Sei sulla pagina 1di 3

Funlam. PONENCIA Estudiante: Edison Jefferson Naranjo Hincapi.

LA QUESTIONE SINOTTICA E LE SUE MUTUE RELAZIONI TRA I PRIMI TRE VANGELI Ai seguenti dubbi presentati, la Pontificia Commissione biblica ha parimenti deciso di rispondere come segue: I. Osservando secondo le precedenti decisioni quanto deve essere osservato, particolarmente riguardo all'autenticit e all'integrit dei tre Vangeli di Matteo, Marco e Luca, alla sostanziale identit del Vangelo greco di Matteo con il suo primitivo testo originale, ed anche riguardo all'ordine delle date di composizione di questi, lecito agli esegeti discutere liberamente, in mezzo a tante opinioni diverse e opposte degli autori, e ricorrere alla ipotesi della tradizione scritta o orale o anche della dipendenza di uno di essi da quello o da quelli che lo precedono, per spiegare le loro somiglianze o diversit reciproche? Comentario personal: contributi che sono fatti nei vangeli seguenti potrebbero desarrollarse segue posto sulla trasmissione orale, quindi questo significa che la parola stato il primi contributi significativi per la pratica religiosa nel caso di Luca un vangelo esplicativa raggiungimento riguarda cos profondamente, quando plocamado nelle parrocchie nei dati preso dalla ricerca scientifica biblica nella meditazione orante, dando una struttura altamente organizzata degli eventi, anche dimostrato in proposito la profondit della loro fede , evidenziando un dio unico spirituale come una societ fondata da Pietro. Risposta: S. II. Si deve ritenere che osservino le decisioni espresse pi sopra coloro che, non fondandosi su alcuna testimonianza della tradizione n su alcuna prova storica, facilmente abbracciano l'ipotesi comunemente detta delle due fonti, che pretende di spiegare la composizione del Vangelo greco di Matteo e del Vangelo di Luca principalmente con la loro dipendenza dal Vangelo di Marco e da una collezione chiamata dei discorsi del Signore, e possano cos sostenerla liberamente? Risposta: No per entrambe le parti.

Da notare che per dare una conclusione precisa mappato analitica, la posizione esatta di l Vangelo di Luca in Palestina e in Medio del mondo, quindi i dati un Giuseppe fondamentali come il Vangelo di Luca, riconoscendo la loro arrivo a Roma, dove la societ esercita la sua espansione cattolica il pi potente al mondo come il continente europeo e in Nord America e Sud America. importante sottolineare che, nel Vangelo di Luca e parrocchie che proclama nell'omelia, deve essere interpretata in modo diverso collegandolo alle circostanze della vita ed pi possibile, un fatto che, se fatto in questo modo, ha realizzato un contributo significativo eventi InThe esperto e non dovrebbe essere molto lunga, pi concreto e preciso possibile. Il giorno 26 giugno 1912, nell'udienza benignamente concessa ai due Reverendissimi Segretari consultori il nostro Santo Padre Pio Pp. X ha ratificato le suddette risposte e ha comandato di pubblicarle. Roma, 26 giugno 1912.

http://www.vatican.va/roman_curia/congregations/cfaith/pcb_documents/rc_con_cfaith_doc_1912062 6_questione-sinottica_it.html:fecha:agosto29de2012.