Sei sulla pagina 1di 20

Legge, Violenza, Persuasione

Aristotele, Politica 1280 B 1281 A

!"#$% &'( $)( *+#,-% !. ,) /0(, 1!23!2 4' !$3 !"#$5% 6789(. *+#9% 4' : ;,(<( =2>
=-&<( 1=$9(-(?2 /-0% !,#,?2% =2> 2@!78=$5%. !$3!$ 4' AB!?(, C% 1D2&"(, !. /0(
,@429&+(-% =2> =2#<%. !<( =2#<( E82 *87F,-( 6789( G,!"$( ,H(29 !I( *$#9!9=I(
=$9(-(?2( J##' $@ !$3 B5/0(. 49+*,8 KB$9 B5&L7##$(!29 *#,MB!$( ,N% !I( !$92O!P(
=$9(-(?2(, !$O!$9% !0% *+#,-% &"!,B!9 *#,M$( Q !$M% =2!R &'( A#,5G,8?2( =2> ;"($%
SB$9% Q &,?/$B9 =2!R 4' !I( *$#9!9=I( J8,!I( J(?B$9%, Q !$M% =2!R *#$3!$(
T*,8"6$5B9 =2!' J8,!I( 4' T*,8,6$&"($9%.

Fine della citt dunque la buona vita e per raggiungere questo fine si impiegano tutti i
mezzi, La citt una comunit di stirpi e villaggi in una vita perfetta e indipendente, cio
come diciamo, in una vita vissuta in modo bello e felice. Perci bisogna ammettere che la
comunit politica abbia come fine le belle azioni e non semplicemente la convivenza.
Quanti contribuiscono nella misura pi alta alla vita di questa comunit partecipano alla
citt in grado pi alto di quelli che, uguali ad essi per libert in cui sono nati o per la
stirpe da cui provengono, o addirittura superiori, sono inferiori in virt politica, o,
superando gli altri in ricchezza, ne sono superati in virt.
(trad. C. A. Viano)

Senofonte, Ciropedia 1,1

U(($97 *$G' :&M( A;"(,!$ KB29 4P&$=82!?29 =2!,#OGPB2( T*. !<( E##-% *-%
L$5#$&"(-( *$#9!,O,BG29 &V##$( Q A( 4P&$=82!?W, KB29 !' 2) &$(286?29, KB29 !,
X#9;286?29 J(Y8P(!29 Z4P T*. 4[&-(, =2> KB$9 !582((,M( A*96,98[B2(!,% $\ &'(
2@!<( =2> !26] *7&*2( =2!,#OGPB2(, $\ 4' =^( _*$B$($3( 68+($( E86$(!,%
492;"(-(!29, G25&7/$(!29 C% B$D$? !, =2> ,@!56,M% E(48,% ;,;,(P&"($9. *$##$]% 4'
A4$=$3&,( =2!2&,&2GP="(29 =2> A( N4?$9% $S=$9% !$]% &'( `6$(!2% =2> *#,?$(2%
$N="!2%, !$]% 4' =2> *7(5 X#?;$5%, =2> K&-% $@4' !$M% X#?;$9% !$O!$9% *7(5 !9
45(2&"($5% 680BG29 *,9G$&"($9% !$]% 4,B*+!2%. `!9 4' *8.% !$O!$9% A(,($$3&,( K!9
E86$(!,% &"( ,NB9 =2> $\ L$5=+#$9 !<( L$<( =2> $\ \**$D$8L$> !<( a**-(, =2>
*7(!,% 4' $\ =2#$O&,($9 ($&,M% b( ^( A*9B!2!<B9 /c-( ,N=+!-% ^( E86$(!,%
!$O!-( ($&?/$9(!$d *7B2% !$?(5( !2O!2% !R% J;"#2% A4$=$3&,( _8V( &V##$(
AG,#$OB2% *,?G,BG29 !$M% ($&,3B9( Q !$]% J(G8e*$5% !$M% E86$5B9. *$8,O$(!2? !,
;R8 2\ J;"#29 f ^( 2@!R% ,@GO(-B9( $\ ($&,M%, ("&$(!2? !, 6-8?2 AD' _*$M2 ^( 2@!R%
A*7;-B9(, J*"6$(!2? !, b( ^( 2@!R% J*,?8;-B9d =2> !$M% =28*$M% !$?(5( !$M%
;9;($&"($9% AF 2@!<( A<B9 !$]% ($&"2% 680BG29 $g!-% K*-% ^( 2@!$> L$O#-(!29.

1`!9 !$?(5( $@4,&?2( *e*$!, J;"#P( hBG[&,G2 B5B!VB2( 1A*> !.( ($&"2 $i!, C% &I
*,?G,BG29 $i!, C% &I A*9!8"*,9( 1!j =28*j 680BG29, J##R =2> 62#,*e!,82? ,NB9( 2\
J;"#29 *VB9 !$M% J##$DO#$9% Q !$M% E86$5B? !, =2> kD,#$5&"($9% 1J*' 2@!<(d
E(G8-*$9 4' A*' $@4"(2% &V##$( B5(?B!2(!29 1Q A*> !$O!$5% $l% ^( 2SBG-(!29 E86,9(
2T!<( A*96,98$3(!2%. 1K !, &'( 4I !23!2 A(,G5&$O&,G2, $g!-% A;9;(eB=$&,( *,8>
12@!<(, C% J(G8e*m *,D5=+!9 *7(!-( !<( E##-( no$( ,SP 1/c-( Q J(G8e*-(
E86,9(. A*,94I 4' A(,($[B2&,( K!9 1p38$% A;"(,!$ q"8BP%, r% *2&*+##$5% &'(
J(G8e*$5% A=![-1B 2!$ *,9G$&"($5% 2T!j, *2&*+##2% 4' *+#,9%, *7&*$##2 14' `G(P,
A= !$O!$5 4I s(2;=2/+&,G2 &,!2($,M( &I $i!, 1!<( J45(7!-( $i!, !<( 62#,*<(
`8;-( t !. J(G8e*-( 1E86,9(, Z( !9% A*9B!2&"(-% !$3!$ *87!!u.

Ci accadde un giorno di riflettere come molti governi democratici furono abbattuti da


persone, che preferivano altri regimi a quello; e come un regime monarchico od
oligarchico fu spesso spazzato via dalle rivolte popolari; e come coloro che ottennero il
governo assoluto di uno Stato lo perdettero quasi subito, o, se vi si mantennero per
qualche tempo, destano ammirazioni quali uomini accorti e assistiti dalla fortuna [].
Osservammo che qualsiasi mandria di animali, siano buoi o cavalli o altro, ubbidisce ai
mandriani, pi volentieri che gli uomini ai loro governanti [] gli uomini, se appena si
accorgono che alcuno aspira a ottenere il governo, si coalizzano ai suoi danni pi
volentieri che contro chiunque altro. La conclusione di queste nostre riflessioni fu la
seguente: che chi nasce uomo riesce pi facilmente a guidare tutte le altre creature, che
non quelle simili a lui. Ma poi osservammo che ci fu al mondo un Ciro, persiano, il quale
rese ubbidienti ai propri cenni moltissimi uomini, citt e nazioni; e da allora mutammo
parere, dovendo riconoscere che governare gli uomini non cosa impossibile, e neppure
difficile, purch si agisca intelligentemente.
(trad. Carena)

Pindaro, fr. 169a


vw&$% _ *x(!-( L2B9#,y%
G(2!<( !, =2> JG2(x!-(
E;,9 49=29<( !. L929w!2!$(
T*,8!x!W 6,98z. !,=&2z8$&29
`8;$9B9( {82=#|$%}
A*,> ~P85w(2 Lw2%..

la norma, sovrana,
duomini e dei, che guida
con mano eccelsa, e la violenza estrema
giustifica, lo provo con le fatiche di Eracle: le vacche
n richieste n compre di Gerione
(trad. di F. M. Pontani)

Erodoto 3.38.
q2(!26 ( &$9 40#x AB!9 K!9 A&x(P &,;x#-% _ p2&LyBP%} $@ ;R8 ^( \8$MBz !,
=2> ($&2z$9B9 A*,6,z8PB, =2!2;,#V(. N ;x8 !9% *8$G,zP *VB9 J(G8*$9B9
A=#|F2BG29 =,#,y-( (w&$5% !$]% =2##zB!$5% A= !<( *x(!-( (w&-(,
492B=,x&,($9 ^( #$z2!$ =2B!$9 !$]% -5!<(} $g!- ($&z/$5B9 *$##w( !9
=2##zB!$5% !$]% -5!<( (w&$5% =2B!$9 ,H(29. @= ( $N=w% AB!9 E##$( ;, Q
&29(w&,($( E(482 ;|#-!2 !R !$923!2 !zG,BG29. % 4' $g!- (,($&z=2B9 !R
*,8> !$]% (w&$5% $\ *x(!,% E(G8-*$9, *$##$MBz !, =2> E##$9B9 !,=&P8z$9B9
*x8,B!9 B!2G&B2BG29, A( 4' 4I =2> !j4,. 28,M$% A*> !0% -5!$3 J860%
=2#|B2% ##(-( !$]% *28,w(!2% ,S8,!$ A*> =wBm ^( 68&2!9 L$5#$z2!$
!$]% *2!|82% J*$G(YB=$(!2% =2!2B9!|,BG29} $\ 4' A* $@4,(> `D2B2( `84,9(
^( !$3!$. 28,M$% 4' &,!R !23!2 =2#|B2% (4<( !$]% =2#,$&|($5%
p2##2!z2%, $ !$]% ;$(|2% =2!,BGz$5B9, ,S8,!$, *28,w(!-( !<( ##(-( =2>
49 8&P(|$% &2(G2(w(!-( !R #,;w&,(2, A*> !z(9 68&2!9 4,F2z2! ^(
!,#,5!<(!2% !$]% *2!|82% =2!2=2z,9( *58z} $\ 4' J&LB2(!,% &|;2
,@DP&|,9( &9( A=|#,5$(. g!- &|( (5( !23!2 (,(w&9B!29, =2> X8G<% &$9 4$=|,9
qz(428$% *$90B29, (w&$( *x(!-( L2B9#|2 DB2% ,H(29.
Da ogni punto di vista dunque per me manifesto che Cambise era in preda a
grave follia, ch altrimenti non avrebbe preso a schernire religioni e costumi.
Infatti, se uno facesse a tutti gli uomini una proposta invitandoli a scegliere le
usanze migliori di tutte, dopo aver ben considerato ognuno sceglierebbe le
proprie: a tal segno ciascuno convinto che le sue proprie usanze sono di gran
lunga le migliori di tutte. Non quindi verisimile che altri fuorch un uomo
impazzito metta in ridicolo cose simili. E che tutti gli uomini sono di questo

parere per ci che riguarda le usanze, fra le molte altre prove da cui si pu
congetturarlo c anche questa: Dario durante il suo regno, chiamati i Greci che
erano presso di lui, chiese loro a qual prezzo avrebbero acconsentito di cibarsi dei
propri padri morti: e quelli gli dichiararono che a nessun prezzo avrebbero fatto
ci. Dario allora, chiamati quelli degli Indiani detti Callati i quali divorano i
genitori, chiese, mentre i Greci erano presenti ed apprendevano per mezzo di un
interprete i discorsi, a qual prezzo avrebbero accettato di bruciare nel fuoco i loro
genitori defunti: e quelli con alte grida lo invitavano a non dire empiet. A tal
punto giunge in questi casi la forza della tradizione, e a me sembra che
giustamente Pindaro abbia detto nei suoi poemi, affermando che labitudine
regina di tutte le cose.
(trad. di A. Izzo dAccinni)

Euripide, Ecuba 798-805

:&,M% &'( $)( 4$3#$? !, =JBG,(,M% SB-%d 1


J##' $\ G,$> BG"($5B9 6k =,?(-( =82!<( 1
(+&$%d (+&-9 ;R8 !$]% G,$]% :;$O&,G2
=2> /<&,( E49=2 =2> 4?=29' C89B&"($9d
r% A% B' J(,#G( ,N 492DG28[B,!29
1 =2> &I 4?=P( 4eB$5B9( $a!9(,% F"($5% 1
=!,?($5B9( Q G,<( \,8R !$#&<B9( D"8,9(, 1
$@= `B!9( $@4'( !<( A( J(G8e*$9B9 SB$(.

Noi siamo schiave adesso e deboli: ma gli dei sono potenti, e cos la legge, che sta
al di sopra degli dei. Per essa noi crediamo agli dei, e vivendo distinguiamo il
giusto e lingiusto. nelle tue mani, ora, la legge: e se sar violata, se chi uccide
lospite, chi profana le cose sacre non verr punito, non ci sar pi giustizia per
gli uomini.
(trad. U. Albini V. Faggi)

Senofonte, Memorabili, I, 2, 40-46


|;,!29 ;R8 #=9L9x4P(, *8>( ,S=$B9( A!<( ,H(29, q,89=#,M A*9!8w*m &'( (!9
2@!$3, *8$B!x!u 4' !0% *w#,-%, !$9x4, 492#,6G0(29 *,8> (w&-(} N*| &$9,
Dx(29, q,8z=#,9%, `6$9% E( &, 494xF29 !z AB!9 (w&$%; qx(!-% 4*$5, Dx(29
!.( q,89=#|2. z42F$( 4I *8.% !<( G,<(, Dx(29 !.( #=9L9x4P(} C% A;
J=$y-( !9(<( A*29($5&|(-(, K!9 (w&9&$9 E(48,% ,NBz(, $H&29 &I ^( 49=2z-%
!$y!$5 !56,M( !$3 A*2z($5 !.( &I ,N4w!2 !z AB!9 (w&$%. ## $@4|( !9 62#,*$3
*8x;&2!$% A*9G5&,M%, #=9L9x4P, Dx(29 !.( q,89=#|2, L$5#w&,($% ;(<(29
!z AB!9 (w&$%} *x(!,% ;R8 $!$9 (w&$9 ,NBz(, $l% !. *#0G$% B5(,#G.( =2>
4$=9&xB2( `;82,, D8x/$( !, 4,M *$9,M( =2> &. qw!,8$( 4' !J;2GR
($&zB2( 4,M( *$9,M( Q !R =2=x; J;2GR (I z2, Dx(29, &,98x=9$(, !R 4'
=2=R $i. R( 4' &I !. *#0G$%, J##, B*,8 K*$5 X#9;286z2 AB!z(, X#z;$9
B5(,#Gw(!,% ;8x-B9( K !9 68I *$9,M(, !23!2 !z AB!9; qx(!2, Dx(29, KB2 ^(
!. =82!$3( !0% *w#,-% L$5#,5Bx&,($(, 68I *$9,M(, ;8xu, (w&$% =2#,M!29.
p^( !y82(($% $)( =82!<( !0% *w#,-% ;8xu !$M% *$#z!29% 68I *$9,M(, =2>
!23!2 (w&$% AB!z; p2> KB2 !y82(($% E86-(, Dx(29, ;8xD,9, =2> !23!2 (w&$%
=2#,M!29. z2 4|, Dx(29, =2> J($&z2 !z AB!9(, q,8z=#,9%; 8 $@6 K!2( _
=8,z!!-( !.( !!- &I *,zB2%, J##R L92Bx&,($%, J(2;=xBu *$9,M( K !9 ^(
2@!j 4$=; U&$9;, 4$=,M, Dx(29 !.( q,89=#|2. p2> KB2 E82 !y82(($% &I
*,zB2% !$]% *$#z!2% J(2;=x/,9 *$9,M( ;8xD-(, J($&z2 AB!z; $=,M &$9, Dx(29
!.( q,89=#|2} J(2!zG,&29 ;R8 !. KB2 !y82(($% &I *,zB2% ;8xD,9 (w&$( ,H(29.
B2 4' $\ X#z;$9 !$]% *$##$]% &I *,zB2(!,%, J##R =82!$3(!,% ;8xD$5B9,
*w!,8$( Lz2( D<&,( Q &I D<&,( ,H(29; qx(!2 &$9 4$=,M, Dx(29 !.( q,89=#|2,
KB2 !9% &I *,zB2% J(2;=x/,9 !9(R *$9,M(,,S!, ;8xD-( ,S!, &, Lz2 &V##$( Q
(w&$% ,H(29. p2> KB2 E82 !. *V( *#0G$% =82!$3( !<( !R 68&2!2 A6w(!-(
;8xD,9&I *,MB2(, Lz2 &V##$( Q (w&$% ^( ,SP; x#2 !$9, Dx(29 !.( q,89=#|2,
#=9L9x4P, =2> :&,M% !P#9=$3!$9 (!-% 4,9($> !R !$923!2 &,(} !$923!2 ;R8
=2> A&,#,!<&,( =2> AB$D9/w&,G2 $x*,8 =2> B] (3( A&$> 4$=,M% &,#,!V(. !.(
4' #=9L9x4P( Dx(29} SG, B$9, q,8z=#,9%, !w!, B5(,;,(w&P( K!, 4,9(w!2!$%
25!$3 BG2.

Si racconta appunto che Alcibiade, prima ancora di aver compiuto i ventanni,


abbia tenuto con Pericle, che era non solo suo tutore, ma capo della citt, la
seguente conversazione sulle leggi: Dimmi, gli domand o Pericle, mi sapresti
insegnare che cos la legge?. Di sicuro rispose Pericle. Insegnamelo dunque,
per gli dei! chiese Alcibiade Sentendo che alcuni vengono lodati in quanto
uomini rispettosi delle leggi, io mi immagino che non potrebbe ottenere a buon
diritto un tale elogio chi non sa che cosa sia la legge. Non desideri affatto una
cosa difficile, o Alcibiade, disse Pericle se vuoi sapere che cosa la legge; sono
infatti leggi tutte queste che la massa del popolo, riunendosi e approvando, ha
fatto scrivere, precisando ci che si deve e ci che non si deve fare. E pensano
che si debba fare il bene o il male? Il bene, per Zeus, giovanotto, il male no!
Ma se non la massa del popolo, bens, come dove vige loligarchia, sono i
pochi, riunitisi, a prescrivere che cosa si deve fare, queste decisioni che cosa
sono? Tutto quello rispose che chi comanda nello stato prescrive deliberando
che cosa si deve fare, tutto ci si chiama legge. E se un tiranno al potere
prescrive ai cittadini quello che si deve fare, anche questo legge? Anche quello
che un tiranno prescrive quando al potere rispose anche questo si chiama

legge. Ma la violenza continu Alcibiade e lillegalit cosa sono, o Pericle?


Forse non quando il pi forte, non con la sua persuasione, ma con la forza,
costringe il pi debole a fra quello che vuole lui? Mi sembra di s disse Pericle.
E allora le cose che il tiranno costringe i cittadini a fare prescrivendole e senza
persuaderli, sono illegalit? Mi pare di s. rispose Pericle Ritiro allora la mia
affermazione che quanto il tiranno prescrive senza persuasione sia legge. E
quelle cose che i pochi prescrivono non con il consenso dei molti, ma perch
sono i pi forti, diremo che sono violenza o no? Mi pare disse Pericle che
tutto quello che qualcuno costringe un altro a fare senza persuasione,
prescrivendolo per iscritto o in un altro modo, sia violenza piuttosto che legge.
E allora tutte le cose che la massa, essendo pi forte dei ricchi, prescrive senza
persuasione sarebbe violenza piuttosto che legge? O Alcibiade, anchio alla tua
et, disse Pericle ero davvero tremendo in questo tipo di ragionamenti; infatti
mi dedicavo ad essi e facevo sofismi come quelli in cui mi pare anche tu ora ti
eserciti. Al che Alcibiade disse: Come vorrei, o Pericle, essere stato insieme a te
allora, quando superavi te stesso in queste cose!.
(trad. di A. Santoni)

Platone, Gorgia, 483b-484a


$@4' ;R8 J(48.% !$3!w ; AB!>( !. *xGP&2, !. J49=,MBG29, J## J(482*w4$5
!9(.% =8,M!!w( AB!9( !,G(x(29 Q /0(, KB!9% J49=$y&,($% =2>
*8$*P#2=9/w&,($% &I $w% !| AB!9( 2@!.% 2T!j L$PG,M( &P4' E##m $ ^(
=4P!29. J## $H&29 $\ !9G|&,($9 !$]% (w&$5% $\ JBG,(,M% E(G8-*$z ,NB9( =2>
$\ *$##$z. *8.% 2T!$]% $)( =2> !. 2T!$M% B5&D|8$( !$y% !, (w&$5% !zG,(!29
=2> !$]% A*2z($5% A*29($3B9( =2> !$]% w;$5% |;$5B9(} A=D$L$3(!,% !$]%
A88-&,(,B!|8$5% !<( J(G8*-( =2> 45(2!$]% (!2% *#|$( `6,9(, a(2 &I
2@!<( *#|$( `6-B9(, #|;$5B9( C% 2NB68.( =2> E49=$( !. *#,$(,=!,M(, =2>
!$3!w AB!9( !. J49=,M(, !. *#|$( !<( E##-( /P!,M( `6,9(} J;2*<B9 ;R8 $H&29
2@!$> ^( !. SB$( `6-B9( D25#w!,8$9 (!,%. 49R !23!2 4I (w&m &'( !$3!$
E49=$( =2> 2NB68.( #|;,!29, !. *#|$( /P!,M( `6,9( !<( *$##<(, =2> J49=,M(
2@!. =2#$3B9(} : 4| ;, $H&29 DyB9% 2@!I J*$D2z(,9 2@!w, K!9 4z=29w( AB!9(
!.( J&,z(- !$3 6,z8$($% *#|$( `6,9( =2> !.( 45(2!!,8$( !$3 J45(2!-!|8$5.
4P#$M 4' !23!2 *$##26$3 K!9 $g!-% `6,9, =2> A( !$M% E##$9% /c$9% =2> !<(
J(G8*-( A( K#29% !2M% *w#,B9 =2> !$M% ;|(,B9(, K!9 $g!- !. 4z=29$(
=|=89!29, !.( =8,z!!- !$3 !!$($% E86,9( =2> *#|$( `6,9(. A*,> *$zm 49=2zm
68&,($% |8FP% A*> !I( ##x42 AB!8x!,5B,( Q _ *2!I8 2@!$3 A*> =yG2%; Q
E##2 &58z2 E( !9% `6$9 !$923!2 #|;,9(. J## $H&29 $!$ =2!R DyB9( !I( !$3
49=2z$5 !23!2 *8x!!$5B9(, =2> (2> &R z2 =2!R (w&$( ;, !.( !0% DyB,-%, $@
&|(!$9 SB-% =2!R !$3!$( r( :&,M% !9G|&,G2} *#x!!$(!,% !$]% L,#!zB!$5% =2>
A88-&,(,B!x!$5% :&<( 2@!<(, A= (|-( #2&Lx($(!,%, B*,8 #|$(!2%,
=2!,*4$(!|% !, =2> ;$P!,y$(!,% =2!24$5#$y&,G2 #|;$(!,% C% !. SB$( 68I
`6,9( =2> !$3!w AB!9( !. =2#.( =2> !. 4z=29$(. AR( 4| ;, $H&29 DyB9( \=2(I(
;|(P!29 `6-( J(8, *x(!2 !23!2 J*$B,9Bx&,($% =2> 49288F2% =2>
492D5;(, =2!2*2!B2% !R :&|!,82 ;8x&&2!2 =2> &2;;2(,y&2!2 =2> A*m4R%
=2> (w&$5% !$]% *28R DyB9( *2(!2%, A*2(2B!R% J(,Dx(P 4,B*w!P%
:&|!,8$% _ 4$3#$%, =2> A(!23G2 AF|#2&,( !. !0% DyB,-% 4z=29$(. 4$=,M 4|

&$9 =2> qz(428$% *,8 A; #|;- A(4,z=(5BG29 A( !j B&2!9 A( #|;,9 K!9


(w&$% _ *x(!-( L2B9#,]%
G(2!<( !, =2> JG2(x!-(}
$!$% 4' 4, DPBz(,
E;,9 49=29<( !. L929w!2!$(
T*,8!x!W 6,98z} !,=&2z8$&29
`8;$9B9( {82=#|$%, A*,>J*89x!2%
#|;,9 $g!- *-%!. ;R8 B&2 $@= A*zB!2&29#|;,9 4 K!9 $i!, *89x&,($%
$i!, 4w(!$% !$3 ~P85w($5 s#xB2!$ !R% L$3%, C% !$y!$5 (!$% !$3 49=2z$5
DyB,9, =2> L$3% =2> !##2 =!&2!2 ,H(29 *x(!2 !$3 L,#!z$(w% !, =2>
=8,z!!$($% !R !<( 6,98w(-( !, =2> :!!w(-(.
Callicle: () N da vero uomo, ma da servo, subire ingiustizia senza essere
capaci di ricambiare, e meglio morire che vivere se, maltrattati e offesi, non si
capaci di aiutare se stessi e chi ci stia a cuore. Secondo me la questione tutta
qui: quelli che fanno le leggi sono i deboli, i pi; essi, evidentemente, istituiscono
le leggi a proprio favore e per propria utilit, e lodi e biasimi dispensano entro
questi termini. Spaventando i pi forti, quelli che avrebbero la capacit di
prevalere, per impedire, appunto, che prevalgano, dicono che cosa brutta e
ingiusta volere essere superiori agli altri e che commettere ingiustizia consiste
proprio in questo, nel tentativo di prevalere sugli altri. Essi, i pi deboli, credo
bene che si accontentano delluguaglianza! Ecco perch la legge dice ingiusto e
brutto il tentativo di voler prevalere sui molti, ecco perch lo chiamano
commettere ingiustizia. Io sono invece convinto che la stessa natura chiaramente
rivela essere giusto che il migliore prevalga sul peggiore, il pi capace sul meno
capace. Che davvero sia cos, che tale sia il criterio del giusto, che il pi forte
comandi e prevalga sul pi debole, ovunque la natura lo mostra, tra gli animali e
tra gli uomini, nei complessi cittadini e nelle famiglie. Con quale diritto Serse
mosse guerra alla Grecia, o suo padre mosse guerra agli Sciti? Infiniti altri esempi
si potrebbero portare! Tutta questa gente, io penso, cos agisce secondo la natura
del giusto, e s, in nome di Zeus, per legge, ma secondo la legge di natura, non
per questaltra legge, per la legge che noi istituiamo! Accalappiandoli fin da
bambini, mediante tale legge, plasmiamo i migliori, i pi forti di noi, e,
impastoiandoli e incantandoli come leoni, li asserviamo, dicendo loro che bisogna
essere uguali agli altri e che in tale uguaglianza consiste il bello e il giusto. Ma, io
credo, qualora nascesse un uomo che avesse adeguata natura, scossi via da s,
spezzati tutti questi legami, liberatosi da essi, calpestando i nostri scritti, i nostri
incantesimi, i nostri prestigi, le nostre leggi, tutte contro natura, emergendo, da
nostro schiavo, lo vedremmo nostro padrone, e qui, allora, di luce limpidissima il
diritto di natura splenderebbe.
(trad. di F. Adorno),

Platone, Leggi 714c-715e


i!, ;R8 *8.% !.( *w#,&$( $i!, *8.% J8,!I( K#P( L#|*,9( 4,M( D2B9 !$]%
(w&$5%, J## !9% ^( =2G,B!P=5M2 t *$#9!,z2, !2y!u N4,M( !. B5&D|8$(, K*-%
E8F,9 !, J,> =2> &I =2!2#5GB,!29, =2> !.( DyB,9 K8$( !$3 49=2z$5 #|;,BG29
=x##9BG $g!-.
q<%;
!9 !. !$3 =8,z!!$($% B5&D|8$( AB!z(.
|; `!9 B2D|B!,8$(.
4,. !zG,!29 4*$5, D2Bz(, !$]% (w&$5% A( !
*w#,9 =xB!$!, !. =82!$3(. ;x8;
#PG0 #|;,9%.
8 $)( $S,9, D2Bz(, *$!' 40&$( (9=B2(!2, Z !9(2 *$#9!,z2( E##P(, Q =2>
!y82(($(, GB,BG29 =w(!2 *8.% E##$ !9 *8<!$( (w&$5% Q !. B5&D|8$(
25!j !0% J860% !$3 &|(,9(;
q<% ;R8 E(;
@=$3( =2> r% ^( !23!2 !R !,G|(!2 *282L2z(u, =$#xB,9 _ G|&,($% C%
J49=$3(!2, 4z=292 ,H(29 !23! A*$($&x/-(;
U$9=, ;$3(.
23! E8 J,> =2> $g!- =2> !2y!u !. 4z=29$( ^( `6$9.
PB> ;$3( $!$% _ #w;$%.
UB!9 ;R8 !$3!$ ( A=,z(-( !<( JF9-&x!-( J860% *|89.
q$z-( 4;
<( !w!, A*,B=$*$3&,(, !z(2% !z(-( E86,9( 4,M. =2> ADx(P 4I ;$(|2% &'(
A=;w(-(, (,-!|8-( 4' *8,BL5!|8$5%, ;,((2z$5% 4' J;,((<(, =2> By6( E!!2
( E##, ,N &,&(&,G2, =2> A&*w492 !,82 !|8$9B9} =2> 4I =2> ( ( 2@!<(
!$3!$, =2> `D2&|( *$5 =2!R DyB9( !.( qz(428$( E;,9( 49=29$3(!2 !.
L929w!2!$(, C% Dx(29.
v2z, !23! ( !w!, A#|6GP.

=w*,9 4I *$!|8$9% !9B>( : *w#9% :&M( AB!9( *2824$!|2. ;|;$(,( ;R8 4I


&589x=9% Z4P !. !$9$3!$( `( !9B9 *w#,B9(.
. *$M$(;
86<( *,89&26!-( ;,($&|(-(, $\ (9=B2(!,% !x !, *8x;&2!2 =2!R !I(
*w#9( $g!-% ABD,!|89B2( BDw482, B!, J860% &P4 _!9$3( &,!2494w(29 !$M%
:!!PG,MB9(, &!, 2@!$M% &!, A=;w($9%, *282D5#x!!$(!,% 4' J###$5% /<B9(,
K*-% & *$!| !9% ,N% J86I( JD9=w&,($% A*2(2B! &,&(P&|($% !<( `&*8$BG,(
;,;$(w!-( =2=<(. !2y!2% 4*$5 D2&'( :&,M% (3( $i! ,H(29 *$#9!,z2%, $i!
X8G$]% (w&$5% KB$9 &I B5&*xBP% !0% *w#,-% (,=2 !$3 =$9($3 A!|GPB2(} $
4 (,=x !9(-(, B!2B9!2% J## $@ *$#z!2% !$y!$5% D2&|(, =2> !R !$y!-(
4z=292 D2B9( ,H(29, &x!P( ,N80BG29. #|;,!29 4' !$34 (,=2 !23G :&M(, C%
:&,M% ! B *w#,9 J86R% $iG K!9 *#$yB9w% AB!z( !9% 4B$&,(, $iG K!9 !<(
!$9$y!-( E##$ $@4'( =,=!P&|($%, NB6]( Q &|;,G$% Z !9 ;|($%} r% 4 ^( !$M%
!,G,MB9 (w&$9% ,@*,9G|B!2!w% !, t =2> (9=o !2y!P( !I( (z=P( A( ! *w#,9,
!$y!m D2&'( =2> !I( !<( G,<( T*P8,Bz2( 4$!|$( ,H(29 !I( &,;zB!P( !j
*8!m,=2> 4,5!|82( !j !R 4,y!,82 =82!$3(!9, =2> =2!R #w;$( $g!- !$M%
AD,F0% !R &,!R !23G =2B!2 J*$4$!|$( ,H(29. !$]% 4 E86$(!2% #,;$&|($5%
(3( T*P8|!2% !$M% (w&$9% A=x#,B2 $i!9 =29($!$&z2% X($&x!-( (,=2, J##
:;$3&29 *2(!.% &V##$( ,H(29 *28R !$3!$ B-!P8z2( !, *w#,9 =2> !$@(2(!z$(.
A( f &'( ;R8 ^( J86w&,($% t =2> E=58$% (w&$%, DG$8R( _8< ! !$92y!u
!$z&P( $)B2(} A( f 4' ^( 4,B*w!P% !<( J86w(!-(, $\ 4' E86$(!,% 4$3#$9 !$3
(w&$5, B-!P8z2( =2> *x(!2 KB2 G,$> *w#,B9( `4$B2( J;2GR ;9;(w&,(2
=2G$8<.

Ateniese: () I pi dicono infatti che le leggi non debbono guardare alla guerra n
alla pienezza della virt, ma qualunque sia la costituzione attuata in pratica, esse
guardino a ci che ad essa utile affinch duri sempre il suo potere senza
dissolversi e si enuncia cos nel modo migliore la naturale definizione del giusto.
Clinia: Come?
Aten.: Che giusto lutile del pi forte.
Clinia: Di pi chiaramente.
Aten.: Cos: le leggi, dicono, le impone certamente per s nello stato sempre la
parte pi forte. Non cos?
Clinia: vero.
Aten.: E credi tu, dicono, che mai democrazia vittoriosa, o altra forza politica, o
anche un tiranno, credi che vorranno dare leggi per altro scopo principale se non
per il vantaggio di conservare a se stessi il potere?
Clinia: Come no, infatti?
Aten.: E cos chi violer queste disposizioni, da quello che le ha stabilite sar
punito come se avesse commesso ingiustizia e questo chiamer giuste tali
disposizioni?
Cli.: Sembra di s.
Aten.: Questo infatti uno di quei princpi del potere.
Cli.: Quali?
Aten.: Di quelli che osservavamo prima chiedendoci chi deve comandare e chi
deve obbedire. E risult che ai figli debbono comandare i genitori, e ai giovani i
vecchi, e i nobili ai non nobili, e cerano molte altre cose se ricordiamo, e alcune

anche in contrasto fra di loro. E inoltre, era anche questo uno di tali princpi: e
cio, dicevamo, credo, che Pindaro giustifica, riconducendo a natura, la massima
forza, come dice.
Cli.: S, allora, fu detto cos.
Aten.: E allora pensa a chi dobbiamo affidare il nostro stato, fra i due. Questo
accaduto ormai mille e mille volte in alcuni stati.
Cli.: Che cosa?
Aten.: Quando c lotta civile per il potere, i vincitori a tal segno si
impadroniscono della vita dello stato, da non lasciare nemmeno la pi piccola
parte di responsabilit ai vinti, n a loro, n ai loro discendenti, e vivono in
guardia luno dellaltro perch qualcuno, memore dei mali prima subiti, mai
raggiunga il potere e si rivolti contro di loro. Ma queste, diciamo noi ora, non
sono costituzioni, non sono leggi giuste le norme che non furono stabilite per
tutta la comunit statale. E quanto alle leggi stabilite in favore di qualcuno, costui
non cittadino, ribelle, diciamo noi, e quanto si dice il suo giusto invano si dice
cos. Vi parlo cos perch nella tua colonia il potere non sia da noi attribuito a
qualcuno solo perch ricco, n perch possegga qualche altro bene di questo
genere, forza, grandezza, nobilt. Ma invece prendiamo colui che il pi ligio di
tutti alla legge costituita- ed questa la vittoria, nello stato, che lo vede
vittorioso- ed a questo noi affermiamo che bisogna attribuire anche il servizio
delle leggi, il pi elevato a lui ch il primo e al secondo per tali meriti gli uffici di
secondo grado; cos secondo la stessa proporzione una per una si devono
attribuire le responsabilit direttive che seguono a quelli che seguono. Non ho
chiamato questi, che ora son detti magistrati, servi delle leggi per amor di
novit dei nomi, penso invece che in ci pi che in ogni altra cosa riposi la
salvezza di uno stato o la sua rovina. Per lo stato infatti dove la legge suddita e
senza autorit, io vedo pronta la distruzione. E dove invece la legge padrona dei
magistrati e i magistrati sono suoi servi io vedo la salvezza e ogni bene che gli di
donano agli stati.

Platone, Leggi 722c-724b


A; 4, &2=x89$9, =2> !8z!$( `!9 *,8> !$]% (w&$5% _8< ;z;(,BG29 4|$(,
$@42& !R (3( ;9;(w&,($(.
. *$M$( 4I #|;,9%;
F 2@!<( b( (5(<4I> 49,9#|;&,G2 :&,M% =2!R G,w( !9(2 ;,;$(w%. B6,4.(
;R8 AF KB$5 *,8> !<( (w&-( Z8;&,G2 #|;,9(, AF -G9($3 &,BP&L8z2 !, ;|;$(,
=2> A( !2y!u *2;=x#u J(2*2y#u !9(> ;,;w(2&,(, $@4'( J## Q *,8> (w&-(
492#,;w&,($9, (w&$5% 4' E8!9 &$9 4$=$3&,( #|;,9( E86,BG29, !R 4 `&*8$BG,(
( *x(!2 :&M( *8$$z&92 (w&-(. !z 4' !23! ,S8P=2; !w4, ,N*,M( L$5#PG,z%, K!9
#w;-( *x(!-( =2> KB-( D-(I =,=$9((P=,( *8$$z&9x !| AB!9( =2> B6,4.(
$w( !9(,% J(2=9(B,9%, `6$5B2z !9(2 `(!,6($( A*96,z8PB9( 68B9&$( *8.% !.
&|##$( *,82z(,BG29. =2> 4 *$5 =9G28m49=0% AB*$542B&|(2 *8w=,9!29} !<(
4' (!-% (w&-( (!-(, $l% 4I *$#9!9=$]% ,H(2z D2&,(, $@4,>% **$!, $i!
,H*| !9 *8$$z&9$( $i!, B5(G|!P% ;,(w&,($% AF(,;=,( ,N% !. D<%, C% $@=
(!$% DyB,9. :&M( 4' : (3( 492!89LI ;,;$(5M2, C% A&$> 4$=,M, BP&2z(,9 C%
(!$%, $a !| ;, 4I 49*#$M `4$F2( (5(4 &$9 #,6G|(!,% (w&$9 $@= ,H(29 *#<%

$g!- *-% 49*#$M, J##R 4y$ &|( !9(,, (w&$% !, =2> *8$$z&9$( !$3 (w&$5} r 4I
!582((9=.( A*z!2;&2 J*,9=2BG'( A88GP !$M% A*9!x;&2B9( !$M% !<( N2!8<(
$l% ,S*$&,( J(,#,5G|8$5%, !$3! ,H(29 (w&$% E=82!$%, !. 4' *8. !$y!$5
nPG|(, *,9B!9=.( #,6G'( T*. !$34,, (!-% &'( ,H(29 *,9B!9=w(, *8$$9&z$5 &I(
!$3 *,8> #w;$5% 4y(2&9( `6,9(. a(2 ;R8 ,@&,(<%, =2> 49R !I( ,@&|(,92(
,@&2G|B!,8$(, !I( A*z!2F9(, r 4 AB!9( _ (w&$%, 4|FP!29 !.( (w&$( _
($&$G|!P% #|;,9, !$y!$5 6x89( ,N80BG2z &$9 =2!,Dx(P *V% _ #w;$% $!$%, r(
*,zG-( ,H*,( _ #|;-(} 49. 4I =2!x ;, !.( A&.( #w;$( !$3! 2@!w, *8$$z&9$(,
J## $@ #w;$% ^( X8G<% *8$B2;$8,y$9!$ ,H(29 !$3 (w&$5. !23! $)( ,N*(, !z
!. &,!R !$3!$ E( &$9 L$5#PG,zP( ,N80BG29; !w4,, C% !.( ($&$G|!P( *8.
*x(!-( !, J,> !<( (w&-( 68,( AB!9( &I J&$z8$5% 2@!$]% *8$$9&z-( *$9,M(
=2> =2G =2B!$(, f 49$zB$5B9( 25!<( KB$( (5(4I ! #,6G|(!, 49P(,;=x!P(.
w ; A&.( $@= ^( E##-% ($&$G,!,M( 492=,#,y$9!$
:&M( !.( !$y!-( A*9B!&$(2.
p2#<% &'( !$z(5(, p#,9(z2, 4$=,M% &$9 !w ;, !$B$3!$( #|;,9(, K!9 *VBz(
;, (w&$9% `B!9( *8$$z&92 =2> K!9 *xBP% J86w&,($( ($&$G,Bz2% 68I *8$!9G|(29
*2(!.% !$3 #w;$5 !. *,D5=.% *8$$z&9$( =xB!$9%$@ ;R8 B&9=8.( !. &,!R
!$3!w AB!9( nPGPBw&,($(, $@4 X#z;$( 492D|8$( Q B2D<% Q &I B2D<% 2@!R
&(P&$(,y,BG29!. &|(!$9 &,;x#-( *|89 #,;$&|(-( (w&-( =2> B&9=8<( ,N
_&$z-% *8$$9&9x/,BG29 *8$B!x!!$9&,(, $@= ^( X8G<% #|;$9&,(. $@4' ;R8
B&2!$% $@4' #w;$5 *2(!.% 4,M !. !$9$3!$( 48V(=2z!$9 *|D5=|( ;, ,H(29
*VB9(, J## $@ 68PB!|$( *2B9(2@!j 4' !j !, n!$89 =2> !j &,#m4j =2>
($&$G|!u !. !$9$3!$( =xB!$!, A*9!8,*!|$(.
#PG|B!2!2 4$=,M% &$9 #|;,9(. J##R 4I &P=|!, F|(,, 492!89LI( *#,z- !0%
&,##B,-% *$9&,G2, A*> 4' !.( #w;$( A*2(|#G-&,( =2> J* A=,z(-(
J86&,G2, ,S B$9 Dz#$(, b( $@6 C% *8$$9&92/w&,($% ,H*,% !w!,. *x#9( $)(,
$w( D2B9( $\ *2z/$(!,%, J&,9(w(-( AF J860% 4,5!|8-( A*2(2*$#B-&,(, C%
*8$$z&9$( J## $@ !.( !56w(!2 #w;$( *,82z($(!,%, =2Gx*,8 E8!9} #xL-&,( 4
2@!<( J86I( _&$#$;$3(!,% *8$$9&9x/,BG29.

At.: Ed io amici miei vedo che per le leggi necessaria anche una terza cosa, e ora
non viene affatto attuata.
Cl.: Quale cosa dici?
At.: una cosa che derivata, per il favore di un dio, da quanto or ora abbiamo
detto conversando. Infatti, direi, da quando noi abbiamo cominciato a parlare
delle leggi, venuto il mezzogiorno ed era passata da poco lalba allora; siamo
arrivati in questo bellissimo luogo di sosta e non abbiamo parlato che di leggi; mi
pare per che noi cominciamo solo ora veramente a dirle, e il resto che ha
preceduto era tutto quasi il proemio delle nostre leggi. Perch ho detto queste
cose? Io ho voluto dire che di tutti di discorsi e di tutte le altre attivit cui prende
parte la voce ci sono proemi e movimenti preliminari, direi quasi, che sono come
prova iniziale, secondo le regole dellarte utile per ci che si deve condurre a
termine. E sono preposti alle cosiddette leggi del canto citaredico, e di ogni altra
musica, proemi meravigliosamente curati, ma per quelle leggi che sono veramente
tali, quelle che noi chiamiamo politiche, nessuno mai disse un proemio, n alcun

legislatore si curato mai di formularli e di renderli pubblici, come se addirittura


non ne esistesse in natura la possibilit. Ma i discorsi che noi abbiamo fatto mi
pare che siano indicazione della esistenza dei proemi e che quelle leggi che or ora
da me vennero enunciate e apparvero doppie non erano cos semplicemente in
qualche modo doppie, ma due cose erano, la legge e il proemio della legge. E che
ci che fu detto nel nostro discorso lordine di un tiranno e fu assimilato alla
prescrizione di quei medici che abbiamo detto non liberi, questo la legge pura,
ci che fu detto in precedenza di questo e che fu chiamato persuasivo da costui
veramente persuasivo ed ha il valore di proemio del discorso. Tutto questo
discorso detto per persuadere da colui che lo dice, viene fatto, mi pare chiaro,
perch chi oggetto della legge del legislatore accolga la noma applicatagli, la
legge cio, favorevolmente a quindi lapprenda pi facilmente. Perci secondo il
mio discorso sarebbe esatto chiamare proprio questo proemio della legge, ma
non esposizione del discorso della legge. Detto questo, che cosa, dopo di questo,
che cosa vorrei ancora dire? Questo: che il legislatore non dovr lasciare nessuna
legge senza proemio ponendolo sempre davanti a tutte e dovr dare ad ognuna il
suo, per cui tutte le leggi differiscano di tanto fra loro di quanto differivano le due
sopra enunciate.
Clin.: Per me io credo che chi competente di ci non potrebbe essere da noi
invitato a legiferare diversamente.
Aten. Mi pare, Clinia, che tu abbia ragione di dire cos, e cio se affermi che per
ogni legge si d il proemio, e che cominciando ogni legislazione si deve
premettere a tutto il discorso il suo proemio naturalmente conveniente a ciascuna
parte- non cosa da poco la legislazione che verr esposta dora in avanti, e non
ha poca importanza ricordarsi le cose chiaramente o no- daltra parte se noi
ordinassimo di collocare proemi parimenti alle leggi di grande importanza come
alle minori sbaglieremmo. Non occorre infatti farlo per ogni canzone o per ogni
discorso- sebbene per natura si dia per tutte queste cose-; ma non per tutte
necessario usarlo- e in ogni caso alloratore stesso o al cantore o al legislatore
bisogna demandare ogni volta questo tale compito. Mi pare verissimo quello che
dici. Ma non perdiamo ulteriore tempo con i nostri indugi, ospite, ritorniamo
subito al nostro discorso, e se non ti spiace cominciamo da quelle cose che tu hai
detto allora senza manifestare lintenzione di proemiare.

Platone, Leggi 793a-793d


A; ;R8 2@!w% B$9 B5;6-8< !.( #y*P% !, =2> :4$(0% J=8x!$5 Lz$( D,y;,9(
4,M( *x(!2%, &|B$( 4| !9(2 !|&(,9( J,z. =2#<% !$z(5( ,S8P=x% !, =2> J==$2%
&2.
x#2 &'( $)( X8G<%, p#,9(z2. !w4, !$z(5( A*> !$y!$9% !8,M% (!,%
492($PG<&,(.
. *$M$(;
!9 !23! `B!9( *x(!2, KB2 (3( 49,F,86w&,G2, !R =2#$y&,(2 T*. !<(
*$##<( E;82D2 (w&9&2} =2> $l% *2!8z$5% (w&$5% A*$($&x/$5B9(, $@= E##2
AB!>( Q !R !$923!2 By&*2(!2. =2> `!9 ;, _ (5(4I #w;$% :&M( A*965G,z%, C%

$i!, (w&$5% 4,M *8$B2;$8,y,9( 2@!R $i!, E88P!2 AV(, ,S8P!29 =2#<%} 4,B&$>
;R8 $!$9 *xBP% ,NB>( *$#9!,z2%, &,!2F] *x(!-( (!,% !<( A( ;8x&&2B9(
!,G|(!-( !, =2> =,9&|(-( =2> !<( `!9 GPB$&|(-(, J!,6(<% $$( *x!892 =2>
*2(!x*2B9( J862M2 (w&9&2, =2#<% &'( !,G|(!2 =2> AG9BG|(!2 *xBu
B-!P8zW *,89=2#y2(!2 `6,9 !$]% !w!, ;82D|(!2 (w&$5%, ^( 4 A=!.% !$3
=2#$3 L2z(u *#P&&,#<%, $$( !,=!w(-( A( $N=$4$&&2B9( A8,zB&2!2 A= &|B$5
T*$88|$(!2, B5&*z*!,9( ,N% !2@!.( *$9,M !R By&*2(!2, =,MBG2z !, E##2 TD
!|8-(, 2@!x !, =2> !R =2#<% gB!,8$( A*$9=$4$&PG|(!2, !<( J862z-(
T*$*,Bw(!-(. 4I 492($$5&|($5% :&V%, p#,9(z2, B$> 4,M !I( *w#9( =29(I(
$)B2( *x(!u B5(4,M(, &!, &|;2 &!, B&9=8.( *282#9*w(!2% ,N% 4y(2&9( KB2
(w&$5% Q `GP !9% Q A*9!P4,y&2!2 =2#,M} *VB9 ;R8 !$M% !$9$y!$9% *w#9%
B5(4,M!29, E(,5 4' J###-( =x!,82 !$y!-( $@= `B!9( &w(9&2, B!, $@ 68I
G25&x/,9( AR( :&M( *$##R &2 =2> B&9=8R 4$=$y(!-( ,H(29 (w&9&2 Q =2>
AGzB&2!2 A*988|$(!2 &2=8$!|8$5% *$9 !$]% (w&$5%.
Io stesso infatti sono daccordo con te che ogni uomo deve fuggire la vita di
piacere e dolore senza mescolanza delluno con laltro, che ogni uomo deve
sempre tagliare a met la vita. [] Tutto ci, questi ordinamenti, che noi ora
abbiamo esposto sono quelli chiamati dai molti leggi non scritte, e quelle che si
chiamano leggi dei padri non sono altro che tutte le norme siffatte. E inoltre quel
discorso che poco fa da noi fu svolto in modo fluente stato detto bene e cio
che non dobbiamo dirle leggi vere e proprie n possiamo daltra parte del tutto
lasciarle inespresse. Queste infatti sono legami strutturali di ogni costituzione,
stanno in mezzo tra tutte le leggi codificate per iscritto e stabilite e quelle che
ancora devono esserlo, esattamente come tradizionali e del tutto antiche norme di
vita, le quali stabilite bene ed entrate nel costume, con ogni garanzia e sicurezza
avvolgono e difendono le leggi gi scritte, se invece deviano disarmonicamente
dalla linea retta avverr come quando scivolano via dal loro posto mediano i
sostegni nelle costruzioni dei carpentieri e si fanno anche cadere insieme tutto il
resto, una parte si rovescia sullaltra quei sostegni ed anche quanto stato ben
costruito ma in un tempo successivo appunto per la caduta delle parti pi vecchie.
Riflettendo queste cose, Clinia, noi dobbiamo saldare insieme dogni parte il tuo
nuovo stato, senza trascurare nulla, per quanto sta in noi, n di grande n di
piccola importanza, nulla di ci che viene designato con il nome di legge, di
costume e di usanza. Uno stato infatti tenuto insieme da tutti siffatti legami
senza del loro sostegno reciproco nessuno di loro stabilmente fondato, n gli
uni n gli altri; cosicch non bisogna meravigliarsi se le molte e minute regole,
cos ci appaiono , e costumanze tradizionali che affluiscono ora in folla, fanno s
che le nostre leggi divengano pi lunghe di quanto ci si attendeva.
(trad. di A. Zadro)

Platone, Leggi 644 D 645 A


q,8> 4I !$y!-( 492($PG<&,( $T!-Bz. G23&2 &'( =2B!$( :&<( :;PB&,G2
!<( /c-( G,M$(, ,S!, C% *2z;(9$( A=,z(-( ,S!, C% B*$54 !9(9 B5(,B!P=w%}

$@ ;R8 4I !$3!w ;, ;9;(B=$&,(, !w4, 4' SB&,(, K!9 !23!2 !R *xGP A( :&M(
$$( (,382 Q B&89(G$z !9(,% A($3B29 B*<Bz( !, :&V% =2> J###29%
J(G|#=$5B9( A(2(!z29 $)B29 A* A(2(!z2% *8xF,9%, $ 4I 49-89B&|(P J8,!I =2>
=2=z2 =,M!29. &9o ;78 DPB9( _ #+;$% 4,M( !<( #F,-( B5(,*+&,($( J,> =2>
&P42& J*$#,9*+&,($( A=,?(P%, J(G"#=,9( !$M% E##$9% (,O8$9% =2B!$(,
!2O!P( 4' ,H(29 !I( !$3 #$;9B&$3 J;-;I( 685B0( =2> \,87(, !0% *+#,-% =$9(.(
(+&$( A*9=2#$5&"(P(, E##2% 4' B=#P8R% =2> B94P8V%
Pensiamo che ciascuno di noi vienti sia una macchina meravigliosa fatta dalle
mani di un dio, o per suo svago o per una sua cura precisa: questo non lo
sappiamo. Sappiamo invece che tutte le affezioni enumerate qui sopra stanno
dentro di noi come fossero nervi od una specie di fili e ci trascinano, e poich
sono contrarie tra di loro, ci inducono ad azioni contrarie; e qui sta la differenza
fra la virt e il vizio. Il discorso suggerisce a ciascuno di seguire necessariamente
un solo genere di questi stimoli, seguirlo sempre senza mai abbandonarlo, e di
resistere invece a tutti gli altri richiami; questa la sacra guida doro del
ragionamento e si chiama legge comune dello stato, mentre le altre sono dure e
di ferro.
(trad. di A. Zadro)

Platone, Leggi 817 B C

E89B!$9, Dx(29, !<( F|(-(, :&,M% AB&'( !82;m4z2% 2@!$> *$9P!2> =2!R
4y(2&9( K!9 =2##zB!P% &2 =2> J8zB!P%} *VB2 $)( :&M( : *$#9!,z2 B5(|B!P=,
&z&PB9% !$3 =2##zB!$5 =2> J8zB!$5 Lz$5, r 4 D2&,( :&,M% ;, (!-% ,H(29
!82;m4z2( !I( J#PG,B!x!P(. *$9P!2> &'( $)( T&,M%, *$9P!2> 4' =2> :&,M%
AB&'( !<( 2@!<(, T&M( J(!z!,6($z !, =2> J(!2;-(9B!2> !$3 =2##zB!$5
48x&2!$%, r 4I (w&$% J#PGI% &w($% J*$!,#,M( *|D5=,(, C% : *28 :&<(
AB!9( A#*z%}
(Ai poeti) Ospiti illustrissimi, noi stessi siamo poeti di una tragedia, e per quanto
si possa, della migliore, della pi bella; tutta la nostra costituzione stata
organizzata come imitazione della vita pi nobile e pi elevata e diciamo che
questa in realt la tragedia pi vicina alla verit. Poeti siete voi, poeti siamo
anche noi delle stesse cose, vostri rivali nellarte e nella rappresentazione del

dramma pi bello che solo la vera legge, per natura, pu realizzare, come la
nostra speranza ora.
(trad. di A. Zadro)

Euripide, Supplici 429-441

$@4'( !587(($5 45B&,("B!,8$( *+#,9,


K*$5 !. &'( *8e!9B!$( $@= ,NB>( (+&$9
=$9($?, =82!,M 4' ,% !.( (+&$( =,=!P&"($%
2@!.% *28' 2T!<9d =2> !+4' $@="!' `B!' SB$(.
;,;82&&"(-( 4' !<( (+&-( K !' JBG,(I%
_ *#$OB9+% !, !I( 4?=P( SBP( `6,9,
`B!9( 4' A(9B*,M( !$MB9( JBG,(,B!"8$9%
!.( ,@!56$3(!2 !2iG' K!2( =#OP9 =2=<%,
(9=V9 4' _ &,?-( !.( &";2( 4?=29' `6-(.
!$@#,OG,8$( 4' A=,M($d ?% G"#,9 *+#,9
68PB!+( !9 L$O#,5&' A% &"B$( D"8,9( `6-(
=2> !23G' _ 68[9/-( #2&*8+% ABG', _ &I G"#-(
B9;V9. !? !$O!-( `B!' NB2?!,8$( *+#,9

Niente pi dannoso di un tiranno per la citt; in primo luogo perch non


esistono leggi comuni, ma uno solo governa e ha in suo potere la legge. E questa
non uguaglianza. Ma se le leggi sono scritte, il povero e il ricco hanno gli stessi
diritti [] Questa libert: Qualcuno vuole dare qualche consiglio utile alla
citt?. Allora chi lo desidera si conquista fama e chi non vuole tace. Quale
uguaglianza migliore di questa per la citt?
(trad. S. Fabbri)

Euripide, Supplici 528-566

!,G(VB9(, s&O(2BG, *$#,&?$5% =2#<%,


2NB68<% 4' A=,?($9%, 6s 4?=P 49$?6,!29.
A7B2!' Z4P ;09 =2#5DG0(29 (,=8$O%,
KG,( 4' =2B!$( A% !. D<% JD?=,!$
A(!23G' J*,#G,M(, *(,3&2 &'( *8.% 2NG"82,
!. B<&2 4' A% ;0(d $i!9 ;R8 =,=![&,G2
:&"!,8$( 2@!. *#I( A($9=0B29 L?$(,
=E*,9!2 !I( G8"2B2( 2@!. 4,M #2L,M(.
4$=,M% =2=$58;,M( 8;$% $@ G7*!-( (,=8$O%
=9B!2d *7BP% ##74$% =$9(.( !+4,,
,N !$]% G2(+(!2% ($BD?B2% b( 680( #26,M(
J!7D$5% !9% F,9d 4,9#?2( ;R8 ABD"8,9
!$M% J#=?&$9B9( $!$% Q( !,G09 (+&$%.
=J&$> &'( #G,% 4,?(' J*,9#[B-( `*P,
(,=8$]% 4' !28L,M!' ,N =85D[B$(!29 6G$(?
!? &I ;"(P!29 &I =2!2B=7-B9 ;0(
!2D"(!,% T&<( Q !"=(' A( &56$M% 6G$(.%
DOB-B9(, AF b( ,HB? !9% !9&-8?2
B=29+( ;, !J(7#-&2 !0% ;#eBBP% !+4,,
D+L$5% *$(P8$]% =2> =,($]% 4,4$9="(29.
J##', &7!29$9, ;(<!, !J(G8e*-( =2=7d
*2#2?B&2G' :&<( _ L?$%d ,@!56$3B9 4'
$\ &'( !76', $\ 4' AB23G9%, $\ 4' Z4P L8$!<(d
!85DV9 4' _ 42?&-(d *8+% !, ;R8 !$3 45B!56$3%,
C% ,@!56[BP9, !?&9$% ;,82?8,!29,
K !' #L9+% (9( *(,3&2 4,9&2?(-( #9*,M(
TP#.( 2S8,9. ;(+(!2% $)( 68,( !74,
J49=$5&"($5% !, &"!892 &I G5&<9 D"8,9(

J49=,M( !, !$923G' $2 &I L#7,9 *7#9(.


*<% $)( ^( ,SP !$]% X#-#+!2% (,=8$]%
G729 4+G' :&M( !$M% G"#$5B9( ,@B,L,M(.
Q 40#2 !J(G"(4'd ,H&9 =2> G7- L?29.
$@ ;78 *$!' ,N% ##P(2% AF$9BG[B,!29
C% ,N% `&' A#G( =2> *+#9( q2(4?$($%
(+&$% *2#29.% 429&+(-( 49,DG78P.

Ora sono morti; avete respinto i nemici gloriosamente e con disonore per loro: la
giustizia ha compiuto il suo corso.Lasciate che i cadaveri vengano seppelliti e che
ogni cosa ritorni l dove venuta alla luce, lanima alletere e il corpo alla terra:
noi lo possediamo solo per trascorrervi la vita, poi deve accoglierlo chi lo ha
nutrito. Credi forse di punire Argo se non seppellisci i cadaveri? Assolutamente
no. Questa la legge comune di tutta la Grecia, se si privano i morti di quanto
loro dovuto e si lasciano insepolti, questuso, una volta sancito, trasformer in
codardi anche i pi forti [] Che cosa avete paura che accada? Che una volta
sepolti vi distruggano il paese? Oppure che dai recessi della terra diano alla luce
dei figli che li possano vendicare? [] Non si dir mai tra i Greci che lantica legge
degli dei, per causa mia e della citt di Pandione, fu violata.
(trad. S. Fabbri)

Platone Repubblica, 49c-469e


z 4|; B=5#,y,9(, ( 4 A;, !$]% !,#,5!B2(!2% *#I( K*#-(, A*,94R(
(9=B-B9(, =2#<% `6,9; Q $@ *8wD2B9( &'( !$M% 4,9#$M% `6,9 &I *8.% !.(
&26w&,($( N|(29, % !9 !<( 4,w(!-( 48<(!2% K!2( *,8> !.( !,G(,<!2
=5*!x/-B9, *$##R 4' Z4P B!82!w*,42 49R !I( !$92y!P( 8*2;I( J*#,!$;
p2> &x#2. (,#,yG,8$( 4' $@ 4$=,M =2> D9#$68&2!$( (,=8.( B5#V(, =2>
;5(29=,z2% !, =2> B&9=8V% 492($z2% !. *$#|&9$( ($&z/,9( !. B<&2 !$3
!,G(,<!$% J*$*!2&|($5 !$3 A6G8$3, #,#$9*w!$% 4' A*$#|&,9; Q $S,9 !9
49xD$8$( 48V( !$]% !$3!$ *$9$3(!2% !<( =5(<(, 2 !$M% #zG$9% $% ^(
L#PG<B9 62#,*2z($5B9, !$3 Lx##$(!$% $@6 *!w&,(29; 2!|$( E82 !R%
(,=8$B5#z2% =2> !R% !<( J(298|B,-( 492=-#yB,9%; 2!|$( &|(!$9, `DP, (I
z2.
bello spogliare i morti dopo la vittoria, eccetto che delle armi? Non orse un
pretesto per i vivi di non affrontare il nemico in combattimento, come se fosse
una necessit quel loro starsene curvi sul morto? E per una simile rapacit non

sono gi periti molti eserciti? E non sembra indizio di ignobilt e di sordida


cupidigia depredare un cadavere? E non proprio di una mente da donnicciola e
meschina considerare nemico il corpo del morto, quando ormai lavversario se n
volato via abbandonando il mezzo con cui guerreggiava? Quelli che fanno cos
credi che si comportino diversamente dalle cagne che sarrabbiano con i sassi e li
colpiscono, senza prendersela con chi li scaglia? Si deve dunque rinunciare a
spogliare i cadaveri e a proibire il recupero delle salme? S che si deve rinunciare,
per Zeus!
(trad. di F. Sartori)

Senofonte, Elleniche, 1,7, 20-22


SB!, 4|, E(48,% GP(2M$9, *x(!,% K!9 !. p2((-($3 D9B&x AB!9(
NB658w!2!$(, r =,#,y,9, Ax( !9% !.( !<( GP(2z-( 40&$( J49=, 4,4,&|($(
J*$49=,M( A( !j 4&m, =2> AR( =2!2;(-BG J49=,M(, J*$G2(,M( ,N% !.
Lx82G8$( A&L#PG|(!2 [J*$G2(w(!2 ,N% !. Lx82G8$( A&L#PG0(29 codd.], !R 4'
68&2!2 2@!$3 4P&,5G0(29 =2> !0% G,$3 !. A*94|=2!$( ,H(29. =2!R !$3!$ !.
D9B&2 =,#,y- =8z(,BG29 !$]% B!82!P;$]% =2> (I z2, ^( T&M( ;, 4$=,
*8<!$( q,89=#|2 !.( A&$> *8$B=$(!2} 2NB68.( ;x8 &$z AB!9( A=,M($( *,8>
*#,z$($% *$9,MBG29 Q !I( K#P( *w#9(. !$3!$ 4 ,N L$y#,BG,, =2!R !w(4, !.(
(w&$( =8z(2!,, K% AB!9( A*> !$M% \,8$By#$9% =2> *8$4w!29%, Ax( !9% Q !I( *w#9(
*8$494j Q !R \,8R =#|*!u, =89G|(!2 A( 49=2B!P8zm, ^( =2!2;(-BG, &I
!2D0(29 A( ! !!9=, !R 4' 68&2!2 2@!$3 4P&wB92 ,H(29.
(Eurittolemo) Voi tutti, Ateniesi, sapete che ancora vigente il decreto di
Cannono, che prevede per i cittadini colpevoli nei confronti del popolo ateniese
lautodifesa davanti allecclesia e, in caso di colpevolezza, la condanna a morte
che consiste nel precipitare limputato nel baratro [venga ucciso e gettato nel
baratro] nonch la confisca dei beni, sui quali viene prelevata la decima per la dea.
Io propongo di giudicare gli strateghi in base a questo decreto e, per Zeus, se
prenderete questa decisione, il primo sar Pericle, imparentato con me; per me
un disonore ritenerlo pi importante della citt intera. Se invece scartate queste
procedura, giudicate secondo la legge prevista per i sacrileghi e i traditori; nei casi
di tradimento contro la citt o di furto nei luoghi sacri, la causa di competenza
del tribunale e la condanna comporta il divieto di sepoltura nel territorio
dellAttica e la confisca dei beni che diventano propiret dello stato.
(trad. di G. Daverio Rocchi con modifica)

Ps.Lisia, Orazioni 6,10 (Contro Andocide)


,N% !$B$3!$( 4' !+#&P% JDM=!29, B!, =2> #";,9 *,8> !$3 (+&$5, C% =2GY8P!29
_ *,8> 2@!$3 =,?&,($% =2> `F,B!9( 2@!j Z4P ,NB9"(29 ,N% !I( J;$8R( =2> ,N% !R
\,87 ... ^( `!9 =2> (3( GP(2?-( A( !j L$5#,5!P8?m. =2?!$9 q,89=#"2 *$!"
D2B9 *2829("B29 T&M( *,8> !<( JB,L$O(!-(, &I &+($( 680BG29 !$M%
;,;82&&"($9% (+&$9% *,8> 2@!<(, J##R =2> !$M% J;87D$9%, =2G' $l%
@&$#*?429 AFP;$3(!29, $l% $@4,?% *- =O89$% A;"(,!$ =2G,#,M( $@4'
A!+#&PB,( J(!,9*,M(, $@4' 2@!.( !.( G"(!2 SB2B9(.
La sua arroganza giunta a tal punto che, a proposito del decreto, sostiene che
quello che lo riguarda stato abrogato e che perci egli ha diritto di entrare
nellagor e nei luoghi sacri Eppure raccontano che Pericle vi consiglio un tempo
di applicare contro gli empi non solo le leggi scritte, ma anche quelle non scritte
secondo le quali danno le loro interpretazioni gli Eumolpidi, leggi che nessuno ha
mai avuto il potere di abrogare n laudacia di contraddire e di cui si ignora
persino chi sia lautore.
(trad. E. Medda)
[Andocide, coinvolto nello scandalo delle Erme, ottiene limpunit denunciando i
complici, ma era stato comunque colpito da un decreto proposto da Isotimide che
gli infliggeva latimia per aver commesso un sacrilegio. Rientra alla fine ad Atene
nel 402, dopo che un decreto del 405 aveva riabilitato gli atimoi; inoltre nel 403
c unamnistia generale. Ma nel 399 un tale Cefisio torna da accusarlo di
empiet.)
Plutarco, Vita di Teseo 25,2
@*2!8?429% 4' ;9(e-B=,9( !R G,M2 =2> *28"6,9( E86$(!2% J*$4$]% =2> (+&-(
14942B=7#$5% ,H(29 =2> _B?-( =2> \,8<( AFP;P!7%.
(Divisione in Eupatridi, Geomori, Demiurghi) Agli Eupatridi assegn la conoscenza
delle cose divine, il compito di fornire magistrati, dinsegnare le leggi e di essere
interpreti delle cose sacre e profane.
(trad. di C. Ampolo)

Andocide, Sui misteri 85


(decreto di codifica presentato da Tisameno nel 403 sotto larcontato di Euclide:
legge non scritta = non trascritta. Andocide si difende dalle accuse perch il
decreto di Isotimide che lo condannava, a suo giudizio, era decaduto perch non
era stato trascritto)
4$=9&7BGPB2( &'( $)( $\ (+&$9, E(48,%, =2!R !. [D9B&2 !$5!?, !$]% 4'
=58-G"(!2% J(";822( ,N% !I( B!$7(. *,94I <4'> J(,;87DPB2(, AG"&,G2
(+&$(, *7(!,% 680BG,. p2? &$9 J(7;(-G9 !.( (+&$(.
v+&$%. ;87Dm 4' (+&m !R% J86R% &I 680BG29 &P4' *,8> (+%.

Questo dunque, o signori, il decreto che sanc la revisione delle leggi; quelle
approvate furono poi affisse nella Sto. Dopo di che fu varata la legge che tutti
osservate. Leggimi la legge: Una legge non scritta non pu essere applicata dai
magistrati in nessun caso
(trad. di S. Feraboli)
Andocide, Sui misteri 115-116
Callia di nuovo si alz e disse che unantichissima legge prescriveva la condanna a
morte senza processo per chi aveva deposto una supplica nellEleusinio e che in
passato suo padre Ipponico aveva intepretato questa legge per gli Ateniesi e che
gli era stato riferito che il colpevole ero io. Allora Cefalo, che qui presente,
scatta rapidamente in piedi e lo apostrofa: Callia, sacrilego pi di ogni altro: in
primo luogo vuoi interpretare una legge e ti severamente proibito perch
appartieni alla famiglia dei Cerici, e poi ti rifai a una legge antichissima, ma la
stele che vicina a te prevede una multa di mille dracme a chi abbia deposto una
supplica nellEleusinio. Poi chi ti ha riferito che stato Andocide a deporre la
supplica?
(trad. S. Feraboli)

Aristotele, Politica, a cura di C. A. Viano, Milano, Bur, 2002.


Erodoto, Le Storie, trad. A. Izzo dAccinni, Sansoni, Firenze 1951.
Euripide, Ecuba Elettra, a cura di U. Albini, V. Faggi, Garzanti, Milano 1983.
Euripide, Supplici Elettra, a cura di S. Fabbri, Mondadori, Milano 1995.

I lirici corali greci. Et classica, a cura di F. M. Pontani, Einaudi, Torino 1976.


Lisia, Orazioni I-XV, a cura di E. Medda, Bur, Milano 1991.
Oratori attici minori, a cura di M. Marzi, S. Feraboli, Utet, Torno 1995.
Platone, Opere 5, trad. F. Adorno, Laterza, Roma Bari 1990 .
Platone, Opere Complete 6, trad. F. Sartori, Laterza, Roma Bari 1993.
Platone, Opere 7, trad. A. Zadro, Laterza, Roma Bari 1992.
Plutarco, Le vite di Teseo e di Romolo, a cura di C. Ampolo, M. Manfredini,
Mondadori, Milano 1988.
Senofonte, Elleniche, a cura di G. Daverio Rocchi, Bur, Milano, 2002
Senofonte, Memorabili, a cura di A. Santoni, Bur, Milano 1989.
Senofonte. Anabasi e Ciropedia, a cura di C. Carena, Torino, Einaudi 1962.

Potrebbero piacerti anche