Sei sulla pagina 1di 3

PRESENTAZIONE PROGETTO EDITORIALE

Professori universitari, studiosi e giornalisti in un saggio con testi accurati, ma scritti in un linguaggio semplice, accattivante, realistico. Per comprendere al di l delle enunciazioni di principio. E per cercare di spiegare come lo Stato e il mercato influiscano sulleffettivit e quotidianit dei diritti umani, vecchi o nuovi che siano. Senza peraltro dimenticare che, accanto ai diritti, esistono anche i doveri. QUESTO LIBRO - C una bella foto darchivio in cui Eleonora Roosevelt, presidente della Commissione che redasse la Dichiarazione universale dei diritti delluomo, apre un grande foglio titolato The Universal Declaration of Human Rights. Nel poster erano scritti i 30 articoli, scaturiti da un serrato dibattito tra paesi di area occidentale e paesi di area socialista. I contenuti di quella Dichiarazione costituiscono tuttora il fondamento dei diritti umani. Anche se, da quellanno, era il 1948, molte cose sono cambiate. E, come sottolineava Norberto Bobbio, lelenco dei diritti delluomo si modificato. Oggi, negli Stati Uniti, il presidente Barack Obama in difficolt non soltanto a causa delle questioni economiche, ma per aver promosso e varato una riforma sanitaria che, per la prima volta nella storia del paese, tenta di assicurare un diritto alla salute a tutti gli statunitensi. La Cina, paese che tra pochi anni diverr la prima potenza economica mondiale, ha pubblicato (ottobre 2010) il proprio Libro bianco sui diritti, ma tiene in carcere il Premio Nobel Liu Xiaobo. In Russia, loligarchia al potere usa le maniere forti contro chi vuole avvalersi del diritto allinformazione. In Brasile, altra potenza emergente, il latifondo calpesta i diritti ad una vita degna di milioni di contadini senza terra. Il diritto di propriet privata va difeso ad ogni costo? In tutto questo, il sistema neoliberista, pur scosso dalla crisi finanziaria, continua a calpestare i diritti economici non soltanto nei paesi del Sud, ma anche in quelli del Nord. E, con la scusa della crisi, gli Stati e le multinazionali hanno chiuso ogni discussione sui diritti ambientali, che sono tornati ad essere materia secondaria. Per fortuna, a ricordarcelo provvedono le lotte dei popoli indigeni (circa 300 milioni di persone), che da tempo hanno smesso i panni di vittime sacrificali, come dimostra la Convenzione Ilo 169 (peraltro ratificata soltanto da 22 paesi). Nel frattempo, altre generazioni di diritti si fanno strada, tra polemiche, spesso feroci. Lomosessualit non pi un tab da tenere nascosto e di cui vergognarsi. Ma i diritti delle persone non-eterosessuali fanno molta fatica a farsi strada. Per altro verso, i progressi delle scienze mediche sono tali da aver aperto un grande dibattito sui diritti dellindividuo in caso - ad esempio - di procreazione medicalmente assistita e di testamento biologico. Infine, davanti ad una sorta di inflazione di diritti (ancorch spesso soltanto teorici, stante il conflitto tra il diritto che si ha e il diritto che si vorrebbe avere), che fine hanno fatto i doveri? Come recita larticolo 29 della Dichiarazione universale: Ogni individuo ha dei doveri verso la comunit. Di questo e di molto altro parlano le pagine di questo saggio a pi mani. Paolo Moiola

Nelle mani di Golia


I diritti delluomo tra Stato e Mercato

a cura di PAOLO MOIOLA


introduzioni di Paolo Pagliai e Giuliano Pontara

PERCH E COME ADERIRE A QUESTO PROGETTO?


Cari lettori, vi offriamo unanteprima di un lavoro complesso ed ambizioso che Paolo Moiola ha coordinato per dare a tutti noi una panoramica globale sul complesso tema dei Diritti umani (senza tralasciare un excursus anche sui Doveri). Potete voi stessi, attraverso la lettura del sommario, apprezzare lampiezza dei temi trattati e delle persone italiane e straniere, donne e uomini - che hanno offerto le proprie riflessioni. un libro di circa 500 pagine, formato 15,5 x 23,5, cucito e brossurato con sovracoperta a colori: prezzo di copertina 29,00 euro In tempi di crisi economica (e morale) e di monopolio delle grandi Case editrici e distributive, Vi chiediamo un segno concreto dinteresse verso questopera attraverso la prenotazione del volume. Luscita prevista Maggio/Giugno 2011. Sar poi a voi distribuirlo nella vostra rete di contatti, arricchendo il dibattito e offrendo occasioni di discussione intorno a tematiche fondamentali per la societ e la convivenza, presente e futura. Questo vostro gesto di concreto supporto sarebbe fondamentale per poter andare oltre i consueti meccanismi editoriali e sarebbe un nuovo modo per affermare il diritto allinformazione. Per partecipare a questa iniziativa, Vi offriamo pi possibilit, tutte crediamo piuttosto interessanti come costi e come visibilit: Partecipante sostenitore attraverso lacquisto di 4 copie del volume al costo di 92,8 euro (sconto del 20%) e il nome dellacquirente o ente o associazione sar (ben) segnalato nella pagina dei ringraziamenti; Partecipante promotore attraverso lacquisto di 25 copie al costo di 540 euro (sconto del 25%) ed inserimento del logo nel retro di frontespizio Partecipante patrocinatore attraverso lacquisto di 53 copie al costo di 1000 euro (sconto del 35%) e inserimento del logo in IV di copertina Partecipante sponsor attraverso lacquisto di 150 copie al costo di 2.500 euro e linserimento del logo in IV di copertina e, ben visibile, in una delle prime pagine del saggio. Lucia Gabrielli Gabrielli Editori Per ladesione o ulteriori informazioni vi invitiamo a contattare la casa editrice per formalizzare la partecipazione al progetto. Gabrielli editori info@gabriellieditori.it - tel. 045 7725543 fax 045 6858595 Via Cengia 67 37029 San Pietro in Cariano (Verona)

Dallintroduzione di Paolo Pagliai Universit del Claustro de Sor Juana, Citt del Messico.

Come in uno spietato gioco degli specchi, ogni giorno che passa, appare sempre pi chiaro che se per i ricchi non ci sono problemi, per i poveri invece la povert stessa a violare tutti i diritti, senza distinzione. (...) non posso arrendermi allevidenza, non posso accettare passivamente che i Diritti delle Donne e degli Uomini siano secondari rispetto alle esigenze del mercato, alle esigenze delle imprese, alle esigenze delle borse, alle esigenze della finanza. Il XX secolo ci ha lasciato un eredit pesante non solo perch il rispetto e la difesa dei Diritti delle Donne e degli Uomini rappresentano un compito difficile e permanente, ma anche se non soprattutto perch i tempi sono finalmente maturi per riscrivere tutti insieme quella carta fondamentale, ascoltando tutte le voci e permettendo a tutti la libera espressione e la condivisione.
Dallintroduzione di Giuliano Pontara Universit di Stoccolma

Il disprezzo per il debole connaturato allideologia e pratica del libero mercato, come al nuovo razzismo nei confronti dei migranti.

HANNO FIRMATO I TESTI: Alessandra Algostino, Universit di Torino Wilfredo Ardito, Universit Cattolica di Lima Chiara Blengino, Universit del Piemonte Orientale Angelo DOrsi, Universit di Torino Gavino Maciocco, Universit di Firenze Paolo Pagliai, Universit del Claustro de Sor Juana, Citt del Messico Giuliano Pontara, Universit di Stoccolma Marcellus Okenwa Udugbor, Pontificia Universit Lateranense, Citt del Vaticano Bianca Maria Balestra, Marco Bello, Flaviano Bianchini, Jos Carlos Bonino, Francesca Caprini, Enrico Casale, Olga Dragnic, Emanuele Fantini, Giulia M. Foresti, Karim Metref, Paolo Moiola, Rosanna Novara, Simone Pieranni, Maria Romero, Giulio Santosuosso, Roberto Topino, Christine Weise, Silvia Zaccaria PRETI DI FRONTIERA: Aldo Antonelli, Franco Barbero, Jorge Garca Castillo, Paolo Farinella, Tiziano Tosolini.

SOMMARIO PROVVISORIO NELLE MANI DI GOLIA I diritti delluomo tra Stato e Mercato
a cura di Paolo Moiola INTRODUZIONI (DAL SUD E DAL NORD) Paolo Pagliai Tutti inutile, senza una cultura dellascolto Universit del Claustro de Sor Juana, Citt del Messico Giuliano Pontara I rischi dellinflazione e della retorica Universit di Stoccolma PRIMA PARTE

2.6. DIRITTO ALLACQUA Un bisogno e un diritto (sotto attacco) di Emanuele Fantini 2.7 DIRITTO ALLALIMENTAZIONE Lo scandalo del cibo di Jos Carlos Bonino (Nicaragua) 2.8. DIRITTO ALLA SALUTE (1) Prima, passare alla cassa di Gavino Maciocco / Universit di Firenze 2.9. DIRITTO ALLA SALUTE (2) Diritto di vita, diritto di morte di Rosanna Novara 2.10. DIRITTO ALLA SALUTE DEI LAVORATORI (1) Senza ammalarsi, senza perdere la vita di Roberto Topino e Rosanna Novara 2.11. DIRITTO ALLA SALUTE DEI LAVORATORI (2) Per qualche dollaro in pi di Roberto Topino e Rosanna Novara 2.12. DIRITTO ALLAMBIENTE Pianeta a perdere di Paolo Moiola 2.13. DIRITTI ECONOMICI (1) La mano invisibile dellingordigia di Paolo Moiola 2.14. DIRITTI ECONOMICI (2) Terra, terra delle mie brame di Paolo Moiola 2.15. DIRITTO ALLINFORMAZIONE (1) La prevalenza dellhomo videns di Paolo Moiola 2.16. DIRITTO ALLINFORMAZIONE (2) Il diritto di sapere di Olga Dragnic (Venezuela)

3.3. GIAPPONE I diritti umani nel paese del Sol Levante Tiziano Tosolini 3.4. AFRICA E DIRITTI CIVILI Piccolo progetto, grandi ideali di Marco Bello 3.5. AFRICA E LIBERT DI ESPRESSIONE Linformazione un diritto, ma... di Marco Bello 3.6. ERITREA Lultimo della fila di Enrico Casale 3.7. PER Dove chi protesta diventa un criminale (un terrorista) di Wilfredo Ardito Vega / Univ. Cattolica di Lima 3.8. MESSICO Cambiare qualcosa per non cambiare nulla di Jorge Garcia Castillo (Messico) 3.9. HONDURAS Il golpe che puzzava doro di Flaviano Bianchini 3.10. VENEZUELA I diritti umani ai tempi di Chvez di Giulio Santosuosso (Venezuela) 3.11. STATI UNITI I diritti ai tempi di Obama We the People of the United States di Paolo Moiola 3.12. CUBA Lisola (ribelle) ai tempi della crisi Il paradiso non qui (ma neppure linferno) di Paolo Moiola QUARTA PARTE / 04

4.4. COMUNIT OMOSESSUALE Le leggi degli etero, i diritti degli altri di Franco Barbero QUINTA PARTE / 05 DEI DIRITTI E DELLE RELIGIONI 5.1. CRISTIANESIMO Lanima e il corpo di Aldo Antonelli 5.3. ISLAM Il mito delleccezione musulmana di Karim Metref (Algeria) 5.4. ISLAM Quali diritti umani in Arabia Saudita ed Iran di Marcellus Okenwa Udugbor / Pontificia Universit SESTA PARTE

DELLA STORIA E DELLA EVOLUZIONE


1.1. GENESI Verso i diritti (partendo dalla dignit) di Alessandra Algostino / Universit di Torino 1.2. EVOLUZIONE La forma e la sostanza di Alessandra Algostino / Universit di Torino SECONDA PARTE

DEI DIRITTI E DELLA SOCIET CIVILE


6.1. Amnesty, la multinazionale del diritto di Christine Weise SETTIMA PARTE

DEI DOVERI
DIRITTI UMANI. E I DOVERI? di Paolo Farinella, biblista OTTAVA PARTE BREVE CRONISTORIA dei diritti umani GLOSSARIO essenziale

DEI DIRITTI SOTTO ATTACCO


2.1. TERRORISMO Si fa presto a dire terrorista di Angelo DOrsi / Universit di Torino 2.2. TORTURA La sofferenza come arma di Angelo DOrsi 2.3. DIRITTI DEI MIGRANTI Se la sicurezza calpesta la dignit di Giulia M. Foresti 2.4. DIRITTI DELLE DONNE La rivoluzione incompiuta di Maria Romero (Messico) 2.5. DIRITTI DEI BAMBINI Abusi griffati di Chiara Blengino / Universit del Piemonte Orientale

TERZA PARTE

DEI DIRITTI DEGLI ALTRI


4.1. POPOLI INDIGENI Le leggi dei bianchi, i diritti degli altri di Silvia Zaccaria 4.2. POPOLI AMERINDI di Francesca Caprini e Paolo Moiola 4.3. ROM ED IMMIGRATI La caccia aperta di Aldo Antonelli

SUGGERIMENTI BIBLIOGRAFICI ALCUNE DICHIARAZIONI Dichiarazione universale dei diritti umani (il testo) Dichiarazione dei diritti economici e sociali (il testo) Dichiarazione diritto ambientale (il testo) HANNO SCRITTO (curatore, professori universitari, autori, preti di frontiera)

DEI DIRITTI E DEI PAESI


3.1. CINA La societ armoniosa e i diritti umani di Simone Pieranni / China-Files.com 3.2. RUSSIA Abuso di potere di Bianca Maria Balestra