Sei sulla pagina 1di 3

BIOGRAFIA

Sono nato nel 1981 a Roma, città dove ho vissuto fino all'età
di 25 anni. Dopo la maturità scientifica, mi iscrivo alla Facoltà
di Economia dell'Università di Roma “Tor Vergata”, presso la
quale conseguo la laurea con lode e un master di
specializzazione. Nel 2006, mi trasferisco a Bologna insieme
ad Antonietta, che nel luglio 2008 diventa mia moglie.
Attualmente lavoro come consulente presso una prestigiosa
società internazionale che opera nel settore dei trasporti. Il
mio lavoro consiste nell'assistere in tutto il mondo clienti
pubblici e privati in iniziative e progetti nel campo della
mobilità, con l'obiettivo di assicurare scelte accorte e
sostenibili dal punto di vista economico e funzionale.

PERCHE' IN IDV
Dopo alcune esperienze deludenti in altre formazioni politiche, sostengo Italia dei Valori dapprima
con il voto nelle scorse elezioni politiche, e pochi mesi dopo come iscritto e membro del Gruppo
Giovani di Italia dei Valori della Provincia di Bologna.
Insieme ad altri miei coetanei, diamo vita ad un forte gruppo, che in pochi mesi dalla sua nascita,
anche grazie all'attenzione rivoltaci da IdV, ha dimostrato una vitalità straordinaria, e può davvero
fare la sua parte per costruire il futuro dei giovani in questo Paese e in questa politica.
Di orientamento convintamente liberale, trovo nell'Italia dei Valori l'unica forza politica in grado di
sostenere con forza il tema della questione morale e di coltivare con coerenza i valori della legalità
e della libertà in tutte le sue forme (politica, economica, di opinione), contro alcune pericolose
deviazioni proposte dall'attuale Governo.

PERCHE' MI CANDIDO
Sento una forte riconoscenza verso Bologna, perché è la città che mi ha permesso di realizzarmi
professionalmente e di sposarmi. Personalmente ritengo che Bologna abbia ancora da offrire una
qualità della vita ed un'accoglienza decisamente superiore rispetto ad altre realtà nazionali.
Tuttavia, in questi ultimi anni si è assistito ad una crisi del “modello bolognese” di governo del
territorio, che l'Italia dei Valori si propone di affrontare e superare.
Mancanza di partecipazione e concertazione delle scelte di fondo, e un crescente distacco della
politica dai cittadini stanno determinando delle scelte incoerenti e non condivise con la
cittadinanza. Il tema dei trasporti, che tanto spazio ha in questa campagna elettorale, è forse il più
evidente, ma non è l'unico. Penso in particolare alla sicurezza, all'istruzione, al lavoro, all'ambiente
e alla cultura.
In questi anni sono riuscito a trasformare la mia passione per il settore dei trasporti dapprima in un
indirizzo di studi, e poi in attività lavorativa. Mi sento dunque pronto a mettere al servizio dei
cittadini della provincia di Bologna le mie competenze in materia e il mio entusiasmo, nonché il
modo diverso di intendere la politica proprio di Italia dei Valori.

COSA INTENDO FARE IN PROVINCIA


La gran parte dell'opinione pubblica è favorevole all'abolizione delle Province in quanto “enti inutili”.
La loro inutilità deriverebbe dal fatto che la gran parte delle funzioni che queste svolgono potrebbe
essere agevolmente trasferita ai Comuni e alla Regione.
Non entrando nel merito della questione, va però chiarito il seguente aspetto: se un Ente svolge
delle funzioni e ha delle competenze sul territorio, e finché le mantiene, non può essere definito
“inutile”. Finché la Provincia di Bologna può soddisfare dei bisogni e delle aspettative del cittadino,
è giusto e doveroso che questa non lo deluda.
Chiedo pertanto il vostro voto perché accanto al mio nome esiste un programma per la Provincia,
elaborato dai Giovani dell'Italia dei Valori, che ha visto la partecipazione di esperti nei temi del
lavoro, dei trasporti e dell'ambiente. Questi i principi che ci hanno guidato in questi mesi: la tutela
ed il rispetto del cittadino e la ricerca di soluzioni di buonsenso, serie, concrete e realizzabili.
Ecco qualche esempio:

LAVORO
• Intendo promuovere delle iniziative congiunte fra scuole, università, Provincia, enti locali e
settore privato per la formazione vera e l'avvio al lavoro dei giovani. Per mettere a
sistema saperi e competenze, al servizio dei giovani.
• Un certo grado di flessibilità del lavoro aiuta l'economia e fornisce opportunità ai lavoratori.
Tuttavia, alcune aziende abusano degli stage e dei contratti atipici trasformando la
flessibilità in precariato. Mi impegno per istituire un "bollino di qualità" per le aziende
"virtuose", che stabilizzano/assumono precari e stagisti, come condizione necessaria per
accedere ai servizi dei Centri per l'Impiego.
• L'attuale crisi sta mostrando ancora una volta la rigidità del nostro mercato del lavoro e la
mancanza di adeguati ammortizzatori sociali. Auspicando decisi interventi a livello
nazionale, occorre un maggiore impegno da parte della Provincia per la riqualificazione
professionale e il reinserimento dei disoccupati e dei lavoratori precari.

TRASPORTI
• Il progetto del Servizio Ferroviario Metropolitano, sei linee ferroviarie esistenti che
collegano la provincia con il capoluogo bolognese, è ormai a buon punto. Gran parte delle
nuove stazioni previste è ormai stata realizzata. Mancano però certezze sull'acquisto dei
treni e carrozze per svolgere il servizio e sull'integrazione con i servizi di ATC. Mi impegno
a risolvere tali criticità e a promuovere una gara europea per la gestione del servizio,
aperto anche ad operatori diversi da Trenitalia.
• L'automobile è in molti casi insostituibile per i nostri spostamenti, ma esistono alternative
moderne e flessibili nel segno della mobilità sostenibile, come il car sharing (flotta di
auto condivise), il car pooling (gruppi di utenti che utilizzano la stessa auto per i propri
spostamenti casa-lavoro) e i servizi di autobus a chiamata. Intendo potenziare questi
servizi e promuoverne la conoscenza e la diffusione presso i cittadini. Intendo poi
proseguire nella realizzazione di itinerari pedonali e ciclabili.
• Attualmente l'utente che intenda utilizzare per lo stesso spostamento più mezzi di trasporto
(treno + bus) deve pagare due biglietti separati. Questo scoraggia l'uso integrato dei
servizi. Italia dei Valori intende realizzare l'integrazione tariffaria: un unico biglietto per
il bus, il treno, la corriera. Per un trasporto più facile e accessibile.

TERRITORIO E AMBIENTE
• La lotta contro la microcriminalità e il degrado si ottengono certamente con un maggiore
controllo del territorio da parte delle forze dell'ordine. Tuttavia, la repressione da sola non
basta. Occorre anche restituire i quartieri e gli spazi comuni ai cittadini. Mi impegno
pertanto per la promozione di iniziative culturali, sociali ed economiche per rivitalizzare
il centro storico e le periferie e combattere il degrado.
• Bologna e la sua provincia vantano un patrimonio naturale, storico, architettonico e
gastronomico estremamente ricco, ma non pienamente sfruttato. Intendo porre in essere
tutte le azioni che possano contribuire al rilancio del turismo, fra cui la creazione di un
portale Internet integrato, facile da accedere e che sappia soddisfare ogni tipo di esigenza
turistica.
• Le aree verdi, i parchi e i giardini di quartiere sono un patrimonio della collettività e
aumentano la qualità della vita dei cittadini. Occorre pertanto garantirne la tutela, la cura e
una maggiore sorveglianza, per conservarne e migliorarne la fruibilità. Intraprenderò un
censimento delle aree verdi con il coinvolgimento di associazioni, comitati di quartiere e
pro-loco comunali.

PERCHE' CHIEDO IL VOSTRO SOSTEGNO


Dagli amministratori pubblici, a prescindere dall'appartenenza a questo o a quel partito, tutti noi
dovremmo pretendere impegno, serietà e rispetto per la carica che occupano. Nella mia storia
personale e professionale ho cercato di seguire gli stessi principi, che sono pronto ad applicare
anche e soprattutto come Consigliere provinciale, se vorrete darmi la vostra fiducia e sostegno.

Italia dei Valori è un partito giovane e con le idee chiare; parlare chiaro a volte ci penalizza, ma
crediamo che questo sia il dovere della politica e dei politici verso i cittadini. Non abbiamo idee
preconcette né doveri di fedeltà verso nessuno, siamo cittadini liberi con il solo obiettivo di trovare
soluzioni per migliorare la qualità di vita degli italiani, dal Quartiere all'Europa, passando per la
Provincia di Bologna.

Se la pensi come me, il 6 e 7 giugno, al collegio provinciale Bologna 13 – Roveri, vota Italia dei
Valori, vota per dare soluzioni giovani a vecchi problemi!

I MIEI CONTATTI
Indirizzo e-mail: an.t@inwind.it
Telefono cellulare: 349-3750738
Facebook: Antonio Privitera:giovani soluzioni per la Provincia di Bologna