Sei sulla pagina 1di 5

Risolvere la Rete Elettrica di figura.

R1 3 E01
50 V

B R2 6 C

I02 R3 2 D
Figura 1

I01 R4 4 2A

3A

 0HWRGR GHOOH (TXD]LRQL GL .LUFKKRII


Il circuito possiede N=4 nodi e R=6 rami. Incognite 6 (R) correnti di ramo 6 (R) tensioni di ramo Equazioni 3 (N-1) Equazioni indipendenti di Kirchhoff delle correnti, relative a N-1 nodi. 3 (R-(N-1)) Equazioni indipendenti di Kirchhoff delle tensioni, relative a R-(N-1) maglie. 6 (R) relazioni costitutive per i componenti posti in ogni ramo del circuito. Totale: 12

Totale: 12 Si assumono per le tensioni e le correnti in ogni ramo direzioni di riferimento associate. Inoltre per ogni maglia indipendente si assegna arbitrariamente un verso di circuitazione.

Metodi per la soluzione di reti senza memoria

R1 V1 E01 V7

I1

B I2 V2 R2

V5 I5 I02 C I4 V4 D
Figura 2

V6 I01 R4 I6

I3 R3

V3

Equazioni di Kirchhoff delle correnti:

, 1 + , 3 , 5 = 0 + , 1 + , 2 , 6 = 0 , + , + , = 0 4 5 2
Equazioni di Kirchhoff delle tensioni:

QRGR$

QRGR%

QRGR&

(1)

PDJOLD$%&$ 97 + 91 92 95 = 0 PDJOLD$&'$ 95 94 + 93 = 0 9 + 9 + 9 = 0 PDJOLD&%'& 6 4 2


Relazioni costitutive dei componenti:

(2)

97 + 91 = ( 01 + 51 , 1 9 = 5 , 2 2 2 9 5 = 3 3,3 94 = 54 , 4 , 5 = , 02 , 6 = , 01

(3)

Introducendo le relazioni costitutive nelle equazioni di Kirchhoff delle correnti e delle tensioni e tenendo conto dei valori assegnati alle varie grandezze impresse si ottiene il seguente sistema:

Metodi per la soluzione di reti senza memoria

, 1 + , 3 = 3 + , + , = 2 2 1 , , + 2 4 = 3 51 , 1 52 , 2 95 = 50 53 , 3 54 , 4 + 95 = 0 5 2 , 2 + 54 , 4 + 96 = 0
da cui si ottiene: I1=3.2 A; I2=5.2 A; I3=-0.2 A; I4=2.2 A; V5=9.2 V; V6=-40 V;

(4)

Il circuito possiede N=4 nodi e R=6 rami. Il nodo D viene assunto come QRGR GL ULIHULPHQWR, ossia il suo potenziale si pone arbitrariamente uguale a zero. Tale assunzione possibile in quanto il potenziale elettrico definito a meno di una costante arbitraria. Le correnti in ogni ramo si esprimono in funzione dei potenziali dei nodi a cui il ramo considerato afferisce. Per i rami che contengono componenti non controllati in tensione non possibile esplicitare le correnti in termini di potenziali di nodo. Tali corrente devono comparire esplicitamente come incognite nel sistema risolvente e ad esso devono essere aggiunte, come ulteriori equazioni, le relazioni costitutive dei componenti non controllati in tensione. Incognite 3 (N-1) potenziali in tutti i nodi della rete meno quello di riferimento Equazioni 3 (N-1) equazioni indipendenti di Kirchhoff delle correnti, relative a tutti i nodi della rete meno quello di riferimento

 0HWRGR GHL 3RWHQ]LDOL GL 1RGR

Equazioni di Kirchhoff delle correnti:

, 1 + , 3 , 5 = 0 + , 1 + , 2 , 6 = 0 , + , + , = 0 4 5 2
Espressioni delle correnti di ramo in funzione dei potenziali di nodo:

QRGR$

QRGR%

QRGR&

(5)

9 9& ,2 = % 52 9 ,3 = $ 53 9 ,4 = & 54

9 9 $ (01 ,1 = % 51

(6)

, 5 = , 02

, 6 = , 01
Sistema Risolvente:

Metodi per la soluzione di reti senza memoria

9 % 9 $ ( 01 9 $ + , 02 = 0 51 53 9 % 9 $ (01 9 % 9& + , 01 = 0 + 51 52 9 % 9& 9& + + , 02 = 0 5 5 2 4


da cui si ottiene: 9$=0.4 V; 9%=40 V; 9&= V; e conseguentemente I1=3.2 A; I2=5.2 A; I3=0.2 A; I4=2.2 A; V5=9.2 V; V6=40 V;

(7)

 0HWRGR GHOOH &RUUHQWL GL 0DJOLD


Il circuito possiede N=4 nodi e R=6 rami. Si considerino R-(N-1) percorsi chiusi (maglie) indipendenti allinterno del circuito assegnato. Le maglie si definiscono indipendenti quando ognuna di esse contiene almeno un ramo circuitale che non appartiene a nessuna altra maglia.

R1

I1

B I2

E01 J1 I5
A

R2 J2 C I4 I01 I6 D
Figura 2

I3 R3 J3

I02

Introducendo le correnti di maglia J1, J2, J3 possibile scrivere il seguente sistema di 5 equazioni indipendenti nelle 5 incognite costituite dalla correnti di maglia e dalle tensioni sui due generatori di corrente:

51 - 1 + 52 ( - 1 - 2 ) = (01 95 5 ( - - ) + 5 ( - - ) = 9 2 2 1 4 2 3 6 54 ( - 3 - 2 ) + 53 - 3 = 95 - = 2 2 -1 - 3 = 3
Risolvendo il sistema si ottiene: J1=3.2 A; J2=2 A; J3=0.2 A; V5=9.2 V; V6=40 V; Le correnti di ramo si determinano a partire dalle correnti di maglia mediante le seguenti relazioni

(8)

Metodi per la soluzione di reti senza memoria

,1 = - 1 , = - 1 2 2 = , 3 3 , 4 = - 3 - 2 , 5 = - 1 - 3 , 6 = - 2
dalle quali si ottiene I1=3.2 A; I2=5.2 A; I3=0.2 A; I4=2.2 A; I5=3 A; I6=2 A;

(9)

1RWD
Si consideri la soluzione della rete mediante il metodo delle equazioni di Kirchhoff. Adoperando le equazioni di Kirchhoff delle correnti possibile esprimere le correnti , , , in funzione delle correnti , , ,

, 2 = ,1 + , 6 , 4 = , 3 + , 6 , = , + , 1 3 5

(10)

Sostituendo queste equazioni allinterno delle equazioni di Kirchhoff delle tensioni, e tenendo conto delle relazioni costitutive si ottiene il seguente sistema:

51 ,1 + 52 ( ,1 + , 6 ) = (01 95 52 ( , 6 + ,1 ) + 54 ( , 3 , 6 ) = 96 5 ( , + , ) 5 , = 9 3 6 3 3 5 4
Per poter risolvere il sistema occorre aggiungere le equazioni costitutive dei generatori di corrente, ossia

(11)

, 6 = 2 , 1 + , 3 = 3
(12) Le equazioni (11),(12) contengono al loro interno solo tre correnti incognite e coincidono con il sistema (8), ottenuto mediante il metodo delle correnti di maglia, una volta introdotte le relazioni 9; il metodo delle correnti di maglia costituisce quindi una procedura automatica per scrivere un sistema risolvente ridotto in cui siano presenti solo le correnti associate ai rami circuitali che individuano le maglie indipendenti.

Metodi per la soluzione di reti senza memoria