Sei sulla pagina 1di 10

18/10 Apparato locomotore.

Articolazioni Muscoli scheletrici

Articolazioni

Per continuit (sinartrosi): le superfici ossee sono unite tra


loro da tessuto connettivo o cartilagine: sindesmosi, sono tenute insieme da tessuto connettivo denso; sinfisi, connesse da cartilagine fibrosa; sincondrosi, si interpone cartilagine ialina.

Per contiguit (diartrosi): o articolazioni sinoviali, i capi


ossei non prendono contatto luno con laltro e le superfici articolari sono ricoperte da una cartilagine articolare

Articolazioni sinoviali (o mobili o diartrosi)

Sono caratterizzate da cavit articolare capsula articolare (distinta in capsula fibrosa e membrana sinoviale) cartilagine articolare liquido sinoviale legamenti articolari In base alla forma della superficie articolare si suddividono in: artrodie: o articolazioni a superficie piana, le superfici articolari scivolano luna sullaltra. I movimenti consentiti sono scarsi.

enartrosi: le superfici articolari contrapposte sono a forma di


segmenti di sfera. Compiono movimenti su tutti i piani.

condiloartrosi: le superfici articolari contrapposte hanno

contorno ellissoidale, luna concava (cavit glenoidea) e laltra convessa (condilo). Compiono movimenti sui piani ortogonali corrispondenti ai due assi principali.

ginglimo: le superfici articolari contrapposte rappresentano un

cilindro cavo ed uno pieno. Se lasse dei cilindri parallelo allasse longitudinale delle due ossa, il movimento delle ossa rotatorio sul proprio asse (ginglimo laterale o trocoide). Se lasse dei cilindri perpendicolare allasse longitudinale delle due ossa, il movimento angolare (ginglimo angolare o troclea).

sellartrosi: le superfici articolari contrapposte sono biassiali e


creano un incastro reciproco. Compiono movimenti biassiali.

Tessuto Muscolare

un tessuto specializzato nella contrazione Le cellule che lo costituiscono hanno la capacit di contrarsi con forza e possiedono organuli e proteine diversi da quelle di altre cellule Nellorganismo umano ne troviamo tre tipi: striato scheletrico striato cardiaco liscio

Propriet del tessuto muscolare:

Eccitabilit Contrattilit Estensibilit Elasticit

Propriet del tessuto muscolare: Eccitabilit Contrattilit Estensibilit Elasticit Funzioni dei muscoli scheletrici: determinano i movimenti delle diverse parti dello scheletro mantengono la postura e la posizione del corpo offrono protezione e supporto agli organi interni circondano gli orifizi interni ed esterni mantengono la temperatura corporea

La contrazione muscolare richiede unenorme quantit di energia

Unestesa rete vascolare fornisce lossigeno e le sostanze energetiche necessarie alla produzione di ATP
Le arterie, raggiunto lendomisio, danno vita ad una estesa rete di capillari che circondano ciascuna fibra muscolare. I capillari non hanno decorso rettilineo, ma si avvolgono a spirale intorno alle fibre. In questo modo possono adeguarsi alle variazioni di lunghezza della fibra muscolare

I muscoli scheletrici sono muscoli volontari. La loro contrazione , infatti, controllata volontariamente dal SNC. I nervi penetrano nellepimisio, si ramificano attraverso il perimisio e penetrano nellendomisio per innervare le singole fibre muscolari. La comunicazione chimica tra il terminale sinaptico di un neurone e la placca motrice della fibra muscolare scheletrica avviene in un sito definito giunzione neuromuscolare. La placca motrice unarea specializzata del sarcolemma.

Il diaframma il principale muscolo respiratorio: contraendosi determina un aumento del volume della cavit toracica e, quindi, promuove linspirazione; rilasciandosi riduce il volume della cavit toracica facilitando lespirazione. I muscoli intercostali interni ed esterni insieme al diaframma rappresentano i muscoli respiratori principali. Sono muscoli respiratori accessori i dentati anteriori gli sternocleidomastoidei, il piccolo pettorale, gli scaleni, il trasverso del torace, gli obliqui e il retto delladdome.