Sei sulla pagina 1di 4

PERCORSI IERI E OGGI

Europa
A cura di Stefano Quagliaroli

Alcuni storici ritengono che lidea di Europa prese vita il 25 dicembre dellanno 800, quando Carlo Magno e papa Leone III, creando il Sacro romano impero, fondarono quella che, espandendosi attraverso colonizzazioni e guerre di conquista, sarebbe diventata lattuale Europa. Lo storico Roberto S. Lopez, nellopera La nascita dellEuropa, secoli V-XIV (1966), sostiene che lentrata in scena di una civilt europea dalla quale scaturiranno molto pi tardi anche le Europe doltremare in America e negli altri continenti il fatto che riempie di s lintero Medioevo. Le ipotesi sulla nascita dellEuropa possono essere diverse; indubbio, per, che il concetto geografico e politico di una casa comune dallAtlantico agli Urali era del tutto estraneo alla mentalit di un antico greco, di un romano o di un gallo.

A sinistra, lincoronazione di Carlo, avvenuta a Roma, il 25 dicembre dellanno 800 (miniatura del IX secolo). Sopra, il simbolo dellEuropa su un muro di Parigi.

Europa, la terra della libert Il termine e il concetto politico di Europa comparvero in Grecia al tempo delle guerre persiane. Per i greci delle poleis, in lotta per difendere la loro autonomia, lAsia era la terra del dispotismo e della servit, mentre lOccidente, la loro terra, era il luogo fisico della libert. Essi chiamarono Europa larea di estensione della civilt ellenica che si estendeva dalla Ionia, le attuali coste egee della Turchia, alla Magna Grecia; Asia erano invece le terre soggette allimpero persiano, che andavano dallaltopiano anatolico a quello iraniano. Durante la dominazione romana, lidea di Europa rimase latente, perch lo stato romano comp, unico nella storia, il capolavoro giuridico di far convivere Oriente e Occidente, nord e sud, ossia Asia, Europa e Africa, in ununica compagine politica che aveva come baricentro il Mediterraneo. Ma nelle lotte imperiali tra Ottaviano e Antonio riemerse lantica ideologia greca che opponeva Asia ed Europa. La crisi e la dissoluzione dellimpero romano riaprirono il processo di divisione e contrapposizione tra Asia ed Europa.


LEuropa fra Occidente cristiano e Oriente musulmano Determinante nel definire gli spazi dellEuropa fu poi lo scontro epocale tra Occidente cristiano e Oriente musulmano, secondo la tesi storiografica del grande storico Henri Pirenne (1862-1935). Egli sostenne che la conquista musulmana frantum lunit economica del Mediterraneo e costrinse la cristianit a riorganizzarsi attorno a un baricentro nuovo, pi a nord e continentale: Aquisgrana, la sede imperiale di Carlo Magno. Lespansione araba, iniziata con Maometto, avrebbe quindi contribuito a far nascere lEuropa che conosciamo. Molti secoli dopo, un altro Maometto, Maometto II, il condottiero turco detto il Conquistatore, conquist Bisanzio (1453), la ribattezz Istanbul e ne fece la capitale dellimpero ottomano. Nei decenni successivi, le armate turche dilagarono nei Balcani fino a conquistare Budapest e ad assediare Vienna (1529). Di fronte a tale minaccia, lEuropa cristiana reag respingendo i turchi musulmani sotto la linea tracciata dai fiumi Sava e Danubio. Per duecento anni, quello

Edizioni Scolastiche

Bruno Mondadori

PERCORSI IERI E OGGI 


fu il confine tra Occidente e Oriente, tra Europa e Asia. Limmagine dellEuropa In epoca moderna, limmagine che lEuropa ha costruito di se stessa pu essere espressa attraverso due concetti forti: primo, la civilt europea, ispirata agli antichi valori della libert e del diritto, universale, ossia tale da proporsi a tutti gli individui; secondo, la superiore tecnologia, frutto della sua cultura, strumento capace di garantire a tutti gli uomini il progresso e la felicit materiale. Il lungo cammino dellunificazione europea Il cammino di unificazione, sfociato nel 1992 nellUnione europea (trattato di Maastricht), iniziato solo nella seconda met del Novecento. Fu, infatti, dopo la tragedia della Seconda guerra mondiale che alcuni stati nazionali - Francia, Germania, Italia, Olanda, Belgio, Lussemburgo - avviarono un processo di unificazione, che a tuttoggi ancora in corso, per evitare in futuro conflitti capaci di dilaniare il vecchio continente e per favorire una crescita economica omogenea e robusta. Con la nascita dellUnione europea stata istituita la cittadinanza dellUnione (Cittadinanza europea), definendo cittadino dellUnione ogni persona che abbia cittadinanza in uno stato membro.

europa
Come lEuropa oggi ricerca se stessa Molte sono state le tappe di questo cammino di unificazione. Gli stati aderenti allUnione europea sono oggi diventati 27 ed in discussione lingresso di altri stati, come per esempio la Turchia. LUnione europea sostanzialmente compiuta dal punto di vista economico: le merci viaggiano liberamente, la moneta, leuro, forte e unica per 15 stati membri (Austria, Belgio, Cipro, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Portogallo, Slovenia, Spagna) e ogni regione dEuropa produce in base ad accordi tra gli stati. Ci che manca lunit politica. Un importante passo stato lallargamento a est, cio linclusione nellUnione di numerosi stati appartenenti, negli scorsi decenni, al blocco comunista, ma a ci non ha corrisposto la crescita di una comune coscienza europeista. I progetti di una comune politica per lEuropa sono ostacolati dagli egoismi nazionali, ancora prevalenti nonostante il lungo cammino verso unintegrazione possibile.
GLOSSARIO Cittadinanza europea linsieme dei diritti di cui godono i cittadini degli stati membri dellUE. Vi rientrano: la libert di circolare e di risiedere in tutto il territorio dellUnione; il diritto di studiare e lavorare in tutti gli stati membri; il diritto di esercitare lelettorato attivo e passivo negli stati dellUnione diversi dal proprio in occasione delle elezioni del parlamento europeo e per le elezioni amministrative.

Le principali istituzioni dellUnione europea


Istituzioni Parlamento europeo Sede: Strasburgo Consiglio dellUnione europea Sede: Bruxelles Commissione europea Sede: Bruxelles Corte di giustizia Sede: Lussemburgo Assemblea rappresentativa di tutti i cittadini dei paesi membri Consiglio dei ministri dei paesi membri a seconda dellordine del giorno Consiglio dei commissari, ogni paese membro ha un commissario Corte composta da un giudice per ogni paese membro e da avvocati generali Funzioni Funzione legislativa insieme al Consiglio dellUnione europea Funzione di controllo democratico sullintera attivit dellUnione

Funzione legislativa: approva le leggi comunitarie Funzione esecutiva: verifica che le leggi siano rispettate da tutti i paesi membri Tutela gli interessi dellUnione nel suo insieme Funzione giuridica: vigila sulla corretta interpretazione e applicazione delle leggi nei singoli paesi membri e sul comportamento delle istituzioni europee

Edizioni Scolastiche

Bruno Mondadori

PERCORSI IERI E OGGI 

europa

La carta dellintegrazione europea La carta mostra i paesi che sono progressivamente entrati a far parte dellUnione europea e gli stati candidati.

Punti di vista ieri  La prima idea di Europa


Lo storico Federico Chabod (1901-1960) ricostruisce la nascita dellidea di Europa nel mondo greco, quando per la prima volta si cominci a parlare di una divisione tra Oriente e Occidente, tra Asia ed Europa.

a prima contrapposizione tra lEuropa e qualche cosa che Europa non (precisamente lAsia) opera del pensiero greco. Tra let delle guerre persiane e let di Alessandro Magno si forma, per la prima volta, il senso di unEuropa opposta allAsia, per costumi e, soprattutto, per organizzazione politica; unEuropa che rappresenta lo spirito di libert contro il dispotismo asiatico. [] Teniamo ben presente questa distinzione, destinata ad in-

fluire nei secoli: ch da allora allidea di Europa si assocer quella di libert, allidea dellAsia quella di servit. [] Certo dunque che fra V e VI secolo a.C. sorge una coscienza europea (od occidentale) contro una asiatica (od Orientale). E se allinizio essa sorge come coscienza di difesa, pi tardi acquista anche il carattere di offesa, espansionistico.
[F. Chabod, Storia dellidea di Europa, Laterza, Bari 1971]

Punti di vista ieri  La superiorit della civilt greca


Lo scrittore greco Isocrate (436-338 a.C.) esprime lidea che la civilt greca fosse superiore alle altre civilt perch i greci erano uomini liberi. Nel brano che proponiamo, egli si rivolge al re di Macedonia, Filippo, per convincerlo a combattere il comune nemico persiano.

uarda com avvilente lasciare che lAsia versi in condizioni migliori dellEuropa, e che i barbari siano pi ricchi dei Greci []. So bene che molti Greci reputano imbattibile lesercito del Gran Re. E proprio di questo sarebbe giusto stupirsi: che essi non pensino che un impero sog-

giogato e tenuto insieme con la forza della schiavit da un qualche barbaro malamente allevato verrebbe dissolto da un uomo greco, esperto di guerra, con la forza della libert.
[Isocrate, Orazione a Filippo, 124-126, 132, 139]

Edizioni Scolastiche

Bruno Mondadori

PERCORSI IERI E OGGI 

europa

Punti di vista oggi  LEuropa alla ricerca della propria identit culturale
Mentre il processo di integrazione europea vive un momento di stallo a causa del fallito progetto di darsi una comune costituzione, si accende il dibattito sullidentit culturale del nostro continente. La Chiesa cattolica insiste sulle radici cristiane, alcuni pensatori conservatori mettono in guardia dal multiculturalismo. Ma la grande maggioranza degli intellettuali europei insiste su unEuropa culturalmente aperta che sappia valorizzare le diverse identit che da secoli la attraversano. Tra questi il professor Salvatore Settis della Scuola Normale Superiore di Pisa.

el processo, arduo ma esaltante, di costruzione dellEuropa che stiamo attraversando, i modelli di definizione di identit culturale che sapremo elaborare nella nostra patria comune europea avranno ovviamente una straordinaria importanza per il resto del mondo, con un effetto di ricaduta e di eco che ci difficile oggi prevedere nei dettagli, ma che sarebbe impossibile negare. In questo quadro, importante puntare su una definizione delle identit culturali che non sia isolazionista, ma che punti, al contrario, sulla complementariet, sugli scambi fra culture. Cos intesa, lidentit culturale incentrata non sullesclu-

sione, ma su un principio di reciproca inclusione. Perfettamente adeguato lesempio dellarea mediterranea: mediterranea non vuol dire solo Europa, vuol dire Africa e Asia; vuol dire cristianesimo (anche ortodosso), vuol dire ebraismo e vuol dire Islam. [] In questo contesto, il ruolo della cultura pu essere particolarmente significativo: perch nel processo di integrazione europea non ci sono solo economia e tecnologia.
[S. Settis, LEuropa e le tante identit, in la Repubblica, 23 agosto 2005]

RIFLESSIONE PERSONALE
1. Ricostruisci le tappe fondamentali del processo di unificazione europea. Te ne elenchiamo alcune che puoi tenere come punti di riferimento: n nel 1957, con i trattati di Roma, stata istituita da sei stati fondatori (Italia, Francia, Germania, Olanda, Belgio, Lussemburgo) la Comunit economica europea (CEE); n nel 1979 stato eletto il primo Parlamento europeo; n nel 1990 sono stati firmati i trattati di Schengen, che hanno abolito le frontiere tra gli stati aderenti alla Comunit; n nellottobre 2004, stato firmato il primo trattato istitutivo della Costituzione europea, ma non mai entrato in vigore perch non stato ratificato da tutti i paesi firmatari; n nellottobre 2007, stato approvato il trattato di Lisbona intitolato ufficialmente Trattato che modifica il Trattato sullUnione europea e il Trattato che istituisce la Comunit europea. Dovrebbe entrare in vigore il 1 gennaio 2009, dopo che sar stato ratificato da ciascuno stato membro. Nel tuo lavoro di ricostruzione potrai usare colori diversi a seconda del tipo di evento: ad esempio, con il pennarello verde scrivi le date relative allingresso nella comunit dei diversi paesi, con il pennarello rosso quelle relative alle decisioni economiche e cos via. Per le tue ricerche, puoi servirti di un manuale di geografia, di storia o di educazione civica aggiornati, oppure consultare il portale dellUnione europea www.europa.eu.int. 2. Sempre ricorrendo al portale www.europa.eu.int, cerca informazioni relative allallargamento dellUnione a est; successivamente scrivi un breve testo in cui illustrerai gli importanti sviluppi che attendono lUnione europea. 3. Compi una breve ricerca storica sui padri dellEuropa, coloro, cio, che gi durante la Seconda guerra mondiale individuarono la necessit di unEuropa unita e che appena dopo il conflitto mondiale lavorarono per costruirla. Elabora quindi un testo dedicato allargomento.

Edizioni Scolastiche

Bruno Mondadori