (180, 300, 500, 800 e cos via) che ne indicano il livello di peso per metro lineare (e, quindi, la minore o maggiore robustezza. I tipi 180 e 300 sono generica-mente impiegati nellabbigliamento, mentre il 500 e l800 per le calzature. Viene usato anche per ghette, zaini, guanti e parti esposte di capi protettivi Entrand Dermizax controlla attivamente il grado di permeabilit di umidit a seconda della temperatura del micro-clima. Il tessuto di utilizzare il suo movimento ultrasottile membrana Monolite's molecola di polimero due in modo efficiente l'accumulo di vapori di assorbire il sudore sulla superficie interna del tessuto e diffonderla in tutto il tessuto pi di 10.000 g / mq '24h . combinata con superba impermeabile 20000 millimetri e le prestazioni dura questafunzione intelligente rende partecipanti Dermizax ideale per applicazioni heavyduty ". La membrana ha caratteristiche puramente tecnico di qualit come: Estremamente acqua alta densit - resiste a colonna d'acqua 20.000 mm. Molto elevata traspirabilit di 10.000 g/kvm/24t 100% antivento Materiale molto resistente e flexibelt Morbido e tranquillo "mano si sentono" Impermeabile Molto forte http://peterkin11.files.wordpress.com/2011/03/toray-produzione.pdf http://peterkin11.files.wordpress.com/2011/03/toray-specifiche.pdf Entrant Dermizax-EV la "Smart", la tecnologia che regola il sistema contro le condizioni di temperatura e dei livelli di attivit, e di garantire il comfort completo per indossare abiti. Entranti Dermizax-VE da Toray, attiva una membrana che controlla il grado di traspirazione rispetto alla micro-condizioni climatiche. Tecnologia high-end che significa impareggiabile regolamento climatiche e il massimo comfort. Estremamente acqua alta densit - resiste a pi di mm. 20.000 colonna di d'acqua mm. Traspirabilit Strt migliorato di oltre 20.000 g/kvm/24t 100% antivento Materiale esterno rapido-snap e sentirsi ancora una volta asciutta e confortevole Fortemente idrorepellente. Impregnazione ancora pari all'80% intatta dopo 100 lavaggi Entrant DT Tessuto esterno impermeabile e traspirante (idrorepellenza superiore a 80 dopo 20 lavaggi); prodotto dalla giapponese Toray. Impermeabile a una colonna d'acqua di 20 m, Lascia traspirare da 5 a 15 kg di vapore per mq in 24 ore. Non necessita di fodera. Esiste anche in versione stretch.

DERMODRY Come dice il nome stesso la funzione di questo materiale in polypropilene 100% di mantenere asciutti. Il primo strato combinato con uno strato esterno leggermente assorbente, riesce a spingere fuori il sudore, mantenendo la pelle perfettamente asciutta. Downtown Vision prodotto isolante da appositamente fibra poliestere sottile che conferisce le propriet del materiale che corrisponde esattamente alla vera e propria. Il materiale estremamente leggero e ha un isolamento molto elevato (molto caldo). Il materiale privo di reazioni allergiche, e utilizzati come isolanti per dunjakker DIEL's per il tempo libero e giacche. Dri-release Dri-release un tessuto unico che si sente come il cotone e mantiene portatori confortevole, asciutto e inodore. Fatto da un filato brevettato, con appena una traccia di fibre naturali, Dri-release unisce le migliori qualit di entrambi, gli stoppini per l'umidit dalla pelle ed morbido al tatto. Un trattamento Freshguard incorporato nel filato virtualmente elimina gli odori. DROP TEX La principale caratteristica del Drop la protezione dal vento, garantita anche dopo numerosi lavaggi, ma, soprattutto, dopo leventuale stampa del tessuto. Laccoppiatura Drop antivento ma garantisce al contempo una traspirazione ottimale. Dryflo Per disperdere lumidit dalla pelle, anzich basarsi su trattamenti chimici che perdono efficacia dopo un certo numero di lavaggi, Dryflo utilizza un processo costruttivo permanente. Dryflo lavorata con due diversi spessori di filato di poliestere, pi grosso allinterno e pi sottile nella parte esterna cos da spingere lumidit interna verso lesterno del tessuto, dove questa pu evaporare, lasciando la pelle asciutta e in totale comfort. Dryflo fa veramente respirare i capi di abbigliamento! Dual Fiber Dryflo, una nuova tecnologia sviluppata sulla base di Dryflo, rappresenta una nuova tipologia di abbigliamento intimo tecnico, costituito da due diverse fibre di alta qualit: polipropilene nella parte interna, e poliestere in quella esterna. Le fibre in polipropilene spingono lumidit allesterno attraverso la fibra in poliestere, dalla quale verr velocemente espulsa. Questo sistema garantisce eccellenti prestazioni in termini di assorbimento e dispersione del sudore, oltre ad un elevato comfort. Dual Fiber Dryflo utilizza il sistema di protezione Polygiene, che previene i cattivi odori e la scoloritura, oltre al deterioramento dei tessuti causato dai batteri. Il nostro nuovo abbigliamento Zone Expedition combina le tecnologie Dual Fiber e Zone, fornendo le massime prestazioni. DRY'TON JERSEY E un tessuto durevole, resistente, comodo e ad asciugatura rapida. La tecnologia di fabbricazione garantisce una gestione ottimale dellumidit, ideale per attivit fisiche moderate. Asciuga 5 volte pi velocemente del cotone; Morbido e confortevole; Leggero; Traspirante; Antimacchia; Protegge dai raggi U.V.; Antibatterico; Non serve stirare. http://peterkin11.files.wordpress.com/2011/03/dryton.pdf

DURASTRETCH I tessuti DURASTRETCH rappresentano un classico dellabbigliamento per gli sport alpini; pur essendo estremamente confortevoli e leggeri, sono altamente resistenti allabrasione e allo strappo, fatti per durare nel tempo. Tutti i DURASTRETCH di questa collezione sono particolarmente indicati per lestate, anche i pi pesanti, che grazie alla loro struttura interna assorbono velocemente il sudore. http://peterkin11.files.wordpress.com/2011/03/durastretch.pdf DRYTECH Garantisce la traspirabilit, l'impermeabilit e la resistenza dei capi. Da due a tre strati, anche in versione stretch, impermeabile a colonna d'acqua da 10.000 a 20.000mm. Valore traspirazione MVTR: da 43.000 a 10.000 g/m2/24h a seconda delle versioni event Impermeabile, antivento e molto traspirante grazie ai milioni di pori della Direct Venting Technology. Il tessuto eVent lascia davvero uscire l'umidit corporea, funzione spesso pi importante dell'arresto dell'acqua esterna. tessuto evento una diretta Venting barriera impermeabile basato sulla prossima evoluzione di ePTFE laminato. Utilizzando un proprietario e brevettato Dry System Technology, tessuto eventi imposta un nuovo standard per il comfort, consentendo la traspirazione per dissipare e sfogare prima che satura l'interno del tessuto. La famiglia caso di tessuti sono la scelta pi intelligente per gli atleti e gli avventurieri che hanno bisogno di domanda e le migliori prestazioni possibili e conforto dai loro capi. Extrem Berghaus progettata per uso nei luoghi pi inospitali del pianeta. La gamma Extrem punta a diventare la prima scelta e solo per scalatori e alpinisti pienamente impegnati. Ogni funzione inclusa per un motivo ed stata progettata ogni piccola parte per resistere agli ambienti pi estremi esplorati dall'uomo. FIELDSENSOR Sensore di campo da Toray, uno multi-materiale stratificato con "azione capillare" la tecnologia per spremere l'umidit fuori contro la sostanza al di fuori. Ci significa una sensazione costante di asciutto e comodo dei vestiti indosso. Campo di forze del sensore: Rapido assorbimento del sudore e umidit Trasporto rapido di umidit e il sudore contro l'esterno dello strumento Sgancio rapido e l'evaporazione di umidit e il sudore dai vestiti al di fuori Gelanots molto leggero e ha un grande impugnatura morbida per un laminato tre strati (mesh backed) del tessuto. La superficie esterna del tessuto un bene durevole, finitura idrorepellente per migliorare la traspirazione, respingono le macchie, e prevenire la superficie esterna del tessuto ristagno.

GETWIN. Light-usura Materiale 100% antivento e impermeabile con rivestimento traspirante. Il peso ridotto e l'elevata tenacia rendono questo materiale da applicare per ogni parte delle attrezzature, per ogni stagione! Caratteristiche: - 100% antivento - Resistenza all'acqua: la pressione dell'acqua di 5 000 mm/H2O) - Vapori di trasmissione umidit: (3 000 g/m2.24hrs) - Leggero e confortevole Gore DryLoft Tessuto DryLoft da WI Gore un antivento, impermeabile ed estremamente traspirante tecnologia tessuto progettati in modo specifico per i prodotti isolati. Tessuto DryLoft permette indumenti di loft meglio e rimanere asciutti, mentre dentro di resistenza di umidit e la perdita di calore convettivo dall'esterno GORE-TEX La membrana Gore-Tex estremamente leggera e sottile, resi-stente e destinata a durare neltempo. Si avvale di una struttura brevettata che fonde due polimeri differenti. Uno dei due compo-nenti "polytetrafluoreoethylene espanso", fibra idrofoba e al 100% impermeabile. Questa membrana contiene nove bilioni di pori microscopici per pollice. Si tratta di pori,20.000 volte pi piccoli di una goccia d'acqua, ma 700 volte pi ampi di una molecola di vapore, che garantiscono dunque, al tempo stesso, impermeabilit e traspirabilit. http://peterkin11.files.wordpress.com/2011/03/gore.pdf GORE-TEX XCR Versatile ed estremamente traspirante, il tessuto Gore-Tex XCR offre un livello di traspirazione superiore (pi 25%) rispetto al tradizionale tessuto Gore-Tex. Risulta inoltre tra i tessuti pi resistenti, impermeabili e traspiranti attualmente presenti sul mercato. Higher Fodera che assicura totale protezione dal freddo, composta da due materiali tecnici che mantengono il calore del corpo e la traspirabilit, garantendo lisolamento totale dal freddo. HOLLOFIL II un isolamento morbido ed elastico. Conforma facilmente alla forma del corpo, riducendo notevolmente le perdite di calore. DuPont alta tecnologia con ottima termicit, mantiene il calore ed isola dal freddo. Holofiber materiale modifica lo spettro della luce visibile e invisibile, interagendo con determinate lunghezze d'onda, e alterando in energia. Quando Holofiber indossato come abbigliamento, o posto vicino a una persona (in un lenzuolo e federe) che trasmette l'energia al corpo alterato. Utile per un recupero migliore di energia. Hyvent Con la tecnologia HyVent, la "North Face" ha prodotto un materiale veramente impermeabile e traspirante, dall'ottimo rapporto qualit prezzo. I test di traspirabilit Moisture Vapor Transfer Rate (MVTR) danno un risultato di 650g/m2/24 h. I capi in "Hyvent" possono avere due o tre strati. http://peterkin11.files.wordpress.com/2011/03/hi-vent.pdf

IBQ Tessuti progettato per essere utilizzato in numerosi sport. Molti dei prodotti della nostra linea sono progettati per applicazioni di rinforzi o in aree esposte a maggiori sollecitazioni. Tessuti di vari pesi e composizioni, combinati con le pi moderne tecnologie la nostra specialit e l'origine di questa azienda. http://peterkin11.files.wordpress.com/2011/03/ibq-fabrics.pdf COMODO: Morbido, sensazione ottimale! LEGGERO: Indossalo sulla pelle e senti la differenza! 100% RISORSA NATURALE RINNOVABILE ANNUALMENTE, OEKO TEST STANDARD 100: ECOLOGICO: Ingeo una risorsa naturale (mais polymere) rinnovabile annualmente, RICICLABILE: Ingeo si pu ridurre in compost OTTIMA PRESTAZIONE UV, Ottimo trasporto del sudore, ATTIVIT TRASPIRANTE: il corpo respira! EASY CARE: DUREVOLE: forte ed elastico. LAVABILE IN LAVATRICE: a freddo o a caldo (30) http://peterkin11.files.wordpress.com/2011/03/ingeotm.pdf KAYOKU L'impermeabile e traspirante KAYOKU membrana Tex un ottima alternativa, in particolare di prezzo-saggio. La membrana ha caratteristiche di qualit come: Acqua altamente resistente - resiste a pi di 5000 millimetri di colonna d'acqua. Buona traspirabilit, oltre 3000 g/kvm/24t Estremamente antivento. Molto leggero nel peso e deliziosi sentire il tocco morbido KAYOKU ULTRA L'impermeabile e traspirante KAYOKU membrana Tex un ottima alternativa, in particolare di prezzo-saggio. La membrana ha caratteristiche di qualit come: Acqua altamente resistente - resiste a pi di 5000 millimetri di colonna d'acqua. Buona traspirabilit, oltre 3000 g/kvm/24t Estremamente antivento. Molto leggero nel peso e deliziosi sentire il tocco morbido Queste qualit sono realizzati utilizzando 1,4 miliardi di microelementi per poroso. cm 2, che consente (gocce di sudore di vapore), che ha un diametro di 0,00004 micron di passare liberamente dentro e fuori. Come il sudore e il calore del corpo pu quindi passare attraverso il materiale, e contemporaneamente di proteggere dalla pioggia e dal vento, naturale del vostro corpo micro-ambiente pu essere conservato intatto. Caratteristiche completamente conservato a temperature da -20 C a +45 C. DYNAMONUS Kevlar un materiale composto fa DuPont Kevlar e fibre di poliestere. Il materiale molto resistente agli oggetti taglienti (difficile da tagliare) e contro altri tipi di fratture. Il materiale utilizzato come rinforzi in luoghi esposti su una porzione di abbigliamento da sci DIEL - per esempio in fondo la parte internadelle gambe di skibukser, per proteggere i bordi di sci.

KEVLAR una fibra aramidica ad alta resistenza (1 strato di

kevlar pu garantire, mediamente, una qualit e un rendimento pari a 7 corrispondenti strati di nylon). La fibra di kevlar leggera e robustissima, risultando ideale per gli indumenti protettivi e per i punti in cui labbigliamento alpinistico necessita di rinforzi (gomiti per le giacche, ginocchia per i pantaloni, e poi ghette, guanti etc.). ll kevlar anche adoperato con successo, oramai da anni, per i cordini di sicurezza in alpinismo. Lazzati Tessuti Innovativi si colloca allinterno della filiera del gruppo tessile Lazzati gestendo la commercializzazione del prodotto finito. Lazienda nasce con lintento di rivisitare e nobilitare i tessuti sintetici e misti ricercando, sviluppando, sperimentando nuovi prodotti e finissaggi innovativi http://peterkin11.files.wordpress.com/2011/03/lazzati-tessuti-innovativi.pdf LYCRATessuto sintetico composto da una fibra elastam che fornisce ai tessuti eccezionali propriet di allungamento ed elasticit, con il recupero della forma del capo al termine della sollecitazione. Utilizzato per: abbigliamento intimo, calze, pantaloni, t-shirt http://peterkin11.files.wordpress.com/2011/03/lycra-m.pdf Marmot ha sviluppato il top dell' abbigliamento di qualit funzionale ed attrezzature per alpinisti e amanti dell' alpinismo estremo. Marmot il maggior partner commerciale di Gore Oggi pi che mai, Marmot focalizzata sulla sostenibilit e la tutela dell'ambiente. Nei suoi attuali prodotti presente una vasta gamma di prodotti a base di poliestere riciclato, cotone organico e di altri materiali compatibili con l'ambiente. http://peterkin11.files.wordpress.com/2011/03/marmot.pdf Meryl SKIN LIFE Si unisce il mix pi avanzate di filati di poliammide intelligente. Fibre con propriet batteriostatiche permanenti, mantiene un equilibrio naturale della pelle, indipendentemente dal livello di attivit. Meryl Skin vita perfetta per gli indumenti che vengono a contatto con il corpo umano e trova la sua applicazione in abbigliamento sportivo, intimo, calze. Grazie alla presenza di un agente batteriostatico esclusiva nella matrice di poliammide non c' la migrazione dal tessutoalla pelle (evitando l'induzione di allergia). http://peterkin11.files.wordpress.com/2011/03/meryl.pdf Micro Fleece nella pi alta qualit anti-pilling. fatto di morbido, leggero micro-fili, che il leader di umidit dal corpo. Usato come inderfor, sia in tutta la giacca, o almeno nel collo ed il colletto MICROSHELL STRETCHTessuto innovativo, ideale da utilizzare come guscio esterno. Con colonna dacqua di 10.000 mm per una protezione totale allacqua; e traspirabilit 10.000 gm/m2/x24hr. Elasticit notevole grazie alla membrana elastica in poliuretano. NIKWAX direzione tessile diversa - pi di 'waterproof', meglio che 'traspirante'. Sono diversi per una ragione, offrono vantaggi significativi per i professionisti e gli appassionati della attivit all'aperto; alla ricerca di mezzi per tenerli comodi, all'asciutto e sicuri in qualsiasi condizione meteorologica. http://peterkin11.files.wordpress.com/2011/03/nikwax.pdf

NILIT AQUARIUS un filati ad alta prestazioni progettata per traspirazione umidit cos a chi lo indossa si sente asciutta e confortevole. Le fibre sono particolarmente adatte per ogni tipo di abbigliamento sportivo, activewear. NILITBODYFRESH impedisce la crescita di batteri, che causano l'odore del corpo, per fornire una maggiore freschezza. Estremamente resistente, l'additivo antibatterico mantiene le sue propriet per almeno 50 lavaggi. Condente flessibilit di progettazione per la creazione di usura esterna, activewear, sportswear e abbigliamento inimo. NORAIN SHELL Mai prima dora un tessuto di 60 gr stato in grado di proteggere cos. Colonna dacqua di 10.000 mm per una idrorepellenza totale, 10.000 gm/m2/x24hr per una buona traspirabilit, strato esterno idrorepellente grazie alla nanotecnologia, estremamente comprimibile. NORAIN THERMAL Tessuto esclusivo che garantisce tutto il caldo, lelasticit e la traspirabilit del nostro tessuto Thermodrytex Plus, e in pi la nostra finitura nanotech idrorepellente che non permette allacqua di entrare. Non impermeabile al 100%, ma riesce a tener la maggior parte dellacqua esterna al tessuto, cos da farti stare pi asciutto che mai. NYSPORT Usiamo Nysport dove sono estremamente necessarie la resistenza al vento e alla pioggia. Dettagli nella costruzione aiutano a garantire una maggiore traspirabilit. Perfetto per capi di emergenza. Omni-Dry Alta evaporazione. La tecnologia di dispersione dell'umidit che fa evaporare rapidamente il sudore corporeo, garantendovi comfort durante tutte le vostre attivit fisiche. Omni-Shade Protezione solare. Questa tecnologia di protezione dai raggi solari impedisce ai raggi UV dannosi di raggiungere la vostra pelle, consentendovi di prolungare l'esposizione al sole senza preoccupazioni. Omni-Shield Sistema idrorepellente avanzato. Questa barriera idrorepellente e antimacchia resistente alla pioggia leggera e alle macchie, garantendovi pulizia e protezione. Omni-Tech Impermeabile e traspirante. Massima protezione, impermeabilit e traspirabilit: gli elementi esterni non penetrano nel tessuto, ma l'umidit evapora. Organic Cotton il risultato di una coltivazione biologica controllata, dove fertilizzanti chimici, pesticidi e defolianti sono assolutamente tab e la pianta di cotone viene utilizzata in determinati intervalli di tempo in base a una rotazione delle colture che rispetta il ciclo naturale e conserva lequilibrio biologico. http://peterkin11.files.wordpress.com/2011/03/organic-cotton.pdf

Outlast OUTLAST e' costituito da capsule inserite tra il tessuto che equilibrano il calore del corpo umano: riscaldano con il freddo e raffreddano con il caldo.La regolazione termica di Outlast conserva le sue caratteristiche anche quando l'indumento viene compresso; il tutto naturalmente nel massimo comfort. Quello di Outlast un autentico salto di qualit nei confronti dei normali materiali isolanti. Resta sempre asciutto. PATAGONIA Patagonia viaggia il mondo in cerca di migliori materiali per i nostri capi di abbigliamento, accessori e bagagli. Quando il meglio non sufficiente a soddisfare le necessit lavoriamo a stretto contatto con i nostri fornitori per sviluppare tessuti nuovi eccezionali. Questi sviluppi congiunti hanno portato, negli anni, pile Synchilla , livelli base Capilene e isolamento Regulator http://peterkin11.files.wordpress.com/2011/03/patagonia.pdf PERTEX Il Pertex un tessuto sintetico molto leggero, robusto e comprimibile; antipiuma (non lascia passare il piumino) ed traspirante. La versione Pertex Resist antivento e idrorepellente (DWR) come anche il pi robusto Pertex Endurance; la versione Pertex Quantum il pi leggero materiale antipiuma esistente http://peterkin11.files.wordpress.com/2011/03/pertex1.pdf POLARGUARD 3D Fatto da un processo brevettato filamento continuo. Polarguard 3D estremamente resistente allo strappo e durevole. Polarguard 3D da una sensazione morbida, offre una protezione duratura contro gli elementi. E 'utilizzato nella serie estrema di sacchi a pelo Alpine Pro. POLARLITE Materiale nato molti anni fa dalla collaborazione tra Salewa e unazienda italiana, che presto diventata leader nella produzione di microfleece. Un fleece morbido e leggero, costituito da fibre finissime (10.000 metri di microfibra pesano non pi di 1 gr.). Ideale per lalpinismo, le attivit outdoor e il tempo libero. http://peterkin11.files.wordpress.com/2011/03/polarlite.pdf POLARTEC Il materiale Polartec uno standard di riferimento per il calore leggerezza e traspirabilit. Questo il vello originale che offre la qualit e la durabilit senza precedenti. A 100% poliestere forme di velluto design sacche d'aria molto piccoli che proteggere la temperatura corporea. A differenza di materiali meno costosi pile, contenitore Polartec sia la sua capacit isolante, e la sua non-pilling propriet dopo numerosi lavaggi. Caratteristiche tecniche: Mantiene il calore, senza il peso e lo spessore sono sconosciuti materiali isolrende altro padre. Traspirabilit, il che significa che il comfort per tutte le attivit. Consente l'evaporazione del sudore. Superficie idrorepellente, Shun pioggia e la neve Asciuga rapidamente, minimizzando cos le perdite di calore Durabilit - supera di gran lunga gli altri materiali fleece Lavabile Ideale sia come livello medio o esterno, a seconda http://peterkin11.files.wordpress.com/2011/03/polartec.pdf

Polygiene Polygiene una svolta, tecnologia brevettata antimicrobica


che si avvale di argento ionico per inibire la crescita di microrganismi. Test indipendenti hanno dimostrato di avere la tecnologia di elevata efficacia contro batteri nocivi e funghi.

Pontetorto protagonista del proprio tempo: un'evoluzione costante ha fatto s che un lanificio tradizionale diventasse anche la prima azienda italiana a produrre il Pile facendo del proprio prodotto, il Tecnopile, la scelta vincente per affermarsi sui mercati internazionali.La creativit e l'innovazione Pontetorto sono associate alla massima qualit. http://peterkin11.files.wordpress.com/2011/03/pontetorto.pdf POWERTEX Powertex un tessuto altamente traspirante, resistente allacqua e al vento, idrorepellente e durevole; inoltre leggero, morbido e comodo da indossare, e offre un ottimo rapporto qualit/prezzo. Nelle attivit aerobiche la membrana Powertex elimina lumidit prodotta dal corpo, distribuendola sulla superficie del tessuto in modo da ridurre la condensa interna e accelerare levaporazione; allo stesso tempo impedisce la penetrazione dellacqua, mantenendo il corpo caldo e asciutto per il massimo del comfort. http://peterkin11.files.wordpress.com/2011/03/powertex.pdf PRIMALOFT L'imbottitura Primaloft la microfibra sintetica che pi si avvicina alle propriet isolanti del piumino d'oca. Ma in pi le sue fibre subiscono un trattamento idrorepellente permanente che lo rende pi pratico in caso di clima umido; per il suo spessore minimo l'isolamento veramente efficace. Il vantaggio del piumino d'oca rimane nella comprimibilit leggermente superiore http://peterkin11.files.wordpress.com/2011/03/primaloft.pdf Pro2000 altamente idrorepellente, impermeabile e antivento. Passando il "test Rain" con il suo rivestimento in poliuretano, gli indumenti sono molto comodi da indossare durante le attivit all'aperto. PRO3000 vento e materiale impermeabile, come abbigliamento da sci in Kids e serie Junior derivato. Avanzata con un rivestimento in poliuretano assicura che i capi in questo materiale comodo da usare in quasi tutte le attivit all'aria aperta. Anche in condizioni di pioggia. Impermeabile fino a 3.000 millimetri di colonna d'acqua. PTX 10 000 Materiale di alta qualit materiale traspirante ed impermeabile. La traspirabilit uguale a 10.000 g / m/ 24 ore e l'impermeabilit fino a 10.000 mm di colonna d'acqua, fornendo cos elevata traspirabilit e l'impermeabilit per tutte le attivit all'aperto. Il materiale leggero e confortevole. PTX 5 000 Materiale di alta qualit traspirante ed impermeabile. La traspirabilit uguale a 5.000 g / m/ 24 ore e l'impermeabilit fino a 5.000 mm di colonna d'acqua, fornendo cos elevata traspirabilit e l'impermeabilit per tutte le attivit all'aperto. Il materiale leggero e confortevole.

QUALLOFILL da DuPont fornisce l'isolamento, la morbidezza e durata. Proprio come altri isolanti sintetici, ha una migliore qualit di isolamento quando bagnato e si asciuga pi velocemente. RAINTEC Giacche, poncho e pantaloni si possono ridurre in piccole dimensioni ed introdurre nellapposito sacchetto contenitore. Leccezionale materiale antipioggia: 100% impermeabile tutte le cuciture termosaldate antivento leggero Salewa Softshell studiato per Mantenere il corpo caldo, asciutto e a proprio agio; assicura il massimo isolamento termico, anche nelle attivit aerobiche pi intense. E un softshell leggero, costituito da un tessuto esterno resistente ed elastico e un microfl eece interno che mantiene la temperatura corporea ed elimina lumidit. Grazie alla combinazione tra trama stretta e trattamento DWR, unmateriale resistente al vento e idrorepellente. http://peterkin11.files.wordpress.com/2011/03/salewa-softshell.pdf SCHOELLER Fabbrica svizzera di tessuti che promuove tecnologie tessili innovative per abbigliamento sportivo, lavoro lifestyle ed ufficio; curando il comfort. http://peterkin11.files.wordpress.com/2011/03/schoeller.pdf Sensitive coperto da brevetto internazionale si distingue per il metodo innovativo con cui viene realizzata la costruzione del tessuto indemagliabile, che rende Sensitive particolarmente resistente allo snagging e al pilling; il risultato un tessuto dalla mano straordinariamente morbida, ultra fi ne e leggerissimo, traspirante e assolutamente easy care. Sil-Coat Sil-Coat una ad alta tenacit 30 denari, il tessuto pi leggero impermeabile a disposizione. L'impregnazione in silicone mantiene il tessuto impermeabile fino ad una pressione di 1 sterlina al mq pollici (2 m di profondit d'acqua a pressione). Che supera la pressione generata da un forte temporale. Perch silicone impregnato il tessuto, Silcoat non assorbe l'acqua. L'impregnazione in silicone non lavare o staccare. Silcoat rimane morbido e flessibile a temperature sotto zero. Silcoat altamente infiammabile, tenere in chiaro di qualsiasi fiamma diretta e tutte le fonti di calore SympaTex Si tratta di una membrana idrofila senza pori (70% poliestere, 30% poliestere) leggerissima, ultrasottile (10 micron), impenetrabile allacqua e altamente traspirante. Viene cucita in modo invisibile tra la fodera e il materiale esterno (tessuto, pelle ecc.) per realizzare uninfinit di prodotti: dai guanti alle scarpe, dallabbigliamento ad una vasta gamma di accessori. E 100% water-proof, 100% windproof, elastica nelle 4 direzioni ed estremamente traspirante. La gamma Sympatex composta da 5 diversi prodotti ottimizzati per rispondere a tutte le esigenze dellequipaggiamento outdoor (Sympatex "AllWeather", "Pofessional", "Windmaster", "Reflexion", High2Out").

Sofitex 2000 il nome di una gamma di tessuti stratificati al suo interno con impregnazione resistente all'acqua, ma traspirante. Le caratteristiche principali sono totalmente antivento; impermeabile (idrostatica testa di 2000 mm) e molto traspirante dovuta a pori 1/10.000 delle dimensioni di una goccia d'acqua. SOFTECH Elastico, morbido, resistente al vento, idrorepellente. In due versioni, una pi idro, per i capi pi protettivi, l'altra pi traspirante. Soft-N-Cozy fatto di fibra poliestere soft micro, ha aggiunto un impregnazione sottile che rende l'acqua e il vento repellente, e significa anche che l'isolamento non pu essere "rigorosamente" in tutto. Il materiale morbido e delizioso, e trasuda eleganza. E 'utilizzato in dunjakker DIEL's per il tempo libero e giacche SOFT SHELL - WINDBARRIER Si tratta di un materiale con una membrana, che presenta i vantaggi di entrambi il primo e il secondo strato. Morbido, resistente all'abrasione e basso peso del materiale che fornisce un'ampia gamma di movimento, traspirabilit, impermeabile antivento e qualit,rendendolo adatto per tutte le condizioni atmosferiche. STORMWALL Stormwall un tessuto che blocca il vento, ideato da SALEWA per mantenere il corpo comodo e protetto. Stormweave Il tessuto di Lowe Alpine stato sviluppato in collaborazione con il nostro team di atleti. Stormweave, un tessuto Soft Shell ad alte prestazioni, viene costruito utilizzando allesterno un nylon estremamente resistente, mentre linterno risulta soffice e consente unagevole dispersione della umidit. Questo tessuto elastico versatile, leggero, resistente al vento e allacqua, molto traspirante. STRETCH Materiale Stretch segue i movimenti del corpo e consente la libera circolazione. Ci particolarmente importante intorno alle spalle, gomiti, ginocchia e fianchi. Membrana STRETCH aggiunge breve propriet abbigliamento: 25% di un materiale stretch modo - offre grande comfort e il movimento Molto alta densit dell'acqua - resiste a pi di 20.000 mm di colonna d'acqua Traspirabilit - oltre 15.000 g/kvm/24t Full densit del vento Luce nel peso, deliziosa ed esclusiva soft-touch, ma la resistenza all'abrasione e durata nel tempo SuperFabric Il materiale leggero, morbido e flessibile, ancora di estrema propriet protettive. Molto adatto come protezione extra in abiti realizzati dai nuovi materiali tecnici con le qualit di shell stretch. SUPPLEX Tessuto in nylon multifibra leggera e soffice, di aspetto opaco a mano cotone, impermeabile, traspirante, protegge dal vento. Antimacchia, con elevata solidit del colore, un marchio registrato DuPont.

SUPPLEX Alla vista e al tatto questo tessuto sembra fatto di morbida fibra naturale, e respira come se lo fosse. Eppure contine SUPPLEX, la fibra di nylon Du Pont ad alta tecnologia del futuro gi disponibile oggi. SUPPLEX, pi morbido del nylon normale, fatto di bave pi fini e pi numerose per dare al filato maggiore elasticit e morbidezza. SUPPLEX progettato per vincere in: morbidezza, resistenza, comfort, protezione contro il vento, traspirabilit, leggerezza. Tactel Nylon ad alta performance, per tessuti-moda pratici di aspetto opaco e mano simile al cotone, resistenti allacqua e allabrasione, leggeri e traspiranti. Marchio registrato DuPont. La fibra di nylon Tactel viene trattata con resina speciale per essere altamente idrorepellente e resistente (colonna dacqua 1500mm). Tactel Questo tessuto molto leggero, morbido e ci si sente bene contro la pelle. Esso costituito da Tactel fili, che vengono utilizzati per la fabbricazione di tessuti durevole finissimo. Fibre Tactel con intrecci ad alta densit maggiore durabilit e flessibilit del tessuto, pertanto possibile utilizzare Tactle di nylon per la fabbricazione di sport abbigliamento. BASK Company impieghi ad alta temperatura finito Tactel di nylon per abbigliamento antivento e come un rivestimento in Cordulia usura e sacchi a pelo. Tech-T Alte prestazioni. Indumenti strato di base che sono progettati per aumentare il comfort e fare attivit all'aria aperta il pi piacevole possibile. Fibre appositamente costruite per non assorbire l'umidit del sudore per una pi rapida essiccazione e maggiore comfort. Il TTech sono fatti in microfibra di poliestere tessuto gradiente da 100 denari. Un filato speciale per aiutare il wicking di sudore dalla pelle. Le microfibre creano un tessuto morbido delicato contro la pelle. TECNO 2 Ideale da solo per le maglie, o assieme al Windstopper, nelle giacche con protezione parziale, il 95% di poliestere garantisce grande traspirabilit e morbidezza. Il 5% di elastane apporta una buona elasticit per una vestibilit e un comfort garantiti. La felpa interna rende il materiale pi caldo e pi spesso, mentre la superfice liscia esterna stata pensata con una funzione aerodinamica DuPont Teflon utilizza una tecnologia moderna molecolare che mantiene i vostri vestiti asciutti e puliti pi a lungo. D i vestiti uno massimo di propriet idrofobiche, senza compromettere la traspirabilit del materiale. Macchie e sporcizia sono semplicemente pi difficile attenersi ai vestiti, che rende la pulizia dei vostri vestiti in modo significativo pi facile. Tegraltex Tegraltes Integral' proprio tessuto trilaminato che consiste in una membrana microporosa in PTFE che laminato in uno strato esterno di 1,6 once nylon ripstop (trattati con Teflon acqua DWR idrorepellente) e uno strato interno di tessuto non tessuto Nexus (fibre assorbenti che di possedere e di vapore acqueo stoppino attraverso la membrana). Il risultato un materiale 3 strati, che altamente permeabile al vapore, impermeabile e resistente al vento. Secondo la loro ricerca Tegraltex pi resistente e permeabile al vapore di qualsiasi poliuretano equivalente trilaminato.

Terinda Il marchio, registrato dalla Du Pont, rappresenta un avanzato proces-so di filatura, attraverso il quale vengono prodotti tessuti di elevata qualit con particolari effetti superficiali (per esempio finiture scamosciate). I tessuti Terinda sono resistenti allabrasione e sono di facile manutenzione (vengono utilizzati soprattutto per giacche e pantaloni). THERMOLITE una membrana leggera e molto resistente ricavata da fibre in poliestere lavorate. Il nucleo concavo delle sue fibre intrappola il calore corporeo assicurando una temperatura costante e isolando il corpo dalle temperature esterne. Il Thermolite pi leggero del 30% rispetto ai normali tessuti termici e si asciuga pi velocemente rispetto alle altre membrane. La sua capacit traspirante favorisce unevaporazione pi rapida della umidit al di fuori del capo di abbigliamento, creando uno strato di aria calda e asciutta a contatto con la pelle. http://peterkin11.files.wordpress.com/2011/03/thermolite.pdf
THERMOLITE DUPONT I requisiti e le prestazione incontrano il top dell'attivit in cui il massimo calore e la protezione sono necessarie, come l'arrampicata su ghiaccio. Fornisce calore e leggerezza e movimento per tutte le attivit al freddo, come lo sci ed scursionismo. Consegnare comfort e calore in tutti gli ambienti invernali, sia a casa o sul lavoro.

http://peterkin11.files.wordpress.com/2011/03/thermolite-dupon.pdf Thermore e' l'imbottitura termica ad alto contenuto tecnologico che mantiene la temperatura del corpo al suo naturale calore. Thermore rende qualsiasi manufatto caldo, morbido e leggero. In una parola: confortevole http://peterkin11.files.wordpress.com/2011/03/thermore.pdf THERMOTEC Utilizzato in quei capi dove c la necessit di tessuti termici elastici combinati con il massimo controllo dellumidit. La maglia stretta del tessuto limita il passaggio del vento, mentre la spugna spessa interna trattiene laria e la riscalda. Il tessuto poliestere trasporta allesterno il sudore e si asciuga velocemente. THERMODRYTEX XP & PLUS Tessuto elastico e garzato interamente studiato e prodotto dalla Sportful, contraddistinto da unalta traspirabilit e dalla facilit di mantenimento costante della temperatura corporea anche in condizioni climatiche avverse. ThermoDrytex XP: elevata termicit/buona elasticit. ThermoDrytex Plus: massima termicit/massima elasticit. E-FLECT il sistema di abbigliamento funzionale e riflettente della Eschler che garantisce lideale combinazione di funzionalit e protezione. Una stampa riflettente Reflective Ink qualified by 3M che si attiva di notte ed al buio, ad ogni raggio di luce. E-FLECT nellattivit sportiva fa in modo di non avere solo il piacere ma anche la sicurezza. Thinsulate un sistema di isolamento termico molto efficace ( caldo quasi il doppio rispetto agli altri sistemi di isolamento dello stesso spessore). In particolare , il "3M Thinsulate" offre maggiore calore in minor spessore. Le sue fibre "intrappolano" il calore contribuendo cos a mantenere il corpo caldo e asciutto. http://peterkin11.files.wordpress.com/2011/03/thinsulate-isolamento.pdf

TKA (Thermal Kinetic Advancement) sono tessuti in pile creati e registrati da The North Face con coibentazione e resistenza allusura. http://peterkin11.files.wordpress.com/2011/03/tka.pdf TNF Apex tessuti realizzato in nylon e tessuto per la valorizzare il raggiungimento dell'equilibrio tra la resistenza alle intemperie e traspirabilit. Il punteggio medio permeabilit all'aria di questi tessuti inferiore a 20 CFM. http://peterkin11.files.wordpress.com/2011/03/tnf-apex.pdf TOPTEX DRY Caratteristiche di calore e traspirabilit con il minimo di volume fanno di TopTexDry il tessuto ideale per capi sportivi. Il polipropilene microfibra Dryarn da una sensazione di calore sulla pelle e assicura una rapida evaporazione dellumidit. E laggiunta di Lycra assicura una buona elasticit per una vestibilit sportiva. TORAYDELFYUn nuovo prodotto dal costruttore giapponese Toray (quelli con Dermizax). Appositamente progettato per Extremsport, sci freeride e snowboard. Il materiale ha caratteristiche quali: A tenuta stagna - oltre 10.000 colonna d'acqua mm. Traspirabilit, oltre 10.000 g/kvm/24t La densit massima del vento. Alto livello di resistenza all'acqua-oltre l'80% dopo 20 lavaggi. Materiali tocco confortevole e morbida "soft-. Triplepoint I nostri tessutidurano a lungo, sono resistenti allacqua e al vento, e traspiranti. Sviluppati da pi di 15 anni e testati da scalatori, alpinisti ed atleti nelle condizioni pi estreme, questi tessuti sono garantiti per mantenere il corpo asciutto ed in tutta comodit. http://peterkin11.files.wordpress.com/2011/03/triplepoint.pdf Vatex durevole materiali isolanti in Active, Kids e abbigliamento da sci Junior, che assicura il calore, anche in inverno pi freddo. 100% fibra di poliestere puro assicura una protezione confortevole per il corpo. VaporWick una tecnologia che permette la traspirazione a "stoppino" e passare dalla pelle alla superficie esterna del tessuto, dove pu facilmente evaporare. Il processo di evaporazione si realizza attraverso l'uso di fibre ad alte prestazioni, di tipi di filati, tessuti e finiture appositamente modificati. La rimozione di umidit contribuisce a mantenere il fresco, confortevole ed sciutto l'indossatore, durante l'attivit aerobica. WIND STOPPER La membrana anti-vento Windstopper, altamente traspirante e ultra sottile, laminata tra due strati di tessuto. Formando uno strato di aria calda a contatto con la pelle, evita che il vento agisca raffreddando la temperatura corporea, senza per impedire una naturale traspirazione. Ogni alpinista esperto sa che un capo "windstopper" pu fare la differenza, visto che l'azione del vento, in montagna, capace di ridurre notevolmente la temperatura avvertita dall'uomo. WINDSTOPPER Soft Shell Il tessuto unisce alla vestibilit e alla morbidezza di un tessuto leggero un elevato livello di protezione da vento e freddo, pioggia leggera e neve, offrendo allo stesso tempo una eccellente resistenza alle abrasioni. http://peterkin11.files.wordpress.com/2011/03/wind-stopper.pdf

Windtex una membrana termoregolatrice che oltre a respingere l'acqua e il vento e mantenere inalterato il microclima tra pelle e tessuto, elastica e leggera. Soprattutto l'elasticit la sua peculiarit che non perde nel tempo. Altre membrane pur simili a Windtex, infatti, non possiedono assolutamente la stessa elasticit e leggerezza. WindWall un tessuto felpa resistente al vento; prodotto esclusivo The North Face . WindWall utilizza un processo di incollaggio unico per ottenere un tessuto con un grado limitato di permeabilit allaria esterna (circa 20 CFM), che riduce notevolmente gli effetti di raffreddamento del vento e aumenta la sensazione di calore e comfort. WindWall 1 ha una fodera del tessuto a maglia WindWall 2 ha una fodera rafforzata in garza di pile reticolato per un migliore isolamento. X-static E' una fibra formata da uno strato di argento puro unito in modo solidale ed inscindibile alla superficie di un polimero. Usata nel campo medicale, nel settore delle alte tecnologie per la difesa ora impiegata nei beni di largo consumo come rimedio naturale ed efficace contro la proliferazione batterica. X-static una fibra antibatterica, naturale, antistatica, termoconduttiva e terapeutica LA MAPPATURA DELLE ZONE DEL CORPO VENGONO FATTE ORMAI DA TUTTI I COSTRUTTORI DI ABBIGLIAMENTO TECNICO. TRA TUTTI HO SCELTO LA DESCRIZIONE DELLA LOWE ALPINE SENZA NESSUNA RAGIONE PARTICOLARE. http://peterkin11.files.wordpress.com/2011/03/zone-mappate3.pdf

Anche in questo caso voler esporre tutto quello che la tecnologia opera nei tessuti non mi possibile, anche perch va dalla composizione dei filati al loro tipo e dimensione; dal tipo di tessitura ad i trattamenti sia strutturali che superficiali e molto altro ancora. Non questo lo scopo del mio lavoro. Il mio scopo quello di informare grossolanamente ci che esiste nel mercato, poter chiedere con competenza ci che si vuole e scoraggiare il venditore dal volerci vendere prodotti superati; anche perch i tessuti tecnici hanno un prezzo abbastanza elevato. Ho tralasciato di trattare le fibre classiche naturali come il cotone e la lana che per non devono essere dimenticati perch, oltre ad essere validi al naturale, hanno delle ottime caratteristiche se opportunamente trattati. Mi sono soffermato su prodotti di sintesi ed i loro vari stadi di lavorazione per farvi capire la differenza di una definizione dallaltra o per sapere il significato di un certo termine tecnico riguardante una lavorazione. Nella prima pagina di questa esposizione ho messo una tabella per chiarire alcuni luoghi comuni sulle fibre sintetiche e, in questo campo mi piace aggiungere, che la nano tecnologia sta fissando nel tempo, nelluso e nella manutenzione le caratteristiche iniziali. Per concludere, penso sia doveroso farvi sapere che anche le fibre naturali provenienti dal cocco, bamb, gusci di crostacei ed altro apportano al nostro vestiario tecnico non poche ed utili caratteristiche.

lo stereotipo odore
le fibre artificiali e sintetiche sono causa d cattiv i odori

molti credono che ...


indossare abiti in fibre artificiali o sintetiche sia causa della formazione di cattivi odori. Certe pubblicit di deodoranti o detersivi hanno utilizzato questo argomento per promuoverne la vendita, rilanciando recentemente, con grande forza mediatica, questo vecchio e infondato pregiudizio. ... indossare abiti in fibre artificiali o sintetiche possa causare reazioni cutanee di tipo patologico. Le fibre animali e vegetali, per la loro origine naturale, sono invece ritenute immuni da questi problemi.

la verit che ...


i cattivi odori sono il prodotto della fermentazione di alcune sostanze contenute nel sudore. La natura chimica delle fibre non ha influenza su questo processo, mentre molto importante la capacit di assorbire umidit, la struttura del tessuto, il peso e la sua permeabilit all'aria. ricerche mediche e scientifiche hanno provato che le fibre man-made non sono causa di allergie, mentre rari casi di neurodermatiti si verificano in soggetti atopici per reazioni individuali a ogni tipo di fibra. Altre cause associate alle fibre dipendono invece dai coloranti. ... le fibre fatte dalluomo si sono evolute per soddisfare tre tipi dl comfort: sensoriale, fisiologico e biologico. Morbidezza, elasticit, protezione, impermeabilit, traspirabilit sono doti comuni ai tessuti hi-tech producibili solo grazie alle qualit pi avanzate delle fibre man-made. ... tutti i prodotti tessili, sia in fibre man-made sia in fibre naturali so no soggetti a prendere fuoco, con pi o meno facilit. La tendenza delle fibre a bruciare si pu misurare con un indice, detto L.O.I., che evidenzia con rigore scientifico come il cotone bruci quanto la viscosa o l'acrilico. ... i tessili per abbigliamento e per rivestimento non sono prodotti usa e getta. Altri usi delle fibre, come i disposable, trarranno un vantaggio dalla futura diffusione delle nuove fibre sintetiche biodegradabili. La pavimentazione tessile ha gi aperto la strada a forme di riciclo.

vi diremo di pi ...
le fibre man-made possono contribuire in modo attivo alla prevenzione di questi problemi, per esempio grazie alla loro efficacia antibatterica o batteriostatica, derivante da agenti attivi incorporati nel polimero, che hanno una efficacia permanente. i tessuti in ogni tipo di fibra, sia essa artificiale, sintetica o naturale, se non correttamente lavorati, possono essere mal tollerati dal nostro corpo. Nei Paesi industrializzati vi sono norme che vietano l'uso di prodotti nocivi, mentre questo no n avviene per i manufatti d'importazione. Protezione, leggerezza e controllo dellumidit corporea sono oggi possibili anche con fibre artificiali e sintetiche .

le normative
Tali agenti attivi sono scelti in modo da rientrare nei limiti di sicurezza attualmente previsti dalle normative che regolano l'uso dei biocidi (Direttiva Europea 2000/1896 e art. 16 della Direttiva 98/8 CE). I coloranti azoici sono stati messi al bando dalla Direttiva 2002/61/CE. Esistono etichette volontarie che garantiscono la non tossicit dei manufatti (standard Oeko-Tex) o la loro totale compatibilit ecologica (Ecolabel). Non esistono specifiche normative per la determinazione del livello di comfort. Tuttavia va ricordato che l'abbigliamento protettivo, che sottoposto a disposizioni di legge, trae vantaggio in termini di comfort e funzionalit proprio dall'uso ormai prevalente delle fibre man-made . Lo sviluppo dell'uso di tali fibre, modificate per resistere al fuoco, dipende dalle normative che impongono o meno l'adozione dl tessili sicuri. Queste norme esistono ma so no ancora diverse da Paese a Paese, e quindi la copertura dei rischi non uniforme n volontaria. Dal 2005 una direttiva europea vieta il conferimento in discarica delle moquettes alla fine del loro ciclo dl vita. Gi ora i materiali tessili che si usano nell'auto (tappetini, sedili, rivestimenti vari...) sono soggetti alla Direttiva 2000/53/CE che ne impone il riciclo al 95%.

allergie
le fibre artificiali e sintetiche sono causa di allergie e dermatiti

comfort
le fibre artificiali e sintetiche sono scarsamente confortevoli

... indossare abiti in fibre artificiali o sintetiche sia causa di una scarsa sensazione di comfort, riferendo questa propriet esclusivamente alle fibre naturali. Non si tiene conto delle diverse variabili che intervengono in molte condizioni d'uso, in cui le fibre man-made presentano dei vantaggi. ... le fibre artificiali e sintetiche brucino pi facilmente o in maniera diversa da quelle naturali, e che sotto questo punto di vista quindi, la loro sicurezza sia da considerarsi molto scarsa.

sicurezza
le fibre artificiali e sintetiche sono poco sicure perch facilmente infiammabili

... lo sviluppo delle fibre man-made mette oggi a disposizione sia tipi flame retardant sia "resistenti al calore", con cui si possono produrre manufatti destinati all'arredamento, abbigliamento e usi tecnici, in linea con le normative internazionali che regolano i vari settori a rischio. ... il riciclo, gi attivo per il vetro, la plastica e la carta, da praticare anche per il tessile. Da polimero PET, ricavato da bottiglie post consumo, si produce fibra PES, mentre da moquette in PAM 6 si pu ottenere caprolattame. La tintura in massa molto poco inquinante.

ambiente
le fibre sintetiche non sono biodegradabili e inquinano

... il fatto che le fibre sintetiche non siano biodegradabili, a differenza delle naturali e delle artificiali, le renda per forza inquinanti. Si pensa che i prodotti tessili debbano finire in discarica, a contatto con il terreno, e quindi possano rilasciare sostanze potenzialmente pericolose.

OBBIETTIVO PERFORMANCE Nobilitazioni e finissaggi per la funzionalit nellouterwear DEFINIZIONI Un noto dizionario della lingua italiana, alla voce NOBILITAZIONE, riporta il seguente significato: Nel linguaggio della tecnologia, qualsiasi procedimento inteso ad accrescere il valore o la qualit di un prodotto. Se invece cerchiamo FINISSAGGIO apprendiamo che Nellindustria, la fase finale della lavorazione di un prodotto, corrispondente alle operazioni di rifinitura. Approfondendo il significato di rifinitura troviamo un rimando alla voce RIFINIZIONE: Nellindustria tessile, nome con cui si indicano diverse operazioni successive alla tessitura, tra cui il finissaggio e la nobilitazione, operazioni tutte volte a migliorare le caratteristiche specifiche dei tessuti. Queste definizioni, tra loro concatenate, aiutano a chiarire lambito della nostra ricerca, ancor meglio circoscritto precisando che la finalit dei processi analizzati riguarda, nel nostro caso, non tanto laspetto estetico, quanto lincremento di funzionalit e di prestazioni dei tessuti destinati ad uno specifico segmento dellabbigliamento: il cosiddetto outerwear. Un settore confinante, e talvolta sovrapposto, con lactivewear e lo sportswear, che rappresenta il guardaroba specialistico non solo di chi pratica discipline sportive allaria aperta (alpinismo, sci, trekking, altri sport estremi), ma anche di chi, pi semplicemente, ama vivere i grandi spazi, ottimamente attrezzato per il contatto con la natura e ben protetto contro le intemperie, dedicandosi a pi modeste attivit escursionistiche o ricreative. EFFICACIA PROTETTIVA La caratteristica saliente dellouterwear pare quindi identificarsi con la sua efficacia protettiva: dal freddo (ma anche dalleccessivo calore), dalla pioggia, dal vento e da altre possibili conseguenze della pi o meno intensa attivit svolta allaria aperta, come sudorazione, ristagno di umidit, eccessiva proliferazione di batteri, esposizione ai raggi UV ecc... La funzionalit e il comfort, in sintesi, sono i fattori che hanno costituito, negli ultimi lustri, lobbiettivo principale di tutti gli attori della catena tessile dedicata al settore specifico di nostro interesse: da chi produce fibre e fili a chi li trasforma in tessuti, da chi mette a punto prodotti e processi per la nobilitazione a chi disegna e realizza i capi confezionati. Una complessa filiera che, sotto la spinta di un mercato in grande espansione (diventato ben presto un vero e proprio fenomeno di moda), ha saputo interagire efficacemente e mettere in campo grandi sforzi di ricerca e sviluppo, che hanno dato vita ad uno degli esempi di innovazione pi significativi del comparto T/A a livello mondiale. IL RUOLO DELLA RICERCA Fin dalla notte dei tempi luomo cerc di ripararsi dal freddo e dalla pioggia con pellicce e pelli di animali, che sono naturalmente dotate di propriet protettive e idrorepellenti. Limpermeabilit fu un problema affrontato soprattutto dai navigatori, che lo risolsero alla meglio con tessuti cerati o oliati. Tuttavia queste primitive soluzioni, che, non dimentichiamo, furono adottate fino ai primi decenni del 1900 (basti pensare a come si vestivano gli esploratori polari o gli alpinisti), evidenziarono un certo numero di punti deboli: gli indumenti erano pesanti e rigidi, umidi, per nulla sicuri e poco confortevoli. Lo sviluppo delle fibre man made, a partire dagli anni 50-60 e quello delle spalmature in PVC diedero il primo impulso a una maggiore funzionalit dellabbigliamento, cui si affianc un processo di continuo miglioramento dei metodi di nobilitazione, che dimostra di non essersi ancora esaurito. Gli obbiettivi che lindustria si pose furono essenzialmente due: Ottenere calore senza peso: progettare cio capi, o meglio sistemi di capi tra loro integrati, sempre pi leggeri e confortevoli, in grado di proteggere il microclima corporeo. Conciliare impermeabilit e traspirabilit (nudo): aumentare cio la protezione dagli agenti climatici senza compromettere la possibilit di smaltire il sudore prodotto dal corpo con lattivit fisica, evitandone la dannosa condensa sulla pelle. NOBILITAZIONE E FUNZIONALITA Il contributo della nobilitazione alla funzionalit di un capo dabbigliamento outerwear pu avvenire essenzialmente in due modi: operando sul tessuto un processo di laminazione

(lamination) o uno di spalmatura (coating). A ci si aggiunga, come terza e pi semplice tecnologia, lapplicazione, per impregnazione o a spruzzo, direttamente sulla superficie del tessuto, di resine acriliche, prodotti siliconici, copolimeri o cere. Per processo di laminazione si intende quello volto a creare un legame (bonding), cio unaccoppiatura tra la membrana e il tessuto, tramite un adesivo e lintervento di calore e pressione. La spalmatura consiste invece nel distribuire e far aderire uno strato di resina poliuretanica direttamente sul tessuto. Entrambe queste procedure, per ottenere leffetto impermeabile e traspirante, possono utilizzare membrane o coating microporosi, oppure completamente lisci e non microporosi. Nel primo caso, le membrane o i coating sono dotati di microscopici pori (da 0,1 a 1 micron), grandi abbastanza perch le molecole di vapore prodotte dalla sudorazione (0,0004 micron) possano fuoriuscire, ma troppo piccoli perch le gocce di pioggia (del diametro di oltre 3 micron) possano entrare. Nel secondo caso le membrane o i coating non microporosi apportano impermeabilit per via della continuit e compattezza della loro superficie, mentre la traspirabilit affidata alla idrofilia delle molecole che costituiscono il polimero, le quali assorbono e disperdono efficacemente, attraverso il tessuto, il vapore prodotto dalla traspirazione. E difficile dire quale delle due soluzioni sia la migliore: in generale si pu rilevare che le spalmature hanno un degrado graduale, mentre la cosiddetta delaminazione (che si verifica quando la lamina si stacca dal tessuto), quando avviene, segue in processo pi rapido. Parlandone in termini cos generici e un poastratti, questi trattamenti non ci sembrano poi tanto familiari: ma alcuni di loro portano marchi talmente famosi da aver spesso prevaricato, nella percezione dei consumatori (e talvolta anche degli addetti ai lavori), limmagine del tessuti o su cui sono applicati, raggiungendo posizioni di vertice mondiale nella ricognizione tra i marchi brand recognition. Basti pensare a Gore-Tex Windstopper , Sympatex, Porelle, Entrant per averne alcuni esempi clamorosi. Questi marchi, apparsi sul mercato a partire dalla fine degli anni 70, si sono nel tempo moltiplicati e segmentati in una miriade di tipi speciali, con caratteristiche mirate ad usi specifici (outerwear, active sportswear, calzature, abbigliamento da lavoro, usi tecnici e medicali) o a particolari prestazioni, calibrate alle effettive esigenze del consumatore ed allottenimento di un corretto rapporto qualit/prezzo del prodotto finito. E difficile, in questa sede, rendere conto in modo completo di tutte le variet di trattamenti impermeabili e traspiranti presenti sul mercato, che talvolta vengono anche tra loro combinati, s da creare ibridi efficaci, ma di ardua definizione. Tuttavia, con le tabelle che compaiono in queste pagine, tentiamo di fornire un quadro sintetico ma abbastanza esauriente dei segmenti fondamentali in cui si articola il settore e delle loro propriet, integrandolo con una voce che, se a rigore esula dal campo delle nobilitazioni, nella prassi costituisce unalternativa ad esse (o spesso con le stesse si integra), e quindi non pu essere ignorata per valutare il contesto competitivo nella sua interezza: i tessuti ad alta densit. TERMINOLOGIA E MISURAZIONE DELLE PRESTAZIONI Tutto ci premesso, riteniamo sia ora utile approfondire il significato di alcuni dei termini che abbiamo fin qui usato, dandoli per scontati, e, soprattutto, esaminare quali sono i metodi pi diffusi per analizzare e misurare in modo scientifico le prestazioni di un tessuto per louterwear. Sottolineiamo innanzitutto che vi una notevole differenza tra idrorepellenza (water repellency) e impermeabilit (waterproofness). Un tessuto idrorepellente quando trattato con specifici prodotti (ad esempio Teflon di DuPont, Scotchgard di 3M), i quali fanno s che lacqua si disponga sulla superficie in forma di goccioline, il pi possibile perfettamente rotonde, che possono cos scivolar via facilmente senza essere assorbite. Limpermeabilit invece misurata dal grado di pressione che pu essere applicato sul tessuto senza che lacqua penetri al suo interno. Le due propriet possono essere correlate nel determinare la durata delle performance di un tessuto, nel senso che, se il trattamento idrorepellente, con luso, tende a perdere la sua efficacia, un buon processo di

impermeabilizzazione pu da solo (meglio se abbinato ad una efficace nastratura delle cuciture) garantire a chi indossa il capo di rimanere asciutto. Pu per accadere che l'acqua assorbita dalla superficie del tessuto, pur senza determinare perdite allinterno del capo, causi in quella zona una sensazione di freddo, che poco significa per lutente cittadino ma che pu creare seri problemi allalpinista sotto la tormenta. Lidrorepellenza misurata con un test un po empirico, che consiste nel sottoporre il tessuto ad una doccia, seguita dallanalisi di come appaiono disposte le gocce dacqua sulla sua superficie. Quanto pi la forma delle gocce si avvicina a quella di una sfera perfetta, tanto maggiore il livello di idrorepellenza. Poich questa propriet pu degradarsi a seguito dellusura o dei lavaggi, un buon livello di durata dellidrorepellenza ritenuto quello per cui, fatto 100 il numero di gocce perfettamente sferiche rilevate sul tessuto nuovo, dopo 20 lavaggi tale numero non inferiore a 80 (metodo Toray). Limpermeabilit viene invece principalmente valutata con quattro diverse metodologie: Low idraulic pressure test (JISL-1092): usato per misurare colonne dacqua comprese tra i 1500 e i 2000 mm (unit di misura = mm H2O) High idraulic pressure test (JISL-1092): usato per misurare colonne dacqua superiori ai 2000 mm (unit di misura = kg/cm2 ove 1kg/cm2 corrisponde circa a 10.000 mm H2O) Mullen Burst Test (ASTM-D751): adopera lo stesso apparecchio impiegato per misurare la resistenza allo scoppio (bursting strength) di un tessuto, e il valore espresso in PSI (Pounds per Square Inch ) (1 Pound = Kg 0.45359237; 1 Inch square= cm 6,4516). ISO Pressure Test JISL-1092, ISO 92 e ISO 811 (test standard a norme ISO) Ciascun metodo utilizza apparecchiature differenti per uno scopo sostanzialmente simile: cio mettere a contatto un lato del tessuto con acqua sotto pressione e misurare a che punto questa inizia a penetrare sullaltro lato. Altri metodi sono stati predisposti per riprodurre, assai realisticamente, il comportamento dei capi indossati. Tra questi citiamo il cosiddetto Rain Tower Test with James, sviluppato dal laboratorio svizzero EMPA: ad un manichino (soprannominato James) viene fatto indossare il capo impermeabile da testare. La prova avviene allinterno di un ambiente in cui si riproducono, per la durata di unora, le condizioni il pi possibile vicine a quelle di un temporale (gocce di 5 mm di diametro vengono fatte cadere da unaltezza di 10 metri). Dei sensori conduttivi, collocati in diverse parti del corpo del manichino, segnalano con precisione il punto e il momento dellinfiltrazione dacqua, mentre la quantit e leffetto visivo dellumidit penetrata vengono evidenziati da un capo di abbigliamento intimo in cotone indossato da James. Anche la traspirabilit di un tessuto (breathability) necessita di essere misurata il pi accuratamente possibile, dando un valore alla cosiddetta Moisture Vapour Transmission, nota anche con la sigla MVT (MTVR g/m/giorno negli Stati Uniti, g/100in/giorno). Anche in questo caso esistono diverse metodologie e loggetto della misurazione si rivela assai meno facilmente rilevabile di quanto non avvenga per limpermeabilit: inoltre i risultati delle varie prove sono difficilmente confrontabili, sia perch spesso le unit di misura utilizzate per esprimere i risultati sono diverse, sia per le differenti condizioni di temperatura e pressione in cui si svolgono i test (condizioni che peraltro rappresentano molto limitatamente quelle effettive duso). Ci premesso, descriviamo brevemente le tre metodologie pi diffuse e accreditate: Evaporative Dish Methods: il campione di tessuto viene posto su un contenitore di acqua distillata. La perdita di peso dellacqua in un determinato periodo di tempo rappresenta la MVT. A seconda degli standard il valore pu essere espresso, ad esempio, con un % permeability index (BS 7209) o in grammi per mq nelle 24 ore (g/m/24hrs ASTM E96-95). Dessicant Methods: il procedimento praticamente invertito, in quanto in un contenitore viene inserita una sostanza igroscopica, il cui aumento di peso, determinato dallassorbimento attraverso il tessuto dellumidit controllata presente nellambiente di prova, indica il livello di MVT. Anche in questo caso esistono diversi standard (Gore Cup BPi 1.4, ASTM E96-95, BS 3177 BTTG SilcaGel Method), ma lunit di misura almeno comune: g/m2/24hrs.

Sweating Guarded Hot Plate: meglio conosciuto come lo Skin Model dellIstituto di Hoenstein, (ISO 11092) prevede che il tessuto venga posto su un piatto riscaldato alla temperatura di 35 C. Tale piatto viene poi saturato con acqua, che simula il sudore, ma isolato dal tessuto con un materiale che gli impedisce di bagnarsi. Il risultato determinato dalla resistenza alla perdita di calore per evaporazione (in sigla RET M2Mbar/Watt), e viene espresso dalla potenza richiesta per mantenere il piatto a temperatura costante.

Spesso i diversi fabbricanti utilizzano, per le rilevazioni, i metodi pi favorevoli per evidenziare le performance dei propri prodotti, rendendo cos difficile al consumatore orientarsi e fare confronti sicuri. A ci contribuisce anche un certo appiattimento nelle varie rappresentazioni schematiche e nei claims usati per pubblicizzare la funzione impermeabile e traspirante di un tessuto nobilitato. CIBA PER IL COMFORT
Il comfort ottenibile con un appropriato finissaggio tessile, indicando nella facilit di manutenzione (easy care), nella idrofilia, nella freschezza, nella protezione dai raggi UV, nella funzionalit antistress e nelleffetto antistatico le aree di intervento della gamma di trattamenti offerti da CIBA. Analizziamo qui di seguito, per ciascun prodotto, le principali caratteristiche di comfort e funzionalit conferite ai manufatti tessili. TEFLON oggi probabilmente il marchio pi noto per identificare una gamma completa di finissaggi easy care, frutto della partnership tecnologica e innovativa tra CIBA ed Invista (gi DuPont). Il concetto di easy care pu infatti essere fatto rientrare in una accezione allargata di comfort sensoriale. Portare capi che restano puliti e fraschi pi a lungo, con ridotti interventi di manutenzione, favorisce senza dubbio il piacere allindosso, almeno per quella parte (dalla ricaduta non trascurabile), che attiene alla percezione dei sensi. Il marchio Teflon stato declinato in una variet di sottospecie, con effetti sempre pi efficaci ed a largo spettro, ed oggi disponibile nelle seguenti varianti: -Teflon Stain Repellent, con propriet antimacchia idro e oleo repellente, a sua volta articolato nelle variet Standard (con resistenza ad un normale numero di lavaggi), Extended Durability (con resistenza ad un numero di lavaggi pi elevato), L.T.D. (che garantisce una repellenza ottimale dopo lavaggi con asciugamento in tumbler) e L.A.D. (per la massima repellenza dopo asciugamento allaria). -Teflon Stain Release fa invece in modo che le macchie eventualmente assorbite vengano pi facilmente eliminate durante il lavaggio, specialmente in posizioni molto soggette a sporcarsi, come i colli e i polsi delle camicie. -Teflon Wrinkle Resistant combina propriet antimacchia, antipiega ed easy care ed particolarmente indicato per pantaloni, camiceria e lenzuola, cui conferisce repellenza ed un elevato indice di wash & wear (DP rating), oltre a resistenza e stabilit dimensionale. -ADVANCED Teflon la sintesi degli effetti repellent e release, per cui assicura in pari tempo la resistenza a un elevato numero di lavaggi, la capacit di respingere le macchie di natura oleosa o acquosa, aiutando nel lavaggio i detergenti ad eliminare pi facilmente ogni sporco residuo e quindi mantenendo i capi puliti pi a lungo. ULTRAPHIL il marchio di un trattamento idrofilizzante, utile per conferire alla superficie dei tessuti (prevalentemente quelli prodotti con le fibre sintetiche), doti di trasporto dellumidit che favoriscono la sensazione di freschezza e di asciutto, un pi veloce asciugamento, nonch lannullamento delle cariche elettrostatiche e la riduzione dellassorbimento di sporco. Di questo trattamento pu beneficiare ovviamente anche il cotone e lapplicazione possibile sia con le tecnologie a foulard che ad esaurimento TINOSAN assicura invece capi sempre freschi e senza cattivi odori, perch blocca la proliferazione dei batteri che ne sono notoriamente la causa principale. Il prodotto assicura una

elevata resistenza nel tempo e trova applicazione prevalentemente nellabbigliamento intimo e sportivo, nelle scarpe e nelle calze, sia in fibre sintetiche che naturali. E inoltre certificato come skin friendly, cio amico per la pelle CIBATEX OC-CLD un prodotto che si lega al tessuto durante il processo di reticolazione ad umido e basa la propria efficacia sulla innovativa tecnologia delle ciclodestrine, utilizzata per ottenere capi sempre freschi e profumati, con caratteristiche wash and wear. Le molecole di ciclodestrine funzionano come dei contenitori ricaricabili che assorbono il profumo durante il lavaggio, per trattenerlo e rilasciarlo gradualmente nel tempo. Il particolare processo messo a punto da CIBA offre prestazioni di gran lunga superiori alla reticolazione ad umido normale ed a quella a secco, nei cui confronti, a parit di ammontare di ciclodestrine, il rilascio di profumo fino a otto volte superiore. KNITTEX appartiene ancora alla categoria dei prodotti finalizzati alleasy care ed al wash & wear, con caratteristiche non stiro, ottenute rispettando le propriet della fibra, ed conforme alle etichettature ecologiche vigenti. TINOFAST un prodotto specifico per trattare i tessuti al fine di incrementare il loro livello di protezione dai raggi UVA e UVB, i quali, come noto, possono causare eritemi, ustioni ed altre malattie della pelle, anche molto gravi. Il livello di protezione di un tessuto viene espresso da un indice, detto UPF: il trattamento con Tinofast , tenuto conto delle diverse variabili legate al tipo di fibra, alla porosit e allo spessore dellarticolo, nonch al tono di colore, in grado di conferire un indice di protezione fino a UPF 40, che garantisce una difesa ottimale, che ripara la pelle per 10 ore di esposizione continuata. Per la maggior parte dei prodotti descritti sono disponibili dei cartellini da apporre sui capi, che spiegano al consumatore la funzionalit conferita dal trattamento: alcuni esempi, insieme ad altri dettagli sulle propriet dei manufatti nobilitati, sono rappresentati nelle immagini pubblicate in queste pagine. CLARIANT PER IL COMFORT Tema degli idrofilizzanti e degli antibatterici per il comfort dei manufatti tessili in fibre sintetiche. CLARIANT offre infatti una vasta gamma di prodotti che hanno la finalit di aumentare lidrofilia (cio la capacit di assorbire lumidit) di una fibra per sua natura idrofoba, come , ad esempio, il poliestere. Questo determina un migliore trasporto dellumidit, una evaporazione pi rapida e, in sostanza, un maggior sensazione di benessere per lutilizzatore. SANDOTOR HV un trattamento idrofilizzante in grado di incrementare sensibilmente lassorbimento di una goccia dacqua da parte di un tessuto in poliammide elasticizzato, come dimostrano, meglio di tante parole, le immagini di confronto pubblicate in queste pagine. Lefficacia del trattamento resiste anche dopo numerosi lavaggi. SANDOPERM RPU (reactive poly-urethane) un ammorbidente di nuova concezione, con effetti permanenti su fibre cellulosiche e poliammidiche. Mano piena ed estremamente soffice, maggiore elasticit e recupero della forma originaria in maglieria, ottima idrofilia, antistaticit, ingualcibilit e resistenza ai lavaggi sono i vantaggi di questo prodotto. La sua natura non ionica lo rende compatibile anche con altri trattamenti di finissaggio. CASSAPPRET SRHA (solil release hidrophylic antistatic), come sintetizzato bene dalla sigla, un agente idrofilizzante con propriet antisporco, ideale per tessuti sia a navetta che a maglia, prodotti con fibre sintetiche, in particolare 100% poliestere e miste poliestere contenenti meno del 50% di viscosa. Le propriet conferite ai manufatti sono una idrofilia

permanente, una pi facile e rapida di rimozione dello sporco, buone propriet antistatiche e un migliore trasporto dellumidit corporea, che d una sensazione di freschezza, per la pi veloce rimozione del sudore dalla superficie della pelle. CERAPERM HIS un nuovo agente idrofilizzante e ammorbidente siliconico, di impiego ideale su tutte le fibre cellulosiche, sia di origine naturale sia artificiali, e relative miste con fibre sintetiche. La mano risulta soffice e piacevole, leffetto esente da ingiallimento sui prodotti candeggiati otticamente ed perci particolarmente indicato per le spugne da bagno e per il finissaggio di tessuti a navetta ed a maglia destinati al successivo processo di stampa. SANDOPERM SE1 si distingue per essere la prima nano emulsione siliconica per tutti i processi di finissaggio, in grado di conferire un effetto profondo di mano morbida, fresca e asciutta. Il trattamento si adegua alle diverse tecnologie (foulard, esaurimento), senza creare problemi e lemulsione stabile in un vasto range di pH. Il prodotto adatto ad ogni tipo di fibra, cui conferisce anche buone propriet di resistenza allo sporco. SANDOLUB JWH stato sviluppato per essere stabile sia su apparecchi per tintura in jet sia con la tecnologia a foulard. Le caratteristiche di idrofilia, mano morbida e sofficit sono eccellenti anche quando il processo di asciugatura eseguito alle alte temperature. Inoltre risulta migliorata la facilit di cucitura dei tessuti a maglia SANITIZED un marchio di grande notoriet, anche presso il grande pubblico: al punto che, per evocare la funzione antibatterica ed il conseguente contributo al comfort biologico ed alla prevenzione dei cattivi odori, si pu veramente dire che basta la parola. Tuttavia mette conto approfondire le caratteristiche di questo prodotto, che continua ad occupare una posizione di leadership nel marcato dei finissaggi per ligiene ed il benessere allindosso dei manufatti tessili. Da qualche anno infatti, a questa consolidata tecnologia di nobilitazione, si contrappone in qualche modo lavanzata delle fibre man made modificate per essere intrinsecamente antibatteriche. Uno degli argomenti solitamente usati a favore di queste ultime la durata for life delleffetto antibatterico (incorporato stabilmente nella matrice polimerica della fibra), mentre lefficacia del trattamento sul tessuto destinata a diminuire con luso e coi lavaggi. Sanitized , che disponibile nelle due varianti T96-20 e T99-19, offre oltre ad una eccellente azione contro i pi comuni ceppi di batteri, anche unelevata resistenza ai lavaggi, che dichiarata durare fino a cento cicli sul poliestere e sul poliammide, e fino a 50 cicli sul cotone. Un numero cos elevato di interventi di manutenzione si pu considerare molto prossimo alla durata normale di un prodotto tessile di uso comune. Un altro vantaggio la massima adattabilit alle diverse tecnologie di applicazione (foulardaggio o a esaurimento), anche in combinazione col processo di tintura (jigger, jet), oppure sotto forma di coating o di spry in soluzione diluita. La compatibilit dellagente attivo con la salute delluomo ampiamente testata. Basti dire che, sia nella Comunit Europea che negli USA, il medesimo principio trova applicazione nei prodotti per ligiene orale: stato calcolato che, per trattare 6 mq di tessuto, si impiega la stessa quantit di componente attiva reperibile in 1 grammo di dentifricio. La tolleranza per la pelle quindi ottima (secondo OECD 404/406) e vi piena compatibilit con gli standard Oeko-Tex 100 per gli utilizzi in abbigliamento, classi I - IV. Anche nei confronti dellambiente non vi sono controindicazioni, essendo il prodotto biodegradabile (in conformit a OECD 302b): test eseguiti sugli impianti di depurazione delle acque reflue hanno evidenziato che il principio attivo eliminato al 99,5%. Inoltre i manufatti trattati possono anche essere inceneriti alla fine del loro ciclo di vita.
Tratto da articoli pubblicati da Giorgio Belletti. http://assofibre.federchimica.it/assofibre/sezioni%20pdf/vestireinf.pdf http://www.cascinameli.it/docs/Articoli%20da%20riviste%20tessili/COMFORT%20%20E%20%20DINTORNI.pdf

Il comfort: un risultato di filiera


COMPONENTE DEL COMFORT termoregolazione e controllo del microclima CONTRIBUTO DELLA FIBRA - FILO natura e composizione conduttivit termica finezza, sezione (cava) bi - multicomponente tipo di lavorazione (fili)... idrofilia/idrofobia, finezza sezione (multicanale)... CONTRIBUTO DELLA STRUTTURA TESSILE fili e trame/cm massa areica, densit armatura, pelosit quantit di aria inglobata spessore e volume filling... costruzione del tessuto strutture double face con fibre idrofobe/idrofile... tessuti ad alta densit in microfibra... CONTRIBUTO DELLA NOBILITAZIONE garzatura PCM
(phase changing material)

CONTRIBUTO DEL DESIGN DEL MANUFATTO tenuta all'aria regolazione chiusura polsi coulisse, bordi elastici collo, cappuccio, pattine fodere adeguate fori e vie di ventilazione cuciture nastrate chiusura collo polsi, bordi

TERMOFISIOLOGICO

moisture management impermeabilit traspirabilit antivento

membrane microporose o idrofiliche, coatings accoppiature / spalmature membrane microporose o idrofiliche, wind stopper trattamento idrorepellente tintura, stampa smerigliatura (peach skin) finissaggio ammorbidente trattamento antimacchia

idrofobia capillarit...

sensazione tattile (mano) piacevolezza all'indosso [gratificazione]

natura e composizione finezza titolo (micro) cretto, allungamento elasticit, tenacit modulo, fibrillazione... tipi speciali: - antibatterici - batteriostatici - anti UV, antistatici - [conduttivi / schermanti antifiamma...]

SENSORIALE

costruzione del tessuto struttura, pelosit...

tipo di cuciture modellatura per la vestibilit

igiene salute [protezione sicurezza]

non rilevante

trattamenti: - antibatterici - anti UV - antistatici - [antifiamma]

BIOLOGICO

non rilevante

wellness intelligent textile smart textiles [certificazione delle propriet]

fibre e fili da polimeri con nuove propriet e funzionalit...

strutture tessili che incorporano sensori e reti connettive, dispensano cosmetici, o medicamenti, reagiscono all'ambiente
Giorgio Belletti per AICTC

NEW FRONT

trattamenti: - al plasma - agli enzimi - nanotecnologie...

capi che incorporano nuove funzionalit: - comunicazione - health monitoring - health care...

Quali sono le caratteristiche importanti di Tessuti in nylon e fibre di poliestere? Che cosa un Denaro? Che cosa decitex (dtex)? Che cosa una microfibra? Quali sono i vantaggi principali delle microfibre? Qual l'importanza di un prodotto intessuto ad alta densit? Che cosa laminazione? Che cosa rivestimento? Che cosa il rivestimento o la laminazione microporosa e non porosa per i tessuti? Quale tessuto pi resistente, quello con rivestimento o quello con laminazione?

Comprendere la funzione dei tessuti Qual la differenza tra impermeabile e idrorepellente? Un tessuto sar impermeabile anche dopo che l'acqua avr parzialmente portato via la finitura idrorepellente? Come si misura: a) limpermeabilit), b) lidrorepellenza? Lidrorepellenza correlata alla traspirabilit? Che cosa la condensa? Come collegata all idrorepel- lenza"? Quali sono i vantaggi e gli svantaggi tra tessuti rivestiti e non rivestiti? Che cosa sono i tre strati della laminazione o del rivestimento? Che cosa la delaminazione e come accade? Che cosa wicking? Perch wicking importante per chi indossa l'abito? Che cosa "rip stop" (antistrappo)? E, perch importante?

Il trattamento generale dei Tessuti Il lavaggio ordinario di solito fa effetto sulla funzione protettiva del tessuto activewear? di un indumento Come pu l'acqua penetrare all'interno impermeabile/idrorepellente e traspirante?

Quali sono le caratteristiche importanti di tessuti in nylon e fibre di poliestere? Nylon 1,14 peso specifico Nylon 6 = punto di rammollimento 180deg C, Punto di fusione 215deg C-220deg C. Nylon 66 = punto di rammollimento 230deg C-235deg C Punto di fusione 250deg C-260deg C. Le caratteristiche della fibra di nylon comprendono il peso leggero, lalta resistenza e morbidezza, con una buona durata. Anche se bagnata, la resistenza complessiva del nylon pu diminuire solo circa il 15%. E una diminuzione minima rispetto alla maggior parte delle altre fibre naturali e sintetiche. Nylon asciuga anche molto rapidamente quando bagnato. La sua comprovata capacit di resistere

all'abrasione superiore a 20X maggiore della lana e di oltre 10X volte maggiore di seta o di cotone. La versatilit del nylon in activewear, attrezzature sportive e abbigliamento outdoor stata assodata. I produttori ed i consumatori possono contare su una vasta gamma di tinte con colori brillanti e resistenti. Il nylon una buona scelta di tessuto quando combinato con rivestimenti poliuretanici. Acidi forti o dei fenoli possono influenzare negativamente le propriet strutturali del nylon. Eppure, in genere nylon ha un ottima resistenza allo sporco, agli alcali, al decadimento, alla muffa ed ai pi comuni solventi organici. Il Nylon in grado di resistere a temperature moderatamente elevate, senza una significativa perdita di resistenza; se invece sottoposto a temperature elevate, il nylon, pu subire una riduzione della resistenza. L'esposizione prolungata alla luce del sole (UV) lo pu trasformare in nylon giallo. Poliestere 1,38 peso specifico Punto di rammollimento di 238deg C-240deg C, Punto di fusione 255deg C-260deg C. Le fibre di poliestere hanno uneccellente stabilit dimensionale e offrono un'eccellente resistenza allo sporco, agli alcali, al decadimento, alla muffa ed ai pi comuni solventi organici. La fibra in poliestere ha una buona durata e tuttavia il peso leggero, ha elasticit e una confortevole sensazione liscia o "mano morbida". Queste sono tutte qualit importanti per i consumatori per una vasta gamma di abbigliamento esterno e di applicazioni ricreative. Un attributo del poliestere anche uneccellente resistenza al calore o la stabilit termica. Fondamentalmente, un tessuto in poliestere un tessuto che non fa grinze ed impermeabile all'acqua e all'umidit. Non si verifica nessuna modifica all elasticit, quando il poliestere si bagna; ancora, i tessuti in poliestere non perdono il colore, se rivestiti o laminati.

Riciclaggio flusso di prodotti realizzati completamente da Nylon 6 Labbigliamento fatto completamente di fibra di Nylon 6 e resina - dal tessuto di rivestimento esterno della moda, bottoni, e dispositivi di fissaggio - pu ora essere ridotto, attraverso la depolimerizzazione, a materiale grezzo lattamico. La materia prima pu essere risinterizzata per creare nuovo nylon 6 polimero - un perfetto esempio di riciclaggio chimico.

Che cosa un Denaro? Denari l'unit di peso, pi comunemente utilizzati negli Stati Uniti, che misura lo spessore di un filo continuo. Denari il peso in grammi di 9.000 metri di filo. Come il numero diventa pi grande, il filo diventa pi spesso, come il numero si riduce, il filo diventa pi sottile. Che cosa decitex (dtex)? E 'il peso in grammi di 10.000 metri di filato. Decitex utilizzato principalmente nei paesi europei e paesi asiatici per la misurazione dei filati.

Che cosa una microfibra? In generale, se una unit di filati inferiore ad 1 denaro si chiama microfibra. Ad esempio, se un filato 70 denari ha 98 filamenti, si tratterebbe di una microfibra. D'altra parte, se un filato 70 denari ha 68 filamenti non si pu chiamare una microfibra. Quali sono i vantaggi principali di microfibre? Il vantaggio pi importante la sensazione di comfort o la mano morbida per il consumatore. Inoltre, possibile oggi per la fabbricazione di tessuti resistenti allacqua ad alte prestazioni la tessitura di microfibre in una struttura ad alta densit. Nota: con uno speciale trattamento DWR applicato al tessuto microfibra ritorto stretto, possibile avere una idrorepellenza superiore. Qual l'importanza di un tessuto ad alta densit? Lo scopo principale per limpermeabilizzazione acqua/vento e consentire ancora la traspirabilit del tessuto che non ancora rivestito. Che cosa laminazione? Nel processo di laminazione, la membrana legata al tessuto con adesivo mediante l'applicazione di pressione e calore. Che cosa rivestimento? Rivestimento consiste nello stendere uno strato di resina poliuretanica direttamente sul tessuto. Che cosa il rivestimento o laminazione microporosa o porosa per i tessuti? Fondamentalmente ci sono due meccanismi per rendere i tessuti rivestiti o laminati impermeabili e permeabili all'umidit (traspiranti). Il rivestimento microporoso o laminazione ha pori molto piccoli che sono pi grandi del vapore e ancora molto pi piccoli di una goccia di pioggia (il diametro della goccia superiore a 3,0 = 3,0 micron (vedi nota)). Ci significa che il vapore-sudore (il diametro del vapore di circa 0,0004) dalla vostra pelle pu passare attraverso il tessuto, mentre la non pu penetrare nell indumento. Tessuti impermeabili e traspiranti possono anche essere creati utilizzando un rivestimento poroso o laminazione. Un rivestimento non poroso o laminazione utilizza il movimento molecolare del polimero (micro circolazione Browniano) in modo adatto ad assorbire il sudore e il vapore che si disperdono in tutto il tessuto. Nota: 1 micron = 1 / 1, 000 millimetri Quale tessuto pi resistente, quello con rivestimento o quello con laminazione? difficile da dire. La differenza che i rivestimento si staccano gradualmente mentre, una volta che il tessuto comincia a delaminare, la delaminazione avviene pi rapidamente.

Comprendere la funzione dei tessuti Qual la differenza tra impermeabile e idrorepellente? Semplicemente, idrorepellente indica che si formano perle d'acqua sul tessuto e scorrono via. Impermeabile il grado di pressione dell'acqua che pu essere applicato a un tessuto, ma che conserva ancora l'acqua sulla parte esterna del tessuto. Un tessuto sar impermeabile anche dopo che lacqua avr parzialmente portato via la finitura idrorepellente? Col passare del tempo la repellenza allacqua tende a svanire. Tuttavia, se il tessuto completamente rivestito e le cuciture impermeabilizzate sicuramente ci si pu aspettare che lindumento conserver limpermeabilizzazione per un periodo prolungato di tempo. Di tanto in tanto, si potr sentire una leggera freddezza perch il guscio esterno del tessuto diventa "bagnata", che causato da una diminuzione del idrorepellenza del capo. Tuttavia, importante notare che questo non significa che il tessuto stia perdendo. Come si misura: a) limpermeabilit), b) idrorepellenza? a)Impermeabilit Impermeabilit pu essere misurato con quattro (4) metodi diversi: 1. Prova idraulica a bassa pressione(JISL-1092): usato per misurare da 1.500 millimetri-2.000 millimetri di colonna dacqua. L'unit "millimeter H O". Prova idraulica ad alta pressione (JISL-1092): usato per misurare pi di 2.000 millimetri di colonna dacqua. L'unit "kg / cm 2" (chilogrammi per centimetro quadrato) (circa 1kg/cm 2 = 10.000 millimeter H O).

2.

3.

Mullen Burst Test (ASTM-D751): Questo risultato ottenuto utilizzando la stessa macchina che misura la forza "di rottura del tessuto", ed misurata in "PSI" (libbre per pollice quadrato). 4. Pressione di prova JISL ISO-1092, ISO 92 e ISO 811 - test standard ISO Ogni metodo utilizza attrezzature diverse, ma la funzione della macchina la stessa, nel senso che essa applica la pressione di acqua sul tessuto per vedere a che punto il tessuto inizier a far trafilare lacqua. b)Idrorepellenza Di solito idrorepellenza viene testata da un semplice test denominato "doccia test" (JISL-1092). Una vera e propria "doccia" di acqua sul tessuto viene utilizzato per determinare come appare il tessuto. Dopo la "doccia", le gocce che sono simili ad una sfera perfetta indicano il grado pi elevato di idrorepellenza. La formula scritta "LO-100pts/L20-80pts" che significa "l'acqua che scende,

inizialmente, deve formare delle sfere perfetta (100punti) sul tessuto, dopo 20 cicli di lavaggio deve fare ancora delle sfere da 80 punti rispetto a quella originale perfetta." Tuttavia questo livello, ossia "dopo 20 lavaggi l 80% della finitura deve essere mantenuto" uno standard che pu variare e viene stabilito dalle case costruttrici entro i limiti per poter dire di avere un trattamento DWR durevole finitura idrorepellente. L idrorepellenza correlata alla traspirabilit? S, idrorepellenza strettamente legata alla traspirabilit. Se idrorepellenza scarsa, lo strato di acqua sulla superficie del tessuto, impedir al vapore acqueo interno di essere rilasciato al di fuori dellindumento. Che cosa la "goccia di condensa"? Quando il livello di umidit tra il tessuto e chi lo indossa sale al 100%, il vapore si condensa e si trasforma in gocce d'acqua. Questa formazione di gocce d'acqua che si attacca all'interno dellindumento si chiama "condensa". Inoltre, quando l'aria fredda tocca la superficie di un abito, la temperatura del capo cambia improvvisamente, la differenza tra la temperatura interna e la temperatura al di fuori del capo si riferisce al grado di condensa. Se un tessuto non dispone di un sistema di condensa di controllo per inibire la differenza di temperatura interna rispetto a quella al di fuori della veste, la condensa occuper il micropori e, durante i cambi di temperatura, impedir all'indumento di essere confortevole per chi lo indossa. Quali sono i vantaggi e gli svantaggi tra tessuti rivestiti e non rivestiti? Non rivestito Pro: buono al tatto / peso / traspirabilit Contro: la resistenza all'acqua limitata (massimo = 1,500-2,000 millimeter H O e inadatti in caso di pioggia continua.) Linea di applicabilit: adatto per applicazioni per pioggia leggera o di abbigliamento casual. WP / MP Rivestito Pro: impermeabilit (= possibile raggiungere 20.000 millimeter H O)

Contro: in generale, rispetto ai tessuti non rivestiti, traspirabilit limitata, di peso maggiore, e una sensazione pi rigida al tatto. Linea di applicabilit: Adatto per indumenti realmente impermeabili o indumenti pesanti. Quali sono i tre strati di laminazione o rivestimento? I tre strati di laminazione o rivestimento sono costituiti da tessuti, membrane e il sostegno di maglia. Essi sono necessari, al fine di migliorare la resistenza del tessuto. La maglia viene applicata alla membrana e non direttamente al tessuto. Questi tre livelli non richiedono un rivestimento aggiuntivo. Questo l'ideale per abiti leggeri, sottili, non ingombranti che sono in gran parte preferiti per activewear. Qual la delaminazione e come succede? La delaminazione quando la membrana si separa dal tessuto. Pu accadere che la delaminazione si verifichi direttamente sull'abrasione. Che cosa wicking? Wicking un sistema efficiente progettato per disperdere il sudore in tutto il tessuto che si traduce in rapida evaporazione del sudore e vapore del corpo. Fondamentalmente ci sono 3 metodi per creare la funzione di traspirazione: (1) Con la struttura in tessuto (2) Con la struttura dei filati (la maggior parte della maglieria sportiva sul mercato

e di questo tipo.) (3) Da reazione chimica Tra questi tre meccanismi diversi, nella struttura del tessuto, il numero uno, funziona meglio. Il meccanismo wicking tridimensionale unico (3-D) simile allazione capillare trovato nella vita vegetale della terra. Inoltre un importante vantaggio che ripetuti lavaggi in genere non hanno alcun effetto negativo sulla funzione del tessuto activewear. Perch wicking importante per chi indossa l'abito? A causa dell'attivit wicking, il capo rimane asciutto e comodo per chi lo indossa. Che cosa "rip stop" (antistrappo)? E, perch importante? Fondamentalmente rip stop un nome di tessuto con un intreccio caratteristico diagonale sopra la tessitura. E 'appositamente progettato per evitare a strappi o rotture di proseguire ulteriormente. Esiste una vasta gamma di tessuti rip stop da leggero a pesante in vari design contemporanei. Il trattamento generale di Tessuti Il lavaggio ordinario di solito fa effetto sulla funzione protettiva del tessuto activewear? La sporcizia, la polvere, gli oli e i detergenti duri possono diminuire la funzione protettiva di un abito. Tutti questi agenti favoriscono lumidit e, pertanto, possono compromettere la repellenza all'acqua e limpermeabilit dellindumento. per questo che spesso i costruttori raccomandano il lavaggio regolare per aiutare a mantenere le funzioni protettive del tessuto. Se un indumento lavato in base alle istruzioni di cura, non ci dovrebbero essere gravi danni per l'impermeabilit / traspirabilit del tessuti per le prime 50 lavaggi. Lavare l'indumento spesso pu aiutare a garantire che l'indumento duri pi a lungo e luso nelle migliori condizioni. Inoltre, i prodotti come "Scotch Guard" (vedi nota) sono raccomandati per idrorepellenza estesa. E preferibile lavare lindumento in lavatrice che la pulizia a secco, sia per il capo che per l'ambiente. Un indumento colorato, soprattutto se si tratta di poliestere, pu sbiadire se lavato a secco. Assicurarsi che qualsiasi indumento activesport che viene lavato stato accuratamente sciacquato da tutti i detersivi. Asciugare all'ombra. Dopo l'asciugatura, meglio stirarlo con ferro a temperatura bassa (circa 140deg C o 284deg F), in modo che un certo grado di idrorepellenza possa essere recuperato. Dopo il lavaggio e asciugatura, si dovrebbe riporre il vostro abito lontano da alte temperature, umidit e luce diretta del sole (raggi ultravioletti). Inoltre, sempre meglio conservare gli indumenti a temperatura ambiente. Se il rivestimento o laminazione del tuo capo realizzato in poliuretano, si perde naturalmente anche la parte della sua efficacia nel tempo. La degradazione chimica comincia a poco a poco. Se un indumento laminato, importante fare particolare attenzione per evitare delaminazione da abrasioni o da stress eccessivo per il tessuto. Nota: Scotch Guard un marchio registrato di 3M Come pu lacqua penetrare nella parte impermeabile / idrorepellente / traspirante? interna di un indumento

In generale, gli indumenti impermeabili e idrorepellenti / traspiranti hanno cuciture che vengono sigillate con nastro adesivo sigillante sul lato interno in modo che la penetrazione non si verifichi. Pertanto, se vi "la penetrazione dell'acqua" pu significare che l'acqua filtrava attraverso le cuciture e non necessariamente

attraverso il tessuto. Ci pu verificarsi se del nastro di saldatura di chiusura stato danneggiato o anche inconsapevolmente alterato in qualche modo.
Tratto da TORAY Innovation by Chemistry

Tessuti nanosfere Allatto della costruzione del filo i componenti vengono impregnati di resine, pertanto lidrorepellenza propria del tessuto e non un trattamento superficiale. Alta Idrorepellenza: le gocce d'acqua, ad esempio in caso di pioggia persistente, scorrono via velocemente, i tessuti nanosfere sono semplici ed affidabili. Non assorbendo le gocce hanno la qualit di essere naturalmente autopulenti. In effetti olio, polvere e sporcizia non aderiscono alla superficie nanosfere, pu essere perci semplicemente sciacquata con un po' d'acqua. Funzione di protezione permanente: a causa del livello estremamente elevato di abrasione-impermeabilizzazione, la funzione protettiva nanosfere costantemente garantita anche con un uso pesante e frequenti lavaggi o puliture.

ABBIGLIAMENTO
Camera della pioggia
Il test della camera della pioggia fa parte dei test realizzati per mettere alla prova i nostri prodotti simulando le condizioni pi dure che possiamo incontrare ogni giorno. Prima di passare in produzione, tutti i nuovi modelli in GORETEX devono superare il test della camera della pioggia di Gore. Si tratta di una struttura sofisticata, progettata per simulare diverse condizioni di pioggia. Mediante appositi spruzzatori, posizionati strategicamente nella camera, possiamo verificare la tenuta impermeabile degli indumenti in tutte le condizioni, dalla pioggia leggera a quella spinta dal forte vento.

Test del comfort


Per verificare il comfort, confrontiamo i risultati di laboratorio con sensazioni soggettive. Una delle caratteristiche pi importanti degli indumenti moderni il comfort di chi li indossa. A questo scopo, l'abbigliamento non deve essere solo comodo, ma deve anche essere fisiologicamente adatto. Anche stando a riposo produciamo calore, qualunque cosa stiamo facendo; quando poi ci dedichiamo allo sport, possiamo arrivare anche a generare 1.000 watt. Il comfort potrebbe essere definito come quella situazione in cui non abbiamo n troppo caldo n troppo freddo; in altre parole, quando c' un equilibrio fra calore prodotto e calore disperso. Quando fattori come il vento, il freddo, la neve o la pioggia alterano questo equilibrio subentra una sensazione di disagio. Lo stesso accade quando si suda e il sudore si raffredda sulla pelle. Nel nostro test del comfort, i risultati di laboratorio sono messi a confronto con le sensazioni soggettive delle persone per verificare il comfort effettivamente offerto dai prodotti GORE-TEX.

Test di Martingale
Questo test mostra la resistenza all'abrasione del tessuto GORETEX Durante il test Martindale, il tessuto viene ripetutamente sfregato con lana o cartavetro esercitando una pressione notevole. A seconda dell'uso a cui destinato il tessuto, questa operazione pu durare ininterrottamente per ore... o addirittura giorni.

Test di Sgualcimento
Un test estremo dell'impermeabilit del tessuto GORE-TEX La perdita di impermeabilit a seguito di un brusco calo di temperature pu diventare un problema notevole per molti tessuti: possono rompersi sotto stress, specialmente se sottoposti a temperature sottozero per un certo periodo di tempo. Nel test di sgualcimento, i tessuti GORE-TEX vengono stropicciati e poi tesi ripetutamente a temperature estreme per ore e ore. I tessuti devono superare questo test massacrante e continuare a garantire impermeabilit per lungo tempo

CALZATURE
Test del comfort
Ogni componente della scarpa viene sottoposto a test per verificarne la traspirabilit e il comfort del microclima interno alla calzatura. Sottoponiamo a test tutti i materiali utilizzati nelle calzature GORE-TEX per verificarne la traspirabilit e il comfort del microclima interno alla calzatura. Le scarpe o gli stivali vengono calzati su piedi artificiali che sudano come quelli veri e successivamente collocati in una camera climatizzata. Si misurano quindi i livelli di fuoriuscita di vapore acqueo e di ritenzione idrica a temperature diverse.

Wicking Test
Tutti i materiali utilizzati nella tomaia di una scarpa GORE-TEX sono sottoposti al Wicking Test. La fodera GORE-TEX non lunico elemento che garantisce la lunga durata della protezione impermeabile delle nostre scarpe: anche gli altri materiali utilizzati per la tomaia sono fondamentali. Devono essere impermeabili, poich i materiali che assorbono acqua, per azione capillare, portano lumidit fino al bordo della tomaia e, in casi estremi, allinterno della scarpa. Per questo motivo la pelle, la schiuma, il filo per le cuciture e i lacci della scarpa sono sottoposti a test, cos da poterne determinare il grado di assorbimento di acqua. NOTARE COME LE GOCCE DACQUA RIMANGONO SFERICHE, SEGNO CHE NON POSSONO ADERIRE ALLA SUPERFICIE ED ESSERE ASSORBITE DAL TESSUTO.

Test di cammino
Le calzature GORE-TEX devono dimostrarsi impermeabili in un simulatore di cammino. Le scarpe sono poste su piedi artificiali flessibili dotati di sensori, in grado di effettuare fino a 300.000 passi in una vasca d'acqua. Questa situazione simula una camminata di circa 500 km nel letto di un fiume o in un ruscello. Quando l'umidit penetra nella scarpa, la macchina si arresta e l'eventuale infiltrazione viene localizzata da un diodo ad emissione luminosa.

Test di centrifuga
A questo test non sfugge la minima goccia. La centrifuga fa girare a velocit elevate calzature riempite d'acqua creando una pressione tale da spingere l'acqua anche attraverso il foro pi piccolo. Eventuali perdite verrebbero subito individuate.

GUANTI
Test di traspirabilit
Nei laboratori Gore utilizziamo questo test per misurare la traspirabilit dellintero guanto o dello strato esterno. La verifica viene eseguita pompando vapore caldo attraverso il guanto. La traspirabilit viene misurata pesando il guanto prima e dopo il test e confrontando il peso dellacqua trattenuta nel guanto.

Test di resistenza agli spruzzi


Questo test, effettuato nei laboratori Gore, indica la resistenza all'acqua di un tessuto. Minore la quantit di gocce rimaste sul tessuto, migliore limpermeabilit. I tessuti scarsamente impermeabili infatti assorbono acqua, diventano pesanti e provocano perdita di calore.

Test di ritenzione della fodera


Questo test, effettuato nei laboratori Gore, garantisce che le fodere e gli inserti delle dita siano saldamente fissati al guanto. successo a tutti: ci sfiliamo il guanto e insieme alla mano esce tutta la fodera interna. Ecco perch eseguiamo test rigorosi per controllare la qualit del fissaggio della fodera e degli inserti di ciascun dito allo strato esterno del guanto. La forza di ritenzione minima pari a 2,5kg.

Test di impermeabilit dei guanti


L'impermeabilit di ogni nuova linea di prodotti viene sottoposta a test prima di passare in produzione. Questo test non dannoso utilizza aria pressurizzata. Verifichiamo l'impermeabilit del guanto sottoponendolo a una pressione di 2 psi per 5 secondi. Le bolle daria nellacqua indicano in modo chiaro se sono presenti infiltrazioni.

Come avete potuto costatare, stato tratto dal sito della Goretex; vi invito a visitarlo perch ci sono anche dei filmati che illustrano queste prove. Ho voluto inserire tutta la gamma delle prove per farvi rendere conto quanta seriet pongono molte aziende nella produzione dei loro prodotti. Mi auguro che le schede tecniche, che avete potuto vedere in precedenza, possano accompagnare in futuro anche il prodotto finito.

SACCOLETTO
Test di termicit
Il manichino standard per il test termicit dei saccoletto. E fornito di sensori per rilevare il calore che si sviluppa nelle varie aree del corpo e se questi valori corrispondono a quelli auspicati per le varie zone nella mappatura termica del corpo umano.

PIUMINO DOCA
Fill Power
Il piumino d'oca viene scelto per il suo alto grado di termicit relativamente all'ingombro. La costruzione dei capi e dei sacchiletto distribuisce il piumino in modo uniforme. In genere le cuciture sono saldate per evitare perdita di isolamento e di piumino. IL FILL POWER il volume occupato dal piumino a parit di peso: Il 900+ il pi voluminoso, in grado quindi di incamerare pi aria e di conseguenza il pi caldo. Viene anche indicato dalla scala CUIN che per poco chiara in quanto la scala CUIN americana diversa dalla scala europea (un 900+ cuin americano ugale a un 750+ europeo). In altri sacchiletto viene

indicato il rapporto tra piumino pi pregiato e piume (es. 80/20 significa 80% piumino e 20% piuma). Il piumino, composto di cheratina e proteine, strutturalmente si irradia da un punto centrale in una doppia spirale inversa. 30 grammi di piumino contengono 2 milioni di filamenti. La qualit dell'isolamento ed il comfort non dipendono solo dal fill power, ma piuttosto dalla struttura del piumino, che tiene conto di vari parametri: posizione geografica dell'allevamento, variet ed et degli uccelli, dimensioni del gruppo di uccelli, qualit della alimentazione etc. A differenza di quella industriale, la spennatura manuale preserva un fattore di isolamento massimo. Una pulitura non chimica ottimizza il rapporto peso/calore ed allo stesso tempo lascia inalterati gli oli naturali del piumino che lo rendono resistente all'acqua. Il piumino d'oca pu essere purificato fino ad ottenere un 95% di puro piumino ed un 5% di pennette. Il piumino d'anatra, invece purificato fino ad un 90% di puro piumino ed un 10% di pendette. La differenza di qualit tra piumino d'oca e d'anatra non facilmente riconoscibile se vi trovate un prodotto tra le mani. Il piumino d'oca pi costoso a causa del suo approvvigionamento, pu essere maggiormente purificato ed ha un miglior rapporto peso/calore. Tuttavia la qualit del piumino d'anatra pu essere tale da rappresentare un'ottima alternativa a un pessimo piumino d'oca.

IMPERMEABILIT
Test di impermeabilit
SU TESSUTO Ciascun metodo utilizza apparecchiature differenti per uno scopo sostanzialmente simile: cio mettere a contatto un lato del tessuto con acqua sotto pressione e misurare a che punto questa inizia a penetrare sullaltro lato. Viene misurata generalmente in millimetri di colonne dacqua mm HO (unit di misura: 10.000 mm HO = 1Kg/cm) oppure in PSI (Pounds/ inch). Lapparecchiatura illustrata quella per il Mullen Burst Test, serve anche per la prova di scoppio del tessuto, quando richiesto. SUL CAPO INDOSSATO Altri metodi sono stati predisposti per riprodurre, assai realisticamente, il comportamento dei capi indossati. Tra questi citiamo il cosiddetto Rain Tower Test with James, sviluppato dal laboratorio svizzero EMPA: ad un manichino (soprannominato James) viene fatto indossare il capo impermeabile da testare. La prova avviene allinterno di un ambiente in cui si riproducono, per la durata di unora, con il manichino che ruota, le condizioni il pi possibile vicine a quelle di un temporale (gocce di 5 mm di diametro vengono fatte cadere da unaltezza di 10 metri). Dei sensori conduttivi, collocati in diverse parti del corpo del manichino, segnalano con precisione il punto e il momento dellinfiltrazione dacqua, mentre la quantit e leffetto visivo dellumidit penetrata vengono evidenziati da un capo di abbigliamento intimo in cotone indossato da James. Valori di colonna d'acqua indicativi sono: colonna d'acqua da 500 a 1000 mm: impermeabilizzazione scarsa colonna d'acqua da 1000 a 2000 mm: impermeabilizzazione sufficiente colonna d'acqua da 2000 a 4000 mm: impermeabilizzazione buona

colonna d'acqua da 4000 a 8000 mm: impermeabilizzazione ottima colonna d'acqua oltre 8000 mm: impermeabilizzazione eccellente

IDROREPELLENZA
Spray Rating Test
Lidrorepellenza si ottiene con un trattamento esterno impermeabilizzante del tessuto, con prodotti specifici. Il tessuto viene esposto ad un pesante acquazzone riprodotto in laboratorio, in modo da poter vedere se si formano zone di assorbimento dell'acqua, che risulterebbero quindi non sufficientemente impermeabili. Un punteggio allo spray rating test di 100 indica la totale assenza di zone non idrorepellenti WR (Water Repellent). Bundesmann Test. Questa una prova spray molto approssimativa. La normale prova una leggera corrente di acqua da 4 pollici sopra il tessuto che stato inclinato a 45 gradi per circa 10 secondi. Il valore di idrorepellenza viene dato con un indice ISO da 1 (pi scadente) a 5 (ottimo). DWR (Durable Water Repellent) invece una durata dellidrorepellenza nel tempo. Lidrorepellenza misurata con un test un po empirico, che consiste nel sottoporre il tessuto ad una doccia, seguita dallanalisi di come appaiono disposte le gocce dacqua sulla sua superficie. Quanto pi la forma delle gocce si avvicina a quella di una sfera perfetta, tanto maggiore il livello di idrorepellenza. Poich questa propriet pu degradarsi a seguito dellusura o dei lavaggi, un buon livello di durata dellidrorepellenza ritenuto quello per cui, fatto 100 il numero di gocce perfettamente sferiche rilevate sul tessuto nuovo, dopo 20 lavaggi tale numero non inferiore a 80 (metodo Toray).

TRASPIRABILIT
Test di traspirabilit
Questo test rileva quanto vapore acqueo pu attraversare un tessuto in 24 ore. Anche se ci sono circa 30 test per stabilire questo rapporto, pochi indicano in maniera precisa come si comporter il prodotto nelle reali condizioni di utilizzo, perch non considerano la comodit o la traspirabilit del capo o della calzatura, oppure non tengono conto dell'uso effettivo che si far del prodotto. MTVR (Moisture Vapor Trasmission Rates) il tasso di permeabilit al vapore acqueo (il valore viene espresso in % indice di permeabilit); MTV (Moisture Vapor Trasmission) (unit di misura = gm/24hrs). Il test pu essere effettuato misurando o la perdita di peso dellacqua posta in un recipiente (Evaporator Dish Methods) o misurando laumento di peso di una sostanza igroscopica posta in un contenitore (Dessicant Methods) (vedi foto), entrambi i contenitori sono chiusi dal tessuto in prova. Altra prova (Sweating Guarded Hot Plate o semplicemente RET Test) prevede che il tessuto venga posto su un piatto riscaldato alla temperatura di 35 C. Tale piatto viene poi saturato con acqua, che simula il sudore, ma isolato dal tessuto con un materiale che gli impedisce di bagnarsi. Il risultato determinato dalla resistenza alla perdita di calore per evaporazione (in sigla RET = mmbar/Watt), e viene espresso dalla potenza richiesta per mantenere il piatto a temperatura costante.In sostanza valori RET pi bassi significa che la

traspirazione migliore (resistenza al passaggio del vapore pi bassa), valori alti che meno buona (elevata resistenza al passaggio del vapore): RET da 0 a 6: traspirabilit molto buona (estremamente traspirante) RET da 6 a 13: traspirabilit buona (molto traspirante) RET da 13 a 20: traspirabilit soddisfacente (mediamente traspirante) RET da 20 a 30: traspirabilit insoddisfacente (appena traspirante)

RESISTENZA AL VENTO
La resistenza del vento o la permeabilit allaria di un tessuto si misura CFM (unit di misura: mmin/m). Pi alto il CFM, maggiore il volume di metri cubi daria che passa al minuto per metro quadrato (CFM) attraverso un tessuto ed anche una misura della resistenza al vento. La capacit antivento viene valutata in CFM. Ad esempio CFM = 0 corrisponde ad una protezione 100% (massima possibile, tipica dei capi WINSTOPPER), CFM = 3-5 protezione molto alta, CFM = 60 protezione abbastanza buona (pile trattato antivento), CFM = 200 protezione scarsa (pile non trattato antivento). Alcuni esempi: WindStopper 0 cfm Massima protezione dal vento e ottima idrorepellenza un po' a discapito della traspirazione. Adatto al clima freddo; Naturalmente idrorepellente non significa completamente impermeabile. DriClime Windshirt 3-5 cfm Resistenza al vento molto alta; ottimo come strato esterno in condizioni non estreme o come secondo strato, in caso di pioggia. Traspirazione media. Wind Pro 60 cfm Pi protettivo del comune pile. Traspirante, eccellente come strato esterno in condizioni medie o come secondo strato in condizioni pi severe. Fleece 200 cfm Isolante ma non adatto a proteggere dal vento. Ottimo come strato intermedio Per unattivit molto faticosa in ambiente freddo occorre avere un buon rapporto tra CFM e RET, in maniera di ottenere che il vento favorisca la traspirabilit senza che venga asportato calore dallinterno (traspirabilit globale, effetto caldo asciutto). A tale scopo si adotta un CFM non maggiore di 15-20.

RESISTENZA ALLABRASIONE
Test Martingale
Nel test Martingale il tessuto di prova viene abraso con un tessuto standard di lana od altro, tramite sfregamenti circolari viene registrato il numero di giri a cui non si ancora osservato, nel tessuto del test, il risultato della prova in esame. In effetti con questo test e questa apparecchiatura si pu stabilire, oltre alla resistenza allabrasione, quella alla rottura, alla lacerazione, alleffetto pilling, alla resistenza del legame (ossia quella formazione di asole o allentamento del tessuto nei punti di flessione come ginocchia e gomiti).

Abrasion resistance si determina con il Test Martindale: il tessuto di prova viene abraso con un tessuto standard di lana tramite sfregamenti circolari; viene registrato il numero di giri a cui la rottura del tessuto di test non si ancora osservata Air permeability value Espressa in mm/sec, lunit di misura della RESISTENZA AL VENTO di un tessuto, e < 5 mm/s rappresenta un buon valore. I tessuti con membrane IMPERMEABILI presentano un livello di permeabilit vicino a 0 mm/sec. Brushing Il tessuto passa attraverso dei cilindri con dei piccoli aghi in metallo, che sollevano le fibre del tessuto rendendolo peloso. CFM Misurazione del grado di protezione dal vento; 0 CFM indica protezione 100%, va considerato in rapporto al livello di traspirazione. COOLMAX Grazie alla sua particolare struttura a quattro canali, Coolmax toglie il sudore dalla pelle spingendolo verso lo strato esterno del tessuto. Cordura Cordura un tessuto ad alte prestazioni che dura nel tempo e resiste a strappi, abrasioni e usura. Denier Il termine denari, D, indica il peso del tessuto. 1 Denaro= a 9.000 metri di filato di peso 9.000g. P(g) / L(9.000m). Dunque un tessuto per esempio di 90D, per una giacca Apex, un peso medio; il Cordura degli zaini di solito va da 500 a 1000 D per i rinforzi, le calze da donna vanno da 6 a 150 D. DWR sta per IDROREPELLENZA DURATURA NEL TEMPO (trattamenti al Teflon o al fluorocarbone), va via con i lavaggi (dopo 20/25 lavaggi) Elastan fibra sintetica elastomerica a base poliuretanica. E noto anche con il nome spandex, o attraverso il marchio commerciale: Lycra (Invista) full dull Le fibre e i filamenti sintetici sono ricavati dallestrusione di un liquido viscoso, al quale viene aggiunto il biossido di titanio TiO2 al fine di ottenere un effetto pi opaco (il TiO2 ampiamente usato per la sua capacit di resistere agli UV, in quanto riflette questo tipo di raggi). Garment dyeing la tintura viene effettuata dopo la produzione del capo (es. molti indumenti in cotone sono tinti in capo) jersey/interlock due costruzioni piuttosto comuni dei tessuti a maglia (knitted) Meryl Meryl un marchio registrato di Nylstar che denomina una famiglia di microfibre di poliammide (nylon) eccezionalmente morbide e leggere

Microfibre un FILAMENTO SINTETICO con un titolo inferiore a 1 dtex = la massa di una fibra lunga 10.000 metri (espressa in grammi). MVTR Misura la capacit di un tessuto di passare l'umidit della traspirazione dall'interno verso l'esterno in grammi per metro quadrato al giorno. Nastrature Skinny e Tiny Sistemi di nastratura delle cuciture: il nastro di rivestimento pi stretto (13mm anzich 19 o 22mm tradizionale). Peach finishing Il finissaggio peach alla garzatura, ma per ottenerlo vengono utilizzati rotoli differenti (con carta abrasiva). Piece dyeing il tessuto viene tinto dopo la tessitura/lavorazione a maglia (il 90% dei nostri tessuti viene tinto in questo modo) Pilling resistance espresso con un valore che varia da 1 (pilling elevato), al pilling intermedio (livello 2-3 e 34), fino al pilling ridotto (livello 5); il test viene eseguito con il Martindale Tester, e il campione testato viene messo a confronto con i valori standard dopo 2.000 cicli (strofinando il tessuto). Polypropylene Il polipropilene (PP) possiede il peso specifico pi basso di tutte le altre fibre sintetiche; naturalmente idrorepellente, antimacchia, antiodorante e non sgualcisce, caratteristica molto importante perch il PP fonde a 160 gradi Celsius, quindi NON PU ESSERE STIRATO! PTFE politetrafluoroetilene (Teflon il marchio registrato DuPont per il politetrafluoroetilene) PU Poliuretano

Indica la resistenza evaporativa di un tessuto. RET ridotta = migliore traspirabilit. Quantifica la resistenza che un tessuto oppone al trasferimento dell'umidit: la capacit di limitare il passaggio delle molecole di vapore acqueo da un'area a maggiore concentrazione d'umidit ad un'area a concentrazione minore. Minore il valore della resistenza al passaggio di vapore acqueo (valore RET), maggiore il valore della funzione traspirante. Rip-stop appositamente studiato per prevenire strappi o lacerazioni. I fili pi spessi (e robusti) sono inseriti sia nellordito sia nella trama. Snagging resistance Lo snagging test (test della tendenza alla formazione di asole) viene eseguito con un kit speciale mediante il tester MARTINDALE. Spraytest esprime il grado di idrorepellenza di un tessuto con un valore che varia da 5 (ASSENZA DI ASSORBIMENTO DELLACQUA) a 1 (TESSUTO BAGNATO!) Il risultato del test viene messo a confronto con i valori standard (TEST QUALITATIVO).

RET

Supplex SUPPLEX il confortevole nylon high-tech di INVISTA. I filamenti sottilissimi lo rendono pi morbido del nylon standard e al tatto simile al cotone. Ma mentre questultimo tende a sgualcirsi, restringersi e perdere colore, i tessuti SUPPLEX sono: completamente traspiranti, indeformabili, ad asciugatura pi rapida e non stingono Tactel TACTEL una fibra di nylon e un marchio registrato di INVISTA con le seguenti caratteristiche: resistente, ad asciugatura rapida (TACTEL asciuga 8 volte pi in fretta del cotone), morbido e traspirante. UPF rate Indica il fattore di protezione dai raggi ultravioletti, che varia da 15-24 (buona protezione), a valori intermedi (da 25 a 39 la protezione molto buona), fino a una protezione eccellente (da 40 a 50 e 50+). una caratteristica permanente del tessuto. Vaporwick un trattamento dei tessuti che favorisce il trasporto dell'umidit corporea all'esterno dove pu evaporare facilmente; mantiene la pelle fresca e asciutta durante l'attivit aerobica Water column la misura di una pressione espressa in mm HO (es. 20.000 mm di colonna dacqua significa che il tessuto laminato lascia passare lacqua a una pressione di 20.000mm HO = 2bar). Wicking Il wicking un processo per disperdere il sudore nel tessuto e favorire quindi levaporazione rapida. Esistono tre modi per ottenerlo: (1) attraverso la struttura del tessuto (es. abbigliamento intimo alpinExtreme); (2) attraverso la struttura del filato (es. Coolmax) ; (3) per reazione chimica (ex. nuovo tessuto Dryton comfort lightweight); il processo chimico non dura nel tempo e va via con i lavaggi WR Sta per IDROREPELLENZA (la superficie del tessuto viene trattata con cere sintetiche o oli) e solitamente dura 5 lavaggi Yarn dyeing Il tessuto viene ordito (o lavorato a maglia) con filati gi colorati (il madras, ad esempio, tinto in filo)

LAVARE AD ACQUA

vaschetta trattamento di lavaggio ad acqua il simbolo indica le modalit di lavaggio del capo la vaschetta pu riportare diverse indicazioni: il capo sopporta alte temperature (max 95) e normali cicli, non necessita di cautele particolari il capo sopporta le alte temperature (max 95), ma necessita di un trattamento meccanico ridotto, centrifuga ridotta il capo sopporta alte temperature (max 60) e normali cicli, non necessita di cautele particolari il capo sopporta le alte temperature (max 60), ma necessita di un trattamento meccanico ridotto, centrifuga ridotta il capo pu subire il lavaggio ad acqua, anche in lavatrice nelle modalit indicate il capo pu essere lavato in lavatrice ad una temperatura massima di 40 il capo non richiede un trattamento particolarmente delicato il capo pu essere risciacquato alle normali temperature il capo pu subire la normale centrifuga il capo pu subire il lavaggio ad acqua, anche in lavatrice nelle modalit indicate il capo pu essere lavato in lavatrice ad una temperatura massima di 40 il capo richiede un trattamento delicato con azione meccanica ridotta (ciclo delicati) il capo richiede un risciacquo particolarmente delicato ( a temperatura decrescente) il capo richiede una centrifuga leggera, adatta a capi delicati

il capo pu essere lavato in lavatrice ad una temperatura massima di 30 il capo non richiede un trattamento particolarmente delicato il capo pu essere risciacquato alle normali temperature il capo pu subire la normale centrifuga il capo pu subire il lavaggio ad acqua, anche in lavatrice nelle modalit indicate il capo pu essere lavato in lavatrice ad una temperatura massima di 30 il capo richiede un trattamento delicato con azione meccanica ridotta (ciclo delicati) il capo richiede un risciacquo particolarmente delicato ( a temperatura decrescente) il capo richiede una centrifuga leggera, adatta a capi delicati vaschetta trattamento di lavaggio ad acqua, a mano il capo delicato, pu subire il lavaggio ad acqua esclusivamente a mano la temperatura dell'acqua non deve superare i 30-40 il capo deve essere strofinato delicatamente il capo deve essere risciacquato delicatamente, non torcere consiglio: se di lana, il capo deve essere steso orizzontalmente, lontano da fonti di calore divieto di trattamento ad acqua il capo non pu essere lavato ad acqua, deve quindi essere portato in lavanderia o in un centro specializzato il capo deve essere trattato secondo le indicazioni in etichetta o secondo il tessuto di composizione

TRATTARE A SECCO

modalit di lavaggio a secco all'interno del cerchio vengono indicati i solventi da utilizzare il tratto al di sotto del cerchio indica che il lavaggio va eseguita con attenzione e cautela lavaggio a secco con i normali solventi utilizzati il capo pu essere lavato a secco con le usuali modalit lavaggio a secco con percloroetilene (percloro) il capo pu essere lavato con i normali solventi utilizzati per il lavaggio a secco ad eccezione di trielina e tricloruro lavaggio a secco con percloroetilene (percloro) il capo pu essere lavato con i normali solventi utilizzati per il lavaggio a secco ad eccezione di trielina e tricloruro, facendo particolare attenzione all'aggiunta di acqua, all'azione meccanica sul tessuto e alla temperatura di asciugatura lavaggio a secco con idrocarburi e trifluorotricloroetano, con i normali procedimenti si tratta probabilmente di un capo in pelle o pellame lavaggio a secco con idrocarburi e trifluorotricloroetano si tratta probabilmente di un capo in pelle o pellame il capo pu essere lavato facendo particolare attenzione all'aggiunta di acqua, all'azione meccanica sul tessuto e alla temperatura di asciugamento il capo non deve essere lavato a secco il capo potrebbe subire danni se trattato con solventi

ASCIUGARE

quadrato: metodi di asciugatura

asciugatura in macchina (centrifuga)

asciugatura a temperatura normale in macchina

asciugatura a temperatura moderata in macchina

il capo non sopporta l'asciugatura in macchina

il capo va appeso verticalmente dopo essere stato liberato dall'acqua in eccesso consiglio: mai torcere i tessuti delicati, spremerli e lasciarli sgocciolare prima di appenderli. il capo va appeso verticalmente senza essere strizzato o cenrifugato il capo non va appeso, ma va asciugato disteso su una superficie orizzontale si tratta probabilmente di un capo in pelle o pellame

CANDEGGIARE

triangolo: trattamento di candeggio al cloro (candeggina e affini) il simbolo indica le modalit di candeggio indica le modalit di candeggio il capo pu essere candeggiato (sbiancato) con prodotti a base di cloro il prodotto candeggiante deve essere diluito ed utilizzato secondo le modalit indicate) il capo non pu essere trattato con prodotti a base di cloro non candeggiare

STIRARE

Ferro da stiro: : questo simbolo indica le modalit di stiratura all'interno del ferro saranno riportati uno, due o tre pallini che indicano a temperatura massima consentita il capo pu essere stirato ad alta temperatura (200) il capo di cotone o di lino, meglio umidificare il tessuto durante la stiratura consiglio: in caso di colore scuro meglio anteporre tra la piastra del ferro e il tessuto una pezzuola bagnata eviter che la stoffa diventi lucida il capo pu essere stirato a temperatura medio alta (150) consiglio: anteporre tra la piastra e il tessuto una pezzuola umida, o acquistare un apposito copri piastra

il capo pu essere stirato a bassa temperatura (max 110) consiglio: anteporre tra la piastra e il tessuto una pezzuola umida, o acquistare un apposito copri piastra

il capo non pu essere stirato