Sei sulla pagina 1di 113
Presentazione ogliamo dedicare questo divertissement a tutti quegli studenti che cibani ‘on entusiasmo della nostra cucina italiana, della cucina mediterranea, ¢ che ci hanno espresso il desiderio di poter realizzare,tuna volta tornati nel proprio Paese, quei piatti che hanno conosciuito nelle case di amici o nei ristoranti italian Amiamo anche noi la buona cucina € percid, pur non essendo dei veri esperti,ab- biamo tentato di fare un méxage di cultura culinaria ¢ di formazione lin Le ricette dei piatti pid comuni sono corredate di parole chlave che aiutano a comprendere il linguaggio usato, necessariamente settoriale, di esercitazion’ _grammaticali.ai proverbi,di modi di dire,dicuriosita che completano il* menu. gastronomico-linguistico”, Si tenga presente che le ricette vengono proposte it forma diversa (ad esempio: soffrigg?, soffriggere,soffriggete) per wna precisa sce! Seguendo la breve, ma selezionata, lista. dei vini si potri“attingere” alla bottiglia A chiusura del volume presentiamo un dizionarietto in sei lingue che sara uti simo anche al ristorante nella interpretazione del*menu’ Al mor ita, sezione, parte ecc.che ci sono sembrate troppo importanti per il no- -nto di suddividere il libro ci siamo trovati davantia parole quali capi stro testo, Abbiamo allora pensato a quel gruppo di letterati che, intorno alla meta del Ginquecento, si allontanarono dall' Accademia Fiorentina,
  • Bsereted Boer u Tfunghi 13 SMA Ese 13° Ingiro per Pitalia 1 formaggio di fossa 1 Ubasilico pecorino 9 a Bsorctat 19 Tformaggio grana Ieibo piivectettico I classi 20> Bierctet Boorciz 20° Lo afferandta dove viene Iriso Eserctzt zea 24° “Migeiorana,Peeba preditetta U1 furro dlaAirodite Esercizi 25 Ksercizt 19