Sei sulla pagina 1di 11

Kitchenqb.

it

Anelletti alla siciliana


Preparazione del rag macinato di vitello 500g / cipolla 1 piccola / carota 1 / sedano 1 ciuffo alloro 1 foglia / salsa di pomodoro 500ml (sostituibile con 250g concentrato di pomodoro sciolto in 1/2 lt d'acqua) / noce moscata qb sale e pepe nero qb / vino bianco preferibilmente secco 1/2 bicchiere (o poco meno) / piselli 150g / olio evo qb Tritate finemente con un mixer la cipolla, la carota ed il sedano. Lasciate appassire tutto con un filo d'olio in un tegame possibilmente con doppio fondo. Aggiungete il tritato e rosolatelo a fiamma vivace grattugiando sopra un po di noce moscata; bagnate con il vino e fate sfumare. Versate la salsa di pomodoro aggiungete il sale una puntina di zucchero e la foglia di alloro. Mescolate e cuocete dolcemente per 30 minuti. Se vi sembra che si asciughi troppo incorporate dell'acqua. A met cottura aggiungete i piselli, il pepe e controllate sempre di sale. Considerate sempre che il rag non deve essere molto ristretto. Nel frattempo mettete sopra la pentola per la pasta. Preparazione e montaggio della pasta anelletti 500g / mozzarella 200g / uovo 1 / parmigiano grattugiato abbondante / pangrattato qb / olio evo qb Preparate una teglia da forno (possibilmente rotonda) unta con abbondante olio e cosparsa di pangrattato. Cuocete gli anelletti molto al dente scolateli per bene e riversateli nella pentola. Separate la parte liquida del rug, quindi la salsa, con la carne aiutandovi con un colino grande (anche uno scolapasta pu andare), condite con la salsa, residua del rag, la pasta. In una ciotolina rompete l'uovo, dategli una battuta veloce ed unitelo alla pasta, mescolate. Aggiungete abbondante parmigiano e mescolate ancora. Disponete nella teglia met della quantit di pasta, schiacciate leggermente e mettete il tritato, precedentemente scolato dalla salsa, sopra insieme alle fettine o dadini di mozzarella. Coprite con il resto della pasta schiacciando in modo da far compattare tutto, bagnate con dell'olio la superfice e coprite con il pangrattato mischiato con il parmigiano per fare la crosta in superficie. Infornate a 180 modalit normale per 25/30 minuti. Fate riposare e servite. Note: Il parmigiano pu essere sostituito con del caciocavallo o del pecorino, esistono delle versioni in cui entrambi sono compresi. Se volete aggiungere varianti (uova sode, prosciutto cotto...) disponetele al centro in mezzo al tritato.

Kitchenqb.it

Buccellati siciliani
per la frolla farina 00 1kg / zucchero semolato 300g / strutto 300g (sostituibile con del burro) / uova 4 + 1 per spennellare / baccelli di vaniglia 2 / sale un pizzico / In una spianatoia mettete la farina e lo strutto morbido tagliato a dadini, amalgamate tutto con la punta delle dita per non fare scaldare troppo l'impasto. Aggiungete le uova, lo zucchero, intaccate i baccelli di vaniglia estraete i semi e metteteli nell'impasto, unite il pizzico di sale e impastate tutto fino a farlo diventare liscio. Avvolgetelo con della pellicola e fate riposare in frigo per almeno 1 ora. per il ripieno fichi secchi 500g / vino marsala 300ml / miele 150g / noci 80g (sgusciate) / mandorle tostate 80g / zuccata candita 250g (dadini) / bucce d'arancia candita 100g / mandarino candito 1 uva passa 250g / cioccolata fondente 250g (a pezzetti) / caff ristretto 2 tazzine Preparare il ripieno il giorno prima. Sminuzzare i fichi secchi con un coltello e metteteli in un tegame. Fateli amalgamare con il vino marsala a fiamma moderata e poco alla volta aggiungete tutti gli altri ingredienti tranne il cioccolato che verr aggiunto appena l'impasto si sar raffreddato. Non portate ad ebollizione deve solo riscaldarsi per permettere agli ingredienti di amalgamarsi. Appena si raffredda aggiungete il cioccolato. Prendete la pasta dal frigo, stendetela con un mattarello e tagliatela nelle forma che pi vi piace. Mettete al centro un poco di ripieno e chiudete. Spennellate la superficie dei biscotti con un tuorlo, posizionateli in una teglia rivestita di carta da forno e infornate a 180 per 20/30 minuti. Tenete conto che il tempo di cottura dipende dalla forma e dallo spessore dei biscotti, comunque appena risultano dorati li potete sfornare. Kitchenqb.it 3

Spaghetti c'anciova (con acciughe)

spaghetti alla chitarra) / filetti di acciughe 6 / aglio 1 spicchio / passata di pomodoro 500ml o concentrato di pomodoro 250g / pangrattato 100g (per la muddica atturrata) / peperoncino qb / pinoli e uvetta qb (facoltativo) / olio evo qb

In un tegame fate soffriggere l'aglio con l'olio e il peperoncino. Fate sciogliere le acciughe pestandole leggermente con un cucchiaio di legno (se utilizzate filetti di acciuga sotto sale, dissalatele e tagliatele a pezzettini). Aggiungete l'uvetta in precedenza tenuta in ammollo in acqua e i pinoli. Unite la passata di pomodoro e fate cuocere a fuoco lento per mezz'ora giusto il tempo che si rapprenda un po. Fate cuocere in abbondante acqua salata gli spaghetti. Nel frattempo fate scaldare in un padellino il pangrattato bagnato con un filo d'olio. Scolate al dente la pasta e condite con la salsa d'acciughe. Servite cospargendo un po' di muddica atturrata sopra.

Kitchenqb.it

Frutta di Martorana
farina di mandorle 1kg / zucchero 750gr / acqua 250ml / essenza di mandorla amara / essenza di vaniglia Per modellare e decorare forme di gesso o silicone / colori per alimenti / lucido per alimenti pellicola (sostituibile con la farina) / foglioline tralci e piccioli /pennello 1 piccolo In una casseruola versate lacqua e lo zucchero, mescolate e fate bollire. Togliete dal fuoco non appena lo zucchero scrive, cio quando il composto dal cucchiaio di legno, si allunga a filo. Unire al composto le essenze e la farina di mandorle mescolando con attenzione, per evitare la formazione di grumi. Amalgamare bene e versare la pasta sul tavolo da lavoro o su un tagliere grande, precedentemente bagnato. Appena limpasto si sar intiepidito, inumidirlo con un po dacqua e lavorarlo a lungo con le mani, finch diventer liscio ed omogeneo dovr essere morbido, ma non troppo. Lasciarlo riposare per unora, coperto con la pellicola in un posto fresco e asciutto. A questo punto la pasta reale pronta per essere modellata nelle forme che preferite. Modellare le forme e decorare. In tutti negozi di articoli per pasticceria ben forniti potete trovare tutto loccorrente che vi serve per la preparazione di questo dolce. Le tradizionali formine in gesso non si trovano pi facilmente perch sostituite da quelle in silicone. Rivestite la parte inferiore dello stampo con pellicola trasparente (o spolverarlo di farina) ed inserire una pallina di pasta reale, pressando, poi, la parte superiore della forma sulla pasta, in modo da foggiare la forma desiderata. Eliminate le eccedenze di pasta, occorre estrarre delicatamente il frutto dallo stampo, facendo attenzione a non romperlo. Lasciate asciugare la frutta per 2 giorni, prima di procedere alla colorazione. Anche i coloranti per alimenti li possiamo trovare presso un negozio di articoli per pasticceria. Con un piccolo pennello iniziare a passare il colore sul frutto da colorare. Lasciare asciugare in ambiente caldo, preferibilmente su una grata per dolci in modo che asciughi anche la base. Passare al frutto successivo e ripetere loperazione. Data una prima mano di colore a tutta la frutta, riprendere in mano il soggetto iniziale e date una seconda mano di pittura. Lasciare asciugare sempre prima di procedere alle successive pennellature. Tenere presente che, a seconda il tipo di colorante alimentare utilizzato, potrebbe essere necessario fare diverse passate di colore, prima di ottenere una colorazione uniforme. Fate asciugare per un giorno. Procedere, quindi, alla rifinitura con lapposito lucido per alimenti, solitamente occorrono due passate per ottenere leffetto desiderato. Lasciate asciugare e decorate la frutta con le foglioline, tralci e piccioli che vi siete procurati.

Kitchenqb.it

Polipetti murati

polipetti maiolini 1kg (doppia fila di ventose) / pomodori maturi 5 / cipolla piccola 1 / aglio 1 spicchio / vino bianco 1/2 bicchiere / olio evo qb / sale e pepe qb / prezzemolo tritato (facoltativo) In un pentolino sbollentate i pomodori. Una volta intiepiditi, spellate e privateli dei semi, mettete da parte. Fate soffriggere con un po' d'olio la cipolla, tagliata sottile, e lo spicchio d'aglio intero che poi scarterete. Bagnate con qualche cucchiaio di vino ed aggiungete i pomodori, una presa di sale e lasciate andare per 5 minuti. Unite i polipetti puliti e ben lavati e fate sfumare con il resto del vino a fiamma vivace; coprite e portate a cottura facendo stringere il sughetto per 30 minuti circa su fiamma molto bassa, meglio se con uno spargifiamma. Quando i polipetti saranno cotti regolate di sale e cospargete di pepe. Se volete potete aggiungere anche del prezzemolo tritato a fine cottura. Servire con del pane tostato.

Kitchenqb.it

Cuccia con crema di ricotta


grano tenero 500gr / ricotta di pecora freschissima 1 Kg / scorza di unarancia / zucchero 350gr / gocce di cioccolato 100gr / baccello di vaniglia 1 / aroma di fiori d'arancio 1 fialetta / cacao amaro qb / bastoncino di cannella 1 (o macinata) / sale 1 cucchiaino / frutta candita a piacere (facoltativo)

Mettete a bagno in acqua il grano 3 giorni prima; di giorno in giorno cambiate l'acqua. Passato questo tempo, prima di cuocerlo, copritelo con acqua (due dita circa) aggiungete il cucchiaino di sale e lasciate cuocere a fiamma dolce per 2 ore circa. Di tanto in tanto mescolatelo e prima di spegnere assaggiate per controllare se tenero. Preparate la ricotta un giorno prima mettendola in una ciotola, aggiungete lo zucchero, la vaniglia (incidete il baccello e lo mettete dentro la crema a macerare, oppure estraete i semi e li mischiate alla ricotta) e lavoratela con la forchetta fino a romperla tutta. Lasciate riposare in frigo per una notte. Lindomani prendete la ricotta dal frigo e passatela al setaccio riducendola in crema. (per questa operazione potete usare un mixer oppure se vi piace pi granulosa lasciarla naturale). Aggiungete alla crema lessenza di fiori darancio, le gocce di cioccolato e la scorza grattugiata di unarancia, fate riposare. Nel frattempo il grano si sar cotto. Lasciatelo scolare bene e quando si sar raffreddato, mischiatelo alla crema di ricotta. Sistemate il composto ottenuto in una pirofila o in delle ciotoline monoporzione, appiattite la superficie e grattugiate sopra un po di cannella (potete utilizzare anche quella macinata) e una spruzzatina di cacao amaro in polvere. Decorate a piacere con la frutta candita. Lasciare riposare in frigo almeno 2 ore prima di servire. Piccola nota: la preparazione della cucca quasi un rito nelle famiglie siciliane e palermitane in particolare, la tradizione vuole che questo dolce sia distribuito a familiari, amici e vicini di casa. Kitchenqb.it 7

Zucca in agrodolce

Zucca rossa 500g / Aglio 2 spicchi / Zucchero 1 cucchiaio / Aceto di vino bianco bicchiere / Olio evo qb / Menta fresca tritata qb / Sale una presa / Pepe nero qb (facoltativo) Ripulite la zucca e tagliate delle fette regolari spesse un cm max. Riempite il fondo di una pentola con dellolio, friggete le fette di zucca e scolatele bene. Adagiate le fette in una pirofila, salate e pepate. Pulite gli spicchi daglio e tagliateli a pezzetti, fateli rosolare nellolio, aggiungete lo zucchero e laceto, fate sfumare un pochino, infine, spegnete e lasciate riposare. Versate lagrodolce nelle fette di zucca e guarnite con la menta fresca, spezzettandola con le mani. Lasciate riposare prima di servire.

Kitchenqb.it

Panelle Dolci per 15 panelle


Per l'impasto farina 500g / uova 2 grandi + 1 per spennellare la pasta / burro 100g / acqua 500ml / latte 1 bicchiere / sale un presa / zucchero 1 cucchiaio + la panatura / vaniglia 1 baccello / olio per friggere qb (semi di arachide) / scorza di arancia grattugiata qb Lasciate bollire l'acqua con il burro, il latte, lo zucchero e un pizzico di sale. Togliete dal fuoco lasciate riposare per qualche minuto e unite poco alla volta met della farina, la scorza d'arancia le uova leggermente sbattute e quando tutto amalgamato il resto della farina . Mescolate, appena l'impasto si stacca dalle pareti del tegame fatelo raffreddare e spostatelo in una spianatoia spolverata di farina. (cominciare a preparare la crema pasticcera). Impastate con le mani fino ad ottenere un impasto liscio, molto docile da modellare non troverete molte difficolt. Spianatelo con un mattarello e con il coppa pasta (diametro 8cm) ricavate dei dischi. Spennellate i dischi con l'uovo e mettete al centro un fiocchetto di crema sovrapponendo i dischi facendo in modo che si chiudano completamente. In un pentolino fate riscaldare l'olio e friggete le panelle fino a completa doratura. Passatele nello zucchero e servite tiepide con una spolveratina di cannella se di vostro gradimento. Crema pasticcera farina 70g / zucchero 160g / latte 500ml / tuorli d'uovo 4 / scorza di limone 1 buccia abbondante Preparate la crema sbattendo i tuorli con met dello zucchero, aggiungete la farina e fate bollire il latte con lo zucchero rimanente e la buccia del limone. Versate il latte sul composto dei turoli e mescolate bene; riversate tutto sul fuoco facenedo addensare la crema a fiamma bassa continuando a mescolare ricordatevi di scartare la buccia di limone. Lasciate intiepidire. Riempite un sac a poche per mettere i fiocchetti di ripieno nell'impasto.

Kitchenqb.it

Sfincione palermitano
per l'impasto farina 500gr / lievito di birra 25gr / acqua 250ml (tiepida) / 4 cucchiai di olio evo / sale una presa Fate sciogliere il lievito nell'acqua tiepida. In una spianatoia versate la farina a fontana una presa di sale. Create un cratere e versate l'olio e successivamente l'acqua contenente il lievito. Impastate fino a quando l'impasto non risulta liscio. Formate una palla, incidetela e lasciatela lievitare sotto un panno umido per un'ora e mezza circa. Passato questo tempo si sar gonfiata. Impastate velocemente e stendetela in una teglia unta d'olio. Ricoprite con il panno e lasciate lievitare per un'altra ora. per il condimento cipolle 5 / acciughe sott'olio 1/2 vasetto / concentrato do pomodoro 250g acqua 500ml / caciocavallo a scaglie 200g / origano 1 cucchiaio / olio evo qb Tagliate le cipolle a fettine sottili. Versate l'olio nella pentola a pressione, unite le cipolle e fate soffriggere dolcemnte aggiungendo un po' d'acqua per evitare che si attacchino sul fondo. Aggiungete met delle acciughe fatele sciogliere nel soffritto ed aggiungete il concentrato di pomodoro sempre mescolando. Allungate con l'acqua e fate cuocere dopo il fischio per 10 minuti. Se non utilizzate la pentola a pressione seguite lo stesso procedimento e fate cuocere per 30/40 minuti o fino a quando l'acqua non si sar del tutto assorbita. Fate raffreddare il condimento prima di posizionarlo sull'impasto. Appiattite con le mani la pasta che nella teglia si sar gonfiata facendo in modo che aderisca perfettamente. Disponete sulla pasta dei filetti d'acciuga spingendoli con le dita. Versate sopra il condimento di cipolle e pomodoro spolverizzate con pan grattato leggermente tostato. Mettete in forno preriscaldato per 20 minuti a 200 e appena sfornato aggiungete il caciocavallo a scaglie. Fate riposare e dopo servite. Note: Si possono aggiungere prima di mettere il condimento di cipolla delle fettine di caciocavallo che si scioglier durante la cottura in forno. La quantit di acciughe pu variare se lo sfincione lo desiderate pi o meno piccante.

Kitchenqb.it

10

Granita di gelsi neri

gelsi neri 500g / zucchero 150g / limone 1 acqua 250ml Sciacquare i gelsi con dell'acqua. Metteteli nel passa pomodoro e spremeteli fino a quando non hanno rilasciato tutto il loro succo. In un pentolino preparate uno sciroppo con acqua e zucchero, fate raffreddare ed aggiungete al succo ricavato dai gelsi. Spremetevi un limone e versate il liquido in un contenitore da riporre nel freezer. Mescolate ogni ora con una forchetta, l'importante che il composto non si congeli del tutto. Meglio preparare la granita il giorno prima proprio perch ha bisogno di un po' di tempo per rapprendersi. poi se volete velocizzare l'operazione potete tranquillamente utilizzare la gelatiera.

Kitchenqb.it

11