Sei sulla pagina 1di 6

MN in gastroenterologia Studio Radiofarmaco Via Preparazione paziente somministrazio ne Tecnica Indicazioni

Studio transito esofageo

99mTc solfuro colloidale Per os (budino in pasto semiliquido omogenizzato)

Digiuno da 12 ore con prove di Acquisizione dinamica: 4 fps nei deglutizione, clinostatismo (prono primi 30 sec poi 1 ogni 15 sec per 5 supino obliquo) posizionamento min marker giugulo e processo xifoideo Acquisizione statica: ogni 5 min e poi ogni 15 facendo deambulare tra le acquisizioni, fino a svuotamento completato Acquisizione sequenziale: per 30/45 min seguita da acquisizione statica

Acalasia spasmo esofageo diffuso sclerodermia LES/polimiositi

Studio svuotamento gastrico

99mTc solfuro colloidale Per os (pat in pasto solido (+ 111In- uova sode) DTPA in pasto liquido per la dual phase)

Ridotto: diabete iperalimentazione ipotiroidismo alterazioni metaboliche gastroenteriti LES/dermatomiositi Accelerato: ipertiroidismo chirurgia demolitiva- gastrinoma- farmaci ulcera duodenale Studio effetto farmaci e terapie sullo svuotamento gastrico

Studio reflusso esofageo

99mTc solfuro colloidale Per os (succo p 99mTc DTPA in 300 d'arancia con ml di liquido acidificato HCL) 99mTc solfuro colloidale Per ev oppure 99mTc globuli rossi autologhi

Paziente digiuno da 8 ore

Acquisizioni dinamiche: di 30 sec per Reflusso gastroesofageo 30/54 min con eventuale compressione addominale Con globuli rossi: acquisizioni sequenziali per 30 sec per 30/90 min + statiche dopo 2/4h (fino a 24) Con solfuro colloidale: acquisizioni sequenziali per 15/20 min Enterorragia tratto distale intestino

Ricerca sedi enterorragia

Esclusione preliminare emorragie superiori (sondino nasogastrico o endoscopia) accertarsi non siano state eseguite indagini con MdC baritato informarsi su pregresse chirurgie modificanti l'anatomia gastrointestinale digiuno non necessario Paziente digiuno accertarsi non siano stati eseguiti colonscopie o clisma opaco nelle 48 ore precedenti somministro inibitori recettore H2 istamina nei 2 die precedenti per os oppure nell'ora precedente per ev

Ricerca sedi mucosa gastrica ectopica

99mTc pertecnetato

Per ev

Acquisizioni dinamiche: di 1 min per Diverticolo Meckel sintomatico 1 ora, pi se necessario acquisizione statica dopo diuretico

MN in uronefrologia Studio Radiofarmaco Via Preparazione Paziente idratato con vescica svuotata (con eventuale cateterismo vescicale)in posizione supina a acquisizione posteriore (tranne nel rene trapiantato) Tecnica Acquisizione sequenziale a 1 fps per 1 min con matrice 64x64 o 128x128 + acquisizioni sequenziali 1/6 immagini al minuto per 20/30 min con matrice 128x128 Indicazioni - studio funzionalit renale - insufficienza renale acuta - idronefrosi - nel rene trapiantato DD tra necrosi tubulare Vrs rigetto Scintigrafia renale sequenziale A rapida escrezione: Per ev - glomerulari: (valutazione GFR): 99mTC DTPA - tubulari (valutazione e stima portata plasmatica renale): 131IOIH o 99mTC-MAG3 (neonati, IR, rigetto trapianto, ostruzione) SciRenSeq + diuretico 99mTC-MAG3 Per ev

Somministro lasix 25750 MG Studio singolo: lasix 15/20 min DOPO il tracciante (+ eventuale acquisizione statica postminzione) Studio basale/lasix: lasix 15/20 min PRIMA del tracciante Paziente idratato + sospensione ACE inibitori/antagonisti recettore ACE x 7 die + sospensione diuretici e antipertensivi x 3 die Accertarsi siano passate 24 h da uso di MdC e 3 die da angioplastica/angiografia Somministro a 30/60 min dall'indagine captopril 25/50 - prima eseguo la basale e dopo 2/3 ore quella con captopril Oppure - prima eseguo quella con captopril e dopo almeno 2 giorni la basale

DD pseudostruzione Vrs ostruzione vera in idronefrosi

SciRenSeq + captopril

99mTC DTPA o 99mTCMAG3 se IR

Per ev

Ipertensione renovascolare

Scintigrafia renale statica

A prevalente fissazione corticale: Per ev - 99mTC DMSA - 99mTC GH (non se c' ostruzione ureterale)

Acquisizione statica da 1 a 4 ore dopo Identificare e quantificare la la somministrazione del radiofarmaco corteccia renale funzionante: (anche 24 h in IR) - in pielonefriti acute/croniche - residuo post nefropatie o in anomalie genetiche - conferma diagnosi agenesia o rene ectopico - studio fun renale separata - identificazione cicatrici renali - dimostrazioni colonne Bertin Diretta: acquisizioni dinamiche in fase di riempimento e mizione Indiretta: acquisizione statica al termine della dinamica, durante la minzione - reflusso vescicoureterale - follow up vescica neurologica - valutazione efficacia trattamento

Cistoscintigrafia

Diretta: saluzione salina contenente 99mTC DTPA o 99mTC pertecnetato o 99mTC solfuro colloidale Indiretta: 99mTC-MAG3

Nella diretta per catetere vescicale Nella indiretta per ev

MN in cardiologia (preparazione: paziente idratao, digiuno non necessario) Studi Radiofarmaco Radiofarmaco iniettato per ev e attesa fino a completa diffusione nel pool ematico Tecnica Acquisizione dinamica GATED (sincronizzata al ciclo cardiaco) per 600/900 cicli in proiezione OAS eventualmente ripetere sotto stress farmacologico o in prova da sforza Indicazioni Calcolo parametri ventricolari identificazione e valutazione discinesie Angiocardioscintigrafia 99mTc pertecnetato globuli rossi all'equilibrio autologhi

Angiocardioscintigrafia 99m Tc DTPA di primo transito

Radiofarmaci che permangano in circolo per Acquisizione dinamica con cadenza almeno 10/15 sec; Iniezione di bolo inferiore a 1 ml rapida 25/50 fps per 40 sec in in vena periferica o vena cava sup o atrio dx proiezione OAS

Patologie valvolari shunt preliminare allo studio di perfusione studio funzione ventricolare dx calcolo FE Determinare il flusso ematico globale e distrettuale

Scintigrafia miocardica Liquidi: 123I antipirina H2O marcata Radiofarmaci che passano la parete capillare, con radioindicatori di con 15O (PET) diffondono nello spazio extravascolare e perfusione diffusibili Gassosi: 135Xe Scintigrafia miocardica (A)Potassiomimetici: 201 Tl cloruro con radioindicatori di (entra con la pompa Na/K ATPasi) perfusione di deposito (B) Marcati con 99mTc: MIBI; Tetrofosamina (entrano per diffusione semplice o trasporto facilitato) (C) 13N ammoniaca (trasporto attivo carrier specifico) Radiofarmaci che non attraversano passivamente il distretto perfuso ma si depositano e si concentrano nel parenchima miocardico proporzionalmente al flusso coronarico regionale. Indicatori positivi di miocardio VITALE o STORDITO o IBERNATO e negativi di miocardio ischemico e necrotico o fibrocicatriziale

Per distinguere un difetto reversibile di Studiare la perfusione miocardica perfusione da uno irreversibile (con B si pu studiare anche la (A) Acquisizione scinti o SPECT: 10 cinetica, con C anche il metabolismo) min dopo il tracciante (sotto sforzo) e 4 ore dopo (a riposo) (B)(C) Acquisizioni scinti o SPECT a 30/90 min dal tracciante (C: PET in tempi pi brevi) in due giorni diversi, uno a riposo uno sotto sforzo PET 13N/18FDG: identificare miocardio stordito/ibernato/necrotico SPECT con 123-IPPA associato al test da sforzo: valutazione miocardio ibernato o stordito, tudio metabolico della miocardiopatia dilatativa iniziale

scintigrafia miocardica con radioindicatori di metabolismo

18F-FDG : indice metabolismo glucidico (11Cpalmitato: indice metabolismo acidi grassi 11Cacetato: indice ciclo Krebs) 123I-IPPA: indice ossidazione acidi grassi

Basato sull'abnorme consumo di glucosio a scapito dei FFA da parte del miocardio ischemico

Scintigrafia miocardica (A) 99mTc acidoDglucarico con radioindicatori (B) 99mTc pirofosfato positivi di necrosi acuta (C) 99mTc anticorpi monoclonali antimiosina

Radiofarmaci indicatori positivi di necrosi in atto (necrosi = arre calde) NB (A) positivo da 2 h a 12 h dopo sintomi (B) positivo da 24/72 h ad alcuni mesi (C)positivo dalle prime ore ma l'acquisizione ritardata a 24h

DD infarto miocardio recente Vrs infarto miocardico avvenuto nelle 12/28 h antecedenti. Soprattutto in: - infarti adiacenti a pregresse aree necrotiche - infarto sottoendocardico infarto in presenza di blocco di branca dx - infarto post/perioperatorio in pazienti cardiochirugici

MN in endocronologia Studio Scintigrafia tiroidea Radiofarmaco Tecnica Preparazione Indicazioni - Nell'ipertiroidismo: diagnosi eziopatogenetica, preliminarmente alla RT con 131I per calcolo della dose - Nei noduli: identificazione e caratterizzazione (freddi/caldi) - Nelle tiroiditi: quantificazione del processo flogistico e sua evoluzione - In fase postchirurgica: controllo radicalit tiroidectomia e ricerca eventuali metastasi - Nell'ipotiroidismo neonatale: ricerca ectopia o agenesia 99mTcO4-; 123I; 131I Acquisizioni 15/20 min dopo somministrazione (trasporto iodio in pertecnetato tiroide: symporter con Na, attivo contro gradiente)

Scintigrafia paratiroidi

(A) 201Tl-cloruro / 99mTc-sestaMIBI +99mTcO4 (B) 99mTc-sestaMIBI

(A) Tecnica sottrativa (doppio tracciante): Il paziente deve stare immobile Individuazione sede nell'iperparatiroidismo trattabile - prima acquisisco img con tracciante paratiroidi/tiroidi per 30 min chirurgicamente - poi acquisisco img con tracciante solo tiroide (B anche pe individuare paratiroidi iperplastiche/adenomatose) (B) Tecnica della valutazione dei tempi di ritenzione: - acquisisco img a 20 min dal tracciante e poi a 2h Acquisisco le immagini a partire dalle 48h successive all'iniezione del tracciante, continuando per i 7/10 giorni successivi Come sopra Tratto il paziente con soluzione lugol nei 4 giorni precedenti (per bloccare la captazione tiroidea di iodio) - Nella sindrome/malattia Cushing: identificazione e localizzazione adenoma, valutazione di eventuale soppressione extranudoulare, DD con iperplasia bilaterale - Nelle sindromi virilizzanti

Scintigrafia surrenalica corticale Scintigrafia surrenalica corticale con soppressione ACTH

131I 6beta iodo normetil colesterolo

Come sopra

Somministro al paziente Nell'iperaldosteronismo (malattia di Conn): DD con adenoma e desametasone (3 mg/6h) nei 3 iperplasia bilaterale giorni precedenti e per i 7/10 giorni della durata dell'indagine per sopprimere la captazione della zona fascicolate Tratto il paziente con soluzione lugol nei 4 giorni precedenti (per bloccare la captazione tiroidea di iodio) - Feocromocitoma: conferma sede, mono/plurifocalit, eventuali recidive, localizzazione per eventuale terapia radiometabolica - Paraganglioma e neurobloastoma (come sopra) - Apudomi - Carcinoma midollare tiroideo - MEN1 MEN2

Scintigrafia surrenalica midollare

123I/131I-MIBG

Acquisizione a 2/24 h con 123 I, fino a 48 h con 131 I

MN osteoarticolare Studio Scintigrafia ossea total body Radiofarmaco Acquisizioni dalle 2 alle 5 h dopo il tracciante Indicazioni - identificazione e follow up metastasi ossee - diagnosi necrosi avascolare Su un singolo volume corporeo vengono eseguite tra serie di immagini: - diagnosi e follow up malattia di Paget - sequenza di immagine nei primi 3 min fase angiografica (afflusso) - diagnosi di neuroalgofistrofia - immagine statica a 10/20 min fase di blood pool (accumulo) - diagnosi fratture - immagine statica a 3 h (+ scinti total body) fase tardiva (fissazione) - identificazione causa mancato consolidamento fratture - identificazione causa dolore osseo/al rachide di origine sconosciuta - riconoscimento causa dolore a livello di protesi ortopediche (DD mobilizzazione protesi e infezione) - valutazione vitalit impianti ossei - individuazione significato lesioni ossee rilevate a rx - stima maturit di ossificazione eterotopiche prima della chirurgia - DD osteomielite e cellulite

Difosfati marcati con 99mTc (chemioadsorbimento sulla Scintigrafia ossea dinamica trifasica superficie dei cristalli di idrossiapatite di neoformazione)

Fase afflusso Mobilizzazione protesi ortopedica Infezione protesi ortopedica Osteomielite Cellulite Neuroalgodistrofia Necrosi avascolare =

Fase di accumulo = articolare

Fase di fissazione focale diffusa periarticolare

Area centrale con orletto

MN nelle infiammazioni Studio Scintigrafia con leucociti radiomarcati Leucociti marcati con (A)111In-ossina (B) 99mTc-HMPAO (esametazina) Il (B) subisce una certa captazione aspecifica a livello intestinale che aumenta con il tempo e una diffusa captazione polmonare dovuta all'eliminazione Dopo marcatura dei leucociti autologhi (che richiede 1h o 1h e mezza) e reiniezione in circolo eseguo una scinti o SPECT: - con (A) acquisizioni a 3/24h fino a 48 (bassa qualit, alta dose radiazioni) Con (B) acquisizioni a 2/4h fino a 8/24 - diagnosi infezioni/ascessi tessuti molli - valutazione estensione/gravit malattie infiammatorie intestinali - diagnosi ascessi in pazienti postoperatori - diagnosi infezioni in pazienti neoplastici con febbre - diagnosi infezioni protesi vascolari ortopediche - diagnosi osteomielite in pazienti diabetici con ulcerazioni croniche o in pazienti con scinti trifasica/rm non diagnostiche - diagnosi e valutazione gravit ed estensione processi infettivi cronici o infiammatori del polmone - identificazione causa di febbre di origine sconosciuta (infezioni o tumori occulti) - diagnosi osteomielite - DD linfomi (Hodgkin) e neoplasie nel polmone

Scintigrafia con 67Ga-Citrato

67Ga citrato

Si lega alla transferrina Acquisizioni total body, segmentarie o plasmatica e il complesso SPCT fa 4 h e 48 h dopo la Ga/transf si localizza in somministrazione del tracciante sede di infezioni / tumori / infiammazioni ma anche negli organi del sistema reticolo endoteliale, rene, tratto gastrointestinale (escrezione intestinale). Tende anche a legarsi al calcio per cui si localizza anche nell'osso

Scintigrafia ossea trifasica Scintigrafia con anticorpi monoclonali

Vedi sopra