Sei sulla pagina 1di 15

RISANAMENTO DELLA RETE IDRICA E FOGNARIA DEL CAPOLUOGO VIA ANTICA PONTEDERESE, VIA DON MINZONI E VIA GHERARDI

COMUNE DI CASCIANA TERME


Committente: Acque S.p.A. - Acque Ingegneria S.r.l. Importo dellopera: 350.000,00 Prestazioni effettuate: Assistenza alla progettazione preliminare, definitiva ed esecutiva, assistenza alla Direzione Lavori Professionisti incaricati: Ing. Luisa Braccesi Durata incarico: Progettazione 2007-2008 Direzione Lavori Maggio 2009-Ottobre 2010 Descrizione intervento: Separazione della rete fognaria esistente in reti bianca e nera nellottica di completamento del risanamento del reticolo fognario del paese e risanamento e completamento della rete idrica. Nel progetto incluso il nuovo impianto di illuminazione pubblica che prevede la sostituzione della rete e dei pali di illuminazione esistenti con pali in acciaio zincato ed illuminatore da esterno con diffusore in policarbonato e corpo in alluminio pressofuso. A completamento dellopera si prevede inoltre la posa di un nuovo marciapiede con pavimentazione tipo veleia e la ripavimentazione di tutte le sedi stradali interessate dallintervento.

RIFACIMENTO DI ACQUEDOTTO E FOGNATURA IN VIA GRAMSCI E VIA F.LLI CERVI COMUNE DI MASSA E COZZILE (PT)
Committente: Acque S.p.A. - Acque Ingegneria S.r.l. Importo dellopera: 490.000,00 Prestazioni effettuate: Assistenza alla progettazione definitiva ed esecutiva, assistenza alla Direzione Lavori Professionisti incaricati: Ing. Luisa Braccesi e Ing. Leonardo Duranti Durata incarico: Progettazione 2007-2008 Direzione Lavori Giugno-Ottobre 2009 Descrizione intervento: Il centro abitato in localit Traversagna, lungo Via Fratelli Cerci e Via Gramsci, servito da una rete di fognatura nera, che risulta al momento insufficiente e incapace di accogliere eventuali ulteriori scarichi, e da una tubazione dellacquedotto in buone condizioni ad esclusione dei due tratti oggetto di intervento che risultano sottodimensionati. Lintervento prevede la sostituzione della fognatura nera esistente 200 in gres con un nuovo collettore del diametro di 400 mm in PVC ed un miglioramento delle condizioni distributive dellacquedotto della zona tramite la sostituzione delle condotte esistenti con tubazioni DN 150 in G.S..

ESTENSIONE DELLA FOGNATURA NERA IN VIA CASTELNUOVO COMUNE DI SAN GIULIANO TERME PROVINCIA DI PISA

Committente: Acque Ingegneria S.r.l. Importo dellopera: 137.635,00 Prestazioni effettuate: Assistenza alla progettazione definitiva Professionisti incaricati: Ing. Alessandro Moscatelli Durata incarico: 2008 Descrizione intervento: Saranno realizzati circa 170 metri di fognatura a gravit, circa 100 metri di fognatura in pressione e una stazione di sollevamento; dal sopralluogo effettuato si riscontrata infatti la necessit di realizzare una centrale di sollevamento necessaria per consentire l attraversamento di un corso d acqua. Il canale che deve essere attraversato il Fosso del Fiumaccio. Per tale attraversamento stata richiesta ed ottenuta lautorizzazione dellente competente, il Consorzio di Bonifica Ufficio dei fiumi e fossi di PISA, Area Tecnica, Settore Esercizio e Manutenzioni, Sezione Concessioni. La strada oggetto di intervento comunale. Il ripristino sar fatto con misto cementato , binder e tappetino di usura di 4cm di spessore e largo 2,5 metri.

PROGETTO PER LESTENZIONE DELLA FOGNATURA NERA IN LOC. FONTANELLA, MONTERAPPOLI E BRUSCIANA. COMUNE DI EMPOLI
Committente: Acque Ingegneria S.r.l. Importo dellopera: 2.974.914,08 Prestazioni effettuate: Assistenza alla progettazione preliminare Professionisti incaricati: Ing. Riccardo Romanelli Durata incarico: Luglio - Agosto 2008 Descrizione intervento: Lattuale sistema fognario delle frazioni di Fontanella, Monterappoli e Brusciana caratterizzato da brevi tratti di fognatura mista che terminano con scarichi a cielo aperto lungo i rii della zona. Poich questa situazione provoca notevoli problemi di carattere igienico sanitario si rende necessario munire la zona di una nuova rete fognaria che raccolga i liquami e li convogli al sistema di depurazione esistente. Per raccogliere i reflui si scelto di intervenire attraverso la realizzazione di scaricatori di piena in modo da separare la portata nera da quella bianca, tali scaricatori sono poi collegati tramite un collettore con funzionamento in parte a gravit e in parte in pressione allimpianto di depurazione di Pagnana.

PROGETTO PER LESTENZIONE DELLA FOGNATURA NERA NELLA FRAZIONE DI CHIESANUOVA IN VIA ROMANA VECCHIA. COMUNE DI CHIESINA UZZANESE
Committente: Acque Ingegneria S.r.l. Importo dellopera: 36.310,23 Prestazioni effettuate: Assistenza alla progettazione definitiva ed esecutiva Professionisti incaricati: Ing. Riccardo Romanelli Durata incarico: Novembre 2008 - Gennaio 2009 Descrizione intervento: Il presente intervento prevede la realizzazione di una fognatura nera in via Romana Vecchia da interconnettere con la fognatura esistente. I tratti esterni a questo intervallo sono gi serviti da fognatura pertanto il collettore in progetto costituisce un completamento della rete

PROGETTO PER LA RISTRUTTURAZIONE DELLA RETE FOGNARIA DEL COMUNE DI VICOPISANO AI FINI DEL CONFERIMENTO DELLE ACQUE REFLUE AI DEPURATORI DI PONTEDERA E CASCIANA
Committente: Acque Ingegneria S.r.l. Importo dellopera: 1.199.044,79 Prestazioni effettuate: Assistenza alla progettazione esecutiva. Professionisti incaricati: Ing. Riccardo Romanelli. Durata incarico: Luglio - Agosto 2008. Descrizione intervento: Il presente intervento ha per oggetto la ristrutturazione e lestensione della rete fognaria di Vicopisano ed ha per obiettivo quello di concentrare su due impianti esistenti a Pontedera ed a Cascina il carico di acque reflue che, attualmente, viene ripartito su sette impianti di depurazione, tutti in destra dArno, permettendo la dismissione di questi ultimi. E stato cos deciso di realizzare due distinti collettori intercomunali, in massima parte ricadenti sul territorio di Vicopisano. Il primo, nella parte orientale, allinizio del quale convergono le condotte prementi provenienti dagli impianti di depurazione di Bientina e Buti, e che proseguir, per accogliere le acque oggi trattate nel depuratore di Vicopisano, fino ad un impianto di sollevamento per mezzo del quale i liquami raccolti saranno inviati fino allimpianto di Calcinaia e successivamente, attraversando lArno, nella rete di Pontedera. Il secondo, nella parte occidentale del territorio comunale, avr origine dallimpianto di Lugnano, servir la zona industriale di Pian di Noce e proseguir nellabitato di Uliveto intercettando lodierna alimentazione dellimpianto di depurazione. In prossimit del ponte della Zambra viene previsto un impianto di sollevamento, al quale perverrano anche i reflui di Caprona e di Calci e, tutte quante queste acque usate saranno, per mezzo di una condotta in attraversamento dellArno, recapitate nella rete fognaria di Zambra con destinazione impianto di trattamento di Cascina

PROGETTO PER IL RISANAMENTO DEL COLLETTORE PIEVE-BASSA - LOTTO A B LOTTO B COMUNE DI EMPOLI E CERRETO GUIDI
Committente: Acque S.p.A. - Acque Ingegneria S.r.l. Importo dellopera: 260.000,00 Prestazioni effettuate: Assistenza alla progettazione esecutiva e assistenza alla Direzione Lavori Professionisti incaricati: Ing. Luisa Braccesi Durata incarico: Progettazione 2007 Direzione Lavori Gennaio 2009-Dicembre 2010 Descrizione intervento: Attualmente il collettore di fognatura nera convoglia le portate provenienti dalla zona di Pieve a Ripoli, dei centri abitati di loc. Bassa e loc. Gavena, al depuratore di Pagnana ubicato nel Comune di Empoli (FI). Al collettore afferiscono anche le portate provenienti da alcune importanti attivit industriali (Ittica 90, Duerre autolavaggio, Taddei Roberto, Iliopesca, Manzi Ingroittica e Lavanderia il Mondo Pulito). Lungo il percorso sono presenti diversi impianti di sollevamento che risultano insufficienti a smaltire le portate afferenti. Le opere oggetto di intervento prevedono la sostituzione delle parti elettromeccaniche degli impianti di sollevamento e delle rispettive condotte prementi.

ACCENTRAMENTO DEPURAZIONE: REALIZZAZIONE DEI NUOVI COLLETTORI DI VIA DI GAGNO, VIA LENIN E LA FONTINA CON COLLEGAMENTO ALL'IMPIANTO DI SAN JACOPO - I LOTTO CAMPAGNA COMUNE DI PISA
Committente: Acque S.p.A. - Acque Ingegneria S.r.l. Importo dellopera: 954.500,00 Prestazioni effettuate: Assistenza alla progettazione esecutiva e assistenza alla Direzione Lavori Professionisti incaricati: Ing. Luisa Braccesi e Ing. Leonardo Duranti Durata incarico: Progettazione 2007-2008 Direzione Lavori 2008- 2009 Descrizione intervento: Il progetto si pone lobiettivo di completare il sistema di collettamento dei reflui dellarea di Pisa Nord-Est verso limpianto di S. Jacopo con interventi sia di risanamento e sostituzione di alcuni collettori esistenti sia di nuova realizzazione. Il I Stralcio prevede il risanamento della rete in arrivo al depuratore di San Jacopo mediante la realizzazione di una nuova condotta a gravit 1200, in sostituzione dellultimo tratto del collettore esistente in cls 800 lungo Via di San Jacopo, la parte di tracciato prevista sul lato campagna sar eseguita con scavo tradizionale mediante lutilizzo di protezioni di sicurezza autoaffondanti per la posa di condotta in PRFV del 1200 viste le profondit di scavo di circa 4 m rispetto al piano campagna.

ACCENTRAMENTO DEPURAZIONE: REALIZZAZIONE DEI NUOVI COLLETTORI DI VIA DI GAGNO, VIA LENIN E LA FONTINA CON COLLEGAMENTO ALL'IMPIANTO DI SAN JACOPO - I LOTTO MICROTUNNELLIG COMUNE DI PISA
Committente: Acque S.p.A. - Acque Ingegneria S.r.l. Importo dellopera: 711.000,00 Prestazioni effettuate: Assistenza alla progettazione esecutiva e assistenza alla Direzione Lavori Professionisti incaricati: Ing. Luisa Braccesi e Ing. Leonardo Duranti Durata incarico: Progettazione 2007-2008 Direzione Lavori Marzo-Settembre 2009 Descrizione intervento: Il progetto si pone lobiettivo di completare il sistema di collettamento dei reflui dellarea di Pisa Nord-Est verso limpianto di S. Jacopo con interventi sia di risanamento e sostituzione di alcuni collettori esistenti sia di nuova realizzazione. Il I Stralcio prevede il risanamento della rete in arrivo al depuratore di San Jacopo mediante la realizzazione di una nuova condotta a gravit 1200, in sostituzione dellultimo tratto del collettore esistente in cls 800 lungo Via di San Jacopo. Per la parte di tracciato in ingresso al depuratore e per quella interferente con la viabilit il nuovo collettore verr realizzato in gres e posato con la tecnologia del microtunnelling in modo tale da ridurre al minimo limpatto con lambiente circostante e la necessit di spostamento di sottoservizi esistenti.

ESTENSIONE DELLA RETE FOGNARIA NERA IN LOC. CEPPETO COMUNE DI LAMPORECCHIO (PT)
Committente: Acque S.p.A. - Acque Ingegneria S.r.l. Importo dellopera: 150.000,00 Prestazioni effettuate: Assistenza alla Direzione Lavori Professionisti incaricati: Ing. Luisa Braccesi Durata incarico: Settembre 2007-Gennaio 2008 Descrizione intervento: Estensione della rete fognaria in Via di Ceppeto. Collettore in Gres ceramico con giunto a bicchiere e guarnizioni in poliuretano DN 200 mm e classe 160. Nellopera sono compresi anche gli allacciamenti alle utenze domestiche con posa di pozzetto sifone al confine della propriet.

REALIZZAZIONE NUOVO COLLETTORE FOGNARIO IN VIA DEL CRINALE LOC. MONTECALVOLI COMUNE DI S. MARIA A MONTE (PI)
Committente: Acque S.p.A. - Acque Ingegneria S.r.l. Importo dellopera: 112.000,00 Prestazioni effettuate: Coordinamento della Sicurezza in fase Esecutiva e Assistenza alla Direzione Lavori Professionisti incaricati: Ing. Leonardo Duranti Durata incarico: Ottobre 2007-Aprile 2008 Descrizione intervento: Estensione della rete fognaria in Via del Crinale. Collettore in Gres ceramico DN 200 e DN 250 mm con giunto a bicchiere e guarnizioni in poliuretano. Nellopera sono compresi anche gli allacciamenti alle utenze domestiche con posa di pozzetto sifone al confine della propriet.

DISMISSIONE DEL DEPURATORE POSTO IN LOCALITA PRATELLA E CONVERSIONE DELLO STESSO IN CENTRALE DI SOLLEVAMENTO ED ESTENDIONE DI UN TRATTO DI RETE FOGNARIA
Committente: Acque S.p.A. - Acque Ingegneria S.r.l. Importo dellopera: 100.000,00 Prestazioni effettuate: Assistenza alla Direzione Lavori Professionisti incaricati: Ing. Alessandro Moscatelli Durata incarico: Maggio Novembre 2008 Descrizione intervento: Il depuratore posto in localit Pratella nel Comune di Montelupo Fiorentino, tratta reflui di tipo civile provenienti da circa 200 AE (circa 45 mc./g) ed del tipo ad ossidazione totale. L impianto costituito da una vasca tricamerale di circa 3 metri cubi, una vasca di ossidazione di dimensioni 2,50x3,50x3,00 metri e da una camera di sedimentazione finale dalla quale l effluente depurato confluisce nell adiacente Rio Citerna. Attualmente l impianto risulta al limite delle proprie capacit di trattamento e per questo motivo si resa necessaria la dismissione con conseguente collettamento dei reflui da trattare al depuratore di Pagnana. Il progetto prevede il radicale superamento della situazione sopra descritta ed in particolare la vasca di ossidazione dell impianto di depurazione esistente sar convertita in centrale di sollevamento. Sar poi collegata mediante condotta DN 90 in Pead PN 16 in pressione ,lunga complessivamente ml 450 circa, alla rete fognaria a gravit posta sulla S.S.67 che dopo vari passaggi va a recapitare nel depuratore di Pagnana. Le altre vasche verranno ripulite, disinfettate e infine riempite con materiale stabilizzato di cava. Complessivamente la centrale di sollevamento andr a trattare reflui provenienti da circa 250 AE.

ESTENSIONE DELLA FOGNATURA NERA IN VIA CORTE MEI CAPANNORI - LUCCA

Committente: Acque S.p.A. - Acque ingegneria Importo dellopera: 264.000,00 Prestazioni effettuate: Coordinamento per la sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione, Assistenza alla progettazione esecutiva, alla direzione lavori Professionisti incaricati: Ing. Alessandro Moscatelli Durata incarico: Progettazione Febbraio-Settembre 2008 Direzione Lavori Novembre 2008-Aprile 2009 Descrizione intervento: Lintervento prevede la realizzazione di due tratti di rete a gravit e di uno in pressione. Il primo tratto a gravit, denominato, lungo circa 330m, confluir nellimpianto di sollevamento in progetto, laltro, di circa 231m, confluir nella rete esistente. Dal sollevamento il liquame verr inviato tramite condotta in pressione al ramo fognario a gravit (tratto Est) che andr ad immettersi nella rete fognaria principale di Camigliano. Per la messa in posto delle condotte saranno effettuati scavi di larghezza compresa tra 100 e 80 cm in relazione alla profondit, variabile tra 99 e 195 cm, in contesti morfologici ed urbani differenti. Per la realizzazione della stazione di sollevamento stato previsto lutilizzo di pali per il contenimento dello scavo, e la realizzazione di un pozzo di abbassamento falda perforato a circolazione diretta.

ESTENSIONE DELLA FOGNATURA NERA IN VIA DE GASPERI SAN GIULIANO TERME - PISA
Committente: Acque S.p.A. - Acque ingegneria Srl Importo dellopera: 41.868,00 Prestazioni effettuate: Coordinamento della sicurezza in fase di esecuzione e Assistenza alla progettazione esecutiva, alla direzione lavori Professionisti incaricati: Ing. Alessandro Moscatelli Durata incarico: Progettazione Febbraio-Settembre 2008 Direzione Lavori Novembre 2008-Aprile2009 Descrizione intervento: La fognatura in progetto sar costituita da una linea funzionante a gravit. Per le condotte saranno utilizzate tubazioni in PVC DN 200 SN8, la percorrenza sar sulla strada comunale. Il materiale scelto garantisce una buona tenuta e si adatta in genere molto bene alle deformazioni dovute ai naturali movimenti del terreno, mantenendo cos inalterate le livellette e le sezioni di deflusso. Sulla linea saranno posti ad intervalli di circa 30/40 metri 5 pozzetti di ispezione, in calcestruzzo vibrato, aventi forma circolare e diametro 800 mm che permetteranno le ispezioni alla condotta e gli interventi di manutenzione. La parte di condotta che verr posta in opera in parallelo allargine sinistro del Fiume Serchio verr collocata alla distanza di circa 5.00m dal piede esterno dellargine. Tale ubicazione determinata dalla presenza di altri servizi quali lacquedotto ed il metanodotto, e di un canale di raccolta che non consentono la posa in opera della fognatura ad una distanza maggiore dal piede esterno dellargine.

RISANAMENTO DELLA RETE IDRICA E FOGNARIA DEL CENTRO STORICO DEL COMUNE DI LARI PROV. DI PISA
Committente: Acque S.p.A. - Acque ingegneria Srl Importo dellopera: 1.667.491,46 Prestazioni effettuate: Progettazione e Assistenza al Piano di Sicurezza e Coordinamento. Professionisti incaricati: Ing. Luisa Braccesi Durata incarico: Progettazione Dicembre 2009 Marzo 2010 Direzione Lavori Settembre 2010 - Lavori in corso Descrizione intervento: Il centro storico di Lari, nella parte sud servito da una rete fognaria mista in cui vengono convogliate sia le acque meteoriche sia le acque nere provenienti dagli edifici esistenti. La parte nord del centro abitato stata interessata da interventi di risanamento idrico e fognario nel 2006 ed pertanto collegata con limpianto di depurazione ubicato pi a nord. Nel presente progetto si prevede la separazione della rete fognaria esistente in reti separate bianca e nera, lintervento, quindi, si inserisce nellottica di completamento della separazione del reticolo fognario del paese. La rete acquedottistica esistente verr risanata in modo tale da permettere sia maggiori portate e pressioni sia una migliore qualit. Nel centro storico lintervento riguarder, oltre alla sostituzione di vecchie canalizzazioni Telecom, Enel e linterramento della linea aerea dellilluminazione pubblica, anche la realizzazione di nuova pavimentazione in pietra serena rigata lungo le strade interne alla seconda cerchia muraria. .