Sei sulla pagina 1di 4

Erbolarium Doctus

Clima
Il clima una delle condizioni chiave per la crescita di ogni organismo vegetale. I climi riportati sono sette e descrivono nel modo pi esauriente possibile il clima dellintero pianeta. Per Vecchio Mondo si considerano qui le terre pi o meno abitate che vanno da Albione e Norsca a nord fino alle coste della Tilea e dellEstalia a Sud; a est delimitano i confini del Vecchio Mondo le montagne Ai Confini del Mondo mentre a Ovest loceano. Tenendo conto di quanto detto, le fasce climatiche che interessano il Vecchio Mondo sono quattro che prese in ordine dal pi mite al meno mite sono: semi arido, temperato, freddo temperato, freddo. Esistono delle eccezioni, nel caso lavventura si svolga nellImpero ma su qualche vetta delle Montagne Ai Confini del Mondo, il clima si considerer Freddo o Perennemente Freddo se i PG si trovano in un

ghiacciaio. In ogni condizione particolare o anomala si deve ricorrere al buon senso del master. Da un punto di vista geografico i luoghi considerati maggiormente ai fini del gioco sono compresi nella cartina, dalle zone calde di Sartosa e parte di Estalia e Tilea a sud fino alle estreme propaggini di Norsca.

Ambiente
Ad un clima deve essere associato un determinato ambiente, tra i vari descritti di seguito: sottosuolo, forre e crepacci, coste di oceani o di acqua salata, coste di corsi o specchi dacqua dolce, deserto, brughiera, praterie, foreste di conifere, foreste a foglia decidua mista, giungla o foresta piovosa, zone vulcaniche, montagne, ghiacciai e nevai.

Stagione
Le stagioni sono indicate con i numeri 1,2,3,4, che corrispondono a naturale ciclo della vita,: nascita, crescita, vecchiaia e morte che in

ASSOCIAZIONE LALTRA PARTE, PROGETTO DIRECTORIO Erbolarium Doctus Principia pag.1

natura si traducono con le stagioni di Primavera, Estate, Autunno, Inverno.

Disponibilit
La disponibilit si rif alle regole descritte a pag.326 del Manuale MdG nella SEZIONE 7: IL MONDO. La tabella 1, riportata di seguito, descrive la disponibilit delle erbe nelle erboristerie degli agglomerati urbani del Vecchio Mondo. La disponibilit riferita a fonti di vendita ufficiali, se unerba viene venduta di contrabbando o sottobanco, viene reperita per vie eccezionali o inusuali la disponibilit, e il costo qui riportati saranno puramente indicativi soggetti al volere del master. Se per determinate erbe sembra troppo facile o difficile reperire un qualsiasi prodotto vegetale, il master sar libero di rimettersi al suo buon senso e modificare tale tabella. La tabella 2 sotto riportata, determina la disponibilit delle erbe o di un qualsiasi prodotto vegetale, per quanto riguarda il Vecchio Mondo e delle erbe che crescono nei climi in esso presenti. Se si desidera considerare la disponibilit delle erbe effettiva nei climi originari aridi, caldo/umido, perennemente freddo, baster aumentare di due gradi lindice di disponibilit. Come descritto nella tabella 2 (come da Guida AllImpero pag. 23). Se un PG con le abilit di Conoscenza delle erbe e/o Identificare Piante decide di procurarsi da solo le erbe che gli necessitano baster rollare un D100 e consultare la tabella 3, ripresa da Guida allImpero pag. 24 , per ottenere 1D4 dosi di erbe o piante. Nella tabella si indicano con ideale lambiente fornito dalla descrizione della pianta e quindi quello pi naturale per la crescita della pianta; con simile lambiente che appartiene allo stesso clima pi vicino a quello ideale; inadatto lambiente che non presente nel clima di appartenenza. Nel caso in cui il Pg cercasse unerba in una stagione diversa da quella indicata, se successiva alla stagione ideale si considerer come in ambiente simile (alcune erbe mantengono i propri principi attivi, a seconda della parte in cui presente, anche se appassite o secche, altrimenti lo si consideri come un ambiente inadatto. Se si desidera conoscere quanti turni

necessitano per reperire lerba, si rolli un secondo D100 e lo si moltiplichi per MT (modificatore temporale).
Tabella 1 Disponibilit 100 Popolazione

1a

100 a 1000 5% 7% 10% 20% 35% 50%

1000 a 10000 + 10000 10% 15% 25% 35% 50% 70% 25% 30% 40% 55% 80% 100%

Molto rara Rara Scarsa Normale Comune Abbondant e Tabella 2

1% 3% 5% 10% 20% 35%

In funzione del Clima Vecchio Mondo N.D. N.D. Molto Rara Rara Scarsa Normale Ambiente/Stagione
Ideale/MT Simile/MT Inadatto/MT

Resto del Mondo Molto Rara Rara Scarsa Normale Comune Abbondante Tabella 3
Disponibilit

Molto Rara Rara Scarsa Normale Comune Abbondante

5% / x30 15% / x20 30% / x10 50% / x5 70% / x2 95% / x1

1% / x100 3% / x 50 6% / x 30 15% / x 20 30% /x 10 60% /x 5

/ / 1% / x100 5% / x50 10% / x20 20% /x 10

ASSOCIAZIONE LALTRA PARTE, PROGETTO DIRECTORIO Erbolarium Doctus Principia pag.2

Nome
Il nome indicato quello dotto che viene comunemente usato nei libri di erboristeria o da medici ed erboristi. Alcune delle erbe pi comuni e note sono conosciute da persone meno colte o non del mestiere come commercianti, mercanti, contrabbandieri ecc. Il nome nella maggior parte dei casi di origine elfica.

qualsiasi vegetale, intero o porzioni, contenente tossine o principi attivi. Dove indicata pasta sta a significare che solo in quella forma un determinato vegetale fa effetto. Liquido: determinati vegetali se spremuti producono un liquido abbondante che dovr poi essere ingerito per poter produrre effetti. Nettare: il nettare un prodotto della pianta che deve essere ingerito per produrre un qualche effetto. Nel caso si parli del nettare di fiore o di un frutto entrambe queste parti di piante devono essere ingerite nel caso sia difficoltosa lestrazione.

Uso
Qualsiasi vegetale contenente delle tossine di veleno pu diventare, se opportunamente trattato da personaggi con labilit produrre droghe, preparare veleni, veleno da lama o gassoso (tre dosi di vegetale). Inalazione: il vegetale o una parte di questo va immerso in acqua bollente o alcool e inalato. Applicazione: il vegetale o una parte di questo trasformata in poltiglia bollendola o masticandola, poi sar applicata per contatto. Infusione: il vegetale o una parte di questo viene immerso in acqua bollente e poi bevuto. Estratto: lestratto prevede una preparazione di un concentrato di principi attivi o di tossine, nel caso si voglia ottenere un veleno, tramite il lavoro di persone esperte con labilit preparare veleni o produrre droghe. Chi preparer un estratto immerger in una soluzione alcolica o in olio, parti o lintero vegetale per un tempo variabile da una settimana a un anno. Lestratto cos ottenuto potrebbe venire ulteriormente raffinato tramite distillazione con alambicco. Poche gocce di estratto sono sufficienti per fare effetto. Gli estratti vengono venduti in piccolissime dosi e possono essere molto costose. Polvere: con polvere si intende parti di vegetali o vegetali interi essiccati e successivamente ridotti in polvere. Pasta: in questo caso si tratta quasi esclusivamente di veleni. Per ottenere una pasta sono necessari almeno tre dosi di un

Parte
Organismi vegetali Gli organismi vegetali sono qui suddivisi in: funghi, erbe, piante, muschi, licheni, alghe, cactus. A queste determinate specie vegetali si possono identificare delle parti specifiche che sono utilizzate per le loro particolari propriet. Nel caso in cui nella tabella compaia il tipo di vegetale senza ulteriori specificazioni si consideri lintero organismo necessario per il preparato. Parti di organismi vegetali Porzioni di vegetali possono essere:radici, tuberi, foglie, fiori, frutti (tra cui: pigne, noci, bacche) petali, spine, gemme, boccioli, corteccia, resina e linfa. Quando nel testo non compare la parte ma il

ASSOCIAZIONE LALTRA PARTE, PROGETTO DIRECTORIO Erbolarium Doctus Principia pag.3

nome dellorganismo vegetale, senza altre specificazioni, vuol dire che il principio attivo si trova in tutto il vegetale.

Costo
Il costo di unerba, o di un preparato vegetale dipende molto dalla reperibilit dellerba o pianta in se e questo dipende dal Clima e dalla Stagione e dallAmbiente. Il costo indicato e quello riferito ad unerba che si acquista nelle botteghe derboristeria o da medici delle regioni del Vecchio Mondo, presente nella stagione ideale in cui normalmente cresce. Nel caso in cui si richieda unerba nella stagione successiva a quella indicata il costo sar doppio mentre per le restanti stagioni triplo nelle restanti regioni. Nel caso si considerino erbe che non crescono nelle fasce climatiche del Vecchio Mondo ma in quelle autoctone il costo sar dimezzato. Esempio: << Voglio comprare dei petali di Juth nel bel mezzo del deserto arabico, mi trovo nel luogo dove naturalmente crescono, il prezzo della tabella viene dimezzato a 20Co e 10/- ma non mi trovo nella stagione in cui normalmente cresce e nemmeno in quella ad essa successiva quindi il prezzo sar triplicato a 61Co e 10/->>. Dove lerba non disponibile (N.D.) si deve considerare il costo in modo indicativo.

Effetti
Gli effetti descritti esauriscono in ogni parte quello che riguarda lazione dei principi attivi dellorganismo vegetale considerato. Nel caso di veleni e allucinogeni, salvo dove specificato, deve essere eseguito il test R (test veleno) per poter ottenere agli effetti descritti.

ASSOCIAZIONE LALTRA PARTE, PROGETTO DIRECTORIO Erbolarium Doctus Principia pag.4