Sei sulla pagina 1di 11

Pianeta Eris e il riscaldamento globale

Il ricercatore della NASA Cristian Negureanu, ha inviato un rapporto scritto per l'interesse di Planet X o Nibiru

PLANET X
THE GLOBAL WARMING

La vera causa dei cambiamenti climatici, eruzioni vulcaniche, intensificazione della attivit sismica, ecc, dovuta all'avvicinarsi al nostro sistema solare del pianeta Eris (UB-313), e conosciuto in antichit sotto diversi nomi come: Nibiru, Marduk, Nemesi, Hercolubus, il Pianeta degli Dei, il pianeta dell'Impero, il Pianeta della Croce o il pianeta rosso.

foto sopra: una immagine del piccolo pianeta Eris (Planet X) scattata dal telescopio spaziale Hubble. Il piccolo pianeta orbita intorno ad una stella classificata come Nana Bruna, rinominata Dark Star. BRISBANE, Australia - Luglio 2008 La nostra serie sui fenomeni generati dalla possibilit che ci sia effettivamente un pianeta X ha avuto molte risposte. Un ricercatore, Cristian Negureanu, ha inviato questa spiegazione riguardo il PIaneta X o Nibiru. La causa reale dei cambiamenti del clima, dell'attivit vulcanica, dell'intensificazione dell'attivit sismica ecc., il pianeta Eris, che si sta avvicinando al nostro sistema solare, chiamato 2003 - UB - 313 e conosciuto nell'antichit con nomi diversi come: Nibiru, Marduk, Nemesi, Hercolubus, il Pianeta degli Dei, il Pianeta dell'Impero, il Pianeta della Croce o il Pianeta Rosso. Sotto riportato un breve resoconto dei primi (recenti) contatti con Eris: Osservato per la prima volta il 21 ottobre 2003 utilizzando il telescopio Oschin 1,22, sul Monte Palomar (California). Scoperto da Michael E. Brown, Chad Trujillo, David L. Rabinovitz, il 5 Gennaio 2005, sulla base delle foto scattate nella data sopra indicata.

Ulteriori osservazioni pubblicate nel mese di ottobre 2005 hanno mostrato un satellite chiamato Dysnomia (Gabriel). Il pianeta Eris / Nibiru si avvicina periodicamente alla Terra una volta ogni 3600 anni provoca numerosi cambiamenti climatici, uno di questi il surriscaldamento del pianeta con la conseguenza naturale dello scioglimento dei ghiacciai. L'effetto dello scioglimento dei ghiacciai, a causa della loro acqua dolce, comporter la fine del sistema termosalino naturale, il "motore" che permette la circolazione della corrente del Golfo verso il Nord ed il congelamento di diverse aree del Nord - Ovest dell'Europa e del Nord - Est degli Stati Uniti d'America In breve, questo il processo che ha avuto luogo nel corso degli ultimi due periodi in cui il Pianeta degli Dei passato tra Marte e Giove, il punto pi vicino alla Terra: 7200 anni fa, durante il cataclisma noto come "Diluvio Universale", "improvvisi cambiamenti di temperatura, violente tempeste e valanghe d'acqua dall'Antartide uscirono dalla loro 'prigione di ghiaccio'. Il Dr. John T. Holliger dell'Universit del Maine (USA) ritiene che pezzi di grandi dimensioni periodicamente si sono staccati dal ghiaccio Antartico creando una grande marea "(Zecharia Sitchin, Il Dodicesimo Pianeta).

3600 anni fa, durante l'Esodo degli Ebrei dall'Egitto a met del secondo millennio aC, la Terra ha subito grandi cataclismi. "Un corpo celeste che entrato di recente nel nostro sistema solare - una nuova cometa - si avvicinato molto alla Terra [causando - A / N] la scomparsa dello strato di ghiaccio" (Immanuel Velikovsky, "Mondi in collisione"). La situazione attuale - lo scioglimento dei ghiacciai ai Poli sta accelerando.

I cambiamenti del clima ed i cambiamenti geologici aumenteranno perch il pianeta Eris / Nibiru non ancora vicino a Plutone, il punto pi vicino alla Terra. Si presume che questo accadr tra il 2012 - 2014.

Oggi, identici fenomeni (il riscaldamento globale e l'attivazione dei vulcani) avvengono anche su altri pianeti del nostro sistema solare a causa di Eris / Nibiru. Ecco alcuni esempi:

La luna di Nettuno, Tritone si sta riscaldando (BBC Science & Technology News, 25 luglio 1999).

Plutone sta sperimentando un riscaldamento straordinario (Massachusetts Institute of Technology News, 9 ottobre 2002).

Un'eruzione vulcanica sul satellite di Giove Io (Icarus Astronomy, novembre 2002).

Il riscaldamento del pianeta Marte (ABC News, 7 dicembre 2002). Il riscaldamento di Saturno (28 gennaio 2007, www.interstars.net ): scienziati della UCLA (University of California, Los Angeles) - dipartimento di fisica e astronomia e quelli dell'Universit di Boston hanno notato che la temperatura dell'atmosfera superiore di Saturno pi alta di quanto stimato. Per questo il professor Allan Aylward della UCLA ritiene necessario riesaminare le principali ipotesi sull'atmosfera planetaria e stabilire la causa dei rispettivi surriscaldamenti. Il prof. Aylward ha anche notato un processo simile su Marte, concludendo: "Studiare gli aspetti delle altre atmosfere planetarie ci aiuter a trovare indizi sul futuro della Terra ". I libri sopra menzionati includono anche altre diverse descrizioni di fenomeni gravi come eruzioni vulcaniche, incremento dell'attivit sismica, terribili uragani, enormi maree, inversione dei Poli, e cos via, quello che avvenuto 7200 anni fa, rispettivamente 3600 anni fa, processi che sono sempre pi frequenti oggi sulla Terra. Di seguito ci sono alcuni argomenti supplementari a sostegno dell'ipotesi che Eris sia Nibiru: Il numero dei suoi satelliti. Zecharia Sitchin ha parlato di loro nel libro citato prima: "Quattro satelliti avevano un rapido movimento di rotazione, 'roteando come vortici', altri tre satelliti - il Mad Wind, il Twirling Wind e il Sovereign Wind, utilizzando i loro satelliti come 'carri d'assalto', lui (Nibiru - A / N) ha mandato avanti i venti, tutti e sette i venti pronti a combattere ". Su Wikipedia, la ricerca "oggetto transnettuniano" trova altri sette corpi celesti, ad eccezione di Plutone ed Eris, la maggior parte di loro scoperti da M. Brown, C. Trujillo, D. Rabinowitz.

Le loro dimensioni sono di circa: - Eris: 2,400 km - Santa ( 2003 EL 61 ): 1,800 km - 2005 Fy 9: 1,800 km -Sedna: 1,800 km -Orcus: 1,800 km - Quaoar: 1,200 km - Ixion :1,000 km - Varuna: 1,000 km Gli scritti Sumeri affermano che un satellite del pianeta Nibiru ha colpito un altro pianeta, Tiamat, creando il "Cielo" (La Fascia di Asteroidi tra Marte e Giove) e la Terra all'inizio del nostro sistema solare. Il Professor M. Brown ha recentemente dimostrato sulla rivista "Nature" che il pianeta 2003 - EL 61 ha subito una tremenda collisione con un altro corpo celeste all'inizio del nostro sistema solare. Maggiori informazioni su www.futura-sciences.com (28 marzo 2007). Nelle righe seguenti metter in evidenza il legame tra Eris (il suo nome intermedio stato UB 2003 - 313) e gli scritti Antichi, in cui il pianeta stato spesso chiamato Nibiru: Nel 2003, l'anno in cui stato osservato per la prima volta (comunicazione ufficiale), la rivista "Science et Vie" (edizione di febbraio) ha presentato la traiettoria ellittica di un altro pianeta nel nostro sistema solare, IDENTICA alla traiettoria del pianeta Nibiru / Marduk precedentemente presentata da Z. Sitchin.

(FOTO 1 sotto: www.science-et-vie.com)

(FOTO 2 sotto - www.sitchin.com )

Nel 2005, diversi mesi dopo la scoperta, illustri astronomi provenienti da 19 paesi riuniti nel Centro Astronomico Vaticano si sono collegati tramite Internet con il Centro Astronomico sul monte Tucson (Arizona, Stati Uniti d'America) - uno dei pi potenti del mondo.

Il 1 Agosto 2005 i giornali di tutto il mondo hanno scritto: "Il corpo celeste stato provvisoriamente chiamato 2003 - UB - 313". Gli Scienziati che hanno dato questo nome al pianeta Nibiru avevano una conoscenza approfondita degli scritti Sumeri, infatti "UB" significava il gruppo di sette pianeti (3 + 1 + 3 = 313 = 7), composto da Marte, Giove, Saturno, Urano, Nettuno, Plutone e Nibiru. L'altro gruppo costituito dai cinque restanti pianeti (2 + 0 + 0 + 3 = 2003 = 5), il che significa: il Sole, Mercurio, Venere, la Terra e la Luna. Neanche il "12" stato una coincidenza - la somma dei numeri nel nome intermedio. I Sumeri conoscevano 12 corpi celesti! Allo stesso modo Z. Sitchin ha scritto nel suo libro Il Dodicesimo Pianeta che "UB formato da sette parti, chiamato giparu nella lingua Accadica (il rifugio notturno) [..] Non c' alcun dubbio che l'origine della fede degli antichi nei 'sette cieli' ". L'area di Eris, 2400 km + / - 97 km, misurata utilizzando le immagini del telescopio Hubble, stata resa pubblica alla fine di aprile 2006.

Nel mio libro intitolato La Bibbia e gli UFO, 1991, sulla base dei dati dell'Apocalisse / Rivelazione, ho dato le dimensioni di una possibile stazione planetaria: era di 2400 km.

L'ultimo libro della Bibbia contiene dettagli sul pianeta Eris (capitolo 21: 2,12,16) chiamato la NUOVA GERUSALEMME (ERIS / SALEM), insieme con il suo diametro ed area: a) diametro: 12000 x 200 m (1 stadio) = 2400 km. b) Superficie: 2400 km (lunghezza) x 2400 km (larghezza) x 12 (piani o livelli) = 69,120,000 km2. Le antiche scritture hanno anche descritto l'aspetto di cometa (aspetto di cometa nel senso che provoca grandi catastrofi) di Eris / Nibiru, molto probabilmente causato da uno dei suoi satelliti:

a) Gli scritti Sumeri, 7200 anni fa: "Un pianeta in movimento molto veloce, su un orbita ellittica, simile ad una cometa" (Z. Sitchin, Il Dodicesimo Pianeta). b) La sua luminosit (Yahweh/ Anu - il Leader del pianeta degli Dei - A / N) come il sole, una fiamma che brucia dopo il Suo passaggio"(Habacuc 3: 4 - 5). c) 3600 anni fa: "Una cometa [..] giunta molto vicino alla Terra nel mezzo del secondo millennio aC" (I. Velikovsky, Mondi in Collisione). La situazione attuale: a) il professor M. Brown (in dettaglio anche su www.interstars.net, 21 gennaio 2007) ha dichiarato che il pianeta 2003 - EL - 61 pu subire l'attrazione di Nettuno, trasformandosi nella pi brillante cometa mai vista, almeno 6000 volte pi brillante rispetto alla cometa Halle Boop. b), Eris dovrebbe passare tra Marte e Giove il suo punto pi vicino alla Terra nel corso del 2012 - 2014. Questo il motivo principale per cui la NASA ha lanciato il veicolo spaziale Dawn il 27 settembre 2007, che arriver a destinazione, la Cintura degli Asteroidi, nel 2011. La spiegazione logica del processo di riscaldamento del pianeta Terra e degli altri pianeti nel nostro sistema solare si rivela essere quello fornito da I. Velikovsky, nel suo libro fin dal 1950: "Due corpi celesti sono stati attratti uno dall'altro. Le masse interne della Terra sono state spinte verso la superficie. La Terra, a causa del suo movimento di rotazione disturbato, ha cominciato a scaldarsi ". Alcune immagini proposte dalla NASA (APOD - Astronomia Immagine del Giorno) ci mostrano chiaramente che nel suo viaggio verso la Terra, la Stazione/Pianeta Eris / Nibiru si sta avvicinando.

(FOTO 3: Eris 31 luglio 2005 - www.nasa.gov)

(FOTO 4: Eris 1 Agosto 2005 - www.nasa.gov)

(FOTO 5 : Eris 18 Settembre 2006 - www.nasa.gov)

(FOTO 6 : Eris 19 Giugno 2007 - www.nasa.gov)

Nei media di tutto il mondo il 16 Agosto 2006 apparsa la seguente foto del nostro sistema solare:

(FOTO 7 : il Sistema Solare - www.bbc.co.uk)

Mancava qualcosa: la Stella Oscura. Era presente nel sito web di Andy Lloyd:

(FOTO 8: Il sistema solare e la Stella Oscura: www.darkstar1.co.uk)

Il 25 aprile 2007 stata ufficialmente comunicata la scoperta del pianeta Gliese 581c, che potrebbe essere come la Terra. C' effettivamente una Stella Oscura, intorno alla quale orbita il pianeta.

(FOTO 9 : 02 Maggio 2007 www.nasa.gov)

La foto offerta dalla NASA molto simile a quella della copertina del libro di Andy Lloyd libro intitolato Dark Star. In conclusione, possibile dimostrare l'esistenza di un sistema binario di stelle in cui la Stazione/Pianeta Eris / Nibiru il collegamento fisico o "traghetto" tra il nostro sistema solare e il sistema della Stella Oscura, tra la civilt umana e la civilt degli Anunnaki / Elohim . Credo che una educazione psicologica del genere umano sia in pieno sviluppo. Alcuni indizi: 1) Il bunker norvegese - insieme con gli alloggi sotterranei costruiti in Norvegia, (Google e YouTube: Lettera di un politico norvegese sul 2012) stato ufficialmente inaugurato anche un magazzino con centinaia di milioni di semi per proteggere l'umanit in caso di catastrofe, il 26 febbraio 2008. Il Primo Ministro norvegese, Jens Stoltenberg, un militante ecologista, Wangari Maathai (Kenya) - il Premio Nobel per la Pace, Jose Manuel Barroso - il Presidente della Commissione europea, hanno preso parte all'inaugurazione.

(FOTO 10 www.whynotnews.eu)

Due dichiarazioni rilasciate durante l'evento: Jens Stoltenberg: "La diversit biologica minacciata dalle forze della natura e dalle azioni delle persone; il bunker con i semi la nostra polizza di assicurazione." Si noti che il Primo Ministro norvegese ha messo al primo posto "le forze della natura." Jose Manuel Barroso: "Noi speriamo e lavoriamo per il meglio, ma dobbiamo essere pronti al peggio." Non vi sono ulteriori osservazioni. 2) I bunker sulla luna. Gli scienziati lavorano ad una vera e propria "Arca di No", che sarebbe situata sotto il suolo della Luna. Gli alloggi dovrebbero contenere informazioni sul DNA, embrioni, la fusione dei metalli, le piante in crescita e tutto ci che essenziale per la vita e la civilt, se dovesse accadere un evento catastrofico sulla Terra e minacciare l'esistenza del genere umano. Dettagli: Telegraph, Il Sole (10 marzo 2008).

(FOTO 11 : www.telegraph.co.uk)

10

3) Nel febbraio 2008, stato dato anche l'annuncio che la Sony Pictures ha acquisito i diritti di un nuovo film del regista Roland Emmerich. Il titolo del film "2012" e sar distribuito nell'estate del 2009. Il titolo "2012" si riferisce alla data in cui, secondo il calendario Maya, il mondo come lo conosciamo finirebbe. "Apocalypse" di Emmerich tra i film di catastrofi, essendo simile al film "The Day After Tommorow", un successo internazionale dal 2004. Il film stato premiato a maggio 2004, dopo "The Observer" ha reso pubblico un rapporto del Pentagono sui drammatici cambiamenti climatici, nel mese di febbraio 2004 (Google: The Observer Pentagon Climate). Si noti che a partire dall'estate 2009, il momento dell'anteprima internazionale del film, il pianeta Eris / Nibiru si vedr nel cielo come un oggetto leggermente rosso. 4) Il 28 febbraio 2008, un'altra notizia stata diffusa in tutto il mondo. Il titolo era qualcosa di simile: "Gli astronomi giapponesi credono nella esistenza di un nuovo pianeta nel sistema solare." Alcune idee: Le operazioni sono state coordinate dal professore giapponese Tadashi Mukai e dal ricercatore americano Patrick Lykawka. Saranno pubblicate nel mese di Aprile, quest'anno, nell'Astronomical Journal a cura della American Society for Astronomy. "C' un'alta probabilit che un vero e proprio pianeta, ancora sconosciuto.. situato ai bordi del nostro sistema solare... stiamo ora osservando in luoghi dove non avevamo guardato prima, e credo che saremo in grado di vedere il pianeta entro i prossimi cinque o dieci anni", hanno detto i ricercatori. Dettagli su Google: Earth Size Planet News National Geographic;

http://news.nationalgeographic.com/news/2008/03/080317-new-planet.html L'immagine mostrata dal National Geographic IDENTICA a quella mostrata dalla NASA il 1 Agosto 2005: il Pianeta Eris/2003 UB 313.

(FOTO 13: www.newsnationalgeographic.com )

Dettagli nel libro "Planet Eris and the Global Warming" (si possono trovare su Amazon).

11