Sei sulla pagina 1di 9

Foti e Garozzo Mai stati insieme a Palermo

A pagina sei www.libertasicilia.com

fondato nel 1987 da Giuseppe Bianca

POLITICA

Reagisce alla rapina Ma finisce in ospedale


A pagina sette e mail redazione@libertasicilia.com

CRONACA

GIOVED agosto 186 Direzione AmministrazioneeeRedazione: Redazione:via viaMosco Mosco51 51 Tel. Tel.0931 093146.21.11 46.21.11 -- FAX FAX 0931 0931 // 60.006 60.006 - Pubblicit: Poligrafica S.r.l. via Mosco 51 60.006 0,0, 50 sabato 8 17 marzo 2013 2012 Anno Anno XXVI XXV N. 64 Direzione Amministrazione 51 Tel. Tel. 0931 0931 46.21.11 46.21.11 -- Fax Fax0931/ 0931 / 60.006 50

Quotidiano dELLA provincia Di DI Siracusa SIRACUSA

Prime schermaglie
Il 12 agosto per lelezione del presidente del Consiglio comunale

Cronaca

Giuramento e poi tutti a casa


POLITICA

Una

risoluzione in merito all'azione di risanamento della qualit dellaria regionale che impegna il presidente della Regione Siciliana. E quanto ha avanzato il deputato regionale Marika Cirone Di Marco che ha chiesto a Crocetta ed agli assessori al Territorio e Ambiente ed alla Salute di operare con urgenza, affinch il Piano regionale dellaria sia attivato. A tal proposito, la risoluzione allordine del giorno della Commissione regionale Territorio e ambiente. Va precisato che la proposta di risoluzione e' sottoscritta da altri deputati che fanno parte della Commissione Territorio e Ambiente. Il Piano regionale della qualit dell'aria coglie le esigenze di controllo e intervento.
A pagina sette

Piano aria Intervento allArs

Si insediato il nuovo Consiglio comunale di Siracusa non senza polemiche e scontri verbali tra maggioranza ed opposizione per il fatto che stata rinviata lelezione del nuovo presidente del Consiglio comunale. Rispettato il cerimoniale, con il giuramento ed il saluto del Presidente, il consigliere anziano Massimo Milazzo, che nel suo intervento ha auspicato, tra laltro, Un lavoro degli organi istituzionali al servizio della citt, in grado di mettere al centro dei loro interessi le politiche del lavoro, quelle culturali, ambientali, della solidariet.
A pagina tre, quattro e cinque

Prosegue il ritiro palazzolese dellS.C.Siracusa che anche oggi ha effettuato una doppia seduta di allenamento: mattina dedicata al lavoro atletico,.
A pagina sei

S.C. Siracusa Si presenta Tot Avola

Lodissea dei 102 migranti rifiutati da La Valletta

Si conclusa alle ore 13.40 lodissea di 102 immigrati clandestini, che, soccorso da una nave cisterna, sono stati dapprima rifiutati da Malta e successivamente sono stati accolti a Siracusa. La motocisterna Salamis battente bandiera liberiana, con a bordo 102 cittadini extracomunitari di cui 85 eritrei, 15 sudanesi e 2 originari del Ciad. La nave stata ormeggiata nella rada e gli extracomunitari sono stati trasportati sul molo con motovedette della Guardia di Finanza
A pagina otto

Apertura dei lavori del consiglio comunale canicattinese sotto un profilo schiettamente commemorativo per non dimenticare il parroco della chiesa madre.

8 AGOSTO 2013, GIOVED

Canicattini: Nel caro ricordo di don Rosario Pitruzzello


l presidente del Consiglio comunale, Antonino Zocco, ha aperto i lavori del consesso civico del canicattinese con la presentazione della dottoressa Anna Spagna, nella sua veste di nuovo segretario generale dellEnte, a scavalco con il Comune di Solarino, coadiuvata in aula dal vice segretario d.ssa Adriana Greco, che dalla data di pensionamento del dottor Giuseppe Italia, ha di fatto svolto le mansioni di segretario del Comune. Zocco ha subito dopo ricordato la figura di Don Rosario Pitruzzello, storico parroco della Chiesa Madre che ha guidato per ben 50 anni, e scomparso, come si ricorder, la scorsa settimana, allet di 90 anni, dopo un ricovero per la frattura del femore. Una figura importante per Canicattini, guida spirituale di generazioni di canicattinesi, che lanno voluto onorare una massiccia partecipazione ai funerali dello scorso 29 luglio. ancor vivo nella mente, negli occhi e soprattutto nei cuori di tutti noi ha detto tra laltro il presidente Zocco - il profondo dolore e

laffetto che traspariva nitidamente dallultimo, caloroso saluto che lintera Canicattini ha voluto tributare a Don Rosario Pitruzzello. Affetto derivante dal saldo legame che si instaurato singolarmente con la stragrande maggioranza dei Canicattinesi nel corso dei suoi tanti anni di sa-

cerdozio, spesi al servizio dellintera comunit, che ha riconosciuto in lui la guida spirituale, il buon pastore inviatoci dal Signore. Penso di poter affermare che ogni Canicattinese serbi nel proprio cuore il ricordo quanto meno di un avvenimento importante legato alla sua figura,

ricordo indelebile che far s che Don Rosario continuer sempre a vivere nei nostri cuori. Non possiamo non rendere grazie al Creatore che nella sua infinit bont e sapienza ha voluto assegnarci Don Rosario quale pastore, guida instancabile della nostra comunit per oltre cinquanta anni, con una presenza assidua, malgrado gli innumerevoli acciacchi, ineluttabili con il trascorrere degli anni, facendolo diventare uno dei parroci pi anziani in attivit in tutta Italia. Il presidente Zocco ha quindi avanzato la proposta di intitolare a Don Rosario Pitruzzello, il Ronco Matrice, che in Piazza XX Settembre costeggia la Chiesa Madre e conduce nei locali e negli alloggi del parroco e del suo vice. Cinquantanni di presenza ininterrotti a Canicattini ha pertanto aggiunto il presidente del Consiglio comunale - lo hanno reso uno di noi, al punto che stato non solo giusto, ma anche doveroso, assegnarli al cimitero uno dei posti riservati alle personalit illustri di Canicattini. Chiesa Madre e Don Rosario rappresentano a mio avviso un binomio inscindibile; e proprio in virt di questo vorrei stasera proporre lintitolazione di Ronco Matrice al nostro amato parroco, affinch il suo ricordo rimanga sempre nitido ed indelebile nella memoria dei Canicattinesi, proprio a ridosso della chiesa a cui ha dedicato la sua intera esistenza. Grazie, Don Rosario.

e-mail redazione@libertasicilia.com Cronaca di Siracusa online nel mondo

SIRACUSA

8 agosto 2013,gioved

S insediato il nuovo Consiglio comunale


Si insediato il nuovo Consiglio comunale di Siracusa non senza polemiche e scontri verbali tra maggioranza ed opposizione per il fatto che stata rinviata lelezione del nuovo presidente del Consiglio comunale. Rispettato il cerimoniale, con il giuramento ed il saluto del Presidente, il consigliere anziano Massimo Milazzo, che nel suo intervento ha auspicato, tra laltro, Un lavoro degli organi istituzionali al servizio della citt, in grado di mettere al centro dei loro interessi le politiche del lavoro, quelle culturali, ambientali, della solidariet, con un occhio sempre vigile sulla legalit. Nel suo intervento di saluto il sindaco, Giancarlo Garozzo, dopo aver ricordato la lunga esperienza da consigliere, ha auspicato Pur nella diversit dei ruoli e degli orientamenti politici, una sinergia tra Consiglio e Giunta per il bene della citt. Si passati quindi al giuramento e alla contestuale dichiarazione di mancanza di cause di ineleggibilit ed incompatibilit dei Consiglieri. Dopo lufficializzazione della nascita del gruppo consiliare Siracusa protagonista con Vinciullo, formato dai consiglieri Salvatore Castagnino ( capogruppo), Fabio Alota, Simona Prin-

Ma per lelezione del presidente del civico consesso la decisione slittata allassise del 12 agosto prossimo

In foto, la seduta del Consiglio comunale di ieri mattina.

ciotta e Concetta Vinci, sul punto riguardante lelezione di presidente e vice pre-

sidente, il consigliere Salvatore Cavarra ha chiesto il rinvio della seduta a luned 12

agosto. Ne seguito un lungo ed articolato dibattito daula, con gli interventi di

rappresentanti dei diversi schieramenti. Alla fine la richiesta stata messa ai voti

ed approvata con appello nominale: 26 favorevoli, 9 contrari e 5 astenuti. Dura la schermaglia tra Alfredo Foti e la consigliera comunale dellopposizione, Simona Princiotta, la quale lo ha richiamato ad un atteggiamento pi sereno. A cercare di riportare la calma in aula stata la consigliera Carmen Castelluccio, la quale ha fatto autocritica rispetto alla mancata votazione sul presidente del Consiglio comunale, sostenendo che comunque occorre una brevissima pausa di riflessione prima di scegliere il candidato pi accreditato. La Castelluccio non ha fatto mistero di avere dato la propria disponibilit ad essere eletta presidente. Il Consiglio comunale di Siracusa torna, quindi, in aula luned 12 agosto alle ore 10, con allordine del giorno lelezione di Presidente e Vice presidente del Consiglio, e con il giuramento del Sindaco.

Autosport

S.r.l. C.da Targia 18 Siracusa Tel.0931 759918

autosport.toyota.it

Nove donne agguerrite in Consiglio comunale

8 agosto 2013, gioved

Conosciamole meglio le nuove arrivate Princiotta, Castelluccio, Salvo, Zappulla, DAmico, Vinci, Catera, Merlino e Garozzo
La
carica delle consigliere comunali. Sembra davvero lontano il tempo in cui per cinque anni ha rappresentato il gentil sesso soltanto una consigliera comunale, quella Carmen Castelluccio, che oggi ambisce legittimamente a sedere sullo scranno pi alto e prestigioso del Consiglio comunale, quello della presidenza. Nove le donne che hanno varcato la soglia dellaula Vittorini, alcune delle quali si sono fatte vedere e sentire. Come nel caso di Simona Princiotta, gi assessore nella precedente Giunta Visentin anche se per un breve periodo di tempo. In vestito scuro, la consigliera eletta nella lista Mangiafico, intervenuta a proposito del dibattito sulla richiesta di rinvio del voto sulla presidenza del Consiglio. Quasi subito interrotta con modi bruschi dal consigliere del Pd Alfredo Foti, la Princiotta non le ha mandate a dire e, nel momento in cui il consigliere anziano Massimo Milazzo le ha concesso la parola, ha ripreso con grande vigore il consigliere che aveva usato a suo giudizio modi inurbani per contestarla. E arrivata tra le prime ed in auto anzich in sella alla solita Vespa, la consigliera del Pd Stefania Salvo, visibilmente emozionata, con la sua compagna di scranno Sonia DAmico, tra i volti pi fotogenici del civico consesso, la quale non nasconde un certo iniziale imbarazzo verso quellaula che trasuda storia. Al suo fianco la pi giovane dei consiglieri comunali eletti, Marina Zappulla, che ha rotto gli indugi intervenendo in risposta alle dichiarazioni dei consiglieri dellopposizione. Sono qui per dibattere e cercare di risolvere i problemi della citt, non per litigare senza costrutto, ha detto la Zappulla dimostrando di trovarsi a suo agio nellaula, forte della sua precedente esperienza al consiglio di quartiere Tiche. Sorridente e coinvolta nel dibattito anche la consigliera Maria Garozzo, eletta nella lista formata dal cugino sindaco. Siamo qui per lavorare - dice - perch vogliamo il bene della nostra citt. Dello stesso gruppo consiliare fa parte Cristina Merlino, giornalista, in passato collaboratrice del quotidiano Libert. E intervenuta per dichiarazio-

Presidente del Consiglio Tutto rinviato a Ferragosto


Sar una nuova, arroventata seduta del Consiglio comunale, fissata per luned prossimo consiglio comunale a definire il nuovo presidente del civico consesso. La maggioranza nellaula Vittorini si detta non pronta per definire la candidatura sulla quale fare convergere i propri voti. Tanto bastato per fare scattare le accuse dai banchi dellopposizione, in quella che stata la prima vera schermaglia della nuova consigliatura. Ad accendere la miccia stata la richiesta da parte del consigliere comunale della Lista Garozzo, Salvo Cavarra, di rinviare la seduta e quindi la votazione sul punto posto allordine del giorno, per fare scatenare il putiferio. Il primo ad intervenire stato il consigliere Salvo Castagnino, capo del gruppo Siracusa protagonista con Vinciullo, il quale ha voluto evidenziare lincongruenza del rinvio. Avete numeri da maggioranza bulgara - ha detto Castagnino - Non vedo il motivo perch si debba perdere ancora altro tempo per eleggere il presidente del Consiglio comunale e fare slittare ancora una volta la risoluzione dei veri problemi della nostra citt. Non votando oggi per il presidente, la maggioranza dimostra unestrema debolezza. A fare da eco alle parole di Castagnino stato il consigliere di Progresso Siracusa, Salvo Sorbello, il quale ha affermato, tra le altre cose: La nuova maggioranza compie un passo errato, perch non esitare il primo argomento allordine del giorno, significa fare slittare tutti gli altri che sono di vitale importanza per la vita amministrativa del Comune capoluogo. Penso, ad esempio, alla mancata approvazione del bilancio consuntivo, che avrebbe dovuto essere esitato nel giugno scorso e per il quale rischiamo il commissariamento da parte della Regione. Ma c anche il problema legato al regolamento della Tares, la nuova tassa per i rifiuti ed i servizi, la cui prima tranche scade alla fine di agosto. Toccher aspettare, quindi, fino a luned mattina per conoscere il nome del nuovo presidente del consiglio comunale. Stamattina, infatti, dopo la cerimonia di giuramento nellaula consiliare di Palazzo Vermexio, a vuoto lelezione del presidente. Il consigliere Salvatore Cavarra ha proposto il rinvio a luned prossimo, 12 agosto, della seduta per i relativi adempimenti e la proposta, dopo interventi pro e contro, stata accolta. Le forze di opposizione hanno contestato alla maggioranza consiliare di essersi presentata impreparata allappuntamento per non aver saputo scegliere tra le diverse candidature in campo. Tra i consiglieri di maggioranza la Castelluccio nel suo intervento ha fatto autocritica evidenziando che la maggioranza avrebbe dovuto essere pronta a procedere ma che il rinvio di qualche giorno non un male grave per ottenere il meglio per la citt. Non detto che durante questi giorni le forze politiche ottengano la quadratura del cerchio per arrivare a una designazione condivisa del candidato. Si fanno i nomi di Carmen Castelluccio, Alfredo Foti, Leone Sullo e non nasconde le proprie ambizioni anche Gaetano Firenze. Anche dallopposizione ci si era mossi per le possibili designazioni di Massimo Milazzo e Salvo Sorbello. Tutto rinviato quindi allantivigilia di Ferragosto, sempre ammesso che questi giorni porteranno consiglio ai componenti della maggioranza. R.L.

8 agosto 2013,gioved

Il primo scabio vivace in Consiglio comunale scaturito dalla mancata elezione della figura istituzionale pi importante

In foto, Simona Princiotta, Carmen Castelluccio e Stefania Salvo.

In foto, il Consiglio comunale.

In foto, Marina Zappulla, Sonia DAmico e Concetta Vinci.

In foto, Cristina Merlino, Chiara Catera e Maria Garozzo.

ne di voto anche la consigliera Concetta Vinci, che nei giorni scorsi, da consulente tributarista, ha posto dei paletti ed avanzato delle proposte relativamente alla

situazione economica e finanziaria dellEnte comunale. Tra le pi eleganti, invece, Chiara Catera, consigliera comunale di Siracusa Democratica, la quale ha osserva-

to avidamente quanto accadeva attorno a lei, forte delle esperienze da presidente del Consiglio di circoscrizione e di assessore provinciale.

Gino Foti replica a Marziano Da anni non vado a Palermo


Anche il sindaco Garozzo smentisce quanto dichiarato dal parlamentare regionale del Pd, che si diceva sorpreso della trasferta dei due alla Regione

8 agosto 2013, gioved

Hanno suscitato stupore e ram-

Un anziano soccorso la notte passata da due agenti di polizia municpale, sulla sua automobile, ferito ed in stato confusionale
Un uomo finito in
ospedale a seguito della colluttazione avuta con un individuo che intendeva rapinarlo. Il fatto accaduto la scorsa notte a Siracusa, proprio nei pressi dellospedale Umberto primo. Secondo quanto ricostruito da due agenti di polizia municipale, che hanno soccorso la vittima, luomo V.B. di 67 anni, sarebbe stato aggredito alle 2 di notte da un individuo mentre transitava per via Giuseppe Di Natale. Lintento del malvivente sarebbe stato quello di impossessarsi del portafogli contenente la somma di 350 euro. Ma non vi sarebbe riuscito a seguito della pronta reazione dellanziano, che per ha avuto la peggio. I due agenti, in servizio di asistenza alla segnaletica in corso Gelone, hanno notato in via Testaferrata la presenza di una vettura slla quale si trovava la vittima dellaggressione, che perdeva copioso sangue dalla testa. Lo hanno, quindi, soccorso e trasportato al vicino ospedale, dove i sanitari lo hanno visitato e disposto il ricovero a causa del trauma cranico che accusava. Agli agenti di polizia municipale e ai poliziotti che sono intervenuti successivamente, il malcapitato ha dichiarato di essere senza fissa dimora oltre che sedicente perch non in possesso di carta didentit o patente di guida. Ha anche riferito di non avere visto nella

Resiste al rapinatore ma finisce in ospedale

8 agosto 2013, gioved

Piano aria Intervento allArs

marico le dichiarazioni dellonorevole Bruno Marziano, il quale ha preso di mira il sindaco Garozzo, accusandolo di avere partecipato a Palermo ad una serie di incontri con rappresentanti istituzionali alla presenza dellon. Gino Foti. Poco prima che iniziasse la seduta del Consiglio comunale di ieri mattina, il primo cittadino ha colto la palla al balzo per smentire qualsiasi notizia lo riguardasse proprio in relazione alla sua trasferta a Palermo presso gli uffici della Regione Sicilia. Non so di cosa parli lon. Marziano - replica Garozzo - Io non sono mai andato a Palermo con lonorevole Gino Foti. La sua, quindi, una dichiarazione che lascia il tempo che trova, anzi cerco di capire da che cosa possa essere scaturita. Io voglio essere lontano dalle sedi dei partiti. Me ne guarderei bene visto che sono il sindaco della citt e devo risolvere problemi importanti che lassillano. Lapidario quanto sarcastico il commento dellex parlamentare nazionale Foti alle affermazioni del deputato regionale del partito democratico: Nulla di particolare da dichiarare sulla vicenda che non merita commenti - afferma Foti - Ma voglio dare un consiglio allonorevole Marziano, di curarsi dalle profonde allucinazioni notturne di cui sembra soffrire. Sono anni che non mi reco personalmente a Palermo o a Roma, quindi c poco da commentare su quanto abbia dichiarato il parlamentare del Pd. Insomma, allinterno del partito democratico non mancano gli argomenti su cui discutere, dibattere ed anche scambiarsi parole di fuoco sotto lincedere canicolare dello Stige agostano, che forse stimola ed amplifica gli stati danimo dei diretti interessati. Nel caso specifico, Marziano avrebbe dato credito a voci di incontri del sindaco Garozzo sia presso gli assessorati regionali che negli uffici decentrati della Regione in provincia, in delegazione con il capo di gabinetto Cafeo e con l'ex deputato Gino Foti. E continuava scrivendo che Approfitto per manifestare la mia disponibilit ad accompagnarlo in questi incontri in quanto parlamentare del Partito

In foto, lon. Bruno Marziano e lon. Gino Foti.

di maggioranza che ha espresso il sindaco della citt. La stessa disponibilit hanno gi manifestato i parlamentari nazionali per gli incontri che il sindaco sta svolgendo a livello nazionale. La nota di Marziano proseguiva affermando che: non posso non sottolineare come la natura

di questa strana delegazione mi appaia oscura. Poich non si capisce bene se siano incontri istituzionali o di natura politica. Nel primo caso non sarebbe opportuna la presenza di personaggi che non ricoprono incarichi istituzionali, mentre nel secondo sarebbe bene chiarire che l'onorevole Foti

non un esponente del partito democratico e nel partito non ricopre alcuna carica. In conseguenza di ci bene che gli interlocutori di questi incontri sappiano che le posizioni espresse non impegnano assolutamente il partito democratico e i suoi esponenti. R.L.

In foto, lospedale Umberto primo.

penombra chi potesse averlo aggredito e ridotto in quello stato al fine di rapinarlo della somma di denaro che porta-

va addosso. Lo stato confusionale non ha permesso agli investigatori di appurare maggiori dettagli rispetto alla vicenda

sulla quale la magistratura siracusana ha apetto uninchiesta. Liporesi pi plausibile sarebbe quella dellaggressione a

scopo di rapina. Ma non vengono eslcuse altre piste attesa la stranezza della circostanza. R.L.

Il Piano regionale della qualit dell'aria coglie le esigenze di controllo e intervento che riguardano le zone industriali, ma anche l'inquinamento urbano. La richiesta fa seguito alla mozione sulla qualit dellaria nel siracusano, presentata nello scorso mese di aprile da Cirone Di Marco, insieme ad altri deputati del PD ed allinterrogazione Aria di Sicilia del 10 gennaio. Occorre ricordare che il 25 giugno scorso, nellAula consiliare di Melilli, si tenuta unAudizione con funzione ispettiva della Commissione Legislativa Territorio e Ambiente, alla quale sono stati invitati i rappresentanti delle maggiori Aziende della Chimica e del Petrolchimico, delle associazioni ambientaliste, delle organizzazioni sindacali, dei Comuni di Priolo, Melilli, Augusta, dopo i ricorrenti episodi di "cattivi odori" provenienti dagli insediamenti industriali.

Tot Avola si presenta: Sempre uno stimolo in pi a Siracusa


Prosegue il ritiro palazzolese dellS.C.Siracusa che anche oggi ha effettuato una doppia seduta di allenamento: mattina dedicata al lavoro atletico, mentre nel pomeriggio seduta tecnico-tattica con partitelle a tema su met campo. Indisponibili Rosario Miraglia, fermo per un problema alla schiena, alla zona lombare, e Giuliano Baio che risente ancora del dolore alladduttore. Come anticipato in precedenza, gli azzurri giocheranno domani lamichevole infrasettimanale contro lAquila Caltagirone. Fischio dinizio alle 17,30. Ennesimo appuntamento in sala stampa, dedicato questa volta a Salvatore Avola, centrocampista nisseno e uomo-cardine del centrocampo azzurro, che si unito
oggi alla squadra. Lattenzione su di me? Mi inorgoglisce ha detto lex Citt di Messina . Siracusa d stimoli, la conosco come una realt affamata di calcio ed per questo che sono qui. Ho seguito le vicende di qualche anno fa ha continuato, riferendosi al destino dellUs Siracusa e ritengo sia ammirevole da parte di questa nuova societ, il fatto di voler riportare il Siracusa al centro della scena calcistica. Contribuire a questa causa fa piacere e soprattutto un onore. La preparazione? Dovr certamente recuperare qualcosa ma c il tempo per riprendere i giorni persi. La squadra ottima, con molti elementi importanti e alternative valide.

CALCIO

Autosport

S.r.l. C.da Targia 18 Siracusa Tel.0931 759918

autosport.toyota.it

A Siracusa i 102 immigrati rifiutati da La Valletta

8 agosto 2013, gioved

vita di Quartiere

8 agosto 2013, gioved

Fino al prossimo 30 agosto percorsi culturali serali in citt interessano siti fra i quali Vigna Cassia, S. Filippo, S. Giovannello, Badia e S. Martino

Si conclusa alle ore 13.40 lodissea di 102 immigrati clandestini, che, soccorso da una nave cisterna, sono stati dapprima rifiutati da Malta e successivamente sono stati accolti a Siracusa. La motocisterna Salamis battente bandiera liberiana, con a bordo 102 cittadini extracomunitari di cui 85 eritrei, 15 sudanesi e 2 originari del Ciad. La nave stata ormeggiata nella rada ed i cittadini extracomunitari sono stati trasportati sul molo con delle motovedette della Guardia di Finanza e della Guardia Costiera. I migranti, prima di essere trasferiti al centro Umberto I di Siracusa, sono stati temporaneamente ospitati in una struttura della Guardia di Finanza, ove sono stati rifocillati, visitati ed identificati. L'Italia ha dato il suo ok dopo un intenso negoziato diplomatico nella notte. Ottenuto il disco verde dell'Italia dopo una nottata negoziale, la nave cisterna Salamis e' salpata alle 6 con rotta verso Siracusa. Nel frattempo, altri 86 immigrati sono stati soccorsi dalla marina Maltese su un gommone fermo a circa 26 miglia dall'isola. Il primo ministro maltese, Joseph Muscat, ha ringraziato il presidente del Consiglio, Enrico Letta, per l'impegno e l'assistenza dati a Malta nell'ambito della vicenda della nave MV Salamis giunta al largo dell'isola con 102 immigrati a bordo. In una conferenza stampa, Muscat ha ringraziato Letta per "l'impegno concreto" da parte di un partner affidabile, che ha capito l'emergenza maltese dopo gli arrivi di centinaia di immigrati in poche settimane che hanno mandato in tilt le strutture di accoglienza dell'isola. ''Grazie Italia per aver accettato di accogliere i 102 migranti salvati dal naufragio due giorni fa. Il ricollocamento dei richiedenti asilo un modo per mostrare solidariet in Europa. Sarebbe ottimo se tutti e 28 gli Stati membri aiutassero e non solo sempre gli stessi'', cos il commissario Ue agli affari interni Cecilia Malmstrom su Twitter. Un ''grazie all'Italia'' per aver accolto i migranti soccorsi dalla nave cisterna Salamis, alla quale Malta aveva rifiutato l'ingresso in porto alla Valletta, stato espresso stamani anche da Frederic Vincent, portavoce della Commissione Ue, al briefing di mezzogiorno. ''Pen-

E finita nel pomeriggio di ieri lodissea in mare per i clandestini che erano stati salvati dalla motocisterna liberiana Salamis

so che sia la fine di una vicenda molto triste per queste persone'', ha detto Vincent rispondendo ad una domanda sull'argomento. Unhcr, apprezzamento per decisione italiana - L'Unhcr esprime "apprezzamento" per la decisione dell'Italia di consentire lo sbarco sul proprio territorio dei migranti

In foto, gli immigrati ospiti ieri della Capitaneria di porto.

dalla nave Salamis. "La decisione dell'Italia, oltre a rappresentare un gesto di alto valore umanitario, conferma l'importanza della necessaria cooperazione e del coordinamento tra stati in merito al soccorso in mare e allo sbarco di migranti, fra i quali persone bisognose di protezione inter-

nazionale", sottolinea L'Unhcr. L'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati inoltre rinnova l'encomio al capitano della motonave Salamis per aver salvato la vita dei 102 migranti e auspica che continui la tradizione di soccorso in linea con il diritto del mare.

Fino al prossimo 30

Citt: Itinerari turistici fra la devozione religiosa aretusea


Il luogo di particolare importanza per la stratificazione di testimonianze strutturali riconducibili all'uso delle cave per l'estrazione di materiali edilizi, ad ipogei di epoca paleocristiana, fino all'adattamento di queste cavit, da parte degli Ebrei, a bagni per la purificazione delle donne, poich su di essa avevano costruito la loro sinagoga, frequentata sino all'anno in cui Ferdinando il Cattolico cacci gli Ebrei dal suo regno e dalla Sicilia, ad eccezione di quelli convertiti alla religione cattolica. in questo periodo che la Confraternita di S. Filippo dovette occupare il luogo e iniziare la costruzione della prima chiesa di cui il terremoto del 1693 ha fatto scomparire ogni traccia. Approfittando della ricostruzione furono sistemati i locali sotterranei che divennero ossario e quindi cripta per il seppellimento delle famiglie pi importanti della confraternita. La costruzione termin nel 1472, come rivela la data incisa nella facciata. Di questa bisogna dire che rispetto a quelle delle altre chiese coeve risulta poco pregevole per la scadente qualit delle decorazioni e la scarsa eleganza dei volumi architettonici. La particolarit della chiesa consiste nella posizione centrale della cupola diversamente dalle altre chiese di Ortigia in cui si trova tra il transetto e la navata principale. Nel 1867, per la chiusura della chiesa di S. Agostino, in S. Filippo fu ospitato il priore di quella chiesa che innalz un altare provvisorio per la statua dell'Addolorata che si venerava nella sua chiesa assieme a quella del Cristo risorto che si adoperava nella processione di Pasqua. Ma poich il priore tardava la costruzione della cappella definitiva, i Confrati Filippini ottennero dal Governo della citt il permesso di provvedervi nel 1881 adoperando i materiali dell'altare e della cappella esistenti in S. Agostino. Sempre in S. Filippo il 23 marzo 1867 ebbe inizio la esposizione delle Quarant'ore. I bombardamenti del 1945 danneggiarono la chiesa che venne restaurata, ma dal 1961 si sono verificati vari problemi statici per cui stata chiusa al culto e, per evitare crolli, nel 1986 la Soprintendenza ha fatto demolire la pesante cupola con l'intento di ricostruirla con materiali pi leggeri. Nel 1968 la cappella dell'Addolorata stata trasferita a S. Giuseppe. La basilica di S.Giovanni Battista (o Giovannello) ubicata in piazza del Precursore, nel rione Giudecca di Ortigia. stata costruita sulla struttura di una sinagoga che dopo la cacciata degli ebrei nel 1492 venne convertita nell'attuale chiesa. Ha un bellissimo portale quattrocentesco e un rosone, che non sono allineati, insieme l'apice della facciata, tra loro. Questo per via delle manomissione subite nel corso dei secoli, come quella del XVIII secolo. Ha anche due celle campanarie sulla sinistra dell'edificio, oggi senza tetto. L'interno a croce latina, a tre navate, separate da colonne alternate ad archi ogivali.

CRONACA

Un

E nella notte era giunto un altro barcone carico di immigrati


fotosegnalamento al termine delle quali gli extracomunitari saranno accompagnati al centro Umberto I di Siracusa, che adesso davvero rischia di scoppiare per la presenza massiccia di immigrati clandestini che approdano lungo le coste siracusane. Il numero degli immigrati adesso salito ad oltre 4 mila dallinizio dellanno, come denunciato dalla Capitaneria di porto Guardia costiera del capoluogo, che interviene insieme alle altre forze dellordine per lidentificazione e per laccoglimento di tali viaggiatori disperati.

altro sbarco di extracomunitari clandestini si verificato nel corso della notte proprio a Siracusa. Un quarto dora prima delluna, infatti, di ieri sono giunti al molo, sito nei pressi della Capitaneria di Porto di Siracusa, 64 cittadini extracomunitari, di nazionalit egiziana e siriana, tra cui donne e bambini, rintracciati al largo delle coste siracusane da motovedette della Guardia Costiera e della Guardia di Finanza. I migranti sono stati ospitati nellarea del porto, presso dei locali della Guardia di Finanza, ove sono stati rifocillati e visitati. Sono in corso le procedure di identificazione e

agosto 2013 Itinerari Culturali serali in citt: Catacomba di Vigna Cassia - San Filippo Apostolo alla Giudecca - San Giovannello - Itinerario delle Edicole Votive di Ortigia - Chiesa di Santa Lucia alla Badia e Tela del CaravaggioChiesa Di San Martino. La Catacomba di Vigna Cassia costituita da un cimitero di comunit e da cinque ipogei privati affrescati da alcuni cicli pittorici a soggetto religioso. Questa necropoli si divide in tre regioni, due delle quali risalgono a II e III secolo; la terza di IV-V secolo. Quasi all'inizio del quartiere della Giudecca, fronteggiata da due obelischi piramidali, in uno slargo si erge, delimitata da due vicoli, la chiesa di S. Filippo apostolo.

airs, il soggetto promotore delle visite guidate fra gli ininerari religiosi di Siracusa nasce per rispondere alle necessit turistiche e culturali della citt di Siracusa, ricca di storia e tradizioni. Il nome, termine greco che indica il tempo opportuno, rappresenta lo spirito con cui i soci fondatori hanno intrapreso il percorso per promuovere le tradizioni religiose, popolari e artistiche del territorio aretuseo, per creare un turismo in grado di conciliare valorizzazione della cultura e cura dei rapporti umani. Nellambito della collaborazione con lArcidiocesi di Siracusa e con la Pontificia Commissione di Archeologia Sacra, Kairs gestisce le Catacombe di San Giovanni e di Vigna Cassia, nonch un Infopoint presso la chiesa di San Nicol dei Cordari nel Parco Archeologico della Neapolis. Opera nella Basilica Santuario della Madonna delle Lacrime per lorganizzazione di pellegrinaggi. Kairs pu fornire pacchetti completi a T.O. o direttamente ad associazioni, circoli aziendali, ordini professionali, aziende ed enti per la visita di Siracusa, della sua provincia e di tutta la Sicilia. Kairs gestisce anche le visite guidate presso la Basilica di Santa Lucia, al Sepolcro e alle Catacombe di Santa Lucia. Kairs si occupa anche di management culturale, organizzando eventi, pice teatrali, rassegne di musica, mostre darte, convention, presentazione di editoriali.

Un soggetto nato per poter rispondere alle esigenze di un tour di contenuto

10

8 agosto 2013, gioved

Le incognite di una discarica

Preoccupazioni per la realizzazione dellimpianto in contrada Stallaini

Quando i comunicati stampa non possono essere verbali


A I

Non allontanare il malato dai cari


8 agosto 2013, gioved

11

In foto, scorcio di contrada Stallaini. l consiglio comunale di Canicattini, su richiesta del presidente Antonino Zocco, il sindaco Amenta ha relazionato sugli ultimi avvenimenti relativi allautorizzazione della Regione per la realizzazione di una discarica in contrada Stallaini, a ridosso della Riserva in un area di grande pregio naturalistico e paesaggistico. Amenta, ha ricordato

come quellarea sia inglobata nel Piano Paesaggistico e come sia destinata ad uno sviluppo ecoso-stenibile del territorio. Per cui in sinergia con tutte le associazioni ambientaliste, i Comuni di Avola e Noto, il Movimento 5 Stelle, si sia chiesta la completa revoca dellautorizzazione alla Esse O Ambiente di Agrigento, da parte della Regione.

Intanto ha concluso Amenta la Soprintendenza, il Comune di Noto e quanti altri, revochino loro tutte le autorizzazioni o i nulla osta alla base del provvedimento regionale, e i Consigli comunali approvino delle mozioni da presentare a Palermo. Sulla questione Stallaini, il consigliere Sebastiano Trapani, ha proposto in chiu-

sura, oltre alla mozione, la convocazione di un Consiglio aperto, con la presenza di tutte le istituzioni, dei Comuni di Avola e Noto, oltre naturalmente Canicattini, e delle Associazioni ambientaliste. Su questa proposta, condivisa, il presidente Zocco ha chiuso i lavori consiliari. Nella gestione dei rifiuti la discarica di rifiuti un luogo dove vengono depositati/ stoccati in modo non selezionato e permanente i rifiuti solidi urbani e tutti gli altri rifiuti derivanti dalle attivit umane (detriti di costruzioni, scarti industriali, ecc...) che, in seguito alla loro raccolta, non stato possibile o voluto riciclare, inviare al trattamento meccanico-biologico (Tmb) eventualmente anche per produrre energia tramite la bio-ossidazione a freddo, oppure la gassificare o, in ultima ratio, bruciare ed utilizzare come combustibile negli inceneritori (inceneritori con recupero energetico o termovalorizzatori). L'uso delle discariche per il rifiuto indifferenziato deve essere assolutamente evitato. La stessa Unione europea con la direttiva sopra citata (99/31/ Comunit Europea) ha stabilito che in discarica devono finire solo materiali a basso contenuto di carbonio organico e materiali non riciclabili: in altre parole, dando priorit al recupero di materia, la direttiva prevede il compostaggio ed il riciclo quali strategie primarie per lo smaltimento dei rifiuti (del resto la legge prevedeva che la raccolta differenziata avrebbe dovuto raggiungere il 65% entro lormai trascorso anno solare 2011).

comunicati emessi dallamministrazione comunale di Canicattini Bagni, stato osservato in occasione dellultima assise civica in paese, non possono essere dei verbali, cos come quelli della segreteria, e come spesso siano gli stessi organi di stampa a tagliare i vari interventi per motivi di spazio. Sullargomento intervenuto anche il sindaco Paolo Amenta, ricordando limportanza della Comunicazione pubblica e di come il Comune e la citt di Canicattini Bagni, in questi anni, dal dicembre 2008 ad oggi, abbiano trovato giovamento dalla pubblicizzazione della loro attivit, portandola a conoscenza dei cittadini e in generale allesterno dellEnte, garantendo non solo trasparenza ma anche partecipazione alle attivit del Comune. Una scelta, quella dellUfficio Stampa, come previsto dalla legge 150 per gli Enti Pubblici, che pone il Comune di Canicattini allavanguardia anche in questo campo, riscuotendo plausi anche allesterno del Comune, da parte degli altri centri e delle Istituzioni, in particolare per la completezza del sito istituzionale, dove reperibile oltre al materiale anche la modulistica. Amenta, ha pertanto invitato tutti ad abbassare i toni. Sulla Relazione annuale del sindaco intervenuto anche il consigliere Sebastiano Trapani, dichiarandosi daccordo su tutto, tranne per quanto riguarda lImu e la Tares che vorrebbe fossero ridotte al minimo. Lo stesso auspicio si augurato il sindaco Amenta, compatibilmente con la quadratura del Bilancio del Comune e con la copertura, prevista dalla legge, dei servizi. Comunque ha assicurato Amenta lho gi sottolineato altre volte, dove possibile intenzione dellAmministrazione ridurre le imposizioni a carico dei cittadini. Un plauso per il raggiungimento degli obiettivi che lAmministrazione si era prefissata, arrivato dallintervento del capogruppo di Sviluppo e Futuro, Gaetano Amenta. Lesponente della maggioranza, ha rilevato come quella guidata dal sindaco Amenta sia una squadra ed una maggioranza coesa che lavora per migliorare la qualit della vita dei cittadini e della citt. Nel ringraziare gli intervenuti il sindaco Paolo Amenta ha, a sua volta, ricordato come in questanno siano state avviate una serie di opere e di servizi proprio tendenti a migliorare la qualit della vita dei cittadini: da un welfare dal basso che tocca tutte le fasce pi deboli della popolazione, alla riqualificazione del centro storico (via Pr.ssa Jolanda, a breve anche via Grimaldi, il finanziamento del campo sportivo, lilluminazione pubblica, con il decreto per il completamento della metanizzazione alla Corte dei Conti), alla garanzia dei servizi, al sostegno alle manifestazioni culturali. Il tutto, ha rimarcato Amenta, in un momento difficile per la vita politica e finanziaria della Regione che si ripercuote sui Comuni, in particolare quelli piccoli, per cui proprio in questi giorni stata aperta una vertenza regionale, che vedono in prima fila, in quanto reggente regionale di Anci Sicilia, proprio il sindaco Amenta.

lla proposta di intitolazione di Ronco Matrice al compianto parroco di Canicattini Don Rosario Pitruzzello, recentemente scomparso, farmulata ad apertura degli ultimi lavori dal presidente del consiglio comunale di Canicattini Zocco si aggiunta anche quella presentata dal consigliere Emanuele Tringali, per lintitolazione della stessa strada e di qualcosa di importante per il parroco che ha guidata e sostenuto intere generazioni di canicattinesi stessi. La proposta del presidente Zocco e del consigliere Tringali veniva condivisa da tutto il Consiglio comunale. Chiuso questo argomento il presidente Zocco ha cos introdotto il punto allordine del giorno relativo allapprovazione dello schema di convenzione e lautorizzazione al sindaco alla stipula dellAts, lAssociazione temporanea di scopo, tra i 15 Comuni della Coalizione 12 dei progetti Pisu (Progetti Integrati di Sviluppo Urbano), coordinata,

Per un trattamento terapeutico della terza et rispettoso nei comuni interessati dal piano
za e Cambiamento, Sebastiano Gazzara, al capogruppo del Gruppo Misto, Sebastiano Cascone, al consigliere dello stesso gruppo, Sebastiano Trapani, al capogruppo di Sviluppo e Futuro, Gaetano Amenta, nel giudicare positivo e di grande valenza per il servizio dato ai cittadini, il progetto, hanno sollecitato il sindaco ad un attento controllo nelle procedure di bando e di affidamento dei servizi, che verranno espletate dal gruppo di lavoro a cui dar vita lAts dei 15 Comuni. Per tutti, come sottolineato da Gaetano Amenta, finalmente, viene posto al centro dellinteresse della sanit, lammalato e non il business. Il sindaco Amenta, nel ripercorrere i momenti pi importanti del progetto, nato a Canicattini Bagni, e condiviso con i Comuni della Coalizione 12, attraverso i Progetti Integrati di Sviluppo Urbano finanziati dalla Comunit Europea, ha ricordato come il progetto si sia classificato al primo po-

Le proposte volte ad evitare le ospedalizzazioni lager nellambito del Gal Hyblon Tukles

proprio dal primo cittadino di Canicattini Bagni, Paolo Amenta, e che vede assieme i Comuni di Augusta (Comune capofila), Melilli, Priolo, Floridia, Solarino, Sortino, Ferla, Cassaro, Buccheri, e poi ancora il comune di Buscemi, Palazzolo Acreide, Canicattini Bagni, Lentini, Carlentini, Francofonte, per la gestione del progetto di 4,5 milioni di euro finanziato dalla Regione (a valere sullAsse VI Sviluppo Urbano Sostenibile, linee dintervento 6.14.4. del PoFesr 2007/2013) per il Sistema Integrato per

i servizi e gli interventi domiciliari nelle terre di Thapsos Megara Hyblon Tukles, sottoscritto anche dallAsp di Siracusa, e dai tre Distretti Socio Sanitari 47 48 - 49, per lassistenza domiciliare ad anziani, disabili, minori, pazienti affetti da malattie cronico - degenerative in fase stabilizzata, parzialmente, totalmente, temporaneamente o permanentemente non autosufficienti, e a soggetti affetti da malattie oncologiche presi in carico dai servizi sociali dei Comuni. Tutti gli intervenuti, dal consigliere di Trasparen-

sto della graduatoria regionale, proprio perch innovativo e allavanguardia, che riduce drasticamente i costi della Sanit, garantendo efficienza, senza allontanando lammalato dagli affetti familiari, e nello stesso tempo occupazione con le nuove figure professionali previste per lespletamento del servizio. Ad integrare lintervento del primo cittadino, stato il presidente Zocco, ricordando, a sua volta, come inizialmente il progetto, che prevede altres listituzione di tre centri di eccellenza nella prevenzione, a Lentini, Canicattini ed Augusta, con lacquisto di strumenti e macchinari allavanguardia, a Palermo fosse stato accantonato. E stata la tenacia e la caparbiet del sindaco Amenta ha rilevato Zocco a far valere la valenza del progetto e a farlo rientrare nelle misure previste per il suo finanziato, tanto che alla valutazione della Commissione, come stato detto, si classificato al primo posto.

Per le battaglie a favore dellacqua pubblica sostenute e anche per gli attentati subiti sul piano personale

n occasione dellultimo consiglio comunale tenutosi a Canicattini Bagni il sindaco Amenta, in tema di riordino delle strutture sanitarie nel territorio, ha assicurato il massimo controllo suo e degli altri sindaci, nelle procedure di gara e di affidamento. Il Consiglio al momento del voto, approvata allunanimit lo schema di convenzione e autorizzazione al sindaco alla stipula dellAts. Si cos passati alla valutazioni da parte dei consiglieri in merito alla Relazione annuale presentata lo scorso 26 luglio dal sindaco Paolo Amenta. Il primo a prendere la parola stato il consigliere Sebastiano Gazzara che ha sottolineato come, nei preliminari, quando si fa riferimento alla solidariet al primo cittadino

La solidariet del consiglio al primo cittadino


per lattentato subito e per la battaglia per la legalit e lacqua pubblica, non si pu non essere daccordo e uniti. Ma per quanto riguarda altri punti come il mancato svolgimento del Raduno Bandistico, dopo che la Regione, lo scorso anno, aveva dato notizia di blocco di tutti i finanziamenti, al contrario del Festival Jazz che invece si tenuto, e sulla mancata citazione del Palio di S. Michele, non si poteva essere daccordo con quanto contenuto nella Relazione. A Gazzara ha risposto il sindaco affermando che, dopo lannullamento dei Grandi Eventi da parte della Regione, il Festival Jazz si tenuto facendosene carico le Associazioni organizzatrici, a cui il Comune solo oggi ha potuto riconoscere un contributo, mentre il Palio non stato citato in quanto non promosso dal Comune, anche se nel preliminare della sua Relazione il sindaco ne ha fatto menzione, soddisfatto per il suo rilancio a cui lEnte non far mancare il sostegno. Daccordo con il lavoro sin qui svolto dal primo cittadino e riportato nella Relazione, si dichiarato il capogruppo del Gruppo Misto, Sebastiano Cascone, rimarcando come tutto ci sia stato possibile pur in presenza di difficolt finanziarie legate ai tagli regionali e statali e alla crisi. Poi Cascone ha sollevato la questione della presenza dellAddetto Stampa dellEnte, ed Esperto del sindaco per la Comunicazione, nellemiciclo del Consiglio, per espletare il suo lavoro, che invece dovrebbe svolgere stando tra il pubblico. Cascone ha citato il

Regolamento che non prevede tale presenza. Di fatto, lAddetto Stampa, per scrivere, si siede nel posto riservato ai funzionari del Comune, e quando i funzionari sono in aula, si siede tra il pubblico, cos come ha fatto anche nei quattro anni della precedente Legislatura, quando il consigliere Cascone era vice presidente del Consiglio. A Cascone, che lamentava il fatto che nei Comunicati non vengono riportati tutti gli interventi o le proposte dei consiglieri, ma solo una parte, ha risposto il presidente Zocco, ricordando come lAddetto Stampa ed Esperto del sindaco, intanto venga ogni volta convocato per redigere i Comunicati dei lavori consiliari, e per cui a suo modo di vedere sia legittimato a stare nellemiciclo.

Obama cancella incontro Il rapporto, l'acqua con Putin in segno di protesta italiana mai cos cara per la vicenda Snowden Tariffe su del 33% in sei anni con record
L'acqua che sgorga dai rubinetti italiani sempre pi cara. Negli ultimi sei anni le tariffe sono aumentate del 33%. Lo certifica l'indagine annuale realizzata dall'osservatorio prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva, che ha raccolto e messo assieme i dati (relativi al 2012) di tutti i capoluoghi di provincia. Viene fuori che le spese (rispetto alle cifre del 2007) sono raddoppiate o quasi a Benevento (+100%), Viterbo (+92,7%), Carrara (+93,4%) e pi che raddoppiate a Reggio Calabria (+164,5%) e Lecco (+126%). In altre 35 citt gli incrementi hanno superato il 40%. Aumenti consistenti si sono registrati anche nel raffronto tra il 2012 e l'anno precedente: i costi sono cresciuti, in media, su base nazionale, del 6,9%, con oltre 80 citt che hanno visto le tariffe ritoccate all'ins. I numeri si riferiscono al servizio idrico integrato per uso domestico: acquedotto, canone di fognatura, canone di depurazione e quota fissa (o ex nolo contatori). Il caro bollette viaggia pi spedito al Centro (+47,1% rispetto al 2007, +9% sul dato del 2011). Seguono le regioni del Nord (+32,1% rispetto al 2007, +5,2% di rincaro sul 2011) e quelle del Sud (+23,8% sul 2007, +8,5% rispetto al 2011). In realt - commenta Giorgio Pineschi, tecnico del ministero dell'Ambiente - l'Italia tra i Paesi dell'area Ocse con le tariffe pi basse. Gli aumenti di cui si parla

12

8 AGOSTO 2013, GIOVED

nelle citt toscane secondo uno studio di Cittadinanzattiva

spesso sono pi che altro legati alla programmazione degli interventi sul territorio. Noi siamo ancora indietro nel settore della depurazione, mentre siamo a buon punto per approvvigionamento e potabilit dell'acqua. La spesa media di una famiglia-tipo di tre persone, con un consumo annuo di 192 metri cubi di acqua, ammonta a 310 euro all'anno. La Toscana, con ben 8 citt tra le prime 10 pi care del Paese, si conferma la regione con le tariffe mediamente pi alte (470 euro). Costi pi elevati della media nazionale anche nelle Marche (403), in Umbria (392), in Emilia Romagna (388) e in Puglia (366). Ma capita di trovare grandi differenze tra le tariffe anche all'interno della stessa regione. L'esempio pi evidente la Calabria dove tra il canone pagato dagli abitanti di Reggio Calabria e quello versato dai residenti a Cosenza si registra un gap di ben 286 euro. Capitolo a parte quello relativo alla dispersione idrica. Nel nostro Paese, secondo il rapporto Legambiente-

Benigni: Alla manifestazione Pdl tutti pagati Brunetta: Menzogna e infamia del prezzolato
da Rambo. Inoltre, il personaggio della Divina Commedia pi odiato da Berlusconi , ovviamente, il Conte Ugolino perch mangiava i bambini, il primo comunista, e il pi amato Ulisse, un uomo che lascia tutte le donne a casa, che perseguitato, che ha passato una vita nelle navi, che ha paura di sentire le sirene da un momento all'altro. L'ex ministro per la Pubblica amministrazione e l'innovazione ha per mal gradito l'attacco di Benigni: Brunetta, che ora presidente dei deputati del Pdl, ha diffuso una nota in cui attacca il comico: Un buon motivo per non andare all'Inferno l'idea di trovarci Benigni che ripete la sua solfa uccidendo Dante

Ecosistema Urbano 2012, in media il 33% dell'acqua introdotta nelle tubature va persa. Il problema particolarmente accentuato al Sud (43% di acqua che si perde lungo il tragitto) e al Centro (33%). Va un po' meglio al Nord, dove le percentuali di acqua perduta sono inferiori alla media nazionale (26%). La soluzione a questo problema - spiega Marco Mancini, docente di Costruzioni idrauliche del Politecnico di Milano - pu essere rappresentata da una ricerca delle perdite d'acqua, non solo quelle fisiche ma anche quelle dovute agli allacci abusivi, e da lavori di ammodernamento degli impianti. Nella poco invidiabile classifica delle citt colabrodo spiccano L'Aquila (69% di dispersione idrica), Cosenza (68), Campobasso (65), Cagliari (63) e Latina (62). Seguono altre 9 citt nelle quali almeno met del liquido immesso nelle tubature - anche a causa di una manutenzione insufficiente delle condotte - va a finire non si sa dove.

Il presidente Usa, Barack Obama, ha annunciato di aver cancellato il vertice con il presidente russo, Vladimir Putin, che doveva tenersi all'inizio di settembre a Mosca, a margine del G20 di San Pietroburgo il 5 e il 6 dello stesso mese. AGGIUNTA TAPPA IN SVEZIA - Un annullamento in segno di protesta per la vicenda Snowden. Dopo un'attenta revisione recita una nota di Washington - abbiamo raggiunto la conclusione che i processi recenti non sono stati abbastanza nell'agenda bilaterale con la Russia per un summit UsaRussia all'inizio di settembre. E abbiamo informato il governo russo del fatto che riteniamo pi costruttivo posticipare il meeting.La deludente decisione della Russia di concedere asilo temporaneo a Edward Snowden stata uno dei fattori considerati nel valutare l'attuale stato delle relazioni Usa-Urss. questa dunque la ricaduta finora pi grave dello scandalo dell'Nsagate. La Casa Bianca ha invece aggiunto una tappa in Svezia. E non si fatta attendere la reazione di Mosca: Il Cremlino esprime delusione per la decisione del presidente Usa, Barack Obama, di annullare il previsto vertice bilaterale di settembre con Vladimir Putin riferiscono fonti della presidenza russa.

E il Pdl evoca il voto anticipato. L'amarezza di Berlusconi al vertice con i suoi


ROMA - Fino ad ora sono stato responsabile. Ma non durer a lungo. Sono la vittima di una sentenza ingiusta. E, da padre, non consentir che i miei figli vengano trattati come i figli di un condannato. Gi, i figli. Allo scoccare della mezzanotte di ieri, Silvio Berlusconi ha gi parlato con loro. E a ciascuno ha raccontato dell'idea di voler scontare la pena in carcere, come se fosse il primo sacrificio della partita a scacchi con governo e Quirinale. Ma a mezzanotte di ieri Berlusconi non ha pi davanti i figli. A palazzo Grazioli, di fronte a s, l'ex premier ha un gruppo di dirigenti del Pdl, tra cui Daniela Santanch. E alla pattuglia, dopo cena, s' aggregato anche Angelino Alfano. a loro, infatti, che il premier annuncia la nuova, possibile, giravolta. E, come se fosse la sceneggiatura di un film pieno di colpi di scena, di fronte a loro Berlusconi torna a parlare di voto anticipato. Dell'ipotesi, insomma, di provocare una crisi di governo e aprire la campagna elettorale in piena estate. Lo schema, fino a nuovo ordine, prevederebbe alcune mosse per ora solo annunciate. Un intervento, e non pi votato alla responsabilit nei confronti del governo, sulla Cassazione. Forse la rinuncia pubblica a una grazia impossibile. Quindi la firma ai referendum sulla giustizia di Marco Pannella. E magari la discesa in campo tecnica della figlia Marina. Perch il leader, il suo adagio, comunque rimarrei io. E cos ieri mattina, mentre Berlusconi avvia l'ennesimo round di colloqui con gli ambasciatori presso il Quirinale (Brunetta e Schifani) e quelli che si occupano del dossier al Senato, Sandro Bondi replica all'intervista di Gaetano Quagliariello al Corriere rimarcando che tutti sosteniamo il governo. Ovviamente il coordinatore del Pdl non pu sapere quello che sta andando in scena dietro le quinte degli studi Rai della Dear, dove Daniela Santanch ha appena finito di partecipare alla trasmissione Agor insieme all'esponente del Pd Ivan Scalfarotto. Scalfarotto, posso darti un consiglio? Preparati per la campagna elettorale, la premessa della Pitonessa. La frase che arriva dopo lascia di sasso i presenti perch talmente circostanziata da non avere margini di dubbi. Preparatevi in

Santanch: dal 16 siamo in campagna elettorale

Decreto Fare: governo battuto sulle norme per l'accesso ai concorsi dei magistrati
Il governo stato battuto, nell'aula di palazzo Madama, su un emendamento al decreto legge del fare, che contiene norme per l'accesso dei concorsi in magistratura. Il nodo del contendere ha riguardato l'accesso ai concorsi anche per chi abbia superato lo stage e il primo anno della scuola specializzazione per le professioni legale. La proposta di modifica, su cui l'esecutivo ha espresso parere contrario, stata approvata con 208 s, 38 no e 6 astenuti. E il governo andato sotto due volte, mercoled, in merito alle modifiche al pacchetto giustizia: oltre alle nuove regole per l'accesso ai concorsi in magistratura, stata soppressa anche la nuova regolamentazione degli stage per le professioni legali, con un emendamento della Lega sul quale il governo si era detto contrario. Dopo un articolato dibattito dell'assemblea, con

8 AGOSTO 2013, GIOVED

13

Roberto Benigni, nel corso dell'ultima serata di Tuttodante, marted in Piazza Santa Croce a Firenze, non ha perso occasione di attaccare l'ex premier Silvio Berlusconi, condannato definitivamente dalla Cassazione per frode fiscale. Tra le tante battute, ne dedica un paio anche a coloro che domenica sono scesi in via del Plebiscito a Roma per manifestare solidariet al leader: Benigni ha sottolineato la spontaneit dell'iniziativa, ribadendo che gli organizzatori hanno pagato tutto e tutti senn chiss chi ci andava. Poi, a proposito delle esternazioni di Sandro Bondi, ha aggiunto: La Santanch ha gi comprato quattro bazooka e Brunetta vestito

Il comico durante Tuttodante fa battute sull'attualit politica

anche l. Brunetta assicura di non sentirsi offeso dal punto di vista personale: Finch Benigni ripete pateticamente le battute sul sottoscritto e altri colleghi del Pdl, attinte dal repertorio di Grillo e Crozza, non fa ridere, ma pazienza, ma rintuzza pienamente l'accusa che i manifestanti di domenica siano stati pagati: Non c'entra nulla con l'umorismo, ed pura menzogna. Una infamia che colpisce non solo gli organizzatori ma diffama volgarmente tanta gente comune e perbene, che capace di provare affetto per Berlusconi e rabbia per l'ingiustizia, ed la stessa che prezzola Benigni con il canone quando ci rifila a tariffe milionarie i suoi flop danteschi.

Sesso, bugie e social network. l'Ohio. Ma potrebbe essere la Gran Bretagna. O forse anche l'Italia. L'ultima storia arriva da un liceo dello stato americano, sconvolto da un turbinio di gossip online sugli e tra gli studenti. Rivelazioni, scandali sessuali e retroscena, veri o presunti che siano, tutti sbattuti in diretta attraverso i social network. ACCOUNT ANONIMI - E se la storia ricorda molto da vicino il telefilm di successo Gossip

Sesso, bugie e social network sconvolgono un liceo dell'Ohio


Girl, questa volta il cyber bullismo corre via Twitter e via Ask.fm, un social network di Q&A molto usato dagli adolescenti perch permette di scambiarsi insulti in forma anonima. Quest'ultima piattaforma stata al centro delle polemiche in questi giorni in Gran Bretagna, dopo che un'adolescente si suicidata, sopraffatta dagli insulti dei troll. E se in quel caso sono state frase come quando morirai nessuno se ne accorger, o sei solo una brutta

tempo per Ferragosto perch si va al voto. Noi, dal 16, saremo gi in campagna elettorale. E non finita. Santanch attacca le colombe del Pdl, che stanno prendendo in giro Berlusconi promettendogli una grazia che non arriver mai. Ma lui andr in galera, dopo. Prima si va alle urne. Ed una tesi che gi tornata a farsi largo nel Pdl se vero che ieri pomeriggio, in un angoletto di Montecitorio, Raffaele Fitto sussurra a mezza bocca: Come finir non lo so. Ma preparatevi a "ballare", Berlusconi sta per farsi sentire di nuovo. Prendendo di petto la sentenza della Cassazione. Magari, aggiunge l'ex ministro, intervenendo a piedi uniti sull'intervista rilasciata dal giudice Esposito.... E l'allarme, a Palazzo, torna a farsi di colore rosso.

l'intervento trasversale dei senatori componenti della commissione giustizia, l'esecutivo ha proposto - senza successo - di riformulare la norma (gi modificata in Commissione). Nello specifico: la proposta di modifica presentata dalla Lega e dal presidente della commissione giustizia Francesco Nitto Palma, prevedeva la soppressione della norma dell'articolo 73 del decreto che permette a chi ha fatto uno stage presso gli uffici giudiziari di accedere al concorso in magistratura. L'Esecutivo voleva una riformulazione della norma che era gi stata modificata nelle Commissioni ma la proposta stata respinta. I relatori si sono rimessi all'aula mentre il governo si dichiarato contrario alla soppressione. E, marted, il governo stato battuto ancora, in Senato, su un ordine del giorno sempre della Lega nord durante l'esame del decreto Fare.

vacca e una t...a a fare andare in pezzi la ragazza, all'Hig School di Hudson sono i pettegolezzi a fare vacillare la psiche di tanti adolescenti. Il contenuto dei tweet fa sudare freddo e fa tornare alla mente la storia di Carolina, la 14enne italiana che si buttata dal balcone dopo essere stata vittima di una tempesta di insulti sul suo profilo Facebook. Jane ha fatto sesso a tre con Mark e Sean nella palestra del campus, Vicky dice di non essere ver-

gine ma in realt fa sesso con la sua migliore amica e via infamando. I gossip si diffondevano via Ask.fm, poi qualcuno li ripostava via Twitter attraverso l'account anonimo @HudConfessions, ora chiuso, dopo che la stampa americana ha dato risalto all'accaduto. Inutile dire che @ HudConfessions aveva raccolto in pochi mesi migliaia di follower, di cui la maggioranza era costituita da studenti liceali e universitari. Una faccenda, insomma, che sta preoccupando molto insegnanti e genitori. UN FENOMENO IN CRESCITA - Di

cyber bullismo si parla molto da anni. Negli Stati Uniti e non solo. E pi cresce la presenza degli adolescenti in rete, pi ci si interroga su come arginare il fenomeno. E se in molti campus americani hanno scelto la strada del "proibizionismo", limitando l'accesso ad alcuni siti e proibendo l'uso degli smartphone, le misure punitive non sembrano proprio funzionare. Una volta sospese le lezioni, i gossip e la diffamazione sono andati avanti, nonostante le vacanze estive. Secondo il National Crime Council quasi la met degli adole-

scenti Usa stata vittima almeno una volta dei troll. In Italia, secondo lIndagine nazionale sulla Condizione dellInfanzia e dellAdolescenza di Eurispes e Telefono azzurro, pubblicata nel 2011 un quinto dei ragazzi ha trovato in Internet informazioni false sul proprio conto. A fare pi paura ora Ask.fm, una piattaforma con base in Lettonia che conta 200 milioni di utenti in tutto il mondo, Italia compresa. Un sito che il regno dei troll e dei cyber bulli. E sul cui funzionamento gli amministratori si rifiutano di rispondere.

14

8 agosto 2013, gioved

Per la Costa Concordia si scelto il disincaglio dellintera nave, invece Gelso M, la petroliera della compagnia romana Augusta Due finita nel marzo scorso sugli scogli di Mazzarona, nel siracusano, stata smantellata in loco. Unoperazione terminata proprio in questi torridi giorni di agosto con la rimozione dellultimo troncone del relitto incagliato sulla scogliera di Grottasanta. A confermare la scelta del sezionamento era stato, a suo tempo, il Comandante della Capitaneria di porto di Siracusa Luca Sancilio, che a suo tempo aveva dichiarato: Attualmente in corso listruttoria per definire i profili di sicurezza delloperazione; credo che a breve, una decina di giorni circa, liter si concluder con le nostre indicazioni definitive e che si potr cos passare alla fase operativa. In ogni caso gi stato stabilito che la nave verr tagliata sul posto, presumibilmente in cinque tronconi prima prua e poppa, poi la parte centrale che saranno poi trasportati su chiatta e smaltiti regolarmente. A occuparsi delloperazione stata un coppia di imprese specializzate nel settore delle demolizioni navali, lAugustea Imprese Marittime e di Salvataggi (parte del gruppo napoletano Augustea, che gi si occup, insieme allolandese Smit, dellasportazione del carburante residuo dal relitto) e la Fratelli Neri di Livorno (coinvolta nelle operazioni di soccorso alla Concordia e partecipante alla gara per la rimozione di questultima dallIsola del Giglio), che si sono aggiudicate la gara internazionale organizzata questestate per individuare il commissionario del lavoro.

SPORT Siracusa
Una storia importante, lunga quasi un secolo, non pu essere affidata soltanto ai ricordi che sfumano col passare del tempo, ma ha bisogno di un punto di riferimento stabile. E la storia del calcio nella nostra citt che coincide, almeno dal 1924 in poi, con la storia del Siracusa e che sicuramente merita una collocazione degna del ruolo che ha avuto non soltanto sul piano sportivo, ma anche sotto laspetto sociale. In poche parole: il Siracusa ha bisogno di un piccolo museo che possa testimoniare, nel bene e nel male, le alterne vicende cui ha dato vita. Il compito di questo genere di iniziative, solitamente di

8 agosto 2013, gioved

15

La storia del Siracusa merita un museo


Siracusa, ma anche alla nascita di un sito museale che potrebbe trovar posto nellarea dello stesso stadio. Se Gaetano Cutrufo e i suoi partners dovessero accogliere questa proposta, dovrebbero bruciare i tempi per realizzarla, per evitare che il materiale destinato a confluirvi possa disperdersi insieme alle memorie storiche. Si pensi alla possibilit di poter leggere cronache di vecchi giornali, di consultare il vasto archivio fotografico, di poter ascoltare le telecronache, da quelle storiche di Tito Fucile a quelle attuali, e di poter ammirare gli audiovisivi che devono trovarsi ancora negli archivi delle emittenti radio te-

Divagazioni in tinta azzurra

Sarebbe davvero bello poter raccogliere nelle stesso sito le memorie delle vicende che si sono succedute dal 1924 ad oggi col supporto di cronache, foto e audiovisivi
levisive siracusane. Sarebbe un modo per incuriosire i giovani che, per questioni anagrafiche, conoscono solo le ultimissime vicende e per creare un ponte generazionale fra il vecchio e il nuovo, fra il passato e il presente. Un museo riservato al calcio siracusano dai tempi del colonnello Pioletti ad oggi, con una lunghissima teoria di nomi famosi fra dirigenti, calciatori e allenatori, non solo unidea e una proposta, ma anche un desiderio coltivato da tempo da tanti sportivi che sono cresciuti con il Siracusa nel cuore e che desiderano tramandarne le gesta alle generazioni future. Armando Galea

Gelso M smantellata in loco


I costi delloperazione di rimozione del relitto della petroliera Gelso M dalla scogliera di Mazzarona dovrebbero comunque essere coperti interamente dalla polizza P&I della nave. Lincidente della Gelso M ha raggiunto una propria felice soluzione grazie soprattutto allimpegno profuso dalla capitaneria di porto di Siracusa attraverso il suo comandante Luca Sancilio, attivatosi fin da primo momento dellincidente, nel marzo scorso, affinch la problematica approdasse ad una risoluzione definitiva in tempi celeri e certi. Il sito della scogliera alta a falesia di Mazzarona non nuovo ad incidenti di questo tipo. Quasi 28 anni oro sono, nel dicembre del - 1985 -lungo lo stesso tratto della scogliera ricompresa territorialmente lungo la fascia costiera della circoscrizione di Grottasanta, rimase incagliata la petroliera Giorgione, rapidamente saccheggiata da dotazioni e suppellettili, gi nei giorni successivi, probabilmente a motivo

A confermare la scelta del sezionamento era stato, a suo tempo, il Comandante della Capitaneria di porto di Siracusa Luca Sancilio

Il comandante Luca Sancilio di una carente attivit di vigilanza intorno al relitto. Risale invece agli anni 70 il caso della grande balena arenatasi ormai morente sempre lungo lo stesso tratto di scogliera. Per smaltirne la carcassa ed evitare linsorgenza di inconvenienti igienici non da poco, vista la mole del grande mammifero marino morto giacente sulle secche della sco-

gliera, i vigili del fuoco furono costretti ad una cremazione di fortuna; cospargendo la carcassa di liquido infiammabile e dandole fuoco. Come risulta evidente dia questi tre incidenti verificatisi nellarco dellultimo quarantennio, quel tratto di costa siracusana risulta interessato, specialmente in determinati periodi dellanno, da forti correnti che dal largo pro-

cedono verso il litorale in grado, se particolarmente sostenute, di trascinare anche petroliere o grandi mammiferi marini in secca. Una ragione, questa, che in passato fu certamente determinante nella scelta di impiantare nei dintorni, presso capo Santa Panagia, quella che fu certamente una delle tonnare pi pescose del Mediterraneo poich i banchi di tonno, pesce pelagico dalto mare per antonomasia, finivano puntualmente per essere sospinti da queste forti correnti verso la costa a nord est di Siracusa; agevolandone la pesca. Nel tempo levoluzione dei metodi di una pesca sempre pi intensiva coniugata al cambiamento di diversi fattori ambientali ha allontanato i banchi di tonno dalle coste siracusane; ma quelle insidiose e poderose correnti che ne determinavano lavvicinamento verso la costa di Mazzarona sono sempre pronte a ghermire e fare finire in secca naviglio in difficolt anche di grosse dimensioni o grandi cetacei in difficolt.

Lusinghiero successo del X Trofeo Bapr soci del T.C. Siracusa


Concluso il Trofeo Bapr ormai giunto alla X edizione essendo nato nel 2004 per volont di Salvo Giacchi, volto ad allietare i soci del T.C.Siracusa con una manifestazione che li vede impegnati per tutto il mese di luglio in un affascinante ed imprevedibile (nel risultato) Torneo a Squadre fra soci appunto, che li vede impegnati tutte le sere in gare di doppio misto e doppio m.le a tempo di 1 ora ad incontro. 102 i soci partecipanti, divisi in 17 squadre suddivise in 2 gironi e composte da 4 Uomini e 2 donne. Raggiungevano le Semi Finali: la Squadra Capitanata da Corrado Greco con Alice Cataudella, Elena Bongiovanni, Piero Esposto, Rosario Santoro, Francesco Pappalardo, che Perdeva con la Squadra Capitanata da Dario Catalano con Lidia Romano, Loredana Spadafora, Emilio Cataudella, Ciccio Di Noto e Dario Cataudella. 2 a 1 Nellaltra semifinale la Squadra Capitanata da Enzo Barca con Lucia Ferrarini, Margherita Badagliacco, Giovanni Costante, Paolo Avola e Riccardo Gagliano avevano la meglio della Squadra Capitanata da Giuseppe Lumera con Eleonora Barbagallo, Rossella Bottaro, Pippo Vinci, Antonino Di Miceli e Salvo Di Mauro. 2 a 1 Finale al cardio palmo perch dopo il primo doppio vinto dalla coppia Ciccio Di Noto e Lidia Romano contro Riccardo Gagliano e Margherita Badagliacco, rispondevano la coppia Paolo Avola

pertinenza pubblica, ma in considerazione del momento economico particolarmente critico, pu essere assunto anche da privati, e, ancor

meglio , se questi privati si identificano con gli attuali dirigenti che potrebbero cos legare il loro nome non soltanto alla rinascita del calcio a

Canoa Polo, gli azzurri Novara e Romano centrano il bronzo

e Lucia Ferrarini che avevano la meglio sulla coppia Emilio Cataudella e Lidia Romano, quindi si andava al Doppio conclusivo che vedeva di fronte i due capitani delle rispettive formazioni Enzo Barca e Giovanni Costante contro Dario Catalano e Dario Cataudella i quali erano costretti alla resa per la prestazione tutta da incorniciare di Giovanni Costante che faceva si che con un perentorio 9/6 portava in trionfo il suo Capitano che bissava cosi il successo nelledizione del 2011 e tutta la squadra. Fantastica la cornice di pubblico e cerimonia di premiazione alla presenza dei dirigenti Bapr che collaborano alla buona riuscita dellevento sin dalla nascita.

Una stagione da incorniciare quella per i due pilastri difensivi della Kst Davide Novara ed Andrea Romano. I due atleti siracusani, dopo aver conquistato tutto nel panorama nazionale, la Coppa Italia a Marzo ed il tricolore qualche settimana fa, si sono conquistati la convocazione in nazionale per il World Games, appena conclusi in Colombia. La nazionale azzurra, dopo i due quarti posti consecutivi nelle precedenti edizioni, questa volta riuscita a tornare a casa con una medaglia, seppur di bronzo. Buona la prova dei due alfieri siracusani, che contro avversari del calibro di Germania, Francia ed Olanda, sono riusciti tener botta, dimostrando ancora una che Romano uno dei migliori portieri in circolazione a livello globale, e che Novara una certezza dal punto di vista difensivo. L'Italia nel girone eliminatorio ha impattato per 3-3 contro la Francia, ha battuto il Canada (5-1) e l'Olanda (4-3), perdendo infine contro Australia (4-5) e Germania (3-4). I sette punti hanno comunque consentito ai ragazzi allenati da Rodolfo Vastola di approdare in semifinale ed affrontare nuovamente la super-corazzata tedesca. Gli azzurri partono bene, portandosi in vantaggio; ma la caratura degli avversari di gran lunga superiore, consentendo cos alla Germania di imporsi per la seconda volta con il largo punteggio di 5-2. Finalina di consolazione quindi, contro l'Olanda: qui gli azzurri ritrovano lucidit e smalto, mettendo fin da subito gli avversari alle corde e con una grande prestazione soprattutto in fase difensiva, conquistano un meritatissimo bronzo imponendosi con il risultato di 6-2. Adesso qualche giorno di riposo per tutti, prima di rimettersi in moto, direzione Polonia.

16

8 AGOSTO 2013, GIOVED

Autosport S.r.l. C.da Targia 18

Siracusa Tel.0931 759918

autosport.toyota.it