Sei sulla pagina 1di 2

Corsi di Laurea in Ingegneria Civile ed Informatica (A-K) Esame scritto di Fisica Generale TA e T1 - 14/06/2013

1. Una bilancia si pu schematizzare come unasta rigida omogenea di dimensioni trasversali trascurabili, massa M e lunghezza L appoggiata su un fulcro situato a distanza d da un suo estremo, sul quale appoggiato un corpo puntiforme di massa m1. a) Inizialmente il sistema in equilibrio con lasta in posizione parallela al piano orizzontale. Calcolare lespressione corrispondente del valore della distanza d . b) Determinare lespressione del momento dinerzia I dellasta rispetto a un asse perpendicolare al piano della figura e passante per il punto di contatto tra lasta e il fulcro in funzione di M,m1 e L (si tenga presente che d dipende da m1).

Ad un certo istante un secondo corpo di massa m2 cade da una quota h sullaltro estremo dellasta. Trattando anchesso come puntiforme, trascurando ogni forma dattrito e supponendo lurto istantaneo determinare le espressioni delle seguenti quantit: c) il modulo v0 della velocit raggiunta dal corpo di massa m2 allistante del contatto; d) il modulo della velocit angolare (attorno allasse sopra indicato) assunta dallasta nellistante immediatamente successivo allurto, in funzione di m1, m2, M, L, h e I . 1. Verificare se il campo di forze dove una costante avente le opportune dimensioni, conservativo. F ( x, y, z) = ( z 3 + 3 x 2 y ) i + ( x 3 + 3 y 2 z) j + ( y 3 + 3 xz 2 ) k

],

2. Ricavare la terza legge di Keplero dalla legge di Newton sulla gravitazione universale. 3. Definire e commentare brevemente il concetto di campo di forze conservativo.

Suggerimenti per la soluzione Esercizio 1 a) Perch vi sia equilibrio occorre che il baricentro (centro di applicazione delle forze peso del sistema) coincida con la posizione del fulcro. La posizione del baricentro pu essere calcolata considerandolo come quello di due punti materiali uno di massa M situato nel centro della sbarra, laltro di massa m1 posto allestremo di questa. L xG = M ( d ) m1d = 0 2 La coordinata del baricentro data da , ML d= 2( m1 + M ) da cui (1) b) I=

L d

M 2 M 3 L d M 3 x dx = x ] d = ( L d) + d 3 [ L 3L 3L

(2)

[L d ]

con Dalla (2) e dalla (1) si ha

( M + 2 m ) L L3 ( M + 2 m1 ) 3 L3 ( M 3 + 6 M 2 m1 + 12 Mm12 + 8 m13 ) 1 = = = 8( m1 + M ) 3 8( m1 + M ) 3 2( m1 + M )

M L3 ( M 3 + 6 M 2 m1 + 12 Mm12 + 8 m13 ) + M 3 L3 ML2 3M 3M I= = 1 + 2 3L 8( m1 + M ) 3 3 2 M + 2 m 1 (2 M + 2m1) c) v 0 = 2 gh

d) Essendo lurto istantaneo, il sistema asta+due masse pu essere trattato come isolato e possiamo imporre la conservazione del momento della quantit di moto calcolato rispetto al centro di riduzione costituito dal fulcro. Inoltre, nellistante immediatamente v1, f v 2, f dopo lurto, le velocit e delle masse 1 e 2 possono essere considerate dirette lungo la verticale con verso opposto luna rispetto allaltra, con moduli rispettivamenv = d v 2, f = ( L d ) te uguali a 1, f e . del fatto che i momenti delle q.d.m. delle due masse dopo lurto hanno Tenendo conto lo stesso verso e che questo coincide con quello del momento della q.d.m. della sbarra abbiamo, passando dai vettori ai moduli, m2v 0 ( L d ) = m2v 2, f ( L d ) + m1v1, f d + I cio m2 2 gh ( L d ) = m2 ( L d ) + m1d + I , da cui
2 2

m2 2 gh ( L d ) m2 ( L d ) 2 + m1d 2 + I .

Esercizio 2 Il rotore nullo, quindi il campo conservativo.