Sei sulla pagina 1di 227

ILLIBRODELLA GRAZIASPECIALE

RIVELAZIONIDI SANTAMETILDE

VERGINEDELL'ORDINE DIS.BENEDETTO

CONPREFAZIONEDIS.E.ILCARD.SCHUSTER ARCIVESCOVODIMILANO

Nihilbstatquominusimprimatur. Can.JosephPecora,Gen.Eccl. Mediolani,die1391938.

_______________________________

IMPRIMATUR

inCuriaArch.Mediolani,die1391938.

+P.CASTIGLIONIVic.Gen.

PREFAZIONE

QuandolaChiesahaapprovatoildiffusissimocultoliturgicoresoaSantaMetilde,essanon hapropriamenteapprovatoilsuo Libergratiaespecialis,masi fondataesclusivamentesu questovolumeperriconoscerel'eroicasantitdellanobileContemplatriceBenedettina. Mentre Domna Mechtildis Cantrix faceva ancora echeggiare delle sue devote melodie liturgicheilcorodellemonachediHelfta,lesuemisticheelevazionigivenivanopiamentetrascritte, raccolteemeditatedentroefuoridellasuaabbazia. In seguito,diffuse largamente anche in ItaliaedaFirenze,esse impressionaronotalmente l'energicaFedediDanteAlighieri,cheneintrodusseipi beisquarcinellaDivinaCommedia, facendodiDonnaMateldaunadellepicelestialifiguredelmondod'oltretomba. DopocheilCertosinoLanspergio(+1539)curlastampadelleRivelazionidiS.Gertrudeedi S.Metilde,ilLibergratiaespecialisdivennepergliScrittoriAsceticicomeunodeipiautorevoli libriditesto;cos chedapi secoli,perl'unanimeconsensodellaChiesa,essovaesercitandouna grande influenzasullapiet Cattolica,orientandolaspecialmente versoilSacroCuoredi Ges. Infatti,estatoilLibergratiaespecialisquelloche,insiemeall'AraldodelDivinoAmorediS. Gertrude,sindalsecoloXIVhapreparatoglianimideifedeliallegrandirivelazionidelSacroCuore peroperadiS.MargheritaAlacoque. Iltitolodi:Libergratiaespecialisvennedatoall'operadalSignorestesso,ilqualepivolte dichiaraSantaMetildediapprovarel'operaedibenedirnelargamenteilettori. Eccoilmotivopelqualeanch'iohoincoraggiatoilpioebravonostroD.M.Andreolettia condurreatermineedapubblicarequestaversioneitalianadel:LibrodellaGraziaspeciale. Peccato,cheinItalianoiltitolononriflettacosbeneilsignificatolatino! Losisarebbepotutointitolareitalianamente:Storiadiun'animaprivilegiata,selemistiche contemplazionidellaVeggentediHelfta,appuntoperchesclusivamenteispirateallasacraLiturgia, nonsirivolgesseroinveceatuttequanteleanimeCattoliche. Dopoil: sentirecumEcclesia,qui,nell'AbbaziadiHelfta,abbiamoesclusivamente: orare cumEcclesia;meditaricumEcclesia:questoenonaltro. Milano,1Maggio1939. +ILDEFONSOCard.Arciv.

INTRODUZIONE
SantaMetilde1diHackeborn,diunanobilefamigliaimparentataconl'Imperatoredi Germania Federico II2, nacque nel 1241. Della sua vita sappiamo ben poco, perch dobbiamocontentarcidellescarsenotiziechesenetrovanoinquestolibroeinquellodell' AraldodeldivinoamoredisantaGertrude. Nell'etdisetteannisifeceaccettarenelMonasterodelleBenedettinediRodensdorf, doveeragi monacasuasorellamaggioreGertrude.Questa,essendostataelettabadessa delmonasterodiHelfta,vicondussesecolasorella,cheaveva17annielaeduc conla massimacura. Metilde aveva ricevuto da Dio eminenti doni naturali, e particolarmente una bellissimavoce,percuilevenneaffidatol'ufficiodi Domnacantrix,Maestradicantoin coro.Ellasantamenteadempivailsuoufficioconsommagraziaedabilit ,esapevadare allemelodieliturgicheespressionicelestiali,asegnochesimerit ilplausodelDivino Sposo,ilqualesicompiacquedichiamarlasua Filomela(suousignuolo).Colsuotalentoe lasuagrandeapplicazioneallostudio,Metildeinpocotempofecemirabiliprogressinelle scienzedivineedumane,crescendoinparitemponellasantit .Vennepertantochiamata adistruireeformareleeducandedelmonastero.Aveva20anniquandolefuaffidatauna fanciulladicinqueanni,pernomeGertrude,laqualedallaSantaricevetteun'educazione cosperfettasottoognirapportochefupoiGertrudelagrande,santaessapure. Ledotinaturali,lascienzaelagrandesantitfecerodiMetildeilpipreziosotesoro delmonastero;lasuafamairradifuoridellemuradelchiostroeviattirmoltepersonedi ogniceto,anchesapientiedotti,iqualidalontanoviaccorrevanoavididiriceveredottrina econsolazionicongliardorideldivinoamore;eatuttilaSanta,comeunaveramadre, porgevalumieconforti.AleipurericorsesantaGertrudeperavereungiudiziosicurosu legraziestraordinariechericevevadalSignore. SantaMetildemoriil19Novembre1298e,perconcessionedellaS.Sede, onorata comesanta,il.26Febbraio,inparecchiefamigliedell'OrdinedisanBenedetto. *** IlLibrodellagraziaspeciale3vennediffusoprincipalmentedaGiovanniGerecht(in latino Justus),detto Lanspergio4;laprimaedizionelatinapreparataconseriadiligenza dallostessoLanspergio,vennepubblicatanel1536;maillibroeragi statodiffusosubito dopolamortedellaSantasottoiltitolodiLodedidamaMetilde.LacittdiFirenzeerastata unadelleprimeariceverlo,esinoallarivoluzionesivideilpopolofiorentinoripetereogni
1MoltiscrivonoMechtilde,enoipureinaltrolibroabbiamoscrittocosiilnomedellaSanta;altriinvece scrivonoMatilde.MaunEminentissimoedottissimopersonaggio,mentresidegnavadiincoraggiarequesto modestolavoro,cihafattoosservarecheinitaliano dapreferirsiMetilde.Infatti,bellaversioneitalianadel 1588enellesusseguentiedizioni,sileggeMettilde. 2MOURRET:Histoiregn.del'Eglise,V.Pag.110. 3Nellaedizioneitalianadelseicento,l'operaportavailtitolodi Librodellagraziaspirituale.Nonavendo potutoconsultarel'originaledelLanspergio,abbiamoadottatoiltitoloportatodalleedizionibenedettine moderne,Sulmodoincuivennecompostorimandiamoalcap.XXdelLibroquinto. 4GiovanniGerecht,dettoLanspergiodallacitt diLandsberg(Baviera)doveeranatonel1489,entr giovanissimonell'OrdinedelCertosini.Uomodipiet insigne,digrandepurezzadivitaedistraordinaria mortificazione,sidedic aprofondistudielasci molteoperedigranpregio.Fuintrepidoavversariodel luteranesimoeferventeprecursoredelladivozionealSacroCuore.Pubblic pureleRivelazionidisanta Gertrude,lequaliinsiemeaquelledisantaMetildeebberosubitounagrandediffusione;venneroinseguito posteinunacertadimenticanza,maInquestitempiritornanoafaremoltobene.Lanspergiomor nel1539, dopotrent'annidivitareligiosa.

sera davanti alle sacre immagini le lodi che gli erano state trasmesse dalla monaca di Helfta5. Perquestapubblicazioneabbiamousatodellatraduzioneitalianadel1588,laqualein pochianniebbeparecchieedizioni,maoranonsitrovapi senonnellegrandibiblioteche pubbliche.Essa incompletaemoltoabbreviata;l'abbiamocorrettaecompletataconle edizionideiBenedettini,rispettandoladivisioneprimitivaincinqueLibriverosimilmente fatta dal Lanspergio, aggiungendo in un 6 Libro la narrazione della morte di santa MetildefattadasantaGertrude.L'ordinedeicapitoliedellerivelazioniessendodiverso secondoleedizioni,evidentementenonhanessunaimportanzatantoperlacronologia comesottoilrapportodellalogica.Nell'edizioneitalianainoltreicapitolitalorasonomolto lunghi e contengono cose affatto disparate senza nessun richiamo nel titolo. Abbiamo percicredutobenediadottare,secondoicasi,unordinealquantodiversoepi logico.Un copiosoindiceanaliticoserviraritrovareconfacilitipensieriopportuni.Peraltronon statonostrointentodifareun'operacritica,adusodeidotti,perlaqualecimancavano mezziecompetenza;abbiamovolutooffrirealleanimecristianeunbuonlibrodovelaloro piettroverunalimentosostanziosoinsiemeepiacevole. *** Adusodeifedelichenonsonoaddentronellequestioniteologiche,nonsar inutile qualcheschiarimentosulerivelazioniprivateingenerale. ConlamortedegliApostoli:vennedefinitivamentechiusalarivelazionecristiana; certocheGes CristopermezzodegliApostolihadettoallasuaChiesatuttoquantole occorreepotr occorrerleinognitemposinoallafinedelmondo.Sichiamanorivelazioni privatequellechesidiconofattedaDio,dopogliApostoli,adanimesanteinparticolare. Tali: rivelazioni particolari, anche quando siano riconosciute come autentiche, non aggiungononessunaverit nuovaaldeposit delleverit rivelateaffidatoallaChiesa.N sidevensipudarloroquell'assensodifedeteologicachesiprestaalleverit insegnate dallaChiesacomedaDiorivelate. Eci veroanchenelcasoincuisianoapprovatedallaChiesa,perch approvando talirivelazioni,laChiesanonintendeproporreaifedelicomeoggettodifede,masolo dichiararechesipossonopiamentecredere,ossiachenoncontengononulladicontrarion allaFedenallaverapiet;inoltreincerticasiriconoscechegiovanoadiffondereunaluce nuova sopra verit rivelate e divozioni particolari. La Chiesa anzi accoglie queste rivelazioniconunacertadiffidenza,perch facilmentepotrebberoinfiltrarsiinessedelle illusioni,nonsoloperl'azione,ingannatricedeldemonio,maancheperch l'animache ricevetali:illuminazionistraordinariepotrebbeinterpretarlemale,siaperlalorooscurit perch Dio spesso presta soltanto una mezza luce, sia per l'imperfezione dei nostri vocaboliumani,siaperilpericolodifermarsitroppoalsensoletteraledelleespressioni, deisimboliodelleimmagini. Allerivelazioniprivatepertantononsipu prestarecheunassensodifedeumana secondo le regole della prudenza. Perci non commetterebbe peccato di eresia chi le mettesseindubbioedancherifiutassediammetterle;maincerticasi(come,acagion d'esempio, per le rivelazioni del Sacro Cuore) sarebbe grave temerit respingerle e disprezzarle.LaChiesaritienepassibilitalirivelazioni,poich leprendeinesameetalora leapprova;pertantochiledisprezzassetutteinblocco,come sognidifantasieesaltatee ineziebuoneperdonnicciuolesecondoillinguaggiodiqualcheprotestante,avrebbegran tortoemancherebbegrandementealrispettodovutoallaChiesamedesima. 5Dall'edizionebenedettina(1920).Introduzionepag.10e11.

Notiamochel'animalaqualedirettamentericevequesterivelazionielepersonecui sanoindirizzate,quando,dopo.seriaesame,sianosicurecheveramentevengonodaDio, nonpossonosenzapeccatorifiutarediprestarvifede,perch sarebbegraveingiuriacontro la veracit divina. Neppure le persone estranee potrebbero senza peccato rifiutare di credereacoserivelateprivatamentequandofosseroproprio sicure cheDiohaparlato,la qualcosasar assaidifficileperchDioallepersonedirettamenteinteressatedar sempre maggioriepichiariindizidelsuointervento. *** LerivelazionidisantaMetildesonotralepi apprezzatenellaChiesa,quantunque non abbiano ricevuta nessuna approvazione particolare; avrebbe gran torto chi le disprezzasse, bench col simbolismo che contengono, urtino le nostre abitudini intellettualimoderne.Bisognaricordarechevenneroscritteinuntempoincuituttosi esprimevaconsimboli;einoltrecheinostrivocaboli,inostripoverivocabolivennero inventatipergliusiordinaridellavita,esonoinfelici,inquieti,stupiti,comemendicanti intornoaduntrono,quandosiadoperanoperesprimereipi sublimifenomenidellavita mistica6. Levisionicontenute.inquestolibrosonoperlopisimboliche;mailsimbolosovente vienesvelatodaGes Cristomedesimo,tal'altravoltadallaSantaodasantaGertrude dietroispirazionediMetilde;quandononnesiamanifestalaspiegazione,conunpo'di attenzioneodipraticaseneintendeilsignificato. Prescindendopuredallaloroispirazionedivina,lerivelazionidisantaMetildesono opera di gran pregio e di grande utilit per la mirabile dottrina che contengono; illuminano,infatti,diunalucetuttadiamoreedipietparecchipuntidellafede,inmodo particolarelabontdiDioeilsuomisericordiosoamoreversodinoi;Ges Cristoeilsuo ufficio di Mediatore che supplisce per le nostre deficienze davanti all'Eterno Padre; le grandiveritchetroviamoinSanPaolosulavitadiGes innoienelsuoCorpomistico;il potereaiMaria;lasantaComunione;ilPurgatorio;laComunionedeiSantitraloroecon noi;tuttequesteveritvengonoesposteinunmodochefagrandeimpressione. Santa Metilde fu un'ardente apostola del Sacro Cuore quattro secoli prima delle grandi rivelazioni fatte da Nostro Signore a santa Margherita Maria ne parla frequentemente e ce lo rappresenta sotto i simboli pi espressivi: la fornace ardente, il turibolodondesiinnalzaversoilPadrel'omaggiopiperfetto.Viperquiunadifferenza, edquestachelerivelazionidiS.MargheritaMariahannocomeoggettoquasiessenziale ecaratteredistintivola riparazione all'amorediGes oltraggiato;questocaratteremanca nellerivelazionidisantaMetilde,quantunquevisitroviqualcheaccennoallariparazione, comequandointempodicarnevaleGescercaunrifugionelcuoredellaSanta. Il Librodellagraziaspeciale nonsipu leggeresenzasentirsiilcuoreinfiammatodi amoreperGesCristoedidivotapietperlasuaPassione,eanimatod'aunagranfiducia nellabont emisericordiadiDio,asegnochesipotrebbechiamarloil Librodell'amoree dellaconfidenza. DanotarsipoichelevisionidellaSantasonoavvolteinun'atmosferaliturgica;di solito,specialmentenelprimolibro,l'ispirazionenascedaqualchecircostanzaliturgicache ilpuntodipartenzadellevisioniedelleestasi.Daun'antifona,daunversettoodaun responsorioparteilraggiocheilluminalamentedellaveggenteeneinfiammailcuore. Quali magnifici spettacoli ci presentano, specialmente nel primo Libro, le solennit liturgicheelesolennicomunioni!VorremoquasidirecheS.Metildevedeedescriveil
6MOLIEN,Dictionn.prat.III,col.496.

retroscenasoprannaturaleemisticodellefunzioniliturgiche.Conqualedivozioneecon qualfruttoassisteremmonoipureallesacrefunzioni,sericordandolevisionidisanta MetildefossimopenetratidalsentimentodellapresenzadiGes Cristoedellasuadivina Madre,degliAngeliedeiSanti,cheviprendonoparteattivainmezzoanoi! *** Le rivelazioni private vanno intese e interpretate con prudenza, senza spingere all'eccessolaletteraetenendocontodell'ambientedeltempoincuivennerofatte,edanche delle disposizionidelsoggetto da Dio scelto per suo strumento. Ci vero per tutti i mistici che da Dio ricevono illuminazioni straordinarie; Dio si adatta alla forma dell'istrumento che si degna di adoperare, perci la sua ispirazione prende l'impronta dellaformazioneintellettualediquello.Tuttoci veroanchedisantaMetilde,perci le scene e le visioni che sono descritte nel suo libro, vanno lette con intenzione soprannaturaleeinterpretatesecondoilrettocriteriodellafede. Chisiscandalizzassedicerteespressioni,rimarrebbeaccecatonongi dalbraciere ardente,madalfumocheavvolgelafiamma,perchsisarebbefermatoallascorzaesterna mentred'uopopenetrarenellasostanza.Daremoalcuniesempi. NellerivelazionidisantaMetildesidicespessocheGes ilnostro supplemento, quindicoisuoimeritisupplisceatuttelenostredebolezzeedallenostrecolpe;questonon vuol dire che Egli ci doni qualche merito senza la nostra cooperazione o ci accordi il perdonodellecolpesenzapentimento;masignificachecicopredelsuoamoreedeisuoi meriti, dimodoch il Padre guardandoci attraverso Ges Cristo disposto ad usarci compatimentoemisericordiaeadarcituttelegraziedicuiabbiamobisognoperfarbene. GesCristononintendefavorirelanostrapigrizia. Cos dobbiamo dire dell'intercessione dei Santi, ricordando. queste parole di san GiovanniCrisostomo:Guardiamocidaldormirenellapigrizia,riposandosul'aiutodei Santi; le loro preghiere, hanno grande efficacia, ma per risentirne l'effetto, bisogna far penitenzaeprogredirenellavirt(Hom.VinMatt.). SipartabenespessoinquestolibrodiaccrescimentodimeritiediglorianeiBeati; evidente che ci si deve intendere di un aumento che si chiama accidentale, e non del merito sostanziale della visione intuitiva di Dio. Il merito essenziale definitivamente costituitoalpuntodellamorteenoncrescepi n maidiminuiscepertuttal'eternit.Si tratta dunque di un soprappi accidentale, nel senso in cui Ges disse che gli Angeli godonoincieloquandosiconvertequalchepeccatore. Quandosant'AgnesericevedaGes Cristo7 l'ordinedifareasantaMetildeildono deisuoiproprimeriti,sarebbeerroregrossolanopensarecheunSantopossacederead un'altra anima il minimo grado di merito; bisogna intendere soltanto che quel Santo presentaaDioisuoimeriti,conunaintercessionepi pressanteafavorediquell'anima, perch possaottenerelegraziedicuiabbisogna.Tanto verochenellevisionidisanta Metilde, i Santi che avevano fatto dono dei loro meriti, li riprendono poi; li avevano dunquedatosoltantocomeinprestito,perchl'animalioffrisseaDiopersuovantaggio. QuandoGes pregalaMadresuaperMetildeeglielaraccomanda,sonopreghiere fattenondaGes personalmente,madaifedeliche.formanoilsuoCorpomistico,nel cuore dei quali Ges forma queste preghiere, imprimendovi sentimenti di divozione ferventeversolaMadresua;oppure questounmododiesprimerel'estrematenerezzadi Ges per sua Madre, tenerezza per la quale Egli disposto ad accoglierne tutte le domande,comeseaLeilepresentasseEglimedesimo.IlbaciodatodaGes aMaria
7Vediilcap.XIdelILibro.

Vergine l'espressionedell'amoreincomparabiledicuiilsuodivinCuore infiammato versodilei. QuandoGes simetteadisposizionediMetilde,comeunoschiavoprontoilfare tutto ci che le piacer, vuole intal modo significare l'ardenteamore che lo induce a concederletuttelegraziech'elladesiderer secondol'ordinedelladivinasapienza.Non possiamonoidirecheDio nostroservo,anzicomeilnostroschiavo,poich lanostra preghieralocostringeafarelanostravolont? Intuttiquesticasibastaunpo'dibuonsensocristianoperdissipareognidifficolt. NellevisionidisantaMetilde,v' unsimbolismoammirabile;tutto simbolicoin queimagnificiquadricheciinebrianodigioiecelestiali,trasportandocineglisplendoridel mondosoprannaturale;persino,ognicolorehailsuomisticosignificato.Levestisfarzose conricamiegemmepreziose,inGes Cristo,nella,B.Vergine,negliangelieneiSanti, naturalmenteesprimonolasantit,imeritielagloriaceleste,cosechenonsipossono spiegarecolnostrolinguaggioumano,senonconsimbolisfolgorantidellapi sublime bellezza.AnchelepenedelPurgatoriosonodescritteconsimbolistupendamenteadattied espressivi. Lesceneedespressioniditenerezza,sensibile,chedifrequentes'incontranonelle visioni dellaSanta(baci,abbracci),sono simbolidell'amoresantoedivino.Soprattutto rispettoatalivisioni necessarioelevarsibenoltrelefigureelemetaforeeguardarsida ogniideadicosematerialiesensibili.Nontrovandovocaboliadattiadesprimerelaunione mistica e la santa familiarit col suo divino Sposo, la Santa naturalmente ricorre al linguaggio ed alle scene dell'amore umano e sensibile, ad imitazione della Sposa del CanticodeiCantici.AnchelaChiesanellasualiturgiausa:taliespressionietalisimboli applicandoliaMariaSS. ilcasodidire:Omniamundamundis:tutto, puroesantoperchihapuroilcuore; edanchediricordareleparolediNostroSignore: Seiltuoocchiosar semplice,tuttoiltuo corposarluminoso(Matth.,VI,22);sel'intenzionesarbuona,nonsiincontrerannoombre. Chihabuonsensononsifermaall'esternodeivocaboli,manericercailsensomisticoepi intimo. Abbiamodatoquestischiarimentigeneraliondeevitarediintrodurrefrequentinote neltesto. *** LerivelazionidisantaMetilde,insiemeconquelledisantaGertrude,ebberosula piet una influenza considerevole, specialmente nei secoli XVI e XVII. certo che gli iniziatori della scuola cosiddetta francese (De Brulle, Condren, Olier) ne fecero l'oggetto delleloromeditazioni;senericonoscemanifestamentel'influenzaneiloroscrittisuGes Cristo,sulasuavitainnoie,nelsuoCorpomistico,esulanostraunionecostanteconLui nelleoperenostre. LostudiodelleRivelazionidisantaGertrudeedisantaMetildeesercit pureuna grandeinfluenzasulaformazionedisanGiovanniEudes:il Librodellagraziaspecialegliera particolarmentecaro. Aggiungeremo un'altra circostanza onorifica per santa Metilde. Gli amanti degli studidanteschidiscutonotraloroperidentificarequelpersonaggiocheDanteintrodusse neicantiXXVIIIXXXIIIdelPurgatorionellaDivinaCommediasottoilnomedi Donna Matelda.L'opinionetradizionalesifermavaallacelebreMatildecontessadiCanossa,la qualefufigliaspiritualeefedelecooperatriceeprotettricedisanGregorioVII.Varieruditi moderni pensano invece che si tratti di santa Metilde di Hackeborn. Nella edizione francesedeiBenedettini(1920)apagina163innotasileggechedalconfrontotrailcanto

XXVIIIdelPurgatoriocolcapitol IIdellaParteII,risultaconevidenzacheDantevolle indicaresantaMetilde. Non ilcasodiaddentrarciquiinquestaquestionechevadiscussadaglistudiosi competenti;neabbiamofattocennounicamenteagloriadisantaMetilde. SAC.M.ANDREOLETTI..

NB.Lanostraedizioneitalianaportaquestotitolo: LIBRODELLASPIRITUALEGRATIA,DELLERIVELATIONIEVISIONIDELLAB. METTILDEVERGINEdivisoincinquelibri:N qualisicontengonomirabilisentimenti de'DiviniSecretidelladolcePiet diDioN.S.medianteiqualiognidivotoChristiano,e specialmente le persone Religiose, ritroveranno unamolto utile, e celesteDottrina, per conoscereetintenderepienamenteladrittaviadaincamminarsiallaveraperfettionedello spirito. Raccoltodal santiss.Gio.LanspergioTradottidalLatinoinItaliano,dalR. D.Antonio Ballardini.InVenetia,appressoNicolMisserini1588. (Dallaprefazione): (LaBeataMettilde)lecuimeraviglioseestupendeRivelationi,eVisioni,chileggeeconsidera, le ritrover piene veramente di altissimi e divinissimi sentimenti dello spirito di Dio, che grandementeilluminanolehumanementiaconoscereetintendereglioccultiMisteriidiChristo,e le secrete cose pertinenti alla nostra salute; et maravigliosamente infiammano i divoti cuori nell'AmorDivino... IlclementissimoIddioaprendoilthesorodellesuedivinegratieriemp talmenteilsantovaso delvirginalcuorediquestaB.eDivotissimaVergineMettilde,chenonpotendoconteneretanta copiaetabbondanzadidonicelesti,hadatoatuttinoisufficientemateriaconlospargimentodi quelli,diriempireesatiarparimentilinostrispiritiperlasoavit edolcezadicossantaebenedetta Lettione...

PROLOGO
La Benignit e Umanit del Nostro Salvatore Iddio, il quale tanto misericordiosamente apparve all'uman genere nell'Incarnazione, ogni giorno ancora maggiormenterisplendenellesueoperemirabili,einquestiultimitempi,ancheinnoiea noisidegnadimostrarsicontantagenerosit.QuantemeraviglieDioabbiaoperatonei suoieletti,nessunalinguaumanalopotrspiegare.QuantidoniEglisparganell'animache fedelmenteloama,nessunumanodiscorsolosapr manifestare:essasola,quell'anima felice,meritadisperimentareconqualesquisitadolcezzaebontilSignorealeisiesibisca. Tuttavia, desideriamo con l'aiuto di Dio e per quanto ne saremo capaci, narrare quantidoniEgliabbiasparsiinun'animacheloamavacontuttoilCuore.Quest'anima santa,congliocchidellospiritovideinnumerabilimisterideicelestisegreti;maperlasua umilt, reputandosi vilissima, non voleva manifestarli, Se non quando le Sue amiche intime Ve la costringevano. E quando si decideva a parlare, diceva una piccola parte soltantodellecosemirabilicheleeranorivelate,equestopergloriadiDioecostretta dall'obbedienza. NoidunquedescriveremonelnomediGes,secondoilnostropocosapere,quello chequell'animacihanarrato,alodeegloriadellaSommaVenerandaTrinit .Ondevi preghiamo,carissimiinCristocheleggeretequestolibro,diringraziareilSignoreperle grazieedibenichedaLui,fontediognibene,furonosparsiinquell'animaedinogni creatura. Chesealcunoinquestolibrotrovassecosamenodottamentescritta,lopreghiamo chepercarit ciperdoniperch abbiamopocaperizianelloscrivere,ricordandoquesto dettodiSant'Agostino:carattereesegnalatoindiziodibuoningegnoamareedapprezzarenei discorsinonleparolemaleverit,nonlaformamalasostanza. Quantunquequestolibrodirsipossaesseretuttodirivelazioniedivisioni,echead ognipaginacontengacoseutilissimeperl'edificazioneel'istruzioneditutti,nondimeno per l'utilit del lettore, lo distingueremo in cinque parti. Nella prima si porranno le rivelazioni che, secondo iltempo liturgico,riguardano le festedel Signore,deiSanti e specialmentedellaB.V.Maria.Nellaseconda,riferiremovariecosepertinentiallapersona cui vennero fatte queste rivelazioni, nelle quali la divozione e la carit dei lettori troverannomoltoprofitto.Nellaterzaparte,siporrannoalcuneistruzionipertinentialla divinalodedelSignorecomeallasalutedegliuomini.Nellaquartasidescriverannoaltre cosesimiliadutilit econsolazionedegliuomini.Nellaquinta,infine,sitratter delle animedeifedeli,lequalidallaSantafuronovedutenelsuospiritoedaiutate. Tutticoloroadunque,aiqualiDioinfondelospiritodellasuaCarit ,laquale,come dicel'Apostolo,tuttocrede,tuttosperaesid tuttaatutti;equegliancoracheaspirano alla grazia di Dio, tutti accolgano con mente devota questo libro della Grazia Speciale, acciocch essipuremeritinodiconseguiretuttiqueibenicheindettolibrosonoscrittie che da Dio sono promessi. Ma se vi troveranno detti che non siano confermati dalla Scrittura,purch nonsianocontrarin alVangelon ailibridell'AnticoTestamento,li commettano allagraziadiDio,ilquale,nelpresentecomenelpassato,quando vuole, manifestaacolorocheloamanoisegretinascostidellasuasapienzaedellasuabont. Preghiamoparimentituttiquellicheleggerannooudirannoleggerequestolibro,di offrireaNostroSignoreGes Cristoqualchelodeperquell'animabeata,ondealmenosi dimostrinogratialSignore,perch sidegnacontaliincitamentirinnovarequestomondo invecchiatoegliuominisommersinellapigriziadiognibene.

12

PROEMIO
NASCITADISANTAMETILDE ESUOINGRESSONELMONASTERO SantaMetildevenneintalmodoprevenuta dallebenedizionidellaDivinadolcezza (Ps. XX,4),chenelmomentomedesimodellasuanascita,sembrandovicinaaspirare,ingran fretta venne dai parenti portata in chiesa perch le fosse subito amministrato il santo Battesimo.Tuttavia,ilsacerdotechelabattezz,uomodigrandesantit,disseconispirito profetico:Perchtemete?Questabambinanongivicinaamorire;essavivrmoltianni ediventerunareligiosasanta,incuiDiooperergrandimeraviglie. Ges Cristorivel poiaquestavergineilmotivopercuiilbattesimoleerastato conferitocos presto:Eglivolevasenzaritardoconsacrarnel'animacomeuntempionel qualeDioabitasseconlasuagrazia. Giuntaall'etdisetteanni,Metildeaccompagnsuamadreinunmonasterovicinoal castellodeisuoiparentie,bench inet ancoras tenera,volleadognicostorimanervi controlavolontdellagenitrice;visitrovavatantofelicechesupplic lemonacheaduna adunadiaccoglierlanellalorocompagnia.Igenitoridovetterocedere,n poterono,ncon leminacce,nconlecarezze,condurlaviadalchiostro. Daquelmomentolafanciullaincominciadinfervorarsinell'amordiDioeagoderne conistupendoardoreladolceedivinasoavit.Ognigiornoprogredivasemprepi nella praticadituttelevirt,asegnocheinpocotemposielevallasantitpieminente.Tutti neammiravanolasingolaremansuetudine,laprofondaumilt ,lapazienzainalterabile,il grande amo teperlapovert e laferventedivozione.Progredivaprincipalm ntenella carit versoDioeversoilprossimo;erasquisitamenteaffabilecontutti,maspecialmente con le persone che si trovavano nell'afflizione e nella prova; a queste anime tribolate porgeva,comeunaveramadre,confortoeconsolazione.Datuttiperci eragrandemente amata;ognunodesideravadigoderneladolcecompagnia;nessunosenepartivadalei senza ricevere ammaestramenti e consolazioni, bench, tali impegni le procurassero talvoltagravinoieedisturbiancheperlospirito. FindaiprimianniDiousavaconleiunaparticolarefamiliarit ,laricolmavadidoni singolarielerivelavamoltecose.IlSignore,inunaparola,l'avevaarricchitadiunagrande abbondanzadibenidiognisorta.Comesenonvolessenullatralasciaredeisuoitesori,alle gioie spirituali ed ai doni gratuiti soprannaturali, Egli aveva aggiunto i pi bei doni naturali. La scienza, l'intelligenza, la conoscenza delle umane lettere, la voce di una meravigliosasoavit:tuttolarendevaadattaadessereperilmonasterounverotesoro sottoogniaspetto. TuttaviailsuodolcissimoSignorelatenevapuresottoilpesodicontinueprovee,per verit, dopo tanti doni non poteva mancarle quello della sofferenza; Metilde quindi soffrivaquasisemprefortidoloridicapoedaltriacerbissimimali,matuttosopportavain pace,anzicongioia.L'unicodolore,cheperleieracomeunsuppliziod'inferno,eraquello dinonpoterfruirepienamente,secondoidesideridelsuocuore,dellamellifluasoavit delladivinagrazia,perunirsitutt'interaalsuoDilettonellabeataunionedelsuoamore.

14

LIBROPRIMO
VISIONINELLEFESTEDELSIGNORE,DELLASS.VERGINEEDEISANTI

CAPITOLOI NELLAFESTADELL'ANNUNCIAZIONE DELLABEATAMARIAVERGINE Nella festa dell'Annunciazione, quella Vergine di Cristo, mentre nella orazione ricordavacongrandeamarezzaisuoipeccati,videsstessatuttacopertadicencicomedi unmantello,elevenneroinmentequesteparole:E lagiustiziasarcingolodeituoireni(Isa. XI,5).SimiseapensarecosafarebbemaiquandoilDiodiMaest ,cintodigiustizia,le sarebbe comparso nella sua divina Onnipotenza per domandarle conto delle Sue negligenze.Quantopil'uomosantodavantiaDio,tantopisireputavileedinferiorea tutti;quantopi nellasuacoscienza mondodalpeccato,tantopi temeepaventadi incorrerenelladisgraziadelsuoDio. Penetratadatalevivissimacontrizione,MetildevideilSignoreGes sedutosopraun altissimotrono,inatteggiamentodiineffabiledolcezza.Aquestavistalaceneredicuiera coperta scomparve, ed ella si trov davanti al suo Signore, rivestita di uno splendore lucentecomeoro.RiconobbeallorachelavitasantissimaeleopereperfettissimediCristo avevanosupplitoatuttoilbenecheessaavevatrascuratoechetuttalasuaimperfezione erastatariparatadallasublimeperfezionedelFigliodiDio. QuandoDiolasciariposaresopraun'animalosguardodellasuamisericordiaesi chinaversoquellaperavernepiet,tuttelecolpedileivengonogettateinuneternooblio. Ricevuto cos il prezioso dono della remissione di tutti i suoi peccati, Metilde, pienamente rassicurata, tutta accesa di santo ardore, si mise a riposare in seno al suo dilettoGes,moltiplicandoletestimonianzedi,affettoperilsuoSignoreescambiandocon Luiparolediineffabiletenerezza. *** AlloraellavideusciredalCuoredelsignoreunostrumentodimusicadicuisiserv percelebrarelelodidiDio;pregandolopurechevolesseLuimedesimoessereas stessola proprialode.EsubitoudlavocedelsuoamatoGes checantavaquest'antifona:Laudem diciteDeonostroomnesSanctiejus;DatelodealnostroDio,voitutti,suoiSanti (Apoc.,XIX,5). MeravigliandosiellacheilSignorecantassequesteparole,levennedivinamenteispirato cheinquestaparola:Laudem,Lode,Diolodasstessoinsmedesimosenzafine,conlode perfetta.Inquell'altra: Dicite,Dite,conobbecheDio,daltesorodellasuadivinapotenza, donaall'animailpotered'invitaretuttelecreaturedelcieloedellaterraalodareilloro Creatore.Nelleparole: Deonostro,AlnostroDio,intesecomeilFiglio,inquantouomo, onorieriveriscailPadrecheEglichiamaMioDioevostroDio( Joan.,XX,19).Infine,in quelleparoleOmnessanctiejus,Tuttiisuoisanti,conobbechetuttiiSantiincieloesula terra,sonosantificatidaGesCristosommoSantificatore. QuellapiaverginevidepurelaMadrediDioalladestradelFigliosuo,ornatadiuna lungacinturad'orodacuipendevanocembalidiorolucentissimo.LaVergineSantissima percorrevatuttigliordiniangeliciedilcorodeiSanti,iqualitoccandoqueicembaline 16

traevanoarmoniosisuoni.IntalmodotuttilodavanoDioperMetildeperidonieperle graziechelaMaestdiDioleavevacoslargamenteconferiteedellapure,contuttelesue forze,nebenedivailSignoreconloro. IlSignoreavendochiamatoMetildevicinoas,poslesuedivinemanisulemanidi quellasuasposa,donandoletuttelefaticheetutteleoperedellasuasantaUmanit .Poi applicisuoipropriocchidolcissimisugliocchidellasuadiletta,donandolecos ilmerito deisuoisantissimisguardiedellecopioselagrimeversatenelcorsodellasuavitamortale. Applicpurelesuedivineorecchiealleorecchiediessa,donandoleilmeritodelsuoudito. Imprimendolesuelabbravermigliesulaboccadilei,lefecedonodituttelesueparoledi lode,diazionedigrazie,dipreghieraepersinodiquelledeisuoidiscorsipubblici,in supplemento delle negligenze da lei commesse. Infine il Signore un il suo dolcissimo Cuorealcuoredellasuadiletta,eintalmodoledon ilfruttodituttoilsuoeserciziodi meditazione,didivozioneediamore,arricchendolaingrandeabbondanzadituttiisuoi propribeni. Aquestomodo,quell'anima,tutt'interaincorporataconGesCristoe,tuttaliquefatta nel divino amore come cera nel fuoco, ricevette il sigillo della divina somiglianza e divennecolsuoDilettounamedesimacosa. Mentre nella messa si leggeva il vangelo, Missus est, Metilde vide l'Arcangelo GabrielechesollecitoscendevainNazaretversolaBeatissimaVergine,portandoilvessillo regiocopertodilettered'oro.Unainnumerabilemoltitudinediangeliloseguivaetutti ordinatamente si fermarono intorno alla casa dove stava la gloriosa Vergine. Dopo gli Angeli,venivanogliArcangeli,poileVirtecostuttiicoriangelici,dispostiinmodoche ciascunordineformavacomeunmurodallaterraalcielointornoaquellacasabenedetta. ComparveinfineilSignorGes,pi bellodituttiifiglidegliuomini,uscendocomelo Sposodallacameranuziale,circondatodagliardentiSerafinichesonoglispiritipi vicini allaDivinit.TuttalacortecelestecircondavailSignoreelaBeataVergine,comediun murochesiinnalzavadallaterrasinoallavoltadeicieli. Intanto il Signore, in piedi presso il vessillo dell'Arcangelo, sotto la forma di un fidanzato nel fiore di brillante giovinezza, aspettava in silenzio che l'Arcangelo avesse rispettosamentepresentatoallaVergineilsuomessaggio. Quando la Beata Maria, dal profondo abisso della sua umilt ebbe dato questa risposta:Eccol'AncelladelSignore,misiafattosecondolavostraparola ,d'untrattoloSpirito Santo, sotto la forma di una colomba, con le ali spiegate della divina dolcezza, entr nell'anima della Beata Vergine, coprendola della sua ombra e rendendola feconda per generareilFigliodiDio. DivinamaravigliaoperatadalloSpiritoSanto!Bench caricadelpreziosotesoroper cuieramadre,Mariaconservintattoquell'altrotesoroperilqualechiamasiVergine. cos la Vergine Immacolata fu fatta Madre di DioUomo; e lo Spirito Santo fu l'unicotestimoniodiquest'operaaLuituttapropria. *** Giuntal'oradelregalebanchettoincuilaSantadovevaricevereilDilettodell'anima sua comunicandosi col sacramento del corpo e del sangue di Cristo, ella sent queste parole:Tuinme,oSposamia,ediointe;eineternonontiabbandonermai. MaessaaltronondesideravachedilodareIddio;perci ilSignoreledon ilsuo Cuore Divino sotto ilsimbolo d'unacoppad'oro meravigliosamente ornata, dicendole: ConquestomiodivinCuoretusempremiloderai.VadunqueadoffrireatuttiiSantiil liquoredivitachesicontienenelmioCuore,affinchnesianofelicementeinebriati. 17

Metilde subito si avvicin agli Angeli e present loro il calice della salvezza; gli Angelinonbevettero,manondimenonerestaronosaziati. Dopo,laSantaoffr lacoppaaiPatriarchiedaiProfeti:Ricevete,disse,Coluiche tantoavetedesideratoedaspettatopers lungotempo;fatecheiopurecontuttalamia forza,giornoenotte,lobrami,lodesiderieperLuisospiri. AgliApostolipresent purelapreziosacoppadicendo:RiceveteColuicheavete amatocontantoardoreefatechel'amiancheiosopraognicosaedalpi profondodel miocuore. PoiellasirivolseaiMartiridicendo:EccoColuiperamordelqualeaveteversatoil vostrosangueedabbandonatoilvostrocorpo;allamorte;ottenetemich'iospendatuttele mieforzenelservirlo; Inseguito,MetildesiaccostaiConfessori:Riceveteancorvoi,disseloro,Coluiper ilqualetuttoavetesacrificatodisprezzandoledeliziediquestomondo,fatech'iopure disprezziperLuiibeniterreniesalgaversolecimed'ellareligiosaperfezione. Infinecongrandeletiziasiport versoleVerginiedisseloro:Ricevetelaceleste bevandadeldivinCuorediColuialqualeaveteconsacratalavostraverginit ;fatech'io perseverinellacastitdell'anima,edelcorpoeottenetemiinognicosaunperfettotrionfo. NelcorodelleVerginiMetildenescorseunachedapocotempoeradefunta. Si riconobbero perch su la terra avevano vissuto in una stretta e vicendevole familiarit,edellaledomand seognicosalass fossedavverocomeavevadettomentre eraancoraviventequaggi.Inverit,risposelaverginedefunta,tutto perfettamente comedicevo,maorahotrovatoilcentuplodiquantomierastatodettosulaterra. DopoaverfattoilgirodellainteraCorteceleste,MetilderitornpressoilSignoreegli riconsegnlacoppad'oro.Eglipresequestacoppaeladeposenelcuoredellasuadiletta, laqualesitrovintalmodocolsuoDiofelicementeunita. CAPITOLOII ILCUORESANTISSIMODELLABEATISSIMAVERGINE Nel tempo dell'Avvento, desiderando Metilde offrire i suoi omaggi alla Beatissima Vergine,ilSignoreledisse: Saluta,figliuolamia,ilCuoreverginaledimiaMadre,perlasovrabbondanzadi tuttiibenichel'hannoresacos soccorrevolepergliuomini;=quelCuorecos puroche per il primo emise il voto di Verginit; = quel Cuore umilissimo, perch per la sua singolareeprofondaumilt ellamerit diconcepireperoperadelloSpiritoSanto;=quel Cuorepienodidivozioneediardentidesiderii,asegnochemiattir ins;=quelCuore cos infiammato d'amoreperDio e per ilprossimo;= quel Cuore che cos fedelmente conserv ins medesimotuttigliattidellamiainfanziaedellamiagiovinezza;=quel CuorechenellamiaPassionefutrapassatodastimmatecos vivepercuinonperdettemai pilamemoriadeimieipatimenti;=quelCuorefedelissimo,asegnochediedeilproprio consensoall'immolazionedelsuo.unicoFiglioperlaredenzionedelmondo;=quelCuore cheintercedevasenzaposaperilbenedellaChiesanascente;=quelCuoreinfinetutto dedicatoallacontemplazione,impetrandoagliuomini,perisuoimeriti,abbondantissime grazie.

18

CAPITOLOIII LAVOCEDELSIGNORE NelladomenicasecondadiAvvento,mentresicantavalamessa: PopulusSion,aquelle paroledell'introito: IlSignore far sentirelaVoce dellasuagloria,quellaverginedesider saperecosasiaquestavocedelladivinagloriaeilSignoreledisse:Lavocedellamia gloriasifasentirequandol'animapentitapiangeisuoipeccatipi peramorecheper timore,eintalmodomeritadisentiredameleparoledelperdono: Tisonorimessiituoi peccati,vainpace.Nonappenal'uomosenteunverodoloreedunasinceracontrizioneperi suoipeccati,glirimettotuttelesuecolpeeloricevonellemiebracciacomesemainon avessepeccato. Lavocedellamiagloriarisuonaancoraquandol'animaameunitanell'orazione intima,ossianellacontemplazione,odedamequestadolcevoce: Vieni,amicamia,mostrami iltuoviso.(Cant.II,14). Inoltre purelavocedellamiagloriaquellachenell'oradellamortedolcemente invita l'anima ad uscire dal suo corpo per entrare nell'eterno riposo, con queste dolci parole:Vieni,elettamia;tusaraiilmiotrono,perchhodesideratolatuabellezza8. Infine,nelddelgiudizio,quandoconvocherimieielettidestinatifindall'eternit aglisplendoridelregnoceleste,lavocedellamiagloriadir:Venite,voichesietebenedetti dalPadremio,riceveteilregnochevifupreparatofindall'originedelmondo.(Matth.,XXV,34). CAPITOLOIV PERCHLAFACCIADELSIGNORESIAASSOMIGLIATAALSOLE. Ilsabatodellequattrotemporadell'Avvento,pregandoquellasantaverginepertutti quelliiqualicontuttoilcuoredesideranodivederelafacciadelSignore,videilSignore nelmezzodelcoro.Eglistavainpiedie,coiraggiardentissimidellasuadivinafacciapi radiosadimillesoli,illuminavaciascunadelleSuorepresenti.Ellaglidomand perch il suovoltoavessepresol'aspettodelsole: Perchilsole,risposeilSignore,hatrepropriet nellequalimirassomiglia:riscalda, fecondaerischiara.Ilsoleriscalda:cos quellicheamesiavvicinanos'infiammanodi amore,edilorocuorinellamiapresenzasifondonocomelaceradavantialfuoco.Ilsole rendefecondelepiante,cos lapresenzadellamiadivinafacciarendel'animavigorosae fecondanellebuoneopere.Ilsoleilluminaerisplende,parimentichiunquevienedame illuminatodaglisplendoridellamiadivinascienza. *** Inseguito,quellaverginericordandoil.versetto:Comeungigantesislancioacorrerela suavia(Ps.XVIII,6),dissealSignore:MioDioemioSignore,cos'aveteispiratoalprofeta conquesteparole? D'untrattoilSignoresimostrnelcielosottolaformadiungiovinedialtastatura,di grandebellezzaedagilit,cintodiunnastrotessutodisetarossa,verdeebiancaedisse: Coluichesiaccingeapercorrereunavialungaedardua:habisognodicingersiinaltoe strettamenteperch lesuevestinongli,sianod'ingombronelcamminare.Lasetarossa
8 Veni electa mea et ponam in te thronum meum, quia concupivit Rex speciem tuam: Antifona dell'UfficiodelleVergini.

19

pi solidache quella dialtro colore:cos lamiapassionesorpassaognimartirio;essa sorreggei Martiridiognitempo,comunicandoloroforzaecostanza.Lasetabiancae quellaverdehannopurelalorosolidit;cos l'innocenzadellamiaUmanit elasantit dellamiavitasuperaronoqualsiasiinnocenzaequalsiasimeritoacquistatodagliuomini. Io mi strinsi in alto e fortemente con la cintura della mia Umanit passibile; la lunghezza della mia eternit, l'abbreviai dentro il breve spazio della mia vita umana; esultanteperlagioia,mislanciai,comeungigantenellasuaforza,quandovollipercorrere ladifficileegravissimaviapercompierelaredenzionedelgenereumano. Chi porta un gran tesoro, si cinge strettamente per non perderlo; cos io pure quandoportaiquelpreziosotesoroche l'animadell'uomo,conpi diligenzamicinsi; valeadire,portainelmioproprioCuore,inmezzoagliardoridelmioineffabileamore, tutteleanimechedovevoredimere. *** Mentre le suore andavano alla santa Comunione, Metilde vide il Signore sotto l'aspettodiunRemagnificochestavaalpostodelSacerdote;allasuapresenzaognuna delle suore che si accostavano teneva in mano una lampada ardente la quale col suo splendoreilluminavalelorofacce.LoSpiritoSantolefeceintenderechequellelampade eranoilsimbolodeicuori,l'olioilsimbolodellamisericordiadeldivinCuore,mentrela fiamma simboleggiava l'ardore dell'amore, perch il Santo Sacramento a quelli che lo ricevonocomunicalapietcheportaadognibene,edipiliinfiammadeldivinoamore. CAPITOLOV NELLASOLENNITDELSANTONATALE NellavigiliadelladolceNativitdiGesCristoFigliodiDio,nell'oraincuilaComunit si portava al Capitolo9, Metilde vide una moltitudine di Angeli che a due a due, con fiaccole ardenti, accompagnavano ciascuna delle Suore. Il Signore comparve seduto al postodellamadrebadessa,soprauntronodiavoriodondeimpetuosamentesgorgavaun fiume,dicuilelimpideacquefeceroscomparireognimacchiadalvisodellesuorequando recitarono il primo Miserere. Al secondo Miserere si avviarono tutte verso il Signore offrendoglilepreghierecheaquell'orafacevanoperlasantaChiesa.Alterzo Miserere,il Signore,disuapropriamano,alleanimedicuisifacevamenzionenellapreghieradelle suore,present uncaliced'oroaffinch nebevessero,poidisse:Iomedesimo,ognianno quitengoquestosolennecapitolo. *** NellasantissimanottedellaNativit diG.Cristo,parveaMetildeditrovarsisopraun montepietrosodovesedevalaBeataVergineprossimaalvergineoparto.Quandol'orafu venuta,laVergineSantissimavenneinondatadiunagioiaediunaallegrezzaineffabile;la lucedivinalacircond diunosplendorecos vivocheincontanenteellasialz pienadi stupore,esi.prostr sinoaterraperoffrireaDio,conl'umilt lapi profonda,lesue azionidigrazie.Mariaeracosassortaperlostupore,chenonseppecicheinleiavveniva senonalmomentoincuinelsuogremboebbeilpiccoloInfante pibellodituttiifiglidegli uomini.Alloraconunindicibilegaudioeconl'amorepiardente,selostrinsetralebraccia
9Adunanzanellaqualesirecitanocertepreghiereliturgiche.

20

eglidiedeiprimitredolcissimibacidellasuamaternatenerezza.Invirt diquestitre baci, la Vergine venne elevata aduna unione con la SS.Trinit oltremodo superiore a qualunqueunionepossibileinunacreaturaumanaeccettuatal'unionepersonale. Lavitaspirituale,cheinquestomondosembraduraedaspra,erafiguratadaquel monteripidoepietrosocheCristoelasuasantaMadresalironoperiprimionde,dareagli uominil'esempiodellaperfezionereligiosa. Metilde vedeva s stessa come seduta vicino alla Beata Vergine e desiderava ardentementedibaciareleipurel'amabileInfante;perci laVergineMadredopoaverlo ancorabaciatoestrettosulpropriocuorecondolcissimeparole,lodiedeparimentiaibaci edagliabbraccidiquell'anima,laqualeinuntrasportodiamoreselopresefralebracciae amorosamenteselostrinsealcuoresalutandoloconquesteardentiparolechenonaveva maipensateprima:Visaluto,odolcissimasostanzadelCuoredelPadrevostro,alimento e forza della mesta e languida anima mia. Vi offerisco in lode e gloria eterna tutto il midollodelmiocuoreedell'esseremio. PerispirazionedivinaellaintesecomeilFigliosia,percos dire,ilmidollodelCuore diDioPadre. Ilmidollounalimentochericonforta,risanaedhaungustopiacevole;cos ilPadre anoihadatoilFigliosuoche lasuapotenzael'espressionedellasuamisericordiosa dolcezza,affinchsiapernoiprotettore,medicoeconsolatore. Il midollo quel deliziosissimo gaudio che Dio solo pu dare all'anima con l'infusionedelsuoamore,gaudiopercuiessadisprezzaognicosaterrena,gaudioalquale innessunmodopossonoessereparagonatiigodimentidelmondo,quandopurefossero tuttiriunitinelcuorediunuomosolo. DalvoltodelcaroedivinBambinorisplendevanoquattroraggi,iqualiilluminavano lequattropartidelmondo;questiraggieranoilsimbolodellavitasantissimadiGes Cristoedellasuadottrinacheilluminilmondointero. *** Inquellamedesimafesta,durantelamessa Dominusdixitadme,chesicelebraper ricordareedonorarelanascitamisteriosaedineffabiledelVerbonelsenodiDioPadre, parveaquelladivotaverginedivederel'EternoPadrecomeunrepotentissimo,seduto soprauntronod'avorio,sottounmeravigliosopadiglione,Eglilediceva:Vieniericeviil FiglioeternoedunicodelmioCuoreecomunicaloatuttiquellichecondivotagratitudine onoranoinquestomomentolasuaeternaesublimegenerazione. EMetildevideusciredalCuorediDiounalucechevenneadunirsialsuoproprio cuoresottolaformadiunpiccoloInfantetuttoradioso;edellalosalut conquesteparole: Salveosplendoredell'eternagloria,proferentelalucedallaluce;Lucediluce,fonted luce,giornocheilluminiilgiorno 10.Poiport atuttelesuorequell'Infante,ilqualea ciascunadonsstessosenzacessareperdifarsiportaresulcuorediMetilde, Il dolce Infante si chin sul petto di ognuna delle suore, e per tre volte parve succhiareillorocuore,mentredavaloroilfavorediunbaciodellesuelabbra, PerilprimobacioEglisucchi ilorodesiderii,perilsecondolalorobuonavolont , perilterzopresecomeunbenesuopropriotuttalafaticacheavevanofattanelcanto,nei

10Splendorpaternaegloriae, Delucelucemproferens, Luxlucis,etfonsluminis, Diemdiesilluminans.(Innod.Lodi,feria2). 21

devotiinchinienegliesercizidiquellasantavigilia;tuttoci Eglisucchi insstessocon queldolcebacio. MetildericonobbealloraquantosarebbegraditoaDiochegliuomini,nonostantela loroincapacitpercomprendereladivinaedineffabilegenerazionedelFiglionelsenodel Padre, volessro nondimeno rallegrarsene nella fede ed esaltarla con le migliori lodi possibili. AlVangelo:Exiitedictum,leparvecheDioPadreledicesse:VadallaVergineMadre dimioFiglio;pregaladidartiil Figliosuocontuttoquelgaudiocheessarisentquandolo gener,edanchetuttiibenichequestoFigliounigenitodamericevetteperlasalvezza dellaMadresuaedelmondointero. Metildeportatasisubito dallaVergine,trov l'Infanteadagiato nellamangiatoiae avvoltoinfasce,ilqualedisse:Sindallanascitaiofuicos legatoestrettoinfascechenon potevomuovermi,perindicarechemiabbandonavotutt'intero,coibenicheapportavodal cielo,alpoteredell'uomoedalsuoservizio;unoche legatononhapialcunpotere,non pudifendersinimpedirecheglisitolgailsuoavere. Parimentiquandousciidaquestomondo,eroinchiodatosullaCroce,n potevofare ilminimomovimento,equestodimostraval'abbandonocompletochefacevoall'uomodi tuttiibenicheavevoacquistatidurantelamiavitamortale. Coslamiavita,lemieopere,ibenichepossiedocomeDioecomeUomoelamia Passione, tutto abbandono all'uomo; perci l'uomo con piena fiducia pu godere tutto quantomiappartiene.Ed miosommodesideriocheimieifedeliutilmentegodanodi tuttiimieibeniedituttelemiegrazie. Parveinoltreaquellapiaverginechel'Amore,sottolafiguradiunavergine,sedesse vicinoallaBeataVergineMariael'animaglidisse:OdolceAmore,insegnatemiarendere unconvenienteomaggioaquestonobilissimoInfante. L'Amorerispose:Iofuiilprimochemelotenninellemaniverginali;ioloavvolsi nellefasce;insiemeconsuaMadreloallattainelmiopurissimosenoeloriscaldaisulmio cuore;insiemeconsuaMadreloserviieancoradicontinuoloservo.Chivuoleservirlo degnamente mi prenda per compagno, ossia faccia tutte le sue opere in unione con quell'amoreperilqualeDioassunseins stessolanaturaumana,eaquestomodotutto cichefar,aDiosargratissimo. PULSAZIONIDELCUOREDIGESCRISTO Mentre si cantava nell'aurora la Messa: Lux fulgebit, Metilde ricevette ineffabili illuminazioni,econobbecomeilFigliodiDiofosselalucecheavevailluminatoconlasua risplendenteNativit l'interouniversoeciascunuomoinparticolare;conobbepurecome inunbambinocospiccoloabitasselapienezzadellaDivinitecomelaonnipotentevirt diDioavvolgessequelcorpicinoelosostenesse,ch senzadiessasarebbestato,percos dire,annichilito;inteseinoltrecomeinGes sitrovassenascostal'inscrutabilesapienzadi Dio,cos grandenelVerboadagiatonelpresepiocomenelmedesimoVerboregnantenei cieli;infine,ellavidecomeladolcezzael'amoredelloSpiritoSantofosseroinfusiinquel piccolo Infante, tanto che da tale suprema conoscenza l'animo di Metilde provava sentimentiineffabili,superioriadogniparolaeadognipensieroumano. Metilde,opiuttostol'animadilei,presol'Infante,selostrinsefralebracciaetanto strettamentecontroilsuocuorechesentivaecontavaibattitideldivinCuore.Ora,questo Cuore dava come in unsolo impulso tre vigorose palpitazioni, poi unbattito leggero. Metildesenestupiva,mal'Infantedisse:IlmioCuorenonbattevacomequellodeglialtri uomini;dallamiainfanziasinoallamortehasemprepulsatocometulosenti;eccoperch sulaCrocespiraicos inbreve.Masappicheilprimobattitoprovennedall'onnipotente 22

amore del mio Cuore, amore cos grande che, nella mia mansuetudine e nella mia pazienza,vinsilecontraddizionidelmondoelacrudelt deiGiudei.Ilsecondobattito provennedall'amoresapientissimo,concuigovernaimestessoetuttelemiecoseinuna manierainfinitamentedegnadilode;amoreperilqualeordinaiconsapienzatuttoquanto vi in cielo e in terra. Il terzo battito nasceva. da quel soavissimo amore di cui ero infiammato,asegnoditrovaredolcileamarezzediquestomondo,amabileepiacevole persinoquellamorteamarissimachesoffriiperlasalvezzadegliuomini.Ilquartoepi debolebattito l'espressionedellabont cheebbicomeuomo,perlaqualecomparivo amabile,socievoleedimitabileintuttiimieiatti. AvendolaSantadomandatoalSignoreperchfossespiratocosprestoperitrebattiti delsuodivinoCuore,ilSignorelediedequestarisposta:Nell'istantemedesimoincui, nell'allegrezza della Santa Trinit, venne creata l'anima mia, l'adorabile Trinit, abbracciandolanelsuoimmensoamore,sidiffuseinessaconlapienezzadellaDivinit e lefecedonodituttoquantopossedevanoletredivinepersone.DioPadrelediedelasua onnipotenza;lapersonadelFiglio,lasuaincreatasapienza;loSpiritoSanto,tuttalasua bont,ossiatuttoilsuoamore;dimodochl'animamiapossedevapergraziatuttoquanto laDivinitpossiedepernatura. Inquellaunionemedesima,queldivinoedeternodesideriochelaSantaTrinit ebbesemprediunirelanaturaumanaallaDivinitperredimerel'uomo,infiamml'anima miadiunineffabileamoreperilcompimentodell'operasua.Siccomed'altraparte,nella miasapienzadivinaconoscevopienamenteechiaramentelagloriadellamiaUmanit e tuttoquanto ledovevacapitareeinconseguenzalasalvezzadell'uomointuttalasua ampiezza,neconcepivounagioiadivina,oltreognimisura.L'amorebenevolissimochelo SpiritoSantoavevainfusonell'animamiamiispir un'ardentissimabramadellasalvezza dell'uomo,asegnchequestaerapermeunpesoleggieroedolce. Ma nel momento in cui fui concepito per opera dello Spirito Santo, vale a dire quandol'animamiafuunitaalmiocorpo,l'onnipotenzadovettemoderarequestodivino desiderio,lasapienzatemperarequestagioia,l'unzionedellaSpiritoSantomitigareuntal fervorenell'amare,affinchlamiaUmanitpotessevivereneltempo. Tuttavianell'oradellamiamorte,quellacarit onnipotente,saggiaebenigna,che facevabattereilmiocuorecontantovigore,cedettelavittoriaallaDivinit ediedelibera corsoalmiadesiderioedalmiogaudio..EssainvestilmioCuorediunamoresommoed immenso,eseparl'animamiadalmiocorpo.Senoneral'azionediquestacarit ,nessun tormento fosse pur superiore a tutto quanto la mente dell'uomo saprebbe inventare, avrebbepotutodarmilamorte11. *** Durante le preghiere segrete12, il Signore le diede questa istruzione: Quando si intonail Sanctus,ognunorecitiun Pater,pregandoaffinch conl'onnipotente,sapiente, dolce e benigno amore del mio Cuore, io lo prepari in modo che sia fatto degno di ricevermispiritualmentenell'animasua,ediopossacompiereinluiimieieternidisegni, secondotuttoilmiodivinobeneplacito. Duranteil Postcommunio,ognunoancoraripetaquestaversetto: Iotilodo,oamore fortissimo; ti benedico, amore sapientissimo; ti glorifico, amore dolcissimo; ti esalto, amore sapientissimo;tiglorifico,amoredolcissimo;tiesalto,amoreinfinitamentebuono;inognicosaeper
11 Daquesteparolerileviamochenonful'acerbit incomprensibiledeitormentichedetermin la mortediGes sulaCroce,malaviolenzadell'amoreilqualefacevabatterecos fortementeilsuodivin Cuore.Gespertantomordiamore. 12IlCanonedellasantaMessa,cheilsacerdoterecitaabassavoce.

23

tuttiibenichelatuagloriosissimaDivinit ebeatissimaUmanitsidegnatadioperareinnoiper mezzodelnobilissimostrumentodeltuoCuoreechesioperer neisecolideisecoli.Amen .Edio, quando. il Sacerdote dar la benedizione, lo benedir in questo modo: La mia onnipotenzatibenedica,lamiasapienzatiillumini,lamiadolcezzatiinebrii,elamia benignittiattiriedametiuniscapersempre!Amen. *** Inaltrotempo,nellamessadellaNativit delSignore,parveaquellaVergineche sopral'altarefossecresciutounalbero.dimeravigliosagrandezza,lacuialtezzaarrivava sinoalcieloelalarghezzacoprivatuttoilcircuitodellaterra;ederapienadifoglieedi fruttiinfiniti.L'altezzadiquest'alberofiguravalaDivinitdiCristo,lalarghezzadenotava lasuavitaperfettissima;ifruttisignificavanoibeniimmensicheprovennerodallesue opereedatuttiisuoiatti.Nellefoglieeranoscritteinlettered'oroquesteparole:Cristo incarnato,Cristouomonato,Cristo.circonciso,CristodaiMagiadorato,Cristoneltempio presentato,Cristobattezzato,Cristocrocefisso.EintalmodotuttalavitadiCristoin quell'alberositrovavascritta. CAPITOLOVI SANGIOVANNIAPOSTOLOEDEVANGELISTA Nella festa di San Giovanni Apostolo ed Evangelista , mentre si suonava il Mattutino, parveaquellaverginecheilSignorGessottol'aspettodiunfanciullodidodiciannicirca, congioiasvegliasselesuore.SanGiovannicomparivapureneldormitoriovicinoallettodi unasuorachealuieramoltodivota. Davanti alsanto Apostolo unangelo digrandebellezzae maest, dell'ordinedei Serafini,portavaunlume,mentreunamoltitudinedialtriangeli,venutiadonorareil santoEvangelista,conlelorolampadescortavanopurelesuorefinoalcoro. Lesuorecheispiratedall'amore,sialzavanoconallegrezza,ricevevanounagloria molto maggiore di altre che erano mosse solo dal timore. Ma il primo angelo che specialmente rendeva omaggio a san Giovanni perch questo apostolo quaggi aveva amatoilSignorediunamoreserafico,avevadipi ilpoteredimantenerel'amorenel cuoredituttiquellicheamanoquestoSanto,inconsiderazionedellatenerezzaparticolare di Cristo verso di lui. Per altro, lo Spirito di Dio eccita Lui stesso questo amore negli uomini. DuranteilMattutino.sanGiovannipercorrevailcoroaccostandouncaliceallelabbra diciascunadellesuore,raccogliendoladivozionechemettevanonellasantasalmodia.e congrandeletizial'offrivaaGesCristo.comeunvinoperLuipreparato. AvevaMetilde gran desiderio disapere quale fosse la ricompensa particolare del SignoreversoGiovanniperaverescrittonelsuoVangelosulaDivinit diGesCristocon maggiorprofonditchenonglialtrievangelisti.Diolefecequestarisposta: Tuttiisuoisensihannoricevutounacertaqualesuperiorit :isuoiocchivedonopi chiaramentelaluceinaccessibiledellaDivinit ;lesueorecchieconpi sottileintelligenza penetranoildolcemormoriodellavocedivina;lasuaboccaelasualinguagustanosenza posaundeliziososapore.edilprofumocheescedallesuelabbrariempietuttoilcielodi soavit,asegnocheciascunSantoaspiradolcementel'odorediGiovanni.Mailsuocuore soprattuttoardediamoreperDioeconun,volopi liberoepi sublime,penetragli inscrutabilisegretidelledivineprofondit. 24

LeparveinoltredivederelagloriadiGiovanni,einquellarisplenderecomestelle tutteleparolech'egliscrissesuCristoelasuaDivinit ,poituttequellecheiSantiei Dottoridisserooscrisseroondespiegarequelsacrotesto.Lesembravadivedereunsole raggianteattraversounpurocristalloornatodipreziosegemme. Metildeinteseinseguitoci chesicantadisanGiovanni 13:Lavitinvinostolamsuam: Egli ha lavato nel vino la sua veste, e ci significa che la sua veste di gloria porta un contrassegnoparticolare,percheglisitrovsulCalvario,vicinoaCristoinchiodatosula Croce,conl'animacompresadatalecompassionechevisoffr ilmartirio. Insanguineolivae palliumsuum;Ilsuomantellonelsanguedell'ulivo .Inquellaguisachel'olioillumina,bruciae addolcisce, cos splendeva in Giovanni il fuoco dell'amore unito ad una singolare mansuetudineedolcezza. Infinequellaverginepresent asanGiovanni,comeneerastatapregata,leorazioni diunapersonachealuieramoltodivota.SanGiovannileaccolseconpiacere:Dituttoci chequellamihaofferto,disse,iopreparer unconvitopertuttiglieletti.Ma,eperlei medesima,domand Metilde,nonavetevoinessunmessaggio?IlSantorispose:Voglio essereilcustodedellasuaverginit;intuttelesuepeneetentazioniellainmetrover un rifugiosicuro:nellasuamortepoil'assister,epresenter l'animasuasenzamacchiaa CristosuoDiletto. *** Metilde vide ancora San Giovanni riposare sul petto del Signore Ges . La moltitudinedeiSantisembravadanzareintornoadessicantandoalSignoreuninnoin onorediGiovanni.LaSantaallorapreg ilSignored'insegnarlecomepotrebbeleipure lodarloperquestodiscepolotantodaLuiamato. IlSignoresidegn dirispondere:Miloderai:1.amotivodell'altanobilt dellasua famiglia,perch eglieradellamiastirpe,esottoilcielononven' altrapi nobile:2.mi loderaiperch dallenozzelochiamaiall'apostolato;3.perch vennesceltodipreferenza agli altri apostoli per contemplare sul monte lo splendore della mia faccia; 4. perch nell'ultima cena ripos sul mio seno; 5. lo loderai perch pi di tutti possedette l'intelligenzadeimieialtisegreti?quindiLuisoloebbeilmerito.discriverepergliuomini la preghiera che feci nell'andare all'Orto degli Ulivi; 6. perch dalla mia Croce, con ispecialeamoregliaffidailaMadremia;7.perch dopolamiarisurrezioneloilluminai cos bene che, nella pescagione insieme coi discepoli, mi riconobbe prima degli altri, esclamando: ilSignore!;8.perch invirt diunapi intimafamiliarit,glirivelaiimiei misteri,quandoscrissel'Apocalisseequandoperdivinaispirazionedisse :Inprincipioerail Verbo, mistero prima di lui ignorato persino dai Profeti; 9. lo loderai perch bevette il veleno per confessare il mio nome davanti agli uomini; 10. lo loderai ancora per tanti miracolierisurrezionicheoper nelmionome;11.loloderaipureperquelladolcevisita che gli feci nel suo ultimo passaggio, quando coi suoi fratelli lo invitai al mio eterno convito;12.infine,perch loritiraidall'esiliodellaterra,liberandolodaognidoloreegli donaiilgaudiodell'eternit.

13 Cfr.Gen.,XLIX,11.ResponsoriodeivespridellafestadisanGiovanninelBreviariousatodal Monasteroinqueitempi: VoxtonitruiDeus,inrota;Joannesestevangelista,mundiperambitumpraedicanslumen coelitum,quitriumphansRomae,lavitinvinostolamsuam,etinsanguineolivaepalliumsuum.Alleluia.Victo SenatucumCaesare,virgineocorporetripudiatinigne :Lavocedelvostrotuono,oDio,risuonanellaruota. Giovannitaleevangelista,chenelmondointeroannuncilaluceceleste,etrionfanteinRomalavnelvino lasuavesteenelsanguedell'ulivoilsuomantello.Alleluia.CesareeilSenatosonovinti,mentreilcorpo deldiscepoloverginetripudianelfuoco.

25

*** Nellamessapoi,duranteilVangelo,Metildevidequestodiscepolorittovicinoall'altare; egli teneva il libro davanti al sacerdote e dalla sua bocca tutte le parole del Vangelo uscivanocomeraggidisole.VidepurelaBeataVergineMariainpiedidall'altraparte dell'altare;dagliocchidiSanGiovannipartivaunraggiodimeravigliososplendorediretto alvoltodellaVergine.EcomeMetildedicirestavaammirata,Giovanniledisse:Quando erosulaterra,ioavevotantorispettoetantariverenzaperlaMadredelmioSignore,che nonardivoneppuremirarelasuafaccia. CAPITOLOVII NELLANOTTEDELLACIRCONCISIONEDELSIGNORE NellanottesantadellaCirconcisionedelSignore ,mentrequellapiaVergineoffrivaaDio lepreghiereedidivotiomaggidellesuore,pregandolodidarlorolabenedizioneperil nuovoanno,ilSignorerispose: SaluteavoiebenedizionedaDiomioPadre,dameGes CristosuoFiglio,edallo SpiritoSantoilqualelasantificazioneditutteleoperevostre. IosonoColuidelqualestascritto:Gliannituoinonfinirannopunto.Venitedame,voi tutticheavetesetedime.(Eccl.,XXIV,26).Imparatedamechesonomansuetoedumiledicuore . (Matth.,XI,29).Chiunquevuoleottenereilriposodelcuoreedelcorpo,bisognasiaumile emansueto. Chidesiderarinnovarelasuavita,facciacomelasposachebramariceveredalsuo sposoiregalidelnuovoanno.Cosl'animafedeledesideridiesseredameornatadivesti nuove,ondenelcorsodell'annosipresentiagliocchiditutticonlamagnificenzad'una regina. Mi domandi. dapprima la veste purpurea di una profonda umilt ; e come per umilt ioscesidalcielointerra,essapureinogni,circostanzasiabbassisinoaci che vileedabietto. Midomandiinoltrelavestescarlattadellasantapazienza;poich iomifeciuomo persoffrireitormentiegliobbrobri,ellapureabbracciconpazienzaci chelesembrer difficileepenoso.Ricoprainfinelaporporaeloscarlattocolmantellod'orodellacarit ; affinch,inunioneconquell'amorechesulaterramireseamabileebenignoversotutti,si mostrisempreaffabileegraziosaversolesuesorelleedilsuoprossimo. Passatol'anno,domanderchesianorinnovatequestevesti,valeadire,sieserciter semprepinellapraticadiquestevirt,comeselericevessedinuovo. *** QuellasantaverginepregancorailSignoreditoglieredaciascunadellesuoretutto ci chenonglipiacesse;edilSignorerispose:Toglietedalvostrocuoreognipensierodi superbia,diimpazienzaedivanit mondana.Toglietedalle.vostrelabbraogniparoladi detrazione, di vana compiacenza e di giudizio proprio. Nelle opere circoncidetevi dall'ozio, dalla pigrizia nel bene, da ogni trasgressione dei precetti di Dio e da ogni disobbedienza.QuesteparoledelSignorelefecerointenderequalcolpasicommettanel giudicareilprossimo. Chiportaungiudizioingiusto, colpevolecomeseavessecommessoilfalloche imputaalprossimo.Chiportaungiudiziogiustomasecondoilpropriosentimentosenza 26

conoscere le intenzioni di colui che ha commesso il male, tanto colpevole in questo giudiziocomequellochehafattoilpeccato;esenonfar penitenza,avr ilmedesimo castigo. CAPITOLOVIII NELLASOLENNITADELL'EPIFANIA Nella vigilia dell'Epifania, Metilde, secondo il suo solito, conversava col Signore nell'orazione,quandovideunaportaimmensa,einquestaportacinquealtreporteornate dimeravigliosesculture. Laportagrandefiguraval'UmanitdiGesCristo.Ledueporteinbassoindicavanoi piedidelSignore;sulacolonnacheliseparavasileggevaquestoversetto: Veniteame,voi tuttichesieteaffaticatiedoppressi,ediovisollever.(Matth.XI,28).Davantiaquestadoppia portastavaunaverginedigranbellezza:eralaMisericordia,laqualefeceentrareMetilde. L'animasitrov alloradavantialgi,ustoGiudiceilquale;placatodallaMisericordia,le diedeilperdonodituttiipeccatielarivestdallatunicadell'innocenza. Rivestita di questa candida tunica, l'anima si avvicin fiduciosa alle porte che si aprivanopi inalto,lequalisignificavanolemanidiCristo.Sulacolonnachestavatra questedueporte,ellalessequesteparole:Ricevetelagioiadellavostragloria(Ex.;IV,36). Lvierapureunagiovanevergine:eralaBenignit,laqualeintrodussel'animaalcospetto delReel'arricchdituttelevirt. Cosornata,contuttaconfidenzal'animasiavvicinallaportapialtacheindicavail dolcissimoCuorediGes Cristosimileadunoscudod'oroforatoinsegnodellavittoria cheriport nellasuaPassione.Sulacolonnadavantiaquestaporta,eranoscrittequeste parole: AvvicinateviaLui,siateilluminati,eilvostrovoltononsicoprir diconfusione .(Ps., XXXIII, 6). L pure stava una vergine oltremodo superiore alle altre nella sua incomparabilebellezza.EraquestalaCarit,cheintrodussel'animapressoilsuodolce Sposo pi bellodituttiifiglidegliuomini .EloSposoricolm lasuadilettadeisegnidella suatenerezza. Nellanottesanta,duranteilresponsorio: IncolumbaespecieSottolaformadicolomba , ellavideilSignorerivestitodiunabitocandidissimocomelaneve;eintesechenell'orain cuiGiovannibattezz Cristo,avendoilsantoPrecursoreuditolavocedelPadreeveduto loSpiritoSantosottolaformadiunacolomba,videpureilSignoregloriososottolaforma incuilovideroitrediscepolinellaTrasfigurazionesulmonte. MetildedesideravasapereseGiovanniavessericevutoilbattesimodiCristo,poich avevadetto:IoinvecedebboesseredaVoibattezzato.(Matth.,III,14).IlSignoreesaud ilsuo desiderio:Neltoccarmiperimmergerminell'acqua,rispose,Giovannidamericevetteil battesimo, perch l'aveva desiderato e ne aveva riconosciuto la necessit; gli conferii dunqueilbattesimodelcristianoepercistessolamiainnocenza. Il Signore soggiunse: Oggi ancora a tutti quelli che vengono battezzati nel mio nome,iocomunicolamiainnocenzaperlaqualesonofattifiglidelPadreceleste:perci mio Padre pu dire di ogni battezzato: Questi il mio figlio prediletto, mentre in lui si compiacecomeinunfigliocarissimo.Chesel'uomocolpeccatoperde,questainnocenza, puricuperarlamedianteunasincerapenitenza. Mentresicantava: Ipsumaudite:Ascoltatelo,quelladivotaverginedisseaDio:Mio Signore, che cosa dobbiamo noi udire dal vostro diletto Figlio? il Signore rispose: Ascoltate il mio unigenito Figlio che vi chiama: Venite a me, voi tutti che siete afflitti. Ascoltateisuoiinsegnamenti:Beatiicuoripuri.Ascoltateisuoiconsigli:Chimangialamia 27

carneebeveilmiosanguehalavitaeterna;Chimisegue,noncamminer nelletenebre .Ascoltatei suoicomandamenti:Ilmioprecettocheviamiatel'unl'altro .Ascoltatelesueminacce: Come avretegiudicato,cos saretevoimedesimigiudicati;eancora:Chinonportalasuacrocedietrodi me,nonpuesseremiodiscepolo;eparimenti:Guaialmondoamotivodegliscandali! *** DopochelaSantaebbericevutoilcorpodiCristo,ilSignoreledisse:Ecco,sposa mia,iotidonol'oro,ossia.ilmiodivinoamore;l'incenso,ossiatuttalamiasantit elamia divozione;infinelamirra,che, l'amarezzadellamiainteraPassione.Tuttiquestibeniti donoinpropriet,asegnochepotraioffrirmelicomeunbenechetiappartiene.All'anima chefacos,iorendodoppiamenteilsuodono;eognivoltacherinnovalasuaoffertaglielo rendosempreduplicato. Cos l'uomoriceveproprioilcentuploinquestomondo,nell'attesadellavitaeterna chegli.promessaperl'altro. Ogni anno inquesto giorno sipotrebbe fare a Dio questa triplice offerta del suo divinoamore,dellasuapurissimasantitedelfruttodellasuaPassione. CAPITOLOIX NELL'OTTAVADELL'EPIFANIA. Nella Domenica nell'Ottava dell'Epifania. durante la messa In excelso throno, Metilde videilSignorGescomeunbelgiovinettodidodicianni;l'altaregliservivacomeditrono regale,edEglidiceva:Eccomiconlamiavirt divina,prontoasanaretuttelevostre piaghe.Mainparitempoellapensavanelpropriocuore:Oh!seEglioffrissepermeuna lodeperfettaaDioPadre,comesareifelice!. IlSignorelerispose:Checos' ildesideriodelladivinalode,senonunaspeciedi gemitodell'anima,laqualesoffredinonpotermailodareIddiocomevorrebbe?Orbene,i desiderii,ladivozione,lapreghiera.labuonavolont chel'animaprovadifareilbene sonoparimentigemitidolorosi;evenendoioasupplirepermemedesimoall'incapacit dell'anima,neguariscotuttelepiaghe. *** Un'altravoltanellamedesimadomenica.ilSignoreleapparvedinuovocomeun giovinettodidodiciannirivestitodiunatunicaverdeebiancaequelladivotaverginegli disse: Perch, o Signore, aspettaste sino ai dodici anni a manifestarvi nel tempio e a sederviinmezzoaidottoriperascoltarliedinterrogarli?Certo,gi eravatespessevolte andatoaltempiosecondolaconsuetudine. Il Signore rispose: Il motivo ne fu che. secondo il corso naturale delle cose, incominciaialloraadesercitarminegliattiumani,facendoprogressidigiornoingiorno nella sapienza bench fossi uguale al Padre nella sapienza eterna. Voi pure quando i fanciulli hanno dodici anni, dovreste istruirli in ogni sorta di bene e correggerli severamentedellelorocolpe;secosfaceste,moltinonsarebberoperdutiperlareligionee perlecosespirituali. Metilderiprese:Chesignificanoiduecoloridellavostratunica?IlSignorerispose: Il bianco significa la purezza verginale della mia vita santissima; il verde l'eterna freschezzaconlaqualesemprefioriscoinmestesso. 28

AmantissimomioSignoreefratello,ripigli laSanta,intercedetepermepressoil vostrocelestePadre:edEglisubitosteselemanierivolsealPadrequestapreghiera: Le vostrecollerepassaronosopradime,ivostriterrorimiturbarono .(Ps.LXXXVII,17).All'udire questeparoleMetildetemettediesserevittimadiqualcheillusionediabolica,mailSignore larassicur dicendo:Sonoio,proprioioquellochemitigailacolleradelPadrecelestee colsanguemioriconciliail'uomoconDio;malesuecollerepassaronosopradime,poich nonmirisparmi quantunquefossiilsuounigenitoFiglio,emidiedenellemanidegli empi.Talmenteplacailasuaira,chesel'uomovorr,nonnerisentirmaipiicolpi. *** DopoilVangelocomparveunascalad'orolacuisommit toccavailcieloeperla qualescendevalaReginadellagloria.LaVergineSantissimanellesuebracciaportavail divin Bambino e lo depose su l'altare. Le sue vesti erano tessute di un argento lucentissimo,cosparsodirosed'oro;mentrequelledeldivinoInfanteeranodicoloreverde e rosso. All'elevazione dell'Ostia, il Sacerdote elev l'Infante, e in seguito su l'Infante medesimocomptuttocicheisacriritiprescrivonodifaresopral'OstiaSanta. CAPITOLOX DELLAVENERAZIONEDELL'IMMAGINEDICRISTO NellaDomenicasecondadopol'Epifania ,incuiaRomasiesponeallavenerazionedei fedelil'immaginedellafacciadelSignore,mentresicantavalamessa Omnisterra,Metilde videilSignoresopraunmontetuttofiorito,inuntronofattodidiasproeornatodioroedi rubini.IldiasprorappresentavalaeternagiovinezzadellasuaDivinit;l'oroilsuoamore;i rubinilaPassionech'eglisoffrperamornostro.Ilmonteeracircondatodialberimagnifici copertidifrutti;leanimedeiSantiriposavanoall'ombradiquestialberidoveciascuno avevailsuopadiglioned'oro,etutticongaudiodeliziosamentesinutrivanodiqueifrutti. QuestomontefiguravalavitadiGes Cristo;glialberi,lesuevirt:laCarit,la Misericordiaetuttelealtre. Ogni Santo riposava sotto questo o quell'albero, a seconda che aveva imitato il Signoreintaleotalaltravirt.ColuicheavevaimitatoilSignorenellaCarit,mangiava delfruttodell'alberodellaCarit;coluicheavevapraticatoleoperedimisericordia,si nutrivadei fruttidell'albero dellaMisericordia;ecos deglialtri,secondolaloro virt speciale. TuttiifedelicheconqualchepreceparticolaresieranopreparatiavenerarelaSanta Immagine,siavvicinavanoalSignore;portandosulelorospalleilcaricodeiloropeccatilo deponevanoaisuoipiedi,esubitoquestipeccatisicambiavanoinoro.Quellichenelloro pentimentoeranoanimatidall'amore,ossiasentivanomaggiordoloreperl'offesafattaal Signorechenonperlapenameritatadallelorocolpe,vedevanoiloropeccaticambiatiin monilid'oro.Coloroiqualiavevanoriscattatolepropriecolpeconsalteriepreghiere,le vedevanocambiateinanellid'oro,similiaquellichesiusanoneglisposalizi. Leanimeche,lottandoconforza,avevanoresistitoalletentazioni,ritrovavanoleloro lottesottoformadiscudid'oro;quellechesieranopurificatedalpeccatocolcastigarela lorocarnesembravanotrasformateinturibolid'oro,perch lamortificazionesaledavantia Diocomeunincensodisoavissimoodore. IlSignorediedeunosguardoatuttequesteofferteedisse:Chenefaremonoidi questipeccaticosbenpurgati?..Sianotuttibruciatinelfuocodell'amore! 29

IlSignoresoggiunse:Pongasiinordinelamensa.D'untrattodavantialSignore comparve una mensa coperta di scodelle e di coppe d'oro, e la faccia del Signore, scintillantecomeilsole,inluogodiciboriempivaquestescodelleequestecoppedello splendoredelsuovolto.Tuttiipresenti,genuflessidavantiaquellamensa,copertiaguisa divestidallosplendoredellafacciadivina,pigliavanoicibielebevandecheformanola deliziosarefezionedegliAngeliedeiSanti.Allesuorepoicheinquelgiornononsierano accostatealSacramentodellavita,ilSignore,permezzodiSanGiovannil'Evangelista, manduncibodellasuamensaregale. Accorriamodunqueconunsantoardore:avenerarequelladolcissima.facciache,in cielo, sar per noi tutto quanto potr mai essere desiderato da qualsiasi umana ed angelicamente. LaServadiDioavevainsegnatoallesuoreinqualmodopotevanoportarsiinispirito aRomainquelgiornoincuisiesponevailvoltodelSignore.Aquestofinedovevano recitaretantiPaterquantemigliavisonotraRomaeilloromonastero. Aquestopunto,dovevanoconfessarealSommoPontefice,valeadireaDio,tuttii loropeccatiimplorandonelaremissione, ricevereilcorpodiGes Cristo.Poi,inquella medesimadomenicanell'oraincuisarebberostateliberedidarsiall'orazione,usandodi unapreghieradettatadallaSantaaquestaintenzione,conumilerispettodovevanoadorare l'immaginediCristo.SantaMetildeebbelavisionedicuisopradopochelesuoreebbero adottatoquestapratica. *** MetildevideparimentiquattroraggiusciredaquellafacciadelSignorGes chegli Angelisonoavididicontemplare (IPetr.I,12).Ilraggiochevenivadall'altodellafacciadel SignoreilluminavatuttiquellichesonotalmenteunitiaDioche,nellaprosperit come nell'avversit,nondesideranoaltrochelavolont diDiosolo.Ilraggiochevenivadal punto pi basso splendeva su tutti i peccatori per chiamarli alla penitenza. Quello di destrainvestivadellasualucetuttiipredicatoricheannuncianolaparoladiDio;equello disinistra,quellicheservonoilSignoreconunaperfettaeinterafedelt. Quellapiaverginesimiseapregarepertuttiquellichesieranoraccomandatiallesue orazioni e che celebravano la memoria della dolcissima faccia del Signore, affinch potesseroungiornocontemplarlaincielo.IlSignoreledisse:Nessunodilorosar mai separatodame. VidepoilaSantaveniredalCuorediDioversol'animasuaunafunedicuisiserv perattirareversoilSignoretuttigliastanti.Questafunefiguraval'amorecheDioaveva infuso con tanta abbondanza in quest'anima santa, la quale perch infiammata di tale ardentissimoamore,congliesempieconladottrinaattiravatuttiaDio. IlRedellagloriastendendosopralasuadilettalemani.dellasuaonnipotenza,la bened insieme con tutta l'assistenza, dicendo: La luce del mio volto sia la vostra eterna allegrezza!Amen! CAPITOLOXI DISANT'AGNESE NellafestadellabeatissimaAgnese,quellaServadiCristovidequestasantaverginee martire, vicino all'altare, la quale con un turibolo d'oro ornato di. gemme preziose incensavalesuore,riempiendotuttoilcorodiunfumodisoavissimoodore.Compreseche 30

quelturibolofiguravailcuorediSant'Agnese;legemmepreziose,lesuedolciparole;eil fuoco,l'amorecheaccesodalloSpiritoSantonelsuocuoreneconsumavatuttiipensieried i desiderii, e con soavissimo odore rallegra ancora e diletta il cuore degli uomini che onorandoIddiomeditanocondivozioneledelizioseparoledellasantaMartire. Mentre nel Mattutino si cantava il responsorio: Amo Christum Io amo Cristo, il SignoreGescomparveaMetildetenendosant'AgneseabbracciatacolSuobracciodestro. IlSignoreelaBeataAgneseportavanovestidicolorrosso,dovesivedevanotessutiin lettered'orotutteleparoledellaSanta,equesteparole,dallevestidelSignoreemettevano raggichefacevanorisplenderegliabitidiAgnese,asegnocheillorosplendoresirifletteva dapprima sulSignore, poinel corso e sopra tutta l'adunanza. Dalcuore di quelle che recitavanoiSalmiconattenzioneedivozione,partivaunraggiocheattraversoilCuoredi Dio,raggiungevailcuorediSant'Agnese,dovescorrevacomeundeliziosoliquore.Untal simbolo.lefeceintenderecheladivozioneel'amorecheancoraprovengonodalleparoledi Sant'AgneseedituttiiSanti,sonocomeunsoleardentechefondeilghiaccioelofarisalire comeunfiumeversolasuasorgente.Cos,l'omaggiodeicuoririsaleversoDio.ericolmai Santididolceallegrezza. *** Siccomeiltestodell'UfficiorichiamavadicontinuoleparolediAgnese,Metildepiena di tristezza si doleva col Signore perch, essendo sin dall'infanzia rivestita dell'abito religioso e fidanzata a Cristo, non lo aveva mai amato con tutto il cuore come quella Verginebeata. Invecedirisponderle,ilSignoredisseasant'Agnese:Donale,figliamia,tuttiituoi beni. Dataleparola,MetildeconobbecheDioaisuoiSantihaconferitoilprivilegiodifar donodituttoquantoCristohaoperatoinessiedinsiemedituttoquantohannosofferto peramorsuo,aquellideilorodivotiedamiciiqualilodanoilSignoreperloroegli rndonograzie,ovveroonoranoidonidiDioinloro. Quandosant'AgneseebbeadempitoildesideriodelSignore,Metildenelcolmodella sua gioia, supplic la Reginadelle Verginidi voler cons lodare il suo divin Figlio e ringraziarlo: Reciterai un'Ave Maria, rispose la Santissima Vergine. Ma per divina ispirazione,Metildesimiseacantare: Visalutonelnomedell'onnipotenzadelPadre;Vi salutonelnomedellasapienzadel Figlio;VisalutonelnomedellabontdelloSpiritoSanto,odolcissimaMaria,lucedelcielo edellaterra. Pienadigrazia,lavostrapienezzafluiscesopratuttiquellicheviamano. IlSignore convoi;ilSignore,FigliounigenitodelPadreedelvostroverginalcuore, vostroamicoeSposodolcissimo. Voisietebenedettafratutteledonne ,perchdanoiaveteallontanatalamaledizioneeci aveteprocuratol'eternabenedizione. Ilfruttodellevostreviscere benedetto,essendoEgliilCreatoreeSignoredell'universo, ilqualetuttobenediceesantificaedognicosavivificaedarricchisce. Allora la Beata Maria Vergine le fece dono di tutti i suoi beni, persino della sua verginalematernit,affinchcomeellaMadrediDiopernatura,cosMetildediventasse, perlagrazia,madrediDioinispirito.QuestofececomprendereallaSantacheleanimele quali seguono la volont divina, amandola ed adempiendola in ogni cosa, diventano veramentemadridiCristosecondoquesteparole: Chiunquefar lavolont delPadremio, quellomiofratello,miasorellaemiamadre(Matth.,XII,50). 31

*** VedendolaSantailtenerissimoamorecheDioportaalleVergini,erestandoneella stupefattaperriconoscenzaedammirazionedellaDivinaPiet,ilSignoreledisse:Le vergini,apreferenzadeglialtriSanti,hannoricevutotrespecialiprivilegi. Dapprimaleamopi diognicreatura;edeccoperch laprimaVerginechemiha consacrato la sua castit ha talmente infiammato il mio amore che, non potendo pi contenermi,misonoprecipitatodalcieloperrinchiudermituttointeroinlei. Persecondoprivilegiolehoarricchitepi dituttelealtrecreature,perch hodato loroinispecialepropriettuttiimieibenietuttiimieipatimenti. In terzo luogo, glorifico le anime vergini pi delle altre; quando, infatti, si avvicinanoame,rallegroilloroorecchiocoldolcemormoriodiunmisteriososegreto,ed essesolehannolalibertdigodere,aloropiacimentodeimieicarissimiabbracci. Metildedomand:ODiodolcissimo,qualidevonoesserequellefelicissimeVergini chevoionorateditaligrazie? Devonoesserenobili,belleericche,risposeilSignore;unaveraverginesceltaintal modoperdiventaremiasposa,deveesserenobileperl'umilt ;stimandosestessacomeun nulla, si consideri come l'ultima delle creature, e desideri sinceramente. di essere disprezzata ed avvilita; quanto pi s'immerger nella umiliazione, tanto pi apparir gloriosaenobilenellagloria,edioaggiungendolamiaumilt allasua,leconferirlapi elevatadellenobilt. Laverginedevepureesserebella,valeadirepaziente;lasuabellezzacrescer in proporzione della sua pazienza, perch ai suoi patimenti aggiunger quelli della mia propria Passione; anzi onde portare al colmo la sua bellezza, le aggiunger il divino splendorechedalPadremioricevettiprimadellacreazionedelmondo. Lavergineinfinedeveesserericcaneimeriti;raccolgailtesorodituttelevirt edio vi aggiunger le incomparabili ricchezze delle mie virt che le procureranno l sovrabbondanzadelledelizieeterne. *** Un'altra volta, mentre si cantava l'offertorio: Adducentur Regi Virgines Le vergini sarannooffertealRe,MetildepensavachecosaellapotesseoffrireaDiocheglifossegradito. Chimioffrir,disseilSignore,uncuoreumile,pazienteecaritatevole,mifar un donograditissimo. Qualilcuore,ripreselaSanta,abbastanzaumileperchpossapiacervi? IlSignorerispose:Quellochetrovalasuagioianelvedersidisprezzato,afflittoed immerso nell'avversit, godendo perch degno di aggiungere qualche cosa alla mia Passioneedallemieumiliazioni,eperchhaqualchecosadaoffrirmiinsacrificio;costui veramentepazienteedumiledicuore. Parimenti,coluichegodedituttoilbenecheavvienealsuoprossimoesiaffligge delle disgrazie di lui come delle sue proprie, costui mi offre un cuore veramente caritatevole..

32

CAPITOLOXII DELLAPURIFICAZIONEDELLABEATAVERGINEMARIA NellanottesantadellaPurificazionediMaria ,quelladivotasposadelSignore,videla gloriosaVergineMadrecheportavainbraccioilregaleInfanteGes rivestitodiunatunica azzurraornatadifiorid'oro.Sulpetto,intornoalcolloedallebraccia,Egliportavascritto ildolcissimonomediGes. OdolcissimaVergine,disselaSanta,adornastedunqueinquestomodoilFiglio vostroquandolopresentastealTempio? No,risposeMaria;tuttavialopresentaiindilettevoleapparenza.Dalmomentodella suanascita,conindicibilegaudioaspettavoquelgiornoincuipotessioffrireaDioPadreil Figliosuo,comel'Ostiagraditissimacheful'unicacausapercuiDioaccett tutteleOstie offerte fino dal principio del mondo. Tali erano la mia divozione e la mia gratitudine quandolopresentai,cheseladivozionedituttiiSantisitrovasseriunitanelcuorediun uomosolo,nonpotrebbeancoraparagonarsiallamia. MaaquellaparoladiSimeone:Unaspadatrapasserl'animatua,tuttoilmiogaudiosi convertindolore. Quantevolteperci,quandomistringevoalsenoilFigliomio,quantevolte,nella dolcezza della mia divozione, chinavo la mia testa su la sua, e versavo lagrime tanto abbondanti che il suo capo e il suo piccolo ed amabile volto rimanevano interamente bagnati da queste lagrime di amore! Molte volte pure gli ripetevo queste parole: O salvezzaegioiadell'animamia! Metildeguardaval'amabileinfanteconundesiderios ardentechelaMadredelRe volleaccontentarlaelodeposit nellesuebraccia.Nelcolmodellagioia,laSantavolle stringeresulpropriocuoreildivinBambino,mavanofuilsuosforzo,perchlavisioneera tuttaspiritualeeilBambinoeragiscomparso. *** Mentre quella divota Vergine intonava l'Antifona: Hac est quae nescivit, ud i cori angelicichenell'ariacondolcearmonianecontinuavanoilcanto;durantetuttoilsalmo Benedixisti,gliSpiriticelesticantaronoavicendaquell'Antifona,dapprimagliAngeli,poi gliArcangeli,iTroni,leDominazioni,lePotesteleVirt.Maquandovennelavoltadegli Angelidifuoco,ossiadeiCherubiniedeiSerafini,ilcantodivennetalmentesoaveche nessun'armoniaterrenapotrebbevenirglicomparata. LaBeataVergineMariastavainmezzoalcorocoldivinoInfanteinbraccio;edecco chedallaterraapparveunosplendorelacuilucesuperavamillesoli.LaVergineMadre sopra questo splendore deposit il suo dolcissimo Figlio. Quella luce sfolgorante rappresentavalaDivinit;infatti,ilSignore,quandoerasulaterra,Luimedesimoportava sstesso,perchlasuaDivinitreggevalasuaUmanit. LagloriosaVergineportavasulcapoundiademaregalesorrettodadueangeli,evisi vedevano,comecesellatenell'oroeingemmepreziose,levirt edimeriti,dituttiiSanti chefuronoservidivotidellaVergineSantissima.DaquestodiademadiMaria,amododi splendideperle,stillavanogoccedirugiada,figuradellagraziacheDiodiffondesopra tuttiquellicheconpietonoranolasuavergineMadre. DavantiaMariastaval'ArcangeloGabriele,coninmanounoscettrod'oro,nelquale sileggevainlettered'oro: Avegratiaplena,Dominustecum:Visaluto,opienadigrazia,il Signoreconvoi.QuestofeceintendereallaSantacheGabriele,neicieli onoratoconuna 33

particolaredistinzione,perch perilprimorivolseallaMadrediDioquestameravigliosa salutazione. LaBeataVerginestavaancoraalladestradelsuoFiglio,coninmanounciboriod'oro. Metilde pensava cosa mai potesse contenere quel vaso d'oro, e la Vergine le disse: ContieneilliquoredeldivinCuore,chevogliooffrirealFigliomiocontuttoquellavoro chesicompienelsuoenelmioservizio. *** LaServadiCristovideSimeoneinpiedivicinoall'altare,edalcuorediluiuscivaun tripliceraggioinformadiarcobaleno;daci intesechequelprofetaebbeversoDioun cuoreumile,forteefervente,tuttodesiderosodell'onoreedellagloriadelSignore.Ellagli disse:OttenetemiunverodesideriodiessereliberatadalmiocorpoeriunitaaCristo. Simeonerispose: cosamiglioreepi perfettarimettereaDiolatuavolont,evolere tuttocich'eglivorr. Infine,laSantasuppliclaBeatissimaVerginechevolesseintercederepressoilFiglio suoperleiepertuttalaComunit.LaVergine,inginocchiandosi,subitoneassecond il desiderio. CompiutopoiilMattutino,Metildementrestavaperintonareil Benedicamusinsieme conlealtresuoreincaricatedelcanto,preg dinuovolaSantaVerginechelodassesuo FiglioanomedellaComunit.AlloralaReginadeicieli,conlasuavocepi dolce,modul questastrofa: Iesu,coronaVirginum, Amor,dulcedoetosculum: Ges,corona,Amore,dolcezzaebaciodelleVergini! EtuttigliAngeliediSanticheeranonell'ariacantaronodicendo: Telaudamusinsaeculum, QuemamorfecitVirginisFilium; Vilodiamoineterno,Voichel'amorefeceFigliodellaVergine! Una luce sfolgorante parve illuminare tutto il coro, e Metilde intese che la Beata VergineeffettivamentelodavasuoFiglioperlesuoreedassiemeconesse. Tuttol'esercitodegliAngeliedeiSanticongrandeallegrezzarisal alcieloseguendo ilSignoreecantando: Hymnizatenuncsuperi Pariterqueresonateinferi: Lodateebeneditel'Altissimo;ovoisuperniSpiriti,evoiparimentidellaterra!

34

CAPITOLOXIII VISIONEDELMERAVIGLIOSOMONTEDEISETTEPIANI NelladomenicadiQuinquagesima,dettaEstomihi,MetildevideilDilettodell'animasua, il quale con lasua dolcissimavoce lediceva:Vuoitu,sposamia,dimoraremeco sul monteperquarantagiorniequarantanotti?Volentieri,mioSignore,risposeella,non voglio n desidero altro. Allora il Signore le mostr un alto monte che si stendeva dall'Orienteall'Occidente,consettepianiperiqualisiascendevaasettefontane.Eglila preseseco.eraggiunseilprimopianochesichiamava:gradodell' umilt;l vierauna fontanadicuil'acquapurificaval'animadaipeccatidisuperbia. Ascesero al secondo piano chiamato grado della dolcezza; vi trovarono la fontana dellapazienzachepurificaval'animadallecolpediira. Raggiunseroilterzogradoche quellodell'amore.dovescorrevaunafontanaincui l'animapotevapurificarsidatuttiipeccaticheavessefattoperodio.Inquestopiano,Diosi ferm qualchetempoconquell'anima,laquale.siprostr aipiedidiGes;maladolce vocediCristorisuoncomelasinfoniad'unorgano,dicendo: Alzati,amicamia,emostrami iltuovolto(Cant.,II,14)etuttigliAngeliinsiemecoiSanti,adunatisulasommit della montagna,cantaronoall'unisonoconDioeinDioildolceepitalamiodell'amore.Quel cantoeracosdolcenellasuasoavemelodiachenessunalinguaumanapotrebberipeterlo. Salironoalquartopianochiamatogradodell' obbedienza,dovesitrovavalafontana dellasantit,laqualepurificaval'animadaognicolpadidisobbedienza. PoisalironoalQuintoche ilgradodellacontinenza,dovesivedevalafontanadella liberalit incuil'animasipurificavadaipeccaticommessiperavarizianell'usaredelle creature senza l'intenzione di glorificare il Signore e di procurare il proprio spirituale progresso. Giunseroalsestopiano,quellodellacastit,dovezampillavalafontanadelladivina purezza, di cui l'acqua purificava l'anima dai desiderii carnali. L , quell'anima si vide rivestitadiunavestecandidacomequelladelSignore. Infinearrivaronoalsettimopiano,quellodella gioiaspirituale;lafontanadiquesto pianosichiamavagioiacelesteepurificavadatuttele.colpecommesseperaccidianelle cosespirituali.Orbene,questasorgentenonisgorgavaconimpetuosit comelealtre,ma lentamente,agocciaagoccia,perchlagioiacelestedanessuno,inquestavita,puvenire pienamentegustata;inquestomondo,l'animanericevequalchegoccia.ma unnullain confrontodellarealtdiquell'eternoedimmensogaudio. *** IlDilettoconlasuadilettaasceseropoisulasommit delmonte,dovetrovaronola moltitudine degli Angeli, simili ad uccelli che portavano campanelli d'oro dal suono argentino.Sulmontevieranoduemagnificitroni. IlprimoeralasededellasommaedinvisibileTrinit eneuscivanoquattrofiumidi acquaviva.IlprimofiumeindicavaladivinaSapienzachegovernaiSantiefacheintutto nericonoscanoedadempianocongioialavolont;ilsecondo,ladivinaProvvidenza,la quale li sazia abbondantemente di tutti i beni nella eterna libert . Il terzo fiume. rappresentavaladivinasovrabbondanzacheliinebriadiognibene,asegnocheiloro desideriisonosempreinferioriallericchezzedicuisonocolmati;ilquartoinfine,figurava ledeliziepercuiquellebeateanimevivonoinDionellapienezzadelleinebriantidelizie chenonavrannomaifine,mentreDiodailoroocchiasciugherognilagrima(Apoc.,VII,7). 35

Sopraquestotronovieraunbaldacchinoinorofinissimo,ornatoaprofusionedi gemmepreziosissime;essocoprivatuttol'universoefiguravalaDivinit ;eraun'opera regalefattainveritperilRedeicieli.Vieranopureparecchipadiglioniperladimoradei santiPatriarchi,Profeti,Apostoli,Martiri,Confessoriedinfinedituttiglieletti. IlsecondotronoeraquellodellaVergineMadrechestavavicinoalRe,comeaRegina siconviene.Questotronoerapurecircondatodaparecchipadiglionidestinatiallesante verginicheavevanoseguitoedimitatolaReginaMadreecomeuncorteodionoresempre accompagnanolaVerginepereccellenza. AllavistadelRedellagloriaGes,sedutosultronodellasuaimperialemagnificenza, edellaMadresuasedutaalladestradiLui,l'animarapitadiammirazionedavantiaquella gloriosafacciasulaqualegliAngelitantodesideranodigettarelosguardo,sisent svenire perlariverenzaversolasantaTrinitecaddeprostrataaipiedidiGes. Il Signore medesimo la rialz e dolcemente l'attir a riposare sul proprio seno quantunqueellaavesselafrangiadellavestealquantolordaperunaleggierapolvere,la qualevisieraattaccatapocheoreprimaamotivodiunapreoccupazionemomentanea;ma laBeataVerginefecescomparireanchequestapolvere. LasposadiCristovideallora,davantialtrono,apparecchiataunamensaregalealla qualevenneroinvitatetuttelesuorecheinquelgiornoricevevanoilcorpodelSignore. IlFigliodellaVerginevenneLuimedesimoadoffrirloroildeliziosocibodelsuo corpoadorabile,panedivitaedisalvezza;poi,ilDilettosipreseundolceriposocon quellecheloamavano.Eglioffr loroancheilcalicepienodelpurissimovinodelsangue dell'Agnelloimmacolatochepurificaicuoridaognimacchia. Dolcementeinebriate,lesuoregustaronolegioiedell'unionedivinaeDiodissea Metilde:Oradonomestessoall'animatuacontuttoilbenechesonoechepossodare;tu seiinmeediosonointe;nmaisaraidameseparata. *** Dopoquestoregalebanchetto,Metildepreg laBeataVerginechevolesselodareil suodivinFiglioperlei.MariaSS.,accompagnatadalcorodelleVerginiincontanentesi alzdalsuotronoemagnificilFigliosuoconunalodeineffabile. I Patriarchi ed i Profeti lodavano essi pure il Signore, dicendo. con giubilo il ResponsorioSummaeTrinitati14. IlgloriosocorodegliApostolicantavalaantifonaExquoomnia15. EssiinfattihannoriconosciutosulaterraColuidalqualeprovengonotuttiibeni,dal qualetuttelecosefuronofatteincieloeinterra,nelqualeognibenenascosto. Parimenti, l'esercito vittorioso dei Martiri cantava: Tibi decus, a Voi lonore, ecc., mentreiConfessorifacevanorisuonarel'antifonaBenedictioetclaritas16. Tra i Confessori Metilde distinse il beato Padre Benedetto rivestito di una tunica bianca frastagliata di ornati di colore vrmiglio; il bianco significava la sua verginale castit,ilvermiglioindicavailsuomartirioperrevittorieriportatecontantelotteper l'osservanzaregolareeperilmantenimentodell'Ordine.

14SummaeTrinitati,simpliciDeounaDivinitas,aequalisgloria,coaeternaMajestas,Patri,Prolique,Sanctoque Flamini,quitotumsubditorbemlegibus! 15Exquoomnia,perquemomnia,inquoomnia,ipsigloriainsaecula! 16 Benedictio,etclaritas,etsapientia,etgratiarumactio,honoretvirtus,etfortitudoDeonostroinsaecula saeculorum.Amen!

36

MeravigliandosilaSantadinonudirenessuncantodegliangeli,ilSignoreledisse: TucanteraicongliAngeli.EsubitoinsiemeconleigliAngelicantaronoilresponsorio: TesanctumDominum17. Dopo questa visione Metilde disse al Signore:, O unico mio Diletto in che cosa maggiormentevicompiaceteVoidiesseredagliuominiconosciuto?=Nellamiabont e nella mia giustizia, rispose il Signore; nella mia bont con la quale tanto misericordiosamenteaspettogliuominiapenitenzaedicontinuoconlamiagrazialiattiro almiocuore.Maquandononvoglionoinalcunmodoconvertirsi,alloralamiagiustiziami obbligaacondannarli. Ma,Signore,ripigliMetilde,nonmiditenulladellavostracarit? L'animafedele,risposeilSignore,all'amicofapartedituttiisuoibenieglirivela tuttiisuoisegreti. Quelladivotaverginepreg ancorailsuoDilettodiinsegnarleinqualmodoella potesseoffrirgliqualchesoddisfazioneperglioltraggicheinqueigiorniEgliricevevadai membri della sua Chiesa; il Signore le rispose: Reciterai a questo fine trecento cinquantavoltel'antifona: Tibilaus,tibigloria,tibigratiarumactioinsempiternasaecula,o beata Trinitas. A Voi lode, O Beata Trinit, a Voi gloria ed azioni di grazie, nei secoli sempiterni!. *** Unaltrogiorno,Metildevideancorainispiritoquelmedesimomonteevi,sal tutta sola.Arrivataalterzopiano,quellodell'amore,nell'acquadellafontanalav tuttelesue macchie;dopoessersifermataalsestoperrivestirsidellavestebianca,pervenneinfineal settimoevideilSignorGes sulasommit delmonte.Eglilapresecomepermanoe l'innalz sinoas,dicendo:Vieni,andiamodaquesteparti.Edellasen'and solacon Luisolo,nonvedendoaltrocheGessolo. Arrivaronoadunacasettainargentotrasparentecomeilcristallo.Intornoaquesta, piccolifanciullivestitidibiancogiocavanoecongrandeletizialodavanoilSignore. Lanima intese che i bambini morti prima dell'et di cinque anni stavano l in un'eternaallegrezza. Incontrarono poi una casa fatta di pietre rosse tagliate. D'intorno vi era una moltitudinedianimevestitediporpora,lequalidolcementecantavano;eranoleanimedi quellicheeranovissutisianellavedovanza,sianellostatodimatrimonio,edanchelafolla deibeati. Giunseroancoradavantiadunacasatagliatainunzaffirorossoecircondatadiuna follainnumerabilediSantivestitidiscarlatto.L'animaintesecheeranoquesteleanime beateche,inquestavita,avevanocombattutocontroildemonioperGes Cristocolquale inquestoluogosirallegravanosenzafine. Proseguendoilloroviaggiotrovaronounacasainoropurissimo.IlSignorelamostr allasuadiletta,dicendo: questalacasadellaCarit,dicuistascritto: Ticondurr nella casadimiamadre,nellacasadiquellachemihadatolaluce (Cant.II,4).Miamadre lacarit, ediosonoFigliodellacarit. Da tali parole la Santa divinamente ispirata conobbe che la Vergine Maria, infiammatadegliardoridelloSpiritoSantocomediuncelestefuoco,avevaconcepitoil FigliodiDionelferventeamoredelloSpiritoSanto;intalmodoCristo figliodellaCarit elamadresua laCarit.Quandofuronoentratiinquestacasa,l'animadiMetildesi prostraipiedidiGes;maEgli,affrettandosiarialzarla,selapresefralebraccia.
17TesanctumDominuminexcelsislaudantomnesAngeli,dicentes;Tedecetlausethonor,DomineCherubim quoqueetSeraphimSanctumproclamant,etomniscoelicusordodicens,Tedecet ,etc.

37

Tuttelepersonechesieranoraccomandateallesuepreghiere,lesembravanostare allaportadiquestacasa,edattaccarsivivamenteconambolemaniadunafunechesaliva sinoalCuorediGes.Quest'immaginesignificavachelepersoneperlequaliellapregava, avevanoparteatuttelegraziedivine. *** DopochelaSantaebbericevutoilcorpodelSignore.iSantichecircondavanolacasa cantarono: Panem Angelorum manducavit homo: l'uomo ha mangiato il pane degli Angeli. Alleluia!GliAngeli,allalorovoltadissero: Panemcoelidediteis:Eglihadatoloroilpanedel cielo. UnitacolDiletto,Metilde inLuieconLuigodevalapienezzadiognibene ela abbondanzadelleeternedelizie,lequalicoseinGesunicamentesitrovano. CAPITOLOXIV NELLADOMENICADELLEPALME Nella Domenicadelle Palme,quellaServadiCristorichiamavaallasuamemoriale azionicompiutedaCristoin.quelgiornoeprovavaildesideriodiconoscereci chele beateMariaeMartaavesseropreparatoperricevereilSignore. SubitoleparvediessereaBetanianellalorocasa;inunastanzettaappartataviera unamensa,dovelesembr divederesedutoilSignoreelointerrog sopraquantoEgli avessefattonellanotteprecedentealsuoingressoinGerusalemme. Passaituttaquellanotteinorazione;risposeilSignore;versolospuntardelgiorno, riposai seduto perpochiistanti.E soggiunse:Mipreparerainell'animatuauna casa simileaquestaeinquellamiservirai. Sul'istanteleparvecheilSignoresedesseallamensaech'ellamedesimaloservisse. Dapprimainunpiattod'argentoMetildeservalSignoredelmiele,ossiaqueltenero amorechedalsenodelPadrelotrassesinoalpresepioquandoicielistillaronoilmiele sopral'interouniverso. Venneinseguitouncibocompostodiviole,simbolodell'umilevitadiCristo,ilquale inquestomondosisottoposeadognicreatura. InterzoluogolaServadiCristoapport lacarnedell'agnello,ossiadiquell'agnello immacolatochetoglieipeccatidelmondo,PoimisedavantialSignoreilvitelloingrassato dellagraziaspirituale. Inquintoluogoport ilcerbiatto,ossiaqueldesiderioinestimabilecolqualeGesti Cristoognigiornodellasuavitacorrevaversolamorte. Ellaserv inoltredelpescearrostito,ilqualesignificavaCristomedesimoneidolori dellasuaPassionepernostroamore. Infine,laSantaoffrpureilCuorediGesCristo,convariprofumichesignificavano lapienezzadituttelevirt,evers aberealSignoretrevinidifferenti:dapprimaun eccellentevinobiancochefiguravalefatichediCristoedeisuoielettidurantelalorovita; poiunvinorosso,simbolodellaPassioneemortediCristo;ilterzoeraunvinopuroe soavissimoilqualeraffiguraval'effusioneintimaespiritualedelladivinaconsolazione. OgnianimadivotaservealSignoreilmedesimobanchettospirituale,quandocon gratitudinemeditaquestisacrimisteriedivinibenefizioffrendoalSignorGes lodi e benedizioni.

38

*** Nella notte seguente, mentre per una certa tristezza non poteva pigliar sonno, Metildeud ilcorodegliangelichecantavano: GettanelSignorelatuainquietudine.Egliti sostenter;18 eilSignorecomparverittodavantialei,vestitodiunatunicaverde.Ellagli disse: O amabilissimo Signore, perch portate Voi questo colore nel tempo della Passione? IlSignorerispose:Stascritto: Secos vienetrattatalalegnaverde,cosasar diquella secca?(Luc,.XXIII,31). DaquesteparoleMetildeintesecheseGeschelalinfadituttelevirt,hasofferto talisupplizi,quellichesonocomelegnaseccaaridiinognibene,inverit nonpossono aspettarsicheitormentieterni. Domand allorainqualmodolopotesselodareinqueltempodellaPassione,eil Signorelemostrlecinqueditadellamanoperinsegnarlechelodovesselodareincinque modi,eciobenedire: 1l'onnipotenza infinitachepersalvarel'uomocondann all'impotenzailsupremo SignoredegliAngeliedegliuomini; 2l'inscrutabilesapienzaperlaqualeEgliaccettdiessereritenutoinsensato; 3la carit senzalimiti,chelofeceingiustamenteodiaredaquellich'Eglidoveva salvare; 4labenignissimamisericordiacheloindussealasciarsicondannare,perl'uomo,ad unamortecosacerba; 5la dolcezza infinitamentesoaveperlaqualesoffr leamarezzedellapi terribile dellemorti. CAPITOLOXV ILNOMEDIGESLEPIAGHEDELREDENTORE Il marted dellasettimanaSanta,durantelamessa Nosautem19,(1)ilSignoreledisse: Consideraquesteparole:Inquoestsalus.vitaetresurrectionostraIncuisitrovalanostra salvezza,lanostravitaelanostrarisurrezione.NellaCrocestalaverasalvezza;fuoridiquella nonv'salvezza,secondoquesteparole: Nullasalusestindomo, Sinoncruceminvenithomo, Superliminaria. Nonv'salvezzainunacasa,sesulasogliadellaportal'uomonontrovalaCroce. Nell'anima in cui non v' croce, ossia tribolazione, non v' pazienza; e senza pazienza nessuna salvezza. Per mezzo della Croce venne data all'uomo la vera vita. Quandoio,chesonolavitadell'anima,moriidiamoresulaCroce,alloradiedilavita all'animamortaperilpeccato,concedendolechepotessevivereeternamenteinme.Per mezzo della Croce venne pure concessa all'uomo la grazia di risuscitare mediante la
18JactacogitatumtuuminDomino,etipseenutriet.Ps.LIV,23. 19NosautemgloriarioportetincruceDomininostriJesuChristi:inquoestsalusvitaetresurrectionostra:per quemsalvatietliberatisumus.GloriamocinellaCrocediGesCristonostroSignore,nelqualestalanostrasalvezza,la nostravitaelanostrarisurrezione,dalqualesiamostatisalvatieliberati.

39

penitenzatantevoltequantemuoreperilpeccato.DallaCroceancoralarisurrezionedella carneelavitaeterna. Siccomenell'Epistolasileggeva: Dioglidiedeunnomeche sopraogninome ;laSanta disseaGes:MioSignore,qualquestonomesublimechedalPadrevifudonato? Salvatoredituttiisecoli,risposeilSignore;io,infatti,sonoilSalvatoreedilRedentore di quantovifu,vi evisar.SonoilSalvatorediquellichevissero primadellamia incarnazione; solo il Salvatore di quelli che vivevano, quando, essendomi fatto uomo, convivevocongliuominisulaterra;sonoilSalvatorediquellichehannoabbracciatala miadottrinaevoglionocamminaresuletraccemie;ecisinoallafinedeitempi. questo unnomedegnodime,dalPadreamesolodestinatofindall'originedelmondo,ed al disopradituttiglialtrinomi. *** MetilderendevagrazieaDioperlesantissimepiaghediGes ,pregandoilPadreche sidegnasseimprimerenell'animasuatanteferited'amorequanteilFigliosuonericevette nelsuocorpo;ilSignoreledisse:Quandol'uomoamorosamentegemericordandolamia Passione,ognivoltasembradolcementeaccarezzarelemiepiagheconfogliedirosadi fresco sbocciata; quindi dalle mie ferite esce il dardo dell'amore il quale, penetrando nell'animasua,lariempiedidolcezzaelaferisceperrisanarla. *** Ilmercoled dellasettimanaSanta,mentresicantavalamessa InnomineDomini,quella piaverginedissealSignore:Oh!seneavessiilpotere,omiodolcissimoefedelissimo. Amico,comedavantiaVoiumilierei,conprofondariverenza,ilcielo,laterrael'inferno contuttelecreature!. EilSignorereplic:Domandamich'iocompiainmestessoquestovoto,perch in mecontenutaognicreatura;equandoofferiscomestessoaDioPadreinlode,ovveroin ringraziamento, necessariochepermeeinmeiodegnamentesuppliscaadognidifetto dellecreature.Peraltro,lamiabontnonpusoffrircherimangainefficaceildesideriodi un'animafedele,quandoessadipersstessanonpossaeffettuarlo. CAPITOLOXVI L'ALBERODELLACROCE DINOSTROSIGNOREGESCRISTO Ilgioved dellasettimanaSanta,cantandosilamessaNosautem,Metildevideinmezzo allachiesaunalberomagnifico,altissimoecos largodacopriretuttalaterra.Questo albero era crsciuto a quel modo da tre virgulti sorti assieme dal suolo e i rami ne ricadevanoversolaterraformandograziosiarchi. Sotto uno diquesti rami sivedevano parecchi animali che sinutrivano dei frutti cadutidall'albero;significavanoipeccatoriegliuominichevivonocomelebestiesenza maielevarelamentearingraziareColuidalqualeprovieneognibene. Sottounaltroramov'eranouominichemangiavanoilfruttodell'albero;elaSantain questiriconobbetuttiimembridellaChiesa,giustiebuoni. Sulterzoramostavanodegliuccellichecantavanounabellamelodia;esignificavano leanimedeiSantiiqualisenzafinelodanoilSignore. 40

Leanimedelpurgatoriocomparivanopurecomeombreafiguraumana,evenivanoa ristorarsicoiprofumidell'albero. Certi uccelli neri tentavano di svolazzare intorno, ma un gran fumo, uscendo dall'albero,lirespingevalontano;equestifiguravanoidemonii,eletentazionisuscitate dagli uomini, di cui non si pu meglio trionfare che ricordando la Passione di Cristo raffiguratadaquelfumo. Il sacerdote che celebrava sembrava rivestito e parato delle foglie del medesimo albero e intorno a lui pendevano i frutti sospesi ai rami. Questo significava che ogni personalaqualeconamoreonorilaPassionediCristo,nobilitaleproprievirt edaccresce ilmeritodituttelesuebuoneopere. Icuori deifedeli,aguisadilampadeardentipendevano dairamidell'albero eil liquorechealimentavalalorofiammascorrevadall'albero medesimo.Nessuno,infatti, pu amarelaPassionediCristo,amenochedaDionericevalagrazia.Lafiammapoi delle lampade simboleggiava il ricordo e il culto della Passione, che ognuno deve alimentare nel proprio cuore se vuole amare il Signore. La memoria di questa santa Passione alimenta sovrabbondantemente l'amore; perch nulla pu in egual modo commuovereedinfiammareicuori. CAPITOLOXVII DELLAPASSIONEDINOSTROSIGNOREGESCRISTO NelVenerd Santo,Metildeinondatadigraziedivine,dissealSignore:Odolcissimo mioDio,checosapotrebbefarel'uomopercompensarvidell'amoreconcuivisietelasciato prendereelegarepersuoamore? Chespontaneamenteeliberamentesilasciparimentilegarepermioamoredalle catenedell'obbedienza. Equalilodipotr offrirviincompensodegliimmondisputiedeicrudelischiaffi cheavetericevutodaiGiudei? Inverit tidico,chechiunquedisprezzaisuoisuperiorimisputainfaccia.Chi adunquevuolripararequestooltraggiorispettiilsuosuperiore. Eperglischiaffi,qualiazionidigrazieaccetterete,omisericordiosoSignore? ChesiosservinoconunastrettafedeltleregoleeglistatutidelproprioOrdine. Equalloderendervi,ofedelissimoAmico,perildolorechesoffriste,quandoil vostrocaporegalevennecoronatodispinecos acutecheilsanguevel lavostraamabile faccia,quellafacciadagliAngelitantodesiderata? Chiresistercontutteleforzealletentazioni,metternellamiacoronatantegemme quantevittorieavrriportateinmionome. OMaestro,ilpi sapientedituttiimaestri,comeriparareloschernopercuifoste, comeuninsensato,rivestitod'unatunicabianca? Con la fuga di ogni affettazione nei vestiti, non ricercando ornamenti, ma unicamenteilnecessario,senzanessunlusso,npazzaspesa, QualiazionidigrazieaccogliereteVoi,ounicoBenedelmiocuore,peresserestato crudelmenteflagellato? Che l'uomo sia costante nel seguirmi con perfetta fedelt e pazienza, tanto nell'avversitcomenellaprosperit. Chepossiamooffrirvi,omioDiletto,perleferitedeivostripiediinchiodatisula Croce? 41

Chesiponganoinmetuttiidesiderii;echinonsentebuonides1derii,abbiaalmeno lavolontdiconcepirne,edioriceverlabuonavolontcomel'opera. ChedomandateperesservilasciatoinchiodarelemanisulaCroce? Cheognunosiesercitinelleoperebuone,echepermioamoreevititutteleazioni perverse. Quali azioni di grazie, o unica dolcezza, vi si devono rendere per quella piaga d'amorechericevestesulaCrocequandol'Amoreinvincibilecolsuodardotrapass il vostrodolcissimoCuore,dandeuscironopernostrorimedioilsangueel'acqua;quando vintodall'amoreperlavostrasposa,sietemortodiamore? Chel'uomoconformisemprelasuavolontallamia,echelamiavolontglipiaccia intuttelecoseesopratuttelecose. IlSignoresoggiunse:Tidicoinverit,cheseunoversalagrimedidivozioneperla miaPassione,ioleaccettercomeseEglil'avessesoffertaperme. OmioSignore,replicMetilde,inchemodoottenerequestelagrime? Ascoltami:pensadapprimaallatenerezzaconcuimiportaiadincontrareinemici che,armatidispadeedibastoni,micercavanopermandarmiallamortecomeunladroe unmalfattore;ed,ioandailoroincontrocomeunamadreadunfiglioch'essavorrebbe strappareaidentideilupi. Pensaaicrudelischiaffichemidavano;orbene,quantischiaffiricevevo,altrettanti dolcibacioffrivoalleanimeche,sinoall'ultimogiorno,dovevanoesseresalvatedallamia Passione. Mentreatrocementemiflagellavano,offrivoperloroalPadrecelesteunapreghiera cosefficacechemoltisiconvertirono. Quandomiconficcavanonelcapolacoronadispine,attaccavoallalorocoronatante gemmequantefuronolespinecheinfisseronellamiacarne. Quandom'inchiodavanosulaCroceemidislogavanolemembraasegnochesi potevanocontarelemieossaevederelemieviscere,lemieforze,siesaurivanonell'attirare versodimeleanimedituttiipredestinatiallavitaeterna,comeavevoannunciato: Quando sarelevatodaterra,attirertuttoame.(Ioan.,XXII,32). Infine,quandolalanciamiaprilcostato,presentai,nelmioCuore,labevandadella vitaatuttiquellicheinAdamoavevanosorbitolabevandamortifera,affinch divenissero tuttifiglidellasalvezzainmechesonolaVita. *** DopocheebbericevutoilcorpodiCristolaSantaudilSignorechelediceva:Vuoi tusaperecomeoraiosiainteetuinme? Nelsentimentodellapropriaindegnitellastavainsilenzio,mavideilSignorecome uncristallotrasparente,elasuapropriaanimacomeun'acquapuraebrillantechescorreva pertuttoilcorpodiCristo.Mentresitrovavatuttacompresadaammirazioneperquesto favoreeperlastupendabontdiDio,ilSignoreledisse:Ricordatidici chescrisseSan Paolo:Iosonol'ultimodegliApostolieindegnodiesserechiamatoapostolo:maperlagraziadiDio sonoquelchesono.(ICor.,XV,9,10).Parimenti,datemedesimatunonseinulla,maquello chetusei,pergraziamialoseiinme. *** Mentre,inseguitosifaceva.secondol'usanza,ilseppellimentodellaCroce,Metilde dissealSignore:Ora,ounicoDilettodelmiocuore,seppelliteviinmeefatecheiosia unitaconVoiinunmodoinseparabile.IlSignoredisse:S ,voglioseppellirmiinte;nel 42

tuocapovoglioesserel'oggettodeituoipensieri;voglioesserel'attivit delletuemani; voglioesserel'eserciziodituttiituoisensiedidentificarmicontuttigliattituoi. *** Un'altravolta.nellamedesimacerimoniadelVenerd Santo,questadivotaVergine dissealSignore:OcarissimomioDiletto,almenolamiaanimafossed'avorioperdarviin sstessaunaonorevolesepoltura!IlSignorerispose:Ioinvecetiseppellir inme:sopra di te, io sar speranza e gioia; dentro, sar la vita che ti vivificher, la sostanza che rallegrer eimpinguer l'animatua.Dietrodite,sar ildesideriodispronarti;davanti, sarl'amoreperattirartierapirel'animatua.Adestra,sarlalodecherenderperfettele tueopere;asinistra,ilsostegnod'orochetisorreggernellatribolazione;sottodite,sarla baseirremovibilecheporterl'animatua. *** Un'altravoltaancora,nellamedesimanottedelVenerd Santo,nell'orazioneMetilde dissealSignore:OdolcissimomioSignore,chepossooffrirviincompensodell'amorecon cuiinquestanottepermevilasciasteprendereecaricaredicatene? Donamiildesiderioelabuonavolont,risposeilSignore.Eccoduecordonidiseta amezzodeiqualidolcementemilegheraiall'animatua,perch ilcuorepienodibuona Volont eprontoadognibene,facilmentemiritieneins stesso.Ipensieriinutiliche d'improvvisoglisopravvengonononsonocolpe,amenocheaccorgendosenevisifermi volentieriecondeliberazione. IlSignoresoggiunse:Quandomiabbandonainellemanidegliempi,milegaronole maniefecerodimetuttoci chevollero;manonpoteronolegarelamialingua.losolo ebbi il potere d'incatenarla dimodoch non proferisse nessuna parola che non fosse necessaria.Parimenti,benchl'uomopossaparlarebeneomale,eideveregolareleproprie paroleinmodochenonnedicamainessunacheoffendaoturbiilsuoProssimo. *** Verso l'ora di Prima, mentre Metilde considerava che a quell'ora il Signore era ComparsodavantialPresideperesseregiudicato,Egliledisse:Vieniconmealgiudizio, quindilacondussesecodavantialPadreceleste,etuttelecreaturesimiseroadeporre controdilei. ISerafinil'accusavanod'averspessevolteconlatiepidezzaspentoins medesimail divinoamore,mentreilsuocuoreneerastatoinfiammatodaldivinCuore. ICherubinilarimproveravanoperch nonavevadirettalapropriavitasecondola lucedelladivinaconoscenzacheleerastatacomunicatamegliocheatantialtri. ITroniportavanocontrodileil'accusad'aver,conpensieriinutili,disturbatoilRe pacificochenell'animadileiavevastabilitoilsuotrono. LeDominazionidicevanochenonavevaobbeditoconlaconvenienteriverenzaal loroReilSignoreIddio. IPrincipatisilagnavanoperch nonavevarispettatoins stessaeneglialtriquella divinanobiltchel'uomopossiedeinvirtdellasuasomiglianzaconDio. Le Potest l'accusavano di non aver professato il timore riverenziale dovuto alla divinaMaest. LeVirtsilagnavanoperchnonavevapraticato,comesiconveniva,ledivinevirt. 43

GliArcangelidicevanochenonavevaprestatosufficienteattenzioneaisoavicolloqui diDioecheavevamancatodiinviarealDiletto,amezzodeiMinistrich'Egliledeputava,i dolcimormoriidelsuoamore. GliAngelilemuovevanoquerelaperchavevaabusatodeiloroservigi. LaBeataVerginelemuovevaquerela,leipure,perleinfedelt versoildolcissimo FigliodiDio,divenutofratellodileiperlasuanascitatemporale. GliApostolil'accusavanodinegligenzanelseguireiloroinsegnamenti;iMartirile rinfacciavano la sua ripugnanza nel sopportare le pene e le infermit ; i Confessori l'accusavanoditiepidezzanellasuavitareligiosaeneisuoiesercizispirituali;leVerginile rimproveravanolasuafreddezzaperilloroamabilissimoSposo. Infinetuttelecreaturesiunironoperprotestarecontroilcattivousocheavevafatto diessetutte. Allora,ilbenignissimoGes dissealPadresuo;PertuttelequerelemosseContro Metilderisponder iomedesimo,perch debboconfessarechesonopresod'amoreper lei. DioPadredissealFigliosuo;Machivihacostrettoatanto?Lamialiberascelta, risposeGes,perchl'hoelettacomemiaperl'eternit.. Alloraquell'anima,pienadifiducianelcreditodiuntaledifensore,lopresenellesue bracciaedisseaDio: Vipresento,oPadreadorabile,vipresentoilVostroamabilissimoFigliocheviha gipagatotuttiimieipeccatidisuperbi.VipresentoilVostromansuetissimoFigliochevi hagisoddisfattopertuttiimieipeccatidirabbia.VipresentoilVostroAmatissimoFiglio, l'amore del vostro Cuore; Egli ha pienamente supplito ai miei peccati di odio. La sua illuminataliberalit hacompensatoimieipeccatidiavarizia;ilsuosantozelohariparato lamiatiepidezza;lasuaperfettaastinenzahasupplitoallemieintemperanze.Lapurezza dellasuainnocentissimavitahapagatotuttiimieipeccatidipensieri,diparoleediopere; lasuaobbedienzasinoallamorte,hacancellatolemiedisobbedienze.Insomma,lasua perfezionehariscattatotuttelemieimperfezioni. Siatedunqueplacabile,oPadresanto,sopralamiainiquit,invirt diquest'Ostia tantodegnaeaVoitantogradita;eperlaVostraclementepiet rimovetedamelavostra indignazioneericeveteminellavostrasempiternagrazia. *** Nell'oradiTerza,MetildevideilSignorecircondatodiluceedigloria;dallapianta deipiedisinoalverticedelcapo,ilsuocorposembravacopertodiornamentipreziosi, affinedicompensarlodiaversoffertopernoilabarbaraflagellazionenellaPassione.Egli portavapuresulcapounacoronaintrecciatadifioricos bellievariati,chemaisene viderodisimili.Orbene,CristoavevaEglistessoformatoquestasuacoronapermezzodei doloridicapochelaSantadirecenteavevasoffertoperpidiquarantagiorni. *** Nell'oradiSesta,essavideilSignorecheportavalasuaCroce.LaComunit arrivava, eciascunadellesuorecaricavalaCrocedelSignorediunramochefiguravalesueproprie penepersonali.Ges tuttoaccoglievaconbontenecaricavalasuaCroceconpazienzae congioia;tuttaviatuttelesuoreinparitempo,loaiutavanoaportarelaCroce. Verso l'ora di Nona, il Signore le comparve nella sua gloria e nella sua maest , portandounacollanad'oroornatadiunascudonelqualesidistinguevanotuttiisupplizi dellasuaPassione.QuestostemmachecoprivailpettodelSignore,nellapartesuperiore 44

aveva un candidissimo giglio e nella parte inferiore una rosa vermiglia. Questo scudo significavalavittoriosaPassionedelSignore;ilgiglio,lasuainnocenza;larosa,lasua supremapazienza. *** Accostandosi,lesuoreallasantacomunione,ilSignoreaciascunadiedeilsuodivin Cuoretuttoripienodi,aromidiunodoresoavissimo.Taliaromi,aguisadivitinovelline, comefiorifreschissimi,uscivanodaognipartediquelCuoresacratissimoeglidavano l'aspettodiunbelmazzodifiori.Ciascunadellesuorenell'accostarsialSignore,riceveva dallemanidiLuiunoscudosimileaquellocheportavaLuistesso;equestoornamento, posto sul loro petto, vi brillava con un meraviglioso splendore. A tale vista, Metilde conobbecheCristoaisuoifedelihaconferitolavittoriacheriport nellasuaPassione, ondesiaperlororiparoefortezzacontroognisortadinemici. *** QuandovenneilsuoturnodibaciarelaCroce,Metildeallapiagadeipiediperdivina ispirazione,disse:Ecco,oSignore,inVoidepongotuttiimieidesideriieliconformoai vostriaffinch pienamentepurificatieperfettamentesantificati,nonsiferminomaipi allecoseterrestri. Alla piaga della mano destra il Signore le disse: Nascondi qui tutta la tua vita spirituale,affinchlenegligenzechepuoiavercommesse,sianodameriparate. Allamanosinistra:Mettiquiletuepeneeletueafflizioni,perch alcontattoconle mie sofferenze si addolciscano e davanti a Dio diffondano un gratissimo profumo, in quellaguisacheunavesteimpregnatadimuschiood'altreessenzenediffondel'odore,e cheunboccone.dipaneinzuppatonelmielericevelasoavedolcezzadiquello. Allapiaga.delCuore:Inquestapiagadiamore,cos vastacheabbracciailcielo,la terra e tutto quanto contengono, applica il tuo amore al mio divino amore, affinch divengacolmiounsoloemedesimoamore,comeilferroarroventato :unamedesima. cosacolfuoco. *** Nell'oradeiVespri,MetildevideilSignoreche,depostodallaCroce,riposavainseno allaBeataVergineMaria,laqualelediceva:Vieniabaciarelepiaghesalutaricheilmio dolcissimoFiglioricevettepertuoamore. Imprimi tre baci sul suo benignissimo Cuore, rendendogli grazie per l'effusione presente,passataefuturachedaquelCuoreemanasopraditeesuglielettitutti. Nelbaciarelapiagadellasuamanodestra,glirenderaigrazieperch quellamano vieneadaiutartieacooperareatutteletueoperebuone;nelbaciarequelladellasuamano sinistra,loringrazieraiperchinquellatrovisempreunsicurorifugio. Baciapurelapiagadelsuopiededestro,ringraziandolo.dell'ardentedesiderioche lospinseacorreredietroatepertuttoiltempodisuavita.Baciaquelladelsuopiede sinistroperchvitroverailaremissionedituttiituoipeccati. TioccorronopureunguentiperimbalsamareilDilettodell'animatua;ilprimosia l'olio di olivachesignificalamisericordia,quinditieserciteraiconmaggioreassiduit nelleoperedimisericordia;ilsecondosial'oliodimirra,valeadirecheperamorediDio sopporteraileinfermit eletribolazionicongioia,costanzaefedelt;infineilterzosar olio di balsamo, il quale significa che riceverai tutti i doni di Dio con gratitudine, 45

unicamente per sua gloria, non desiderando n sperando nulla per te medesima, ma facendolituttiritornare,conpurezzadiintenzione,versoColuiche lafonteel'originedi tuttiibeni. *** Versol'oradiCompieta,laBeataVergineMarialedisseancora:RiceviilFigliomio ondeseppellirloneltuocuore.EsubitolaSantavideilpropriocuoresottoformadiun sarcofago d'argento, che aveva il coperchio d'oro. L'argento significava la purezza del cuore;el'oro,quell'amorechetrattieneecustodisceDionell'anima.Mentrelesembravadi seppellireDioinquestosepolcrodelpropriocuore,ud ilSignore:Qui,neltuocuore, diceva,sempremitroverai;tiassicurolavitaeternaperteepertuttiquelliperiqualioggi haipregato. *** ChidesiderarinnovarespessolamemoriadellaPassionedelSignore,pu recitare settevolte,ognivenerd, aguisadi ore canoniche, ilSalmo XXIX, Exaltabote,Domine, quoniamsuscepistime;infinedell'annoavr dettotantiversettiquantesonolepiagheche Cristoharicevutenelsuopropriocorpo 20.Leggainoltre,sepu,unodeiraccontidella PassionenelVangelo,erendaspecialiazionidigrazieaDiochecidiedelapiagadelsuo piedesinistro,comeunbagnosalutare;quelladelsuopiededestro,comeunfiumedi pace;quelladellasua.manosinistra,comeuntorrentedigrazie;equelladellasuamano destra, come un rimedio per la guarigione delle anime. Infine, renda azioni di grazie perchlaferitadelsuodolcissimoCuorefecezampillaresopradinoil'acquavivificantee ilvinoinebriante,ossia,ilsanguediCristoel'infinitaabbondanzad'ognibene.
20SulnumerodelleferitedelCorpoSacratissimodelSignore,nellerivelazioniprivatevi unacerta variet.Dalcalcoloindicatoqui,ilsalmo Exaltabo avendo14versetti,risulterebbetutt'alpi ilnumerodi 5194.Piavanti,apag.398vienesuggeritalarecitadi5460 Pater(nellanostraedizioneitalianasoltanto460); apag.506sidicechelepiaghediN.S.furono5490.NellerivelazionidiSantaBrigida,lib.Icap.10,sitrova inveceilnumerodi5475.perstranalacoincidenzadiunnumerocheoltrepassalecinquemigliaia. Cipiaceriferire,quantoaquestopropositoscrissenellasua VitadiGes,LandolfodiSassonia(Ludolfo certosino13001378). UnadevotamatronadesiderandosaperequantefosseroleferitediCristo,esopraci avendocon moltelagrimepregatoIddio,lefufattointenderechefurono5490,lequaliferitesedesideravaonoraree riveriredicesseperunannoognid15 PaterNoster,edaltrettanteAveMaria,ilchefacendoavrebbesalutato distintamentetutteleferite.QuestaorazionepiacegrandementeaDio,s comeunavoltafurivelatoaun solitario. Questo numero si ricevesecondo l'anno bisestiles che possa semprebastare, perch il minor numerochealcunipongono,cio5475,bastaperglialtrianni,manonperquesto. Delnumerodellepiaghe,diCristo,cisonoquestiversi.TantefuronolePiaghediCristoprendendo, cio,ognibattituraeognipunturadispinaperunapiaga.Tuttelesueparti(diquelnumero)convengonocol misterodellaPassionedelSignore,perciocchilnumeromillenario,ilqualeilterminedeinumeri,cisignifica quellaultimaperfezionecheesserpuinquestomondonegliuomini,laqualperfezioneecolmodipassione sopportilSignorenellasuaPassione. Ilnumerodicinquesiriferisceaicinquesensineiqualituttopat Cristo,equestoacciocch conesso soddisfacesseipeccati,iqualicommettemmonoicoinostrisensi.Ilnumerodel cento significaperfezione, epper possiamo dire che per il quarto cento si intende la perfezione del nuovo testamento, il quale contenuto dai quattro Evangelisti, ilqualetestamento fu santificato dalsanguedi Cristo. Ilnumero del novanta,ilqualeconsistedalnumerodeldieciduplicatonovevolte,significainovecoridegliAngeli,nel numerodeiqualioraciritroviamoquandochedanoisarannoosservatiidiecicomandamenti,maper per meritodellaPassionediGesCristo VitadiGes,IIparte,cap.58,Venezia1581,pagina134. interessanteosservarecomeLudolfodiaa quelnumerouncaratteresimbolicoeunsignificatomistico.

46

*** AvendoungiornoMetildedomandatoalSignorecosaglipiacessedipi nell'uomo, neebbequestarisposta: Ci chemipiacedipi lacuradiconsiderareconprofondariconoscenzaedi meditareconunacostantememoriatuttelevirt chepraticaisulaterra;tuttelepeneele ingiuriechesopportaidurantetrentatranni;poil'afflizionenellaqualepassailamiavita, gliaffrontichemivenneroinflittidallemiecreature,einfinelamiaamarissimamortesu laCroceperl'amoredell'uomodicuiredensil'animaondefarnelamiasposacolprezzo delmiopreziososangue. Pertuttiquestibenefiziciascunoabbiatantoamoreericonoscenzacomeseperlui soloioavessisoffertotuttiimieidolori. CAPITOLOXVIII RISURREZIONEEGLORIFICAZIONEDIGESCRISTO NellasantanottedellaRisurrezionediNostroSignore,quellaServadiCristolovideche riposavanelsepolcro;divinamenteispirataconobbechenellaRisurrezioneilPadrealla UmanitdiCristoavevaconferitotuttalasuadivinapotenza;ilFiglioleavevacomunicato quellaglorificazionecheeternamentericevedalPadre,eioSpiritoSantoinquellaaveva diffusoognisuadolcezza;bonteamore.PerciilSignoredisseaMetilde: Nella mia Risurrezione, il cielo, la terra e tutta la creazione si posero al mio servizio. Ellaglidomand:Inchemodoilcieloviserviva? TuttiglispiritiAngelicieranoaimieiordini,risposeilSignore. Incontanentelesembr divederepressoilsepolcrounamoltitudinediangeli,che circondavanoilSignorecomediunmurodallaterrasinoalcielo. Quellaverginealloradisse:QualeinnovicantaronoalloragliAngeli,poich nella vostranascitaavevanointonatoilGloriainExcelsis? IlSignorerispose:Cantarono:Sanctus,Sanctus,Sanctus,Santo,Santo,Santa!Ors , giubiliamotuttiassiemeerallegriamoci!Lodeall'AltissimoDio,neicieli!Talefuilcanto degliAngelidicuitiriferisco,nonleparole,mailsenso. Metilde vide pure tutta la Comunit intorno al Signore, il quale, dal suo Cuore lasciavadardeggiaredeiraggichepenetravanoinciascunadellesuore;poiEglistesela manosopraciascunadiloroecomuniclorolasuapropriagloriadicendo:Ecco:vidono lachiarezzadellamiaUmanitglorificata:laconservereteconlapurezzadelcuore,conla dolce unione tra voi e con la vera pazienza, e nel giorno del giudizio vi glorierete di presentarmela. *** MentrelaComunitfacevalavisitaalsepolcro,quelladivotavergine,nelfervoredel suocuore,disseaDio:Ah!mioDilettochesieteelettotramilleel'AmantedelmioCuore, insegnatemiVoiconqualiunguentiiopossaimbalsamarvi. IlSignoredisse:Prendiquellainenarrabiledolcezzachefindall'eternit dalmio divin Cuore scorreva nel Padre e nello Spirito Santo; ne farai del vino. Prendi quella dolcezzadicuiilcuoreverginaledimiaMadrefupenetratopidiqualunquealtrocuore; necomporraiunmielesquisito.PrendipurequelladivozionecheprimadellamiaPassione 47

mitrattenevainunferventedesiderioeinunardentissimoamore;nefaraiunbalsamo prezioso. Esubitoleparvediavereinmanounvasopienodei.pi meravigliosiprofumi,dcui si.servperungereilSignoresecondoildesideriodeldivinCuore;poinebaci lepiaghe vermiglie,comeverimedicamentiperl'animasua. *** Dopolaprecedentevisione,ilSignoremostr.aquellavergineunacasasuperba, vastaedelevata,nellaqualeven'eraun'altrapi piccolafattadilegnodicedroerivestita all'interno di lamine di argento; nel mezzo risiedeva il Signore. Agevolmente ella riconobbechequestacasaeraildivinCuore,perch pid'unavoltal'avevagivistaintale forma. Lapiccolacasasituatanellagrande,figuraval'anima,laquale immortalecomeil legnodeicedri incorruttibile;avevalaportaadOriente,chiusaconunchiavistellod'oro dalqualependevaunacatenellad'orocheandavaadattaccarsialCuoremedesimodel Signore, in tal modo ch mentre si apriva la porta, pareva che quella catenella commuovesseilCuoredelSignore. LaSantaintesechequestaportaindicavaildesideriodell'anima,eilchiavistellola suavolont;malacatenellafiguravaildesideriodiDio,ilqualesempreprevieneedeccita ildesideriodell'anima,el'attiraas. IlSignoreledisse:Intalmodol'animatua semprerinchiusanelmioCuore,edio neltuo.Maquantunquetumicontengadentroditecos benechetisonopi intimodi quellochetusiiintimailtemedesima;tuttaviailmioCuore tantoaltoedelevatosopra l'animatuadasembrarech'essanonpossagiungerefinoaLui.laqualcosavieneindicata dall'altezzaedalledimensionidellacasagrandechehaivista. *** Metilde pregava pure il Signore. che si degnasse di prepararla a ricevere il suo preziosissimoCorpo. Primadicomunicarti,disseilSignore,esamineraicongrancuralastanzadellatua animabervedereselesueparetisonosporcheol'intonacoindisordine.Nellatoorientale, considererai se sei stata zelante o negligente in tutto ci che riguarda Dio: nella lode, nell'azione di grazie, nella preghiera, nell'osservanza dei comandamenti. Nel lato meridionale;esamineraiinqualmodoseistatadivotaverso miaMadreetuttiiSanti; penseraisehaiapprofittatodeiloroesempiedeiloroinsegnamenti.Nellatooccidentale, osserveraiconattenzioneseseiandataavantioindietronelbene,seseistataobbediente, umile, paziente nel sopportare le ingiurie, fedele nell'osservare le regole e gli statuti; esamineraisehaicombattutoevintoituoidifetti.Dallatoditramontana,osserveraisesei statafedeleversolaChiesaintera;cometiseicomportatacoltuoprossimo,sel'haiamato coninteracarit,edhaiconsideratocometuelesuepene;sehaipregatodivotamenteperi peccatori, per le anime dei fedeli e per tutti quelli che sono nel bisogno. E se sopra qualcuno di Questi punti troverai qualche macchia o qualche fallo. ti applicherai a ripararloconlapenitenzaelasoddisfazione. Subitodopoquestadivinalezione,l'animaentr inquellacasaevisigett aipiedi del Signore che sidegn di rialzarla e, attirandola sulproprio seno,labaci tre volte dicendole:Ti do il bacio di pace, da parte della mia onnipotenza, da parte della mia sapienza,dapartedellamiairremovibilebont. 48

*** DurantelaMessaResurrexi21ilSignorelacolm dicarezzeeledisse:S,eccomi,e sonoancoraconte:Etadhuctecumsum,perdimorarvisempre.Tuhaipostolatuamanosopra dime:Posuistisupermemanumtuam, valeadirehaifissatosopradimel'intenzioneche dirigetutteletueopere;poisoggiunsemoltealtreparolemeraviglioseedineffabili. Stupitadiunasestremabont,l'animavolevaperriverenzaallontanarsidaDio;ma Eglil'attirpivicinoancora,eledisse:Andiamo,restaconmeaffinch iosiaconteevi godalemiedelizie. MentresicantavailGloriainexcelsis,laSantasiauguravadipoterringraziareIddio per questi nuovifavori;ma il Signore le disse: Tusai che sta scritto: La lode alle cose terrestri,lagloriaallecosecelesti .Seadunquetuvuoilodarmi,lofaraiinunioneconquella gloriadicuimionoraDioPadreconloSpiritoSantonellasuaonnipotenza;inunionecon quellagloriasublimedicuiiomedesimonellamiainscrutabilesapienza,glorificoilPadre eloSpiritoSanto,mentrequestadivinaPersonanellasuaimmutabilebont ,esaltailPadre emestessoinunmododegnissimo. DopoTerza,Metilde,bench sisentissetroppodeboleasegnodinonpoterusare neanchedelbastone,preg leSuoredicondurlaalseguitodellaprocessione,Ellavide allorailSignorGes,rivestitodelladalmaticacomeundiacono,coninmanounvessillodi colorrosso;Egliandavacamminandoconciascunacomeconlei.Epensandoellaperch maiilSignorecomparissesottolaforma.didiaconoalatodiognipersona,Eglistessosi degn dirispondere:Comeildiaconoall'altareserveilSacerdote,cos assistoDiomio Padre,prontoadeseguiretuttiisuoiordini.Dipi,mainessundiacononelsuoministero futantozelante,quantoiosonofedelenelservireleanime. *** NeiVespri,mentresicantaval'antifona Reginacoeli,laSantavidenelcorolaBeata Vergineinpiedi;alladestradileistavailsuoverginalFigliorivestitodiabitiornatidi trifogliedirisplendentiscudi. InteseMetildecheitrifoglifiguravanol'altissimaedadorabileTrinit :unDiosolo cheinCristoabitainmodosostanziale.Essaconobbepurecheglistemmi,conlapuntain bassoelapartelargainalto,simboleggiavanol'amarezzadellavitaedellaPassionedi Cristolaqualesulaterrafudibrevedurata,mentrelagioiaelagloriach'Eglineacquist brillaincieloinunamanierasemprepi splendente,poich ilsuotrionfoproseguedi secoloinsecolo. Il Signore portava inoltre una corona da cui pendevano vari stemmi sui quali brillavanolucidecrocidaciascunadellequaliuscivanocinqueraggi. IlSignoredisse:Ecco,iovoglioinquestaseraoffrirviunbanchettocompostodi cinquevivande.Dapprimaviservir ilmutuogaudiocheinquestogiornosidiederoa vicendalamiaUmanit elamiaDivinit;poiilgaudiocherisentiiquando,incompenso dell'amarezza della mia Passione, l'amore fece trasalire tutte le mie membra con le sovrabbondantideliziedellasuadolcezza.Viservir pureilgaudiocheprovaiquando presentaialPadremio,comeunpegnopreziosissimo,l'animamiaassiemecontuttequelle da meredente; equell'altro gaudio chemio Padre midiedenel comunicarmiilpieno poteredionorare,arricchireericompensaregliamicimieich'iomiacquistaicolprezzodi tantistenti.Infine,l'ultimodiquesticibisar ilgaudiocheprovaiquandoilPadrealmio regno eterno associ le anime da me redente perch siano per sempre mie coeredi e convittricidellamiamensa.
21IntroitodellaMessadelgiornodiPasqua.

49

IRedellaterradopounbanchetto,siseparanodagliamicichevieranoinvitati,io inveceammetterimieiamiciinquellamedesimadimoradoveabitoiostesso.Seadunque unomiricorder queicinquegaudiSpeciali,perilprimoledarfindaquestomondo,se lodesiderer,ilgustodellamiaDivinit,perilsecondo,ildonodiconoscermi;perilterzo, nell'oradellamortepresenter l'animasuaalPadremio:perilquarto,l'assocer alfrutto dellamiaPassioneedeimieipatimenti;infine,perilquinto,glidar l'amabilesociet dei mieiSanti. LODIPERICINQUEGAUDIDINOSTROSIGNORE NELLASUARISURREZIONE Lode, adorazione, grandezza, gloria e benedizione a Voi, Ges Re buono, per quell'ineffabilegaudiocherisentistequando,nellavostraRisurrezione,lavostraUmanit dalPadrericevetteladivinachiarezza,eatuttiglieletti,ins stessaenellasuaDivinit, donlaeternaglorificazione;perquell'ineffabilegaudiovipr go,oamatissimoMediatore traDioegliuomini,diconservarmiillesa,ondepossa.perlagraziavostraconseguire quellagloriachealloramiavetedonata,edicuiprenderpossessonelgiornodelgiudizio. Amen, AVoi,omiobuonGes,lode,adorazione,grandezza,gloriaebenedizione,perquel gaudioineffabilecherisentistenellavostraRisurrezione,quandol'inestimabilecarit la qualedalsenodiPadreviavevaattiratoinquestomondoedassoggettatoallepeneedalle miserieumane,ricolm ilvostrocorpodiunagioiaediunaallegrezzaincomparabili, comesulaCroceloavevaabbandonatoadoloriintollerabili.Perquestogaudio,viprego,o amantissimoMediatoretraDioegliuomini,didarmiillumedell'intellettoaffinch io conoscal'animamiaedinognitemposappiacicheaVoisiaaccetto. A Voi, o buon Ges, lode, adorazione, grandezza, gloria: e benedizione, per quell'ineffabilegaudiochelavostraanimasantissimarisent ,quandosipresent aDio Padre,comeprezzoepegnodieternaredenzione,felicementeaccompagnatadall'immensa moltitudinedelleanimebeateuscitedalLimbo.Perquestoineffabilegaudioviprego,o amantissimoMediatoretraDioegliuomini,chenell'oradellamiamortesiateilpegnoche riscattil'animamiaeilprezzochepaghiognimiodebito.FatechemisiaplacabileilPadre Vostro,Giudiced'infinitaequit,econducetemicongaudioalsuocospetto. A Voi, o buon Ges, lode, adorazione, grandezza, gloria e bendizione, per quell'ineffabile gaudio che risentiste quando Dio Padre vi diede il pieno potere di premiare,arricchireedonorare,secondolamagnificenzadellavostraliberalit ,ivostri amiciecompagnid'arme,checontantotrionfoliberastedallapotenzadeldemonio.Per questoineffabilegaudio,viprego,oamantissimoMediatoretraDioegliuomini,difarmi partecipedituttelevostrefaticheedellevostreopere,comedellavostrabeataPassionee dellavostragloriosamorte. A Voi, o buon Ges, lode, adorazione, gloria e benedizione, per quell'ineffabile gaudiocheprovastequandoDioPadrevidiedetuttiivostriamiciineternaeredit ,eche fucompiutaquellavolontcheavevateespressainquestapreghieracosbenigna:Voglio, oPadre,chedovesonoio,lsianopurequellichemiavetedati (Joan.XVII,24),dimodochper semprepossiedanoquelgaudioequelbeneperfettochesieteVoimedesimo.Perquesto ineffabilegaudio,viprego,oamabilissimoMediatoretraDioegliuomini,diconcedermi labeatasociet deivostrieletti,affinch conloroiopossiedaVoi,lamiagioiaedilmio unicoBene,quaggienell'eternit.Amen. *** 50

Metildeinseguitopreg ilSignoreperch,inquelsentimentodigioiaperilquale EgliavevaresograzieaDioPadreperl'immortalit conferitaallasuaUmanit nell'ora dellasuaRisurrezione,sidegnassedioffrireanticipatamenteall'EternoPadre,azionidi grazieperquellamedesimaimmortalit dicuileipuresarebbedotatanellarisurrezione futura. Il Signore si degn dirle: appunto questo ch'io fo presentemente per te e per ciascunodeimieitantovolentiericomepermestesso,perch considerolagloriadeimiei membricomelamiapropriagloria:l'onorechesirendeloromiprocuraunagratissima gioiacomesefosseresoamestesso;el'animaperlaqualedurantelasuavitaterrestre compio lalode e l'azione di grazie, ne ricever in cielo unagloria ed una beatitudine speciale22. *** MentreellaancorapensavaqualefossequellaglorificazionedellaSantaUmanit di cuiilPadreavevadotatoilFigliosuonellaRisurrezione,ilSignoreconbont ledisse:Il Padreglorific ilmioCuorecondarmiognipotereincieloesulaterra,affinch iofossi onnipotentecomeUomo,comeloeroinquantoDio.Hodunqueilpoteredipremiare, onorareedinnalzareimieiamici,einsiemequellodiattestarloroilmioamore,secondola mialiberavolont.Laglorificazionedeimieiocchiedellemieorecchie questach'io possovedereeconosceresinoalfondoogninecessitedognitribolazionedeimieifedeli,e sentire,ondeesaudirti,tuttiilorogemitiedesideriieleloropreghiere.Atuttoilmio corpoancora statadataquestagloriachecomenellaDivinit iosonoinogniluogo,cos parimentinellamiaUmanitsonodovunquevogliocontuttigliamicimieieconciascuno diloro,laqualcosanessuno,perquantosiapotente,hamaipotutonmaipotrfare. CAPITOLOXIX NELLASECONDAFESTADIPASQUA NelsecondogiornodiPasqua,mentresileggevailVangelo: Rimaneteconnoi23,quella divotaverginedissealSignore:Omiaunicadolcezza,dimorateconme,veneprego, perchilgiornodellamiavitadeclinaversolasera. Iorester conte,replic ilSignore,comeunpadrecolsuofiglio,tifar partedella celesteereditchetiacquistaicolmiopreziososangue,edituttoci.ch'iofecipertesula terradurantetrentatranni:tuttoquestoloriceveraiinpropriet: Resterancoracontecomeunamicocolsuoamico:chihatrovatounamicofedele, pressodiluicercaunrifugiointuttelesue.necessitenonloabbandonapunto;cosinme chesonol'amicofedele,troveraiunrifugiosicuro;nellatuadebolezzatupotraisempre affidartiame,chintuttofedelmentetiaiuter. Dimorer purecontecomelo sposo conlasuasposa:fraloro nonpu esservi separazionesenonincasodiinfermit;orbene,setiinfermerai,iochesonoilpi perito dei medici ti guarir dei tuoi mali; epper tra noi non vi sar mai separazione, ma indissolubileedeternaunione. Infine,restercontecomeunviandantecolsuocompagno;seunodeidueportaun caricotroppopesante,subitol'altrogliporgelamanoenedivideconluiilpeso:iopure sarcosassiduoaportarecontetuttiituoicarichichetisembrerannosempreleggieri.
22SantaMetilderipetutamenteaffermache gratissimoalSignoreilringraziamentoanticipatoperi benichenericeveremoinfuturo,specialmentenellagloriadelParadisooltreilnostromerito. 23Manenobiscum,Domine,quoniamadvesperascit.Luc.XXIV,9.

51

MetildeallorisiricordcheilSignorealtravoltaleavevadetto:Tidonol'animamia comecompagnaecomeguida:inessatupuoiaverfiducia;sesaraitriste,ticonsoler ,e sar perteinognioccasioneunaamicafedele.DissedunquealSignore: Ahim!mio Signore, vita dell'anima mia e mia dolcissima guida, perdonatemi, perch troppo raramentehoassociatoallemieoperequestanobilissimacompagna,n intuttelecosemie horicercatocomedovevoilsuoaiuto!. Tiperdono,ripigliilSignore,el'animamiarester contesinoalterminedellatua vita. Allora ti ricever, ti dar i medesimi sentimenti con cui morendo su la Croce raccomandailo spiritomio nellemanidelPadremio,eintaleunionetipr senter al CelestePadre. DopoquestapromessadelsuoDiletto,Metildesimiseapregareperunasuaamica fedele,affinch ilSignorelefacessepartediquestimedesimibeni.Einquell'istantevide quellapersonainpresenzadiCristoilqualeleprendevalemanieleconferivalapropriet dituttiqueibeni. *** Essendo inoltre dal proprio cuore portata a lodare altamente il Signore per tutti questi benefizi, lo preg che preparasse alla sua celeste famiglia qualche magnifico banchetto.Incontanentevideipreparatividiunosplendidoconvito,eilSignorevestitodi unabitonuzialedicolorverdecosparsodirosed'oro.Eglilediceva:Iosonounarosa natasenzaspine,eppuredaquantespinenonfuiioferito!. LafamigliacelestedelSignoreportavavestisimiliaquelledelSignoremedesimo. Essendo le nozze preparate, il Signore domand: Chi vuol tenere il posto del giullare?Esubitoprendendol'animadiMetildenellesuedivinemanilafecedanzare. A quella vista i commensali ne provarono un nuovo aumento di gaudio e ringraziaronoilSignoredellagraziosaamabilit chedimostravaversoquell'anima;ma MetildestringendoilsuoDilettoconabbracciamentid'intimacarit ,locondussedavanti alla mensa d'egli invitati e vide allora una luce di uno splendore meraviglioso che emanandodalladivinafacciadiCristo,illuminavatuttalaCortecelesteesidiffondevain tuttelecoppediquellamensaregale. Intalmodolosplendoredell'amabilefacciadelSignoreeralasaziet deglieletti,la lorogioiaelalorovolutt;perchinsestessoilSignoredonalorounasazietsenzanoia, unagioiasenzafine,coneternitrasportidiallegrezza. AldolceFigliodellaVerginesianolodeedonoreperuntal,banchetto! CAPITOLOXX NELL'OTTAVADIPASQUA Nelgiornodell'ottavadellaRisurrezionediCristo,quellapiaverginevidedinuovola casadicuisigiparlatosopra24. Stavaperentrarvi,quandoscorsesulaporta,dueangeliinpiediconlealidistesein alto, in modo che, toccandosi nella loro estremit, producevano un canto dolce come quello dell'arpa; questo canto esprimeva il gaudio dei cori angelici all'arrivo di quest'anima,laquale,appenaentrata,caddeprostrataaipiedidelSignoreenesalut, baciandole,lepiaghevermiglie.
24Vedisoprailcap.XVIII.

52

EllagiunsesinoallapiagadelCuore,elovidetuttospalancato,mentreneuscivano fiammecomequellediun'ardentefornace. IlSignorel'accolseconbont:Entra,ledisse,percorriilmiodivinCuoreinlungoe inlargo:lasualunghezzarappresental'eternitdellamiabont;lasualarghezzal'amoree il desiderio ch'ebbi sempre della tua salvezza. Percorri questa lunghezza e questa larghezza,erivendicacometuapropriet,tuttoilbenechetroverainelmioCuoreperch veramente tuo. E il Signore soffiando le disse: Ricevi il mio Spirito Santo. Allora quell'animafelice,ripienadelloSpiritoSanto,videdatuttiisuoimembriuscirecomedei raggidifuocodicuiciascunoandavaatoccarequalcunadellepersoneperlequaliella avevapregato. Dopolacomunionelesembrocheilsuopropriocuoresifondesseconquellod l Signorecomeunamassad'oroliquefattoinunsolpezzo,eGesledisse:Cosiltuocuore sarsempreaderentealmio,asecondadeltuodesiderioedeltuopiacere. CAPITOLOXXI NELLASOLENNITDELL'ASCENSIONE. Nel giorno della gloriosa Ascensione di Cristo, parve alla Santa di trovarsi sopra un montedoveleapparvel'Amore,sottolaformadiunabellissimaVerginerivestitadiun manto verde. Questa Vergine disse all'anima: Io sono quella che tu hai visto in quel grandesplendorenellanottedellaNativit diCristo.lohocondottoilFigliodalsenodel Padresinoinquestomondoterrestre;iopureoral'hoesaltatosopratuttiicieli.All'udire questeparolel'animaperunistanterestavacomeinterdetta,mal'Amoresoggiunse:Non temere,tuvedraicosepigrandiancora. D'untrattolevestidell'Amorecambiaronoaspettoepreserounmeravigliosofulgore, coprendosi di un graticcio d'oro di cui ogni quadrato portava l'immagine del Re, con questaiscrizione:Coluicheerasceso risalitosopraicieli .(Eph.,IV,10).Tutteleoperedella nostraredenzioneeranomeravigliosamentericamateinquestediverseimmagini. IlSignorGesparveornatodivestisimiliaquelledell'Amore,eccettuatocheneisuoi graticcinonsiscorgevapi l'immaginesua,mal'Amore!laCarit visedevacomeuna Regina. IntalmodoDioerarivestitodis stesso,poich Dio Carit elaCarit Dio.E l'Amore, prendendo Dio nelle sue braccia, lo innalz dicendo: Tu sei quello in cui unicamentepoteipienamentedimostrarelavirtdellamiapotenza. L'animadomandaquellaVerginecosafosseroquellebracciacapaciditrasportareil Signore,el'Amorerispose:Lemiebracciasonolamia.onnipotenzaelamiavolont . Tuttoiopossofare,matuttoci chepossofarenon sempreespediente;perci lamia inscrutabilesapienzaordinaedisponetuttelemieopere. Una gran moltitudine di santi apparve pure in quel luogo. Giovanni Battista, Giuseppe, padre putativo del Signore, e Simeone che ricevette Cristo nel Tempio; vi occupavanoiprimiposti;tuttisalivanocolRe. LaBeataVergine,MadredelSignore,comparveanch'essasulmonte,rivestitadiun mantosimileaquellodell'Amore,malasuatunicaeradicolorrosso.Elladisseall'anima: ImmensidolorisopportaiconmioFiglioepercausadimioFiglio,etuttilisopportaiin silenzio e con pazienza. Offrivo pure al Signore preci continue a favore della Chiesa nascente,espessevolteloinclinaiadunaspecialemisericordia.Cos ancora,Eglinonpu sottrarsiaidesideriidell'animacheloama,enerisultache,sulaterra,quest'animaesercita sulSignoremaggioreinfluenzachesegifosseincielo. 53

L'anima domand alla Beata Vergine quale gaudio ella avesse provato nell'AscensionedelFigliosuo.Conobbiallora,risposeMaria,l'allegrezzaelabeatitudine cheavreiricevutanellamiaassunzione. *** Il Signor Ges, ascendendo con ineffabile giubilo, arriv davanti al Padre e gli present racchiuseins stesso,leanimedituttiglieletti,tantodiquellicheeranoascesi conLui,comequelledeglielettifuturi,contutteleloroopere,iloropatimentiediloro meriti. Anchequelleche,perilmomento,eranoinistatodipeccato,inCristocomparivano nella forma in cui saranno pi tardi in cielo. Tuttavia, le anime amanti e pazienti risplendevanonelCuoredelSignoreconundecorospeciale,mentrelealtrerisplendevano, secondoilloroposto,nellealtremembradelsuocorpo25. *** IlPadrecelesteaccolseilFigliosuocoimassimionoriedisse:Ecco,iotidonoquelle sovrabbondantideliziechetuavevi,percos dire,abbandonateneldiscenderesulaterra diesilio;viaggiungoilpienopoteredicomunicarlesenza,riservaatuttequelleanimeche oratumipresenticonte. IlSignorGesoffraDiopadrelapovert,gliobbrobri,leumiliazioni,idolori,tutti glistentieleoperedellasuaUmanit,comenuovoegratissimodonocheincielononera ancoracomparso,benchanticipatamenteinDiofossegiprevisto.L'EternoPadreattira s questodonoel'unallasuaDivinit,cos intimamentecomeseEglistessoavessetutto sopportatonellasuapropriapersona. IlSignoreGes offr purealloSpiritoSantotuttoilprofumodell'amoredicuiera stato consumato il suo Sacratissimo Cuore con ardori senza pari, e i sette doni del medesimoSpiritoconillorofruttoplenario,perch soloinCristoloSpiritoSantoOper coisuoidoniinunamanieraassolutamenteperfetta,secondoquestaparoladiIsaia: Lo SpiritodelSignoreriposersopradiLui,spiritodisapienza,ecc.(Isa.,XI,3). AglispiritiangeliciEglifecedonodellattedellasuaUmanit ,dicuigliAngelinon avevanoancoraavutol'esperienza;questolatteeraunaabbondantissimadolcezzanella suadeliziosaUmanitinaumentodellorogaudioedel1alorogloria. AiPatriarchiedaiProfeti,ilSignoreoffr unliquoredeliziosochesoddisfecetuttii lorodesiderii,poilifeceriposareinsmedesimo. RispettoaisantiInnocentiedaquellicheeranomortiperlaverit ,Egliabbell e nobilit i loro patimenti, coprendoli, per cos dire, dell'oro prezioso della sua gloriosa Passioneemorte! Alleumanecreature,comeagliApostoliedaglialtrifedeli,Eglifecemoltissimidoni, comunicandolorol'internaconsolazioneconlaconoscenzadellecosespiritualiel'amore fervente. In seguito, il Signore rivolto all'animale disse: Ascesi alcielo come un glorioso trionfatore e portai con me tutte le tue gravezze. Da tali parole Metilde intese che i bisognielepenedituttigliuominisonopresentialSignore,eche,combattendoEgli stesso,innoiepernoigloriosamentetrionfa. IlSignoresoggiunse:Comedissiaimieidiscepoli,DioPadrediedeallamiaUmanit ilpoteredifareognimiavolontincieloeinterra;dirimettereagliuominiiloropeccati;
25DavantiaDiotuttopresente;quindi,entrandonellasuagloriaGesCristopresentalPadretutte leanimeche,perisuoimeriti,sarannosalvatesinoallafinedelmondo.Magnificoegrandiosospettacolo!

54

di preservarli da ogni male, inchinando verso di loro la mia Divinit secondo la loro indigenza. L'animasiprostr aipiedidelSignoreperadorarloerendergligrazie,maEglisi degn dirivolgerleancoralaparolaeledisse:Alzati,Reginamia,poich tutteleanime unitealmioamoresarannoRegine. *** Continuando a conversare col Signore, l'anima gli disse: Perch , o amabilissimo Iddio,ilpensierodellamortenonmicausaalcunaletiziamentrealtriaspettanoquestaora contrasportidiallegrezza? Questo, rispose il Signore, un effetto speciale del1a mia bont; perch se tu desiderassi la morte, attireresti il mio divin Cuore con tanta dolcezza che non potrei rifiutartela. Metilderipigli:Perch,dunquemolti,ancheprovettinellaperfezione,hannoun cosgrantimoredellamorte?Ediopurechesonounamiserabile,mispaventoalpensiero dimorire? Il Signore disse: Il timore della morte viene dalla natura, perch l'anima ama il corpoefremed'orroredifronteall'amarezzadellaseparazione.Matu,dichemaiavrai paura, poich hai ricevuto il mio Cuore in pegno d'immortale alleanza, come casa di rifugioedieternadimora? *** Nello stesso giorno, mentre si cantava il responsorio Omnis pulchritudo26, quella divotavergineinuntrasportodiamoreesclam:MioSignore,laVostraAscensioneciha privatidellavostrabellezza!. Maipi,replicconbontilSignore,perchiorimangoedimorersempreconvoi, nellamiabellezzaenellamiaforza,nellamialode,nellamiagloriaenelmioamore. Nellaprocessione,mentresicantava: Etbenedixiteis,Eglilibenedisse,laSantavidein aria,sopral'abbaziaunamanomirabilmentebellachebenedivalaComunit mentreil Signorediceva:Labenedizionecheiodiedialloraaimieidiscepoli eterna,n maivi sartolta. SentendounavoltarecitarenellaMessaquestaorazione: Infirmitatemnostramrespice, quaesumus,cmnipotensDeus,etc.,quelladivotaverginedesideravasaperequalfruttosi possaricavaredaquelleparole:L'Incarnazioneecc.ilSignoreledisse:Questaorazionemi ricordaleoperechefeciperlaredenzionedell'uomo;laparolaIncarnazione,miricordala caritchemiindusseadiventare fratellodeileoniecompagnodeglistruzzi comestascrittodi me27.Ileoniindicanoicuorisuperbi;glistruzzi,icuoriinduritideiGiudeicoiquali,per amore,hopurvissutocomeunamicoedunfratello. LaparolaGloriosaPassionemiricordafafedeltchedimostraiaimieinemici;mentre miinfliggevanounamortecrudele,ioconvivissimaistanzapregavoperloroilmioceleste Padre. Quell'altra: Morte preziosa, mi ricorda a qual prezzo davo me stesso per l'uomo, quandosul'altaredellaCroce,mioffrivoalPadremiocomeOstiagratissima,pagandoin talmodotuttoildebitodell'Umanit.
26OmnispulchritudoDominiexaltataestsupersidera,specieseiusinnubibuscoeli,etnomeneiusinaeternum permanet.Alleluia.LabellezzadelSignorestatatuttaesaltatasopralestelleeilsuosplendoresopralenubidelcielo; ilsuonomerimaneineterno.Alleluia.(Offic.Ascens.). 27Factumsumfraterleonumetsociusstruthionum.Job.,XXX,29.

55

Laparola:Risurrezione,mifamemoriadelgrandeonorechefeciagliuominiquando risuscitaiilmiocorpodalsepolcro,inpegnodellalorofuturarisurrezione;miricordapure l'altadignit checonferiiagliuomininell'unirliamecomemembraalloroCapoinuna eternaalleanza. Laquintaparola:Ascensione,miricordachesonodivenutol'Avvocatodegliuominie illoroMediatorepressoilPadre.Unavvocatoointendentefedeleraccogliecongrancurai redditidelsuopadrone,equandoviscorgequalchedeficit,visuppliscecoipropribeni. Cos pure, io presento al Padre, centuplicandole, le opere buone degli uomini e, se in qualcunatrovoqualchedifetto,visuppliscoiomedesimoondepossapresentarelaloro animaalPadremio,maarricchitadavantiaiSantid'innumerevolibeni. CAPITOLOXXII LELAGRIMEDIAMOREDELSIGNORE Un giorno Metilde sent leggere nel Vangelo che il Signore aveva pianto; ed era preoccupatadiquestopensiero.MaEgliledisse:Ognivoltache,sulaterra,pensavoa quellaineffabileunioneperlaqualesonounoconDioPadre,lamiaUmanit nonpoteva trattenerelelagrime.Alricordodiquell'inestimabileamoreche,traendomidalsenodel Padre,miavevafattoprendereinisposalanaturaumana,lamiaUmanit nonpoteva tralasciarediversareabbondantilagrime. Dovesonodunque,ripigli Metilde,quellelagrimechesololamorefecescorrere daivostriocchi? IlSignorerispose:EsseoccupanounpostospecialenelmioCuore,comeuntesoro preferitochesicustodisceinluogosicuro. Miavetedettoaltrevolte,continulaSanta,chequestelagrimed'amoreeranostate assorbitenelvostroCuorecomeinunfocolare.Questovero,ripreseilSignore,perch nellafornacedelmioCuorefuronoassorbitecomegocced'acquagettateinunbraciere; tuttavianonsonostateconsumate,maleconservonelpiintimodelmioCuore. *** Ella,videancorailSignorecheaprivalapiagadelsuodolcissimoCuore,mentrele diceva:Consideraquantosiaimmensoilmioamore:sevorraiconoscerlobene,innessun luogo lo troverai espresso pi chiaramente che nel Vangelo. Nessuno ha mai sentito esprimeresentimentipifortiepiteneridiquesti: ComemihaamatomioPadre,cosiioviho amati.(Joan.XV,9).Visonopurealtreparolech'iodissialPadre,venesonoaltresimili ch'iodicevoaimieidiscepolimentrelicolmavodibenefizi. CAPITOLOXXIII NELLAVIGILIADELLAPENTECOSTE Nella santa vigilia dell'amabile festa della Pentecoste , mentre quest'umile Serva del SignoreaspiravaadedicarsituttaalloSpiritoSantoperch questadivinaPersonaabitasse inlei,ilSignoreledisse:.LoSpiritoSantooper trecosenegliApostoli:perlaprima operazione,liinfiamm deldivinoamoreelitrasform intalmodoche,invecediessere timidi,deboliepienidiamarpropriocomeeranoprima,sidimostraronofortiasegnoche 56

nonpaventaronopi nulla,neppurelamorte;daquelgiornostimaronoinvececomeuna gloriaedunafortunal'essereperseguitatiperamorediDio. Insecondoluogo,inquellaguisacheilfuocopurificailferroeseloassimila,cos lo Spirito Santo purific gli Apostoli da ogni macchia e in s medesimo pienamente li santific. Interzoluogo,comeall'oropuronelcrogiuololaformadlasuafiguraprecisa,cos loSpiritoSanto,percosdire,fecescorrereinDiogliApostoliliquefattidalfuocodelsuo amore,ondedarlorolaformadell'immaginedivina,acciocch inessisivedesseinatto queldettodelsalmo:Iol'hodetto,voisietedei.(Ps.,LXXXI,6). Cos pure,chidesideraricevereloSpiritoSanto,convivaistanzaglidomandidi compiere nell'anima suaquestetre operazioni: cio che lo Spirito Santo lo renda forte contro ogni male e disposto ad ogni sorta di bene, liberandolo dal timore naturale di soffrire,sinoafargliaccettareleavversitcongioiaperamorediDio;inoltre,domandiallo SpiritoSantolaremissionedeisuoipeccatiaffinch,interamenteliquefattodalfuocodel divinoamore,meritidiimmergersiinDioedintalebeataunionediventisimileaLui. LoSpiritoSantodiedepuredabereagliApostoliintrecoppe,dimodoch nonsenza ragione il popolo credette ch'erano ubriachi. Dapprima li riemp in tal modo del vino dell'amoreche,similiaduominiubriachi,dimenticavanos stessi,noncercandopi n onorinvantaggimateriali,maunicamentelagloriadiDio.Dopo,vers loroilvinodella consolazioneedelladolcezzadivina,atalsegnochenonprovavanopi gustopernessuna gioianconsolazioneterrena.Interzoluogo,liinebridiunnettaredivino,che l'amore dellecosecelesti,rendendolicomeinsensati,asegnocheneldesiderioenell'amoredicui eranoinfiammativersoDio,avrebberoaffrontatomillemortiperunirsialSignore. L'animafedeledevepuredomandarealloSpiritoSantochelediaquestovinodel divinoamore,ilqualeprodurr inleil'obliodis eildisprezzodiognionoreediogni vantaggiochenoninteressilagloriadiDio.Domandiancoralapienezzadellasoavit delloSpiritoSanto,affinchnonsicompiacciamaiinnessunaterrenadelizia;epreghidi essereinfiammataditaleamoreperlecosecelestiespiritualicheaspirandoaDiocon tuttoilcuoreconsideripernullalamorteedognipatimento. *** Nelmedesimogiorno,durantelacelebrazionedell'Ufficio,MetildevideilRedella gloria,ilSignorGes,sedutoinchiesaconunamoltitudinediAngeliediSanti.Dalsuo CuorepartivanoaltrettantiraggiquantivieranoSantipresenti,eversociascunodilorosi dirigevalapuntadiunodiqueiraggi.Mentresicantavail Vineafactaest,quelladivota verginediCristodissealSignoreinuntrasportodiamore:Oh!piacesseaDiocheilmio cuorefosse.sempreunavignaelettasecondoilvostroCuore! Iopossofare,risposeilSignore,tuttoquantopotrestidesiderare. Esul'istantelaSantavidedentroilsuopropriocuoreilSignorechevipasseggiava come in una magnifica vigna, e una moltitudine di angeli a guisa di un muro la circondavanoeladifendevano.Nellaparteorientalequellavignaproducevaunvinodolce echiaro,ilqualesignificavaifruttidelleoperechel'uomooffreaDionellapuerizia.Verso tramontanailvinoerarossoeforte,efiguravalalottachel'uomonellasuaadolescenza sostiene per resistere ai vizi, alle tentazioni ed alle potenze nemiche. Nella parte di mezzod,ilvinoeracaldoedeccellente,insegnodegliattidivirt chel'uomo,nellaforza dell'et, compie per amore. Infine ad occidente, si trovava un vino generoso come il nettare,peresprimereidesideriiconcui,nellavecchiaia,l'uomoaspiracontuttelesue forzeversoDioeversoilcielo,eprsignificareanchelepeneeletribolazionichenon mancanomaiinquellaet. 57

Levennepoirivelatochel'uomogiusto lavignadiDioperch ilSignoretrovale suedelizieincoluiche,dall'infanziasinoallamorte,santamenteviveperlui.Maessa avevapureosservatoinmezzoallavignaunafontanapressolaqualeerasedutoilSignore. Dal sacratissimo Cuore di Ges, come da una sorgente, l'acqua scorreva rapida verso quella fontana, nella quale Egli sembrava attingerla per riversarla su quelli che desideravanodiesserespiritualmenterigenerati.Sopraquellafontanaeranoscolpitisette stemmioscudimeravigliosamentecesellaticherappresentavanoisettidonidelloSpirito Santo; questi, infatti, sono giustamente rappresentati sotto la forma di scudi, perch nessunopotrpienamentepossederlisenz'avervalorosamentecombattuto. *** Mentresicantava:Rexsanctorumangelorum:RedeiSantiAngeli,leparveche,ilSignore andasse processionalmente al fonte battesimale, avendo alla sua destra Giovanni l'EvangelistaedallasinistraBartolomeo,favoreconcessoaquestidueApostoliperlaloro singolarepurezzad'animaedicorpo.PietroeGiacomoilMinorecamminavanointestaal corteoinragionedelladignitvescovilechelidistinsetraglialtriApostoli. LagloriosaVergineMariacomparvepurealladestradelFigliosuo;lasuavesteera d'oro,ornatadipiccolesferelequalisenzaposasimuovevanoederanoilsimbolodegli incessantidesideriich'ellaebbeperilmaggiorbenedellaChiesanascente. DaldivinCuorescaturivaunalimpidissimafontediacquaviva. Frattantol'anima,rivolgendosiallaMadredelSignore,lapreg diottenerlediessere inquestafontepurificatadaognipeccato. LaBeataVerginesidegn diprenderlasubitofralesuebracciaediaccostarlaal divinCuore,dimodochl'animapotbaciarlopersinocinquevolte. Alprimobacio,ellasisentmondatadaognimacchia;alsecondo,levenneconcessa la pace del Signore; al terzo, come una amica carissima ricevette il dono di spirituali delizie;maalquarto,essafurapitaneldivinCuoredovericonobbetuttiglielettiedogni creatura. IlSignorealloraledisse:Checosadesideri,opotrestiancoradesiderare?Ecco:ti appartieneilbeneassoluto,Omnebonum,ilcuipossessoformalagioiadelcieloedella terra;oradividicoiSanti,atuopiacimento,questobenecheiltuobene28.(1) EMetilde,avendoconindicibilegaudioabbracciatoilSignore,s'affrett aportare questobeneallaSantissimaVerginedapprima,poiaiSantitutti. Nelquintobacio,leparvedisederecolSignoreadunamensariccamenteimbandita, partecipandoconLuialmedesimobanchetto. InfineilSignoreledisse:TudeviognigiornobaciareilmioCuoreinquestecinque maniere.Consideracomefaunamadreconlasuafigliadil tta:almattinoneosservail voltoesevitrovaqualchemacchia,subitolalavavia;poineornailcapoconunacorona; terzo:spintadalsuoaffettolabaciateneramente;quarto,laintroducenellasuacameraele mostraisuoitesori;quinto,leoffreunabuonarefezione.Nelmedesimomodo,ioricevo nella mia grazia l'anima che viene da me spinta dalla penitenza; cancello tutte le sue macchie;dopo,leimpongosulcapounabellacorona,quandol'adornodivarievirt .A questomodoinleimicompiaccio,enonpotendopitrattenereilmioardentissimoamore, glieloattestocoimieiabbracci.Quandosiaintalmodoammessoallamiafamiliarit ,le dimostroperesperienzalericchezzedellemiedelizie;infineledopercibol'alimentopi squisito,cioilSacramentodelmiocorpoedelmiosangue.
28 Omnebonum,ilbeneassoluto.SantaMetildehasaputotrovarenellaScrittura(Exod.XXXIII,19), l'espressionepi vigorosaepi adattaadareunaideadellavisionecheDioleconcedeva.( Notadellediz. benedett.).

58

CAPITOLOXXIV NELLASOLENNITDELLAPENTECOSTE NelsantogiornodellaPentecoste,mentresiintonavalamessaSpiritusDomini,Metilde sent unavocechelediceva:Ascolta,animamia,estanell'allegrezza,perch seDioha riempitol'universodellasuavisita;tunonnesaraiesclusa.Tuttaviaelladisseas stessa: QuesteparolenonvengonodaDio,madall'animamiachecosconsolasstessa. EilSignoresubitoreplic:Questeparolevengonodame,poichl'animatuamiae l'animamia tua.SileggediGionataediDavidecheleloroanimefuronoagglutinate l'unaall'altra;cos,epi fortementeancora,l'amorehacongiuntol'animatuaalla.mia, comeoggistessotidimostrer. Incontanenteduealibianchevennerodateall'anima,edessavol inaltoversouna granluce,dovefermilsuovoloeripos.EunangelodelSignoreavvicinandosilasalut conriverenza,dicendo:Onobilevergine,preparati,ch iltuofidanzatostapervenire. Nonsocomeapparecchiarmi,risposel'anima,perch sedovr compariredegnamente ornata,nonaltricheilDilettodll'animamiapotrornarmiperLuiasuobeneplacito. Inquell'istanteilRedellagloriasipresentsottoformadiunbrillantefidanzato,ela rivest diunabitobianco,dicendo:Ricevilavestedellamiainnocenza,teladonocome eternoornamento.Eglilemiseinoltreunavestedicolorvermigliodicendo:Questal'ho tessutacoimieipatimentieinsiemecoituoidolori. L'AmorestavaparimentidavantialSignore,informadiunaVergine,allaqualeil Signore,guardandoladolcemente,disse:Tuseicichesonoio. Accorgendosialloral'animadiessereprivadimantello,l'Amoresubitosteseilsuo manto,enecoprinsiemeDioel'Anima,laqualeintalmodosembravavestitadell'Amore medesimo.Ilmantodell'Amoreilquale,disotto,eradivaricolori,avevatantaampiezza chebastavaacopriretuttigliabitantidell'universo;el'Amoredisse:Quantifilivisono neltessutodelmiomantello,altrettanteconsolazionidonoilquellichevengonodame. L'animaintantosifondevanelsuoDilettoelesembravadiesseredivenutaunsolo spiritoconLui.EdEgliledisse:Ora,comandacichetipiace. OmioSignore,risposequella,amenonsiaddiceiltonodelcomando;maseavessi qualchepotere,vorreieccitaretuttelecreatureaconsacrareallavostraglorialaloroforza, laloroscienzaelalorobellezza. *** Mentreall'offertoriosicantava: Tibiofferentregesmunera:IRevioffrirannoilorodoni, quelladivotaverginedissealSignore:Checosavioffrir,oDilettodelmiocuore?Non honullachepossapiacervi!Isecolarividonanounapartedeilorobeniterrestri;ireligiosi offronosmedesimiconlalorointeradedizione. IlSignoresidegn rispondere:Offrimiiltuocuoreincinquemaniereemiavrai fattoilregalopigradito.Dapprimapresentameloconun'interafedelt,comeilpegnodel nostro fidanzamento, pregando che l'amore del mio Cuore lo purifichi da ogni colpa commessa per infedelt: Inoltre, l'unico tuo piacere sia di darmelo come un prezioso gioiello,disponendotiarinunciarepermeatuttiipiacerichepotrestigustareinquesto mondo.Interzoluogo,melooffriraicomeunacoronacompostacontuttiqueglionoriche potrestiottenerequaggi edanchenell'altravita,affinch iosolosialatuagloriaelatua corona.Melooffriraiancoracomeunacoppad'oroincuiiobevalamia:propriadolcezza, 59

einfinecomeunvasopreziosoincuitroveruncibosquisito,ciomestesso,daprendere comealimento. *** Un'altra volta, in questo medesimo giorno, il Signore Ges le apparve nel coro, rivestitodiunmantellod'oro,ossiadell'Amore.EglisiaccostalleSuoreedalsuoCuore pidolcedelmiele,inviaciascunaloSpiritoSantosottolaformadiun'auraprofumatae soavissima. CAPITOLOXXV NELLAFESTADELLASS.TRINIT NelgiornodellaS.Trinit,Metilde,mentresitrovavainorazione,desideravachei SantituttietuttelecreatureoffrisseroallasommaedadorabileTrinit benedizionielodi pertuttiisuoibenefizi.D'untrattovennerapitainispiritoeportatadavantialtronodella gloria,dovevidelabeataTrinit sottoilsimbolodiunavivafonteesistentedas stessa senzaprincipio,econtenenteins ognicosa;questafontescorrevameravigliosamente senzamaidiminuire,ecosandavaadadacquareefecondarel'interouniverso. Frattanto,liquefattadall'Amore,l'animafluivapercosdirenellaDivinit,laqualea suavoltasieffondevainlei,ricolmandolidiineffabilidelizie. DurantequestotempodiunioneconDio,quell'animadistintamenteud molteparole e fraaltre queste:Ecco:conlamiaonnipotenzaseidivenutaonnipotente, esevorrai sempreci chevoglioio,saraisempreunitaallamiaonnipotenza.Lamiaimpenetrabile sapienza ti ha pure attirata; a questa divina sapienza tu sarai sempre unita, se ti compiaceraidituttelemieopereedituttiimieigiudizi.Ilmioamoretihatuttainvestitae si talmentediffusointechetusembriamarminoncoltuoamore,macolmioproprio amore;intaleunionetusaraiaderenteamepersempre; *** Accostandosi alla santa Comunione, Metilde sent una gioia spirituale cos straboccantechenerimasestupefatta;eilSignoreledisse:Va,comunicailtuogaudioa tuttiiSanti.Ellasiavvicin dapprimaallasantissimaVergineMariaelefecepartedella suaallegrezza,dicendo:OgraziosaVergine,ondeaccrescerelavostragloria,vicomunico l'immenso gaudio del mio cuore. Ed io, rispose la Santissima Vergine, ti dono tutta l'allegrezzacheprovaipidiqualsiasialtracreatura,incieloesulaterra. Dopo,Metildefece parte della suagioiaagliApostoliche lerisposero:E noi,ti doniamotutteleconsolazionicheprovammopressoilnostrodolceSignoreeMaestro,e specialmentequellacheEgliciconcessecolchiamarcidallamorteall'eternavita.Poiai santiMartiri,iqualil'accolserodicendo:Noitidoniamolagioiacheilsuoamorecifece trovarenelfuoco,nelferroeinmillemorti,diverse. Quandoarriv aiconfessori,questidissero:Enoipuretifacciamopartedituttoil godimentochesentimmonell'amorediCristoinmezzoallefaticheedalleausterit . Daultimo,Metildecomunic ilsuogaudioalleVergini,lequalilerisposero:Noiti facciamopartediquell'allegrezzache,perunaprerogativaspeciale,possediamoinDio nostroSposo.Allora,lesembr cheilgodimentodiDioprocurassealleVerginidelizie 60

superioriaquelledeglialtriSantiecheifluttidellaDivinit sopradiessescorresserocon unasingolaredolcezza;percicompresequantosianoverequesteparole: Laudamannavirginale, Mannanovumetregale, Quodnullisapithominum Nisipalatovirginum. Lodalamannaverginale,mannanuovaeregale,cheanessunuomovienedata,perch dalle Verginisologustata. NelcorodelleVergini,ellascorselasuadilettissimasorella,labadessadivenerata memoria,elavideornatadivirt comeunaregina.Videpureun'altradellesuesorelle, Luitgarda,mortanelfioredell'et,vergineamabiledavantiaDioedagliuomini.Luitgarda erarivestitadiun'ampiatunica,biancacomelaneve,ornatadilamined'oro;ellapresesua sorellapermanoelacondussedavantialtronodiDio,cantandoqueldettodellaSapienza: QuestapibelladelsoleedeicedripisublimeSpeciosiorSole,etCedrissublimior. CAPITOLOXXVI NELLAVIGILIADELLAFESTADIS.PIETRO NellavigiliadeisantiApostoliPietroePaolo mentrenelVangelosileggvanoqueste parole: Simone, figlio di Giovanni, mi ami tu pi di questi? Metilde venne presa da un rapimentoeleparvediessereinpresenzadelSignoreilqualelediceva:Iointerrogopure anchete;rispondinellasincerit dellatuacoscienza.C'almondoqualchecosachetisia talmentecarachetunonconsentiresti,sefosselecito,adabbandonarlaperamormio? LaSantarispose:Voisapete,omioSignore,chesetuttoilmondo,contuttoci che contiene,fossemio,subitopervostroamoretuttoabbandonerei. E il Signore accolse questa volont come se, essendo padrona del mondo intero, realmentel'avesselasciato. IlSignorel'interrogunasecondavolta:C'forsefaticaalcuna,giogoodobbedienza chetunonvorrestiportarepermioamore?Ellarispose:Ohno!mioSignore,iosono prontaatuttosopportarepervostroamore. Il Signore continu: C' pena tanto grave che tu rifiuteresti di soffrire per mio amore?Ellarispose:MioSignore,inVoiecolVostroaiutoiosonoprontaasopportare ognipatimento.EilSignoregradquestetrerispostecomeserealmenteessaconl'opera leavessetuttecompiute. Infine il Signore ripigli: Io ti affido tre sorte di persone. Dapprima i fanciulli innocentiesemplici,iqualisonoraffiguratinell'innocenzadell'agnello;tuliistruiraieli disporrai a conoscermi e ad amarmi. In secondo luogo, quelli che sono addolorati e disprezzati, essi pure sono figurati nella mansuetudine dell'Agnello; tu li consolerai e porgerai loro tutto quell'aiuto che sar in tuo potere. Infine, ti affido tutta la Chiesa, raffiguratanellapecoralaquale cosutileall'uomo;COndesideriicostantieconassidue preghierelapresenteraisenzaposaagliocchidellamiamisericordia.

61

CAPITOLOXXVII DISANTAMARIAMADDALENA Nella festa di santa Maria Maddalena, le parve che il Signore attraversasse il coro tenendosantaMaddalenadolcementeabbracciata.Aquestavista,nonmanc dirimaner sorpresaamotivodiquesteparole:Lapurezza quellacheavvicinaaDio( Sap.VI,20), mailSignoreledisse:L'intensit dell'amorech'ellaebbepermesulaterra lamisura dellasuaunioneconmeincielo. Metilderipigli:OdolcissimoSignore,insegnatemicomeiodebbalodarviinquesta vostraamante. Lodami,risposeilSignore,perlecinqueferitechel'Amorelefecedurantelamia Passione. MentreerosospesosulaCroceevicinoaspirare,questamiaamante,vedendoche lamortestavachiudendoquegliocchiches soventesieranoconmisericordiaabbassati sopradilei,ebbeilcuoretrafittocomedaunafreccia. E quando la morte si avvicin alle mie orecchie, le quali tante volte avevano ascoltatolesuepreghiere,ilsuocuore,mossodacompassione,ricevetteunanuovaferita tantopiprofondaperchessavedevapureildoloreelelagrimedellaMadremiach'ella teneramenteamavapercausamia. Quandovidelemielabbra,lequaliavevanopronunciatoperleitantedolciparole persuaistruzioneeconsolazione,specialmentequeste: Latuafedetihasalvata,vainpace (Luc.,VII,50);quandovidequestelabbrapallideechiusenell'immobilit dellamorte,di nuovofutrapassatadallaspada.. QuandopoivideilmioCuore,ilqualesemprepiinfiammavailsuoognivoltache mi vedeva, quando lo vide aperto dalla lancia, l'amore le fece una ferita ancor pi profonda. Infine,quandovidech'eromorto,iocheerolasuavita,lasuagioiaetuttoilsuo bene,senzadelqualeleparevadinonpotervivere;quandomividemortoechiusonel sepolcro, l'anima sua, per l'ardore del suo amore, sembr annichilirsi in un ineffabile dolore. *** Un'altravolta,nellafestadellamedesimaSanta,Metildelavideinpiediallapresenza delSignore,colcuoretuttoinfiammatoeradiosocomeunsolelacuilucesispandevain tutto il suo corpo. Ella conobbe che questo fuoco nel cuore di Maria Maddalena fu divinamenteaccesoquandoilSignorelerivolselasuaprimaparola: Ituoipeccatitisono rimessi;equestofuocopreseinleitantaforzachedaquelmomento,tuttelesueazionie tuttiisuoipensierisicambiaronocomeinfuoco. Daquestofatto,Metildeconchiusechel'animainfiammatadall'amoreaccresceins stessal'incendiodell'amorecontuttiisuoipensieri,conlesueparole,lesueazionielesue pene,lequalituttesicambianoinfuococomelegnagettatasulbraciere.Esegettanel fuocoaltremateriecombustibili,comeperesempioipeccativeniali,ilfuocotuttoconsuma etuttoriduceanulla.L'animaintalmododiventatuttadifuoco,asegnochequando lascerilsuocorpo,glispiritimaligni,nonpotrannoinnessunmodoavvicinarla. Quellichenonsonoinfiammatidiquestofuocodeldivinoamorenonsentonoiloro atticonsumarsiinquelmodo;edipi,ilmalechecommettono,nell'oradellamortesar perloroungravissimopeso, 62

*** ParveancoraaquellapiaverginechedaipiedidelSignoresorgesseroduealberi verdeggianticopertidibellissimifrutti,simbolodeifruttidipenitenzachesantaMaria Maddalena raccoglieva e graziosamente donava a tutti quelli che a lei si rivolgevano. Quest'immagine le fece conoscere come santa Maria Maddalena ai piedi del Signore ottenesseilprivilegiodiconcedereatuttiquellichel'avrebberoinvocataildonodiuna verapenitenza.EMaddalenaledisse:Chiunquerender grazieaDioperlelagrimeche versaiaipiedidiCristo,perl'operabuonachefecilavandoConlemiemaniqueipiedi divini ed asciugandoli coi miei capelli; chiunque render grazie per l'amore di cui il Signoreallorainfiamm ilmiocuoreasegnochenonpotevopi amarnullafuorchLui; se chieder in pari tempo le lagrime di unapenitenza sincera e l'infusione deldivino amore,stiacertocheilSignore,nellasuabont,perimieimeritiesaudirlasuado:manda; vogliodirecheDioglirimetter,primadellasuamorte,tuttiipccaticheavrcommessie dipilofarprogredirenelsuoamore. CAPITOLOXXVIII NELLAFESTADELL'ASSUNTA NellavigiliadellagloriosaAssunzione delladolcissimaVergineMaria,quellaServadi Cristo,standoinorazione,sitrovcomeinunacasadovelaBeataVerginestavariposando surunpiccololettocopertodicandidissimatela.Metildeledisse:Comemai,oMadre Verginale,avetepotutosoffrireunainfermit,poich,comecrediamo,eravateesentedalle angoscedellamorte? Mentrepregavo,risposeMaria,ripassandonellamiamenteigrandibenefizidicui Diomiharicolmata,mitrovaituttaaccesadiunineffabiledesideriodivedereilmioDioe diessereconLui. Un tale ardore serafico tanto si accrebbe che le forze del mio corpo mi abbandonarono,asegnochedovettimettermisuquestogiaciglio. Vennero ad assistermi tutti i cori angelici. I Serafini mi apportavano l'amore, accendendovieppi inmequestodivinofuoco.ICherubinimiportavanolalucedella scienza,dimodoch l'animamiaanticipatamentevedevalegrandimaravigliecheilmio Signore,mioFiglioemioSposo,stavapercompiereinme.CheloSpiritodelletenebre, esclamai,nonvengaalmiocospetto,acciocch nonavvengacheperlasuapresenzasi offuschiinqualchepartequestacelesteluce29. ITronicanunacalmaperfetta,conservavanoinmeilriposonelqualegodevodi Dio.LeDominazionimiassistevanocolrispettocheiprincipiosservanoversolaRegina, madredelloroRe.Conlaloropresenza,iPrincipatiimpedivanochenessunadiquelliche miavvicinavanoavesseadireofarecosachepotesseturbarelatranquillit dell'animamia. LePotesttenevanolesquadredeidemoniiadunarispettosadistanzaeimpedivanotuttii loro attacchi. Le Virt, vestite e adornate delle mie virt , mi formavano intorno una fedelissimaguardiad'onore.GliAngeliegliArcangeli,collorocontegno,atuttiipresenti insegnavanoaservirmiconriverenzaedevozione. MetildevideinoltreinispiritogliAngelicheformavanocomeunmurodiriparo attorno alla gloriosa Vergine e i Serafini che camminavano nell'ardente respiro della Verginecomesottoilsoffiodellozeffiro.Maavendoveduto,vicinoallaBeataVergine,san
29 Spiritustenebrarumnonoccurratmihi,neforteejuspraesentialumenilludcoelicumaliquatenus fuscaretur.

63

Giovanni l'Evangelista, ella gli disse: Per quell'offerta che faceste a Cristo nell'acconsentire, per suo amore, asepararvidallasuaMadre, ottenetemi,viprego,di sapererinunciareadognicosaperamorediLui,ondepossaamarlocontuttoilcuore. EGiovannirispose:TrovavotanteconsolazioninelleparoledellaMadredelmio Signore,chenonudiimaidaleinessunaparolalaqualenonfossecausaperilmiocuoredi qualchegaudiospeciale. *** Durantelanottesanta,MetildestavaincoroeleparvedivederedinuovolaBeata Vergineriposaresulsuogiaciglio.Levennedatodiintenderechelasupremagrandezza dellaMaestinfinitasichinavaversol'abissoprofondodiumiltdelcuoredellaMadredi Dioel'inondavadeitorrentidellesuedivinedelizie,asegnochel'animasuasantissima tuttasitrasformavainDio. Intalmodol'animadellasantissimaVerginesenzanessundoloreeconineffabile gioiasisepar dalsuocorpoevol lietissimasulebracciadisuoFiglioariposarecon tenero amore sul di Lui Cuore, in mezzo ai festanti applausi di tutti i Santi, i quali l'accompagnaronosinoaltronodell'altissimaTrinit. ComeDioPadrelaricevesseins medesimonelpi tenerosentimentodellasua paternit, nessuna creatura potrebbe mai esprimerlo. Nessuna mente creata potr mai pensarecon qualefilialeriverenzalaimpenetrabile Sapienzalainsediasse allapropria destra,sulsublimetronodellasuagloria.LoSpiritoSantolaricolm delsuoamore,della suabont,dellasuasoavit edituttiisuoidonicontaleabbondanzachelapienezzadi questidonisiriflett sopratuttalaCorteceleste.ISerafini,iqualidall'istantedellaloro creazionegi ardevanonelfocolaremedesimodellaDivinit;agliardoridellaverginale carit diMariasiacceserodiunnuovofuoco.ICherubini,ripienidelladivinascienza, furonocomeilluminatidaunanuovaluce.TuttigliordinidegliAngeliedeiSanti,perla gloriadiunas gloriosaRegina,conseguironounaccrescimentodiamore,diallegrezzae diricompensa.LaSantissimaTrinit,diffondendosiinLeiconlapienezzadellaDivinit, talmentel'investche,essendoellaripienadellapienezzadiDio,cichesembravafacesse eral'operadiDiopiuttostochel suapropria.DiovedevacongliocchidiMaria,sentiva conlesueorecchie,eperlesuelabbracelebrava,ondeglorificarsi.Luimedesimo,lelodi pi dolci e pi perfette: Il Signore, insomma, godeva e si compiaceva nel cuore della VerginecomenelsuoproprioCuore. *** LaReginadellagloriastavadunquealladestradelsuoDivinFiglio,portandosule proprievestideglispecchiscintillanti,doveinmodomeravigliososiriflettevanoimeriti dei santi. Perci tutti gli eletti, Con immensa gioia, venivano davanti al suo trono a contemplareognunoiproprimeriti,percuifacendorisonarenuoviconcertidilode,inDio dolcissimamentegiubilavano. I Patriarchi ed i Profeti, considerando i loro desiderii, le loro nobili virt , la familiaritconcuiavevanoconversatoconDiosulaterra,riconoscevanolasuperiorit su tuttiquestipunti,dellaBeataVergineMaria,perch eramanifestocheavevaposseduto virtpisublimi,desideriipiardentiequindiunapiintimafamiliaritcolsuoDio. Aquestomodotuttigliordinideisanti,avvicinandosiallalorovoltaeconsiderandoi loromeritinellaBeataVergine,congrandeallegrezzaammiravanocomeinognimodo fosse loro oltremodo superiore. Infatti, era chiaramente manifesto che, tra gli Apostoli nessunoerarimastopifedeleaCristo,nmeglioneavevaconservatoleparole. 64

TraiMartiriMariacomparivapurelapi forteelapi costante;traiConfessori,la pi illuminata,elapi capacediilluminareconlaparolaeconl'esempio;traleVergini, nonsoloeralapipuraelapisanta,malaprimadelleVerginiemodellodellereligiose perfette. La pi mansueta tra imansueti, la pi misericordiosa traimisericordiosi, lapi umiletragliumili,lapi perfettatraiperfetti,Mariadall'eccellenzadeisuoimeritifu elevata,aldisopradituttiiSanti. LaBeataVergineesclam:Chiunquevuoleessereesaltatoedonoratopideglialtri, sistimicomel'ultimoditutti!Chiunquevuoleessereilpi ricco,sispoglidiognivolont propria.Chiunquevuoleconseguirel'onoresupremo,sistudiidipraticaretuttelevirt!. Durante il canto del responsorio Salve, Maria30, Metilde disse alla Beata Vergine: Avessiinmiopotereicuoridellecreaturetutte!Visaluterei,odolcissimaVergine,con tuttoilloroamoreecontutteleloroforze. Inchinati, rispose la Vergine, sopra il Cuore del mio dolcissimo Figlio, il quale contieneins medesimoognicreaturanellasuaperfettaintegrit;epermezzodi Lui degnamentemisaluterai. Metildepreg alloraperunapersonaaffinch laBeataVerginelevenisseinaiuto nell'oradellamorte.Mariasidegn dirispondere;Mipreghiperquelfervorecolquale l'animamiavol inDiocomelascintillanelsuofocolareealdivinCuoreader come leggierapiumatrattadaunaforzainvincibile.Michiedaundesideriocos ferventeche, nell'oradellamorte,liberadaogniimpedimento,festantesenevoliaDio.L'assister io stessacolmioaiutoeConlamiaprotezione,elostessofavoreuser atuttiquellichein questoluogomiservono. *** Un'altravolta,Metildepregavaancoraperunapersonacheavevagrandivozioneai gaudidellaMadrediDio.Ellavidealloraquell'animadavantiallaBeataVerginelaquale le donava una magnifica collana, che aveva cinque fili pendenti come corni; la Beata Verginedisse:Nelfarememoriadeimieigaudi,sifermiacinqueconsiderazioni. Dapprima,misalutinell'ineffabilegaudiocheprovainelcontemplarel'inaccessibile lucedellasantaTrinit,dovecomeinuntersissimospecchiovidil'eternoamorecolquale Diomiameapreferenzadiognicreatura,miscelseperMadreeSposasua;conobbipure quelpiacereconcuiinmesommamentesicompiacqueedinogniservizioch'iogliresinel mondo. Nelsecondoluogomisalutinellapienezzadiquelgaudiodicuifuronoripienele mieorecchieperiltenerosalutochemivennerivoltodalmioamabilissimoFiglio,Padree Sposo,quandoamorosamentemiaccolsesecondolagrandezzadellasuaonnipotenza,i disegnidellasuasapienzael'immensitdelsuoamore,cantandomiconlasuadolcissima voceilpisublimeepiarmoniosoinnodelsuoamore. In terzo luogo, mi saluti nella pienezza di quel gaudio che l'anima mia prov quandoricevetteildolcebaciocolqualelaDivinit sparseinmelesuedivinedeliziecon tale abbondanza che dalla ridondanza del mio gaudio i cieli vennero inondati di un torrentedinuovabeatitudine;dipi,nonv'sulaterranmaivisar nessunmiserabile,

30 Salve,Maria,gemmapudicitiae,dequamundoilluxitsoljustitiae;salvepiaMaterchristianorum,succurre FiliisadFiliumRegemAngelorum.Virgosolamendesolatorum,spesetMaterbenignaorphanorum.Visaluto,o Maria,gemmadipurezza,Voidacui,perilluminareilmondo,usciilsolediGiustizia;Visaluto,oteneraMadredei cristiani,intercedeteperivostrifigliolipressoilFigliovostro,Redegliangeli,oVergine,degliafflitticonsolatrice,e degliorfanispemeemadredolcissima.

65

nessunuomoperversoch'iononpossarenderepartecipedellamiapienezza,purch egli lodesideri. Inquartoluogo,misalutinelgaudiochelamiaanimaprov quandofuinfiammata delfuocodell'amoredivino,eliquefattadalladolcezzadeldivinCuore.AlloraDiovers inmelapienezzadelsuoamore,perchionegodessiquantofumaipossibileacreatura;e neimieiardorilamoltitudinedeisantiattinseunanuovamanieradifervoreediamore. Infine, mi saluti nell'ineffabile gaudio che risentii quando lo splendore della Divinit invest tutto il mio corpo del suo luminoso splendore, dimodoch per la mia presenzadallamiagloriailcieloricevetteunanuovaluceedilgaudiodeiSantiacquist unnuovoaccrescimento. *** Metilde fece alla Beata Vergine questa domanda: Mia Signora, cosa la bocca dell'anima?Labocca dell'anima,risposeMaria, undesiderio simile adun'apertura spalancata.Dioispirasenzaposauntaldesideriodis stesso; inparitempolocolma secondol'intensitdellaseteedeldilettochel'animaneprova. *** Inquelmedesimogiorno,mentrelaComunit siaccostavaallasantaComunione parveaquellapiaverginedivedereilSignoresedutoadunagranmensaassiemeconla VergineMadre.Lesuorecheavevanogifattolacomunioneadun'altramessaeranopure seduteaquestamensa,allaqualegliAngelirispettosamenteconducevanoquellechesi comunicavano. Ora, il Signore dava a ciascuna un pezzetto di pane diviso in cinque bocconi,cichefececomprendereaMetildeche,nelgiornodellacomunione,ognunodeve offrireunbanchettoalSignoreapplicandosiaquestecinquecose: 1.lodareDioperquanto possibile,inunioneconlagloriacheCristorendetteal Padresuoconlesueopereeconlesuelodi,equindicompieretutteleproprieazioniper amoreegloriadiDio; 2.inunionecolsentimentodigratitudineperilqualeCristopreselanaturaumana einunioneconl'amorepercuiresegrazieaDioquandocifeceilgranbenefiziodella Eucaristia, passare la giornata della comunione in un sentimento di profonda riconoscenza; 3.moltiplicareisantidesiderii,affinch l'animanonrestivuota,percos dire,in presenzadiuntantoospite; 4.proporsidifaretutteleproprieazioni,inquelgiorno,avantaggiodelmondo intero; 5.proporsipurediaiutare,conleproprieazionielepropriepene,le.animedei fedelitrapassati. Dio le fece conoscere ancora che quattro cose gli piacciono molto nei religiosi: i pensiericasti,isantidesiderii,ladolcezzanelconversareeleoperedicarit. CAPITOLOXXIX UNAMESSAEUNAPROCESSIONECELEBRATADALSIGNORE Neltempoincui,durantelavacanzadellasedeepiscopale,iCanonicimolestavanola Congregazione in occasione di interessi temporali e gettavano persino l'interdetto sul 66

monastero,Metilde,nelgiornodell'AssunzionedellaBeataVergineprov ungrandolore peressereprivadelCorpodelSignore.Frattanto,mentrel'animasuaardevadelpi vivo desiderio,leparvecheilSignoremedesimorasciugasselesuelagrimeeprendendolele mani,ledicesse:Oggivedraicosemeravigliose. Quando dunque il sacerdote avrebbe dovuto, secondo l'uso, intonare per la processioneilresponsorio Vidispeciosam,lesembr chetuttalaComunit simettessein filaperlaprocessionealseguitodelsuoSignoreedelladiLuiSantissimaMadre. IlSignoreportavaunvessillobiancoerosso;lapartebiancaeraornatadirosed'oro,e laparterossadirosed'argento: Laprocessionefeceilgirodelchiostrosinoalcoro,edil ritorn inchiesadoveil SignoresiapparecchiacelebrareLuimedesimolamessa,rivestendosidellapianetarossa edeiparamentipontificali. SanGiovanniBattistadovevaleggerel'Epistola,perch perilprimosierarallegrato per il gaudio della Beata Vergine, esultando nel seno di sua madre. San Giovanni l'EvangelistadovevaleggereilVangelo,perch erastatoilcustodedellagloriosaVergine. SanGiovanniBattistaesanLucacomeministriservivanoilSignoreall'altare,mentresan Giovannil'EvangelistaassistevalaBeataVergine. Mariastavaadestradell'altare,ornatadiunavestesplendentecomelalucedelsole,e portavaincapounacoronaarricchitadigemmeincomparabili. Nel momento in cui tutti i Santi presenti incominciarono la messa solenne Gaudeamus,laBeataVerginesiavvi versol'altareedoffr asuoFiglioungioiellod'oro, tagliato come un cristallo purissimo; questo gioiello portava incastrate molte gemme lucenti comespecchidovelaSantissimaVerginecontemplavailriflesso dituttelesue virt. Ora, questo meraviglioso gioiello, in forma di scudo, copriva tutto il petto del Signore;einquellolaBeataVergineMariacontemplavas stessacomeinunospecchio.La messaprosegusinoall'ultimoKyrieeleison,poiilSignoreconvocealtainton ilGloriain excelsis,dicendo:DellagioiadelmioCuoreatuttivioffrodigustarelagloria. All'offertorio,lesuorelequaliavevanoresospecialeomaggioallasantissimaVergine, siavanzaronoperoffriredeglianellid'orocheilSignoreaccettesimisealledita. Il Sommo Sacerdote e Pontefice Ges, quando ebbe cantato il Prefazio sino alle. parole:Cumquibusetnostrasvoces,disseaiSanti:Cantatetutti,cantate. Etutticantarono:Sanctus,Sanctus,Sanctus;malavocedellaBeataVergineera;lapi soaveechiaramentesidistingueva,inmezzoaquelledeiSanti. Giunto all'istante sacro dell'elevazione dell'Ostia, il Signore che in pari tempo SacerdoteeVittima,parveelevarel'Ostiarinchiusainunciboriod'orocopertodiunvelo,e questofiguravacheilsantissimosacramento oscuroperogniintellettosiaumanosia angelico. Dopoil PaxDomini,unamensavenneeretta;ilSignorevisedette,elasuaMadre vicinoaLui.L'interaComunitsiaccostallamensaeciascunadellesuoreinginocchiata, percos dire,sottoilbracciodellaBeataVergine,ricevetteilSantissimoSacramentodalla manodelSignore.LaBeataVerginetenevaunacoppad'orosottoilcostatosemiapertodel Figliosuo,eciascunadellesuoreconunacannucciad'oroviattingevaqueldolceliquore cheemanavadalcostatodelSignore. Finitalamessa,ilSignoreconlasuamanodiedelabenedizione,eaciascunadelle sueditasivedevanoglianellid'orodicuisopra,simbolodelsuomisticosposalizioconle verginisuespose.Irubinichebrillavanoinqueglianelliesprimevanocheilsuosangue appartienespecialmenteall'ornamentodelleVergini.

67

CAPITOLOXXX DISANBERNARDOABATE Nellafestadell'insigneDottoreSanBernardo,mentreinsuoonore.sicantavalamessa In medioEcclesiae,quelladilettadiGes pensandoaquesteparole,cercavadipenetrarneil significato. IlSignore,ilqualeabbassailsuosguardosopraisuoieletti,illumin l'animadilei conunraggiodellasuadivinascienza.IlmezzodellaChiesa,ledisse, l'OrdinediSan Benedetto;essosorreggelaChiesacomeunacolonnasopralaqualepoggiatuttalacasa, perch collegatononsoloconlaChiesauniversale,mapurecontuttiglialtriOrdini. collegatocoisuoiSuperiori,valeadirecolPapaecoiVescovi,perilrispettoel'ubbidienza cheprestaloro;econglialtrireligiosiperilsuoinsegnamentoilqualed ,laformadella vitaperfetta,poichtuttiglialtriordiniinqualchepuntoimitanoquellodiS.Benedetto.I buoniedigiustiinquellotrovanoconsiglioedaiuto;ipeccatorivitrovanocompassione insieme e copia di mezzi per emendarsi e per confessare i loro peccati; le anime del Purgatoriovitrovanol'assistenzadisantepreghiere.Infine,quest'Ordineoffreaiviandanti l'ospitalit, mantiene i poveri, solleva gl'infermi, nutre quelli che hanno fame e sete, consolagliafflittiepregaperlaliberazionedelleanimedeifedelidefunti. Inquestocentro, InmedioEcclesiae,ilSignoreaperselaboccadiSanBernardogi singolarmente prevenuto dalle benedizioni della divina dolcezza. Lo Spirito Santo lo riemp contaleunasovrabbondanzache,aguisadiunventoimpetuosoilqualenella violenzasfondaleporte,Bernardo,sottol'impulsodelloSpiritoSantoedelfuocodellasua carit;diffuseintuttalaChiesaladottrinacheglieradivinamenteispirata. Etimplevitcum Dominus spiritu sapientiae et intellectus: E il Signore. lo riempi dello Spirito di sapienza e d'intelligenza:SanBernardofecetesoroditutteleineffabiliconoscenzechericevettedallo Spirito Santo; ne diffuse in grande abbondanza, ma pi ancora ne conserv per s medesimo. *** MetildedomandalSignore:ODilettodeimiocuore,qual dunquequella vestedi gloria dicuilaScritturaspessevoltedicecheaveterivestitoivostriSanti?Esubitoella videSanBernardoconunavestemeravigliosa,tessutadibianco,diverde,dirossoedi oro;lalucedlsolerisplendendoattraversoquesticoloridavalorounatrasparenzaeuna morbidezzameravigliosa. Ecco,disseilSignore:eccoquella vestedigloria,tessutaconlamiabiancainnocenza ecolfoltofogliamedellemiesovranevirt ,tintaconlaporporadelmiosangueeindorata colferventissimomioamore;losplendoredelsole,ilqualetantovirisplende, laDivinit, laquale,condusseaperfezionetutteleoperedellamiaUmanit.Conquestavesteioorno tutti imieiSanti,perch conlamiainnocenza,conlosplendoredellemievirt econ l'amorosamiaPassione,hocompiutolagloriaditutti. *** L'Amore,sottoleformediunabellissimaVerginestavainpiedialladestradiSan Bernardo,edovunqueegliandava,loaccompagnava,insegnodelmeritopercuiebbeil privilegio di essere infiammato del divino amore e di accendere in tanti cuori questo amoreconleparoleecongliscritti.Insommailcielointerodaisuoidiscorsisembrava ornatodipreziosegemme. 68

CAPITOLOXXXI NELLANATIVITDELLAGLORIOSAVERGINEMARIA Nell'avvicinarsi di quella festa in cui la gloriosa Vergine, a guisa di risplendente aurora,feceilsuoingressoinquestomondo,quelladevotaServadiCristonellaorazione domand allaReginadellagloriachecosadovesserecitareinonoredilei.Labenigna Verginesubitolecomparvedicendo: ReciteraitanteAveMariaquantisonoigiornichepassainelsenodimiamadre(cio duecentosettantasette).Poiticongratuleraiconmeperlafelicit cheprovonelvederee conoscereilgaudiochelaSantaTrinit ricevedallacompiacenzachedatuttal'eternit ebbeinme,especialmentenelgiornodellamianascita.Inquelgiornotantosirallegr che lasovrabbondanzadelsuogaudiosirivers sulcielo,sulaterraesututtelecreature,le quali,senzasapernelacausa,provaronotuttemiagrandeeinsolitaallegrezza. Inquellaguisacheun,arteficegodendodiintraprendereun'operamagnifica,mette tutta la sua cura nel farne il disegno e anticipatamente, nella gioia del suo cuore, contemplal'operasua:cosl'adorabileTrinitsidilettavaesirallegrava,volendoch'iofossi un'immagineperfettaincuisimanifestassetuttal'artemeravigliosadellasuasapienzae dellasuabont,mentresapevachel'operasuainmenonsarebbemaistatadepravata. Infine,sidegn prevenirelamianascitaelamiainfanzia,contantaallegrezzache ogniattodellamiapueriziaparevanelsuocospettocomeundilettevolegiococherapivai suoisguardi,secondoquesteparole: Ludenscorameoomnitempore:ConLuimideliziavoin tuttiqueigiornitrastullandomidinanziaLui.(Prov.,VIII,30). Insecondoluogo,miricorderaiquelgaudiocherisentonelvederecheDiomiama pi diognicreatura,asegnocheperamormiopi volteperdonalmondo,ancheprima ch'iofossinata.Nell'eccessodiquestoamore.Eglianticip lamianascitaemiprevenne conlasuagrazianelsenodimiamadre. In terzo luogo, mi ricorderai quel gaudio che provo per avermi Iddio degnissimamenteamatasopratuttigliuominietuttigliangeli.Nell'istantemedesimoin cui l'anima mia venne unita al mio corpo, Dio mi riemp dello Spirito Santo, conservandomicompletamentepuradalpeccatooriginale,econquestoprivilegiounicodi santificazione,mielessepersuosantuario,affinch ,essendoiorosasenzaspine,lamia aurorasplendessesulmondocomelaStelladelmattino. LacapigliaturadellaBeataVergineMariasembravadiunameravigliosabellezza. Mentre Metilde ardiva accarezzare, questa chioma morbida come delicatissima seta, la Vergine le disse: Tu puoi toccare i miei capelli; quanto pi li accarezzerai, tanto pi diventeraibella.Imieicapellisimboleggianolemieinnumerevolivirt ;toccarlivuoldire imitarequestevirt,eintalmodocresceresemprepiinbellezzaeingloria. Reginadellevirt,ripreseMetilde.ditemi,veneprego,qualefulaprimavirt che praticastenellavostrainfanzia? L'umilt,l'obbedienzael'amore,risposelaVergine;fuicos umilefindall'infanzia, chenonmipreferiimaianessunacreatura,ecosobbedienteesottomessaaimieigenitori chenonmaiincosaalcunalicontristai. SiccomefindalsenodimiamadreioeroripienadelloSpiritoSanto,erotalmenteben dispostacheamavotuttociche beneeconinesprimibilepiacereabbracciavolapratica diognivirt.

69

Inquellasantanotte,duranteilcantodelresponsorio; StirpsJesse31,Metildevidela gloriosaVerginesottolaformadiunalberomagnifico,ilqualesiestendevasopral'intero universo.Quest'alberoavevalosplendoreelatrasparenzadiunospecchio;lesuefoglie d'ororendevanounasoavissimaarmonia;nellasuasommit sivedevaunfioredelizioso cheombreggiavailmondoeloriempivadimeravigliosiprofumi. LagloriosaVerginedisse:Ilmio Dio inme;inmelodas stesso edinmodo meravigliosoinmepascesstesso. *** Allamessa,mentre,nellaprosaAvepraeclara32sicantavalastrofaHincmanna verum, leparvechelaBeataVerginefossesedutainmezzoallaComunit ,portandounbellissimo fanciullo di cui le braccia erano ornatedi braccialetti d'oro e digemme preziosissime. QuestolefeceintenderecheilSignorGes soffr nellebracciadolorieccessiviquando, dopocheebbeportatolaCroce,vifuinchiodatoevirimasesospesoalungo. Mentresicantava:Oravirgo;Pregate,oVergine,rendetecidegnidiquestopaneceleste ,la VergineMadreelevinaltol'Infante,daicuipiediscorrevasopratuttalaComunit come unliquorebalsamico. Durantelastrofa:Facdulcemfontem:Fatecigustarequestadolcesorgente ,leparvechela BeataVergineprendessesottoilsuomantotuttigliastantieliapplicassealCuoredelsuo divin Figlio dicendo: In questa fonte cambierete in dolcezza ogni vostra amarezza. e trionferetedituttelevostretentazioni. Inseguito,mentreMetildepregavaperch laCongregazionefosseconfermatanei santisuoipropositi,ilSignoreledisse:Selesuorevorrannorimanereamefedeli,ionon leabbandonergiammai. CAPITOLOXXXII GLIUOMINIASSOCIATICONGLIANGELINELLAGLORIA PrimadellafestadiSanMichele,laServadiCristo,trovandosiinunionefamiliarecon DioeavendoglichiestoqualiomaggidovesserendereagliAngeli,ricevettequestarisposta: DiraiinloroonoreilPaternosternovevolte,secondoilnumerodeicoriangelici.Essali recit,evolleoffrirlialsuoAngelocustodenelgiornomedesimodellasuafesta,affinch li presentasseluimedesimoaglialtrispiriticelesti. MailSignorGesledisseconunaspeciedimalcontento:Amedevilasciarequesto compito,perchadempierlosarpermecosagraditissima;sappicheognioffertacheame siaffidaarrivaincielonobilitatadallamiamediazioneetrasformatacongranprofitto, comeundenarochefossegettatoinunamassad'oroinfusionepi nonapparirebbeci cheera,masarebbedivenutocomeoro. Metildevidepoiunvastoscaloned'orocompostodinovegradini;lamoltitudine degliangeliviavevapresoposto:gliangelinelprimogradino,gliarcangelinelsecondoe
31 LostelodiJessehaprodottounramo,quelramohaprodottounfiore,esopraquestafioreriposalaSpirito Santo.IlramolaVergineMadrediDio;ilfioreilFigliosuoecc. 32 SequenzadiErmanoContract: IveriIsraeliti...untempoconammirazioneconsideravanolamanna:il simbolo nascosto sotto la manna, gi intraveduta da Mos, noi ora lo contempliamo senza velo. Per la vostra intercessione,oVergine,rendetecidegnidiquestopaneceleste.Fatechebeviamo,confedesicuraaquestasorgentedi acquadolcissima:prefiguratanellapietradel deserto.Chesianocinti inostri reniedopoesserci lavati nel mare, possiamocontemplaresulaCroceilserpentedibronzo.

70

cosdiseguito,ogniordineangelicooccupandoilpropriogradino.Perdivinaispirazione Metildeintesechequestoscalonesimboleggiavalavitadegliuomini. Cos nellaChiesadiDio,chiunqueadempieilproprioufficioconfedelt ,umilt e divozione;chiunqueperpiacereaDioprestaassistenzaaipellegrinioaipoveriecompie versoilprossimotuttiidoveridellacarit,sar postoalprimogradinoalivellodegli Angeli. QuellichesiapplicanopiintimamenteaDioconlapreghieraeladivozione,dando inoltrealloroprossimoistruzione.consiglioedaiutosarannonelsecondogradinocongli Arcangeli. Quellichegenerosamentepraticanolapazienza,l'obbedienza,lapovert volontaria, l'umiltetuttelealtrevirt,sarannonelterzogradinoconleVirt. Colorocheresistonoaiviziedallaconcupiscenzaedisprezzanoildemonioelesue suggestioni,riceverannoilloropremionelquartogradinoassiemeconlePotest. IPrelatidellaChiesacheamministranoconsapienzailloroufficio,notteegiorno attendonoallasalvezza.delleanime,econgrancurafannofruttificareitalenticheDioha loro affidati, riceveranno per le loro fatiche il regno della gloria nel quinto gradino, assiemeconiPrincipati. Quelli che,consommissioneerispetto siinchinano davantialladivinaMaest ,e rendono,perlagloriadiDio,onorealloroprossimo;cos purequelliche,ricordandosidi esserecreatiadimmaginediDio,sisforzanodirendersialuiconformi,tenendolacarne sottopostaallospiritoedelevandolaloroanimaversolecosecelesti,esulterannonelsesto gradino,conleDominazioni. Coloroiqualisidedicanoadun'assiduacontemplazioneeconlatranquillit dello spiritoconservanolapurezzadelcuore,offrendoaDiounadimorapacificaesipossono chiamareilParadisodiDio,secondoquesteparole: Lemiedeliziesonodistarecoifiglidegli uomini,equestealtre: Iopassegger dentroaloroevidimorer (IICor.VI,16);costorosi troverannonelsettimogradinoinsiemeconiTroni. Quellichesonosuperioriaglialtrinellascienzaenellaconoscenzaedicuilospirito illuminatohalafortunadicontemplareDioafaccia.afaccia,costorofannorifluireversola fonte di ogni sapienza ci che vi hanno attinto onde insegnare ed illuminare il loro prossimo,percistarannonell'ottavogradino,incompagniadeiCherubini. ColorocheamanoDiocontuttoillorocuoreecontuttalaloromente,s'immergono perfettamenteinquell'eternofuocoche Diomedesimo,ediventanoinfinecos similia Luicheloamano,comenesonoamati,diunamoreveramentedivino;amanoognicosain DioeperDio,econsideranoiloronemicicomeamici;nullapu separarlidaDio,nulla pu fermarli,perch quantopi accanita laguerracheilnemicomuovecontrodiloro, tanto pi si fortificano nell'amore, dicui illoro cuore tutto infiammato;abbracciano ancheglialtricontalecarit che,sefossepossibile,lirenderebberotuttiperfettinell'amor diDio;oltrelecolpeproprie,piangonoiviziedipeccatialtrui,perch amanoericercano unicamentelagloriadiDioenonlaloropropria:costorostarannonelnonogradinovicini aDioconiSerafini;occuperanno,quindiilprimoposto,perch fraiSerafinieDiononvi sonoaltrispiriti. *** Durante la messa, Metilde vide una moltitudine di Angeli; ognuno dei quali, in forma di bellissimo giovane, stava davanti a quella tra le vergini, che gli era affidata, Alcuniportavanoscettrifioriti,altrifiorid'oro;quandolaComunit facevauninchino,su quelfioreapplicavanolelorolabbrainsegnodipaceeterna.Cos fecerogliAngelidurante tuttoiltempodellamessa.MaquandoleVerginisiaccostaronoalbanchettodelRedei 71

cieli,ciascun AngeloviconducevaquelladicuieraprotettoreeilRe,nellasuagloria ineffabile,tenevailpostodelsacerdote;sulsuopettosplendevaungioielloornatodiun belalberoilqualesidivise,edaqueldolcissimoCuoreincuisonorinchiusituttiitesori della sapienza e della scienza, scorreva un purissimo rivolo in cui tutte quelle che si accostavanoaldivinbanchetto,siinebriavanodeltorrente.delledivinedelizie. CAPITOLOXXXIII LAFESTADIOGNISSANTI NellavigiliadellafestadituttiiSanti ,percausadiunlavorocheleerastatoaffidato dall'obbedienza,Metildenonpotarrivareallamessasenonalmomentodell'Elevazione; nelsuocuoreprovavagrantristezzaperchnonavevadaoffrirealSignorealtrocheilsuo ritardo. IlSignoreledisse:Noncredituch'ioabbiailpoteredipagareituoidebiti? Ohs!Signormio,risposeMetilde,iohopienafiducianelvostropotere. IlSignoreriprese:Nonsonoforseiodiunvalorecosgrandedasupplireanchealle tueomissioni? Mas,oSignore,disselaSanta,sobenecheaVoinullaimpossibile. Dunque,disseilSignore,risponder completamentedituttodavantiamioPadre. TuttaviapregapureidiversicoridiSanticheoffranoperteiloromeriti:iPatriarchiedi Profeti,illorodesideriodell'Incarnazione;gliApostoli,lalorofedelt nelperseverarecon me nelle mie tribolazioni ed i loro viaggi attraverso il mondo per predicare la fede e conquistarmiunpopolofedele;iMartiri,lapazienzaconcuiversaronoillorosangueper amor mio; i Confessori, la eroica santit per la quale, con le parole e con le opere, mostraronolaviadellavita;lesanteVerginilacastit el'integrit percuimeritaronodi starepivicineame. *** DuranteilMattutino,quelladivotaverginevideilRedellagloriasedutosuruntrono dicristallotrasparente,ornatodicorallirossi.AllasuadestrastavalaReginadelCielo, sedutasuruntronodizaffiroornatodiperlebianche.Metildeinquelcristallodeltrono regale riconobbe l'inestimabile purezza della Divinit, nei coralli il sangue vermiglio dell'Umanit delVerbo;nellozaffiro,quelcieloche ilCuoredellaMadrediDioornata dellefinissimeperledellasuaverginalepurezza. Mentresicantavailversettodelsecondoresponsorio: Orapropopulo,laMadredella gloria,alzatasidalsuotrono,pieg leginocchiaeparvepregareilResuoFiglioperla Congregazione. Ogni coro dei Santi prendeva lo stesso atteggiamento quando l'uffizio facevamenzionediloro. Durante l'ottava lezione, la gloriosa Vergine si alz di nuovo con l'innumerabile schieradellesanteVergini;edeccodaqueldivinCuoredovesono,rinchiusiitesoridi ognibeatitudine,uscireunatriplicefunicelladicolord'oro,laqualedopoattraversato l'amabilissimocuoredellaVergineMadre,siestendevaaciascunodeicuoridelleVerginie cos trapassando di una in l'altra il cuore di tutte, dal cuore dell'ultima ritornava a penetrarenelCuoremedesimodelSignore.Quellatriplicefunicellanelsuopercorsoaveva tracciatounmeravigliosocircolodalqualesitrovavaesclusalamoltitudinedeiduesessi che non era stata elevata alsublime dono della verginit . Questa moltitudine formava come un secondo coro attorno al, primo; i santi Angeli, separati dall'uno e dall'altro, 72

formavanounterzocoro.Madatutteleanimediquestamoltitudine,tantocomedaquelle delleVergini,s'innalzavaunconcertomelodiosocomelagranvocedegliorgani. Questacelestemelodiasignificavachenonv' azioneperquantopiccolacompiuta sullaterra,comelode,azionedigrazie,preghiera,atto oparolaepersino disemplice pensiero,chenonabbialasuarisonanzaeternaalodediDioedaumentodelgaudiodei Beati.Questolericord quantostascritto:L risuonanodicontinuoglistrumentideisanti:e ancora:Lodatelocoitimpanieneicori,ecc.Quellatriplicefunicella,uscitadaldivinCuorele parvesignificarel'amoredell'adorabileTrinit,ossiadelPadre,delFiglioedelloSpirito Santo che, per la mediazione della degnissima Madre di Dio, riempie di una speciale soavit gliinnamoraticuoridelleVergini,affinediunirleas ;eci vienepureal:testato dallaScrittura.conquesteparole:L'incorruzioneavvicinaaDio.(Sap.,VI,20). *** Nellamessasolenne,duranteilcantodelVangelo,laServadiCristo,secondoilsuo costumedifaredomandealSignore,glidisse:Chevoletevoich'iofacciaalpresente,o dolcemioDiletto? Quellochetihodettoieri,risposeilSignore. MetildesiricordcheilgiornoprimailSignoreleavevadettodipregarel'assemblea dei Santi di offrire doni per lei, quindi si disponeva ad ottenere questa grazia, ma il Signoredisse:IomedesimoprevengotuttiiSanti,epresentopertelamiaoffertaaDio Padre.Glioffrir dapprimailtempochepassainelsenodellaVerginemiaMadre;quei novemesiincuiriposaicomelosposonellacameranuziale,lioffrir perqueltempoin cui,tupure,dimorastinelsenodituamadre,maancoramacchiatadalpeccatooriginalee incapacediriceverelagrazia.Poioffrirlamiasantissimanativitperlatuanascita,incui tueripermeunastraniera,perch nonancorarigeneratanelfontebattesimale.Offrir la miainnocentissimainfanziaelamiaprimagiovinezza,perleignoranzedeituoiprimi anni; lo zelo ardente della mia adolescenza e della mia giovent per riparare le tue negligenzeinquell'et.Infineoffririlcomplessodellamiasantissimaeperfettissimavita edellamiaamorosaPassione,pertutteletuecolpeedebolezze,affinch tuttiituoidifetti dameeinmesianosuppliti. Dettequestecose,ilSignoredellevirt,accompagnatodallacelestemilizia,s'avanz perdisporrel'offertasopraunaltaremagnificamentedecoratodisculturechesembravano operediun'artesovrumana.Metildeintesechel stavanascostol'infinitoedinestimabile tesoro della suprema ed incomprensibile Divinit, e che le sculture di questo altare simboleggiavano i benefizi di Dio nella loro ineffabile variet la quale sorpassa l'intelligenzaumana. Aquell'altaresisalivapertregradini:ilprimoerad'oro,perch nessunopuvenirea Diosenzalacarit;ilsecondo,dicoloreazzurro,indicavalameditazionedellecosecelesti; ilterzo,dicoloreverde,esprimevalaverdeggianteintenzionedelladivinalode,perch le nostre azioni devono essere animate dall'intenzione di lodar Dio molto pi che dal. desideriodelnostrovantaggioedellanostrasalvezza. VersoilmomentodellacomunioneMetilde,inmezzoaicorisopraddettividemia mensa rotonda magnificamente imbandita. Sotto la specie sacramentale dell'Ostia, il SignorediedeilsuocorpoeilsuosanguepreziosoatuttalaComunit sedutaconLuia questamensa.Poi,comeunremagnifico,perilministerodeiPrincipicelestiEglifecea tutteundonoregale. ColeichevidequestecoseattestcheuntaldonoeraproprioconformeacicheDio, inquestamedesimafesta,avevadettoadun'animadivotaallaqualeinpegnodiamore speciale,avevapromessodidareaciascunadellaComunitmilleanime,valeadirechele 73

pieprecidellesuoredovevanoliberaremilleanimeperciascunadaivincolidelpeccatoe farleentrarenelRegnodeicieli. *** Inquestamedesimafesta,MetildepensavaqualelodepotesseoffrirealSignorein onoredeiSanti;ilSignoreledisseLodamiperch iosonolacoronadituttiiSanti 33.Subito ellasimiseabenedireealodarecontuttoilsuocuorelasantissima. sempreadorabile Trinitchesidegnadiesserelacoronaelamirabiledignit deiSanti.Inoltre,leoffrlesue lodi per la singolare prerogativa dell'aureola che forma la corona dei Vergini nella beatitudine. EllavidesulcapodellagloriosaVergineMariaedituttiiSantiunacoronadiun prezzoinestimabile,dicuilosplendoresorpassavaogniespressione;videpurecomeDio sia l'aureola speciale della beata Vergine Maria e di tutte le Vergini. Le parve che quest'aureolafossecomeunaghirlandapienadinodiatreatreunitiinsieme,unodei qualierarosso,l'altrobiancoeilterzodicolord'oro. Il rosso richiamava insieme. con la Passione di Cristo tutte le pene ed avversit soffertedalleVergini;chiunquevuolecustodiresenzamacchialasuaverginit ,nonvi riescesenonconfaticaecon,moltetribolazioni.L'oroindicavailmutuoamorediCristoe delle Vergini, perch le anime veramente vergini naturalmente amano Colui al quale hannovotatalaloroperfettacastit.Infineilnododiperlebianchesignificavalinnocenza e la purissima verginit di Cristo. La disposizione dei nodi a tre a tre esprimeva perfettamente,cheleVergini,pi queglialtriSanti,possiedonoqueitredonichesonola familiarit,l'amoreelasoavitnascosteperloronelSignore, QuantunquetuttalagloriacuigiungonoiSantiprovengadalsanguediCristo,dalla suainnocenzaedallesuealtrevirt;quantunqueognianimabeatasiaonoratadelladolce familiaritdelSignore;tuttavialaprerogativaspecialedelleVergini digoderediqueitre beniinquelDiocherealmentesi fattoilloroSposo,conunaintimit,unagioiaeduna sazietsconosciuteaglialtri, Sottoinodiarrotondatiperintesserelacorona,Metildeintesechesinascondevaun benechenonhaprezzon nome,ilqualeneppureiSantidelCielopossonointenderea sufficienzaperesprimerlo.Adireilvero,questobene,nessunoloconoscesenonchil'ha ricevuto,comestascritto:Nemoscitnisiquiaccipit.(Apoc.,II,17). *** Durantelasantanotte,laServadiCristo,celebrandocolmassimofervorelelodidella SantissimaTrinit,inun'estasivideun'acquaviva,pirisplendentedelsole,laqualeaveva inslasuasorgente,sialimentavainsmedesimaediffondevadappertuttounasquisitae salutare freschezza. Il bacino di questa fontana era in pietre durissime e preziose; la, fontana,senzanessunaoperaumana,dasstessamuovevalesueacqueeconabbondanza leversavapertutti. Quelbacinodigranitosignificaval'OnnipotenzadelPadre;ilmotodelleacqueche scorrevano da s, significava la Sapienza increata del Figlio, il quale, secondo il suo beneplacito,sidiffondesututtiesicomunicaaciascunocomevuole.Ladolcefreschezza delleacqueindicavalabontinfallibiledelloSpiritoSanto.L'ariasalubremantenutadalla fontana significava che Dio la vita di ogni creatura. Senz'aria pura l'uomo non pu vivere;parimentinessunacreaturavivesenzaDio.
33Dall'Invitatoriodellafesta.

74

Intorno alla fontana e poggiate sul bacino medesimo, s'innalzavano sette colonne ornatedicapitellidizaffiro.Daquestecolonne,settegettiversavanoacquetranquillesugli Angeli,suiProfeti,sugliApostoli,suiMartiri,suiConfessoriesuleVergini;ilsettimoed ultimo si spargeva su tutti gli altri Santi. Allora, saziati del ben,e supremo, i Beati spiravano assieme un delizioso profumo che tutti, l'uno dall'altro, aspiravano con una mistica e santa avidit; questo dava ad intendere che i Santi, per un movimento di inesauribile benevolenza, si comunicano a vicenda il loro gaudio e tutti i beni che possiedonoinDio. CAPITOLOXXXIV SANTACATERINAVERGINEEMARTIRE NellafestadiquellaVergine privilegiatafratutteche SantaCaterina,questasanta apparveaMetildetuttaavviluppatainunmantocopertodiruoted'oro,ilqualenella sommitavevaduemaniparimentid'orochenecontenevanoinsiemeleduefalde.Quelle manisignificavanolafeliceedindivisibileunionediDioedell'anima. LaServadiCristosalut conriverenzaCaterinaconl'antifona Ave,Virgospeciosa 34 poiledisse:Veneprego,insegnatemicosasignifichinoquelleparolechecantiamo: Cujus vultumetdecoremconcupivitDominusIlSignorehadesideratoiltuovoltoelatuabellezza 35.Che cos'questovoltocheilSignoreinVoihadesiderato? SantaCaterinarispose:Ilmiovolto l'immaginedell'adorabileTrinitcheilSignore inmehadesiderata,perch nonl'homaiguastatacongravipeccati.Lamiabellezza quellosplendoreequelladignit cheCristodiffondesopraisuoifedeli,ornandolidella riccaporporadelsuosangue. Orbene, sappi che questo splendore si rinnova e si accresce ad ogni santa comunione;chisicomunicaunavoltaraddoppiaquestosplendore;machisicomunica centoemillevolte,altrettantoaumentaquestabellezzadell'animasua. *** AvendoMetildepregatosantaCaterinaperunapersonaaleidivota,quellaSanta rispose:LediraicherecitiinmioonoreilLaudateDominumomnesgentesel'antifonaVoxde coelis 36.Unavocedalcielosifecesentire:Vieni,miadiletta,vieni;entranellacameranuzialedel tuoSposo;cichetudomandi,ticoncesso;quellipercuitupreghi,saranno,salvati. Miricorder cosilgaudiocheprovaiquandoCristo,mioReemioSposo,inquestomodomichiam . Infatti,quandosentiiquestavoce,ilmiocuoretantosiaccesed'amoreemiliquefaiinuna taleallegrezzachetuttol'orroredellamortesvanperme.

34Ave,virgospeciosa;AveDeodigna;Avedulcisetbenigna;obtinenobisgaudiaquaepossidesingloria Salve, oVerginebella;Salve,oVerginedegnadiDio;Salve,odolceebenigna,ottieniciigaudichetunellagloria possiedi. 35 Ave,Virgospeciosa,clariorsideribus,cujusvultumeldecoremconcupivitDominus,fundeprecesCreatori protuissupplicibusSalve,oVerginebella,pisplendentedellestelle,dicuiilSignorehadesideratoilvoltoe labellezza!IntercedipressoilCreatoreperquellichericorronoate. 36Voxdecoelisintonuit;venidilectamea;veni,intrathalamumsponsitui;quodpostulasimpetrasti;proquibus oras,salvierunt.

75

CAPITOLOXXXV L'ULTIMODEISANTI Unsabato,duranteilcantodellasequenzaManeprimasabbati,allastrofaUtfons37:Egli lafontediognibont,Luichetihalavatadatutteletuecolpe;pregalochecipurifichinoipure e ci dia il perdono, a noi suoi servi e tuoi clienti , Metilde rifletteva su gli ammirabili ed innumerevoli doni gi usciti da questa fonte di ogni bene, e che ne sgorgano ancora continuamente. IlSignoreledisse:Vienieconsiderailpipiccolodiquellichesononelcielo,allora tuconoscerailaFontedellaMisericordia:Essasidomand subitodoveloavrebbetrovato ecomel'avrebbe.riconosciuto. Edeccopresentarseledavantiunuomovestitodiverde,concrespicapelliedocchi cisposi,dipiccolastaturaetuttaviadiunvoltostraordinariamentebelloeregolare. Chiseitu?disseMetilde. Elui:Sulaterraerounladro,unmalfattore;nonhomaifattonulladibene. Allora,repliclaSanta,comeseituentratoquinelgaudio? Malui:Ilmalechefacevo,nonlofacevopercattiveria,macomeperabitudineenon conoscendonulladimeglio,perch cos erostatoeducatodaimieiparenti.Nell'ultimo momentoilpentimentomiottenneladivinamisericordia.Hopassatocentoanninelluogo dellepene;vihosoffertomoltitormenti,edora,unicamenteperlagratuitabont diDio, sonostatointrodottoqui,nell'eternoriposo. Alloraquell'uomo,perunaspecieditrasmissione,aquellachevedevaquestecose comunicibenicheDianellasuamisericordiaavevapostiinlui;eci gliprocuravagran letizia. Metildeintalmodo,nelpipiccolodeiSanti,conobbecosasialaFontedellaBont. SeDiotalicosehaoperatoinunochenonavevafattonulladibene,cosanoncompir neisuoiSantichesonoricchidivirt? CAPITOLOXXXVI SANBARTOLOMEO Metilde, nella festa dell'apostolo San Bartolomeo, vide questo Santo in una gloria meravigliosae,davantialui,unacroced'oro.Pensandoellaci chepotessesignificare questacroce,ilSignoreledisse: questalacrocedicuihoparlatonelVangelo: Chivuol veniredietroame,prendalasuacroceemisegua (Matth.XVI,24).Lapartesuperioredella Croceindicalasperanzaelaconfidenzaconlequalivengonoamequellichepermio amorerinuncianoasstessiedallecoseproprie;ilbracciodestrol'amoredelprossimo;il bracciosinistrolapazienzanelleavversit;laparteinferiore laprevidenzachefugge tuttoquantopotrebbeallontanarel'animadaDio.Orbene,questomiodilettodiscepolo, avendo,almioseguitoedamiaimitazione)portatoconperfezionelasuacroce,questa gloriosamenterialzaoraladignitcheglihoconferitainpremio.
37Utfonssummaepietatis, Quitelavitapeccatis, Servossuosatquetuos Mundetdatavenia. Parole indirizzate a santa Maria Maddalena in un'antica sequenza della Risurrezione. (Nota dell'edizionebenedettina).

76

EssendolecosmanifestatalagloriasgrandediquestoApostolo,Metildedesiderava lodar Dio nei suoi Santi per la gloria che Egli d a quelli che lo amano. Il Signore graziosamentesidegn diistruireinquestomodolasuadivotadiscepola:Lodalamia bontversoiSanti,disse,perchhodatolorounabeatitudinecoscompleta.chenonsolo sovrabbondanodibeni,maveggonoancoraillorogaudioaccrescersiperlafelicit deiloro fratelli.LabeatitudinedeglialtriprocuraaciascunodeiSantimaggiorgodimentochegli onoriresiadunfigliouniconeprocurinoallamadresua,echeiltrionfoelagloriadiun figlioneprocurinoasuopadre.Pereffettodiun'amabilecarit ,ogniSantogodedelmerito dituttiglialtricomesefossesuoproprio. NellefestedeiSanti,fupuoidunquelodarmiperaverlielettidatuttal'eternit . Questa elezione in loro talmente confermata che quando siano eletti per la eterna beatitudine,anchesesulaterracadanoingravipeccati,ioinlorononveggopi chela gloriaallaqualegiungeranno. Puoi lodarmiinoltreperl'invito alRegno della gloriach'io rivolgo loro davero amico.Chiardir maiavvicinarsiallamiadivinaMaestsenzacheioloinvitieloattiria me? Puoilodarmiinfineperlabont con.cuilealmentedividocoriloroilmioregno. Tuttilihocostituiticomesonoio,ReeRegine;eprocurocheregninocontantogaudioe tantagloriachesembranoaverricevutonongi lamet delmioregno,mailregnotutto intero. Puoi altres dar lode ai Santi per il gaudio con cui si rallegrano perch ora mi conosconoeveggonochelihoamatidatuttal'eternit egraziosamentelihoelettiperuna talefelicit.Nessunopuscorgereisentimentichemuovonoilcuoredelsuoamico,comei miei elettiricevonoilpoteredipenetrarefinoalfondopi intimodelmioCuore di risentireconindicibilegaudiol'affettoel'amorecheportoloro. PuoiancoradarlodeaiSantiperladeliziosasoavit chegustanonellodarmi e benedirmiperch vedonolamiacarit versodiloro.Infine,perch hannotuttilapiena libertdellalorovolontepossonooperareconliberalitintuttocichevogliono. *** SipossanoinoltreonorareiSanti: 1) per quella gloriosissima, splendidissima e deliziosissima dimora per loro preparatafindall'eternit;ossia;perch dimoranodovestailSignore,comeeredidelsuo FiglioUnigenitoeconLuihannoilloropostonelpiprofondodelcuoredelPadre; 2)perl'effusionecos dolceperlaqualeDiolihainondatidellesuedivinedeliziee perqueltrasportodigratitudinecolqualeaDiorinvianoledeliziedicuisonoricolmati; 3)perl'insigneonorecheDiofaloronell'invitarliallasuamensa,ondenutrirli a saziet, senza nessun possibile disgusto, dello splendore del suo amabile volto ed inebriarlineltorrentedelladivinavoluttoltreilorodesiderii; 4)perlafedelissimalororimunerazione,perch nonfecerocosatantopiccola,n sacrificio, n rinuncia per amor di Dio, che non sia da Lui ricordata e gelosamente conservataperesserepremiataoltreogniloromerito; 5)per l'eterna gratitudine nellaquale sono certi chelaloro gloriamainonverr meno,madurerineternoconunperpetuoaumentodigaudioediricompensa.

77

CAPITOLOXXXVII NELLAFESTADELLADEDICAZIONEDELLACHIESA NellafestadellaDedicazione,durantelaMessa,alcantodelversetto Deuscuiadstant AngelorumchoriODioalcuicospettostannoicoridegliAngeli,Metildevideinispirito laGerusalemmecelesteeiltronodiDioinquella.Questotronoeraditalidimensioniche si estendeva dall'alto dei cieli sino al profondo dell'inferno: sotto si vedeva una leva potentecheschiacciavatuttiidannati.LaServadiCristointesechequestalevasignificava lagiustiziadivinachecontantaequitdaDiohaseparatogliempi. LacelesteGerusalemmeerafabbricatadipietreprezioseeviventichesonoiSanti;ed ogniSantonellemuraapparivacontuttiisuoimeriti,comeun'immagineinunlucido specchio. Davanti.altronostavanotuttigliAngelisecondoilloroordineelalorodignit. Desiderando Metilde di giungere sino al suo Diletto, gli Angeli con ammirabile condiscendenzalapreseroinmezzoaloro,elafecerosalirefinoagliArcangeli,questila condusserosinoalleVirt. PassandointalmodoattraversotuttiicoriAngelici,Metildepervennesinoaltrono delsuoDilettoe,cadendoaisuoipiedi,glidisse:Salutoivostrisacratissimipiedicoi quali,comeungigante,esuberanteperamoreedinestimabiledesiderio,percorrestelavia dellanostraredenzioneedellanostrasalvezza.Poiresegrazieperibenefizicheaveva ricevutiaipiedidelsuoSalvatore. Dopo,dissealSignore:Checosadebbooradomandare,poich inquest'oggisiamo invitatiapregare,conlasicurezzadiessereesauditi?38 IlSignorerispose:Domanderaidapprimapertelaremissionedituttiituoipeccati, perch questoci chevi dipi salutareperl'uomoedilmigliormezzoperottenereil verogaudio.Infatti,chiunqueveramentepentitoconfessaisuoipeccati,oalmenosigetta ai miei piedi con la sincera volont di confessarli per ottenerne il perdono, certo di ricevernepienaremissione,purch abbianelsuocuoreunsentimentotalmenteumileda esseredispostoadabbassarsi,permioamore,sottoognicreatura. AlzandosialloraMetilde,videilSignoresedutosulsuotrono,conlebracciadistese. EdEglidiceva:SulaCroce,sonorimastoconlebracciadistesesinoallamiamorte;orasto ancoraconlebracciaapertedavantialPadremio,insegnochesonosempreprontoad abbracciarechiunquevengaame.V'qualcunochedesideriuntalfavore?Se dispostoa soffrire ogni avversit per amor mio, questo segno che gi pervenuto a questo abbraccio. V'qualcunocheaspirialmiobacio?Sepurendereasstessolatestimonianzache in tutto ama la mia volont e che questa sommamente gli piace, segno che gi pervenutoalmiobacio. Chiunquevuolecheascoltiedesaudiscalesuepreghiere,deveessereprontoad ogniobbedienza,perch impossibilechelepreghieredell'uomoobbedientenonsiano accoltedalPadremio. Mentre si cantava il responsorio Benedir, Metilde vide tutte le virt in quel responsorionominatecomepersonificatedaVerginiinpiedidavantiaDio.Unadiloropi belladellesuesorelle,tenevainmanouncoppad'oro,dovelealtreVerginiversavanoun liquoreprofumatochequellaoffrivaalSignore.Meravigliatadiuntalespettacolo,laServa diCristo,desideravadicomprenderneilsignificato.

38Allusioneall'orazionedellamessadiquestafesta.

78

IlSignoreledisse:QuestaVergine l'obbedienza:solamipresentadabere,perch l'obbedienza contiene in s le ricchezze delle altre virt e il vero obbediente necessariamentedevepossederletutte:dapprimalasanit dell'anima,valeadirechenon si grava da nessun peccato mortale; poi l'umilt, poich si sottomette in tutto, ai suoi superiori. Il vero obbediente possiede pure la santit e la castit, poich conserva la purezzadel corpoedelcuore;levirt glisononecessarieperesserefortenelleopere buoneevittoriosonellelottecontroilmale.Altrevirt ancoraconvengonoall'obbediente: lafede,senzadellaqualenessunopupiacereaDio;lasperanzachecifatendereaDio;la carit versoDiocomeversoilprossimo;labont chesimostramansuetaedaffabileper tutti;latemperanza,cheeliminatuttoilsuperfluo;lapazienza,chetrionfadelleavversit e le rende utili e fruttuose; infine la disciplina religiosa, per la quale ognuno osserva strettamentelapropriaregola. *** Metildepreg perunapersonachetrovavatroppopenosalasuacarica,edessala videpressoDiotraquelleVergini,eudcheilSignorelediceva:Perchmaicantiperme cos dimalavoglia,poich iocanter pertecontantabuonagrazianell'eternit?Ilcanto d'unsolgiornoperobbedienza,midilettadipi chetuttiipossibilicantieseguitiper volontpropria. *** Udendo un'altra volta cantare il responsorio Vidi la Gerusalemme celeste ornata e compostaconleorazionideiSanti39,pnsavainchemodopotesselacitt essereornatae compostadiorazioni. IlSignoreledisse:QuestaCitt convenientissimamenteornatadiquattrosortedi orazionicomedioroedigemmepreziose.Laprima quelladeglieletti,iqualiconun cuoreumileecontritodomandanochesialoroperdonatoognipeccato;laseconda quella deitribolaticheimploranoaiutoesollievo;laterza quelladellafraternacaritcheprega perlenecessitelemiseriedelsuoprossimo;questaterzasortadiorazioneaDio molto accettaegrata,formandopureunpreziosoornamentoperlacelesteGerusalemme.La quartasortadiorazionequelladell'animacheperpuroamordiDiointercedepertuttala Chiesaeperciascunoinparticolarecomepers stessa;equestaorazionerisplendenella Gerusalemmecelesteel'abbellisceaguisadiunnuovoesplendentissimosole. CAPITOLOXXXVIII NELLEULTIMEDOMENICHEDOPOLAPENTECOSTE NelladomenicaventesimadopolaPentecoste,sentendonelVangeloquesteparole:Amico mio,perchsieteentratoquisenzal'abitonuziale?(Matth.XXII,12),quelladivotavergine dissealSignore:MioDiletto,qual quest'abitosenzadelqualenessunopotrvenirealle vostrenozze? IlSignorelemostrsubitounabitomeravigliosamentetessutodiporpora,dibianco dioro,dicendole:Eccol'abitonuziale,compostodellacandidezzadiuncuorepuro,della porporadell'umilt edell'orodeldivinoamore.Chiunquevuoleportarequest'abito,deve avereuncuorpuro,ossianonpermetterevolontariamentechevientrinessunpensiero
39VidicivitatemJerusalemornatametcompositumdeorationibusSanctorum.

79

cattivo; poi giudicare benevolmente di tutto quando vede e sente. Si sottometta con dolcezzaedumilt aisuoisuperioriedancheadognicreaturaondepiacereaDio.Ami Diocontuttal'animasua,disprezziognicreaturaaconfrontocolCreatore,esiadispostoa rinunciareaqualunquecosachepotesseallontanarlodaDio. *** NelladomenicaventesimasecondadopolaPentecoste,mentre.sicantavalamessa Dicit Dominus 40,ilSignoreledisse:Sevuoirassomigliareamecomeunafigliabenamata, imitamiinquesteparole: Ionutropensieridipaceenondiafflizione ;applicatiadavereun cuore tranquillo e pensieri pacifici; non contendere con nessuno, ma sii arrendevole sempreconpazienzaedumilt.Inquellaguisacheioesaudiscoquellichem'invocano, costupuredimostratibenevolaefavorevoleatutti.Lavoraaliberaretuttiglischiavi,vale adireporgiaiutoeconsolazioneagliafflittieaquellichesonotentati. CAPITOLOXXXIX LAB.V.MARIAELESUESETTEANCELLE Un giorno, durante la messa Salve sancta Parens, Metilde, mentre salutava Maria Santissimapregandolacheleottenesseilperdonodeisuoipeccati,videlaBeataVergineal cospetto del Signore. Cadendo ai piedi di lei, ne tocc l'orlo delle lunghe vesti che scorrevanosinoaterraeconquellesiasciug ilvolto.Poialzandosi,leparvediessere circondatadaParecchievergini,ecomedesideravaconoscerle,laBeataVergineledisse: QuesteverginifuronolemieAncellesulaterra. Laprima la Santit,laqualemiserv findalsenodimiamadredovemiriemp delloSpiritoSanto. LasecondalaPrudenza,laqualenell'infanziamipreservdaqualsiasiattopuerile chenonfosseconformeallavolontdiDio. LaterzalaCastit,laqualemiservnell'oraincuil'Angelomisalutedl'amore diquestachemisuggerlarispostach'ioglifeci. Laquartael'Umilt perlaqualedivennimadrediDiomentremiprotestavosua serva. LaquintalaCarit,laqualedalsenodelPadretrasseilFigliodiDionelmioseno. Ilcuoredellealtremadri,durantelalorogrossezzatalvoltasoffredeliquipercausadel dolore;ilmiocuoreinvecenonisvennemaisenonperl'eccessodell'amore. Comeilcervo desideralefontane,cosiodesideravodicontemplarel'Infantecheportavonellemieviscere. LasestaVergine l'attentaDiligenzalaqualemiservintuttal miacondottanella nascitadelFigliomio,emifececompierepienamenteversodiLuilavolontdelPadre. Lasettima laPazienza:questafualmioserviziodalleprimeoredell'esistenzadel FigliomiosinoallaultimaoradellasuaPassione. Inoltreilsantoefiliale TimordiDio fuilmiofedeleassistente,n mailasci chei mieipiediavesseroasdrucciolare. Metildealloradisse:MiaSignora,otteneteancheamequestevirt .Avvicinatia mioFiglio,risposelaVergine,echiedileaLuimedesimo.IlSignoreerasedutosuun tronosorrettodaduecolonneornatedizaffiriincastratinell'oro.L'animasiprostr aisuoi piedielosupplic chelevolesseconcederequellevirt enonsoloalei,mapureatutti
40 Egocogitocogitationespacisetnonafflictionis.IlSignoredice:Imieipensierisonopensieridipacee nondiafflizione.IntroitodellaMessadiquestaDomenica.

80

quellicheancorasitrovasseroneltempodellaprova.IlSignoreparveacconsentireallasua preghieraedassegnalsuoservizioquelleVerginicheeranopresenti.LaServadiCristosi accorsecheciascunatenevainmanounapiccolalancia,laqualesignificavalacostanza indispensabileperresistereaivizi.Attornoaquestelanceeranosospesideicembaliinoro che appena si agitavano rendevano un suono dolcissimo per le orecchie del Signore. Questicembalisignificavanolevittoriechel'animariportaconlaresistenzaaipensieri disordinati,vittoriechepiacevolmenterisuonanoalleorecchiediDio MetildevidepoituttointornomoltitudinidiAngeliediSanti,eilSignoredisse: Tuttiquesti,tuttequestemigliaia.chestannoquipresenti,sarannodifensoridiquelliche permecombatterannocontroleinsidiedelnemico. CAPITOLOXL LAVERASANTIT Unsabato,cantandosilamessa SalvesanctaParens,Metildesalut laBeataVergine pregandoladiottenerleunaverasantit.LagloriosaVerginerispose:Setudesiderila verasantit,stavicinaalFigliomio;EglilaSantit,medesimachesantificaognicosa. Pensando Metilde come potesse ci fare, labenignissima Vergine le disse ancora: ApplicatiallasuasantaInfanzia,pregandoche,perlasuainnocenza,sianoriparatele colpeelenegligenzedellatuainfanzia.Applicatiallasuaferventeadolesc nzalaquale fior in ardentissimo amore a segno che in Lui solo il divino Amore ebbe sufficiente materia,affinchlatiepidezzael'accidiadellatuagioventperquellasiariparata.Unisciti atuttelesuedivinevirt,acciocchletuenesianonobilitateesublimate. Insecondoluogo,tienitivicinaalFigliomio,coldirigereaLuiituoipensieri,letue paroleeletueazioni,affinchEglichenonmaicadutoinfallo,cancellituttoquantointe travasid'imperfetto. Interzoluogo,tienitivicinaalFigliomiocomelasposapressolosposo,ilquale,coi suoibeni,ledilvittoedilvestito,mentreessaperamardiluineamaedonoralafamiglia e gli amici. In tal modo, l'anima tua si nutrisca del Verbo di Dio come del migliore alimento,esicopraesiornidellesuedelizie,valeadiredegliesempich'Egliporgead imitare.Uniscitipureallasuafamiglia,vogliodireaiSanti,amali,lodaDioperloro,e spessevolteinvialialDilettoperchlolodinoinsiemeconte.Costifaraiveramentesanta, secondoquantostascritto:Colsantotusaraisanto(Ps.XVIII,26),comeunagiovanediventa reginaassociandosiallesortidelRe. *** NellasequenzaAveMaria,mentresicantava: SalvatorisChristiTemplumexstitistiVoi siete stata il Tempio di Cristo Salvatore, la Serva di Cristo disse alla gloriosa Vergine: Intercedeteperme,VoichefosteinveritilTempiodiDiopiglorioso,piradiosoepi gradito.Allora,lasantissimaVergine,prendendolapermano,lacondusseadunacasa magnifica, altissima, costruita in pietre tagliate, senza nessuna finestra eppure molto illuminatanell'interno,conunapiccolaportadidiasprodinotevolespessorechiusacon unacatenad'oro. QuestacasaraffiguravalagloriosaVerginemedesima:lepietrequadrateindicavano che i quattro elementi di cui l'uomo formato, in Maria erano in perfetto equilibrio: l'altezza e l'illuminazione indicavano la sua altissima contemplazione e la sua scienza perfettamenteluminosa.Laportaesprimevalasuamisericordiasempreapertaachiunque sipresenti:ildiasprorosso,lasuaammirabilepazienza;lacatenad'oro,ilsuoamore.La 81

BeataVerginedisse:SetudesideridiventarecasadiDioinquestamaniera,praticheraile suddettevirt. La gloriosa Vergine nella mano destra portava quattro anelli d'oro ornati di preziosissimegemme,eposequestasuamanoinquelladiMetildedicendole:Perqueste gemmetutrionferaidiognigenereditentazioni:dell'orgoglio,dellarabbia,dellalussuria, dellapigrizia.Setisentigonfiadallasuperbia,opponilelamiasantaumilt ;sel'irati molesta,ricordatidellamiamansuetudine,perch fuilapi mansuetadellecreature;se l'impurit tiperseguita,abbiricorsoallamiasantissimacastit;seseitentatadipigrizia, rifugiatipressoilmioardentissimoamore.Cosrespingeraituttigliassaltieleinsidiedel nemico. CAPITOLOXLI LESETTECORONEDELLABEATAVERGINEMARIA DurantelamessaSalvesanctaParens,MetildevidelaBeataVergineMariaconilcapo ornatodiunacoronaicuifiorieranoinclinativersolaterra.Ilsuomantodiporporaera copertodicoroned'oro,lequalipendevanopureversolaterraedellequaliciascunaaveva ilsuosignificato.Lacoronadelcapoindicaval'unioneconDio,piperfettainMariachein nessun'altracreatura.Quellacheornavalesuespalleportavaquestaiscrizione: Madredi Dioedegliuomini.Laterzacorona,postaall'altezzadelpetto,portavaquesteparole: Regina degliAngeli.Laquarta:GioiadituttiiSanti.Laquinta:Confortodeimiseri.Lasesta:Rifugio dei peccatori, e la settima: Consolatrice dei vivi e dei morti. I fiori di tutte queste corone avevanolapuntarivoltaalbasso,peresprimerechelaVergineMariasidegnadichinarsi versoifiglidegliuomini,invirtappuntodeidoniedeibenefizidicuiDiol'hacolmata. AvendolaSantapregatopervariepersoneaffidateallesuecure,laBeataVerginele disse:Seunuomorallegratodalvinosidimostrapi liberaled'unuomosobrio,quanto pi sar sovranamente liberale io che nella somma dolcezza del Divin Cuore ad ogni istantebevoinabbondanzaildolcissimovinodellasupremaDivinit? *** Un sabato, durante il canto del responsorio Ave Virgo singularis, la Beata Vergine Marialeapparvedavantiall'altareeinfacciadileistavaSanGabriele.Adunatalevisione, MetildecaddeaipiedidellaVergine,supplicandoladiottenerleilperdonod'unpeccatodi mormorazione che aveva commesso meno per malizia che per il desiderio di porgere sollievoadunapersonairritata.MalaBeataVergineMaria,prendendolelamano,disse: FavotoalFigliomiodinonmaipicommettereunatalcolpaVoimedesima,otenera Madre,risposeMetilde,ottenetemiquestagrazia. MentresicantavailversettoAurovestirisintusdueraggiuscironodalCuoresemi apertodellaBeataVergine,illuminandoiduelatidelcoro.VennequindiispirataMetilde disalutareilCuoredellagloriosaVergineMarianellesettecircostanzeincuiquelCuore santissimosimostrpernoipiamanteebeneficodiqualunquealtroeccettuatoilCuordi Ges.DapprimalasalutnelsuodesideriodellanascitadiCristo,desideriochesorpass quello dei Patriarchi e dei Profeti; poi, nell'amore ardentissimo ed umilissimo per cui vennesceltaaMadrediDio;terzo,inquelladolcezzaconlaqualecontantatenerezza allevilpiccoloinfanteGes;quarto,nellasuaattenzioneaconservareleparolediCristo; quinto,nellasuaimitazionedellapazienzadiGes sofferente;sesto,nellesueassidue 82

preghiereperlaChiesanascente;settimonelcompitocheognigiornoadempieincielo, mentreappoggialenostresupplichepressoilPadre,ilFiglioeloSpiritoSanto. MentreMetildefaceval'inchinoal GloriaPatri,lagloriosaVerginechelestavadi fronte,siinchinavapurenellamedesimamanierasinoalleginocchia.EcomelaSantasene meravigliava,lefurivelatochelaSantissimaVergine,essendoelevatasopraognicreatura, sopratutteerapuremaggiormentegratapertuttiidonidiDio. Quandosicant: Salve,Reginanobilis,laBeataVergineMariacomparvedinuovo, tenendo su le braccia il piccolo Infante, avviluppato in fasce e attaccato alla verginale poppa:essastetteintaleatteggiamentodavantiaquellachecantavailversetto: Omnia pascentem,Luichenutreognicreatura. Nel responsorio seguente, a queste parole: Agnosce cui proebueris ulnas Riconosci Coluicheportastisuletuebraccia ,laVergineinnalzlebraccia,elevandol'Infantealdisopra dellasuatesta,comepermostrarecheatuttiellamanifestailDioUomo. *** Unsabatoancora,desiderandoMetildegoderedellapresenzadellaBeataVergine, duranteilresponsorio Regali leparvedivederetuttiicoridegliAngeliavvicinarsialla VergineMaria,peresprimerleildesideriodiquest'animaamanteesupplicarlaumilmente di esaudirla. Perci, al canto della parola Ostende, gli Angeli dissero: Oh s! venite, Signora!Poiaciascungruppodellenotedellamelodia,gliArcangeli,leVirt ,lePotest,i Principati,leDominazioni,iTroni,iCherubini,perturno,ripetevanoilmedesimoinvito. Quando fu compiuto il canto di queste parole: Ostende te, Maria: Mostratevi o Maria; i SerafinipreseroarditamentelaVergineecontuttigliAngelil'accompagnaronosinoin mezzoalcoro. LaSantafrequentementeebbeilfavorediunatalevisione. CAPITOLOXLII DEIGAUDIDELLABEATAVERGINEMARIA. Unavolta,duranteun'apparizionedellaBeataVergine,Metildelapreg diinsegnarle ilmododionorarlainquelgiorno.LaBeataV.Marialediedequestarisposta:Onorami perquelgaudiocheprovaiquandoilFigliomio,uscendodalCuoredisuoPadre,venne comeunosposonelmioseno,esultandocomeungiganteondepercorrerelasuavia. 2)Onoramiperquelgaudiocheprovaiquando,uscendodalmioseno.verginale, Eglidivennepermeunfigliodidolcezzaediallegrezza.Glialtrifigliapportanoallaloro madredoloreetristezza;mailFigliodiDio,essendoladolcezzamedesima,amesua Madreapportsologaudioesoavit. 3)Onoramiperquelgaudiocheprovainell'offertadeiMagi,quando,intalmodo Egli divenne per me un Figlio di onore, perch , nel corso dei secoli, nessuna madre giammaifuonorataconsimilidoninellanativitdiunsuofiglio. 4)Onoramiperilgaudiocheprovainell'offrirealTempioilFigliomio.L ,Eglifu permeunfigliodipurezzaedisantit.Lealtremadrivenivanoaltempioondeessere purificate;ioinvece,nonavendobisognodipurificazione,viriceveiunaumentodisantit . 5)Onoramiperch nellasuaPassione,mifufattoFiglioditristezza,didolore,di redenzione. 6)PerchnellasuaRisurrezione,midivenneFigliodigioiaediallegrezza. 83

7)Einfineperch,nellasuaAscensione,EglifupermeunFigliodimaest divinae diregaledignit. CAPITOLOXLIII L'AVEMARIA Unsabato,durantelastessamessa SalvesanctaParens,laServadiCristodissealla BeataVergineMaria:SepotessisalutarVi,oReginadelcielo,colpi dolcesalutocheil cuordell'uomoabbiamaicomposto,lofareivolentieri. LagloriosaVerginesubitolecomparve,portandosulsuopettoscrittainlettered'oro laSalutazioneangelica,edisse:NessunUomohamaitrovatounsalutopisublime. Nessunopu farmiunsalutopi dolcecheusandoconriverenzadellaparola: Ave cheDioPadremirivolse,confermandocos conlasuaonnipotenzach'iofossiliberada ognimacchiadipeccato.Dalcantosuo,ilFigliodiDiomiillumin conlasuadivina sapienza, facendo dime una stellabrillante per rischiarare il cielo e la terra: questo indicatodalmionomediMaria,ilqualesignifica Stelladelmare.LoSpiritoSantoinfine,mi invest dellasuadivinadolcezzaemiriemp digraziaintalmodochetuttiquelliche cercanolagraziaperlamiamediazione,latrovano,ed cicheesprimonoquesteparole: Gratiaplena:Pienadigrazie. Le parole Dominus tecum: Il Signore con te, mi ricordano l'ineffabile unione e l'operazionecompiutainmedallaTrinit intera,quandopreseunapartedellasostanza dellamiacarneondeunirlaallanaturadivinainunit dipersona,dimodochDiosifece uomoel'uomofufattoDio.Qualesoavegaudioioabbiaprovatoinquell'ora,nonvi creaturachepossamaiavernelapienaesperienza. ConquesteparoleBenedictatuinmulieribus:Sietebenedettafratutteledonne,tutto quantovive,conammirazionericonosceepubblicachesonobenedettasopraognicreatura tantodelcielocomedellaterra. Con questealtre:Benedietus fructus ventris tui: Benedettoilfruttodel vostroseno , vienebenedettoedesaltatoilfruttoeccellentissimoepreziosissimodelmioseno,ilquale vivifica,santificaebenediceognicreaturaineterno. CAPITOLOXLIV L'AVEMARIAPRIMADELLACOMUNIONE Ungiorno,nellasuameditazionedopoilMattutino,levenneildubbioseilgiorno prima avesse recitato la Compieta della B. Vergine. Tutta contristata, confessando al Signorelasuanegligenza,simiseacompierequell'ufficio;poirecit cinque AveMariache erasolitadireprimadiaccostarsiallacomunione. ConlaprimaAveMaria,ricordavaallaVergineSantissimaquelsolennemomentoin cuinellasuaverginalepurezza,comeleerastatoannunciatodall'Angelo,concep ilFiglio suo,ilqualedallesueregalidimorevenneattiratosinnell'abissodell'umilt diMaria;e dopo,chiedevaallaVerginegloriosacheleottenesselapurezzadellacoscienzaelavera umilt. ConlasecondaAveMaria,ricordavaallaVergineSantissimaquelfelicemomentoin cui,presofralesuebracciailFigliosuo,evedendoloperlaprimavoltanellasuaUmanit 84

loriconobbeperilsuoDio.Conquesta AveMariachiedevadiottenerelaveraconoscenza diDio. ConlaterzaAveMaria,lericordavacomefossestataprontainognitempoaricevere lagrazia,n maiviavessepostoostacolo,pregandolachelevolesseottenereuncuore sempreapertoalladivinagrazia. Conlaquarta,lericordavaladivozioneeleazionidigrazie,concuisulaterraella ricevevailCorpodelsuodilettoFiglio,riconoscendomegliodiognunolasalvezzadicui Egli la sorgente per gli uomini, e pregava la Beata Vergine che le ottenesse la vera gratitudine. Conlaquinta,lericordaval'amorosaaccoglienzachelefeceilFigliosuoquandola richiamaLui,pregandoladiottenerleperquelmomentoincuisarebbeleipurericevuta nell'eternit unagraziadigaudio;einoltrelapregavadiottenerlelagraziadiandarealla comunioneconletiziaspirituale,perchsel'uomoconoscesselasalvezzachegliproviene dalCorpodiGesCristo,nemorrebbedigioia. AlloraMetildeebbelavisionedellaBeataVergineMarialaqualelastrinsenellesue braccia;madinuovosimisearimproverarsilasuanegligenzaeapensaresenellasera precedenteavesserecitatolaCompieta.Poichnonsaid'averlaomessa,ledisselaVergine, davantiamioFigliocomesenonvisiastatoalcundifetto. CAPITOLOXLV VARIIMODIDISALUTARELABEATAVERGINE DuranteunamessaSalvesanctaParens,incuiquelladivotaverginedesideravaancora salutarelaBeataVergine,ilSignoreledisse:SalutamiaMadreinunionecontuttele creature.Mentrepensavacomepotesseci fare,videveniredalmezzod,iSerafiniche portavanodellecandeleaccese.Perispirazionedivina;intesechequegliSpiritivenivanoa servirla e ad aiutarla, perch potesse insieme con loro salutare la Beata Vergine. Infiammatadiardoreserafico,salutdunqueladolcissimaVergineinquell'amoreconcui ella aveva amato Dio pi ogni altra creatura. Questo amore incomparabile, durante la Passione del suo unigenito Figlio aveva preso tanta forza da vincere e superare ogni umanoaffetto.Infatti,mentreognicreaturasidolevaperlamortedelFigliodiDio,solala Vergine,immobileelieta,standoconlaDivinit,vollecheilFigliosuofosseimmolatoper lasalvezzadelmondo. ComparveropoiiCherubini,portandodeglispecchi;eci lefeceintendereinqual modosidebba,insiemeconloro,salutarelaBeataVerginenellaluminosissimainnocenza dicuiellasolaavevagodutosulaterraechel'avevadispostaacontemplareincielo,pi chiaramentediognicreatura,l'inaccessibilelucedellaDivinit. ITroniportavanountrono d'avorio,ci chelefeceintenderequantotranquilloe pacificofosseilriposodiDionell'animadisuaMadre;perch danessuneventoumano, neppuredallafugainEgittondalritorno,ellapotmenomamenteessereturbata. Le Dominazioni apportavano una corona d'una meravigliosa bellezza, ornata di candidissimeegraziosissimetesteumane.QuestosignificavacheallaVerginesoprattutto siamodebitoridellanostraredenzione. IPrincipatiapportavanounoscettroconghirlandedifiori.Equestolefeceintendere che dove va insieme con questo coro angelico esaltare la gloriosa Vergine per avere conservatapuradallapi leggieramacchia,nell'animasua,l'immaginediDiocheellaci rappresentapidegnamentediqualsiasicreatura. LePotesteranoarmatedispade,lequalisignificavanoquelsupremopoterecheDio hadatoallaBeataVergine,incieloesulaterra;poterechesiesercitasopraognicreaturae 85

inparticolaresopraidemonii,iqualitremanoallapresenzadiMaria,asegnochenonne possononeppuresopportareilnome. LeVirtportavanodellecopped'orodoveilSignoregiocondamentebevevasstesso; Metilde da ci intese che la pratica delle virt prepara gli uomini alle effusioni della Divinit,laqualenelleanimevirtuosesidiffondeedoperaconlesuegrazie.Conquesti SpiritiessadovevasalutarelagloriosaVergine,comepi diognialtracreaturapienadi grazieedivirt. GliArcangeliportavanounmagnificovelodicuiricoprironoilSignoreedinsiemela Madresua.QuestoraffiguravalastrettaintimitchepuesisteretraDioel'anima,intimit dicuilaSantissimaVergine,sulaterra,ebbeilfavorepidiognicreatura. GliAngeliprestavanoilloroservizioattornoalRe,ecilefeceintenderechedoveva, insiemeconquegliSpiriti,benedireelodarelaMadrediDioperaverequaggi servitoil suodivinFigliocomelapifedeleelapidevotadelleancelle. Dopoicoriangelici,venneroiPatriarchiediProfetiportandodegliscrignid'oro accuratamentechiusi;ci indicaval'oscurit delleloroprofeziechefuronoadempiuteda CristoedallaVergine,edicuiilsensonascostocivennesvelatodalloSpiritoSanto. Gli Apostoli portavano libri magnificamente decorati, per simboleggiare l'insegnamento della fede che fecero risonare fino all'estremit della terra; ma la serenissimaVerginefudigranlungaadessisuperioresianelladottrina,sianellesempio dituttelevirt. IMartiritenevanoconlamanodestraunoscudoeconlasinistraunarosa;queste sonoleinsegnedellavittoriaedellapazienza:esonopropriediquellicheversaronoil sangueperilnomeel'amorediCristo.TuttavialagloriosaVerginefusuperioreatuttii martirinellacostanzaenellapazienza. IConfessorioffrironoturibolievasipienidiunmeravigliosoedeliziosoprofumoil qualesignificavalaloro,divozioneedilloroamoreperlapreghiera;mainquestopurela devotissimaVerginefuatuttisuperiore. Le Vergini portavano gigli d'oro in Onore della Vergine Madre, perch Maria fu quellachefecegermogliarequaggiilpreziosissimogigliodellaverginit. Infine,tuttiiSanti,ilcielo,laterraetuttoilcreatofuronochiamatiesichinarono versoMetildepervenireinsuoaiuto.einsiemeconleisalutareladolcissimaMadrediDio persempredegnadiognilode. *** VenneinmenteungiornoaquestaServadiCristodinonavermai,intuttiigiorni dellasuavita,servitolaMadrediDioconsufficientedivozione.Tuttacontristata,preg il Signorecheleconcedessedionorarlainavvenireconmaggiorfervore;intalmodoper chenonnerisentissealcunimpedimentonellasuaamorosaunioneconLuimedesimo. MetildevideallorailSignorGes elasuaregaleMadresedutiassiemesu,diun altissimotrono.EglidicevaallaMadresua:Alzatevi,Madremia,elasciateilpostoa quell'anima.Metilde, spaventata aquesteparole, temette di essere vittima di qualche illusione;mailSignoreledisse:verit,verit,nontiseiingannata,tunonseimaistata vittimadinessun'illusioneinquestevisioni. EnellebracciadellaVergineMaria,laSantavenneelevataeportataagliabbraccidel suoDiletto;ilSignorelaricevetteconunastupendaaffabilit ,elefeceaccostarelelabbra alsuodivinCuore,dicendo:Ormaiquiattingeraituttoquantodesideridiconsacrarea miaMadre.EquestadivotaVerginesentchenell'animasuacadevanoaguisadigoccedi un'acquaceleste,questisalutiaMaria,iqualileeranosconosciuti: 86

Visaluto,oillustrissimaVergine,inquelladolcissimarugiadache,dalCuoredella Santissima Trinit,si diffuse in voi fin dall'eternit, a motivo della vostra beata predestinazione! Vi saluto, o santissima Vergine, in quella dolcissima rugiada che dal CuoredellasantissimaTrinit scesesopradivoiinvirt dellavostrafelicissimavita!Vi saluto,oVerginenobilissima,inquelladolcissimarugiadachedalCuoredellasantissima Trinit sidiffuse,invoi,invirt delladottrinaedellapredicazionedelVostrodolcissimo Figlio!Visaluto,oVergineamantissima,inquelladolcissimarugiadachelaSantissima Trinit diffuseinvoinell'amarissimaPassioneenellamortedelFigliovostro!Visaluto,o Vergineveneratissima,inquelladolcissimarugiada,chedalCuoredellasantissimaTrinit sidiffuseinvoi;visalutonellagloriaenelgaudioconcuioravirallegrateineterno,voi chedipreferenzaatuttelecreaturedellaterraedelcielo,fosteelettaprimaancoradella creazionedelmondo!Amen. *** Un'altravolta,scusandosiMetildedavantiaDiodinonavermaiamatolaVergine Santissima.quantoavrebbedovutoedinonaverlaabbastanzaonorataeservita,ilSignore ledisse:Perripararequestanegligenza,loderaimiaMadreperl'incomparabilefedeltche conserv durantelasuavita,colpreferireintuttelesueazionilamiavolont allasua. Esalteraipoilafedeltconcuisitrovsemprepresenteognivoltacheebbibisognodelsuo aiuto,Osservabenechearriv finoarisentirenell'animasuatuttoquantoiosoffrivonel miocorpo.Magnificheraiinoltrelagrandezzadiquellafedelt conlaqualeellaancorami serveincielo,lavorandopermeallaconversionedeipeccatoriedallaliberazionedelle anime.Perlasuaintercessionesisonoconvertitiinnumerevolipeccatori;emolteanime, chelamiagiustizianellasuaequitdestinavaallepeneeterne,nefuronosalvatedallasua misericordia;moltissimepureperleivenneroliberatedalfuocodelpurgatorio. *** Un'altravolta,mentregemendoellaconfessavaancoraallagloriosaVergineMariala medesimanegligenzacheerastatacommessadaaltrapersona,laMadrediDiolediedeil CuorediGes Cristosottolaformadiunalampadaardente,dicendole:Iotidonoil degnissimoenobilissimoCuoredelFigliomiodilettissimo,affinch quellapersoname l'offrainsiemeconlaperfettafedelt edilsommoamorecheEglimihadimostratoemi dimostrersenzafine;mifacciaquestapreziosaoffertapertuttelesuenegligenzenelmio servizio,elasuacolpasarampiamenteriparata. CAPITOLOXLVI TREAVEMARIAPEROTTENEREL'ASSISTENZA DELLAGLORIOSAVERGINEMARIANELL'ORADELLAMORTE MentreMetildepregavalagloriosaVergineMariadidegnarsiassisterlaconlasua presenzanell'ultimasuaora,laSantaVerginelerispose:Teloprometto;matuaquesto fine,reciteraiognigiornotre AveMaria.Conlaprima,tirivolgeraiaDioPadre,ilquale, nellasuasupremapotenzaesaltl'animamiasinoacostituirmilaprimadopoDioincielo esulaterra;eglichiederaich'iotisiapresentenell'oradellatuamorteperconfortartie scacciarelontanodateognipotenzanemica. Conlaseconda AveMaria tirivolgeraialFigliodiDioche,nellasuainscrutabile sapienza, mi dot di una tale pienezza di scienza e di intelligenza che godo della 87

santissimaTrinitconunaconoscenzasuperioreaquelladituttiiSanti.Tuglidomanderai pureche,perquestosplendorepercuidivenniunsoletantoradiosodailluminareilcielo intero, io riempia l'anima tua, nell'ora della tua morte, dei lumi della fede e della scienza,dimodochtusiiliberadaogniignoranzaedaognierrore. Conlaterza,tirivolgeraialloSpiritoSanto,ilqualeinondandomidelsuoamoremi diedetaleun'abbondanzadidolcezza,dibonteditenerezzacheDiosolonepossiedepi di me, e gli domanderai ch'io ti sia presente nell'ora della tua morte, per diffondere nell'animatualasoavitdeldivinoamore.Cospotraitrionfaredeidoloriedellamarezza dellamorte,asegnochelivedraicambiatiindolcezzaeallegrezza. *** UnavoltadopoaverlettoilVangeloStabatjuxtacrucem,quelladivotaVergineinun trasportodiamore,dissealSignore:Raccomandatemi,oSignore,allaMadrevostracome aleiraccomandasteGiovanniilvostroprediletto. TostoilSignore;assecondandountaldesiderio,larimisenellemanidisuaMadre dicendo: Vi affido quest'anima, o Madre mia, come vi affiderei le piaghe mie. Se mi vedeste davanti a voi giacente e ferito, vorreste certo curarmi e guarirmi: cos , sollecitamenteconfortateeconsolatequest'animaintuttelesuepene.Avoil'affidocome prezzodimestesso,affinchviricordiatequantomisiapreziosa,poichpersuoamore nondubitaidisottopormiallamorte.Velaraccomandocomel'oggettonelqualehoposto tutteledeliziedelmioCuore,poich:Lemiedeliziesonodistarecoifiglidegliuomini. L'animadisseallora:OSignore,nonvorreteVoiusarelostessofavoreatuttiquelli chevidesiderano?Eglirispose:S,perchnonfadistinzionedipersone.

88

LIBROSECONDO

CAPITOLOI INQUALMODODIOINVITAL'ANIMA Ungiornodisabato,mentresifacevamemoriadellaVergineMadrediDio,laServa diCristodesideravadicelebrarnelelodi,manonnetrovavanessunachefossedegnadella Regina del cielo. Prostrata allora, come era solita, ai piedi di Ges , le venne dato di scorgereunozaffirosulpiededestrodelSignoreeunagranatasulpiedesinistrodiLuie se ne meravigliava. Egli le disse: Come lo zaffiro ha la virt di scacciare gli umori maligni41, cos le mie piaghe scacciano dall'anima ogni veleno, purificandola dalle sue macchie.Comeilgranatorallegrailcuoredell'uomo,cos lemiepiaghe,dopoilperdono delpeccato,dannolaveragioia. Rapitasopradis,MetildevideinaltoilRedellagloriaconalladestradiLuilasua Imperial Madre e s stessa alla sinistra: abbandonandosi nel seno del suo Diletto,ella ascoltavailvigorosoeregolarebattitodeldivinCuore. Ma le pulsazioni del divin Cuore risonavano come un invito rivolto all'anima in questitermini:Vieniapentirti.Vieniariconciliarti.Vieniperch tusiiconsolata.Vieni perch tusiibenedetta.Vieni,amicamia,ariceveretuttiifavorichel'amicopu dare all'amico.Vieni,sorellamia,apossederelaeternaeredit chetihoconquistatacolmio propriosangue.Vieni,sposamia,afruire.dellamiaDivinit. La Vergine Maria portava un manto color di zafferano, in cui erano tessute rose vermiglie e, in queste, altre rose d'oro meravigliosamente ricamate. Il color giallo significaval'umilt perlaqualelaBeataVerginesisottomiseadognicreatura;lerose vermiglie,lacostanzadellapazienzaconcuisiconserv sempremansuetaepacifica;le rosed'oro,l'amoreperilqualel'unicomoventedituttelesueopereful'amordiDio. Sottoilmanto,laVergineportavaunavestedicolorverde,ricamatapuredirose d'oro, la quale significava la perpetua fioritura delle sue sante virt e delle sue opere buone.Latunica,d'oropuroelucente,significaval'amore,perch comelatunica pi vicinaalcorpo,cosl'amorestanelcuore. Metildesimiseasalutarel'illustreVergineMariapermezzodelCuoredelsuodiletto Figlio,eintalmodolalodavaconpi perfettalodechelodarelapotessequalsiasialtra creaturavivente.OffrivainoltreleproprielodialSignore,volendodedicareaLuisolotutti isuoicanti,enonmaidistoglieredaLuiilsuopensieroneltempodelladivinalode. IlSignoreledisse:Perch fatel'inchinodopoavercantatoun'antifona?Non forse perch lagraziacheDioinfondenell'animavostrasiaricevutaconlodeerendimentodi grazie? ElaSantavideusciredaldivinCuoreunatrombachevenivaversoilpropriocuore. Questa tromba, emblema della lode divina, era ornata di nodi d'oro i quali rappresentavanoleanimebeatechegi incielolodanoeglorificanoDioneisecolisenza fine.

41Credenzapopolarediqueitempi.

89

CAPITOLOII LAVIGNADELSIGNORE Unadomenica,duranteilcantodell' Asperges,MetildedissealSignore:MioSignore, che cosa adopererete per lavare. e purificare il mio cuore? E il Signore chinandosi, l'andava accarezzando ed abbracciando con indicibile amore dicendo: .Nell'amore del miodivinCuoreiotilaver!. Egli apr la porta di questo Cuore che il tesoro dove sono rinchiuse le infinite dolcezzedellaDivinit,elaSantavientr comeinunavigna,nellaqualevideunfiume d'acquavivachescorrevadall'orienteall'occidente:esulerivediquestofiumedodici albericheportavanododicifrutti,iqualisonolevirt enumeratedaSanPaolonellasua Epistola,ciolacarit,lapace,lagioia,ecc.(Gal.,V,22). Quelcorsod'acquasichiamavail Fiumedell'Amore;l'animavientrenefulavatada tuttelesuemacchie.Vierapureinquelfiumeunamoltitudinedipescidallesquame d'oro,iqualisignificavanoleanimecheamano Dio,perch distaccatedaognipiacere terrenosisonoimmersenellasorgentediognibene,cioinGesCristo. In questa vigna, inoltre, vi era una piantagione di palme di cui le une erano perfettamente dritte, mentre le altre erano piegate verso terra. Le palme dritte raffiguravanoleanimechehannodisprezzatoilmondoeisuoifiori,perinnalzareiloro pensieriversolecosecelesti;lepalmepiegatesignificavanoinvece,queidisgraziatiche giaccionoprostratinellapolveredeiloropeccati. IlSignore,sottolaformadiortolano,vangavalaterra,el'animaglidisse:OSignore quall'istrumentoconcuimuovetelaterra? Ilmiotimore,risposeilSignore.Incertipostilaterraeradura,inaltrieramobile: laterradurasignificavaicuoriinduritinelpeccato,iqualinonsiravvedonon peravvisi n perrimproveri;laterramobileindicavaicuoriammollitidallelagrimeedallasincera contrizione. IlSignoredisse:Lamiavigna, lacattolicaChiesa.Durantetrentatrannilededicai lemiefaticheedimieisudori.Vienialavorareconmeinquestavigna.Metilderispose: Inqualmodofarioquesto?Adacquandola,ripreseilSignore. Prontamentelanimacorseversoilfiume,viattinseunvasod'acquaeseloposesula spalla;esiccomestentavaaportarlo,ilSignorelevenneinaiuto,esubitoilpesodivenne leggiero.EilSignoredisse:Cos,quandoagliuominidolemiegrazie,quantofannoo sopportanopermesembralorodolceeleggiero;maquandoritirolamiagrazia,tutto sembraloropesante. Intornoallepalme,laSantavidepureunamoltitudinediangelicheformavanocome Unmurodiriparo;equestosignificavachegliangelicircolanotragliuominiedintornoad essi,perdifenderelaChiesadiDio. *** Dopoci,ilDivinMaestroleinsegn unmododirecitareil Miserere.Essadoveva dividereinquattropartiiventiversettichelocompongonoedopoognigruppodicinque versettirecitarel'antifona:ObeataetbenedictaetgloriosaTrinitas,PaterciFiliusetSpiritus Sanctus,tibilaus,tibigloria,tibigratiarumactioabomnicreatura;miserere,miserere,miserere nobis! Obeata,obenedetta,ogloriosaTrinit,Padre,FiglioeSpiritoSanto,aVoilalode,aVoila gloria,aVoil'azionedigraziedaognicreatura;Piet,piet,pietdinoi! 90

Iprimicinqueversettidovevanoessererecitatiperipeccatoriiquali,induritineiloro delitti,nonvolevanoconvertirsiaDio,affinch ,invirt dellasuapreziosissimamorte,il Signoresidegnassediricondurliadunasincerapenitenza.Icinqueversettiseguenti,peri penitenti, onde ottenessero la remissione che desideravano e non ricadessero pi nel peccato.Icinqueversettidellaterzaserie,perigiustichecamminavanonellavirt enelle operebuone,affined'ottenerlorolo.perseveranza.Gliultimicinqueversetti,perleanime delpurgatorio,acciocch giungesseroprestoalregnoceleste,pergodereladivinissima bevandadellaFonteeternaeregnarepersempreconCristoelasuadolcissimaMadre. CAPITOLOIII GLIARDORIDELL'AMOREDELSIGNORE Durantelapreghierasegreta42,all'Elevazionedell'Ostia,ilSignoreledisse:Eccomi: tuttomiabbandonoinpoteredell'animatuacontuttoilbenechesitrovainme,affinch tu abbiilpoteredifaredimetuttocichetipiacer.Ellanonvolleaccettare,maprotestdi volerfareinognicosaladivinavolont;eilSignoreledisse:Siaintuopoteredifarenon gicichevoglioio,macichevuoitu!.Mal'anima,riconoscendolavolont diDio,gli rispose:Ionondesideronullapermiovantaggio,noncerconulla,nonvoglionullasenon chesiatelodatodaVoistessoeinVoistessonelmodopi perfettochepossiateessere lodato. AlloraellavideusciredalsenodiDioun'arpacheavevamoltecorde,laqualeerail SignorGes elecordeeranoglielettitutticheperl'amoresonounacosasolaconDio.E quelsommocantoreche Ges,tocc l'arpa,egliangelifecerosentireunamelodiosa armoniadicendo:LodiamoilRedeiRe,Diounoetrino,chetihaelettapersuasposae suafiglia. EtuttiiSanticantavanoinDioconunperfettoaccordo:RendiamotuttigloriaaDio Padreperquest'animacheEglihaarricchitadellaSuagrazia!Diosiabenedetto!. *** Svegliandosiunanottedalsonno,questasposadiCristo,esalutandocontuttoilsuo cuoreilSignore,lovidechedalpalazzodelcieloaleiveniva.Egliapplic ilsuodivin Cuoresulcuoredilei,dicendole:Nessunaapenellaprimaverasigettatantoavidamente suiverdeggiantipratipersucchiareifioridolci,comeiosonoprontoascendereverso l'animatua,quandomichiami. *** Soventeleaccadeva,quandositrovavacomeincapacedidivozioneediattenzione,di sentireildivinCuoreposarsisulsuocuorecomeoroinfusione.L'approssimarsidiquesto fuocoproducevainleiunataledolcezzacheprestonerestavatuttainfiammatadell'amore cheabitualmentelaconsumava. *** Unsabato,MetildevideGeschedalcieloaleisiabbassavaeconlebracciaapertesi gettavaneisuoiabbracciamenti,attirandolaas cos affettuosamentechetuttaassortain
42LapreghierasegretaquiindicailCanonedellaMessa.

91

Dio,essacaddeindeliquio.Lesuoredovetteroportarlaviadalcorocomemorta,perch il suospiritoerapassatotuttointeroinColuich'ellaamavasopraognicosa. PerunainterasettimanalaSantarisentglieffettidellagrandesoavitdicuierastata inondatainquell'istante. *** Ungiorno,mentreellasichinavasulleggio,perilcantodiunalezione, ilpibellodei figli degli uomini; l'Infante Ges, le comparve abbracciandola ed attirandola a s, dimodochessanonsirialzsenzagravedifficolteastentopotcompiereilsuoufficio. *** Pivolte,duranteilMattutino,leaccaddeditrovarsicosripienadiDioedigoderlo contantadolcezzachesembravaaverperdutoogniforza,asegnochenonpotevacantare lasualezione.MailSignorelediceva:Vaecanta;iotiaiuter .Essaalloracominciava congrancoraggiolalezioneedagevolmentelaterminava. *** Una volta, mentre al Mattutino si leggeva il Vangelo Exsurgens Maria, il Signore l'investditantagraziaedolcezzache,presadasvenimento,fuportataviadalcorocome morta.Quandofupostasulletto,domandalSignoredisvegliarlaatempoopportuno.Ed eccocheall'oradiPrima,ellavidedavantias comeuncelesteadolescentelacuipresenza leriempilcuoreditaledolcezza,chenefuincontanentesvegliata. *** Un'altravolta,mentredopoilMattutinoperobbedienzaeraandataariposare,quella divotaVerginevideilSignoresedutosopraunaltissimoseggioconunosgabellosottoi piedi.Egliledisse:Riposatiquisuimieipiedi,edormi.Metildeobbed subitoeposeil suocaposuipiedidelSignoreconl'orecchioapplicatosopralapiagadiqueisacratissimi piedi,esent quellapiagachebollivacomeunacaldaiasulfuoco.IlSignoreledomand : Qualsuonoescedaquestacaldaiabollente? MentrelaSantacercavaci chedovesserispondere,ilSignoreriprese:Lacaldaia bollentesuonacomesedicesse:Corri,corri.Intalmodol'ardenteamore,perilqualeilmio Cuoreerasemprecomebollente,mistimolavadicendo:Corri,corri,difaticainfatica,di predicazioneinpredicazione,dicitt incitt;n maipermisech'ioriposassifinoatanto chenonebbicompiutotuttoquantoeranecessarioperlatuasalvezza. *** Essendounavoltacontristataemesta,sirifuginelSignoreconlapreghiera,secondo ilsuosolito,offrendogliilsuocuoreelasuavolont disoffrireperamordiluinonsolola suapenaattuale,maancortuttequellechelepotesseroaccadere.IlSignore,chinandosi conbontversodilei,leoffrabaciarelasuaboccavermiglia. Mal'animaessendosiaccortacheilSignorenonavevalabarba,cominci apensarese DioPadregliavessedatounaspecialericompensaperaversoffertochedurantelasua Passioneglifossestrappatalabarba.IlSignoreledisse:Io,Creatorediognicosa,nonho bisognodinessunpremio:ilmiopremioseitu.TuseiquellacheilPadreCelestemiha datacomesposaefiglia. 92

L'animaesclam:Macomemai,oamantissimomioSignore?Inmenonv' nulladi buono!.IlSignoreriprese:unpuroeffettodellamiabont:maintehopostoledelizie delmioCuore. CAPITOLOIV ILSIGNORELEAPPARVE SOTTOLAFORMADIBAMBINOEDIDIACONO Un'altravolta,ilSignoreGeslecomparvesottolaformadiunfanciullettodicinque anni,cuielladisse:MioSignore,perchcompariteintaleet?IldivinFanciullorispose: Tuhaiadessocinquant'anni,ionehocinque.Ilmioprimoannovaleperituoiprimidieci anni;ilmiosecondoannovaleperituoi,sinoaivent'anni;ilmioterzoanno,perituoisino altrentesimo;ilmioquartoeilmioquintoanno,perituoiannisinoalquarantesimoedal cinquantesimo.Cos tuttiituoipeccatisarannocancellati,ituoiannisantificati,etuttala tuavitadallamiasarperfezionata. IlFanciullo,inpiedi,guardavalesuedivinemani.Metildesenemeravigliava,mail Signoreledisse:L'uomoguardaspessolesuemani,iopuredallamiainfanziasinoal tempodellamiaPassione,ognigiornopensavoallamiamorte,eanticipatamentevedevo tuttoquantodovevaaccadermi.Eraquestaunalezioneperinsegnarleche buonacosa perl'uomoricordarsispessodellamorteedell'avvenire. *** Metilde vide un giorno il Signore Ges , in piedi presso l'altare, rivestito della dalmatica,conunacrocebrillantesulpetto,eglidisse:AmatomioSignore,perch vi mostrateintalmodo?Eglirispose:Ildiaconoserveall'altare;cosiiocolsacerdoteenel sacerdoteoperoquantoeglifa~. LaSantacontinu:Chesignificaquellacrocesulvostropetto?Lapartesuperioredi questacroce,risposeilSignore,indicailmioamorealqualetuttobisognasacrificare;ela parteinferiore,l'umiltperlaqualel'uomoperamormiosisottometteadognicreatura;il bracciodestrosignificailtimordiDiochebisognaconservarenellaprosperit ,eilbraccio sinistro,lapazienzanelsopportareleavversit permioamore.Seunoportaquestacroce nelsuocuoreconlamemoriacontinuadiquestevirt,inpremioquandol'animasuaavr lasciatoilsuocorpo,avrpersemprenelmioCuorelasuafelicissimadimora. CAPITOLOV ILFLAGELLODELSIGNORE,CONSOLAZIONENELLETENTAZIONI Quella pia Vergine vide un giorno il Signore in piedi che teneva nelle mani un flagellod'oroelaminacciava;subitosiprostr aterraperbaciareilflagellodelSignore. Questilefeceintenderechebisognaricevereconriconoscenzatuttoci chevienedaDio, l'avversit comelaprosperit.TuttaviailSignorelarialz elarivest diunatunicarossa tutta piena difori, poi le disse: Intal modo,nella Passione il mio corpo venne tutto perforatodalleferiteetalmentestraziatochedallapiantadeipiedisinoalverticedelcapo nonvierainmenessunapartechefossesana.Questavisioneleraffiguravacheuna dolorosamalattiastavapercolpirla. 93

VideancorailSignoreconuncaliced'oroch'Eglinascondevadietrodis .Questole feceintenderech'essanonvedevan gustavaancoraladolcezzacheDioleavrebbepoi concessa,perchquestadolcezzarestavanascostainDio,dalqualeprovengonotuttiibeni. *** IldemoniomolestavasoventequellaServadiDiocontentazioniviolente,comeper altrousacontuttiquellichesonodevotialSignore.UngiornodunqueincuiDioleaveva fattounagraziaspecialeedunsegnalatobenefizioiltentatoresipresent mentreellasi trovavaallapresenzadelSignore,egettnelsuocuoreiltimoreelatristezzacoldubbiose ildonocheavevaricevutovenissepropriodaDio.Stancaedafflitta,Metildesiprecipit ai piedidelSignoreGes,lamentandosiperl'infedelt delpropriocuore,eglidisse:Ecco queldono,omioSignore;iovel'offropervostraeternagloriaelode,evidomandochese non viene da Voi, non mi sia mai pi offerto, perch per amor vostro volentieri mi rassegnerarestarprivad'ognidolcezzaeconsolazione. Ma il Signore, chiamandola col suo nome, le rispose: Non temere, mia diletta Metilde;perlavirtdellamiaDivinittigiurochequestotimoreequestatristezzanonti nuoceranno; alcontrario,ti santificheranno e tidisporranno allamia grazia.Se queste afflizioninonvenisseroatemperarelaletiziadeltuocuore,questosiscioglierebbesottoil torrentedelledeliziechel'inondano;nontimeravigliaredunquechesiimolestatadatali pensieriquandotitroviallamiapresenza,poich ildemonioebbel'ardimentoditentare anchemestessoquandopertuoamoreerosospesosulaCroce. *** Un'altravolta,mentreeraeccessivamente,turbata,quellaServadiCristosirifugi presso il suo fedele difensore.Subito Cristo leapparve,sotto lafigurad'unbellissimo giovanechelaconducevaall'altare.EllaintesealloracheilSignorevolevaessereilsuo difensorepressoilPadrepertuttelesuecolpediopereediomissioni.Eglilediedepure persostegnounaspeciedibastonechesignificavalasuaUmanit ;malaServadiCristosi meraviglichequelbastonefossedrittosenzapomoperappoggiarvilamano.IlSignorele disse:Vimetterlamiapropriamanopersorreggerti.Ormaiquandotidar consolazioni nellatristezzatusapraicheriposisulamiamano;maquandonellatua.tristezzanon sentiraialcunaconsolazione,sapraichehoritiratolamiamano,ealloratiaccosteraiame stessoconcuorefedele. CAPITOLOVI ILDESIDERIODELLACONFESSIONE La Santa, volendo un giorno confessarsi e non trovando confessore, ne rimaneva molto afflitta, perch non ardiva ricevere il Corpo del Signore senza aver ricevuto il sacramentodellapenitenza.Nell'orazionesidolsecolSignore,sommoSacerdote,perle proprienegligenzeelepropriecolpe.IlSignorel'assicursubitodellaremissionedituttii suoipeccati.Rendendogligrazie,laSantaglidisse:OdolcissimomioDio,eorachene deimieipeccati? Il Signore rispose: Quando un Re potente viene ad alloggiare in qualche luogo, prontamentesipuliscelacasaperchnullaoffendaisuoisguardi:maseilRe givicino, dimodochnonsiabbiatempodigettarlontanoleimmondezze,siprocuradinasconderle 94

inqualchecantucciodondepoisiporterannofuori.Cos ,quandotuhaiildesiderioela volont sinceradiconfessareituoipeccatiedinoncommetterlipi,aimieiocchisono cancellatiasegnochenonliricordopi,bench tudebbapoiritrattarlicolfarnel'accusa nellaconfessione.Latuavolonteiltuodesideriodievitareilpeccatoquanto possibile, sono come un legame che rende pi stretta la tua unione con me per il patto di una indissolubilealleanza. Tuttavia, ella era ancora esitante per varii pensieri, perch si riteneva indegna di accostarsiall'imperialbanchettooffertodalRedeiRe;pensavadaunapartecomeavrebbe ardito, senza la confessione, ricevere un dono s magnifico; d'altra parte sperava di ricavarne conforto e consolazione. Il Signore infine le disse: Pensa dunque che ogni desideriodipossedermivienedameispirato,inquellaguisachegliscrittieleparoledei SantiprocedonoeprocederannosempredalmioSpirito. Ellaintesecos cheloSpiritoSantoleavevaispiratoquelsuodesideriodiricevereil CorpodiGes Cristo;perci lasuafiduciasirianim eilsuocuoreripreseuncoraggio talecheleparevaimpossibileincontrareancoraqualcheostacoloalsuodesiderio. Non appena ebbe riacquistata la sua fiducia, Metilde ud i cori degli angeli che cantavano con gioia in cielo: Confirmatum est cor virginis: Il cuore della vergine stato fortificato.Siaccost dunquealdeliziosobanchettodelcorpoedelsanguediCristoeil Signoreledisse:Vuoisapereinqualmodoiosianell'animatua?Ellasenereputava indegna,tuttavianonvolevanull'altrochelavolont diDio.Alloraessavideuscireda tuttelepropriemembraunmeravigliososplendoreaguisadeiraggidelsole.Questole feceintenderel'azionedelladivinagrazianell'animasua,efuperleiunindiziosicuro delladivinabontasuoriguardo. CAPITOLOVII ILDIVINOAMORE Un'altravolta,nell'amarezzadelsuocuoreMetilderipensavaaltempocheDiole avevaconcessoecheellaavevainutilmentespeso,comepureaidonidiDiochenellasua ingratitudine aveva consumati senza profitto; ma l'Amore le disse: Non turbarti, io soddisfertuttiituoidebitiesupplirpertutteletuenegligenze.Benchcilesembrasse ungranfavore,tuttaviaellanonpotevaconsolarsi,tantoeraafflittaperaversciupatodoni cos preziosi,comedinonaveramatoconsufficienteardorequelDiochetantolaaveva amataebeneficata,quelDiopertuttisemprefedelissimo. IlSignoreledisse:Seturniseiperfettamentefedele,tudeviavermoltopi caroche l'Amoreripariletuenegligenzepiuttostocheripararledatemedesima,perch cosl'amor mioneavrlagloriael'onore. *** Un'altra volta, l'Amore la circond di una veste risplendente come il sole. Si avanzaronoalloratuttiedue,valeadirel'Amoreel'anima,sinoallapresenzadiCristo, dove si fermarono come due bellissime vergini. L'anima vivamente. desiderava di avvicinarsi di pi ancora, perch quantunque contemplasse la divina Faccia nella sua maest,noneraancorasoddisfatta.Questosentimentoeccitavalasuamaraviglia,mapure crescevasempre. IlSignoreconlasuamanofeceunsegnoesubitol'Amorepresel'animaelacondusse cosvicinoalsuounicoSalvatoredapotersichinarepressolapiagadelsuoCuore.L'anima 95

inqueldolcissimoCuoreattinsealunghisorsidolcezzaesoavit ,cosicchlesueamarezze si cambiarono inconsolazioni e isuoitimori in sicurezza; inoltre ella pigli in questo sacratissimoCuoreunfruttodeliziosoeloportallesuelabbra,equestofruttosignificava lalodeeternacheprocededalDivinCuore,perch ognilodediDiofluiscedaquesto Cuoreilqualeprincipioefinediognibene. Vicolsepoiunsecondofrutto,quellodell'azionedigrazie,perch l'animanonpu nullasenondaDioprevenuta. IlSignoreledisse:Dateiodesideroancoraunfruttomiglioredeglialtri.L'anima rispose:Equal ,ounicomioDiletto,quale dunquequestofrutto?Chetudeponga in me ogni desiderio del tuo cuore. Ella riprese: Come far, o mio unico Diletto? L'Amoretuttocompirinte. L'animainuntrasportodiriconoscenzaesclam:S,s,Amore,Amore,Amore!. IlmioAmoresarlamadretua,ripreseilSignore;ecomeilbambinosucchiaillatte dalsenodellamadresua,cos tu,nelsenodiquestaVerginesucchierailaconsolazione interioreel'inenarrabilesoavit.QuestaVerginetinutrir,tidissetereprovvederatutte letuenecessitcomefaunamadreperlasuaunicafigliuola. Un giorno, stando in orazione, quella divota vergine ardentemente desiderava il Dilettodell'animasua;aduntrattolavirtdivinalatrassetalmenteascheparevaaleidi sederealatodelSignore.EilSignorestringendol'animaalsuoCuoreinundolcissimo abbraccio, la riemp della sua grazia con una straordinaria abbondanza. Sembrava a MetildechedallesuemembrauscisserocomerivolichescorrevanointuttiiSanti.Questi, tutti ripieni di unnuovo especiale gaudio tenevano inmano iloro cuori informa di lampadeardenti.L'oliochebruciavainquestelampadeeraildonocheDioavevafattoa quell'anima,eiSanticongrandericonoscenzaedallegrezzaneoffrivanoperleileloro azionidigrazie, *** EllavideancoranelCuorediDiounabellissimavergine,che,portavaallamanoun anelloornatodiunmagnificodiamantecolqualepremevasenzaintermissionesulCuore delSignore.L'animadomand aquestavergineperch percuotesseintalmodoildivin Cuore;essarispose: Iosonol'Amore;equestodiamanteindicailpeccatodiAdamo.Inquellaguisacheil diamantenonsipuspezzaresenzasangue,coslacolpadiAdamononhapotutoessere cancellatasenzalasantaUmaniteilSanguediGesCristo. QuandoAdamoebbepeccato,iointervenniepresiinmetuttalasuacolpa;poi percuotendosenzaposailCuorediDio,ondeinchinarloallamisericordia,nonglilasciai pi nessunriposofinch nontrassidalCuoredelPadreilFigliodiDioperdeporlonel seno.dellaVergineMadre. QuandopoilaVergine,attraversoimontidellaGiudeasiport asalutareElisabetta, ilbeatoGiovanni,nelsenodisuaMadre,furiempitoperlapresenzadiCristo,diunagioia cosgrandechenonpotmaipisentirenessungaudioterreno. IoriposinelpresepioilFigliodiDioavviluppatoinfasce;poilocondussiinEgitto. Dopo,loinclinaiversotuttocicheEglifeceesoffrperl'uomoinunindissolubilepattodi amore. L'animadomand:Dimmi,teneprego,intuttoci cheCristosopport pernoi, quando soffr di pi? L'Amore rispose: Quanto inchiodato su la Croce fu talmente disteso che tutte le sue membra erano dislogate e si potevano contare. Chiunque gli rendergrazieperquestodolore,glirenderunserviziocosgraditocomesesopratuttele sue piaghe applicasse il pi soave unguento. Egli accetter come un grato refrigerio 96

l'azionedigrazieperlasetedellasalvezzadell'uomocheEgliprov sulaCroce.Chigli render grazie per essere stato inchiodato su la Croce, sar come se lo liberasse dal patiboloedatuttiisuoidolori. *** L'Amoredisseinoltreall'anima:EntranelgaudiodeltuoSignore.Aqusteparole ellafuletteralmenterapitainDio;inquellaguisacheunagocciad'acquaversatanelvino nonpupiessernedistinta,cosquell'anima,felice,assortainDio,divenneunmedesimo spirito con Lui. In questa unione, l'anima si annientava in s medesima, ma Dio, confortandola,ledisse:Iodiffonder intetuttiibenichel'uomopossa,contenere;inte moltiplicherimieidoni. L'Amoredissepure:RiposatinelCuorediColuichetiama,affinch tunonsiimai inquietatanellaprosperit:quiriposatinellamemoriadeibenefizideltuoDiletto,affinch nonsiimaidisturbatanell'avversit. CAPITOLOVIII ILSIGNOREL'ADORNADELLESUEVIRT Ungiorno,mentresicantavailsalmo, LaudateDominumdecoelis,aquesteparole:Et aquaeomnesquaesupercoelossuntlaudent nomenDomini(Ps.,CXLVIII,4);Leacquechesono sopraicielilodinoilnomedelSignore ,MetildedissealSignore:Qualisono,oSignore,le acquedicuisicantainquestosalmo,poich nonvi gocciad'acquachenonvidiauna lodespeciale? Quelleacque,risposeilSignore,sonolelacrimechedatuttiiSantifuronoversate, lagrimed'amore,didevozione,dicompassione,dicontrizione. EMetilded'untrattovideun'acqualimpidissima,chefiguravalelagrimedeibeatie scorrevasopraunlettod'oropurissimo,cosparsoaguisadisabbiadiperleedipreziose gemme;inquesteeranoraffiguratelevirtdaiSantipraticatesulaterra:preghiere,veglie, digiuniedaltreoperesante.Unamoltitudinedipescitrastullandosisiagitavanoinquelle acque e significavano idesiderii che innalzano l'animaa Dio ed insieme igemiti ed i sospiricheattiranoDioversol'anima.Infatti,tuttiiSantidelcielo,contemplanoinDiole lorovirtelelorooperebuoneperl'aumentodellorogaudioedelledeliziedeilorocuori, quantunqueciascunodilorononsiapersonalmenteornato,chedelleproprievirt . *** MetildesidolsepoicolSignoredinonavercelebratoconsufficientedivozioneil giornodelsuomisticosposalizioedinonaverpensatoaLuicontuttaquellafedelt chela sposadeveusareversoilsuounicoSposo;maEglilarivest dell'abitodellesuevirt,pi perfette,lemiseincapoundiademad'oroecolbraccioscopertolastrinse:negliabbracci dellapiintimacarit. L'animasimeravigliavacheilSignoresicomportasseconleicontalefamiliarit ,eil Signoreledisse:Sappi,figliuolaesposamia,chetrameetenonv' nessun'ombra;nio maiticelercosaalcunadituttiimieimisteri. MetildevidepuremilionidiAngelicheriverentistavanodavantialloroRe,mentreil Signoredicevaall'anima:Iolimettotuttialtuoservizio.Maelladesider chetuttoil loro ministero intorno a s medesima non avesse altro scopo che la lode e la gloria 97

dell'unicosuoDiletto.IncontanentegliAngelimiseroillorocuoreincomunicazionecol divin Cuore e fecero risuonare un canto cos melodioso che nessuna lingua potrebbe esprimerlo. IldivinCuoresiapr;ilSignoreviattirMetildeevelarinchiuse,dicendo: LapartealtadelmioCuoresarpertelasoavitdeldivinoSpiritochesemprefar stillaresul'animatualasuarugiadaconavidodesiderio,alzagliocchiversodiLui,aprila boccaedaspiraladolcezzadelladivinagrazia,secondolaparoladelsalmo: Osmeum aperuietattraxispiritum:Hoapertolaboccaedhoaspiratolospirito. Nellaparteinferioretroveraiiltesorodituttiibeni,elacopiaabbondantissimadi tuttoquantopudesiderarsi. Nellaparteorientale,tuscoprirailalucedellaverascienza,perconosceretuttala miavolontedadempirlaperfettamente. Nellaparteoccidentale,vedraiilParadisodelledelizieeternedovestaraisemprecon meallamiamensa. Inquell'istantecomparveunamensaapparecchiata,copertadicandidissimatela.A questamensasedevailSignoreel'animaloservivacongranletizia,ponendoglidavanti numerosicibichesignificavanoivaridonidiDio;perci rendevaallamunificenzadiDio altrettanteazionidigrazie,quantieranoicibiche,apportavasulamensadiLui. MetildedissealSignore:MioDiletto,qualvinovioffroioquandopregoperivostri amici? Il vino pi generoso, rispose il Signore, il vino che rallegra il mio Cuore, secondoquantostascritto: Ilvinorallegrailcuoredell'uomo(Ps.CIII,15).Equando pregoperipeccatori?continu Metilde. AllorarisposeilSignore,tumioffriunvino puroepi dolcedelmieleedelsuofavo,perch tupreghiperimieinemicigi postiin istato di dannazione, affinch mi conoscano. E quando prego per le anime del Purgatorio?TumioffrialloraunvinocherallegrailmioCuore,disseilSignore,poich preghiperquellichesonooggettodellamiabenevolenza,affinch iopossaliberarlialpi prestodalleloropene. Metilde disse ancora al Signore: Amabilissimo mio Signore, con quale ardente desideriovorreiadessooffrirviilmiocuore!IlSignore,senzaindugiare,presequelcuore nellesuemanierespir ildolceprofumocheneesalavacomedaunarosaprofumata. Qual profumo potete mai trovare in questo cuore, disse l'anima, dove, nulla vi di buono? Poichsononell'animatua,risposeilSignore,dateemanailmiobuonodore. Perconcludere,ilSignoreledisse:Nellaparteoccidentale(delmiodivinCuore)v' lalunghezzadeigiorni,l'eternapace,eilgaudiosenzafine.Nellaparteditramontana,tu troverai la perpetua sicurezza in faccia agli avversari tuoi, n di questi alcuno potr prevalerecontrodite. CAPITOLOIX ILSIGNORELEDILSUOCUORE INPEGNODELLAVITAETERNA. Nel mercoled di Pasqua, mentre, essa intonava la messa Venite benedicti, si sent inondatadiuninsolitoedineffabilegaudioedissealSignore:Ohfossialmenounadi quelleanimechedaVoiudrannoquestadolcissimaparola! IlSignorelerispose:Siinepropriocerta.Inpegnotidoilmiocuore;loterraisempre conte,enelgiornoincuiadempiriltuodesiderio,meloriconsegneraiintestimonio. 98

TidonopureilmioCuorecomecasadirifugio,affinch nell'oradellatua.morte non si apra davanti a te nessun'altra via fuorch quella del mio Cuore, dove verrai a riposartipersempre. QuestodonofuunodeiprimichelasantaricevettedaDio;perci daquelmomento essaconcepunasommadivozionealSacroCuorediGesCristo,equasiognivoltacheil Signorelecompariva,elladaqueldivinCuorericevevaqualchegraziaspeciale,come manifestoinmoltiluoghidiquestolibro.Perci Metilderipetevaspesso:Sesidovessero scriveretuttiibenichedalbenignissimoCuorediDiomifuronodonati,nonbasterebbe unvolumegrossocomequellodelMattutino. CAPITOLOX CRISTOCOMPIEPERLEILELODIDOVUTEADIOPADRE. Ungiorno,dopoaverricevutoilsantissimoCorpodiGes Cristo,Metildecantavaa DiolesueazionidigrazieepregavaGes,Sposodell'animaamante,chesidegnassedi offrire,Luimedesimo,aDioPadrelodidiamoreperun.donotantoinestimabile.Ellalo videsubitocheriverentementesipresentdavantialCelestePadreedegnamenteneesalt laMaest conquesteparole: Caetusinexcelsistelaudatcaelicusomnis,etmortalishomo;et cunctacreatasimul:Tuttal'assembleacelestetilodaneglialticieli,eaduntalconcertosiuniscono l'uomomortaleetuttelecreature. Per le parole: l'Assemblea celeste, ella conobbe che il Signore attirava in s stesso, l'armoniadellalodeuniversaledeicieli. Perleseguenti:l'uomomortale,intesecheviunival'intenzionedituttiimortali;eper leultime,tuttelecreature,checondensava,percos dire,ins stessol'essenzadituttoci che creato,ondecelebrarelelodidiDioPadre.Intalmodo,davantialPadresuoEgli facevarisonareperleilalodedapartedeicieli,dellaterraedell'inferno. *** ChinatasulsenodelsuoDiletto,Metildesent trepulsazionirisonantinelleintime profonditdeldivinCuore.Nellasuamaraviglia,desideravasaperecosaci significasse,e ilSignoreledisse:Questitrebattitiindicanotreparolechedicoall'animachemiama:la prima questa:Vieni,cio separatidaognicreatura;laseconda, Entra,confiducia,come unasposa;laterza,Nellettonuziale,valeadirenelmiodivinCuore. Daquestetreparole,ellaintesecomeDiomandiilsuoinvitoaciascuneletto,mentre questositrovaancorainmezzaallecreature,affinch rinunciandoconliberaeperfetta volont alledeliziechenellecreaturepotrebbetrovare,alSignoreunicamentesiapplichi contuttadivozione.IlSignoresuggeriscelaconfidenzaaffinch ,simileallasposachenon temedivenirerespinta,l'elettosiaccostisempreaLuiconfermafiduciaedentrinelletto nuzialedelsuodivinCuore,nelqualeabbondanoesovrabbondanoledeliziediquella beatitudinecheilcuoredell'uomoimpotentepersinoadesiderare. *** ProvandoMetildeunveementedesideriodisentireilmodoconcuilavocedelFiglio diDiointonalelodidiDioPadre,ilSignoreledisse:Lamiavoceadessoancoradice questasolaparola:Fiat,Siafatto!perch la:miavoce laforzaelavirt della.miadivina volont.Conquestasolaparolafuronocreatiilcielo,l terraeilmareetuttoquantoessi 99

contengono;tale latestimonianzadellaScrittura,poichdetto:Fiat lux,Chelalucesia! Fiatfirmamentum,cheilfirmamentosia!ecc!Solalamiadivinavolont reggetuttoquanto esisteincieloesulaterra.Dauncennodellamiavolont dipendonototalmentelalode,la gioiaelabeatitudinedeiSanti. CAPITOLOXI ILCUOREDELSIGNORELEAPPARESOTTOLAFORMADIUNALAMPADA Durante una santa messa, mentre diversi pensieri le impedivano di fruire della divinaconsolazione,Metildesupplic laVergineMaria,mediatricefraDioegliuomini, chevolesseottenerlelapresenzadelsuoFigliodiletto.Certoperl'interventodellaBeata Vergine,ellavideilSignoreGes,Redellagloria,sedutosuruntronosublime,trasparente comeunpurocristallo.Dallaparteanteriorediquestotronouscivanoduelimpidirivoli,di cuiunosignificavalaremissionedeipeccati,el'altrolaconsolazionespirituale;lequali grazie durante la messa, per la virt della divina presenza, ad ogni uomo vengono concesseinunamanierapifacile. Versol'oblazionedell'OstiaSanta,ilSignore,lasciandoqueltrono,parveelevarecon lesuepropriemani,ilsuodolcissimoCuore,simileadunalampadalucentissima,pienae traboccante. La lampada, infatti, traboccava con tanta veemenza che larghe gocce ne cadevanodaogniparola;tuttavia,lasuapienezzanonnesoffrivadiminuzionealcuna. QuestofacevaintenderechedallapienezzadelCuorediGes gliuominipossonotuttio riceverelagraziapi chesufficienteadognunosecondolapropriacapacit ,senzache quel Cuore cessi dal sovrabbondare in s stesso di beatitudine, perch quantunque la comunichilargamentenonnesoffrealcundetrimento. Ellavideinoltrecheicuoridituttigliastantisottoformadilampade,eranoconuna speciedifunicellaattaccatialCuoredelSignore.Certunediquestelampadeapparivano dritte,pienediolioedardenti;altreinvecesembravanovuoteerovesciate.Lelampadeche bruciavano dritte figuravano le anime che assistevano alla messa con desiderio e devozione; mentre le lampade rovesciate significavano quelle che nella messa trascuravano.diinnalzarsiaDiocondivotaattenzione.Metildeallora,compresadaun immensodesideriodivedereilsuocuoretotalmenteimmersoneldivinCuore,selovide tosto portato su dal mezzo degli altried immerso in quel Cuore come unpesce nelle acque. Le sue devote supplicazioni si volsero subito ad ottenere dal Signore che le insegnassedaqualidisposizionidovesseessereanimato ilsuocuorecos immerso nel CuorediLui,ondeperseverassesempreinquestaunionebenedetta.Inquelmedesimo istantevideildivinCuorecomecangiatoinunagrancasad'oro;orailSignorepasseggiava inmezzoalsuoproprioCuorecomeinunosplendidoedamenissimopalazzo.Nellasua ammirazionepensavacomeci potesseavvenire,quandosent ilSignorechelediceva: HaitudunquedimenticatoquestaparoladelSalmo: Perambulabamininnocentiacordismei, inmediodomusmeae;Nell'innocenzadelmiocuore,iopasseggiavoinmezzoallamiacasa ?Echi pu metterequestoinattosenonio?Nessuno innocentepers medesimo,fuorch io solo. Metilde vide pure in quella casa quattro bellissime Vergini, in cui riconobbe le quattrograndivirt diUmilt,Pazienza,DolcezzaeCarit.Quest'ultimarivestitadiun abitoverde,superavaingrazialealtresuesorelle.Vedendolaintaleabitoericordandosi chelaCaritadunaltrapersonadibeatamemoriasieragimostrataconunmantoverde, laSantadomand alSignoreperch laCarit comparissespessoconquestocolore.La 100

Carit,lerisposeilSignore,conlasuavirt farinverdiremoltitronchidisseccati,cio i peccatori,efacheportinopurefruttidioperebuone;quindiabuondirittoportailcolor verde. E soggiunse: Sforzati di entrare nell'intimit di queste Vergini e di ottenerne l'amicizia,sevuoirestareconmeinquestacasaegoderedellamiapresenza. Quandolavanittenterdiindebolireiltuocuore,ricordatidellaforzadellaCarit laqualemitrassefuoridalmioriposonelsenodelPadre,perabbassarminelsenodella Vergine,miavvilupp inpoverefasce,miadagi nelpresepio,micostrinseasubiretante fatichenellemiepredicazioni,einfinemitrasseamoriredellapi amaraedignominiosa morte. Parimenti,quandol'orgogliotimolesta,ricordatidellamiaumilt ,perlaqualenon maimiinsuperbiineimieipensiericomenellemieparole,nelmiocontegnocomenelle opere,mainognicircostanzadiedil'esempiodellapiperfetta.umilt. Se ti assale l'impazienza, ricordati della pazienza che serbai nella povert , nella fame,nellasete,neimieiviaggi,difrontealleingiurieedagliobbrobri,soprattuttoin facciaallamorte. Nelle tentazioni di ira, abbi memoria della mia mansuetudine con coloro che odiavanolapace;iofuipacificoemansuetoatalsegnochedalPadremioancheperimiei crocefissoriottenniilperdono.Dopoaveresercitatosopradimecrudelt s inauditeche nulla sembrava potervisi aggiungere, nell'eccesso del loro furore ardirono ancora: digrignareidenticontrodime;ealloraappuntomostrailorotalebont dicuore,comese nonfosserostatimieinemici. Intalmodopotraiconlemievirttrionfaredituttiivizi. CAPITOLOXII LAVISIONEDELROVOINOVECORIDEGLIANGELIEILGIUSTO PerlamortedelgiovineSignoreConte,B.,laComunit eraandatainprocessione davantialcorteofunebre;elaServadiDio,avevapresomoltopiacerenelcontemplarela vastapianuradellacampagna.Pitardi,siccomeperlamalattianonpotevandormiren alzarsiperpregare,ilSignoreleapparvevestitodibianco,dolcementeconsolandoladelle suepeneedellesueinfermit.MaelladissealSignore:MioSignore,semifossealmeno permesso di andare apasseggiare inquella pianura che attraversai poco tempo fa!Il Signorerispose:Nonsaituilproverbiovolgare: Orecchiehailboscoeocchilapianura?E soggiunse: Il bosco ha orecchie perch se due persone siedono presso un roveto per discorrere,quellichepassanopotrannoudirle. D'untrattoapparveunrovomagnifico,largoefolto,formatodivirgultichesalivano ben dritti. Il Signore sedeva con Metilde sotto questo rovo, di cui i giovani rami sembravanoesserelevirt diDio:sapienza,benignit,giustizia,misericordia,carit ed altre, tutte connaturali al Signore. Tutte infatti, simili all'ulivo, sono sempre in fiore, verdeggiantiefioriteinnuovipolloni. L'anima abbracci il ramo della giustizia, dicendo al Signore: Mi conviene abbracciareadessoconriconoscenzaquestoramo,poich Voimimetteteallaprovaconla vostragiustizia,nelmandarmipeneetribolazioni.MaquestoramoleparveessereDio medesimo; perci se lo tenne strettamente abbracciato, e si mise a lodarlo con queste parole:Iotilodo,osoledigiustizia;tilodo,osplendoredigiustizia,ecc..Inquelmentre, dalDivinCuoreusc unfiume,ilqualesidiffusesopradiLeieinvestendolatutt'intera, dissip lasuatristezzaasegnochenonnerimanevatraccia.IlSignorele.disse:Eccoil rovodicui,parlalaScrittura:Emissionestuaeparadisus:Letueespansionisonounparadiso. 101

AttornoaquestorovostavanogliAngeli,ilorocoril'avevanocircondatocomedi novecircoli. *** IlSignoredisseall'anima:EccocichesileggenellaScrittura: Quaehabitasinhortis, amiciauscultant:Otucheabitineigiardini,ituoiamiciascoltano(Cant.VIII,13). Perdivinaispirazionel'animaconobbeilmodoconcuigliAngeliassistonoilgiusto, inruttoilbenechecompie. QuandounoleggeiSalmiodaltrepartidellaScrittura,oppuresidedicaaqualche operabuona,gliAngelisonopresentiperassisterlo. Quando nell'orazione conversa conDio, oppure ascolta la paroladi Dio, ovv ro parladDio,assistitodagliArcangeli. Semeditasulevirt diDio,sulasuapotenza,lasuasapienza,lasuabont ,lasua giustizia, lasua misericordia, la sualonganimit, lasua carit, e quando sisforzaper quantopossibiled'imitarequestevirt,leVirt,sonoalsuoservizio. Quandol'uomo,pensandoall'ineffabileesublimedivinit ,tremadavantiaDioea Luiumilmentesisottomette,assistitodallePotest. Maquandonelsuocuoreesaltalanobilt elagrandezzadellaDivinit,quando pensa a quella Maest infinita che si degnata di creare l'uomo a sua immagine e somiglianza, operando per lui cose s grandi; quando, a motivo della riverenza e dell'amore che Dio dimostra per l'uomo, egli pure rispetta ed ama tutti gli uomini, servitodaiPrincipati. Che se, con inchini, genuflessioni e prostrazioni, adora Dio, assistito dalle Dominazioni. Quando poi l'uomo, nella tranquillit del suo cuore, medita su le grandezze e perfezionidiDio,servitodaiTroni. Se illuminatodallaconoscenzadiDio,sesielevanellacontemplazionesinoa considerareidivinimisteri,iCherubinisonoisuoiministri. Maquandol'anima,attingendonelCuorediDiounardenteamore,amaDiocol proprioamorediDio,einDioeperDioamatuttigliuomini,iSerafiniesercitanoilloro ministeropressodilei. *** IlSignoreledisseancora:Vuoituorasaperecosasignifichinoquesteparole: La pianurahaocchi?Quandoduepersonecamminanoinunagranpianura,possonovedersi da lontano. Se queste due persone si amano a vicenda, senza dubbio cercheranno di raggiungersialpi presto,Quandoilcervoelacervasisonoriconosciutianche gran distanzanellacampagna,conqualerapidit nonsicorronoincontro?Cosl'animachemi amaemidesidera,miattiraas,ancheconunsospirosolo,pi prestochenonlaparola vengaallelabbra. Nellapianuraancora,iviandantieglistranieririparanoleloroforze.Cos pure quandol'animavivedastranierainquestomondoecustodisceilsuocuoreliberodaogni attaccoallecoseterrene,iol'invitospessoalmiobanchetto. Nellapianurasiraccolgonopuredeifiori.Cos nell'animasantaornatadidesiderii tantovariaticomel'aspettodeicampifioriti,iocolgoquestidesiderii,neintrecci una coronachepongosulmiocapo,sinoalgiornoincuil'animasipresenter leimedesimaa meelericonsegnerquellacorona. 102

*** Metilde disse allora al Signore: Mio Signore, quale colpa ho io. commesso per essermicompiaciutanelmirareintornoamelabellezzadiquellavastacampagna?Egli rispose:Tuhaifattocosacontrol'obbedienzaehaidistrattodameiltuopensiero;inoltre hai tralasciato di pregare per l'anima di quel defunto. Ella riprese: Insegnatemi, o amatissimoSignore,comedobbiamocomportarciinsimilecircostanza. Nell'usciredalcoro,risposeilSignore,ripetereteilversetto: Deducme,Domine,invia tua et ingredere in veritate tua, Laetetur cor meum et timeat nomen tuum;. Conducetemi, o Signore,nellavostraviaedentrer nellavostraverit.Cheilmiocuoresirallegrineltimoredel vostro nome. (Ps. LXXXV, 11). Uscendo cos con un sentimento di timor di Dio, mi prenderetepercompagnodelvostrocamminoaguisadiunrobustobastonepervostro aiuto. Quandosaretefuori,conlamiadestrabenediretelecase,lestradeetuttoci che incontrerete,etuttosar benedetto.Quandounohaconcepitoqualchevanaletizia,ilsuo cuore ne resta aggravato; mentre chi concepisce il mio timore non avr tristezza, ma possederilverogaudio. Avvicinandovialcorteofunebre,potretepensareaquellaprocessionedelgiudizio finale,quandotutti,dopoaverripigliatoilpropriocorpo,miverrannoincontro,mentreio purecircondatodagliAngeliedaiSanti,conineffabilegloriaemaest ,miporter ad incontrarli. Inoltrepreghereteperl'animadeldefunto,affinch sesitrovanellepene,vengaal pitostoscioltadaogniimpedimentoe,riunitaameedaimieiSanti,diventidegnadella futuraglorificazione,ondepossainqueltremendogiornopr sentarsiamecongioiaed onore. CAPITOLOXIII LACUCINADELSIGNORE. Laliberalit delSignoreavevafattoaMetildeundonomagnifico.Riconoscendola propriaindegnit,elladisseconunumiledisprezzodis stessa:ORegenerosissimo,a menonsiaddiceundonoditalvalore.Iosonoindegnaperfinodilavarelestoviglienella vostracucina! IlSignoreconbontreplic:Echecosasarebberolamiacucinaelemiestoviglieche vorrestilavare? Nonsapendocherispondere,Metildetacque.MailSignorechetalvoltasollevauna difficolt, non gi per ottenerne una soluzione, ma per dare qualche insegnamento, risolvettelaquestionepermezzodiunavisionech'Eglispieg inquestomodo:Lamia cucinailmiodivinCuore;lacucina,infatti, unluogocomuneapertoatutti,aglischiavi comeallepersonelibere;cospure,ilmioCuorecontinuamenteapertoatuttiedisposto adareaciascunocichepu essergligrato:Ilcapodiquestacucina loSpiritoSanto,di cuilainestimabilesoavit riempiesenzaposailmioCuoreconunariboccanteliberalit . LemiestovigliesonoicuorideiSantiedeimieieletti,iqualicontinuamentericevonodi questainebriantesovrabbondanzadelmiodivinCuore. Metildescorsed'untrattolaBeataVergineMariainpiedipressoilSignore,conla moltitudinedegliAngeliedeiSanti.GliAngeli,sembravanotrarredalloropettoiloro cuorisottolaformadiscodelled'oroepresentarliallaliberalitdelRe.Eognunosembrava tosto riempirsi di divina volutt nel torrente che in grande abbondanza sgorgava dal 103

sacratissimoCuore;poi,traboccantialorovolta,icuorideiSantifacevanorifluirequesto torrenteversolasorgente,ossiaversoilCuoredelSignore. RicorrialpurissimoCuoredellaverginaleMadremia,ledisseilSignore;l potrai lavarti,dedicandotiall'azionedigrazieedesaltandoquellanobilefedelt conlaquale,pi di ogni altra creatura, in tutte le sue azioni ella mi restava fermamente o piuttosto inseparabilmenteunita.Quell'acquaincuitisarailavata,laberraiperildesiderioelozelo nell'imitaremiaMadre;similmenteticomporterairispettoaicuoridituttiglialtriSanti, esaltando sempre con divozione le loro virt e imitandole con umilt, secondo il tuo potere.Intalmodopotraifelicementegiungereagoderedellalorosocietnellagloria. CAPITOLOXIV L'ANIMASIANNIDANELCUOREDELSIGNORE Un'altravolta,dopolaSantaComunione,ilSignoreledisse:Ecco,iosonointe,etu inme,immersanellamiaonnipotenzacomeilpescenell'acqua.OmioSignore,rispose Metilde,ipescisonosoventepresinellareteotrattifuoridell'acqua,eseci accadesse ancheame? IlSignoreriprese:Tunonpotrai,figliuola,esseretrattafuoridime.Tifaraiunnido nel mio divin Cuore. Quale sar questo nido? disse l'anima. L'umilt, rispose il Signore, l'umilt ben custodita nei doni e nei favori che ricevi da me; tieniti sempre inabissatainunasinceraumilt. L'animacontinu:Ipescisimoltiplicanonelleacque:qualesarilmiofrutto? IlSignoresidegnrispondere:QuandotumioffrialPadrecelesteperilgaudioela gloriadei Santi,illorogaudioediloromeritisimoltiplicano,comesemiricevessero corporalmentesulaterra.Eccoqualesariltuofrutto. L'animasiposearifletterecomeci potesseapplicarsiaiPatriarchiedaiProfetiche sulaterranonavevano,mairicevutoilCorpodiCristo;mailSignoreledisse:Ci chegli Apostolipossedetteronellarealt,iPatriarchiediProfetilopossedetteroperlafedeela speranza:perciquestofruttoaloroappartienecosiveramentecomeagliApostoli. CAPITOLOXV L'ANIMADIMETILDE TRAPASSATADAUNDARDOD'AMORELACROCE Essendo una volta Metilde rapita in estasi, le parve di trovarsi in una casa di meravigliosabellezza,incuiriconobbesubitoilCuorediCristo,perch pi diunavolta, comegisivisto,vieraentrataallostessomodo. Prostratasiaterra,trovsulpavimentounagranCroceesuquellasidistese.Edecco chedalmezzodiquellacroceusciundardoinoromoltoaffilato,ilqualetrapass l'anima diMetildedaunaparteall'altra,poiessauddalSignorequesteparole:Tuttoquantovi sopralaterranonpotrebbeformareilgaudiodell'anima:lasalvezzaelagloriasuprema consistononellepeneenelletribolazioni. Tuttavial'animarisentivatristezzaedansiet,perch udivalavocedelsuounico Diletto, ma non poteva vederlo. Mentre ella lo cercava con ardente desiderio, Egli le comparvedavantivestitodiunabitodisetarossa,eprendendolelamano,leparl con grandolcezza.Mal'anima,accorgendosidell'estremamorbidezzadellavestedelSignore, 104

domand.cichepotessesignificare;ilSignoreledisse:Inquellaguisacheunastoffadi seta molle e delicata, cos ogni pena e tribolazione soave per l'anima che ama veramenteilsuoDio. Cossar,ripreseMetilde,nelprincipiodellasofferenza,giacch l'animaalloranel primovigoredelsuoamore:maquandolapenaaumenter,alloradiventer graveed insopportabile. IlSignorerispose:Senzadubbio!maquandounopossiedeunavestedisetaornata dioroedipietrepreziose,nonlagettaviaperchpesante,nperquestolaaborrisce:la considerainvececomepidistintaepipreziosa.Cos,l'animafedele.nonrifiuterpunto la pena per il motivo che diventa troppo acerba, perch nel patire tutte le sue virt vengonoadesserenobilitateedilsuomeritosiaccresceall'infinito. Eraquestavisioneilpresagiodiunamalattiachedovevacapitarlepocotempodopo, cio nell'Avvento,tempoquestoch'ellasemprecelebravacongrandivozioneedardenti desiderii.Inqueltempovennecolpitadadoloriacutissimi;maci cheledavamaggiore pena,eradinonpoterportarsialcoroncompierelesueordinariedevozioni. CAPITOLOXVI INFERMITDIMETILDE SecondoleconsolazionieledolcezzecheilSignorediffondenell'animacheloama, Eglimoltiplicapureperleiidolorieleinfermit ,comespessosivedeinquest'anima fedele.Unavolta,infatti,perpidiunmeseellasoffrd'unmaledicapocosfortechenon potevanpigliarsonnonaveralcunriposo.Inparitempositrovprivadiognigrazia,di ognidolcezzaediognivisitadivina,dimodoch concaldelagrimesoventesilagnavadi nonaverpi nessunpensierodiDiochelaconsolasse.Giunseinfineadunataletristezza chetalvoltaconaccoratigridichiamavailsuoDio,ilsuoDiletto;elasuavoceaddolorata siudivaintuttalacasa. Doposettegiornipassatiinuntaleeccessodidesolazione,ilSignoredibont ,il quale semprevicinoaquellichehannoilcuoretrafitto,l'inond diconsolazionicos abbondanti che sovente, dal Mattutino all'ora di Prima e da Prima all'ora di Nona, rimanevacongliocchichiusiecomemorta,tuttaassortanelgodimentodelsuoDio. Durantequestotempo,ilmisericordiososuoSignorelerivelavalemeravigliedeisuoi divinisegretielarallegravaconlasuadolcepresenzaatalsegnoche,nonpotendotener nascosta la sua santa ebbrezza, persino agli ospiti ed ai forestieri Metilde manifestava quellagraziainternacheperslungotempoavevatenutanascosta.Neavvennechemolti lediederol'incaricodiraccomandareaDiolelorointenzioni;eatuttequestepersone, secondocicheDiosidegnavadimanifestarle,ellarivelavaidesideriideilorocuori.Varie personecongrandeletizianerendetterograziealSignore. FudurantequestamalattiacheDioletolseconlamortelasuadolcissimasorella, madrebadessadiveneratamemoria.MaessariconoscevacheDiol'avevacompensataoltre ognimisuradiquestapenaedellesuealtretribolazioni,colconcederleilfavoredivedere quest'animaognivoltachevolevaedicontemplarnel'abbondantericompensa. Tuttavia,siccomesilagnavaancorad'averperdutoilsonnoacausadiquestodolore dicapo,chil'assistevapensch'essavaneggiasseperlamalattia,perchnonsembravafar altrochesonnecchiare.Lasuaintimaconfidenteledomand dunqueci chefacessecon gliocchichiusidurantelelungheoreincuirestavaimmobile,elaSantarispose:L'anima miasicompiacecondelizianelgodimentodiDio,nuotandonellaDivinit comeilpesce 105

nell'acquaol'uccellonell'aria.Tral'unionedeiSanticonDioequelladell'animamia,non v'differenzasenonchelorogodononell'allegrezzaedionellasofferenza. *** Durantequestamalattia,sopravvennelaQuaresimaedellarisolvettediritirarsiin ispiritoneldesertocolSignore.Inquellanotteleparvediesserviinrealt ,edomand al suo Signore dove desiderasse, passare quella prima notte. Egli le indic un albero magnifico ma tutto incavato, chiamato l'Albero dell'umilt e le disse: Qui passer la notte;esubitoentrnellacavitdell'albero. Ediodoveandr,esclamMetilde. Non puoi tu, rispose il Signore, volare sul mio seno e riposarti come fanno gli uccelli? Incontanenteparveaquell'animadiessereunuccellinochevolavaversoilsenodel Signore, dove tranquillamente prese il suo riposo. Misericordioso Signore, disse, mettetemisulcapoilvostrodito,perchiopossaaddormentarmi. Maquandogliuccellivoglionodormire,ripreseilSignore,simettonolatestasotto leali. Signore,qualisonolemieali? Iltuodesideriosempreardente unaalarossa;iltuoamoresemprevigorosoe crescenteun'alaverde;elatuasperanza,percuisenzaposasospiriversodime, un'ala giallacomel'oro. QuellapiaVerginevidechedaldivinCuorestillavanopiccolegocciole,lequaliessa avidamenteraccoglievaenesentivaun'ineffabileconsolazionequalesinoaquell'oranon avevamaiprovafa. InquelmomntoleparvechearrivassesanPietromedesimograndementesorpreso cheilSignoredi,Maestsidegnasseabbassarsiatalpuntoversoquell'anima.EilSignore disse:Perchmeravigliarti,Pietro?Nonsaitucheiprimifigliuoliegliultimisonoipi cari?Voi,chefosteimieiapostoli,fosteimieiprimogenitiaiqualidimostraituttalamia tenerezza,einmetrovasteilperfettocompimentodituttiivostridesiderii. MaquilospiritodiMetildefurapitoincielodovevideilSignoresedutoall'Orientee, colSignore,suasorelladifelicememorialamadrebadessa,circondatadatuttiimembri della Congregazione, defunti e vivi. Ai pi leggieri movimenti della defunta, tutte le anime che da lei erano state governate su la terra, facevano udire una melodia cos deliziosa che laCorte celeste ne risentivaun nuovo gaudio:questeanime sembravano volareattornoallabadessacomeunosciamedibianchecolombe. I santi angeli presentarono a Dio le opere meritorie di tutte queste anime onde accrescere la felicit della detta badessa, la quale pregava per la sua Congregazione, dicendo:Padresanto,conservatenelvostronomequellechemiavetedate.IlSignore rispose:Latuavolontlamia,nell'innocenzalecustodirdaognimale. AlFiglioquell'animabeatadiceva:.VidomandochesianounasolacosainVoicome siamonoi,cioconun'interaepienavolont sianointuttouniteaDio,comeaLuisono unitiiSantiincielo.IlFigliodisse:Iltuodesiderioeilmiodesiderio:iosonoinesse,ed essesonoinme;perfezionereconfermerinmetutteleloroopere. Ellapreg inoltreloSpiritoSanto,dicendo:Santificatelenellaverit ,degnatevidi essereilloroConsolatore.EloSpiritoSantosidegnrispondere:Iltuogaudio il,mio gaudio;leconsolerelecustodir. Dopolepredettecose,Metilde,pregandoanch'essaperlaCongregazione,sent nel firmamento del cielo un suono dolcissimo; era lo strepito delle discipline che in quel momentolesuoreprendevanoperlasalvezzadegliuomini:Aquestorimbombantesuono, 106

isantiangelidanzavanoapplaudendo,mentreidemoniichecrucianoleanime,fuggivano lontanoeleanimeeranoliberatedalleloropeneelecatenedeiloropeccatisispezzavano. CAPITOLOXVII ILSIGNORELEPROMETTEDIRIVESTIRLADISMEDESIMO Un'altravolta, mentre per il maldi capo non poteva pigliar sonno, quella divota vergine,preg ilSignoredimostrarlealmenounluogodovepotessetrovareunpo'di riposo.Eglilepresent iquattroforidellesuepiaghe,ordinandolediscegliereladimora chelesarebbepi gradita.Ellanonvollefarenessunascelta,masenerimisealladivina bont perch si degnasse fissarle una dimora secondo il suo beneplacito. Il Signore le indiclapiagadelsuoCuoredicendo:Ecco,entraeriposatiqui. Lasantaconmoltogaudiosubitopenetr nelCuorediDio,eleparvediaveretanti guancialidisetaquantepunturedidolorerisentivanelcapo. Dilettamia,ledisseilSignore,inquestafestadiPasqua,vogliorivestirtiiostessoe dimestesso.Ellanonintendevailsensodiquesteparole,perci ilSignoreriprese:Non saituchelaseta filatadaivermi?Orbene,dimestascritto: Sonounvermeenonunuomo (Ps.,XXI,6);iodunquedallevisceredellamiamisericordiatrarr pertedellevesti;ele porteremoassiemesenonpotraiportarledipertesola.Sinora,infatti,mihaifedelmente servitoneitravagli;oratisforzeraidiservirminell'eserciziodellevirt dicuitihodato l'esempio,ecichepertesartroppograve,loporterconte,ntimancherilmioaiuto. CAPITOLOXVIII LAFONTEDELLAMISERICORDIA Un'altravolta,quelladivotavergine,s'informdelluogooveavessedapassarlanotte inorazionecolSignore.Aipiedidiquestamontagnadeserta,risposeilSignore,evela condusse. Le mostr la Fontana della Misericordia, presso la quale vi era una coppa d'argento. IlSignoreledisse:Faberel'acquadiquestasorgenteachitudesideri. Metildereplic:MioSignore,fateloVoiperme,perchiononnesonoquasicapace, tantomisentodeboleedinferma.IsantiAngeli,accostandosiinsuaveceaquellafonte, offrirono da bere dapprima alla gloriosa Vergine Maria per l'accrescimento della sua beatitudine.Ementreessabeveva,ognigoccianellasuaboccarisonavainunamaniera cos armoniosacheicittadinidellacelesteGerusalemmenetrasalivanoconunospeciale giubilo. Diedero da bere anche ai Patriarchi, ai Profeti, agli Apostoli, ai Martiri, ai Confessori, alle Vergini, alle Vedove, a quelli che si erano santificati nello stato del matrimonioeatuttiicittadinidelCielo.Esempreognigocciachevenivaassorbita,dava unsoavissimosuonoinlodeaDio,comeabbiamodettorispettoallaVergineMaria. Dopo,gliAngelidiederodaberediquellasorgentedellaMisericordiaallaChiesa militante. Dapprima al Signore Apostolico (il Papa), ai Cardinali, agli Arcivescovi, ai VescoviedatuttiiReligiosi,poiall'Imperatore,aiRe,aiPrincipi,aiGiudiciedaiPastori delleanime,inunaparola,atuttiquellichevivevanosulaterra;einfinealleanimedel Purgatorio.Tuttiveramentebevevanodiquellafonte,manontuttinelberediquell'acqua facevanosentirequeldolceesoavesuonocomeglielettidellaChiesatrionfante. 107

Acompimento,ilSignore,Eglimedesimo,aimembridellaChiesatrionfante,e a quellidellaChiesamilitante,present dabereunnettarechedalsuoCuorescorrevain unapiccolacoppaformataconlepreghieredellasuaServa. *** Lanotteseguente,condottadinuovoinispiritoaquellafontedellaMisericordia, Metildevidecheneuscivalavenaabbondantissimadell'acquadell'umilericonoscenza,la qualebollivaedopoattraversatoilCuorediGesCristoritornavaancorapurissimaverso lasuasorgente.Equestodeveintendersinelseguentemodo:poich idonidiDiosono variatienontuttigliuominihannolamedesimagrazia,perci v' hidivisionedeidoni; ognunodevedunquecongrancuraattendereaqueldonocheDioglihaconferito,eaDio farlorisalireconlariconoscenza,stimandosiindegnodiognigraziaepersinodellavita. OgnunosenedimorinellapropriaabiezioneesempredicacomeGiacobbe: Minorsum, Domine, cunctis miserationibus tuis: Non merito, o Signore, la vostra piet . Nessuno deve desiderarepers medesimomaggioridoni,senonperlagloriadiDio:maritengaper certochetuttoquantoavvienedilietooditriste,tuttosemprevienedall'estremacarit di Dio per la sua creatura. Perci, tutti i doni che si ricevono da Dio, bisogna con riconoscenza,inunionediazionidigrazieconGes Cristoeattraversoilsuosacratissimo Cuore,farlirisaliresinoaDiodacuiprovieneognibene. *** Un'altravolta,essavideilSignoreGessedutoinaltoalladestradelladivinaMaest e occupato a rimettere i peccati. Le suore con cuore contrito ed umiliato, venivano a confessarsi;ilSignoreGes abbracciavaciascunacolsuobracciodestroeannientavains medesimotuttiipeccaticonfessati,dimodoch sembravachequellecolpenoncifossero mai state. Quando ciascuna era cos purificata, Egli la presentava al Padre celeste che l'avvolgevainunosguardobenevolo,dicendole:LadestradelmioGiustotiharicevutain perfettariconciliazione. CAPITOLOXIX BONTDELSIGNORE NELLAMALATTIADELLASUASERVA Durantelasuamalattia,mentresidolevaconDioperch nonpotevarecarsialcoro ncompierenessun'operabuona,leparvecheilSignorecolsuobracciosinistrolatenesse abbracciataintalmodochelapiagadelsuo.dolcissimoCuoresiapplicassesulcuoredella sua diletta. E il Signore le disse: Quando sei ammalata ti abbraccio col mio braccio sinistro,maquandoseisanatiabbracciinvececoldestro.Sappipercichequandotusei abbracciatacolbracciosinistro,seipivicinaalmioCuore. *** Dopoquarantagiornidimalattiaedidoloridicapo,lesembr infineditrovarsidi nuovo col Signore nella campagna fiorita ed ella gli disse: O dolcissimo mio sposo, datmilavostrabenedizione,comefacestecolvostroservoGiacobbe.IlSignoreconbont 108

labened conlamano,dicendole:Siisanadicorpoedianima;ed'untrattoellasent calmarsiisuoidolori. NellasuagioiapreglaSantaVergineetuttiiSantidilodareinsiemeconleiilDiletto dell'animasuaperquestobenefizio. Etutti,dopochelaBeataVergineebbeincominciato,fecerorisuonarenuovicantidi lodeperibenefizichequell'animadaDioavevaricevuti. Da quel momento la Serva di Cristo si trov meglio; ma non si ristabil completamente;nondimenovacavaagliesercizispiritualicontantoardorechelesueforze nonvipotevanobastare. *** Un'altravolta,MetildeconazionidigraziepensavaallapotenzadeldivinoAmore chedalsenodelPadrefecescendereCristonelsenodellaMadreVergine.IlSignorele disse:Eccomi,iomiabbandonoinpoteredell'animatuacometuoschiavo,affinch tu facciadimequantovorrai.Inquellaguisacheunprigionierononpu farnullasenza l'ordinedelsuopadrone,cosiosaraituoicomandi. Metilde con una profonda gratitudine ascolt tali parole di una s grande accondiscendenza, poi pens che cosa dovesse domandare alla bont del Signore. Era vicina la solennit di Pasqua; dal principio dell'Avvento, fuorch nella vigilia e nella NativitdiCristo,perisuoiincessantidolori,nonleerastatopossibilerecarsialcoro;non avevadunquenessundesideriopiveementechequellodellasanit. Tuttavia,nellasuaperfettissimafedeltversoDio,risposealSignore:Oilpidolce, ilpicaroDilettodell'animamia,quandopureiopotessiricuperareadessotuttoilvigore etuttalasanitchemaiabbiaavuta,nonlovorreipunto.Cichevogliounicamente, di non esseremaiindisaccordo conlavostravolont,madivoler.sempreconVoitutto quantovorreteefareteperme,siapenoso,siapiacevole. Incontanente le parve che il Signore l'abbracciasse col suo braccio sinistro e le piegasseilcaposulpropriopetto,dicendo:Poich tuvuoituttoci chevoglioio,terr semprel'animatuaabbracciata,attirer inmetuttiidolorideltuocapoelisantificher conlemiesofferenze. Sipotrebberoscriveremoltecosesopraci cheavvennedurantequellamalattia;ma leomettiamo,perch nellesuerelazionispessointerrotteoscritteabrani,laSanta,come ebbeadichiarare,spessosopprimevacichevieradimigliore.Tuttocicheviriferisco, diceva,non cheunsoffiodiventoinconfrontodici chenonpossoesprimereconle parole.Talvoltaparlavaconvocecos bassachenonpotevamointenderlabene.Ma,non abbiamoaggiuntonullaacicheabbiamoveramenteuditoedaccuratamenteconservato, alodediDioeperutilitdelprossimo. CAPITOLOXX COMEL'ANIMAPREPARINELSUOCUORE UNACASAPERILSIGNORE Unsabato,durantelamessaSalvesanctaParens,elladissealSignore:Oh,sepotessi pervostroamore,oDioamabilissimo,esaltarelavostragloriosaMadreconlemielodie offrirleperonorarlaidonipisplendidichemainessunareginaabbiaricevuti!. IlSignoretostofecesegnoadueAngeli,comeperfarsiportarequalcheoggetto.Essi se n'andarono e riportarono una specie di sacchetto bianco che deposero davanti al Signore.QuestosacchettocontenevalebuoneoperediMetilde.Traaltrigioielli,ilSignore 109

preseunacrocedorochefiguravalesofferenze;scelseinoltreunmagnificogiglioche attaccsulpropriopettoaguisadiornamento. Mal'anima,rapitadalladolcezzadiquestascena,dissealsuoSignore:ODilettodel mioCuore,comevorreidiquestomiocuoreformareildonopiriccoepidegnodiVoi. IlSignorerispose:Nonpotraimaitrovareundonochemisiapi graditodiuna piccolacasaformataneltuocuore,affinch ioviabiticontinuamenteevitrovilemie delizie.Questacasanonavrcheunasolafinestradacuiparleredistribuiragliuominii mieidoni. Ellaintesechequestafinestrafiguravalesueproprielabbradicuidovevausareper distribuirelaparoladiDioeperistruireoconsolarequellichesifosserorivoltialei. CAPITOLOXXI ANCORAILDIVINOAMORE MetildeunavoltapregavailSignorechelevolessedarequalchecosachel'eccitasse adunacontinuamemoriadiLui.IlSignoreledisse: Ecco,iotidonogliocchimiei,affinchconquellituvedaognicosa;tidonolemie orecchieperch conquelletuintendatuttoci chesenti;tidonolamiaboccaperch per suomezzotuproferiscatuttoci chedicinelparlare,pregareocantare;tidonoilmio Cuore,perchperluitupensituttelecose,perluituamiedamipuretuttelecosepermio amore. Aquesteultimeparole,laServadiCristosisent tuttaattirataalSignoreeaLui intimamenteunita,asegnochelesembravadivederecongliocchidiDio,udireconle orecchiediDio,parlareConlaboccadiDioeinfinenonaverpi altrocuorecheilCuore diDio. *** IlSignoreledisseancora:Quantopi tiallontaneraidallecreaturerinunciandoalle consolazionichenepotrestiricevere,tantopisaraisollevataall'altezzainaccessibiledella miamaest.Quantopi latuacarit siestender sulecreatureconlacompassioneela misericordiaversotutti,tantopi saraistrettamenteecontenerezzacircondatadallamia incomprensibilelarghezza.Quantopicoldisprezzoditemedesimatiumilieraisottoogni creatura,tantopi tisprofonderaiinmeeconmaggiordolcezzatiinebrieraialtorrente dellamiaDivinit. *** Una volta, mentre cercava con, ardore il Diletto dell'anima sua, il quale non solamenteesaudiscemasidegnaprevenireildesideriodelpovero,loud cantareconvoce dolceefortequestoinvito:Veni,dilectameaadme;Vienidame,omiadiletta !.Lavocedel Signoreeracosfortechetuttoilcielonerisonsinnellesueprofondit.Metildeinteseche le estremit dei cieli figuravano le anime che lietamente applaudivano alla voce del Signore. L'animacos invitatasipresent tostoesitenneinpiediallapresenzadelDiletto sedutosuruntronomeravigliosoedelevatissimo.Lecolonnediquestotronoeranodi ambra,icapitellidismeraldoelebasidizaffiro.Losmeraldosignificavalagiovinezza dell'eternitelozaffirolanobiltedilpregiodellaDivinit. 110

L'Amore,sottolafiguradiunabellissimavergine,passeggiavaintornoaltronodove sedevaCristoecantava:Gyrumcoelicircuivisola:Fecisolailgirodelcielo(Eccl.XXIV,8). DaquesteparoleMetildeconobbecomesolol'Amoreavessepotutorendereschiava l'onnipotenzadelladivinaMaestrenderepazza,percosdiresecondoilgiudizioumano, l'inscrutabileSapienzaespargereineffusionituttalasuasoavebont .Solol'Amorepot vincere i rigori della divina Giustizia e cambiarli in mansuetudine, onde abbassare il Signordellagloriasinonell'esiliodellanostramiseria. Nelleparoleseguenti:Etinfluctibusmarisambulavi:Ecamminainelleondedelmare ;ella intesechetantoprimadellaLeggecomesottolaLeggeesottolagrazia,tuttiquellicheper amore si conservarono fedeli a Dio nelle loro tribolazioni, per la forza dell'amore trionfaronoditutteleavversitedituttiivizi. El'Amorecontinuavaacantare: Auditeumingyrosedisetc .:Essasenteintornoaltrono. MetildeintesecomeiSantioracantinoleoperegrandidalSignorecompiuteinloro,cio la loro elezione per la sua inscrutabile sapienza, la loro gratuita giustificazione accompagnatadaldonodellagrazia,laloroliberazionedaognimiseriaperquell'amore potenteefortecheconvertinvantaggiodellalorosalvezzanonsolotuttiibeni,maanche tuttiimali.DioaccettaquestalodedaiSantitantovolentiericomesenonavesseroricevuto daLuituttiquestibeni,maliavesserodasmedesimi,enondimenoaLuisolonedessero lagloria. *** Sembr ancoraaquelladivotaverginechel'AmorestessealladestradiDio,edal DivinCuoreuscisseunistrumentomelodiosorivoltoversoilcuorediquestavergine:era unsalteriocondiecicorde,ilqualericordavahparoledelsalmo: Viloder sulsalteriodi diecicorde (Ps.XXXII,2).Novediquestecorderappresentavanoinovecoriangelicinei quali ordinatoilpopol deiSanti.LadecimacordarappresentavailSignoremedesimo GesCristo,RedegliAngeliesantificatoredituttiisanti.L'animaalloraprostratadavanti alSignore,leggermentetocclaprimacordaelolodconquesteparole43:Te DeumPatrem ingenitum:Voi,oDioPadre,nongenerato;allasecondacordacontinu:TeFiliumunigenitum: Voi,oFiglio,unicogenerato;allaterza:TeSpiritumParaclitum:Voi,SpiritoSantoParacleto ;alla quartacordadisse:SanctametindividuamTrinitatem:SantaedindivisibileTrinit;allaquinta: Totocordeetoreconfitemur:Noiviesaltiamocolcuoreeconlabocca ;allasesta: Laudamus:Vi lodiamo;allasettima:Atquebenedicimus:Vibenediciamo ;all'ottava:Tibigloria:Avoigloria;alla nona:Insaecula:Perisecolideisecoli. Masuladecimacordaellanonpotnullacantare,perchnonpotevaraggiungerela supremaaltezzadiDio. *** Dopo,ellavidesulpettodelSignoreunospecchiotrasparentenelqualeapparivauna faccia d'uomo rassomigliante al disco della luna. Nella sua sorpresa, pensava cosa ci potessesignificare,mailSignoreledisse:Citiservadiistruzione.MetildecapcheLui solol'eternaSapienzaindicatadagliocchi,sapienzachesatutto,chesolaconosceevede perfettamenteSmedesima,sapienzachedanessunacreaturapu esserecompresa.Chi t'insegna cos? riprese il Signore. Voistesso, o Distributore di tutti ibeni, rispose la Santa,Voicheall'uomoinsegnatelascienzaeispirateognisapienza.

43AntifonadelMagnificatneisecondiVespridellaSS.Trinit.

111

Nel considerare la bocca di quella faccia meravigliosa, Metilde cap che Dio incomprensibilenellasuaonnipotenzaecheilcieloelaterrariunitinonbastanoalodarlo pienamente; Lui solo pu essere una lode adeguata a s medesimo, Lui che conosce l'estensionedell'amoreconcuidonas stessoall'animaamante,eognigiornosul'altare offres stessoaDioPadrecomevittimaperlasalvezzadeifedeli,inunmisteronascosto persinoalleprofondeinvestigazionideiSerafini,deiCherubinieditutteleVirt deicieli. IlSignoreparl dinuovo,dicendo:Equesto,chitelohainsegnato?Ellarispose: Voi,oMaestromiglioredituttiimaestri,Autorediognibont,veralucecheilluminate ogniuomochevienealmondo. Cosdicendoquell'animasichinsulpettodelsuocarissimoSignore,lodandolocon trasportoedaffetto,contuttelesueforze,inLuiepermezzodiLuimedesimo.Quantopi lolodavaunendosiaLui,tantopi svanivains medesimasinoatrovarsiannientata. Comelacerasifondeallapresenzadelfuoco,cos Metildesiliquefaceva,percosdire,e venivaassortainDio,felicementeunitaconLuieaLuiattaccata,diremo,colvincolodi unaunioneindissolubile.Questostatolefacevadesiderarechetutti,incieloeinterra, fosseropartecipidellagraziadivina,percipreselamanodelSignoreeconquellatracci unsegnodicrocegrandeabbastanzaperabbracciareilcieloelaterra.Questoatto,che accrebbeilgaudiodegliabitantidelcielo,procurpureperdonaicolpevoli,consolazione agli afflitti, forza e perseveranza ai giusti, ed alle anime del Purgatorio sollievo e liberazione. CAPITOLOXXII COMESIDEBBONOCONFIDAREADIOLEPROPRIEPENEGLORIADEISANTI EDELLEVERGINI Un'altravolta,mentrequelladivotaverginepensavachelasuamalattialarendeva inutileechelesuepenerestavanosenzafrutto,ilSignoreledisse: DeponinelmioCuoretutteletuepene,ediodar lorolaperfezionepi assoluta chelasofferenzapossapossedere.InquellaguisachelamiaDivinit attirasipatimenti dellamiaUmanit elifecesuoi,cos iotrasferir letuepenenellamiaDivinit,leunir allamiaPassione,etirender partecipediquellagloriadaDioPadreconferitaallamia santaUmanit incompensodituttelesuesofferenze.Consegnadunqueall'Amoreogni tuapena,dicendo:OAmore,atecommettotuttequestemiepeneconquellaintenzione concuimelehaiapportatedalCuorediDio,etipregochetuleriportineldivinCuore perfezionatedaunasommariconoscenza. Quandodesidererailodarmiechelamalattiateloimpedir ,pregheraiperch io esaltiebenedicaDioPadreperletuepene,comefecisulaCroce,inmezzoaimieipropri patimenti.Ringrazieraiconlagratitudineconcuiloringraziaidiaverdecretatolamia Passioneperlasalvezzadelmondo;ameraiconl'amorecolqualetuttosoffriivolentierie conanimoliberoepronto. LamiaPassioneebbefruttiinfinitiincieloesulaterra;cos letuepeneeletue tribolazioni,semeleoffriraieleuniraiallamiaPassione,sarannograndementefruttuose perteepertutti;asegnocheaglielettiprocurerannomaggiorgloria,aigiustinuovimeriti, aipeccatoriilperdono,edalleanimedelpurgatoriol'alleggerimentodelleloropene.Che cosa,infatti,pu maiesservi,cheilmiodivinCuorenonpossacommutareinmeglio, poichognibeneincieloeinterraprovienedallabontdelmioCuore? IlSignorelemostr tuttigliordinideiSanticonlalorogloriaeleloroinestimabili dignit, dicendo: Ecco quanto la bont del mio Cuore ha operato nei Profeti, negli 112

ApostolieintuttiiSanti.Quantodegnamentehocompiutoleloroopere,econquanta bontlehopremiateoltreilloromerito! MentreintalmodocongrandeletiziaconsideravalagloriadeiSanti,laServadi CristovideconammirazioneilCorodelleVergini,erapitadallalorobellezzaedallaloro beatitudinepichedaquelladeglialtriSanti,dissealSignore:Ah!mioSignore,poich perunamoregratuitodatetantionorialleVergini,ditemi,viprego,qual lamaggiore deliziachetrovateinesse? IlSignorerispose:Ah!,tuvuoicomprenderelecosepi grandi,enonseineppure capacedicomprendereinquestavitalepi piccole!Tuttaviatenedir qualchecosa:Dio mioPadreamaciascunavergineintalmodocheneaspettalavenutacongaudiomaggiore chemaiReaspettilafidanzatadelsuounicoFiglio,dallaqualesperaqualchelegittimo erede. Appenarisuonanelcieloquestanuova:EccounaVergine!tutteledignitdelcielosi muovonocoligiubilo;eappenaellaentraincielo,isuoipassinegliatricelestirisuonano condolcissimaarmoniapertuttoilcielo.Perci tuttiiSanticonindicibiletrasportoed allegrezzalevannoincontrocantandoinsualode: Quampulchregraditur!Quantosonobellii tuoi passi, o nobile principessa!(Cant. VII, 1). Io pure mi affretto ad andarle incontro, invitandolaconquesteparole: Vieni,amicamia!Vienimiasposa! Vieniariceverelacorona. (Cant.,IV,3).Elamiavocealloratalmentesiestendecherisuonanelcielointero,epenetra gli Angeli ed i Santi i quali diventano come organi che rispondono agli accenti della medesima. Arrivataallamiapresenza,lavergineguardas stessaneimieiocchicomeinuno specchio.Noicicontempliamocos l'unl'altroinundolcerapimento.Poi,inunamoroso abbraccio,ioimprimomestessoinlei,lariempioelapenetr ditutt'interalamiaDivinit. Qualunque sia il suo stato, io sembro essere tutt'intero in tutte le sue membra, e reciprocamentel'attiroinme,cosicchlasivededappertuttogloriosainmestesso.Dipi , io stesso. divento la sua corona, degno ornamento della sposa legittima ch'io voglio esaltare. LoSpiritoSantopurelapenetradellasovrabbondanzadellasuadolcezzaedellasua bont,dicuiellarestaimpregnataaguisadimollicadipaneimmersanelvinopuro,ecos divieneamabileasegnocherapiscetuttigliabitantidelcielo. *** Un giorno che Metilde rendeva grazie a Dio per i grandi benefici che ne aveva ricevuti,ilSignoreledisse:Rendigrazieanzituttopertuttoci chehodatoamiaMadre edagliAngeli. Metilde obbed subito rendendo grazie perch Dio, fin dall'eternit, aveva eletto Maria,santificandolanellasuaoriginemedesima;poiancoraperch nell'infanziaenella giovinezzal'avevatalmentecustoditachenonconobbemaipeccatoeperispirazionedello SpiritoSantol'avevacondottaademettereperlaprimailvotodiperfettacastit .Dopoche ellaebbefattaquestalode,ilSignoreriprese:Dituttoquanto creatoincieloesulaterra, nonamonullacomelapurezzaverginale. Metildedisse:OSignore,secos,ditemiqualisonoleVerginicospuredameritare levostrepreferenze. Il Signore disse: Quelle che non furono mai macchiate n dalla volont n dal desideriodiperderelaloroverginit.Allora,disseMetilde,chefarannoquellechesono colpevolidinegligenza?

113

Sipurifichino,risposeilSignore,conlapenitenzaelaconfessione;cos entreranno congaudionellacompagniadelleverginiperfettamentepure.Manonpotrannorisentire quelledeliziepiintimechetraboccanodaitorrentidellamiaDivinit. *** LaReginadelleVerginilecomparveunavoltarivestitadiunmantell d'oro,incui eranoricamatedellecolomberosse,dueadue,rivoltel'unaversol'altra,lequalitenevano nel becco un verdeggiante giglio. Metilde intese che quel mantello d'oro significava l'ardentissimo.amoredicuilaVergineMariafusempreaccesaperilSignore,mentrele colomberosseraffiguravanomoltobenelasuapazienzainvariabileintutteleavversit , comequellad'unadolcecolomba.Ilgigliorappresentavailnobileemagnificofruttodelle suevirt edellesueopere.Perstringereilsuomantello,laVergineportavauncingolo d'orodacuipendevanoanelli,essipured'oro,attaccatil'unoall'altroconcatenelle,eornati dirubini.QuestianellisignificavanolacaparradellosposalizioditutteleVerginichesono uniteaDiocolvotodicastit.EssieranoinquelmodosospesialcingolodellaMadredel Signore, perch labenignaVergine,peramoreconservaconcuramaternaipegni che appartengonoaquellesuedivoteserventichesonolevergini:aciascunanelgiornodella loromorteellarimettelearreimmacolatechelefuronoaffidateinpresenzadelSignore.Il coloredeirubinisignificavacheilRedellagloria,Ges CristoSposodelleVergini,adorna delsuopropriosanguelearredelleverginisacre. CAPITOLOXXIII CRISTOSIRIVESTEDELLEPENEDANOISOPPORTATE ELEOFFREALPADRESUO NeltempochelamalattiadiMetildeerapi penosa,ilSignorGes Cristovennea rivestirladiunabitobianco,strettodauncingolotessutodisetaverdeconornatid'oro,del qualeleestremitpendevanosinoalleginocchia. Tuttameravigliata,lasantadesideravasaperecichequestosignificasse,eilSignore glielospiegdicendo:Ecco,iomirivestodelletuesofferenze.Ilcingoloindicachetusei circondatadidolorichetiarrivanosinoalleginocchia.lostessoassorbir inmetuttiquesti patimenti;io stesso inteliS'offrir.Intalmodonefar un'offertagraditissimaamio Padre,perch sonounitiallamiaPassione.Sinoall'ultimosospirosar conteenonlo renderaisenonnelmioCuoredoveriposeraipersempre.Ricever alloral'animatuanella miacasacontaleamorechetuttelacortecelestenesarrapitadiammirazione. *** Durantequellamalattia,unavoltadopoessersicomunicata,quellapiaverginedisse alSignore:Ahim!odolcissimomioDio,comemaihopotutoinvitarVinell'animamia, nonavendofattoprimanorazionenbenealcuno? IlSignoresidegn rispondere:MioPadreoperasempresinoaquestora,eoperoiopure (Ioan., V, 12); il Padre mio con la sua potenza compie in te un'opera alla quale non basterebberoletueforze;io,conlamiasapienza,compiointeun'operachesuperalatua intelligenza;eloSpiritoSanto,perlasuaimmensabont,compieinteun'operachenon puoiancoransentirengustare. 114

CAPITOLOXXIV CRISTOCONSIDERACOMEFATTIASMEDESIMOISERVIZIRESIALLASUA SERVA. Metildeaccoglievadimalavogliaiservizichealtrelerendevano,perch temevadi ricevere troppo sollievo; se ne lagn dunque col Signore, dal quale ricevette questa risposta: Non temere, n turbarti, perch io veramente sopport ci che tu soffri; quindi considerocomereseamestessoquellecurechesiprestanoateelepremier comesele avessiricevuteiomedesimo.Tuttiquellicheconteneracompassionetiassisterannonella tua morte,commuoveranno ilmio Cuoretanto come semiavessero seguito nellamia Passione prendendo parte ai miei dolori. Quelli poi che con piet assisteranno al tuo funerale,farannoun'azionedelmedesimovalorechesemiavesseroonoratonellamia sepoltura. Mentre quella pia vergine pregava per la consorella che la serviva, il Signore le apparveconunacinturatuttaguarnitadianellid'orocheEglilemostr dicendo:Eccoi passichequellasuorahafattiperiltuoservizio;davantiameavrannotuttiunpremio eternoinsiemecontuttelealtregentilezzechetiavrusate. IlSignorelaraccomandall'Amoreperchneprendessecuraelaservissenellasua malattia.Ellaalloraintesechel'Amoreserveutilmenteall'animaintremodi.Dapprima presenta fdelmente a Dio tutti gli interessi affidati all'anima. Inoltre conserva preziosamentenelloscrignodeldivinCuoretuttoquantoquest'animaglirimette,edalla suauscitadaquestomondo,glielorender accresciutoenobilitato.Daultimo,leporge aiutonellefaticheenelletribolazioni;lasorreggenelbeneeladifendecontroilmale. Perci, quando uno si sente meno devoto, freddo nell'amore, lontano da Dio, invochi l'Amore,loprendacomemessaggeroincaricandolodiottenerglilagraziaolozelodella divozione; cos pure, incarichi l'Amore di custodire tutto il bene che potr fare, onde ritrovarlo poi grandemente migliorato. In ogni stento ed in ogni tribolazione, ognuno chiamil'Amoreinsuoaiuto,perchconl'Amorel'uomononprovanfaticanellavoron avvilimentonell'avversit. CAPITOLOXXV ILTRONODIDIOEINOVECORIANGELICI Mentre si scriveva questo libro all'insaputa della Santa, questa sent . un giorno, durantelaMessa,unavocechechiam colsuonomelapersonacuiellaordinariamente rivelavaisuoisegreti.Lavocesoggiunse:Qualesar,pensitu,lasuaricompensaperci chehascritto?Meravigliataestupita,Metildeinterrog lasuaintimaamicaondesapere se scrivesse quanto le confidava. L'amica si scus del suo meglio non volendo nulla confessare,eledissecheinterrogassepiuttostoilSignore. L'indomani, mentre Metilde salutava la Beata Vergine Maria dopo l'Ufficio Salve sanctaParens,ilSignoreledisse:Stainsilenzio;prendituttocichetidoestacontentadi goderne.Malgradoquesteparole,ellarestavasospesaeripetevalesuedomande;mase nerimproverpensandochel'obbedienza valemegliodelsacrificio(IReg.XV,22),enonardi andarepiavanti. 115

Edeccod'untrattoappariredueangelichelaportavanoinalto.Mentresireputava indegnadiuntaledivinofavore,gliangelidicevano: Dimenticailtuopopoloelacasadituo padre (Ps.XLIV,11).AquesteparolelaSantaintesechequandoDiosidegnadielevare un'animaadunacontemplazioneprofonda,quelladeveporrenell'obliolapropriapersona epersinoisuoipeccati,ondepi speditamenteattendereaDioepuramentededicarsia quellecosechelevngonorivelate. Gliangelilacondusserosinoadunacasasplendidaespaziosa,dovevideinovecori angelici ordinati gli uni sopra gli altri in una maniera tanto ammirabile quanto inesplicabile,perchformavano,percosdire;unafiguracomeditartaruga.Incima,sopra ilcorodeiSerafini,stavailtronodiI)io,evicinov'eraquellodellaBeataVergineMaria. Metildevidealloracomelegerarchiecelestiavicendasirimandasseroilproprioraggiole uneallealtre.Intalmodo,ilraggiodiamoreinfiammato,uscendodaDio,siportava direttamente suiSerafini,donde passavain tutti glialtri cori. I Serafini comunicavano dunqueaglialtriCorilalucedirettamenteinfusacheavevanoricevuta. L'anima,portandosiaipiedidelSignore,losalut dalpi profondodelcuoreeil Signoreledisse:Eccoch'iotidolamiapace,affinchnessunainquietudinet'impediscadi venireame.Ella,infatti,erastatatalmenterattristata,cheperunainterasettimanaleera statoimpossibilediunirsialSignorenell'intimapacedelcuore. Ricordando le parole che aveva udite il giorno prima, domand al Signore se veramente lasua confidente avesse scritto qualche cosa, e se quella tal voce meritasse attenzione.IlSignorerispose:Nonaverentimorenfastidio;lasciachefacciacichefa; iostessosarilsuocooperatoreedilsuoaiuto. *** Senzapi oltreinquietarsi,Metildepreg:ilSignorechelevolesseinsgnarecome dovesse salutare la Beata Vergine. Egli, mostrandole il suo Cuore; le rispose: Qui tu riceveraiquantotioccorrepersalutarelaMadremia. Etostol'animavolcomeunuccellinoversoilcostatodelSignoreeneldivinCuore preseparecchigranellibianchicomelaneveesimiliallamanna,perandareadepositarli nel CuoredellaBeataVergineMaria.Ognigranelloesprimevaunagioiaspecialedella BeataVergine. Durantelepreghieresegrete;mentrericordavaallaMadrediDioilgaudiochequella Vergine Santissima risentiva per la sua unione con Dio pi intima di quella d'ogni creatura,videilSignoreelaMadresuachinarsil'unoversol'altroinunlungobacio.Eil Signore disse all'anima: Questo bacio apparterr per sempre a te e a tutti quelli che saluteranno mia Madre o me stesso nell'unione che abbiamo assieme; essi avranno la fortunadiessereconmeindissolubilmenteuniti. *** DesiderandoMetildesaperedovesitrovassealloral'animadellaSuorM...lavidenel corodeiSerafini,sottolaformadiunuccellochevolgevailsuovolodirettamenteversola facciadelSignore,cichericordavalaconoscenzadicuisulaterraquellasuorapi delle altreerastatailluminata. InfinedellaMessa,ilSignore,diedeall'anima.aguisadibenedizionequattrobaci,e l'assicur,conineffabiliparole,chenonsarebbemaidaLuiseparata.

116

LIBROTERZO

CAPITOLOI L'ANELLOORNATODISETTEPREZIOSEGEMME Ungiorno,quellaVerginediCristo,nonsentendoins lapresenzadelsuoDiletto,si abbandonavaaipivividesideriidiritrovarlo;edEgliaduntrattoleapparvecolsuodivi nCuoreapertocomelaportadiunacasagrande,laqualeavevailpavimentodioroedera. diformarotondaondesignificarel'eternit diDio.IlSignorestavanelmezzo.el'anima vicinaaLuiesembravanodiscorreredimoltecose. Mentresicantavanellamessa:EttibireddeturvotuminIerusalem:Evisirenderilvoto in Gerusalemme, ella pensava quanti voti i Santi avessero offerto al Signore in questo mondo.LaBeataVergineMariaetutteleVerginiavevanooffertolacastit ;iMartiri,illoro sangueprezioso;glialtriSanti,moltefaticheedevozioni;laondeMetildesirattristavadi nonavernulladaoffrirealSignore;malaBeataVerginecomparveallasuadestraeledon unanellod'orochelaSantadiedesubitoalSignore,ilqualegraziosamenteloaccett ese loposealdito.Tuttavianell'intimodelsuocuore,l'animasospiravadicendo:Ah!seEgli volessedarmiilsuoanelloinsegnodifidanzamento!.Leparevachesarebbebastatoche ilSignoresifossedegnatodidarlealditoanularequalchedolorechevolentieriavrebbe sopportato per tutti t giorni della sua vita in memoria del suo mistico sposalizio con Cristo, IlSignoreledisse:Tidonounanelloornatedisettepietre,neattaccherailamemoria asettefalangidelletuedita. 1TiricorderaidiqueldivinoAmorecheabbassandomidalsenodimioPadre,mi indusseacercarti,faticandocomeunoschiavopertrentatr anni.Quandofuvicinal'ora dellenozze,dall'amoredelmioCuorefuivendutocomeprezzodiunbanchettodove donaimestessocomepane,carneebevanda.Duranteuntalconvito,iofuipurel'organoe lachitarraconledolciparolecadutedallemielabbra,mentremiresisimileaigiullariper rallegrareicommensali,valeadire,miabbassaisinoaipiedideimieidiscepoli. 2 Ti ricorderai che al modo dei giovani eleganti, dopo questo banchetto, incominciaiunameravigliosadanza,quando,cadendotrevolteperterra,feciquasitre salti tanto violenti che, bagnato di sudore, versai gocce di sangue. Con questa danza rivestiituttiimieicompagnid'armed'untripliceabito,ottenendolorolaremissionedei peccati, la soddisfazione per le loro anime e la partecipazione alla mia divina. glorificazione. 3 Tiricorderaidiquell'umileamorechemipieg versoilbaciodellamiasposa, quandoGiudaarddarmiquelbacio.IlmioCuoreinquelmomentorisent taleunamore cheseiltraditoresifossepentito,dellaanimasua,perquestobacio,avreifattolamia sposa.Alloraameunivotutteleanimepredestinatefindall'eternitallenozzedivine. 4 Ti ricorderai quali canzoni ferirono le mie orecchie per amore della sposa, quandocomparsidavantialgiudiceesentiitantefalseaccusecontrodime. 5Tiricorderaidiqualiornamentifuirivestitopertuoamore:primapresil veste bianca,poifuivestitodiporporaediscarlattoefuicoronatod'unaghirlandavermiglia, ciodellacoronadispine. 6 Tiricorderaicometiabbracciaiquandofuilegatoallacolonna,dovedaituoi nemiciricevettipertetantediversepercosse. 118

7 TiricorderaiinqualmodoiomiaccostaiallettonuzialedellaCroce.Comeun fidanzatolasciaisuoiabitiaiballerini,cos abbandonailemievestiaisoldatieilmio corpo ai carnefici. Poi, per darti dolci abbracci stesi le braccia sino ai crudeli chiodi, cantandonellacameradell'Amoresettecanzonidimeravigliosasoavit .Infine,apriiilmio Cuore,perch tuvientrassi,quando,pigliandoilsonnodell'Amore,pertespiraisula Croce. Dopo ricevuto questo insegnamento, le parve che parecchie persone della Congregazione si avvicinassero al Signore e gli offrissero dei danari d'oro che significavanolalorobuonavolont.MadalpettodelSignore,usc unafiammachemise tostoinfusioneildanarodiciascuna,ondeformarneunfiorechedas siponevasulpetto diquellacheneavevafattol'offerta. CAPITOLOII LAROSASBOCCIATASULCUOREDELSIGNORE, SIMBOLODELLALODEDIVINA. Celebrandosilasantamessa,MetildevideilSignoreilqualelediceva:Andiamoin fondoaldeserto.SubitoleparvedifareunlungocamminoincompagniadelSignore:ella loteneva,percos dire,tralebracciaeglirivolgevaquesteparole:Iovilodoeviesalto nellavostraeternit,immensit,bellezza,giustizia,verit,ecc.. Arrivaronocosinunavastaedeliziosasolitudine;alberiregolarmentepiantati,coni lororamipialtiformavanocomeuntettosopraleloroteste,mentreilverdeggiantesuolo offrivaforountappetodifiorisulqualeilSignoresidegn disedersi.L'animaallora,sotto lafiguradiunacerva,passeggi nelpratoportandoalcollounacatenellacompostadi anellid'oroed'argento;questacatenella,erasaldataalCuoredelSignore,persignificare l'amorediDioel'amoredelprossimosenzadelqualenessunopuunirsiaDio. L'anima volendo glorificare Dio, gli disse: Signore infinitamente amabile, insegnatemidunquealodarvi.IlSignorerispose:MirailmioCuore.Unamagnifica rosadicinquefoglie,laqualesembravasbocciatasulCuoredelSignore,necopersetuttoil petto.LoderaiimieicinquesensifiguratidaquestarosadisseilSignore. MetildeintesechedovevalodareIddio,inprimoluogo,perquellosguardod'amore chesempreEglitienefissosul'uomoaguisad'unPadrerispettoadunsuounicoFiglio. Diononhalosguardoseveromasemprebenevolo,perchvivamentedesiderachel'uomo continuamenteabbiaricorsoaLui. Insecondoluogo,perquell'attenzionecos minutaecos delicataconcuiinclinail suoorecchioversol'uomo,dilettandosidelminimosospiroegemitodell'uomopi chedi tuttiiconcertiangelici. Interzoluogo,perquellosquisitoprofumocheilSignorehanascostonelsuoamore pereccitarel'uomoacercareinLuilesuedelizie.Chipotrebbeinfatti,dilettarsinelBene Vero,seDiononloprevenisse?Prci sidicenellaScrittura:Lemiedeliziesonodistarecoi figlidegliuomini(Prov.,VIII,31). Inquartoluogo,perilgustosoavissimocheEgliannetteallasantamessa,doveLui medesimosifaperl'animasoavissimocibo.Non forseinquestobanchettocheincorpora asl'animainunaintimitcosprofondache,tuttaassorbitadaDio,elladiventainverit cibodiDio? Daultimo,perilsensodeltattonelqualeEglirisent doloricos crudeli,quando l'AmoresulaCroceconficc ichiodinellesuemanieneisuoipiedi,elalancianelsuo costato.L'animadellaSantasitrov alloracometrapassatasulaCroce,nellapersonadi 119

Cristo,daunincomparabiledolore;edaquelmomentodimor semprestrettacontroi piedi, le mani e il dolcissimo Cuore del suo Signore, nel gaudio di tanto amore che neppurepermimomentoavrebbepotutoscordarsidiLui. CAPITOLOIII DELMODODILODAREILSIGNORE Un'altra volta, mentre soffriva per una grave malattia, Metilde disse al Signore: Comepoveroilmiospiritoinquestomomento!lononsonocapacen dilodarvi,ndi pregarvi. IlSignoresidegn dirisponderle:Tupuoilodarmiinquestitermini: GloriaaVoi, dolcissima,nobilissima,luminosissima,sempretranquillaedineffabileTrinit .Iounir laparola Dolcissima, alla mia divina dolcezza; Nobilissima alla mia sovreminente nobilt; Luminosissima allamiainaccessibileluce; Tranquilla almioriposoeternamenteliberoda qualsiasiturbamento; Ineffabile allamiainesprimibilebont.Iomedesimopresenter nel modopigraditoquestalodeall'adorabileTrinit. *** MetildevidedinuovoilSignorecircondatodiinenarrabilesplendoreesulsuopetto scintillavaunalastrad'argento,brillanteadornatadicesellature,lequalirappresentavano lesofferenzesopportatedaiSantipersuoamore.Iloromriti,lelorodignit,epersinoi loro pensieri, parole,edattianche minimi,compiutio sofferti; tutto questo complesso distintamentesiscorgeva,perchnonfeceromaipersuoamorecosatantopiccolachenon abbiaunpremioeterno,epersempreglorificanoDiopertuttiisuoidoni.Contemplando questa meraviglia,l'animadisse: Odolcissimo edamabilissimo mio Signore,inquale occupazionedebboesercitarmiondemegliopiacervi?NellaloderisposeilSignore. Essaripigli:Allora,insegnatemicomepossalodarvidegnamente. IlSignoreleinsegntremodidilodarlo,iqualisonocometrefortisquilliditromba: Tumiloderai,disse,nellaOnnipotenzadelPadre,perlaqualenelFiglioenelloSpirito SantoEglioperasecondoilsuovolere:nessunesserecreato,perquantosiagrandelasua capacit,pucomprendereuntalmistero. LoderailainscrutabileSapienzadelFiglio,Sapienzach'Eglicomunicapienamentee conunainalterabilelibert,alPadreedalloSpiritoSanto,misterocos profondocheda nessunacreatura,nincieloninterra,puesserecompreso. LoderailabenignitdelloSpiritoSantoch'EgliabbondantementecomunicaalPadre ealFigliosecondoognisuovolere;edallaqualenulladiquantoesistepu pienamente partecipare. L'anima,mentresiesercitavaacolpireinquestomodoilCuoredelsuoDilettoea lodarlo,sentquestoprimosquillorisuonarenelcielointero. IlSignorecontinu:Ilsecondosquilloolasecondamaniera,sar dilodarmiper tuttelegrazieedidonichedallamiainfinitabont fluironoefluisconosulaMadremia pienadigrazieericolmatadibenipidiognicreatura.Inoltremiloderaipertuttiifavori concessiaiSantichegi godonodellapresenzadellamiaDivinit emicontemplanocon giubilo,riconoscendomicomelafontediognibene. Ilterzosquillosar dilodarmiperidonielegraziechediffondosopratuttigli uomini,sopraibuonicheintalmodovengonosantificatiefortificati;sopraipeccatori ch'ioinvitoallapenitenzaperchconinfinitamisericordiaaspettochefaccianoilbene;e,d 120

anchesuleanimechelamiagrazialiberaognigiornodalpurgatorioperintrodurlenei gaudidelParadiso. Perlaprimalode,Metildecredettebenerecitarel'Antifona: Tibidecus ecc.: AVoi l'onoreel'impeto,aVoigloriaepotenza,aVoilodeegiubiloneisecolieterni,oDio,beataTrinit! Perlaseconda:Tejurelaudantetc.:Giustamente,obeataTrinit,tuttelevostrecreatureVi lodano,ViadoranoeViglorificano. AVoilode,aVoigloria,aVoiazionedigrazie. Perlaterza:Exquoomnia,ecc.:DaLuiognicosa,perLuiognicosa,inLuiognicosa,aLui glorianeisecoli,aVoilode! Dopoquesto,ilgioiellocheadornavaecoprivailpettodelsuoDilettosidivisenel mezzoel'anima,secondoilsuodesiderio,penetr neldolceCuorediCristo,nelquale divenneunsoloSpiritocolsuoDiletto,epot vedereegustareci cheall'uomonon possibileesprimere. CAPITOLOIV TRECOSECHEL'UOMODEVEAVERENELLAMENTE IlsuoMaestroche l'ottimosopratuttiimaestri,lediedeancoraquestalezione:Ti insegnertrecosecheognigiornomediterainell'animatuaeneconseguiraigrandibeni. Dapprima,ricordaticonazionedigraziequalibenefizisianostatipertelacreazione elaredenzione.Ticreaiamiaimmagineesomiglianza;pertemifeciuomoedopoaver soffertoinnumerevolitormenti,pertuoamoremisottoposiallamortepiamara. 2.Ricordaticonparigratitudinedeibenefizichetihofattidallatuanascitafinoa quest'ora.Infatti,perunaspecialepredilezione;tichiamaifuoridelmondo;moltevoltemi abbassai versol'animatua,lariempii,l'inebriaidelladolcezzadellamiadivinagrazia; l'illuminaiconlascienzael'infiammaidiamore.Inoltre,ognigiornonellasantamessa vengodate,prontoacompieretuttiituoidesideriieletuevolont. 3.Inunalodepienadiazionidigraziepenseraiaibenicheeternamentetidar in cielo,doveticolmer didonioltremodosuperioriatuttoquantopuoisperareedanche immaginare. Tidico,inverit,cheprovoimmensacompiacenzaquandogliuominiconfiducia aspettanodamecoseveramentegrandi. Chiunque creder che dopo questa vita lo ricompenser oltre i suoi meriti, e anticipatamentemeneoffrirlesueazionidigrazie,costuimisartantograditochetutto quantoavrsperatoglisardatoinunamisurainfinitamentesuperiorealsuomerito. impossibilechel'uomononconseguacichecredeespera;dunquevantaggioso aspettaredamecosegrandiefidarsidime. L'anima replic: O dolcissimo Signore, se vi piace cos tanto che gli uomini confidinoinVoi,checosadovrdunquecrederedellavostraineffabilebont? IlSignorerispose:Tudevicredereconcertasperanza,chedopolatuamorte,ti ricever comeunPadreaccoglierebbeunsuocarissimofiglio,echemainessunPadre dividerun'ereditcolsuofigliocontaleequitcomeiotifarpartecipedituttiimieibeni etidaranchemestesso. Tiricever comeunamicoricevel'amicosuopi tenero,edavr conteun'intimit chesorpasser tuttoquantoimiglioriamicihannomaipotutosperimentare.Nonfumai visto amico cos fedele che qualche volta non abbia dato o non possa dare all'amico qualchedispiacere;ioinvecesonofedele,sonolaFedeltessenziale,nmaipotrfareagli amicimieinessuningannoenessuntorto. 121

Ti ricever ancora come lo sposo riceve la sposa unicamente amata; nella mia accoglienza,visarannotalidolcezzeedelizie,chemainessunosposotantodolcemente accarezzlasuadilettasposa.AltorrentemedesimodellamiaDivinitiotiinebrier. El'animadisse:ChecosadareteVoiaquellicheavrannofedeinquestepromesse? Darlorouncuorericonoscente,disseilSignore,affinch ricevanotuttiimieidoni congratitudine.Darlorouncuorteneroperchmiaminofedelmente.Darlorouncuore che sappia lodarmi alla maniera dei cittadini del cielo, i quali, lodandomi nell'amore, sempremibenedicono. CAPITOLOV LODEALLESINGOLEMEMBRADICRISTOLACONFESSIONE Unanotte,mentrequelladivotavergineconpreghiereemeditazionisipreparavaalla santaComunione.leparveditrovarsiinpiediallapresenzadelSignore.Ilsentimentodel suocuorelainclinavaallalodeeilSignoreledisse:Rimirami,elodailineamentiperfetti dellemembradelmiocorpo. Lodailmiocapo,ciolamiaDivinit,perchstascritto:ilcapodiCristoDio.(ICor., XI,3).Lodalamiafronte,cio lamiapaceelamiaimperturbabiletranquillit,perch nellafrontedell'uomoappareilsuoturbamento. Lodaimieiocchi,ossialosplendoredellamia.Divinit elamiaProvvidenzachea tuttopensa. Lodalemieorecchieinclinatecontantamisericordiaversolesupplicheelemiserie umane,cheneppureunsologemito,nilpileggierosospiropupassaresenzaessereda me.udito. Vedendolalinearettadelmionaso,lodal'inflessibilerigoredellamiagiustizia,la qualesempremanterrlesuegiustesentenze. Perlemienari,lodal'amenit dellemiedelizie,perch perl'animaamantenessun profumouguagliermaiquellodelmioamore. Per la mia bocca, comprendi la mia sapienza che tutto ordin con perfezione e soavit. Per il mio mento, considera quella umilt per la quale dal pi alto dei cieli mi abbassainelsenodellaVergine. Perilmiocollo,consideralagenerosit dellapazienzaconcuiportaiilpesonon solodeipeccatidiqueltempo,madituttiidelittichesicommetterannosinoallafinedei secoli. LodamiperaverportatolaCrocesulemiespalle. Perilmiodorsolodamiperchsopportaiicrudelidoloridellaflagellazione. PerilmioCuore,esaltal'amoreelasupremafedeltchedimostraiagliuomini. Perlemiemanielemiebraccia,lodamiperleopereelefatichedellamia.Umanit aprodellasalvezzadelmondo. Perimieifianchi,lodamiperl'incredibiledolorecheinquellirisentiiechefuuno deimieipigravidoloriquandopertefuistesosulaCroce. Perimieiginocchi,lodamiperlamiadivozionenellapreghiera. Perimieipiedi,lodagliardentidesideriineiqualituttiigiornidellamiavitami affaticaiperlasalvezzadegliuomini. Pensapureallasetedelleanimevostrechemidivor quaggi,durantetuttalamia vita. 122

*** Seunoconfessavolentieriisuoipeccati,etemedinonessersiconfessatobene,senza per trovarenellasuacoscienzanullachenonabbiaconfessato,facciaaDiolapredetta confessionedilode.Eseconoscerdiavermancatoinqualchepunto,loconfessiaDio.In talmodo,quandoconlesuelodiesaltalaDivinit ,riconoscalapropriacolpadinonaver avutoperDiotuttalariverenzaconveniente;diavertantevoltemacchiatoins medesimo l'immaginediDio,occupandolasuamemoriainoggettiterreniedinutili,oapplicando convanacuriosit lasuaragioneallasapienzaumanaedilettandosinellecosecaduchee vili. Quandoesaltagliocchidellachiaroveggenzadivina,deploridiaverrivoltoversole cosediquaggiisuoisensielesuefacoltdicuidovevausarepercrescerenellascienzadi Dio.QuandolodaleorecchiedelladivinaMisericordiasiscusidinonaverprestatotuttala debita attenzione alla parola di Dio, e di non aver dato ascolto alle preghiere del suo prossimo.Equantipeccaticommessiconlabocca!Mormorazioni,parolevaneedinutili, inopportunosilenziorispettoallaparoladiDioedalladottrina,otalvoltanellapreghierae nelcanto.QuelgiogodiCristocheaccett nelsantoBattesimo,quantevoltehavoluto scuoterlorifiutandosidi.sopportarelecontrarietelepene? EquelgiogodellasantaReligione,accettatoperDioedallapresenzadeiSanti,non l'haforsesprezzato,sottraendosiall'obbedienza,otralasciandonellasuanegligenzadifare quantodovevasecondolasuaprofessione? Quando si ricorder la crudelt con cui Ges Cristo fu flagellato, si riconoscer colpevoledinonavercastigatolasuacarne,diavercedutoperpigriziaallevogliedelsuo corpoediaverlotroppodelicatamentenutrito. IlsuocuorehapeccatoquandononhaamatoDiocontuttelesueforze,quando invecedimeditarelaleggedivina,si. lasciatotrascinaredaipensieriinutili;lesuemani hannopeccatonelcommettereilmaleedastenersidalbene,specialmentecoltrascurarele operedimisericordiadicarit.Isuoipiedispirituali,iqualifiguranogliaffetti,lihapi voltemacchiatirimovendolidaDio,quandononhaaspiratoaLuiedallecosecelesticon tuttelesueforze. CAPITOLOVI METILDERESPIRANELDIVINCUORELECREATURELODANODIO Ungiorno,essendosisoverchiamentestancatanelcanto,comespessolaaccadeva; Metildesisent quasisvenire.LeparveallorachetraessetuttoilsuorespirodalDivin Cuoreequindipotessecontinuareacantare,nongi perlesueproprieforze,maquasiper divinavirt.PeraltroerasolitalodareilSignorecontuttelesueforzeeconamoretanto fervente che le sembrava non si sarebbe mai fermata quando pure nel cantare avesse dovutoesalarel'ultimorespiro.PerunataleunionecoldivinCuoresembravachecantasse conDioeinDio. IlSignoreledisse:TusembriinquestomomentoprenderenelmioCuoreiltuo respiro; cos pure chiunque sospirer per me d'amore o di desiderio, prender il suo respirononinsmedesimo,manelmiodivinCuore,aguisadiunmanticecheins non contienesoffioalcunosenoninquantoloattiradall'aria. *** 123

Durante il canto del Benedicite omnia opera Domini Domino, quella pia Vergine desideravasaperequalegloriaDioricevessedaquestoinvitoallaloderivoltoatuttele creature.IlSignorerispose:Quandosiinnalzaquestocanticooqualchealtrosimileper convocarelecreaturealladivinalode,essearrivanotuttespiritualmenteallamiapresenza, comepersoneviventi,lequalimiglorifichinopertuttiimieibenefizifattiachicantaoa tuttigliuominiingenerale. NonvimotivoperrifiutarsiacrederechelecosepossanopresentarsidavantiaDio comepersoneviventi,poichnulla impossibileaColuichechiama ci chenon comeci che ,(ICor.,I,28),edalcospettodelquale nessunacreatura invisibile (Hebr.,IV,13). ConvienepiuttostoammirarecomeilnostromisericordiosoSignoreesaudiscainostrivoti esidegnidimetterelasuaonnipotenzaalserviziodeiminimidesideriidell'animachelo ama,persinoincichesorpassaleforzenaturalidell'uomo. CAPITOLOVII BONTDELSIGNORE. L'angelodelSignoreapparveungiornoaquellaSrvadiCristo,eoffralSignoreun oggetto che sembrava aver preso nel cuore di lei. Metilde prov un vivo desiderio di saperecichel'angeloavessepotutotrovareinlei,perchinquelgiornoperveritnonsi sentivan divozionen fervorespeciale.Levennealloramostratochequell'oggettoera una carta su la quale erano scritte col suo sangue queste parole: Dio fedele e senza nessun'ingiustizia, e pi sotto: Preferirei morire piuttosto che separami da Voi col peccato. Orbene, in quella medesima mattina, con questi due pensieri ella aveva respinto le tentazionidelnemico.L'angeloledisse;Eccocichehaipensatooggi.Orbene,sappiche ogniqualvolta,nelcombatterepensieriodesideriicattivi,l'uomosiproponedipreferire lamortealpeccato,questavolontsubitograditaaDiocomesel'intenzionefosseseguita dall'attomedesimo. ProstrandosialloraaipiedidelSignore,Metildesidolsequasicch avessepassato tuttoiltempodellasuavitavivendoinutilmente,esioffr alsuoDilettodispostaastaresu laterrapersoffrire,fossepuresinoald delgiudizio,tuttiidolorietuttiipatimenti possibili. IlSignoreledisse:Onderiparareletuenegligenzeeiltempoperduto,salutailmio Cuorenellasuadivinabont,perchEglilasorgentelafontediognibene.Salutailmio CuorenellasovrabbondanzadellagraziacheEglisparse,spargeesparger persempre sopraiSantiesopraleanimedituttiglieletti.Salutaquell'acquapienadidolcezzache tante volte dal mio Cuore infinitamente buono sgorg nell'anima tua e la inebri nel torrentedellemiedivinedelizie. *** AvendoMetildesalutatodalpi intimodelsuocuoreilDilettodell'animasua,le vennerisposto:Quandotumisaluti,iotirendoilsaluto;quandomilodi,iolodome stessointe;quandotumirendigrazie,iostessorendograzieaDioPadreinteepermezzo dite. MioDiletto,disselaSanta,qual dunquequelsalutocheVoirivolgeteall'anima mia?Iononlosento. Ilmiosaluto,risposeilSignore,non altrocheilmioteneroaffetto.Eccounamadre chetieneilsuobambinosuleginocchia,egliinsegnaleparolechedevedirle;ilbambino 124

ripete ci che ha sentito, ma bench sia guidato non tanto dai suoi propri sentimenti quantodallalezionericevutadallamamma,questaprovatantopiacerenelsentiredalla boccadiluiquelleparoleinfantilichevolentierilopremiaconunbacio.Cos iopure, insegnoadun'animaperdivinaispirazioneeperunmovimentod'amore,comedebba offrirmiisuoiomaggi;equandolofa,ioaccettoquestiomaggicon.tuttalamiapaterna tenerezza,eincompenso lasaluto conlamiagrazia,bench nonsiaccorgadiquesto favore. Leopere,privedigustoperl'uomo,possonotuttaviapiacereaDio. SappicheseunolodaopregaDio,ofaqualchealtraazionesenzasentireins nessungusto,Dio,nelqualenullacrescen decresceperch persempreimmutabile, tuttaviagustaquell'operael'accettapurevolentieri. Il Signore Iddio non mai commosso verso la sua creatura. se non per un movimentodicuilacausastainLuimedesimoenelsuoamore. CicheinclinaDioadaccarezzarel'animacondolcezza,facendolaliquefarecolsuo amore, non altro che il proprio beneplacito e il vantaggio dell'anima medesima; ma quandoessanonprovapinessungusto,Eglilefa,percosdire,un'accoglienzamigliore, perchdesideratalvoltamettereallaprovalafedeltdiquellicheloamano. CAPITOLOVIII ILSACROCUORE,FIAMMAARDENTEUNIONECONCRISTO Una notte, non potendo pigliar sonno, quella pia vergine disse al Signore: Oh! quantosarebbebuonoeadattoperconversareconVoi,questotempodisilenzio! IlSignorerispose:Nontitroveraigiammaiinmezzoatantamoltitudine,chetunon possaesseresolaconmesecontuttoilcuoreametirivolgerai.Edellavidecomeuna coronainformadiciboriochedalcieloscendevasulsuogiaciglioesembravacompostadi perlerosseebianche.QuellerossesignificavanoilsanguediGes Cristo,ilqualefusparso contantaprofusionecomesefossestatodinessunvalore;lebiancherappresentavanola suavitasantaedinnocente:IlSignoresimostr purenelmezzodellacorona;econcesse all'anima i suoi dolci abbracci rivolgendole ineffabili parole. Il volto del Signore risplendevacomelampodiunalucedifuocoeMetildeintesesubitochedall'irradiamento medesimodiquestadivinafaccialeanimericevonocomeinprestitolalorobellezzaeil lorosplendore. EllavidepureilCuoredelSignoreapertoelargocircaduepalmi;ilsuoaspettoera quellodiunafiammaardentepiuttostochediunbraciere;ilsuocoloreerameraviglioso mentrelasuaformasfidavaognidescrizione.IlSignoreledisse: miavolontcheicuori dituttigliuominisianoaccesidelfuocodell'amore. *** Quandounapersonasola,elevisenzaposailsuoCuoreversoDio,conversiconLui e lo desideri dal pi intimo dell'anima sua, mandando verso di Lui profondi sospiri. QuestoconversarecontinuoconDioaccendernelsuocuoreildivinoamore. Quandositrovaincompagniadialtri,conservilasuamente,perquanto possibile, direttaversoDioevolentieriparlidiLui.Inquestomodoaccrescer semprepi ilfuoco dell'amoretantoins stessoquantoneglialtri.Inoltre,facciatuttelesueazioniperDioe perlasualode;peramorediDiofuggaprontamenteognicosacheaLuipossadispiacere, ricevavolentieriognicosaavversaetuttosopporticonpazienza. 125

*** IlSignorelediedepurequestaistruzione:Quandotidarqualchegrazia,lasceraida partetuttelealtrecose,disimpegnandotiditutto,ondeditalegraziatupossagoderee fruire pi liberamente e pi speditamente; perch in quell'ora non potrai fare cosa migliore. QuandorecitiunsalmooqualchepreghieracheiSanticantaronosulaterra,essi preganotutticonteeperte;quandomeditioconversiconme,tuttiiSantirallegrandosi mibenedicono. *** Durantelasuapreghiera,quellaServadiCristodissealSignore:Homillevolte desideratodiscenderenellaprofonditdellaterra,edilfarvisentireimieigemiti. IlSignorerispose:Achetiservirebbe?Dovunquetusiiconituoisospiri,tumiattiri inte.Ilcuoreumanononpuviveresenz'aria;cosl'animachenonvivedelmiospirito, morta. Nelcuoredell'uomovisonotreaperture:unaperrespirare,un'altraperricevereil cibo,unaterzapersomministrareleforzeatuttoilcorpo.Cos pureilcuoredell'animaha treporte.Perlaprimaattiraas ilmiodivinoSpiritochemantienelasuavita.Perla secondarinnovalesueforzepermezzodellaparoladiDio,laqualeglivienedata,comeil pi solidodeglialimenti,conlapredicazioneeleSacreScritture.Perlaterza,d vigore allesuemembrapermezzodelleoperedicarit;ora,siccomel'animanonhamembra;la suacarit deveesercitarsisuimembridellaChiesach'essaconsiderer comesueproprie membra.Intalmodoellapresenter aDiolodiedazionidigrazieperibuoni;preghiere perilprogressodegliimperfettielaconversionedeipeccatori,pergliafflittiondesiano consolati,eperleanimedelpurgatorioondesianopurificateemeritinodiessereinvitate aigaudidelCielo. CAPITOLOIX CRISTOVIVEINMEUNIONECOLSIGNORE Ungiorno,quelladivotaancelladiCristorendevagraziealSignoreperloperadella nostraRedenzionee,mentreeraarrivataaquell'articoloincuiloringraziavadiessersi degnato per noi di ricevere il battesimo di Giovanni, il Signore le disse: Io ti voglio battezzare.Nelmedesimoistante,un'acquaabbondantissimaconimpetuosit zampill daldivinCuoreeinond l'animadiMetilde.IlSignoresoggiunse:Voglioesserelatua madrina.Lemadrineistruisconolelorofigliespirituali,tiinsegneradunquetrecose. Laprima,chedevisopportareognipenaspiritualeecorporale,nonperte,maper me,comes'iolasoffrissiinte. Laseconda,chericeveraicongaudioericonoscenzatuttiiserviziebenefizialtrui, comeseilprossimolifacesseameenonate. Laterzachedeviviverepermecos completamentechetupossaattribuireame stesso,enonate,tuttoilcomplessodeituoiatti,dimodoch ,inuna.parola,ormaitunon siicheunavestedicuimicopraiomedesimoesottolaqualeiopossaordinare compiere tutteletueazioni44.
44l'applicazioneperfettadiquelleparoledisanPaolo:Vivononego,vivitveroinmeChristus.

126

*** Durante una messa solenne, la Santa si era sentita indolente e sonnolenta e con tristezzasidolsecolSignoredellaproprianegligenza.Egliledisse:Setunontrovassiin tenullachetidispiacesse,comericonoscerestilamiabont? Metildesiricordalloradiunapersonadicuiconoscevalepeneesimiseapregare perlei;ilSignorelediedeunarispostaadattaallostatodiquella.Traaltrecoseledisse:E perch dunquenonvorrebbericevereci chesonodispostoadarle?Ioleoffrovolentieri tuttalavitainnocenteesantissimachepassaisulaterra;laprendaeconquellasuppliscaa cichelemanca. Metilderipigli:Sevoiciamatealpuntochepossiamoappropriarcituttoquanto vostro,odolcissimoSignoreemioDio,ditemichedobbiamofare. IlSignorerispose:OffriteaDioPadretuttiivostridesiderii,levostreintenzioniele vostre preghiere unendo tutto ai miei desiderii ed alle mie preghiere. Quest'offerta ascender versoDioeaLuisar accettacomeunasolaoffertaconlamia,inquellaguisa chevariaromigettatiassiemesulfuocoproduconounsolofumoilqualedrittosaleal cielo, Lapreghieraoffertainunioneconlamiapreghiera veramenteaccettaaDiocome il profumo di un incenso prezioso. Bench ogni preghiera penetri nel cielo, non ha il medesimovaloresenonunitaconlamia,nsardaDioaccettatacontantagratitudine. 2.Adempitetuttiivostrilavorielevostreazioniinunioneconlemiefaticheecon lemieopere.Perquestomezzoleoperedell'uomosonosommamentenobilitate,comeil ramefusoconl'oroperde,percos dire,lasuanaturapropriaperassumereilvaloredi quelpreziosometallo.Unpugnodifrumentogettatosurunmucchiodifrumentosembra moltiplicarsi;cos leoperedell'uomo,lequalipers stessesonounnulla,siaccrescono quandovengonocongiunteconlemie,edillorovalorenevienemoltiplicato. 3.L'uomosulamiavitaregoliisuoimovimenti,lesueforze,isuoisentimenti,i suoipensieri,lesueparole,tuttalasuavitainsomma;questanerester ringiovanitae nobilitata come un bel uccello che rinnovasse le sua giovinezza volando da un clima umido o da un'aria pestifera, ad un'atmosfera sana e vivificante. In tal modo l'uomo terreno,passandodallasuaprimavitaadunavitatuttanuova,diventer tuttocelesteesi eleverall'unioneconme. Dunque,fratellimieicari,riceviamoconprofondariconoscenzaquestapreziosissima degnazione della divina piet, questo sublime favore della divina nobilt, ed appropriamocilasantissimavitadiCristopersupplireatuttoci chemancaainostri meriti.Sforziamoci,secondoilnostropotere,direndereisimiliaLuiconlenostrevirt ; questasar lanostrasupremaglorianell'eternabeatitudine.Qualmaggiorgloria,infatti, chediavvicinarci,perunacertasomiglianza,aColuicheilCandoredell'eternaluce! CAPITOLOX LEMEMBRADICRISTOSONOSCINTILLANTISPECCHI Metilde un giorno vivamente si doleva con la Beata Vergine Maria per un impedimento che pensava di aver incontrato nel servizio del Signore. Fatti avanti, le risposelaSantissimaVergine,.,etienitiriverentedavantiamioFiglio.Questeparolele fecerosubitointendereche,quandonelserviziodiDiosorgequalcheimpedimentoper causadelcontegnoaltruiversodinoi,ovveropercausadinostrepersonalidisposizioni 127

provenienti da fatti esterni, da desideri o da reminiscenze, impedimento insomma di qualunque natura, dobbiamo accoglierlo come un messaggero del Signore. Dobbiamo dunque,intalcaso,portarciconriverenzadavantiaLui,erinviare,percos dire,versoil Signoreuntaleimpedimentoconlalodeel'azionedigrazie. LaServadiDiovidealloraduespecchipostisuleginocchiadelSignore;altrispecchi erano pure su le vesti di Lui; sul suo petto poi vi era uno specchio cos lucente che sembravacomunicareatuttiglialtriilsuosplendore.Quest'immaginesignificavachele membradiGes Cristo,nelleloroazioni,risplendonopernoicomespecchi,perch le operediCristoprocedonodalsuoCuoreperl'amore. Isuoipiedicioisuoidesiderii,sonooltremodorilucentiagliocchinostriecifanno conoscere quanto i nostri passi siano lenti nelle cose divine e spesso inutili nelle cose umane. LeginocchiadiCristosonospecchidiumilt;moltissimevoltesipiegaronopernoi nellapreghieraesiabbassaronosinoaterra,comequandolav ipiediagliApostoli.L possiamoriconoscerelanostrasuperbia,laqualeciimpediscediumiliarci,mentrenon siamochecenereepolvere. Il Cuore di Cristo per noi lo specchio di ardentissimo amore, in cui possiamo conoscerecomeilnostrocuoresiatiepidoperDioeperilprossimo. LemanidiCristosonopernoispecchidioperebuoneesante,einquellepossiamo conoscerequantosiamo negligentinell'operareilbeneeprontiinveceneltrasgredirei comandamentidiDioeidoveridelnostroStato. LaboccadiCristopernoilospecchio,disoavidiscorsidilodeediazionedigrazie, evipossiamoconoscerelavanitdellenostreparoleelenostrenegligenzenellapreghiera enelladivinalode. GliocchidelSignoresonopernoispecchidellaverit divina;daquellipossiamo conoscereletenebredellanostrainfedelt,lequalisioppongonoinnoiallaconoscenza dellaVerit. LeorecchiedelSignoresonospecchidiobbedienza;infatti,quantoCristofupronto sempreall'obbedienzaversoilPadresuo,'altrettantoadesso sempreattentoallenostre preghiere e sempre inclinato ad esaudirle, perci possiamo riconoscere la nostra disobbedienzaeladurezzadelnostrocuorerispettoallenecessitdeipoveri. CAPITOLOXI PERVIVERESECONDOILBENEPLACITODELSIGNORE ERIPARARELEPROPRIENEGLIGENZE. Ungiorno,dopolacomunione,Metildedesideravasapereci cheilSignorevolesse dalei;subitoleparveditrovarsiinuncampotuttosparsodi.roseedigigli,divioleedi millealtrigraziosifiori.LeroserappresentavanoiMartiri;igiglileVergini;levioleegli altrifiorisimboleggiavanoleVedoveetuttiiSanti. Vierapureunmagnificocampodifrumento,doveilSignorestavaseduto,come rinchiusodaiquattrolati.nelfrumento.LaServadiCristointesecheilcamposignificava tuttoilfruttochel'UmanitdiGesCristoavevaprocuratoallaChiesa.Usignolieallodole, emettendodolcissimicanti,svolazzavanoattornoalSignore:gliusignolisignificavanole animeaccesediamore,eleallodolequellechecompionolelorobuoneoperecongioiae mansuetudine. LeparvepurecheunacolombaprendesseilsuoriposoinsenoalSignore,simbolo delleanimerettelequaliconuncuoresempliceaccolgonoidonidelcielo,n discutonole 128

opere di Dio, n giudicano quelle degli uomini; in tali anime soprattutto, il Signore grandementesidiletta. Desiderandosaperedomedovessecondurrelapropriavita.Metildevidechelavita diGes Cristosulaterraebbequattrocaratterichepotevaconsiderareperimpararea regolarsinellapropriacondotta. Cristo dapprima fu fervente di cuore; cos ella a suo esempio, doveva quando si trovassesola,tenersemprelasuamenterivoltaaDio,considerando,sialaSuaDivinit ,sia leoperedellaSuasantaUmanit,oppureleoperazionidiDioneisuoiSanti,olegrazie cheladivinaMisericordialeavevagiconcesse. Cristoinoltrefumansuetoedaffabilecontutti;cos elladovevamostrarsisempre amabile ed affabile; n offendere mai nessuno con parole mordenti, occupandosi unicamentedelleazionidiNostroSignoreedeiSantiedicichepuesserevantaggiosoal prossimo. Cristo,interzoluogo,fecesempreopereutili,nelrisanaretantoicorpiquantole anime;cos elladovevaapplicarsicongrancuraadoperareinognicosaconuncuore allegroeprudente,perlagloriadiDioelasalvezzadelprossimo. Cristoinfinefusupremamentepazientenellepersecuzionieneidolori;cos doveva essapuretenersiliberadaogniasprezzanellepeneedifrontealleingiurie.Nelpascolola pecorasoventefasentireilsuobelato;maquandovienecondottaallamorte,davantial carneficetace.Cosl'animafedeledeveesseretimorosaquandononrisentenessunapena, maneltempodellatribolazionetenersipienamentesicura. *** Dopo questo, Metilde pregava ancora il Signore che le volesse insegnare come potessevivereadogniistantesecondoilsuobeneplacito. Il Signore disse: Ogni mattina, nell'alzarti mi offrirai il tuo cuore, affinch io lo riempiadelliquoredelmioamore.Nellamessa,staraiconmecomeinunconvitodove tutti si riuniscono niuno eccettuato, ma nel quale tutti partecipano alla spesa, cio apportanoilcontributodelleloropreghiere.lochesonoilSignore,nellamessaguariscole piagheditutticonlaliberalit dellamiadivinaMaest;rimettoipeccati;arricchiscodi virtquellichenesonopriviconsolotuttigliafflitti. L'animadisseinoltre:Signore,chefateVoiquandoiopregoerecitoiSalmi? Ascolto, rispose il Signore; quando tu canti, io accordo la mia voce con la tua; quandotulavoriioriposoequandopi conattenzioneefedetuattendialtuolavoro, tantopi dolceilmioriposointe.Quandotuprendiiltuocibo,iolavoro,perch mi nutroditeetutinutridime;infinequandotudormi,ioveglioeticustodisco: OFFRIREADIOILPROPRIOCUORE IlSignoreledisseancora:Almattinonell'alzarti,saluteraiilCuoreteneroefortedel tuodolcissimoAmante,perch daLuisenzafine,incieloeinterra,sempreprovienee proverrognibene,ognigaudio,ognifelicit.Tisforzeraicontutteletueforzediunireed infondereiltuocuoreinquelCuoredivino,dicendogli:Lode,benedizione,gloriaesalute alvostrodolcissimoebenevolissimoCuore,oGes miofedelissimoamante!Viringrazio perlacustodiafedeledicuimiavetecircondatainquestanotte,incuinonavetecessatodi offrirepermeaDioPadreleazionidigrazieegliomaggidicuiglisonodebitrice. Eora,omiounicoAmore,vioffroilmiocuorecomeunarosadifrescosbocciata,la cui bellezza possa in tutta la giornata attirare i vostri sguardi e con la sua fragranza allietareilvostroCuore. 129

Ve lo offro altres come una coppa nella. quale possiate bere le vostre proprie dolcezzeconleazionichevidegneretedicompiereinmeinquestagiornata. Velooffrocomeunamelagranachesiadegnacolsuosquisitosaporedicomparire nelvostroregalefestino,affinch possiateassorbirloetransustanziarloinVoimedesimo, cosbenecheperl'avveniresisentafelicedentroilvostrodivinCuore.Vipregodidirigere inquest'oggituttiimieipensieri,lemieazionielamiavolont secondoilbeneplacito dellavostrabenignissimavolont. Faraipoiilsegnodellacroce,dicendo; NelnomedelPadreedelFiglioedelloSpirito Santo;PadreSantoinunioneconl'amoredelvostroamabilissimoFiglio, viraccomandoil miospirito;lequaliparoleturipeteraipurealprincipiodiognituaazione,nell'entrarenel coro,nell'intonareleOreequandovorraipregare.Fattoquesto,abbifedeeconfidenzain Diochenonlascersenzafruttonessunadelletueazioni. Alla divina Sapienza affiderai la tua vita interna ed esterna, pregandola che ti illuminiondetuintendaoltrechlamiavolont,anchetuttocichepuesserleaccetto. AlladivinaMisericordiaaffiderailetueorecchie,affinch ticoncedadiintendere tuttoquantosentiraiinquellagiornata,npermettachetuvedaosentanulladimale. AlladivinaFedelt raccomanderailetuelabbra,pregandoladidiffondereinteil gustodelsuospiritocheriempiatuttoquantodiraiinquelgiorno,affinch latuabocca nonsiapracheperlalodeel'azionedigrazie, ladivinaFedelt ticustodiscadaogni colpa. AffiderailetuemanialladivinaClemenza,affinch uniscalesueoperealletue, ondelesantifichielerendaperfette,tenendolecustoditedaognimale. RaccomanderaiiltuocuorealdivinoAmoreaffinch lo nascondanelsuodivin Cuoreel'infiammi,asegnochenonpossapigustarengaudiondilettoterreno. Nellamessa,offriraidinuovoiltuocuoreaDio,affinch primadellepreghiere segrete45siapurificato,distaccatodaogniumanapreoccupazione,ecos siapreparatoper ricevereleeffusionideldivinoAmore,lequaliprestotraboccherannosututtigliastanti. *** Durantelamessa,laServadiCristovideilCuorediGes Cristosottoilsimbolodi unalampadatrasparentecomeilcristallo pi puroeardentecomelafiamma.Questa lampadada ogniparte lasciavatraboccare lasuaincomparabile dolcezzalaquale, pi soavedelmiele,penetravaicuoridituttiidivotiastanti.Ilfuocosignificaval'ardoredi queldivinoamorecheportCristoadoffriresstessopernoiaDioPadresul'altaredella Croce.Ladolcezzadiffusanegliastantisignificavalasovrabbondanzadeibeniedella felicitcheEglicihadatanelsuodivinCuore. S,inCristoveramentepossediamotuttoquantopu essercisalutareedutile,valea dire,lalodeel'azionedigrazie,lapreghiera,l'amore,ildesiderio,lasoddisfazione,infine tuttoquantopucompensarelenostrenegligenze. Un'altravolta,quelladivotaverginepregavaperunapersona,laqualedomandava qualcosa ilSignorepotesseaccettareinriparazionedellesuenegligenze,edalloSpirito Santoricevettequestarisposta:RecititrevolteognigiornoilLaudateDominumomnes gentes. Nelprimo,all'alba,essaprender ilfanciulloGes permanoelopresenter aDio Padreconleoperedellasuainfanzia,ondesupplireatuttoilbenechehaomessoquando erabambina. Il secondo Laudate, lo dir alla messa, e pigliando il Signore Ges come Sposo dell'animasua,siscuser davantiaDioPadre,dinonaverresoaquestodivinoSposo
45Lepreghieresegrete,sonoilCanoneincuisifalaConsacrazione.

130

quella corrispondenza di fedelt e di tenerezza e tutta quella riverenza che gli sono dovute.RicorderibenefizichedaLuihagratuitamentericevuto,pe1rch,mentreeravile epovera,Eglisidegndiarricchirladeisuoibeni.Infine,offriraDioPadrel'ardentissimo amoreelevirtchecontrassegnaronolagiovinezzadiCristo. Allasera,dir ilterzo LaudateDominum;pigliandoilSignorGes contuttalasua vitaperfettissima,lopresenteraDioPadreperripararelesuenegligenze,echieder che permezzodiLui,lesianosupplitetutteleproprieimperfezioni. Inoltre,sevuolericuperarecompletamentetuttoquantohaperdutoetuttoquanto ha fatto di male o con negligenza, si accosti sovente al nobilissimo e degnissimo sacramentodelCorpodiCristo,ilqualecontieneinstuttiibeniedognigrazia. CAPITOLOXII LASANTAMESSA Metilde,alpensierodellasuapersonalemiseria,dissealSignoreAhim ,qualetrista e miserabile Sposa non avete mai in me, o mio Signore! Non ardirei certo portare quell'anellochesegnodifedelt,senonl'avessiricevutodaVoistesso! IlSignorelemostr unanellograndeabbastanzapercontenereassiemeilSignoree l'anima; e in quello brillavano sette gemme preziosissime. L'anima intese che queste gemme significavano sette maniere speciali con cui il Signore viene a noi nella Santa Messa. Egliscendedapprimacontaleunaumilt chenonv' creaturatantovileversocui nonsiinchini,purchessalodesideri. Vieneconlapazienzaperchnonv'peccatore,nonv'nemicoch'Eglinonsopportie nonassolva,purchlotrovipentito. VienecontantoAmorecheallasuapresenzailcuore,pi freddoepi ostinatopu infiammarsie,fondersidiamore,purchconsentaanonopporviresistenza. Vieneconunaliberalittantogenerosachenonv'poveroilqualenonpossaesservi, magnificamentearricchito. Vieneperdonaresstessoatuttisottolaformadiunalimentocosdolce,deliziosoe forte,cheognimalatoedogniaffamatopossonotrovarvilasanitelapienasaziet. Vienecontaleuno splendore chenonv' cuoreciecoetenebroso,ilqualedallasua presenzanonpossaesserepurificatoedilluminato. Viene,infine,cos pienodi santit edi grazia,chel'uomopi viled'animoemeno devotopuscuotereallorailsuotorporeeinfiammarsididivozione. *** Ungiorno,nonconsentendolelasuadebolezzal'andarepi oltre,Metildedovette fermarsinelchiostroperascoltarelamessa;ma.negemevaesidolevaconDioquasifosse abbandonata. IlSignoresubitoledisseDoveseitu,lsonoanch'io. LaSantadomand.sevifossedifettoalcunocheoffendesselacoscienzanell'udirela messasoltantodalontano. Convieneesserepresente,risposeilSignore;ma,senon possibile,bisognacercare diesserevicinoalmenoinmododaudireleparole;l'Apostolo,infattidice: LaparoladiDio viva, efficace e penetrante. La parola di Dio vivifica l'anima, diffonde in lei il gaudio spirituale,comesivedeneifedelienellepersonesempliciche,senzaintendereci che 131

leggono,nerisentonoungaudiospiritualedalqualevengonoeccitateallapenitenza.La paroladiDiofachel'animaproducavirt realiedoperebuone;perch lapenetraper illuminarla. Quandol'infermit,ol'obbedienza,oqualchecausaragionevoleimpediscaaduna personadiassistereallamessa,nonimportadovestia,iosonoconlei. Metilde ripigli: O Signore, ditemi ora qualche cosa della messa che viene ora celebrata,perch l'animamianevengaspiritualmenteconsolata.IlSignorelerispose: Ecco,sicantanoitreAgnusDei.Nelprimo,mioffropervoiaDioPadreconlamiaumilt elamiapazienza.Nelsecondo,mioffrocontuttal'amarezzadeimieipatimentionde esserel vostrariconciliazione.Nelterzo,miofferisco contuttol'amoredelmio divin Cuore,persupplireatuttiibeniche,mancanoagliuomini. Esappiquantofarperchisentelamessaconzeloedivozione:nell'ultimasuaora, perconsolarlo,difenderlo,eformareperlasuaanimauncorteod'onore,gliinvier tanti nobiliSpiritidellamiacelestecorte,quantesarannolemessecheavrsentitesulaterra. *** Un'altravolta,nell'andareallamessa,MetildevideilSignorescenderedalcielo,tutto vestito di bianco, dicendo: Quando gli uomini vanno in chiesa, si preparino con la penitenza,percuotendosiilpettoeconfessandoiloropeccati;inquestomodopotranno portarsi incontro alla mia divina luce e riceverla in s medesimi. Questa luce viene appuntorappresentatadallafulgentebianchezzadellemievesti. CAPITOLOXIII COMESIDEBBASCUOTEREILTORPOREEILSONNO Ungiornod'estate,quellapiaedivotaVerginechesempreconardoreaspiravaverso lecosecelesti,videparecchiesuoreindolentiesonnacchiosedurantelamessa.Animata dallo zelo della giustizia e insieme da un sentimento di piet , disse al Signore: Ah! SignoreIddio,checosa dunquel'uomo?'Quanto deboleemiserabile,poich persino duranteisantiMisterinonputrattenersidalsonnecchiare!. Il Signore disse: Se si pensasse alle gioie del paradiso o almeno alle pene dell'inferno,bensiscaccerebbeilsonno. Maquellichenonhannoforzasufficiente,ripiglilaSanta,comeSelacaveranno? Seunoavesseunamicocarissimo,disseilSignore,sarebbedolentissimodiessere privatodallasuafamiliarit.Cos chiriflettessech'iosonol'amicoinfinitamenteteneroe fedele, il quale a chiunque si avvicina a me scopro segreti cos degni che pienamente accontentano ogni desiderio ed ogni volont di sapere, sarebbe giustamente eccitato a cercareinmelesuedelizie. Sesipensasseallasoavitconlaqualepossosaziareicuori;sesisapessequantosia potentechimipossiedeequantoperci sialibero,colpartecipareallamialibert,per adempieresenzaostacolocichevuole,tiassicurochesiscaccerebbeilsonno. *** DopodolcicolloquiconDio,Metildeud dalSignorequesteparole:Iosonotuo, sonointuopotere,conducimidovevorrai.Ellalocondusseincoroversolesuorealle 132

qualiEgliattest ilsuoteneroaffetto,comeseaciascunafacesseunregalo.Domand al Signorecosaavessedatoloro.IlsoffiodelmioSpirito,disseilSignore. Qualprofittonericaveranno?ripigliMetilde. IlsoffiodelmioSpirito,continuilSignore,farisentireall'animaunacertadolcezza dallaqualenasceilgustodiDio.Sel'animavuoleprestarsiedisporsiariceveredipi , verranchelariconoscenza.Sepraticherlariconoscenza,coschenonricevadonoalcuno daDiosenzarisentirneunaspecialegratitudine,convigorosoardoresiporter albenee cos avverr che, camminando ogni giorno sempre pi nella virt, si trover infine nell'abbondanzadiognibene. CAPITOLOXIV LASANTACOMUNIONE Ungiorno,MetildedovevaaccostarsiallaComunioneenonsiritenevadegna,n preparataadovere.IlSignoreledisse:Eccomi,iomidonotutt'interoateperesserelatua preparazione;cos dicendoposeilsuoCuorenelcuoredellaSanta,appoggiandoilsuo caposulcapodiquella.Metildedisseallora: MioSignore,perlosplendoredelvostrovolto,illuminatelafacciadell'animamia. IlSignorerispose:Checosa lafacciadell'animatua?LaSantanonrispondendo nulla, il Signore continu: La faccia dell'anima tua l'immagine della Santa Trinit; quest'immagine, l'anima tua deve senza posa contemplarla sul mio volto come in uno specchio,ondevederesenonvisitrovialcunatracciadipeccato. DaquesteparoleMetildeinteseches qualcunooccupalasuamemoriainpensieri terrenieinutili,macchianell'animasual'immaginedivina.Cos purechiapplicailsuo intelletto alla sapienza ed alle curiosit mondane, imbratta pure la faccia dell'anima propria.Chisimetteindisaccordoconlavolontdivina,chiamaaltracosafuorchDioe sidilettanellecoseterrene,guastains stessol'immaginediDio.Poich l'animaschiava del corpo, contrae numerose macchie al contatto con le cose terrene, necessario che sovente e specialmente quando sta per ricevere il Sacramento del Signore, l'uomo contempli il suo volto in quello specchio luminoso ed inalterabile che la faccia del Signore. Se la sposa bella, il suo colorito bianco e roseo: con la frequente confessione l'animaconservalasuabianchezza;ilcostantericordodellaPassionev'iaggiunger la freschezzadellarosa. *** Un'altravolta,primadicomunicarsi,quel.ladivotaverginedissealSignore:Ah! dolcissimomioDio,insegnatemiaprepararmialregalebanchettodelvostroCorpoedel vostroSangueadorabile.IlSignorereplic:Checosafeceroimieidiscepoliquandoli mandaiaprepararelaPasquache,nellaseraprimadellamiaPassione,dovevomangiare conloro?D'untratto,leparveditrovarsiinunacasameravigliosaegrande,dovevide unamensad'orocopertad'unatovagliaediricchestoviglied'oro. EilSignoredisse:Questacasasignifical'immensit dellamialiberalit,laquale accoglie trionfalmente chiunque a quella si raccomandi. Chi vuole comunicarsi pu rifugiarsipressolamiaclementegenerosit,laqualeloaccoglier conmaternabontelo protegger contro tutti i pericoli. La mensa l'amore; chi deve comunicarsi si accosti all'Amore,el'Amoresicuramente,conlapartecipazionedituttiisuoibeni,arricchir ogni 133

povert dell'animaindigente.Latovaglia lamiatenerezza,laqualeaguisadistoffa soffice,ossiaaffabile,soaveedoltremodoinclinataversol'uomo.Nellamiatenerezzala creaturatrover unrifugiosicuro,perch ilpensierodellamiamansuetudineedellamia misericordialarenderaudaceperotteneretuttoquantonecessarioallasuasalvezza. Sulamensacomparveunagnellopi biancodellaneve,ilqualecolpiedetoccava, l'undopol'altro,ciascunodeivasiedellecoppediquellamensa;esubitosiriempivanodi cibiedibevandedivine. L'AgnelloeraCristo,unicociboeverarefezionedelleanime. Inquellacasa,ilservizioerafattodaduebellissimeVergini,lequalisichiamavano Misericordia e Carit. La Misericordia faceva da portinaia, e dopo introdotti quelli che arrivavano,limettevaapostoallamensa;laCarit servivaicommensaliecongrande liberalitversavadabereatuttigli'invitati. *** Un giorno, nel mettere il segnale per avvertire la suora sacrestana che intendeva comunicarsi, Metilde disse al Signore: Scrivete il mio nome nel vostro Cuore, o amabilissimo Signore, ed iscrivete pure nel mio cuore a ricordo perpetuo il vostro dolcissimonome. IlSignoredisse:QuandotiaccostiallaComunione,ricevimicomesetupossedessi tuttiidesideriietuttol'amoredicuiuncuoreumanopossaessereacceso;intalmodoti accosteraicolpigrandeamorepossibile.Edio,dateaccetterquestoamore,noncomesi trova in realt nel tuo cuore, ma come se fosse tanto ardente come sarebbe il tuo desiderio. *** Un'altravolta,mettendoancorailmedesimosegnale,elladissedinuovo:Signore, scriveteilmionomenelvostroCuore.Etostolesembr cheilSignoreportassesulpetto parecchielettered'oroornateconsettegemmepreziose;videlaprimaletteradelproprio nomeeneinteseilsignificato.Laprimadiquestegemme,indicavalapurezzadelcuore;la seconda,l'assiduoricordodellavitaedelleparolediCristo;laterza,l'umilt ;laquarta, l'adempimentodellebuoneopere;laquintaindicavalapazienzanelleavversit ;lasesta,la speranza; la settima infine, l'amore delle cose celesti. Con queste virt , come di tante preziosegemmedeveessereornatochisiaccostaallasantacomunione. *** LaSanta,primadellacomunione,erasolitameditareconmaggiorcuralaPassionedi Ges Cristo. Se talvolta avesse trascurato questa pia pratica, temeva di aver mancato gravemente,perch ilSignoreavevadetto:Fatequestoinmiamemoria(Luc.XI,19).Perci, dopoaverpregatoilSignoredispiegarleilsensodiquelleparole,perispirazionedello SpiritoSantoleinteseinquestomodo:Visonotrecosedacommemorarealmomentodella comunione.Laprima quell'eternoamoreconcuiDiociamprimaancoracheavessimo ricevutol'esistenza.Egliprevedevainostridifettielanostraperfidia,tuttaviasidegn di crearciasuaimmagineesomiglianza;enoidobbiamorenderglienegrazie. Laseconda quell'immensoamorechetrasseilFigliodiDiodalsenodelleineffabili delizie,che.godevanellagloriadelPadre,perabbassarelasuainfinitamaest sinoal fondodellamiseriacheereditiamodalnostroprimopadreAdamo.Lafame,ilfreddo,il 134

caldo,lastanchezza,latristezza,idisprezzi,ipatimentitlapi ignominiosadellemorti, tuttoEglisopportconunapazienzaineffabileondeliberarcidatuttelenostremiserie. Laterza quell'inscrutabileamoreconilqualeilSignore,adognimomento,con paternabontcimiraeciguarda,siprendecuradinoieciprotegge,cosicch Coluiche ilnostro.Creatore,SignoreeRedentore,stasempredinanziall'EternoPadrecomenostro dolcissimo fratello, intercedendo per noi e trattando inostri interessi come avvocato e fedelissimoministro. Questetrecosedobbiamoricordarsempre,maspecialmentequandociaccostiamoal celestebanchettocheilnostrodolcissimoAmorecihalasciatocomeiltestamentoperenne dellesueindicibilitenerezze. *** Avendopregatoperunapersonachesidolevaconleidirisentirepocadivozione quandosicomunicava,MetildedapartedelSignorelediedequestaistruzione:Quando vorraicomunicarti,setisentiraiilcuoretiepidonellapreghiera,eprivodiamoreedi desiderio, griderai con tutto il tuo cuore verso Dio e gli dirai: Traetemi dietro a voi; cammineremoall'odoredeivostriprofumi(Cant.I,3). AquestaparolaTraetemi,penseraiquantosiavigorosoedimmensoquell'amoreche trascin ilDioOnnipotenteall'ignominiososuppliziodellaCroce;quindiecciteraiinteil desideriocheColuiilqualedisse: Quandosarelevatodaterra,attirertuttoame,attirias.il tuocuoreetifacciacorrerenell'amoreeneldesiderio,all'odoredeitrearomiuscitidal nobilissimoabissodelsuoCuoreondeprofumareilcieloelaterra. Ilprimodiquestiaromi un'acquadirosa,chel'amoresulfornellodellacarit ha distillatodaquellanobilissimarosachestasulpettodelSignore.Useraidiquestoprofumo per lavare la faccia dell'anima tua; e se, dopo un serio esame, troverai in te qualche macchiadipeccato,pregheraiperch sialavatainquellafontediMisericordiaincuifu purificatoilladronesulacroce. Il secondo aroma quel vino rosso del nobile sangue che il torchio del divino AmorefecezampillaresulaCroceechedallavermigliapiagadeldivinCuoreuscinsieme conl'acqua;pregheraiperch lafacciadell'animatuadaquestovinosiacoloritaefatta bella,affinchtupossadegnamenteaccostartiaquestogranbanchetto. Ilterzoaroma l'eminentissimaecopiosissimadolcezzadeldivinCuore,laquale neppurenell'amarezzadellamortepotsubirediminuzionealcuna.Lochiamanobalsamo; superioreadognialtroprofumoaromaticoepu guariretuttiilanguoridell'anima. Pregaperchquestoprofumo,siadiffusoneltuocuore,affinch l'animatuagustiesenta quantosiadolceilSignore;ecoss'impingui,sidilatiesiincorpori.inColuichecontanto amoresidatoate. Chesenonrisentiraiancorasoavitalcuna,tupregheraiperchiltuofedeleetenero Amantesi degnidinonprendersinausea dellatua accidia,mavogliariscaldarein s medesimolatuafreddezza,edEglisolosiaglorificatointutteletueopere,quaggi eper l'eternit. *** Pregando Metilde per una persona che aveva paura di accostarsi troppo frequentementeallasantaComunione,ilSignorelerispose: Quantopi frequentelacomunione,tantopi l'animasipurifica,inquellaguisa cheilcorpotantopi sifamondoquantopi frequentementevienelavato.Quantopi unapersonasicomunica,tantopi iooperoinlei,edellaoperainme,dimodoch ,lesue 135

operediventanopi sante.Quantopi affettuosamenteunapersonasicomunica,etanto pi profondamentesiimmergeinme;quantopi penetranell'abissodellamiaDivinit, tantomaggiormentel'animasuasidilataesifacapacedellaDivinit ,inquellaguisache l'acquaquandosoventescorresurunterreno,viscavaunlettopi profondoincuil'acqua puscorreresemprepiabbondante. *** Mentre una suora inferma stava per comunicarsi, Metilde vide Ges , il Dio di Maest,comeunosposopienodigiovinezza,sedutosurunaltotronodavantialletto dell'ammalata. Quando il sacerdote depose la santa Ostia su le labbra di quella, Ges Cristomedesimo:panedivitaedinesauribilealimentodegliAngeli,sidon tutt'interoa quell'anima, offrendole da baciare la sua bocca vermiglia ed aprendo le braccia per accoglierla.Cos quell'animabeata,comeunabiancacolomba,divennetalmenteunacosa solacolDiletto,chenonsiscorgevapiinleicheDiosolo. *** Mentrepregavaperunapersonache,pertiepidezzaeleggerezza,tralasciavasovente diricevereilcorpodiGes Cristo,lavideinpresenzadelSignoreeud questeparole: Carissimamia,Eglilediceva,perchmifuggitu? Metildesimeraviglicheunaparolacosamabilefosserivoltaaquellapersona;mail Signoreripigli:Intuttiigiornidellasuavita,lachiamerconquestonome. Metilde concep il timore che dopo la morte essa perdesse un tale nome, ma il Signoreripiglidinuovo:Questonomeleresterineterno. El'animadiquellapersonaleapparve,davantiaDiosottolaformadiunabellissima vergineversolaqualeilSignoresivolgevadicendo:Approssimaticonlafiducianella OnnipotenzadelPadre che tiriconforti;nella Sapienzadel Figlio chetiillumini;nella benignitdelloSpiritoSantochetiriempiadisoavit. *** Un'altra persona era tentata allo stesso modo, perch nell'accostarsi a quel Sacramentodivita,dicuituttavianessunopu giudicarsidegno,ellasempretemevadi esserne indegna in un modo tutto speciale; Metilde preg per lei con fiducia ed ebbe questarisposta:Siaccostisoventeame,edognivoltalaricever comeunaveraregina. Daquesteparole,quellapersonatentata,rest moltoconsolataeneringrazi ilDiodi bont. CAPITOLOXV INQUALMODOILCUOREDELL'UOMO SIUNISCAALCUOREDELSIGNORE AvendoMetildericevutoilSacramentodelsantissimoCorpodiGes Cristo,dopo dolcicolloquileparvecheilSignorelepigliasseilcuoreelostringessealsuodivinCuore talmentechenonfacesseropi cheunsolcuore.EdEgliledisse: miavolont chei cuoridegliuominimisianouniticoilorodesideriiinmodochelacreaturanondesideri pi nulla,madispongatuttelesueaspirazionisecondoilmioCuore.Cos ,quandodue ventisoffianoinsiemenonsidistinguonopi,maspiranoun'ariasola. 136

Lacreaturadeveparimenti,essermiunitanellesueazioni.Quando,peresempio, vuoleprocurarsilecosenecessariealcorpo,comeilcibo,ilsonno,levestiedaltrecose simili,dicanelsuocuore:Signore,inunioneconl'amorepercuiavetecreatoperme questecoseoquestacomodit,eneaveteusatoVoimedesimoperl'onoredelPadrevostro eperlasalvezzadegliuomini,iobench peccatoreindegnod'ognivostrobene,l'accetto pervostraeternalodeeperlanecessitdelmiocorpo. Ricevaancoralecureediservizicheglialtrileprestanoinunioneconl'amoredal qualesonoanimatiagloriadiDio,ealfinediottenerech sisantifichinoericevanoil premiodellalorocarit. Nelfareunacosaperubbidienza,dica:Signore,inunioneconquell'amorepercui videgnastedilavorareconlevostrepropriemanieancora,lavoratesenzaposanell'anima mia,adempirquestocompitochemiimponete,perlavostragloriaeperl'utilit delmio prossimo.EperchVoiavetedetto:Senzadimenonpotetefarnulla,vipregochequestoatto siaunitoecompiutoinsiemeconlavostraperfettissimaazioneecos siaperfetto,aguisa diunagocciad'acqua,laqualeessendocadutainungranfiumenaturalmentenesegue tuttalacorrente. Infine,l'unionedevecompiersiperl'accordodellavolont ,valeadirechel'anima vogliatuttoci chevoglioio,nell'avversit comenellaprosperit..Duemetallipreziosi fusiassiemenelcrogiuolononpossonopisepararsi;cos,perl'amorel'uomodiventauno spiritosoloconme,cicheinquestavitailpuntopialtodellaperfezioneedellavirt. CAPITOLOXVI COFANOATRESCOMPARTIMENTI, SIMBOLODELCUOREUMANO Un'altravolta,dopoaverricevutoilCorpodelSignore,Metildevidedavantias un cofanomeravigliosamentedecoratodioroedipreziosegemme;nell'internoerabianco.e divisointreparti.Inaltocontenevavasid'oro;nelmezzoricchevesti;inbassounasorta di.cibodelicatissimo.Talecofanoerasimbolodelcuoreumanoripienodivirt ediopere buone. Ivasid'oropostinelcompartimentopi inaltorappresentavanoicuorideiSanti, sempredispostiariceverelagraziadelloSpiritoSanto.Dobbiamoimitarlinelprepararei nostricuoriariceverenoipureladivinagrazia.Ilcolorebianco.dell'armadiosignificava chel'anima,sevuolepiacereaDio,devecustodirsipuraeliberadatuttocicheterreno, edaognipreoccupazionerispettoalleazionialtrui. LeazionidiGes CristonellasuaUmanit eranorappresentatedallericchevesti postenellasecondapartedelcofano.Ven'eranodiquattrosorte:vestidiporpora,ornatedi trifoglid'oro;abitiverdi,conricamidirosed'oro;vestiazzurre,cosparsedistelled'oro; infinevestirosse,decoratecongiglipured'oro. EcomenellasuaammirazionelaSantapensavaqualefosseilsignificatodiqueste vesti, ricevette dal Signore questa risposta: Tu sceglierai per me una veste secondo il desideriodelmioCuore.Quandoloderailamiainfanzia,laqualeins contenevatuttala maest dellaTrinit,midarailavestediporporaornataditrifoglid'oro;quandofarai memoriadellamiaadolescenza,micopriraiconlatunicaviolaricamatadirosed'oro,la qualerappresentaledeliziedellamiaDivinitch'iosonovenutoacomunicareagliuomini secondoquesteparole:Lemiedeliziesonodistarecoifiglidegliuomini.IochesonoFigliodi DiocontuttalapienezzadellaDivinit,mifecifigliodellaVergine,figliodell'uomo,ed allaVergineMadremia,edaleisola,pienamentecomunicailedeliziedellamiaDivinit. 137

Metildedisse:Perch,amabilissimoSignore,durantelavostravitas pochiuomini hanno goduto queste vostre delizie? Non le potevano gustare prima ch'io le avessi acquistate, per cos dire, con la mia Passione e Morte, rispose il Signore. Che significano,Signore,continuMetilde,levestirosse?LamiaPassione,disseilSignore, tutta rosseggiante di sangue; i gigli d'oro esprimono la mia innnocentissima morte; quandonefaraimemoria,tumicopriraicontalivesti. Lasantadisseancora:Checosasignificanoqueicibipostinellaparteinferioredel cofano?IlSignorerispose:Ilsaporedellegrazieeledeliziechel'animainquestomando pugustarenelsacramentodell'Eucaristia,doveveramentesicontieneognigraziaedogni dolcezza.L'uomochericevequestosacramentominutreedio,lonutro. L'animaripigli:Ma,perchmai,oSignore,questocibovienepostonellapartepi inferioredelcofano?Perch io,sonoatepi intimodituttoquantopu esservidipi intimo,concluseilSignore. CAPITOLOXVII LEORECANONICHE QuellapiaServadiCristo;dopoaversentitoungiornopredicaresulenozze,disseal Signore:Ahim!OmioteneroSposo,qualesposainfedelenonsonomaiioperVoiogni giorno!Nonvihomaidimostratoilmioamoredisposa,comeneeroindovereversodi Voi,mioveroSposo!.IlSignoresubitolecomparveinunagloriaineffabileedeliziosa, dicendo:L'usotalvoltaportachedopounviaggiodellosposoinunlontanopaese,al ritornoglisposirinnovinoleloronozze.Bisognachefacciacos anch'io.Perl'animache ama,ungiornosololontanodame pi penosodimilleannidiseparazioneperuna sposa della terra. Egli pose dunque il suo divin Cuore sul cuore della sua diletta, dicendole:OramaiilmioCuoretuoeiltuomio,econundolceabbraccioincuimise tuttalasuaforzadivina,attrassetalmentequest'animachenonsembravapi cheuno SpiritosoloconLui. LaSantadisseancoraalSignore:Lasposaabitualmenteproducedeifruttiperilsuo sposo;qualfrutto,ovalorosomioSposo,potr iopresentarvi?Ognigiorno,risposeil Signore,midaraisettefrutti:dapprima,durantelanottequandotialzerai,perriverenza versol'amorechemispinsecaricodicatenenellemanidegliempiemireseobbediente finoallamorte;disporraiiltuocuoreadobbedireinquellagiornataatuttoquanto 324 tisaringiunto,ancheacostodiqualcheattoeroicocomenefannoiSanti. Verso Prima, per riverenza verso quella umilt con la quale, come agnello dolcissimo,milasciaitrascinaredavantiadungiudiceiniquo,tisottometterai,percausa mia,adognicreatura,prontaadeseguireilavoripiumilievili. All'ora di Terza, per causa di quell'amore per il quale volli essere disprezzato, sputacchiatoesaziatodiobbrobri,tistimeraidegnadiesseredatuttiumiliataevilipesa. All'oradiSesta,crocifiggeraiilmondoatestessaetealmondo,pensandoch'io,tuo Amante,peramortuofuiinchiodatosulaCroce;perciledelizieeledolcezzedelmondo sianoperteamarecomeunacroce. All'oradiNona,morraialmondoeadognicreatura,dimodoch l'amarezzadella miamortedivengaperiltuocuoretalmentedolcecheognicreaturaaituoiocchisiavilee disgustosa. 138

Versol'oradeiVespri,incuifuidepostodallaCroce,penseraicon.gioia,chedopo morte,pertuttiituoitravaglitroverainelmiosenounfeliceriposo. All'oradiCompieta,parimenti,penseraiaquellabeatissimaunioneincui,divenuta con me uno spirito solo, con somma intimit godrai perfettamente di me medesimo. Questaunionequaggiincomincerconlaconcordiatralamiavolontelatuanellagioia comenellecontrariet,egiunger alsuoperfettocompimento,inquellagloriachenon avrmaifine. *** ChivuoldevotamentecantareleOre,stiaattentoatrecose.Dalprincipiosinoai salmi,lodiedesaltil'abissodiumiltincuidall'altodeicielilasupremaMaestsiabbass scendendoinquestavalledimiserie.Contaleumilt ilDiodegliAngelisifecefratelloe compagnodegliuomini;piancora,sifeceilloroumileservitore,secondoquantohadetto Luimedesimo:Nonsonovenutoperessereservito,maperservire (Matth.XX,28).Peronorare questaumilt,siinchinicondivozione. Duranteisalmi,esaltil'inscrutabileSapienzadiDio,laqualesidegn diconversare congliuominiediistruirliEglimedesimo,condiscorsiedavvertimenti.Congliinchinigli rendagrazieperladottrinaeledolciparoleemanatedalsuoCuore,attraversolesue divinelabbra.RendagrazieancorapertuttiglioracolideiProfeti,perlepredicazioniedi discorsi dei Santi, avendo essi. parlato sotto l'ispirazione dello Spirito Santo. Ringrazi inoltreperognidivinainfluenzaesercitatasul'uomodallagraziaspiritualesecondoil beneplacitodelladivinavolont. DopoisalmisinoallafinedelleOre,esaltiladolcebenignit chesimanifestintutto cicheilSignorefeceesoffr,erendagraziepertuttiidesiderii,preghiereedaltreopere buonecheEgli.comppergliuomini.Offrapoiazionidigrazieinmodospecialepertutto cichefeceesoffrinciascunadelleore. Il Signore comparve una volta alla sua Serva durante le ore del sonno. Ella gli domand,traaltrecose,secichesidicedeivizichenonv'peccatocosleggieroilquale nonsiaaggravatodall'abitudine,siaveroanchedellevirt ,dimodoch questeacquistino davantiaDiomaggiormeritoconlapraticaabituale. IlSignorerispose:Nonv' attobuono,perquantopiccolo,chedavantiaDionon compaiagrande,quandovengapraticatoconcostanza. L'anima ripigli: Quale sarebbe il minimo bene, nel quale l'uomo possa pi frequentementeesercitarsiconprofitto? IlSignoredisse:QuellodirecitareleOreconattenzioneedivozione;nongi che questosiaunattodipocovalore,maperchilminorbenechesipossafare diadempiere ilpropriodovere. NeldarprincipioalleOre,sidicadunquecolcuoreedancheconlelabbra:Signore inunioneconquelladivinaintenzioneconcuisulaterraVoiinonoredelPadreVostro osservasteleOrecanoniche,ioadempioquestaOrainvostroonore.Poi,perquantosi pu, non si presti pi attenzione a nulla fuorch a Dio. E quando una tal pratica frequentementeripetutasar diventataun'abitudine,questoeserciziosar s sublimees nobiledavantialPadremio,chesembrerunostessoesercizioinsiemecolmio. Inseguito,ilSignoreessendoleancoracomparsonellaorazione,ellaglidomand se davveroEgliavessecelebratoleOresulaterra.IlSignoresidegn dirispondere:Nonle recitaialvostromodo;tuttaviainquelleore,iorendevoomaggioaDioPadre.Tuttoquanto si osserva dai Cristiani, lo inaugurai io medesimo, come, per esempio, il Battesimo. Osservaiecompiiquestecosepericristiani,santificandocos erendendoperfetteleopere 139

dIquellichecredonoinme.PercidissiamioPadre: Misantificoperloro,affinchessipure sianosantiinme(Joan.,XVIII,19). Nelle sette Ore canoniche, voi fate memoria di ci che. soffrii in quelle Ore medesime: io pure, nella mia sapienza, prevedevo tutto ci che dovevo soffrire, come attestal'Evangelistadicendo:PerciGessapendotuttocichedovevaaccadergli(J.XVIII,4). *** PregandoperunapersonachesidolevaconleididiresoventeleOresenzadivozione econdistrazioni,MetildericevettedaDioquestarisposta:Aggiungasempreinfinedelle Orequesteparole: Signore,siatepropizioamepeccatore,oppurequeste: Agnellodolcissimo, abbiatepietdime:conl'intenzionediriparareinquestomodolasuanegligenza. Metilderipigli:Masedimenticassediosservarequestapraticainfinediciascuna Ora?IlSignorerispose:SenonsiricordadidirequestapreghieradopotutteleOre,la dicaalmenosettevoltealgiorno,nonimportainqualmomento,ondesupplireallesue negligenze. Se queste parole: Signore, siate propizio a me peccatore ebbero tanta efficacia da meritare al pubblicano la remissione di tutti i suoi peccati, perch non otterrebbero a chiunqueilperdonodellesuenegligenze?LamiaMisericordianon forseoggid tanto clementecomeinqueltempo? CAPITOLOXVIII DOMANDAREALSIGNORECHECICONSERVILAFEDE SeunoraccomanderaDiolasuafedenelmodoseguente,otterrlagraziadiessere preservatonegliultimisuoimomentidaognitentazionecontrolaverafede. In primo luogo, il cristiano raccomandi la sua fede alla Onnipotenza del Padre, pregandolocheperlavirt dellasuaDivinit vogliafortificarlopermodochenonpossa maiallontanarsidallaverafede.Poilaaffidiall'inscrutabileSapienzadelFigliodiDio, pregandolocheloilluminiconglisplendoridellasuadivinascienzadimodoch nonsia maisedottodallospiritodierrore.Infine,siraccomandiallabenevolenzadelloSpirito Santo,supplicandoloperchlapropriafedenonoperimaicheperamoreallapresenzadi questo divino Spirito, affinch all'ora della morte l'anima sua sia consumata nella perfezione. CAPITOLOXIX SULMODODIADDORMENTARSI Metilde,ungiorno,videl'animasuanelsenodelSignoresottolaformad'unapiccola lepre addormentata con gli occhi aperti e disse: Signore mio Dio, datemi l'istinto di questoanimale,affinchquandoilmiocorposiaddormenta,ilmiospiritovegliperVoi. Sidice,risposeilSignore,chelalepreruminiedormacongliocchiaperti:cos nell'andareaprendereiltuoriposo,rumineraiquestastrofa: Oculisomnumcapiant, Coradtesempervigilet, 140

Dexteratuaprotegat Famulosquitediligunt. Gliocchipiglinosonno;ilcuoreatesemprevegli;elatuadestradifendaituoiservicheti amano46. OppurepenseraiaDioeconLuiparlerai;seunosiaddormenter .inquestomodo, ilsuocuorevegliersempreperme.Chesenelsonnoglicapitassequalchemale,tuttavia nonsarseparatodame. All'ora del sonno, l'uomo mandi un sospiro, come dal fondo del mio Cuore, in unioneconquellalodechedamederiv intuttiiSanti,ondesupplireaquellalodeche ognicreaturaindoveredioffrirmi. Sospiri ancora in unione con quella gratitudine che i Santi, attingendo nel mio Cuore,midimostranoperidonialoroconcessi. Sospiriinoltreperisuoipropripeccatieperquellidelmondointero,inunionecon quellacompassionechemiindusseaportaresopradimeidelittiditutti. Sospiridesiderandoaffettuosamentetuttoilbeneche necessarioagliuominiperla gloriadiDioeperlaloroutilit personale,inunionecoldivinodesideriocheebbisula terraperlasalvezzadelgenereumano. Da ultimo, sospiri in unione con tutte le preghiere che dal mio divin Cuore fluisconoinquellodituttiiSanti,perlasalvezzadegliuomini,dei,viviedeimorti.Seuno desiderer che ogni suo respiro nel sonno mi sia gradito come un incessante sospiro, meriter ch'ioloricevacometale,perch nonpossorifiutarnullaaidesideriidell'anima chemiama. CAPITOLOXX CRISTOACCORREALGEMITODELMISERO Ungiornodifesta,mentrelaComunit siaccostavaallacomunione,quellaServadi Cristo, giacendo a letto inferma e in una grande aridit di spirito, gemeva con Dio nell'intimodelsuocuore;videallorailSignorealzarsiconfrettadalsuotronodicendole: Percausadellamiseriadegliindigentiedeisospiridelpovero,oramialzer(Ps.,XI,6). Asuoesempio,tuttiiSantisialzaronoedoffrironoaDio,perlaconsolazionedi quest'anima,tuttiiservizichegliavevanoresiquaggi etuttoquantoadeternalodevi avevanosofferto. Dipi,ilSignore.Ges offr pureaDioPadretuttoci chegliappartiene,dicendo: Ioporr l'oppressonelSalutare,valeadire,inmestessoepermestessoadempir isuoi desiderii;eintalmodoreseaDioPadreperleidegnelodi. Lalucedivinalefeceintenderecheogniqualvoltal'animaafflittamandaisuoi sospiriversoDio,siaperlodarlo,siaperottenerequalchegrazia,subitoiSantisialzano, lodanoDiotuttiassiemeperquell'anima,eleottengonolasospiratagrazia.Segemeperi propripeccati,essileimploranoperdono.NcibastaperGesCristo;Eglisialzapuree dice:Iolaporrinsalvo;valeadiresoddisferiomedesimoedamestessoilsuodesiderio; aDioPadreoffrirlemielodiperlei,eintalmodolargamentesuppliratuttoquantoella pudesiderare. Dopoaverlacos illuminata,ilSignoreledisse:Poich ancheunsolosospiroviene damecosfavorevolmenteaccolto,comemainell'animadelpoveropotrrimanereancora qualsiasitristezza?
46DallaCompietadiqueitempi.

141

*** Un'altravolta,comeessanelsuodesideriogemevadinuovopressoilSignore,Eglile disse:Checosahaituancora?Ognivoltachetugemi,miattiriinte,perch misonofatto tuttoatuttieintuttelecose.Peracquistarel'oggettopi piccoloedinsignificante,non fossecheunfiloounfuscellinodipaglia,nonbastalasolavolont ;maperpossedermi, bastaunasolaintenzione,edancheunsologemito. CAPITOLOXXI CRISTONELL'ANIMARINFRESCA GLIARDORIDELSUODIVINCUORE UnavoltaMetilde,pienaditristezza,sidolevadivedersiinutileperch ,amotivo dell'infermit,nonpotevaosservareiregolamentidell'Ordine;mailSignoreledisse:Ah! vienialmiosoccorso!Lasciamirinfrescareintel'ardoredelmiodivinCuore! Da tali parole la Santa comprese che l'anima la quale liberamente e volentieri sopportalepenedelcuore,latristezza,l'abbattimentoedognigenereditribolazioni,in unioneconl'amorepercuiGes Cristosulaterrasopport leafflizioni,lepene,einfine unamorteignominiosa;intese,diciamo,comequest'animaoffraalSignoreins medesima unrinfrescoperl'ardoredeldivinCuore. Infatti,non forseCristosempreallaricercadellasalvezzadell'uomo?Nonpotendo pi soffrireins stesso,sidegnadisupplirecoidilettiamicicheaLuiconfedeleamore aderiscono.LasuaPassionegiovalmondointero,nonsoloagliuominidelsuotempoma atuttiquellichecrederannoinLuisinoalla.finedeisecoli;intalmodolesofferenzeele tribolazionidiquellicheloamano,contribuirannoalmeritodeigiusti,alperdono.dei peccatoriedallafeliciteternadeidefunti. Equandoentrer incieloquell'animachesulaterrasar statailrinfrescodeldivin Cuore,voler drittoversoilCuorediDio;penetratadallaDivinit comedaun'unzione preziosa, ella andr ad ardere con ci che avr sopportato per amore di Cristo, nella fiammadiquestoCuoretuttoinfiammato.Comeunprofumofragrantissimoeunbalsamo preziosissimo,ellaintuttoilcielodiffonder lasoavit delsuoodore,dalqualeiSanti riceveranno accrescimento di gaudio e di delizie. questo ci che viene espresso nel salmo:TiunseIddio,Iddiotuo,conoliodiletiziaapreferenzadeituoicompagni(Ps.XLIV,8). CAPITOLOXXII QUANTOPREZIOSAPERILSIGNORE L'ANIMADELL'UOMO Una volta, mentre si cantava questo versetto: Dulcem vocem audient justi: I giusti sentirannounadolcevoce,quellaServadiCristosiricorddiunpegnocheDioaltrevoltele avevadato,eglieneresegraziecondolcissimaeffusione. IlSignoreledisse:Iosoniltuopegno,etuseiilmio. MalaSantapensavacomemaiessendosprovvistadiognimerito,potesseessereil pegnodiDio;eilSignorecontinu:Tuttigliuominisonocomeunpegnodepositatonelle mie mani,perch tutti sono obbligatiarifondermi ilprezzo dellamiamorte, secondo 142

questeparoledell'Apostolo:Mortificatelevostremembrachesonosulaterra(Col.,III,5).Ogni uomo,infatti,devemortificareci cheinluivi divizioso,affinch primadellamorteo almenoalmomentodellamorte,liberodaognipeccato,possarestituirmicongaudioil miopegnoilqualenonaltrochel'animasua. Magliuominispiritualisono,inunmodopi speciale,imieiostaggi,avendoliio chiamatiaunagloriasingolareesovreminente.Ognivoltachemioffronolalorovolont inqualcheoperadifficileedardua,sipresentanoamecomeunpegnodecoratodiun nuovo ornamento. lo mi comporto come un uomo il quale, conservando presso di s qualche cauzione di un suo amico, ogni volta che la guarda l'arricchisce di oro e di preziosegemme. *** Durantelamessa,quelladivotaverginevideunavoltailSignoresul'altaresottola figuradiun'aquilad'oro,epens subitocheinquellaguisacheilvolodell'aquila ilpi elevatoeilsuosguardoilpipenetrante;cosl'aquiladivinapenetrasinoallaprofondit delcuoreumile. Leparvepurechequell'aquilaavesseilbeccoricurvoeunalinguadolcissima.Il beccosignificavaidiscorsidelSignorechetrapassanoilcuoreconladivozione,mentrela linguafiguravalalorodolcezza.L'aquilanellasuapredacercasemprenbocconemigliore, ossiailcuore,cos Diodesiderasempreilnostrocuoreeladolceoffertachepossiamo fargliene. *** Un'altravoltaDioledisse:Nullamiprocuradeliziecomeilcuoredegliuomini, eppureraramentenepossogodere!Hotuttiibeniinabbondanza,nonmimancacheil cuoredegliuomini,esoventemelorifiutano. CAPITOLOXXIII COMEESERCITARELAPROPRIAMEMORIA INTENZIONI *** QuellapiaverginepregavaungiornoilSignorechesidegnassefarleildonodiaverlo semprepresenteallamemoriadelpropriocuore.IlSignorelemostr ilsuodivinCuore comeunacasa.Lanima,svolazzandocomeunacolomba,entrinquelCuoreamantissimo evitrov unmucchiodifrumento.IlSignoreledisse:Quandolacolombatrovadel frumentoingrandequantit,nonportaviatutto,mascegliequeipochigranellichele piacciono.Cosdevifareanchetu;quandosentiraioleggerailaparoladiDio,latuamente nonpotrritenertutto;raccoglieraituttaviaalcuneparoleonderipassarlenellamemoriae penserai:Vediamo,inquestaletturachecosatiinsegnaotiprescriveiltuoDiletto? ***

143

NelmedesimogiornoudallamessailVangelo:Simileestregnumcoelorumthesauro:Il regnodelcielo simileaduntesoro;edissealSignore:MiodolcissimoMaestro,checosa debbonotareinquestoVangelo,secondoquantomiavetesuggerito? IlSignorerispose:Checosauntesoro?Untesorocompostodioro,diargentoedi pietre preziose. L'oro indica l'amore, l'argento significa le opere buone, le gemme significanolevirt.L'argento unmetallosonoro:coslebuoneopererendonounsuono dolcissimoallemieorecchie.Seunocompier operebuonedicendoasmedesimo:Iltuo Diosifeceumileesidegndiabbassarsinelleoperebasseeservili,tantopi tucheseiun vileomuncolo,deviessereumileesottomesso;ionescriver ilricordonelmioCuoree nullapotr maicancellarlo.Analoghipensierisipossonopureaverenellapraticadelle altrevirtecosfaretutteleproprieazioniinmiamemoria. *** Scorgendoungiornounacolombanelsuonido,MetildedissealSignore:Ah,mio Diletto!inqualnidopotreiriposarminelmeditare?IlSignorerispose:Riunisciqueste dueestremit:l'altezzadellamiasupremaDivinit elaprofondit dellatuabassezza,e riposati in questi pensieri come l'uccello nel suo nido, riflettendo soprattutto alla grandezza della divina Maest. Non discende forse la mia Maest sino alla bassezza quandoperl'effusionedellagraziapenetrasinoalmidollodell'animatuaetiunisceame conunafeliceunione? MetildeusavainquestomodoconsultareilSignoreapropositodi,tuttelesueazioni ancheminimeevolgari,cercandoinognicosailbeneplacitodelladivinavolont . Ella,ungiorno,videun'altrapersonafareunattodicuirimasescandalizzata,ma subitoriconobbelasuacolpaelaconfessalSignoreilqualeledisse:Quandoticapiter divederequalcheattodisordinatooscandaloso,miloderaiperlanobilt dituttigliatti miei.Quandovedraiqualcunodarsiallasuperbia,miloderainellaprofondit dellamia umiltpercuimisottoposiatutti,benchfossiilSignoreditutti.Quandovedraiqualcuno trasportatodallacollera,miloderaiperlamansuetudinepercuidavantiaimieigiudici compariicomeunagnello;quandovedraiqualcunodarsiall'impazienza,miloderaiperla mia pazienza nel sopportare tutti. In tal modo, tutto quanto potr dispiacerti, tutto supereraipermezzomio,perchtuttoquantovedraiinme,sommamentetipiacer. *** Un'altravoltailSignoreledisse:Cercamineituoicinquesensi,aguisadiunospite che,aspettandol'arrivodiunamicocarissimo,guardaperleporteeperlefinestreonde vederesel'amicoaspettatoinfinenonarrivi;cos l'animafedeledevecercarmisenzaposa permezzodeisuoisensichesonolefinestredell'anima. Sevedecosebelleedamabili,pensiquantosiabello,amabileebuonoColuichele hafatte,esubitosieleviversoilCreatoredell'universo. Quandosentequalchemelodiasoaveoqualchediscorsopiacevole,dicaas stesso: Oh!quantosar dolcequellavocecheungiornomichiamer ;quellavocecheatuttele vocicomunicaarmoniaesoavit !Equandoudr conversazionioletture,stiaattentase odaqualchecosaincuipossaritrovareilsuoDiletto. Parimentiseparler,questosiaperlagloriadiDioelasalvezzadeisuoifratelli.Nel cantareonelleggereavr.questopensiero:Vediamo,conquestoversettooconquesta letturacosamidiceomiprscriveilmioDiletto? Intuttoadunque,l'animafedelecerchiilsuoDilettoaffinch gustilasoavit delle divine dolcezze. Usando dell'odorato o del tatto, si comporti allo stesso modo, 144

ricordandosiquantosiasoaveloSpiritodiDioequantosarannodolciisuoibaciedisuoi diviniabbracci. Ognicosapiacevoledevedunquerichiamarlelamemoriadelledelizienascostein Dio,ilqualecre ognibellezzaedognidilettoaffinch conoscessimolasuabont eci portassimoalsuoamore. L'animadevecomportarsicomelillabuonamadredifamigliacheaiutanellavoroil suocarofanciulloenonglilasciasopportaredasolonessunafatica.Cos ,lamiasposa fedeledeveaverel'intenzionedisoccorrerelaS.Chiesa,nellaqualeDiosempreagisce;di offrirealSignore,perquanto insuopotere,lelodi,leazionidigrazieelepreghiereche gliverrebberooffertedatuttelecreatureinsieme,sequestefosserofedeli;einfinetuttoil servizio che da, ognuna in particolare dovrebbe essergli reso. Inoltre, sia disposta a sopportaretuttelepene,tutteletribolazionietuttelefatichechemaisianostatesofferte peramorediDio. CAPITOLOXXIV DELL'OBBEDIENZAEDELTIMORE. ILCORPOEL'ANIMA Metilde,vedendoungiornolaportinaiascomodatadurantelamessaperl'arrivodi ospiti,neebbecompassioneepregperlei.IlSignoreledisse:Ognipassocheunofaper obbedienza, comeundanarochedepositanellemiemaniperaccrescerelasommadei suoimeriti. Metilde ripigli:Dolcissimo mio Dio,bendoloroso per me non poter seguire la comunit percausadellamiamalattia;tuttaviavenerendograzie,perch cos almeno sonoliberadatanteoccupazioni. IlSignoreledisse:Quandoerioccupatanegliufficicomuni,tutemevisempredi esseredisturbatanellatua,vitaspiritualeenell'usodeldonochehairicevuto;adessotemi diriceveredachitiassistecuremaggioridiquantosiarichiestodalletueinfermit ;intal modol'uomogiustoconservailtimoreintuttoquellochefa,comesidicediGiobbeal qualeresiquestatestimonianzachesulaterranonv'erauomosimileneltimordiDioe nellafugadelmale:Verebaromniaoperamea:Temevopertuttelemieazioni(Iob.,IX,28). *** Un'altravolta,ilSignoreledisse:L'operamiglioreepi utileincuil'uomopossafar usodellasuabocca lalodediDioelafrequenteconversazioneconLui,ossial'orazione. Gliocchinonpossonofarnulladipilodevolechediversarelagrimed'amoreodileggere laSacraScrittura,eleorecchie,nulladimigliorechediascoltarevolentierilaparoladiDio e di tenersi pronte ad udire gli ordini dei Superiori. L'opera migliore delle mani di innalzarlealcieloinunapreghierapura,oppureditenerleoccupateascrivereoalavorare. Ci chevi dimiglioreperilcuore diamareedesiderarDioconfervoreedipensare dolcementeaLuinellameditazione.Perl'eserciziodi.tuttoilcorpo,legenuflessioni,le prostrazionieleoperedicaritsarannodigrandeutilit. *** IlRedellagloria,Cristoleapparveungiornoinalto,circondatodiunosplendore indicibile,nellapienezzadelsuogaudio,vestitodiunabitod'oroconcolombericamate,e 145

ricopertod'unmantorosso.Questoabitoeraapertodaiduelati,perindicarechel'anima dappertuttohaliberoaccessopressoDio. IlmantellorossosignificavalaPassionediCristochegli semprepresente,echeEgli offre: Il Padre suo, intercedendo senza posa per l'uomo. Le colombe esprimevano la semplicitdeldivinCuore,dicuiisentimentisonosempreimmutabili,bench lacreatura cosfrequentementemanchidifedeltversodiLui. Tuttavial'animachesisentivaagrandedistanzadalSignorepensavaaqueste.parole delProfeta:DalungisoltantoilSignoremiapparso?(Jer.,XXX,3).IlSignorelerispose:Che cos'importa?Dovunquetusei,lilmiocielo.Chetudormi,chetumangiochetufaccia qualsiasialtraazione,iosempredimorointe. *** ComeEllapensavacosafosseilsuocorpo,ilSignoreledisse:Iltuocorponon che unsaccodinessunpregio,ilqualeavvolgeuncristallocontenenteunliquoreprezioso.In quellaguisacheuntalesaccosicustodirebbeconprecauzione,senzagettarlodiquaodi l,cos l'uomo,amotivodell'animacontenenteilliquoredelladivinagraziael'unzione delloSpiritoSanto,deverispettareilpropriocorpoevigilaresuiproprisensi,affinedinon vedere,nsentire,nudirnullachepossafarschel'unzionespiritualedellagraziadivina sispandaaldifuori,ecosilmioSpiritocheregnanell'animasua,nevengascacciato. CAPITOLOXXV ILGIARDINOEGLIALBERIDELLEVIRT Unavolta,dopodiessersiconfessataedaveradempitalapenitenza,Metildepreg la gloriosaVergineMariachevolesseintercedereperleipressoilSignore.Eleparvechela Beata Vergine la conducesse in un giardino delizioso piantato di bellissimi alberi trasparenti e brillanti come cristalli illuminati dal sole. Metilde domand di essere condottaversol'alberodellaMisericordiadicuiAdamoerastatoprivocosalungo. Orbene,questoalberoimmenso,dairamielevati,avevaleradiciinunterrenod'oro;i suoifioriedisuoifruttieranopured'oroedalmedesimosgorgavanotrefiumi,deiqualiil primoeradestinatoapurificare,ilsecondoapulire,ilterzoadissetare.Sottoquell'albero stava prostrata in, adorazione la beata. Maria Maddalena; presso di lei, in ginocchio, Zaccheo adorava pure il Signore. Metilde si port in mezzo a questi due santi, onde adorareleipureedomandarperdono. *** Ellavideunaltrobell'alberodicuilaltezzasignificavalalungapazienzadiDio;le suefoglieeranod'argento,edisuoifrutti,rossierinchiusiinunascorzaduraedamara, rassomigliavanoadolCissimemandorle.Vierapureun.alberocos bassochelamano agevolmentepotevatoccarneirami;sottoilsoffiodelventosichinavaversotuttiecos significavalaMansuetudinedelSignore;nonportavafruttiperch lesuefoglie.diun verdepivivochequellodeglialtrialberi,possedevanolamedesimavirt deifrutti. ***

146

LaSantavideancoraunalberod'unaspettodeliziososimilealpurocristallo.Lesue foglied'oroportavanotutteunanelloscolpitoeisuoifrutti,bianchicomelaneve,erano tanto piacevoli al tatto come al gusto; questo significava la fulgidissima purezza della naturadivinacheilSignoredesideracomunicareatutti.Quest'alberos'apr eilSignorevi entr unendosiall'animainunaintimit chelesembr unaveraeffettuazionediqueste paroledelsalmo: L'hodetto,sietedei.Sottoquest'alberogerminavanolarosa,laviola,lo zafferano,l'erbachiamatabenedetta.IlSignoreconinfinitadeliziasicompiacevatraquesti fiori, cio, nella carit, nell'umilt, nell'azione di grazie per cui la creatura siconserva disposta a dire in ogni cosa sia lieta sia disgustosa: Benedetto sia il nome del Signore! ringraziandoebenedicendoDioinognitempoeinognicircostanza. CAPITOLOXXVI L'ESAMEPRIMADELLACONFESSIONE Prima dellaconfessione dobbiamo,conl'esame dello stato della nostracoscienza, spogliarci spiritualmente,comeCristosispogli primadiessereflagellatoecrocifisso. PoichCristovennespogliatoperesserecolpitodaiflagelli,l'uomopubenespogliarsiper riceverelacorrezione. Bisognainoltreconsiderareilpropriovoltonellospecchiodellevirt diGes Cristo. Lacreaturaguarder lapropriaumilt nellospecchiodell'umilt divina,ondevederese nonhamacchiatolasuafacciaconlasuperbia.InquellodellapazienzadiCristo,vedr se nontroviins qualchemacchiadiimpazienza.Nellospecchiodell'obbedienzadiCristo, esaminer selapropriafaccianonportitraccedidisobbedienza.Inquellodellacarit di Cristo,vedr sehaadempitoildoveredell'amoreversoimaggiori,cio versoiSuperiori; sestataaffabilecongliuguali,mansuetacongliinferiori. Che se l'anima sopra questi punti o sopra altri ancora, trova su la propria faccia qualchecosadiriprensibile,sisforzidilavarloconladolcissimapezzuoladell'Umanit di Ges Cristo,nostrofratello,ilquale tantomisericordiosocheatuttiperdonaipeccati quando siano confessatibene.Abbiacuradinonasciugarelemacchieinunamaniera tropporuvida,ossiasenzaconsiderare.labont divina,perch seilvisovenissesfregato controppaviolenza,invecediesserepulito,nerimarrebbesfigurato. CAPITOLOXXVII LACASTITDELLAGLORIOSAVERGINE AvendosentitoinunapredicaesaltarelacastitdellaBeataVergine,Metildesimisea pregarequestaMadreverginalecheleottenesselaperfettacastitdell'animaedelcorpo. LeparvechelaBeataVerginesitenessedavantialSignoreeprendesseneldivin Cuoreunabitobiancoperdonarglielo.MaquandolaSantavollerivestirsene,dadestrae da'sinistrasbucaronotruppedidemoniichevolevanoimpedirledimettersiquell'abito. Ella invoc la Vergine Maria pregandola che venisse in suo aiuto; d'un tratto vide la soccorrevoleVerginechelacoprivadallasuaombra,mettendosidavantiaidemonii,e questisparirono.Quandofurivestitadiquell'abito;preg lagloriosaMariachelevolesse insegnare come potesse conservarlo senza macchie e ne ricevette questa risposta: Sta attenta,perchndaituoiocchi,ndaglialtrisensiqualchecosacadasultuoabito,eche letuemaninontocchinonullachepossalordarlo.Daquesteparoleintesechebisogna 147

levargliocchidaognivanit n maifermarlicontroppaattenzionesulepersone;eche nonbisognaconcedereall'odoratonessunpiacerechepossadistoglieredaDio. Quanto alla bocca, lorda singolarmente l'anima se pronuncia parole vane e soprattuttoparoleleggiere,oppuredimormorazioneodimenzogna. Lemanilamacchierannopuresesarannoimpiegateinlavorichenonabbianoper iscopolagloriadiDioel'utilitdelprossimo.

148

LIBROQUARTO
Incuisitrattadapprimadegliuominiingenere,poidell'uomoinparticolare.

CAPITOLOI LAMENSADELSIGNORE: TREDISPOSIZIONIDELDIVINCUORE Ungiorno,dopolacomunione,quellapiaedivotaServadiDiosent lavocedel Signorechelediceva:Sediamoamensainsieme!EsubitoEglileparvesedutosurun tronodavantiall'altare.LeanimedituttelesuoredellaCongregazioneuscironodailoro corpi,sottolafiguradiverginirivestitediunatunicacandidacomel neve,evenneroad assidersiaipiedidelSignore.IprelatioccuparonodeiseggipostiinfacciadelSignore,ed Egli disse loro: Io sono in mezzo a voi come chi serve; ma voi perseveraste meco nelle mie tentazioni,ediovipreparoilregnocomemioPadre.amel'hapreparato,affinch possiatemangiare ebereallamiamensanelmioregno(Luc.,XXII,2830). Dalleparole,Iosonoinmezzoavoicomechiserve ,MetildeintesecheilSignoreabitava nellepersonedellaCongregazioneintremaniere.Inparecchieperilgustodelladivina grazia; in altre, per l'intelligenza della Sacra Scrittura; in altre infine, per la fedelt nell'imparareladottrina. Metildedomandcosasignificasseroleparole:Sicutquiministrat,eilSignorerispose: Ci ch'ioviservo, ilmioCuoreemanifest ilsuoCuoreinmezzoalpropriopetto, sottolaformad'uncalicedovesivedevanotrecannelli,iqualisignificavanotresentimenti cheilSignoreebbenellasuavitamortale.Orbene,Eglivuolecheogniuomoordinile propriedisposizionisecondoquestitresentimenti;ilprimo,diamoreeriverenzaverso Dio Padre; il secondo, di misericordia e carit verso n prossimo; n terzo, di umilt e abiezionerispettoasmedesimo. NelleparoleVosestisquipermansistismecumintentationibusmeis,Voiperseverastemeco nellemieprove,sembraMetildediudireunlamentodelSignoreperimaltrattamentiche EgliricevevanellaChiesa,specialmenteintremaniere:ilClerononavevandovutoamore perlaSacraScrittura,maneusavapervanit;gliuominispiritualitrascuravanolecose dellospiritoperdedicarsiallecosemateriali;npopolononsicuravandellaparoladiDio, ndeisacramentidellaChiesa. Dalle parole: Ego dispono vobis regnum, Vi preparo il Regno, la Santa intese che il SignoresisarebbecompiaciutocondeliziachelaCongregazionesifosseaccostatacon maggiorfrequenzaallamensadelsuoCorpoedelsuoSangue. LeparveinoltrecheilSignoredessedabereatuttiquellichesieranoavvicinatiai cannelliinfissinelsuoCuoredicendoloro: Bibiteetinebriamini:Beveteedinebriatevi,miei diletti.Elladesiderchetutteleanimeincielo,sulaterraenelpurgatorioavesseropartea tale grazia. Vide allora la Beata Vergine Maria seduta alla destra del suo divin Figlio, inchinarsiconrispettoversoqueicannellietrarneunmeravigliosoliquore,ilqualedalle suelabbrasisprigionavainundeliziosoprofumo,cheimbalsamavatuttigliastanti.Poi,i CorideiSanti,avvicinandosiconriverenza,bevetteroallalorovolta. Infine, il Signore disse: Assorbir in me i cuori di tutti quelli che in tal modo avrannobevutonelmioCuore. 149

CAPITOLOII L'ABITOBIANCOELACORONADELREGNO Un'altravolta,mentrelaComunit facevalasantacomunione,quellaverginevideil Signoreinpiedichedavaunavestebiancaatuttiquellichesiaccostavanoariceverlo. Quest'abito bianco significava l'innocenza di Cristo; comunicata a tutti quelli che veramentecontritiricevonoilsacramentodelsuoCorpo.PoiEgliliavvolseinunmanto variopinto,sulqualesplendevanotutteleoperedellasuaUmanit ,laqualcosasignificava cheilSignoreall'animacheloricevenelsuosacramentocomunicaleoperedellasuavita mortaleelasuaPassione.Egliposeinoltresullorocapounamagnificacoronachiamata, la coronadelRegno47.(1) Fraaltriornati,quellacoronaavevaquattrogemmelucenticomespecchi.Lagemma cheornavaildavantidellacorona,significaval'amoreindicibileedetern concuiilCuore diDioamatuttelesuecreature,amorecheognianimanonconoscer benesenonincielo, dovenesar penetratasinoallepi intimeprofondit delsuoessere.Lagemmadidestra significavailpienopossessodell'amoreche,senzainterruzionen ostacolo,godediDioe dituttiisuoiServi.Lagemmadisinistraindicaval'unioneindissolubilechecirender similiaDio.Infinel'ultimagemma,didietro,esprimevaquellaperenne.edindeficiente conoscenza per la quale eternamente contempleremo senza nube la luce infinita e il purissimospecchiodellaDivinit.ContaliornamentiilSignoreabbelliscel'animacontrita edumiliatacheaLuisiaccostasottol'impulsodeldesiderio. CAPITOLOIII LEVIRTSULACORONADELSIGNORE Duranteunamessaincui,sicantaval'Offertorio DomineJesuChristeRexgloriae,il Signoreleapparveancorainpiedipressol'altare;portavasulcapounasplendidacorona ederacircondatodituttol'apparatoregale.Metildefurapitadiammirazione,vedendosu lacoronadelSignoredellecolombeedelleaquile,insiemeconpreziosissimegemme,e desiderava saperne il significato simbolico. Il Signore le disse: L'umilt , la fede, la pazienza,lasperanzadituttigli.uomini,risplendonosulamiacoronatiguisadiperle preziose.Lecolombeeleaquilerappresentanoleanimesemplicieleanimeaccesedi amore. Durante le preghiere segrete, ella vide una specie di gradino annesso all'altare. QuandoilSignorevifusalito,sembrchefosseinpiedialdisopradell'altaremedesimo;il suo manto era ornato sul davanti di una specie di grembiale che scendeva sino alle ginocchia. Metilde guardava con sorpresa, e le venne indicato che quell'ornamento simboleggiavaicapellidegliuomini,ifilid'erbaeipelideglianimali,perch iminimi particolaridellacreazione,permezzodell'Umanit diGes Cristo,siriflettonosinnella Trinit,stantech,dallamedesimaterracheproducequellecoseilFigliodiDiotrassela suaUmanit. Ma ella vide pure le anime degli uomini risplendere sul manto regale come un ornamentomeraviglioso.IlSignore,sempresul'altarecopr ilsacerdotecolsuomanto,poi assorb nelsuoCuoreecambi ins medesimol'Ostiaconsacrata.Metilde,prostrataai
47Diademaregni.Isa.LXII,3.

150

piedidelSignore.nebacilepiaghe,mentreEglichinandosiamorosamentediceva:Imiei desideriisiportanosopradivoicontuttiibenichesonoinme. Un giorno, mentre la Comunit si accostava al banchetto dell'Agnello, quella pia verginevideilSignorGes Redellagloria,sultronodellasuamagnificenza,circondato dalleschieredeisuoiangeliedatuttol'esercitodeiSanti.AnchelaReginaMadredelRe degliAngelierapresente,elasuavesteportavamagnificiricami,iqualirappresentavano la vita del suo diletto Figlio. Le suore erano tutte somiglianti a vergini. mirabilmente ornate. La Vergine Madre dal trono si avanz e present al loro bacio un agnello pi biancodellaneve,mentreiSantifacevanorisuonarequestalietaacclamazione: Onoree gioiadellaMadre!ecc. CAPITOLOIV ILMODOMIGLIOREDIPROGREDIRENELLAPERFEZIONE Un venerd, Metilde vide il Signore Ges che stava sul'altare in piedi e le mani distese; dalle sue sacratissime piaghe il sangue scorreva in Abbondanza. Egli le disse: EccotuttelemiepiagheaperteondeplacarepervoiDioPadre. LagloriosaVerginestavapurealladestradelsuodivinFiglio,edavevaincapouna coronameravigliosaincuiapparivanolesuevirt edisuoimeriti,cometuttelegrandi cosecheDiosidegnadicompiereperlasuamediazione. LaSanta,accostandosiallaBeataVerginelapreg chevolesseintercedereprleie per la Congregazione. Incontanente, la Vergine Maria con grande riverenza pieg il ginocchiodavantialFigliosuoecondevotissimoamorenesalut lepiaghe,invitando Metildeadimitarla.Avvicinatitupure,disse;salutalapiagadell'amatissimoCuoredi mioFiglio,perchquestoCuoreharisentitotutteleferitedelsuocorpo. *** MetildepregilSignorechesidegnasseindicarlequalefosseilpuntoprincipaleda osservarsinellaComunitperl'accrescimentodellaperfezione,Eglirispose:Chidesidera essereunveroreligiosocustodiscagliocchidaognisguardoillecitooinutile;leorecchie da qualsiasi parola che possa macchiare il suo cuore; la bocca, perch non proferisca nessunaparolavanaocheriguardicosechenongliappartengono;soprattuttocustodisca il suo cuore affinch non si compiaccia in pensieri cattivi n in questi si fermi volontariamente. Non sempre si pu impedire che ipensieri si presentino alla mente, ma si pu sempreastenersidall'accettarlivolentieriesipossonoscacciare,confacilit .Sorveglipure congrandeattenzionetuttiisuoiatti,edogniqualvoltasitroviinfallo,nonsiprenda nessun riposo finch non abbia domandato perdono a Dio e fatto il proponimento di confessarsipiprestochesarpossibile. *** Un'altravolta,avendoessapregatoperlaCongregazione,affinch Diosidegnasse conservarlainognitempoalsuoservizio,econcederlesempremaggiorigrazie,facendola fiorirenellevirt eprosperareinognibene,Diolefecequestarisposta:Fintantoche trover in essa un'umile sommissione, l'amore della castit verginale, una tenera 151

riconoscenzaedun'amabilecarit,nonrimuovermaidaessagliocchidellamiapaterna protezione,nl'abbandonernellesuenecessit. L'umile sommissione consiste nell'obbedire ai superiori non solo, ma ancora reciprocamentegliuniaglialtriconumiltesemplicit. L'amoredellaverginitvapiinldellacustodiadellaverginitefaschel'anima amiamorosamentelacastit eproteggatanto.ilcuorecomeisensicontrotuttoci che potrebbemacchiarli.Chipossiedeungioiello.preziosissimoodigranvalorestaattento perchnonsoffranperditandanno:cossicomportal'amoreallaverginit. LatenerariconoscenzaconsistenelriceveredaDiononsoloidonispirituali,ma pure tutto quanto necessario per il corpo, come il cibo e il vestito, con un cuore commossoelietamentesoddisfatto,converaazionedigrazie,riconoscendodinonmeritar nulla. Lacarit amabileconsistenonsolonell'amareDioconuncuoresincero,maancora nell'amarsiavicendainDioenellacurareciprocadirendereatuttigliufficidellacarit . CAPITOLOV TRECOSEADIOGRATISSIME. Chivuolefarmiunaoffertagraditissima,siapplichiallapraticadiquestetrecose: dapprimasiafedelenell'aiutareilsuoprossimo,inogninecessit edinogniindigenza;si studidiattenuareescusareperquantopu,ipeccatiedidifettideiproprifratelli.Seuno praticherquestacarit,glipromettocheprovvederatuttelesuenecessit,copririsuoi peccatieloscuserdavantialPadremio. Lasecondapratica questa:inognitribolazionel'animaunicamenteinmecerchiil suo rifugio; non si lamenti con altri delle sue pene, ma a me solo confidi con pieno abbandonotutteleinquietudinicheopprimonoilsuocuore,ediononloabbandoner mai. Laterzapraticadicamminareconmenellaverit. Seunosidedicher atalipratiche,nell'oradellamorteloaccoglierinquellaguisa cheunamadreamantissimaaccoglieilfigliosuo;eglidar neimieipaterniabbracciquel riposochenonavrmaifine. Laprimadiquestepratichemi tantograditachemiobbligaapagareognidebito chel'animapossaaverincontratoversoilsuoprossimo:lasecondaliberadaidebitiche essapossaavereversodis medesima;quantoallaterza,pu ottenerelaremissionedi qualsiasidebitoversoDio. CAPITOLOVI ISANTIPREGANOPERLACONGREGAZIONE Ungiornoincuieramoltoafflittaperchsitrovavacolpitadagrandearidit epriva dellapresenzadiDio,Metildescorseunosplendidoporticod'argentoeinquelloilSignore chelediceva:IntraingaudiumDominitui:EntranelgaudiodeltuoSignore .EdEglientr in un luogo amenissimodovestavaapparecchiataunamensaeilpaneeragi servito.Il Signoresedetteaquellamensa;pressodiLuivieralaMadresua,poiiProfeti,gliApostoli, iMartiri,iConfessorieleVergini.Tuttitenevanoinmanocalicid'oro;maquellodella beataVergineMariaerailpibello,perchornatodipreziosegemme. 152

LaComunit dellesuoresedetteaterrapressoilSignore,edEglipresedelpane,lo spezz elodistribu.Alcunemangiavanoquestopanecondelizie,mentrelealtrenonvi trovavano nessun gusto: le prime erano quelle che servivano il Signore con desiderii ferventi;lealtre,quellechenonavevanodivozione. IlSignoredisseaMetilde:Perch nonpreghiquestiSanti,comelodesideravi,in favoredellavostracongregazione?OSignore,ripigli l'anima,insegnatemicomeio debba.pregarelavostraBeatissimaMadre? Il Signore rispose: La pregherai per quella luce infusa ch'essa ricevette in abbondanzapi diognicreatura,affinch tiottengaun'animaluminosa,doveinnessun modosiannidiilpeccato;lapregheraipureperlasuaunioneconlaDivinit ,pistrettadi quelladiogniesserecreato,affinchtiottengalaveraunioneconlamiavolont.Infinela pregheraiperlaconoscenzaeilgodimentodellamiaDivinit .ch'ellapossiedeingrado supremo,affinchtiottengadigoderedeidoniedellegraziechericevi,secondoidisegni dellamiavolont. L'animapreg in questo modo la beata Vergine; poi sirivolse aiPatriarchied ai Profeti,iquali,conlemanidistese,dissero: SancteDeus,Diosanto;SancteFortis,Santoforte! Abbiatepietdiloro.SiavanzversogliApostoli,meravigliandosicheavesseroilloroposto aldisottodeiPatriarchiiqualieranostatiammogliatiedavevanopossedutobenidiquesto mondo;avendoneespressolasuasorpresaaS.GiovanniEvang.,neebbequestarisposta: NonsiamopuntoperquestopilontanidaDio,perchEgliabitainnoicomehoscritto: Verbumcarofactumestethabitavitinnobis:IlVerbos'efattocarneedabitoinnoi .Esoggiunse: Tupure,seiforsepi lontanadaDioamotivodelpostocheoccupi?EgliApostoli, alzandoanchelorolemani,pregaronoilSignoredicendo:PadreeFratello,Maestroe Signore,abbiatepietdiloro. PoilaSantasirivolseaiMartiri,traiqualiinmodoparticolarenot SanStefano, ornato di un'aureola scintillante di pietre preziose a motivo dell'amore con cui si era rallegratoperch perilnomediCristoera oppressodallepietredeltorrente.IMartirifecero questa preghiera; O Signore, per il vostro purissimo sangue dal quale venne pur santificatoilnostro,soccorretele. Metildesiavvicin anche aiConfessoritraiqualidistinse sanBenedetto col suo bastonepastorale;quelsantoPatriarcaoffrivadaberenellasuacoppaatuttiimembridel suoOrdinechesitrovavanopresenti.LapreghieradeiConfessorieraquesta;Signore,noi vioffriamolenostrefatiche,ondesupplireperquestevostrespose. InfineMetildepreg leVergini,meravigliandosichesitrovasseroall'ultimoposto: Tu puoi notare che non siamo per ci pi lontane da Dio, le dissero le Vergini, e pregarono cos: A Voi, Sposo e Agnello pieno di dolcezza, presentiamo le nostre supplicheperquestaComunitdivergini. LamensadisparveeleVerginisiposerotutteattornoalSignore,ilquale,alzandosi, incominci conquell'animaunalietissimadanzaalsuonomelodiosodicantinuovidove cononoresisentivailnomedellaCongregazione.LaSuorM.apparvepureilluminatada unraggiocheilCuoredelSignorelanciavaversoilcuoredilei,persignificareildono specialediamorech'ellaavevaricevuto. CAPITOLOVII PREZIOSITDELLAVITAPRESENTEUNIONEMISTICACOLSIGNORE Un'altravolta,Metildementrepermalattianonpotevariceverelacomunione,preg ilSignoredidarlealmenoqualchebricioladellasuamensa.IlSignoreleapparveseduto 153

adunagranmensacontuttiisuoiSantieleoffr dellebricioleinformadiperleedi globuli d'oro,vale a dire che le comunicavail suo gaudio e lasua beatitudine. Poi la Regina,MadredelSignore,riemp dibriciolelesueduemanieglieledon ;cos pure lietamentefecerotuttiiSanti. Orbene,leVergini,percausadellalorospecialeprerogativa,stavanos duteaquella mensainfaccia.alSignore;valeadirechemegliocontemplavanoilvoltoelabellezzadel loroSposoeconmaggiorfamiliaritgodevanodellesuedelizie. L'animasiavvicininattodisupplicazione,eleVerginiledissero:Ah!beativoiche viveteancorasulaterraepoteteacquistaretantimeriti!Sel'uomosapessequantopossa meritareinunsolgiorno,alsuoprimosvegliarsiilsuocuoretuttosidilaterebbeperla gioia,vedendosorgereancoraunagiornataincuipotrebbevivereperDioeaccumular meritiperglorificarlo!Unatalegioiaiorenderebbecertamentepi lietoepiforteintutto cichedevefareosoffrire!. *** Unadomenica,trovandosiinunagrantristezzaperchlamalattialeimpedivaancora difarelaSantaComunione,MetildedissealSignore.Eora,omioSignore,chevolete ch'iofaccia?Veni,veni,veni,risposeilSignore,Vieni,vieni,vieni.MalaSantanon intendeva cosa significasse questo triplice invito, perci il Signore ripigli: Vieni ad applicareiltuocuorealmioCuoreconl'amore;vieniadapplicareletuelabbraallemie labbra,perilmisticobacio;vieniadapplicareiltuospiritoalmiospiritoconl'unione.E siccomequesteultimeparolelerimanevanoancoraoscure,ilSignoresidegn spiegarle, dicendo: Chiunque rinuncer alla propria volont, chiunque preferir sempre la mia volontallasua,costuigiungerall'unionedispiritoaspiritoeinluisiverifichercichesta scritto:ChisiuniscealSignore,formaununicospiritoconLui.(1Cor.VI,17). CAPITOLOVIII GRAZIECONCESSEALLEPREGHIEREDELLASANTA Essendoch la guerra si era accesa tra i nostri baroni, molto ne soffriva il nostro monastero;Metildesupplic ilSignoredicalmarequestilitigiediristabilirelapace.Il Signorelerispose:Iocambier tuttoinbene.Ecos fu:lapacefutostoristabilitaein tuttoritornunaperfettatranquillit. In un'altra occasione, avevamo gran paure per la presenza, nelle vicinanze del monastero,delRecolsuoesercito,MetildepregilSignoreperchsidegnasse,EgliRedi tutti i re, di proteggerei contro i danni che avrebbero potuto venirci dall'esercito del Principe.IlSignorelerispose:Nonvedraineppureunsoldatodiquestoesercito.Essa pens:Questapromessadinonvederli,impedirforsecheportinodannoalmonastero? MailSignoresoggiunse:Neppurunosiavvicinerallevostremura,ediocontenerezza vidifendercontrotutti. Ecos accaddedavvero,perch ilSignorecicustod contantamisericordiachenon patimmonessundanno,benchaltrimonasterivenisseroassaliti. Metildepreg ilSignoreaffinch lasuaclemenzabenignamentevolesseallontanare dalmonasterounmalfattoredicuisiavevagranpaura.Tuseilamiagioia,lerisposeil Signore,ediosonolatua;finch vivrai,sarailadeliziadelmioCuore!Nulladimale accadr alMonastero.L'animaripigli:Ah!mioDiletto,perchmiparlatecos,chben sapetecomeinmenonvisianulladibuono!. 154

Ilmielemischiatoconl'aceto,risposeilSignore,perdelasuadolcezza,manessun miscugliopucambiarelamiadolcezzainamarezza. *** Mentretuttalaregioneeracolpitadagrandesiccit,perch damoltotempononsi avevalapioggia,MetildepregilSignorechevolessebenignamenterianimarelaterracon acquaabbondanteOggistesso,risposeilSignore,vimander lapioggia.Tuttaviail cieloeradiunainesorabileserenit;maprimadiserasiverific ladivinapromessae caddeabbondantepioggia. Quivediamoqualeforzaabbialapreghieraassiduadelgiusto(Jac.,V,16)equaligrazie Dioconcedaagliuominipercausadeisuoiamici. dunquegiusto,omioDio,cheli onoriamo, n mai potremo abbastanza pregarli, amarli e venerarli, poich cos sovente calmanol'iradellavostragiustizia;einoltreciricolmanodibenefizi. CAPITOLOIX LARINNOVAZIONEDELMISTICOSPOSALIZIO Metilde,unavolta,conamarezzaripassavagliannidellasuavitariflettendoquanto fossestatanegligenteequantoavessemacchiatocoisuoipeccatiquellagraziasingolaredi esserestataconsacrataaDiocomesposa. IlSignoreledisse:Setuavessilascelta,chepreferiresti:acquistaretuttiibenicheti ho dati, in premio della fatica delle tue opere e delle tue virt , ovvero riceverli gratuitamentedame?OmioSignore,risposelaSanta,stimodipi ilminimodonoda Voigratuitamenteconcesso,chenonl'acquistofattodaiSantideiloromeriticonlepi gravifaticheelevirtpisublimi. IlSignoreripigli:Perquestosiipersemprebenedetta!Poisoggiunse:Sevuoi rinnovareiltuosposalizioconme,accostatiaimieipiedi,rendendograzieperlaveste dell'innocenza che gratuitamente ti donai per mia mera bont , e prega perch la mia perfettainnocenzapurifichituttoci cheintestessahaicontaminato.Accostatiallemie manierendigrazieperlemieazionichetihannoottenutocopiosimeritiedancheperle tueproprieazioni,lequaliiostessohooperateinteepermezzodite.Infine,nellafornace delmiodivinCuorefarairifonderel'anellodellatuafedeedeltuoamore,comel'orosi provanelfuoco;enelaverailegemmenell'acquaenelsanguedelmiocostatoacciocch riprendailsuovaloreedilsuosplendore. Desiderando l'anima di lodar Dio in modo ineffabile, preg l'Eterno Padre di degnarsiessereLuistessopersmedesimoquellasupremalodechelaSantissimaTrinit dasstessaericevenelproprioseno. Persoddisfarequestodesiderio,ilSignorepreseilcuorediMetildesottoilsimbolodi unacoppadicristallotagliataintriangolo,tuttaornatadioroedi.gemme.Questacoppa figuravalalodeineffabiledell'adorabileTrinitlaqualeinessacondeliziabevevapercos direlasuaproprialode.InfineDiooffrlacoppaallamoltitudinedeiSanti. Metildepregperchleanimedeidefunti,esse.pure,avesseroparteaduntalfavore esubitonevideunafollavenireadattingereconletizia,inquellacoppa.Alcunevisi dissetaronobenchlaloropurificazionenonfosseancoraterminata,edellanefusorpresa. IlSignoreledisse:Ci chetuvedi,nonavvienenelcielovero;maperch vedendome, checontengoognicreatura,tuvedipuretuttelecreaturecomesetifosseropresenti. Traquelleanimeancoranellepene,laSantavidequelladiuncertoreligioso,ed avendo domandato come mainonfosse ancora giunto in paradiso,il Signore le disse: 155

Costuicredevadiesserepi saggiodelsuoSuperioreetuttoquellochequestifaceva,a luidispiaceva,perch presuntuosamentesiritenevacapacedifarmeglio.Questodopola mortegli statodigraveimpedimento,perch ilReligiosononpu.maistimarsitanto sapientechenonriconoscalanecessitdisottoporsiconogniumiltalsuoSuperiore. Inseguito,avendoMetildepregatoperunreligiosoconverso,nevidel'animainuna gran luce che sorpassava la gloria degli altri religiosi conversi, in quella guisa che i Sacerdotiperlalorodignit sidistinguonosoprailvolgo.Ellaseppechequelfrateaveva meritatounatalgloriaper:lozeloeladivozionenelservire,perquantopoteva,iSacerdoti all'altarenelladivinacelebrazione. CAPITOLOX LEGIOVANINOVIZIELAPROFESSIONERELIGIOSA Nellasuabenevolacarit chenondimenticavanessuno,Metildepregavapureperle novizieaffinch ilSignoresi.degnassediconfermarlenellaprofessione.dellareligionee dellaverasantit.Diolefecequestarisposta:Camminer inmezzoaloro,abiter inloroe sarannoilmiopopolo (IICor.VI,16).Camminer inmezzoaloroperl'unionedell'amore; sarannoilmiopopolo,conunavitabuonaedegnadilode,perl'aumentoelaprosperit cheprocurerannoallasantaChiesa.Tuttiquellicheesseavrannoattiratoamecoibuoni esempi,conlevirt eleintenzioni,ocheavrannoguadagnatopregandoperilprogresso deigiusti,perlaconversionedeipeccatorielaliberazionedelleanimedelpurgatorio,tutti costorosarannocomputatinelnumerodelloropopolo. Sianosoprattuttofedeliinquestepratiche:pregarefrequentementeecondivozione, leggereedascoltarevolentierilaSacraScrittura,applicarsiallostudio,osservarecongran cural'obbedienzaelaregolaintuttoci cheleconcerne,conservaredappertuttol'umilt senzamettersimaiaconfrontoconaltrin disprezzarnessuno.Mentrepregherannocos, manifester lorolamiadivinavolont etuttoquantodevonosapere;durantelalettura, farchegustinolamiadolcezza;nellefatiche,lesantificher ;nell'obbedienzaelaregolare osservanza,prester loro lamiacompassione, lamia forza e ilmio aiuto; e nella loro umilt.troverilmioriposo. Avendoquellapiaverginepregatoancoraperlemedesimenovizienelgiornodella loro professione, il Signore le disse: Devono pregare ch'io dia loro gli occhi dell'intelligenzapercuipossanovedermiericonosceretuttoci ch' salutare;leorecchie dell'obbedienza,pronteaicomandiedallavolont deiSuperiori;laboccadellasapienza per cantare le mie lodi, insegnare e dire ci che sia di vantaggio al prossimo. Mi domandinopureuncuoreamante,colqualepossanoamarmiedamareognicosainmee perme;infinemidomandinolemanidellebuoneopere,ondecompieretutteleloroazioni conunaperfettaattenzione. MentresirecitavanoperesselelitaniedeiSanti,MetildevidelaBeataVergineMaria einseguitociascunodeiSanticheeranoinvocati,piegareleiginocchia,conriverenza, pregandoilSignoreperloro.MentrepoifacevanolaProfessione,ilSignorGes conamore lericevevanellesuebraccia,eaciascunatendevalasuamanodestraondesorreggerla nell'osservanza dei voti e preservarla da ogni male. Quando si accostarono alla santa Comunione,ilSignorediedeaciascunaundolcissimobacio,incuidivennerounacosa solaconLuimedesimo. *** 156

Metilde nella sua compassione per una religiosa la quale in una circostanza non poteva mettersi d'accordo con la volont del suo Superiore, pregava il Signore di illuminarlaconlasuagraziaedidisporlaasottomettersi.AduntrattovideilSignorGes abbracciarecolsuobracciodestroquellareligiosa.dicendo:Daquelmomentoincuimi impegnlasuavolont propriacolrimetterlanellemanideisuoiSuperiori,l'accolsinelle miebraccia,n lamiadestramail'abbandoner,amenochenonritornivolontariamente indietropersottrarsiame.Chesecifacesse,nonpotrebbepiritrovareilsuopostosenza essersiumiliata. DaquesteparolelaSantaintesecheDio,nelgiornodellaprofessione,prendeogni religiosonelsuosenopaternoepinonlorigetta,amenochedipropositodeliberato,(Dio nepreservi!)essomanchiall'obbedienza;intalcasoilreligiososisottrae,percos dire,alla destra di Dio e diventa incapace di riafferrarla di nuovo, prima di essersi umilmente prostratodavantiaLuiconunaverapenitenza,unaconvenientesoddisfazioneeduna sincerapromessadiobbedirevolentieriperl'avvenire. CAPITOLOX LARINUNCIAALLAPROPRIAVOLONT UnapersonalapregdioffrirealSignoreungravesacrificiocheavevafattoperamor di Lui;era unatto di rinuncia allavolont propria. Metilde ademp questo messaggio durantelamessaedalciborio,doveeracontenutoilCorpodelSignore,videuscirela figuradiuninfantecheaduntrattosifecegrandeasegnodadiventareunabellissima vergine, la quale simboleggiava la volont. divina. Alcune persone, essendosi approssimateaquestavergine,laguardavanoconinfinitatenerezza,l'abbracciavanoesi mettevano a conversare con lei. Queste significavano le anime che si applicano a conformare la loro volont il quella di Dio nelle loro pene come nelle loro gioie, e si sottomettonosempreagliordinideimaggiori. Ellavidepuredall'altraparteunosguatterocongliabitianneritidalfumo,ilquale erailsimbolodellavolont propriaedelsentimentoproprio.Questospregevoleservosi sforzavadidistoglieredaquellaverginelesuddettepersoneediattirareasilorosguardi. Parecchienonprestaronoattenzioneadunataleinsidiaesimiserosubitoacontemplarela vergine; ma altre, essendosi rivolte verso quell'omiciattolo nero, gli sorridevano confabulandoebisbigliandoconlui. Questeultimesignificavanoleanimechesidistolgonotalvoltadallavolont divina perseguirelapropriavolont epreferisconoabbondarenelpropriosensopiuttostoche accomodarsiagliavvisideiloroSuperiori.Senonritornanoconlapenitenzaversoquella Vergine,cioversolavolontdiDio,dovrannosoffrireconquell'omiciattolounaperpetua povert,perch lavolont proprianongeneranullanellavitaspiritualesenonl'eterna indigenza. CAPITOLOXII ILLIBEROARBITRIODELL'UOMO QuellapiaverginevideungiornoilSignorGes einfacciaaLuiunuomoinpiedi. NeldivinCuorescorsepureunaruotachegiravasenzaposaeunacordalungachesi dirigevaversoilcuorediquell'uomonelqualeerapureunaruotainmovimento. 157

QuestouomoraffiguravatuttiimortalielaruotasignificavacheDioagliuominiha fattopartedelsuoliberoarbitrio,dandolorolaliberavolontdivolgersialbeneoalmale. Lacorda lavolont diDiocheattirasemprealbene;essadalCuorediDiovaal cuoredell'uomo,equantopi laruotagirarapidamente,tantopi l'uomosiavvicinaa Dio.Maselacreaturasceglieilmale,laruotatostosimetteagirareinsensocontrarioe l'uomosiallontanadaDio.Sepoiperseveranelmalesinoallamorte,lacordasispezzae l'uomocadenell'eternadannazione.Sesirialzaconlapenitenza,Dio,sempreprontoa perdonare,dinuovoloaccoglienellasuagrazia;laruotaalloragiranelmedesimosensodi primael'uomoritornaadavvicinarsiaDio. CAPITOLOXIII MORTIFICAREISENSI Metilde,inuntrasportod'amore,avevadettoalSignore:Comevorreiesserevostra prigioniera!IlSignoresidegn rispondere:Chidesideraesseremioprigionierosula terra,devedistogliereisuoiocchidognisguardoillecitooinutile,edincatenarli;ediogli aprirgliocchinellagloriadelmiocielo,glisvelerlalucedelmiovoltoeglimanifester la mia gloria; a lui mi riveler in una maniera cos deliziosa che la milizia celeste ne rimarresultanteedammirata. Deve pure chiudere le orecchie alle inutilit ed alle cose pericolose; ed io nell'eternituserdellapisoavemelodiadellamiavocenelcantargliladolcearmoniadi unagloriatuttaparticolare. Seterr lasuaboccachiusaadogniparolaoziosaonociva,io glielaaprir per lodarmicosperfettamentechecelebrerlamiagloriaconunadignitspeciale. Seunotienelontanodalsuocuoreognipensierovanoo,perversoedognidesiderio nocivo,loarricchircontaleunaliberalitcheavrinsuopoteremestessoetuttociche vorr; inoltre il suo cuore eternamente trasalir nel mio divin Cuore e vi godr una deliziosalibert. Se uno si lega le mani per non fare nessun'opera di peccato, io lo Onorer , liberandolodaognifatica;glidarilriposoeterno,esalterlesuebuoneopereuniteconle mie.contalemagnificenzachel'interacortecelestenericever ungrandeaumentodi gaudio. CAPITOLOXIV LAPREGHIERAINCOMUNE Inunapressantenecessit,laComunitdelleSuoreavevarecitatouninterosalterioe l'avevaaffidatoallaServadiCristoperch lopresentasseaDio.ElladissealsuoAngelo custode:Angelomiodiletto,voiconoscetecomesieteconosciuto,mentreiononconoscochein parte(ICor.,XIII,12);vogliatedunquepresentarelenostrepreghierealRechevoiservite nellagloriaenelledelizie. L'Angelorispose:No,iononconoscocomesonoconosciuto,perch Coluichemiha fattomiconoscenellasuasommapotenza,nellasuasommasapienza,nelsuosommo amore,mentreioloconoscosoltantogiustalamisuradelmiospiritocreato.Tuttavia,nel presentarealmioDioiltuomessaggio,sonopi felicediunamadrechevedesseilsuo unicofigliocolmatodionoriediricchezze. 158

L'AngelopigliquellepreghiereeleoffrialsuoSignore,ilqualedisse:Quantesono lepersonechehannorecitatoquestepreghiere,altrettantevoltevogliorimirarlecongli occhidellamiamisericordiaedinclinareversodiloroleorecchiedellamiaclemenza. CAPITOLOXV GESCRISTOSUPPLISCEACICHECIMANCA. QuellaServadiDiopregavaungiornoperunapersonacheleavevaconfidatoquanto fossetristel'animasuaperchnonamavaDio,nloservivacondivozione. Metildesitrovavaellapureoppressadagrandetristezza,credendosiaffattoinutile, perch dopo averricevuto grazie cos grandi non amavaDio come avrebbe dovuto. Il Signoreledisse:Ors,dilettamia,nondartiallatristezza;tuttoquantomiotuo. Ellaripigli:Sedavverotuttoquantovostromio,ancheilvostroamoredunque mio,eilvostroamoresieteVoimedesimo,comediceSanGiovanni: Dioamore(Joann.IV, 16);vel'offrodunquequestoamore,perchsuppliscaatuttocichemimanca. Il Signore graziosamente accett tale offerta: Va bene, rispose, quando vorrai lodarmiodamarmienonpotraisoddisfareiltuodesiderio,tudirai:lovilodo,obuon Ges;atuttocichemimanca,venesupplico,suppliteVoistesso.Equandodesidererai amarmi, dirai: Vi amo, o buon Ges; a ci che mi manca, degnatevi di supplire Voi medesimoconl'offrirealPadrevostropermel'amoredelvostroCuore. Aquellapersonaperlaqualetupreghi,diraicheofframestessoalPadreperlei;se lofaranchemigliaiadivoltealgiorno,altrettantevoltemioffrirperleialPadre,perch iononprovomaintedionstanchezza. CAPITOLOXVI NELLATRISTEZZA AvendorivoltoaDiounapreghieraperun'altrapersona,cheera,moltorattristata, Metildericevettequestarisposta:Recitisoventequestoversetto: Sietebenedetto,oAdonai, nelfirmamentodelcielo,degnodilodeegloriosoedesaltatoneisecoli,Voicheavetefattoilcielo,la terra, il mare e tutto quanto essi contengono! Siate lodato, glorificato ed esaltato nei secoli. Alleluia48. Semailevieneallamenteilpensierochenonsitrovinelnumerodeglieletti,si comporticomeunochecamminainunavalletenebrosa,ilqualesed'untrattovedesseil sole, volentieri dalla vane oscura salirebbe sul colle e a questo modo sfuggirebbe alle tenebre.Cos devefareleipure;sesitrovaavvoltanellenubidellatristezza,salgasul montedellasperanzaemicontemplicongliocchidellafede,perch iosonoilceleste firmamentoincuisonofisse,aguisadiastri,leanimedituttiglieletti.Taliastribench talvoltasianovelatidallenuvoledeipeccatiedallanebbiadell'ignoranza,tuttavianon possonooscurarsinellorofirmamento,cio nelmiodivinosplendore;perch glieletti, quantunquetalvoltasianoinvoltiingravipeccati,ionondimenolimirosempreinquella caritnellaqualelielessi,einquellaeternaluceallaqualedevonopervenire. Laondecosabuonaall'uomochesoventepensieripensiallamiagratuitabont la quale,dopoaverloeletto,puneisuoimeravigliosiesegretigiudizi,rimirarlocomegiusto, anche se attualmente si trovi nel peccato; perch con infinito amore penso a lui onde
48BenedictusesAdonaiinfirmamentocoeli,etlaudabilis,etgloriosus,etsuperexaltatusinsaecula!

159

sostituire al male quel bene che voglio vedere in lui. Perci mi benedica perch sono l'eterno firmamento degli eletti, con queste parole: Che tutti gli Angeli ed i Santi vi benedicano!49,desiderandodilodarmiconloro. *** Pregando ancora per un'altra persona, Metilde ebbe dal Signore questa risposta: Quando uno si trova nella pena, si prostri ai miei piedi e vi deponga il suo peso, confidandolotuttoameconquestapreghiera: Guardate,venepreghiamo,oSignore,questo vostroservoperilqualeNostroSignorenonhadubitatodiabbandonarsinellemanideisuoinemici edisoffrireilsuppliziodellaCroce.PerilmedesimoGesCristonostroSignore.Cossia50. Cos mipreghich'io lo rimiriconocchio di misericordiae illuminil'animasua, facendogliconoscereperqualmotivoeconqualeamorehopermessoci chel'affligge; quindisopportiperlamia.glorialasuapenaetuttelesueavversit. Sirivolgainoltreallemiemani,dicendoilresponsorio: EmitteDominesapientiam etc.:InviateoSignoreladivinasapienzadaltronod'ellavostraMaest ,affinchdimoriconme,esi degnidiprendereparteaimieitravagli,perch in ognitempoioconoscailmezzodipiacervi. Datemi,oSignore,questasapienzacheassisteaivostriconsiglieterni. Cos domandi che la mia sapienza sia la sua cooperatrice e l'aiuti a sopportare quellepeneperlagloriamia,perlasuautilitpropriaeabeneficioditutti. Infine,siaccostialmioCuore,dicendo: Omiracircanostuaepietatisdignatio ,etc., poiOadmirabilepretium,etc.,Omeravigliosacondiscendenzadellavostrabont pernoi;eccesso incomparabiledellavostracarit!Perriscattareloschiavo,avetedatoilFigliovostro!Oprezzo ammirabileconcuiaveteabolitolaschiavit delmondo,spezzatolebarriereinfernalieapertoper noilaportadellavita!Preghiinquestomodoaffinchl'amoredelmiodivinCuoreilquale miindusseaportareilcaricodellepenedituttigliuomini,l'aiutiasopportareconamore riconoscenteilpesodellasuatristezza. *** MentreMetilderingraziavailSignoreperildesideriodaLuiespressoconqueste parole:HograndementedesideratodimangiarequestaPasquaconvoi(Luc.XXII,15),ilSignore sidegndidirle:Iovorreichetuttisiricordasserodellalungaattesachevenneimpostaa questo mio desiderio;cos porterebbero pazienzaquandoiloro desideriinonvengono subitoesauditi. NELLATRIBOLAZIONE OFFRIREADIOILPROPRIOCUORE. Metilde, mentre pregava per una persona che desiderava essere sicura della sua perseveranza nel bene, vide l'anima della medesima in ginocchio davanti a Dio cui porgevailpropriocuoresottoilsimbolodiunacoppacondueanse,lequalisignificavano lavolonteildesiderioconcuioffrivailsuocuorealSignore.Dioaccett volentieriquesta coppaeselanascoseinseno.PressodiLuivieranodueanfore,unad'oroallasuadestra, l'altra d'argento alla sua sinistra, e ci che Egli alternativamente versava ,dall'una e
49Simulbenedicantte,Domine,omnesAngelietSanctitui! 50Respice,Dominesancte,Pateromnipotens,supermefamulumtuum,proquoDominusnosterJesus Christus non dubitavit: manibus tradi nocentium et Crucis subire tormentum. Per eundem Christum Dominumnostrum.Amen.

160

dall'altrasimescolavainquellacoppa.Dallaprimaanforascorrevanoledolcezzedellasua Divinit,dall'altraglistentidellasuaUmanit.NonforsecicheEgliaduntempoversa nelcuoredell'uomo,quandonellapenaglifasentireledolcezzedelladivinaconsolazione einparitempoglidonainpremioimeritidellasuasantaUmanit? IlSignoredisse:Quandoun'animavieneafflittadaqualchepena,seavessesubito l'intenzionedidarmidabere,lemielabbranelportarsialcalice,viinfonderebberotale unadolcezzachelatristezzadiventerebbeperluinobileefruttuosa.Masel'uomoperil primobevenelcalice,corrompelabevanda;equantopibeve,tantopilacoppadiventa amara,dimodoch non pi conveniente ch'io viaccosti le labbra, ameno che venga purificatadallapenitenzaedallaconfessione. Questo deve intendersi in questo modo: Quando ci assale la tristezza, dobbiamo subito offrirne il peso a Dio; e Dio ci mander la dolcezza della sua consolazione, ci animeraportarpazienza,enonpermetterchel'afflizionerestipernoisenzafrutto.Che sel'uomoperdebolezzanellasuapenacadr infalloneipensierionelleparole,lasua colpa sar subito cancellata con la penitenza. Ma quando uno vuole portare da s medesimoilpesodeisuoiaffanni,cadenell'impazienzaequantopi seneoccupa,oraper raccontarli,oraperpensarcinellasuamente,tantopi conmaggiorgravezzaeamarezza nerestaafflitto;quandopoiritornains stesso,nonardiscepi offrirlialSignore,perch ciglisembrasconveniente.Tuttavia,neppurealloradeveperderelafiducia,perch secon laconfessioneelapenitenzapurificherquellasuapena,potrancoraoffrirlaaDioconun cuorecontritoedumiliato. Dopoquesteparole,ilSignoreconbontabbracciquellapersonadicendo:L'anima tuanonmisar mairapita.Poilabened tracciandosopradileiilsegnodellacroce accompagnatadaQuesteparole:LamiaDivinit tibenedica,lamiaUmanit ticonforti, lamiaPiettinutrisca,l'Amormioticonservi.. CAPITOLOXVII NELCUOREDIDIOL'ANIMA DEVECERCARETUTTOCICHEDESIDERA Metilde,pregandoperunapersonachealeisieraraccomandata,domandavaa1 Signorechedesseaquellauncuorepuro,umile,animatodabuonidesiderii,ardentee tuttospirituale.Sent questarisposta:Ci chevuole,ci dicuihabisogno,locerchinel mio Cuore; mi preghi alla maniera di un figlio che al padre suo esprime tutti i suoi desiderii.Vuolelapurit?ricorraallamiainnocenza;vuolel'umilt?lapiglidallamia umilt; Nel medesimo tesoro prenda pure lo spirito di desiderio; con tutta fiducia si appropriiilmioamoreetuttalamiasantaedivinavita. Metildesoggiunse:MioSignore,vipregocheabbiateatrattarequellapersonacon misericordianeisuoiestremimomenti,dandoleinquell'oralasicurezzachenonverr mai separatadaVoi. Il Signore rispose: Qual l'uomo saggio che getterebbe viaodistruggerebbeun tesorocarissimoacquistatoaforzadigravistenti?NellamiasantaUmanit santificaitutto ilsuoessereumano;colbattesimovivificainelmiospiritotuttoilsuoesserespirituale. Aderiscadunqueamepermezzodellemieduenature.Ameaffidilesuetentazioni,le sueavversit etuttoci che dell'uomoesteriore,unendotuttoallamiaUmanit;eper tuttocicheriguardal'uomospirituale,tuttoindirizziamesolo,conlasperanza,lagioiae l'amore:ediononl'abbandonermai. 161

CAPITOLOXVIII RIPARARECONLALODELEPROPRIENEGLIGENZE Pregandoungiornoperunapersonaafflitta,MetildelavidedavantialSignore,il qualediceva:Ecco,iole'rimettotuttiisuoipeccati;madovr conlaloderiparare;lesue colpeelesuenegligenze.QuandonelPrefaziodellamessasentir questeparole: Perquem majestatemtuamlaudantAngeli:CristoperilqualegliAngelilodanolavostraMaest miloder inunioneconquellacelesteesupremalodeconlaqualelepersonedell'adorabileTrinit lodanosestesseereciprocamentesilodanoavicenda. questasupremalodechesisparge dapprimanellaBeataVergineMariaeinseguitonegliAngelieneiSanti.Recitiun Patere looffrainunioneconquestalodecheilcielo,laterra,edognicreaturafannorisonareper lodarmi e benedirmi. Chieda che per me, ossia per Ges Cristo Figlio di Dio, la sua preghierasiaaccetta,poichcichevieneoffertoalPadrepermezzomio,sommamentegli piace.Intalmodo,iosuppliraisuoipeccatiedallesuenegligenze. Chiunque si dedica alla medesima pratica, deve credere con piena fiducia che ricever lamedesimagrazia,poich,comesoprahadettoilSignore, impossibileche l'uomononconseguatuttoquantocredeespera. CAPITOLOXIX ILSIGNORESIRIVESTEDELL'ANIMA Unasuoraessendositrovatasofferenteinungiornodifesta,quellaverginediCristo, compresadaunsentimentoditenerezza,rivolgevaalSignoreperleipreghiereedolci lamenti,dolendosiperch EgliavesseintalmodoresainfermaunasuoraaLuidiletta,in ungiornoincuiessaincorol'avrebbeservitocontantofervoreecontantadivozione.E daquando,rispose:ilSignore,misarebbeproibitodigiocondamentetrastullarmiamio talento e far festa con la mia diletta? Quando una persona ammalata, io mi rivesto dell'animasuacomediunmantodigloria,enellaletiziadelmioCuore,mipresentoamio Padre rendendogli grazie e lodi per tutte le sofferenze di quella. E soggiunse: Se qualcunodesiderach'iomirivestapuredell'animasuafindalmattinosospiriconardore verso di me, desiderando ch'io compia in lui in quella giornata tutte le sue opere. Aspirandomi,percosdire,inluicoisuoisospiri,diventerilmiovestito;einquellaguisa chel'animavivificaereggeilcorpo,cosl'animachevivedime,permeoperatutto. *** Il Signore disse ancora: Grandi sono gli effetti del gemito. Mai nessuno gem davantiaDio,senzach'iomiavvicinialui.Isospiricheprovengonodall'amoreedal desideriodimestessoodellamiagrazia,operanonell'anima,trebuonieffetti:dapprimala fortificano,comeunprofumosoaveefortericonfortal'uomo;poi,lailluminanocomeil solerischiaraunacasaoscura;daultimo,diffondonodolcezzanellesueazionienellesue sofferenze, comunicando loro un sapore pi delizioso. Ma il gemito che nasce dalla contrizione dei peccati, come un buon messaggero riconcilia l'anima con Dio, ottiene graziaalcolpevoleerasserenalacoscienzaturbata. AMetildevenneallorainmentequestopensiero:Comepu verificarsilaparoladi Ezechiele.(XVIII,22):Inqualunqueorailpeccatoresospirer,obliertuttelesueiniquit,poich 162

amenod'impossibilit rimanel'obbligodiconfessaretuttiipropripeccati?;IlSignoresi degn rispondere:Quandosiabbiadomandatograziaperunservitorecolpevole,questi nonhatuttavialapresunzionedipresentarsisubitoallapresenzadelSuopadrone,ma incominciacollavarsievestirsiconvenientemente.Intalmodo giustocheilpeccatoregi rientratoingraziasipurifichidallesuemacchieesirivestadell'ornamentoedellebellezze dellevirt. CAPITOLOXX COMEL'UOMODEBBARICORREREADIO Avevano supplicato quella pia Serva di Cristo di pregare per una persona che desideravaconoscereinqualmodopotessevivereinconformit colbeneplacitodiDio.Il Signorelediedequestarisposta:Sicomporticomeunagiovanesposacheadornailsuo capo,lesuemani,lesuebraccia,esicoprediunmanto. Il suo capo rappresenta la mia Divinit, ch'essa con la lode e la riverenza pu coronarecomediundiadema. Lesuemanielesuebracciasarannoornatedianelli,dibraccialettiedigioielli,se nellesueazionienelsuolavorosiunir all'intenzionecheanimavalemieopereelemie fatiche. Portil'anellodellasapienza,ossiasidedichiall'assidualetturadeilibrisacri,perch lasposadellaSapienzahaildoverediesseredottanellecosedivine. Portil'anellodell'amore,ossiaamiDiosolocontuttoilcuoreecontutteleforze;poi l'anellodellafede,conservandogelosamentelafedelt chemihagiurata;l'anellodella nobilt,imitandolemievirt:l'umilt,l'obbedienza,lapazienza,lapovertvolontariaele altremievirtchelanobiliterannoelarenderannodegnadeimieiabbracci. Adornipureilsuopetto;ossiasitrattengainpensieridiamore.Dellemieparole, dellemieazioniedellemiesofferenzesifacciaunmazzolinocheporter sempresulsuo cuore per un mio intimo ricordo. Si avvolga infine nel manto del buon esempio, mostrandosiagliocchialtruicomeunmodellodiognivirt . *** Un'altravolta,pregandoancoraconlamedesimaintenzione,leparvecheilSignore stendesselamanoversoqullapersonaeche,lamedesimabadasseciascunadelleditadi questadivinamano.Metildeinteseilsensodiquestoattonelmodoseguente:Ilmignolo significavachedovevaamareeveneraretutteleopereelesofferenzedell'Umanit diGes Cristo;l'anulareindicaval'intimoamoreelafedelt dovutaaCristosuoSposo;ilmedio, l'elevazionedellaconoscenzaedellacontemplazione;l'indice,lasapienzael'istruzione ch'essadovevaporgereachineavevabisogno;ilpolliceinfine,laforzaelaperseveranza neldivinoamoreenelleoperebuone.QuelbacioalleditadelSignoredavaadintendere che non basta possedere queste virt, ma che bisogna inoltre amarle, poich l'anima giungeatrovarvilepropriedelizienellaproporzione.incuirealmenteleacquista.

163

CAPITOLOXXI COMECOMPORTARSICOLSIGNORE Metildepreg perunapersonachedesideravasaperequalefosseprincipalmentela volontdiDioasuoriguardo.Ellaudlaseguenterisposta:Sicomporticonmecomeun figliocheamateneramentesuopadre,percialuiunicamentesirivolgeperottenereogni cosa che possa desiderare e a motivo della sua filiale affezione trova sempre bello e preziosoci chenericeve.Cos,quellapersonadesideriardentementelamiagrazia,e qualunquecosach'ioledia,nonlaritengamain piccolandipocovalore;bens,mossa dall'amore,tuttoricevaconprofondariconoscenzaedituttomirendagrazie. Si comporti ancora come una giova ne sposa che, non essendo distinta n per bellezza, n per ricchezza, n per nobilt, soltanto per amore venne scelta, amata ed innalzataaglionoridelregno.Questasposanaturalmentesar.pi riconoscenteepi fedeleedamerdipi;chesedovr.soffrirequalchecosadapartedelResuosposooper lui,dimostrer maggiorpazienza.Intalmodoquellapersonasiricordicontinuamente ch'iolaelessigratuitamenteprimaancoradellacrazionedelmondo;elariscattai col prezzodelmiosangue;piancora,ladestinaiadunamorespecialeedallafamiliaritcon me. Poi,prendaversodimel'atteggiamentodiunamicoilqualeritienecomesuotutto quantoconcernel'amico;cerchidunque,leipure,inognicosalagloriadiDioeperquanto pu la promuova sempre, n mai guardi con indifferenza ci che pu oltraggiare il Signore. Setuttavianongiungeinquestomodoalcompimentodeisuoidesiderii,ovverole vienesottrattalasuagraziasolitaolaconsolazione,nonsiaffligga,n pensicheci sia indiziocheDiosiamalcontentodileiel'abbandoni.Quandounbuonpadrerifiutaadun figlio suo una cosa che questo figlio vuole, ma non conveniente; quando uno sposo prendeversolasposauncontegnosevero,non lacolleracheliispira,maildesideriodi darealfiglioedallasposaqualcheammaestramento. Cos,Diovuolemettereallaprovalafedelt delleanime;nongi chelaignori,Lui checonoscetuttelecoseprimacheesistano(Sap.VIII,8),mavuolechesiaesaltatadavanti aiSantitutti. *** Per un'altra persona, il Signore le disse: Si diporti meco in tre modi: dapprima allorquandositrovainsociet,sicomporticonmecomeuncagnolinoilquale,bench sia scacciato,ritornasenzaposadietroalsuopadrone;cosi,senelconversarecongliuomini viene offesa da qualche parola, non si perda nell'impazienza; se si sente turbata, il pentimentolariconducaameeconfidinellamiamisericordialaqualeancheperunsol gemitotuttoperdona. In coro o nella preghiera, si comporti con me come la sposa col suo sposo, dimostrandomiilsuoamoreelasuatenerafamiliarit. Nella santa comunione, venga da me come una regina dal suo Re. Una regina ammessaallamensadelResimostraliberale,efaconprodigalit doniedelemosine;essa dunqueatuttigenerosamentedistribuiscaibenichedalsuoRecelestelevengonodonati, eatutticaritatevolmentesovvengaconlesuepreghiere. *** 164

Unavolta,mentrelaServadiCristosiraccomandavaallagloriosaVergineMaria,le parve che Maria la coprisse del suo manto come di una valida protezione, dicendo: L'animachevuolentrareinsociet conmioFiglio,devecomportarsicomeunanobile figliuolalaquale,unitaconunosposodicondizionemoltosuperiore,perl'onorediluicon grandeattenzioneosservatutteleregoledell'etichetta,perpauradidarglidispiacerecon laminimascorrettezza.Cos l'animadeveguardarsibenedaqualsiasipeccatovolontario perquantosiapiccolo. Inoltre,intuttelesuenecessit eintuttiisuoidesiderii,cerchiinDiounsicuro rifugio, e a Lui solo chieda soccorso e consolazione. Se Dio non le concede subito il desideratosollievo,sopporticonpazienza,aguisadiunasposafedelelaqualeunicamente allosposoconfidaisuoisegretiedisuoibisogni,perch ritienecosasconvenienteessere consolatadaaltrifuorchdalui. Infineimitiperquanto possibilelevirt delFigliomio.Perch Ges Cristofu umileedobbediente,sisforzidisottomettersiadognicreaturaedanche,selecircostanze loesigessero,diobbediresinoallamorte.Unattodivirt unitointalmodoallevirt di Cristopinobiledimillealtrichesianofattisenzaquestaintenzione. CAPITOLOXXII CRISTOCOMUNICAALL'UOMOLESUEOPERE COMESITENGAPREZIOSAL'ANIMANOSTRA Pregando un giorno per una religiosa impegnata in ogni sorta di faccende, soprattuttonellepivili,MetildelavidecomeinorazionedavantialSignore,inginocchio, lemanilevatealcielo.IlSignoresulemanidiquestapersonaapplic lesuedivinemani dallequaliscorrevaunliquoreprofumato.Eglifacevastillarequestobalsamoagocciaa goccia,dicendo:Ecco,iotidonotuttelemieoperepersantificareletueesupplireaci chetimanca.Metildeintesecos chelefatichediquellareligiosaeranomoltograditea Dio.IlSignoresoggiunse:Quandolasuaoccupazioneleimpedir dipensareame,reciti l'antifona: Gratias tibi, Deus etc.: Vi rendo grazie, o Trinit veramente una e Verit trina: o quest'altra:Exquoomnia,dalqualeognicosa,perilqualeognicosanelqualeognicosa.ALuila glorianeisecoli.Sisforziinoltredidimostrarsiaffabileemansuetacontutti. *** Pregandoancoraperun'altrareligiosa,MetildevideilSignoreprenderequellasuora permanoecondurlainunpratodeliziosoetuttofiorito.Questolefeceintendereche quellasuoraprimadimoriresarebbeprovatadavariemalattie. IlSignoresulpettoportavadellerose,deigigliedeipiccoliscudid'orochequella suora da lui ricevette con gaudio e fiducia, poi li aggiust sopra di s stessa come trastullandosi.Metildeintesecheipiccoliscudid'oroindicavanolacostanzaelavittoria; lerose,lapazienzapercuiquell'animaavrebbetrionfatodellemalattie;igigli,lapurezza delcuorepercuisarebbestatasomiglianteaCristo. MetildedissealSignore:Ioviprego;odolcissimomioDio,chenell'oradellasua mortelefacciategustareunsaggiodellavitaeterna,ossialasicurezzadinonesseremaida Voiseparata. IlSignorerispose:Qualenavigante,dopoaverfelicementetrasportatoalportolesue ricchezze,legetterebbealloravolontariamenteinmare?Quest'anima,ch'iohoelettafin dall'infanziaperlavitareligiosa, chehotenutaconlamanodestraecondottanellamiavolont 165

(Ps.LXXXII,24),quandol'avr resaperfettasecondoilmiobeneplacito,laassumer con menellagloria. CAPITOLOXXIII ISTRUZIONIECONSOLAZIONI PERLEANIMEAFFLITTE QuelladivotaVergine,mentrepregavaperun'animaafflitta,daDioricevettequesta risposta:Inquestomondoiocamminaipertrevie,nellequalidovr pureseguirmichi vorr imitarmiperfettamente.Laprimafuaridaestretta,lasecondacosparsadifiorie piantataadalberifertili;laterza,pienadispineeditriboli. Laprima quelladellapovert volontariachemitennistrettamenteabbracciatain tuttiigiornidellamiavita;laseconda lamiavitamedesima,pienadivirt edegnadi ognilode:laterzalamiaamaraedacerbaPassione.Percichivuoleseguirmi,peramore della povert non desideri nessun possesso in questo mondo; poi imiti la mia vita lodevolissima;einfine,peramormiosopportivolentierilepeneeletribolazioni. *** Pregando per un'altra anima che molto soffriva, Metilde dal Signore ebbe questa risposta:Sequalcuno talmenterattristatocheglisembridivolerpiuttostomorireche sopportarelasuatristezza,offraamelasuapena,proponendosidivolerperl'avvenire sopportarlasinoatanto,chemipiacer.Quantevoltemifar quest'offerta,tantevoltela ricevercomeseavessesoffertolaPassioneperme. Come una persona risentiva un'estrema tristezza, Metilde nella sua compassione, devotamentepreg ondeottenerlelaconsolazionedello Spirito Santo.IlSignoredisse: Perchsiturba?L'hocreataperme,aleimisonodatopertuttoquantopu desiderareda me.Lesonostatopadrenellacreazione,madrenellaredenzione,fratellonelladivisione delregnoesorellaperlanostradolcecompagna. Unapersonacheavevadalagnarsidiun'altra,venneaconfidarlelesuepene.Essasi rivolsealSignore,ilqualerispose:Lediraidiconsegnareameisuoinemici,edio,in eternaricompensa,darmestessoaleicontuttiimieiSanti. *** UnavoltaMetildevidesstessainpiediinpresenzadelSignore,inattodisalutarele di Lui sacratissime piaghe le quali erano ornate di gemme preziose. Restandone ella meravigliata,ilSignoreledisse: Inquellaguisacheleperlehannounvalorespecialeepossonoanchescacciarecerte malattie51, cos le mie piaghe hanno un'efficacia tale che guariscono tutte le. infermit dell'anima. Visonodeicuoritimidichenonardisconomaiaffidarsiallamiatenerezzaenelloro timorecercanodifuggirelamiafaccia;sipudirechesonocolpitidaparalisitremolante; sevolesserorifugiarsinellamiaPassioneesoventesalutarelemiepiagheconamore,tosto sitroverebberoliberatidaognitimore. Altrisonoinstabilievagabondiecorronodaunpensieroall'altro;bastaunaparola perfarlicaderenell'impazienzaenellacollera.SevolesseroricordarsidellamiaPassione
51Secondounacredenzapropriadiqueitempi.

166

ed imprimere nei loro cuori le mie piaghe, acquisterebbero la stabilit dell'animo e ritroverebberolapazienza. Ve ne sono altri che sono affetti da paralisi dormiente, vale a dire che in tutto operano con pigrizia e tiepidezza. Quanto sarebbe efficace per liberarli dall'accidia il ricordodellamiaPassioneconl'attentaconsiderazionedellemiepiaghecos profondee dolorose! *** LaSantasimiseapregareperunapersona,elesembr divederladavantiaDio copertadiunavestebianca.LemanidelSignoreeranoposatesulemanidiessa,ci che facevaintenderecheladestradelSignoreavrebbedatoaquest'animaaiutoeforzaper ognioperabuona,mentrelasinistral'avrebbeprotettacontroogniavversit. IlSignoredisse:Aquellapersonadiraichetrattengalesuelagrime.Quandononlo pu,leuniscaalmenoallemie,dolendosichenonsianoversateperipeccatoriopermio amore.Allora,secondoilsuodesiderio,presenteralPadremio,comelode,lesuelagrime uniteconlemie. Pregando un'altra volta per la medesima, ne vide l'anima sotto la forma ai un bambinocheparevainpiedinelCuorediDio,einparitempotenevatralemaniquesto divinCuore.IlSignoredisse:Vengadamecontaleconfidenzaintuttelesuetribolazioni, sitenganelmioCuore,vicerchilaconsolazioneeiononl'abbandonermai. LELAGRIMETRASFORMATE Una persona provava una gran pena perch , per una sua infermit, non poteva trattenerelelagrime.Durantequasicinqueanni,avevatantopianto,chesenzaunsoccorso specialedelladivinamisericordia,neavrebbeperdutaolavistaoilsentimento.Supplic dunquelaSantadipregareilSignoreaffinch,nellasuaclemenza,lavolesseliberareda tale penosa prova. Mossa da profonda compassione, la Santa sovente la consolava e raddoppiavalesuepreghiereperlei.Quellapersonaallorafud'untrattoliberata,asegno cheMetildedomand alSignorecomemaiunatristezzasimileavessepotutocos d'un trattoscomparire. IlSignorerispose:Lasualiberazione, effettodellamiabont;esoggiunse:Le diraichemipreghiditrasformaretuttequellelagrimecomeseleavessesparseperamore, perdivozioneopercontrizionedeisuoipeccati. Da tali parole Metilde rest vivamente sorpresa; come mai lagrime versate cos inutilmentepotrebberoveniretrasformateinlagrimesante?Essaconfidiunicamente nellamiabont,disseilSignore,enellamisuradellasuafede:compirinleil'operamia. Ostupendaedammirabilecondiscendenzadellamisericordiadivina,chenellasua liberalit,sidegnavenireinaiutod'egliinfelicicontaliconsolazioni!Lettore,tuchesenti comeDiopermezzodellasantasuaAmante,abbiadatoagliuominilesueconsolazioni,ti consigliodiappropriarteleefarletue,perchDio,comeancoralerivel,sicompiacechetu purerichiedapertemedesimoquelbeneficiospiritualechehaconcessoadaltri. GrannumerodipersonepermezzodiMetildericevetterospiritualiconsolazioni;ma ilpi dellevoltelaSantaleporgevasottoformadiistruzioni,comeseleavesseimparate da qualche intermediario. Dio sia dunque benedetto per averci concesso una tale mediatricechesi dimostratateneramadredegliinfeliciconlecontinuepreghiere,le zelantiistruzioniedolcissimeconsolazioni!

167

CAPITOLOXXIV DIVINACONDISCENDENZA Mentre quella pia vergine pregava per un religioso disturbato da tentazioni, il Signoreleapparveinpiedipressounamontagnafiorita,lamanodestrainnalzataverso quellamontagnacheleparvecopertadaunanubedipiccoliinsettisimiliamoscerini. Il Signore disse: La mano di un uomo facilmente distruggerebbe tutti questi moscerini;cos,sevolessi,benpi facilmentepotreiliberaredaognidisturboquell'anima perlaqualetumipreghi;manonvoglio.Essendotentatoinpiccolecose,perlamiagrazia ch'egliimploraimparer inqualmododebbaprestareconsiglioesoccorsoaquelliche sonoafflittidagranditentazioni.Esoggiunse:Sappiconcertezzacheifastidiincuisi trova non gli nuoceranno, come questi piccoli moscerini non potranno devastare la montagna. Un'altravoltaessapregavaancoraperilmedesimoreligioso,eilSignoreledisse: L'hoelettoperme,elocustodir sempredovunquesar;lodiriger ecooperer a tutte le sue opere. lo sar il protettore, il consolatore, e il provveditore della casa ove abiter. Quandopredica,prendailmiocuorecomeportavoce;quandoinsegna,ilmioCuore siailsuolibro. Aisuoireligiosidiatreavvisi:ilprimod'evitareognidilettosensibile:ilsecondodi fuggireglionoriegliapplausi;ilterzodinonpretenderenellecosetemporalisenonlo strettonecessario.Senonobbediranno,tuttaviadovr insisterenellavvertirliondepossa direcolProfeta:Iononhonascostolavostragiustizia,oSignore(Ps.,XXXIX,11). Nonattribuiscaasmedesimoglionoricheglivengonoresi,maliriferiscaame;e quandoglivengonooffertisollievicorporali,liaccetticomedatialmiopropriocorpo. *** Essaricevettenellapreghieraquestarispostarispettoadunaltroreligioso:Iomi sonodatoinsuopotere,intalmodochenonvogliocontrolasuavolont colpirenessun peccatore.Piancora,atuttiquelliperiqualipregher,voglioconcederequellapartedella miagraziach'eglisicompiacerdideterminare. Un'altravolta,essapregavaancoraperunaltroreligioso,eilSignoreledisse:Come unaleggierapiumainbaladelventovienepresanelliquoredibalsamo,cos lanimasua aderiralmiodivinCuore. ILSIGNOREPARAGONASSTESSOALL'APE Metildevideunavoltaunuomochesieracompletamenteesauritonelserviziodi Dio.Ahim!dissealSignore,comeaveteassorbitotuttalaforzadiquest'uomo!Voiavete proprioimitatol'apechesucchiatuttol'umoredelfiore!. IlSignorerispose:Iosonol'apechenonattingocheinmestessolamiadolcezza. Edellavide.comeun'apeusciredallaboccadelSignoreerientrarvi.Mentrepensava ci chesignificassequestosimbolo,ilSignoreledisse:Quest'apefigurailmiospirito. Quandodiffondolamiagraziasugliuominielafaritornareinme,distillonelmiodivin Cuoreilmieledell'eternadolcezza. *** 168

Mentreunasuoraincororecitavalecollette 52, MetildevideilSignorGes sottola formadiunbelgiovane,cheinpiedidavantiaquellasuoratenevaillibroelopiegava versodilei,dicendole:Iotiseguirdappertutto;tunonpuoiessermirapita. MetildefusorpresadivedereilSignoredimostraretantoaffettoperquellaSuora:ma Eglidisse:Iosocichepossofareinlei,emoltiplicherlesueforzeperchellapossafare ognicosa: LEOPEREDICARIT Ungiorno,Metildesieramoltostancatanelserviziodiun'altrapersonaetemevadi avereoltrepassatolagiustamisura:IlSignoreleapparvetenendosuleginocchialevestidi quellapersonacomeperraccomodarle,eledisse:Nontemere,tuttoquantohaifattoper lei,amel'haifatto. Tuttaviaellanonsapevaresisterealtimorechel'avevainvasa,esitrov costrettaa pregareilSignorediallontanarelatentazione.Fucos beneesauditacheinseguitoebbe soventedasoffriredapartediquellapersona,matuttoaccettavacongioiaperamoredi Dio, pregando sempre perch non avesse a sentire in s stessa nessun'asprezza, n commettesseaquestopropositonessunacolpa. Il Signore le mostr il suo mignolo, ma la Santa non capiva cosa ci potesse significare:Egliledisse:Nontihoforsedettopi voltechequestoditofiguralamia Umanit? Che vedi tu in questo dito? Tre articolazioni, rispose Metilde. Il Signore ripigli: la prima indica l'umilt, sappi che l'umilt soprattutto, attira all'uomo la mia grazia;quelladimezzoindicalapazienzapercuisisopportapermeognicontrariet ; l'articolazionesuperiore,laquale pisottileedaffilataecospupenetraredappertutto, significalacarit.Sepraticheraiquestetrevirtdiumilt,pazienzaecarit,nelmioamore trionferaidiognicontraddizione. CAPITOLOXXV GIOIADELSIGNORE NELLACONVERSIONEDELPECCATORE Pregandoperunapersona,Metildericevettequestarisposta:Iolaseguosenzaposa, equandoritornaameconlapenitenza,ildesideriool'amore,neprovounindicibile gaudio.Perundebitorenonv' maggiorpiacerechericevereundonoabbastanzaricco ondesoddisfaretuttiisuoidebiti.Orbene,iomisonocostituito,percos dire,debitore versoil Padremio,impegnandomiasoddisfareperlecolpedelgenereumano;perci nullaperme pi gradevoleedesiderabilecomedivederel'uomoritornareameper mezzodellapenitenzaedell'amore. *** Pregandoperunapersonaafflittamamaldisposta,Metildesent inparitempoins medesima un movimento di indignazione, perch spesso a quella aveva fatto salutari rimostranzesenzaottenerenessunravvedimento.MailSignore,ledisse:Ors ,partecipa almiodoloreepregaperimiserabilipeccatori.lolicamperaiconungranprezzo,perci conimmensoardoredesiderolaloroconversione.
52Sidiconocollettecertepreghiereliturgiche.

169

Una volta, stando in preghiera, Metilde vide il Signore coperto d'una veste tutta insanguinata,edEgliledisse:InquellaguisachelamiaUmanit copertadisanguinose piaghe,amorosamentesipresent aDioPadrecomeunavittimasul'altaredellaCroce; cos nelmedesimosentimentodiamoreoffromestessoalPadrecelesteperipeccatori,e gli rappresento tutti i supplizi della mia Passione: Ci che desidero di pi, che il peccatoreconunasincerapenitenzasiconvertaeviva. DELLARECITADIQUATTROCENTOSESSANTAPATER. Una volta, mentre Metilde offriva a Dio quattrocentosessanta Pater53 recitate dalla Comunit inonoredelleSantissimePiaghediGes Cristo,ilSignorelecomparveconle manidisteseetuttelepiagheaperte,edisse:QuandoerosospesosulaCroce,ciascuna delle mie piaghe era una voce che presso Dio Padre intercedeva per la salvezza degli uomini.AdessoancorailgridodellemiepiaghesaleversodiLuiondeplacarelasua colleracontroilpeccatore. Io te l'assicuro, mai nessun mendicante ricevette l'elemosina con gioia simile a quellacheprovoio,quandoricevounapreghierainonoredellemiepiaghe.Tiassicuro inoltrechenessunodir conattenzioneedevozionequellapreghierachemihaiofferta, senzamettersiinistatodisalvezza. Metilde riprese: Mio Signore, quale intenzione bisogna avere nel recitare quella preghiera?Eglirispose:Bisognapronunciareleparolenonsolamenteconlelabbra,ma conl'attenzionedelcuore;ealmenodopoognicinquePater,offrirmeladicendo: Signor Ges Cristo,FigliodelDiovivente,accoglietequestapreghieraconquell'estremoamorepercui avetesopportatotuttelepiaghedelvostrosacratissimocorpo:abbiatepietdime,deipeccatoriedi tuttiifedeliviviedefunti!Amen.DomineJesuChriste,FiliDeivivi,suscipehancorationemin amoreillasuperexcellenti,inquoomniavulneratuinobilissimicorporissustinuisti,etmisereremei etomniumpeccatorum,cunctorumquefideliumtamvivorumquamdefunctorum . Il Signore disse ancora: Il peccatore, finch rimane nel suo peccato, mi tiene inchiodatosulaCroce;maquandofapenitenza,subitomid lalibert.Edio,cosstaccato dallaCroce,migettosopradiluiconlamiagraziaelamiamisericordia,comecaddinelle bracciadiGiuseppequandomitolsedalpatibolo,dimodoch potrfaredimetuttociche vorr.Maseilpeccatoreperseverersinoallamortenelsuopeccato,cadrinpoteredella miagiustizia,edaquestasargiudicatosecondoilsuomerito. LIBERAZIONEDEIPRIGIONIERIEDEIPECCATORI IlSignoreledisseancora:Chivorr pregarmiconprofittopergliinfelicichesono prigionierinellorocorpooschiavideiloropeccati,potrfarloinquestomodo: 1perl'amore,ilqualepernovemesimiritenneprigionieronelsenodellaVergine; 2perl'amoreilqualem'indusseacoprirmidifasceedibende; 3perl'amorechemiconsegnlegatonellemanidegliempi; 4perlecatenedicuimicaricaronoiGiudeiperconsegnarmialgiudice; 5perivincolichemiattaccaronoallacolonnadellaflagellazione; 6perichiodichemifissaronosulaCroce; 7perilsudariochemiavvolsedopolamorteperchfossimessonelsepolcro. Perl'amorecheintuttequel,lediversecircostanzemiincaten,sipudomandarmi ch'ioliberitaleotaleuomodallecateneodaipeccati.
53 Nellaedizionebenedettinasonocinquemilaquattrocentosessanta.(Vedinotaalcap.XVIIdelI libro).

170

ILSIGNORECONCEDEAMETILDECENTOPECCATORI SentendoleggerenelVangelo:IlFigliodell'uomoverrcongrandepotenzaemaest (Luc. XXI,12),Metildetuttainondatadigioiaspirituale,dissealSignore:Ohsi!, Benevenias! Siateilbenvenuto!IlSignoreripigli:Sillabaleparolechehaidette:laparola Bene,ti ricorder ch'iosonoilBenedalqualeprocedeesempreproceder ognibene.Laparola Venias, chetuvenga,tifar pensareaquelladivinacarit concuivengonell'anima,tutto inebriatodalpurovinodell'amore. LaSantapregallorailSignorediconvertiretuttiquellicheeranoinistatodipeccato, edEglireplic:Ebbene,inrispostaallatuadomanda,convertircentopeccatori. *** Un giorno, Metilde, mentre soffriva violenti dolori di capo, al momento dell'oblazionedell'Ostianellamessasolenne,insiemeconl'Ostiasantaoffr alSignorei suoidoloriinlodeeterna. Le apparve subito il Signore, tenendo nelle sue mani un cerchio di legno arido, intornoalqualesembravadisponessebellissimeroseaformadighirlanda. Mentre nella sua ammirazione la santa pensava, cosa ci potesse significare, il Signoreledisse:Daquestosimbolodeviintenderechenonv' peccatorecheabbiail cuoretantoaridoperlarugginedelvizio,chenonpossad'untrattorinverdireseviene colpitodaqualchemalattia;purchlasopporticonintenzionedisoffrireanchedipi per amormioeperlamiagloria,diventercapacediriceveregraziaemisericordia. Tidicopurechenonv'peccatorecosicolpevolech'iononglirimettatuttiipeccati, quandosinceramentesenepenta,eversoilqualeiononsiadispostoadinclinareilmio divinCuorecontantaclemenzaedolcezzacomesenonavessemaipeccato. L'animareplic:Se cos,odolcissimomioDio,perch l'uomomiserabilenonlo sente?Perch,risposeilSignore,nonhaancorasuperatolasuainclinazionealmale.Se ilpeccatoredopochesipentitoresistessevigorosamenteaisuoiviziinmododaestirpare incontanente dall'anima suail gusto. e ladilettazione delpeccato;senza alcun dubbio sentirebbelasoavitdeldivinoSpirito. Oabissoveramenteinscrutabiledisapienzaedimisericordia!DolcissimomioDio, quantisforzivoifateperattirareaVoiil,cuoredelpeccatorepervietutteammirabili!Non voletechesidisperi,poichlavostraclemenzaloinsegueconinviticospaterni! CAPITOLOXXVI LEOPEREDICARIT PURIFICANODALPECCATOVENIALE Metilderimproveravas stessaperch nonsifossedimostratariconoscenteaDio come avrebbe dovuto, per i doni che ne aveva ricevuti. Le sue due confidenti, nell'intenzionedisupplireperlei,fecerorecitare,comelodeaDio,l'antifona Exquoomnia, etc., altrettante volte quanti erano i giorni che era vissuta su la terra. E come Metilde offrivapureaDioquestelodiinunioneconl'amorechedalsuodivinCuorefascorrere ognidono,einunioneconlariconoscenzache.medianteilFigliosuo,tuttilifarifluire versodiLuimedesimo,ellavidezampillaredalCuorediDioleacquelimpidediunfiume 171

impetuoso.Nelsuocorsoquestofiumepurificavadaognimacchialeanimediquelliche perleiavevanorecitatequellepreghiere. IlSignoredisse:Cos,ogniattodicarit purificadalpeccatoveniale:mailpeccato mortale,perchsiattaccaall'animaamododipece,nonpuesserecancellatosenondalla confessioneedaunamaggiorecontrizione.Ogniattodicarit vieneconservatonelmio Cuorecomeuntesoro,amespecialmentecaro,sinoaquandocoluichelohafattoverr da me,edalloraglielorenderinaccrescimentodelsuomeritoedellasuagloria. Una delle persone che teneramente in Cristo amavano Metilde, non fu ancora soddisfatta, ma volle che quella negligenza fosse pi largamente compensata; non trovandonulladimeglio,fececelebrareaquestofine;altrettantemessequantieranogli annicheMetildeavevagipassatisullaterra.Religiosiepiisacerdoticelebraronopercia questaintenzionelamessaBenedictasitinonoredell'adorabileTrinit. SiccomeMetildeoffrivaparimentiaDioquestemesseconunsentimentodiazionedi grazieediammirazioneperlacarit cheindusseilSignoreadoperaretragliuominitali meraviglie,ilSignoreledisse:Dammituttocichetuo. D'untrattoellavidelapropriamanonellamanodiDio,comesefacesseundonoal Signore:Macicheavevadonatoleapparvecomeungioiellodigranpregio,unaspeciedi collanadiperlebianche,rosseeporporine,lequalifiguravanol'umileegratuitacarit ch'ellaavevapraticataversotutti.IlSignoreposenelproprioCuorequestogioiello,ene uscunameravigliosaedindicibilesoavit. Tuttiquelli,disseilSignore,cheamerannoquestodonodellamiagraziaspeciale 54; tuttiquelliche,credendonellamiabont,umilmentemiringrazierannoperleanimeche hoammessenellamiaintimit,troverannoilmioCuoreapertoperloroconunaspeciale tenerezza. Frattanto Metilde pot ancora ammirare quattro gigli che circondavano quel misteriosogioiello,eilSignoresoggiunse:LeVerginimihannofattopertel'omaggiodi questodono. CAPITOLOXXVII COMESIPOSSANORENDERE AZIONIDIGRAZIEPERQUESTASANTAVERGINE Una persona divota aveva l'abitudine di rappresentare al Signore che, avendo trasferito lo spirito di Mos in altri55, come pure lo spirito e le virt di Elia nel suo discepoloEliseo,EglipotevacomunicareallesuorelospiritodellasuaServadicuisono scrittequestecose,comediun'ereditdariceverepertestamento. Unavoltadunque,nelraccoglimentodellapreghieraquellapersonadissealSignore: Signor mio Dio, che debbo fare ora? Il Signore rispose: Voglio scoprirti quanto riguardal'oggettodelletuepreghiereedeituoivoti.LamiadevotissimaServa,perla quales soventemirendiazionidigrazie,avevamolteinsignivirt ,masoprattuttoin questecinquesingolarmentemipiacque: 1perlacompletarinunciaasstessa; 2perl'unioneperfettadellasuavolontconlamia,perchhasemprevolutochela miavolont fosse perfettamente adempiuta,e tutte lemie operee decisionisemprele eranogradite;
54Allusionealdonodellerivelazionicontenuteinquestolibro. 55Cfr.Num.,XI.

172

3 perch eramoltocompassionevoleecontenerezzaalleanimeafflitteporgeva aiutoeconsolazione; 4perchamavailsuoprossimocomesstessa,nmai,in.tuttoilcorsodisuavita, diededispiacereanessuno. 5perchilsuocuoreeratranquilloepacifico,nmaipermisechevirimanessecosa chepotesseturbareilmioriposoinlei. Attirer dunqueconmaggiordolcezzaedintimit tuttiquelliche,peramormio amerannoquestamiafedelissimasposa.Aquellichemioffrirannoperleilodiedazionidi grazie,congratulandosiconmeperaverlaelettaecondottaallaperfezione,dar ci che nellesuevirtaloromegliopiacer,einoltreviaggiungerquellopercuimaggiormente micompiacquiinlei. QuandoMetildegiungerallasuaultimaoraecheverraprenderlameco,voiche allorapreparereteivostricuoriperriceverelamiagraziaemiringrazieretedeibenefici chealeihoconcessi,sareteesauditisecondoivostrivoti.Leunericeverannospirituali consolazioni;adaltredarlalucedellamenteedilfervoredell'amore;adaltreancora,una sapienza discreta ovvero ladottrina per istruireilprossimo,o ilprogresso nellasanta religioneaffinchsparganointornoasl'odoredelbuonesempio. Quellapersonadivotadomand alSignore:Inqualmodo,Signore,possiamonoi renderviperMetildegrazieelodi?Eglirispose:Ringraziatemipertuttiqueidonie quellegraziechelehogi fattiecheancoralefaccioecheineternolefar,specialmente perledelizieedillietoriposochehogustatonell'animasua,perqueltorrentedifelicit cheinleihofattoscorrere,perlesanteoperazionidelmioSpiritoeperlaperfettalibert concuihopotutoinleigodermilemiedelizie. CAPITOLOXXVIII COMEL'ANIMAGIUOCHIAIDADICONCRISTO56 Pregando un giorno Metilde per una persona, le parve che la beata Vergine le presentassetredadidicendole:Glielidaraidapartemiaaffinch giuochiconmioFiglio. Quandounosposofaconlasuasposaunapartitaaidadi;sicompiacediprenderlenel giuocoglianelli,igioielli,igraziosioggettich'ellahafattoconlesuemani;edapartesua lasposasiappropriatuttocicheilsuodilettopossiede. Metilde,perdivinaispirazionevidecheilpuntounodeldadosignificavalabassezza eilnullodell'uomo;questilomettepercosdireingiuococontroCristoquandosopporta ildisprezzoelacontraddizioneesitienevolentierisottopostoallacreatura:mal'anima guadagnacicheCristopossiede,mentrenericevel'elevazioneeglionoricheaLuidiede ilPadreincompensodell'umiliazionech'Eglisopport sulaterrasecondoquestaparola delProfeta:Iosonounvermedellaterra,enonunuomo,sonol'obbrobriodegliuominieilrifiuto delpopolo(Ps.,XXI,7). Iduepuntideldadosignificavanoilcorpoel'anima;l'animaliesponecomeposta nelgiuocoquandocompieperamorelesueoperespiritualiecorporaliconl'intenzionedi glorificareCristo,ilqualealloraproponecomesuapostatutteleoperedellasuaDivinit e dellasuaUmanit. Itrepuntisonoletrefacolt dell'anima:memoria,intelligenzaevolont.L'animale gettanelgiuocoquandod loroperregolailbeneplacitodivino;maguadagnaci che
56SottoilsimbolodiunapartitadigiuococivengonopropostiigrandibenicheGes Cristocidona incompensodiquelpocochenoipossiamooffrirgli.

173

appartiene al suo Sposo, quando per la grazia di Ges Cristo, l'immagine della Santa Trinitdicuivennefregiatanellacreazione,inleiacquistamaggiorperfezione. L'animafaquattropuntiquandototalmentesiaffidaaDio,nellaprosperit come nell'avversit,perilpresentecomeperl'avvenire.Cristogettaimedesimipuntiquandole quattropartidelmondoconci checontengono,governatedallasuapotenzaedallasua sapienza,sonodaLuiassoggettatealserviziodell'anima. Icinquepuntisonoicinquesensi,el'animalimettecomepostadelgiuocoquando noncercapidigodereisuoicinquesensifuorchperilbeneplacitodiDio.AlloraCristo ledonalecinquepiaghecheriportperamoredileieperlasuasalvezza,aggiungendoil fruttodellasuaPassione. Iseipuntisonoleseietdell'uomoel'animalifaquandoriconoscelenegligenzeedi peccatidicuisiresecolpevoleintuttiigiornidellasuavita.DapartesuaCristonellasua benignit,gettainquestogiuocotuttalasuavitasantissimaconlaperfezione.assoluta dellasuavirt. LETTEREDISANTAMETILDE ADUNASIGNORASECOLARESUAAMICA

CarissimafigliainCristo. Coluicheamal'animatuatienelatuamanonellasuadestraeconlesueditatocca ognuna delle tue, onde dimostrarti come Egli agisca nell'anima tua e Come tu debba seguirloimitandoisuoiesempi. IlsuomignolosignificalasuavitaumilesulaterraoveEglivenne,nongi peressere servito:maperservire(Marc.,X,45)esottomettersiadognicreatura.Suquelditodel Signoreapplicailtuomignolo,valeadirequandotisentiagitatadallasuperbia,ricordati dell'umiliazioneedellasommissionedeltuoDio.Pregaloperlasuaumilt ,chetupossa vincereintestessal'orgoglioelavolontpropria,effettidiquell'amorpropriocheognuno conservainsmedesimo. IlsuoanularerappresentalafedeltdelsuoCuore,perlaqualesiprendecuradinoi aguisadimadrefedelissima;conindicibilecostanzaciaiutaaportareinostricarichiedi nostri fastidi, preservandoci da ogni male. A questo dito del Signore unisci il tuo, riconoscendo l'infedelt che hai dimostrata al tuo fedelissimo e dolcissimo Amante allontanandol'animatuadaLuichel'avevacreatapersualodeepersuoamore;pensacon amarezzaquantosiafreddoiltuocuore,mentreseidestinataatrovareinLuisololeeterne delizie. Ilsuoditomedio simbolodell'eterno,sommoedivinoamorecheinclinailsuo Cuoreversol'animadell'uomoenonglilasciatreguafinch nonriescaadinfondersitutto in lui,aguisadiacquache scorrefuori impetuosamentee vacercando ovesisparga. Pressoquestoditomettiiltuo,ossialatuavolont.Chesenonpuoivivereognimomento nell'esercizioattualedell'amordiDio,offriglialmenoundesideriochepossasostituire l'atto,econlatuaintenzionediglichesetupotessiaverel'amoredituttiiSantiedituttele creature,aLuisolotuttolovorrestiindirizzare. L'indicedellasuadivinamanosignifical'ordinemisteriosoedammirabiledellasua Provvidenza,laqualeconmisericordiaprevedeognieventofuturoeconlasuasapienza, orapermezzodellaprosperit,orapermezzodell'avversit,conducel'uomonellavia retta.Suquestoditomettivolentieriiltuo,cioabbifedechetuttoquantoticapitadibene odimale,tuttoprovienedalsuoamore,asegnochetunonvorrestichetiavvenissealtra 174

cosan inmododiverso,perch volont divina.InognicosadunqueaLuioffrirailodi edazionidigrazie. Ilpollicesignificalasuadivinaonnipotenzaelaprotezionedellasuapaternabont , con cui Egli allontana e reprime tutto quanto potrebbe nuocere all'anima fedele, non lasciandochegiungasinoaleinullachenonconcorraasantificarlaeadesercitarlanella virt.Aquestoditodivinounisciiltuopollice,ossiasiifortenellapraticadellevirt , l'esistendovirilmenteadognivizio.NondiffidarmaidellamisericordiadiDio,anchese permettachetusii.tribolataovverotisottraggaleconsolazionidellasuagrazia. II AnimafedelecheamiDio,consideraconattenzioneedamorelaleggechetivenne datadalPrincipeRealeGes,FigliodellatenerezzadelPadre,quandotiscelsepersua sposa,quandodiedesmedesimoatecomeunamabileSposo,celebrandolenozzeasue speseenellapropriapersona. Inquelgiornoditantasolennit editantaletiziadelsuoCuore (Cant.III,11),sicopridiunavestevermiglia,laqualefucoloratadall'Amorenelsangue delsuoCuore.Sulsuocaposiposeunaghirlandadiroseornatatutt'intornodinobilissime perle,ciodigoccedelsuopreziososangue.Sicoprlemanidiguantiforati,intalmodo, chenonpotendopiquestedivinemaninullaritenere,tiabbandontuttoquantoinquelle eranascostoalmondo.IlnobilesuolettonuzialefuladivinissimaCrocesopralaqualesi slanci conletiziaedardore,comemainessunospososidilett dipossedereuntalamo adornodiavorioedipreziosidrappi;inquestolettodiamoredellaCrocetiaspettaancora, ardendod'inestimabiledesideriodigodereituoiabbracci.Chesevorraiesseresuasposa, dovrairinunciareperfettamenteadognigioiasensibile,edividereconluiquestolettodi patimentoed'ignominia,unendotiallapiagatutt'apertadelsuoCuore. Consideraattentamenteilpreziosopegnoch'eglitilasci quandoapersepertequel Cuorecosdolce,tesorodellaDivinit,porgendotidabereilnettaredell'amorepersaltare tuttiimalidell'animatua.Si,questonobilepegno diunprezzoinestimabile,perch contieneinsognigrazia,ognivirtedognibont.Questopegno,tidico,Eglinonvuole togliertelo,poichtiriconfermalasuafede.ComeunRechenonhaancoracondottolasua fidanzata nei suoi palazzi, agli amici di lei consegna in pegno qualche citt piena di ricchezze, cos il tuo sposo amantissimo, ha posto nelle mani di Dio Padre quel dono preziosocheilsuodivinCuore.Eccoilpegnochedimostrailsuofermopropositodinon maiabbandonarti,perch seilasuasposa.Enonbasta;questoCuore,telooffreogni giorno ancora su l'altare, onde manifestare l'amore col quale da tutta l'eternit ti ha prevenuta. Dunque,ofigliadell'EternoPadre,elettasposadelsuoFigliounigenito,amicadello SpiritoSantoesuodesideratissimoriposo,amauntaleAmante,ilquale tuttoamoreedi cuiseilaprediletta.SiifedeleaColuiche lafedeltmedesima.Seticapitaqualchenoia, accettaIacomeunacatenad'orodicuiDiotihacircondataperattirartiall'amoredelFiglio suo.Cedisubitoaquestadolceviolenza;sollevatiinaltoeinnalzailtuocuore,affinch pi efficacementesiaattrattoall'amore;preparaticonlapazienzaelariconoscenzaeconsidera qualbeneficiodisalvezzaDiovogliaintalmodooperarenell'animatua. Considerainoltrequellochetimancanellesantevirt .Forsetuhaibisognodiumilt edialtrevirt?Conlachiavedell'amoreapriilpreziososcrignodituttelevirt ,valea direildivinCuorediGes Cristo;domandaalDiodeglieserciticheticomunichilasua forzapertrionfaredell'assaltodeivizi. Se i ladri delle cattive suggestioni tentano di sorprenderti, corri a quell'arsenale, pigliandolearmisemprelucentidellaPassioneedellamortedeltuoSignore,laquale,con 175

un ricordo continuo, imprimerai sul tuo cuore; e la turba dei perversi pensieri sar costrettaadunavergognosafuga. Se ti molestano pensieri di disperazione, ricorri all'inesauribile tesoro di quella tenerezzalaqualenonvuolechealcunoperisca,machetuttiarrivinoallaconoscenzaed all'amore della verit, eccettuati soltanto coloro che volontariamente scelgono l'eterna dannazione.RicordaticomeDiosiadispostoariceverel'uomopichel'uomosiadisposto adandareaDio;ricordaticheilsupremodesideriodelSignore divederel'uomocosben dispostocheEglipossasenzaintermissioneinfondereinluilasuagraziaericolmarlo semprepidituttiisuoibeni. III Il Signore Ges, amatore degli uomini, con immenso desiderio brama di unirsi all'anima,soprattuttoaquellachevuoledaLuiessereconsolataechedesideragustare quelle delizie che solo in Lui si possono trovare, disprezzando le gioie e consolazioni terrene,lequalisonoincapacidiattirarlaediperfezionarlanell'amordiDio. Quandol'uomoamaqualsiasicosaterrenaoinquellasidiletta,pensifras stesso. comeIddiogliabbiadonatoquestacosa,affinchpermezzodiquellasiaattrattoaldivino amore.Chesedatalpensierononricavaprofitto,ma,quellacosaglivienealcuorepi spessocheDio,eglidevetostorimuoverladas,sepurvuoleedesideral'amiciziaela famigliaritconDio.LadolcefamigliaritdiDio moltodelicata,ninnessunmodoDio tollerachesiamialcunacosapi diLui,eneppurecheilcuoresiadivisotraLuiedaltra cosa.IlFigliodellapaternacarit vuolesseretuttosolol'amicotuoamatissimoetutto sologoderel'intimafamigliaritdeltuocuore. IV Iddiohadonatoall'animailsuodivinCuore,affinch anchel'animadoniilsuocuore aLui.Seessaglielooffrelietamenteeconfiducia,Eglilodar incustodiaallasuapotenza, dimodochessanonpotrmaicadereinpeccatograve. Custodiscadunquel'uomocongrancurailCuorediDioeconattenzionericerchici , chemassimamenteaLuipiace.Nellatristezza,cerchirifugioeconsolazionepressoquel tesorochegli affidato;eseperdisposizionedelladivinasapienza,laconsolazionenon viene,perseverinondimenonellalodediDioenell'azionedigrazie.Diomoltosicompiace nell'animafedele,laqualenoncercailpropriointeresse,maquellodiGesCristo(ICor.,XIII,5) edallapropriaconsolazioneanteponelgloriael'onorediDio.

176

LIBROQUINTO57

CAPITOLOI L'ANIMADELLABADESSA GERTRUDESORELLADIMETILDE. Metilde,pienaditenerezzapergliafflitti,siricordavadavantialSignorenonsolodei vivi,maanchedeidefunti,aiqualiapplicavaisuoidevotisuffragi.Pi voltedunque, pregando per varie anime che non avevano pi bisogno di soccorso, le furono dal misericordiosoSignoremanifestatiiloromeritielalorogloria. Ungiornoincuisicantavalamessaperidefunti,quelladivotavergine,inazionedi grazierecitavaperl'animadisuasorellalabadessaGertrudedifelicememoria,laseriedei responsoridellaSantaTrinit.Avendoellagi vistoaltrevoltequell'animanellagloria,il Signoreledisse:Larivedrestituvolentieriancora? D'untratto,suasorellaleapparveportandosulcorpounvelodicandidissimolino splendentediluce.Metildeledomandcosasignificassequestovelo,eladefuntarispose: Rappresentalavitachehomenatanelchiostro,tuttiifilidicui tessutosono dalla Divinitpenetratidigloriaedisplendore. TaliparolefecerointendereaMetildechenonsiosservanessunabuonapraticaper divozioneoperfedeltalleregoledelpropriostato,chenonvengaraccoltadallamemoria delSignoreperdarneall'animaunaricompensaspeciale. Elatuacoronadov'?ripigliMetilde.Lamiacorona,risposequellaanimabeata, talmentegloriosachedallaterras'innalzasinoaltronodiDio,eraggiungeiconfinidel mondo.Incominciasulaterradoveagliuominilasciailamiamemoriaedimieiesempi; salesinoaltronodiDio,perch lemievirt procuranoaDioonoreelode,edinpari temporallegranotuttiiSanti;abbracciapurelequattropartidelmondo,perch lamiavita ha:giovatoatuttalaChiesaelesardivantaggiosinoallafinedeisecoli. Metildel'interrog sopraunpuntocheeraoggettodelleloropreghierequandoera ancorvivente,el'animarispose:Lamiapreghiera ormaipi efficace,pi utileepi fruttuosa che durantela miavita. E dimostrando Metilde qualche sorpresanell'udire questeparole,labeatasoggiunse: cos,perch 1apreghieradelgiusto,anchedopola sua morte, n perisce n muore mai. La preghiera che avr implorato la salvezza dei peccatoriconserverilsuovaloreanchedopolamortedichil'hafatta.Cos puredituttele altrepreghiere. QuestoconformeacichesileggenelsecondolibrodeiMaccabei,dovesivedeche ilSommoSacerdoteOnia,comparvecolprofetaGeremiaaGiudaMaccabeoeindicando Geremia gli disse: Ecco colui che pregaper tuttoil popolo (II Mach., XV, 14). certo che l'animadiGeremiaalloraeranelLimbo.Macoluiche,durantelasuavita,comeunvero sacerdotedelSignoreavevapropiziatoilSignoreconlesuepreghiereperilpopolo,veniva mostratodopolasuamortecomeintercessoreafavorediquello. Dondesipu concluderecheseunosapessedareaipropridesideriiun'intenzione chesiestendesseatuttiisecoli,vale diresedesiderasseperl'amoreelagloriadiDio,di viveresinoallafinedelmondonellapreghiera,nellavoroenellasofferenzapersoccorrere
57Diquestaquintaparte,varicapitolimancanonellavecchiaedizioneitaliana;attesoch cisembrano istruttiviededificanti,liabbiamotradottidalleedizionibenedettine.SonoicapitoliI,V,VII,IX,XIV,XXIIe XXIII.

i vivi e le anime del purgatorio, sicuramente Dio accetterebbe un tal voto come l'atto medsimo. CAPITOLOII LEANIMEBEATEOFFRONOADIO LEPREGHIERECHEVENGONORECITATEPERLORO Un'altravolta, mentrelaComunit siaccostavaallaComunione, l Santa videdi nuovol'animadisuasorellatuttarisplendentedibellezza,laqualestavaalladestradiDio e dal Signore riceveva tanti baci quanti erano le persone che ricevevano il Corpo del Signore. Questo esprimeva il merito particolare che quell'anima aveva acquistato col promuoverenelleSuorelafrequenzaallaSantaComunione. Considerandountalespettacolocongaudioedammirazione,Metildevollesaperese ilSacerdoteacquistiqualchemeritoneldistribuireilCorpodiCristo.Seunsemplice soldato,risposeilSignore,portasseaiPrincipidellaCorteilfigliounicodelRe,echeil BambinorealedaciascunodiqueiPrincipiricevessecentomonete;quelsoldatocertosi arricchirebbe,quandoriportandoilfigliodelRedaquestoricevesseindonoqueldenaro offertodaiPrincipi.CospuresiaccresceilmeritodelSacerdoteilquale,condivozionee santagioia,distribuisceaifedeliilSacramentodelCorpodiGesCristo. Dopo,laSantadisseasuasorella:Dimmi,sorelladiletta,qualvantaggioricevitu quandopoirecitiamoperteiresponsoridellaSantaTrinit odaltrepreghiere?L'anima rispose:Ioricevotutteleparoledellevostrelabbrasottoformadirosecheoffrocongioia almiodiletto.PoimostrandoaMetildenellepieghedelsuomantellobellissimeroseche nellorocentroavevanounafogliad'oro,ledisse:Questafogliad'oro quelladelcuore, cio dellacarit ched valoreallapreghiera.Enon forsepi percarit cheperdovere chemifatequestaofferta? Macheavviene,ripigliMetilde,delleoffertefatteaiSanti? Le ricevono, rispose l'anima, con gioia e parimenti le presentano al Signore. Offrireste voi ai Santi anche un solo Pater con l'intenzione di darne se fosse possibile altrettantoaciascuno,chequestounico Pater loaccetterebberotutticomesefossestato particolarmenterecitatoperciascunodiloroinparticolare. CAPITOLOIII DELL'ANIMADISUORM. Quando mor Suor M. di felice memoria; l'anima sua apparve alla Santa sotto la formadiunabellissimavergine,avvolta.inunlenzuoloverde,portandounacoronasul capoecircondatadaunamoltitudinediVerginiediSanticheledimostravanounaviva tenerezza.TuttavialaSantaconobbeinispiritochelaSuorM.nonavevaancorafattoilsuo ingressonellagloria,ndovevaottenerlosenonalmomentoincuinellamessasisarebbe fattaperleil'oblazionedell'Ostia.MailSignoresidonavaalloraaquest'animainuna manieraspeciale,ondecompensarlaperch durantelasuamalattiaperunpo'ditempo erastataprivadellaSantaComunione. Duranteilcantodell'offertorio DomineJesuChriste,siccomenessunosipresentava. Delfarel'offertaafavorediquellapoveretta,MetildevideilRedellagloria,Sposodelle virt,presentarsiaDioPadre.edoffrirglituttelesueopere,lepreghiere,lefaticheedi

patimentidellasuasantissimaUmanit,ondeaccrescerelabeatitudinedellasuanuova sposa. LaBeataVergine,MadredelloSposodellaverginit,offripureinsacrifiziotuttele suegrazieetuttiisuoiprivilegiperaumentarelagloriadiquellasposadelsuodivin Figlio. SimilmentefeceroiPatriarchi,iProfeti,gliApostoli,iMartiri,iConfessori,leVergini etuttigliOrdinideiSanti. Ma all'oblazione dell'Ostia Santa, dall'Oriente apparve una luce meravigliosa che rappresentava la gloria della Divinit e nella quale venne rapita quell'anima beata. In quellalucelefudataquellasacraunione,dicuisi dettosopra,nellaverasociet enel vero godimento di Dio. L ancora, quella beata ricevette la piena e sovrabbondante ricompensadellesuefaticheedellesuepene. Al cuore dell'uomo pi facile credere una tale felicit, che immaginarla e descriverla. CAPITOLOIV DELL'ANIMADELLAPIAEREMITAYSENTRUDA. LaSantaconobbeancoracomel'animadiYsentrudafossepassataaDio.Leparveche tutti i cori degli Angeli le facessero un corteo di gloria e di amore, perch era particolarmentedegnadiessereloroassociataecomeassimilata.Essa,infatti,erasiresa simileagliSpiritiangeliciperl'umileedaffettuosacuraconcuiaccoglievaquellichela visitavano.AvevaimitatogliArcangeliperlasuafamiliaritconDio;leVirtperlapratica vigorosadelbene,peribuoniesempi,anziperunozelotalmenteardentecheparecchie persone si erano convertite per le sue veementi esortazioni. Aveva ancora portato la somiglianzadeiPrincipati,dellePotest edelleDominazioniperilsuocoraggioelasua potenzacontroidemoniiedivizi,perilrispettoel'amorecheportavaall'immaginediDio impressainogniuomoechenell'animapropriaellaavevaconservatasenzamacchia;per lepreghiereferventiedorazionicheoffrivaaDiogiornoenotte. ErastatapersinounadegnaemuladeglispiritidegliOrdinipi elevati;Dio,infatti, trovava nell'anima di lei un delizioso riposo mentre essa possedeva la pienezza della conoscenzadiDioenutrivaperLuiunamoreestremamenteardente. LaBeataVergineMariaeGiovannil'Evangelistapresentaronodunquequell'anima davantialtronodellagloria. NostroSignoreGes Cristol'accolseneisuoiabbracci,lacondussedavantiaDio Padreeinonoredellasuasposaconunavocemelodiosa,cant :Haecestquaenescivit thorumindelicto,etc.,Eccoquellachenonconobbeilmatrimonio .Eccoquellachemihaamato contuttoilsuocuoreecontuttelesueforze.Eccoquellachesiattaccataamecontuttala purezzadell'animasua.Sulacoronadellabeata,laPassionediCristocuieratantodivota, l'amoreelacastit brillavanoconunparticolaresplendoreilqualesidiffondevasopra tuttelesuevirtedisuoiornamenti.

CAPITOLOV DELL'ANIMADELLASUORAB.DEBAR. Durantel'agoniad'unaReligiosa,laSantavideNostroSignoreGes Cristo,ilquale, davanti alla bocca della moribonda teneva un pannolino bianco, come per riceverne l'anima. Appena fu morta, venne celebrata la messa in suo suffragio. Essendo questa appena incominciata; il Signore Ges Sposo delle Vergini, parve venire all'altare per deporviungrantesoro;questosignificavacheoffrivaalPadresuoperladefuntatuttoci chegliapparteneva,anchelasuaPassione.LaBeataVergineapport pureivarigioiellidi cuisecondol'usanzasiadornaunafidanzataperilgiornodellesuenozze.MariaSS.sotto questaformaoffrivaallaSantaTrinit leoperazionidelSignoreinlei,ondecompletarela gloriadiquellanuovasposadelsuodivinFiglioefesteggiarnecongaudiol'arrivo. All'Elevazionedell'Ostiasanta,ilSignorecomparveinpiedisul'altaree,chinatosi versoilSacerdoteglidisse:Latuavolont lamiavolont!.DaquesteparolelaSanta intese che il Sacerdote in quel momento aveva concepito il desiderio di liberare quell'anima,ederastatoesaudito. Quandosiarriv all'AgnusDei echeilSacerdoteebbepresoilCorpodelSignore, quell'animabeata,sottolaformadiunaverginebellissimasiavvicin all'Altare,doveil Signorechinandosileconcesseildolcebaciochel'introdussenellafelicepartecipazione dellavitadelcielo. Infinedellamessa,nelmomentodellabenedizionedelsacerdote,sisentironoinaria dellevocichecantavano,conaccompagnamentodicembali,diarpeediognisortadi strumenti,comesiusanellenozzedeire.Equell'animavenneammessaacondividerela sortedegliangeliiqualisinoalla,finedellesolitepreghiere,stetterosoprailmonastero dovegiaceva.ilcorpodelladefunta;poicongranditrasportidigioia,la,condusseronella patriaceleste. L'indomani,giornodellaspoltura,ilSignorecomparveancoradurantelamessa,e l'animadelladefunta,seguitadaunagranfolladiVergini,arriv tuttaadornadirose d'orocomeunasposanuovamenteintrodottanellacasa. All'offertorioDomineJesuChriste,ilSignoreconbenevolenzaledisse:Va'oraeoffri alPadretuttocicheioemiaMadreieritiabbiamodonato;questotesorotiappartieneper latuaeternabeatitudine. SempreseguitadallafolladelleVergini,l'animas'avanz peroffrireipreziosidoni cheavevaricevutidalSignore;etuttelealtreVerginipresentaronoperlalorocompagnale meravigliechelasantaTrinitinciascunadiloroavevaoprate. LeVerginiintornoall'altareformaronouncircolointornoaquellanuovaSposadi Cristo, ed eseguirono come una gioiosa farandola sino al termine della messa; poi, comparveroinariaesinoalterminedellafunzionecantaronolelorolodi.aldisopradel luogodoveilcorpo.ricevevalasepoltura.Ripresipoiilorocembali,coilorocelesticanti condusseroquell'animabeata,sinoallacamera.nuzialedelloSposoimmortale,cuisiano onoreeglorianeisecolieterni!Amen. CAPITOLOVI DIUNASUORAINFERMA UnasuoracheintuttiigiornidellasuavitaavevadevotamenteservitoDionella santa Religione, cadde ammalata. Metilde, mentre invocava il Signore per lei, ne vide

l'animacomeinginocchiata davantialSignore,ilquale lemostravale sue rosseggianti piaghe, e quella le salutava con la seguente preghiera che la Santa non conosceva: O salutari piaghe del mio carissimo amante Ges Cristo, Salvete, Salvete! Salvete nella onnipotenzadelPadrechevihavolute,nellasapienzadelFigliochevihasofferte;nellabenignit delloSpiritoSantoche,permezzodiVoi,hacompiutol'operadellanostraredenzione!58 Mentre quella suora stava per ricevere l'estrema Unzione e la Comunit si era radunata attorno al suo letto, Metilde vide due angeli che portavano ciascuno una vaschettapienad'acqua;questasignificavalamisericordiaelaverit ,nellequalil'anima doveva lavarsi da ogni macchia, secondo queste parole: La misericordia e la verit camminerannodavantiallavostrafaccia.(Ps.;LXXXVIII,15). VenneroancoraquattroAngeli,iqualisospeserosopraillettoundrapporosso,per simboleggiareilmeritoeladignit chequellasuoradovevariceveredopolasuamorte; perch fintantochel'anima rinchiusanelsuoinvolucromortale,nonpu conoscerela gloriadicuisardaDiocoronataincielo. Tuttavia.MetildeeratristeperchinquestascenanoncomparivailsuoDiletto.Alei nonbastavaperlasuaconsolazionelapresenzadegliAngeli;conl'occhiodelcuore,da ogniparteellacercavaColuicheeral'unicooggettodelsuoamore. D'untratto,ilSignorecomparvenelmezzodellastanza,rivestitod'unabitobianco ornatodiscudid'oro;ilcolorbiancoindicavalapurezzadell'ammalata,egliscudilasua pazienzainalterabileneidolorienelleinfermit.IlSignoreavevasceltoquestevestiper onorarelevirtdellasuasposa. MetildevidecheilSignorestavapressol'infermaalpostodelSacerdote.LaBeata VergineMariasedevaincapoalletto;ementreilSacerdoterecita,valeLitaniedeiSanti,il Signoretrevoltefecesul'infermailsegnodellaCrocedicendo:Tibenedicoperlasanit dell'animatua,eperlasantificazionedeltuocorpo. La Beata Vergine Maria, quando nelle litanie si pronunci il suo nome, sollev l'infermadicendo:Ecco,oFigliomio,questasposacheoffroaivostrieterniabbracci.E ognunodeiSanti,all'invocazionedelproprionome,piegavailginocchioondeintercedere perlei.Poiesultandoformaronotutticomeunacorona,girandoattornoalletto;eleVergini camminavano per le prime presso il Signore. Quando le unzioni furono terminate, il Signore disse alla Madre sua: A Voi l'affido perch la presentiate immacolata al mio cospetto. Frattantol'oradelbeatotramontosiavvicinava;quandol'infermafuagliestremi,la Santa,pienadicompassione,raddoppi difervorenellesuepreghiereevidearrivareun innumerevole esercito di Santi. I Santi Martiri si posero in fila presso il capo del: l'ammalata; erano rivestiti di porpora, portavano degli scudi perfino sui loro abiti, e dicevanoavicenda:Agitiamoinostriscudi.Untalrumorediarmiprodusseun'armonia cossoavecheidoloridell'infermasicangiaronoinallegrezza. Ges.ilDilettodiquell'anima,stavaancoravicinoalletto,elaMadresuaalatodi Lui;alloraquell'animabeata,liberatadaivincolidellacarne,vol congrandeletizianelle bracciadeltaVergineMadre.Liberatadaognidolore,sen'andavaariceverelacorona eterna.LaVergineMarialaoffrsubitoalsuodivinFiglio,ilqualeconineffabiletenerezza, l'accolsenellesuebraccia,elafeceriposaresulpropriosenosinoallacelebrazionedella messaincuivenneoffertalavittimapasquale. IlSignoreintantoavevaraccomandatoalladivotaverginechevedevatuttequeste cose,difarcantarealpi prestolamessaperquell'anima;ecosfufatto,poich lamessa vennecelebrataprimadell'OradiPrima.
58OsalultiferavulneradulcissimimeiJesuChristi,salvete,salvete,salvete,inomnipotentiaPatris,qui vosdedit,insapientiaFiliiquiinvobissustinuit,inbenignitateSpiritusSancti,quiinvobisopusnostrae redemptionisperfecit.

IlSignore,inonoredellasuanuovasposa,avevapresounabitobiancosfarzoso,tutto ornatodiaquilericamate.Ilcolorbiancosignificavalapurezzaelacarit delladefunta;le aquile,lasuaanimacontemplativa. Dal principio della messa, sembr che celebrasse Ges Cristo medesimo, sommo SacerdoteeveroPontefice,Sivedevasul'altareuntesorodiinfinitericchezzeederail. complessodelleoperecompiutesulaterradalFigliodiDioperlasalvezzadelgenere umano,EglioffralPadresuoquestotesoroondesupplireaimeritidiquell'anima. LagloriosaVergineMarialacondusse,ellamedesima,pressol'altare,dopodiaverle consegnatouncofanettodioronelqualeavevarinchiusolesueproprievirt edopere sante.lequali,sopraggiunteaquellepraticatedall'anima,necoprivanotuttiidifettiele imperfezioni. Al Vangelo,ilSignoreprendendoquell'animapermanoledisse:Iotiprometto, dilettamia,cheiltuocorpoilqualefuconsacratotutt'interoalmioservizio,risusciter gloriosonell'ultimogiorno. Ornatacomeunasposa,quell'animabeataportavaalditounanellodicuilagemma rappresentava la testa di un uomo; uno splendore meraviglioso dava al suo cuore la trasparenzadiunospecchio;maquandoildivinoAgnelloPasqualevenneoffertoperlei, dal Cuore di Dio usc una luce pi possente ancora che tutta l'avvolse e la tolse agli sguardi di Metilde. Irradiata in. quel modo dalla luce della Divinit , riempita della ineffabiledolcezzadelloSpiritoSanto,arricchitadituttidonicelesti,quell'animabeata. divenivaunsolospiritoconDioperilvincolodiunindissolubilesposalizio. Mentresiportavailcorpoallasepoltura,Metildesent risuonareilcantoarmonioso deiSanticheonoravanoleesequiediquellasposadelReimmortale.Essicantavano:Tusei beataetuttovabeneperte,elettasposadiCristo:tuavraiparteineternoalgaudiodei Santiedall'allegrezzadegliAngeli. Davantialcorpo,splendevanotorreardentidallelarghefiamme,simbolodelleopere chequellasuoraavevacompiutepergraziediDioechel'avevanoprecedutanell'eternit . PoiilRedeiReesupremoSignore,accolselasuasposaestrettamentel'abbracci :maella sapendoinqualmodopotevadisporrediquelDiochesiabbandonavaalsuopotere,prese lamanodelSignoreelocondusseabenedirelaCongregazione. InquestomodoadunqueilSignorelietamentetrasport lasuadiletta,scortatadal gloriosoesercitodeiSanti,sinnellecelestiregioni.Metildevidequell'animainpresenza dell'adorabileTrinit,dovebrillavaconunindicibilesplendore.IlSignoresichinavaverso dileicomeperdarleilbacio,manonglielodava;esiccomeMetildenerimanevasorpresa, ilSignoreglienespieg ilmotivodicendo:Ilbaciosignificalapace;incielononsid perch ilsoggiornodellapaceeterna;quindil'animabeatanonhabisognodelbaciodi pace. PoiilSignoredisseaquell'animagloriosa:Alzati,evieni,comeunafigliaprediletta, aprecipitartinellebracciadituoPadre.Essaobbed subitoconallegrezza,eilSignore ripigli:Questoabbracciosignifical'unioneconcuil'anima sempreamecongiuntaper unindissolubilevincolod'amore. CAPITOLOVII DELL'ANIMADIFRAN.DEIPREDICATORI NegliottogiornicheseguironolamortediFraN.,dell'OrdinedeiPredicatori,intimo efedeleamicodelMonastero,laSantavenneilluminataintornoall'animadilui.Questo religioso durante la messa le apparve in alto, e sembrava portare calzature cos

ammirabilmentericamatecheMetildeprovavaunvivodesideriodiottenerequalchecosa di tali ornamenti. Ed egli le disse: Ricevi la perla della sapienza, Quelle calzature simboleggiavanoifaticosiviaggichequelreligiosoavevafattiperpredicarelaparoladi Dio. Quandosigiunseall'Offertoriodellamessa,laSantaud unavocechediceva:Sono aperteleportedelcielo;eleparvedivedereunaportaimmensached'untrattosiapr e perlaqualel'animadiquelreligiosoentrconallegrezza. IlSignoreconlemanidistesevenneincontroaquellanimabeata,l'accolsenellesue bracciaelacondussesinoaltronodellagloria,dovelarivestdiunmeravigliososplendore cheniunalinguaumanapotrebbedescrivere;allemanilemiseguantibianchissimi,eai piedi calzaturepi belleepi brillantiancoradelleprime,dicendo:Portatesubito la primadellevesti;oraquestavesteDiol'avevaformatadismedesimo. Ecco come la Santa intese che Dio riveste l'anima: su la terra Dio l'autore e il distributore di ogni grazia, e in cielo Egli stesso l'ornamento, la gloria e la sovrabbondantericompensadeiBeati;dismedesimoliornaelipremiapertutteleopere buoneelevirtchehannopraticatesulaterra. Aquelreligiosovenneinoltremessaincapounagrandecoronadiorrossoornatadi finissimeperle.Nelriceverequestacoronaquell'animabeatasiprostr aipiedidelSignore rendendograzieeconfessandochetuttiquestidoniliricevevaunicamentedalladivina bontenoninvirtdeisuoiproprimeriti. Metildedesider saperequalmeritoavesseacquistatoquelreligiosonell'apprezzare conuncuorefedeleildonodiDioinSuorM.EdellavideusciredaldivinCuorecomeuna correntechesirivers suquell'animabeataeconobbechequestamedesimacorrentesi portavaparimentiversotutteleanimecheamanoidonidiDioneglialtri,bench nonne ricevanodisimili.SubitoSuorM.leapparvepienad'immensagioia,circondatadiluceedi gloria.LaSanta,nellasuaammirazione,ledisse:Fatemiconoscerequalchecosadeivostri ornamenti;maquellarispose:Tunonpotrestiintendernenulla,perch gliornamentiche portoadessosonopinumerosideifilichevisonoinunvestitoordinarioesonoundono delSignoremioSposo.Daquesteparole,laSantaconobbecheiSantinonsiattribuiscono nulladeiproprimeriti,macheallagraziaedallamisericordiadiDiofannorisaliretuttoil premioetuttalagloriachepossiedono. CAPITOLOVIII DELL'ANIMADIFRAH.DEPLAUEN Avendo un religioso raccomandato alla Santa di pregare per l'anima di un altro religioso, ella non si affrett tanto di farlo; ma un giorno, stando in orazione, ebbe l'ispirazionedipregareperquell'anima.Visirifiutavaancora,mai!Signoreconunacerta severitledisse:Cosnonpotrsoddisfarepermezzotuoildesideriodelmioamore!. Poi,prendendolapermano,ledisse: Vienieticondurr neltabernacoloammirabile,sin nellamiacasa(Ps.,XLI,5).EsubitolaSantavennerapitaalcielodovevidel'animadiquel fratecomeinpiedidavantialSignore;cinqueraggiuscitidaldivinCuorevenneroad ornarlameravigliosamente. Il primo raggio entr nei suoi occhi, per significare quella conoscenza oltremodo deliziosa per la quale i Beati senza intermissione contemplano: Dio nella Divinit . Il secondoglipenetr nelleorecchieperindicareilgaudiocheprovanoperleparoleele salutazionicos pieneditenerezzeedidolcezzacheeternamentesentonodallaboccadi Dio. Il terzo raggio gli riemp la bocca, per significare la lode ineffabile che

incessantementeibeatirivalgonoaDio.Ilquartoriemp ilsuocuore,permanifestarela soavit, la gioia, e le ineffabili delizie che sentono nel lasciarsi investire dalla volutt divina.Ilquintorivest edillumin tuttelesuemembradiunosplendoreindicibile,per significarecheilsuocorpocontuttelesueforzeerastatovotatoalle.operebuoneedalla praticadellevirt. Egliinoltreportavaincapounacorona,lecuifinissimecesellaturerappresentavano laPassionedelSignore;laSantanededussecheil.defuntoavevaavutounaparticolare divozioneaquestomistero. Compresa d'ammirazione, Metilde disse al Signore: Dolcissimo mio Dio, perch avetecos prestotoltoquest'animadaquestomondo,dovemoltiavrebberoapprofittato dellesueparoleedeisuoiesempi? IlSignorerispose:Vifuicostrettodalsuoviolentodesiderio;perch aguisadiun bambinoslattatodalsenodisuamadre,l'animasuasieratuttaattaccataameemerit di possedereilsuoriposoinme.Dovevaesseretantoelevatanelladignit enellagloria, perci lasuaammissioneebbequalchedilazione;madurantetaleattesa,lafeciriposare sul mio seno. La Santa ripigli: Amabilissimo Signore, quanto tempo dur questa dilazione?Eglirispose:Iltempodiunamattinata,finch l'amorenonebbecompiutoper leicicheioavevodecretatodatuttal'eternit. CAPITOLOIX DELL'ANIMADEIFRATI ALBERTOETOMMASO,DEIPREDICATORI MetildevidecheleanimedidonAlberto edifraTommaso 59,d'illustrememoria eranopenetrateneicieli,comePrincipidialtanobilt .Ciascunaavevadavantias due angelicheportavanofiaccoleedappartenevano,l'unoalcarodeiSerafini,l'altroaquello deiCherubini.IlCherubinoindicavachesulaterraessieranostatiilluminatidallascienza divina;ilSerafino,cheeranostatiaccesidiardenteamore,nonsoloperDiomapureper quellaconoscenzaequellaintelligenzacheamavanocomeilpipreziosodeidonidivini. Quando furono arrivati davanti al trono di Dio, tutte le parole dei loro scritti apparverosulelorovestiinlettered'oro;lalucedellaDivinit lefacevatuttebrillarecome l'orosottoiraggidiunsolecocenteedogniparola,asuavolta,rinviavasulaDivinit un magnificoriflesso.Unadolcezzainesprimibilescorrevapuredaquelleparoleanchesule loromembraperaumentareilgaudiodelleloroanime.Nonv'eraneppureunaparolatra quellechetrattavanodellaDivinitedell'UmanitdiGesCristochenonprocurasseloro unagloriaparticolareenonsembrasseconferirlorounasortadirassomiglianzaconla Divinit.Cospurelelorospiegazionisulagloriaelafelicit degliAngeli,suleparoledei ProfetiedegliApostoli,sultrionfodeiMartiri.sulmeritodituttiiSanti,riproducevanoa lorofavorelagloriadegliuniedeglialtri;perci sivedevanoinqueiDottoririsplenderela chiarezza degli Angeli, i meriti dei Profeti, la dignit sovreminente degli Apostoli, la trionfantegloriadeiMartiri,ladottrinadeiSantiConfessori,einfinelaglorificazionedi tuttiiSanti.

59Sant'AlbertoMagnoesanTommasod'Aquino;alloraeranomortidapochiannienoneranoancora canonizzati.

CAPITOLOX DELL'ANIMADELCONTEBERNARDO, FONDATOREDELMONASTERO Nel giorno anniversario del Conte Bernardo, nostro fondatore, di pia ed eterna memoria,durantelamessachesicelebravaperlui,quellaServadiCristonevidel'anima davantialSignore,ornatadivestisulequaliapparivano,comebellissimeimmagini,tutte le anime della Comunit da lui fondata, tanto quelle che gi regnavano incielo come quellechevisarebberopoigiuntedopo.Lasuacoronaavevatantegemmed'oroquante eranoleanimechenelmonasteroavevanoservitoilSignore. Leduebadesselequaliavevanogovernatoilmonastero,stavanol'unaallasuadestra el'altraallasuasinistra,eilSignorecontenerissimeparolesicongratulavaconloroperch nessunadelleloropecorellesieraperduta. I membri della Comunit ed insieme alcuni eredi del Conte, i quali su la terra avevano fatto un buon uso dei loro beni, formavano intorno a lui come una corona festante, proiettando sopra di lui raggi meravigliosi per cui brillava con indicibile splendore. TuttequelleanimechecircondavanoilContemodulavanodolciaccentipernarrarei benefizichedaDioavevanoricevuti,equell'elettogodevadituttonell'allegrezzadelsuo cuore.Tuttocidavaadintendereche.ilContesirallegravadiaverelasuaparteneimeriti dituttequelleanimeedunaspeciedidirittosulbenecheilSignoreinesseavevaoperato. Nelmomentoincuiveneimmolatalavittimachesalvailmondo,ilSignorGes CristoaperseilsuodolcissimoCuore,dalqualeesalunsoavissimoprofumocheprocur un nuovo rapimento all'anima del Conte, Metilde disse al Signore: Perch mai quest'animamerit cheleispirastelavolont difareun'operacos grandeecos gloriosa perVoi? IlSignorerispose:Eraunuomodiuncuoremansuetoebenigno;quandopecc non fumaipermalizia;percilamiasapienzaordinperluiquestaviadisalvezza. Ilcuorebenevolomipiacemolto,mentre,ilpeccatocommessopermaliziaungran pesoperl'anima. Costuifond questomonastero,nongi perattirarsiilfavoredegliuomini,maper lamiagloriaeperlasalvezzadell'animasua,einoltream fortementelaComunitchevi abita,perci siacquist imeritidiciascunadellesuoredelMonasteroegodedeibenidi tuttecomesefosserosuoipropri. CAPITOLOXI DELL'ANIMADIUNALTRO CONTEBERNARDOMORTOINETDIDICIANNOVEANNI L'indomanidelgiornoincuimorilConteBernardodifelicememoria,questadivota vergine, stando in orazione, lo vide prostrato ai piedi del Signore, nellatto di versare abbondantilacrime,perch negliultimimomentisierapentitopertimorepiuttostoche per amore di Dio. Egli piangeva pure perch non aveva maiversato lagrime d'amore. Metildecompresadacompassioneperunataletristezza,pregilSignorechevolessedare aquest'animacomerimedioesupplemento.tuttelelagrimecheilsuoinnocenteamoregli avevafattoversaresulaterra.IlSignoresidegndiesaudirequestaprece,eildefuntone provgransollievo.

MaMetildedissealSignore:Perch l'avetevoitolto,omioSignore,conunamorte prematura,mentreavendounospiritocos buonoedevoto,avrebbefattotantobenese fossevissutopialungo? Nonsai,risposeilSignore,cheleoperebuonefatteinistatodipeccatomortalenoli hannonessunvalore? Ellaripigli:Eche.serveadunquecheoraeglisialodatodagliuominiperlasua bont,perlesuequaliteperisuoimodieleganti? Il Signore disse: Ogni volta che gli uomini su la terra lodandomi celebrano l'innocenzadellasuavita,tuttiiSantimirendonounparticolaremaggioreperle,virt naturalidicuiavevoornatol'animasua. Pi,quest'animamedesima.quantunquenonancorabeatificata,ognivoltachesula terrasidicedelbenedilei,conallegrezzacelebralemielodi. Nella messa dell'ottavo giorno, celebrata per il defunto nella cappella in cui era sepolto,MetildevideilSignorerivoltoversoilsacerdotecheleggevailVangelo;etuttele parole del Signore riferite in quel Vangelo passavano attraverso il sacerdote come risplendntiraggi. Il Signore disse a Metilde: Tutte le parole che pronunciai su la terra hanno conservatolaloroefficacia,edoperanoancorainquellicheleripetonocondivozionele meravigliecheoperarononell'usciredallemiedivinelabbra.Lemieparolenonpassano comeleparoledegliuomini:macomeiosonoeterno,ancheleparolemiehannouneffetto eterno. Mentresicantaval'offertorioilSignoredisse:LeoffertedeifedelicheilSacerdote riceve. e lietamente mi offre, non gi per amore del denaro ma semplicemente per la salvezzadelleanime,sonoperlorodiungranprofitto. Metildevidealloraildefuntogirareintornoall'altarecantando:Ioso,oSignoreche miavetedatoallamortepersalvezza,gaudioeconsolazionedell'animamia;eglidisse: Chidunquetihainsegnatoacantare? L'animarispose:IosotuttoquellocheconcernelalodedelmioCreatore. Soffrituqualchepena? Nessuna,risposel'anima,senonchenongodoancoralavisionedell'amabilissimo mioDio,mentrebruciodallabramadicontemplarlo.Quandopuretuttiidesideriiche furono nel cuore dell'uomo si trovassero riuniti in un cuor solo, sarebbero nulla a confrontodeldesideriodicuiardo. Metildecontinu:Comeci pu esserevero,poich moltiSantisospiraronoverso Diocongemitiinenarrabili? Finch l'anima aggravatadalpesodellacarne,ripigli ildefunto,lenecessit del corpolesonocontinuamentediimpedimento.Mangiare,dormire,lavorare,conversarecon gliuomini,sonocoseperlequalil'animanonpu giammaicontaleetantodesiderio infiammarsi,comequandoliberatadalcarceredellacarneedaogniumanoimpedimento, sospiraversoilCreatore. *** Tremesidopolasuamorte,ildettoConteapparveancoraaquellaverginediCristo. L'animasuavenivacondottadaduegiovanirisplendentidiluceeparevavestitadiuna tunicagrigiaedisopraavevaunabitoanticodilinocheavevalaformadellevestimilitari. Quellavergineglidisse:Perchseivestitoancoracomenelsecolo? Egli rispose: Miamadre hafatto delle mie vestiun uso cos buono e ame cos graditoch'iopercicompariscodiquelleancoravestito. Nonhaforsefattobuonusodituttocichetiapparteneva?continuMetilde.

S,risposeildefunto,dituttohadispostobene,mapi utilmentedellemievesti; perci mi ha procurato con quelle una particolare soddisfazione e ti prego di rendere graziealeiedaimieiparentiedamici,perch sisonocomportativersodimecontanta benevolenza. Manonpertediimpedimento,cheituoiparentitantopianganoperte? No, desidero soltanto che sappiano il bene che Dio ha fatto all'anima mia col ritirarmidalmondo. Perchportituquestatunicagrigia? Perch nell'ultimo estremo, dopo aver ricevuto il Corpo del Signore, con piena volontproposicheseavessiricuperatolasanitmisareifattosoldatodiCristo. GodituladignitriservataalleVergini? S, ma non nella sua perfezione, perch i consigli dei cattivi inclinarono i miei desiderii e la mia volont verso le cose terrene, e l'anima mia ne contrasse qualche macchia. Echecosatihagiovatodipiperliberarti? Lemessecelebrateperme,leelemosineel'orazionepura. Checosaintendituperorazionepura? Quellacheprovienedalcuoremondodalpeccato,oalmenodauncuoreilquale avendopurcoscienzadiaverpeccato,siproponedipurificarsi.Unapreghieraoffertaintal modo,scorreneldivinCuorecomeacquapurissimaevioperameraviglie:malapreghiera delpeccatorenonsalesenoncomeacquatorbida. Chitihainsegnatoquestecose? Tuttoquantovogliamosapere,Dioceloinsegna. Echisonoquestigiovanichetiaccompagnano? Uno l'AngelocuiilSignoremiavevaaffidatosulaterra,risposel'anima,l'altro appartienealcoronelqualedevoesserecondotto. CAPITOLOXII DELL'ANIMADIUNAFANCIULLA (E.D'ORLAMUNDO) Unasignora,primaancoradidiventarmadre,avevafattoaDiolapromessache,sele avessedatounabambina,l'avrebbeconsacrataalSignoreedataaCristoinisposa.Nacque labambina,mamornelsecondoannodellasuaet. Metilde ne vide l'anima sotto la forma di una bellissima vergine, rivestita d'una tunicavermigliaed'unmantod'oroadornodibianchissimigiglieledisse:Dondeate tantagloria? La defunta rispose: Il Signore nella sua bont me l'ha donata. Questa tunica vermigliasignificacheeronaturalmentedotatadiuncuoreamante;questomantod'oro indical'abitoreligioso,ilqualedalSignoremi statodatoperch miamadremiaveva destinataalchiostro.Orbene,tuttoci dicuiilSignoremiavrebbearricchitaseavessi praticatalaperfezionereligiosa,meloconcedeadessoperuneffettodellasualiberalit : anzimiattribuiscecomeunmeritoparticolare,l'esserestataaLuiconsacratafindalseno dimiamadre. EcomequesteparolecausavanoallaServadiCristounagrandesorpresa,ilSignore ledisse:Dichetimeravigli?Hoaccettatolavolont formaledellamadrecomeseavesse avutoilsuoeffettoedhoattribuitoallabambinacomeeternaricompensatuttiibenichela suamadreavevadesideratiperlei.

Metildefecepurequestadomanda:Maperch,omioDiletto,l'avetecosprestotolta dalmondo? IlSignorerispose:Eratantoamabilechenoneraconvenienteperleistaresulaterra. Di pi, suo padre dopo la morte della sua primogenita avrebbe revocato il voto della madreel'avrebberitenutanelsecolo. *** Pregandoperunaltrodefunto,MetildeudilSignorecheglidiceva:Dalmidollodel mioCuorebeviilgaudio,perpartedituttiquellichepreganoperte. CAPITOLOXIII DELLARISURREZIONEFUTURA UdendounavoltanelVangeloquesteparole:Ettertiadieresurget:Erisusciterilterzo giorno,Metildesiprostraterra,rendendograzie,aDioperlanostrafuturarisurrezione elaglorificazionedelnostrocorpo.Nellacappelladovepregava,eranotrecorpisepolti davantiall'altare;edellalividealzarsidallelorotombeedelevarelemanialcieloper renderegrazieaDio. I loro cuori apparivano ornati di gemme preziose e si muovevano in modo meravigliosoquasigiocando,rallegrandosigrandementedellebuoneoperecheavevano praticatenelmondo. MetildedissealSignore:Inqualestato,omioSignore,questicorpisarannoripigliati dalleloroanime?Qualesarillorosplendorequandol'animasarlorodinuovoriunita? IlSignorerispose:Nellarisurrezioneilcorposar settevoltepi risplendentedel sole,el'animasettevoltepi risplendentedelcorpo.L'animasirivestir delsuocorpo comediunavesteeattraversotuttelemembradiessorisplendercomeunsoleattraverso ilcristallo.Ioinvestir l'intimasostanzadell'animadiunaluceineffabileeglieletticos brillerannoincielonelcorpoenell'animapersempreriuniti. CAPITOLOXIV L'ANIMADELCONTEB. Nell'anniversariodelConteB.(dicuisopra),laMadrebadessadisseaMetildedi pregareperconoscerequalchecosaintornoallostatodelpadresuo.MalaServadiCristo nonvolevaassecondarneildesiderio,perchnonrichiedevaquasimainessunarivelazione epreferivarimetterseneallavolontdelSignore. Durantelamessa,ilSignoreledisse: Perch nonadempilatuaobbedienza?Ellarispose:Maiononavevoconsiderato quelladomandacomeunordine.IlSignorecontinu:Fa'comehofattoio:mioPadremi hacomandato,esonodiscesosullaterra. DataliparoleMetildeintesecheilSignorGes,nell'usciredalsenodelPadresuo,si eraumiliatodavantiaLuiconsgranderiverenzaesommissionecomemainessunfiglio davantialpropriopadre,nservitoredavantialpadrone.Infatti,Eglieraprontoaportarei carichi,lemiserieeditravaglidituttigliuomini,easupplireatutteleloroincapacit.

Avutaquestailluminazione,MetildedissealSignore:MioDio,esauditeildesiderio dellavostraServa.Ed'untrattovidedavantialSignoreildettoConterivestitodiun abitoverde,conunmagnificocintotuttobrillantedicuileestremit gliscendevanosinoai piedi. Il color verde significava l'eternit sempre nuova e rinascente; e il cinto la fede cattolicache.quelConteavevasempreconservataferma,invincibileedarricchitadiopere buone. Sulpettoegliportavapureungioiellodamaschinochelocoprivadalcollosinoalla cintura.Inquestogioielloeranorappresentatetuttelesuevirt elesueoperebuone;visi distinguevanosoprattuttol'umiltcheloavevaresosottomessoancheallasuasposa,poila tenerezzadelcuoreperlaqualesieradimostratoaccessibileebenevoloversotutti,la misericordiaperipoveriegliindigenti,infinelaprofondadivozioneconlaqualeaveva offertoaDiolasuafiglia. Metilde disse inoltre al Signore: Mio Signore, per quella suprema Carit che vi indusseadassumereilcaricodituttigliuominiondesupplireatuttoci checimanca,evi reseobbedientesinoallamorte,vipregodirenderegraziealPadreperch avetevoluto adempierelamiaobbedienza. IlSignorerispose:ComehoobbeditoalPadremio,cos obbediscoancoraatutti quelli che per amore stanno sommessi a tutti i loro Superiori e reprimono la propria volont;dopoquestavitagodrannoinmediunalibertspecialeedieternedelizie.Edio, scambievolmente,vogliopuregodereinessiparticolaridelizieondemanifestareatuttii cittadinidelcieloquantomisiagraditochi,perunaveraobbedienza,sacrificalapropria volont. CAPITOLOXV LEANIMEDISALOMONE, DISANSONE,DIORIGENEEDITRAIANO Dietro richiesta di un religioso, Metilde domand al Signore in quale stato si trovasseroleanimediSalomone,diSansone,diOrigeneediTraiano. IlSignorerispose:Ci chelamiamisericordiaabbiafattodell'animadiSalomone nonvogliosiaconosciutoagliuomini,affinch conmaggiorcuraevitinoipeccaticarnali. Ci chelamiabont abbiafattodell'animadiSansonerester purenascosto,affinch gli uomini maggiormente temano di vendicarsi dei loro nemici; cos anche dell'anima di Origene,affinchnessunoconfidandonellapropriascienzaardiscainsuperbirsi.Infine,ci chelamialiberalit abbiadispostorispettoall'animadiTraiano,permiavolont dagli uominiresterignorato,affinchlafedecattolicasiamaggiormenteesaltata,perch questo Imperatore, quantunque ornato di tutte le virt, non ebbe n la fede cattolica n il battesimo. CAPITOLOXVI DELLEANIMELIBERATEDALLESUEPREGHIERE Nelgiornodellacommemorazionedelleanimedeidefunti,Metildevolevapregare. ma ne fu impedita da una preoccupazione ostinata rispetto ad una persona di cui conoscevalostatodeplorevole.Ed'untrattovideilSignorGes,che,sospesoinariaconle

mani ed i piedi legati, diceva: In questo modo mi lega l'uomo ogni qual volta pecca mortalmenteecosmitienelegatofinchperseveranelsuopeccato. Il Signore le apparve ancora sotto la forma di un giovane di gran bellezza, meravigliosamente ornato a guisa di grazioso fidanzato. Tra altri ornamenti aveva sul pettotrepreziosigioielli:ilprimosignificaval'eternodesideriodicuidicontinuoDioarde per il bene dell'anima; il secondo. l'amore del suo divin Cuore, amore ardente ed immutabilequantunquel'uomorestitiepidoenonabbiaperLuinessunamore;ilterzo esprimevaquellacompiacenzadelDivinCuore,dellaqualestascritto: Deliciaemeaeesse cumfiliishominum,Lemiedeliziesonodistarecoifiglidegliuomini. Egli portavapure unacintura d'oro,per significare ilvincolo di amore col quale stringeleanimeinunaunioneineffabile.EilSignoredisseaMetilde:Cos sonolegato conl'animachemiama. AttirandolaSantapressodis,ilSignorelacondusseinunamenogiardino,situato inaltovicinoalcielo.L vieraunafolladianimeseduteadunagranmensadallatodi settentrione.IlSignoresidegndiavvicinarsiperservireLuistessoaquestamensa,sotto formadicibiebevande,lepreghieredell'Ufficio,chesirecitanoincoroetuttigliuffici celebrati in quel giorno nella Chiesa universale. L'anima che vedeva tutte queste cose aiutavailSignoreaservireicommensali. Cantandosiilversetto Siquaeillissintdignae,Domine,cruciatibusculpae,tueisgratia lenitatis,indulge:Seinquelleanimevisonocolpedegneditormento,Voi,oSignore,conla graziadellavostrapiet perdonateloro,elladisseaDio:Checosapu giovareaquelle anime questo versetto,omio Signore,poich godono diuns grangaudio?Ed ecco, svelandosstessequelleanime.Metildenelcuorediciascunavideunaspeciediverme,il qualeavevaunatestadicaneequattrozampeerodevaquesticuori,straziandoliconle unghie. Ilvermeeralapropriacoscienzadiciascuna,giustamenteraffiguratadalcane,che unanimalefedele,perch lacoscienzarodeeconsumal'animacolrimproverarlelesue infedelt versounDiocos teneroebuono,infedelt perlequalidopolamortenonha potutovolareaLuisenzaimpedimento. Lezampedavantisignificavano lecolpecontro iprecettidelSignoreperlequali l'animadopolamortevienecruciata.Lezampedidietrofiguravanoicattividesideriiele perverseviecheallontananol'animadalsuoDio.Quelvermeavevaunalungacoda,per alcune,lisciaepiatta;peraltre,ruvidaedirtadigrossipeli.Questarappresentavalafama cheognunolasciadopodisinquestomondo.Incolorochesieranoacquistatounabuona fama, il verme aveva una coda tutta piatta e l'anima soffriva meno; ma in quelli che avevanolasciatounacattivafama,quellacodaerapelosaeritorta,eci accrescevailloro tormento. Questovermenonmuoremai,el'animanonpu esserneliberataprimadientrare nelgaudiodelSignoreperunirsiaDioconunaalleanzaindissolubile. La Santa con tutte le sue forze preg il Signore perch a quelle anime volesse concedereunperdonocompletoeprenderlenellagloriadellasualuce.Ed'untrattoquei vermi,cadendodaicuoridiquelle,morivano;eleanime,congrandeallegrezza,sene volavanonelledelizieeterne. *** DopoquestavisioneDiolacondusseavedereilpurgatorioeditormentichevisi soffrono.Essavidecerteanimechesembravanousciredall'acquatutteinzuppate;altre sembravanousciredalfuoco,orribilmentebruciateedeformi.Mentrepregavaperesse,

quelleanimeuscivanodailorotormenti;riprendendolaformacheavevanosullaterra,e, passavanoinquelbelgiardinodalqualeeranousciteleprime. CAPITOLOXVII COMESIPOSSAPREGARE EFFICACEMENTEPERIDEFUNTI UngiornoincuilaSantaavevafattolaComunioneeoffertoaDiol'Ostiapreziosaper la liberazione delle anime, la remissione dei loro peccati e la riparazione delle loro negligenze,ilSignoreledisse:Reciteraiperesseil Pater,inunioneconl'intenzioneche ebbi nel trarlo dal mio Cuore per insegnarlo agli uomini. In pari tempo l'ispirazione divinalesvelquantosegue: Con le prime parole: Padre nostro che siete nei cieli, si deve domandare che venga perdonataaquelleanimelamancanzadiamoreversounPadresadorabileedamabile.La suabont,infatti,innalzgliuominiadunonorecosgrandechesonochiamatieinrealt sono figli di Dio; ma quelle anime al contrario non lo amarono n lo riverirono degnamente;glirifiutaronoildovutoonore,spessoloirritaronocoipeccati,scacciandolo dallorocuoredoveEgliavevafissatodiregnarecomenelsuocielo.Sidevepregareallora inunioneconl'amorosasoddisfazioneprestatadalloroinnocentefratelloGes ,affinchin riparazionedelpeccato,ilPadreaccolgalamoredeldivinCuoredelFigliosuo,ricevendo lariverenzael'onorecheglivennerooffertidall'UomoDio. Ilvostronomesiasantificato;insupplementodellamancanzadirispettocheleanime usarono verso il nome di un Padre cos buono; in riparazione del male che fecero nominandolo invano e dimenticandolo, ovvero rendendosi indegne con la loro vita perversadiportarequelnomedicristianochelorovenivadaCristo,sidevedomandare cheilPadresidegnidiaccettarelaperfettissimasantit conlaqualeilFigliosuoesalt il nomediLuiintuttiisuoidiscorsi,el'onorcontutteleoneredellasuaSantaUmanit. Vengailvostroregno.ConquesteparoleGes Cristoaveval'intenzionedidomandar perdonoperleanimechenonavesseroabbastanzadesideratoilRegnodiDio,n aspirato verso Dio medesimo il quale vuole essere cercato con diligenza, perch in Lui solo si trovanoilveroriposoeilgaudioeterno.SidevepregareallorailPadrediaccettareil santissimodesideriodelsuoamabileFigliodiavercotesteanimepereredidelsuoregno,e diripararecolsuoamorelalorotiepidezzanelbene. Siafattalavostravolont in terracarneincielo .Nonavendo gliuominipreferitola volont diDioallapropriavolont,n avendoloamatoinognicosa,sideveconquelle parolepregareilPadrechedimentichiquestadisobbedienza,invirt dell'amantissimo CuoredelFigliosuounitoalsuonellaprontissimasommissioneconcuifuobbedientesino allamorte.Metildeconobbeinparticolarechelepersonespiritualimoltopeccanocontro questeparole:Siafattalavostravolont,perchmoltodiradooffronopienamenteaDio la loro volont e quando gliel'hanno offerta, spesse volte la riprendono. Perci grandementenecessariodifaremenzionediquelleanimeinquestadomanda,perch la loronegligenzaleritiene,dopomorte,inunagrandelontananzadaDio. Dateci oggi il nostro pane quotidiano . Molte anime non ricevettero il nobilissimo e vantaggiosissimo Sacramento dell'Eucaristia con quel desiderio, quella divozione e quell'amorechesirichiede,quindisenereseroindegne;unmaggiornumeroancoranonlo ricevetterocheraramenteononloricevetteromai.SidevepregareilPadreperch accetti in compenso quell'amore infocato, quell'ineffabile desiderio, quella grande santit e divozioneconcuiGesCristocifecequestodonosupremo.

Rimetteteciinostridebiticarnenoilirimettiamoainostridebitori.Inquesteparolesi deve domandar perdono ber tutte le colpe commesse dalle anime. con i sette peccati capitalietuttiqueichenederivano,implorandoilperdonoperquellicherifiutaronodi amare i loro avversari e di riconciliarsi coi medesimi, supplicando il Padre perch in riparazioneaccettilapreghieracosamorosacheilFigliosuofeceperisuoinemici. Non c'indurre nella tentazione; vale a dire, perdonate a quelle anime di non aver resistito ai vizi ed alla concupiscenza, e di essersi volontariamente immerse nel male, acconsentendoaldemonioedallacarne.SidevepregareilPadrecelesteche,inriparazione dituttequestecolpe,accettilavittoriacheCristoriport suldemonioesulmondo;che accettiparimentitutt'interalavitasantissimadelFigliosuoconlesuefaticheelesuepene, esidegnidiliberarequelleanimedaognimaleedicondurlealregnodellagloriache Luimedesimo.Amen. QuandolaSantaebberecitataalledetteintenzionil'Orazionedomenicale,videuna granmoltitudinedianimerenderegrazieaDioconeternaletiziaperlaloroliberazione. *** Metilde avendo recitato per un defunto cinque Pater in onore delle sacratissime piaghe di Cristo, come si usa appena ricevuto l'avviso della morte di una persona, desideravasaperequalsollievol'animaneavessericevuto.IlSignoreledisse:Ellane ritiracinquevantaggi.GliAngelileporgono,adestra,protezione;asinistra,consolazione; davanti,ledannolasperanza;dietro,laconfidenza;edisopra,ilcelestegaudio. Il Signore soggiunse: Chiunque per un sentimento di compassione e di carit intercedeperundefunto,haparteatuttoilbenechenellaChiesasicompieperquello,e nelgiornoincuiuscir daquestomondo,trover tuttoquestobenepreparatoasollievoe salutedell'animapropria. CAPITOLOXVIII L'INFERNOEILPURGATORIO Durantelasuapreghiera,Metildevideunavoltal'infernospalancato sottoisuoi piedi,einquell'abissounamiseriaedunorroreinfinito:serpenti,leoni,rospi,cani,orribili spettri di atrocissime fiere le quali crudelmente si laceravano a vicenda. Ella disse al Signore:OSignore,chisonoquestidisgraziati? Quelli,risposeilSignore,chenonhannomaivoluto,neppure,perun'ora,pensarea mecondolcezza. *** Essavidepureilpurgatorio,doveeranoaltrettantitormentiquantisonoivizidicui, leanimesulaterrasifannoschiave.Gliorgogliosicadevanosenzaposadaunabissoinun altro; quelli che erano stati infedeli alle loro regole ed alla loro professione religiosa, camminavanocurvicomesottounpesoschiacciante.Igolosiedibevonigiacevanoper terra,prividisensiedisseccatidallafameedallasete,Quellicheavevanosoddisfattoiloro desiderii carnali,si fondevano nel fuoco come lacarne ed il grasso sul braciere. Ogni animasoffrivalapenachesierameritatacolsuoviziopreferito. MaquandolaSantaebbepregatoperloro,ilSignoremisericordiosamenteneliber unacopiosamoltitudine.

CAPITOLOXIX COMEDIORIEMPIEL'ANIMADELGIUSTO CHELASCIAILSUOCORPO Quandol'animaescedalsuocorpose liberadaognipeccatocos dapotersubito entrare in cielo, nell'istante medesimo Dio la penetra con la sua virt divina, tutta la riempie e prende un tal possesso dei suoi sensi che Egli diventa l'occhio per il quale l'animavede,laluceperlaqualevede,elabellezzach'essavede.Intalmodo,inuna manierameravigliosaesommamentedeliziosa,Dionell'animaeconl'animacontemplas medesimoel'animaetuttiiSanti. Egli l'udito per il quale l'anima sente le parole di Dio piene di dolcezza ed amorevolicomelapi maternatenerezza,einsiemelasoavearmoniadiDioedituttii Santi. ParimentiinDiol'animasenteerespirailsoffioviventeedivinodeipi soaviaromi, ilqualedaLuiemanaelavivificaperl'eternit. Dio ilgust dell'anima,perilqualeEgligustanellamedesimaladolcezzad s stesso. Dio ancoralavoceelalinguadell'anima,poich nelmodopi completoepi sublimelodasmedesimonell'animaepermezzodell'anima. Dio pure il cuore dell'anima per rallegrarla e rapida, godendo Egli medesimo, nell'animaeconl'anima,delleproprieinbriantidelizie. Dipi,Diolavitadell'animainmanieracheogniazionedell'animasembrafattada Dioinlei. Cos neiSantisitrovaadempitoquestodetto: Diosar tuttointutti60.Leanimeche nonsonoancorapurificate,dagliangeliricevonolalucedellaconoscenza,l'assistenzaela consolazionenelleloropene. *** Leanimedeidannati,all'usciredallorocorpo,sonoinvasedalletenebre,dall'orrore, dal fetore, dall'amarezza, dalla pena intollerabile, dall'inesprimibile tristezza, dalla disperazioneedallamiseriainfinita.Sonoinsmedesimetalmentecorrotteeprivediogni beneche,quantunquenonavesseroacaderenell'infernoenelpoteredeldemonio,itanti malidicuisonoins stesseripienesarebberogi unatorturasufficiente,perch fossero persempremisere,infeliciedassolutamenteprivediqualunquedivinoconforto. CAPITOLOXX61 NOMEEUTILITDIQUESTOLIBRO Come abbiamo gi detto,(libro II, cap. XXV)questo libro venne quasiper intero scrittoall'insaputadellaServadiDio.Maessendonestatainformatadaqualcuno,Metilde nerimasecos profondamenterattristatachenonsiriusc aconsolarla;perci sirifugi, secondoilsuocostume,pressoilsuoSignoreondeconfidarglilasuapena.
60EritDeusomniainomnibus.ICor.,XV,28. 61Quantotrovasiinquestocapitoloenelseguentevennescritto,senzadubbio,daS.Gertrude.

Il Signore si degn di comparirle subito, tenendo questo libro con la sua destra appoggiatosulproprioCuore.Eglisichin,sinoadoffrireilsuobacioallasuaServaele disse: Tutto quanto sta scritto in questo libro uscito dal mio divin Cuore e a Lui ritorner.Poilesospesealcolloillibroeglielaattacc sullespalle.Metildeneconcluse chenondovesseprendersifastidioperquestolibropi cheseappartenesseadunaltro, poich era stato scritto per disegno provvidenziale di Dio, senza che ne fosse stata avvertita. Inseguito,interrog ilSignoreondesaperesed'orainnanzi.dovesseastenersidal manifestareidonidiDio.Eglilerispose:Donamisecondolaliberalit delmioCuore generoso;donamisecondolamiavolontenonsecondolatua.Ellaripigli:Machene sardiquestolibrodopolamiamorte?Nerisulterqualchevantaggio? IlSignorerispose:Tuttiquellichemicercherannoconuncuorfed le,inquestolibro troverannograndeletizia;quellichemiameranno,leggendolos'infiammerannoancorpi diamoreperme,egliafflittivitroverannoconsolazione.L'animadomand infinequal titologlisidovessedare,ilSignorerispose:SichiamerLibrodellagraziaspeciale. Daquelmomento,Metildeconobbeperfettamenteillibro,senzaaverlovedutocoi propriocchi,edallasuaconfidentenedescrivevapersinolacopertinadicuoio. *** Ci chesicontieneinquestolibro benpocacosainconfrontodici chenonvi scritto; perch ho buone ragioni dipresumere che laSanta ebbe rivelazionimolto pi numerosediquellecheabbiamaivolutomanifestare.Ellanonparlavasenonpergloriadi Dio,esolodiquellecosedovecredevaesserviqualcheutilit oqualcheinsegnamento, sopprimendotanteparoleamorose,delsuoDiletto.Talvoltapurelesuevisionieranotanto spiritualichenonavrebbepotutotrovareespressionipermanifestarle. VERACITDIQUESTOLIBRO Duranteunamessa,ilSignorecomparvedavantiallasuaServa,sedutosultrono dellasuaMaest.Quandosuonlacampanaperlapreghierasegreta,essadissealSignore: Ecco, siete adesso tutt'intero sull'altare nelle mani del Sacerdote, eppure siete tutt'interoquiconme!. IlSignorerispose:Non forsel'animatuapresenteintuttelepartideltuocorpo, eppure sempre nella mia presenza in cielo? se l'anima tua, non essendo che semplice creatura,hapurquestopotere,iochesonoilCreatoreperch nonpotreiessereintuttele creatureedappertutto? Nelmedesimoistante,sembraMetildechel'animasuafosseincielo,allapresenza della santa Trinit, e rivestita di un abito di una bianchezza sfolgorante: Il Signore la innalz sinoalsuoseno,laguard contenerezzaeledissequesteamorevoliparole:La miabellezzasar latuacorona;lamiagioiasar latuacollima;ilmioamoresar iltuo manto,elemiedeliziesarannoiltuoonore. LafeceinoltredolcementeriposarenelproprioCuore,dicendole:Ricevitutt'interoil miodivinCuore. L'animasent laDivinit chelainvestivaaguisadiuntorrenteimpetuoso,edisse: Quantunque voi mi abbiate ora riempita e in modo maraviglioso illuminata, io nondimenosonounacreaturacos meschinachetuttoquellocheinvoiconoscoeche possomanifestareagliuomini,equivaleappenaacicheunaformicapotrebberimuovere daunagrandemontagna.

MapensandocheinquellibroeranoscritteleilluminazionicheDiosieradegnatodi darle,disse:Perchcichehannofattomidgranpena,oamabilissimomioDio,bench nondubitichesiastatalavostravolont?IlSignorelerispose:Perchnonseiabbastanza riconoscenteperildonochetihofatto. Metilderipigli:Echecosamaivimuoveaconcederetalidoniameindegnissimae vilissimavostraservente? Lamiabont infinita,disseilSignore;senontiavessiallettataconsimilifavori,tu avrestiavutotantaconsolazioneterrenaepocaioneavreiinte. Essaripigli dinuovo:Comepossoiosaperesetuttoquanto scrittoinquellibro sia vero, poich non l'ho n letto n approvato? E l'avessi pur tetto, non potrei perfettamentefidarmidimestessa. Il Signorerispose:Io sononelcuorediquellichedesiderano udiredateimiei segreti;ioaccendoinlorountaldesiderio.Iosonolalorointelligenzaquandotiascoltano, perch intendanoci cheleggonoedodono.losonopurenellaboccadiquellichene parlano e nelle mani di quelli che lo scrivono; in tutto sono il loro aiuto e il loro cooperatore.Perci verotuttoquantodettanoescrivonopermeeinme,perch iosono laverit.Nonmihaitusoventepregatodinonpermettere.chetufossiingannatadallo spiritodierroreaffinch tupotessicredereallabont mia?Sappidunquecheseistata esaudita. MetildevidealloratreraggiusciredalDivinCuoreedestendersineicuoridelledue persone62lequaliscrivevanoquestolibro,ci chedavaadintenderecheinquestolavoro eranoispirateeconfortatedalladivinagraziaedavrebberofedelmentescrittoquestolibro, accettandodibuoncuoreperlagloriadiDioognifaticaedognifastidio. LaSantadisseancora:Ahim!odolcissimoAmicomio,poich sonostataingrata per i vostri doni e non vi ho ringraziato come dovevo, desidero che tutti quelli che leggeranno questo libro, a Voi e per mezzo di Voi rendano azioni di grazie per me meschinaemiserabile.Inquestosolomiconsoler sedatuttoci risulter lodeaVoie profittoailettori. IlSignorerispose:Tuttiquellicheleggerannoquestolibro,quandoperildonocheti hoconcessoreciterannol'antifonaTibidecus,AVoilagloria,oppurequalchealtralode,mi rallegreranno come se mi cantassero in cielo dolcissimi inni d'amore; per onorarmi in presenzadellasantissimaTrinit. Un'altravolta,dopoaverpregatoilSignorepertuttiquellicheavrebberolettoquesto libro,ellaglidomand qualmeritopossanoacquistarequellicheamanoneglialtriidoni diDio: Tuttiquellicheamanoneglialtriimieidoni,risposeilSignore,riceverannolostesso meritoelastessagloriadiquelliaiqualihoconcessotaligrazie. *** ChequestolibrosiaveramentediDio,chesiastatocompostoperlasuagrazia,cheo sia di nome come di fatto, il Libro della grazia speciale, l'abbiamo gi esposto sopra. La persona che lo scrisse, secondo quanto sentiva dalle labbra della Santa, o second la narrazionediunapersonachefamigliarmenteconversavaconlei,ebbenelsonno,circatre annifa,ilfavorediunavisione,nellaqualeleparvechequ llaanimagraditaaDio 63della quale tratta questo libro, si comunicasse con gran divozione, e ritornando dalla comunione,tenesseinmanounagrancoppad'oro,lungauncubito,pienadimiele.Ella
62UnadiquesteerasantaGertrude. 63SantaMetilde.

cantavaconvocealta:Signoremiavetedatocinquetalenti,eccoveneinpi cinquealtri chehoguadagnati;poi,disseatutti:ChivuoledelmieledellacelesteGerusalemme? Tutte le suore che erano in coro, si avvicinavano e ricevevano un favo di miele contenutoinquellacoppa.Orbene,lapersonacheebbequestavisionesiavvicin ,edalla Santaricevetteunbocconedipaneinzuppatodiquelmiele.Mentreper tenevanellemani questo boccone ella vide un'altra meraviglia; quel boccone ed il miele cominciarono a moltiplicarsiasegnocheil,bocconedivenneunpaneinterofrescoetenero,mentreilmiele avendoinzuppatoilpanedaognipartenescorrevacomeolio,nonsolonellesuemanima ancorasulesuevestiepersinosulsuolochenerestinondato. Noncredoditacereneppureilfattoseguente.Lepersonechescrisseroquestolibro, lotenevanonascostocongrancura;orbene,ungiornodifesta,unadiesse,desiderando leggerlo,appenal'ebbeapertocheun'altraledissecontrasporto:Ebbene,qualtesorovi mai in questo libro? Nell'istante in cui l'ho visto, il mio cuore ha risentito tale una emozionechetuttoilmiocorponehatrasalito. Giustamente dunque questo libro da Dio ha ricevuto il titolo di Libro della grazia speciale,poich ororal'abbiamovistopresentatosottolaformadiunliquorecos dolce,e inoltre produce sentimenti cos soavi anche in quelli che soltanto lo veggono. Niente, infatti, pi dolcedellaconsolazionedelladivinagrazia;nientecommuoveedillumina l'animacristianacomequestagraziachelarinvigorisceelaconfortaperognioperabuona. Dondequesteparoledell'Apostolo:benecheilCuoresiarinsaldatodallagrazia (Hebr.,XIII, 19).CospureilSalmistadimostracheleparolediDio(edesseabbondanoinquestolibro) illuminano l'anima, poich egli dice: La rivelazione delle vostre parole, o Signore d l'intelligenzaaisemplici(Ps.CXVIII,130), AZIONIDIGRAZIE SiabenedettoilSignore,Diodiognigrazia,lacuivolont cihadatolagloriadi condurreaterminequestolibrocheavevamointrapreso,nongi pernostravolontoper presunzione,maperconsiglioedordinedellaMadrebadessaecolconsensodelnostro Prelato.LaServadiCristocuivenneispiratoorivelatoquantonelmedesimosicontiene, l'haletto,approvatoecorretto.Eccocomeavvennequestofatto: Una:notte,incuiessastavainorazione,ilSignoreleapparveconquestolibroaperto nella sua mano destra. Metilde rifer questa visione alle due persone. che scrivevano; pregandoledimostrarle.quelvolume.Esserifiutarono,temendodiaffliggerla;malaSanta provgranpenaperillororifiutoedisselorochenonavrebbepacefinch nonavesseletto illoromanoscritto. Nellanotteseguente,mentreancorastavainorazione,ellavidelagloriosaVergine Maria con in braccio un bel bambino e ne ud queste parole: Ricevi mio Figlio, il Consolatoredegliafflitti:Eglihailpoterediraddolcireletuepene.LaSantacongioia preseildivinBambinoealuiesposetutto.Nontemere,ledisseilSignore;iostessoho permessotuttoquesto,perchquestolibro operamia.Ildonochehairicevutovieneda me;ecometuhairicevutodalmiospirito,cos quellechehannofattoquestolibrosono statemossedalmioSpiritoascrivereedaproseguirenell'operaloro.Nonaverdunque nessuntimore,nonv'ragionepercuitudebbaessereafflitta.Iostessopreserver questo librodaqualsiasidannoedaognierrore. Cos ilSignorepienamentelarassicur edisse:Letueconfidenti,intuttaverit, hannoscritto,seguendoilmioSpirito;tutteleparolediquestolibrorisplenderannoper sempredavantiaimieiocchinellalorocorona.

Cos ilSignorelaliber dallasuapena,edaquelgiorno,levennemostratoillibro secondoilsuodesiderio,eglienevennefattalettura.Ognivoltachesipresentavaqualche dubbio,MetildeneriferivaalSignore,ilqualeintalmodosidegn diessereilcorrettore diquestolibropermezzodellaSantamedesima. *** Unapersona64interrog l'animadisantaMetildeaffinedisaperequalefosselasua gloriaperilsuodonodi graziaspecialeeneebbequestarisposta:Questagloriaoltrepassa tutte le altre; l'amore illimitato che ha portato Dio a farsi uomo, mi ha gratuitamente affidato questo dono nellasua potentesapienza,nellasuadivinadolcezza enellasua liberalissimabont. Alladomandasefossecontentao,menochequestolibrofossestatoscritto,l'anima rispose:Neprovotantogaudio,perch procurer lalodeel'adempimentodellavolont diDioedancheilvantaggiodelprossimo.Questolibroverr chiamato:LucedellaChiesa, perch quelli che lo leggeranno saranno illuminati dalla luce della conoscenza, vi riconoscerannodaqualespiritosianoanimati,egliafflittivitroverannoconsolazione. Infatti,chiunqueamaquestodono,nericevelasuapartecos realmentecomel'anima cuiDiol'hadato.SeunodalRericevesseunregalopermezzodiunintermediario,quel regalogliapparterrebbeinproprio,edeglineritrarrebbeimedesimivantaggicheselo avessericevutodirettamentedallamanomedesimadelRe.PertalidoniDiorichiedepers sololalode,lagloriaelariconoscenza. CAPITOLOXXI DELL'ANIMADELCONTEB. FONDATOREDELMONASTERO65 Nell'intervallo deltrentesimo dellaBeata,celebrandosil'anniversario del ConteB. fondatore del Monastero, quella persona (S. Gertrude) vide l'anima di lui in un meravigliososplendore,rivestitod'unatunicadiporpora,adornadituttelevirt ecoperta d'unmantorossoeverde. Laparterossaportavainricamodeicircolid'oroinmezzoaiqualivieranodeileoni esulcuorediquestiunamagnificarosa;sopralaparteverdeeranoricamateInrilievotutte levirt delConte.Questisulpettoportavaungioiellobrillantecomeunastella;infine avevaunmantellod'oropuroebrillante,foderatod'argento,esulcapounamagnifica corona. Lapersonachevedevatuttequestecose,glidisse:Dovemaiaveteacquistatetantee talivirt?L'animarispose:Nongiperleoperemiehoricevutounatalgrazia,maper labontdelSignoreeperimeritidellaCongregazionechetantoamai. Questatunicacompostadituttelevirt,mivennedatanell'avventodiquellaregina magnificachefulamadrebadessaGertrude 66.Essaentrnelpalazzodelcielo,circondata digloria,comericcaepotenteRegina.Damoltotempononsieravistoentrareneicelesti padiglionianimacosadornadivirt. Diquestavesterossaeverdesonopuredebitoreaimeritidiquestagrandebadessa, mavennetessutaconlavitasantadiquellecheleeranosottoposte;ilsuocolorerosso
64SantaGertrude,dopolamortediS.Metilde. 65Dellamedesimasitrattanelcap.XdiquestoLibroV. 66QuestabadessaGertrudenonsantaGertrude,malasorelladisantaMetilde.

indicalagloriadelmartiriocheiReligiosiottengonoconunaobbedienzasincera,perch chispontaneamenterinunciaperDioallasuavolont propria,immolaun'ostiapidegna epigraditacheseglioffrisselasuatesta.Ileonifiguranoleoperefortidell'obbedienza;e lerose,lapazienzacheiReligiosidevonoconservareinmezzoatutteleloroopere.Ilcolor verde esprime il vigore delle virt, e l'ornato in rilievo rappresenta il loro carattere proprio.Aimeriti,diciascun.membrodelMonasterodicuifuiilfondatoresonoadunque debitoredellemiesplendidevirt. Quel gioiello brillante significa il desiderio della venerabile badessa. Simile alla stellachesemprescintilla,questodesideriononsub mainessunainterruzione;elasua intenzionenonfumenopuradiunastella,perch sempreesopraognicosa,ellavolevala gloriadiDioelasalvezzadelsuoprossimo.L'oroeleperlefinissimecheornanoquesto gioiellosignificanol'intenzioneeleoperedelsuocuoresottol'azionediquestidesiderii. Infine,questomantod'oro,figuradell'amoreedellariconoscenzaequestacorona figura della carit, mi vennero dati recentemente dal Signore a motivo dei meriti di quest'aquilaammirabilechehapenetratonelleinscrutabiliprofonditdeicieli. Quella persona disse ancora al Conte: Spiegatemi quale fu allora il gaudio dei Santi? QuandolaMadrebadessasicomunic perl'ultimavolta,risposequelBeato,parve talmenteunitaalSignorechelavedemmogi nelcieloinDio,edallaDivinit usc un nuovo raggio per illuminare tutti i Santi. In questa luce ci venne dato di vedere la ricompensa e la dignit preparate per quest'anima felice, e da quel momento ci preparammocongrandeallegrezza. Nelmomentodelsuofelicetransito,ilSignorecolsuoalitodivinol'attrasseins medesimoconineffabiletenerezza.TuttiiSanti,dalprimosinoall'ultimo,eranopresenti,e quandoilSignorelapresecons,cantaronoincoro:Prudensetvigilansvirgo,qualisescum sponsoillo!Vergineprudenteevigilante,comesietegloriosaconloSposochevihaeletta!. AquesteparoleQuampulchraes!quammirabilis!Quantalucespectabilis!Comesiete bella!Quantosieteammirabile!QualelucebrillainVoi! ,quell'anima,traboccantedidelizie, dalDivinCuoresislanci comelasposafuoridallacameranuziale,estettedavantial trono,sottoilmantomedesimodellaDivinitdellaqualeeraripiena. QuandoiSanticantarono:Thalamogaudes,regio,conjunctaDeiFilio:Voisieteaccolta comeregalesposa,unitacomesietealFigliodiDio ,ilSignorelapresedinuovonellesue bracciaeasualodemelodiosamentecant:Istaestspeciosa,etc.:Eccoquellachebellatra lefigliediGerusalemme:l'avetevistapienadicaritediamoreperDioeperilprossimo: Incubilibus:Neiritirinascosti;valeadirenellacontemplazione; Etinhortisaromatum:Enei giardiniprofumati,valeadireinquelfruttuosoinsegnamentoch'ellaelaboravaafavore delsuoprossimo. IntantotuttiiSantioffrivanoaDioiloromeritiinonoredellasuasposa,ementre conloromiavvicinavoiopure,ilSignoremiabbracci coneffusione,midiedequesto mantod'oro,simbolod'amoreediriconoscenza,amotivodeimeritidellasuaDiletta,e pose sul mio capo la corona della carit. Da quel momento il mio amore e la mia riconoscenzaversol'adorabileTrinitricevetteromiaumentochedurersempre. Quella persona domand ancora: Che significa quello splendore di cui siete circondata?,L'animarispose:Inquestalucescorgolabont elamisericordiadiDio versodime,egustol'ineffabiledolcezzadelsuoeternoamoreperme. Quale profitto, continu quella, ricevete dagli anniversari che la Congregazione celebrapervoisulaterraconcantisolenni? IlmioSignore,risposequell'animabeata,mandaalleanimedelpurgatoriotutto quantosifaperme,emolteottengonointalmodolaloroliberazione;Eglimidonaqueste

anime,comeUnimperatoreaffidalesuetruppeaiPrincipichecomandanoisuoieserciti. Questosarpermeincielounonoreeterno. CAPITOLOXXII SANTAMETILDEELAMORTEDISUASORELLA, LABADESSAGERTRUDE67

I Daquarant'annilamadrebadessaGertrude,sorelladisantaMetilde,governavail Monastero, quando venne colpita da numerose infermit . Dopo un anno di malattia, perdette anche l'uso della parola. La sua pia sorella temendone prossima la fine, raddoppidifervorenellapreghiera,affinchilSignoresidegnassedisporreognicosa,sia secondoilsuobeneplacito,siasecondoibisognidell'animadell'inferma.Mad'untratto Metildevennerapitaincielo,dovenellospecchiodellaDivinaProvvidenzavidechesua sorella,benchgravementeinfermanonsarebbemortaancora. Intanto l'esercito dei Santi gi stava tutto preparando con allegrezza per il ricevimentodiquellagrandesposadiDio. LaBeataVergineMaria,oltreisuoisplendidiornamenti,simettevaallemanidei guantibianchicomelaneve,sopraunodeiqualieraricamataun'aquilad'oro,mentresu l'altrospiccavaunleoneparimentid'oro.Questiguantisimboleggiavanol'animachela BeataVerginesiaccingevaadaccoglieresolennemente,laqualelerassomigliavasottotre aspettiinparticolare.Lasuainnocenzaverginaleerarappresentatadalcolorbiancodei guantidellaVergine;lasuasublimeeprofondacontemplazioneeraraffiguratadall'aquila; elasuavigorosacostanzaneltrionfaredeivizi,erasimboleggiatadalleone. IPatriarchiediProfetipreparavanocestinidiororipienidivarigioielli,indicando cos che quella venerabile badessa con sapienza e fedelt aveva provveduto ai bisogni spiritualietemporalidituttiisuoidipendnti. Gli Apostoli, per farle onore, portavano davanti a s grandi libri magnificamente ornati,perch ellaavevadistribuitoaisuoilasanadottrina,ci cheleconferivaimeriti dell'apostolato. IMartiritenevanoinmanosplendentiscudid'oroperfarglieneomaggioamotivo dellasuainstancabilepazienzaintutteleavversit,perlaqualefucomelaloroemula. IConfessorieranocopertidisplendidecappedallelarghepieghe,perch lasuavita nelMonasteroedisuoisantiesempil'avevanoelevataallaparitdimeriticonloro. LeVerginisimunivanodiaureoleedispecchiondefarnel'offertaaquellasanta vergine per la sua innocente purezza, e per la lodevole cura con cui sovente aveva esaminatolasuavitanellimpidospecchiodegliesempidiGes .Cristo,rendendosiconto intalmododelsuoprogredirenellasomiglianzaconDio.Cos quell'animasantaaveva meritatodiessereriunitaallesanteVergini,anzidioccuparetraquelleunpostoeminente.

67 LabadessaGertrudedaHacheborn(12321291),dicuisitrattaancheneicapitoliIeIIdiquesto LibroV.erasorelladisantaMetilde;percinondaconfondersi,comevennedimostratodaiPP.Benedettini, consantaGertrudelagrande(12561303),discepoladellamedesimasantaMetilde.

II DODICIANGELIASSISTONOL'INFERMA Inseguito,Metilde,pregandoancoraperlei,nevidel'animasottolaformadiuna casatrasparente,inmezzoallaqualeDiostavaseduto,irradiantecomeunsoleattraversoil cristallo.IlSignoredisse:Cometumivedisenz'ostacoloattraversoquestacasa,cos puoi riconoscermi nell'animadiGertrude intutte leopere elevirt della suainfermit,in particolarenellapazienza,nellabont,nelbuonumore,virt cheinleisonoeffettodella divinagraziapi ancorachedell'indolenaturale.lostessooperoquestevirt inleiper mezzodilei. Metilde vide, inoltre, intorno al letto dell'inferma dodici angeli assegnati al suo servizio,iqualisenzaposariferivanoalSignoretuttoquantoavvenivaintornoalei,tanto le virt ch'ella praticava, come i servizi che le venivano prestati dalle sorelle che l'assistevano.Aisuoipiedi,treangelisorreggevanolasuapazienza;el'infermaneera largamenteprovvistaasegnocheilnumerodidodiciangelinoneratroppoperlodarneil SignoreIddio.Allasinistra,treArcangelileispiravanobuonavolont ,intenzionipiee santidesiderii.Alladestra,treangelidelcorodelleDominazioniaccoglievanol'onore,la venerazioneelacarit chelesuoredimostravanoall'infermaetuttoportavanocongioia allapresenzadelResupremo. Metilde temeva di cedere ad un sentimento troppo umano nello stare volentieri pressolasorella,esenerimproveravacomediunpeccato;consult dunqueilSignore,il qualelerispose:Nonhaicommessonessunacolpa.Isuoisensi,isuoimovimenti,tuttii mezzi di peccare le sono ormai tolti; e l'ho posta in uno stato in cui nulla in lei pu dispiacermi.Inoltre,innessunluogo,fuorch nelSacramentodell'Altare,tumitroverai conmaggiorveritecertezzacheinleieconlei;inleitroveraipureunapienaconformit conlemievirtelamiavita. Iomidimostraisemprebenigno,mansueto,amabileconimieidiscepoliecontutti gli uomini: cos pure Gertrude si comporta coi suoi dipendenti e con tutti quelli che vengonoavisitarla. Iosopportaicondolcemansuetudineelietapazienzaognisortadiingiurieedi sofferenze;cospurequestamiasposa,concuoredolceecontentosopportalemalattieedi dolori. Nella mia estrema liberalit lasciai nelle mani dei miei carnefici tutto ci che possedevo;cos pure,conlaliberalit dicuorenellaqualesempresidistinseGertrudesi spogliadituttocicheleappartiene. CRISTOGESRICEVESSTESSOINGERTRUDE Un'altravolta,mentreGertrudestavapercomunicarsi,MetildepregilSignorechesi degnasse ricevere s medesimo in lei e offrire, Lui medesimo, a Dio Padre un degno tributodilodeediazionidigrazie,poichl'infermanonpotevaparlare. IlSignorerispose:Nonsonoforseioobbligatoacomportarmicos ?Ancheunladro, se volesse dimostrarsi giusto, cos farebbe, restituendo l'oggetto rubato o rendendone l'equivalente.lolehotoltol'usodellaparola:damestessoadunqueadempir alcentuplo cicheellanonpufare. ParveaMetildecheilSignorestessealladestradell'inferma,rivestitodiunmanto d'oroguarnitodifioriverdi,echeamorevolmenteprendendolanellesuebraccia,ledesse unbaciodicendo:Ricevinemigliaiadimille,omiasposa.

Il vestito d'oro del Signore figurava l'amore del suo divin Cuore; i fiori verdi, la freschezzaelafiorituradellevirt diGertrude.Sulsuopettobrillavaunamagnificarosa laqualesembravapuredicolorverde;l'infermasitrastullavaconquestofiore,ilquale significavailcompletoabbandonoch'ellaavevasemprepraticatoinognicircostanza. *** Un'altra volta, Metilde, dopo la santa Comunione disse ancora al Signore: Vene supplico,omioSignore,visovvengadellozeloconcuilavostraServa,oraconcarezze,ora conminacce,eccitavaleSuoreallafrequentecomunione.Adessocheperlamalattianon pu ricevereilvostrocorpoadorabile,degnatevidunquedidarviVoimedesimoaleiin quelmodochemeglioconvengaallavostraregaleliberalit. Il Signore rispose: Gertrude. mi possiede come Sposo, amIco fedele ed unico consolatore.Comemaipu dirsi,omioSignore,replic Metilde,cheVoisiatel'unico suoconsolatore,poich quandodaaltriricevequalcheservigiooqualchepiccolodono, tuttoaccoglieconunsorrisochedenotaunacertaqualsoddisfazione?Nonsembraforse chesicompiacciaancoranellecoseterrestri? Manonosservitu,replic ilSignore,chequandovoiperch nonintendeteisuoi segnifateilcontrariodici chedomanda,nondimenovisorrideconaltrettantabont comeseleavestefattoungranbene?Sappidunqueche cosfermamentestabilitainme, che davanti a tutto ci che le accade, sia piacevole, sia penoso, ella serba sempre il medesimocontegno. *** Un'altra volta, ancora, mentre Gertrude stava per comunicarsi, Metilde vide il SignoreGes sottolaformadiunbelloenobilegiovanedell'et didodiciannicirca.Col suobracciodestro,Egli.abbracciavaquellasuasposadicendo:Tihopresolamanodestra, facendomituocooperatoreintutteletueopere;tihopresoilpiededestrodivenendolatua guida;tidar losplendorediunaperpetuaverginit;lagioiael'allegrezzaincompenso delletueinfermit;l'agilitperfettainvecedell'attualegravamedeltuocorpo.Infinetumi godraiinun'eternafelicit. IV FELICETRANSITODIGERTRUDE EssendoGertrudevicinaadentrareinagonia,ilSignoresembr venirefrettolosoad incontrarla con la Beata Vergine Maria alla sua destra e il discepolo prediletto San Giovanniallasinistra;icittadinidellaCortecelestegiungevanopureinfolla,specialmente lelegionidelleVergini;queste,inquelgiorno,parveroriempirelacasaeframmischiarsi alle Suore, le quali stettero tutta la giornata presso la loro moribonda madre, singhiozzandoepregando. Frattanto,ilSignoreGes sembravacongestidimostrareallasantamoribondatanto affettochel'amarezzadellamortenedovetteperleiesseremoltoraddolcita.Quandonella letturadelPassiosigiunseaquesteparole: Chinandoilcapo,rendettelospirito(Joann.XIX, 30),ilSignore,quasinonpotessepi alungotrattenerel'ardoredelsuoamore,sichin versolamorentee,conambelemani,aprsopradileiilsuodivinCuore.

Stava dunque per suonare l'ora in cui lo Sposo celeste, Figlio regale del Padre Onnipotente,avrebbericevutolasuadiletta.Liberata,dopolunghisospiridalterrestre carceredelcorpo,ellasen'andavaariposareconLuineltalamodell'amore. Quell'animafelice,preseilvoloconuninestimabilegaudioversoquelsovreminente Santuario,cio versoildolcissimo,CuorecheGes Cristoleaprivacontantaletiziae fedelt.Ci ch'ellaud,ci cherisent in.quelCuore,lafelicit chelasovrabbondanza dellamisericordiafecepenetrareinlei,dopoaverledatoilprivilegiospecialed'esservi trasportataconuntalmezzo,chitraimortalipotrebbemaiimmaginarlo? ConqualidelizieloSpososemprebrillantedigiovinezza,l'introdussenellasuadolce intimit? Con quali trasporti di allegrezza le fecero corteo, i Santi che le apportavano corone di gaudio? Quali lodi accompagnarono una tal beata glorificazione? Sono meravigliecheladebolezzaumananonpu neppuretentarediesprimere;noncirimane chediinnalzareaDio,Autorediognicosa,ilcantodigiubiloequellodell'azionedigrazie, inunionecoicittadinidelcielo. *** Inmezzoallatristezzadellalorodesolazione,lesuoreadaltavocerivolseroalcielole lorolodi,edallaloromadrerappresentaronoilloroabbandono,cantandoinsuoonoreil responsorio: SurgeVirgo.Maaquesteparole: QuaepausassubumbraDilecti:Tu,cheriposi all'ombra del tuo Diletto, si sent la defunta badessa rispondere: Non mi basterebbe riposareall'ombradelmioDiletto;sulsuoCuoremedesimostoriposandocondolcezza, sicurezzaepace. *** Inseguito,Metildementresitrovavainorazione,videancoral'animadellasorella tuttaraggiantedigloria.IlPadredell'Ordine,sanBenedettolaprecedevaconunamano tenendoilpastoraleeconl'altrobracciocircondandoconamoreevenerazionel'anima,di quellasuafigliabeata.Eglilacondussecos sindavantialtronodell'adorabileTrinitdove convoceammirabile,surunaindescrivibilemelodiacant ilResponsorio Quaeestista68. PoiilSignorechinandosiconamoreversodilei,ledisse:Siilabenvenuta,figliamia bellissima.Malabeata,semprefedele,preg ilSignoreperlaComunit cheleerastata affidata. Metildeledisse:Sorellacarissima,chevoletech'iodicadapartevostraallevostre figlie?Dirailoro,risposequellabeata,cheaminocontuttal'animailDilettodelmio Cuore,echenonpreferiscanomainullaalsuoamore.Metilderipigli:Raccomandateci tuttealSignorepoich lavostrasorte cos beata.S,risposeGertrude,raccomandole miefiglieondegiunganoaquestodolcissimoriposodovevivocontantasicurezza,valea dire,neldolcissimoCuorediGesCristo. *** Sembr pureallaServadiCristocheinsognosalutassel'animadellasuadefunta sorellaconquesteparole:Tisaluto,sposadiCristo,nell'amoredicuiseistataaccesa quandolaprimavoltahaicontemplatolafacciaelabellezzadiDiotuoCreatore,nella
68 Quaeprocessitsicutsol,etformosatamquamJerusalem?ViderunteamfiliaeSionetbeatamdixeruntet reginaelaudaverunteam.Etsicutdiesvernicircumdabanteamfloresrosarumetliliaconvallium. (Offic.Assumpt.1 Noct.).Chi costeichesiavanzacomeilSole,bellacomeGerusalemme?L'hannovistalefigliediSionel'hanno proclamatabeata.Eifiorideirosaieigiglidellavallelacircondavano,comeinunagiornatadiprimavera.

rivelazionedellasuagloria.Tisaluto,VerginediCristo,nelletuedelizie,quandoperuna perfettaesperienzahaiconosciutol'amoreinestimabileconcuiDiotihaamatadatutta l'eternit.TisalutonellatuafulgentebellezzaquandodallamanodelSignoretuoAmicoe tuoSposohairicevutoilpremioeternoditutteletueopere.Dettequesteparole,pensava comemaiavesseosatosalutareinquestomodol'animadiunapersonanoncanonizzata. Nellasuaperplessit,consultilSignore,ilqualesidegndirispondere:Haifattobene; perch essa l'onoredellamiaonnipotenza,losplendoredellamiasapienza,ladelizia dellamiadivinabont. Un'altravolta,laSantavidequell'animainmezzoad.uncoroilqualeeseguivauna mirabiledanzainunameravigliosagloria.Unornamentodibellissimicapellinerialzava labellezzaelagiovinezza.IlSignoreGes,suonobileebrillanteSposo,latenevaper manoediceva:Pinumerosedeisuoicapellisonolesuevirt!. Un'altrogiornolavideancoranellagloriaeledomand qualericompensaellaavesse ottenutaperlasuadivotaabitudinedirecitarecosspessoilSalmoLaudateDominumomnes gentes, soprattutto nelle feste della Risurrezione. Per tutta risposta, quell'anima beata mostr allasorellalesplendidevestiverdidicuieraornata.Questevestieranocosparse d'innumerevolistelled'oroeornatenellecuciturediperlebianchealternateconpiccoli rubini. Metildeledisse:Poichsietenell'abbondanzadiognibene,ditemicosavoletedarea quellaSuorachevihaservitocontantafedeltdurantelavostramalattia. MettendolamanosopraunodiqueirubinilaBeatarispose:Portalequestodaparte mia.Metildereplic Voibensapete;comeioviveggaquisoloinispirito;nonposso dunqueoffrirlequestagemmanellasuarealt. Ilcolorebianco,ripiglil'animabeata,ilqualeapparesulecucituredellemievesti, significal'UmanitdiGesCristoilqualeeradiunasupremadolcezzaemansuetudine;il colorrossodeirubinifiguralaPassionedell'Agnelloimmacolato.Lediraidunqueche confidinellamisericordiadiDio;perchvoglioottenerledalSignorelamansuetudineela pazienzanelsoffrireperLuiognicontrariet. APPARIZIONEDIGERTRUDE NELTRENTESIMOGIORNODALLASUAMORTE Nelgiornotrentesimodallasuamorte,quell'animabeatacomparveancoraaMetilde inunaglorianuovaesovreminente.IPrincipicelesticonleloroschierelacircondavano come di un muro. Tutti avevano in mano dei cembali la cui soavissima armonia accompagnavailcantodelversetto:LodateDiosuicembalirisonanti(Ps.CL,5). Inmezzoataleconcerto,quell'animabeatavennecondottadavantialtronodelRe dellagloria,doveilsuodolcissimoSposGeslerivolsequesteparole:SiilabenVenuta, omiacarissima!. E subito la Divinit la penetr di un dolcissimo sentimento, vale a dire ch'ella speriment lamanieraconcuil'Onnipotenzainfinitamentesemplicerimiraedamaogni creaturacomesenonamassechequellaadesclusionediognialtra.Perlapienezzadelle suesovrabbondantidelizie,ellascoppiinlodiinonoredelsuoSposo,ecant:Animamea liquefactaest(Cant.,V,6). Il Supremo Cantore per eccellenza, volle parimenti onorare la sua diletta col celebrarne le lodi, e dal pi intimo di s stesso, da quell'abisso di ogni beatitudine, principio e fine d'ogni perfezione, fece risonare sur un modo melodiosissimo quest'antifona:OGertrudis!opia!etuttalaCortecelestecontinul'antifona:Quampiumest gaudere de te, o Gertrudis, prophetis compar! O Gertrude, o misericordiosa! Quanto pio

rallegrarsi per causa di te! O Gertrude, emula dei Profeti ! Con queste parole ella veniva specialmentelodataperaveravutotantafedesulaterraedavermirabilmentegodutoi donidivini. L'antifonaseguentel'esaltavaamotivodelladottrinaspiritualecheavevadistribuita alsuoMonastero:Apostolisconserta,etc.,AmmessatragliApostoli,perladeiprelati,distintaper lafedeeperimeriti,perlapiet,lamisericordiaelaineffabilecarit;chetutrionfisemprequi,e davantiaDio69. Metildeledisse:Spiegatemidunque,sorellacarissima,cosasiaquestaliquefazione dicuicantate:L'animamiasiliquefatta. Labeatarispose:Quandol'amoredellaDivinit entraimpetuosamentenell'anima perinvestirla,agisceconunadolcezzacos potentecheallacreaturariesceimpossibile contenerlo.L'esserealloradell'animasiscioglieesiliquef ,percosdire,onderifluirepoi versolasorgentedondelevenutaunatalebeatitudine. Pregate,ripigliMetilde,pregateperlevostrefigliechesulaterravicircondavano. diunamorecosfedele. L'hogifattoelofarsempre. Checosadesiderateperloro? Chelasoavit dell'amorechestanelmiocuoreriempiapureilorocuoriediloro sensi!. Checosaavetericevuto,continuMetilde,nelvostroingressoincielo? Il Signore Iddio, mio Creatore, mio Redentore e mio Sposo, mi ha presa in s medesimoeriempitadiun'ineffabilegioia.Miha:rivestitadis ,dis mihanutrita,ha datosstessoamecomeSposo,emihaonoratadiunagloriainenarrabile. VI NELL'ANNIVERSARIODELLAMEDESIMA MADREBADESSA Nell'anniversario della medesima madre badessa, di dolce memoria, mentre nell'ufficiosicantavailresponsorio Redemptormeusvivit,Metildenevidel'animaesultante diineffabiledelizia,laqualeabbracciavailSignoreGes edolcementeaLuicantavale detteparole.Poi,perdivinaispirazioneconobbecheincieloleanimetrasalisconodiuna inesprimibilegioiacheemanadall'Umanit diGes Cristo;intesepurechequandocon attenzionesicantanoquelleparoleodaltrechesiriferisconoallafuturarisurrezionedegli uomini,quelleanimeglorificateneritraggonoognivoltaun'indicibilefelicit ,perch ne riconosconolaverit,vedendole,compiutenellaUmanitdiGesCristo.Glielettiessendo certidellaloropropriarisurrezione,preganoperquellicheancorarecitanoiSalmionde essipureottenganodiaverparteallamedesimafelicit.Conobbeinoltrechequelleparole devotamente recitate, hanno per la fede. una virt che santifica anche i corpi, onde prepararliagoderepidegnamentelagloria. *** Lesembr ancoradivedereDioPadrechesedevaconquell'animaadunamensa regaleelerivolgevalepiamabiliparole,ricolmandoladellepidelicatecarezze,comese lasuaunicagioiaelesueunichedeliziefosseroquelledifarfestaconlei. IlSignorGes,ornatodelcinturinoaguisadiungiovinefigliod'imperatore,serviva amensavaricibiconditidalladolcezzadelloSpiritoSanto.
69Partediun'anticaantifonaasanMartino.(Notadell'Ed.benedettina).

Tuttelesuorevenivanoinseguitocomeinprocessioneepiegandoilginocchiocon grande riverenza, offrivano dei cofanetti d'avorio, d'argento e di oro, ripieni di meravigliosi aromi. Quelle che risplendevano per la purezza del cuore apportavano i cofanettidiavorio;lepi ardentinelsacrificarsinelserviziodiDiooffrivanoicofanetti d'argento;elepiferventinell'amoreportavanocofanettidioro. Unamoltitudinedianimevenneropurecongrandeletiziaarenderegrazieperla loroliberazioneaDioeall'animacuiDioleavevadonateonderialzarelagloriadellasua festa. Inseguito,tutteleanimedellaCongregazioneformaronoattornoaquell'animabeata uncircoloaguisadicorodanzante,cantandocongaudio: OMaternostra etc.:Onostra Madreecc.,malelorovocipenetravanoinunalungatrombapostanelCuorediGesonde produrretutteassiemeunasolamelodiadigrandesoavit! L'indomani,duranteunamessacelebrataancoraperl'animadellamedesima,adun trattovenneinmenteaMetildequestopensiero:SefossiunapotentereginaoffrireiaDio sul'altare,perl'animadellamiadilettasorella,un'immagined'ororiccamenteornata. AquestopensieroilSignorerispose:Echedirestisepermestessoioadempissifin d'oraesubitoiltuodesiderio? E il Signore le comparve sotto la forma di un giovine tutto fulgente di regale o piuttostodivinosplendore,eledisse:Eccomi,prendimievaadoffrirmisecondoiltuo desiderio. MetildeinunineffabiletrasportodigaudioedigratitudinepreseilsuoDilettoelo condusseall'altare,IlSignoreGes offr dunques stessoalPadresuocontuttelesue virt,peraccrescereilgaudioelabeatitudineeternadiquellasuaelettasposa. Poi, quell'anima beata, come una regina che ha potere sul suo Sposo, con ardentissimoamoresislancinegliabbraccidelSignoreelocondusseattraversoilcoroa tutteleSuore,dicendoaciascuna:RiceviilSignoredellevirt eaLuichiedelevirt. quellachevedeva.tuttequestecosedisse:Sorellamiadiletta,qualcosadesideratedipi chenoiosserviamo? Un'umile sommissione, rispose quella, un'amabile mutua carit , una fedele attenzioneaDioinognicosa. E soggiunse: S, all'Amore darai tutto intero il tuo cuore ed amerai tutti; allora l'amorediDioedituttiquellicheabbianomaiamatoDio,sar tuttoperte.Sesaraiumile, l'umilt diCristoedituttiquellichesisonoumiliatiperilsuonome,sar intuttarealt tuapropriet.Seuseraimisericordiaaltuoprossimo,lamisericordiadiDioedeisuoi Santisarparimentiintuopossesso;esappichecossaranchedituttelealtrevirt. PerquestecosesiabenedettoDioneisuoidonieintuttelesueopere!

LIBROSESTO

CAPITOLOI DELLAVITAAMMIRABILEDISANTAMETILDE VERGINEEMONACADIHELFTA Potremmoaggiungeremoltealtrecose,inlodeemanifestazionediquantoDioha operatopermezzodiquestasuadevotissimaServa,manonvogliamodiffondercidipi per timore che il lettore non abbia a stancarsi per la prolissit e la molteplicit delle narrazioni. Ci che abbiamo scritto ben poco in confronto di quello che abbiamo omesso. UnicamentepergloriadiDioedutilit delprossimopubblichiamoquestecose,perch ci sembrerebbeingiustoserbareilsilenzio,sopratantegraziecheMetildericevettedaDio nontantoperleimedesima,anostroavviso,mapernoieperquellicheverrannodopodi noi. Ma siccome non abbiamo detto nulla ancora della degna ed ammirabile vita di un'animas venerabile,conviene,primadifinire,direinqualchemanieradellesuevirt , affinedipresentarlacomemodelloaquellichevorrannocamminaresulesuetracce. Orbene,questavenerabilereligiosaebbegrancuradicustodirelaverginit dicui avevafatto votofindall'et disetteanni,contaleunaperfettapurit dicuorechefin dall'infanziasieraguardatadaogniminimopeccato.Isuoiconfessoriattestaronononaver maiconosciutoanimecospureedinnocenticomeMetildeesuasorellalaMadrebadessa. Perci,dopoaverleuditolaconfessionegenerale,ilconfessorenonleimposedidireper penitenzacheil VeniCreator.Unaltro,insimilecircostanzalediedeperpenitenzail Te Deum.Ilmaggiorpeccatodellasuainfanzia,enonloricordavamaisenzagrandolore,era quellodiaverdettounavoltachevedevaunladronelcortile,mentrenonvierapunto. Nonsiricordavadiaverdettoavvertitamentenessun'altrabugia. Meritamentedunquelaparagoneremo,alleVerginicheseguonol'Agnello,poich potr seguirlo passo passodovunqueandr.Perinnalzarsiadunatalesublimit della gloriasuprema,l'indispensabileumiltnonlefecedifettopidellaverginalecastitperla qualeeraunita,contantafamiliaritedolcezzaconl'Agnelloverginaleepurissimo. Giustamentel'assimileremopureainostriPadrinellareligione,poich peramoredi Cristo disprezz il mondo ed ogni fiore di mondana vanit, e cos bene abbracci la povert,cherifiutavaanchelecosenecessarie.Unicamenteinvirt dell'ubbidienzaaccett unavestediqualchepregio:lesuealtrevestieranodivilissimaqualit ;lesuetuniche eranostracciateerappezzatedaogniparte,mentreavrebbepotutoprocurarsenealtrea suopiacimento. Metildepossedetteconperfezionetuttelealtrevirtreligiose:larinunciaallapropria volont,ildisprezzodis,laprontezzanell'ubbidienza,lozelonellapreghiera.enella divozione,l'abbondanzadelledivotelagrime,ilgodimentodiun'assiduacontemplazione. Avevatalmenterinunciatoas medesimaederacos beneimmersaedassortain Cristo,cheinconformit conci chesileggediSanBernardo,pocousavadeisuoisensi esterni.Perci leaccadevatalvoltadimangiareuovaputridesenzaneppureavvedersene; l'odoratodellevicinesen'accorsepi volte.Ostinatamenterifiutavaditoccareallacarne; quellicheconoscevanolesueabitudiniglielamettevanodavantiedellanemangiavasenza saperlo;mailsorrisodegliospitilafacevaaccortadelsuoinganno. 207

Ella distribuiva la dottrina con tanta abbondanza che non si mai visto nel monasteroedabbiamo,ahim!grantimorechenonsivedr maipi nulladisimile.Le suoresiriunivanointornoaleipersentirelaparoladiDio,comepressounpredicatore. Erailrifugioelaconsolatriceditutti,edaveva,perdonosingolarediDio,lagraziadi rivelare liberamente, i segreti del cuore di ciascuno. Molte persone, non solo nel Monastero, ma anche estranei, religiosi e secolari, venuti da lontano, attestavano che questasantavergineliavevaliberatidalleloropeneechenonavevanomaiprovatotanta consolazione come presso di lei. Compose inoltre ed insegn tante orazioni che se venisseroriunite,eccederebberoilvolumediunsalterio. Futalmenteprovatadadoloriedainfermit chegiustamentesipu associarlaai Martiri;inoltre,affliggevailsuocorpocondurissimepenitenzeondeottenerelasalvezza deipeccatori.Unavolta,neigiornicheprecedonolaquaresima,sent cheilpopolocantava vaneecattivecanzoni;infiammatadallozelodiDioecompresadacompassione,cosparse ilsuolettodipezzidivetroedialtriacutiframmentie,peroffrirealmenoalSignoreuna riparazione, vi si rivoltol sino a rimanerne tutta lacerata, a segno che il suo sangue scorrevadaogniparte,eperildolorenonpotpermoltotempongiacere,nsedersi. Nel tempo della Passione del Signore, era talmente commossa che non poteva parlarnesenzalagrime.Spessevoltequandolasuaconversazioneavevaperargomentola Passioneol'amorediGesCristo,s'infiammavaditalefervorecheilsuovisoelesuemani apparivanodifuoco.Questociportaacrederechepi d'unavoltaellaabbiainispirito vrsatoilsuosangueperamorediGes. *** AlparidiquegliuominielettichefuronogliApostoli,iqualiservivanoGes Cristo notteegiorno,neascoltavanogliinsegnamentipienididolcezzaegodevanodellasua presenza,questadivotadiscepoladiCristo,congliocchidell'animacontemplavaDioa facciaafaccia,everamenteognigiornofruivaconLuidiunasoaveconversazione.Come discepolaefigliaprediletta,daLuimedesimoeraistruitaintuttoquantoavevadesiderioo necessit disapere;erainfatti,continuamenteunitaalSignoreegliavevafattodellasua volont un'offertacos perfetta,chedopolasuaprofessione,comeellamedesimarifer , nonebbemaiinnessunacircostanza;altravolontcheilbeneplacitodiDio. LeparoledelVangeloeranoperleiunalimentomeravigliosoedeccitavanonelsuo cuoresentimentiditaledolcezzachesoventeperl'entusiasmononpotevaterminarnela letturaetalvoltacadevaindeliquio.Ilmodoconcuileggevaquelleparole,eracosfervente cheintuttieccitavaladivozione.Cos pure,quandocantavaincoro,eratuttaassortain Dio, trasportata da tale ardore che talvolta manifestava i suoi sentimenti con i gesti, distendendolemaniodelevandoleversoilcielo.Altrevolte,comerapitainestasinon sentivaquellichelachiamavanoolamuovevanoedamalapenariprendevailsensodelle coseesteriori. *** Dotata dello spirito di profezia, pi d'una volta predisse il futuro. Una signora trovavasi in gran timore per il suo marito, perch i suoi nemici gli preparavano un'imboscata, avendo deciso di aspettarlo su la strada e di tenerlo schiavo sicch non avesseconsentitoaliberareiloroprigionieri.Questasignorasiraccomand allaServadi Cristo,edelladopoavrpregatolerispose:HovistoilSignore,lasuamanoeradura come l'osso, e diceva: Non si pu ferire questa mano; parimenti i suoi nemici non potrannofarglinessunmale.Dopoquestarisposta,quellasignoraripresefiducia,perch 208

pi volteavevariconosciuto laverit delle parolediMetilde, ese, neritorn inpace. Appenaerarientrataincitt,cheinemicisopravvenneroedassediaronoilsuocastello,ma invano. La medesima Signora un'altra volta raccomand di nuovo alla Serva di Dio la salvezza del suo marito di cui i nemici erano ancora numerosi; Metilde con un tono profeticorispose:Avversit epericolinonglimancheranno,mailSignorelopreserver dallaprigioniacomedalleferite.Ilfattogiustificlaprofezia,perchquelsignorescamp spessevolte,permiracolo,dalpericolodicadereinmanodeisuoinemici. *** Edoracosadiremoancora?NonpossiamoforseparagonarlaagliSpiritiangelici? UnitasulaterracongliAngeliperunvincolodistrettaamicizia,raramenteeraprivadella loropresenza,ecisembracheabbiaesercitatol'ufficioaffidatoaciascunodeilorocori. AssomigliavaagliAngeli,ilcuiministero diservire,poichconlasuacompiacente caritelsuaaffabilitprodigavaagliinfelicilacompassione,aipeccatorilapreghiera,ai tiepidilostimolodellacorrezione,agliignorantilesapientiistruzioni. Alla maniera degli Arcangeli, per molti col suo misericordioso intervento fu messaggerapressoilSignore. NonrassomigliaforseallaVirt,poichfuillustremodellodituttelevirt? Possiamo paragonarla alle Poteste perch: la onnipotente Maest spesse volte si rimettevanelsuopotereelarendevaoltremodopotentecontroildemonio.Questiinfatti, un giorno se ne lagn dicendo ad altra persona in un'apparizione, che le orazioni di Metildeognigiornoglirapivanomolteanime. MetildemeritapureunpostoalatodeiPrincipati,poich ,simileadunprincipedella milizia celeste, si univa a sua sorella la venerabile Madre badessa, per governare il Monasterocongrandesapienzaeregolarittantonellefaccendetemporalicomenellecose spirituali. Si pu con verit associarla con le Dominazioni. S, dominava sopra i propri sentimenti,dirigendolituttilaDio;dominavasulpropriocuoreconunavigileecontinua custodia;dominavasopraleproprieazioni,compiendoletutteperamorediDio. Laserenit elaperfettapurit delsuospiritolemeritanoilnomeditranquilloe deliziosoTronodelSignore.Pienadigrazia,achiunquevenisseadinterrogarlasignificava comedovessevivereecomportarsi,asegnochesembravarendereoracoliconlaboccadi Diocheinleirisiedeva. AiCherubinisipotr giustamenteparagonarla,perch immersasoventenellafonte dellasapienzaepenetrandonelleprofonditdellaluce,aguisadiunsolesplendentenella ChiesadiDio,conlascienzaeladottrinailluminavaquellichealeiricorrevano.Soventeci confid che durante la salmodia recitata o cantata, il Signore, d'un tratto le dava l'intelligenzadiveritaleiprimasconosciute. Ma soprattutto ai Serafini conviene paragonare questa vergine angelica. Sovente, infatti,eraunitaimmediatamenteconl'Amoremedesimo che Dio;sovente Dio sela strinsecontenerezzasulsuoCuoreinfuocato,asegnochedivenneconLuiunsolo spirito difuoco.QuandoparlavadiDioilsuolinguaggioeratuttograzioso;maquandositrattava dell'amore, lo faceva con tanto ardore che ne restavano infiammati tutti quelli che la udivano.Perci sipu dirediMetildecomediElia,chelesueparoleardevano comeuna fiaccola(Eccl.XLVIII,1). Nellesueinfermit eratalmentemansueta,benigna,allegraepazienteintutto,che rallegravaeconsolavatuttelesorellechelaservivanoolavisitavano.Aggravatadidolori estremi,erasempreallegracomesenullafosse. 209

Nonlasivedevamaioziosa,masempreoccupataoinlavorimanuali,onelfare orazione,onell'insegnareonelleggere. AbbiamoscrittoquestepochecoseperlodarelaSuavitaeparagonarlaaiSanti,coi qualisulaterraeraunitacosstrettamentechefrequentementegodevadellaloropresenza, soprattuttonelgiornodellalorofesta.Manessunopensichesiasconvenienteparagonarea tuttiiSantiquestaVergineinquestotempo,incuinoigivediamolafinedeisecoli,valea direlafacciadituttiivizieildisgustodaognibene. SanGregorio,commentandoEzechiele,dice:Diosidegnad'illuminaresemprepi gliuominiconunaconoscenzasuperioreerivelasempremeglioisuoisegreti:coltemposi accrescel'intelligenzadellecosespirituali:RichiamandoquestopassodiDanielesula fine dei tempi: Molti passeranno e la scienza si moltiplicher70, il santo Dottore aggiunge: MosneseppepidiAbramo;iProfetipidiMos;gliApostolipideiProfeti.Davide attestavapuredisstessolamedesimacosadicendo:Iohoconosciutoeintesolemeravigliedi Dio,pidiquellichemifuronomaestriepideimieiantichipredecessori71. NellevitediPadrisileggequestaprofeziasul'ultimagenerazione:Gliuominidi quel tempo saranno negligenti, ma fra loro molti saranno tanto perfetti che saranno miglioridinoiedeipadrinostri. CAPITOLOII ULTIMAINFERMITDISANTAMETILDE Quest'umileedivotaServadiNostroSignoreGes Cristo,questateneramadree dolceconsolatricedinoitutti,dicuiabbiamoscrittoinquestopiccololibro,dopoaver passatocinquantasetteanninellavitareligiosa,praticandoinsommogradotuttelevirt , vennepertreannicolpitadicontinuidolorichel'avviaronoversolasuafine. Infatti,nellapenultimadomenica(dopolaPentecoste) Siiniquitates72,mentrequesta eletta di Dio per l'ultima volta prima della sua morte aveva ricevuto il vivificante sacramentodelcorpoedelsanguediGesCristo,unapersonadigrandepietedivozione vide, davanti all'inferma, Ges Cristo, il quale con molta tenerezza diceva a Metilde: OnoreegioiadellamiaDivinit;coronaepremiodellamiaUmanit,deliziaeriposodel mioSpirito,vuoituoravenirmecoedimoraresolaconme?Nonsarebbeforsequestala soddisfazionedeltuodesideriocomedelmio? Ella rispose: Signor mio Dio, pi che la mia salvezza desidero la vostra gloria. Perci,venesupplico,lasciatech'ioadempiaancoracoipatimentici che,peressereio debolecreatura,hotrascuratonellevostrelodi. IlSignoreaccolsefavorevolmentequestarispostaedisse:Perch tuhaifattoquesta scelta, avrai ancora con me questo tratto di somiglianza: Io accettai volontariamente e sopportaiipatimentidellaCroceelamorteperlagloriadiDioPadreelasalvezzadel mondo.Comeognimiopatimentoattravers ilCuoredeldivinPadremio,cos letue sofferenzeelatuamortepenetrerannosinoalfondodelmioCuoreecontribuirannoalla salvezzadelmondointero. Un'altrapersonasentpurecheilSignorelachiamavainquestitermini:Vieni,eletta mia,colombamia,miocampofioritodovetrovotuttoci chedesidero;miobelgiardino doveilmioCuoregustalesuedelizie,dovefiorisconolevirt ,siinnalzanoglialberidelle operebuoneescorronoleacquedelledevoteefrequentilacrime;giardinochefusempre
70Pertransibuntplurimi,etmultiplexeritscientia.Dan.,XII,4. 71Superomnesdocntesme,etsupersenesintellexi.Ps.CXVIII,100. 72Primeparoledell'IntroitodellaXXIIdomenicadopolaPentecoste.

210

apertoadognimiavolont.Inteiomiritiroquandoipeccatoriirritanolamiacollera, dellatuaacquamiinebrioondedimenticareleingiuriechemivengonofatte. *** IlSignoresirivolseallospiritodiunapersonachestavapregandoelediedel'incarico di avvertireMetilde ondesipreparasseariceverel'Estrema Unzione; assicurandole da partediDio,cheinvirt diquestosalutareSacramento,Coluiche ilpi vigilantedegli amiciselaprenderebbeinsenoondemetterlaalsicurodaognicolpa:Cos ,unpittore quandoabbiafinitounquadro,vegliaconcuraperch questononvengamacchiatodalla polvere. ISANTI,ALMOMENTODELL'UNZIONE, LEDIEDEROILFRUTTODEILOROMERITI VennerivelatoatrepersonecheilSignoremedesimoerapresente,sottoformadiun nobilefidanzato,perconferireallasuaelettaquelsacramentodivita.Unadiquelle,nel momentoincuiilSacerdotefaceval'unzionesugliocchidell'inferma,videcheilSignore rivolgevaallaSantaunosguardochecompendiavatuttalatenerezzadicuiilsuodivin Cuoreerastatomaicommossoperlei.Poi,inunraggiodilucedivina,lecomunic tuttolo splendoredeisuoisantissimiocchicontuttelelorooperazioni.Sembravaallorachedagli occhi dell'inferma scorresse un olio profumato proveniente dalla sovrabbondante misericordiadiDio.QuestodavaadintenderecheilSignore,perimeritidiMetilde,atutti quellichel'avrebberoinvocataconfiducia,avrebbedatolargamenteilsoccorsodellasua consolazione.Untaldono,laSantal'avevameritatoconlabontelacaritversotutti. Quandolevennerofattelealtreunzioni,ilSignorelecomunic parimentileazioni che,Egliavevafattepermezzodiciascunodeisuoisensi.Ma,all'unzionedellelabbra, questoAmantegelosodiedeallasuasposaunbaciodellasuabocca,pidolcedelmiele:e nelmedesimotempolecomunic tuttoilfruttoossiatuttiimeritidellasuasacratissima bocca. AlleLitanie:mentresirecitavaquestainvocazione: Voitutti,SantiCherubinieSerafini, pregateperlei,quellapersonavideiSerafiniediCherubinichesiscostavano,percos dire, congranderiverenzaedallegrezza,ondeoffriretradiloroilpostocheconvenivaaquesta elettadiDio.Pensavanosenzadubbiocheavendoellacondottosullaterra,nellapratica dellasantaverginit,unavitanonsolamenteangelica,mapielevataancora,perchdalla sorgente medesima di ogni sapienza, con i Cherubini, aveva attinto le acque dell'intelligenzaspirituale,enellestrettedelsuoamoreavevacomegliardentiSerafini abbracciatoColuiche fuococonsumante(Deut.IV,24),eragiustocheoccupasseunposto traquegliSpiritichepidellealtrecreaturesonovicinialladivinaMaest. Ciascun Santo, quando nelle Litanie veniva invocato il suo nome, con profondo rispettosialzavatuttolietoepiegavaleginocchiadeponendonelsenodiDioisuoimeriti, comeunricchissimodonocheilSignorefacevaallasuadilettaperaccrescernelagloriae lafelicit. Terminateleunzioni,ilSignore,contenerezzapresel'infermanellesuebracciaevela sostenneperduegiorni,inmodo chelapiagadelsuodolcissimoCuoreeraapplicata controlelabbradellainferma,laqualedaqueldivinCuoresembravatrarreilsuorespiroe inLuirinviarlo.

211

CAPITOLOIII DELGRANDEFERVOREDELSUOZELO PERTUTTIGLIUOMINI EradunquevicinaperMetildel'orafeliceincuiilSignoreavevadecretatodidarealla suaeletta,dopotantesofferenzenellemalattie,ilsonnotranquillodell'eternoriposo. Nellaferiaterza73,vigiliadisantaElisabetta,primadiNona 74sividechiaramenteche entravainagonia.LaComunit,devotamenteradunata,aspettavacontristezzalapartenza diquestadilettissimasorella,el'assistevaconlesuepreghiere. Unadellesuore,rapitainunardentetrasportodidivozione,videl'animadileisotto la forma di un'elegante giovinetta che stava davanti al Signore e respirava attraverso l'apertura della sacratissima piaga del dolcissimo Cuore di Lui. Il divin Cuore, sotto l'impulsodellasuabont edellasuaillimitatatenerezza,adognirespirochericeveva, versavaifluttidigraziadicuitraboccava,sopratuttalaChiesaeinmodospecialesopra gliastanti. Quellachevedevaquestecoseconobbecheciavvenivaperchlabeatainferma,per donodiDio,sierasemprecondivotaintenzioneconservatapienadiferventezeloperil beneditutti,viviemorti. IlSignore,invirt deimeritidileifecealloraunalargadistribuzionedeidonidella suagrazia. CAPITOLOIV DIUNVAPORECHESEMBRAVAUSCIRE DALLEMEMBRADELL'INFERMA Recitandosil'orazione:AveIesuChriste,aquesteparole:Viadulcis:Dolcevia,ilSignor Ges,Sposodelleanimecheloamano,sembr diffonderelericchezzedellasuaDivinit sulastradain:cuistavapercamminarequellasuasposa,ondeattrarlapi dolcementea s. La Santa nella sua agonia non diceva che queste parole: O buon Ges ! O buon Ges!,manifestandocoscheavevanelpi intimodelsuocuoreColuidelqualeilnome leritornavacontinuamentesulelabbra,inmezzoacrudelidolorideiqualiisuoigesti attestavanolaviolenza. Frattanto,ognunadelleSuorelefacevalesueraccomandazioni,affidandoleipropri bisogniequellidellepersonecare.LaSanta,nonpotendopi parlare,rispondevacon debolissima voce: Volentieri, oppure S, mostrando cos con quale sentimento presentasse tutte le loro domande al Diletto suo Signore. Nell'ultimo momento, non potendoarticolarenessunaparola,tuttaviacontinuavaadesprimerelasuatenerezzaverso lesorelleegliamicispirituali,levandoamorosamenteversoilcielogliocchiolemani. La medesima persona di cui sopra, vide innalzarsi dai membri pi sofferenti di quellabeatainfermaunaspeciedileggero vaporechepenetravanell'animadilei ela purificava, la santificava e la disponeva alla beatitudine eterna. Ma quella persona si proposeditenersegretaquestavisioneperlapauradiattiraresopradis l'attenzione;da quantodiremosivedrcomeuntalpropositofossecontrarioallavolontdiDio,perch
73Marted. 74Trepomeridiane.

212

gloriosaperluilarivelazionedellesueparole(Tob.XII,7);EglihadettopurenelVangelo: Ci chesentiteconl'orecchio,predicatelosopraitetti(Matth.X,27). Infatti,duranteiVespri,SuorMetilde,difelicememoria,sembr dinuovocosvicina a spirare che la Comunit, richiamata dal coro, omise i suffragi onde recitare presso l'infermaleprecid'uso.Madurantequestotempo,quellapersonadicuisopra,malgrado l'applicazionedeisuoisensiinterni,nonpot vedernulladici chefacesseilSignore rispettoallasuaeletta;dovettequindirientrareins medesima,riconoscrelasuacolpae cancellarla col pentimento; poi promise a Dio di rivelare, per gloria di Lui e per consolazione del prossimo, tutto ci che Egli si sarebbe ancora compiaciuto di manifestarle. DopoCompieta,perlaterzavoltalamortediMetildesembr imminente.Allorala medesimapersona,rapitainispirito,videdinuovol'animadell'infermasottolaformadi unagraziosaedamabilegiovinetta,adornadinuovisplendoriperlesofferenzecheinquel giornoavevasopportate.Inunrapidoslanciol'animadellamoribondasigettavaalcollo delSignoreGes,suoSposo,stringendoloinunamorosoabbraccio,esimileadun'apeche voladaun fiore all'altro,raccoglievauna volutt speciale inciascunadellepiaghedel Signore. Durante la recita del responsorio: Ave Sponsa Virginum, Regina, Rosa sine spina , la ReginadelleVergini,laRosasenzaspine,MariaMadrediDio,venivaaprepararesempre pil'animadell'infermaalgodimentodelledeliziedellaDivinit. IlSignorGes preseimeritidellasuaimmacolataMadreVergine,neform una, specie di gioiello arricchito di splendenti gemme, e lo sospese al collo dell'inferma, donandolecomeallaVerginaleMadresua,lospecialeprivilegiodiesserechiamatavergine edinsiememadre;perch peruncastoamoreellaavevageneratonelcuoredimoltiuna costantememoriadelSignore. CAPITOLOV CRISTOINUNMODOAMMIRABILE SALUTAQUELL'ANIMABEATA Al Mattutino nella notte di Sant'Elisabetta, il volto dell'inferma si alter completamente. Non si aspettava pi che il suo ultimo sospiro; il Mattutino venne interrottoelaComunitintuttafrettasiradundinuovointornoallaSanta. IlSignore,apparvenellosplendoredellasuadivinavirt ,sottolaformadiunosposo coronatodigloriaedionore,adornodellosfolgorantefulgoredellasuaDivinit .Con isquisita tenerezza disse alla moribonda queste parole: Ora, o mia diletta; ti esalter davantiaituoiprossimi,cio davantiallatuaCongregazionechetantomi cara.Poi salut quell'animaveramenteobeatainunamanieramisteriosa,superioreall'intelligenza umana, inaudita fin dal principio dei secoli; la salut per tutte le piaghe del suo sacratissimo corpo (di cui si dice che siano cinquemila quattrocento novanta) 75. Da ciascunadiquestepiaghesimultaneamenteemanavanounadolcearmonia,unbenefico vapore,un'abbondanterugiadaedunadeliziosaluce.IlSignorechesinascondeva,per cosdire,sottoquestediverseforme,chiamaval'animaelasalutavacomedipassaggio. Ora,quelladolce,armoniaoltremodosuperioreaquelladegliorganipi perfetti, ricordavatutteesingoleleparolechel'elettadiDio,durantelasuavita,avevarivolteal SignoreperlapropriaconsolazioneoalsuoprossimoperamorediDio.Questeparoleche
75Vedinotaalcap.XVIIdelIlibroealcap.XXVdelIV.

213

neldivinCuoreavevanofruttificatoalcentuplo,attraversociascunadellepiaghediGes Cristo,ritornavanocomepremioallaelettamedesima. Quel vapore meraviglioso significava i suoi desiderii della gloria di Dio e della salvezzadelmondoperlagloriadiDioesecondoildesideriomedesimodiDio;quei desiderii,coiloromolteplicieffettivenivanopuredatiinpremioallaelettadiDioper mezzodellepiaghedelSignore. Quell'abbondante rugiada esprimeva il suo amore per Dio e per le creature per amorediDio.PerlepiaghedelSignore,questoamoreritornavaafortificarelasuaanimae aprocurarleineffabilidelizie. Daultimo,quellasfolgorantelucesignificavalesofferenzedelcorpoedell'anima ch'ellaavevasopportatedall'infanziasinoaquestogiorno,lequalieranosuperiorialla capacit naturaledellacreatura;manobilitateperlalorounioneconlaPassionediGes Cristo,all'animadell'elettaconferivanolasantitelarendevanoattaalladivinagloria. Tuttavia, l'eletta avendo gustato un certo riposo nel godimento di quelle celesti delizie,nonmor ancora,macontinu adaspirareversoibeniineffabilicheilsuodivino Sposolepreparava. IlSignoreintantocongenerosaabbondanzadiffondevasututteleastantilarugiada dellasuadivinabenedizione,dicendo:Mossodallamiapropriabenignit ,horisentitoin mestessounagrandeletizianelmiocuore,vedendotuttiimembridiunaComunit che mitantocaraassistereaquestamiaammirabiletrasfigurazione.Nericeverannoneicieli, davanti a tutti i miei Santi, tanto onore quanto ne ebbero i miei tre Apostoli Pietro, GiacomoeGiovanni,iqualidipreferenzaaglialtri,scelsiperch fosserotestimonidella miaTrasfigurazionesulmonte. Lapersonacheavevailfavorediquestavisionedisseallora:Signore,comemaique stadolcebenedizioneequest'abbondanteeffusionedi,graziepossonogiovareallepersone cheinteriormentenonlegustano? Il Signore si degn rispondere: Quando un uomo dal suo padrone riceve la concessionediunortodoveabbondanoalberifruttiferi,nonpu,conoscereilgustodei fruttidiquestepianteprimadeltempodellaloromaturit.Cos,quandodiffondosopra qualcunoildonodellamiagrazia,eglinonpercepiscenessundilettointerioreprimadi averrottopercosdire,conlapraticadellevirtesteriori,ladurascorzadeidilettiterreni sottolaqualemeriterditrovareedigustarel'armandoladellasoavitinteriore. DopoaverricevutoquellasalutarebenedizionedelSignore,laComunit ritorn in coroperterminareilMattutino. CAPITOLOVI LASANTATRINITEDISANTISALUTANOL'ANIMA Duranteilcantodeldolcissimoresponsorio OLampas,l'animadell'infermacomparve nell'attodiintercedereconfervoreperlaChiesainpresenzadellaSantissimaTrinit . DioPadredolcementelasalutcantandoquesteparole: Ave,electamea!Salve,eletta mia,chepergliesempidellatuasoavevitaseichiamata lampadadellaChiesa,perch tu spargi torrenti di olio, vale a dire, torrenti di preghiera sopra tutta la superficie del mondo!. IlFigliodiDiodolcementeasuavoltacant:Gaude,Sponsamea!Rallegrati,omia Sposa,cheinverit seichiamata Rimediodellagrazia,Medicinagratiae,perch letuesante preghieremeriterannoingrandeabbondanzalagraziaaquellichel'hannoperduta. 214

LoSpiritoSantopurecant:Ave,Immaculatamea!Salve,omiaImmacolata;tusarai chiamata Alimentodellafede,Nutrimentumfidei,perch lafedeverr accresciutaeportata allasuaperfezioneintuttiquellichepiamentecrederannoalleoperespiritualicheho compiutenelsegretodell'animatua. L'onnipotenzadelPadrelecomunicinoltreilpoteredicustodiresottolasuasicura protezionequelliche,spaventatiperlaumanafragilit ,nonardisconoaffidarsiconpieno abbandonoalladivinabont.LoSpiritoParaclitochevienechiamatoFuococonsumante,le comunicilpoterediattingerenelladivinacaritgliardorinecessariperleanimetiepide. InfineilFigliodiDioleconcesseinunioneconlasuasantissimaPassioneeMorte,il poteredirisanareleanimechemarciscononelpeccato. ElamoltitudinedeiSantiAngelilainnalzcongrandeonoredavantiaDio,cantando adaltavoce: TuDeisaturitas,olivafructifera,cuiuslucetpuritasetresplendentopera:Tusei quellachesaziaDio,ulivocaricodifrutti,dicuibrillalapurezzaerisplendonoleopere. Perleparole Brillalapurezza gliAngelilodavanoinmodospecialequeltranquillo riposocheilSignoresieracompiaciutodiprendersinell'animasua.Leparole: Dicuile opererisplendono,celebravanoinmodoparticolarel'intenzionepurissima,edegnadilode cheinformavatuttelesueazioni.Infine,iSantituttisimisero acantare: Deuspalam omnibusrevelavitjustitiametc.,Diodavantiatuttihamanifestatolasuagiustizia,ecc. CAPITOLOVII ILSIGNOREMARAVIGLIOSAMENTEPREPARA QUELLANIMAALLAGLORIACELESTE Durante il Prefazio della messa cantata, Ges, come uno sposo nel fiore della giovinezza,rivestitodinuovagloria,coninfinitatenerezzapresenellesuemanis delicate ilmentodellasuasposa,rivolgendoildileivoltocontrolasuadivinafaccia,dimodoch EglisembravadirettamenteaspirarenellasuaDivinitl'alitodell'inferma.Posepureisuoi diviniocchiinfacciaagliocchidell'infermaeliillumin colraggiomeravigliosodellasua Divinit. Il Signore adunque beatificava per cos dire quell'anima, illuminandola e santificandolanellafede;intalmodoladisponevaallabeatitudinedellagloriafutura. Intantolapersonachevedevaquestecoseinispirito 76,intesechelaSantanonsarebbe tolta da questa terrafinch lavirt divina nonne avesse completamente consumate e annichilitetutteleforze;simileadunagocciad'acquagettatainunvinogenerosoella dovevaprenderequelsaporechemancaadogninaturaumanaedimmergersinell'abisso dellaDivinit,affinedidiventareunsolospiritoconDio. Dopol'oraditerza,Metildedisteselegambeepos isuoipiedicomequellidel SignoresulaCroce,ilpiededestrosulpiedesinistro.Unadellepersonechel'assistevano, rimisequelpiedealatodell'altro;malamoribondavigorosamenteloritir eloposedi nuovosulpiedesinistro,manifestandocoschenonoperavaacaso,maperunsentimento di divozione, affinch, portando la somiglianza col suo unico Diletto persino nell'attitudinedelsuocorpo,meritassedidiveniresimileaLuinellagloria.LaSanta,in riconoscenzadellacrocifissionecheall'oradisestailSignoreavevasopportataperamor nostroquandolesuemaniedisuoipiedieranostatiinchiodatisulaCroce,all'oradisesta stesevolontariamenteisuoipiedioffrendocos unsacrificiodilode.AllorailSignore, comeunamicopienoditenerezza,sembrrianimare.conlesuecarezzelemembraquasi irrigiditedell'agonizzante.
76SantaGertrude.

215

CAPITOLOVIII COMESENEVOLEFURICEVUTANELDIVINCUORE Giunseinfinel'oradaMetildetantosospirata.Gi spoglia,percos dire,dituttoci cheumanoeperfettamentedispostaadarbitriodelsuoDiletto,questatenerasposastava perlasciareilcarceredellacarneondeentrarenellacameranuzialedelsuoregaleSposo. Lesuoresieranoappenaalzatedallamensa;laMadredelMonasteroeragiuntala primaconparecchiesuorepressol'inferma,quandoilvoltodiquestad'untrattoprese un'espressionediineffabiletenerezza,segnodigrandeconsolazioneinteriore.Arrivando tuttelesueamatissimesorelleinGesCristo,lamoribondaconl'espressioneel'amabilit del suo volto, poich non poteva pi farlo con le parole, sembrava volerle invitare a congratularsisecopergliinestimabilibenefizicheavevaricevutidalsuoSignore. AllorailDiodiMaest,fontedidelizie,unicasoavit dell'animacheloama,fece splendereintornoallasuasposaepenetrareinleilalucedellaDivinit .Poiquelsommo Cantore,conlasuadivinavoceicuiaccentisonobensuperioriadogniarmoniaceleste, volleincantarelasua Filomela77chetantevolteavevaattiratoilsuodivinCuoreperlasua teneradivozionepi cheperl'incantodellasuavoce.Eglilecant : Venitevos,benedicti Patrismeietc.Venite,ovoichesieteibenedettidalPadremio,venitearicevereilregno ,indile ricord l'insigne favore che le aveva fatto otto anni prima quando, dicendo queste medesimeparole,leavevadatoilsuo.divinCuorecomepegnod'amoreedisicurezza.Il Signore,salutandolacontenerezzaledissedunque:Eilmiopegnodov'? AquesteparoleMetildeconambelemaniaperseilpropriocuore,postoinfacciaal CuoreapertodelsuoDiletto.IlSignoreapplic ilsuoSacratissimoCuoresopraquello dellasuasposa,e,assorbendolatutt'interaperlavirt dellasuaDivinit,l'associallasua gloria. Anima beata! Ora ricordati di quelli che serbano la tua memoria! Le tue sante preghiereciottenganoqualchegocciadellesovrabbondantideliziechegodipressoiltuo Dilettocolqualealtamentetirallegrerai,essendoconLuiunsolospirito!Amen. CAPITOLOIX DELLAGIOIAEDELL'AUMENTO DEIMERITIDEISANTI Mentresifacevalaordinariacommemorazioneperladefunta,ilSignorecomparve sedutonellaMaest della,suagloria,ricolmandodidolcicarezzequellanimabeatache riposavanelsuoseno. Mentre si recitava il Subvenite, Sancti Dei etc., gli Angeli si alzarono con gran riverenza.Nonavevanopi.ormaidariceverel'animadiMetilde,poich Diol'avevagi accoltacontantoonoreecontantamagnificenza;mapiegaronoilginocchiodavantial Signore,comefannoiPrincipi,davantiall'Imperatorecheliinvestedellorofeudo.Poi ricevettero i loro meritiche ilgiorno primaavevano offerto per accrescere quellidella diletta di Cristo; ma questi meriti venivano loro resi raddoppiati, per cos dire o meravigliosamente rialzati dall'uso che Metilde ne aveva fatto. I Santiavevano fatto la medesimaoffertaquandonelleLitanieerastatoinvocatoilloronome.
77Ossiailsuousignolo.

216

Quellacheavevaquestavisionepreg quell'animadiottenereaciascunodeisuoi particolariamicicicheglimancasse,perquelsentimentodiaffezionech'ellaavevaavuto perloroinquestomondo. L'animarispose:Adesso,nellalucedellaverit riconoscochiaramentechelamia tenerezzaperquellicheamavosulaterraaparagonedeisentimentidacuiversodiloro animatoildivinCuore appenacomeunagocciad'acquarispettoall'Oceano.Veggopure l'incomprensibile,masapientissimaragioneperlaqualeDiolasciachel'uomoconservi certidifettichel'umilianoeloesercitano,malo,fannoprogredireognigiornopi nellavia dellasalvezza.Nonavreidunqueilminimopensierodicambiareuniotaaci chedalla onnipotente sapienza e dalla bont sapientissima del mio dolcissimo e diletto Signore vienedecretatoperciascuno,secondoildivinobeneplacito.Difrontealledisposizionicos beneordinatedalladivinamisericordia,nonpossocheeffondermiinlodiedazionidi grazie. CAPITOLOX MODODIPREGARDIOPERIMERITIDIQUESTAVERGINE L'indomani, durantela messa Requiem aeternam comparve l'animadella defunta e sembravamettereunacannucciad'orotraildivinCuoreeciascunodiquellichel'avevano circondata di devozione e di affezione, affinch potessero da quel sacratissimo Cuore attirareins tuttoquantodesideravano.Orbene,l'imboccaturadiquestacannucciaera pureinoro,affinedilasciarpassareleparoledellaseguentepreghieraeperuntalmezzo attirareladivinabenevolenza. DevotapreghieradarecitarsispessoperringraziareilSignoredeifavoriconcessiaquesta vergine. Perl'amorechevihaindottoaricolmareditantibenefizilavostradilettaMetilde (oppurechiunquedeivostrieletti,odicuiavrestericolmatoqualsiasiuomocapacedi riceverli),pertuttiqueifavoricheconcedereteancorasulaterraeneicieli,esauditemi,o benignissimoSignoreGesCristo,perimeritidileieperquellidituttiivostrieletti. All'elevazionedell'Ostia,sembr chequell'animabeatadesiderassediessereofferta inparitempoaDioPadre,inlodeeterna,perlasalvezzadelmondo.Perci ilFigliodiDio chenonrespingemaiidesideriidiquellicheloamano.l'attrassetuttaas elapresent cons aDioPadre,poielarg l'effettosalutarediquestosacrifizioraddoppiatodatale unione,atuttoilcielo,allaterraealpurgatorio. CAPITOLOXI UTILENELLAMESSAPRESENTARECOMEOFFERTA, PERLEANIME,IMERITIDIGESCRISTOEDEISANTI Durantelamessaseguente,laSantaapparvecomerinchiusaneldivinCuore,usando diquestoCuorecomediunaliradicuitoccavaquattrocorde,dallequaliemanavauna deliziosamelodiaaquattroparti:cantodilode,diazionidigrazie,ditenerolamentoedi preghiera. In questo modo suppliva alle ngligenze di quelli che in quel momento 217

cantavanolesueesequieedanchediquellichesulaterraavrebberoavutopiaceredi celebrarle,seavesseroconosciutoidonigratuiticheDioavevadepositatinell'animasua. All'offertoriolevennedomandatochecosaleavesseottenutoquell'offertadeimeriti diGes CristoedeiSanti,comeellafacevaperleanimeaquestopuntodellamessa.Per tuttarisposta,laBeatas'inchinesembrinviargidellecesteripienediscatolettech'ella presentavaalleanimedetenuteinvariiluoghidipena.Congrandeletiziaognianima prendevalasuascatolettaenonappenal'avevaaperta,cheliberatadaognipena,sene andavainunluogodiamenoriposo. Le ceste che scendevano presso le anime significavano le virt di Metilde; le scatoletteindicavanolemedesimevirt messeinatto;peresempio:l'umilt effettiva,la bont,lacompassioneedaltresimili. Poich Metildemandavaognicestainqualcheluogoparticolaredelpurgatorio,le animechevisitrovavanodetenuteeche,sulaterra,avevanopraticatoqualchecosadi quellavirt speciale,partecipavanoaimeritidellaSantaetostodallapenapassavanoalla felicit. Intalmodo,permettereilcolmoalgaudioedallagloriadellasuadiletta,ilSignore portaiporticidelParadisounamoltitudinedianime.Quellepoiche,nonavendoancora soddisfattointeramenteladivinagiustizia,nonpotevanoriunirsicoicittadinidelcielo, venneroperdivinadegnazioneammessenelleameneregionidiunbeatoriposo. CAPITOLOXII NELGIORNODELLASUAMORTE NESSUN'ANIMACADDENELL'INFERNO Ci che abbiamo detto sopra rispetto alla liberazione delle anime del purgatorio, venne pure rivelato a due altre persone. Ma una terza persona ebbe davanti a Dio la certezzachenelgiornodelbeatotransito diMetilde,perlasovrabbondantebont del CuorediGesCristoneppureun'animacristianaeracadutanell'inferno. Questovuoldirecheipeccatoridefuntiinquelgiorno,perimeritidiquest'anima beatacoscaraaDio,ottennerolagraziadelpentimento;equeipeccatorich'eranoperversi edinduritiasegnodinonvolercorrispondereallamozionedellagrazia,pervolont di Diononmorironoinquelgiorno. IlSignore,nelgiornodiunatalesolennit ediunaletiziacos grandeperilsuo Cuorenonvollepronunciarenessunasentenzadmaledizione. CAPITOLOXIII SIDEVEINNANZITUTTO,RICERCARELALODEDIVINA, ECELEBRARLACONINTENZIONEPURA Durante una messa, Metilde apparve lieta in un dolce riposo negli abbracci del Signore;ma,quellapersonachelavedevadesiderandorivolgerlelaparola,ilSignoreapr lesuebracciaperdareaquell'animabeataunpo'dilibert .Quellapersonalavideallora circondata di una gloria ineffabile e ornata di una veste di cristallo le cui faccette scintillavanocomefulgidestelleocomelucentispecchi.

218

Questi meravigliosi cristalli erano incastrati in un cerchio d'oro, e attraverso i medesimisivedevanorubini,smeraldiedaltregemmedicolorieformediverse.Quella vesteerafoderataconsetatessutaconlevirteleoperebuonediquell'animabeata. Ilcristalloindicavapurelesueopere,mentrel'orodicuieracircondatosignificavala caritcheleavevaaccompagnate. LegemmepreziosefiguravanolevirtdiGesCristoallequalilaSantaavevaunito lesue,poichnonfacevanessun'azionesenzaconformarsialleintenzionidiGesCristo. Essendosilabeataalzatainpiedi,lasuavestesi.disteseintuttalasuaampiezzaed ella vi si rimir, per cos dire, mentre lo splendore di quella bastava a diffondere nel paradisounalucenuova,elasoavearmoniadeisuoiabiticristallinirisonavaattraversoil cieloetuttoquantovicontenuto. Quellacheavevailfavorediquestavisioneledomandquale.fosseilsuoprincipale desideriorispettoallaCongregazione. La Beata rispose: Desidero soprattutto la lode del mio Signore, il quale mi ha talmenteglorificataedesaltataoltreilmiomerito,chetuttoci chemihadatosembraun effettodellasuagratuitabont.Percimoltogradiscocheglioffriatesenzaposadellelodi per me. Egli mi ha trasportato nella schiera di quei Santi nei quali maggiormente si compiaceconlemaggioridelizieericevelelodipisublimi. Quellapersonaripigli:EinchemodonoipotremolodareDioinvoi? Tuttoquantovoifate,risposelaBeata,tuttofacevoiopuresulaterra.Dunque,per dir tutto in una parola, fate le vostre azioni in unione con quella intenzione pura e quell'amoreperfettoconcuituttoiofacevoperlagloriadiDioelasalvezzad lmondo. Quando, per esempio, entrate nel coro per adorare o per cantare, pensate alla purezzaedalfervoreincuiioerotuttadedicataaDioestudiatevidiimitarmimeglioche potete. Cos pure quando vi date al riposo nel sonno, pensate all'intenzione pura ed all'ardentecaritconcuiioaccettavoisollieviutilialmiocorpoedusavodellecreature.E cospertuttoilresto. FatedunquetuttelevostreazioniinlodedelmioDilettoetroveretelasalvezza. Quellapersonadomandancora:Checosanericavatedallalode.chenoirivolgiamo aDioperVoi? LaBeatarispose:Unabbraccioeunbaciocherinnovanotuttoilmiogaudio. LamedesimapersonavidealloratreraggicheuscivanodaldivinCuoreepassando attraversoquell'animabeatificata,sidirigevanosututtiiSanti.Illuminatierallegrati,i SantisimiseroalodareperleiilSignore,dicendo:Vilodiamoperlaincantevolebellezza dellavostraSposa,perl'amabilecompiacenzacheinleigodeteeperl'unioneperfettache l'haresaunacosasolaconVoi. E siccome quella persona vedeva pure quali delizie queste lodi procurassero al Signore,glidisse:Perch,omioSignore,vicompiacetecos tantonell'esserelodatoin quest'anima? Perchdurantelasuavita,risposeilSignore,ellasoprattuttodesider ilmioonore; epoichsempreconservaquestodesiderio,iolasazierconlamiaincessantelode.

219

CAPITOLOXIV SICUREZZACONCESSAAQUELLI CHENECELEBRARONOLEESEQUIE Nelgiornodellasepoltura,duranteilcantodelresponsorio LiberameDomine,laBeata comparveinattodichiederealSignoreconardentisupplicazionichedituttiquelliche eranopresentiallesueesequie,nessunoincorressenellamorte,eterna,edellaottenneper tuttilapromessaditalecompletasicurezza. DuranteilresponsorioRegnummundi78,alleparoleQuemvidi,laBeatasimisepurea cantaredicendo:Si,l'hovistonellasuaDivinit Coluichesulaterratantevolteconsiderai congliocchidellamente;Quemamavi,cheamaicontuttelemieforze; Inquemcredidi,nel qualecredetticontuttoilmiocuore;Quemdilexi,cheful'oggettopredilettodituttiimiei affetti. Poi voltandosi verso la Comunit, disse: Vi prego tutte che sempre cantiate e ripetiatevolentieriquestoresponsorio,perch DioPadrenegode,DioFigliovitrovaun graditosalutoeDioSpiritoSantovisicompiaceconinfinitedelizie.Perqualmotivo,Dio vihatrasmessopermezzodiSuorM.l'ordinedicantarlocos ,senonperchEgliprovaun ineffabilegaudionell'udirelavostravoce? Mentrepoisicantavailresponsorio Surgevirgo.Ellacomparveinpiedidavantial Signore,ornatacomeunaRegina,siprecipitnellebracciadelSignoreeriposlasuatesta sulSacrodiLuiCuore.EilSignoreledisse:GioiaedeliziadelmioCuore,tuttiimieibeni sonotuoi:secondoiltuodesiderioesaudirtuttiquellichesonopresentialtuofunerale,e liassisterintutteleloronecessit. CAPITOLOXV NOSTROSIGNORGESCRISTOAMAISUOI ENELSUOAMORELICASTIGA. Pi tardi, nella festa di Santa Caterina, Metilde sembr attraversare il coro in compagniadelSignoreedirigereilcantocomeusavamentreeraancoravivente.Quella chevedevaquestecose nefu sorpresa, mal'animabeata ledisse: Quando incoro io cantavo gruppi di noteascendenti,imieidesideriisisforzavano sempreditrascinarei vostricuoriversoDio,inalto;nellenotediscendenti,iovolevoinvcefarscenderelagrazia sopradivoi;equestocicheancoracontinuamentedesidero. Quellapersonaledomand:Avetequalchecosadadireallesuore? Rallegratevi, rispose quella, rallegratevi cordialmente nel vostro diletto! Il mio amorepervoi teneroeattentocomequellodiunamadreperilfigliounicoch'essasi tienesempreinseno,ondepreservarlodaognipericolo. Cos, Dio nel suo amore desidera che sempre a Lui siate unite, e, non ve ne stacchiate giammai. Se voi lo abbandonaste, Egli vi manderebbe qualche croce per ricondurviaLui.Unamadreconlavergacastigailsuofanciullosecorrelontanodaleie cade;cosgliinsegnaanonallontanarsi.Unamadresidilettadelleparoleamabilietenere delsuobambino;mailvostroSposobenaltrimentidesideraudiredallevostrelabbracerte parolechepenetranosinoalfondodelsuoCuore.Fatevicoraggio,edateglisempretuttoil

78ResponsoriodelComunenonVirginum.

220

vostrocuore,perchEglipervoiPadre,Signore,Sposo,Amicoepervoisartuttoinogni cosa. Ataliparolequellapersonadiedequesto,senso:Poich ilSignore Padre,aLui dobbiamoaffidareogninostrobene;poich Signore,inLuidobbiamoporrelanostra speranza;poichSposo,dobbiamoamarlocontuttoilcuoreecontuttal'anima;poich Amico,aLuipossiamoconinteraconfidenzaesporrelenostrepeneelenostrenecessit e daLuisolodobbiamoaspettarcilaconsolazione. CAPITOLOXVI AMOREDELSIGNORE PERL'ANIMADELLABEATASUORMETILDE. Neltrentesimogiorno,quellapersonavedendoancoral'animadiMetildedibeata memoria,l'interroginmeritoallasuagloria. LaBeatarispose:Ilmiomeritoelamiagloria!L'occhiononlihavisti,l'orecchionon lihauditi,ilcuoredell'uomononlihacompresi. Ataliparole,quellapersonafurattristata,maperconsolarlal'animabeataledisse: Nonaffliggerti,sorellacarissima;quandounbambinovuoleabbracciareilpadresuoe nonlopufareperlasuapiccolastatura,ilpadreteneroecompassionevolesichinafinch ilbambinopossagettarglilebracciaalcolloebaciarlo.Cos ildolceSignoresidegnadi chinarsiversol'animacheloamaeconparagonirivelarlegliinvisibiliedineffabilisegreti delcielo. VennidunquetrasportatanellaDivinit,unitaallaDivinit,intalmodochesono, per cos dire, potente della sua potenza, sapiente della sua sapienza, buona della sua bont,arricchita,insomma,di,tuttiqueibenichesonoinDio. Perci tuttoquantoavei:efattopermeinquestitrentagiorni,preghiere,azionidi grazieedaltreoperebuone,tuttodalSignore,tuttoassolutamente statograditocomese l'avestefattoperLuimedesimoedEglihaesauditolevostreprecisecondoilbeneplacito. dellasuavolont. Sappiatepurechetuttelepreghierechefacestecondivozioneefiduciapressola tombadellasorellamiadiletta)sarannoesaudite:chesel'oggettodellavostradomanda non sar per il vostro bene, la clemente bont di Dio lo cambier in un altro per voi miglioreepiutile. Quellapersona,ledisseancora:TutteleanimedeglielettihannoesseconDioquella beataunionedicuiavetedetto? Certo,risposelaBeata:mavi unadifferenzafondatasulgradodeimeriti:leune sonosuperiorinellaliberalit,altrenellaconoscenza,ecosdelrimanente. CAPITOLOXVII QUEST'ANIMAPERLESUEVIRTINQUALCHEMODORASSOMIGLIAALLA BEATAVERGINEMARIA Durantelamessa,lagloriosaVergineMariaapparveallamedesimapersona,laquale ard domandarlesequell'animabeataavesseconLeiqualchetrattodisomiglianza.La benignaVerginerispose:S,mirassomiglia,esoprattuttoperlesettevirtseguenti: 221

Dapprimasidistintaperl'umilt;perchsistimavacomeunnulla,npreferivas medesimaanessuno;perciDiol'haelevataalparideipigranditraiSanti. Secondo: per la purezza del suo cuore e l'innocenza della sua vita, ci che l'ha associataaiSantipiviciniaDioedicuil'occhiodotatodiunapichiaravisione. Terzo,perilsuoamorefedeleilqualelevalselasovrabbondanzadelbenemigliore cheun'animapossapossedere,ciogaudio,allegrezza,onoreebeatitudine. Mirassomigliainquartoluogo,perildesideriocheebbedellagloriadiDio,nel cercarecontuttelesueforzedipromuoverelalodedivina;perci ilsuoposto fraquelli checonmaggiorideliziecelebranolelodidiDioedilSignoreaccettacomeoffertoas medesimoogniomaggio,ogniazionedigraziechesulaterrasirendeallasuaDiletta;e inoltre,vuolecompierequeidesideriich'ellanonpoteffettuare. Inquintoluogo,perlamisericordiaelacompassionechelehannomeritatol'onore diesserepotenteperaiutaretuttiisuoiumiliclienti. Sesto,perlasuabont.ericonoscenza;perciilSignorehastabilitoinLeiunaspecie difontana,dicuiletraboccantiacqueprocuranoaiSantiunaallegrezzaparticolaredicui benediconoilSignore. Infine,mirassomigliaperl'unioneintima,conlaqualehameritatodigoderecol Signorediunafamiliaritspeciale.Ellagodepuredellaprerogativadiesaudiretuttiquelli cheinvocherannoDioinnomediquelmutuoamoreconcuiilSignorel'haprediletta,econ cuiellahaamatoilsuoSignore. LagloriosaVerginesoggiunse:DaquelgiornoincuiDiovitolselavostraMadre badessaGertrudechevoi.amavatecomel'animavostra,Egliviharaccomandateame nellafedeenell'amorechel'hannoindottoadeleggermicomesuaMadre:perci tuttoil miozelo impegnatonell'onorarvicomesiconvieneasposedelmiodivinFiglio.Edora chevihatoltalavostraconsolatrice(S.Metilde);Eglivihadatodinuovos stessocon tuttocicheEgli,ondesiailvostroConsolatore. SiaEglibenedettoneisecolideisecoli!Amen.

222

INDICEDEICAPITOLI
Introduzione Prologo ProemioNascitaeprimiannidiS.Metilde LIBROPRIMO CAP. I II III IV V Festadell'Annunciazione IlCuoreSS.dellaB.Vergine LavocedelSignore LafacciadelSignoreassomigliataalsole NellasolennitdelS.Natale.LepulsazionidelCuore diG.Cristo VI S.GiovanniApost.edEvangel. VII NellaCirconcisionedelSignore VIII Nellasolennitdell'Epifania IX Nell'Ottavadell'Epifania X DellaVenerazionedell'ImmaginediCristo XI S.Agnese XII PurificazionedellaB.Vergine XIII Ilmontedisettepiani XIV DomenicadellePalme XV IlnomediGes.LepiaghedelRedentore. XVI L'alberodellaCroce XVII LaPassionedelSignore XVIII RisurrezioneeglorificazionediGesCristo XIX NellasecondafestadiPasqua XX Nell'OttavadiPasqua XXI NellaSolennitdell'Ascensione. XXII Lelagrimed'amoredelSignore XXIII NellaVigiliadellaPentecoste XXIV NellasolennitdellaPentecoste XXV NellaFestadellaSS.Trinit XXVI NellavigiliadellafestadiSanPietro XXVII SantaMariaMaddalena XXVII NellaFestadell'Assunta XXIX MessaeProcessionecelebratedalSignore XXX SanBernardo,Abate XXXI NativitdiMariaSs. XXXII Gliuominiassociaticongliangelinellagloria. XXXIII LaFestadiOgnissanti XXXIV S.Caterina,Verg.eMart. XXXV L'UltimodeiSanti XXXVI SanBartolomeo XXXVII Dedicazionedellechiese. XXXVIII UltimedomenichedopolaPentecoste XXXIX LaB.M.V.elesuesetteancelle 223

XL XLI XLII XLIII XLIV XLV XLVI

Laverasantit LesettecoronedellaB.M.V. DeigaudidellaB.M.V. L'AveMaria L'AveMariaprimadellaComunione VariimodidisalutarelaB.M.V. TreAveMariaperlabuonamorte LIBROSECONDO

CAP.

I II III IV V VI VII VIII IX X XI XII XIII XIV XV XVI XVII XVIII XIX XX XXI XXII XXIII XXIV XXV

InqualmodoDioinvital'anima LavignadelSignore Gliardoridell'amoredelSignore IlSignoreapparesottoformadibambinoedidiacono IlflagellodelSignore.Consolazionenellatribolazione IldesideriodellaConfessione IldivinoAmore IlSignoreadornaMetildedellesuevirt IlSignoreledilsuoCuorecomepegnodellavitaeterna. CristocompieperleilelodidovutealPadre IlCuorediGessottolaformadiunalampada Lavisionedelrovo.Inovecoriangelicieilgiusto LacucinadelSignore L'animasiannidanelCuoredelSignore L'animadiMetildetrapassatadaundardodiAmore LaCroce InfermitdiMetilde IlSignorelepromettedirivestirladisestesso LafontedellaMisericordia BontdelSignorenellemalattiediMetilde Comel'animapreparinelsuocuoreunacasaalSignore Ancoraildivinoamore ComeconfidareaDiolepropriepene.GloriadeiSanti edelleVergini CristosirivestedellenostrepeneeleoffrealPadre Cristoconsideracomefattiasiserviziresialla suaServa IltronodiDioeicoriangelici LIBROTERZO

CAP.

I II III IV V VI VII

L'anelloornatodisettegemme LarosasbocciatanelCuoredelSignore.Lalodedivina MododilodareilSignore Trecosechel'uomodeveaverenellamente LodeallesingolemembradiCristo.Laconfessione MetilderespiraneldivinCuore.LecreaturelodanoDio BontdelSignore 224

VIII IX X XI XII XIII XIV XV XVI XVII XVIII XIX XX XXI XXII XXXIII XXIV XXV XXVI XXVII

IlS.Cuorefiammaardente.UnioneconCristo VivitinmeChristus LemembradiCristospecchiscintillanti PerviveresecondoilbeneplacitodelSignoreeripararele proprienegligenze.OffrireaDioilpropriocuore LasantaMessa Comesidebbascuotereiltorporeeilsonno LasantaComunione Inqualmodoilcuoredell'uomosiuniscealCuore delSignore IlCofanoatrecompartimenti.Ilcuoreumano LeoreCanoniche DomandarealSignorecheciconservilafede Sulmododiaddormentarsi Cristoaccorrealgemitodelmisero Cristonell'animarinfrescagliardoridelsuoCuore QuantosiapreziosaperliSignorel'animadell'uomo, Comeesercitarelapropriamemoria.Intenzioni Dell'obbedienzaedeltimore.Ilcorpoel'anima Ilgiardinoeglialberidellevirt PrimadellaComunione LacastitdellagloriosaM.Vergine LIBROQUARTO

CAP.

I II III IV V VI VII VIII IX X XI XII XIII XIV XV XVI XVII XVIII XIX XX XXI XXII XXIII

LamensadelSignore.TredisposizionideldivinCuore L'abitobiancoelacoronadelRegno LevirtsulaCoronadelSignore Ilmodomigliorediprogredirenellaperfezione TrecoseaDiograditissime ISantipreganoperlaCongregazione PreziositdellavitaUnionemisticacolSignore GrazieconcesseallepreghierediS.Metilde Rinnovazionedelmisticosposalizio Lenovizie.LaProfessionereligiosa Larinunciaallapropriavolont Illiberoarbitriodell'uomo Lamortificazionedeisensi Lapreghieracomune Cristosupplisceacichecimanca Nellatristezza. NelCuorediDiol'animatrovertutto Riparareconlalodeleproprienegligenze IlSignoresirivestedell'anima Comel'uomodebbaricorrereaDio ComecomportarsicolSignoreesitienepreziosa l'animanostra Cristocicomunicalesueopere Perleanimeafflitte.Lelagrimetrasformate 225

XXIV XXV

XXVI XXVII XXVIII

Divinacondiscendenza.IlSignoreparagonasstesso all'apeLeoperedicarit GioiadelSignoreperlaconversionedelpeccatore. Recitadi460pater.Liberazionedeiprigionieriedei peccatori.IlSignoreconcedeaMetilde100peccatori Leoperedicaritpurificanodalpeccatoveniale Comesipossarenderegrazieprquestavergine L'animagiuocaaidadicolSignore.LetterediMetilde aunasignorasecolare LIBROQUINTO

CAP.

I II III IV V VI VII VIII IX X XI XII XIII XIV XV XVI XVII XVIII XIX XX XXI XXII

L'animadellaBadessaGertrude IbeatioffronoaDiolepreghierechevengonorecitate perloro Dell'animadisuorM. Dell'animadellapiaeremitaYsentruda Dell'animadisuorB.deBar. Diunasuorainferma Dall'animadiFraN.deiPredicatori. Dell'animadiFraH.dePlauen Dell'animadeiFr.AlbertoeTommasodeiPredicatori Dell'animadelconteBernardo,fondatoredelmonastero Dell'animadiunaltroconteBernardo Dell'animadiE,.d'Orlamundo Dellarisurrezionefutura L'animadelconteB. LeanimediSalomone,Sansone,OrigeneeTraiano Delleanimeliberatedallesuepreghiere Mododipregareperidefunti L'infernoeilpurgatorio ComeDioriempiel'animadelgiustochelascia ilsuocorpo Nome,utiliteveracitdiquestolibro.Azionidigrazie L'animadelconteB. MortedellasorelladisantaMetilde LIBROSESTO

CAP.

I II III IV V VI VII VIII

VitaammirabiledisantaMetilde UltimainfermitdisantaMetildeIsantialmomento dell'EstremaUnzionelednnoilfruttodeiloromeriti Delgranfervoredelsuozelo Diunvaporechesembrusciredallesuemembra Cristolasalutainunmodoammirabile. LaSS.TriniteiSantilasalutano IlSignoremeravigliosamentelapreparaallagloriaceleste ComesenevolefuricevutadaldivinCuore. 226

IX X XI XII XIII XIV XV XVI XVII

GaudiodeiSantieaumentodeiloromeriti MododipregarDio,peimeritidiS.Metilde NellaMessa,offertadeimeritidiG.C.edeiSanti NelgiornodellamortediS.Metildenessun'animacadde nell'inferno. Lalodedivinaconintenzionepura Sicurezzaconcessaaquellichenecelebraronoleesequie N.Signoreamaiosuoielicastigaperamore AmoredelSignoreperl'animadiS.Metilde InqualmodorassomigliallaB.V.M.

227

Potrebbero piacerti anche