Sei sulla pagina 1di 28

Ricette golose,

subito pronte!
Qualcuno sa quanto tempo e quanta fatica occorrono? E se, qualche volta, c bisogno di un piccolo aiuto intelligenza e gusto i prodotti pronti che si trovano facilmente al supermercato. Non piatti pronti, che da aziende serie e di cui ci fidiamo, da utilizzare con fantasia ed estro, con laiuto delle nostre ricette.

Fare la spesa, arrivare a casa e conservare, senza sprecare. Poi pulire e tagliare mescolare impastare aggiungere e condire.. poi cucinare e ancora servire a tavola.. E ripulire e riordinare tutto.
Sicuramente s, se siete frequentatori assidui del nostro sito. Ma sapete anche quanta soddisfazione se ne ricava.

o sostegno, ecco qui una guida pratica per utilizzare con

antipasti primi piatti secondi piatti verdure dolci

sviliscono la nostra abilit ai fornelli, ma basi gi preparate

Propriet letteraria e artistica riservata. Copyright La Cucina Italiana/Editrice Quadratum Spa Milano - Piazza Aspromonte 13 - 20131 Milano

antipasti
Piccole quiche con mousse di gallina
pasta brise pronta g 230 polpa di gallina lessa g 200 panna g 100 - brodo di gallina g 70 un uovo - una carota lessa - timo prezzemolo - sale - pepe dose per 4 tempo: circa 30'

Passate al tritatutto la polpa di gallina lessa. Mescolatevi l'uovo, la panna, il brodo, un cucchiaio di timo e prezzemolo tritati e una piccola carota tagliata a minuscoli dadi. Salate e pepate. Foderate con la pasta bri-

se 4 stampini per tartellette (diametro circa cm 12). Riempite con la mousse e infornate a 180 C per circa 10'. Servite le quiche calde oppure tiepide. Si pu preparare anche una torta unica da tagliare a fette.

Crostoni di polenta, speck e Asiago


una confezione di polenta rapida g 370 speck a fette g 100 formaggio Asiago g 100 burro - sale dose per 6 tempo: circa 30'

In alternativa alla polenta a cottura rapida, utilizzare il tipo venduto gi cotto, in pacchetto o avanzi di polenta. Preparate la polenta seguendo le istruzioni sulla confezione, con l 1,5 d'acqua e con un cucchiaino di sale. Stendetela su un vassoio e lasciatela raffreddare. Tagliate a fette la polenta, quando sar fredda (o, se preferite, tagliatela a dischi). Imburrate genero-

samente una pirofila. Disponetevi le fette di polenta. Appoggiate su ogni crostone di polenta una fettina di speck. Ricoprite lo speck con fettine di formaggio Asiago. Passate quindi la teglia nel forno gi scaldato a 200 oppure sistematela sotto il grill. Lasciatela nel forno finch il formaggio diventer morbido e il tutto sar caldo. Servite immediatamente.

4 www.lacucinaitaliana.it

antipasti
Tortino ai funghi misti
pasta sfoglia surgelata g 250 funghi misti surgelati g 225 emmental g 200 - latte dl 3 - 2 uova burro - farina bianca - sale noce moscata dose per 6 tempo: circa 40'

Scongelate la sfoglia quindi rivestite con essa uno stampo per crostate, leggermente imburrato e infarinato. Passatelo nel forno a 180 per 5 minuti. Fate saltare in padella con g 30 di burro i funghi scongelati, per circa 5 minuti. Salateli. Battete in una ciotola le uova con il latte, un

pizzico di sale e una grattatina di noce moscata. Tagliate a dadi il formaggio. Ricoprite il fondo del tortino con i dadi di emmental. Stendete i funghi sul formaggio. Ricoprite il tutto con le uova, battute con il latte. Passate nel forno a 180 e cuocete per circa 25 minuti.

Mini sandwich con ricotta tiepida


ricotta g 250 - 4 scalogni g 100 una carota - un uovo erba cipollina - 12 fette di pancarr una scatola di ceci - burro - aceto olio d'oliva - sale - pepe dose per 4 tempo: circa 30'

Pennellate con burro fuso le fette di pane, assottigliatele con il matterello, quindi ritagliate da ognuna un dischetto ( cm 7) da tostare in forno. Sgocciolate 1/4 della scatola di ceci dal liquido di governo e insaporiteli in padella con olio, sale, pepe, 2 scalogni a rondelle, mezzo bicchiere di acqua, poi frullateli in salsa. Tagliate a spicchi i restanti scalogni e soffriggeteli con olio, burro, un goccio di aceto, sale e un

dito di acqua, per circa 8'. Grattugiate la carota a filetti da tenere in una ciotola con acqua ghiacciata. Lavorate la ricotta con 2 cucchiai di olio, l'uovo, sale, pepe, erba cipollina tritata, poi scaldatela brevemente in padella, mescolandola. Distribuitela sui dischetti di pane, sovrapponendoli 3 a 3 (sandwich). Serviteli con la salsa di ceci, gli scalogni stufati, guarniti con un ciuffetto di carote.

www.lacucinaitaliana.it

antipasti
Patate, puntarelle e calamari
calamari medi puliti g 300 patata g 200 - puntarelle pulite g 150 olio extravergine doliva g 30 limone - prezzemolo - sale dose per 4 tempo: circa 40'

Lessate la patata, sbucciatela e tagliatela a tocchi; riducete a filetti le puntarelle. Portate a bollore litri 1 di acqua con 2-3 gambi di prezzemolo e mezzo limone, tuffatevi le sacche dei calamari tagliate a rondelle con i

loro tentacoli per 20 secondi e scolateli. Emulsionate l'olio con il succo di mezzo limone, un pizzico di sale e uno di prezzemolo tritato. Mescolate patate, puntarelle e calamari e serviteli tiepidi conditi con l'emulsione.

Tartellette alle zucchine


zucchine g 400 pasta sfoglia fresca g 300 stracchino g 170 2 fette di pancarr - 2 uova - timo maggiorana - olio extravergine sale - pepe dose per 4 tempo: circa 40'

Affettate le zucchine in nastri sottili, ungetele d'olio e passatele sulla piastra calda per farle appassire, quindi tritatele a coltello e raccoglietele in una ciotola. Mescolatele con le uova, lo stracchino schiacciato con la forchetta, sale e pepe. Con la pasta sfoglia stesa a mm 3 di spessore, rivestite 4 stampini scanalati ( cm

14), poi riempiteli con il composto di zucchine. Spolverizzatevi sopra il pancarr macinato mescolato con timo e maggiorana tritati, condite con un filo d'olio e infornate a 200 C per 30' circa. Sformate le tartellette e servitele tiepide con una guarnizione a piacere di verdure fresche (rondelle di zucchina e lattughino).

8 www.lacucinaitaliana.it

antipasti
Panzerotti, scimudin e rosmarino
2 basi pronte per focaccia formaggio scimudin g 150 - 2 porri mondati - pasta di acciughe rosmarino - olio extravergine di oliva - sale fino e grosso - pepe dose per 10 pezzi tempo: circa 30'

Stufate i porri, a rondelle, con un cucchiaio d'olio, sale e pepe. Con un tagliapasta rotondo, ricavate dalle basi per focaccia 10 dischi di cm 12 (usate tutti i ritagli, reimpastati). Spalmateli con un velo di pasta di acciughe, diluita in mezzo cuc-

chiaio d'olio. Suddividete fra i dischi i porri stufati e lo scimudin a tocchetti. Chiudeteli su se stessi, sigillandone i bordi con le dita. Pennellateli di olio aromatizzato con rosmarino. Cospargeteli con poco sale grosso. Infornateli a 200 C per 15'.

Le tigelle
Il curioso, per quanto improprio, nome delle tigelle trae origine dai dischi di terra refrattaria (detti appunto "tigelli" o "cotte" montanare), sui quali si cuocevano anticamente, posandole tra foglie di castagno o di noce e sistemando poi le piastre sulle braci del camino. In effetti il termine si riferisce pi specificamente allo strumento che si utilizzava per cuocerle: sarebbe pi corretto definirle "crescentine" (nel senso proprio di impasto che cresce) cotte tra le "tigelle". Le tigelle costituiscono un'ottima merenda ma anche, se accompagnate ad altre portate, un goloso piatto unico. Secondo la tradizione le tigelle avrebbero natali modenesi, ma anche in alcune localit della provincia di Bologna, soprattutto in quelle collinari, da sempre si preparano e si offrono come atto di ospitalit.

Tigelle tostate ai formaggi


robiola g 200 tigelle emiliane g 125 gorgonzola g 80 - pasta di olive maionese pronta 8 filetti di acciughe farciti prezzemolo - erba cipollina - sale dose per 4 tempo: circa 15'

Tagliate a met le tigelle e passatele nel forno caldo (180) per 6. Preparate intanto gli impasti per guarnirle. Lavorate in una ciotola met della robiola con un cucchiaino di maionese pronta, 2 di pasta di olive, un pizzico di prezzemolo tritato e pochissimo sale. Impastate in un altro recipiente la robiola restante con il gorgonzola, un cucchiaino di maionese e un ciuffetto di erba cipollina tritata. Spalmate met delle tigelle con un impasto e l'altra met con il secondo. Completate con un'acciuga arrotolata. Disponete poi le tigelle su un piatto, alternate e guarnite con erba cipollina e ciuffetti di prezzemolo.

10

www.lacucinaitaliana.it

11

antipasti
Sformatini di broccoletti
broccoletti kg 1, 200 besciamella pronta g 200 passato di pomodoro g 150 - 2 uova burro per gli stampini - sale, pepe dose per 6 tempo: circa 45'

Mondate i broccoletti e lessatene le cimette in acqua bollente e salata, scolandole bene. Tenete da parte 3 cimette per la decorazione e passate tutto il resto al passaverdura, raccogliendo il ricavato in una ciotola. Incorporate al passato di verdura la besciamella, scaldata, e i tuorli delle uova. Montate gli albumi e incorporate anch'essi con delicatezza al composto preparato. Imburrate

bene 6 stampini da souffl, individuali, e riempiteli con il composto. Immergeteli in un bagnomaria caldo (180) e metteteli al forno per 30'; passateli quindi in un bagnomaria freddo, per raffreddarli rapidamente. Disponeteli nei piattini individuali, guarniteli con mezzo broccoletto e serviteli accompagnati dal passato di pomodoro, scaldato, salato e pepato.

Strudel di erbette e mostarda


erbette surgelate g 600 pasta sfoglia surgelata g 500 mostarda di Cremona g 300 emmental g 150 - burro g 40 un uovo - farina e burro per la spianatoia e la placca - sale dose per 6 tempo: circa 45'

Stendete la pasta, scongelata, sulla spianatoia leggermente infarinata. Fate saltare le erbette nel burro per 5' quindi salatele. Tagliate a filetti il formaggio emmental. Riducete a minuscoli pezzetti anche la mostarda. Distribuite sulla pasta stesa le erbette gi insaporite. Spargetevi sopra i filetti di emmental e i pezzettini di mo-

starda. Arrotolate su se stesso lo strudel, dandogli forma regolare e pizzicando le estremit per chiuderlo. Appoggiatelo sulla placca coperta con carta da forno leggermente imburrata. Battete l'uovo e usatelo per pennellare bene tutta la superficie dello strudel. Cuocetelo nel forno a 180 per 30' e servitelo tiepido, a fette.

12 www.lacucinaitaliana.it

13

primi piatti
Cavatelli al sugo piccante
cavatelli freschi g 400 scalogni g 100 - pecorino romano grattugiato g 30 - parmigiano grattugiato g 30 - concentrato di pomodoro g 20 - prezzemolo peperoncino - olio extravergine - sale dose per 4 tempo: circa 30'

Lessate i cavatelli in abbondante acqua bollente salata. Intanto, in una larga padella, soffriggete in un velo d'olio gli scalogni a spicchi e mezzo peperoncino privato dei semi; bagnate il soffritto con un mestolo di acqua della pasta nella quale avrete stemperato il concentrato, ag-

giungete i cavatelli lessati al dente e il sugo del brasato di maiale. Saltate la pasta per mantecarla, quindi completatela con i formaggi grattugiati, abbondante prezzemolo tritato e servitela. Se avanza, si potr servire il giorno dopo saltandola in padella con qualche cucchiaio di latte.

Pasticcio di pasta con sugo vegetariano


latte g 800 - pasta fresca g 375 caciotta toscana g 300 coste g 200 - radicchio rosso g 200 champignon g 200 - burro g 80 farina bianca g 60 grana grattugiato passata di pomodoro - maggiorana olio extravergine di oliva noce moscata - sale dose per 6 tempo: circa 30'

Tagliate a pezzi verdure e funghi Sciogliete nel microonde, in una casseruola, g 30 di burro; mescolatevi le coste, un mestolino d'acqua, sale e cuocete per 3' a pot. 750 W. Unite il radicchio (altri 2') e infine gli champignon (altri 2'). Per la besciamella, fondete il restante burro in una ciotola (pot. 750 W, 40'), poi mescolatevi la farina, sale e noce moscata. Passa-

te al microonde a pot. 350 W per 1'; diluite con il latte, caldo. Coprite e cuocete per 10' a pot. 650 W; mescolate la salsa due volte. Montate il pasticcio in una teglia disponendo a strati la pasta, la besciamella, la caciotta a fette e le verdure. Cuocete nel microonde a pot. 650 W per 4'. Completate con grana e un po' di passata scaldata con olio, sale e maggiorana.

14 www.lacucinaitaliana.it

15

Tortino ai funghi misti


pasta sfoglia surgelata g 250 funghi misti surgelati g 225 emmental g 200 - latte dl 3 - 2 uova burro - farina bianca - sale noce moscata dose per 6 tempo: circa 40'

Scongelate la sfoglia quindi rivestite con essa uno stampo per crostate, leggermente imburrato e infarinato. Passatelo nel forno a 180 per 5 minuti. Fate saltare in padella con g 30 di burro i funghi scongelati, per circa 5 minuti. Salateli. Battete in una ciotola le uova con il latte, un

pizzico di sale e una grattatina di noce moscata. Tagliate a dadi il formaggio. Ricoprite il fondo del tortino con i dadi di emmental. Stendete i funghi sul formaggio. Ricoprite il tutto con le uova, battute con il latte. Passate nel forno a 180 e cuocete per circa 25 minuti.

primi piatti

Riso venere con guazzetto di pesce


riso Venere precotto g 500 - filetto di orata g 100 - filetto di branzino g 100 olio extravergine g 60 vino bianco g 30 - 16 cozze un piccolo scalogno finocchietto - pepe dose per 4 tempo: circa 20'

Fate aprire le cozze in padella con 2 cucchiaiate di acqua, sgusciatele e tenete da parte mezzo bicchiere del loro liquido di cottura filtrato. Spezzettate i filetti di pesce e rosolateli un minuto con lo scalogno tritato e met dell'olio, sfumate con il vino, quindi unite le cozze e

il loro liquido. Cuocete per 5' e completate con un pizzico di finocchietto tritato e una macinata di pepe. Scaldate il riso con g 200 di acqua per 4' poi conditelo con l'olio rimasto. Formate con il riso 12 cupoline e servitene 3 a testa con il guazzetto di pesce.
www.lacucinaitaliana.it

16

17

primi piatti
Orecchiette alla trota
orecchiette fresche g 400 topinambur mondati g 300 2 filetti di trota spellati e spinati da g 80 cad. - arancia aglio - prezzemolo - olio extravergine di oliva - sale - pepe dose per 4 tempo: circa 30'

Tagliate i topinambur a fette spesse 2 cm, quindi lessateli per 20' in acqua bollente non salata e profumata con uno spicchio di arancia e 2 rametti di prezzemolo. Nel frattempo, lessate le orecchiette in acqua bollente salata e preparate il sugo: dividete i filetti di pesce a met nel senso della lunghezza, poi riduceteli a dadini e rosolateli per 2' in una padella antiaderente con un velo di

olio e uno spicchio di aglio leggermente schiacciato. Togliete l'aglio, unite i topinambur scolati e ridotti a dadotti e cuocete per 3', avendo cura di mescolare spesso. Togliete dal fuoco, aggiustate di sale e profumate con pepe macinato e 2 cucchiai abbondanti di prezzemolo tritato. Scolate le orecchiette al dente e saltatele per un minuto nella padella con il sugo. Servitele subio, ben calde.

Cannelloni di patate e porcini


patate lessate g 500 funghi porcini mondati g 350 4 fogli di pasta fresca all'uovo g 80 olio extravergine g 55 cipolla g 25 grana grattugiato g 10 - timo maggiorana - prezzemolo - alloro basilico - sale dose per 4 tempo: circa 45'

Sbollentate la pasta per 1', scolatela e immergetela in acqua fredda. Saltate in padella per 8' i porcini a dadini con la cipolla tritata, g 25 di olio e una foglia di alloro, poi eliminate l'alloro e amalgamatevi le patate passate e un ciuffo di prezzemolo tritato; salate. Dividete i fogli di pasta in 4, distribuite su ognuno il composto e arrotolateli, forman-

do 16 cannelloni. Accomodateli su una placca, pennellateli di acqua fredda, spolverizzateli di grana e infornateli a 180 C per 15'. Intanto frullate in salsa g 30 di olio con 5 foglie di basilico, un gambo di prezzemolo, le foglie di 2 rametti di timo e uno di maggiorana e sale. Servite i cannelloni con la salsina di accompagnamento sopra o a parte.

18 www.lacucinaitaliana.it

19

primi piatti
Riso basmati con gamberi e verdure
riso Basmati precotto g 250 fagiolini g 100 - minicarote tornite e precotte g 100 - 4 gamberi foglie di spinaci o lattuga olio d'oliva - sale dose per 4 tempo: circa 25'

Spuntate e tagliate a pezzetti i fagiolini. Scaldate nello wok 2 cucchiai d'olio e fatevi rosolare per 78 minuti i fagiolini insieme con le minicarote. Unite i gamberi sgusciati e saltateli con le verdure per altri 34 minuti, infine aggiustate di sale. Intanto, mettete a bollire un po' d'acqua in una pentola sulla quale si adatti perfettamente, per misura,

il cestello di bamb per la cottura a vapore. Rivestite quest'ultimo di foglie di spinaci o di lattuga, appoggiatelo sulla pentola in ebollizione e, dopo un paio di minuti, disponetevi sopra il riso Basmati precotto, che scalderete sul vapore per circa 2'. Servite il riso con le verdure e i gamberi, se volete, direttamente nei cestini di bamb.

Lasagnette con zucca e funghi


zucca decorticata g 500 sfoglia fresca g 200 funghi freschi g 200 toma piemontese g 100 besciamella pronta - burro grana grattugiato - olio extravergine d'oliva - noce moscata - sale dose per 4 tempo: circa 40'

Il giorno prima, o al mattino, tagliate la zucca a dadini e cuocetela nella vaporiera finch sar morbida. Frullatela in crema con 4 cucchiai di grana, sale e noce moscata. Cuocete i funghi, a pezzi, con olio e sale. Imburrate una pirofila (o 4 individuali) e disponetevi, a strati, un pezzo di sfoglia, crema di zucca, funghi,

fettine di toma, besciamella e grana fino a esaurimento degli ingredienti. Coprite il recipiente con della pellicola e tenetelo in frigorifero fino a poco prima di servire. Mezz'ora prima del pranzo, scaldate il forno a 180 C e passatevi la lasagnetta per 20'; prima di servire, lasciate riposare per altri 10'.

20 www.lacucinaitaliana.it

21

primi piatti
Orzo e code di gambero al salto
16 code di gambero g 350 orzo perlato g 200 - un ciuffo di foglie di sedano - alloro - olio extravergine sale - pepe dose per 4 tempo: circa 30'

Ammollate l'orzo per 30', poi lessatelo in acqua bollente salata con una foglia di alloro per 25', infine scolatelo e conditelo con un filo di olio. Sgusciate le code di gambero, liberatele del budellino e apritele a libro per il lungo. Scaldate in padella g 20 di olio, unitevi

le code di gambero e saltatele per 1-2'; aggiungete anche l'orzo scolato, alzate la fiamma e saltate tutto insieme vivacemente per un altro minuto; alla fine insaporite con le foglie di sedano tritate, sale, pepe e un filo di olio e servite subito.

Tagliolini al rag di coniglio


tagliolini all'uovo g 320 - polpa di coniglio g 300 - vino bianco secco g 100 - carota g 100 cipolla g 60 - sedano g 50 - brodo vegetale - farina - alloro olio extravergine di oliva - sale dose per 4 tempo: circa 60'

Tagliate le verdure a dadini minuscoli (brunoise) e soffriggetele in padella con una cucchiaiata di olio e una foglia di alloro. Riducete la carne a cubetti, infarinatela leggermente, scrollando la farina in eccesso e unitela al soffritto. Lascia-

tela rosolare finch non avr preso un bel colore, sfumatela con il vino, quindi bagnatela con g 700 circa di brodo e cuocetela per 40' senza coperchio. Alla fine correggete di sale. Lessate i tagliolini, scolateli al dente e conditeli con il rag.

22

www.lacucinaitaliana.it

23

primi piatti
Sedani al sugo di mare
misto di cozze e vongole congelate g 300 pasta secca corta g 300 olio extravergine g 50 scalogno g 50 - rosmarino - salvia sale - pepe dose per 4 tempo: circa 20'

Mentre cuoce la pasta (noi abbiamo usato i sedani), tritate lo scalogno, 2-3 foglie di salvia, gli aghi di un rametto di rosmarino e rosolateli in padella nell'olio per un minuto, poi unitevi il misto di cozze e vongole ancora surgelato. Cuocete a fuoco vivo per 5' (il condimento

dovr risultare liquido). Scolate la pasta molto al dente, almeno 3' prima della cottura, poi versatela nella padella e saltatela fino a completa cottura. La pasta assorbir cos il condimento e acquister maggior sapore. Aggiustate di sale e pepate prima di servire.

Crema di fagioli borlotti


brodo vegetale g 400 - borlotti in scatola sgocciolati g 250 - pane casareccio g 100 - carota g 100- patata g 100 cipolla - alloro - prezzemolo - olio extravergine di oliva - burro - sale - pepe dose per 4 tempo: circa 40'

Rosolate in un filo di olio mezza cipolla con una foglia di alloro, unite i borlotti sgocciolati, il brodo e bollite per 15'. Togliete l'alloro e frullate in crema. Salate e pepate. Riducete il pane, la carota e la patata in dadolata, friggete per prime le verdure in

una padella con 2 cucchiai di olio e una noce di burro per 10', quindi unite il pane e proseguite la cottura per altri 5'. Completate la crema di borlotti con un cucchiaio di trito di prezzemolo e servitela con la dadolata croccante di verdure e pane a parte.

24 www.lacucinaitaliana.it

25

secondi piatti
Calamari farciti con tonno e broccoletti
calamari g 950 - broccoli g 400 farina di mais fioretto g 200 tonno sott'olio sgocciolato g 150 latte g 100 - aromi (sedano, carota, cipolla) - peperoncini - capperi sotto sale - prezzemolo pangrattato - olio extravergine - sale dose per 4 tempo: circa 60'

Cuocete la farina di mais in un litro di acqua bollente salata con il latte e un filo di olio per 50' (polentina). Eviscerate i calamari, staccate i ciuffetti e privateli di becco e occhi. Sbriciolate il tonno e mescolatelo con un cucchiaio di prezzemolo tritato, sale, 2 cucchiai di pangrattato, poi farcite i calamari chiudendoli con uno stecchino. Riducete i broccoli a cimette e sbollentatele

per 4'. Soffriggete una cucchiaiata di aromi tritati in una larga padella con g 40 di olio per 2', unite i ciuffetti dei calamari sminuzzati, un cucchiaio di capperi dissalati e tritati, 2 peperoncini e, dopo altri 3', i calamari farciti, i broccoletti e salate. Coperchiate e cuocete per 20' bagnando con un mestolino di acqua. Servite la polentina con i calamari e il loro sughetto.

Cotechino con salsa di mele


5 mele renette, circa g 750 un cotechino precotto g 350 burro g 50 - latte - sale dose per 4 tempo: circa 20'

Scaldate il cotechino in acqua bollente secondo le istruzioni sulla confezione. Sbucciate le mele, privatele di picciolo e torsolo e tagliatele a dadini. Sciogliete il burro in una casseruolina e fatevi saltare i dadini di mela per 5', mescolando. Salatele, quindi passatele

al mixer, tenendone da parte quattro cucchiaiate per la guarnizione. Ammorbidite la salsa ottenuta con qualche cucchiaiata di latte. Affettate il cotechino, quindi suddividetene le fette fra i piatti individuali. Guarnite con la salsa alle mele e i dadini tenuti da parte.
www.lacucinaitaliana.it

26

27

secondi piatti
Cernia con spinaci e zucca allagro
cernia congelata in tranci g 600 polpa di zucca g 400 spinaci surgelati g 100 - vino bianco aromatico (Traminer) g 100 olio extravergine g 60 - aceto bianco sale - pepe dose per 4 tempo: circa 20'

Scaldate in padella g 40 di olio e rosolatevi a fuoco vivo il pesce, ancora congelato, per 2', poi bagnate con il vino, abbassate la fiamma e cuocete per 10'. Lessate in abbondante acqua gli spinaci per 5', scolateli e nella stessa acqua cuocete la zucca tagliata a fettine

per 3-4'. Scolate la zucca e condite le verdure separatamente con l'olio rimasto e l'aceto;?salate e pepate. Servite le verdure con i tranci di cernia. Se volete scongelare il pesce prima di cucinarlo, diminuite di 5' il tempo di cottura.

Tranci di platessa panati e fritti


filetti di platessa g 500 porro mondato g 250 spinaci mondati g 200 - 4 fette di pancarr senza crosta - un uovo farina - aneto - paprica dolce - burro olio extravergine - sale - pepe dose per 4 tempo: circa 20'

Frullate al mixer il pancarr con sale, pepe e un ciuffetto di aneto tritato (panure).Tagliate i filetti di platessa in piccoli tranci, infarinateli, poi passateli nell'uovo battuto, nella panure e infine friggeteli in padella, per 3' in tutto, con g 35 di burro e 3 cucchiai di olio; teneteli in caldo. Ri-

ducete il porro a rondelle e rosolatele per 2' in padella con 6 cucchiai di olio caldo; condite con sale, un pizzicone di paprica, quindi unite gli spinaci, riducete la fiamma e fate stufare per 4'. Servite il pesce con gli spinaci, il loro fondo di cottura e una spolveratina di paprica.

28 www.lacucinaitaliana.it

29

secondi piatti
Stracotto di manzo con funghi e sptzle
un litro e mezzo di brodo (anche di dado) - polpa di manzo per brasato g 900 - funghi misti (anche surgelati) g 250 - una grossa cipolla concentrato di pomodoro - vino rosso robusto - olio extravergine di oliva sale - pepe Sptzle: farina g 200 latte g 40 - 2 uova - sale dose per 4 tempo: circa 20'

Scaldate nella pentola a pressione 3 cucchiai d'olio e rosolatevi bene la carne, rigirandola pi volte. Salatela e pepatela. Unite la cipolla tritata grossolanamente e i funghi. Rosolate anche questi per 3-4', poi irrorate con un bicchiere di vino rosso. Fatelo evaporare, aggiungete una cucchiaiata di concentrato di pomodoro sciolto in un mestolino di acqua calda e infine coprite con il brodo, caldo. Chiudete la pentola e, al fischio, abbassate la fiamma e calcolate un'ora di cottura. Prepa-

rate intanto gli sptzle: in una ciotola, mescolate le uova con la farina e un pizzico di sale. Allungate con il latte, ottenendo una pastella piuttosto morbida. Mettetela nell'apposito apparecchietto a grattugia appoggiato su una pentola di acqua in ebollizione, salata; cuocete gli sptzle facendoli cadere nell'acqua e raccogliendoli via via che vengono a galla con un mestolo forato. Teneteli in caldo e serviteli con lo stracotto tagliato a fette, conditi con il suo sugo.

Rsti, uova e pancetta affumicata


una confezione di rsti g 500 4 uova pancetta affumicata g 160 sale dose per 4 tempo: circa 20'

Versate le patate contenute nel sacchetto dei rsti in una padella antiaderente, ben calda, senza aggiungere nulla. Sfaldatele con una spatola di legno, quindi pressatele e cuocetele finch saranno dorate e compatte. Rigiratele come una frit-

tata e doratele sull'altro lato. Fate rosolare in una padella la pancetta. Toglietela e tenetela da parte. Cuocete nel suo fondo le 4 uova, all'occhio. Ritagliate con un tagliapaste 2 dischetti di rsti per commensale e componete i piatti.

30 www.lacucinaitaliana.it

31

Involtini di vitello ai carciofi


fettine di vitello tagliate sottili g 550 fondi di carciofo surgelati g 150 cipolla g 30 - carota g 25 sedano g 20 - farina bianca - burro olio d'oliva - brodo (anche di dado) vino bianco secco - sale - pepe dose per 6 tempo: circa 30'

Preparate un trito con il sedano, la carota e la cipolla. Fatelo appassire in una padella con 3 cucchiaiate d'olio. Lessate per circa 8' i fondi di carciofo, sgocciolateli poi uniteli al trito. Salate, pepate, quindi passate il preparato al tritatutto. Unitevi il grana. Dividete il ripieno fra le fettine di vitello e chiudetele a involtino, fissandole con

filo bianco o a 2 a 2 con degli stecchini. Passate gli involtini nella farina. Fate sciogliere in una larga padella g 30 di burro con 2 cucchiaiate d'olio. Rosolatevi gli involtini, rigirandoli due o tre volte. Bagnate con mezzo bicchiere di vino bianco, fate evaporare, salate e pepate. Continuate la cottura per circa 20', bagnando con poco brodo.

secondi piatti

Lombatine di vitello al tartufo


6 lombatine di vitello da circa g 180 cad. panna liquida g 100 vino bianco secco - burro olio d'oliva - pasta di tartufo tartufo nero - farina bianca - sale dose per 6 tempo: circa 15'

Infarinate molto leggermente le lombatine di vitello, scuotendole per eliminare l'eccedenza. Scaldate in una larga padella g 30 di burro con 2 cucchiaiate d'olio d'oliva. Fatevi rosolare la carne (circa 3' per lato), quindi cospargetela con una grattatina di tartufo. Irrorate con mezzo bicchiere di vino bianco, fatelo evapora-

re e cuocete per altri 3' circa. Unite la panna e stemperatevi circa 2 cm di pasta di tartufo (spremuta dal tubetto); lasciate sobbollire finch il fondo di cottura si sar addensato. Salate la carne quindi portatela in tavola ben calda, ricoperta con il suo denso e aromatico sughetto, accompagnata da verdura cotta, a piacere.

32 www.lacucinaitaliana.it

33

Zuppa rapida di pesce


2 confezioni di zuppa di pesce surgelata g 500 cad. pomodoro a pezzi g 250 - cipolla, sedano, carota - vino bianco secco olio d'oliva - prezzemolo, salvia, rosmarino, aglio - peperoncino pane casereccio -sale dose per 4 tempo: circa 30'

secondi piatti

Lasciate scongelare il pesce. Preparate un trito con la cipolla, una costa di sedano e una carota e fatelo appassire nella pentola a pressione con 3 cucchiaiate d'olio. Unite il pomodoro, fate prendere il bollore e insaporite con un pezzetto di peperoncino; irrorate con mezzo bicchiere di vino e insaporite con una presa di sale. Mettete nel sugo seppie e moscardini, even-

tualmente tagliati a pezzetti; chiudete la pentola e cuocete per 5'. Riaprite, unite il resto del pesce, richiudete e date altri 5 minuti di cottura. Tostate una o due fette di pane casereccio per ogni commensale; se vi piace, strofinatelo con uno spicchio d'aglio. Servite la zuppa accompagnandola con il pane, cosparsa con un fine trito di prezzemolo, salvia e rosmarino.

Budini di salmone
filetti di salmone in scatola al naturale g 300 - anacardi g 60 3 cetriolini sott'aceto - 3 patate un avocado maturo - un limone olio extravergine d'oliva - basilico sale - pepe dose per 4 tempo: circa 30'

la ! o t a c s n i e c s e P
Salmone, sardine, tonno e sgombri: c solo limbarazzo della scelta quando cerchiamo un alimento sano e velocissimo, pronto da mangiare senza nemmeno cucinare, gi conservato in barattolo o lattina dalla grande industria conserviera. Naturalmente, con un po di attenzione e un po di tempo in pi, anche questi alimenti gi pronti, assumono tutto un altro appeal e un altro sapore se vengono lavorati sapientemente e diventano i protagonisti di ricette e piatti.

Lessate le patate, sbucciatele, passatele allo schiacciapatate e raccoglietele in una ciotola. Sgocciolate, tagliuzzate e passate anche il salmone. Unite due cetriolini, tagliati a pezzi. Amalgamate bene, salate e pepate. Pressate il composto in 4 stampini. Raccogliete nel bicchiere del frullatore a immersione l'avocado, sbucciato e a pezzi, gli anacardi, 2 cucchiai d'olio, il succo di mezzo limone, qualche foglia di basilico, sale e pepe. Azionate il frullatore finch la crema diventer omogenea. Sformate i piccoli budini e guarniteli con rondelle di cetriolo e con la crema.

34 www.lacucinaitaliana.it

35

verdure
Cavolini di Bruxelles con carote e pancetta
una confezione di cavolini di Bruxelles surgelati g 500 una confezione di carotine surgelate g 200 - pancetta g 50 cipolla mondata g 40 - burro g 30 prezzemolo - sale dose per 4 tempo: circa 20'

Sbollentate in acqua leggermente salata le carote e i cavolini per circa 4', poi scolateli e sgocciolateli bene. Tagliate a sottili listerelle la pancetta. Tritate la cipolla. Rosolate pancetta e cipolla con il burro, poi unitevi le verdure; mescolatele perch si insaporiscano, sa-

late, abbassate la fiamma, coprite e cuocete per circa 15', unendo se occorre pochissima acqua. Tritate le foglie di un mazzetto di prezzemolo e cospargete con esso la preparazione.

Zucchine in salsa tonnata


tonno sott'olio in scatola g 250 maionese in vasetto g 250 - zucchine medie g 200 - capperi e frutti di cappero sotto sale - olio extravergine sale dose per 4 tempo: circa 20'

Spuntate le zucchine e tagliatele trasversalmente, a fetta di salame. Ungetele leggermente d'olio e cuocetele sulla griglia ben calda. Mettete nel vaso del frullatore la maionese, il tonno ben sgocciolato dall'olio e una cucchiaiata di capperi, accuratamente sciacquati dal

sale. Aggiungete un mestolino di acqua fredda e frullate finch avrete ottenuto una salsina liscia e uniforme. Allargatela su un piatto, quindi appoggiatevi sopra le zucchine, salatele leggermente e completate con alcuni frutti di cappero, anch'essi dissalati.

36 www.lacucinaitaliana.it

37

verdure
Insalata di patate e cavolfiore
patate g 500 - insalata mista pulita g 200 - ciuffetti di cavolfiore g 160 carciofini sott'olio g 80 cetriolini sott'aceto g 70 olio extravergine g 60 capperi salati g 20 - prezzemolo erba cipollina - aceto - sale dose per 4 tempo: circa 20'

Dopo aver sbucciato e affettato le patate a rondelle, lessatele in acqua salata, acidulata con un goccio di aceto; scolatele, Lasciatele raffreddare poi raccoglietele in una insalatiera insieme con l'insalata mista e i ciuffetti di cavolfiore crudi. Frullate, a bassa velocit, i cetriolini con i carciofini sott'olio, i capperi senza

dissalarli, g 100 d'acqua fredda, l'olio, un ciuffo di prezzemolo e fili di erba cipollina: otterrete una salsina omogenea, abbastanza densa per condire l'insalata al momento di servirla; guarnite con fili di erba cipollina. (Non serve salare la salsina perch i capperi non dissalati la rendono giustamente saporita).

Bianchi di Spagna ai peperoni


3 scatole di fagioli bianchi di Spagna - 1 peperone verde 1 peperone rosso - olio d'oliva prezzemolo - sale, pepe dose per 6 tempo: circa 15'

Mondate i 2 peperoni, eliminando anche le costole interne. Lavateli, asciugateli, quindi tagliateli a falde e poi in minuscola dadolata. Fate scaldare in una padella 3 cucchiaiate d'olio e saltatevi i dadini di peperone. Cuoceteli per circa 3 minuti, rigirandoli con un cucchiaio di legno. Salateli.

Versate nella padella, insieme con i peperoni, tutti i fagioli, sgocciolati. Mescolate bene anche questi, facendoli saltare insieme con i peperoni, a caldo, per un paio di minuti. Completate con un abbondante trito di prezzemolo e con una macinata di pepe fresco, quindi portate in tavola.

38 www.lacucinaitaliana.it

39

verdure
Crocchette di cavolfiore e patate
un cavolfiore g 800 una busta di preparato per pure' latte g 200 - grana padano g 30 2 uova e 2 tuorli - pangrattato olio per friggere - sale - pepe dose per 8 tempo: circa 25'

Cuocete i ciuffetti del cavolfiore con il microonde (7' a pot.max.) o con la pentola a pressione. Preparate il pur con il latte mescolato con altrettanta acqua e un pizzico di sale, secondo le istruzioni sulla busta. Passate i ciuffetti di cavolfiore al passaverdura. Mescolate i due pur,

amalgamandoli bene. Unitevi i 2 tuorli, il grana grattugiato, un pizzico di sale e pepe. Stendete l'impasto sulla spianatoia, ricavatene dei cannelli e da questi delle crocchette. Passatele nelle uova battute, nel pangrattato quindi friggetele in olio ben caldo.

Insalata di lenticchie, trevisana e carotine


carotine fresche, tornite, g 150 cipolline grigliate sott'olio g 120 una scatola di lenticchie un cespo di trevisana - aglio - semi di cumino - aceto di vino olio extravergine d'oliva - sale dose per 4 tempo: circa 15'

Lessate le carotine in acqua bollente salata, quindi scolatele al dente e lasciatele intiepidire. Tagliate a listerelle la trevisana, mondata e lavata. Raccogliete in un'insalatiera le lenticchie, sciacquate sotto l'acqua corrente e sgocciolate, le carotine, la trevisana e le cipolline. Conditele con sale e 2 cucchiai di

olio. Scaldate in un pentolino 4 cucchiai d'aceto. Unitevi uno spicchio d'aglio leggermente schiacciato e qualche seme di cumino. Fate prendere un vivace bollore e lasciate consumare l'aceto di circa un terzo. Eliminate l'aglio, versate il condimento caldo sull'insalata, mescolate e servite subito.

40 www.lacucinaitaliana.it

41

verdure
Patate saporite al forno
patate a fette, surgelate, g 600 cipolla g 150 - pangrattato - origano brodo granulare - olio d'oliva sale - pepe dose per 6 tempo: circa 40'

Mondate la cipolla e tagliatela a velo. Scaldate in una padella tre cucchiaiate d'olio e fatevela appassire, quindi sgocciolatela e tenetela da parte. Disponete sul fondo di una pirofila uno strato di patate. Salatele, pepatele, quindi cospargetele di origano e stendetevi la cipolla. Fate un altro strato di pa-

tate, salatele, pepatele e cospargetele con abbondante pangrattato e altro origano. Irrorate la preparazione con g 200 di brodo caldo, preparato con un cucchiaino di granulato. Coprite il recipiente con foglio d'alluminio, sigillandolo bene. Passate nel forno a 180 per 30', scoprendo negli ultimi 10' per la doratura.

Gelosie di verdure invernali


patate g 400 pasta sfoglia surgelata g 360 carote g 200 - porro - cipolla gruyre g 80 - un uovo - farina olio d'oliva - sale - pepe dose per 4 tempo: circa 35'

Tagliate le patate a minuscoli dadini e lessatele per circa 6'. Riducete a listerelle le carote e il porro. Fate appassire la cipolla, tritata, in 3 cucchiaiate d'olio, poi aggiungetevi carote e porro. Cuocete per 5', poi unite le patate sgocciolate; salate, pepate e date altri 5' di cottura. Stendete la sfoglia,

scongelata, sulla spianatoia un po' infarinata. Ritagliatene 16 rettangoli (cm 5x10 circa). Distribuite su met dei pezzi le verdure e il formaggio a dadini, pennellate di uovo i bordi, chiudete con la pasta restante, incidetela con 5 tagli e doratela con l'uovo. Infornate a 180 per 15'.
www.lacucinaitaliana.it

42

43

Gallette di ceci e lenticchie


ceci lessati g 200 lenticchie lessate g 200 patate pelate g 200 insalatina novella g 100 - farina aceto balsamico - olio extravergine sale - pepe dose per 4 tempo: circa 40'

verdure

Frullate grossolanamente i ceci, unitevi le lenticchie, le patate grattugiate sottili, sale e pepe. Amalgamate bene gli ingredienti, con il composto formate 8 gallette e infarinatele. Rosolatele dolcemente in un velo di olio, girandole soltanto una volta. Quando

avranno un bel colore dorato, scolatele su carta da cucina, trasferitele su una placca coperta di carta da forno e infornatele a 180 C per 10' circa. Servitele con l'insalatina, condita con sale, pepe, un cucchiaio di olio e uno di aceto balsamico.

gobbtoe'se Il m pie on
Il cardo (Cynara cardunculus) un parente molto stretto del carciofo, e lo ricorda nel sapore. Viene coltivato per il suo fusto e le foglie; ci che lo rende apprezzato il processo di imbianchimento cui viene sottoposto quando viene raccolto, avvolto in fogli di politile e interrato, per circa un mese. Il prodotto pi buono e riconosciuto il cardo gobbo piemontese, in particolare quello della valle del Belbo. Raramente pu essere consumato crudo, semplicemente condito con olio, oppure in compagnia della bagna cauda. In genere prevista una prolungata sbianchitura in acqua bollente e talvolta farina o succo di limone, a seconda delle ricette. Soltanto dopo si esegue la cottura definitiva, come ad esempio la gratinatura.

Cardi gratinati al parmigiano


un cardo g 700 - burro g 60 parmigiano g 60 - preparato granulare per brodo vegetale - sale dose per 4 tempo: circa 50'

Mondate le coste del cardo ed eliminatene la parte filamentosa. Tagliatele a tocchetti (cm 4-5 ) e prelessatele in acqua bollente per 10'. Scolatele e saltatele in padella con met del burro. Copritele parzialmente di brodo bollente preparato con il granulare e continuate la cottura per 20'. Salate, fate raffreddare e ponete i cardi in frigo. Prima di servirli, lasciateli a temperatura ambiente per 30', cospargeteli di parmigiano grattugiato, infiocchettateli di burro, poi passateli sotto il grill per 7'.

44 www.lacucinaitaliana.it

45

dolci
Crostata di pere agli amaretti
pasta frolla surgelata g 500 4 pere - vino rosso - latte g 500 zucchero semolato g 175 farina bianca g 50 - cannella 6 amaretti - un uovo e 4 tuorli liquore amaretto - burro e farina per spianatoia e stampo dose per 8 tempo: circa 30'

Lasciate scongelare la pasta. Lavate, dividete a met e mondate le pere; mettetele in una casseruola con un bicchiere di vino rosso, g 25 di zucchero e un pizzico di cannella e cuocetele per circa 15 minuti. Preparate una crema pasticcera: mescolate i 4 tuorli con lo zucchero (g 150); unitevi la farina e il latte, versato a filo. Addensatela al fuoco, lasciatela cuocere per 10' e infine aro-

matizzatela con mezzo cucchiaino di liquore all'amaretto. Stendete la pasta sulla spianatoia infarinata e rivestite uno stampo per crostata, imburrato; dorate i bordi con l'uovo. Infornate e cuocete il "guscio" della crostata per circa 20' a 200. Riempite la crosta con la crema, nella quale avrete mescolato gli amaretti polverizzati. Deponete al centro le pere, cotte, tagliate a ventaglio.

Brioche con panna e castagne


12 piccoli panini di pasta brioche panna da montare - g 250 - confettura di castagne g 100 - zucchero a velo scaglie o scorza di cioccolato dose per 6 tempo: circa 15'

Tagliate ai panini la calottina superiore, quindi svuotateli in parte della mollica. Versate la panna, che avrete tenuto fino a quel momento in frigorifero, in una ciotola. Montatela ben ferma. Unitevi la confettura di castagne, mescolando delicatamente. Spolverizzate con abbondante zucchero a velo i panini,

gi sistemati sul piatto da portata, facendo scendere lo zucchero a pioggia da un setaccino. Mettete la panna precedentemente preparata in una tasca da pasticciere, munita di bocchetta spizzata. Riempite con essa i dodici panini in attesa. Guarnite infine ogni panino con una puntina di cioccolato, quindi serviteli.

46

www.lacucinaitaliana.it

47

Biscottini con crema allarancia


pasta frolla congelata g 250 latte g 200 - zucchero semolato g 70 granella di nocciole g 20 gocce di cioccolato g 20 - zucchero di canna g 20 - farina g 10 - 2 tuorli scorza d'arancia dose per 4 tempo: circa 20'

Fate scongelare la frolla, stendetela a mm 5 e con tagliapasta di forme diverse preparate 24 biscottini che appoggerete su una placca foderata di carta da forno. Su 8 biscotti distribuite la granella di nocciole, su altri 8 le gocce di cioccolato e sui restanti lo zucchero di canna. Infornate a 180 C per 10-12'. Lavorate i tuorli con lo zucchero semolato e la farina e unite il latte scaldato con la scorza di mezza arancia a filetti. Portate a ebollizione mescolando, spegnete e servite la crema con i biscotti.

dolci

La pas ta frolla
Si trova facilmente gi pronta in commercio, ma anche prepararla in casa non complicato. Uniamo a 500 g di farina setacciata 200 g di zucchero, un pizzico di sale, la scorza di limone grattugiata evitando la parte bianca amara. Aggiungiamo 300 g di burro morbido a pezzetti e cominciamo ad impastare. Lavoriamo il tutto con la punta delle dita, mescolando con cura, e in seguito uniamo i tuorli e amalgamiamo bene gli ingredienti fino ad ottenere una pasta compatta ed omogenea. Poniamo il panetto nella pellicola e lasciamolo riposare in frigorifero almeno per un'ora prima di utilizzarlo per crostate o biscotti.

Pere alla cannella nei cestini


pere mondate g 500 8 fogli di pasta fillo - 2 arance burro - zucchero grezzo zucchero a velo cannella in polvere dose per 4 tempo: circa 30'

Tagliate le pere a cubetti e passatele velocemente in padella con 2 cucchiai di zucchero grezzo e un po' di cannella. Sfumatele con il succo delle arance, fate ridurre il sughetto e lasciate intiepidire. Ritagliate 8 dischi di pasta fillo ( cm 16), spennellateli con il burro, fuso, sovrapponeteli a due a due e ponete le quattro coppie sopra 4 stampi da crme caramel capovol-

ti e imburrati. Sagomateli delicatamente attorno agli stampi, spolverizzateli con un po' di zucchero a velo e infornateli a 170 C per 6' circa. Sfornateli, lasciateli riposare per qualche istante, sformateli e distribuitevi le pere, ormai tiepide. Completate il dessert con il sughetto, infine decorate a piacere con le sommit dei frutti, che avrete tenuto da parte.

www.lacucinaitaliana.it

49

dolci
Tartellette con pesche e marmellata
2 pesche gialle g 300 2 pesche bianche g 250 pasta brise fresca g 230 marmellata di amarene g 100 limone dose per 4 tempo: circa 35'

Srotolate la pasta brise e ricavate 4 dischi di cm 13 di diametro. Foderate di carta da forno 4 stampini da tartelletta dal diametro di cm 12. Adagiatevi i quattro dischi di pasta, copriteli di carta da forno e riempitene il fondo di legumi secchi. Infornate le tartellette a 180 C per 20', sfornatele, poi eliminate la

carta e i legumi e rinfornate per 1'. Mentre cuociono le tartellette, sbucciate le pesche, tagliatele a spicchi e irroratele con il succo di un limone. Sfornate le tartellette, toglietele dagli stampini e fatele intiepidire. Stendete sul fondo di ognuna un cucchiaino di marmellata e completate con le pesche.

Macedonia di frutta cotta e secca


mele e pere pelate (Golden, Renetta, Kaiser, Abate) g 200 per tipo - pere secche g 40 - albicocche secche g 40 prugne secche g 30 zucchero g 20 - rosmarino - limone dose per 4 tempo: circa 25'

Detorsolate le mele e le pere, tagliatele a tocchi e rosolatele in casseruola con lo zucchero e il succo di un limone per 3-4'. Unite quindi la frutta secca a dadini e un rametto di rosmarino (per non disperderne le foglioline, raccoglie-

telo in un sacchetto di garza). Coperchiate e cuocete dolcemente per 10'. Servite la macedonia tiepida, guarnita con scorze di limone e foglioline di rosmarino.

50 www.lacucinaitaliana.it

51

dolci
Baci di amaretto al cocco
32 amaretti - polvere di caff crema di cioccolato e nocciole cocco in scaglie dose per 4 tempo: circa 15'

Preparate una caffettiera per tre di caff forte e versatelo in un piatto fondo, lasciandolo intiepidire. Spalmate met degli amaretti con un po' di crema al cioccolato e nocciola e fatevi aderire l'altra met, formando i baci. Immergeteli rapidamente nel caff, rigirandoli con

due forchette perch si inumidiscano su tutta la superficie. Stendete 4 o 5 cucchiaiate colme di scagliette di cocco su un vassoio poi rotolatevi i baci finch se ne saranno ricoperti. Disponeteli nei pirottini di carta, quindi su un vassoio adatto e serviteli.

La pas ta per piz

za

Panini con marmellata di pesche


pasta per pizza g 250 marmellata di pesche g 80 uvetta g 50 - burro g 25 zucchero g 15 - farina dose per 4 tempo: circa 45'

Stendete la pasta per pizza sulla spianatoia infarinata, cospargetela con lo zucchero, il burro a pezzetti, l'uvetta gi ammollata e lavorate tutto ottenendo un filoncino, quindi formate 4 palline. Deponetele su una placca coperta con carta da forno, copritele e lasciatele lievitare per 30', quindi infornatele a 200 C per 35'. Servite i panini con la marmellata.

Si trova comunemente gi pronta, ma davvero facilissima da preparare anche in casa, meglio se con laiuto dellimpastatrice. Le dosi per una teglia sono 250 g di farina 00, 250 g di semola di grano duro, un cucchiaino di sale, 20 g di lievito di birra e 280 g di acqua tiepida. Si impasta per bene e poi si lascia lievitare per almeno un paio dore al caldo. Si stende, e si farcisce a piacere. Alla stesura, meglio far seguire unaltra lievitazione per un risultato ottimale.

52

www.lacucinaitaliana.it

53

dolci
Crostata con crema di yogurt e pere
pere g 400 - yogurt greco g 340 pasta frolla g 300 - latte g 200 zucchero di canna semolato g 50 zucchero bianco semolato g 40 gelatina in fogli g 12 - anice stellato rosmarino - limone dose per 6 tempo: circa 40'

Stendete la pasta frolla a mm 3; con essa foderate uno stampo basso ( cm 16). Riempitelo di legumi secchi e infornate a 180 C per 20'; eliminate i legumi e infornate a 160 C per altri 10'. Portate a bollore il latte con 5 semi di anice stellato e lo zucchero bianco, spegnete e stemperatevi la gelatina, ammollata e strizzata. Filtrate il latte al colino fine; tiepido,

unitelo allo yogurt. Quando il composto comincia a "tirare" distribuitelo nella crostata, fredda. Pelate le pere e tagliatele a bastoncini. Caramellate in padella lo zucchero di canna con un rametto di rosmarino, unite le pere, il succo di mezzo limone e cuocete per 5'. Una volta fredde, distribuite le pere sulla crostata e tenetela in frigo per 2 ore.

Nidi di tagliatelle dolci fritte


tagliatelle fresche all'uovo g 250 zucchero grezzo g 80 - rum g 80 burro g 25 - zenzero fresco zucchero a velo - olio per friggere dose per 4 tempo: circa 30'

Dividete le tagliatelle in 8 porzioni da friggere, una alla volta, in un pentolino stretto e alto, con due dita d'olio caldo. Appena saranno dorate e croccanti, toglietele con il "ragno", fatele sgocciolare su carta assorbente e spolverizzatele di

zucchero a velo. Servite questo dolce con una salsina sciropposa preparata rosolando nel burro lo zucchero grezzo e qualche rondella di zenzero; fiammeggiate con il rum, unite 3 cucchiai d'acqua e lasciate addensare a fuoco basso.

54 www.lacucinaitaliana.it

55

Flan di frutta secca


pasta frolla surgelata g 400 panna fresca g 200 albicocche secche g 150 zucchero semolato g 80 - 9 prugne secche - zenzero fresco - un uovo e 3 tuorli - 3 amaretti - zucchero a velo - burro e farina per la spianatoia e lo stampo dose per 8 tempo: circa 60'

Mettete a bagno le albicocche e le prugne secche in acqua tiepida. Lasciate scongelare la pasta quindi stendetela sulla spianatoia leggermente infarinata. Imburrate uno stampo per crostate e rivestitelo con la pasta stesa (spessore circa mm 4). Cospargete il fondo con gli amaretti, ben sbriciolati. Sgocciolate e tagliuzzate le albicocche e disponetele sopra ai bi-

scotti sbriciolati. Battete in una ciotola l'uovo intero e i tuorli con lo zucchero e la panna; aromatizzate con una grattatina di zenzero. Versate quanto preparato sopra alle albicocche, completando con le prugne, snocciolate e disposte a fiore, come nella nostra fotografia. Cuocete in forno a 190 per circa 50' e servite la crostata spolverata di zucchero a velo.

dolci

o l c i c i r l e d e t r a L
Panettone, veneziana, pandoro, colomba, avanzi di brioche ma anche di plum cake possono essere la base ideale per questo dolce che si fonda sullidea del riciclo degli avanzi. I gusci di cioccolato si trovano gi pronti al super, ma potete anche utilizzarne di preparati da voi o, per un dolce pi light, utilizzare delle normali ciotole di ceramica.

Gusci di cioccolato al panettone


crema alla vaniglia pronta g 200 torrone g 50 - 4 "gusci" di cioccolato 4 ciliegine candite - 2 fette di panettone al cioccolato - scorza di arancia candita dose per 4 tempo: circa 20'

Tagliate a dadini le fette di panettone, meglio se leggermente rafferme. Suddividete la crema alla vaniglia pronta fra i 4 "gusci" di cioccolato. Appoggiatevi sopra i dadini di panettone mescolati con l'arancia candita, anch'essa ridotta a minuscoli dadi. Completate con il torrone sbriciolato, guarnite ogni dolcetto con una delle ciliegie candite e servite.

56

www.lacucinaitaliana.it

57