Sei sulla pagina 1di 4

TABELLA T030 La mitica tabella T030 contiene semplicemente le regole e i conti che SAP utilizza per effettuare scritture

contabili automatiche. La tabella pu essere raggiunta con la solita SM31, o meglio con la FBKP che permette di configurare anche i mastri speciali dei clienti e fornitori. Inoltre esistono transazioni specifiche per ogni area funzionale allinterno del customizing che propongono viste mirate su determinati procedimenti. La struttura della T030 : GRUPPO: voce che raggruppa transazioni omogenee ( ad es. gestione cespiti, banche, materiali, effetti, tasse,) PROCEDIMENTI: elenco di transazioni associate ad una descrizione e alla regola di det. Conti e chiave contabile. Tutti i procedimenti prevedono la specificazione delle chiavi contabili (ad es 70, 75 per i cespiti, 26, 36 anticipi fornitori, ). Non tutti prevedono invece linserimento dei conti in quanto potrebbero essere gi definiti altrove nel customizing. I procedimenti sono definiti allinterno del sistema SAP. REGOLE: nei procedimenti esistono regole che specificano a che livello di dettaglio devono essere inseriti i conti. Si va dal caso pi semplice di un solo conto per procedimento, a un conto dare e uno avere, a situazioni pi articolate: area di valutazione / classe di valutazione / dare - avere / conto. Costanti di modifica conto: permettono di differenziare i conti movimentati da un procedimento contabile in base al tipo movimento della gestione materiali (MM) Classi di valorizzazione: definite dal modulo MM ed associate ai tipi materiali o ai gruppi merce; sono inserite a livello utente in anagrafica materiale o associate ai gruppi merce (per le tipologie di materiali gestiti a gruppo merce), permettendo di differenziare i conti movimentati in base al codice materiale o al gruppo merce Elenco dei procedimenti pi utilizzati : GRUPPO Bilancio PROCEDIMENTO BIL SIGNIFICATO Conto di riporto da associare ai conti economici Conti costo , ricavo e bilancio per utili/perdite Sono conti su cui si rilevano le differenze / su cambio cambio effettive o accantonate nelle trans. valutazioni di fine anno. Sono conti che consentono di rettificare il valore dei mastri clienti e fornitori in funzione di diversi parametri: scadenza, segno anomalo, mastro modificato idem CONTI

Differenze di KD* cambio CLI.FOR. (FWA) CHIUSURE OBA1 Giroconto con BI3 Conti di rettifica conto Chiusure / ristruttura riconciliazione cli for OBBW, mod. BI3 OBBV, Lista Idem crediti/debiti BI2 Fatture emesse AGR Fatture in entrata EGR IVA %TX VST: IVA acquisti USARE: FTXP Idem NAV Iva indeducibile Idem ESA ESE Idem

Solo chiavi contabili per uscita fattura Solo chiavi contabili per entrata fattura Conto IVA a CREDITO Conto Iva non deducibile Conto iva acq. CEE Conto iva ven. CEE Conto di contropartita automatica Conto iva acquisti Normalmente si usa il procedimento NVV che riporta liva indeducibile sul conto acquisti. Procedimenti utilizzati insieme per effettuare la doppia registrazione delliva acquisti CEE Conti utilizzati per registrazioni statistiche (conti dordine)

Registr. di SGA controp. con proc. CGS

STA Registraz. contabilit cespiti (ANL) Registrazione su conto Co.Ge. (SAK) Materials Management postings (WRV) Registrazioni gestione materiali (RMK)

Chiavi contabili per cespiti Chiave contabile per reg coge

Compensazione Conto di rettifica EM/EF + conto evidenza EM/EF (WRV). COGE / CHIUSURE trans. OBYP Procedimenti contabili(chiavi interne di SAP): specificano i procedimenti contabili (ad es. procedimento BSX = registrazione conto stock Costanti di modifica conto Inizio T030 di MM Costanti di modifica conto (definite dal modulo MM ed associate ai tipi movimento): permettono di differenziare i conti movimentati da un procedimento contabile in base al tipo movimento

Sono conti utilizzati in fase di bilancio per distinguere nel conto EM/EF il saldo dei beni ricevuti e non fatturati dalle fatture ricevute a fronte di merce non ancora spedita dal fornitore Classi di valorizzazione (definite dal modulo MM ed associate ai tipi materiali o ai gruppi merce): sono inserite a livello utente in anagrafica materiale o associate ai gruppi merce (per le tipologie di materiali gestiti a gruppo merce), permettendo di differenziare i conti movimentati in base al codice materiale o al gruppo merce

Procedimenti contabili Spese/ricavi da elab. mat. conto depos. AKO Spesa/utile da trasferimento stock AUM

Classi di valorizzazione Costi Ricavi per CONSUMO materiali in Conti coge economici conto deposito conto di spesa / ricavo movimentato per trasferimenti tra divisioni, nel caso in cui il prezzo del materiale (gestito a std) trasferito relativo alla divisione di destinazione sia diverso da quello relativo alla divisione di partenza Consumo materiale senza CDC, conto di contropartita stock per il prodotto finito movimentato con il tipo movimento 121 (imputazione successiva per lav. Esterna) ?? conto stock movimentato nei movimenti di materiale gestito a stock e nel controllo fattura nel caso di differenza prezzo e di materiali gestiti con il prezzo a media mobile. In questo procedimento, se si volesse modificare il prezzo anche ai materiali non valutati, bisognerebbe inserire un conto stock bidone che comunque il sistema non movimenter mai ma che vuole definito. Pu essere differenziato per modifica valutazione (plant) e classe valutazione materiali Conti per differenze minime di prezzo in MM (controllo fattura) conto acquisti per i materiali gestiti a stock. Conti coge economici

Modifica saldo BSV Registrazione saldo BSX

Conti coge economici

Conti coge patrimoniali

DIF differenze minime gestione materiali EIN Conto acquisti EKG conto di contropartita acquisti

Conti coge economici

Conti coge economici

conto di contropartita acquisti per i materiali Conti coge economici gestiti a stock. Pu essere anche un unico conto in quanto necessario solo ai fini della doppia scrittura generata da SAP allentrata merci

FRE Conto acquisto nolo FR1, Compensazion e nolo FR2, FR3, FR4 compensazion e nolo

conto acquisti relativo al nolo per i materiali Conti coge economici gestiti a stock Conto fatture da ricevere per costi accessori patrimoniale conto di compensazione (accantonamento) del nolo. Il procedimento contabile utilizzato (FR1, FR2, FR3, FR4) dipende dalla parametrizzazione dei tipi condizione di nolo (si veda la transazione di customizing: Gestione materiali Acquisti Condizioni Definire schema calcolo costi) conto di spesa movimentato da entrate merci Conti coge economici ed entrate fatture a fronte di ordini di acquisto di conto lavoro. Luscita merce in c.l. non genera movimenti contabili, ma cambia solo il tipo stock del plant dorigine. Lincremento dello stock al rientro dal c.l. non usa la contropartita GBB come nella produzione, ma il BSV che non dovrebbe andare a CO in quanto non c loggetto di contabilizzazione Ordine di Produzione conto di contropartita stock, sia per i materiali Conti coge economici a consumo che per i materiali gestiti a stock. I conti sono differenziati in base alle seguenti costanti di modifica conto

FRL (attivit esterna)

GBB (registrazione di contropartita per registrazione stock)

AUF BSA INV


VAX VAY VBO VBR

VKA VNG VQP ZOB ZOF Znn KBS Ordine d'acquisto conteggiato KDM Differenze di

Ricavi per entrate merci riferite a ordini di produzione (101, 102) per caricamento iniziale inventario Oneri/ricavi da differenze inventariali Uscite merci per vendita senza oggetto di contabiliz. (consegne , costo del venduto)251, 252, cio senza vdc Uscite merci per ordine cliente con oggetto di contabiliz. (es ord. Cli) 601, 602 per consumi dello stock messo a disposizione del fornitore (543, 544) Uscite merci interne (per CDC, Prod..)261, 262, 541, 542 (con classe valutazione) Acquisti merce non codificata contabilizzata direttamente a CDC (classe val. blank) per trasferimento da stock cliente a stock libero (411, 412), consumi per ordine cliente senza SD Rottamazione Prelievo campione Entrata merci senza ordine dacquisto (contropartita stock) Entrata merci senza ordini di produzione Solo per il procedimento GBB possibile creare nuove costanti di modifica in questo procedimento sono specificate solo le chiavi contabili utilizzate nella registrazione di una entrata merce a fronte di un ordine di acquisto contabilizzato. conto movimentato nel caso in cui lentrata Conti coge economici merce e lentrata fattura a fronte di un ordine

cambio gestione materiali KDR Differenze di cambio gestione materiali KON Debiti da merce conto deposito PRD Differenze di prezzo

siano stati registrati con un cambio diverso, nel caso di materiale gestito con il prezzo standard conto di arrotondamento delle differenze di Conti coge economici cambio, nel caso di fatture in valuta estera

Blank PRF PRA PRU UMB Spesa/utile da rivalorizzazion e UPF Costi ind. acquisto non pianificati WRX Compensazion e EM/EF

Consumo di merce del fornitore in conto deposito che poi va autofatturata con la procedura liquidare merce in c.to deposito conti di differenza prezzo per materiali gestiti a prezzo standard nel caso di movimenti e di entrate fattura ad un prezzo diverso dal prezzo standard (ad esempio, entrate merci a fronte di ordine di acquisto quando il prezzo dell'ordine diverso dal prezzo standard, entrate fattura quando il prezzo fatturato diverso sia dal prezzo dellordine che dal prezzo standard. Con materiali V la diff.prezzo pu avvenire solo se al controllo fattura vi una differenza prezzo rispetto allordine, ma la quantit della fattura maggiore della giacenza. Altrimenti la diff. va a stock Tutte le entrate Entrate da produzione Entrate merci e altri mov. Cambio codice conti di rivalutazione conto stock per i materiali gestiti a stock movimentati quando viene modificato il prezzo standard del materiale conto in cui vanno a confluire i costi indiretti dichiarati nel caricamento della fattura (ad es. utilizzato per tasse, bolli, ecc.) conti di compensazione EM/EF (conto di accantonamento) movimentati da entrate merci ed entrate fattura (FATTURE DA RICEVERE) FINE T030 pe MM

Conto patrimoniale Conti economici

Conti economici

Conto ecomomico Conto patrimoniale