Sei sulla pagina 1di 11

DIREZIONE

DIDATTICA FUCECCHIO Via Roma, 64 50054 Fucecchio FI Tel 057120043 fiee260008@istruzione.it

PRESENTAZIONE DEL PROGETTO


Il Progetto My Book nasce dallesigenza di preparare gli alunni e gli insegnanti della nostra scuola allintroduzione in classe del libro di testo digitale e dalla necessit sempre pi impellente di individualizzare e personalizzare gli apprendimenti in unottica dinclusione, soprattutto in vista della presenza e dellaumento costante di alunni con difficolt di apprendimento, i DSA, nonch di predisporre un approccio didattico coerente, mirato alla rilevazione precoce dei disturbi legati ai processi di apprendimento della lettura, scrittura e del calcolo. Le classi prime, a tal proposito, stanno effettuando una specifica formazione con elaborazione di materiali (lezioni ed esercitazioni) tenuta da esperti di pedagogia clinica sulla lettura, scrittura e sul calcolo. Grazie allapprovazione ed al finanziamento di questo progetto da parte del MIUR siamo riusciti a dotare il nostro istituto di n 15 tablet che collegheremo ad altrettante LIM gi presenti e funzionanti da alcuni anni nelle nostre scuole. Questo ci consente di allestire, attraverso un sistema di rotazione dei tablet, due classi digitali, una prima ed una seconda, e di avviare in altrettante 12 classi la sperimentazione delluso delliPad e della fruizione e creazione di ebook da parte di docenti ed alunni. Inoltre, da questanno, nel nostro istituto, insieme alla rivisitazione del Curricolo per ladeguamento alle nuove Indicazioni Nazionali, e, vista limminente applicazione del Regolamento del Sistema di Valutazione Nazionale, in previsione anche un riadattamento della progettazione di classe secondo le indicazioni dei quadri di riferimento dellInvalsi. Per questo, le insegnanti hanno deciso di coniugare formazione DSA, LIM, tablet, ebook ed Invalsi nella realizzazione delle seguenti attivit: 1. elaborazione e creazione di un testo digitale per la classe prima per italiano e matematica, strutturato in pi livelli per favorire lindividualizzazione e linclusione ed espandibile in rete con dispense ulteriori, materiali prodotti dai docenti e/o dai bambini, podcast, esecritazioni,verifiche, test). Tale testo sar poi disponibile per un

eventuale utilizzo il prossimo anno per ladozione in sostituzione di quello delle case editrici; 2. elaborazione del libro di testo digitale PROVE INVALSI CLASSI SECONDE con prove di esercitazione create dagli insegnanti e dematerializzazione del lavoro di esercitazione per far eseguire ai bambini le prove trasferendole sul digitale. Una parte rilevante per lattuazione del progetto sar affidata anche alluso del Web 2.0 (blog, wiki e piattaforme e-learning) le cui modalit operative ben si combinano sia con le pratiche didattiche del costruttivismo ed attivismo alla base delle metodologie che utilizzeremo, che con i nuovi modi di apprendimento dei nostri alunni, nativi digitali. Saranno pertanto allestiti: sito del progetto (presentazione e scelte attuate); blog del progettto (documentazione del progetto, commenti e discussioni) ; piattaforma e-learning (espansioni dei libri di testo creati). Il progetto prosegue la sperimentazione attuata lo scorso anno in una classe prima dove stato prodotto un prototipo di libro di testo digitale e si avvale della collaborazione importante di INDIRE.

SCELTE DI FONDO
Le insegnanti credono fortemente nel carattere innovativo e formativo dellintroduzione delle nuove tecnologie in classe. A loro parere esse favoriscono la predisposizione dellambiente di apprendimento pi vicino alle nuove modalit di acquisizione delle conoscenze, come indicato anche nelle ultime Indicazioni Nazionali. Il loro utilizzo infatti consente di: 1. valorizzare lesperienza e le conoscenze degli alunni facendo entrare in classe tutto quel mondo digitale fatto di suoni, immagini, video, interattivit) con cui sono in contatto i nostri alunni fuori dalla scuola; 2. attuare interventi adeguati nei riguardi della diversit attraverso la predisposizione e realizzazione di attivit individualizzate e

personalizzate (per DSA, alunni stranieri) con contenuti digitali flessibili, modificabili ed integrabili; 3. favorire lesplorazione e la scoperta attraverso luso delle tecnologie intese come strumenti di indagine e ricerca; 4. Incoraggiare lapprendimento collaborativo attraverso la condivisione e la collaborazione alla costruzione dei contenuti; 5. imparare ad imparare attraverso i vari tentativi di uso e costruzione di oggetti digitali per mezzo dei quali lalunno trova le proprie strategie per conoscere e comprendere; 6. realizzare attivit in forma laboratoriale nellelaborazione e costruzione dei contenuti digitali. Esse consentono inoltre di insegnare in modo pi coinvolgente e motivante per gli alunni facilitando la lezione stessa del docente.

FINALITA DEL PROGETTO

DOCENTI Favorire processi di innovazione didattica. Predisporre strumenti digitali adeguati alla realt della propria scuola. Creazione di testi digitali riutilizzabili e modificabili per le classi future. Promuovere linclusione scolastica. Promuovere la collaborazione tra docenti. Promuovere azioni di valutazione ed autovalutazione secondo parametri locali e nazionali.

ALUNNI Migliorare le competenze digitali degli alunni. Facilitare lacquisizione di competenze di base (lettura, scrittura e calcolo. Favorire lacquisizione di competenze comunicative e multimediali. Promuovere forme di collaborazione e cooperazione. Promuovere lautovalutazione

DESTINATARI DEL PROGETTO

SCUOLE INTERESSATE LIVELLO DI SCUOLA CLASSI COINVOLTE NELLA PRODUZIONE DEI TESTI DIGITALI ALUNNI COINVOLTI DOCENTI COINVOLTI

G. Carducci, I Maggio, Collodi, Bardzy Primaria N 2 N 2 (classe prima e seconda) N 100 alunni Tutti i docenti del progetto (formazione) Tutti i docenti delle classi prime e seconde (produzione testi digitali)

ARTICOLAZIONE DEL PROGETTO


CLASSI
Tutte le classi prime

DOCENTI
Formazione (V. allegato A) Individuazione e progettazione dei contenuti per il testo digitale Produzione materiali (testi, immagini, disegni, foto, audio, video) Creazione libro di testo digitale italiano e matematica classe prima Adeguamento programmazione secondo i quadri riferimento dellInvalsi. Creazione prove Invalsi per il testo digitale Creazione testo digitale Invalsi

ALUNNI

Tutte le classi seconde

Classe prima digitale Classe seconda digitale

Implementazione del libro digitale. Sperimentazione uso combinato LIM, tablet per ciascun alunno e libro digitale in classe. Implementazione del libro digitale Invalsi.

RISORSE UMANE
RUOLO COMPITI
RESPONSABILE PROGETTO Dirigente Scolastico Dott.ssa Maria Elena Colombai COORDINATORE PROGETTO Ins. Elena Mosa INDIRE REFERENTE MIUR Dott.sa Caterina Spezzano REFERENTE SCOLASTICO Ins. Moriani Patrizia COMITATO SCIENTIFICO Dott. Cattabrini Umberto, professore presso il Dipartimento Scienze Educazione e Processi culturali, Universit di Firenze: Prof. Serravalle Ethel, responsabile A.I.E Dott.ssa Ventriglia Luciana, ricercatrice, pedagogista clinica e Presidente Comitato Scuola AID, Associazione Italiana Dislessia Professor Baldini Domizio, Apple Educator Devolopement, Apple Educator Mentor, Apple Distingueshed Educator DataPort, centro di assistenza Apple Education DOCENTI GRUPPO PROGETTAZIONE E PRODUZIONE (docenti di italiano e matematica delle classi prime e seconde) GRUPPO SVILUPPO E TESTING (docenti esperti) GRUPPO DOCUMENTAZIONE E PUBBLICAZIONE (docente referente del progetto)

RISORSE MATERIALI DEL PROGETTO N 12 LIM (fondo scuola) N 15 iPad (fondi MIUR) N 1 MacMini (fondi MIUR) Collegamento WIFI (Comune)

DISTRIBUZIONE RISORSE MATERIALI DEL PROGETTO PLESSO CARDUCCI N 12 iPad cos distribuiti: N 12 iPad classe prima digitale (due volte alla settimana); N 12 iPad classe seconda digitale (tre volte alla settimana); N 1 iPad per ciascuna delle 6 classi con LIM e n 6 iPad per ciascuna delle 6 classi senza iPad (utilizzato nei giorni liberi); Verr predisposto un calendario per lutilizzo dei tablet. FRAZIONI N 1 iPad per i 3 plessi con utilizzo secondo le esigenze delle scuole.

STRUTTURA INDICATIVALIBRO CLASSE PRIMA (secondo il prototipo gi realizzato lo scorso anno)


CAPITOLI STORIAGUIDA PARAGRAFI LEZIONI ESERCITAZIONIVERIFICHE (Ebook ed espansioni piattaforma) LEGGERE E SCRIVERE Metafonologia Vocali Consonanti Lettura e comprensione di parole Lettura e comprensione di frasi Lettura e comprensione di semplici testi Ascolto e comprensione di semplici testi NUMERI Quantificatori Contare Numeri fino a nove Addizione e sottrazione Forme Indagini statistiche

1. Tutto inizia a ..Boscomagico 2. Avventure a Boscomagico

3. Festa a Boscomagico

1.a Boscomagico 1.b Gli gnomi 2.a Nel Regno dellAlfabeto 2.a.1 Il castello delle vocali 2.a.2 Il Re dellAlfabeto 2.b Numeri in fiabe 2.b.1 Cappuccetto Rosso 2.b. 2 Hansel e Gretel 2. b.3 I tre porcellini 2.b.4 I quattro musicanti di Brema 2.b. 5 Le cinque dita 2. b. 6 Il lupo e i sei capretti 2.b. 7 Biancaneve e i sette nani 2.b.8 Gli otto topini 2.b.9 Le nove fate 3. a Ritorno a casa 3.b. Contare bello!

STRUTTURA LIBRO CLASSE SECONDA (INVALSI)


CAPITOLI 1. ITALIANO PARAGRAFI Significato parole Informazioni espicite Inferenze Coesione e coerenza testuale Ricostruzione signifcati Senso globale del testo Interpretazione testuale Vallutazione personale del testo Numeri Spazio e figure Relazioni e funzioni Misure, dati, previsioni PROVE (Ebook ed espansioni piattaforma) PROVE RELATIVE

2.MATEMATICA

PROVE RELATIVE

MONITORAGGIO E VERIFICA DEL PROGETTO Il percorso di realizzazione della creazione del testo digitale verr monitorato durante la fase della formazione, progettazione collegiale e dellimplementazione dei vari contenuti che si realizzeranno strada facendo. I vari formatori che seguiranno il percorso valuteranno le seguenti caratteristiche del testo prodotto: 1. coerenza con gli aspetti concettuali della disciplina; 2. adeguatezza rispetto al target; 3. presentazione dei contenuti in forma curata e corretta; 4. presenza di esercitazioni a pi livelli con possibilit di autocorrezione; 5. multimedialit/multicodalit delluso di testi, audio, video, animazioni grafiche secondo i principi di ergonomi cognitiva; 6. navigazione, interfaccia e interazione; Sar effettuata una verifica comparativa degli apprendimenti disciplinari tra la classe-guida ed una classe prima che non ha tecnologie presenti in aula per valutare gli esiti del percorso formativo digitale utilizzato durante la sperimentazione.