Sei sulla pagina 1di 20

Salto in alto, esperienze a confronto

Milano 28 Luglio 2013

Salto in alto, esperienze a c o n f r o n t o Milano 28

Analisi Biomeccanica : esercitazioni

per la capacità di salto

di Giuliano Corradi

Analisi Biomeccanica : esercitazioni per la capacità di salto di Giuliano Corradi

Ruolo della zona ginocchio-coscia (attività di tenuta e di successiva estensione dinamica) con contrazioni di tipo eccentrico – isometrico-concentrico e reattivo elastico.

e di successiva estensione dinamica) con contrazioni di tipo eccentrico – isometrico-concentrico e reattivo elastico.

Elena Vallortigara:

Tempi di stacco

Frontale : 190 ms

Forbice : 183 ms

Fosbury : 160 ms

• Elena Vallortigara : Tempi di stacco Frontale : 190 ms Forbice : 183 ms Fosbury
• Elena Vallortigara : Tempi di stacco Frontale : 190 ms Forbice : 183 ms Fosbury
• Elena Vallortigara : Tempi di stacco Frontale : 190 ms Forbice : 183 ms Fosbury

Elena Vallortigara : confronto tra i 3 stili di salto

Stili

Frontale

Frontale

Forbice

Forbice

Fosbury

Fosbury

a)T. stacco Angolo al ginocchio Tibia-suolo

190 ms

192 ms

183 ms

180 ms

160 ms

160 ms

165°

157°

160°

159°

162°

160°

56°

56°

55°

56°

56°

56°

b)Max.ca-

           

ricam. al

132°

130°

134°

138°

144°

140°

ginocchio

c)Angolo di uscita

173°

169°

172°

174°

174°

172°

d)a-b(fase

-33°

- 27°

-26°

- 21°

-18°

- 20°

eccentr.)

(83 ms)

(41%)

(75 ms )

(37%)

(59 ms)

(38%)

(44%)

(41%)

(37%)

e)c-b(fase

+ 41°

+ 39°

+ 38°

+ 36°

+ 30°

+ 32°

concentr.)

( 107 ms)

(59%)

(108 ms )

(63%)

(101 ms)

(62%)

(56%)

(59%)

(63% )

f) Range di lavoro tot

74°

66°

64°

57°

48°

52°

F

t

erran e

G

rasse

lli

:

Tempi di stacco

Frontale : 183 ms

Forbice : 166

ms

Fosbury : 160 ms

F t erran e G rasse lli : Tempi di stacco Frontale : 183 ms Forbice
F t erran e G rasse lli : Tempi di stacco Frontale : 183 ms Forbice
F t erran e G rasse lli : Tempi di stacco Frontale : 183 ms Forbice

Ferrante Grasselli : confronto tra i 3 stili di salto

Stili

Frontale

Frontale

Forbice

Forbice

Fosbury

Fosbury

a)T.stacco Angolo al Ginocchio Tibia -suolo

183 ms

180 ms

166 ms

166 ms

160 ms

160 ms

152°

157°

167°

166°

155°

161°

52°

54°

53°

52°

51°

52°

b)Max.ca-

           

ricamento

133°

132°

141°

144°

138°

139°

al ginoc.

c)Angolo di uscita

172°

172°

173°

170°

172°

170°

d)a-b(fase

-19°

- 25°

-26°

- 22°

-17°

- 22°

eccentr.)

(60 ms)

(38%)

(75 ms)

(46%)

(53 ms)

(41%)

(33%)

(45%)

(33%)

e)c-b(fase

+ 39°

+ 40°

+ 32°

+ 26°

+ 34°

+ 31°

concentr.)

(123 ms)

(62%)

( 91 ms)

(54%)

( 107 ms)

( 59%)

(67%)

(55%)

(67%)

f) Range di lavoro totale

58°

65°

58°

48°

51°

53°

Silvano Chesani :

Tempi di stacco

Frontale : 193 ms

Forbice :185 ms

Fosbury : 164 ms

Silvano Chesani : Tempi di stacco Frontale : 193 ms Forbice :185 ms Fosbury : 164
Silvano Chesani : Tempi di stacco Frontale : 193 ms Forbice :185 ms Fosbury : 164
Silvano Chesani : Tempi di stacco Frontale : 193 ms Forbice :185 ms Fosbury : 164

Silvano Chesani

: confronto tra i 3 stili di salto

Stili

Frontale

Frontale

Forbice

Forbice

Fosbury

Fosbury

a)

T.stacco

193 ms

190 ms

185 ms

180 ms

164 ms

165 ms

Angolo al ginocchio Tibia -suolo

163°

158°

167°

169°

160°

162°

56°

55°

52°

53°

56°

56°

b)Max.ca

           

ricam. al

133°

133°

148°

145°

130°

131°

ginocchio

c)Angolo di uscita

171°

167°

172°

172°

168°

167°

d)a-b(fase

- 30°

- 25°

- 19°

- 24°

- 30°

- 31°

eccentr.)

(85 ms)

(42%)

(81 ms)

(47%)

(72 ms)

(46%)

(44%)

(44%)

(44%)

e)c-b(fase

+ 38°

+ 34°

+ 24°

+ 27°

+ 38°

+ 36°

concentr.)

(108 ms)

(58%)

(104 ms)

(53%)

(92 ms)

(54%)

(56%)

(56%)

(56%)

f)

Range di

68°

59°

43°

51°

68°

67°

lavoro

totale

Stile Fosbury :confronto tra vari atleti

Atleti

Silvano

Filippo

Giuseppe

Dati atleti

Deviaz.

Chesani

Campioli

Carollo

mondiali

Standard

a)

T.stacco

164 ms

162 ms

156 ms

V :

M : 150-170 F : 140 – 160 M : 180 -200 F : 170 – 190

 

Angolo

P :

d’imposta-

zione

158°161°

163°

159°

162°

168,14°

3,73°

b)Max.cari-

131°

129°

134°

   

camento al ginocchio

132°

138°

143,72°

8,26°

c)Angolo di uscita

165°

169°

170°

   

167°

170°

173,93°

3,40°

d)a-b(fase

-27° (44%)

- 34°(46%)

- 25°(44%)

- 24,42°

 

eccentrica)

-29°(45%)

- 24°(40%)

(44,7%)

e)c-b(fase

+ 34°(56%)

+ 40°(54%)

+ 36°(56%)

+ 30,21°

 

concentrica)

+35°(55%)

+32°(60%)

(55,3%)

f)

Range di

61°

74°

61°

54,63°

 

lavoro

64°

56°

Programmazione stagione 2012- 2013 : 6 Punti qualificanti

1.

Consolidamento e ‘’standardizzazione ‘’di una corretta tecnica di salto .

2.

Sviluppo di elevati livelli di forza nelle espressioni più correlate alla struttura del salto.

3.

Ampio uso del metodo ‘’congiuntivo’’che significa sviluppo contemporaneo delle varie parti componenti l’allenamento con priorità di interventi in base ai periodi di lavoro.

Programmazione stagione 2012- 2013 : 6 Punti qualificanti

4 . Grande importanza dei mezzi di rigenerazione e recupero considerando 3 aspetti: a)Distribuzione del lavoro . B)Aspetto fisioterapico . C)Aspetto psicologico 5. Importanza di uno stimolante gruppo di lavoro (trasferimento di esperienze –confronti personali) 6. Gare con confronto agonistico coi migliori atleti mondiali .(miglioramento dei comportamenti in gara,maturazione personale ,contatto reale e continuativo con la realtà internazionale.)

Elementi significativi nel lavoro svolto con Silvano Chesani nella stagione indoor 2012-2013

Periodo introduttivo :

1. Consolidamento e stiffness strutturale

2. Lavoro iniziale di forza con esercizi su basi instabili con carattere propriocettivo

3. Tecnica ‘’analitica’’ su rincorsa stacco e valicamento.

4. Tecnica di corsa

Silvano Chesani (periodo introduttivo Ottobre 2012)

Lunedì

Martedì

Mercoledì

Giovedì

Venerdì

Sabato

Domenica

1)Circuito a

1)Tecnica

1)Tecnica dei balzi(su prato o

1)Capacità di

1)Forza

(

Corsa al parco ( 30’-40’ con cambi di ritmo , + mobilità e allungamento generale … ) Se occorre massaggio e scarico …

Riposo

carattere

analitica(Stacco

salto( sn-ds

come martedì) 2)Tecnica di corsa (100-150- 200 m (2 – 3 serie)

generale(10

:

imitativi con 1-

tappeto morbido sia

stacchi a

stazioni -2-3 serie x 30’’ di lavoro e 60’’di recupero) 2)Tecnica di corsa (100-150- 200 m (2 – 3 serie)

3 passi –rincorsa

canestro-salti

:

a vuoto anche

estensivi che con priorità verticale) 2) Corsa ritmica

frontali tra hs – salto in lungo con 10 passi) 2)Circuito a carattere

maggiorate con

cura di

 

particolari

tecnici)

tra hs ( 5-6 volte

2)Forza (es.di

150

m ad hs con

generale (come

 

costruzione e propriocettivi in sabbia e su bosu

le distanze dei

lunedì)

 

200

hs)

3)Tecnica di

 

corsa (10 x 80

(Alzate varie – squat vari – divaricate – andature per i piedi , forza lenta…)

:

m)

Elementi significativi nel lavoro svolto con Silvano Chesani nella stagione indoor 2012-2013

Periodo fondamentale

1. Tecnica : Salti vari con curva finale-Rincorse complete con cura tecnica e ritmica –capacità di salto in forme variate .

2. Forza :sviluppo della forza massimale ed esplosiva

3. Balzi in forma estensiva : con indirizzo orizzontale e verticale

4. Velocità : sviluppo con lavori misti .

Silvano Chesani (periodo fondamentale novembre

2012)

Lunedì

Martedì

Mercoledì

Giovedì

Venerdì

Sabato

Domenica

1)Tecnica : a) salti forbice –fosbury con curva finale b)Rincorse a vuoto

1)Forza : Strappo sagittale – Estensioni dei piedi -1\2 squat su 1 arto per volta

1)Capacità di stacco sempre sn\ds : Salti frontali stacchi tra hs, salto in lungo con 12

1)Tecnica ( Come

1)Forza : Strappo sagittale – Estensioni dei piedi – Divaricate sagittali jump .

1)Corsa leggera su prato :30’ circa + mobilità , allungamento

Riposo

lunedì)

2) )Corsa con velocità 90-95% con

2)Corsa con velocità 90-95% con cintura 6 kg (80 -100 m)

 

cintura 6 kg (80 -100

m)

 

**Se occorre :

massaggio di

-------------------------

 

-------------------------

passi .

2)Corsa con traino x 40 m carichi con piramide a scendere da 20 a 5 kg a cn.

3 ) Forza lenta ( 2 serie)

 

scarico

 

1) Balzi Elastici ( dai 100 ai 150 stimoli)

1) Balzi Elastici ( da 80 a 100 stimoli)

2)Tecnica di corsa : (4 giri di pista alternando 100 m di corsa tecnica a 100 m di passo di recupero )

2)Corsa con traino x 40 m carichi con piramide a scendere da 20 a 5 kg a cn.

**Se occorre :

massaggio di

3 ) Forza lenta ( 2 serie)

 

scarico

Elementi significativi nel lavoro svolto con Silvano Chesani nella stagione indoor 2012-2013

Periodo fondamentale intensivo-speciale

1. Tecnica: Salti completi con cura tecnica – Esercizi per la capacità di salto .

2. Forza :esercizi specifici con aumento dell’intensità.

3. Velocità e ritmica tra hs .

4. Balzi estensivi ,tra hs ,reattività con es. vari

Silvano Chesani (Periodo fondamentale intensivo-speciale dicembre 2012)

Lunedì

Martedì

 

Mercoledì

Giovedì

Venerdì

Sabato

Domenica

1)Tecnica : a) salti completi forbice – fosbury con cura tecnica + tipo gara finale 2)Corsa tecnica con velocità : 30

1) Balzi Elastici :

1)Forza : Strappo

1)Tecnica + corsa tecnica …( Come

1)Forza : Strappo sagittale – Estensioni dei piedi – 1\2 esplosivo jump con partenza da seduto - Stacchi con bilanciere -corsa tecnica con bilanciere

1)Corsa leggera su prato :30’ circa + mobilità , allungamento

Riposo

a)quintupli successivi con 4-6 passi di avvio

sagittale –Estensioni

dei

piedi -1\2 squat

lunedì)

su

1 arto per volta

b)Balzi con raccolta delle ginocchia tra

abbinato a step jump a c.n.

**Se occorre :

massaggio di scarico

hs .

c) Balzi

   

---------------------------

tra over o coni (distanze da 6e1\2 a 7 a 7

e1\2 piedi) + 30

m

‘’gambe tese’’ tra hs

2 Corsa con traino (40 m) + corsa con

1)Capacità di stacco sempre sn\ds :

stacchi tra hs, salto in lungo con 12 passi .

----------------------------

m

liberi

cintura(50 m)

+

1) Balzi Elastici (come martedì ,riducendo la quantità) 2)Corsa con traino –con cintura – c.n. riducendo la quantità )

(mantenendo

corsa cn- (60 m )

assetto di corsa

3) Forza lenta ( 2

2)Ritmica tra hs :60

creato

serie)

m

ad hs distanza

precedentemente

regolare alt .106

,cercando

cm

(6 volte)

aumento di

   

ritmo)

**Se occorre :

massaggio di

scarico

Elementi significativi nel lavoro svolto con Silvano Chesani nella stagione indoor 2012-2013

Periodo agonistico :

1. Tecnica : rifinitura – esercizi per la capacità di salto .

2. Forza : Mantenimento del livello raggiunto + es. di tipo neuromuscolare.

3. Elasticità e reattività con angoli e tempi di lavoro simili a quelli di gara.

4. Velocità :lavori sul ritmo in rettilineo ,in curva e tra gli hs.

Silvano Chesani : Esempio di una settimana del periodo agonistico indoor 2013

Lunedì

Martedì

Mercoledì

Giovedì

Venerdì

Sabato

Domenica

1)Tecnica : a) salti completi fosbury con cura tecnica + tipo gara .

1)Forza : Strappo sagittale dalle

Riposo

1)Tecnica :

1)Buon

Riposo o

Riposo o

a)andature specifiche su circonferenza b)Rincorse a vuoto con cura ritmica.

riscaldamento

Competizione

competizione

ginocchia

Estensioni dei

2 esercizi di attivazione neuro muscolare

2) Ritmo tra hs su 60 m ( 6 volte )

piedi -1\2 squat esplosivo su 2 arti abbinato a balzi con raccolta tra gli

2) 20’ elasticità in forme variate

3) 25’ -30’ di andature varie .

hs

2) 3 andature di rapidità 2 serie

3) Ritmo tra hs su 60 m.

l’una

3)Tecnica di corsa

: 6x60 m ( primi 30

m

senza l’uso degli

arti superiori + 30

m

finali

accelerando e coordinando con le

braccia.