Sei sulla pagina 1di 1

GdN giovedì 26 gennaio 2006 NAPOLI METROPOLI I 11

SANT’ANASTASIA. UNA 56ENNE È PRECIPITATA PER 4 METRI IN UNA BUCA APERTASI NELLA CAPPELLA DI FAMIGLIA. ED È SUBITO CORSA AL LOTTO

Cade nel cimitero sulle ceneri del marito


SANT’ANASTASIA. Paura al cimitero: precipita in una bo- ro che la signora è di corporatura pesante, ma proprio Corre a prendere una scala e l’adagia sulla botola. Si
tola andando a finire sulle ceneri del marito defunto. non si aspettava di vedere il listone di marmo aprirsi sot- accerta che la poveretta non abbia subito ferite gravi. Il
Viene prelevata da un volontario della protezione civi- to i suoi piedi. pericolo è che poteva essere andata a sbattere contro un
le. Terno secco al gioco del lotto. Un urlo e giù nel precipizio. Un volo di quasi quattro muretto di cemento. Non è così. Il gonfiore alla caviglia
È proprio il caso di dire che A.G., una donna di 56 an- metri. Per fortuna, racconteranno i soccorritori, la si- e la ferita alla gamba rappresenta il meno rispetto al ter-
ni, ha visto la morte con gli occhi. Domenica mattina, gnora è caduta su un ripiano morbido, dov’era raccolta rore che le altera i lineamenti.
un poco prima di mezzogiorno, la signora attraversava della segatura. Quando Anna vede il suo angelo custode si aggrappa
ancora i vialetti del cimitero in compagnia dell’anzia- Intanto l’anziana madre, annichilita per lo spavento, con fiducia. È tutto un tremore. Ma riesce a inerpicarsi,
na madre. Un dovere domenicale dedicato alla memo- non sa che fare. La figlia, al di sotto del pavimento, co- piano piano, sulle scale. Sotto la guida esperta del vo-
ria dei propri defunti. Passo strascicato, le due donne, mincia a gridare con tutta la forza che si ritrova. Per at- lontario. Intanto arriva altra gente per confortare l’an-
un po’ per volta, arrivano all’interno della cappella di tirare l’attenzione dei pochi passanti. ziana che aveva assistito alla scena. La corsa all’ospedale
famiglia. Ottantenne la più vecchia, viene invitata dal- Paura per la madre che possa precipitare a sua volta. Apicella di Pollena Trocchia metterà al riparo le due po-
la figlia a salire adagio la scaletta d’ingresso. Il tempo di Terrore negli occhi per essere andata a urtare con il cor- verette.
sistemare l’anziana che subito Anna G. si mette all’opera po nella cassettina dell’urna dove sono conservate le ce- Che hanno bisogno soprattutto di calmarsi. L’episodio
per sistemare i fiori. neri del marito. Quasi un abbraccio con l’aldilà. Arri- non è sfuggito ai visitatori del camposanto. E in poche
Passano pochi minuti. Il vai e vieni davanti al marmo vano i soccorsi. Per un caso fortuito si trova nei dintor- ore il fatto curioso è passato di bocca in bocca. Alla ria-
dei cari defunti. Il pavimento, però, comincia a scric- ni un seppellitore fuori servizio. Abilitato come volon- pertura del botteghino, tutti a giocare i numeri al lotto.
chiolare. In un punto preciso. “Bisognerà che lo siste- tario nella Protezione civile, Giuseppe Piccolo, 48 an- Con la vincita assicurata.
mi prima o poi”, avrà pensato la cinquantaseienne. È ve- ni, non si perde d’animo. ANNA MARIA ROMANO

SOMMA VESUVIANA. NEL DEPOSITO ADIBITO A STOCCAGGIO E SMISTAMENTO DI ABITI È STATO BLOCCATO IL TITOLARE INTENTO A IMPACCHETTARE LA MERCE

Falsi d’autore, blitz in via Starza


La Guardia di Finanza ha sequestrato 19mila capi di vestiario contraffatti
provinciale di Napoli, nell’ambito ticato sul mercato. Il mercato della
RENATO MOBILIO
della sistematica azione di control- contraffazione, viene infatti ali-
SOMMA VESUVIANA. Scoperta la cen- lo del territorio, al fine di preveni- mentato sia dalla presenza di una
trale del falso che riforniva il mer- re la vendita illegale di merce con- fitta rete di venditori, a volte clan-
cato dell’abbigliamento di capi al- traffatta hanno rilevato che nel de- destini che espongono la merce
l’ultimo grido, griffati con le mi- posito adibito a stoccaggio e smi- lungo le principali strade dedicate
gliori marche attualmente più “in stamento di abbigliamento ed ac- allo shopping, sia da quei cittadini
auge”. Grazie al blitz effettuato dai cessori contraffatti la quantità di che, non avvertendone il danno so-
baschi verdi del comando provin- merce pronta ad essere immessa sul ciale ed economico, acquistano ca-
ciale della guardia di finanza, a mercato avrebbe fatturato migliaia pi di abbigliamento ed accessori pa-
Somma Vesuviana sono stati se- di euro. È infatti nel tentativo di inr- lesemente falsificati.
questrati oltre 19.000 articoli ed ac- rompere l’approvigionamento di Il responsabile, C.F. di anni 34,
cessori di abbigliamento contraf- capi falsi sul teritorio che si com- che al momento dell’intervento era
fatti di note marche ed un immobi- prende l’importanza dell’operazio- intento a preparare i pacchi per le
le adibito a deposito. Dopo l’opera- ne di servizio dei militari del co- varie consegne, è stato denunciato
zione i finanzieri hanno anche mando nucleo provinciale di poli- all’autorità giudiziaria competente
provveduto a denunciare il re- zia tributaria di Napoli. chette recavano i marchi clonati di ristiche previste dalla casa madre più difficile distinguere un prodot- per il territorio mentre i finanzieri
sponsabile del deposito all’autorità All’interno di un deposito ubica- note griffe quali “Armani”, “D&G”, per i prodotti originali. Per i finan- to originale da uno contraffatto e ciò hanno avviato più approfondite in-
giudiziaria competente per il terri- to in via Starza, oltre 19.000 pezzi “Nike”, “Baci e Abbracci”. zieri è da evidenziare, in modo par- a discapito degli acquirenti con- dagini per capire dove si trovino gli
torio. tra capi di abbigliamento (jeans, I prodotti sequestrati riproduce- ticolare, l’accuratezza delle realiz- vinti di acquistare merce autentica opifici che rifornivano il responsa-
Le fiamme gialle del comando maglioni, felpe) calzature ed eti- vano nei minimi dettagli le caratte- zazioni che rendono ormai sempre ad un prezzo inferiore a quello pra- bile del deposito.

FRATTAMAGGIORE. SFIDUCIA RITIRATA IN CAMBIO DELLA NUOVA COMMISSIONE EDILIZIA POMIGLIANO D’ARCO. INFURIA LA POLEMICA DOPO LE ESTERNAZIONI DEL POLITICO

Consiglio comunale, pace fatta È resa dei conti a sinistra


tra presidente e 7 consiglieri Il Prc attacca il senatore Sodano
FRATTAMAGGIORE. Scoppia la pace scussi gli argomenti da inserire al- la proposta di voto della sfiducia . POMIGLIANO D’ARCO. Infuria la bu- che, se le accuse mosse da Soda- tenuti. Come sono stati selezio-
dopo l’incontro dei capigruppo. I l’ordine del giorno per il consiglio E mentre questo capitolo si chiu- fera politica a sinistra dopo alcu- no non avevano avuto un’ecces- nati collaboratori, docenti e par-
7 consiglieri che avevano presen- comunale del quale sono già stati derà con una stretta di mano lu- ne “esternazioni” del consigliere siva eco, visto che la sua “guerra” tecipanti ai corsi di formazione.
tato la richiesta di sfiducia al pre- notificati gli avvisi di convocazio- nedì prossimo, resta in piedi il pro- comunale del Prc, ma anche se- a sinistra in città è ormai cosa no- Le associazioni a lui familiari
sidente del consiglio Orazio Ca- ne per il lunedì prossimo. Si di- blema dei posti vacati in giunta. Il natore, Tommaso Sodano contro ta, consolidata e datata, dopo il hanno ricevuto finanziamenti
passo hanno ritirato l’atto. La pa- scuterà della elezione della com- sindaco Francesco Russo non ha i “compagni” diessini ed altri del- manifesto apparso sui muri delle pubblici. Si è mai occupato di as-
ce è frutto di un patto tra le parti. missione elettorale, dell’approva- ancora nominato i due assessori di la maggioranza di governo citta- vie cittadine a firma del movi- sunzioni presso aziende pubbli-
I sette consiglieri hanno chiesto al zione del regolamento comunale Italia dei valori che aveva sfidu- dino a cui lui si oppone ferma- mento civico “Pomigliano Demo- che o private. C’è coerenza tra i
presidente Capasso di “avere un per la privacy, del programma di ciato un mese fa. Continua a riba- mente. cratica”, la polemica è ormai ine- principi etico-morali sbandierati
comportamento meno partitico e valorizzazione del centro storico, dire di non volerli riconfermare, Attacchi al vetriolo da parte del vitabile. e la composizione del proprio
più istituzionale” anche se la ri- dello statuto del comune, della ma di essere disponibile a imbar- “delfino” di Bertinotti che non Il manifesto ricorda che alle ul- gruppo consiliare. Cosa ha fatto
chiesta vera e propria è stata quel- elezione del consiglio dei ragazzi, care nella sua giunta altri due rap- potevano non provocare reazioni time elezioni comunali l’attuale di concreto e di positivo per la
la di tornare a rieleggere la com- della concessione della palestra presentanti di Italia dei valori ma e prese di posizioni altrettanto sindaco Della Ratta ha ottenuto il nostra città».
missione edilizia, organo cancel- della Marconi all’Agesci e tra gli non Cecconi e Ratto. La situazione dure. Ma ciò che colpisce è che il 70% dei consensi contro il risul- «Noi non accettiamo lezioni da
lato dai commissari prefettizi arri- argomenti spicca appunto l’ele- ha avuto anche un attimo di schia- malumore a sinistra non è sol- tato deludente del suo concor- falsi moralisti – conclude Pomi-
vati subito dopo lo scioglimento zione della commissione edilizia. rita, almeno così è sembrato agli at- tanto di chi viene accusato da So- rente Sodano. Eppoi si parla di gliano Democratica – ma nono-
per infiltrazioni malavitose. In È stato questo passaggio a far rom- tenti osservatori, ma l’intervento di dano, ma anche degli stessi ap- questione morale, la stessa solle- stante tutto auspichiamo che pre-
questi anni di gestione straordina- pere il ghiaccio. La volontà dei De Mita sabato al teatro de Rosa, in partenenti al Prc di Pomigliano vata dal senatore-consigliere. «Al valga la ragione. La politica per
ria le attività edilizie sono state ge- gruppi di maggioranza di conce- buona parte dedicato ad attaccare che, gridando allo scandalo, im- senatore Sodano – dice Pomi- noi è confronto di idee e di pro-
stite dagli uffici comunali. Una si- dere l’ok per la nomina della com- gli esponenti locali di Italia dei va- puterebbero al senatore-consi- gliano Democratica – rivolgiamo poste». Il sospetto è che in realtà
tuazione secondo la minoranza as- missione edilizia ha reso più faci- lori potrebbe non contribuire al gliere di aver ingaggiato una bat- educatamente per il momento al- le accuse a tutto tondo del sena-
surda ed incredibile, che delega gli le il resto dei lavori. I capigruppo chiarimento, infatti gli animi si so- taglia molto personale e soprat- cune domande: perché è fallito il tore a consiglieri comunali ed
uffici comunali a dare pareri in dei partiti di opposizione presen- no inaspriti. Resta da attendere lu- tutto di condurre gli affari del progetto dell’Università del Vino. amministratori di Pomigliano sia-
materia di edilizia privata e pub- ti, hanno fatto inserire nel “bro- nedì, nell’attesa che tutto decanti. partito con una precisa e puntua- Quanti finanziamenti pubblici, no state provocate dalla necessità
blica. Nell’incontro sono stati di- gliaccio”della riunione il ritiro del- [ADP] le politica familistica. Tanto è diretti ed indiretti sono stati ot- di anticipare di qualche settima-
na la campagna elettorale che,
probabilmente se dovesse essere
CARDITO. PASTI SOSPESI PER INGERENZE CAMORRISTICHE POZZUOLI. ELEVARE LA QUALITÀ DELLA VITA: QUESTO L’OBIETTIVO DEL CLUB nuovamente candidato al Senato,
si troverà ad affrontare, combat-

Torna il servizio mensa Nasce l’associazione “Noi Cuma-Licola” tendo proprio contro i “nemici”
diessini.
Fra l’altro l’accusa maggiore
mossa invece dai suoi stessi com-
CARDITO. Refezione scolastica: dopo la sospensione dall’incarico per POZZUOLI. Nasce l’associazione autonoma e pluralista: benché minime prospettive di sviluppo turistico - am- pagni di partito è quella di far
la ditta Ristoremma Srl., torna il servizio mensa per gli studenti del “Noi Cuma - Licola”, in via Strada della Colmata 41, bientale, con chilometri di spiaggia “off limits”, per- prevalere le ragioni familiari a
territorio. la cui sede sarà inaugurata sabato 28 alle ore 17, con ché drammatico sversatoio di rifiuti, liquami e scari- quelle politiche, visto che nono-
La ditta che si occuperà della refezione scolastica, sarà quella che si invito ad intervenire ai residenti di queste popolose lo- chi di ogni genere. Anzitutto abusivi e, quindi, peri- stante la presenza in consiglio co-
classificò seconda nella gara d’appalto, cioè l’ati (associazione tem- calità costiere dell’area flegrea. colosi per la sicurezza e la salute pubblica. munale del fratello Raffaele, non
poranea d’impresa), tra la Ir e l’Alimeca. L’Associazione intende sensibilizzare gli organi isti- E poi tutt’intorno: piazza San Massimo e l’intero abbia voluto lasciare il suo posto
Il servizio mensa era stato sospeso il 15 novembre scorso in quanto la tuzionali preposti e, specie, la solidarietà dei cittadi- “borgo” di Licola, viale dei Platani e le traverse che por- da candidato a sindaco ad altri,
ditta aggiudicataria dell’appalto, come si evinceva dal certificato an- ni del posto per la difesa di interessi comuni, per tro- tano alla Domiziana da un lato, ed ai palazzoni - dor- ma abbia invece deciso da sena-
timafia, era in pericolo di condizionamento camorristico. vare soluzioni concrete ad una realtà territoriale ormai mitorio di Monterusciello dall’altro, tanta, troppa im- tore anche di ricoprire la carica di
Si è potuto procedere all’assegnazione, perché sono trascorsi i cano- degradata, e migliorarne l’ambiente. Rendere insom- mondizia; oltre a torme di cani randagi, grossi ratti ed consigliere. Ma secondo alcune
nici 45 giorni previsti dalla legge in materia, e, non essendoci stati ma più vivibile questa vasta zona della periferia pu- insetti di ogni genere. Emergenza, questa, che purtop- indiscrezioni sembra che proprio
ulteriori rilievi da parte della prefettura è stato automatico l’affida- teolana, che da anni registra vistose carenze - appun- po si estende a tutto il territorio di Pozzuoli, tanto che per calmare i propri compagni di
mento del servizo. to - nei principali servizi di interesse comune: situa- persino gli ingressi e le piazzole esterne di uno dei bi- partito e di coalizione, uno dei
«Ci siamo da subito adoperasti per risolvere il problema e l’empasse zione igienico - sanitaria, balneazione, fogne, eroga- glietti da visita della città, l’Accademia Aeronautica di due Sodano sia pronto a dimet-
il prima possibile – ha detto il sindaco Giuseppe Barra – ed è con zione idrica, viabilità, trasporti, illuminazione pub- via San Gennaro, sono disseminati di rifiuti e quant’al- tersi. A questo punto la domanda
grande soddisfazione che oggi possiamo comunicare che i nostri stu- blica e così via. Qualificare cioè una realtà territoriale tro. è d’obbligo: chi dei due. E a chi
denti potranno nuovamente usufruire del servizio mensa». sempre più abbandonata a sé stessa, e collassata nelle GENNARO D’ORIO lasceranno spazio.