Sei sulla pagina 1di 5

Chiusura e rivestimento: sostenibilit e integrazione ambientale

EVOLUZIONE SPERIMENTALE DEI SISTEMI DI FACCIATA

Prof. MASSIMILIANO NASTRI

Building Envelope

Nicholas Grimshaw and Partners Eden Project, Cornovaglia (GB) Linvolucro costituito dal sistema strutturale geodetico con giunti esagonali (tipo Mero), a sostegno degli elementi di chiusura in EFTE di configurazione pressostatica).

Chiusura e rivestimento: sostenibilit e integrazione ambientale

EVOLUZIONE SPERIMENTALE DEI SISTEMI DI FACCIATA

Shigeru Ban Architects, Padiglione Giapponese, Expo 2000, Hannover Larcareccio trasversale, passante tra i profili composti e fissato mediante bullonatura, realizzato da sezioni continue in legno di pino. Gli archi, con controventature in tiranti di acciaio, sono fissati alle incavallature di base in profili di acciaio: nella sezione interposta, precisata da mensole in acciaio, si innesta lintelaiatura interna in profili tubolari di cartone riciclato. Questi profili, prodotti senza giunzioni intermedie, sono intelaiati in forma tri-direzionale, al fine di sostenere il carico delle tensioni laterali: essi sono collegati tra loro e agli archi strutturali mediante fasce intrecciate in fibra legnosa, flessibili nel permettere lesecuzione mediante sollevamento dellintelaiatura complessiva mediante il sollevamento dal piano di impalcatura. La membrana di involucro si conforma in accordo al principio della adattabilit al mutare dellintensit luminosa e della trasformazione della propria superficie visiva, oscillante tra diversi stati percettivi. Essa aggregata da cinque strati sovrapposti (doppio strato di polietilene ignifugo e carta non combustibile con tessuto in fibra di vetro interposto) con rivestimento esterno trasparente in poliestere ricoperto in PVC.

Prof. MASSIMILIANO NASTRI

Building Envelope

Chiusura e rivestimento: sostenibilit e integrazione ambientale

EVOLUZIONE SPERIMENTALE DEI SISTEMI DI FACCIATA

Atelier Jean Nouvel Muse du Quai Branly, Parigi Il muro vegetale si basa su una tecnica che supera il problema del peso del substrato di coltivazione e sulla scelta di specie che consentono la crescita arborea per tutto lanno. Il muro vegetale definito da un piano verticale coperto di vegetazione che possiede la capacit di auto-epurazione e che pu mantenere le superfici filtranti, assorbire i prodotti inquinanti presenti nellatmosfera e captare le polveri nellaria. Lapplicazione vegetale consente di aumentare facilmente le superfici verdi soprattutto in ambito urbano, favorendo la termoregolazione delle chiusure verticali, che risultano isolate dinverno e climatizzate destate, protette dagli agenti inquinanti, dalle intemperie, dallumidit e dalla radiazione solare diretta.

Prof. MASSIMILIANO NASTRI

Building Envelope

Chiusura e rivestimento: sostenibilit e integrazione ambientale

EVOLUZIONE SPERIMENTALE DEI SISTEMI DI FACCIATA

Prof. MASSIMILIANO NASTRI

Atelier Jean Nouvel Muse du Quai Branly, Parigi Patrick Blanc utilizza due strati di feltro chiusi allinterno di involucri in PVC. Questi sono fissati a un quadro di metallo che comporta un adeguato spazio aereo nei confronti del muro vegetale; lo strato di feltro in grado di conservare lacqua alimentando un sistema di irrigazione a goccia e genera un ottimo micro-clima per le piante, mentre un impianto nella parte inferiore serve a raccogliere i residui. Il muro vegetale, comprensivo di piante e di telaio metallico, pesa meno di 30 kg/m2 e pu essere installato su chiusure senza limiti dimensionali, con un costo degli elementi e dei materiali pari a 600 al m2.

Building Envelope

Chiusura e rivestimento: sostenibilit e integrazione ambientale

EVOLUZIONE SPERIMENTALE DEI SISTEMI DI FACCIATA

Daku Italia ,Vivai Mandelli Parete vegetale Vertical Il sistema organizzato in moduli, ordinati da una struttura principale in acciaio zincato a caldo eseguita dal telaio di base in elementi tubolari a sezione quadrata. Il composto reticolare previsto nel fissaggio alla struttura di sostegno, consentendone uno scostamento dalla parete (per una quota non inferiore a 6 cm) necessario alle operazioni di installazione ma anche di manutenzione straordinaria. La vegetazione che configura lunit di involucro posta nelle vasche di contenimento in acciaio zincato o in HDPE di forma scatolare: esse sono aperte interamente nella parte superiore e parzialmente in quella frontale per consentire la piantumazione e lo sviluppo della vegetazione nei modi tappezzante, ricadente o rampicante. Inoltre, la parete vegetale comprende un impianto di irrigazione centralizzato e automatizzato in grado di mantenere costante la quantit dacqua con le pressioni e la portata necessarie a non creare squilibri.

Prof. MASSIMILIANO NASTRI

Building Envelope