Sei sulla pagina 1di 9

Minori immigrati Si faccia un piano di accoglienza

A pagina sei www.libertasicilia.com

FONDATO NEL 1987 DA GIUSEPPE BIANCA

COMMENTI

Controlli a tappeto negli stabilimenti balneari


A pagina sette e mail redazione@libertasicilia.com

CRONACA

DOMENICA LUGLIO 2013 ANNO XXVI N. 165 DIREZIONE Amministrazione e Redazione: via Mosco 0931 46.21.11 - FAX 0931 / 60.006 - PUBBLICIT: Poligrafica S.r.l. via Mosco Tel. 0931 46.21.11 - Fax 0931/ 60.006 0, 0, 50 SABATO 17 14 MARZO 2012 ANNO XXV N. 64 DIREZIONE Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 51 Tel.Tel. 0931 46.21.11 - FAX 0931 / 60.006 - PUBBLICIT: Poligrafica S.r.l. via Mosco 5151 Tel. 0931 46.21.11 - Fax 0931 / 60.006 50

QUOTIDIANO DELLA PROVINCIA DI SIRACUSA

Lassessore Cavarra assicura: Molto attenti al fenomeno


EDITORIALE

I sismologi e la black list siciliana


di Giuseppe Bianca

Macerie dietro la porta


Unaltra

Confagricoltura

Oggi viviamo la seconda dome-

Com triste Siracusa

nica di luglio e ci avviciniamo a grandi passi verso lagognato mese di agosto che, hainoi, questanno non rappresenta per molte famiglie la spensieratezza degli anni precedenti. Solo ricordi le gite fuori porta quando non i viaggi allestero o settimane trascorse in compagnia di parenti ed amici. Basta dare uno sguardo alle rinomate localit balneari siracusane, per rendersi conto di quante villette vuote e con i cartelli affittasi appesi e non concretizzati vi sono. E un segno dei tempi anche questo. Tempi in cui paghiamo a caro prezzo la crisi economica, frutto del malgoverno nazionale e regionale degli anni passati.
Segue a pagina tre

scossa fa sussultare lombra del big one sulla Sicilia. Se si verificasse oggi nellIsola un terremoto di intensit uguale al massimo storico registrato in passato in alcune delle aree a rischio, ci troveremmo di fronte ad unecatombe. I numeri forniti dal Servizio sismico nazionale della Protezione Civile pubblicati su LEspresso sono da brivido: la Sicilia, con i suoi 436.347 fra morti e feriti, sarebbe la regione italiana a vedersela peggio. Allarmante anche il numero dei senza tetto, che sarebbero in tutto 373.544.
A pagina quattro

Il piano di riordino non pre-

Sgarlata: Piano riordino per Neapolis

E allarme furti di limone a Siracusa

vede la chiusura del parco della Neapolis e delle strutture gi attivate nella provincia di Siracusa di Eloro e Leontinoi.
A pagina sei

allarme furti nelle campagne. Nelle aree limonicole della provincia, in particolar modo tra Siracusa ed Avola, si stanno manifestando ripetuti furti di limoni. I ladri, organizzati in vere e proprie ciurme irrompono nelle aziende ed in poche ore riescono a raccogliere ingenti quantit di prodotto causando notevoli danni alle imprese. Con sua eccellenza il Prefetto e le Forze dellordine, sempre sensibili al controllo del territorio,.
A pagina cinque

14 LUGLIO 2013, DOMENICA

di Roberto Fai Spero che la nuova amministrazione comunale, da poco insediatasi, possa mettere in campo uniniziativa mobilitante, di sicura ed ampia condivisione sociale, istituendo un tavolo tecnico con tutta la deputazione nazionale, per avviare una trattativa serrata con il Ministro della Difesa, affinch nel piano nazionale per le dismissioni degli immobili sinora di pertinenza della Difesa (caserme, edifici militari), larea militare dellAeronautica di via Elorina possa essere smilitarizzata e data in cessione al Comune, cos come avvenne oltre un decennio fa per lex Caserma Abela, da qualche anno destinata a sede della Facolt di Architettura, mentre la parte interna ad essa contigua, pi rivolta al mare, di pertinenza del Castello federiciano, da anni opportunamente restaurato, arricchisce quello che da anni un suggestivo gioiello del patrimonio culturale della citt. Questidea della smilitarizzazione dellarea dellAeronautica militare di via Elorina una proposta che ho sostenuto, in solitudine, gi nei primi mesi del 2008, nel periodo conclusivo dellultima legislatura, con Sindaco Bufardeci, offrendola come piattaforma ed idea-forza per il centro-sinistra nel corso della campagna elettorale. Sono trascorsi oltre cinque anni, senza che nessun deputato nazionale, n un parlamentare PD, muovesse un dito per far crescere nellopinione pubblica in larghissima maggioranza, favorevole a questa idea un proprio intervento per accelerare o sollecitare con interrogazioni e stimolare le Istituzioni locali affinch fosse aperta una trattativa con il Ministero della Difesa. Al contrario, questo quinquennio che

e-mail redazione@libertasicilia.com Cronaca di Siracusa online nel mondo

SIRACUSA

14 LUGLIO 2013,DOMENICA

Com triste Siracusa in piena estate


Agosto,
un mese da vivere o non vivere nella tristezza generale dei tempi e delle situazioni. Non c famiglia dove la piaga della disoccupazione non colpisca profondamente, provocando disagi e problemi psicologici, che sfociano nella depressione. Per non andare troppo lontani, per noi sono un ricordo sviadito quei tempi andati in cui alcune amministrazioni pubbliche locali, seppur traballanti e precarie, riuscivano a tirare fuori pochi spiccioli e soprattutto allltimo giorno disponibile quando non in ritardo eccessivo, una pur minima programmazione di spettacoli e manifestazioni estive. Siamo, appunto, alle soglie dagosto, e i nostri due enti pubblici maggiori recitano il de profundis. Il presidente della Provincia regionale di Siracusa uscente, Nicola Bono, dice di avere ladciato un ente assolutamente virtuoso e di avere ripianato le malefatte del passato, provocando le ire del suo predecessore. Alla conta dei fatti, questanno la citt capoluogo e tutte le citt della provincia non hanno ricevuto un centesimo per programmare serate estive di intrattenimento per i cittadini e soprattutto per i turisti, alla faccia del virtuosismo. In questo contesto, il presidemte uscente e

EDITORIALE. Da Provincia regionale e Comuni nessuna programmazione di spettacoli ed eventi fra luglio e agosto

La smilitarizzazione dellarea dellAeronautica militare


Proposta sostenuta, in solitudine, gi nei primi mesi del 2008, nel periodo conclusivo dellultima legislatura
abbiamo alle spalle stato solo contrassegnato dalle polemiche che si sono innescate attorno ai progetti del Porto turistico (Acquamarcia, di Caltagirone) e dellex area Spero: societ aventi di mira lacquisizione dellarea militare. Se la politica spesso appannaggio di fessi (o finti fessi), i colossi privati sanno muovere i loro canali. Nel clamore di questi due grandi nodi urbanistici che mobilitano punti di vista contrastanti, tra sviluppo e tutela ambientale , larea dellAeronautica di via Elorina (stretta nella morsa del suo attuale ruolo militare, pur se profondamente ridimensionato non siamo negli anni 70 del 900, quando il quadro internazionale poteva motivare una strategia militare di peso, funzione che larea ha perso da decenni) apparsa sotterraneamente contesa dai due colossi societari, che la circondano con i loro progetti, mentre poco si sa sulla sua possibile destinazione, se nel frattempo potenti canali politici si siano messi in campo in modo sotterraneo per acquisire unarea che fa molta gola a tanti. Ecco perch il problema andrebbe messo a fuoco, da subito, dal Sindaco Garozzo e dalla sua Giunta. Gi cinque anni fa, il tema delle dismissioni delle aree militari fortemente sottoutilizzate o anche quasi dismesse aveva acquisito una sua centralit nei piani dei vari Governi: oggi diventata nel frattempo una vera emergenza nazionale, per via della profonda crisi fiscale e del debito pubblico dello Stato e per le casse vuote di Istituzioni e Comuni. A noi sembra che tenere ancora a disposizione, solo per qualche decina di militari e di impiegati civili dellAeronautica l presenti, un cos vasto patrimonio con decine di immobili non utilizzati o sottoutilizzati costituisca davvero uno spreco che il Paese e la citt non possono pi permettersi. Trasferire lintera area di via Elorina al Comune, per un uso civileturistico degli immobili e degli edifici l presenti significherebbe dare un ruolo PUBBLICO ad un patrimonio logistico e immobiliare davvero strategico per la citt. Una miriade di immobili, in unarea urbanistica di grande pregio paesaggistico e ricca di dense opportunit civili, occupazionali, produttive e turistico-culturali, molto proficue per un Comune alle prese con un forte bilancio passivo, costretto a pagare affitti esorbitanti per luso di immobili privati adibiti ad Uffici comunali. Anche nel caso in cui, qualche edificio dellArea Militare fosse divenuto, nel corso degli anni, sede abitativa o residenza di ufficiali, ci non impedisce che la vastissima area garantendo questi diritti quesiti , liberata dagli altri, pochi vincoli militari, ed inserita dentro il contesto urbanistico pubblico della citt non possa essere in prevalenza destinata a diverse finalit ed acquisita al patrimonio e al bene comune di Siracusa. Risparmi per le casse comunali e uso produttivo per un rilancio anche occupazionale che luso polivalente del vasto patrimonio immobiliare dellarea consentirebbe. Due piccioni con una fava e restando nella metafora militare , senza sparare colpo alcuno.

In foto, palazzo Vermexio.

ai suoi pi stretti collaboratori mancata una sostanziale capacit organizzativa e

di programmazione. Non sappiamo, del resto, che fine far il premio Vittorini,

vanto e fiore allocchiello dellamministrazione provinciale. Per non parlare

poi del Comune capoluogo, che con la precedente gestione Visentin ha lascia-

to disastri e macerie (metaforicamente parlando) come nella pi nefasta delle epoche in cui Belfast era mira del terrorismo. Cosa ci possiamo aspettare nellimmediato? Il nulla. La nuova amministrazione comunale si trova a gestire una situazione deficitaria e lacunosa. Occorreranno almeno alcuni anni per riassestare un bilancio che fa acqua da tutte le parti. Questo non deve rappresentare una esimente per Garozzo & C. ma un monito a fare, per riprendere il loro slogan elettorale. Se da un lato dobbiamo essere fiduciosi dellamministrazione Garozzo, dallaltro c un territorio che paga le conseguenze di scelte politiche sbagliate e che come dicono i radicali che propongono un referendum, anche gli amministratori pubblici locali dovrebbero pagare per le malefatte e restituire il maltolto. Giuseppe Bianca

Autosport

S.r.l. C.da Targia 18 Siracusa Tel.0931 759918

autosport.toyota.it

Le macerie dietro la porta I sismologi e la black list


Unaltra
scossa fa sussultare lombra del big one sulla Sicilia. Se si verificasse oggi nellIsola un terremoto di intensit uguale al massimo storico registrato in passato in alcune delle aree a rischio, ci troveremmo di fronte ad unecatombe. I numeri forniti dal Servizio sismico nazionale della Protezione Civile pubblicati su LEspresso sono da brivido: la Sicilia, con i suoi 436.347 fra morti e feriti, sarebbe la regione italiana a vedersela peggio. Allarmante anche il numero dei senza tetto, che sarebbero in tutto 373.544. Dieci le citt siciliane segnalate dai sismologi, tutte concentrate nella parte orientale dellIsola. In testa alla black list c Catania con 161.829 persone coinvolte e 136.000 sfollati. Segue a ruota Messina in cui, tra morti e feriti, si arriverebbe a 111.622 vittime, mentre i senza tetto sarebbero 95.365. Al terzo posto del triste podio salirebbe Siracusa (63.480 coinvolti), poi, a seguire, Ragusa (32.168), Vittoria (26.399), Augusta (16.283), Noto (10.264) e Pachino (10.264). Fanalini di coda Priolo e Milazzo, dove sono presenti gli stabilimenti petrolchimici, rispettivamente con 5.290 e 734 vittime. I campanelli dallarme suonano da un po di tempo, soprattutto tra la Calabria e la Sicilia orientale, dove secondo alcuni studiosi potrebbe verificarsi presto un terremoto catastrofico dalle conseguenze terribili. Gli occhi degli esperti sono pi aperti da gennaio 2012, quando il sottosuolo del Mezzogiorno, dopo ventanni di apparente quiete, ha iniziato a dare qualche segnale dattenzione. Si attivata, cos, una rete di monitoraggio internazionale, a cui partecipa anche lUniversit di Trieste, che analizza con attenzione tutti i segnali che arrivano dalla terra. Ci sono poi le teorie probabilistiche del sismologo Marco Mucciarelli, direttore del Centro Ricerche Sismologiche dellIstituto Nazionale di Oceanografia e Geofisica Sperimentale, che ha calcolato una media dei terremoti catastrofici distribuiti nei secoli, in un arco temporale che va dal 1100 ai giorni nostri. Essendo stati 59 gli eventi sismici distruttivi

14 LUGLIO 2013, DOMENICA

Il

Sul settimanale LEspresso un reportage agghiacciante sulle conseguenze del cosiddetto Big One. Cavarra: Noi molto attenti
in questi giorni non c alcun rischio sismico maggiore di quello che poteva esserci un mese fa o di quello che potr esserci in futuro. Siracusa e tutta la Sicilia sud orientale sono a grande rischio, ma questa non una novit. Niente allarmismi quindi e tutte le iniziative che lAmministrazione intende portare avanti rientrano nella logica della normale attivit di prevenzione e sensibilizzazione in materia. Lo dichiara lassessore alla Protezione civile, Maria Grazia Cavarra, che sin dal suo insediamento sta lavorando in diverse direzioni. Grande attenzione al mondo della scuola dove da settembre, e con la collaborazione del Dipartimento regionale, intensificheremo lattivit di informazione e prevenzione per la corretta gestione di eventuali emergenze, con almeno un paio di incontri formativi ed una simulazione di evento sismico; e grande attenzione ai temi della sensibilizzazione per creare i cittadini del domani, che dovranno avere una coscienza del rispetto della legalit quando, ad esempio, si troveranno a fare delle scelte in campo edilizio.

nel corso degli ultimi 900 anni, la media di un terremoto ogni 15,25 anni. Il terremoto dellIrpinia nel 1980 spiega Mucciarelli sul suo blog stato lultimo di questa classe di eventi, ormai

In foto, Faranda, Getulio e Catinella.

33 anni fa. Sono quindi passati pi del doppio della media degli anni da quel terremoto. Sui social network un susseguirsi di notizie infondate ed allarmistiche su un imminente Big One:

piano di riordino non prevede la chiusura del parco della Neapolis e delle strutture gi attivate nella provincia di Siracusa di Eloro e Leontinoi. Mira anzi ad accelerare la perimetrazione dei parchi per arrivare al pi presto a decretarli. Questo il senso dellintervento da parte dellassessore regionale ai Beni Culturali, Maria Rita Sgarlata, che replica in questo modo alle accuse lanciate a proposito del decreto che detta la necessit di procedere ad un nuovo assetto che risponda allesigenza di ridurre i costi e razionalizzare uffici e risorse umane per una migliore efficienza. Il D.D.G. del 12 luglio 2010, - afferma lassessore Sgarlata - che aveva rimodulato l'assetto organizzativo del Dipartimento dei Beni Culturali e dell'Identit siciliana, aveva istituito 72 tra Aree e Servizi e 301 Unit Operative, tra cui 26 Parchi, 4 Musei archeologici regionali, 7 Musei interdisciplinari, 2 Musei regionali. Invece di snellire, questo decreto aveva di fatto appesantito il sistema soprattutto nella parte riguardante listituzione dei Parchi archeologici, di cui i dirigenti non conoscevano neanche lestensio- In foto, larea della Neapolis. ne perch, per la quasi totalit, non si era ancora proceduto alla cessioni edilizie. preliminare perimetrazione. Non Il decreto assessoriale del 29 un caso che, dopo un periodo aprile scorso, che riduce a 56 aree di stallo, alla Soprintendenza di e servizi e a 270 le unit operative Siracusa si siano attivate tutte le (non togliendo lavoro a nessuno procedure per perimetrare il par- ma solo razionalizzando rispetto co della Neapolis, la cui istituzio- al precedente, elefantiaco assetto) ne languiva, incentivando le con- il primo passo per cercare di

Col piano di riordino Neapolis valorizzata

14 LUGLIO 2013, DOMENICA

Lassessore Sgarlata smentisce chi parla di chiusura


iti, (Naxos, Himera, Selinunte e Cave di Cusa, Segesta) tutte le altre realt non giuridicamente formalizzate da alcun decreto di istituzione, verranno al momento ricondotte alla gestione delle Soprintendenze e Musei nei cui compiti rientreranno anche quelli della valorizzazione e fruizione del Parco, continuando a garantire il ruolo previsto dalla legge di tutela del territorio. Le Soprintendenze inoltre continueranno a definire liter procedurale della perimetrazione delle aree di tutela, la predisposizione del regolamento degli usi consentiti e privilegiati in ciascuna di dette zone, nonch la consultazione delle Amministrazioni comunali. Nessuna soppressione - dice la Sgarlata - quindi ma un riordino che consentir piuttosto quellimmediato rilancio dei beni culturali per una loro corretta fruizione, valorizzazione e gestione, come da pi parti auspicato in questi mesi, in perfetta coerenza con la linea di spending review voluta dal presidente Crocetta.

riordinare il sistema organizzativo con il quale si rimodulato il sistema dei Parchi archeologici (istituito dalla legge 20/2000, il cui progetto si condivide), da 26 ricondotti a 17. Fatti salvi i quattro Parchi Archeologici che sono stati ad oggi formalmente istitu-

Rilancio del turismo, Coltraro Si faccia un tavolo di regia


Il rilancio socio economico di Siracusa passa
attraverso una collaborazione tra il governo della Regione a la nuova amministrazione comunale. E indispensabile coinvolgere in un Tavolo di Regia Unica lintera deputazione siracusana nellinteresse della citt e dei cittadini. Lo afferma il segretario della Commissione Attivit produttive allArs, on. Giambattista Coltraro del Gruppo parlamentare Il Megafono lista Crocetta. Il nostro Movimento afferma il deputato gi sostiene il governo Garozzo dopo avere avuto una buona affermazione alle amministrative di giugno, ma bisogna fare di pi per lo sviluppo, ma soprattutto per loccupazione. Tutto dovr avvenire al di l della logica dei partiti. Mi far portavoce con gli altri colleghi parlamentari di sederci attorno ad un tavolo e discutere con il sindaco di Siracusa quali sono le priorit da affrontare e soprattutto le emergenze che bisogna risolvere. Per il bene comune credo che non ci possano essere divisioni, ma unazione comune che possa portare benefici ad una delle citt pi belle della Sicilia. Coltraro ricorda le parole di apprezzamento del presidente della Regione, Rosario Crocetta, alla vigilia delle amministrative. Il presidente innamorato di questa citt. Ci ha chiesto il regalo di liberare il capoluogo dal malaffare e soprattutto dal Centrodestra. Siamo riusciti ad esaudire il suo desiderio, ma adesso i cittadini aspettano le risposte dellannunciata rivoluzione. Per il segretario della Commissione Attivit produttive indispensabile attingere alle risorse comunitarie per quanto riguarda settori strategici come il turismo e lagricoltura. Il turismo prosegue Coltraro pu decollare soltanto se ci sono le infrastrutture. Mi riferisco principalmente ai porti, alla viabilit, ai trasporti su rotaie. La Regione dovr farsi carico di aprire un contenzioso con le Ferrovie dello Stato, affinch Siracusa non rimanga binario morto. Bisogna insistere per avere al Sud, cos come avviene al Nord, lalta velocit. Non tollerabile che un treno che parte da Siracusa, per arrivare a Palermo, impieghi sette ore e 15 minuti. E come se fossimo nellera del far west. Per la questione dei porti prosegue il deputato vanno realizzati nel rispetto dellambiente e della legalit. E qui i deputati regionali dovranno essere controllori di eventuali intromissioni sospette da parte della burocrazia e dei burocrati.

TURISMO

Un piano di accoglienza per i minori immigrati

14 LUGLIO 2013, DOMENICA

Si stanno registrando a Siracusa

Questa la proposta avanzata dalla segreteria provinciale della Cgil a seguito dei numerosi sbarchi soprattutto di extracomunitari giovani

Stabilimenti balneari controllati in provincia


Portopalo e Marzamemi al centro dellattenzione dei poliziotti, dei tecnici dellAsp e del personale marittimo
Gli stabilimenti
balneari della zona Sud della provincia di Siracusa sono stati passati al setaccio da parte delle forze dellordone e di controllo. In particolare, gli agenti del Commissariato di pubblica sicurezza di Pachino, insieme a tecnici dellASP 8, Servizio Igiene e Alimenti, nonch a personale dellUfficio Marittimo di Portopalo di Capo Passero, hanno effettuato mirati controlli negli stabilimenti balneari delle localit costiere al fine di verificare il rispetto delle normative in materia di concessione demaniale, i requisiti igienico sanitari, le accessibilit, loccupazione delle aree demaniali, la sicurezza e lincolumit dei fruitori e la tutela dellambiente. Sono stati monitorati 6 stabilimenti balneari tra Marzamemi e Portopalo. Durante i servizi sono stati verificati il regolare possesso delle licenze, delle ricevute per lavvio dellattivit rilasciate dal SUAP, lo stato dei servizi igienici, dei locali cucina ed, in particolare, lidoneit delle attrezzature in uso, degli alimenti e del loro stato di conservazione. In generale, i locali e le attrezzature utilizzati sono risultati a norma ed in buono stato di manutenzione, gli alimenti adeguatamente conservati alla giusta temperatura. In un solo caso stata riscontrata lassenza della DIA sanitaria ed il titola-

14 LUGLIO 2013,DOMENICA

Non lui il Battaglia dellhascisc

un elevato numero di arrivi, superando notevolmente il numero di quelli avvenuti in precedenza. Oltre a porci l'interrogativo del perch questo approdo divenuto emblematico per il fenomeno migratorio e cosa sta succedendo, dobbiamo affrontare con una strategia territoriale tale afflusso di persone che vedono in noi e nel nostro paese la speranza. Questo il momento di uscire dalle logiche di emergenza e affrontare l'accoglienza dei migranti una volta e per tutte. E' necessario adottare un piano territoriale di accoglienza dei migranti; uscendo da quella logica della straordinariet che fino ad oggi ci ha visti operare sulla base delle buone prassi finora adottate, sui servizi e le competenze messi in atto da chi preposto nella pubblica amministrazione e negli enti istituzionali (spesso adoperatosi in splendida solitudine, fuori da orari di lavoro e a totalmente a disposizione), sull'impegno e il valore aggiunto dimostrato dalle associazioni di volontariato che caparbiamente continuano ad inventarsi strategie di relazione e di rapporti in rete, pur di colmare lacune dovute ad una assenza di sistema strutturato per affrontare un fenomeno che si sta reiterando frequentemente. E' importante attenzionare i minori accompagnati e non, che sono i soggetti pi vulnerabili, ma anche giovani e donne che potrebbero essere potenziali vittime di quel fenomeno che il traffico degli esseri umani e la tratta, che li porterebbe anzich alla speranza di una vita migliore , all'incubo di venire reclutati nel circuito della manodopera irregolare o dello sfruttamento sessuale. Si gi attivato prontamente il tavolo competente in sede prefettizia con l'attenzione specifica del prefetto e con la sua opera di sensibilizzazione effettuata localmente che ha gi dato un positivo riscontro, ma sarebbe auspicabile una risposta territoriale attraverso un piano che metta a sistema i contributi operativi gi pervenuti, individuando strategia e misure definite per la primissima accoglienza. Iniziative tese allo sviluppo che mirino alla qualificazione degli interventi gi attuati attraverso

Nel numero di Li-

In foto, la spiaggetta di Marzamemi.

l'erogazione dei servizi di assistenza e igienico sanitari con risorse umane competenti e campi definiti; alla identificazione di un ulteriore elenco di strutture con posti di accoglienza a supporto di quelle gi presenti nell'elenco regionale previste, magari distinte per genere ed et, allargando alle strutture di eccellenza presenti nel territorio, alle associazioni e agli istituti religiosi che perseguono tutti obiettivi umanitari e assistenziali affinch diano disponibilit alla accoglienza; all'apertura alla proposta di coinvolgere anche le famiglie affidatarie comprese quelle di extracomunitari

In foto, un recente sbarco di ragazzini provenienti dallEgitto.

Questa sera alle ore 21 al Palazzo Giavanti, via Sofia a Noto si tiene lo spettacolo Investigazioni spettacolari su cose di queto mondo o degli altri, prima puntata dedicata a Galileo: menifeste esperienze e necessarie dimostrazioni. Organizzata dal Cumo di Noto, lo spettacolo Koffee Brecht, rappresenta lesito finale del laboratorio teatrale di Metodologie e tecniche teatrali per lintervento educativo e formazione Scienza e teatro, modelli di investigazione della realt: da Galileo ai grandi esploratori attivato presso il C.U.M.O. Il laboratorio orientato allesplorazione di varie forme di comunicazione teatrale, con lobiettivo di fornire ai partecipanti strumenti tecnici e competenze personali spendibili nei vari contesti di vita, in primis in ambito lavorativo. Respirazione, voce, lettura espressiva, sperimentazione di forme creative di ricerca e scrittura drammaturgica.

Noto, stasera investigazioni spettacolari

soggiornanti da lungo periodo; allo snellimento delle attivit amministrativa, operando una sostanziale semplificazione degli adempimenti da parte dei soggetti interessati nelle procedure di tutela per i minori, al rafforzamento delle misure di protezione. Queste e altre misure che richiedono il mantenimento di un costante livello di considerazione per poter fornire allopinione pubblica risposte in termini di efficienza e di impegno da parte di tutte le competenti istituzioni, delle forze dell'ordine gi coinvolte e attente al controllo e alla sicurezza del

territorio che aiutino a gestire in modo condiviso le problematiche operative e non solo conseguenti a tale fenomeno. Non sprechiamo altro tempo e in tale momento di emergenza condividiamo scelte strategiche per rafforzare questa collaborazione istituzionale e del volontariato sociale, coordinando gli interventi e potenziando le capacit del territorio. Potranno seguire successivamente un monitoraggio che ci consenta di affrontare meglio questi eventi che stanno diventando consuetudinari e continui, ma anche le soluzioni ad una integrazione che ci veda protagonisti attivamente anche attraverso l'attivit di progettazione con l'utilizzo di fondi europei e non per realizzare interventi volti a favorire un positivo inserimento degli immigrati nel tessuto sociale. Dunque lappello: a tutte le istituzioni e associazioni alla collaborazione, ma soprattutto disponibilit della nostra Organizzazione a collaborare con il massimo impegno per individuare e definire le misure da attuare. Valeria Tranchina Segr. Confederale Cgil

re stato invitato ad esibire la prescritta documentazione presso lASP di Siracusa entro 15

giorni. Regolare, invece, la tenuta di tutta la documentazione attinente le concessioni dema-

niali. Buona, anche, laccessibilit ai lidi. I controlli saranno estesi ad altri stabilimenti, assicurando

un reale rispetto di tutte le normative vigenti a tutela del cittadino e dellambiente.

bert Quotidiano di Siracusa di gioved 12 luglio scorso, a pagina sette, per un mero refuso di archivio informatico, stata pubblicata erroneamente a corredo di un articolo, la fotografia di Sebastiano Battaglia (qui sopra) soltanto un omonimo delluomo che stato condannato per la detenzione di hascisc. Ce ne scusiamo con linteressato e con i lettori. R.L.

Autosport

S.r.l. C.da Targia 18 Siracusa Tel.0931 759918

autosport.toyota.it

Allarme furti di limoni Intervenga il Prefetto


allarme furti nelle campagne. Nelle aree limonicole della provincia, in particolar modo tra Siracusa ed Avola, si stanno manifestando ripetuti furti di limoni. I ladri, organizzati in vere e proprie ciurme irrompono nelle aziende ed in poche ore riescono a raccogliere ingenti quantit di prodotto causando notevoli danni alle imprese. Con sua eccellenza il Prefetto e le Forze dellordine, sempre sensibili al controllo del territorio, si fatto il punto sul fenomeno in un incontro mercoled pomeriggio. Le imprese agricole - afferma il presidente di Confagricoltura Siracusa, Massimo FRanco hanno sollecitato un maggiore presidio del territorio e di incrementare i controlli in particolar modo nei possibili luoghi di ricettazione in cui sono possibili compravendite di prodotti ortofrutticoli senza tanti scrupoli sulla loro provenienza e di intensificare i controlli nei tantissimi pseudo ambulanti che in giro per le nostre citt si trovano sempre pi in maniera invasiva, creando danni anche ai dettaglianti ed ambulanti in regola e rispettosi delle norme. Confagricoltura Siracusa ricorda che il comparto agricolo provinciale resta quello che sta mantenendo positivi livelli occupazionali ed il perdurare di questi furti e la perdita di prodotto, potrebbero in qualche maniera ritorcersi sulle maestranze. In questi ultimi due anni tra furti di cavi elettrici, impianti di irrigazione ed attrezzature varie nonch di bestiame nelle zone montane hanno seriamente intaccato la vivacit del comparto agricolo che solo con grandi sacrifici sta cercando di contenere la crisi economica che stiamo vivendo. A tutti gli agricoltori - conclude il presidente Franco - l'invito a denunciare anche quelli di scarsa entit ma che servono alle forze dell'Ordine ad individuare e circoscrivere le aree di maggiore attenzione sul territorio. A tutti i cittadini un invito a segnalare alle forze dellordine la presenza in orari inconsuete di persone e mezzi nelle campagne che pu dare un grosso contributo sociale. R.L.

14 LUGLIO 2013, DOMENICA

vita di Quartiere

14 LUGLIO 2013, DOMENICA

Taglio del nastro in agenda alle 19,30 di stasera per la rassegna espositiva ispirata ai tragici eventi legati allarmistizio di 70 anni or sono

Confagricoltura lancia il frido e chiede al massimo rappresentante del governo in provincia di Siracusa la convocazione di un vertice

Oggi,

Ortigia: In nota per oggi allantico mercato levento Sicilcultura

In foto, limoni siracusani.

A piedi a Santiago di Compostela in vista del viaggio in Madagascar


Matteo
Blundo, limprenditore priolese che si gi messo in luce per autentiche imprese sportive come avere percorso nel 2009 in bicicletta il tragitto Siracusa- Capo Nord e ritorno, bissato nel 2011 con una pedalata fino al monte Sinai in Egitto, torna a prepararsi non soltanto fisicamente per mettere a segno unaltra impresa ciclistica che ha dellincredibile. Blundo, che ha superato di recente ben atri seri problemi di salute, ha rispolverato dal cassetto lambizioso progetto di raggiungere il Madagascar in bicicletta attraversando parte dellEuropa, lAsia, lAustralia e lAfrica. Da quando sono ritornato dal viaggio in Sinai non faccio altro che pensare a mettermi alla prova con un viaggio ancora pi difficile e faticoso dice Blundo Le mie precedenti esperienze a Capo Nord ed in Terra santa sono ben poca cosa rispetto agli oltre quarantamila chilometri che dovr affrontare per arrivare alla meta contando soltanto sulle mie forze psicofisiche. Blundo ha gi fissato la partenza per il prossimo mese di dicembre. In questi mesi intensificher la preparazio-

CRONACA

70

Cassibile: Oggi inaugurazione di Memorie e immagini


e Borsellino di via Nazionale a Cassibile. Levento curato dall'Associazione storico-culturale "Kakiparis" di Cassibile presieduta da Franco Imprescia, coadiuvata dallassociazione Lamba Doria di Alberto Moscuzza e la direzione scientifica del Prof. Nunzio Lauretta della Societ Ipparina di Storia Patria di Comiso. La mostra dedicata a Massimo Palmieri, presidente onorario e socio fondatore della Kakiparis, per il 70esimo presenter alcune novit oltre a quelle gi conosciute. La prima in assoluto che questanno rester aperta anche al mattino. Potr essere visitata, infatti, tutti i giorni dalle 10 alle 12 e dalle 19 alle 23. Rester chiusa solo la domenica mattina, il luned tutto il giorno e il 15 agosto. Lingresso come sempre gratuito. La simpaticissima Mascotte del 70esimo anniversario, disegnata da Giancarlo Bello, rappresenter la seconda novit. La stessa riprodotta a misura duomo sar esposta allingresso della mostra e permetter a tutti i visitatori di avere una foto ricordo dellevento. Residuati bellici, riproduzioni in cartapesta del momento della firma dellArmistizio, foto, documenti inediti, prime pagine dei giornali di allora, video, gadget, libri, degustazioni culinarie come i biscotti dellArmistizio e marmellate saranno messe a disposizione nelle aule della scuola di Cassibile per tutti colori che la visiteranno. All'inaugurazione della mostra prenderanno parte il Sindaco di Siracusa, Giancarlo Garozzo, il Presidente della Circoscrizione Cassibile, Paolo Romano, il Presidente dellAssociazione Lamba Doria, Alberto Moscuzza, il Presidente della Kakiparis, Franco Imprescia, con i vari soci. Parteciperanno le associazioni combattentistiche civili, militari e religiosi, il Marchese di Cassibile e la Baronessa Sinatra. Sar presente anche il Parroco di Cassibile, Don Salvatore Arnone, che far la benedizione allapertura della mostra. Tutti gli organi di informazione sono invitati a partecipare. L'armistizio di Cassibile (detto anche armistizio corto), fu larmistizio siglato segretamente, nella cittadina che odiernamente una delle circoscrizioni aretusee il 3 settembre del 1943, e l'atto con il quale il Regno d'Italia cess le ostilit contro le forze Anglo-Americane Alleate, nell'ambito della seconda guerra mondiale. In realt non si trattava affatto di un armistizio, ma di una vera e propria resa senza condizioni. Poich tale atto stabiliva la sua entrata in vigore dal momento del suo annuncio di tipo pubblico, esso comunemente citato come "8 settembre", data in cui, alle 18:30,[1] fu reso noto prima dai microfoni di Radio Algeri da parte del generale Dwight Eisenhower e, poco pi di un'ora dopo, alle 19:42, confermato dal proclama del maresciallo Pietro Badoglio trasmesso dai microfoni dell'Eiar, lEnte Italiano Audizioni Radiofoniche precursore dellodierna Rai, la Radiotelevisione Italiana.

Matteo Blundo. ne atletica per giungere in forma allappuntamento. Il 15 luglio prossimo mi reco a Lourdes dice da dove a piedi conto di camminare per circa quarantacinque giorni fino a Santiago de Compostela. Ho scelto di affrontare il percorso pi difficile che mi porter ad attraversare i Pirenei, anzich il tradizionale cammino. Mi serve tornare a comunicare con me stesso, provare la fatica ed anche i dolori provocati dal procedere a piedi anche a tappe forzate con laggiunta dellal-

tura che render ancora meno agevole la respirazione. Matteo Blundo si sta sottoponendo in questi giorni anche a test clinici per essere certo di potere affrontare questi lunghi viaggi. Ho da poco superato un grave problema di salute dice Un periodo brutto della mia vita dal quale per ho tratto grande giovamento con una forza interiore rinnovata ed altrettanta serenit danimo. La camminata a piedi da 1500 chilometri, sar quindi soltanto un assaggio.

anni fa, 3 settembre 1943, il generale Giuseppe Castellano (per conto del maresciallo Pietro Badoglio), il colonnello Bedell Smith (in rappresentanza del generale Dwight David "Ike" Eisenhower), sotto lattenta sorveglianza dellallora funzionario del Ministero degli Esteri, Franco Montanari, firmarono lArmistizio che segn le sorti del Secondo Conflitto Mondiale. Cassibile, 70 anni dopo, ricorda! In attesa di conoscere il programma ufficiale della celebrazione nella cittadina Aretusea, riapre la MostraMuseo "Cassibile Memorie ed Immagini. Linaugurazione con il taglio del nastro sar effettuata stasera, domenica, 14 luglio 2013 alle 19,30, presso lIstituto comprensivo Falcone

14 luglio 2013, all' Antico Mercato d' Ortigia si terra' la manifestazione " Sicilcultura: Sprazzi di sicilianita'".Il programma mette insieme diverse esigenze culturali dalla parola ascoltata e meditata, anche alla stessa espressione teatrale connotata dal nostro dialetto e dalle tradizioni e dai risvolti sociali, fino allespressione musicale che usa testi e musiche che parlano dellessere siciliani. La location sar per le prime due serate lantico mercato di Ortigia, quale contenitore di immagini, colori, musiche e parole, mescolanze che fanno arte, per lultima serata il Largo XXV Luglio , che in quanto luogo aperto si presta al dialogo e alla maggiore fruizione. Levento altres frutto del desiderio di creare nel territorio sinergie e forme collaborative tra le diverse realt che si connotano per una linea dazione marcatamente proiettata verso la rivalutazione della nostra terra. Il processo di espansione della citt ottocentesca, che nella sua prima fase dur circa trent'anni, dal 1880 al 1910, con l'abbattimento delle mura e la riconversione di parte del patrimonio edilizio religioso, vide la localizzazione del sistema dei servizi all'interno dell'isola e la realizzazione di insediamenti produttivi e commerciali. Tra questi, la costruzione del mercato coperto, progettato dall'ing. Edoardo Troja, dipendente dell' Ufficio tecnico comunale, che riprende il mercato di Livorno.

10

14 LUGLIO 2013, DOMENICA

Dallo

stesso consigliere di circoscrizione di Ortigia Salvatore Scarso, riceviamo e pubblichiamo quanto segue a proposito della fruizione estiva della spiaggetta Cala Rossa, sul lungomare Ortigia. A stagione Estiva inoltrata, purtroppo ad oggi, la realizzazione della scala di accesso alla spiaggetta di Cala Rossa, finanziata da oltre 15 mesi con fondi immediatamente utilizzabili del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, non trova riscontro. Il continuo pressing, da me costantemente effettuato durante tutto liter procedurale, allUfficio Tecnico Ortigia ha prodotto finalmente laggiudicazione della gara per la realizzazione della scala di accesso, ma purtroppo linizio dei lavori ancora sembra lontano. Considerata quindi

Ortigia: Il busillis Calarossa

Fondi e progetto pronti ma costruzione dellaccesso al mare bloccato

Ortigia: Fine di omaggio a Caravaggio


14 LUGLIO 2013, DOMENICA

11

la sensibilit dimostrata nellaffrontare con tempestivit la realizzazione del Solarium di Forte Vigliena richiamo la Vostra attenzione affinch si possa dare sfogo almeno dal mese di agosto, attraverso lapertura di un ulteriore sito pubblico destinato alla fruizione del mare a costo zero per il comune di Siracusa, ai tanti residenti, orti-

In foto, il lungomare di Ortigia.

giani, siracusani e turisti che amano vivere i suggestivi angoli di Ortigia. Cos si esprime consigliere circoscrizionale di Ortigia Salvatore Scarso a proposito della fruizione estiva della spiaggetta Cala Rossa, sul lungomare Ortigia. L'isola di Ortigia stata da sempre il cuore della citt, lo testimonia il fatto che sin dall'et

del bronzo antico fosse abitata, e lo testimoniano anche resti di capanne circolari del XIV secolo avanti Cristo riferibili alla cultura di Thapsos. Il successivo arrivo dei Greci spinse la popolazione a ritirarsi nell'entroterra Tucidide. Nel cuore di Ortigia si trova il Duomo, con facciata barocca, costruito inglobando il tempio di Athena greco. Da quest'ultimo proviene una lastra fittile della Gorgone che tiene in braccio Pegaso conservata nel locale Museo Archeologico assieme ad altri innumerevoli reperti. Secondo Cicerone molti tesori del tempio vennero trafugati dal famigerato governatore romano Verre. Gi in epoca greca, lisolotto di Ortigia ha rivestito un ruolo di centro politico e amministrativo che ha mantenuto anche nelle epoche successive. Nell'isolotto aretuseo infatti vi aveva sede il palazzo del tiranno, quello di Dionisio I prima e di Gerone II poi. Nel medioevo e sino ai primi dell'ottocento, stata contenuta all'interno di poderose mura che l'avevano resa una piazza d'armi abbattute in epoca ottocentesca successivamente allunit dItalia.

Essere aggiornati sulle pi recenti notizie di cronaca ormai non ci emoziona pi, come se i media ci riproponessero degli eventi per nulla inediti, ma gi verificatisi qualche tempo prima. Siamo assiduamente informati sulle tecniche pi evolute, attuate dai nostri simili, per soddisfare la loro dissennata arsura di quattrini. Ci affliggiamo per linsicurezza dei bancomat, per quanto ci sottratto dai nostri bagagli aeroportuali e per la corrispondenza violata nei centri di smistamento, con la perdita di valori a noi indirizzati. Continuiamo a rammaricarci per gli avventati espedienti escogitati da chi dovrebbe invece motivare la sua retribuzione, percepita per operare gli interessi della collettivit e quindi anche quelli della sua famiglia. Persone reputate affidabili spesso non cessano di danneggiarci, ponendo in pessima luce tanti onesti lavoratori, impegnati a sudare ogni mese il pane da razionare in famiglia, esaurito malgrado le loro privazioni, molto prima dei trenta giorni teorici nei quali dovrebbe bastare. Non trovano alcuna scusante gli effetti della fervida fantasia di tanti nostri simili, persuasi della facilit di appropriarsi dei beni altrui, senza essere individuati e privati poi della loro preziosa libert. Pur essendo state di certo delle figure integerrime da tutta una vita, cedono talvolta alle colpevoli lusinghe di complici saputelli e spavaldi, avviandosi verso baratri irreversibili ma ritenuti facili traguardi risolutori duna illimitata ed egoistica prosperit economica. E sempre imprudente, per, deviare dallordinario e pur disagevole percorso giornaliero lastricato di sacrifici, doveri e forse di scottanti umiliazioni di cui certi ambienti lavorativi, quando si alquanto fortunati da poter lavorare, sono abbastanza prodighi. E naturale riaffermare, quindi, limportanza di non disfarsi mai della dote della propria onest, patrimonio iniziale di tutti noi, per dispensarla agli altri anzitutto con il nostro esempio. Lonest, pur essendo molto spesso una leale convivente della sofferenza, e talvolta non facilitando per niente la soluzione dei dilemmi, sa per donare una totale serenit danimo, stimolando il superamento di qualsiasi serio esame che la vita, purtroppo, raramente si premura di evitarci. Lesclusivo sapore dellonest sostenuto da una singolare fragranza di nettezza morale, che emana da ogni gesto di chi ne dotato. Fra soffici guanciali, conceder sempre sonni senza angosce, fornendo allanimo umano quella carica decisiva per affrontare ogni impervio itinerario. Chi sa apprezzare la sua rettitudine vorr preservarla accuratamente da possibili rischi di degrado per casuale superficialit. Uninfausta fatalit potrebbe, infatti, ridurre in macerie ledificio dintegrit di chi volesse concedere eccessivo spazio allillusione di realizzare, senza di essa, certi sogni veramente inattendibili.

Quel buon aroma dintima nettezza

C tempo ancora fino ad oggi per visitate la mostra dedicata al Merisi alla chiesa di Montevergini

Prorogata

fino al 14 luglio 2013 la Mostra "Divino Amore : omaggio a Caravaggio" alla Galleria d'Arte Contemporanea Montevergini. Michelangelo Merisi, noto come il Caravaggio (Milano, 29 settembre 1571 Porto Ercole, 18 luglio 1610), stato un pittore italiano. Formatosi tra Milano e Venezia ed attivo a Roma, Napoli, Malta e in Sicilia fra il 1593 e il 1610, uno dei pi celebri pittori italiani di tutti i tempi, dalla fama universale. I suoi dipinti, che combinano un'analisi dello stato umano, sia fisico che emotivo, con un drammatico uso della luce, hanno avuto una forte influenza formativa sulla pittura barocca. Di animo particolarmente irrequieto, affront diverse vicissitudini durante la sua breve esistenza. Data cruciale per l'arte e la vita di Merisi fu quella del 28 maggio 1606 quando, rendendosi responsabile di un omicidio e condannato a morte per lo stesso, dovette vivere gli anni successivi in costante fuga per scampare alla

A Siracusa linquieto pittore fu ospite di Mario Minniti, suo amico di vecchia data
pena capitale. Il suo stile influenz direttamente o indirettamente la pittura dei secoli successivi costituendo un filone di seguaci racchiusi nella corrente del caravaggismo. A Siracusa, Caravaggio fu ospite di Mario Minniti, suo amico di vecchia data, conosciuto durante gli ultimi anni romani. Nella citt siciliana si interess molto all'archeologia studiando i reperti ellenistici e romani della citt siciliana: durante una visita assieme allo storico Vincenzo Mirabella coni il nome "orecchio di Dionigi" per descrivere la Grotta delle Latomie. Durante questo soggiorno dipinse per la Chiesa di Santa Lucia al Sepolcro una pala d'altare del Seppellimento di santa Lucia, la patrona della citt aretusea, la cui ambientazione sembra proprio quella delle vicine grotte da lui tanto ammirate. Durante il suo tragitto, secondo molti critici e secondo lo scrittore Andrea Camilleri, si sarebbe fermato a Licata, dipingendo il San Girolamo nella fossa dei leoni, dipinto che avrebbe creato il culto della festa del venerd santo nella localit dell'agrigentino e il San Giacomo della misericordia presente nella omonima chiesa. A Messina dipinse la Resurrezione di Lazzaro, tetra incompiuta e cimiteriale rappresentazione, la cui parte centrale occupata dal corpo spasmodicamente teso nel gesto del braccio verso la luce, e l'Adorazione dei pastori. Giovanni Pietro Bellori ricorda la Nativit con i santi Lorenzo e Francesco d'Assisi eseguita a Palermo per l'oratorio di san Lorenzo, ma recentemente si sta facendo sempre pi strada l'ipotesi, pi credibile, che sia stata dipinta nel 1600 a Roma, per il commerciante Fabio Nuti, e da l spedita a Palermo. L'opera fu trafugata da

Citt: domattina conferenza sui fondi del sisma del 1990


Pippo Zappulla riferir su una importante iniziativa legislativa che riguarda la ormai ventennale vicenda relativa alla sospensione dei tributi decisa dopo il terremoto che ha colpito la provincia di Siracusa quellormai lontano 13 dicembre 1990.

convocata per domani stesso, luned 15 luglio, alle 10.30, nei locali della segreteria di via Tripoli 22, una conferenza stampa del deputato nazionale del Partito democratico, Pippo Zappulla. Il parlamentare siracusano del Partito democratico

cosa nostra nella notte tra il 17 e il 18 ottobre 1969. Secondo il collaboratore di giustizia Gaspare Spatuzza l'opera, passata da cosca a cosca ed esposta nei summit come simbolo di potere e di prestigio, fu bruciata negli anni ottanta perch rosicchiata dai topi nel periodo in cui i Pullar la tenevano in una stalla. Nei dipinti caravaggeschi troviamo grande realismo nel riprodurre le figure, rappresentate generalmente su uno sfondo monocromo, e illuminate da una luce violenta. I principali pittori caravaggisti sono Bartolomeo Manfredi, Carlo Saraceni, Orazio e Artemisia Gentileschi, Giovanni Antonio Galli (detto lo Spadarino), Francesco Boneri (pi noto come Cecco del Caravaggio), Gerrit van Honthorst, Hendrick ter Brugghen, Giovanni Serodine, Carlo Sellitto, Battistello Caracciolo e Jusepe de Ribera; in questi ultimi due, operanti a Napoli, ritroviamo riproposto lo stile degli ultimi anni del Caravaggio, caratterizzato da atmosfere molto cupe.

La cittadina megarese conferma ancora una devozionalit saldamente ancorata alla tradizione

E stata celebrata con straordina-

Augusta: Una festa molto ben riuscita


lano del Capitolo della Cattedrale di Albenga. Sono veramente compiaciuto di quanto ho potuto vedere in questi giorni di permanenza nella vostra citt e in questo quartiere in particolare. Ho visto una comunit viva che del Cuore di Ges ne ha fatto un modello di vita. Sono rimasto particolarmente affascinato dai gesti di genuina fede di questa citt nei confronti del Cuore di Ges, ho ammirato lentusiasmo dei genitori nelloffrire i loro bimbi e fare in modo di avvicinarli al simulacro per riceverne la benedizione, sono segni di una fede testimoniata senza se e senza ma, gesti che fanno onore alla citt e allo spirito di accoglienza che ha sempre caratterizzato la terra di Sicilia. La festa di questanno ha registrato anche il reinserimento nellitinerario processionale del

rio concorso di popolo la settantesima edizione dei festeggiamenti in onore del S.Cuore di Ges nel quartiere Borgata di Augusta. Una festa promossa con le sole offerte dei fedeli, dei commercianti e delle aziende del territorio come ha tenuto a precisare il parroco don Davide Di Mare. Dobbiamo essere cristianamente orgogliosi ha detto il parroco - per aver saputo mettere insieme le pi belle energie ed onorare il S.Cuore con un programma di iniziative frutto della partecipazione e spontaneit del nostro popolo. Come pastore di questa comunit sento di esprimere a tutta la cittadinanza la mia sincera gratitudine per aver compreso la situazione che questanno siamo stati chiamati ad affrontare in assenza

di contributi pubblici. La gente ha risposto veramente con entusiasmo e particolare sensibilit. Questa sensibilit nei confronti della parrocchia nonch la genuina devozione al S.Cuore non passata inosservata a Mons. Giorgio Brancaleoni, Vicario generale della Diocesi di Albenga-Imperia invitato dal parroco a presiedere i giorni conclusivi della festa unitamente a Don Carmelo Licciardello, Cappel-

quartiere S.Lucia che, fino al 1976 ricadeva nella giurisdizione della parrocchia del S.Cuore, anticamente unica parrocchia della Borgata. Da alcuni anni i fedeli sollecitavano il ripristino della tradizione in quanto il S.Cuore considerato il patrono della Borgata. Unanimi e positivi i commenti dei devoti, valga per tutti la spontaneit della fedele Maria Carmela Giannone: La festa del Sacro Cuore di Ges anche quest'anno finita, ma voglio dire che sono tornata ad essere felice, vedere che la borgata una ed indivisibile, e i cittadini come me, sono contenti nel vedere ancora una volta come la chiesa pu, e sa unire, non pu una strada ferrata dividere i fedeli, grazie per aver compreso che la fede e la speranza e l'unica nostra salvezza. W il Cuore di Gesu'

12

TRIBUNALE DI SIRACUSA
COME PARTECIPARE

14 LUGLIO 2013, DOMENICA

PROSSIMA INSERZIONE:

VENDITE IMMOBILIARI E FALLIMENTARI


Domanda in carta legale (euro 10,33) con indicazione del bene, del prezzo offerto e dai termini di pagamento, da presentare in busta secondo i tempi e le modalit stabilite dallorgano che procede alla vendita e pu essere presentata anche nella stessa data dellesperimento di vendita; nella busta va inserito anche un assegno circolare non trasferibile di importo pari al 10% del prezzo offerto, quale cauzione, che verr trattenuta in caso di revoca dellofferta. Nel caso di pi lotti di tipologia omogenea nella stessa procedura, linteressato allacquisto di un solo lotto pu formulare offerte dacquisto per pi lotti allegando un solo assegno circolare corrispondente alla cauzione richiesta per il lotto di maggior valore, espressamente subordinato allefficacia delle offerte relative ai lotti, la cui gara si svolge successivamente, alla mancata aggiudicazione a loro favore del lotto precedentemente posto in vendita. Nella domanda lofferente deve indicare le proprie generalit (allegando fotocopia doc. identit ovvero visura camerale per le societ), il proprio cod. fiscale, se intende avvalersi dellagevolazione fiscale per la 1 casa e, nel caso in cui sia coniugato, se si trova in regime di separazione o comunione dei beni. Sulla busta deve essere indicato solo lo pseudonimo o motto dellofferente (che consenta allo stesso lidentificazione della propria busta al momento dellapertura della gara) la data della vendita e il nome del giudice senza nessuna altra indicazione (n nome del debitore o del fallimento, n bene per cui stata fatta lofferta). Prima di fare lofferta leggere la perizia e lordinanza del giudice. A chi intestare lassegno: a nome di Procedura aggiungendo le parole in calce ad ogni annuncio dopo lindicazione Rif (per es. Procedura RGE 100/99 Rossi). Dove presentare al domanda: in Tribunale allufficio Vendite Immobiliari. Come visitare limmobile: rivolgersi al curatore o al custode giudiziario indicati in calce allannuncio; se non indicati inviare richiesta per la visita dellimmobile allufficio vendite immobiliari per posta al Tribunale di Siracusa - Ufficio Vendite Immobiliari - Viale Santa Panagia 96100 Siracusa, indicando limmobile, il n. di Rif., la data della vendita, il proprio nome e recapito tel. Lufficio comunicher la richiesta allAvvocato ceditore affinch presenti istanza al Giudice per la nomina del Custode. La partecipazione allincanto disposta dal giudice dellesecuzione con lordinanza di vendita, cui viene data adeguata pubblicit sul quotidiano di Siracusa Libert. Le vendite giudiziarie possono essere disposte: o dal giudice della esecuzione del Tribunale di competenza; o, su delega di questultimo, da un notaio; oppure dal giudice del fallimento.

17/07/2013
LE VENDITE GIUDIZIARIE

Tutti possono partecipare alle vendite giudiziarie, tranne il debitore esecutato - art.579 cpc - Non occorre lassistenza di un legale o altro professionista. Ogni immobile stimato da un perito del Tribunale. Oltre al prezzo si pagano i soli oneri fiscali (IVA o Imposta di Registro), con le agevolazioni di legge (1 casa, imprenditore agricolo ecc.). La vendita non gravata da oneri notarili o di mediazione. Il decreto di trasferimento dellimmobile viene emesso dal giudice dopo 60 giorni - ex art.585 cpc - dal versamento del prezzo che va fatto entro 30 giorni dallaggiudicazione definitiva. La trascrizione nei registri immobiliari a cura del Tribunale. Di tutte le ipoteche e i pignoramenti, se esistenti, ordinata la cancellazione. Le spese di trascrizione, cancellazione e voltura catastale sono interamente a carico della procedura. Per gli immobili occupati dai debitori o senza titolo opponibile alla procedura del Giudice, ordina limmediata liberazione. Lordine di sfratto immediatamente esecutivo e lesecuzione non soggetta a proroghe o a graduazioni. Eventuali spese legali sino a euro 516,46 sono a carico della procedura. Le ASTE GIUDIZIARIE saranno

TRIBUNALE DI SIRACUSA
MATERASSINO x lettino Tel. 348/9007995 N. 2 spalliere + laterali per lettino in noce per due lettini E 100 Tel. 349/2544949 RETE ortopedica matrimoniale Tel. 0931/32009 - 328/8159544 ROSA in argentone E 50 Tel. 328/6049486 SPORTELLI da cucina vendesi Tel. 329/0112990 STUFA elettrica ad olio 10 elementi Tel. 339/7634468 VENDESI 3 lampadari con luci + specchio da camera da letto mt 2 x 1,20 + culla senza materassino + lampadario a ventola con 4 punti luce + stufa a gas Velus super 2000 + stanza da pranzo con tavolo con vetro con 6 sedie + sparecchiatavola Tel. 347/6549854 VENDESI n. 2 quadri grandi in puzzle rappresentanti dei paesaggi Tel. 339/2625094 VENDESI n. 15 sopramobili in blocco varie fatture E 100 + 7 lampadari in blocco, varie fatture + 28 bottiglie liquori, varie marche anni 80 perfettamente sigillate in blocco E 150 + 40 quadri pittura su tela, piccoli, medi, grandi, pittori giovani, napoletani, vari soggetti, in blocco. Prezzo da concordare Tel. 340/9065241 ore pasti VENDESI n. 2 lampadari in ferro battuto E 60 Tel. 338/9075896 VENDO a poco prezzo bottiglie in vetro soffiato (ampolle) delle seguenti misure: cc 350, 500 e 700. Ideali per contenere grappa, liquori, sali da bagno ecc T. 0931/67527 - 339/7939768 LAVATRICE 8kg Elettr. E 150,00. Telefonare 392/2685390 PENTOLA a pressione lt7, qualit superiore E 50 + lavello inox due pozzetti, ottima qualit, come nuovo E 20 Tel. 320/0742960 ROBOT Kirbi, nuovissimo, mai usato. Ancora imballato E 1500 Tel. 392/2685390 A S P I R A P O LV E R E aziendale Elettrolux Intelligence, in ottime condizioni Tel. 335/6469098 BILANCIA Bilico portata max 300kg. Ottime cond. Per inutilizzo. E 300 Tel. 346/7611561 CANTINETTA frigo per vini, 12 bottiglie, luce a led. Occasione come nuova, mai usata E 100 tratt Tel. 320/1653580 DUE batterie da cucina in acciaio di cui una dietetica E 500 Tel. 328/6049486 FERRO da stiro vaporella Polti con caldai Tel. 0931/782389 FORNO elettrico grande E 40 + termoconvettore stufa (aria calda) 3 potenze, nuovissimo E 50 Tel. 340/9065241 ore pasti L AVA B I A N C H E R I A utilizzata solo un anno, a basso consumo energetico, digitale + scaldabagno Tel. 339/2625094 LAVATRICE Raymond, 8kg, poco usata E 150 Tel. 389/5426800 MACCHINA da cuci-

14 LUGLIO 2013, DOMENICA

PROSSIMA INSERZIONE:

13

VENDITE IMMOBILIARI E FALLIMENTARI www.astetribunale.com


re, adatta anche per la pelle. Pass Singer Tel. 347/8634425 MACCHINA da cucire, a mobiletto, anni 60, marca Singer Tel. 347/7675053 MACCHINA da cucire Singer del 50 Tel. 328/6049486 MACCHINA da cucire Necchi 306, meccanica a gancio rotativo, particolarmente robusta, ideale anche per uso intenso e per cuciture su tutti i tessuti, 24 punti di cucitura, asola au-

Le ASTE GIUDIZIARIE saranno inserite dalla data di pubblicazione del bando fino alla data prevista per l'asta sul sito:

17/07/2013

inserite dalla data di pubblicazione del bando fino alla data prevista per l'asta sul sito:

VENDESI IMMOBILI PIZZUTA, VIA FLEMING, nuova costruzione, app.to quadrivani in piccolissimo condominio, posto al 2 piano, termo/ascensorato. 190.000,00 con possibilit garage. (RIF. 1808) Tel. 335/7762739 FLORIDIA, CORSO V. EMANULELE , basso comm.le di circa 65 mq. Ottimo stato, costr. 2002. 65.000. C.E.: C (RIF. 2523) Tel. 335/7762739 VIA ARNO , tot. ristR. nel 2009, appartamento composto da 5 vani + servizi. Prezzo ribassato a 135.000,00. In C.E.: G (RIF. 2513) Tel. 335/7762739 PIAZZAADDA, in Resid., 1 piano, ideale per uso ufficio, bivani + servizi. Ottimo lo stato. 95.000 tratt. C.E.: G (RIF. 2515) Tel. 335/7762739 LIDO SACRAMENTO, indip., central., villa di nuova costr. su 650 mq di terreno 2 livelli + sottotetto e garage. Finiture di prima scelta. Prezzo 345.000. (RIF. 2460) Tel. 335/7762739 VIA RIVERA DIONISIO IL GRANDE, in residence stile liberty, attico composto da 4 vani + servizi + n 2 terrazze a livello con vista mare. Prezzo ribassato 180.000,00. Ottimo lo stato. Possibilit garage. In C.E.: G (RIF. 2526) Tel. 335/7762739 PIAZZA MARCONI , pan., vista mare, in ottimo contesto, ascensorato, tot. ristr., attico, 2 vani + servizi + livelterrazzo di mq 60. 100.000. In Classe Energetica: G (RIF. 2508) Tel. 335/7762739 VIALE TERACATI, centralissimo, appartamento composto da 5 vani + servizi. Condominio recintato posto auto. 135.000,00. In C.E.: G (RIF. 2562) Tel. 335/7762739 TREMMILIA, in residence, recente costr., su 450 mq di terreno, villa su 2 livelli per totali mq 130 + garage di mq 25 circa. Ottime cond. 260.000. In C.E.: C (RIF. 2551) Tel. 335/7762739

INSERZIONI GRATUITE

VIA VANVITELLI, in ottimo stato, basso commerciale di mq 70 circa con altezza metri 4. 78.000. In C.E.: G (RIF. 2557) Tel. 335/7762739 ARREDAMENTO POLTRONA in pelle bianca ortopedica riposante con poggia piedi E 70 + mobiletto ingr. classico elegante in legno lucido con 3 cassetti, vetrinetta e sportellini E 100 tratt + coppia di sedie sdraio classiche eleganti con poggiapiedi E 80 + mobiletto in letto con due cassetti e due sportelli e 2 ripiani E 40 + mobile scarpiera in legno completa di cassetto e grande sportelli con due ripiani porta oggetti 100 tratt Tel. 339/2625094 SALA da pranzo colore noce chiaro, composto da cristalliera, tavolo con 4 sedie e sparecchiatevola. Stile classico, ottimo stato Tel. 335/6469098 SALOTTO anni 70, in buone condizioni, affare E 100 Tel. 0931/67067 ore pasti SEDIA in ferro battuto con seduta imbottita in tessuto, ancora imballata, E 125 + specchio ovale girevole rifinito con lamina doro, come nuovo, E 225 Tel. 346/7611561 SPARECCHIATAVOLA in marmo con grande specchiera + vetrina analoghe, divano grande + 2 poltrone. Trasporto a carico dellacquirente Tel. 347/7675053 SPARECCHIATAVOLA bianco e weng, moderno, mai usato. Causa trasferimento E 500 Tel. 338/9075896 TAVOLINO in ferro battuto portatelefono con piano in cotto smaltato con disegni antichi, E 180. Tel. 346/7611561 TAVOLINO porta tv con 6 piccoli ripiani di cui 4 ad angolo, in legno E 25 + divano letto matrimoniale con materasso e rete ortopedica usato pochissimo E 250 tratt + attaccapanni in legno lucido elegante E 30 + Tavolo in legno da salotto, 1,80x1,80 E 50 Tel. 339/2625094

TAVOLO quadrato grande in legno, da salotto, mis 1,20x1,20. Prezzo affare + mobiletto Foppapedretti con asse da stiro incorporato E 150 tratt Tel. 339/2625094 TAVOLO lungo, rettangolare, in noce con vetro Tel. 0931/32009 TAVOLO rettangolare 1,10x0,70, nuovissimo, mai usato, in legno marrone scuro Tel. 339/7634468 VENDESI soggiorno, completo di tavolo e sedie, salotto con 2 poltrone, ingresso, e arredamento vario. Prezzo da concordare Tel. 320/6332148 VENDESI cameretta come nuova completa di tutto. Prezzo vero affare. Contattarmi al Tel. 331/9737068 TESSILI COPERTA e lenzuolo di lino, ideale per corredo E 1900 Tel. 331/8138711 COPRILETTO matrimoniale colore ecr, lavorato ad uncinetto, prezzo vero affare Tel. 340/3541405 328/0168084 - 0931/24936

CORREDO di lenzuola ricamati con fiori in lino antico Tel. 328/6049486 PIUMONE matrimoniale di piume doca Eminflex Tel. 339/7634468 PIUMONE matrimoniale con piume doca, disegno floreale azzurro E 60 tratt Tel. 339/2625094 RICAMI pregiati a chiacchierino. Prezzo affari Tel. 349/8115266 SOPRACOPERTA matrimoniale, color ecr, in puro filo di scozia, lavorata a mano della nonna, classica, con prezzo da trattare Tel. 0931/782389 ACCESSORI LAMPADARIO 5 lampade, in cristallo, centro in legno con ottone E 40 non tratt Tel. 327/3646124 MATERASSO matrimoniale ortopedico a molle della Permaflex, dimensioni 160x190 cm, e rete con doghe in legno come nuovi. E 300 Tel. 348/3354375 dopo le ore 18:00 OPERA darte di grande valore artistico.

www.astetribunale.com

tomatica monofase. Infila ago automatico. Indicazione su pannello frontale dei parametri di cucitura ottimali. Lunghezza punto e ampiezza zig zag e pressione piedino regolabili. Valigia rigida. Come nuova usata pochissimo Euro 300 Tel. 339/8997826 PICCOLO deumidificatore Argo Telefonare 389/5159840 SCOPA elettrica Tornado multifunzione E 80 tratt Tel. 339/2625094

Prezzo da concordare Tel. 340/3541405 328/0168084 dalle ore 17 alle 20 PORTATELEVISIONE scorrevole + poggia-televisione vendesi prezzo affare Tel. 347/6549854 VENTILATORE a piantana, come nuovo, ben funzionante E 35 Tel. 320/0742960 CONDIZIONATORE scorrevole + stufa con bombola + lavandino con due scarichi + rubinetto per cucina Telefonare 347/6549854 FRIGO alcuni sportelli

di cucina, tavolo + 4 sedie + specchio da bagno con lampadina, prezzo affare Tel. 347/6549854 KIT sponde letto grande e piccolo, regolabili in altezza e larghezza, in metallo, nuovo E 130 tratt Telefonare per informazioni 338/5950715 LAMPADA alogena 100 watt + sportelli cucina colore bianco + tavolo Tel. 339/7634468 LAMPADARIO a gocce E 150 Tel. 333/4390220 MADONINNA come quella del Santuario del 53 originale Tel. 328/6049486

ELETTRODOMESTICI BILANCIA con base e piatti di rame Tel. 0931/822651

TRIBUNALE CIVILE DI SIRACUSA

TRIBUNALE DI SIRACUSA
Avviso di vendita - Proc. esecutiva n. 393/2010 R.G.E. Il 24/9/13, ore 12, presso il Tribunale di Siracusa, lavv. Carlo Carpinteri proceder allesame delle offerte di acquisto senza incanto, e se del caso allaggiudicazione, della propriet superficiaria a termine del fabbricato industriale con terreno di pertinenza composto da locali uffici a p.t., 1 e 2, locale artigianale a p.t., sito in Floridia, c.da Vignarelli, della superficie commerciale complessiva di ca mq. 1870. In cat. fabbr. F. 21, p.lla 1319, cat. D/7. Base dasta 548.831,25. Aum. min. (in caso di vendita con incanto) 27.000,00. Lievi abusi edilizi sanabili. Manca agibilit. In caso di esito negativo della vendita senza incanto, l1/10/13, ore 12, presso il Tribunale di Siracusa, lavv. Carlo Carpinteri proceder alla vendita allincanto del suddetto bene. In entrambi i casi, le offerte o domande di partecipazione, redatte in conformit alla legge ed allavviso integrale, dovranno essere depositate in busta chiusa, presso lo studio in Siracusa, viale Teracati, 158/C, piano ammezzato, il giorno non festivo antecedente la vendita, dalle 9 alle 12, o prima previo appuntamento, accompagnate da cauzione del 10 % e deposito spese del 20 %, con assegni circolari (non postali) non trasf. int. avv. Carlo Carpinteri. Saldo entro 60 gg. direttamente al creditore fondiario. Avviso integrale, ordinanza di delega e relazione dellesperto disponibile sul sito internet www.astegiudiziarie.it e www. tribunale.siracusa.it ovvero marted e gioved di ogni settimana, ore 9/12 (previo appuntamento telefonico al n 093139555 o mail c.carpinteri@ tin.it) presso lo studio predetto.

Sezione Esecuzioni Immobiliari Proc. n. 156/1999 AVVISO DI VENDITA Il Dott. Antonio Campisi, professionista delegato ai sensi dellart. 591-bis c.p.c., AVVISA che presso il suo studio sito in Siracusa, L.go Due Giugno n.6 Int.8, si venderanno il 25 settembre 2013 alle ore 10,30, senza incanto o, nel caso in cui la vendita senza incanto non abbia luogo per qualsiasi motivo, il 2 ottobre 2013 alle ore 10,30, i seguenti beni: Lotto 1: Locale sito in Siracusa, Via Archia n.71, int.2, pianto terra, N.C.E.U., fgl.45, p.lla 804/3. Prezzo base 12.640,00 oltre Iva se dovuta. Aumenti minimi 1.000,00. Limmobile viene posto in vendita nello stato di fatto e di diritto in cui si trova, cos come identificato, descritto e valutato dallesperto nella relazione di stima. Ogni concorrente, in caso di vendita senza incanto, dovr depositare, in busta chiusa, presso lo studio di cui sopra, entro le ore 12.00 del giorno antecedente la vendita, la propria offerta dacquisto in bollo contenente lindicazione del prezzo, del tempo e modo del pagamento ed ogni altro elemento utile per la valutazione dellofferta, copia del proprio documento didentit, una cauzione pari al 10% del prezzo proposto, comunque non inferiore al prezzo base, ed un deposito per spese pari al 20%, il tutto a mezzo assegni circolari non trasferibili intestati al professionista delegato. In caso di vendita con incanto, la domanda dovr essere depositata, con le modalit sopra riportate, entro le ore 12,00 del giorno antecedente a quello fissato per la vendita unitamente a due assegni circolari non trasferibili intestati al professionista delegato, luno pari al 10% del prezzo base dasta, laltro a titolo di anticipazione di spese di vendita presunte, di importo pari al 20% del prezzo base dasta. Laggiudicatario dovr depositare il prezzo di aggiudicazione, dedotta la cauzione, entro giorni 60 dallaggiudicazione. Tutte le spese successive allesecuzione sono a carico dellaggiudicatario. Tutte le attivit di cui allart.576 e segg. c.p.c., da compiersi in Cancelleria innanzi al G.E. verranno effettuate innanzi al Professionista Delegato. Maggiori informazioni presso lo studio del professionista (347/1458462). Pubblicit sul sito www. astegiudiziarie.it. Siracusa l 01/07/2013 IL PROFESSIONISTA DELEGATO Dott. Antonio Campisi

Sezione Esecuzioni Immobiliari Tribunale di Siracusa procedura esecutiva immobiliare n. 288/2005 R.G.E.I.. LAvv. Giuseppe DAgata, AVVISA che presso il Tribunale di Siracusa il 20/11/2013, ore 12:00, proceder alla vendita senza incanto del seguente bene: LOTTO 2: Locale commerciale sito in Augusta (Siracusa) Via XIV Ottobre nn. 47, piano terra, in catasto fl. 91, p.lla 14, sub 16, Prezzo base 196.171,50 aumento minimo 10.000,00. (Dati catastali variati giusta variazione del 26/01/2007 nn. 2358 15/2007 in atti dal 26/01/2007 (prot. SR 0016120) VARIAZIONE PER MODIFICA IDENTIFICATIVO MAPPE, con notifica allalbo Pretorio 15/10/98 15/11/98; la soppressione ha originato il seguente immobile fl. 91, p.lla 14, sub 16 sopprimendo fl. 94, p.lla 35, sub 16). Si evidenzia, come specificato dal CTU in seno alla propria relazione depositata il 11/9/2009, alla quale si rimanda per completezza che per detto immobile necessario procedere a ulteriori spese, costi, oneri concessori, oblativi, diritti amministrativi, condono edilizio, etc., quantificati approssimativamente alla data di deposito della relazione, a complessivi Euro 15.000/00=. ********* Nel caso in cui la vendita senza incanto non abbia luogo per qualsiasi motivo, avr luogo la vendita con incanto degli stessi beni il 27/11/2013 ore 12:00, con stesso prezzo base e aumento. Gli immobili vengono posti in vendita nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano, come descritto nelle perizie in atti. Ogni concorrente, per partecipare, dovr depositare presso lo studio del professionista delegato, previo appuntamento telefonico (0931.483029), entro le ore 19,00 del 18/11/2013 per la vendita senza incanto, ed entro le ore 19,00 del 25/11/2013 per la vendita con incanto, domanda in bollo in busta chiusa, unitamente a copia del proprio documento di identit ed ogni altro elemento utile alla valutazione dellofferta, e, se necessario, valida documentazione comprovante i poteri o la legittimazione, nonch in caso di dichiarazione presentata da pi soggetti, lindicazione di quello, tra questi, che abbia lesclusiva facolt di formulare eventuali offerte in aumento, ed in caso di vendita senza incanto, dovranno essere depositati, assegni circolari non trasferibili intestati al suddetto professionista delegato, a titolo di cauzione, in misura non inferiore al 10% del prezzo offerto, comunque non inferiore al prezzo base, che sar trattenuto in caso di rifiuto dacquisto o nel caso di mancata comparizione dellofferente, ed assegno circolare non trasferibile intestato al delegato, e non inferiore al 20% del prezzo offerto, a titolo di spese; lofferta irrevocabile. In caso di pi offerte valide si proceder a gara sulla base dellofferta pi alta. Il bene verr aggiudicato a chi avr effettuato laumento pi alto. Lofferente dovr depositare, altres, nel termine suddetto dichiarazione contenente lindicazione del prezzo, del tempo e modo del pagamento ed ogni altro elemento utile alla valutazione dellofferta. In caso di vendita con incanto, dovranno essere depositati, assegni circolari non trasferibili intestati al suddetto professionista delegato, a titolo di cauzione in misura non inferiore al 10% del prezzo base dasta fissato, e non inferiore al 20% del medesimo prezzo, a titolo di spese. In caso di pi offerte valide si proceder a gara sulla base dellofferta pi alta con aumento minimo come sopra meglio specificato in relazione al rispettivo lotto. Laggiudicatario dovr depositare il saldo prezzo, oltre oneri e spese, nelle forme previste per i depositi giudiziari, entro il termine di gg. 60 dallaggiudicazione. Tutte le spese successive alla aggiudicazione sono a carico dellaggiudicatario. Per maggiori informazioni sui beni oggetto di vendita possibile consultare le relazioni di stima depositate in atti di giudizio il 27/2/2007, 26/11/2007, 06/07/2009 e 11/9/2009, tutte pubblicate sul sito www.astegiudiziarie.it. Per informazioni presso il delegato tel. 0931.483029. Siracusa, 09 luglio 2013. Il Professionista Delegato Avv. Giuseppe DAgata

TRIBUNALE CIVILE DI SIRACUSA

Sezione Esecuzioni Immobiliari. Procedura esecutiva immobiliare n. 380/2011 R.G.E.I.. LAvv. Giuseppe DAgata, AVVISA che presso il Tribunale di Siracusa il 20/11/2013, ore 12:00, proceder alla vendita senza incanto dei seguenti beni immobili suddivisi infra esclusivamente per chiarezza espositiva in due lotti, come analiticamente descritti nella perizia redatta dal CTU Arch. Giuseppina Corso, ed allegata al fascicolo del Giudizio di esecuzione immobiliare che dovr essere consultata dalleventuale offerente ed alla quale si fa espresso rinvio per tutto ci che concerne lesistenza di eventuali pesi e oneri a qualsiasi titolo gravanti sui beni), ma POSTI IN VENDITA TUTTI COME LOTTO UNICO, e cos specificamente: LOTTO 1: Appartamento sito in Augusta, Via Megara n. 232, posto a piano terra, composto da quattro vani ed accessori. Nel N.C.E.U. del Comune di Augusta al foglio 91, particella 3906, sub. 2 (gi foglio 95, particella 787, sub. 2), cat. A/3, vani 6,5, con ogni accessione, pertinenza e servit; LOTTO 2: Negozio sito in Augusta Via Megara n. 230, posto a piano terra, esteso mq. 29 circa. Nel N.C.E.U. del Comune di Augusta al foglio 91, particella 3906, sub. 1 (gi foglio 95, particella 787, sub. 1), cat. C/1, con ogni accessione, pertinenza e servit TUTTI I PREDETTI BENI VENGONO POSTI IN VENDITA COME LOTTO UNICO, CON PREZZO BASE DASTA DI COMPLESSIVI EURO 95.800,00. Si evidenzia, come specificato dal CTU in seno alla propria relazione depositata in atti di procedura, alla quale anche sul punto si rimanda per completezza che << dallanalisi della documentazione reperita e dal confronto con lo stato di fatto, ad oggi limmobile presenta delle difformit rispetto alla documentazione presente negli uffici catastali, per quanto riguarda la destinazione duso e il frazionamento delle unit immobiliari, poich risulta divisa in negozio e abitazione.>>; << i costi che il possibile acquirente dovr sostenere per poter mettere in regola il fabbricato, sono pari a circa 2.000,00 euro.>>. ********* Nel caso in cui la vendita senza incanto non abbia luogo per qualsiasi motivo, avr luogo la vendita con incanto degli stessi beni il 27/11/2013 ore 12:00, con stesso prezzo base e aumento. Gli immobili vengono posti in vendita nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano, come descritto nelle perizie in atti. Ogni concorrente, per partecipare, dovr depositare presso lo studio del professionista delegato, previo appuntamento telefonico (0931.483029), entro le ore 19,00 del 18/11/2013 per la vendita senza incanto, ed entro le ore 19,00 del 25/11/2013 per la vendita con incanto, domanda in bollo in busta chiusa, unitamente a copia del proprio documento di identit ed ogni altro elemento utile alla valutazione dellofferta, e, se necessario, valida documentazione comprovante i poteri o la legittimazione, nonch in caso di dichiarazione presentata da pi soggetti, lindicazione di quello, tra questi, che abbia lesclusiva facolt di formulare eventuali offerte in aumento, ed in caso di vendita senza incanto, dovranno essere depositati, assegni circolari non trasferibili intestati al suddetto professionista delegato, a titolo di cauzione, in misura non inferiore al 10% del prezzo offerto, comunque non inferiore al prezzo base, che sar trattenuto in caso di rifiuto dacquisto o nel caso di mancata comparizione dellofferente, ed assegno circolare non trasferibile intestato al delegato, e non inferiore al 20% del prezzo offerto, a titolo di spese; lofferta irrevocabile. In caso di pi offerte valide si proceder a gara sulla base dellofferta pi alta. Il bene verr aggiudicato a chi avr effettuato laumento pi alto. Lofferente dovr depositare, altres, nel termine suddetto dichiarazione contenente lindicazione del prezzo, del tempo e modo del pagamento ed ogni altro elemento utile alla valutazione dellofferta. In caso di vendita con incanto, dovranno essere depositati, assegni circolari non trasferibili intestati al suddetto professionista delegato, a titolo di cauzione in misura non inferiore al 10% del prezzo base dasta fissato, e non inferiore al 20% del medesimo prezzo, a titolo di spese. In caso di pi offerte valide si proceder a gara sulla base dellofferta pi alta con aumento minimo di 4.800,00. Laggiudicatario dovr depositare il saldo prezzo, oltre oneri e spese, nelle forme previste per i depositi giudiziari, entro il termine di gg. 60 dallaggiudicazione. Tutte le spese successive alla aggiudicazione sono a carico dellaggiudicatario. Per maggiori informazioni sui beni oggetto di vendita possibile consultare le relazioni di stima depositata in atti di giudizio, nonch possono essere fornite dalla Cancelleria civile, dal sottoscritto delegato alla vendita e sui siti www.astegiudiziarie.it e www.tribunale.siracusa.it. Per informazioni presso il delegato tel. 0931.483029. Siracusa, 5 luglio 2013. Il Professionista Delegato Avv. Giuseppe DAgata

TRIBUNALE CIVILE DI SIRACUSA

Dal punto di vista del rieletto consigliere Cotzia il neopresidente Ciccullo avrebbe dovuto coinvolgere lintero consiglio nel sopralluogo in via Ramacca

14

14 LUGLIO 2013, DOMENICA

Tiche: Le prime uscite e di gi ci sono i primi svarioni


L
Avv. Alessandro Cotzia, consigliere uscente e rieletto in seno al consiglio circoscrizionale Tiche, critica le prime uscite del neo presidente di Tiche, Alberto Ciccullo, dichiarando quanto segue "In questi giorni ho appreso, in maniera del tutto casuale, che il nuovo presidente del Consiglio di Circoscrizione di Tiche Ciccullo ha effettuato un sopralluogo di tipo istituzionale presso quella che dovrebbe essere e che, quasi certamente, sar la futura sede del consiglio circoscrizionale e degli uffici amministrativi di Tiche, ubicata nella Via Ramacca. Ebbene, mi sarei aspettato dal presidente il coinvolgimento di tutti i neo consiglieri - peraltro gi proclamati eletti e, dunque, in attesa del giuramento e dell'insediamento, consiglieri "in pectore" (come d'altra parte anche lui) - anzich procedere da solo ad un adempimento cos importante, senza che peraltro ne conosca i passaggi precedenti. Il presidente Ciccullo, infatti, essendo alla sua prima esperienza politica e soprattutto presidente da pochi giorni, non pu che ignorare tutta la trafila burocratico-amministrativa che, in questi anni, ha portato all'individuazione ed alla scelta della futura sede di uffici e consiglio del quartiere Tiche, nulla potendo sapere delle enormi difficolt incontrate e soprattutto del ruolo avuto dalla precedente composizione del consiglio di Tiche. Se

questo l'atteggiamento che il presidente intende adottare nei confronti dei consiglieri, a mio avviso commette un grave errore, come pure se pensa che l'elezione diretta sia tale da legittimarlo ad assurgere ad una sorta di "commissario" del quartiere Tiche, che si muove, opera e decide da solo, senza l'ausilio,

la partecipazione e la collaborazione dei consiglieri. Mi auguro che Ciccullo che, peraltro, giorni addietro ha gi commesso un simile errore, effettuando un sopralluogo su un terreno insieme al neo presidente di Akradina (dandone poi notizia agli organi di informazione), riconosca serenamente di avere sbagliato e comprenda, fin da subito, il giusto modo di esercitare la funzione che stato chiamato a ricoprire dai residenti di Tiche". Cos si esprime il rieletto consigliere Cotzia a proposito della vicenda sopra illustrata. Tiche (Tyche, o Ticha) il nome di una delle circoscrizioni pi importanti e storiche della citt greca di Siracusa. Era infatti un quartiere residenziale dell'antica polis. Il suo nome che in greco significa fortuna, deriva per Cicerone dalla presenza di un tempio dedicato alla dea Fortuna; di tale tempio dedicato alla dea Fortuna ne parla anche Diodoro. Probabilmente si trovava vicino alle Latomie dei Cappuccini. Secondo Diodoro fu fortificata inizialmente nel 463 a.C. (delle mura c' ancora un gradino, chiamato "muro di Gelone"). Oltre a Tiche e Neapolis esistevano anche il quartiere di Acradina e il nucleo pi antico dell'isola di Ortigia. Attualmente quella di Tiche la sesta circoscrizione cittadina in cui suddivisa la citt di Siracusa. Situata nella zona nord-est, le tracce archeologiche sono interamente coperte dalle costruzioni successive. Nella mitologia greca, del resto, Tiche (o Tyche) la personificazione della fortuna. Tiche (o Tyche era la divinit tutelare che presiedeva la prosperit delle citt e degli stati. La sua importanza crebbe in et ellenistica, tanto che le citt avevano la loro specifica versione iconica della dea, che indossava una corona raffigurante le mura della citt. Nell'omerico "Inno a Demetra" Tyche era considerata una delle Oceanine, figlie del titano Oceano e della nereide Teti. In altre versioni la figlia di Ermes ed Afrodite. Nell'arte medievale la dea raffigurata con una cornucopia e la ruota della fortuna. Il suo corrispettivo nella mitologia romana la dea Fortuna.

SPORT Siracusa
Alla chiusura dei termini per le iscrizioni eseguite con la procedura on-line, hanno presentato domanda di ammissione al campionato di Serie D 2013/2014 n. 161 societ aventi diritto. Non hanno avanzato richiesta le seguenti 5 societ: Milazzo, Sporting Terni e Viterbese (che hanno formulato espressa rinuncia), Fermana e Voghera. Entro luned alle ore 14 dovranno essere depositate o dovranno essere spedite alla sede del Dipartimento Interre-

14 LUGLIO 2013 ,DOMENICA

15

Non hanno avanzato richiesta le seguenti 5 societ: Milazzo, Sporting Terni e Viterbese (che hanno formulato espressa rinuncia), Fermana e Voghera.

Calcio serie D. Ufficiale 161 club iscritti e cinque squadre fuori.

gionale tutte le documentazioni cartacee che poi saranno esaminate dalla Co.Vi. So.D., la quale, entro il 19 luglio, comunicher alle interessate

l'esito dell'istruttoria. Le societ che non dovessero risultare in possesso dei requisiti per l'ammissione al campionato possono presentare ricorso

avverso la decisione negativa della Co.Vi. So.D. entro il termine perentorio del 23 luglio alle ore 14:00, cui seguir parere motivato della stessa

Co.Vi.So.D., entro il 26 luglio, al Consiglio Direttivo della Lega Nazionale Dilettanti cui spetta la decisione ultima sull'ammissione.

Pallanuoto / Vancheri: "La mancata concessione del campo ai 7 scogli ennesimo esempio di inefficienza"
Dichiarazione del Presidente del Circolo Canottieri Ortigia, Valerio Vancheri, in merito alla mancata autorizzazione del campo di gara ai sette scogli: "Il Circolo Canottieri Ortigia ha ospitato dal 1 al 12 luglio un gruppo di giovani pallanotisti americani di San Francisco, per un collegiale di allenamenti. Un'occasione non solo di crescita sportiva, ma di scambio culturale ed umano, che ha coinvolto i ragazzi, i tecnici e le famiglie. Nell'ambito dell'iniziativa, apprezzata e premiata dalla nuova Giunta comunale, la societ aveva richiesto le autorizzazioni del caso, per montare il campo nello specchio d'acqua storico dei Sette Scogli, sia per fornire agli ospiti unulteriore, unica occasione per

Tennis/ Concluso con successo il Circuito Nazionale Kinder

apprezzare le bellezze della citt, sia per offrire ai siracusani ed ai numerosi turisti in visita, una possibilit - a costo zero per l'amministrazione pubblica - di godere dello spettacolo della pallanuoto nel bacino antistante la Fonte Aretusa. Dopo oltre dieci gior-

ni dalla richiesta, e nonostante l'immediata disponibilit della Capitaneria di Porto, l'Assessorato Marittimo non ha esitato l'autorizzazione necessaria, vanificando l'iniziativa. Un ulteriore, imbarazzante esempio di inefficienza"

Si concluso la settimana scorsa una prova del Circuito Naz.le Kinder, che ha visto impegnati sui campi del Tennis Club Siracusa un centinaio di ragazzini/ne da 8 a 16 anni, che sotto la direzione impeccabile del G.A. Lucia Ferrarini coadiuvata dal M Enrico Sfriso e dal Prof.Valerio Moscuzza quale direttore del Torneo. I Vincitori ed i Finalisti sotto riportati hanno conquistato laccesso di diritto alle Finali Naz.li che si disputeranno al T.C. CA del Moro al Lido di Venezia alla fine di Luglio. Under 8 : Branciforte Luca Mazzola Sergio 2/6 6/4 10/8;Under 10 m.le : Geracitano Luca Basile Alessio 7/6 7/6 ;Under 10 F.le : Mancuso Lara La Porta Serena 6/2 6/2 ;Under 11 m.le: Conigliaro GianlucaScata Filippo 4/6 7/6 7/5 ;Under 11 F.le: Bongiovanni Beatrice- Ietta Federica 6/0 6/1;Under 12 m.le: Coppa Gabriele Geracitano Simone 6/1 7/6;Under 13 m.le: Miceli Luciano Pappalardo Alberto 6/3 7/5;Under 13 F.le: Marina Alexandra Fazzina Albachiara 6/0 6/1 Under 14 m.le: Quartaroni Graziano Giardina Pasqualino 6/0 7/5;Under 14 F.le: Garozzo Marina Licata Simona 7/5 6/4;Under 16 m.le: Bongiovanni Matteo Bocchi Simone 6/2 6/2 ;Under 16 F.le: Pino Martina Taddei Giulia 1/6 6/4 6/2.

16

14 LUGLIO 2013, DOMENICA

Autosport S.r.l. C.da Targia 18

Siracusa Tel.0931 759918

autosport.toyota.it