Sei sulla pagina 1di 32

'RTRAMWAY

wo r k in pr og re ss
c chi ci il ciquc
Nella biblioteca dellATL, angolo dincontro e di cultura, dove si parla di libri, si discute, si socializza. Un ventiseino di anni fa questa Azienda fece una scommessa. Ma perch non aprire anche una biblioteca dentro il circolino? E fu cos che, grazie allidea del Paganucci ,noto lavoratore, la prima biblioteca ATL in Italia nacque allinterno del cral, di via Ricasoli. Unidea di successo che poi stata replicata in via Delle galere e si arricchita di altri spazi e punti dincontro per i soci. Ma la vera scommessa consisteva nel farlo vivere questo angolo di cultura e dincontro, strano solo in apparenza. Gi allora si pensava che le classi Nella foto Michele Borghetti subalterne (leggi: Tranvieri) dovessero cibarsi anche di cultura, e vincere di la sapere, lotta di per conoscenza se volevano condurre lemancipazione del lavoro servile cui il nascente e vittorioso sistema ATL le aveva piegate. Niente di nuovo, dunque, ma una riedizione in chiave moderna di quello che da sempre il movimento del Circolo ha cercato di promuovere: il cibo, oltrech del corpo, anche segue a pag.3

Anno 17 numero 1 luglio 2013 Cral C.T.T. Livorno via delle Galere n16 57123 Livorno tel & fax 0586/888083 email: rtramway@gmail.com

E' nova, ci risiamo: il CRAL in prima linea con l'AIRC, Supermario Gherardi non molla, Festa del Tranviere, ir' Vecce a Hollywod, Mirco Giusti e la ruzzlemania, Resistenti contro Illuminati la guerra iniziata, la pietra nella mente, i racconti ed il nuovo libro di Alessandro Corsi, i film di Riccardo Meoni, la storia di Livorno, i libri di Maria, diario di bordo, Muricciolo strappa il titolo mondiale ad Anversa. Apri il 'rtramway finita...

FO

Il tabloid del tranviere Notiziario dei soci dei circoli ricreativi dell'azienda trasporti livornese a pubblicazione interna e diffusione gratuita, fra il serio ed il faceto....che esce quando ci pare.
Michele Borghetti Campione del Mondo
Michele Borghetti il nuovo campione del mondo di Dama! Ha vinto il titolo iridato dopo una lotta di 38 partite, due prima del limite, concludendo con 6 vittorie contro le 3 di Alex Moiseyev. La conclusione inattesa, questa mattina, quando Michele, in vantaggio di 2 vittorie, ha fatto sua la 38a partita, portandosi sul 6 a 3 e rendendo quindi inutile la disputa degli ultimi 2 incontri. Una vittoria a sorpresa, dato che anche il computer dava un giudizio di parit sulla posizione. Ma ancora una volta Michele ha trovato la giusta continuazione. Grande euforia nell'ambiente damistico nazionale e subito i complimenti del presidente della Federdama italiana Renzo Tondo (ex presidente della regione FriuliVeneziaGiulia). Michele il primo non anglosassone o russo che vince il titolo mondiale. E' il settimo campione del mondo in 80 anni. Moiseyev ha detto che Borghetti ha giocato molto bene, che dispiaciuto della sconfitta ma che gi il prossimo anno giocher il torneo per qualificarsi di nuovo alla sfida segue a pag.3

Problema C.Q.C

'rtramway luglio 2013

2
CIRCOLI RICREATIVI LIVORNO ROSIGNANO CECINA PORTOFERRAIO
Il Consiglio del CralAtlLivorno Presidente: Barsanti Stefano Vicepresidente: Vignale Marco Consiglieri: Contini Antonio, Messana Riccardo; Poltri Giovanni, Vecce Luca, Vettori Luca. Collaboratori di segreteria: Fraschetti Dante, Stiv Paolo. Sezioni Caccia Pres. Bientinesi Roberto, Ciclismo Pres. Tagliagambe Marco, Core Amaranto Pres. Amadori Mauro, Enologica Pres. , Informatica Pres. Martelli Roberto, Pensionati Pres. Ghelardi Mario, Cantina Nautica Pres. Mario Tinghi, Pesca Pres. Amadori Franco, Byker's Pres. Ferri Alessandro,Sci Pres. Bichisecchi Bruno,Trekking Pres. Mazzacca Angelo, Canto e spettacolo Pres. Funaro Alberto.

Il Consiglio del CralAtl Cecina Rosignano Presidente Roberta Belcari Vicepresidente Morelli Fabio Segretario: Federighi Vico, Cassiere: Pelamatti Maurizio. Consiglieri: Diego Scambia, Miani Giovanni, Franchi Sauro, Tufilli Stefanio, Agostini Luca, Di Clemente Maria, Maggi Fiorenzo. Sezioni Ciclismo Pres. Franchi Sauro,Enogastronomica Pres. Federighi Vico, Informatica Pres. Scambia Diego, Pensionati Pres. Maggi Fiorenzo. Responsabili Livorno Cecina Rosignano: Di Clemente Maria, Messana Riccardo Redazione: I Consigli del CralAtl Livorno Rosignano Cecina Portoferraio Vignettista: Grassini Maurizio Scrittore collaboratore: Corsi Alessandro collaboratore: Ennio Succi Capo stampa: Marchino impaginazione digitale: Messana Riccardo Hanno collaborato: Alessandro, Orsolini Maggi Corsi Fiorenzo, Volpi Massimo, Paganucci Pasqui Riccardo, Emiliano, Massei Mainardi Bacino, Alessandro, Pino, Fastame Franco,

Ciantelli Giuliano, Maurizio prosperi, Paci Marco, Canessa Stefano, Rino Fabio, Toto Meoni Riccardo, Vecce Luca, Federico, Poltri Giovanni, Stefano Spagnoli. Grazie a tutti voi.

* Per motivi di spazio non siamo riusciti a pubblicare le convenzioni Cassina


Cral, provvediamo nel prossimo numero. SOMMARIO Pag.13 Scontro tra Titani a Montenero Pag.4 La Befana tornata. CRALCTT ed AIRC con le arance dalla salute. Pag.5 2 giornata di prevenzione del melanoma. L'Azalea della ricerca. Pag.6 Supermario inarrestabile. Festa del Tranviere CRAL CERO. Pag.7 Duri come la roccia. Pag.8910 Destini incrociati. Pag.10 Il Papa si dimesso. Pag.11 Skateboard on the road. Pag.12 Regolamento Ruzzlemania. Pag.1314 Ingress Il mondo intorno a te non ci che sembra. Pag.14 La poesia di Francesca Toto. Pag.1617 La pietra nella mente. Pag.181920 I racconti di Alessandro Corsi. Pag.2021 I film di Riccardo Meoni. Pag.22 Sezione Canto & Spettacolo. Pag.2324 La storia di Livorno. Pag.25 Amici della lettura. Pag.26 Diario di Bordo. Pag.27 Muricciolo vince il titolo mondiale WDFPF. Pag.28 Notizie in breve. pag.29 Lo chef il Vecciolo ed i vini associati di Federico. pag.3031 Relazione morale Bilancio 2012. Realizzato esclusivamente con software opesource: Sistema operativo ZorinLinux, Scribus (impaginazione digitale). Libreoffice, Scribus (editor testi), Gimp (fotoritocco immagini).

Caro Valerio, ancora attoniti ed increduli ti salutiamo con affetto. Sei stato un piacevole compagno di lavoro e di vita.

'rtramway luglio 2013


c' chi ci il ciquci da pag.1 dellintelletto, della cultura dellimpegno civile, istituendo appositamente il CQC, acronimo che sta per Cortesia Qultura Companatico. E la scommessa stata vinta! Questa piccola biblioteca, dove si possono prendere a prestito libri, diventata luogo dincontro, di socializzazione e di discussione, spazio aperto nel quale facile vedere soci che si fermano, anche prima della minzione, ad ascoltare la conferenza, il dibattito, la presentazione di un libro. Il locale di via Delle galere in particolare, ha ospitato nella sua pi che decennale storia, decine di personalit, da premi Nobel ad astronauti, da scrittori e poeti a scienziati, uomini e donne, insomma, che hanno qualcosa da raccontare. Laltro giorno toccato ad un giornalista molto noto al pubblico; lincontro servito a rilanciare un allarme troppo a lungo inascoltato: il perfido egoismo praticato da coloro che leggono Il Tirreno del bar. Che con fare subdolo si impossessano della copia e la spulciano fino allultima riga. S, dico anche a te che mi stai leggendo in questo momento. Ma quando lo fai non ti accorgi che gli altri avventori ti guardano storto? Macch, non molla e chiuso nella sua alle avarizia sue prova anche fastidio se qualcuno sbircia spalle, infischiandosene del cartello affisso alla parete che propone un patto di equit. Chi legge il giornale per pi di dieci minuti pregato di farlo a voce alta. E menomale c chi ci il ciquc Nella foto Michele Borghetti al centro con presenti alla premiazione il presidente del (ma viavia rinnovatelo!) Barsanti insieme al consigliere Riccardo Guido Concalma l'occasione ha ripreso l'intera premiazione pubblicata su Youtube. babbo Gianfranco, Cral ATL Stefano Messana che per che presto verr Nella foto Moiseyev con Michele Michele Borghetti Campione del Mondoda pag.1 mondiale: Voglio tornare in Italia a riprendermi il titolo ha dichiarato. Appuntamento tra due anni. Michele Borghetti alla fine era raggiante: Un sogno che si avvera! ha afermato. Ho inseguito questa vittoria con grande determinazione, non ho mai dubitato di potercela fare, anche quando Moiseyev ha recuperato lo svantaggio. Ricordiamo l'andamento del match: Moiseyev ha vinto la prima, poi Michele ha pareggiato vincendo la quinta, poi si portato in vantaggio vincendo la 12a e 13, ma il campione non si perso d'animo ed ha recuperato vincendo la 17a e poi la 28a. Sulla situazione di parit, la strada per Michele appariva in salita, ma il nostro campione si portava di nuovo in vantaggio vincendo la 31a e la 34a. A questo punto Moiseyev ha cercato in tutti i modi di rimontare ma Michele ne ha bloccato le velleit e poi ha concluso vincendo la 38a. Il match iniziato il 25 giugno; ogni giorno si giocato per 8.10 ore. Si svolto all'Hotel Vedetta di Livorno (Montenero).

'rtramway luglio 2013 LA BEFANA E TORNATA AL CRAL ATL...


Anche per questanno possiamo archiviare la Befana al Cral come un ormai consueto e consolidato successo. Nuovamente presso la sala del Circolo Arci La Rosa, lunica che ci permette di fare le cose cos in grande, andata in scena una mattinata di divertimento allo stato puro per i pi piccoli e non solo. Grazie allorganizzazione del Cral e della Cassina lo spettacolo stato di primordine con lintrattenimento di Manolo, personaggio ormai conosciutissimo nella nostra citt in questo genere di attivit, e lesperienza ormai decennale della nostra Befana Riccardo Fantoni per il quale questimpegno ormai diventato una sorta di dipendenza vera e propria. Come non nominare poi i due coconduttori Funaro e Vecce, il primo gi storico presentatore, comico, barzellettiere, cantante e quando gli cincastra addirittura autista di bus, il secondo astro emergente nel palcoscenico cittadino e gi noto per la sua forma di attaccamento viscerale verso qualsiasi tipo di microfono infatti come ne viene a contatto inizia a ragion e non lo molla pi !! Lo spettacolo andato alla grande con Manolo, introdotto appunto dal duo FunaroVecce, che ha intrappolato lattenzione dei bambini con il suo ormai ricco e spassoso repertorio. Da segnalare un momento di panico quando, durante un numero di alta scuola circense con il monociclo, per agevolare lequilibrio di Manolo, una scarpa Hogan nuovissima del Vecce, a detta di qualche invidioso falsa, stata usata come zeppa per la ruota del mezzo lasciandoci una sgommata nera che ha gettato nel terrore il nostro Luca fino quasi ad arrivare a rovinargli lappettito per i 2kg di zuppa che stava gi pregustando nella sua mente ma fortunatamente lo shock durato una frazione di secondo. Altro momento topico dello spettacolo stato quando durante la consegna di un riconoscimento alla Befana sempre il Vecce ha svelato lidentit segreta di questultima suscitando i commenti dei presenti fra cui sempre i soliti maliziosi di prima (alla CIA lo piglian subito) e alcuni ancor pi invidiosi che affermavano fosse una vendetta per le Hogan. Gran finale poi con letiata per i microfoni fra i conduttori e barzelletta alla ennesima riedizione restaurata del Funaro. A parte gli scherzi stata una mattinata che sicuramente ha divertito i nostri piccoli e allietato i pi grandi. Col passare del tempo contiamo di diventare sempre pi bravi ma soprattutto speriamo che le prossime vicissitudini aziendali che ci lasciano sempre di pi nellincertezza non compromettano il proseguo di questo tipo di manifestazioni di cui il nostro Cral motivo di esistenza e al tempo stesso cuore pulsante. Giovanni Poltri la cittadinanza ha risposto come al solito positivamente contribuendo spesso ad una cifra anche maggiore di quella che veniva richiesta come contributo minimo. Infatti alla fine della manifestazione, malgrado non fossimo riusciti a vendere la totalit delle arance messe a nostra disposizione, la cifra raccolta a raggiunto la consistente cifra di circa 3000 . Ora non ci rimane che darvi appuntamento per la prossima manifestazione dellAIRC:LAzalea della Ricercache come tradizione, in occasione della Festa della Mamma,il 12 Maggio 2013 con l'Azalea della Ricerca AIRC vi offre un modo unico e ricco di significati per festeggiare tutte le mamme e contribuire alla ricerca. Vi aspettiamo numerosi, eventualmente anche in veste di volontari.. Giovanni Poltri

4
LE ARANCE DELLA SALUTE.. CRAL ATL NUOVAMENTE PROTAGONISTA
Il 26 Gennaio scorso si svolta la consueta giornata di raccolta fondi per lAIRC LE ARANCE DELLA SALUTE. Un'idea salutare, visto che le arance sono fra i protagonisti di una corretta alimentazione. La notizia stata diffusa da una campagna pubblicitaria e concretizzata dai Comitati Regionali AIRC che, grazie all'impegno dei volontari, hanno animato le piazze di tutta Italia in una giornata di festa e di incontro. Bastava un contributo associativo minimo di 9,00 euro per ricevere in omaggio una reticella da 2,5 kg di arance rosse della Sicilia, di qualit e provenienza garantite, contrassegnate dal marchio dell'Associazione. Questo contributo consente di fare il pieno di vitamine, far del bene alla ricerca e diventare Soci AIRC per un anno. Per quello che riguardava la nostra citt lAIRC si nuovamente affidata al nostro Cral che, grazie ad un mezzo messo a disposizione dellazienda ed anche allaiuto di alcuni volontari ormai sempre presenti, ha allestito due postazioni: la prima come di consueto in P.zza Cavour e la seconda al centro commerciale Fonti del Corallo per premunirsi da eventuali problemi meteo che negli anni precedenti ci avevano creato non pochi disagi. La giornata si svolta comunque regolarmente senza problemi e

Nella foto Paolo Stiv (detto Tafferuglio), Giovanni Poltri, Piero Giannoni (Pierino dell'ex ITI detto il Corvo Nero).

'rtramway luglio 2013 2 GIORNATA DI PREVENZIONE PER IL MELANOMA. IL CRAL ATL NE METTE A SEGNO 50..
Il 20 Gennaio 2013 si svolta per il secondo anno consecutivo presso il deposito Atl la giornata di prevenzione per il melanoma. Questo si reso possibile grazie ai fondi reperiti tramite liniziativa Painting on the rock del nostro collega Fabio Orsolini della quale vi avevamo gi parlato nel precedente dei locali aziendali e al Cral numero, alla Atl che ha rete organizzativa dellANT, alla disponibilit coordinato il tutto e ha presenziato levento. arrivare oltre le 40 visite programmate previste. Grazie alla disponibilit del medico e ai fondi raccolti siamo riusciti in fase di svolgimento anche a soddisfare le richieste di persone in lista di riserva le quali si erano rese reperibili. Alla fine della giornata abbiamo raggiunto cos il ragguardevole numero di 50 visite. Vi diamo appuntamento per il prossimo anno nella speranza di riuscire nuovamente a raccogliere i fondi necessari per questa iniziativa e ricordandovi, visto che lestate alle porte, di prendere la tintarella con le dovute cautele e accortezze. abbia in dei problemi di questo Giovanni Poltri per a

Il Cral protagonista con LAzalea della Ricerca Domenica 12 Maggio, come di consueto

La giornata stata veramente intensa fino ad tecnicoburocratici tipo, ci ha iniziative materiali. messo

disposizione un mezzo per il trasferimento dei Giovanni Poltri

occasione della festa della mamma, si svolta in numerose citt la giornata Lazalea della ricerca AIRCche da sempre un momento di grande partecipazione collettiva. Il suo usuale successo dovuto alla generosit dei cittadini italiani e alla disponibilit degli oltre 20.000 volontari che permettono all'AIRC una distribuzione capillare delle piante su tutto il territorio nazionale. Oltre 600 mila azalee si sono trasformate in pi di 9 milioni di euro! I fondi raccolti contribuiranno a dare continuit a oltre cento progetti di ricerca per rendere sempre pi curabili i tumori che colpiscono le donne. Per quello che ci riguarda nel nostro piccolo non siamo certo passati inosservati. Con i due punti di riferimento, P.zza Cavour e Bagni Pancaldi, il Cral alle otto del mattino era gi operativo mattinieri facendo in modo che anche i pi e potessero essere assistiti

soddisfatti. Infatti alle 12:30 circa le 1200 piante erano gi andate esaurite e lincasso ha raggiunto la notevole cifra di18160 .Un ringraziamento va ai nostri volontari esterni e

alla nostra azienda che, malgrado ultimamente

GRUPPO AVIS ATL AVVISO AI DONATORI !!! COME DI CONSUETO SI RICORDA A TUTTI I DONATORI CHE NELLA STAGIONE ESTIVA, DURANTE IL PROPRIO PERIODO DI FERIE SPETTANTE, CHI NE AVESSE LA POSSIBILITA PUO RECARSI PRESSO IL CENTRO TRASFUSIONALE AD EFFETUARE LA DONAZIONE CONVERTENDO COSI IL RELATIVO GIORNO DI FERIE. VI RICORDIAMO CHE IN QUESTO PERIODO IL FABBISOGNO DI SANGUE AUMENTA IN MANIERA CRITICA.

'rtramway luglio 2013 Supermario Gherardi inarrestabile...


Mario Gherardi Presidente della sezione pensionati ed in passato del nostro Cral, ha pubblicato recentemente un prestigioso volume storico di impegno trentennale con quelli dell'azienda trasporti urbani livornesi, ed in questi giorni, in concomitanza con il recente 50 anniversario del nostro circolo, esordisce nuovamente con una nuova pubblicazione intitolata I protagonisti (quelli del tramway, del tempo libero, dei dopolavoristi dei circoli aziendali, rionali, livornesi). Una raccolta storica di materiale, documenti ed immagini di 50 anni di attivit, il volume disponibile al Circolo ed alla Cassina.

6
Festa del Tranviere
CRAL CERO ha organizzato la biennale Festa Tranviere. Ai tanti appuntamenti hanno

Il

Guarnieri' stato vinto dalla squadra CRAL Livorno, seconda CRAL CecinaRosignano, terza TIEMME Piombino. La gara di tiro al Poligono stata vinta da Dario Paglianti, secondo premio a Vico Federighi e terzo a Roberto Santini. La degustazione non prevede una premiazione, il premio stato per le perch dei accompagnati conclusiva papille abbiamo vini da gustative assaggiato eccellenti La

del

partecipato numerosi come nelle scorse edizioni autisti con le rispettive famiglie. Il primo appuntamento stato festeggiare il primo maggio Sergio Greppo con dal collega al Franchi

suo Agriturismo 'Il All'Olivo' grigliata

partitina a calcio e gara di Nonna Papera con torta vinta premio pi da alla gradita Roberta Le due

cibi veramente raffinati. giornata la la stata presso della grigliopedalata: tensostruttura di

escursione in bici con pranzo Polisportiva

Belcari.

domeniche successive il nostro skipper Stefano Spagnoli ci ha condotti in barca a vela a vedere i delfini ed a passare due piacevoli giornate sul nostro meraviglioso mare. Poi c' stata la terribile tragedia del collega Valerio Speltra che ci ha fatto riflettere se continuare col programma o annullare gli eventi. E' stata una decisione difficile da prendere ma abbiamo optato per proseguire, abbiamo posdatato gli appuntamenti e devoluto alla famiglia di Valerio l'incasso briscolata. La gara al bowling stata vinta da Umberto Guerrini Il triangolare di calcio a otto 'Memorial della manifestazione. Sono state soppresse la gara di pesca, di gokart e la

Montescudaio al Fiorino che ha sostituito la classica cena delle passate edizioni ed ha avuto un buon successo: ben ottantaquattro persone. Ringraziamento particolare al CCT, alla Cassina aziendale, all' Avis di Montescudaio e a tutte le persone che hanno speso il loro tempo per la riuscita della manifestazione.

'rtramway luglio 2013 Duri come la roccia


Dopo tanti di assenza dalle palestre, a causa di forza maggiore , ho ricomonciato ad allenarmi. Mi sono iscritto alla palestra del Colline A.T.L a febbraio 2013 ed ho cominciato la mia tabella.Era tanto che non toccavo pesi e manubri ma bastato poco per mriprendere confidenza con l'allenamento. Pensavo di trovarmi con degli sconosciuti invece ho ritropvato colleghi ed amici insomma una famiglia. Poi mi presentarono Fabrizio, responsabile della palestra e per chi vuole allenatore, un personaggio venuto da vari ambienti sportivi come la boxe e la voga, un tipo duro e deciso ma simpatico, gioviale e spiritoso. Ho visto che molte persone si sono affidate a lui con buoni risultati sia sul plano fisico che atletico, come successo al collega Alfio che grazie ad un allenamento mirato e seguito da Fabrizio, ha raggiunto il primato italiano e poi il titolo di campione del mondo della sua categoria panca piana. Morale della favola ho deciso di mettermi nelle sue mani ed egli, cambiando totalmente la tabella che seguivo, facendomi fare degli esercizi mai fatti, in un mese ha fatto si che trovassi giovamento e risultati positivi. Ho visto in Fabrizio il vero amore che ha per lo sport in generale e come ragala la sua esperianza a chiunque senza volere niente in cambio, e la cosa che mi piace di lui che gioisce con noi quando otteniamo dei risultati. Durante gli allenamenti duro e deciso e quando qualcuno rallenta lo richiama dicendogli Noi siamo qui per togliere gli angloli ai toast o Noi siamo qui a mettere le stringhe agli infradito. In parole povere ci distrugge senza piet anzi ci estingue. La sua parola d'ordine ti TRASFORMO. Quindi reputo Fabrizio un PERSONAGGIO da aggiungere nel nostro giornalino 'r tramway e suggerisco di soprannominarlo per merito, tha COACH. Un esempio del mio miglioramento che durante un allenamento con il collega ed amico Bonamini, il quale sosteneva che sarebbe stato impossibile per me, dopo cos poco tempo, riuscire a fare 3500 mt. Al remergometro in soli 15 minuti, ci sono invece riuscito, con grande stupore dello stesso e non solo!!! Ciao Bonamini. Un saluto a tutti Luschi Daniele

'rtramway luglio 2013 Destini incrociati (Luca Vecce Antonio Cristiano)


di Maria Di Clemente Maria: Luca raccontaci il tuo sogno: Luca: Da bambino conoscevo il poliedrico artista Antonio Cristiano, lo rincorrevo per chiedergli di fare una particina in un suo film, finalmente arrivato il momento, recentemente ho recitato nel film dal titolo Un Uomo chiamato March che uscir a breve in anteprima a Livorno al teatro i Quattro Antonio Cristiano (attore regista), Luca Vecce Mori. E' la storia del famoso pittore livornese (attore), Pietro Fornaciari (attore),Sergio Cioni (operatore). Giovanni March. Maria: Chi interpreti? Luca: Il mio personaggio Enrico Forapianti grande amico di March, un discepolo e pittore che sta col maestro per affetto e per fama. Enrico un personaggio simpatico che litiga sempre con la sua donna, il protagonista, Giovarmi March il collante della coppia, infatti quando muore i due si lasciano. Maria: Il regista ha lavorato senza un copione rigido, come ti sei trovato? Luca: Beh, ho dovuto improvvisare ma non mi sono scoraggiato anzi, con grande disinvoltura e un po di incoscienza ho affrontato questa nuova esperienza. Maria: Col tuo lavoro sicuramente non stato semplice. Luca: In quel periodo scendevo dall'autobus di corsa e mi immedesimavo nei panni di Enrico Forapianti, a volte ho dovuto prendere dei giorni di ferie ma l'ho presa in modo goliardico, poco impegnato, ero troppo contento di partecipare a questo film, quando mi sono accorto che la cosa era seria il film era finito. Quando andavo sul set ero molto spontaneo anche troppo disinvolto, mi sono divertito molto ma ho fatto spesso arrabbiare tutti perch si doveva ripetere la scena pi e pi volte perch ci veniva da ridere, sono stato poco professionale lo so ma le scene alla fine sono venute bene ed quello che conta. Maria: Cosa ti ha intrigato di pi? Luca: Soprattutto mi interessava il dietro le quinte o meglio dietro la telecamera. Maria: So che per te non e la prima volta davanti ad una telecamera con Antonio, vuoi parlarne? Luca: Certo, l'avventura artistica comincia con il programma televisivo La voce dei quattro mori su Tele Mondo negli anni 2008/09, io conducevo la rubrica Sportiva e nonostante non capissi nulla di sport riuscivo benissimo ad intrattenere gli ospiti ed a tenere conversazione, durato una stagione. Grazie Luca. Antonio Cristiano, pittore, regista, scenografo, attore ed estimatore del pittore March, ha pensato di raccontarne il lato umano oltre a quello artistico. Maria: Hai impiegato molto tempo per realizzare il copione ? Antonio: Ho impiegato due anni per la stesura del copione, per evidenziare le notizie riportate nelle tante biografie, ho cercato tra le persone che lo hanno conosciuto per mettere in risalto le qualit dell'uomo ed i motivi per i quali era cosi amato ed apprezzato da chi gli stava intorno. Maria: Nella sua stesura ho letto che parla anche del periodo in cui March stato in Francia ? Antonio: La parte della vita in Francia di fantasia, dato che non si trovavano notizie nelle varie biografie, ho movimentato quel periodo coinvolgendo un clan di Marsigliesi. Durante una mostra personale March avvicina una splendida donna e le propone di posare per lui, non sapendo che quella donna la donna del capo dei Marsigliesi una volta creato il dipinto come di sua abitudine, lo regala alla donna stessa ma il suo uomo non gradisce l'omaggio e naturalmente maggiori dettagli verranno dalla visone del film. Maria: In Francia conobbe Ettore Petrolini che era gi molto famoso. Quando Petrolini venne a Livorno inaugur una mostra personale di March e in suo omaggio recit al teatro Lazzeri.

'rtramway luglio 2013


Che tipo era March ? Antonio: Era molto generoso, la zecca aveva creato per lui un cachet di assegni rosa, era una sua particolarit . A chi chiedeva, bastava anche un piantino finto, dava una regalia in soldi e non voleva che glieli restituissero. Aiutava i giovani acquistando i loro dipinti. Per sentito dire nel 1950 vendeva i suoi quadri a 250.000 Lire l'uno quando il grande Natali molto piu famoso e conosciuto vendeva a 50.000 Lire. March ha inventato lo stile tonale che solo lui sapeva usare a quel modo e dipingeva solo quando era ispirato, faceva anche clienti. nature Era morte per compiacere alcuni osannato, Maria: Perch recitare senza copione rigido? Antonio: Ho imparato il metodo dal grande Toto, cosi le scene scorrono in modo pi naturale, lo conobbi a Roma ed era il suo modo di recitare. Maria: Quando uscir il film? Antonio: A breve, siamo in fase di montaggio. Maria: Lei ha iniziato molto giovane a dipingere. Antonio: Si, ho fatto la prima mostra a 12 anni, dipingevo su tavole trovate per strada, le tele costavano, eravamo 11 fratelli e soldi non ce n' erano. Il direttore dell'Hotel Corallo vide i quadri, li incornici a sue spese ed allest la mostra nella hall. Un giorno Mike Buongiorno era ospite dell' albergo, il direttore fare la presentazione gli chiese gentilmente di dei miei quadri e lui

carismatico e grande trascinatore, molto seguito, aveva fondato una squadra di calcio che ha giocato anche in serie C. Si vestiva come si direbbe oggi in modo casual, un cappello di paglia e via. Quando la vedova ha letto la storia che avevo scritto mi ha detto: ma Giovanni March un artista, perch non lo hai riconosciuto?, le risposi. Come artista era grande ma io ho voluto descrivere la sua personalit e la sua grande umanit che aveva per la famiglia e per gli altri. Maria: Lei lo conosceva? Antonio: Di persona lo conobbi nel 1973, si fermo davanti al mio stand della Rotonda di Ardenza, mi tremavano le gambe dallemozione, compr un mio quadro. Io glielo volevo regalare a tutti i costi, pieno pagarlo. L'anno dopo, me ne compr un altro, fu lanno in cui mori. Maria: Lei e autore, scenografo e attore del film: che parte interpreta? Antonio: Io interpreto Giovanni March adulto mentre Michele Bernini, vostro collega, interpreta me stesso da giovane. di soddisfazione della mia com'ero pittura ma per volle l'apprezzamento

accett colpito anche dalla mia giovane et. L'evento and sui giornali, a quei tempi Mike era in giro per lItalia in cerca di nuovi talenti. Maria: Lei e livornese? Antonio: No, sono nato a Taranto, a pochi mesi venni portato a Caletta di Castiglioncello e poi a Livorno. Maria: Ci racconta qualcosa della sua carriera nel mondo dello spettacolo? Antonio: Nel 58 faccio la prima scenografia in teatro, nel 64 incido il primo disco, canto una canzone di Bruno Martino adattata a me. Poi ho scritto una commedia in un atto, poi un dramma mandato a Roma per un concorso che arriva in finale e viene trasmesso alla radio. recitare Ho iniziato a come comparsa e figurante in diversi

film, con il tempo ho preso parte a diversi ruoli in importanti film, circa venti tra cui la soap opera Centovetrine. Ho fatto due film con Virzi e recitato con Alberto Sordi ne ll Marchese del grillo, poi con Ugo Tognazzi e tanto altro. Sono stato un divo quando nell '86, feci uno spot che andava in onda 200 volte al giorno, tutti mi riconoscevano per strada. Vorrei ritengo racconto Un parlare un un anche della mia al attivit che mi vi sono mi pittorica perch ho sempre sostenuto pittore paio ci di prestato episodi a che

Ho girato il film interamente a Livorno comprese le scene di Parigi. Per la Senna abbiamo scelto il lungarno di Pisa. Maria: Quando stata girata la prima scena del film ? Antonio: I lavori del film sono cominciati nel 2010, sul set hanno lavorato il fonico Mauro Grisolini e Massimo Poli , Sergio Cioni operatore video e montaggio della Net Group Corporation. Il produttore Giuliano Gallerini ed ha collaborato anche Conny Amato segretaria della GICOX, agenzia di Milano.

cinema,

accaduti e sono rimasti nel cuore e nella mente. commerciante invito cena, mangiammo bistecche e bevemmo molto, poi il signore ci

obblig a ripagarlo con un quadro. Ad un certo punto dovevo urinare e lo feci dall'alto di una sedia sul quel quadro che io

'rtramway luglio 2013


non ricordo di avere dipinto e non ho mai visto, so solo che l'ha venduto per un sacco di soldi e mi disse che mi avrebbe invitato a mangiare bistecche tutte le sere se gli avessi fatto altri quadri cosi belli. Nel 1974, si parla di austerity in televisione danno la notizia del matrimonio della figlia di Fanfani che fa un rinfresco da 140 milioni. Per protesta tondo fiasco a del a a 4 mezzanotte e vino. quei ci prendemmo mettemmo un tavolino strada anche a il sulla mogli erano come le sorelle, nostre poi per si motivi

10

professionali

strade

divisero:

Enrico lasci il lavoro all'amps per dedicarsi ad una pittura condividevo. Ho voluto raccontarvi gli ultimi episodi per non raccontare tutto il film , vi aspetto al cinema numerosissimi grazie Grazie a lei per il tempo che ci ha concesso. commerciale cosa che io non

all'incrocio fra viale Marconi e via Gramsci col Passava tempi l'autobus quell'ora quindi bloccammo

traffico fino a quando non vennero le autorita, polizia e carabinieri . In giovent lavoravo con Enrico Messana padre di Riccardo ed era un amicizia fraterna, le nostre

Il Papa si dimesso
Abbiamo vissuto di nuovo un momento storico epocale: seggio papale vacante, governo idem ed anche il presidente della Repubblica a fine mandato. Siamo una generazione fortunata non c' che dire. Abbiamo vissuto grandi eventi. Il primo che ricordo l'avventura sulla luna poi la Guerra fredda, la caduta del muro di Berlino, gli anni di piombo, la fine del millennio, la fine del calendario Maya e ora il Santo Padre si dimesso. Faccio una riflessione personale. Questo Papa ha raccolto una difficile e eredit dal suo mi amatissimo niente l'ha di detto dire predecessore che. il da Io mio non posso sinceramente fare la e doveva fare di pi. Intanto l' ha detto e nessun papa lo aveva fatto prima. E' un passo da gigante e visto che abusi fare ci anche su che il la giustizia minori non fanno i temporale un papa sugli dovrebbe Il

aveva dato l'impressione di non avere fatto comunione non sui fatto l'ho canali un semmai, RAI e nonostante sia separata grazie a lui, ma a me confessore altro, abbia anzi guardo che sentito egregia delle nessun'

insoddisfacente c' poco da criticare. Perch giudici? nostro Papa secondo nella

storia della Chiesa Cattolica che si ritira per vivere in preghiera ed io lo posso ben capire: l'anima ha bisogno di e silenzio la per pregare e un Papa non se lo pu permettere, le responsabilit distraggono salute dell'anima troppo importante, senza contare che le sue preghiere per tutti noi peccatori varranno molto pi di qualsiasi altro atto che potesse compiere. Gli impegni gravosi richiedono forza e salute che lui non ha pi.

d'informazione

figura,

l'opposto il TG2 della

critiche a non finire. Il giorno dell'annuncio dimissioni naturalmente questa e' la notizia principale. Non so di preciso quanto durato il servizio televisivo ma stato lungo ed il riassunto che in questi cinque anni di Pontificato ha fatto e detto tantissime cose straordinarie. La pi importante e sottovalutata secondo me la condanna pubblica degli abusi sessuali da parte ''Deh dei sacerdoti su minori. Direte voi: bella forza,non basta chiedere scusa,

Ora pi che mai e' necessaria una figura forte per guidare la Chiesa Cattolica e credo che il Suo Successore Papa Francesco sia. Grazie Santo Padre per quanto ha fatto e far per noi. Maria Di Clemente

'rtramway luglio 2013 Chi


Skateboard on the road

anni settanta avr sicuramente avuto uno skateboard. I primi che venivano dall'america in plastica e con le ruote di gomma. poi dagli anni novanta venuta una nuova generazione di skateboard i cosiddetti da salto, quelli che sono noti un po' a tutti con quelle acrobazie fatte su pedane oppure con salti dagli scalini. Devo essere sincero non mi sono mai piaciuti. La scorsa estate alla rotonda ho visto un ragazzo con una tavola lunghissima pi di un metro con delle ruote di gomma grosse e scorreva dolce e in maniera armonica nonostante l'asfalto un po' sconnesso...e l ho ripensato come un flashback alla mia tavoletta rossa dei miei 12 anni e cos mi sono innamorato e... me la sono comprato anch'io, si perch la novit che non c' un'et per uno sport o un hobby quando diventa un classico, infatti se ci fate caso sono diversi quelli che si dilettano con la tavola lunga , anche se con barba o capello imbiancato. Spesso li potete vedere alla terrazza o alla rotonda o con la vela se c' vento. Per chi volesse saperne di pi i siti di riferimento sono: Longboard italia .com per acquisti : Dirtcorner.com o Decathlon, oltre che una serie di video su youtube da visionare. Dal punto di vista della circolazione stradale

come

me

degli

sono equiparati ai veicoli a braccia cio i barrocci quindi possono transitare sulle strade, naturalmente data l'eccezionale imprudenza degli automobilisti livornesi si consiglia di andare per strada quando il traffico ridotto al minimo. Vorrei consigliare inoltre ai genitori che vorrebbero comprare l'oggetto per i figli e magari anche loro provarlo, esiste la versione minilongboard, in grado comunque di sostenere fino a 90 kili di peso. Inoltre (sar la crisi) ma vedo diversi ragazzi usare il minilong come mezzo di spostamento integrato all'autobus come un modo nuovo di concepire gli spazi in citt, ma lascio ad altri l'incommesurabile studio delle etnie urbane. Mainardi Alessandro

11

T R A G I C O M I K

12

'rtramway luglio 2013 Da un'idea strepitosa del consigliere Mirco Giusti 1 campionato di Ruzzle Regolamento di partecipazione La partecipazione aperta a tutti i soci in regola con il tesseramento per l'anno 2013, dipendenti e familiari previo tesseramento. Lo svolgimento del campionato avverr presso i locali della sede del circolo posta in via delle Galere 14 in una mattina di Domenica in data da definire, una volta raggiuntle 40 iscrizioni. Ogni partecipante svolger le partite con il proprio apparecchio (cellulare, ipad, tablet), l'organizzazione assicura la connessione wifi. Non verranno presi in considerazione reclami dovuti a malfunzionamento degli apparati, la quota di iscrizione stabilita in 10 euro ciascuno. FASE DI QUALIFICAZIONE I giocatori verranno suddivisi mediante sorteggio casuale in gironi di 4 partecipanti, ognuno sfida tutti gli altri del girone per un totale di tre partite. Passano il turno i primi due del girone, la formazione del girone avverr mediante sorteggio, ad ogni giocatore verr assegnato un numero corrispondente al proprio nickname. La classifica del girone verr formulata mediante punteggi cos assegnati: primo round vinto 1 punto. secondo round vinto 1 punto. terzo round vinto 2 punti. partita vinta 3 punti (in caso di pareggio un punto a testa). Al termine delle partite passano il turno alla fase eliminatoria i primi due, in caso di parit: due primi posti ed un secondo posto, passano il turno i primi due; un primo posto e due secondi posti, o tre secondi posti, passa il turno chi ha vinto pi round. In caso di ulteriore parit passa il turno chi ha totalizzato il punteggio pi alto ottenuto dalla somma dei punteggi delle tre partite disputate. FASE ELIMINATORIA I concorrenti verranno accoppiati mediante sorteggio casuale, come per le qualificazioni, questa fase sar ad eliminazione diretta, passa il turno il giocatore vincente, si procede cos fino ad arrivare alla fase finale per il primo ed il secondo posto. Il giocatore sconfitto accede ad una fase analoga fino alla finale per il terzo posto.

stata

1 PREMIO TABLET AYNOL VENUS ANDROID4.1 QUAD CORE 7 POLL 2 PREMIO TABLET AYNOL CRISTAL IIANDROID 4.1 QUAD CORE 7 POLL

3 PREMIO TABLET AYNOL CRISTAL II ANDROID4.1 QUAD CORE 7 POLL

Marco Carrai Informatico 'rtramway presso lo stabilimento Solavay

luglio 2013
posti particolari di loro conoscenza e

INGRESS: The world around you is not what it seems.


Vi presento oggi un ambiziosissimo nuovo progetto di Google (e quando mai i progetti di Google non sono ambiziosi?), sempre allo stato di esperimento e perci al momento accessibile solo su Android e tramite invito da Google richiedibile sul sito ufficiale www.ingress.com oppure, seppur in misura minore, da altri giocatori. Ingress un videogioco basato sulla cosiddetta realt povere, aumentata, quella cio, parlando che in parole permette tecnologia

giocatori a fare foto (con geotag attivo) a a condividerle con il team di Ingress per vedervi verosimilmente aprire un portale entro poche settimane: i giocatori possono quindi contribuire a popolare il campo di battaglia. Sfruttando lenergia e il flusso dei dati che ci perviene dagli Shapers attraverso i portali, gli essere tramite umani possono interagire hack con essi lapposito comando mietendo

13

strumenti per procedere nel gioco: risonatori (piccoli pezzi di metallo carichi di energia da piazzare su un portale per conquistarlo), XMP busters (bombe per distruggere i risonatori nemici), e altra tecnologia. Quasi tutte le azioni che si possono svolgere forniscono al giocatore dei punti esperienza (AP, Action Points) e, come in un qualsiasi gioco di ruolo, accumulando AP si aumenta piano piano di livello potendo cos usare risonatori e XMP busters sempre pi potenti. Una volta conquistati vari portali, si possono collegare tra loro: ogni volta che si riesce a chiudere un triangolo, la popolazione stimata allinterno di tale triangolo (misurata in MU, Mind Units) si aggiunge al punteggio globale mondiale della propria fazione. Parallelamente, sviluppata da la trama sul (in del sito cui gioco viene Google accessorio compaiono

l'aggiunta di informazioni digitali (ricavate in tempo reale da internet e GPS) al mondo reale in cui viviamo. La trama del gioco prevede che sulla Terra vi sia, sparsa, della materia aliena chiamata XM (eXotic Matter, un po come il tesseratto nel film "The avengers"); suddiviso lintero in due pianeta di le conseguenza squadre,

cosiddette fazioni: la fazione di "Illuminati" desidererebbe sfruttare tale materia al fine di evolversi tramite ispirazione proprio dagli alieni, denominati cio Shapers che (dallinglese possono della tutto dare fazione ci sia modellatori, umani), coloro i

forma, tramite idee e suggerimenti, ai pensieri mentre membri che "Resistenza" dov'. Il giocatore sceglie inizialmente da che parte stare dopodich gioca semplicemente vivendo la propria vita: Ingress mostrer al giocatore, tramite appunto la realt aumentata, in varie parti del mondo ad reale un in dei cui viviamo da (analogamente navigatore qualsiasi normalissimo portali ritengono

pericoloso e che quindi sia meglio lasciare la XM

www.nianticproject.com

giornalmente enigmi da risolvere per ottenere codicipremio) e anche da romanzi in vendita sul Google Play Store (lo shop online di Google).

satellitare),

conquistare utilizzando l'energia fornita dalla materia aliena. I portali fngono da ponte tra noi e gli Shapers, attraverso i quali gli alieni ci inviano la loro famosa ispirazione che ha portato gli umani a coltivare tali luoghi erigndovi costruzioni di interesse artistico, storico, ecc. I portali si trovano infatti in corrispondenza di monumenti, statue, murales, santuari, luoghi di culto, edifici business importanti, ecc.; Google fece un giro iniziale piazzando portali nei posti per i quali disponeva di foto dal servizio Panoramio, ma invita tutti i propri

14

'rtramway luglio 2013


Tutto ci d vita ad un gameplay complesso in cui vari grande diversi gruppi stile, di per giocatori dare tipo vita (o volendo ad possono in con di coordinarsi operazioni triangoli centinaia avevano importa) mai che visto non prima e conoscendo mai nuove persone (compagni di fazione o avversari non avrebbero conosciuto altrimenti. A quanto dicono gli sviluppatori, non verr aperto al pubblico (tutti gli Android e tutti gli iPhone) prima dellanno prossimo, ma gi promette benissimo! cui pi

costruire anche

chilometri

chilometri) di lato, ecc., conquistare intere citt facendo dei veri e propri raid, ecc. Google, massivi inoltre, su propone di regolarmente giocatori; eventi a il scala centinaia di internazionale

partecipano che

famoso per ora si svolto in Europa: i giocatori decidevano parteciparvi dovevano organizzarsi in modo da riuscire a collegare il portale del CERN di Ginevra con altri portali prestabiliti (due a Milano, uno a Zurigo, ecc.) per avere come ricompensa materiale bonus, con le due fazioni che ovviamente si ostacolavano a vicenda. Ingress nella presenta di del dei sri i risvolti di positivi lopposto che vita tutti giorni:

diametrale

concetto

videogioco

avevamo maturato finora, in quanto giocare ad un videogioco non significa pi chiudersi in casa ad ammuffire bens davanti ad una TV e una e console, diventa necessario uscire

andare in giro. A piedi, in bici, o se serve anche in macchina, numerose persone riferiscono di aver riscoperto cosa significa trascorrere tempo allaria aperta, perdendo chili, scoprendo posti che non

Come Nuvola

I N G R E S S

11733 un numero un nome. Un uomo senza identit strappata via, lacerata. Il freddo glaciale lo accoglie, un silenzio assordante. 11733 questo adesso il suo nome, impresso sulla pelle. Famiglia, amore, calore Solitudine, odio, gelo. Ma c un fuoco acceso, un fuoco freddo e terribile. 11733 un numero un nome. Adesso solo una nuvola.

Pubblichiamo con piacere concorso di poesia

la poesia di Toto Francesca figlia Bolognesi (7 edizione) e

del nostro collega Pino, con la quale ha partecipato al Giancarlo vincitrice del premio speciale "Comunit Ebraica di Livorno" con motivazione: "Per la sintesi e la sensibilit".

'rtramway luglio 2013


CRAL ATL SEZIONE SCI VENERDI 19 LUGLIO MEGA SERATA !! Apertissima anche ai non soci !!!!! In una delle location piu alla moda del nostro litorale presso BAGNO PIA Marina di Pisa MEGAPERICENA!!! .e dopo tavolo RISERVATO con bottiglia ( gentilmente offerto dalla sezione ) a bordo pista!!! ANTIPASTI DI MARE CON 4 PORTATE BITTICO DI PRIMI MARE\TERRA DESSERT, ACQUA, VINO. 10,00 SOCI SEZIONE 25,00 NON SOCI RITROVO ORE 20,00 IN BARACCHINA BIANCA ORE 20,00 Iscrizioni presso la segretria del cral previo caparra 10,00 entro e non oltre martedi 16.

Fioraia Alice Russo Piazza Giuseppe di Vittorio, 1, Stagno, IT. 0586 942413 di Chiuso fino a Mercoled 8.30 13.00 Sconti per i tranvieri

CRAL ATL GIOVEDI 25 LUGLIO PRESSO AGRITURISMO LE ARCATE PARRANA SAN MART. APERISHOW LIVE MUSIC SOTTO LE STELLE NELLA STUPENDA TENUTA IMMERSA NEL VERDE GRANBUFFET CON PRODOTTI BIOLOGICI DI PRODUZIONE PROPRIA E CONCERTO DEI SEGUENTI GRUPPI MUSICALI: LIBERA ESPRESSIONE CON I COLLEGHI LO SPECIAL MORENO LENZI E SUGHINO THE REBOILET CON IL COLLEGA FAZZINI LAPERICENA E COSI COMPOSTO: Pappa al pomodoro, Pasta fredda allOrtolana, Panzanella, Farro alla Contadina, Crostini & Salumi misti ( prosciutto, salame e rigatino ) Torta salata, Coppette di panna cotta al cioccolato, Crema di mascarpone con sbriciolata di amaretti, Crema chantilly con frutta fresca, Prosecco, Vino, Acqua. Costo serata compreso di ingresso e di 15,00 Verra allestito un Chiringuito e le bevande avranno un costo di 3,50. I GRUPPI INIZIERANNO A SUONARE DAL TARDO POMERIGGIO, MENTRE PER LAPERICENA LAPPUNTAMENTO E ALLE ORE 21,00. PRENDERE LA STRADA X NUGOLA E VOLTARE A DX PER PARRANA S.MARTINO, DOPO CIRCA 1 KM DI CURVE SULLA DX TROVERETE GLI ARCHI DELLACQUEDOTTO E LINGRESSO X LE ARCATE. ISCRIZIONE E SALDO PRESSO LA SEGRETERIA DEL CRAL ENTRO E NON OLTRE MARTEDI 23 LUGLIO.

16

'r tramway luglio 2013


LA PIETRA NELLA MENTE

Un giorno due monaci stavano camminando lungo una strada di campagna, il tempo era inclemente e la pioggia persistente, i due procedevano uno fianco all'altro verso nord nella direzione del loro monastero, quando il pi anziano rallent la sua camminata, scorgendo davanti a se una giovane ragazza in difficolt al margine di un piccolo rigagnolo che le impediva di proseguire il suo cammino. Egli si diresse verso di lei e una volta pervenuto al suo cospetto la prese sollevandola in braccio e le fece attraversare il ruscello portandola dall'altra sponda. La ragazza ridente lo ringrazi dandoli un bacio sulla guancia, poi i due monaci ripresero il loro cammino. Al monaco pi giovane non era piaciuto che al suo compagno si fosse fermato per dare aiuto alla fanciulla, era a loro proibito avere contatti con donne per lo pi giovani e carine come era quella ragazza. Proseguirono per un bel tratto di strada, in seguito non pot pi trattenersi e rivolgendosi al pi anziano domand: Perch hai preso fra le tue braccia e quella rispose graziosa con voce l'ho maggiore sar la sua piena e pi grande saranno i danni che potr fare. Quando viene a scarseggiare il senso profondo delle cose che facciamo, la quiete andiamo a turbare della inevitabilmente essenziale ragazza?, sai bene che a noi proibito. L'anziano monaco Io sorrise quella distaccata: giovane donna

lasciata dove era, tu te la stai ancora portando con te e dentro di te. Talvolta ci troviamo a condividere dentro di noi degli stati che non hanno nessun senso logico, sono situazioni assurde che potremmo lasciare cadere cos semplicemente. Invece le portiamo con noi per ore, giorni e nei casi pi disperati mesi o anni, rimanendo cos prigionieri di una dipendenza inconscia. Percorrere la grande via, che non altro che la nostra vita non se i non dovrebbe abbiamo essere creato cos delle difficoltoso, Ma quando

nostra mente, tutto diviene imperfetto ed il superfluo una esigenza essenziale. Se vogliamo trovare la verit non chiudiamoci dietro la porta dell'ego, questo la prigione di chi si nasconde cercando inconsciamente di evitare di percepire la realt ma solo ascoltando se stessi possibile aprire le imposte alla ragione. Ecco cosa significa scegliere di essere e non di dover essere, i tuoi occhi sembrano infiniti, tutto possono vedere ma non se stessi. L'ignoranza si illumina alla parola pieno e si accascia pronunciando vuoto, se speriamo di raggiungere svilupparlo sapere dove un obbiettivo qualsiasi non o di che si ulteriormente siamo. possiamo quando

pretese e ci siamo liberati dai condizionamenti. nostri da un bisogni dover auto divengono gli un nuova, condizionati, innumerevoli tali realizzare

desideri,

telefonino, una casa ecc.., ecco che tutto ci diventa dipendenza, la corsa frenetica qualsiasi obiettivo che non sar di un mai il

partire da dove ci troviamo, si ma prima dobbiamo Solitamente desidera qualcosa naturale attenderci un esito dai nostri sforzi positivi, vogliamo vedere il risultato, provare la sensazione del piacere nel raggiungimento, ma l'unico modo per realizzare qualcosa di veramente valido far s che

raggiungimento delle nostre reali necessit. Quando vengono a mancare tutte queste pretese, tutto diviene pi chiaro ed evidente: Pi un fiume grande, maggiore sar la sua piena, e

'rtramway luglio 2013

provenga dal non agire, senza preoccuparsi se impossibile agire, questo il problema. Le sar utile o meno, altrimenti i nostri desideri, persone che pensano non agiscono mai, mentre le le aspettative possono insinuarsi e distruggere persone che non pensano agiscono, gli sciocchi il cammino e rendendolo in definitiva se anche inconcludente, continuano ad agire perch non si soffermano a non del tutto riflettere e si buttano in qualsiasi stato cosa sia mossa dal desiderio. Se cogli un aspetto di una cosa solo perch non riesci o monaco guarda la scena da un lato che la propria capire la mente costruisce realt si quando nell'immaginario, nascondeva era in ci cosciente, il sogno lui il che condizionato

17

soddisfacente,

l'obiettivo

pienamente raggiunto. la puoi sentire ma non puoi pensarla. Soffermati un istante e cerca di

La realt sempre l, la puoi vedere, toccare, non vuoi vedere anche l'opposto. Il giovane

natura del pensiero; si pensa sempre su qualcosa della

che non mai una cosa diretta, vedi la realt ma mancava

cos'

poi dovrai pensarci sopra ed quel pensarci pensiero?, un sognare mentre si svegli, il su che trappola, perch ogni volta che pensi a sognare pensare mentre si dorme perch in qualcosa questa si allontana, non mai una cosa queste pu esistere se non nelle pieghe della fasi il movimento della mente resta diretta, sempre nel futuro e questo futuro non sempre lo stesso, sia che tu dorma, sia che tu tua sia sveglio, tutto il tuo agire si riferisce sempre a ci che in te manca quando sei sveglio. Swamjj e tutto sfuma, cos ti diviene mente. Pensare diventa una nebbia, ogni cosa ne viene avvolta

GOCCE DI LUCE NEL BUIO Romanzo di Alessandro Corsi Edizioni Montag (www.edizionimontag.com)

18

'rtramway luglio 2013 LA BAGIGANTESSA di


Alessandro Corsi

Aristotele era stato assunto da pochi giorni, ed in lui cera tutta lansia di svolgere al meglio il proprio lavoro. Cos, quando vide entrare il cliente elegantemente vestito, torn a sistemarsi la cappa. Il negozio era semivuoto. Il potenziale acquirente si accost al bancone della frutta, prendendo ad esaminare attentamente la merce esposta. Quindi, apparentemente senza avere fatto alcuna scelta, si avvicin al commesso. Buonasera salut, con un ampio ed accattivante sorriso. Buonasera a lei sorrise a sua volta Aristotele, gratificato dal fatto che qualcuno gli si fosse rivolto cos gentilmente Posso aiutarla? Vorrei acquistare delle bagigantesse, ma non ne ho viste. Scusi, credo di non avere capito balbett il commesso, impacciato, guardandosi attorno alla ricerca trovato. Desidero delle bagigantesse, ma sul bancone della frutta non ce ne sono ripet il cliente, adesso con il tono di chi si stesse rivolgendo ad un ritardato mentale. Un momento, mi perdoni, vado a chiamare il direttore torn a sorridere Aristotele, in maniera talmente forzata che se ne sarebbe accorto pure un cieco. Prego rispose il consumatore, con un cortese cenno della testa. Il commesso si allontan in fretta, andando a bussare timidamente allufficio del direttore. Avanti fece a voce alta questultimo. Ho una difficolt fece Arisotele, imbarazzato, non appena fu davanti al superiore. Dimmi tutto sorrise Celestino, togliendosi gli occhiali per appoggiarli sulle carte alle quale stava lavorando. Un cliente mi ha chiesto un prodotto che non abbiamo, e non riesco a capire di cosa si tratti. Cosa desidera, esattamente? domand il direttore, alzandosi per avvicinarsi al dipendente. Vuole delle bagigantesse. Cosa vuole? si meravigli Celestino. Delle bagigantesse. Sei certo di avere capito bene? Me lo sono fatto ripetere, signor direttore di un aiuto che sapeva non avrebbe rispose Aristotele, impacciato Non sapendo cosa fare mi sono permesso di rivolgermi a lei. Hai fatto benissimo, non ti preoccupare lo rassicur Celestino, dandogli una pacca su di una spalla. In quel giovane vedeva se stesso comera trentanni prima. Me lo ha detto lei di chiederle aiuto, ogni volta che ne avessi avuto bisogno. Non ti devi scusare sorrise il direttore, accostandosi alla porta dellufficio Andiamo a sentire questo signore Aristotele e Celestino raggiunsero il cliente, che stava attendendo guardandosi attorno con le mani sulla schiena e saltellando da un piede allaltro in maniera quasi impercettibile. Buonasera lo affront Celestino Sono il direttore, le posso essere daiuto? Forse si, grazie. Vorrei delle bagigantesse rispose linterpellato, con un sorriso e modi raffinati. Celestino lanci una fugace occhiata al commesso, con la fronte aggrottata. Delle bagigantesse ripet il direttore, perplesso. Esattamente. Non ne vedo esposte. Il direttore la tossicchi mia per prendere ma tempo, una chiedendosi come affrontare al meglio la faccenda. Perdoni ignoranza, cos bagigantessa? si decise a domandare, quando gli parve di non avere altre possibilit. Non conosce le bagigantesse? si sorprese il cliente, sgranando gli occhi. No, non le conosco. Come non le conosce il commesso al quale si rivolto fece Celestino, indicando Aristotele. Questi si limit ad annuire, timidamente. Il cliente sospir stancamente,

'rtramway luglio 2013


scuotendo la testa. Anche qui non ci sono, non mi riesce trovarne sospir un attimo dopo, con voce delusa. Si, ma che cosa esattamente? domand il direttore, sinceramente incuriosito. Venga con me, per favore rispose il cliente, avvicinandosi al bancone della frutta Facendolo un esempio mi sar pi facile spiegarmi. facendo cenno al commesso di andare con loro. Vede quelle? chiese il consumatore, indicando le cassette delle banane. Certo, sono delle banane. E con questo?

19

Sono delle banane perch sono lunghe cos fece il cliente, indicando con le dita uno spazio corrispondente alla lunghezza di uno di quei frutti. Poi protese il braccio desto verso lalto, con la palma rivolta verso il basso. Per. Se fosse cos, sarebbe una bagigantessa e non una banana. Celestino ed Aristotele guardarono in silenzio dire. Non datevi cruccio, se non ne avete. Le cercher altrove sorrise il cliente, in tono conciliante. Quindi salut, per andarsene con calma. tre punti, Massimo dimentic nel giro di poche ore gli avvenimenti della mattina. Ma qualcosa in cui tramava alle sue spalle. Se qualcuno gli avesse

Volentieri acconsent Celestino, seguendolo e il consumatore, incapaci di trovare qualcosa da

LA BARBA di
Forse tutto cominci

Alessandro Corsi quella mattina

Massimo si svegli insolietamente tardi. Se non accennato a quanto lo attendeva non avrebbe fosse stato per il telefono, che si era messo a potuto crederci. squillare con insistenza, molto probabilmente Fu soltanto un paio di giorni dopo, quando venne sarebbe rimasto a dormire per qualche altra ora. il momento di radersi nuovamente, che inizi ad Sgran tanto docchi, quando lesse lora sulla accorgersi del fenomeno. pendola collocata nel corridoio. Si trattenne a Solitamente non prestava molta attenzione alla stento dallimprecare sonoramente. si rese conto che doveva radersi. propria immagine riflessa. Si guardava nello lavarsi la faccia e togliersi poi le eventuali Quando and nel bagno, guardandosi nello specchio specchio soltanto per il tempo necessario a Che barba, la barba! brontol fra s e se, tracce di sapone dal volto, quando non doveva lavandosi velocemente mani e faccia. Quindi, farsi la barba. Ed a pettinarsi. prese il pennello ed il rasoio. Quando doveva radersi era unagonia, anche perch Sul primo, inumidito, mise una buona quantit di doveva guardare la propria faccia pi a lungo. E ci che riteneva sapone e prese a spalmarselo lui se la trovava alquanto antipatica. Ma quella sul viso. Fu allora che si rese conto che ci mattina che aveva messo sul pennello aveva un profumo di menta e non faceva la minima schiuma. rada Accidenti fece Massimo, indeciso tra e il di suo colore volto attir tutta la sua a buon attenzione, la barba aveva un aspetto strano. Pi bianco, pareva crescere

Aveva messo il dentifricio al posto del sapone. compatte chiazze sparse a casaccio. Al tatto il parevano dure, fornendo la sensazione di un grumo mettersi a ridere e larrabbiarsi per la propria ben solido. disattenzione Nemmeno avessi dei denti, al posto Spaventatissimo decise di andare dal proprio della barba. con lapposito sapone se lo cosparse medico, ma subito si ramment che era fuori per un convegno. Aveva lasciato un sulla sostituto, affidabile quanto lui. Per Massimo non lo conosceva, cos non ci sarebbe andato. Lavatesi le guance, e sostituito il dentifricio citt faccia prendendo quindi a radersi.

Quella mattina la barba si fece tagliare male Possedeva un eccessivo senso del pudore. come se il rasoio, lultimo che aveva in casa, Soggiacendo alla propria natura, con il cuore avesse perso il filo gonfio di paura, decise di attendere il rientro Oggi non deve essere la giornata per radersi del proprio dottore. Qualunque cosa fosse la bofonchi Massimo Ci mancava anche il rasoio malattia che aveva contratta, perch non poteva che non va Quasi quasi me la faccio crescere. che essere una malattia anche se rarissima se Sapeva avuto benissimo, una barba per, che non avrebbe se mai non addirittura unica, avrebbe atteso fino ad la allora. Cos si rinchiuse in casa, telefonando in ufficio decente. Per questo

tagliava regolarmente.

Rasatosi alla meno peggio, tagliandosi in due o che per quel giorno non sarebbe andato a

20

'rtramway luglio 2013


lavorare. Domani si vedr il da farsi si disse, il pensiero che la mattina dopo avrebbe dovuto decidere se andare al lavoro oppure no lo

ripromettendosi di andare a lavorare se la cosa infastiva non poco. non fosse peggiorata. Ed augurandosi che non fosse una malattia infettiva. Quel giorno si sent felice di vivere da solo. Avere qualcuno tra i piedi, con lui in quelle condizioni, non sarebbe stato piacevole. Adesso, poi, desiderava rimanere isolato fino a quando la questione non fosse stata chiarita del tutto. grumi duri e bianchi, che parevano quasi Allontanato a forza questo cruccio dopo un poco riusc ad addormentarsi, dimenticando ogni cosa. Fu al mattino, appena svegliatosi, che avvert una strana sensazione nella guancia poggiata sul cuscino. Gli pareva che ci fossero tanti sassolini, a dargli fastidio. Senza avere il coraggio di toccarsi il viso si specchio, con il desiderio di rimandare il pi era capitato. Prima di stramazzare, svenuto, vide chiaramente la i propria sensi. immanine volto, denti riflessa al posto nel cristallo barba, umani, argentato. Anzi, fu proprio per essa che perse Sul dei della mente spuntavano apparente

O almeno non fossero stati resi invisibili quei alz e si diresse nel bagno per guardarsi allo crescere a vista docchio al posto della barba. possibile la presa di coscienza di quanto gli Quel luned fu lungo come nessun altro Massimo pass il tempo leggendo e guardando qualche films alla televisione, ma lansia che lo divorava lo rendeva insofferente ed annoiato. Cucin sera e distrattamente, la prospettiva senza del alcuna sonno voglia, mangiando pi per abitutine che per altro. La imminente giunsero come una sorta di liberazione, anche se

bianchi e lucenti REGIA: ATTORI: Lucas, Fede Alvarez SCENEGGIATURA: Fede

Al cinema con Riccardo Meoni


Il migliore film di paura uscito sicuro ultimamente La casa: di Mia

Alvarez, Rodo Sayagues, Diablo Cody, Sam Raimi Jane Levy, Shiloh Fernandez, Jessica Lou Taylor Pucci, Jim

McLarty, Elizabeth Blackmore. Da non perdere questo film di azione The last land L'ultima sfida: la a a Ray Dopo aver Los e lasciato Angeles andata squadra di lo ha

(Jane Levy), una ragazza la cui vita segnata dal lutto e dalla chiede tossicodipendenza,

al fratello David (Shiloh Fernandez), a Natalie, la ragazza di lui (Elizabeth Blackmore) e agli amici dinfanzia Olivia (Jessica Lucas) ed Eric (Lou Taylor Pucci) di unirsi a lei nel vecchio cottage di famiglia per aiutarla a liberarsi dei suoi demoni. Una volta arrivati sul posto, Mia distrugge davanti a tutti lultima dose di droga in suo possesso e giura che smetter per sempre di usarla. che la I ragazzi scoprono stata con orrore in che un di qualcuno entrato nella casa abbandonata e cantina altare ne passi CINEMA: trasformata da grottesco libro alcuni USCITA e circondato decine

narcotici della polizia di causa male, Owens un'operazione sceriffo pasticciata

lasciato la metropoli per trasferirsi nella piccola Sommerton Junction, dove si dedica alla lotta contro la piccola criminalit. La sua pacifica esistenza Cortez, viene famoso rovinata quando Gabriel evade in narcotrafficante,

maniera spettacolare da un convoglio dell'Fbi. Con l'aiuto di una feroce banda di fuorilegge, capitanata dirige dal gelido il Burrell, con Cortez il si verso confine Messico

animali mummificati. Poi Eric trova un antico resta a affascinato. alta, Soggiogato delle Horror completamente dal misterioso contenuto, legge voce ignaro GENERE: spaventose conseguenze che sta per scatenare. 09/05/2013

portandosi appresso un ostaggio. Il percorso di Cortez prevede di far tappa a Sommerton Junction, dove lo attendono le forze di polizia di tutto lo stato, tra cui l'agente John Bannister. In un primo momento reticente a farsi coinvolgere, Owens finisce con il

'rtramway luglio 2013


prendere la situazione in mano e guidare le operazioni per fermare Cortez. USCITA Thriller CINEMA:31/01/2013 REGIA: JeeWoon Knauer Andrew GENERE: Kim Azione, Persbrandt, Dean O'Gorman,

Benedict

21

Cumberbatch,Luke Evans, Billy Connolly, Stephen Fry. Come cartoni animati segnalo molto carino "Le cinque leggende ": TRAMA DEL FILM LE 5 LEGGENDE: E' la storia di

SCENEGGIATURA: Rodriguez, Whitaker, Guzmn, Amedori, Browning, Fernandez. storia per

ATTORI: Arnold Schwarzenegger, Genesis Rodrigo Peter Zach Eduardo Rio Film Santoro, Stormare, Gilford, Noriega, molto Jaimie Luis Johnny Chris J. La proteggere bello protagonista di Erebor Alexander, Harry Dean Stanton,Forest

un gruppo di eroi ben conosciuti tra i bambini, tra i quali Babbo Natale, Il Coniglio Pasquale, La Fatina dei Denti; maligno, ognuno "L'Uomo con Quando dei uno poteri spirito il straordinari.

Knoxville, Daniel Henney, John Patrick Alexander, fantasy il il Eddie

Nero",

lancia

guanto di sfida per conquistare il mondo, i Guardiani devono unire, per la prima volta, le loro forze per le dei speranze, bambini le di fantasie tutto il e le convinzioni mondo.

invece LO HOBBIT: UN VIAGGIO INASPETTATO: racconta viaggio Regno del

Bilbo Baggins, coinvolto in un'epica ricerca reclamare Nanico governato dal terribile drago Smaug. Avvicinato dal mago Gandalf il Grigio, Bilbo si ritrova al seguito di tredici nani capeggiati dal leggendario guerriero Thorin Oakenshield. Il viaggio li conduce per terre piene di pericoli e avventure, abitate da Goblin Wargs. La e Orchi loro ma e meta prima dei una con Gollum, l'ignaro implacabili aride Goblin, sempre... sulle

USCITA CINEMA: Joyce ATTORI:

29/11/2012 GENERE: Animazione, David Hugh LindsayAbaire Jackman, Fisher, Goyo. Per Chris Alec la

Fantasy, Avventura REGIA: Peter Ramsey, William SCENEGGIATURA: Jude Pine, Baldwin, Law, Isla Dakota

fantascienza da non perdere Oblivion TRAMA DEL FILM OBLIVION: Jack un ex soldato, l'ultimo sopravvissuto sulla Terra, devastata dalla guerra contro una razza aliena. Dopo aver ritrovato un'astronave distrutta, la storia dell'unica superstite al suo interno lo trascina in un' avventura che cambier per sempre il loro destino. Jack mette in discussione tutto ci che credeva di sapere sul suo mondo, sulla sua missione e su se stesso. In un inseguimento per terra, aria e spazio. Jack costretto a un confronto con i suoi superiori per conoscere la verit.USCITA GENERE: Azione, REGIA: SCENEGGIATURA: Cruise, Bell, Morgan Melissa Freeman, Olga Leo, CINEMA: Fantascienza, Joseph 11/04/2013 Avventura Kosinski Joseph Nikolaj Zoe Andrea

principale raggiungere l'Est e le Montagne dove Nebbiose, ai Bilbo Qui, lago dovranno sottrarsi tunnel incontra da solo

creatura che gli cambier la vita per Gollum. del rive seminterrato,

Bilbo Baggins non solo si scoprir cos ingenuo e coraggioso al punto da sorprendere persino se stesso, qualit ma riuscir anello di ed a impossessarsi che un del prezioso Gollum utili... possiede semplice

inaspettate

anello d'oro, legato alle sorti della Terra di Mezzo in modo cos stretto che Bilbo non pu neanche immaginare. USCITA CINEMA: 13/12/2012 Fantasy, Toro, Walsh, Martin Blanchett, McKellen, Armitage, Avventura Peter Philippa GENERE: Peter Fran Cate Wood, Holm, Lee, Lee Richard Mikael REGIA:

Kosinski, Michael Arndt ATTORI: Tom CosterWaldau, Riseborough. Kurylenko,

Jackson SCENEGGIATURA: Guillermo del Jackson, Boyens Freeman, Elijah Ian Christopher ATTORI:

Pace, Andy Serkis, Orlando Bloom, Ian

Buone vacanze a tutti..!! Riccardo Meoni

22

'rtramway luglio 2013 Sezione Canto & Spettacolo


Personalmente in qualit consigliere della

sezione canto voglio ringraziare tutti coloro Si svolta nei giorni 16 e 17 marzo nellambito dellevento expo Livorno 2013 una manifestazione di carattere musicale, cordinata da Mario Fiori, Susy Cerreto e naturalomente linstancabile Alberto Funaro. Hanno partecipato artisti della scuola di canto e spettacolo del nostro circolo e della prescuola di canto del circolo ricreativo della provincia di Livorno, curato da Susy e Mario. La nostra sezione era rappresentata da Antonella Celiberto, Emiliano Pasqui, Alberto Funaro e al debutto, lartista duettato di fronte ad un grosso pubblico, che ha Rossella Marchetti Pasqui, inoltre era presente Dominicana Melany Muscari ad simpaticamente insieme Emiliano Alberto Funaro e Mario Fiori che hanno contribuito alla buona riuscita della manifestazioine, canto Filippo i nostri per artisti averci ed curato un e ringraziamento particolare al nostro maestro di Sassano migliorato con i suoi stimoli e consigli. Emiliano Pasqui

Pasqui sulle incalzanti note di guantanamera, nella recente edizione di Zucchero. Riongraziamo per liniziativa lazienda ATAM (Trasporti e Servizi srl) del dott. Marco Bedini che ha messo a disposizione il bus fiat 418 ac n.2018 del 1975 gi protagonista del film La prima cosa bella di uno e stand lassociazione che per ha oblazioni cure a nei palliative disposizione Livorno messo

confronti della associazione stessa.

Emiliano Pasqui

'rtramway luglio 2013 La Storia di Livorno: a cura


di Pino Toto 4 parte
La cinta doganale venne ampliata dal Granduca Leopoldo II per propria iniziativa nel 1835. Le mura Lorenesi vennero realizzate sotto la direzione dellingegnere Alessandro Manetti. Le nuove porte, tra cui la Dogana dAcqua, vennero progettate dal genero del Manetti, larchitetto Carlo Reishammer. Il 12 aprile 1838 venne costituita a Livorno una societ anonima, di cui facevano parte banchieri e negozianti, su richiesta ottenne dal Granduca, lautorizzazione a costruire una strada ferrata da Livorno a Firenze. Nel marzo del 1844 venne inaugurato il tronco ferroviario Livorno Pisa. Nel 1845 i binari arrivarono a Pontedera e nel 1846 a Empoli. La Strada Ferrata Leopolda fu completata con larrivo a Firenze nel 1847. Alla progettazione e direzione dei lavori parteciparono gli ingegneri inglesi Robert foto n.1 Stephenson (figlio di Gorge,

23

Guerrazzi, diceva: Quando le cose precipitarono a rovina, fu Livorno la citt che salv lonore delle Toscana. Lo salv chiudendo le porte in faccia allaustriaco, ed osando una di quelle resistenze che i prudenti ed i timidi chiamano pazzie, e pazzie saranno, ma sono di quelle splendide pazzie che la storia registra nelle sue pagine doro ad insegnamento dei popoli. Il 1011 maggio 1849 le forze in campo nella difesa di Livorno erano: Austriaci cinque generali, dodici colonnelli ed altri ufficiali; due brigate di tre reggimenti ciascuna; 3.000 ulani (ungheresi a cavallo); un battaglione di fanti modenesi per un totale di 18.000 uomini. Livornesi un maggiore; i resti di dodici compagnie di milizie volontarie e alcune decine di popolani per un totale di 800 uomini. Il repubblicano Enrico Cartelloni, detto il Gatto, di mestiere bottaio, capitano dei volontari, si oppose strenuamente e con ardimento agli attacchi dello straniero tra le giornate del 10

linventore della locomotiva a vapore) e Guglielmo Hopner. Nel 1840, larchitetto livornese Giuseppe Cappellini progett e diresse i lavori dei Granducali Casini dellArdenza (18401844). La costruzione delle tredici palazzine poste a semicerchio e da cui partono due ali rettilinee prendono la caratteristica forma dellomega. Il Cappellini, sembra, che si ispir per la costruzione del complesso I Casini, ad un edificio inglese: il Royal Crescent di Bath. Larchitetto Giuseppe Cappellini, progett anche limponente Teatro Goldoni, in stile neoclassico a sette arcate e colonne doriche. Il teatro venne inaugurato il 24 luglio 1847 con uno spettacolo diurno Falsi monetari e uno serale Roberto il diavolo. Fino al 1859 il teatro si chiam Teatro Leopoldo. Il 10 e 11 maggio 1849 poche centinaia di Livornesi, male armati, si opposero alle truppe austriache comandate dal maresciallo Costantino DAspre. una difesa disperata di Livorno sola contro linvasore, un momento glorioso della storia cittadina. Nel 1885 Giuseppe Chiarini, in occasione dellinaugurazione del monumento a Francesco Domenici

11 maggio. Cessata la lotta, cerc la morte schernendo il nemico e venne infine fucilato. Famosa lepigrafe dettata da Francesco Domenico Guerrazzi e collocato al Cimitero Comunale: Enrico Cartelloni Quando Livorno in Toscana contro solo gli

austriaci invasori non contando il numero protest col sangue Enrico foto n.2 vinta la Patria aborriva la vita provocato il nemico ebbe il santissimo petto da piombo assassino lacerato ma lasciava morendo eredit ai posteri implacabile odio contro tutto straniero.Enrico Cartelloni (18081849) eroe della resistenza contro gli austriaci. In seguito allinvasione della citt da parte degli austriaci, si rafforzarono le misure poliziesche tese a soffocare i moti risorgimentali.*******
foto n:1 inaugurazione tronco ferroviario LivornoPisa, foto n.2: Forte San Pietro in una stampa del XIX secolo durante la resistenza contro l'invasione austriaca del 1849, foto n.3: Casini dell'Ardenza, foto n.4: Teatro Goldoni chiamato Teatro Leopoldo fino al 1859.

foto n.3

foto n.4

24

'rtramway luglio 2013

Il fenomeno della balneazione trasform Livorno in un distinse per il taglio di ispirazione democratica. importante centro balneare. Linaugurazione del primo Famose sono le vignette di Mata (Adolfo Matarelli). stabilimento balneare di Livorno risale al luglio del Direttore del giornale fu Icilio Polese: Garibaldino, 1781 e fu voluto da Paolo Baretti, console del Re di grande ammiratore del Guerrazzi. Nel 1864 in Via degli Sardegna. Sorto sulla spianata dei Cavalleggeri, a lato Acquedotti (Viale Carducci) fu realizzata la Barriera del Forte presidiato dai Cacciatori a cavallo. Vittorio Emanuele che fu poi demolita nel 1912. Sulla scogliera, utilizzata nel 1806 per i bagni di Il Cantiere Navale di Livorno pu vantarsi, insieme mare da Maria Luisa, Regina dEtruria, il Dottor allAnsaldo di Venezia e al Cantiere della Foce di Cerbone Squarci fece edificare, nel 1844, un bagno Genova, di essere uno dei tre pi antichi cantieri pubblico, che verr ricordato come lo Scoglio della dItalia. Le sue origini risalgono allepoca medicea Regina. I bagni progettati da Vincenzo Pancaldi nel quando, nel 1422, si vararono le prime Galere (navi a 1846, sorsero sul prolungamento terminale della Cala remi). rinomato numerosi stabilimento ospiti di balneare livornese. ricordiamo: Ottaviano Tra Nel XVI area secolo di il San cantiere Rocco. fu spostato Orlando, dei Cavalleggeri. Si rivelarono in seguito il pi nellattuale eccezione Colcos, Luigi

i ingegnere, dopo aver gestito lo Stabilimento Ansaldo di

Giosu Sampierdarena, si trasfer a Livorno nel 1865 e prese

Carducci, Giovanni Pascoli, Giuseppe Chiarini, Aldo in affitto gli impianti di propriet del Regio Cantiere Palazzeschi, Vittorio Targioni Militare Marittimo. Davanti alla facciata del Cantiere Tozzetti, Benedetto Brin e Pietro Mascagni. Nel 1840, Navale visibile, ancora, la statua in bronzo di Luigi vennero inaugurati i Bagni Acquaviva, di Giuseppe Orlando, fusa nelle officine del Cantiere sotto la Santi Palmieri. Il nome deriv dal fatto che i bagni si direzione del fonditore Gallino di Genova, disegnata trovano in un tratto di basse scogliere dove le onde dallingegnere Tommaso Mati e realizzata nel 1898 dallo infrangendosi continuamente, davano limpressione che scultore siciliano Lio Gangeri. La statua poggia su di lacqua fosse viva. La disposizione granducale di un piedistallo di granito di Baveno. Il giorno 11 Leopoldo II emanata il 13 novembre 1851 ordinava come agosto 1929 scese in mare dallo Scalo Morosini, dimensioni massime per i navicelli (3,64 metri di lincrociatore pesante (8.800 ton. a pieno carico) 25 larghezza e 12,83 metri di lunghezza). I navicelli De Mayo della Marina Militare Argentina. Mentre il 17 facevano parte di un sistema di trasporto a basso marzo 1930 incominci la costruzione dellincrociatore costo. Effettuavano soprattutto trasporto di carbone pesante Gorizia della Marina Militare Italiana fossile, sabbia per le vetrerie, terraglie, laterizi, (14.560 ton. a pieno carico), varato sempre dallo Scalo farine, pietrisco e altri materiali da costruzione. Nel Morosini il 28 dicembre 1930. Sar radiato dai quadri 1853 il governo Lorenese dette inizio alla costruzione nel 1947. della diga curvilinea (Molo Nuovo), di 1.150 metri di lunghezza, e affid i lavori allingegnere francese Vittorio Poirel, noto per aver lavorato alla sistemazione dei porti di Algeri e Marsiglia. Nel 1866 Giovanni Fattori realizz un olio su tavola avente come soggetto La Rotonda di Palmieri. Detto quadro ritenuto dagli esperti la pi nota e popolare opera di Fattori.Tra i bagni Pancaldi e Acquaviva sorse una struttura per bagni caldi di mare a completamento delle cure termali, era aperta tutto lanno. Ledificio fu demolito dopo la seconda guerra mondiale. Nel maggio del 1851, Artemisio Zucconi, inaugura in Via Grande il famoso Caff della Posta. Il locale era situato a pochi passi dalla Piazza del Voltone, di fronte al Cisternino del Poccianti. Tra i numerosi clienti famosi si ricordano: Francesco Domenico Guerrazzi, Angelica Palli, Giovanni Pascoli, Giosu Carducci e Giovanni Marradi. Il 18 gennaio del 1868 usc il primo numero del giornale politicoumoristico Lo Scoglio che si http://www.comune.livorno.it/_cn_online/index.php?id=334&lang=it Gazzettini democratici estivi dellottocento livornese

'rtramway luglio 2013

Amici della lettura

anche poco, poco fatevi questo regalo. Sappiamo

25

Cari amici della lettura, proseguo con le letture dal catechismo che dobbiamo aver fede e credere ispirate che trovo bellissime. IL libro scritto alle parole del vangelo ma leggere lo scritto di da Francesco Castelli si intitola Padre Pio sotto questa Santa quasi nostra coetanea bellissimo. inchiesta l'autobiografia segreta ed una E' paragonabile ad un film di tre ore in tre D ricostruzione della vita di San Padre Pio che rapportato ad un cortometraggio rispetto le cose riporta anche i documenti della prima inchiesta scritte nei Vangeli riguardo alcuni misteri che inquisitoria alla quale fu sottoposto dal S.' la mistica S. Faustina ci descrive. Lei non Uffizio nel 1921. Fu necessaria per le voci avrebbe mai voluto n parlarne e figuriamoci sulla sua fama di mistico che si propagavano in scriverne. Era una persona molto schiva, per lei modo esponenziale ma sprattutto per le denunce confidare ci che le accadeva era uno sforzo mossegli da due prelati che lo pensavano un tremendo ed inoltre le mancava il tempo per impostore. Tutti crediamo che la Santa Sede scrivere ma si impegn per il voto di ubbidienza Romana abbia reso un inferno la santa vita del che fece entrando in convento. Nata nel 1905 in frate di Pietralcina per poi riabilitarlo dopo Polonia entr in convento nel 1925 per la morte per volere di Papa Giovanni Paolo II l'ostruzionismo dei genitori e mor a 33 anni che lo conobbe. Invece no. Cade una leggenda vivendo intensamente con sacrificio ed immenso metropolitana. Lo dimostra la stesura di questo dolore fisico. Lei come S. Padre Pio chiese a libro ed stata possibile grazie alla recente Ges di soffrire come Lui per riscattare le colpe apertura degli archivi dell'ex S. Uffizio. Sono dei peccatori e per le anime del Purgatorio. visibili i documenti fino all'anno 1939 e, Sono stata a Fatima ed ho comprato i tre libri nascosto tra mille scartoffie, c' il verbale scritti da Suor Lucia e ve li raccomando dell'interrogatorio fatto a Padre Pio e a tutti caldamente. I titoli sono: Memorie di Suor Lucia quelli che aveva intorno. Indagine minuziosa I, Memorie di Suor Lucia II e Gli Appelli del svolta dal Vescovo di Volterra di allora, per Messaggio di Fatima. con Suor Lucia la piccola che con Jacinta e accuratezza. Per otto giorni interrog segu e Francesco vennero visitati dalla Madonna a indag su tutto e tutti. Il risultato? Vi direi Fatima. Anche a lei viene ordinato dai suoi obbedienza e a malincuore ma lo fece comprate il libro e lo saprete ma vi anticipo superiori di scrivere tutto quello che ricorda qualcosa specialmente ai devoti perch la verit della sua vita di semplice bambina prima e dopo inaspettata. Vi accenno solo che l'allora le apparizioni. Si legge tra le righe la sua Vescovo Mons. Rossi, futuro cardinale, esprime difficolt a rendere pubblica la sua vita e le un giudizio tutto a favore di Padre Pio, gli d cose di famiglia, non credo che si sarebbe dei consigli per evitare certe voci ma aspettata di doversi mettere cos in mostra, assolutamente non gli vieta di continuare a aspetto strano per una suora ma obbedisce e confessare e dire messa ed sconvolto dalla lascia questa testimonianza bellissima. poi Queste tre sante persone hanno visto l'inferno redigere un giudizio.. Padre Pio verr di nuovo come la veggente Vichka di Medjugorje e la denunciato dalle stesse persone che, dopo descrizione in questi libri. figura mistica che deve 'studiare' per un'altra indagine verranno sollevati dai loro incarichi e messi a tacere una volta per tutte. IL ritratto di San Padre Pio che traspare di una potenza illuminante quindi vi sollecito a leggere col cuore questa ''autobiografia''. Il Diario di Santa Maria Faustina Kowalska un insegnamento di fede ed umilt e amore incredibile. Con questo libro la mistica suora beatificata nel 1993 e canonizzata nel 2000 ci ha fatto un dono di incomparabile bellezza che mi mancano le parole per descriverne la magnifica enorme portata e se avete il dono della fede,

26

'rtramway luglio 2013

2 Diario di bordo

natura della mia vita, a cura di Emiliano Pasqui contatto Ormai con la mente si pensa gi alle vacanze infattisullaltopiano della Giara ci sono i estive per cui voglio proporre un itinerario da cavalli allo stato brado per cui vi troverete a fare le prossime o future ferie cio la Sardegna. condividere con loro quel fantastico territorio. Questo viaggio labbiamo effettuato io e mia Finita la giornata cena e poi a nanna domani ci aspetta una nuova giornata ed io e mia moglie moglie nel mese di agosto 2005. Salpati con la compagnia di navigazione Moby alle ne siamo entusiasti. ore 20:00 dove abbiamo optato per il biglietto Sveglia ore 7:00, colazione e poi puntiamo verso camping boord che permette di poter dormire sul Carloforte isola di San Pietro. Giunti a Carloforte lasciamo in sosta libera il proprio camper. Arrivati ad Olbia alle ore 6:00 circa ci dirigiamo nostro amico camper e con la prima nave salpiamo subito in Costa Paradiso dove abbiamo soggiornato per CalasettaCarloforte, biglietto andata e per 4 giorni da mio cognato livornese ma ormai ritorno 8 . Abbiamo passato la giornata al mare (ma che mare in paradiso). residente da trentanni in Sardegna. In Costa Paradiso vi una delle pi spiaggie della da Sardegna vedere. chiamata Li decisamente Abbiamo belle Il giorno di ferragosto puntiamo verso Buggerru Cossi fermandoci in un area di sosta sul mare

da li abbiamo fatto varie il meravigliosa, nostro viaggio verso Castelsardo Alghero con escursioni fra cui Masua dove vi il pan di destinazione Bosa Torre Argentina con area di zucchero, famoso scoglio a forma di panettone in sosta camper direttamente su una meravigliosa mezzo al mare e la spiaggia definita da riviste proseguito scogliera che fa da terrazza naturale sul mare specializzate come la pi cristallino e molto pescoso, sosta camper mediterraneo, Cala Domestica. spartana con carico e scarico 10 . Il 12 agosto optiamo per una bella del mare

Dopo qualche giorno abbiamo deciso di riprendere

escursione il nostro viaggio itinerante dove abbiamo allinterno e precisamente alla Giara di Gesturi raggiunto Capo Pecora una linea di terra che (San Luri). A circa 20 km da San Luri si trova entra di prepotenza dentro il mare, qui abbiamo la localitdi Barumini dove vi il pi importante deciso di terminare in totale relax le nostre felici di avere avuto emozioni villaggio nuragico (1), decisamente da visitare. ferie Finalmente arriviamo a destinazione cos con inimmaginabili fra natura e tramonti unici. Spero entusiasmo nel pomeriggio con le nostre bici che che chi legge questo diario possa trovare uno portiamo al nostro seguito dietro il nostro spunto per le proprie ferie. camper effettuiamo una delle pi belle gite a Emiliano Pasqui e Rossella

(1) Il complesso nuragico di Barumini il pi importante sito archeologico dellaSardegna e si trova nei pressi di Barumini, in provincia di Medio Campidano. Riconosciuto dallUNESCO quale sito patrimonio dellumanit, Su Nuraxi di Barumini lesempio pi completo e meglio conservato di nuraghe e al tempo stesso testimonia un uso innovativo e fantasioso dei materiali e delle tecniche disponibili, da parte di una comunit preistorica. Il villaggio di Barumini con il suo nuraghe Su Nuraxi dimostra che questo territorio stato abitato fin dallet del Bronzo. I nuraghi erano torri difensive a forma di tronco di cono realizzate con grossi macigni a secco, dotate di sale interne. Nel caso del villaggio di Barumini, il nuraghe posto allinterno di un recinto costituito da torri pi piccole, collegate da muri massicci.

Intorno a queste costruzioni principali si trovava il villaggio con piccole case a pianta circolare. Si possono trovare anche altri ambienti destinati a specifiche attivit domestiche o rituali. Le capanne del villaggio nuragico risalgono al VIIVI sec. a.C., quando il territorio era sotto la dominazione punica e romana. La cortina muraria esterna, invece, ancora pi antica e presuppone linsediamento di altre popolazioni nell'et del Ferro (tra il nono e lottavo secolo a.C.). Questa cortina essa stessa una modifica ad un antemurale (ossia un muro di prima difesa) che ingloba il pi antico settore del villaggio risalente addirittura allet del Bronzo, tra i secc. XI e X a.C.. La particolarit di Barumini che si pu visitare non soltanto una semplice torre di avvistamento, seppur antichissima, ma si pu anche passeggiare tra i resti di un intero villaggio di migliaia di anni fa.

'rtramway luglio 2013 Alfio Galvagno (Muricciolo) vince il titolo mondiale WDFPF
Giunge in questo momento la notizia che Alfio Galvagno vince il titolo mondiale wdfpf , cosi' anche la cognata Paola Ferrari, e invece si classifica in terza posizione l'altro fratello Marco Galvagno. Si sono svolti ad Anversa in Belgio i campionati mondiali di distensione su panca dove il nostro collega (alias "muricciolo") Galvagno Alfio partecipava in veste di campione italiano in carica. La gara si dimostrava dura dove la giuria pretendeva alzate perfette per dare il risultato valido. Alfio pur partendo da un alzata agevole per le sue possibilit 115kg gli veniva dato nullo il primo tentativo per aver sfiorato i ritti della panca, non perdendosi d'animo si rifaceva sotto per la seconda prova dove la giuria gli infliggeva un altro nullo per un dubbioso movimento del piede , Alfio non perdeva coraggio e forze e dopo un terzo tentativo alzava perfettamente i 115 kg. e quando si stava per urlare al complotto internazionale la giuria non aveva pi scuse ad alzare bandiera verde che permetteva al veterano panchista livornese di sbaragliare il campo vincendo il titolo di campione del mondo wdfpf nei master 55. Altro

27

titolo mondiale veniva conquistato dalla cognata Paola Ferrari nelle master femmine f50 con una poderosa alzata di 60kg anch essa gi campionessa d' Italia. mentre il fratello di Alfio, Marco reduce da un infortunio alla spalla difendeva egregiamente i colori italiani conquistando un terzo posto e la medaglia di bronzo con un alzata di 112,5kg nei master 50, senza l' infortunio patito nei mesi precedenti poteva essere conquistato un terzo titolo mondiale. Complimenti ai nostri atleti labronici per aver portato in alto i colori amaranto e azzurri. Saluti Maurizio Galvagno.

La nuova scuola materna sar intitolata a Salvo D'Acquisto, sar inaugurata domenica 1 settembre 2013 e l'apertura ufficiale sar luned 2 settembre. La scuola sar aperta da Luned 2 settembre 2013 a

Mercoled 27 luglio 2014. Questi sono gli orari: dal luned al venerd 7:3015:00 con pranzo; il sabato 7:3012:00 senza pranzo. Le quote sono cos suddivise: iscrizione 100 comprensiva di assicurazione del bambino, retta mensile 180 compreso il riscaldamento, colazione. Per gli appartenenti alle Forze Armate, alle Forze di Polizia, ai Corpi Ausiliari dello Stato, alla Croce Rossa Italiana e agli iscritti alle Misericordie e Livorno di sar pasti 4,10 compresa la

Montenero,

Antignano

applicato uno sconto del 10% sulla retta; mentre per gli abbonati CTT Nord sar applicato uno sconto del 10% sulla quota iscrizione. Per maggiori informazioni rivolgersi al numero cell. 3293337997 (Simona).

28

'rtramway luglio 2013 Alberto Funaro vincitore del COSTATALENT


occasione dell'anniversario di matrimonio Alla domanda dell'animatrice a fine gara: vuole dire qual'cosa? dedico la

il

generoso Alberto rispondeva: alla sezione canto e

In

vittoria

Alberto Funaro e moglie si sono regalati una bella crociera dal 15 al 22 aprile. Durante il viaggio l'animazione ha organizzato una gara di karaoke ed il grande Alberto, gi in crisi di astinenza lontano dalla sua sezione canto, si subito iscritto. Niente trippa per gatti, ugola d'oro, cos conosciuto nell'ambiente canoro labronico ha sbaragliato tutti gli avversari, 270, giungendo fra i primi 4 in semifinale. L'assegnazione del primo posto stato accolto dai passeggeri della nave con un tripudio ed i festeggiamenti sono andati avanti fino all'alba.

spettacolo del CRALATL.. miticooo!

Mostra Fotografica di Franco Mantia al CRAL Viaggio itinerante in India


La mostra a riguarda parte Madhya, della Pradesh, sua raccolta fotografica eseguita nel 2006 durante il viaggio in India Rajasthan, con Odisha e Delhi. eseguite

E' composta da foto


macchina

Maharashtra, stampate

in bianco e nero

analogica,

personalmente e foto a colori.

Auguri a Maria Di Clemente, nonna per la quarta volta. La bimba si chiama Olivia ed nata il 15 gennaio. Auguri a Francesca, figlia del nostro collega Pino Toto per aver conseguito il diplomata al Liceo scientifico "Cecioni" con il punteggio di 72 centesimi. E' nata Noemi il 20 Gennaio. Auguri a nonno Alberto Re e famiglia. Grazie per il fastoso rinfresco. Il 4 febbraio nata Erika. Auguri anche a babbo Paolo Cetti e mamma Antonella. Il 26 giugno sono nati Vittoria e Jacopo Camici. Auguri a mamma Barbara e babbo Giulio. AUGURI AGLI SPOSI Eddy Stoppelli e Marina il 27.04.2013 Stefano Chiavistelli e Michela Mati il 26.06.2013 Giuseppe Cacciapuoti e Olivia il 30 giugno 2013

'rtramway luglio 2013

L O C H E F
VELLUTATA DI CECI CON GAMBERI
ingredienti per 4 tranvieri:

V E C C I O L O

minuti. togliete e servitela ben calda ( volendo con alcuni crostini )

29

SPAGHETTI AL RAGU DI MARE


ingredienti per 4 tramvieri : 4 hg di spaghetti di marca De cecco, 3hg di moscardini, 3 hg di totani, 3 hg di seppie, 3 hg di cozze, pomodoro concentrato vino Cirio, rosso, olio aglio, extravergine doliva,

scalogno, prezzemolo, sale e peperoncino. In una padella abbastanza capiente, versare lolio generosamente, fate un trito di aglio, prezzemolo e SCALOGNO MA NON CIPOLLA , usa lo scalogno se vuoi fare il figo, battuta di Carlo Cracco, uno dei migliori chef Italiani. Fate soffriggere il tutto e aggiungete gli ingredienti di mare che avrete gia tritato, non frullato. Cuocete per circa 5 minuti e svaporate con del vino rosso alla volta del pomodoro, salate q.b, bisogno aggiungete di e una manata di in tanto brodo peperoncino. Lasciate in cottura per 15 minuti, al tanto vegetale. Togliete la pasta ancora al dente e fatela mantecare fino alla cottura desiderata, spolverate con il prezzemolo e servitebuon appetito. Chef Vecciolo

1\2 kg di ceci in barattolo, 1\2 kg di gamberoni, sale, pepe, aglio, olio extravergine, porro, peperoncino, salvia, rosmarino, vino bianco. Prendete i ceci e frullateli ( non da la finestra ) da lasciarli densi ma non troppo, e metteteli da parte. In una pentola versate lolio e uno spicchio daglio che appena sara dorato toglierete assieme al porro tritato, salvia, rosmarino, peperoncino, ed ora e la volta dei gamberi che avrete gia tagliato a pezzetti piccoli, fate soffriggere il tutto per un paio di minuti e svaporate con il vino bianco. aggiungete i ceci frullati e lasciate cuocere tutto per un 15 \20

Cosa bere a cura

di Federico Massei

con

grado

alcolico

non

troppo

elevato...un

In tutte e due le ricette viene usato del vino per cucinare, bianco nella prima e rosso nella seconda. La regola in questi casi consiglierebbe di bere lo stesso identico vino usato per cottura del cibo...ma nel caso uno non volesse sprecare mezza bottiglia per la cottura (se il vino con bianco particolarmente e rosso con pregiato) basta comunque mantenere la stessa tipologia, rosso. Quindi per la vellutata di ceci con gamberi si abbina intenso. spaghetti sapore bene un PINOT per di GRIGIO, un bianco gli sono leggermente fruttato ma dal sapore fresco e Invece al quanto mare, riguarda dato che rag bianco

Rosso DOC MONTESCUDAIO (per rimanere in zona) sarebbe perfetto. Per gli stessi motivi questo rosso andrebbe bene anche con un bel cacciucco...provare per credere!

appunto cotti con del vino rosso ed hanno un deciso (pomodoro, aglio, scalogno, peperoncino) si pu tranquillamente abbinare ad un rosso purch giovane, di buona acidit e

30

'rtramway luglio 2013

RELAZIONE MORALE BILANCIO 2012


CIRCOLO POLISPORTIVO RICREATIVO A.T.L. ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA VIA DELLA GALERE, 16 57123 LIVORNO CODICE FISCALE 80002180497 E sempre un momento importante e significativo per unassociazione, quello dellassemblea annuale dei soci. Al di l dellincombenza burocratica, come potrebbe sembrare lapprovazione di un bilancio, penso che, sopratutto di questi tempi, sia un importante segno di trasparenza e seriet, voler condividere questo appuntamento con i soci. Lanno che si appena concluso stato un anno non facile per la crisi economica che sta colpendo il nostro paese, ci nonostante il nostro Circolo ricreativo riuscito a portare avanti il programma, anche se con risultati alterni, grazie al contributo e allimpegno profuso da tutti i consiglieri. Per questo motivo voglio porgere loro un sentito ringraziamento, esteso anche a tutti i soci che si sono offerti di dare un aiuto, sottolineando che tutti hanno offerto il proprio apporto nel tempo libero e volontariamente. PARTE SOCIO CULTURALE RICREATIVA Nel 2012, abbiamo collaborato con varie associazioni di volontariato che operano sul territorio sia locale che nazionale, fra queste voglio ricordare limpegno con A.I.R.C., per quanto riguarda la raccolta fondi da devolvere alla ricerca contro il cancro, con le varie campagne, arance della salute, azalee per la festa della mamma e la campagna dei cioccolatini per la vita in prossimit delle festivit natalizie, tutte portate a termine con grande successo. Poi abbiamo collaborato con A.N.T. associazione nazionale tumori, con i quali abbiamo organizzato unintera giornata di visite gratuite per la prevenzione del melanoma, anche questa iniziativa ha riscosso un grande successo e sicuramente verr ripetuta. In collaborazione con A.S.Ha. e la nostra sezione Pesca abbiamo organizzato la sedicesima edizione del campionato Toscano di pesca per diversamente abili, presso i due laghi di San Ruffino (Lari), manifestazione che ha visto la partecipazione di oltre 80 concorrenti provenienti da tutta la regione e oltre. Passando alle varie sezioni che compongono il panorama socioculturale ricreativo del nostro Circolo, ricordiamo che la sezione Alpinismo riuscita a portare a termine il vasto programma fatto di escursioni in montagna, sia su percorsi facili che pi difficoltosi per pi esperti. La sezione SCI, ha organizzato, oltre alla ben riuscita settimana bianca, anche varie uscite giornaliere sulle nevi dellAbetone con grande seguito e partecipazione. Non da meno stata la sezione MOTOCICLISMO, nata da poco ma molto attiva nellorganizzare varie escursioni. Che dire della mitica ed ormai famosa sezione CICLISMO, che oltre alla famosa ciclo ribotta sul Monte Serra, ha fatto percorrere chilometri e chilometri ai nostri cicloturisti su e gi per le salite di tutta la Toscana e oltre. La sezione PESCA, molto attiva nellorganizzare gare di pesca sia in mare che in lago, come campionato interno che come campionato interregionale con altre aziende di trasporto pubblico. La sezione INFORMATICA, che ha organizzato vari corsi di alfabetizzazione informatica per stimolare e facilitare luso del computer, oltre alla solita gita, molto seguita, alla mostra dellinformatica a Genova. La sezione VOLONTARI H, che con i fondi raccolti offre un contributo alle varie associazioni che operano nel mondo dellhandicap. Molto attiva stata la sezione EX DIPENDENTI, che sotto la guida del decano MARIO GHERARDI, ha organizzato mostre e gite di vario tipo. Per ultima, ma non per importanza, ma solamente perch nata da poco la sezione CANTO, che si gi fatta valere organizzando molte manifestazioni di canto. Oltre a tutto questo nei nostri locali ospitiamo anche la sezione di Livorno del Circolo dama, che annovera fra le proprie fila il Campione Olimpico e vice campione del mondo, nonch pluricampione Italiano MICHELE BORGHETTI. E poi presente, con molti appassionati, anche la sezione SCACCHI del circolo di Livorno. PARTE ECONOMICA Dopo aver premesso che il bilancio chiuso al 31/12/2012 riporta fedelmente landamento del Circolo

'rtramway luglio 2013

ed stato approvato dal consiglio del Circolo, facciamo notare che lo stesso stato redatto con losservanza dei principi contenuti nellart. 2423 bis del c.c. Il bilancio che poniamo alla vostra valutazione e approvazione evidenzia un avanzo di esercizio pari a . 26388,05. Va ricordato che il nostro Circolo unassociazione polisportiva dilettantistica ( non commerciale) con attivit prevalente istituzionale e non obbligata a versare alcuna imposta sulleventuale reddito di esercizio, fatta eccezione per i tributi che vengono calcolati nei modi previsti dalla legge 398/91 e successive modificazioni. Resta ancora il credito che vantiamo nei confronti della gestione Martelli F., anche se lavvocato, che ci rappresenta, ci ha informato della vendita dellimmobile di propriet della suddetta, per ad un prezzo molto inferiore del valore iniziale. Questo ci fa pensare che per noi non ci sar nessun recupero crediti. Dalla lettura del bilancio si nota che alla voce uscite, la parte predominante la fanno gli oneri di gestione, affitto locale, luce, acqua, gas, telefono per un ammontare totale di . 52157,24, in parte bilanciati dalle entrate dellaffitto di ramo dazienda, somministrazione bevande e alimenti per un importo di . 31944,00 e dal contributo aziendale pari a . 23499,92. Le altre voci del bilancio, contributo Cassina, quote associative ed entrate dai giochi leciti e distributori automatici ci permettono di portare avanti la gestione annuale. Non esistono n crediti n debiti superiori ai tre anni. I c/c bancari con cui lavoriamo ci comportano oneri finanziari per complessivi . 3694,21 di cui . 2448,47 per interessi passivi sul finanziamento, che scade nel 2015, e . 1245,74 di interessi passivi su c/c e per spese bancarie. Gli ammortamenti sono stati effettuati con sistematicit in ogni esercizio, ogni altro costo inerente ai beni in oggetto stato integralmente imputato a conto economico. Il costo delle immobilizzazioni stato ammortizzato in ogni esercizio in base ad un piano, di natura tecnicoeconomica, che assicura una corretta ripartizione dello stesso per la durata dei beni a cui si riferisce. Il Presidente e il Consiglio invitano i soci. 1 Ad approvare il bilancio di esercizio chiuso alla data del 31/12/2012.

31

Att scri enzion e ve u n ab per sett bona la s embr freq tagion e 2013 mento d e 20 ue a nei 13/2 mesi ntare 0 l 1 a 4 di g iugn palest potr ra o lu glio 2013 sott o

Chi

Potrebbero piacerti anche