Sei sulla pagina 1di 1

14 I N A P O L I METROPOLI giovedì 26 gennaio 2006 GdN

CASTELLAMMARE DI STABIA. MA IL SINDACO VOZZA POLEMIZZA: «BISOGNA LAVORARE IN SICUREZZA: HO CHIESTO LA DOCUMENTAZIONE DEL PROGETTO, NESSUNO MI RISPONDE»

Pozzano-Scrajo, riapre il cantiere per i lavori in galleria


CASTELLAMMARE DI STABIA. Galleria Pozzano-Scrajo: il sindaco Salvatore l’ambiente. A tal proposito ho sollecitato, con una lettera del 9 settembre na causò la morte di sette persone e notevoli danni alle strutture della stes-
Vozza chiede un tavolo con i Comuni e gli enti coinvolti nel progetto per- indirizzata al prefetto Giordano, all’Anas e alla Regione Campania, chia- sa galleria. Da allora, in quel luogo, non ci sono state opere strutturali di
ché siano chiariti tutti i dettagli dell’opera, in modo particolare, quelli re- rimenti approfonditi rispetto a tre questioni, chiedendo che il Comune consolidamento, ma soltanto interventi di contenimento. Infine l’intera
lativi alla tutela ambientale. «Esprimo soddisfazione per la ripresa dei la- di Castellammare di Stabia potesse acquisire tutta la documentazione re- area interessata dalla galleria è classificata dall’autorità di Bacino del Sar-
vori del tunnel di Pozzano - commenta il primo cittadino che ha parte- lativa al progetto esecutivo, alle autorizzazioni e ai pareri espressi in me- no come zona ad alto rischio idrogeologico». “L’Anas e il prefetto Gior-
cipato stamattina, insieme all’assessore ai Lavori Pubblici Rosario Cuo- rito e proponendo l’istituzione di un tavolo di confronto tra Comuni e en- dano - continua il sindaco - hanno risposto alla mia lettera di settembre
mo, alla cerimonia per la riapertura del cantiere - si tratta di un’opera fon- ti interessati».«Sono tre i punti - continua il sindaco – che consideravo con una nota congiunta, in cui ci sono rassicurazioni sulle perplessità da
damentale per lo sviluppo economico e turistico dell’intera area ed in- e continuo a considerare critici. Innanzitutto va scongiurato fortemente me avanzate. Ma il Comune non ha avuto la documentazione richiesta e
dispensabile per risolvere la crisi viabilità della statale sorrentina, che si il rischio che i metodi di scavo utilizzati non siano quelli tradizionali, ma il tavolo di confronto proposto non è mai stato attivato. Ora che i lavori
ripresenta puntualmente ogni estate. Io stesso, nel luglio scorso, avevo sol- che si ricorra a sostanze inquinanti come solventi ed acidi di attacco, le sono ripartiti, dopo tanti anni di ritardi, ritengo essenziale che il confronto
lecitato l’avvio più veloce possibile dell’intervento con un appello al com- cui conseguenze non sono prevedibili sulla possibile contaminazione del- ci sia e sia vero. Conoscendo la sensibilità dell’assessore regionale al-
missario straordinario di Governo, il prefetto Giuseppe Giordano». «Da- le falde delle acque potabili e termali di Castellammare. Nel progetto pre- l’Ambiente sul tema, mi auguro che al più presto sia convocato il tavolo
ta l’importanza dell’opera - continua il sindaco Salvatore Vozza - è asso- liminare, inoltre, una via di fuga era localizzata esattamente all’altezza affinchè i Comuni interessati, a partire da Castellammare, siano coinvolti
lutamente necessario che essa venga realizzata nel massimo rispetto del- dell’attuale Crowne Plaza, luogo dove il 10 gennaio 1997 una tragica fra- con tutte le informazioni necessarie a svolgere il loro ruolo».

POMPEI. SUMMIT BLINDATO SULL’ORDINE PUBBLICO IN UN ALBERGO DEL CENTRO. STILATO UN DOCUMENTO DA INVIARE AL PREFETTO E A BASSOLINO

Sicurezza, vertice con Pisanu


Sos dei Sindaci per elaborare un piano con Regione e Provincia
(Nino Daniele), San Giorgio a Cre- “Amleto” di Pompei. La struttura è
CARMINE ALBORETTI
mano (Ferdinando Riccardi), Otta- stata “blindata” dagli agenti della
POMPEI. Un incontro urgente con il viano (Mario Iervolino), Poggioma- polizia locale, coordinati, sul cam-
Ministro degli Interni, Giuseppe Pi- rino (Roberto Giugliano), Terzigno po, dal maggiore Gaetano Petrocel-
sanu e un vertice con il presidente (Vunzio Avino), San Gennaro li e dai poliziotti del presidio di via
della Regione Campania e quello (Aniello Catapano), Boscoreale Sacra, agli ordini del funzionario
della Provincia per elaborare una (Vincenzo Cavaliere, nonostante Vincenzo Centoletti e dell’ispettore
piattaforma comune, sia sul piano l’ufficializzazione dello sciogli- Rosario Zarrella.
normativo, che su quello finanzia- mento dell’assise locale ha preso, La prossima assise si terrà a Otta-
rio, che sui problemi dell’ordine e comunque, parte alla riunione, viano il 7 febbraio prossimo. I de-
della sicurezza pubblica sull’attua- ndr), Boscotrecase (Nunziato Man- tentori della fascia tricolore hanno
le legge sullo scioglimento degli en- zo), Trecase (Gennaro Cirillo), San anche deciso di estendere il vertice
ti locali. Sono queste le richieste che Sebastiano al Vesuvio (Silvio Car- anche ai sindacati ed alle organiz-
i primi cittadini di Pompei (Claudio pio), Cercola (Giuseppe Gallo), zazioni dei commercianti. I sinda-
D’Alessio), Castellammare di Stabia Sant’Anastasia (Vincenzo Iervoli- ci, ascoltati il 13 gennaio dalla Com- POMPEI. UN MOMENTO DELL’INCONTRO TRA SINDACI. DA SINISTRA NUNZIO AVINO, CLAUDIO D’ALESSIO E LUIGI MONACO. PROSSIMO INCONTRO IL 7 FEBBRAIO AD OTTAVIANO ____
(Salvatore Vozza), Torre Annunzia- no), Palma Campania (Carmine De missione Regionale Osservatorio
ta (Luigi Monaco), Gragnano (Mi- Luca), San Giuseppe Vesuviano anticamorra ed il 16 gennaio nel- to dei parametri previsti per città e lizia Urbana e la richiesta di porre, ci la convocazione urgente dell’as-
chele Serrapica), Casola di Napoli (Agostino Ambrosio) hanno deciso l’ambito di una seduta comitato per territori dalle dimensioni demogra- congiuntamente ai comuni, al Go- semblea dei sindaci della provincia
(Alfredo Rosalba), Lettere (Antonio di formalizzare al prefetto di Napo- l’ordine pubblico e la sicurezza, so- fiche pari o superiori a capoluoghi verno la necessità di una deroga per di Napoli e di sollecitare il prefetto
Pentangelo), Pimonte (Gennaro li, Renato Profili. no in prima linea nella lotta alla ca- di provincia. le assunzioni nei corpi di polizia lo- a che, nelle prossime riunioni del
Somma), Santa Maria la Carità Il faccia a faccia tra tutti i firma- morra, onde accrescere la “presen- Tra i punti maggiormente qualifi- cale. comitato provinciale per l’ordine e
(Francesco Cascone), Sant’Anto- tari del manifesto “Più sicurezza per za” dello Stato e delle istituzioni de- canti anche la sollecitazione forte I partecipanti al summit hanno la sicurezza pubblica, siano invita-
nio Abate (Antonino D’Auria), Por- i cittadini, più Stato contro i poteri mocratiche e chiedono mezzi, ri- alla Regione Campania, affinché manifestato la volontà di richiede- ti tutti i sottoscrittori del documen-
tici (Vincenzo Cuomo), Ercolano criminali si è tenuto presso l’Hotel sorse, strutture e uomini nel rispet- venga promosso un progetto di Po- re al presidente regionale dell’An- to.

CAPRI. INIZIATIVA DI UN EDICOLANTE IN ATTESA DELLA FINE DEL RESTYLING CASTELLAMMARE. PRIMO INCONTRO CON LA NUOVA AMMINISTRATRICE

La Piazzetta senza orologio? Azienda di soggiorno e turismo


Spunta riproduzione temporanea Parola d’ordine promozione
CAPRI. Appassionato di modelli- CASTELLAMMARE DI STABIA. Prima inderogabilmente faremo capo».
smo, ha realizzato in una quindici- giornata d’incontri ufficiali per la «Per incentivare i flussi turistici -
na di giorni una riproduzione in nuova amministratrice del’Aacst ha continuato Boniello - occorrerà
scala del famoso orologio della (Azienda Autonoma Cura Soggior- creare iniziative che rivalutino e
Piazzetta di Capri, da più di un me- no e Turismo) di Castellammare di promuovano, soprattutto nelle fie-
se coperto dall’impalcatura mon- Stabia. Ieri mattina Anna Maria Bo- re e nelle borse, l’immagine positi-
tata dalla ditta “Orfé” che ha avuto niello insieme al direttore Luigi Gar- va di una città che deve necessa-
in appalto i lavori di ristruttura- zillo ed al funzionario Osvaldo Con- riamente emergere nel panorama
zione della celebre torre dell’oro- te, ha incontrato nelle sale dell’a- turistico campano. E del mezzo-
logio. «Perché Capri deve rimane- zienda di piazza Matteotti rappre- giorno stiamo approntando, insie-
re privata del suo storico quadran- sentanti della comunicazione ai me agli enti che le presiedono, un
te?» si sarà chiesto Salvatore Fede- quali ha illustrato i punti salienti per progetto per ridare nuova linfa agli
rico, titolare dell’edicola di giorna- lo sviluppo turistico della cittadina scavi ed alle terme che sono i fiori
li situata proprio nel “salotto del stabiese. Nel primo pomeriggio ha all’occhiello della realtà stabiese.
mondo” ai piedi della torre cam- fatto, poi, visita nella sede del pa- Inoltre Castellammare deve coglie-
panaria. Armato di santa pazienza, lazzo municipale al sindaco della re anche le opportunità che le ver-
l’edicolante, che da anni si occupa sulla parete superiore all’edicola, mente resterà al suo posto fino a città Salvatore Vozza ed all’assesso- ranno concesse dalla realizzazione grinta». Lo dimostra tra l’altro lo
da volontario della manutenzione all’esterno del cantiere». E così ie- quando non termineranno i lavori re al Turismo Massimo De Angelis del nuovo porto turistico di Marina stesso curriculum: nota giornalista
dell’orologio “originale” della Piaz- ri mattina ha realizzato appositi so- di ristrutturazione». per avviare una fattiva e proficua di Stabia, che diventerà l’approdo di caprese del Mattino e scrupolosa
zetta, ha pensato bene di modella- stegni ed ha posizionato il “picco- Appena montato, in Piazzetta si collaborazione per la promozione megayacht e barche importanti per corrispondente soprattutto verso le
re un oggetto che fosse in tutto e per lo” orologio: 91 centimetri per 91 le è formata una piccola folla di cu- turistica della città in fase di grosso la nautica da diporto, seguito poi più svariate manifestazioni ed ini-
tutto uguale al quadrante che cam- dimensioni del quadrante. riosi. Tutti col naso all’insù ad am- sviluppo. «Sono contenta di questa dalla nascita del polo croceristico». ziative. Qualche polemica però è na-
peggia sul campanile della piazza «L’opera - aggiunge l’autore - ne- mirare l’orologio e a tirare un so- esperienza - ha dichiarato Anna Ma- Tra le iniziative in campo anche un ta proprio per la sua estraneità al-
di Capri. Un’opera, ha pensato Sal- cessita ancora qualche piccolo ac- spiro di sollievo per il ritorno del- ria Boniello (nella foto) - in una città Festival del Folclore che riunisca l’ambiente stabiese, al suo patrimo-
vatore Federico, che potesse sosti- corgimento. Essendo un orologio le lancette che potranno riprende- multiforme come Castellammare, tutte le tradizioni del golfo napole- nio artistico e alle risorse turistiche
tuire in questo periodo l’orologio adatto per ambienti chiusi, al con- re a scandire la vita e i ritmi dei ca- una realtà in cui si uniscono cultu- tano e un premio teatrale dedicato della città. Ma alle calunnie la Bo-
coperto dai teloni. «Terminato il la- tatto con il freddo e con il sole può presi. Nel frattempo vanno avanti i ra, arte e bellezze naturali. Sto pre- a Raffaele Viviani. La promoter Bo- niello ribatte «San Catello è protet-
voro - spiega Federico - ho presen- subire qualche problema. Nel giro lavori di restyling della torre cam- parando con l’intero staff dell’a- nelli ha molte idee e come ha affer- tore dei forestieri. Ci penserà lui a
tato il modello al Comune ottenen- di pochi giorni conto di renderlo panaria. zienda progetti da proporre all’as- mato lo stesso funzionario dell’a- guidarmi».
do l’autorizzazione ad installarlo pienamente funzionante: ovvia- GIUSEPPE CATUOGNO sessorato al Turismo Regionale, cui zienda Osvaldo Conte «ha molta ELISABETTA D’AURIA

CAPRI. ALL’EX CATTEDRALE CELEBRAZIONE EUCARISTICA CON MONSIGNOR FELICE CECE ANACAPRI. SENSO UNICO ALTERNATO REGOLATO DA SEMAFORI

Missione francescana, oggi incontro col Vescovo Riapre via Provinciale


CAPRI. Invasione di suore e frati francescani sull’isola azzurra. Ha sarà data la possibilità dalle 18 alle 20, nel “Punto incontro”, al- ANACAPRI. Rivista l’ordinanza, non chiude più la via Provin-
avuto inizio lo scorso 22 gennaio la missione francescana al po- lestito in via Vittorio Emanuele, di avere un colloquio privato ciale Anacapri. I lavori di allargamento della sede stradale in
polo di Capri intitolata “Va’ e ripara la mia casa”. Sino a dome- con un frate o una suora. Anche monsignor Felice Cece, arci- corso di svolgimento nel tratto compreso tra la scala fenicia e
nica saranno presenti a Capri i frati, le suore e tanti giovani mis- vescovo della diocesi di Sorrento-Castellammare di Stabia, sarà la grotta della Madonnina avevano indotto l’amministrazio-
sionari di San Francesco che aiuteranno la comunità caprese ad a Capri per sostenere la missione: l’appuntamento è per oggi po- ne comunale di Anacapri a disporre nei giorni scorsi l’inter-
incontrare il Signore nelle strade e ad accoglierlo nelle case. So- meriggio alle ore 18 con la concelebrazione eucaristica presso dizione al transito autoveicolare per quattro ore al giorno. Il
no in corso in questa settimana numerosi momenti di preghie- l’ex Cattedrale di San Stefano. La missione, fanno sapere i gio- sindaco Mario Staiano, dopo una breve fase di rodaggio, ha in-
ra, di condivisione, di festa e di gioia. Il programma dettagliato vani delle parrocchie di Capri e Marina Grande, è un momento vece emanato ieri mattina un nuovo provvedimento, l’ordi-
della settimana di missione è stato recapitato ad ogni famiglia di gioia e di fratellanza e per questo si concluderà con la “Festa nanza numero 3, nella quale si specifica che «la quantità di
ed esposto nelle parrocchie di Capri e di Marina Grande. Gio- della vita” sabato in piazza Umberto I, seguita nella serata dal lavoro prodotta non giustifica la chiusura dell’unica strada di
vani, adulti e famiglie hanno la possibilità in questi giorni di pellegrinaggio alla Grotta della Madonnina di Lourdes dove av- collegamento dell’intero territorio comunale con danni importanti alle attività economiche
ascoltare, dialogare e confrontarsi con i francescani. verrà il passaggio della “Croce della Missione” alla comunità di e sociali» e si annulla la precedente ordinanza. Il transito veicolare avverrà regolarmente, sen-
Appuntamenti e incontri specifici sono stati messi a punto per Anacapri. za interruzioni, a senso unico alternato, regolato dai semafori, fino ad eventuale nuova di-
le persone di varie fasce d’età. Inoltre a tutti i ragazzi dell’isola [GIUCA] sposizione. Da ieri la Provinciale, che collega Capri con Anacapri, ha dunque riaperto.