Sei sulla pagina 1di 2

Preventivi Fotovoltaico

La energa solar es la que obtenemos por el aprovechamiento directo de la luz del sol. Hay cuantiosas estadsticas sobre el volumen total de energa que recibe nuestro planeta comparadas con el consumo de nuestra sociedad, pero no es nuestro objetivo perdernos en datos globales. Queremos ver cmo podemos usarla y aprovecharla. Intentaremos proponer respuestas interesantes para proteger el medio ambiente y como no, ayudarnos a ahorrar y a obtener beneficios. La circolazione naturale, rispetto a quella forzata, risulta essere pi sensibile alle perdite di carico del circuito primario e vengono, quindi, realizzati sistemi kit compatti ove il serbatoio di accumulo situato molto vicino al pannello solare. Le serpentine possono anche essere due, nel caso si voglia anche preriscaldare l'acqua del serbatoio con integrazione ad un termocamino o caldaia. Si pu anche integrare una resistenza elettrica per riscaldare l'acqua in caso di insufficiente o assente (nelle ore notturne) irradiazione solare. Un impianto a circolazione naturale con serbatoio esterno adatto in regioni con temperature notturne non rigide. Attualmente viene fatta molta attenzione all'impatto visivo di tali sistemi colorando i serbatoi di color tegola oppure disponendoli direttamente a terra. Questo tipo di impianto adatto a famiglie che hanno un risparmio esiguo, in quanto, non avendo bisogno di energia elettrica o costi gestione impianto il risparmio al netto da spese aggiuntive. Pannelli Solari Fotovoltaici :I sali fusi vengono accumulati in un grande serbatoio coibentato alla temperatura di 550 C. A tale temperatura possibile immagazzinare energia per 1 kWh equivalente con appena 5 litri di sali fusi. Da tale serbatoio, i sali (un comune fertilizzante per agricoltura costituito da un 60% di nitrato di sodio (NaNO3) e un 40% di nitrato di potassio (KNO3)) vengono estratti e utilizzati per produrre vapore surriscaldato. I sali utilizzati vengono accumulati in un secondo serbatoio a temperatura pi bassa (290 C). Ci consente la generazione di vapore in modo svincolato dalla captazione dell'energia solare (di notte o con scarsa insolazione). L'impianto, lavorando a una temperatura di regime di 550 C, consente la produzione di vapore alla stessa temperatura e pressione di quello utilizzato nelle centrali elettriche a coproduzione (turbina a gas e riutilizzo dei gas di scarico per produrre vapore), consentendo consistenti riduzioni di costi e sinergie con le stesse. Attualmente stato realizzato un impianto con tali caratteristiche in Spagna e un impianto dimostrativo, su scala industriale, presso la centrale termoelettrica ENEL ubicata a Priolo Gargallo (Siracusa).

Installatori Pannelli Solari


I sistemi a circolazione forzata utilizzano una pompa che fa circolare il fluido all'interno di scambiatore e pannello quando la temperatura del fluido all'interno del pannello pi alta di quella all'interno del serbatoio di accumulo, che, in questo caso, si trova pi in basso dei pannelli. Sistemi di questo tipo sono pi complessi dal punto di vista dei controlli e delle apparecchiature impiegate (pompe, sensori di temperatura, valvole a tre vie, centraline di controllo), ma consentono di posizionare il serbatoio di accumulo, anche di grandi dimensioni, praticamente dove si vuole, ad esempio a terra e non sul tetto

dove problemi di peso ne renderebbero difficile la collocazione. Il pannello solare termico (detto anche collettore solare) un dispositivo atto alla conversione della radiazione solare in energia termica e al suo trasferimento, per esempio, verso un accumulatore termico per un uso successivo, tipicamente sotto forma di acqua calda, riscaldamento e in alcuni casi energia elettrica. Non va confuso con il pannello solare fotovoltaico che serve invece per la produzione di corrente elettrica. Preventivi Fotovoltaico : La circolazione del liquido avviene con l'aiuto di pompe solo quando nei pannelli il fluido vettore si trova ad una temperatura pi elevata rispetto a quella dell'acqua contenuta nei serbatoi di accumulo. Per regolare la circolazione ci si avvale di sensori elettrici che confrontano la temperatura del fluido vettore nel collettore con quella nel serbatoio di accumulo (termocoppia). In tali impianti ci sono meno vincoli per l'ubicazione dei serbatoi di accumulo. Normalmente, il circuito idraulico collegato al pannello chiuso e separato da quello dell'acqua che riscalda, posizionando una serpentina nel serbatoio come scambiatore di calore. Installatori Pannelli Solari Grazie a una legislazione che prevede incentivi economici all'installazione di impianti fotovoltaici e la possibilit di vendere l'energia prodotta in eccesso al gestore della rete di trasmissione, la Germania al primo posto in Europa per la potenza elettrica prodotta da energia solare: tale quantit rappresenta l'1,0% della produzione energetica tedesca e pertanto attualmente del tutto insufficiente a sostenere il trend crescente della domanda energetica (in Germania la prima fonte di produzione di energia elettrica il carbone, che copre circa il 43%, mentre al secondo posto c' il nucleare con quasi il 23%). Pannelli Solari I sistemi a circolazione forzata utilizzano una pompa che fa circolare il fluido all'interno di scambiatore e pannello quando la temperatura del fluido all'interno del pannello pi alta di quella all'interno del serbatoio di accumulo, che, in questo caso, si trova pi in basso dei pannelli. Sistemi di questo tipo sono pi complessi dal punto di vista dei controlli e delle apparecchiature impiegate (pompe, sensori di temperatura, valvole a tre vie, centraline di controllo), ma consentono di posizionare il serbatoio di accumulo, anche di grandi dimensioni, praticamente dove si vuole, ad esempio a terra e non sul tetto dove problemi di peso ne renderebbero difficile la collocazione. More results: Impianto Pannelli Fotovoltaici Fotovoltaico Preventivi Installatori Pannelli Solari