Sei sulla pagina 1di 25

Poste Italiane spa Sped. abb. postale DL 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n. 46) art.

1, DCB Forl Redazione: via del Seminario, 85 47521 Cesena tel. 0547 300258 fax 0547 328812

Gioved 4 luglio 2013


anno XLVI (nuova serie)

numero 27 - contiene I.P. euro 1,20

27
10
Il Corriere Cesenate si ferma per sette giorni
torner nelle case dei lettori e in edicola gioved 18 luglio

Diocesi
Si avvicina la Gmg di Rio de Janeiro
a Cesena-Sarsina partono in nove. Il 27 e 28 D luglio si potr vivere la Gmg a Milano Marittima con le altre Diocesi

Chiesa
Papa Francesco abbraccer Lampedusa
ar sullisola luned 8 luglio. Al largo lanS cer una corona di fiori a ricordo delle vittime in mare

Attualit
In Egitto cresce lombra della guerra civile
el paese africano una situazione esplosiva. N Massima attenzione da parte della comunit internazionale

Editoriale Il terremoto di Francesco


di Francesco Zanotti

gni giorno una sorpresa. stato cos anche a inizio settimana. Non abbiamo avuto neanche il tempo di metabolizzare lAngelus di domenica scorsa durante il quale papa Francesco ha ricordato pi volte il suo predecessore. Luned mattina le agenzie hanno battuto due notizie che hanno fatto impazzire le redazioni. Venerd prossimo la pubblicazione della prima enciclica scritta a quattro mani con Benedetto XVI e poi, soprattutto, il viaggiolampo a Lampedusa, prima uscita pubblica fuori Roma. Il Pontece venuto dalla ne del mondo scompagina i nostri riferimenti. A ogni nuova occasione ci spiazza. Lui parla delle periferie del mondo e di quelle esistenziali. Dice ai giornalisti, nel suo primo contatto diretto con i mass media subito dopo lelezione al soglio ponticio, Ah, come vorrei una Chiesa povera per i poveri, e poi decide di recarsi a Lampedusa, luogo simbolo per eccellenza, autentica porta verso lEuropa per milioni di disperati che cercano una salvezza possibile. Papa Bergoglio non uno che predica e basta. uno che agisce in prima persona. Incarna il Vangelo in maniera radicale, a cominciare dal suo stesso modo di vivere. Via tutto quello che non serve. Via ci che ostacola e non avvicina. Bisogna andare controcorrente rispetto alla mentalit del mondo, lo ripete n quasi allo snimento. Lincontro con Cristo ha cambiato la sua vita. Ha ricevuto il centuplo quaggi. Non pu non raccontarlo. Non pu non predicarlo. Lo dice agli ultimi degli ultimi, a chi non sa a chi votarsi, a chi non ha una spalla su cui piangere, a chi non ha un tozzo di pane, a chi non trova un approdo alla sua fuga dallinferno dellAfrica. Per favore, ricorda spesso, come a voler indicare che non intende imporre nulla a nessuno. Lui si limita alla proposta cristiana, la risposta possibile a una chiamata individuale, quella che Dio pensa per ogni persona. Si fa guidare dallo Spirito, lo stesso che ha illuminato papa Benedetto quando ha preso la difcilissima decisione di lasciare e i cardinali riuniti nel conclave quando hanno scelto papa Francesco. Certo, lo scossone forte, per tutta la Chiesa e per ognuno di noi. Stiamo assistendo ai fatti legati allo Ior, con arresti e dimissioni. Il terremoto non nisce qui e non riguarda solo altri. Ogni credente e ogni persona di buona volont guarda stupito lopera del nuovo Papa e si domanda dove trovi tanta forza. Tutti voi avete acclamato nella piazza Francesco, Francesco ha detto durante lincontro con i movimenti ecclesiali, il 18 maggio scorso -. Io avrei voluto che voi gridaste: Ges, Ges il Signore, ed proprio in mezzo a noi. Lui la nostra speranza.

I tesori della collina

Paesaggio cesenate

Tempo destate, tempo di vacanze, tempo di turismo. Lentroterra cesenate in cerca di identit. Le colline che circondano Cesena si stanno arricchendo di nuove proposte come Bed&Breakfast, agriturismi e ville per ricevimenti. C chi propone un Bike Point a favore dei tanti ciclisti che si inerpicano per le strade soleggiate del territorio e chi invita gruppi di turisti dal mare in un connubio che lega la Riviera alle valli. Gli albergatori di Cesena lamentano un calo negli arrivi e alcune strutture sono in vendita. La stagione al mare cominciata in ritardo a causa del maltempo, ma gli oepratori sono fiduciosi: Se lestate sar calda riusciremo a recuperare il tempo perduto. Servizio alle pagine 4-5

Cesena 13 In ricordo di Sergio Focardi, il babbo delluniversit Cesenatico 15 Un centro estivo che coinvolge 80 ragazzi

Cesena 14 A SantEgidio la festa del parco nel parco Eventi 20 Te ad chi sit e fiol? Torna la festa del dialetto

PARTENZE SPECIALI VIAGGI MANUZZI


SPECIALE COSTA CROCIERE GRECIA E CROAZIA Costa Magica da Venezia partenze di luglio da 619 euro partenze di agosto da 719 euro
Informazioni e prenotazioni

CESENA - Gall. Almerici, 3 - Tel. 0547 618511 www.viaggimanuzzi.it

SPAGNA, BALEARI E MALTA Costa Favolosa da Savona partenze di luglio partenze di agosto

MALTA, BALEARI, SPAGNA E COSTA AZZURRA Costa Voyager da Livorno partenze di luglio da 719 euro partenze di agosto da 619 euro SPECIALE MARE ITALIA BASILICATA Marina di Pisticci - Ti Blu Village, 4 stelle Trattamento di pensione completa partenze dal 14 luglio da 560 euro

da 610 euro da 719 euro

Opinioni

Gioved 4 luglio 2013

Un byte non fa mai compagnia


I

Non assumono posizioni di fronte alla fede


Giovani incerti nella terra di mezzo
ancano pochi giorni allappuntamento di Rio de Janeiro. Tra il 23 e il 28 luglio ancora una volta milioni di giovani sincontreranno per la XXVIII Giornata mondiale della giovent. Questanno il messaggio ispirato al Vangelo di Matteo Andate e fate discepoli tutti i popoli. Limminente Giornata mondiale dedicata alla missione occasione per riflettere sulla religiosit vissuta dai giovani italiani e sullo scenario che lannuncio ai giovani dovrebbe tenere in considerazione. Alcune indicazioni si possono trarre da una ricerca dellOsservatorio socio-religioso del Triveneto, intitolata Fuori dal recinto. Giovani, fede, Chiesa: uno sguardo diverso. Il dato pi indicativo dimostra che non esiste pi una contrapposizione netta tra credente e non credente. Anzi le differenze sono sfumate ed emerge una vasta platea dincerti. Sono proprio loro una terra di mezzo, che non assume posizioni nette di fronte alla verit di fede. Inoltre a differenza delle generazioni precedenti questi giovani sono pi attenti alla dimensione introspettiva: cercano la pace in se stessi, uno stato di armonia, il senso della vita, mentre aderiscono alla pratica religiosa meno degli adulti. Infine le nuove generazioni escono dalla trasmissione popolare-familiare della fede. Lidentit religiosa non assunta dal contesto socio-culturale in cui si vive, ma scelta. Lappartenenza diventa non solo personale, ma personalizzata. Il metro di giudizio la coscienza del\la ragazzo\a, per non ha validit una autorit esterna. Posizioni sfumate, attenzione allintrospezione, scelta soggettiva sono ingredienti che interagiscono fra loro. Ne risulta un contraddittorio rapporto con la Chiesa, percepita come distante istituzione, piuttosto che comunit di fede; accreditata di buona reputazione per gli ideali che annuncia, ma incomprensibile rispetto alle norme morali che pronuncia. Una delle conclusioni dei ricercatori dellOsservatorio legge in questa maggioranza silenziosa dei giovani un gruppo in ricerca, che probabilmente non si

La fotograa

Il Cristo Redentore accoglie tutti, aerei compresi. Foto segnalata da Marino Savoia
accontenterebbe di qualche bella risposta pi o meno circostanziata, mentre sarebbero disponibili a mettersi in cammino e anche felici di essere accompagnati da qualcuno. A tal proposito commenta il gesuita Gianpaolo Salvini su La Civilt Cattolica, emerge lesigenza di un nuovo modo di essere Chiesa, secondo le linee conciliari. Riconoscere il ruolo dei giovani ed essere in cammino con loro anzich stare alla finestra dando direttive... una Chiesa che cammina con gli altri e se ne lascia interpellare. Molti giovani italiani si recheranno a Rio, molti saranno l con il pensiero e la preghiera, ma tanti altri, quella terra di mezzo, assisteranno da spettatori. Rio sar un evento che linterrogher, li lascer interdetti. Non sufficiente per. Gli uni e gli altri dovranno camminare insieme per aiutarsi a scoprire in modo sempre pi profondo il senso della vita. Di una cosa siamo certi. Quei momenti intensi per un Paese, attraversato da radicali cambiamenti e da forti manifestazioni popolari, saranno un segno di speranza e un richiamo a non dimenticare, a partire dagli ultimi, il bene comune. Andrea Casavecchia

Gioved 4 luglio 2013

Primo piano

Giancarlo Andrini della Confcommercio: "Siamo pronti, ci serve solo il bel tempo"

La spiaggia "litiga" con landamento meteo


Landamento climatico non sta di certo aiutando la stagione balneare. Da Pasqua in avanti, in pratica, c stata solo una settimana di vero caldo che ha portato gente in spiaggia. Del resto le temperature sono sembrate pi autunnali che non primaverili-estive. "Siamo in apnea - conferma Giancarlo Andrini, presidente degli albergatori di Cesenatico della Confcommercio - e incrociamo le dita per il sole. Siamo organizzati su tutti i fronti: i nostri albergatori sono attrezzati anche per animare le giornate di pioggia, ma chiaro che la gente viene in Riviera col bel tempo. Luglio e agosto con tanto sole e caldo, ecco quello che ci vuole". Le speranze degli albergatori sono le stesse di tutti gli operatori turistici. Per cercare di portare sempre pi gente, la Confcommercio di Cesenatico scesa in prima linea per organizzare eventi. "Nelle scorse settimane - continua Andrini ha avuto un grande successo liniziativa Calici di vini. Il centro storico ha accolto le migliori Cantine della regione che hanno messo a disposizione i vini per degustazioni mirate. Liniziativa ha avuto un ottimo riscontro tant che nelle prossime settimane sar riproposta. Poi continuano, il luned e il gioved, i mercatini in centro storico. Addirittura vi sono delle motonavi che partono dal riminese per sbarcare i turisti negli attracchi del Portocanale. Ecco, sono due esempi di come le iniziative complementari alla spiaggia possono sostenere gli arrivi e dare a Cesenatico lappellativo di citt dalle mille proposte". Secondo Andrini occorre coniugare nel migliore dei modi il territorio e i prodotti tipici, cos che il turista abbia la consapevolezza di aver visitato una localit originale, con delle caratteristiche uniche. Il turista torna nel momento in cui si accorge che una localit sa offrire qualcosa di diverso, che non massificata ed differente da un villaggio turistico dellEgitto o dellAsia. "Ai residenti - conclude il presidente chiediamo di avere un po di pazienza se certi eventi, in piena stagione estiva, si protraggono fino a tarda sera e recano qualche disturbo. E il pegno che si paga quando si abita in una localit che vive, economicamente, di turismo. Crediamo che con un po di buon senso si possano appianare tutte le divergenze". Cr

Simona Matassoni: "Da noi arriva gente per lavoro, quasi nessuno per vacanza"
i parla tanto di Cesena citt turistica ma, per il momento, la maggior parte dei fruitori delle nostre strutture gente che viene in citt per lavorare. E, con la crisi, il loro numero calato drasticamente". Lo afferma Simona Matassoni, presidente degli albergatori di Cesena e consigliere in seno a Confesercenti. La responsabile ha il polso della situazione a Cesena e non mostra dubbi quando si tratta di descrivere la clientela che frequenta gli alberghi della citt: "Al 90 per cento o forse pi, si tratta di gente che qua per affari. Incontri, meeting, fiera, assistenza alle imprese: sono questi i motivi principali per cui la gente viene a Cesena. Il fatto che, con la crisi, le aziende limitano molto le trasferte e gli arrivi sono in calo. Gli ultimi dati provinciali segnano una diminuzione del 20 per cento nei primi 4 mesi dellanno. E un dato pesante che getta ombre sulla nostra attivit". Va anche detto che negli ultimi anni sono sorti tantissimi Bed&Breakfast che assorbono una certa quota di ospiti. Ci non toglie che, rispetto al dato complessivo, il segno negativo riguarda tutte le strutture. "I Bed&Breakfast fanno il loro mestiere - commenta Simona Matassoni anche se va detto che sfruttano

"S

Turismo:Cesena incercadiunidentit

Foto Giuseppe Mariggi

Nei primi quattro mesi dellanno calo degli arrivi del 20 per cento Almeno due-tre alberghi della citt sono in vendita

alcune agevolazioni fiscali e quindi, rispetto a noi albergatori, hanno dei vantaggi". Cesena da qualche mese ha introdotto la tassa di soggiorno che si applica per le prime 5 notti e ammonta a un euro a notte per ogni "stella" che caratterizza lalbergo, e 1,5 euro a notte per le altre strutture come i Bed&Breakfast. Sono esclusi dal pagamento i soggetti residenti nel Comune di Cesena, i minori fino al compimento

del dodicesimo anno di et, le persone che assistono i degenti ricoverati presso strutture sanitarie del territorio comunale, in ragione di un accompagnatore per paziente, i portatori di handicap regolarmente riconosciuti dalle commissioni mediche provinciali. La Matassoni precisa che "non posso dire che sia stata la tassa di soggiorno a determinare il calo di arrivi a Cesena, per di certo ha il suo peso. Ad esempio, Forl e Forlimpopoli hanno numeri in crescita, rispetto agli arrivi nei primi quattro mesi dellanno, mentre Cesena in calo. Potrebbe essere che qualcuno opti per questi comuni limitrofi attirato dalla spesa minore. Da qualche tempo si parla di strutture alberghiere in vendita. Fino a qualche tempo fa un sito russo riportava lannuncio di una casa in vendita a Cesena, con 30 stanze e 30 bagni. Chiaro che linserzione era riferita a un albergo. Ma anche unagenzia cesenate ha un annuncio di una struttura da cedere. "Ufficialmente non si sa nulla aggiunge la presidente - ma per via ufficiosa si sa che ci sono almeno due-tre alberghi da cedere". "Dobbiamo far conoscere di pi il nostro territorio - conclude Simona Matassoni - in modo da attirare un maggior numero di turisti". Cristiano Riciputi

Per la tua pubblicit sul CORRIERE CESENATE


e sul sito www.corrierecesenate.com
La tua pubblicit SPEDITA IN ALLEGATO al CORRIERE CESENATE raggiunge gli abbonati nelle zone di Cesena, Cesenatico, Gatteo, San Mauro Pascoli, Savignano sul Rubicone, Gambettola, Longiano, Roncofreddo, Sogliano al Rubicone, Montiano, Mercato Saraceno, Bagno di Romagna, Sarsina, Verghereto

contatta: 0547 300258; commerciale@corrierecesenate.com

Primo piano

Gioved 4 luglio 2013

Montecodruzzo (Roncofreddo).Lidea innovativa concretizzata presso un Bed&Breakfast


l primo "bike point" dItalia sorto a Villa Pieri di Montecodruzzo. Gestito da Giuliana Battaglia, lidea del figlio Gabriele Pieri chiara: ai tanti ciclisti che salgono lungo le pendici delle colline del Cesenate pu far comodo un posto dove gonfiare la bici, mountain bike o da strada che sia, stringere una vite, pulire la catena. E la villa, in via Garampa 4700, mette a disposizione un bancone e gli attrezzi per questo scopo. "Per portare gente sulle nostre colline spiega Pieri - occorre dare dei servizi. E questo del "point bike" va in tale direzione. Non so se la prima idea del genere in Italia, ma di certo lo per la nostra zona". Il sito www.villapieri.it stato rinnovato ed online da pochi giorni. Lofferta turistica ampia e spazia a 360 gradi. "In primo luogo - aggiunge il titolare - il nucleo originario della casa antico e gi ai primi del 900 era frequentato dal critico letterario cesenate Renato Serra. A breve metteremo anche una targa a ricordo di questo illustre ospite. Poi continua la nostra attivit di Bed&Breakfast, con quattro posti letto, ideale per chi voglia staccare la spina e godersi pace e tranquillit. In pi stiamo per avviare il servizio di affitta il giardino". Questultima proposta imita realt gi esistenti allestero. Pieri mette a disposizione la cucina esterna e lampio parco adiacente alla villa per incontri, feste, momenti di relax. I prezzi sono bassi e linvito rivolto a famiglie, gruppi

Ilprimo"bikepoint" delterritorio
Presso Villa Pieri una stazione di sosta per i ciclisti che possono trovare loccorrente per sistemare la bici

Villa Pieri. Nella foto piccola, gli attrezzi per sistemare le bici (foto Gmz)

parrocchiali, amici che vogliono vivere la collina. "Per certi eventi - continua Pieri lideale avere un posto tranquillo, a contatto con la natura, che sia autogestibile e a costo basso. Credo che lidea di affittare il giardino con la possibilit di uso di una cucina indipendente vada incontro allesigenza di molte persone. E una proposta alternativa al mare, alle piscine, ai luoghi con traffico e caos. Qua, a Montecodruzzo, la tranquillit assicurata".

Le idee di Pieri sono continue. Sta realizzando, in unarea dei 13 ettari di terreno che circondano la casa, un tracciato di mountain bike per i pi piccoli, mentre per gli esperti si stanno studiando percorsi pi ampi nelle colline della zona. "Non va dimenticato - conclude il proprietario - che Montecodruzzo ha una lunga storia ed citato in molti documenti antichi. Qui nel nostro terreno vi era una cava del famoso sasso di Montecodruzzo, utilizzato nei secoli passati anche per realizzare i capitelli. Pare che il diffuso cognome Scarpellini derivi proprio dallattivit di coloro che lavoravano il sasso in questa zona. Poi ci sono documenti che citano la presenza di una sorgente di acqua salata, utilizzata per sopperire alla mancanza di sale. E, infine, vi era anche una sorgente di acqua solfurea". Insomma, una Montecodruzzo tutta da scoprire. Cristiano Riciputi

Quando i turisti della Riviera salgono in collina


Nelle scorse settimane Casa Celincordia, di Cesena, ha ospitato un gruppo di villeggianti del mare. Un primo passo verso unintegrazione turistica di territorio

I turisti del mare in visita a Casa Celincordia

Monica Boschetti: "Non si deve procedere a caso, ma individuare le persone giuste che sanno apprezzare i prodotti del territorio e lambiente dellentroterra"

a tanti anni si parla di coniugare il turismo della Riviera con quello dellentroterra, ma il matrimonio era stato sempre rimandato. Ora pare che, se non proprio di matrimonio, si possa parlare di fidanzamento. Un paio di settimane fa Casa Celincordia ha ospitato 150 turisti che erano in villeggiatura in alcuni alberghi della costa. Provenivano per lo pi dal Piemonte e sono arrivati alla villa, posta sulla salita dei Gessi a Cesena, organizzati in tre pullman. In precedenza avevano fatto visita alla citt di Cesena. E stato un primo tentativo di far dialogare il mare con lentroterra. Tutti gli operatori turistici locali ne parlano da tempo ma, nel concreto, non si mai fatto molto. Ma il territorio cesenate pu offrire momenti diversi e una vacanza che non sia solo sabbia, ombrellone e mare. Un turismo pi maturo, perci, consapevole che qualche ora tolta al lettino da abbronzatura rappresenta un arricchimento culturale.

"Limportante individuare il target giusto - spiega Monica Boschetti che ha contribuito a realizzare levento per conto di Casa Celincordia - vale a dire le persone che possono apprezzare questa scelta alternativa. Un giovane di 18 anni, probabilmente, preferisce divertirsi in spiaggia, ma una famiglia con bambini potrebbe scegliere di variare la propria vacanza visitando luoghi nuovi". E poi vi il capitolo dei prodotti tipici che, supportati da una grande pubblicit a livello mediatico, trovano il riscontro del pubblico. Ormai tutti i canali tv hanno trasmissioni dedicate allenogastronomia, alla qualit dei prodotti artigianali, al vino e allolio, e il turista cerca di scoprire questi tesori. "Durante la visita- continua Monica Boschetti - durata poco pi di unora, i turisti si sono potuti rilassare in giardino, hanno ammirato il panorama delle colline cesenati, li abbiamo fatti accomodare negli ampi spazi interni della villa. Poi avevamo preparato una zona con assaggi di eccellenze vino di nostra produzione. Da un lato avevamo

esposto i nostri vini e il nostro olio e alcuni turisti hanno acquistato qualcosa". Si trattato di un primo tentativo, di unesperienza voluta da un albergatore e da Casa Celincordia." Lo scopo di queste iniziative - conclude Monica Boschetti - offrire un diversivo, unalternativa ai turisti. Ma, per contro, anche gli operatori dellentroterra devono guadagnarci qualcosa. Serve molto equilibrio. Il pullman ha un costo, le degustazioni pure, cos come lapertura della villa, ma al turista non si pu chiedere troppo, soprattutto in questo periodo di crisi. E necessario, pertanto, limpegno di tutti per valorizzare e rendere davvero interessante una vacanza che abbini quanto la Riviera pu offrire con la variet del nostro territorio collinare, alla scoperta della bont dei prodotti locali". Solo cos queste iniziative potranno dare soddisfazione a tutti coloro che, come Casa Celincordia, con impegno, cercano di promuoverle in un contesto di tipicit e rispetto delle tradizioni. Cr

Gioved 4 luglio 2013

Vita della Diocesi

NOTIZIARIO DIOCESANO

Don Mirco Bianchi parroco a Gatteo a Mare


Lingresso domenica 7 luglio alle 18
Nella celebrazione eucaristica presieduta dal vescovo Douglas Regattieri domenica 7 luglio alle 18, don Mirco Bianchi entrer come amministratore parrocchiale di Gatteo a Mare. Don Mirco, classe 1976, stato ordinato sacerdote nel giugno 2010. Per tre anni ha svolto il ministero di viceparroco a San Giacomo di Cesenatico. Don Mirco subentra a don Derno Giorgetti che nei prossimi mesi torner a Carupano, in Venezuela.

IL GIORNO DEL SIGNORE


Acclamate Dio, voi tutti della terra
Domenica 7 luglio - Anno C Quattordicesima Domenica del Tempo Ordinario Is 66,10-14c; Salmo 65; Gal 6,14-18; Lc 10,1-12.17-20
La messe molta, ma gli operai sono pochi: questi pochi sono i dodici, sono i settantadue, sono le comunit in minoranza in seno al giudaismo e al mondo pagano; il piccolo gregge (Lc 12,32), nome coniato da Ges per la sua chiesa di ogni tempo. Eppure la sproporzione tra lingente messe e la scarsit di operai pu essere colmata dalla preghiera perch il Signore della messe invii operai: al momento dellinvio dei discepoli il primo comando la preghiera. Del resto, non c missione che non sia preceduta da una supplica a Dio; non c evangelizzazione senza domanda che Dio apra la porta della predicazione e cos possiamo annunciare il mistero di Cristo (Col 4,3). Del resto, non aveva lo stesso Ges dato lesempio, pregando prima di chiamare i dodici (cf. Lc 6,12-13)? Ora Ges invia quei pochi discepoli non da soli ma a coppie perch la loro comunione fraterna gi annuncio del Regno: il Vangelo che trova nellamore il suo centro testimoniato da persone che si sostengono e si correggono a vicenda. Enzo Bianchi priore di Bose

La Parola di ogni giorno


luned 8 luglio san Adriano III papa Gen 28,10-22a; Sal 90; Mt 9,18-26 marted 9 santa Paolina Visintainer Gen 32,23-33; Sal 16; Mt 9,32-38 mercoled 10 santAmabile Gen 41,55-57; 42,57a.17-24a; Sal 32; Mt 10,1-7 gioved 11 san Benedetto patrono dEuropa Pr 2,1-9; Sal 33; Mt 19,27-29 venerd 12 santa Ermagora Gen 46,1-7.28-30; Sal 36; Mt 10,16-23 sabato 13 santEnrico Gen 49,29-33; 50,1526a; Sal 104; Mt 10,24-33

Sul Corriere Cesenate le foto delle vacanze


Saranno pubblicate nei giorni precedenti la Festa del Creato
Una proposta dalla commissione diocesana Gaudium et Spes in preparazione alla Giornata della Salvaguardia del Creato che si celebrer domenica 1 settembre (questanno avr luogo ai Cappuccini). Ai tantissimi gruppi (parrocchie, associazioni, privati...) in partenza per i campi scuola e le ferie estive in luoghi a stretto contatto con la natura, viene proposto di segnalare i propri clic pi belli e suggestivi allindirizzo creato@corrierecesenate.it. Le fotografie che arriveranno in redazione saranno pubblicate nelle settimane che precederanno la festa di settembre.

CHIESA INFORMA

Radio Maria da Santa Maria Goretti di Cesenatico


In diretta sabato 6 luglio alle 16,20
Lemittenta cattolica internazionale Radio Maria, in occasione della ricorrenza del martirio di Santa Maria Goretti vergine e martire, si collegher sabato 6 luglio alle 16,20 con la parrocchia di Santa Maria Goretti in Cesenatico. Guider il Rosario il parroco don Sauro Bagnoli; a seguire, presieder la Messa il vescovo di Cesena-Sarsina monsignor Douglas Regattieri.

l brano evangelico odierno ci presenta le esigenze della missione cristiana: come noi cristiani possiamo annunciare a tutti gli uomini la buona notizia che in Ges Cristo il Regno di Dio si fatto vicinissimo? Nel vangelo secondo Luca non ci viene descritto solo linvio dei dodici apostoli a Israele (cf. Lc 9,1-6): durante la salita verso Gerusalemme Ges, dopo aver annunciato le esigenze della vocazione a due persone che gli chiedono di seguirlo e a un terzo che egli stesso chiama (cf. Lc 9,57-62), designa altri settantadue discepoli e li invia a due a due avanti a s in ogni citt dove sta per recarsi. Viene cos prefigurata la missione alle genti, ai settantadue popoli della terra conosciuti dalla tradizione giudaica (cf. Gen 10), che giunger fino ai confini della terra dopo la morte e resurrezione di Ges (cf. Lc 24,47).

A MESSA DOVE
8.45 San Giuseppe (corso U. Comandini) 9.00 Santo Stefano, San Bartolo, San Paolo, San Domenico, Diegaro, Pievesestina, Ponte Pietra, chiesa Benedettine, Santa Maria Nuova, Bulgaria, San Vittore, San Carlo, Ruffio, San Tomaso, Diolaguardia, Valleripa 9.15 San Martino in Fiume 9.30 Santuario dellAddolorata, Madonna delle Rose, Osservanza, Villachiaviche, Bagnile, Casale, Montereale 9.45 Rio Marano, Bulgarn 10.00 Cattedrale, San Pietro, Case Finali, San Rocco, SantEgidio, Cappella del cimitero, Santa Maria della Speranza, Torre del Moro, San Pio X, Cappuccini, Istituto Lugaresi, SantAndrea in Bagnolo, Carpineta 10.30 Santuario del Suffragio, Casalbono 10.45 Ronta, Capannaguzzo 11.00 Basilica del Monte, San Pietro, Santo Stefano, San Paolo, San Bartolo, San Giovanni Bono, Villachiaviche, Addolorata, San Domenico, Calabrina, Calisese, Gattolino, Madonna del Fuoco, San Giorgio, Martorano, San Demetrio, Bulgaria, San Mauro in Valle, Pievesestina, Pioppa, Ponte Pietra, Santa Maria Nuova, San Martino in Fiume, Borello, San Carlo, San Vittore, Tipano, Macerone 11.10 Torre del Moro 11.15 Diegaro, Madonna delle Rose, Sorrivoli 11.30 Cattedrale, Osservanza, San Pio X 17.00 Cappella del Cimitero 17.30 Cappella osp. Bufalini 18.00 Cattedrale, San Rocco, San Domenico 18.30 Cappuccini, San Pietro 19.00 Osservanza 20.00 San Bartolo, Villachiaviche

Messe feriali a Cesena

7.00 Cattedrale, Cappuccine, Cappella dellospedale; 7.30 Basilica del Monte; 7.45 Chiesa Benedettine; 8.00 Cattedrale, San Pietro, San Bartolo, San Paolo, Santuario dellAddolorata; 8.30 Madonna delle Rose, San Domenico, San Rocco, Santo Stefano, Case Finali, Cappella cimitero 9.00 Suffragio, Addolorata 9.30 Osservanza 10.00 Cattedrale 17.00 Cappella del cimitero Cappella dellospedale (no al sabato) 17.30 Istituto Lugaresi 18.00 Cattedrale, Madonna delle Rose, San Domenico, San Paolo, San Rocco, Osservanza 18.30 San Pietro, Santa Maria della Speranza, Cappuccini, San Bartolo, SantEgidio 20.00 San Giovanni Bono (Ponte Abbadesse), San Pio X 20.30 Villachiaviche, Gattolino, Torre del Moro

Sabato e vigilie
15.30 Macerone (Casa Lieto Soggiorno) 16.00 Formignano 17.00 Cappella del cimitero 17.30 Santuario del Suffragio, Istituto Lugaresi, San Vittore 18.00 Cattedrale, Cappuccini, San Domenico, Santuario dellAddolorata, Santo Stefano, Diegaro, Madonna delle Rose, San Paolo, Borello 18.30 San Pietro, SantEgidio, Santa Maria della Speranza, Case Finali, San Rocco 19.00 Osservanza, San Bartolo, San Giorgio 19.30 Bulgarn 20.00 Villachiaviche, Gattolino, Bulgaria, Tipano, Ruffio, Pioppa, Ponte Pietra 20.30 San Giovanni Bono, San Pio X, Calisese, Torre del Moro, Martorano, Pievesestina 20.45 San Mauro in Valle

Gatteo a Mare, Valverde; 9,15 San Pietro; 10 Villalta, San Giacomo; 10,30 Cappuccini, San Giuseppe; 11 Santa Maria Goretti, Gatteo a Mare; Sala, Villalta; 11.15 Bagnarola, San Giacomo, Boschetto, Gatteo a Mare; 17.30 Cappuccini; 18 Gatteo a Mare; 18,30 Zadina (Park Hotel), Valverde; 20,30 Santa Maria Goretti; 20,45 Gatteo a Mare; 21 San Giacomo, Boschetto Longiano Sabato:18.00 Santuario SS. Crocifisso; 19 Crocetta 20,30 Budrio Festivi: ore 7,30 Santuario SS. Crocifisso; 8 Budrio; 8.45 LongianoParrocchia; 9,30 Budrio, Santuario SS. Crocifisso; 10 Badia, Balignano; 10 Montilgallo; 11 Budrio, Longiano-Parrocchia, San Lorenzo in Scanno; 11.15 Crocetta; 18 Santuario Santissimo Crocifisso Gatteo ore 18,30 (sabato); 9 / 11.15 / 18 SantAngelo: 20 (sabato); 8, 45 Casa di riposo, 9,30 - 11. Istituto don Ghinelli: 18,30 (sabato), 7,30 Gambettola chiesa SantEgidio abate: 8,30 / 10,30 / 18; 20,30 (sabato). Consolata: 17 (sabato); 7,30 / 9,30 Montiano ore 20.30 (sabato); 9 / 11. Montenovo: ore 20 (sabato, chiesina del castello), 10,30. Mercato Saraceno 10.00; San Romano:

prefestiva sabato, ore 18,30 (chiesa Mulino di Sotto); Taibo: 10; Pieve di San Damiano 11,30; Montejottone: 8.30; Montecastello: 11; Montepetra: 8.30; Linaro: 18 (sabato), 11; Piavola: 9,30 (chiesa parrocchiale); Ciola: 8.30 Sarsina Casa di Riposo: ore 16 (sabato). Concattedrale: 7,30 / 9 / 11 / 17; Tavolicci: 16 (sabato); Ranchio: 20,30 (sabato), 8 / 11; Sorbano: 9.30; Turrito: 17 (sabato), 10; San Martino: 9,30; Quarto: 10,30; Pieve di Rivoschio: 15,30; Romagnano: 11,15; Pagno: 16 (seconda domenica del mese, salvo variazioni); Corneto: 11; Pereto: 10

Civitella di Romagna Giaggiolo 16 (sabato), 9,30; Civorio 9,30 San Piero in Bagno chiesa parrocchiale ore 18 (sabato); 8,30 / 11 / 18. Chiesa San Francesco: 7 / 10 / 15,30 Bagno di Romagna ore 17 (sabato); 11.15 / 17; Selvapiana: 11,15; Acquapartita: 16 (sabato) Alfero ore 18 (sabato); 11.15 / 17.30; Riofreddo: 10 Verghereto ore 15 (sabato), 9,15 (domenica); Balze (chiesa Apparizione): 8,15 / 11,15 / 18; Montecoronaro: 9,45; Villa di Montecoronaro (al sabato) 18; Trappola: 9,30; Capanne: 11

DIOCESI DI CESENA|SARSINA - SETTIMANALE DI INFORMAZIONE FONDATO NEL 1911

Messe festive
7.00 Cattedrale 7.30 Santuario dellAddolorata, Cappuccine, Cappella dellospedale Bufalini, Calabrina, Ponte Pietra, Villachiaviche 8.00 Basilica del Monte, San Pietro, Santa Maria della Speranza, San Mauro in Valle, San Giorgio, Gattolino, San Pio X, San Giovanni Bono, SantEgidio, Calisese, Torre del Moro, Macerone, Capannaguzzo, Ronta, Borello 8.30 Cattedrale, San Rocco, Case Finali, Martorano, Cappella del cimitero, Madonna del Fuoco, Tipano, San Cristoforo, Roversano

Comuni del comprensorio


Cesenatico Sabato: ore 16 Boschetto, Villamarina; 18 Gatteo a Mare; 18,30 Valverde; 18,45 San Giuseppe; 19 Camping Cesenatico; 20,30 Santa Maria Goretti, Sala, Villalta; 20,45 Gatteo a Mare; 21 San Giacomo, San Pietro (Ponente), Boschetto Festivi: 7 Gatteo a Mare; 7,30 Valverde; 8 Bagnarola, Santa Maria Goretti, San Giacomo, Gatteo a Mare; 8,30 Sala, Boschetto; 9 Cappuccini, San Giuseppe,

Direttore editoriale Piero Altieri Direttore responsabile Francesco Zanotti Vicedirettore Ernesto Diaco
Membro della Federazione Italiana Settimanali Cattolici Associato allUnione Stampa Periodica Italiana

Testata che fruisce di contributi di cui allart. 3 comma 3 della legge n. 250 del 7/8/1990 Giornale locale ROC (Registro degli operatori di comunicazione)

Redazione via del Seminario, 85, 47521 Cesena (Fc) tel. 0547 300258, fax 0547 328812, www.corrierecesenate.it Segreteria e Amministrazione corso Sozzi, 39, Palazzo Ghini, Cesena, tel. e fax 0547 27234. Orario: feriali ore 9-11,30. Conto corrente postale n. 14191472 E-mail: redazione@corrierecesenate.it Abbonamenti annuo ordinario euro 45; sostenitore 70 euro; di amicizia 100 euro; estero (via aerea) 80 euro. Settimanale dinformazione Autorizz. Trib. Forl n. 409, 20/2/68 Iscrizione al Registro nazionale della stampa n. 4.234 Editore e Propriet Diocesi di Cesena-Sarsina Stampa Galeati Industrie Grafiche srl www.galeati.it via Selice, 187/189 - 40026 Imola

Tiratura del numero 26 del 27 giugno 2013: 7.550 copie Questo numero del giornale stato chiuso in tipografia alle 19 di marted 2 luglio 2013

Vita della Diocesi


FOTO SIR

Gioved 4 luglio 2013

In ottobre pellegrinaggio diocesano a Roma

a Diocesi propone per sabato 19 ottobre L un pellegrinaggio a Roma, nellanno della fede. Il pellegrinaggio si terr in pullman, con partenza alle 3,30 dalle parrocchie. Prima tappa: La fede celebrata e professata: dalle 11 alle 12, celebrazione eucaristica nella Basilica di San Pietro in Vaticano; recita del Credo per la professione di fede davanti alla tomba di San Pietro. Pranzo libero. Seconda tappa: La fede pregata, alle 15 trasferimento presso la Basilica di Santa

Maria Maggiore; preghiera e visita. Alle 16,30 termine della visita e partenza per Cesena. Quota di partecipazione: 60 euro. La quota comprende: viaggio in pullman, ingresso a Santa Maria Maggiore, Kit del pellegrino (mappa delle 7 vie della fede in Roma, braccialetto colorato del pellegrino, laccio e bustina porta badge, zainetto colorato con logo Annus Fidei 2012-2013, guida ai percorsi di fede, fazzoletto del pellegrino, libretto con i

testi liturgici e le preghiere). Per chi viaggia con mezzi propri: 10 euro (solo kit). Per le iscrizioni, necessario prenotare in parrocchia la propria partecipazione versando un acconto di 10 euro entro il 15 luglio. Conferma denitiva e saldo entro il 16 settembre. Per informazioni: Ufficio diocesano Pellegrinaggi, tel. 0547 610280, Centro Pastorale, tel. 0547 611001, e in tutte le parrocchie.

A Loreto, la tradizionale quattro giorni promossa da Unitalsi, Treno della Grazia Azione Cattolica e Commissione regionale per le famiglie

In breve
Tre seminaristi in Colombia e Venezuela
Simone Farina, Michele Galassi e Dennis Faedi sono i tre seminaristi della diocesi di CesenaSarsina che nei prossimi giorni si recheranno nelle missioni in Colombia e Venezuela. A Carupano, in particolare, dove da diversi anni vive il sacerdote dei donum don Giorgio Bissoni. Li accompagner don Crescenzio Moretti.

Rimangoammirato:bambini aiutaticonaffettoetenerezza
conclusione del "Treno della Grazia" che nei giorni scorsi ha accompagnato a Loreto migliaia di bambini che, con le loro famiglie, hanno partecipato alla tradizionale quattro giorni di preghiera, festa e condivisione, pubblichiamo la testimonianza di Altenio Benedetti, presidente della sezione cesenate dellUnitalsi (Unione nazionale italiana trasporto ammalati a Lourdes e santuari internazionali). Partecipo per la prima volta al Treno della Grazia. Voglio rendermi conto di persona di questa realt di cui ho sempre sentito parlare tanto bene. Loccasione mi offerta anche dalla necessit di accompagnare una famiglia - mamma, la figlia Giada di 14 anni e il fratello di un anno pi grande -. Giada non pu deambulare e nemmeno esprimersi con le parole, ma lo fa con i suoi grandi occhi e con i suoi sorrisi; appena la vedo intuisco che sar lei la protagonista di questo nostro pellegrinaggio. Partiamo con un pulmino assieme alle volontarie Donatella e Ilde per raggiungere Loreto. Alloggiamo a palazzo Illirico, accanto alla Basilica della Santa Casa, mentre i pasti ci vengono serviti nel refettorio del Palazzo Apostolico. La collocazione quanto mai agevole: albergo, basilica e piazza, tutto racchiuso in poche decine di metri. Il Treno della Grazia unopera nata nel 1969, una sorta di campo in quel di Loreto per bambini e ragazzi accompagnati dalle loro famiglie e dai loro educatori, promosso da Unitalsi, Azione Cattolica ragazzi e dalla Commissione regionale per le famiglie. Un gruppo di persone simpegna durante tutto lanno per la messa a punto del pellegrinaggio. Canti, giochi, eventi liturgici, la rappresentazione a puntate di una storia che fa da tema di fondo, incontri di formazione per i ragazzi e per i genitori, e questanno anche una giornata trascorsa al mare. Gioia di stare insieme, ma non solo questo; ci che fa la differenza unamicizia guidata dagli educatori e dai sacerdoti che tracciano il cammino indicando con chiarezza qual la meta. il riverbero dellAmo-

Gioved 11 luglio San Benedetto, Messa al monastero delle benedettine


ella storia dellumanit di tanto in tanto N emergono personalit con qualit eccezionali. Conoscere la loro vita e le tracce che hanno lasciato ci riempie sempre di stupore e ammirazione. Ma nelle vite dei santi c sempre qualcosa di diverso. Una grandezza che spesso non neppure legata alle qualit umane, ma il cui ricordo ed esempio rimandano a Dio e restano fecondi nel tempo. San Benedetto una di queste gure, non a caso stato proclamato patrono dEuropa e padre del monachesimo occidentale. Le monache benedettine lo ricorderemo in modo speciale gioved 11 luglio con una solenne celebrazione presieduta dal vescovo Douglas Regattieri. La Messa sar celebrata alle 9 nella chiesetta del nostro monastero in via Celincordia 185, a Cesena.

GIADA TRA I RAGAZZI DEL TRENO DELLA GRAZIA AL MOMENTO DEL LANCIO DEI PALLONCINI; VOLTI BELLI E SORRIDENTI E BAMBINI IN PIAZZA

re che ci dona lesistenza attimo per attimo sui nostri rapporti, ci di cui si fa esperienza in queste giornate e in questo luogo, veramente benedetto da Maria. Rimango ammirato nel vedere come bambini e ragazzi che hanno difficolt nei loro movimenti vengono aiutati dagli altri con affetto e gesti di tenerezza, dalla dedizione dei giovani che servono in refettorio e che riordinano le camere, dalla maestria con cui Marco e Matteo conducono le oltre 400 persone nelle attivit, dallo scatenamento dei ragazzi nei canti mimati e ballati e dalla rapidit con cui riescono a ripristinare il silenzio per lascolto, dalla loro partecipazione durante le celebrazioni liturgiche e la fiaccolata per le vie della citt. I bambini nei periodi liberi giocano a pallone con compostezza e senza eccessi nella piazza della Basilica, divenuta il cortile di casa. S, la piazza di Loreto, di cui ci siamo impossessati dislocando le attrezzature, le segreterie e il punto di assistenza medica, che ha fatto da bella e monumentale cornice al pellegrinaggio, dove anche i pi piccoli si muovevano in sicurezza, che, trasformata in teatro allaperto, ha udito le rappresentazioni e i canti dei nostri ragazzi, rendendo tutto tanto pi significativo. Penso che i lauretani abbiano gradito la nostra vistosa e rumorosa in-

vasione. Sono proprio momenti di grazia quelli che ci vengono concessi in questi giorni. I sorrisi di Giada e la sua volont di essere sempre presente tra i ragazzi ne sono una conferma. Non le mancato nemmeno il bagno nelle acque dellAdriatico per quasi mezzora, sicura in braccio a Fabio. A tavola attenta a tutto e fa capire con chiarezza ci che le gradito. La mamma la imbocca, tra loro c un dialogo fatto di teneri sguardi, si scherza e a volte Giada la prende un po in giro. Comincio a leggere il suo modo di comunicare. I ragazzi la accarezzano, alcuni le si affezionano in maniera particolare, come Maria Chiara. Riceve anche la visita del suo parroco, don Giorgio, e della sua catechista di passaggio da Loreto. Quali ricchezze e quali abilit si celano nelle persone che sbrigativamente definiamo disabili! Alice ormai una star del TdG, ci regala di tanto in tanto i suoi pensieri, cos attenti, premurosi, pieni di saggezza tanto da venir circondata da ragazzi desiderosi di comunicare con lei, che pure non parla. Riporto un brano di un pensiero che ci ha lasciato: "Io vi saluto, cari amici, ogni anno

Gmg a Rio de Janeiro e a Milano Marittima


In nove, da Cesena-Sarsina, alla Giornata mondiale della Giovent a Rio de Janeiro, in Brasile. Partiranno luned 15 luglio i giovani che, guidati da don Marcello Palazzi (delegato diocesano per la Pastorale giovanile) vivranno lesperienza della Gmg e dellincontro dei giovani di tutto il mondo con papa Francesco. I loro nomi: Tiberio Meneghelli, Fabrizio Ricci (seminarista), Francesco Gualteri (Montiano), Gloria Valzania e Dylan Donati (Unit Pastorale Mercatese), Giacomo Battistini (SantEgidio), Giulia Nucci (Sarsina), Luigi Pirini Casadei (Pievesestina). Dal 16 al 22 luglio, nei giorni precedenti la Gmg, i giovani pellegrini della diocesi vivranno una settimana missionaria in Goias, prima di recarsi a Rio. Torneranno marted 30 luglio. Il gruppo partir insieme a 13 giovani pellegrini della diocesi di Modena-Nonantola, guidati da don Stefano Violi, delegato per la Pastorale giovanile di Modena. GMG a Mi.Ma. Per chi resta a casa e desidera comunque vivere unesperienza di comunione con chi alla Gmg in Brasile, la Pastorale Giovanile delle diocesi di Cesena, Faenza, Forl, Imola, Ravenna e Rimini propone la Gmg a Mi.Ma, il 27 e 28 luglio a Milano Marittima (Ravenna). Questo il programma della due giorni: alle 16 di sabato 27 luglio ritrovo presso la parrocchia Stella Maris (III Traversa Pineta 1, Milano Marittima), spostamento a piedi verso il Parco Naturale ( disponibile anche un servizio navetta); alle 17 catechesi presso il parco naturale suddivisi fra giovanissimi e giovani. Alle 20 cena al sacco e festa. Alle 22,30 veglia di preghiera e a seguire possibilit di confessioni, colloqui, adorazione personale presso le fontane di luce. Alle 6 celebrazione della Messa, in spiaggia. Alle 7 colazione per tutti e saluti. Quota di partecipazione: 5 euro. Per info e iscrizioni: segreteria per il servizio diocesano di Pastorale giovanile, cell. 346 3008218, serviziopgx@gmail.com

la commozione sale nel cielo con i palloncini che lanciamo. sempre bello trascorrere questi giorni insieme ed sempre bello vedere i cambiamenti positivi di ciascuno in cos pochi giorni. Cari amici, un grazie per il bene che avete donato e che avete ricevuto; un grazie per i sentimenti sinceri che si sono respirati; un grazie per lascolto e laccoglienza dimostrata gli uni verso gli altri". Non si poteva testimoniare in modo migliore ci che stato il Treno della Grazia, unesperienza che ti cambia, ti d un respiro e un orizzonte nuovo. Dopo la Messa conclusiva, mi trattengo in preghiera nella Santa Casa, affido alla Vergine tutto il bene sperimentato e la ringrazio. Accanto a me vedo Fabio, penso che dora in poi guarder in modo diverso sua moglie e i suoi bimbi. Esco sul sagrato, vengono lanciati i palloncini che simboleggiano laffidamento dei nostri desideri a Maria. Il cielo azzurro di Loreto si colora. Altenio Benedetti

Gioved 4 luglio 2013

Vita della Chiesa


che il nostro passato, il peccato, e accogliere la novit del Vangelo. Di fronte a quel mettersi in cammino verso Gerusalemme, ecco che affiorano le nostre resistenze; di fronte al gesto di libert di una scelta, altre scelte che ritardano il nostro andare verso la meta. C unassunzione di responsabilit nelle nostre scelte, ricorda Papa Francesco allAngelus. E porta lesempio meraviglioso di coraggio e di discernimento di Benedetto XVI. Ricorda e spiega la scelta del suo predecessore di rinunciare al Soglio Pontificio: Quando il Signore gli ha fatto capire, nella preghiera, quale era il passo che doveva compiere, dice Papa Francesco, Benedetto ha seguito la sua coscienza, cio la volont di Dio che parlava al suo cuore. E questo esempio del nostro padre fa tanto bene a tutti noi, come un esempio da seguire. La coscienza il luogo pi intimo dove ascoltare la voce di Dio. Cos papa Francesco spiega limportanza che anche per Ges ha la coscienza: rimprovera Giacomo e Giovanni che chiedono la punizione per i Samaritani che non lo hanno accolto, e dice loro di proseguire verso un altro villaggio: Ges non impone mai, Ges umile, Ges invita - spiega Papa Francesco - se tu vuoi, vieni. Lumilt di Ges cos: lui invita sempre, non impone. Cos ricordando la scelta compiuta dal suo predecessore, Francesco spiega che la coscienza non inutile, serve a orientare la propria vita. Anche quel mettersi in cammino di Ges verso Gerusalemme, non una scelta subita, imposta. Ges, nella sua esistenza terrena, non era, per cos dire, telecomandato. La ferma decisione di salire a Gerusalemme, nonostante la consapevolezza che sarebbe stata lultima volta, che ci sarebbero stati larresto, la condanna, la sofferenza e la morte, una decisione presa nella sua coscienza, ma non da solo: insieme al Padre, in piena unione con lui. Ha deciso in obbedienza al Padre, in ascolto profondo, intimo della sua volont. nel Padre che Ges trovava la forza e la luce per il suo cammino; decisione presa in piena libert perch Ges vuole noi cristiani liberi spiega Francesco. una libert che viene dal dialogo con il Padre, con Dio. Ges non vuole n cristiani egoisti, che seguono il proprio io, non parlano con Dio; n cristiani deboli, cristiani, che non hanno volont, cristiani telecomandati, incapaci di creativit, che cercano sempre di collegarsi con la volont di un altro e non sono liberi. La libert che chiede Ges, spiega ancora Francesco, si fa nel dialogo con Dio nella propria coscienza, che non significa seguire il proprio io, fare quello che mi interessa, che mi conviene, che mi piace. La coscienza, afferma, lo spazio interiore dellascolto della verit, del bene, dellascolto di Dio; il luogo interiore della mia relazione con lui, che parla al mio cuore e mi aiuta a discernere, a comprendere la strada che devo percorrere, e una volta presa la decisione, ad andare avanti, a rimanere fedele. Fabio Zavattaro

La domenica del Papa Ascoltare la coscienza


C unassunzione di responsabilit nelle nostre scelte, ha ricordato papa Francesco allAngelus di domenica 30 giugno. E ha portato lesempio meraviglioso di coraggio e di discernimento di Benedetto XVI

Catholica
di Stefano Salvi

ANCHE LAVSI AIUTA LA SIRIA


La situazione in Siria sempre pi grave. Padre Franois Mourad, francescano di 49 anni, stato ucciso il 23 giugno a Ghassanieh. Il 27 giugno un ordigno, che aveva come obiettivo un istituto caritatevole musulmano, ha provocato gravi danni anche alla cattedrale greco ortodossa di Damasco, uccidendo quattro persone e ferendone una decina. In questo contesto lAvsi ha fatto lappello #10forSyria, che durer fino al 31 agosto, in quanto donando 10 euro si pu riempire una cisterna di 2mila litri dacqua, con la stessa somma si comprano 2 chilogrammi di fagioli, 2 di riso, 2 di zucchero e 2 litri di olio e con la stessa cifra si paga unora di corso di ripetizione per un bambino siriano.

IL MAESTRO RICCARDO MUTI A SOSTEGNO DEL KENIA


Per sostenere la Little Prince, una scuola della baraccopoli Kibera di Nairobi in Kenya, che, anche grazie allimpegno della Fondazione Avsi, accoglie circa 350 bambini, il maestro Riccardo Muti, insieme al Ravenna Festival e a tutti gli artisti coinvolti, ha deciso di devolvere lintero incasso della prova del Nabucco di Verdi, che si terr al Pala De Andr di Ravenna sabato 13 luglio alle 11. Il costo del biglietto, che si potr prenotare su tickets@ravennafestival.org di 10 euro. Il maestro Nuti il 9 luglio 2011 aveva gi visitato la scuola a Nairobi.

SINDACO MUSULMANO CHIEDE SCUOLE CATTOLICHE


Lagenzia AsiaNews il 24 giugno ha riportato la notizia secondo la quale in Bangladesh, il sindaco musulmano di Rajshahi ha chiesto al vescovo scuole cristiane, affermando: I cattolici svolgono un lavoro educativo esemplare nel settore educativo, hanno istituti noti in tutto il Paese e sono ottimi centri per la formazione degli studenti. In Bangladesh infatti vi sono le seguenti scuole cattoliche: 302 elementari; 4 universit; 50 licei. Il sindaco ha fatto la sua richiesta perch nel suo territorio non vi ancora nessuna scuola cattolica.

ettersi in cammino verso Gerusalemme. la ferma decisione di Ges raccontata da Luca nel Vangelo. In questa decisione c s unidea di movimento e, cio, landare verso la citt consapevole di ci che sarebbe poi accaduto; ma c anche un movimento che tocca la persona che sceglie di accogliere il messaggio di Cristo. E questo accade allinizio del cammino quando vengono fuori speranze e attese ma anche resistenze, paure. I samaritani gli negano lingresso nel loro villaggio perch era in cammino verso Gerusalemme. Se c chi gli dice ti seguir ovunque tu vada, si sente anche rispondere: Permettimi di andare prima a seppellire mio padre; prima lascia che io mi congedi da quelli di casa mia. Nelle risposte di Ges - andare avanti se non lo accolgono, lascia che i morti seppelliscano i loro morti, e chi mette mano allaratro e poi si volge indietro non adatto al regno di Dio - c un messaggio preciso che non un rinnegare storia e tradizioni, ma invito a superare le nostre paure, le nostre abitudini; un lasciarsi alle spalle ci

Quando il Signore ha fatto capire a papa Ratzinger, nella preghiera, quale era il passo che doveva compiere, dice papa Francesco, Benedetto ha seguito la sua coscienza, cio la volont di Dio che parlava al suo cuore. E questo esempio del nostro padre fa tanto bene a tutti noi, come un esempio da seguire

RICORDO DI PADRE BERTON MISSIONARIO IN SIERRA LEONE


Sullagenzia Fides del 27 luglio, in un articolo intitolato Si spento padre Bepi Berton, lapostolo dei ragazzi-soldato della Sierra Leone, padre Carlo Di Sopra, superiore dei Saveriani, cos ricorda il missionario italiano, morto il 25 giugno di malattia a 81 anni, missionario in Africa per quarantanni: In tutte le attivit e iniziative puntava a questo: formare persone-uomini e donne-libere, coscienti e autosufficienti, capaci di sostenere la propria famiglia e fare sviluppare la societ. Lagenzia Fides ricorda anche che il lavoro di recupero dei bambini soldato fatto da padre Berton ha avuto vari riconoscimenti internazionali e nel 2001 lallora segretario generale dellOnu lha voluto incontrare di persona, visitando il suo centro di riabilitazione di Kissy alle porte di Freetown, e ha voluto che parlasse in congressi internazionali, come esperto in recupero umanitario.

Vita della Chiesa

Gioved 4 luglio 2013

Lumen Fidei la prima Enciclica di papa Francesco


Verr presentata venerd 5 luglio dal prefetto della Congregazione dei vescovi, dal prefetto del Congregazione per la Dottrina della Fede e dal presidente del Pontificio Consiglio per la promozione della nuova evangelizzazione
enerd 5 luglio alle 11 V verr presentata la prima enciclica di papa Francesco, Lumen dei. La notizia stata data nella mattina di luned 1 luglio dal direttore della Sala stampa vaticana,

padre Federico Lombardi, che ha anche annunciato unaltra notizia di rilievo, quella del viaggio di papa Francesco, luned 8 luglio, allisola di Lampedusa. Quanto allenciclica, padre Lombardi ha sottolineato che verr presentata dal prefetto della Congregazione dei vescovi, cardinale Marc Ouellet, dal prefetto del Congregazione per la Dottrina della Fede, monsignor Gerhard Ludwig Muller, e dal presidente del Ponticio Consiglio per la promozione della nuova evangelizzazione, monsignor Rino Fisichella.

L8 luglio papa Francesco a Lampedusa Partire dalla periferia


Il Pontefice arriver poco dopo le 9, raggiunger Cala Pisana da dove simbarcher per raggiungere via mare il Porto dellisola. Al largo, lancer in mare una corona di fiori in ricordo di quanti hanno perso la propria vita in mare
l primo viaggio di papa Francesco sar a Lampedusa, lestrema frontiera delle migrazioni, la Porta dEuropa, luogo simbolico di speranza o, al contrario, di morte e disperazione. Luned 8 luglio il Papa celebrer una Messa nello stadio per gli immigrati e la popolazione locale e getter una corona in mare per tutte le vittime dei viaggi della speranza, oltre 19 mila dal 1988 ad oggi. La notizia giunta luned 1 luglio inaspettata, ma linvito era partito dalla comunit cattolica dellisola, che a marzo gli scrisse una lettera nella quale chiedeva al Papa di farsi pellegrino in questo santuario del creato, dove per migliaia di migranti, senza patria e senza nome, rinata la speranza del domani nella certezza amica delloggi. Le attese della comunit lampedusana. La comunit emozionatissima, un sogno che diventa realt. Per un giorno Lampedusa diventer il centro del mondo. Non mi aspettavo che avrebbe detto s, almeno non cos presto - confida allagenzia Sir don Stefano Nastasi, parroco di Lampedusa -. Anche il nostro arcivescovo monsignor Montenegro laveva invitato durante la visita ad limina. Labbiamo saputo una settimana fa, in via riservata. Il nostro atteggiamento afferma - sar quello dellascolto. Abbiamo tanto parlato, ora il momento di ascoltare quello che il Signore ha da dirci attraverso il vescovo di Roma. Questo latteggiamento che avremo, con molta semplicit, come nello stile della comunit lampedusana, con quella generosit del cuore che la contraddistingue. Secondo il parroco, questo viaggio va letto nellottica della scelta del Papa di partire da una periferia geografica ed esistenziale: il suo primo viaggio, papa Francesco vuole partire da qui per dire che la periferia ha qualcosa da raccontarci. Vuole ascoltare e nello stesso tempo dare un messaggio che parta dalla periferia e vada verso il centro del cuore delluomo. Preghiere per le vittime del mare e messa. Papa Francesco, profondamente toccato dal recente naufragio di unimbarcazione che trasportava migranti provenienti dallAfrica - si legge in una nota della sala stampa vaticana -, ultimo di una serie di analoghe tragedie, intende pregare per coloro che hanno perso la vita in mare, visitare i superstiti e i profughi presenti, incoraggiare gli abitanti dellisola e fare appello alla responsabilit di tutti affinch ci si prenda cura di questi fratelli e sorelle in estremo bisogno. A motivo delle particolari circostanze, la visita si realizzer nella forma pi discreta possibile, anche riguardo alla presenza dei

vescovi della regione e delle autorit civili. La visita a Lampedusa avverr in mattinata, con la maggiore semplicit e discrezione possibile, ha precisato padre Federico Lombardi: Il Papa percorrer un breve tratto in mare su una barca, getter una corona di fiori in memoria dei molti scomparsi e quindi, arrivato al porto, saluter le autorit locali e celebrer una messa di suffragio, ripartendo in tarda mattinata. La comunit cattolica sta lavorando alacremente allorganizzazione, con pochissimi giorni a disposizione. La messa sar nello stadio: non si sa ancora la capienza, che pu variare dalle 5mila alle 10mila persone. Un dono di grazia straordinario. La Chiesa agrigentina, la diocesi a cui appartiene Lampedusa, ha subito accolto con immensa gioia la notizia della visita di Papa Francesco alla comunit di Lampedusa. un dono di grazia straordinario - ha scritto in un messaggio monsignor Francesco Montenegro, arcivescovo della diocesi siciliana -, del quale intendiamo, sin da adesso, ringraziare la Divina Provvidenza e la premura

apostolica del successore di Pietro. La scelta dellisola di Lampedusa, come primo viaggio, da parte del Santo Padre - osserva monsignor Montenegro -, essa stessa un messaggio forte che ci aiuta a leggere la storia con gli occhi di Dio. Lampedusa prosegue -, per la sua strategica posizione, ormai da diversi anni la terra di approdo di migliaia di profughi provenienti dal vicino continente africano e in cerca di una vita dignitosa in Italia e nel resto dellEuropa. Tale fenomeno immigratorio, nella sua complessit e con il carico di sofferenza che manifesta, lespressione di un bisogno di giustizia che riguarda milioni di figli di Dio che non pu pi essere taciuto. La presenza del Papa, dice, ci sosterr nellimpegno affinch il Vangelo doni a tutti forza di libert, di giustizia e di pace, mentre confermer la comunit cristiana nellesercizio della carit e dellaccoglienza. Larcivescovo invita la comunit ecclesiale a valorizzare i pochi giorni che ci separano dallevento storico, con unintensa preparazione spirituale e un forte coinvolgimento ecclesiale per fare tesoro di questa inattesa e meravigliosa sorpresa.

Ponte Giorgi

DIPLOMI - RECUPERO ANNI SCOLASTICI


DA ANNI NELLA TUA CITT

CENTRO STUDI CARTESIO


Sono aperte le iscrizioni allanno scolastico 2013-2014
- VUOI RECUPERARE GLI ANNI SCOLASTICI PERDUTI? - TI SERVE UN DIPLOMA PER INSERIRTI NEL MONDO DEL LAVORO?
IL CENTRO STUDI CARTESIO TI OFFRE LA POSSIBILIT DI CONSEGUIRE UN DIPLOMA E DI RECUPERARE GLI ANNI SCOLASTICI, CON LAIUTO DI DOCENTI QUALIFICATI E CON GRANDE ESPERIENZA NEI SEGUENTI INDIRIZZI:

Piatti tipici romagnoli, accompagnati da pizzichi di novit e voglia di scoprire sapori particolari. Pasta fatta in casa e dolci scrupolosamente secondo le ricette delle nostre nonne

GEOMETRA - RAGIONERIA - LICEO SCIENTIFICO - DIRIGENTE DI COMUNIT LICEO CLASSICO - ITI - LICENZA MEDIA - LICEO SOCIO PSICO-PEDAGOGICO CONTATTACI PER INFORMAZIONI tel. 0547 24700 - viale Mazzoni 31/A 47521 Cesena (Fc) Cell. 347 9761004 e-mail: centro.cartesio@libero.it www.paginegialle.it

Ristorante Albergo Bar


47020 Cella di Mercato Saraceno (Fc) Tel. 0547 96581-96563 - fax 0547 96636 pontegiorgi2004@libero.it Facebook: Pontegiorgi Risto

10

Gioved 4 luglio 2013

Attualit

CAOS POLITICO. La giovane democrazia fa i conti con le difficolt della transizione democratica

Egitto di un movimento ufficialmente popolare che dichiara nel caos di aver raccolto 22 politico, oltre a trovarsi milioni di firme in piena crisi documentabili a economica e con una sostegno della societ richiesta di dimissioni profondamente del presidente Morsi, spaccata, ormai da ma che oltre a questo anni. Ci non solo un piuttosto problema per gli frammentato. I leader egiziani, che subiscono del fronte laico in prima persona le moderato, fra cui conseguenze di questa Mohamed El Baradei, difficile situazione, ma ex direttore un pericolo per tutta dellAgenzia larea mediorientale. internazionale per La situazione a Il Cairo lEnergia atomica, infatti molto grave e sono divisi da forti c chi teme personalismi e mentre addirittura una guerra ampi settori civile. Al momento dellopinione pubblica questa eventualit non si oppongono a Morsi sembra la pi perch il suo governo Molto dipender da come i Fratelli Musulmani e lesercito decideranno di giocare probabile, ma molto non stato in grado di dipender da come risollevare la grave le proprie carte, ma la situazione richiede la massima attenzione reagir il presidente situazione economica Morsi alle del Paese, altri sono da parte di tutta la comunit internazionale manifestazioni di principalmente piazza e da come le preoccupati per le forze armate si porranno nei confronti essendo stato eletto dove la cultura politica liberale tentazioni teocratiche dei Fratelli dei Fratelli Musulmani, di cui il democraticamente dal popolo patrimonio di una netta minoranza. Musulmani e dei salafiti. presidente espressione. Negli ultimi egiziano. Per la verit, la validit delle Come previsto da chi era piuttosto Al momento difficile fare previsioni giorni in varie citt del Paese si sono elezioni stata messa in dubbio dalla scettico sullesito della Primavera sugli sviluppi a breve termine. svolte manifestazioni a tratti anche corte suprema egiziana che ha Egiziana e sulla consistenza del fronte Quasi tutto dipender da come i violente contro il governo in carica. ingaggiato uno scontro istituzionale liberal, i Fratelli Musulmani sono Fratelli Musulmani e lesercito Centinaia di persone sono state anche con la commissione che ha riusciti a vincere le elezioni, a lasciare decideranno di giocare le proprie carte, arrestate, i feriti sono alcune decine e redatto la nuova costituzione, una forte impronta sulla nuova ma la situazione egiziana richiede la si sono contati anche sette morti, fra fortemente venata di islamismo costituzione e a occupare molti ruoli massima attenzione da parte di tutta la cui un giovane americano. Domenica politico e che Morsi ha fatto approvare chiave sia nel governo che ai livelli pi comunit internazionale. scorsa centinaia di migliaia di persone in fretta e furia. alti della pubblica amministrazione. In Se il pi importante Stato si sono radunate in Piazza Tahrir come Sono le stranezze della giovane sostanza, la distanza fra la retorica della regione scivolasse in una spirale ai tempi della mobilitazione contro democrazia egiziana, o forse sarebbe dialogante e lutilizzo spregiudicato del di violenza, ne seguirebbero Mubarak, per chiedere esattamente la meglio dire le conseguenze pratiche potere conferito dal consenso conseguenze molto gravi ad ampio stessa cosa che i manifestanti delle difficolt che comporta una elettorale stata pi grande di quanto raggio, anche perch Israele a quel chiedevano allora, ossia le dimissioni transizione democratica in un Paese molti, anche in Egitto, si aspettassero. punto si troverebbe con due Paesi in del presidente. Morsi, per, ha come lEgitto, in cui non mai esistito Proprio questo malcontento diffuso guerra ai propri confini. dichiarato che non si dimetter, un regime democratico indipendente e rappresenta oggi il maggiore collante Stefano Costalli

SullEgitto lombra della guerra civile

Si allarga lo scandalo delle intercettazioni che coinvolge anche i vertici dellUnione europea e diversi Paesi membri

Per Andrea Margelletti, presidente del Cesi, si tratta di una normale prassi: Tutti i governi del mondo spiano. Quello che cambia sono le risorse, non gli intenti

Datagate. In questo sistema c correttezza, ma non innocenza


una tempesta in un bicchier dacqua. Nessuno Stato al mondo si comporta diversamente. E allora perch dovrebbero esserci ripercussioni nelle relazioni tra i Paesi?. Trattiene a stento un sorriso Andrea Margelletti, presidente del Cesi (Centro studi internazionali) e consigliere strategico del ministro della Difesa, alluscita da una riunione con il capo di stato maggiore dellAeronautica militare italiana. Sono ore di grande fermento nelle Cancellerie e nelle sedi istituzionali di mezzo mondo. E se il presidente francese Francois Hollande appare irremovibile - Non possiamo accettare questo tipo di comportamento tra partner e alleati Barack Obama distende i toni e assicura trasparenza: Forniremo agli alleati europei tutte le informazioni che vogliono riguardo alle accuse di spionaggio. Ma sul caso Datagate, e sugli sviluppi del frastuono che in questi giorni sta montando dopo la rivelazione di presunte intercettazioni ai danni delle istituzioni dellUnione

europea e di Stati membri, Margelletti ha le idee chiare: Perch gridare allo scandalo? Non consuetudine di tutti i Paesi cercare di ottenere il maggior numero di informazioni possibile? Altrimenti a cosa servirebbero i servizi di intelligence?. Informare il pubblico su ci che viene fatto in loro nome e su ci che fatto contro di loro. Sono queste le motivazioni che hanno spinto lex analista Nsa (National security agency) Edward Snowden a rivelare alla stampa i dettagli dei programmi top-secret di sorveglianza di massa adottati dal governo americano. Da fuga di notizie fuori controllo, il Datagate si sta trasformando in un caso diplomatico tra Usa e Ue? Assolutamente no, soltanto apparenza. Si tratta del lavoro normalmente svolto dai servizi segreti. Lo fanno tutti, ma limportante non farsi prendere con le mani nella marmellata. Tutti protestano, ma tutti sanno che questo un sistema dove c correttezza ma non c innocenza. Tra poco le cose torneranno come prima.

Secondo le ultime rivelazioni, la Nsa avrebbe effettuato intercettazioni persino nelle missioni diplomatiche europee a Washington e a New York. Cosa pu significare per i rapporti tra Stati? Non credo possano esserci ripercussioni. I servizi segreti europei, compatibilmente con il fatto che sono assai pi piccoli e meno ricchi, cercano di fare le stesse cose.

informazioni che compongono il quadro strategico di una nazione. Dunque giusto affermare che molti governi spiano? Non molti, ma tutti i governi del mondo spiano. Quello che cambia sono le risorse e le capacit, non gli intenti.

Che genere di informazioni vengono raccolte da programmi di sorveglianza come Prism? C davvero un pericolo per la privacy dei cittadini? Della vita privata dei cittadini non importa a nessuno. Anche lambasciata italiana sembra Quello che interessa ad una nazione sono le informazioni essere stata messa sotto controllo. le- sensibili: economia, difesa, sicurezza, politica, welfare. I cito raccogliere informazioni sensibili dati sulle singole persone non interessano. Al contrario di che riguardano la vita interna di un quanto si sente, il pericolo per la privacy assolutamente Paese amico? inesistente. I privati cittadini non devono temere nulla da Non un caso che nel mondo queste raccolte dati. dellintelligence non esista la definizione servizio amico ma servizio Fino a ora Snowden ha chiesto asilo a 21 Paesi, minaccollegato. Questo spiega molto. In un ciando nuove rivelazioni. Cosa pu avere spinto un analimondo di specchi come quello dei sta dei servizi segreti a compiere un passo simile? Credo ci siano motivazioni personali, ma ho difficolt a servizi segreti, ogni opportunit per ritenere che possano essere sufficienti. Non escluderei che sapere di pi viene sfruttata. Le sia stato avvicinato da realt straniere che giocando sul suo informazioni sono informazioni, si malessere nei confronti del servizio per il quale lavorava, e prendono da chi le ha, anche tra Paesi dal quale si aspettava magari una promozione, abbiano amici. La situazione politica alimentato in lui il desiderio di raccontare quanto sapeva. allinterno dei partiti, la gestione del Riccardo Benotti sistema industriale: sono tutte

Attualit

Gioved 4 luglio 2013

11

La 34esima edizione si svolger alla Fiera di Rimini dal 18 al 24 agosto

Villaggio globale
di Ernesto Diaco

e r t s o m tutte le

FAI ATTENZIONE. STUPISCI. RACCONTALO


Nel sito internet dellUfficio nazionale per le comunicazioni sociali della Cei (www.chiesacattolica.it/ucs) una nutrita sezione presenta le iniziative promosse nelle varie diocesi sul fronte della comunicazione. La mappa dello Stivale interamente coperta di freccette rosse: una vera miniera, in continuo aggiornamento, per registrare la vivacit in atto fra le antenne cattoliche e magari prendere spunto per qualche buona idea da sviluppare in diocesi o in parrocchia. Fra le ultime notizie inserite si pu leggere del laboratorio sulla media education promosso a Molfetta e dei pellegrini col giornale in mano di Oropa; del percorso sui social network organizzato ad Asti e dellincontro a Gioia Tauro fra i catechisti della diocesi e il direttore del Centro televisivo vaticano. In cinquantadue famiglie di Busca, paese piemontese nella diocesi di Saluzzo, Avvenire entrato grazie ai figli chierichetti. A Como il quotidiano cattolico parte di un progetto di collaborazione insieme al settimanale diocesano, al periodico della Cattedrale e alla rivista del Seminario. Dallaltra parte della Lombardia, a Mantova, succede lo stesso, come attesta il nutrito kit di testate e inserti distribuito alla commemorazione solenne organizzata dalla diocesi nel primo anniversario del sisma. Clikk@more poi lintrigante slogan della Festa diocesana della famiglia che si tenuta domenica 9 giugno a Militello, nel cuore della Sicilia. Al centro dellevento, l'amore ai tempi di internet. Il tema di questanno affronta uno fra gli argomenti pi scottanti per la vita affettiva oggi spiega il vescovo di Caltagirone, monsignor Calogero Peri . La Chiesa non pu disinteressarsi dei fenomeni emergenti ed per questa ragione che vogliamo riflettere insieme. Musica, parole, colori in movimento invece il trinomio che sintetizza il progetto artistico-culturale della parrocchia del Sacro Cuore di Caltanissetta per proporre la via della bellezza e della misericordia alle nuove generazioni. A partire dalle vetrate della chiesa, il percorso declina la misericordia attraverso la scrittura di un testo teatrale, la realizzazione di venti tele, una raccolta di liriche ispirate a brani di Papi e di santi. Un vero e proprio Laboratorio della buona notizia (www.buonanotizialab.it) infine liniziativa che lIstituto Pastorale pugliese e lUcsi regionale, insieme ad altre realt del territorio, hanno lanciato qualche settimana fa a Bari. La filosofia del progetto si riassume in tre verbi: presta attenzione. Stupisciti. Raccontalo.

Emergenza uomo, ritorna il Meeting


resso la Fiera di Rimini dal 18 al 24 agosto si svolger la 34esima edizione del Meeting per lamicizia fra i popoli, che questanno avr come titolo Emergenza uomo. Nella presentazione del tema fatta dagli organizzatori, si legge: Luomo di oggi vive in una condizione di emergenza, non soltanto quando sistemi politici autoritari ne minacciano le condizioni elementari di libert e di sopravvivenza, ma anche laddove, pur in sistemi dove le libert democratiche sono garantite, il desiderio del cuore che corre il rischio di essere anestetizzato, censurato. Questa condizione di emergenza nella quale oggi viviamo sotto gli occhi di tutti. Ma, come nella sua storia, il Meeting non vorr insistere soprattutto sugli aspetti negativi, non vorr soltanto lanciare un grido dallarme, quanto piuttosto mostrare che lemergere dellumano possibile, che ovunque nel mondo, ieri come oggi, esistono uomini che hanno trovato un punto di forza nella scintilla del proprio desiderio, riaccesa da un incontro, da un fatto, da una circostanza attraversata. Tutto questo viene documentato in modo veramente significativo nelle mostre che saranno presenti durante tutta la durata del Meeting. Sinfonia dal nuovo mondo. UnEuropa unita, dallAtlantico agli Urali, curata dalla Fondazione per la Sussidiariet, documenta come il nostro continente possa costruire un inizio di vera novit per tutto il mondo, attraverso la riscoperta della propria tradizione che ha portato Schumann, Adenauer, De Gasperi e Monnet alla fine della seconda guerra mondiale, a non fare prevalere una logica che contrapponesse vincitori e vinti, ma

lidea del perdono, senza il quale non sarebbero stati mai fatti i primi passi di unedificazione. Il Cielo in una stanza: benvenuti a casa Chesterton, in collaborazione con lIstituto Chesterton di New York, ricostruir la casa del grande scrittore inglese per aiutarci a capire come leterno sia conoscibile solo e sempre dentro il carnale, il terreno, e come ogni piccolo aspetto della realt possa essere vissuto in rapporto con lInfinito, che ne fa comprendere il pieno significato. La Luce splende nelle tenebre. La testimonianza della chiesa ortodossa russa negli anni della persecuzione sovietica, curata dallUniversit Ortodossa San Tichon di Mosca, aiuter a percorrere, in otto sale, il cammino di quella realt ecclesiale dal 1917 ai giorni nostri in un rapporto costante con la Cappella centrale nelle cui pareti trasparenti, in modo da essere lunico punto luce di tutta la mostra, saranno esposte le icone di tutti i martiri ufficialmente riconosciuti come tali. Naturale, artificiale, coltivato. Lantico dialogo delluomo con la natura, a cura dellassociazione Euresis, documenter come luomo sia diventato capace di controllare la fonte del proprio sostentamento, attraverso lesposizione di piante prima selvatiche e poi addomesticate e la riproduzione di strumenti come il falcetto con manico di legno e lame in selce scheggiata utilizzato nellet del Bronzo e come laratro di Lavagnone dellet del Bronzo Antico. Il Volto Ritrovato. I tratti inconfondibili di Cristo, in collaborazione con i cappuccini custodi del Volto di Manoppello, un comitato scientifico, con la presenza del gesuita

padre Heirich W. Pfeiffer, mostrer come il desiderio di vedere il Volto di Dio, che ha caratterizzato lAntico Testamento, sia rimasto presente nella Chiesa, come testimonia linedita Relatione Historica di padre Donato da Bomba, scritta nel 1648, sullarrivo del Velo in Abruzzo. Oltre a queste cinque mostre, vi sono altre sette esposizioni nel ciclo Uomini allOpera, che qui presentiamo. Armenia. Culla della cristianit: si tratta delle fotografie di Graziella Vigo fatte in Armenia, Kabarakh e a Venezia nellisola di San Lazzaro. Che opera darte luomo! La bellezza come possibilit educativa. LImprevisto attraverso lAmleto racconta il lavoro che la Comunit Terapeutica Educativa LImprevisto di Pesaro, guidata da Silvio Cattarina, ha fatto, incontrando la bellezza dellopera di William Shakespeare. Fare bene il bene San Giovanni Battista Piamarta (18411913) ripropone la figura del fondatore della Congregazione Sacra Famiglia di Nazareth, presente oggi in Italia, Brasile, Cile, Angola e Mozambico. mi spinge il zelo di drizzar tutti al cielo Beato Nicol Rusca - arciprete di Sondrio - testimone della fede martirizzato nel 1618. Felsinea Thesaurus, luomo e il rapporto con linfinito. La fabbrica della Basilica di San Petronio a Bologna. Grazie Federico. Nel bicentenario della nascita del beato Federico Ozaman, ispiratore e fondatore della Societ di San Vincenzo de Paoli, a cura della Federazione Nazionale Societ San Vincenzo De Paoli. [Giovanni] Testori [1923 - 1993]: un poeta sul ring della vita. Stefano Salvi

il Periscopio

di Zeta
SUL SENTIERO IN DISCESA DALLA CIMA DELLA PAGANELLA (TRENTO) A 2.125 METRI DI ALTITUDINE

Davanti alle innumerevoli bellezze del Creato alluomo non resta che innalzare una preghiera a Dio

Il resto solo commozione


Trento a dialogare di Creato. Non ci pu essere posto migliore. A due passi dalle Dolomiti, un posto dincanto, patrimonio dellumanit. Nello scorso fine settimana si sono dati appuntamento nel capoluogo trentino, provenienti da tutta Italia, decine di giornalisti che hanno aderito allinvito dellassociazione Greenaccord. Unoccasione preziosa per un confronto schietto su tematiche molto care anche al nuovo Pontefice che non perde occasione per sensibilizzare in argomento. Dopo il dibattito, non potevo non passare dalle parole ai fatti. La natura avvicina a Dio, stato ricordato in pi momenti. Salire sui sentieri di montagna, contemplare i boschi e il silenzio, stupirsi di tanta bellezza, sono tutte azioni che fanno riflettere sullorigine di ci che ci circonda, su chi ha fatto scoccare la scintilla che ha dato vita a un universo in cui luomo vive, opera, soffre, spera e si inchina a tanta magnificenza. Dopo un settimana di brutto tempo, di freddo e di neve in alta montagna, la domenica si presenta nel migliore dei modi. Sole pieno, cielo terso e temperatura fresca, ma gradevole. Non ci pu essere circostanza pi ghiotta per una scappata in quota, prima di tornare in Romagna. Da Trento, la localit di Andalo dista meno di unora di strada. Quando arriviamo nella bella cittadina limpianto di risalita, molto usato dagli sciatori durante la stagione invernale, ancora chiuso. Occorre attendere le 9 per

lapertura. Mentre si sale in cabinovia, lo sguardo si allarga sul gruppo del Brenta. Le vette e le bocche (i passi del Brenta) si presentano imbiancate. Dopo un primo smarrimento per locchio abituato a scrutarle dalla Val Rendena, si rivelano nella loro identit a chi le ha percorse in pi direzioni. In cima alla Paganella, a 2.125 metri daltitudine, la

vista pu spaziare a 360 gradi. La salita breve e piacevole, con i passaggi alle malghe e ai rifugi di cui piena la zona. Il cielo di un azzurro intenso. A un certo punto ci si gira e si nota lontano, quasi sullo sfondo, un azzurro ancora pi carico. Chi sale per la prima volta non si aspetta una tale visione: il Garda, un lago che sembra un mare. Si estende per chilometri. Lo guardi e non hai pi parole. lontano, ma pare di toccarlo. l, ai tuoi piedi. In vetta c un rifugio, lennesimo. Fuori dal locale, unincisione invita a meditare: Sorridi, respira, va piano, scritto sul legno. Ci sono rimasugli di neve e uninfinit di antenne per i telefonini, le nuove croci. In questa selva di tralicci, non manca la vera croce, quella che richiama la mente e il cuore a ci che vale davvero. Allora diventa naturale togliere dallo zaino un libretto ed estrarre una preghiera: quella che da anni recitiamo ogni volta che arriviamo in cima: Grazie, Signore, per averci donato tutto questo. Speriamo di meritarlo. Il resto solo commozione. Lennesima. (801)

12

Gioved 4 luglio 2013

Cesena

Banca di Cesena
Giovani e lavoro
Volge al termine ledizione 2012-2013 di Mov-EU, il bando di formazione professionale promosso dallAssociazione Giovani Banca di Cesena che ha selezionato quattro giovani del territorio tra i laureati nellanno 2012 per la realizzazione di un tirocinio allinterno del panorama aziendale locale. Al momento del lancio del bando nellottobre scorso sono state quattro le aziende coinvolte per altrettante borse professionali: Babbi, Isoltema, Caterina Lucchi e Magazzini Generali Cesena. In piena sinergia con altrettante aziende estere, collocate rispettivamente in Giappone, Francia, Germania e Polonia, lAssociazione Giovani Banca di Cesena ha pianicato un tirocinio di sei mesi equamente divisi fra Italia e estero. Proprio nei giorni scorsi si conclusa con il ritorno nel cesenate dei ragazzi la seconda tranche del tirocinio. Uno di essi, Lorenzo Montalti, ha descritto la sua esperienza in Polonia attraverso i Magazzini Generali come "una novit, un mondo nuovo e particolarmente stimolante per lavorare. Oltre a imparare in cosa consiste il lavoro delle due aziende in cui mi sono insediato, ho potuto fare la conoscenza del mondo della logistica, un settore imprescindibile per qualunque azienda, analizzando i mercati di riferimento ed elaborando nuove idee e strategie dazione". Da ottobre partir una nuova edizione del Mov-Eu e tutte le novit possono essere seguiti sulla pagina Facebook dedicata allAssociazione. Francesco Zamagni

In un anno altre 100 assunzioni

In casa Amadori cresce loccupazione


madori continua a crescere, anche in tempo di crisi. Nel corso della presentazione dei dati di bilancio 2012 agli istituti di credito e alle autorit, che si svolta il 18 giugno a Cesena, sede centrale dellazienda, sono emersi dati in crescita rispetto al 2011: un fatturato complessivo pari a un miliardo e 261 milioni di euro (+4,1 per cento sul 2011), con una quota di mercato che si riconferma intorno al 30 per cento sul totale delle carni avicole in Italia; un risultato desercizio positivo (pari a 10,2 milioni di euro), nonostante laumento di costi e servizi nella seconda met dellanno del tutto imprevisti. Il numero di persone occupate cresciuto di 100 unit, fino a raggiungere 7.200 lavoratori. Significativa anche la mole di investimenti messi in campo nel 2012, pari a oltre 40 milioni di euro, destinati principalmente allampliamento e potenziamento della capacit produttiva degli stabilimenti di trasformazione, al

Il fatturato del gruppo di Cesena ha superato la soglia di un miliardo e 200 milioni


miglioramento e standardizzazione della qualit dei prodotti, al settore sicurezza e ambiente e allaumento della produzione di energia da fonti rinnovabili. "Il 2012 stato un anno piuttosto turbolento, con unimpennata dei costi delle materie prime, un calo generale dei consumi di carne, in particolare bovine e suine, ma una sostanziale tenuta del settore avicolo, che ha registrato performance positive soprattutto nel comparto degli elaborati crudi (hamburger e macinati), nei wurstel e negli arrosti - commenta Flavio Amadori, vicepresidente -. Nel 2012

lazienda Amadori ha saputo fronteggiare con successo le dinamiche di mercato, ed stata particolarmente abile nel saper leggere i trend di breve periodo, mantenendo il giusto equilibrio di prezzo/quantit sul mercato. La marca Amadori continua a consolidare i valori di genuinit, naturalit, qualit, che ci pongono sul mercato come veri specialisti di categoria".

Gruppi e correnti organizzano iniziative. Inedita la fase vissuta da tutto il Pd

Partito democratico, una stagione movimentata


Settimane intense, queste, per il partito democratico cesenate. E non solo perch, come ogni estate, i volontari sono impegnati di buona lena nelle varie feste democratiche (o dellUnit che dir si voglia). Gruppi, gruppettini e correnti organizzano iniziative pubbliche per marcare la presenza, coinvolgere gli indecisi, rimotivare i delusi. Tra questi c lonorevole Sandro Gozi, promotore la settimana scorsa di "Pd, ultima chiamata" allex macello di Cesena. Un confronto a tutto tondo fra iscritti, ex iscritti ed elettori in vista del congresso del partito in programma il prossimo autunno. Ci sono poi i ragazzi del "Podere delle idee", blog di confronto politico nato dallesperienza dei comitati a sostegno di Matteo Renzi. Ben radicati nel Rubicone, hanno organizzato a met giugno uniniziativa a Gatteo con la docente universitaria Sofia Ventura, seguita a ruota da un incontro a Cesenatico (in collaborazione con lex sindaco Damiano Zoffoli) con la deputata Simona Bonaf, gi portavoce di Renzi alle ultime primarie. Se le fronde del Pd sono impegnate nel mettersi in mostra, i fedeli alla "ditta" bersaniana (per usare lespressione che lex segretario dava del partito) avranno pane per i loro denti venerd 12 luglio, in una serata alla festa democratica di SantEgidio in cui Pierluigi Bersani discetter di "Fare il Pd per ricostruire la democrazia italiana". Allinterno del Partito democratico, dunque, c grande fermento, in vista del congresso e in vista delle amministrative del prossimo anno. E gli organi dirigenti sembrano voler incoraggiare il confronto. Il triumvirato che ha preso il posto del segretario comunale dimissionario Enzo Lattuca (Roberto Zoffoli segretario del circolo Pd Centro urbano, Fabrizio Landi capogruppo in consiglio comunale, Gabriele Borghetti membro della segreteria) ha dato il via a due gruppi di lavoro: "Il Pd che vogliamo" (referente Mara Valdinosi) e "La citt che vogliamo" (referente tutta la segreteria). Il primo dovr chiudere i lavori prima della fase congressuale, il secondo in tempo utile per consegnare una piattaforma programmatica al candidato, o candidati, sindaco per il Pd. I gruppi sono aperti anche ai semplici simpatizzanti: "Ora non ci sono pi alibi per chi vuole esprimere la propria idea" ha commentato Landi. "Il 10 luglio - ha aggiunto Roberto Zoffoli, - ci sar un incontro a SantEgidio con lonorevole Dario Nardella, ex vice sindaco di Firenze. Sar loccasione per fare il punto sui lavori dei gruppi e confrontarsi sul futuro del Pd e di Cesena". MiB

Cesena
Maturit
Diplomati al Sacro Cuore
Due i diplomati con il massimo dei voti su un totale di sei. Marted scorso sono stati resi noti i risultati della maturit al Liceo Europeo del Sacro Cuore. Ecco lelenco: Francesco Marcello Barbarossa 100, Arianna Corzani 98, Agnese Faberi 97, Soa Mazzotti 100, Mario Montagliani 72, Simone Pracucci 97.

Gioved 4 luglio 2013

13

Forl-Cesena, i primi "post diplomati" dellIts


Con il diploma ottenuto dai primi 20 allievi che si sono iscritti due anni fa al "Corso di Tecnico Superiore per la graca multimediale e i sistemi di comunicazione" si conclude positivamente la fase pionieristica nel territorio di Forl-Cesena dellIts, lIstituto Tecnico Superiore, della durata di due anni, rivolto agli studenti che dopo la scuola superiore non intendono intraprendere luniversit, ma mirano comunque ad una formazione specialistica e ad un titolo di studio superiore a quello della maturit. Questi 20 neo-diplomati sono tra i primi che escono in Emilia-Romagna dal nuovo modello formativo degli Its, che si contraddistingue per lo stretto rapporto fra impresa e territorio. Promosso dalla Fondazione Istituto Tecnico Superiore per le Tecnologie dellInformazione e della Comunicazione, il corso si articola su 1800 ore di attivit didattica e forma esperti della comunicazione.

E morto a Bologna il professor Sergio Focardi, luminare della fisica


morto il professor Sergio Focardi. Nato a Firenze nel 1932, deceduto a Bologna il 22 giugno. Professore universitario, preside fino al 1990 della facolt di Scienze matematiche, fisiche e naturali dellAlma Mater, ha poi diretto la sezione di Bologna dellIstituto nazionale di fisica nucleare. Ha concentrato i suoi studi scientifici sulla fusione fredda con reattori NichelIdrogeno. E stato uno dei fautori dellinsediamento dellUniversit a Cesena. Di seguito pubblichiamo la testimonianza di Giobbe Gentile, anche lui fra coloro che hanno permesso il decentramento in Romagna.

Villa Almerici, sede del Campus degli alimenti A destra, il professor Focardi

mento romagnolo. Intanto il Consiglio universitario nazionale, di cui era vicepresidente il professor Luigi Frati che aveva studiato al Liceo di Cesena, il 31 ottobre 1985 deliber listituzione di Informatica a Cesena. Ma quando a Bologna, in Facolt di Scienze, si era sul punto di deliberare la sede cesenate, da Forl partirono due telefonate: una di casa repubblicana al professor Roversi Monaco, che nel frattempo era stato eletto rettore, una da parte democristiana al professor Galligani, e tutto Il professore Sergio Focarfu bloccato. Poi per linsedi ebbe gran parte nelromagnolo furoLinsediamento dei primi corsi di laurea, Informatica e Scienze e tecnologie diamento listituzione del corso di no tempi duri: per InforLaurea in Informatica a si prevedeva il dealimentari, arrivato nei primi anni 90 dopo bruschi stop di natura politica matica Cesena. A decentramento centramento di un solo avviato venne da noi e fu biennio, per una laurea in presidente del corso. A riconoscimento corso a Cesena. Si disse subito favorene molto concreta. Conti, a nome dell Agraria si parl di Ferrara e non di Cedei suoi meriti, il Consiglio comunale vole. Risultato fu lapprontamento di Amministrazione comunale, garant i sena. deliber con voto unanime la concesuna Bozza di Progetto. locali, Trevisani si impegn per i finan- A rovesciare la situazione intervenne sione della cittadinanza onoraria. Il 2 maggio dello stesso anno, il profesziamenti. Quattro giorni pi tardi, Foun fatto tragico: a Forl il 16 aprile Focardi fece la sua prima comparsa nel sor Focardi, e il professor Ilio Galligani, cardi inform il rettore Rizzoli che lin1988 fu ucciso dalle Brigate Rosse il problema dellinsediamento romagnodirettore del Dipartimento di Matemacontro era andato bene su tutta la liprofessor Roberto Ruffilli, che nel testalo nel convegno organizzato a Cesena tica, che si era aggiunto, inserirono nea. mento aveva destinato la sua biblioteil 4 dicembre del 1984, allhotel Casali, nello Statuto della Facolt il corso di In seguito a ci, in Regione i gruppi ca allinsediamento universitario di dal Rotary locale presieduto dal profes- Informatica. Nel mese successivo Foconsiliari di minoranza presentarono Forl. Una delegazione democristiana sore Remo Roncuzzi. Parl di decentracardi partecip a una riunione ristretun ordine del giorno in cui si proponedi Forl e Cesena fu ricevuta dal minimenti della Facolt di Scienze Fisiche e ta allhotel Casali, che organizzai, e alva linsediamento di Informatica e di stro Giovanni Galloni, il quale si moMatematiche di cui era preside. In sela quale parteciparono: lassessore Trasformazione dei prodotti vegetali, str sensibile e ripristin la situazione: guito, l8 gennaio del 1984 su La ReGiordano Conti, del Partito comunista, nel comprensorio cesenate. Per i comuper Cesena Informatica, intero corso, e pubblica apparve una sua intervista in i Capigruppo consiliari della Demonisti prese la parola il presidente della Agraria. cui anticipava la volont di istituire a crazia cristiana, del Partito repubbliGiunta Lanfranco Turci che si disse Nel novembre 1989 Informatica apr il Bologna un corso di laurea in Informa- cano, del Partito socialista, nonch Da- contrario. Al Pci stavano a cuore le suo corso. Il professor Sergio Focardi ne tica. Andai da lui e gli domandai se rivide Trevisani, presidente della Cassa universit minori: Parma, Ferrara, Mo- assunse la presidenza. teneva possibile decentrare il nuovo di Risparmio di Cesena. Fu una riunio- dena che erano contrarie allinsedia Giobbe Gentili

Luniversit a Cesena merito suo

ZONA STADIO (Cesena): in condominio servito di ascensore al quinto piano appartamento completamente ristrutturato composto da salotto, cucina abitabile, 2 camere matrimoniali, bagno con doccia e lavanderia, ripostiglio, balcone e cantina. Ottima luminosit e spazi generosi. 178.000 / Rif. 1277 ZONA OSSERVANZA (Cesena): in condominio servito di ascensore al secondo piano appartamento da ristrutturare composto da ingresso, soggiorno, cucina, 2 camere da letto, bagno, ripostiglio, disimpegno, balcone, cantina e garage. 215.000 / Rif. 0905 CASE FINALI - RIO MARANO: in posizione verde e tranquilla nuova costruzione di villette bifamiliari con ampio giardino, ecocompatibili e ad alto risparmio energetico. Possibilit vendita di singoli lotti. Info in ufficio / Rif. 1241 PONTE PIETRA: su un lotto di circa 2.000 mq porzione di villa bifamiliare in costruzione composta al piano terra da ampia zona giorno, bagno, servizi, garage doppio e porticato; al piano primo 3 camere da letto, 2 bagni e balconi. Possibilit di acquistare limmobile grezzo o finito. Info in ufficio / Rif. 1250 SAN MAURO IN VALLE (Cesena): bilocale di recente costruzione al primo e ultimo piano composto da soggiorno con angolo cottura, camera matrimoniale, bagno, 3 balconi, cantina e posto auto riservato. 165.000 / Rif. 1216 CASE FINALI: in zona verde e tranquilla appartamenti di nuova costruzione di varie tipologie con giardino o sottotetto, ottime finiture con riscaldamento a pavimento, aspirazione centralizzata, predisposizione aria condizionata e allarme. PRONTA CONSEGNA. SAN MAURO IN VALLE: in zona esclusiva con affaccio sul parco in complesso residenziale realizzato con materiali ad alto risparmio energetico possibilit di bilocali e quadrilocali a piano terra con tavernetta e giardino o allultimo piano con ampio sottotetto. OTTIME FINITURE. Nessuna spesa di mediazione in quanto mandatari a titolo oneroso AFFITTO, ZONA CENTRALE (Cesena): a pochi passi dal centro e dai principali servizi appartamento al piano terra di recente costruzione composto da ingresso indipendente, soggiorno con angolo cottura, 2 camere da letto, 2 bagni, giardino privato e ampia veranda. Posto auto scoperto di propriet. 800 mensili / Rif. 1290 AFFITTO, ZONA VIGNE (Cesena): in condominio servito di ascensore appartamento in ottimo stato all'ultimo piano composto da ingresso, soggiorno, cucina abitabile, 2 camere da letto, 2 bagni, 2 balconi, cantina e garage. ARREDI MORDERNI. 700 / Rif. 1289

14

Gioved 4 luglio 2013

Cesena
San Pio X
Festa a don Zoffoli
Ci ha tenuto ha precisarlo: "Sono stato ordinato il 29 giugno 1963, allora giorno festivo per la ricorrenza dei santi apostoli Pietro e Paolo", con il tono di simpatico rimprovero verso chi ha soppresso quella festivit. Tipico di don Egidio Zoffoli che ha festeggiato assieme ai fedeli della parrocchia di San Pio X il traguardo dei 50 anni al servizio della chiesa. Il vescovo Douglas Regattieri ha celebrato una messa il 28 giugno. Tutta la comunit parrocchiale delle Vigne si raccolta assieme per testimoniare la vicinanza al proprio parroco in una giornata cos importante durante la messa solenne celebrata domenica alle 11.30, presente al completo il coro parrocchiale a sottolineare la solennit del momento, ma stato il 30 giugno. Eppure, nonostante la data, la festa stata grande. Un don Egidio commosso ha ringraziato tutti per la partecipazione e condivisione di un momento importante della sua vita. Ma

A SantEgidio venerd 12 luglio animazione, musica e "makeover"

Tutti insieme nel parco in ricordo di Marco


na "Grande festa nel parco per il parco" si terr venerd 12 luglio nellampia area verde della parrocchia di SantEgidio, a Cesena. A dieci anni dallinaugurazione del parco - tanto desiderato dallallora parroco don Pino Zoffoli - si vuole cos fare festa nella zona attrezzata con giochi, panchine, un piccolo anfiteatro e tanti alberi a garantirne lombreggiatura. Ogni giorno il parco frequentato da bambini e famiglie, per un momento di gioco, di

incontro e anche di riflessione; in una grotta, a vegliare su tutto, una statua della Madonna di Lourdes. Il parco intitolato alla memoria di Marco Barduzzi, cantautore di SantEgidio, fondatore della scuola "MusicaInsieme", morto a 43 anni nel dicembre 2008, che tanta passione ed energia aveva dedicato alla realizzazione e custodia del luogo. Lappuntamento, promosso in collaborazione con i negozianti del quartiere, si aprir alle 17 con giochi di

animazione per bambini, truccabimbi e giochi gonfiabili. Dalle 19 lo stand gastronomico propone piadina, salsiccia e altre specialit romagnole; alle 21,30 inizio del concerto del Gruppo Assieme, il gruppo musicale fondato da Marco Barduzzi che per loccasione riproporr brani scritti e interpretati da Barduzzi e cover. E alle 23, i ragazzi del Gruppo Assieme e gli educatori del Centro estivo, insieme per "Extreme makeover park edition": in un operativo lavoro di squadra verranno ritinteggiati e sistemati i giochi di legno che cos saranno pronti allalba. " una bella occasione per ricordare un avvenimento, la realizzazione del parco sottolinea il parroco don Gabriele Foschi che richiama anche chi non vicinissimo alla comunit, ma ha collaborato fattivamente alla sua nascita, ne riconosce il valore educativo e socializzante e ancora oggi si sente coinvolto e responsabile". Quanto raccolto dallo stand e da offerte verr impiegato nella ristrutturazione, abbellimento e tenuta in sicurezza dei giochi e del verde. Sal

Cesena

Preghiera contro laborto


La Comunit Papa Giovanni XXIII invita al momento di preghiera contro laborto e a sostegno delle mamme in difficolt. Si tiene ogni primo venerd del mese alle 7 di fronte allingresso principale dellospedale Bufalini di Cesena. Il prossimo appuntamento per venerd 5 luglio.

Nei giorni scorsi

Terre Centuriate
Premio a Claudio Lugaresi
A Claudio Lugaresi (nella foto Agrilinea) il premio dellassociazione Terre Centuriate. La consegna dellattestato si terr gioved 11 luglio alle 20,30 presso lagriturismo "I Bosconi" a Ronta di Cesena. "Lugaresi - spiega Giancarlo Brighi dellassociazione Terre Centuriate - un topatologo di Cesena, conosciutissimo da tutti gli agricoltori per la sua grande esperienza, le capacit e la disponibilit nel risolvere i problemi legati alle malattie delle piante. Durante la serata terr una relazione sulla Bella di Cesena, la prelibata pesca a pasta bianca molto diffusa no agli anni 70 e poi andata abbandonata a favore di variet di migliore conservazione, ma di certo meno gustose". Lugaresi, prima di andare in pensione, ha lavorato per tanti anni presso il servizio topatologico di Cesena.

Tutta San Carlo con i bambini della materna


E stata importante e molto significativa la festa del Sacro Cuore di Ges, nella parrocchia di San Carlo, guidata dalle Ancelle del Sacro Cuore, nelle scorse settimane, preceduta dal triduo, con la partecipazione dei bambini che frequentano la scuola materna e che hanno frequentato in passato, con i genitori, i nonni e tutto il paese. E stata una messa proprio da festa nel campetto di fianco alla chiesa di San Carlo allaperto, presieduta da don Luigi Moretti e don Giovanni Savini davanti alla statua del Sacro Cuore di Ges, seguita da una lunga processione con leucaristia verso lampio parcheggio della scuola in un percorso illuminato da tantissime candele e addobbato con bandierine colorate. Alla fine le suore hanno offerto nel giardino gelati, biscotti, ciambella e piadina. "Un grazie sincero - si legge in una nota dei genitori dei bambini - va alla scuola materna del Bambino Ges di San Carlo che in questi momenti di festa, cio quella di fine anno, quella del Sacro Cuore, ma ancor prima anche in quella di Natale, d lopportunit ai genitori di riscoprire la gioia e la grazia della fede ritrovandosi con semplicit insieme, pregando e facendo festa e arricchendo il nostro cammino di vita".

Cesenatico

Gioved 4 luglio 2013

15

Un centro estivo che crea nuovi legami e amicizie


E partita lesperienza di Santa Maria GorettiCannucceto: 80 ragazzi ogni giorno partecipano a giochi, laboratori, momenti di riflessione, uscite ai parchi

Il gruppone: ragazzi ed educatori

Anche don Sauro entra in campo...

Don Sauro Bagnoli: "Limpronta che diamo allesperienza: vivere ogni realt alla luce del Vangelo"

ltre 80 ragazzi presenti, 28 educatori, tante attivit, allegria e momenti di svago punteggiati da quelli di riflessione: ecco uno spaccato del centro estivo dellunit parrocchiale Santa Maria GorettiCannucceto che ha preso il via luned scorso. "E una bella avventura, ricca di soddisfazioni, fatica e impegno - spiega Tania Gentili, coordinatrice degli educatori - che ci stimola ad essere attivi e propositivi nei confronti dei nostri ragazzi. Il centro estivo si svolge dal luned al venerd dalle 8 alle 18 e per il pranzo ci serviamo di un servizio mensa esterno. Lorganizzazione partita gi alcuni mesi fa e cerchiamo di coinvolgere anche i genitori disponibili a compiere qualche servizio". Il parroco don Sauro Bagnoli cerca di stare con i ragazzi pi tempo possibile: "Ladesione alla nostra proposta stata pi che positiva. Iniziamo la giornata con un momento di preghiera, sulla scalinata della chiesa. Poi iniziano le attivit. Limpronta che diamo allesperienza quella di condivisione del messaggio di Ges che deve comunque essere il fondamento di ogni momento della giornata". E al centro estivo di Santa Maria Goretti-Cannucceto tempo per annoiarsi

non ce n. Dai compiti alla narrazione della storia, dai giochi liberi ai tornei organizzati, dalle uscite giornaliere ai laboratori: anche per gli educatori non mancano attivit da svolgere e da organizzare. "Cerchiamo di coinvolgere i genitori continua Tania Gentili - ad esempio per dare una mano nei compiti e per le feste serali. Chiediamo inoltre una mano per la pulizia degli ambienti: i locali della parrocchia sono di tutti. I bambini li

utilizzano e quindi ai genitori chiediamo una mano per tenere in ordine gli spazi". Il filo conduttore del centro incentrato su "Megali, il mistero della citt sospesa". I ragazzi sono invitati a riflettere sui legami fra le persone da costruire in ogni ambiente in cui vivono. "Rapporti col prossimo che conducono al legame con Dio", conclude Tania. Cristiano Riciputi

Scuola, i risultati al liceo e al tecnico


Al Liceo scientico "Ferrari" e delle Scienze umane (che ha debuttato nel passato anno scolastico), su 334 scrutinati (di cui 60 candidati alla maturit, tutti ammessi), i promossi sono 205, quasi il 75 per cento, 12 gli studenti che dovranno ripetere lanno e 57 quelli con "giudizio sospeso" che a settembre dovranno sostenere lesame nelle materie nelle quali non hanno raggiunto la sufficienza prima di poter essere ammessi alla classe successiva. I pi bravi sono stati Sara Vincenzi con 9,65, Delielena Poli con 9,60 e Jacopo Bonini con 9,45. AllIstituto tecnico commerciale e turistico "Agnelli" su 507 scrutinati (di cui 82 di quinta, un non ammesso allesame), i promossi sono 295, i bocciati 37 e 93 i rimandati. I campionissimi sono tutte donne: Elisa Ceccaroni con 9,36 e Nicole Navarra e Jessica Bonoli con 9,33.

Un porto da concorso
Cesenatico risultata ammessa nella ristretta rosa dei 15 porti vincitori del concorso internazionale "Mmoire des ports de Mditrrane", indetto nei mesi scorsi dalla Fdration du Patrimoine Maritime Mditerranen di Marsiglia che raggruppa varie realt associative che nella costa mediterranea della Francia e in altri stati si occupano di storia e cultura marittima. Il concorso "Mmoire des ports de Mditrrane" stato indetto allo scopo di riconoscere e "mettere in rete" i porti del Mediterraneo che hanno saputo meglio salvaguardare e valorizzare, sia in senso culturale che turistico, il patrimonio culturale e storico marittimo. Lidea di fondo del concorso che il Mediterraneo, un mare le cui rive sono condivise da 23 stati, popolato da 400 milioni di abitanti, con almeno 600 porti storici di rilievo, una realt eccezionale, una sorta di "museo allaria aperta" che testimonia nella differenza dei popoli, dei periodi storici testimoniati, delle culture, una grande ricchezza ed unit culturale. Sapere preservare e valorizzare questo patrimonio diventa ora, oltre che una responsabilit verso il futuro, anche una chiave per lo sviluppo economico e la promozione turistica. Di queste localit, solamente 6 - Cesenatico, Hyeres, Rovigno, Villefranche, Nizza, La Ciotat - sono stati prescelte per la mostra "Mmoire des ports de Mditrrane" che si sta dipanando in questa estate tra Marsiglia, capitale europea della cultura 2013, e altre localit della costa francese. Da segnalare che per il manifesto che pubblicizza la mostra stata scelta proprio limmagine delle vele e delle barche del Museo della Marineria di Cesenatico.

Festeggiati a Gatteo Mare

Turisti tedeschi fedeli alla Romagna da 50 anni


La prima vacanza, durante la Pentecoste dellestate 1963, Friedel e Christel, lhanno trascorsa da fidanzati, con la mamma di lei al seguito, giungendo a bordo di una Prinz azzurrina. Erano tanti allora i tedeschi che frequentavano lAdria Kuste: si fermarono davanti allhotel Imperiale di Gatteo mare perch il cartello esposto davanti allalbergo, dipinto a mano su di una tavola di compensato verniciato, prometteva "Zimmer frei - Vollpension Dm 9,50". Friedel e Christel Fischer, in quellinverno si sono sposati a Wuppertal e da allora hanno sempre trascorso le vacanze allhotel Imperiale, gestito prima da Ugo e Luisa Pivato che, alla fine degli anni Settanta, hanno lasciato la conduzione ad Andrea e Paola, oggi coadiuvati dal figlio Matteo. "Sono passati 50 anni - si legge in una nota della famiglia Pivato - e i due teutonici sono puntualmente ritornati a trascorrere le "Ferien an der Adria" e sono stati festeggiati, nelle scorse settimane, da tutto lo staff dellalbergo e dagli altri ospiti, nel corso di una serata cui ha partecipato il presidente dellassociazione albergatori di Gatteo Mare, Matteo Righi che li ha premiati. Al termine della serata, Friedel e Christel Fischer hanno cantato, insieme agli altri ospiti dellalbergo, a memoria senza leggere il testo, "Romagna mia" (che stata composta a Gatteo Mare, nellestate del 1954 dal maestro secondo Casadei) mentre sorseggiavano birra italiana: "Gut wie die Deutsche", buona come quella tedesca.

16

Gioved 4 luglio 2013

Valle del Rubicone


Dal 2014
I dettagli dellUnione Rubicone e Mare
I sindaci dei Comuni di Borghi, Cesenatico, Gambettola, Gatteo, Longiano, Roncofreddo, San Mauro Pascoli, Savignano sul Rubicone e Sogliano al Rubicone hanno redatto un documento di indirizzo per la costituzione di una Unione di Comuni coincidente con il distretto sociosanitario "Rubicone-Costa". Il documento ora al vaglio dei rispettivi Consigli comunali. La Regione ha ssato al 1 gennaio 2014 lavvio delle gestioni associate per i nove Comuni. La nuova Unione si innester su quella gi esistente (formata dai Comuni di Gatteo, San Mauro Pascoli e Savignano sul Rubicone) e sar denominata "Unione Rubicone e Mare". Avr sede legale nel Comune di maggiori dimensioni demograche (ora Cesenatico) e sede amministrativa a Savignano. Le prime funzioni a essere trasferite saranno quattro: sistemi informatici, protezione civile, servizi sociali e, probabilmente, polizia municipale. Organo di indirizzo e di controllo dellUnione sar il Consiglio, formato da 24 membri, individuati fra i consiglieri comunali dei singoli Comuni, rappresentativi tanto delle maggioranze quanto delle minoranze. Il "peso" di ogni Comune sar individuato in funzione di tre parametri: popolazione (per l85 per cento), territorio (per il 7,5 per cento) e presenze turistiche (per il 7,5 per cento). Il Consiglio elegger, tra i suoi componenti, un Presidente che ne diriger i lavori. Organo politico sar la Giunta dellUnione, composta di diritto dai sindaci dei nove Comuni. La Giunta elegger, fra i sindaci dei Comuni partecipanti, un Presidente che sar il rappresentante legale dellUnione e rester in carica per un anno. Matteo Venturi

Gambettola, saranno rifatti anche i sottoservizi relativi alle fogne


ha creato non poche perplessit fra i residenti che, considerando lesiguo spazio a disposizione, avrebbero preferito allargare i marciapiedi dato che sono cos stretti che a fatica transita la carrozzina dei portatori di handicap. Sul lato opposto saranno rifatti gli stalli per la sosta, mentre nei sottoservizi verr eliminata la fognatura in cemento-amianto sul lato nord e saranno collegate le utenze ai nuovi collettori di acque nere e chiare, separate. Su richiesta dei residenti tutta larea in oggetto, cos come gi stato fatto per il centro urbano, verr classificata "zona 30" e sar preavvisata con visibile segnaletica orizzontale. Per tutto il periodo dellesecuzione dei lavori, di conseguenza, verr cambiata la circolazione di via Pascoli, ora a senso unico in uscita dalla piazza II Risorgimento sino allincrocio con via Kennedy. Per dar modo a tutti i cittadini di poter raggiungere sia gli uffici postali sia gli ambulatori medici, da via Kennedy sino allingresso degli ambulatori, sar istituito il doppio senso di circolazione. "Con questo intervento - precisa Sanulli- previsto nel piano investimenti 2012, andiamo a riqualificare un ulteriore tratto del centro storico sul quale si affacciano alcuni fra i pi vecchi edifici di Gambettola". Piero Spinosi

Foto Mario Gambettola

Via Pascoli, lavori in vista e una nuova pista ciclabile


nizieranno entro i primi giorni del mese di luglio e, salvo imprevisti, dovrebbero terminare entro la fine di agosto, i lavori di riqualificazione del primo tratto di via Pascoli compreso tra piazza II Risorgimento e lufficio postale. I lavori saranno eseguiti dalla ditta Mattei srl di Verucchio che si aggiudicata la gara dappalto offrendo il ribasso maggiore al prezzo iniziale preventivato di 63mila euro. Il

progetto redatto dai tecnici del Comune di Gambettola stato illustrato e discusso con i residenti interessati, dal dirigente ai Lavori pubblici, Marcello Bernardi e dallassessore Roberto Sanulli. I lavori di riqualificazione, oltre al rifacimento dei marciapiede di entrambi i lati, prevedono il nuovo manto stradale della carreggiata sulla quale, sul lato nord, sar riposizionata la pista ciclabile. Questa

Savignano, risultati scolastici


Al Liceo scientico sono stati 404 gli scrutinati (di cui 78 di quinta, 1 non ammesso): 261 i promossi, 10 i bocciati e 110 i rimandati a settembre. Le pi brave della scuola sono due donne: Federica Zonzini con 9,91 e Lucia Teodorani con 9,82. AllIstituto tecnico tecnologico si contano 239 scrutinati (di cui 43 di quinta, 6 i non ammessi allesame): 108 promossi, 35 i bocciati e 55 quelli con giudizio sospeso. Le medie pi alte sono di Giacomo Piraccini con 9,09 e Andrea Casalboni con 9. Inne, allIstituto professionale industria e artigianato, su 199 studenti (di cui 11 maturandi, 2 non ammessi) i promossi sono 113, i respinti 28 e i rimandati 45. Si segnalano Marco Gobbi e Sharon Natati con 9,11. Fs

San Mauro Pascoli


La nona edizione della Torre dOro va al sico Luca Rossi. Sammaurese, 36 anni, Luca uno tra i primi ricercatori al mondo a occuparsi dello studio della diffusione delle epidemie a livello globale, attraverso lo sviluppo di modelli matematici. Dal 2011 fa parte del gruppo di ricerca del dipartimento di sica dellUniversit di Boston (Northeastern University) negli Stati Uniti, dove attualmente risiede. Dopo aver frequentato scuole elementari e medie a San Mauro Pascoli e essersi diplomato con il massimo dei voti al liceo scientico Righi di Cesena, si laureato in sica allUniversit di Bologna, conseguendo poi il dottorato in sica nello stesso dipartimento. Prima di Boston, Luca ha svolto attivit di ricerca anche a Torino alla Fondazione Isi (Istituto per lInterscambio Scientico) e in Spagna presso l istituto di Biocomputazione e Fisica dei sistemi complessi di Saragozza. Sabato 6 luglio alle 21 nel Giardino di Casa Pascoli il sindaco Miro Gori consegner a Luca la Torre dOro 2013.

Contributi per il "nido" Ecco come fare


Per il quinto anno consecutivo possibile fare la richiesta di assegni erogati alle famiglie anche per lanno scolastico 2013/14 dalla Regione Emilia Romagna (http://formazionelavoro.regione.emilia-romagna.it) in collaborazione con lUnione dei Comuni del Rubicone a parziale copertura della retta degli asili nido privati. Il progetto, cofinanziato dal Fondo Sociale Europeo (Fse), vuole aiutare le famiglie nelle (solo per chi frequenta come quali entrambi i genitori (o privato e non tramite le quelle con un solo genitore) graduatorie comunali). lavorano, nel difficile Il modulo per presentare la equilibrio tra esigenze richiesta di accesso agli lavorative e tempi di cura dei assegni (voucher) pu essere figli pi piccoli. ritirato presso lUfficio Per lUnione dei Comuni del Scuola dellUnione dei Rubicone i nidi privati che Comuni del Rubicone, in hanno i requisiti per accedere piazza Borghesi n. 9 a a tale progetto sono Il Savignano sul Rubicone (tel. Girasole 2 di San Mauro 0541/809691 dal luned al Pascoli e lAnatroccolo venerd dalle ore 8.30 alle ore (Capanni) a Savignano mare 12.30) oppure scaricato dal

siti web dellUnione dei Comuni. I requisiti essenziali per poter presentare la domanda sono: la residenza nellUnione dei Comuni, lIsee (con redditi 2012) uguale o inferiore a 35mila euro e lo stato lavorativo di entrambi i genitori, verificabile mensilmente. I bimbi che gi usufruivano del voucher conciliativo hanno il diritto

di precedenza, purch abbiano ancora i requisiti. La domanda deve essere comunque presentata. Il modulo di richiesta, compilato e corredato da una copia dellattestazione Isee (redditi 2012), deve essere consegnato presso lUfficio scuola in piazza Borghesi 9 a Savignano sul Rubicone dal 15 al 31 luglio 2013 entro le ore 13,30.

La BCC Gatteo crede nel futuro del suo territorio e lo fa dando credito per 23 milioni di euro.
Visita www.bccgatteo.it

Valle del Savio

Gioved 4 luglio 2013

17

Dedicato alla Madonna, si trova nel sarsinate, versante di SantAgata Feltria


n lavoro, grande ancona lignea lunghissimo, che cinquecentesca oramai volge al dartigianato toscano in termine. Parliamo legno intagliato dipinto e del restauro dellOratorio dorato, che al centro dedicato alla Madonna conserva laffresco di presso Pagno di Sarsina, nel fattura popolare, sempre versante rivolto verso cinquecentesco, della SantAgata Feltria e sta al Madonna che allatta il confine col suo territorio e Bambin Ges. In alto nel con la sua cultura. timpano appare una In questi ultimi tre anni teletta con il Cristo loratorio stato coronato di spine e la interamente rifatto. Il colomba. Purtroppo, alla lavoro pi ingente stato la fine degli anni 80, in sostituzione delle tre circostanze misteriose capriate con relativi sono sparite le due cornici poggiatrave e travetti, in laterali dellancona, gran parte divenuti fradici. formate da due volute Nelle tavelle del tetto, laterali con vasi dipinte a triangoli bianchi fiammanti. ed ocra, leggiamo i nomi Degni di nota i due dipinti, dei parrocchiani che, l8 di uguale misura e fattura, maggio 1650, hanno raffiguranti SantAntonio provveduto a rifare la Abate e San Giovanni copertura del tetto: Battista. Marco Fabbri, Giovanni Negli anni 60 le 14 tappe Antonio Guidi da Pagno e ottocentesche a stampa Antonio Pasquini. Le della Via Crucis, capriate e le travi, conservate in chiesa in un allapparenza cassettone, sono state aggiustabili e sostituite da immagini Linaugurazione dovrebbe avvenire in settembre. I lavori sono stati voluti dal moderne. recuperabili, una volta smontate sono state Gli elementi lignei parroco don Renzo Marini. La messa viene officiata una sola volta allanno trovate a pezzi e, viste le seicenteschi che pietose condizioni, si costituivano la mensa e i reso necessario gradini sovrastanti procedere. interesse artistico: non fosse per il Sovrintendenza, ha previsto vennero smontati nel 1967, quando fu La sostituzione forzata delle tre campaniletto a vela, sarebbe difficile innanzitutto la sostituzione delle costruito il nuovo altare in marmo capriate, montate il primo ottobre persino ritenerlo una chiesa. capriate, il rifacimento del tetto e delle "versus populum". Da qui stato 2012, ha reso il lavoro pi lungo, in Entrando, invece, ci si rende conto del tinteggiature e la sostituzione del recuperato, qualche mese fa, il quanto servita una nuova verifica e suo valore ed per questo che il pavimento in graniglia del 1954, che grandioso paliotto seicentesco ad olio approvazione della Soprintendenza. parroco di Sarsina, don Renzo Marini, ha preso il posto dellantico su tela raffigurante la Vergine e molti Gli ultimi lavori alloratorio risalivano ha dato il via a una ristrutturazione pavimento in lastre. La settimana ornamenti a frutta e fiori. al 1950, quando una vecchia trave totale. Anche se la messa viene scorsa stato montato un nuovo Da notare anche le Pianete originali venne riparata e giuntata a una trave officiata una sola volta allanno (dal pavimento in cotto ed venuta alla dei vari colori liturgici, un calice nuova. In quel periodo venne demolito 2009 forzatamente chiusa al culto) in luce, sotto al vecchio, unapertura dargento e un turibolo seicenteschi. il vecchio campaniletto a vela in sasso occasione della festa parrocchiale, la circolare collegata a un ossario-cripta La croce astile lignea del 500, e ricostruito in cemento armato. prima domenica di settembre, non era con volta a botte di diversi metri appartenente alla chiesa, da vari Ledificio delloratorio della Beata possibile abbandonare al suo destino quadrati. Alla campana del 1572 decenni in deposito presso il Museo Vergine di Pagno, esteriormente una chiesa cos antica. stato sostituito il ceppo ligneo. Diocesano di Sarsina. intonacato, non riveste particolare Lintervento attuale, guidato dalla Loratorio impreziosito da una Daniele Bosi

Pagno, oratorio nuovo di zecca

Balze in festa il 17 luglio

Balze in festa mercoled 17 luglio. Anche questanno, come per ininterrotta tradizione n dal 1494, la comunit cristiana coinvolge tutto il paese di Balze e i paesi limitro, nonch pellegrini e devoti provenienti da Romagna, Toscana e Marche, nella festa alla Beata Vergine dellapparizione. Questanno, causa lavori in corso nella chiesa parrocchiale, tutta la festa si svolger nel luogo dellapparizione, il rinnovato giardino della Madonna. Funzioner durante il triduo, nelle serate, un servizio di accoglienza e ristoro. allestito pure un mercatino

di solidariet con annessa pesca di benecenza. Tutta la giornata del 17 luglio sar caratterizzata dalla presenza, durante la celebrazione delle 11, del vescovo Douglas Regattieri. "Il triduo di preparazione - spiega il parroco don Renato Baldazzi - si svolger dal 14 al 16 luglio con la messa alle 18 predicata dai Fratelli di San Francesco. Il 17 la messa sar celebrata anche alle 7, 8, 9, 10 e 18. Alle 20,30 sar recitato il rosario seguito dalla processione". Tutte le sere funzioner, dalle 18,30 alle 20,30 un servizio di ristoro ai pellegrini.

Bacciolino
Il vescovo in parrocchia
Nelle scorse settimane lunit parrocchiale di Gualdo-Montecodruzzo e Bacciolino ha accolto il vescovo Douglas Regattieri in occasione del conferimento della Cresima a 27 ragazzi. I ragazzi di Bacciolino hanno svolto la preparazione a Taibo con i ragazzi dellunit pastorale, in quanto il parroco don Tarcisio DallAra stato assente per un lungo periodo a causa di motivi di salute. I ragazzi di Gualdo sono stati preparati dai catechisti e dal parroco che ha ripreso il suo ruolo pastorale dopo la convalescenza. A due mesi dalla Cresima il parroco ha convocato i genitori dei ragazzi di Bacciolino disposto ad accompagnare i loro ragazzi anche al ricevimento della Cresima a Taibo dove avevano effettuato il percorso formativo. Dalla riunione emerso da due genitori un desiderio, poi condiviso anche da altri, di poter celebrare la cresima in parrocchia. Il parroco, valutando loccasione di avere il vescovo in questa piccola comunit, ha fatto richiesta al vescovo stesso il quale ha dato disponibilit a recarsi a Bacciolino lo stesso giorno in cui celebrava la Cresima a Taibo. Il parroco si attivato: ha chiesto ai genitori dei cresimandi di Gualdo la disponibilit a ricevere la Cresima a Bacciolino in giugno anzich in ottobre, come era stato prestabilito. I genitori hanno accettato e cos si operato nellambito dellunit parrocchiale vincendo ogni campanilismo e anche (cosa nuova in questo senso) va considerata la collaborazione tra diverse unit pastorali anche non facente parte della stessa zona pastorale.

San Piero, la festa del Crocifisso


Dopo i festeggiamenti per il patrono e per i 70 anni di ordinazione sacerdotale di padre Serano Santi (foto), del convento di San Francesco, si continua con la Festa del Santissimo Crocisso. Venerd 5, in occasione dellAnno della Fede, lassociazione Acli Alto Savio promuove lincontro "Il Concilio Vaticano II 50 anni dopo - da Papa Giovanni XXIII a Papa Francesco": relatore sar don Franco Appi, assistente delle Acli provinciali di ForlCesena. Sabato 6 in programma il concerto della Tholmini Big Band. Il 4, il 5 ed il 6 luglio si svolger il Triduo di preparazione della Festa, con la celebrazione della Messa alle 20,30. Il 7 luglio, festa del Santissimo Crocisso, oltre alle messe delle 8,30 e delle 11. Alle 20,30 la messa solenne verr celebrata dal vescovo Douglas Regattieri. Seguir la processione per le vie di San Piero con il Crocisso, accompagnata dalla Banda Santa Cecilia. (Am)

Bagno di Romagna, mostra "camaldolese"


E stata inaugurata sabato scorso la mostra sulliconograa camaldolese alloratorio della Madonna del Carmine. Liniziativa rientra tra gli appuntamenti della "Via Sancti Romualdi", un ciclo di manifestazioni che tocca le localit sede di centri benedettini e Camaldolesi. Hanno tenuto a battesimo lesposizione il parroco monsignor Alero Rossi, il vescovo monsignor Douglas Regattieri, il priore dei camaldolesi dom Alessandro Barban, il sindaco Lorenzo Spignoli, la presidente Apt Liviana Zanetti. La mostra comprende anche dodici tele recentemente restaurate, in gran parte ritratti di santi, beati e abati, a partire dal fondatore San Romualdo e no alla serie di abati camaldolesi che hanno prestato servizio a Bagno. La mostra rester aperta no al 15 settembre, al mercoled dalle 16,30 alle 18,30 ed al venerd e la domenica dalle 20,30 alle 22.

18

Gioved 4 luglio 2013

Solidariet

Avviato un progetto che mette in rete Grande distribuzione organizzata e associazioni di volontariato. Per recuperare prodotti ancora buoni che per motivi vari non possono pi stare sugli scaffali

Poco spreco tanta umanit


allo spreco alla solidariet il nome del progetto pensato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena e dalla Fondazione Romagna Solidale per il potenziamento e lottimizzazione del recupero delle eccedenze alimentari nel comprensorio cesenate. Il progetto vede la collaborazione di Last Minute Market, societ dellUniversit di Bologna Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agroalimentari, che facilita il recupero di prodotti non commercializzati a favore di organizzazioni non lucrative, attraverso la realizzazione di reti locali costituite dalle imprese, dal terzo settore e dalle istituzioni. Liniziativa di solidariet ha come finalit il recupero dalla grande distribuzione di quei prodotti alimentari che per diverse ragioni - prossimit alla data di scadenza, danneggiamento del packaging, porzioni di cibo non servite o non vendute - perdono valore commerciale ed escono dai tradizionali canali di vendita, pur conservando e garantendo buone caratteristiche organolettiche e nutrizionali.

Attivo il coinvolgimento delle principali insegne della Grande distribuzione organizzata (Gdo) presenti sul territorio: Coop Adriatica, Cia-Conad e Gruppo Arca. Saranno proprio i supermercati della zona che avranno cura di selezionare e conservare in magazzino tutti i prodotti che vengono eliminati dagli scaffali; in tempi brevi vengono avvisati i referenti delle associazioni di volontariato che cos potranno recarsi a ritirare la scatola o bancale che sia Produrre bene, vendere bene e mangiare bene deve essere lo slogan di questa filiera che mette in relazione persone del mondo produttivo con quello solidale, fatto da tanti volontari ha commentato il presidente di Last Minute Market, Andrea Segr -. Cos, davvero quello che viene dichiarato spreco diventa una buona opportunit. La prossima sfida - ha continuato Segr - lintroduzione del progetto in modo sistematico nelle scuole per coinvolgere le nuove generazioni: attraverso la sensibilit alla lotta allo spreco che gli insegnanti manifestano, si trasmettono valori importanti ai bambini che, a loro volta, sanno portare in famiglia piccole ma basilari regole di buon senso.

E anche lambiente ringrazia. Come mercato ortofrutticolo - ha specificato Domenico Scarpellini, amministratore delegato del Mercato ortofrutticolo di Cesena - possiamo testimoniare che un percorso di recupero del fresco invenduto fatto gi da qualche anno con grande soddisfazione di tutti gli operatori in campo. Abbiamo notato una sensibile diminuzione dei costi per quello che riguarda lo smaltimento di ci che prima era considerato rifiuto, garantendo cos lutilizzo nobile dei prodotti al cento per cento. Un progetto, Dallo spreco alla solidariet, che va ad aggiungersi alle diverse iniziative messe in campo in aiuto delle famiglie che in questi anni sempre pi numerose - hanno visto cambiare in modo sensibile il proprio stile di vita, fino a trovarsi nella situazione di chiedere sostegno alle associazioni di volontariato. Credo sia importante sottolineare - ha detto Adolfo Zanuccoli, della Caritas diocesana - che progetti come questi sono concrete risposte alle esigenze che il territorio dimostra ogni giorno di pi. Ed bello e giusto dire che le aziende del territorio sono sempre pi al nostro fianco nellazione quotidiana di sostegno che le associazioni di volontariato compiono. Sabrina Lucchi

Volontari certificati
Le associazioni non lucrative che hanno partecipato a tre giornate di formazione per qualificare lattivit degli operatori e volontari delle associazioni e partecipano a progetti di raccolta e redistribuzione di generi alimentari, sono: associazione Comunit Papa Giovanni XXIII, San Vincenzo de Paoli, Cooperativa La Vela Cesenatico, Gruppo famiglie Casa Bella, associazione Grazia e Pace, associazione Banco di Solidariet, Cri Comitato locale Cesena, Caritas Cesena, comunit Masci Cesena 6 (scout adulti), Cad Sociale Provincia Forl-Cesena, parrocchia di Santa Maria Goretti in Cesenatico, Caritas Cesenatico. Questo il primo gruppo, rappresentativo delle associazioni di volontariato che ogni giorno sono in prima linea nella redistribuzione dei prodotti a famiglie disagiate. Alla tre giorni di formazione, organizzate in collaborazione con lazienda Usl di Cesena, hanno partecipato 25 operatori e volontari. A tutti stato rilasciato lattestato per Personale alimentarista ai sensi della L.R. 11 del 2003. Sal

Fnp: bene Governo su ripristino accesso reddito per invalidit


Finalmente una decisione che non va ad offendere e a ledere i diritti chi vive condizioni di invalidit. con queste parole che il segretario generale della Fnp Cisl, Gigi Bonfanti, ha commentato il chiarimento fatto dal ministro Giovannini in riferimento al criterio di accesso delle pensioni di invalidit che torna ad essere quello del reddito individuale e non pi familiare, contenuto nel pacchetto lavoro approvato dal Cdm. Il fatto che il governo abbia recepito le nostre continue richieste sulla necessit di concedere le pensioni di invalidit facendo riferimento al reddito personale e non a quello familiare un segnale positivo che ci fa ben sperare. Ci auguriamo che questo possa essere uno dei primi passi verso ladozione di provvedimenti che possono migliorare la condizione di vita non solo dei pensionati ma di tutti coloro che stanno pagando cara questa crisi, non solo adottando misure come la proroga della social card per i pi poveri, ma attraverso interventi mirati alla rivalutazione delle pensioni e a una sanit che riesca ad essere pi vicina ai problemi degli anziani.

NOTIZIARIO PENSIONATI
Cardine della riforma anche il riordino territoriale del Corpo e consolidare la presenza sul territorio dei Corpi di Polizia municipale a carattere intercomunale, quello denitivo dagli ambiti ottimali per la gestione associata dei servizi. Inoltre, negli ultimi anni per migliorare lefficienza del sistema, si andato consolidando il ruolo delle unioni dei comuni, garantendo economie di scala e un adeguato livello di preparazione tecnica del personale.

a cura del Sindacato Pensionati FNP CISL (tel. 0547 644611 - 0547 22803) e per il Patronato INAS CISL (tel. 0547 612332) via R. Serra, 12 - Cesena

Fondo di aiuti europei agli indigenti


Il 12 giugno scorso il Parlamento Europeo ha approvato il Fondo di aiuti europei agli indigenti, 3,5 miliardi di euro per il periodo 2014-2020. Durante i negoziati sul bilancio, la Commissione Europea e alcuni Stati membri avevano proposto di ridurre il fondo a 2,5 miliardi, ma il Parlamento Europeo, nella sua seduta plenaria, ha confermato la necessit di confermare i 3,5 miliardi attuali. Il fondo europeo ha dimostrato, infatti, di essere un valido ammortizzatore sociale; nel 2011 ne hanno usufruito 19 milioni di persone. I dati sulla povert in Europa sono estremamente preoccupanti e ci danno il quadro di una realt critica, acuitasi con la crisi economica e finanziaria ancora in corso. In base a dati Eurostat, circa 120 milioni di europei sono a rischio di povert o di esclusione sociale, dei quali 25 milioni sono bambini; 50 milioni di persone vivono in nuclei familiari nei quali nessun componente svolge unattivit lavorativa; 40 milioni di persone patiscono gravi forme di deprivazione materiale; sono oltre 4 milioni i senzatetto. Sempre secondo gli stessi dati Eurostat, gli italiani a rischio povert nel 2011 erano 17.112.000, il 17 per cento dei quali over 65. Secondo i parametri europei, si considerano a rischio di povert o di esclusione sociale coloro che vivono al di sotto del 60 per cento del reddito di una famiglia media, mentre si in presenza di casi di grave deprivazione materiale, quando le persone non hanno la possibilit di affrontare le spese delle bollette o del riscaldamento della propria abitazione o quelle che garantiscono una dieta alimentare qualitativamente e quantitativamente adeguata (43 milioni di europei non possono consumare carne, pollo o pesce ogni due giorni). Il fondo per il 2014-2020 stato concepito con lobiettivo di sostituire il programma di distribuzione di prodotti alimentari finalizzato allo sfruttamento delle eccedenze alimentari nellambito della politica agricola comune. Il fondo, inoltre, sar indirizzato anche per rispondere ad altre esigenze di base dei cittadini pi indigenti dellUe. dei proprietari. Per i proprietari se scelgono la tassazione ordinaria il reddito percepito da questo affitto andr a sommarsi agli altri redditi e risulter imponibile per il 66,5 per cento. Mentre se opteranno per la tassazione con la cedolare secca, il reddito dellaffitto percepito verr tassato in misura ssa del 19 per cento dellintero ammontare. Nel contratto previsto un deposito cauzionale di importo sino a tre mensilit e produttivo degli interessi legali. Le spese condominiali e gli oneri accessori saranno ripartiti come per le locazioni agevolate. Il canone di locazione ordinariamente sar aggiornato ogni anno in base allindice istat. Linquilino studente potr usufruire delle detrazioni sui canoni pagati pari al 19 per cento. Per fruire della detrazione delle spese per canoni di locazione necessario che luniversit sia ubicata in un comune distante da quello di residenza dello studente almeno 100 chilometri e che il comune di residenza dello studente appartenga ad una provincia diversa da quella in cui situata luniversit. Una volta raggiunto laccordo e stipulato il contratto, questo deve essere registrato entro trenta giorni dalla stipula o dalla decorrenza. Per i contratti di locazione non registrati nei termini vi una pesante sanzione per il proprietario. Dal 21 giugno 211 quando si effitta un immobile non pi necessaria la comunicazione allautorit di pubblica sicurezza tranne quando linquilino non sia straniero.

Studenti universitari: le regole per laffitto


Ogni anno ritornano i problemi di sempre nel tentativo di procurarsi un appartamento in affitto ad un prezzo accettabile con un contratto regolare. La legge 431 del 1998 ha introdotto una tipologia contrattuale specica per gli studenti universitari. Il contratto di locazione deve essere in forma scritta. Il contratto per studenti pu essere stipulato nei comuni sedi di universit o corsi universitari distaccati o di specializzazione nonch nei comuni limitro e potr essere intestato anche a pi studenti. Gli studenti fuori sedi si intendono quelli a un corso universitario in un comune diverso da quello di residenza. Il contratto ha una durata minimo di sei mesi e un massimo di tre anni. Il canone di locazione determinato dagli accordi territoriali per laffitto stipulati in comune tra organizzazioni sindacali degli inquilini e

La regione riforma i Vigili: combattano gioco dazzardo


La polizia municipale si occuper anche del contrasto al gioco dazzardo. quanto previsto dal progetto di legge regionale di riforma della Polizia locale, presentato in commissione dalla vicepresidente della regione Simonetta Saliera. Si prevede che fra le materie oggetto di accordi intercomunali venga aggiunto il contrasto al gioco dazzardo.

Cultura&Spettacoli

Gioved 4 luglio 2013

19

I Suoni del Tempo, primi incontri al Monte


on tema Cantar non solo, si apre venerd 12 luglio la 31esima edizione de I suoni del tempo, quattro incontri a cura di Mauro Casadei Turroni Monti

e Franco Pollini che si tengono nel chiostro dellAbbazia del Monte, a Cesena. Primo appuntamento venerd 12 luglio alle 18: Osare Dio. Il cammino spirituale di Etty Hillesum, conferenza di Alessandro Barban, priore generale dei camaldolesi (in collaborazione con la Via Sancti Romualdi 2013); musiche di Michelangelo Severi. Domenica 14 luglio alle 21,30, secondo incontro della rassegna con lEnsemble Ars Antiqua (direttore Guido Milanese). Tutti gli appuntamenti sono a ingresso gratuito.

Cinema
Uci Romagna Savignano di Mark Tonderai

di Filippo Cappelli

HOUSE AT THE END OF THE STREET


Nella sarabanda dei luoghi comuni dei film horror, due in particolare mi affascinano. Il primo: con larrivo dellestate ne piovono a cataratte nelle sale. Di solito di qualit pessima: recensisco il primo della serie sperando di scongiurarne la visione ad altri cinefili. Il secondo: in genere si trasloca, o comunque si viaggia pi delle rondini. Spesso si tratta di una famiglia che decide, per qualche ragione pi o meno legittima, di spostarsi in unaltra casa, una cittadina diversa. Succede anche questa volta, e chiaramente una donna di nome Sarah (Elisabeth Shue) e la figlia Elissa (il premio Oscar Jennifer Lawrence) si guardano bene dallacquistare unabitazione normale: optano per una specie di reggia a un prezzo bassissimo, a pochi passi dal luogo dove qualche tempo prima una famiglia stata fatta a pezzi dalla propria figlia. Probabilmente si tratta di un film daiuto per coloro che si sorprendono di ogni cosa, sospettano di avere uno scarso acume logico e nessun talento intuitivo. Perch durante il film tutti, e ripeto tutti, si sentiranno appagati da un perspicacia fuori dal comune, a tratti sbalorditiva, tanto che molti accarezzeranno seriamente lidea di dedicarsi alla stesura di sceneggiature. Tanto, a far meglio di un thriller in cui si palesa la verit dopo appena 25 minuti, e per il resto del film pi divertente dare unocchiata alle luci delluscita di sicurezza con lomino verde che corre, riescono tutti. La furbacchiona campagna di marketing aveva cercato di spacciarlo come un horror soprannaturale. Invece, House at the End of the Street un thrillerino pi innocuo di un vampiro con il mal di denti. Un vero pasticcio con seri problemi di tempo, ritmo e regia. In cui si tenta di far caricare la ridottissima suspense sparando a tutto spiano decibel che neanche a un vecchio concerto dei Ramones, mentre farebbe assai pi spavento la sirena dellacqua alta a Cesenatico. Dispiace solo vedere la Lawrence, che tutto sommato riempie la scena, in uno sformato di cavoli come questo. La bellissima Jennifer stata straordinaria ne Il lato positivo, un ruolo che le ha fatto vincere lOscar come migliore attrice. Qui invece non decolla mai: assume quasi sempre la stessa espressione di orrore misto a stupore. I pi penseranno a una recitazione monocorde, forse incapace di calarsi nel profondo della vicenda, di rendere davvero viva limmedesimazione col suo personaggio. A me pare al contrario che la si debba guardare da un punto di vista diverso. Quella recitazione costantemente sopra le righe, incredula e sbalordita, potrebbe infatti anche essere genuina: dettata dal trovarsi, senza un apparente motivo se non un compenso che le auguro estremamente pingue, in uno dei pi brutti film dellanno.

Cesena fa festa al Cinema in piazza


La rassegna dedicata al cinema di ieri e di oggi animer il centro storico dal 4 al 13 luglio

Proiezioni, incontri con attori e registi, concorso per opere prime e premio Monty Banks. Il programma completo su www.piazzedicinema.it

na festa del cinema in piazza. Ritorna per il terzo anno la rassegna Piazze di cinema, dedicata al cinema contemporaneo e del passato, promossa a Cesena dal Centro Cinema Citt di Cesena e dallassessorato alla cultura. Il crescente successo di partecipazione riscontrato nelle precedenti due edizioni, ha creato attesa e viva partecipazione allevento che si svilupper dal 4 al 13 luglio e che, come ha puntualizzato il sindaco Paolo Lucchi alla conferenza stampa di presentazione, insieme alle tante e diversificate proposte estive, va a caratterizzare lestate cesenate e ne valorizza il centro storico. La rassegna si divide in quattro sezioni. Lomaggio dedicato a un protagonista del cinema italiana, e questanno dedicata allattrice siciliana Donatella Finocchiaro. Lattrice sar presente sabato 6 luglio alle 19,30 allex Caf di via Mulini per Aperitivo con lautore; alle 21,45 prima proiezione del suo film Andata e ritorno (Italia, 2011), in piazza del Popolo. La seconda sezione, ospitata nellarena cinema di Palazzo Guidi, quella dedicata al Premio Monty Banks, nome darte dellattore cesenate degli anni

Venti, Mario Bianchi. Il concorso dedicato alle pi significative opere prime della stagione. Tra i film in concorso, Miele, opera prima della regista Valeria Golino. In piazza Amendola, la terza sezione dedicata ai film del passato. Questanno i riflettori sono puntati su Villeggiatura e vacanze nel cinema italiano, cio come il cinema ha saputo parlare di vacanze dagli anni 40 ad oggi. In particolare, saranno proiettati due film Limperatore di Capri di Luigi Comencini (1949), l8 luglio alle 21,45, e Travolti da un insolito destino nellazzurro del mare di agosto di Lina Wertmuller (1972), il 12 luglio, in omaggio a Mariangela Melato. In contemporanea, alla galleria Ex Pescheria allestita fino al 12 agosto la mostra Villeggiatura e vacanze nel cinema italiano 1949-2011. La sezione Invisibili, come dice il nome, dedicata ai film penalizzati da una limitata distribuzione, ma meritevoli di essere visti. Tra questi, Workers, di Lorenzo Vignolo (presente alla proiezione), sulle difficolt del mondo del lavoro (alle 21,45 in piazza Guidazzi). Tutte le proiezioni sono a ingresso gratuito, eccezion fatta per quello che riguarda il Premio Monty Banks (ingresso 2 euro; 1 euro con tessera distribuita presso negozi e Iat Cesena). A coronamento della manifestazione, venerd 12 luglio tutto il centro storico sar una grande sala a cielo aperto per la Notte del cinema: unintera serata dedicata a iniziative non stop sul cinema. Tutte le piazze vedranno la proiezione in contemporanea di film, e altri angoli del centro (chiostri e giardini) saranno animati da concerti di musiche da film, classici del muto con accompagnamento musicale, documentari, cortometraggi, backstage e videoclip. A mezzanotte, allarena San Biagio, conclusione con la proiezione de I vitelloni di Federico Fellini, a sessantanni dal suo esordio. Diversi i registri e interpreti dei film che incontreranno il pubblico prima della proiezione con Aperitivo con lautore, alle 19,30 in locali e caff del centro storico. Tra questi, i registi Antonio Gerardi, Saverio Di Biagio, Giuseppe Bonito e Marina Massironi, Maria Sole Tognazzi e Fabrizia Sacchi. Info, ospiti e programmazione giornalieri su www.piazzedicinema.it, tel. 0547 355734 (Centro Cinema Citt di Cesena). Sabrina Lucchi

alla libreria cattolica SAN GIOVANNI via Isei 15, Cesena (tel. 0547 29654)
IN LIBRERIA PER INCONTRARE IL PAPA DEL CONCILIO
Ricorrendo il 50esimo anniversario degli inizi del Concilio Ecumenico Vaticano II, stanno moltiplicandosi studi, saggi e ricerche sui protagonisti dellevento conciliare: Angelo Giuseppe Roncalli, il beato papa Giovanni XXIII con intuizione profetica laveva convocato nella Basilica costruita l dove San Pietro aveva sigillato con il martirio la missione che il Signore Ges aveva affidato a lui e alla Chiesa di Roma, presiedere nella carit a tutte le Chiese del mondo, e Giovanni Battista Montini, il servo di Dio papa Paolo VI che lo aveva continuato, concluso e consegnato a tutta la Chiesa perch tutta la Chiesa, tutte le Chiese, ritrovassero le energie dello Spirito per quella attenzione richiamata dal Signore Ecclesia semper reformanda, affidandosi nelle povert delle sue risorse, consapevole delle sue infedelt, alla forza dirompente del Vangelo, in una rinnovata Pentecoste che riforma nella continuit della tradizione (non nostalgia delle mondane anticaglie, come ripetutamente ci dice papa Francesco!). Per rivisitare e misurare storiograficamente levento del Concilio, per valutare con i criteri del Vangelo, la sua attuazione e ancor pi i ritardi, nella sua ricezione, quando non addirittura la coltre doblio e di censura che ora qua ora l ha tentato (invano!) di farlo dimenticare, sono giunti in libreria storie del Concilio: vedi quella coordinata da G. Alberigo, in cinque volumi; in Italia, per le Edizioni Il Mulino, polemicamente, circa lermeneutica, del Concilio, riproposta dai volumi di A. Marchetto, per le Edizioni della Libreria Vaticana; ancor pi le corpose e scientificamente rigorose biografie dedicate ai due pontefici protagonisti, scritte da M. Roncalli Giovanni XXIII. Angelo Giuseppe Roncalli. Una vita nella storia (Milano 2006). E A. Tornielli, Paolo VI. Laudacia di un papa (Milano 2009). Entrambe, in queste colonne a suo tempo segnalate; e tanto ancora, reperibile sugli scaffali della libreria San Giovanni, in piazza Isei a Cesena. Questa settimana altre segnalazioni. Una prima: Vita di papa Giovanni, scritta da Giuseppe Alberigo (con prefazione di A. Melloni), gi nelle Edizioni Edb (Bologna 2000). Questa biografia stata il frutto della raccolta di scritti, documenti, diari, epistolari, promossa dallIstituto per le Scienze Religiose fondato, a Bologna, da Giuseppe Dossetti, per preparare la documentazione per le Cause di Beatificazione di Giovanni XXIII. Un percorso che inizia a Sotto il Monte, nella Chiesa di Bergamo, per concludersi a Roma, nelle stanze del Palazzo Apostolico. Era il 3 giugno 1963, luned di Pentecoste. Un itinerario che aiuta a cogliere il cammino ascetico, la spiritualit di Angelo Giuseppe Roncalli, significativi presupposti per comprendere la Pentecoste del Concilio. Ancora: Angelo Giuseppe Roncalli Giovanni Battista Montini, Lettere di fede e amicizia (1925-1963), a cura di Loris Capovilla e Marco Roncalli (ed. Studium, Roma 2013). Duecento lettere che sono la testimonianza di unamicizia cordiale che ha legato due personaggi di alto profilo spirituale, in ruoli, nel governo della Chiesa, vissuti nei primi anni in mansioni e luoghi lontani, ma che poi si espressa, negli ultimi tempi, convergendo a Roma, nellesercizio del servizio petrino. La prima del corpus, in data 2 marzo 1925 con la quale don Montini invita monsignor Roncalli appena eletto visitatore apostolico della Bulgaria, a predicare la preparazione alla Pasqua ai suoi giovani della Fuci che si ritrovavano a Roma, nella chiesa della Pigna. Lultima, in data 25 maggio 1963 il cardinale Montini, quasi alla vigilia del pio transito di papa Giovanni, gli scrive sentimenti e preghiera per la sua salute, confidandogli alcune notizie che al Papa furono di particolare consolazione. Un lungo saggio introduttivo firmato da Marco Roncalli contestualizza molto bene larco temporale in cui si pongono queste lettere. Questo per la storia della Chiesa un prezioso contributo. Pa

20

Gioved 4 luglio 2013

Cesena & Comprensorio


Verghereto
Fiera alle Balze

Cesena flash
Commedie dialettali
Al chiostro di san Francesco, domenica 7 luglio alle 21, la compagnia "Caveja Ravgnana" presenter "E sgnor Giulio un fa fam" tre atti di Augusto Chiarini. Domenica 14 alle 21 la compagnia cesenate "I mei dla parocia" porter in scena "Pelagalena", tre atti comici di Novelli - Mazzoni. Regia di Luciana Berretti. Ingresso 5 euro.

Verghereto
Festa dellAvis

Verghereto

Festa della Madonna


A Ville di Montecoronaro, domenica 7 luglio, si svolger la festa della Madonna del Buon Consiglio nel piccolo oratorio eretto nel 1898. Si far la processione per le vie del paese no al poggio di Sommavilla dove si trova unedicola dedicata alla patrona. Poi pranzo nello stand della Pro loco.

In programma domenica 7 luglio alle Balze la "Fiera del bosco, fonte di vita e di energia rinnovabile". Oltre allesposizione di attrezzature e macchine agricole, di attrezzature per lenergia alternativa, ci saranno prodotti tipici, era mercato, artigianato del legno, gonabili per bambini, raduno di vespa e lambretta, tiro al piattello raggio laser.

Si terr domenica 7 luglio al parco del Casone a Alfero la festa dellAvis. Fin dal primo pomeriggio funzioneranno stand gastronomici, avranno luogo intrattenimenti musicali, giochi per bimbi e adulti, tombola, gare di briscola e dopo la cena balli. Lo scopo quello di aumentare il numero delle donazioni e diffondere la cultura della donazione del sangue.

Mostra fotografica
Alla galleria comunale ex Pescheria dall8 luglio al 12 agosto allestita, a cura di Antonio Maraldi, la mostra fotograca "Villeggiatura e vacanze nel cinema italiano 1949-2011. Orari di visita: no al 14 luglio tutte le sere dalle 20 alle 22,30, poi dal luned al venerd dalle 20 alle 22,30; mercoled e sabato mattina dalle 10 alle 12.

Sogliano

I Santi nellarte

Bagno di Romagna
Spettacoli alle Terme

Mercato Saraceno
Sere destate

Concerto dorgano
Per la stagione organistica 2013 il conservatorio "Bruno Maderna" ha programmato un concerto nella chiesa di san Bartolo. Si terr mercoled 10 luglio alle 20, 15. Lingresso libero.

Il secondo incontro del progetto "I nostri Santi nellarte" a cura di Sabrina Reali si svolger venerd 12 luglio alle 20,30 nella chiesa di Santa Maria Riopetra dedicata allAnnunciazione raffigurata nella pala daltare. Seguir un concerto di Francesco Gualtieri allorgano settecentesco appena restaurato.

Si alzer venerd 5 luglio il sipario sulla seconda edizione del "Teatro delle Terme", promossa da Nata. Alle 21,30 andr in scena la commedia "Amori, medici e ciarlatani" ispirata liberamente al "Medico volante" di Molire. Il secondo appuntamento sar con il teatro ragazzi mercoled 10 luglio quando verr presentato "Il soldatino di stagno", un originale adattamento dello Schiaccianoci di Ciaikovskij. Ingresso 5 euro.

Le associazioni del territorio hanno organizzato, col sostegno del Comune, una serie di spettacoli a ingresso gratuito, nei luoghi pi suggestivi. A Bora sabato 6 luglio alle 21,15 la compagnia teatrale della parrocchia di Case Finali presenter il musical "Aladdin e la compagnia della lampada". A San Damiano venerd 12 luglio alle 21,15 musica con "Ruben Rojo e Pennabilli social club".

La casa dellacqua
E tornata sotto il Loggiato del Comune la Casa dellAcqua mobile che rester a disposizione dei cesenati no alla ne di agosto. Lestate scorsa, in 40 giorni, la Casa dellAcqua mobile collocata sotto il Loggiato ha distribuito circa 23.500 litri complessivi, equivalenti a 117mila bicchieri.

Cesena: eventi al Monte e alla Rocca

Pagina a cura di Terzo Spada

Per due giorni si parla solo in romagnolo


l dialetto romagnolo torna alla ribalta sul palcoscenico cesenate. Giunta alla sua quinta edizione, la Festa del dialetto romagnolo, organizzata dallassociazione culturale Te ad chi sit e fiol? con il patrocinio del Comune di Cesena, della Provincia e della Regione Emilia-Romagna, restituir sabato 6 e domenica 7 luglio alla cittadinanza cesenate le sue radici linguistiche e non solo, con poesia, musica e artigianato. Lingresso ad ogni appuntamento sar rigorosamente libero. "Sono due le grandi novit del 2013 ha illustrato Leonardo Belli, presidente dellassociazione -: domenica per la prima volta il festival si terr nella corte della Rocca Malatestiana e sar previsto un secondo appuntamento il giorno prima allinterno della Basilica del Monte con il dramma sacro La Pasion de Signor e dla Madona, in collaborazione con lassociazione Amici del Monte". "Questa rappresentazione - ha spiegato Luciano Almerigi, presidente degli Amici del Monte - nasce dalla

Cesenatico
Poesia e musica
Ultimo incontro della rassegna "La serenata delle zanzare" sabato 6 luglio al Giardino di Casa Moretti. Sul tema dellamore recital di Chiara Raggi, voce, chitarra classica e acustica e del poeta Cesare Ricciotti, voce recitante. A cura di Paola Baioni, docente allUniversit cattolica di Milano.

Te ad chi sit e fiol? torna con delle novit: sabato 6 luglio anteprima con La Pasion de Signor e dla Madona

Un momento musicale delledizione 2012 di Te ad chi sit e fiol?

Concerti
Sulla spiaggia libera del molo di levante, sabato 6 luglio, la Bologna big band terr il primo concerto allalba proponendo musiche dallAmerica dagli anni 30 ai giorni nostri. Marted 9 luglio alle 22 per i "Notturni alle Conserve" brani di Boccherini, Donizetti, Schubert e Beethoven saranno eseguiti dal Quartetto Guadagnini. Sabato 13 luglio alle 21 al teatro comunale si esibir il gruppo "Villmora" composto da Francesca Campana, Alessia Boni, Mila Neri, Alice Drudi, Valeria Fantini e Gloria Bastoni.

ricostruzione da parte di Giovanni Maroni di una tradizione tramandata interamente in forma orale e, quindi, arricchita tra un passaggio e laltro di nuovi particolari. Sar uno spettacolo dinamico, animato dal dialogo fra la lettrice Maria Assunta Biondi con la corale La Gregoriana e il suo repertorio di musica devozionale e, appunto, gregoriana. Come associazione crediamo che il dialetto sia la lingua dei fedeli dei tempi passati e quindi patrimonio per tutti". Domenica 7 luglio il festival comincer dalle 16. Per salire alla Rocca sar possibile sfruttare le due navette offerte da Avis e Arci che partiranno

dal piazzale di San Domenico e dal parcheggio della Conad di Ponte Abbadesse. Saranno allestiti due palchi, dove poeti conosciuti e dilettanti potranno esibirsi. Nel palco Nord, inoltre, sar possibile danzare su balli tradizionali di Romagna tra le 20,50 e le 21,20, mentre dalle 23 ci sar musica. Resteranno allestiti per tutto il giorno alcuni stand con artisti del ferro battuto e del legno, pittori, lo stand dellassociazione di studi romagnoli Schurr e tanti altri, tra cui, immancabilmente, quello gastronomico. Per una festa della Romagna e di tutti. Francesco Zamagni

Riviera romagnola
La notte rosa

Gatteo

Il festival anni 80
Arrivano gli eventi della rassegna "I love city. Il festival degli anni 80". Ai Giardini don Guanella, venerd 12 luglio alle 21 saliranno sul palco Ivana Spagna, Donatella Milani, Ivan Cattaneo, Dora Moroni e la band Cialtronigth. Sabato 13 luglio dalle 16 raduno di vetture anni 70/80; domenica 14 si svolger dalle 10 la slata di auto depoca.

Gatteo

Arte e solidariet
Tutti i sabati no al 31 agosto ai Giardini don Guanella a Gatteo a Mare lappuntamento sar con lesposizione dei prodotti di hobbisti, artigiani, associazioni di volontariato. Si tratta di creazioni in vetro, carta, ceramica, legno, stoffe. Molti oggetti sono stati realizzati da materiale di scarto.

Cesena

Muoversi fa bene
Continua il progetto Rocca in Movimento promosso da "Rocca Malatestiana Bene Comune" in collaborazione con Technogym e Wellness Foundation. Lappuntamento tutti i mercoled di luglio, a partire dal 3 luglio, dalle ore 19 alle 20 nella corte della Rocca con lesercizio sico basato sullo yoga.

Cesena

Un chilometro di salute
E stato inaugurato il percorso ad anello lungo un chilometro esatto con 10 colonnine collocate ogni 100 metri e progettate per monitorare la velocit di passo e fatica per consentire i migliori beneci possibili per la salute. Si trova al Parco Ippodromo in via Fausto Coppi.

Centodieci chilometri di luce, musica, spettacoli e fuochi darticio la notte di venerd 5 luglio. In piazza Andrea Costa a Cesenatico Radio Bruno Estate con Ron, Paola & Chiara, Antonio Maggio, Baby K e Arianna. A Gatteo a Mare alle 21,30 spettacolo musicale con Andrea Mingardi e la Rosso Blues Brothers band.

San Mauro Pascoli


Concerto e comicit

Gambettola
Aria destate

Longiano

Mostra di Mino Maccari


La mostra "Il Selvaggio" di Mino Maccari nelle opere della collezione Balestra prorogata al 31 agosto al Castello Malatestiano e nellex chiesa della Madonna di Loreto. Si tratta di 57 incisioni e 30 stampe. Orari di apertura: no alla ne di luglio dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 19, luned escluso. In agosto dalle 16 alle 20, luned escluso.

Longiano

Serata di prodotti tipici


Sabato 13 luglio i produttori della Strada dei Vini e dei Sapori presentano le loro eccellenze con degustazioni guidate alla riscoperta del grande vino di Romagna e dellolio extravergine di oliva di qualit. Ci saranno anche visite guidate alla Fondazione Balestra. Il tutto in piazza del Castello dalle 19.

Sarsina

Un giallo di Sciascia
Allarena plautina, domenica 14 luglio alle 21,30, con gli attori Daniela Poggi e Sebastiano Somma, sar rappresentato il giallo di Leonardo Sciascia "A ciascuno il suo". Regia di Fabrizio Catalano. Prezzi dingresso: poltronissime 28 euro, I settore 20, II settore 17 con riduzione studenti sotto i 26 anni a 12 euro.

Al parco Giovagnoli, domenica 7 luglio alle 21, il complesso strumentale, bandistico "Amici della musica" diretto da Fabio Bertozzi, terr il concerto "Buon compleanno Giuseppe". Sabato 13 luglio alle 21 in piazza Mazzini la compagnia "Cinecircolo del Gallo" porter in scena "Bona nota avuchet".

Lassociazione culturale "Amici della scuola" ha programmato una serie di spettacoli al Giardinetto delle elementari. Gioved 4 luglio alle 21 serata della danza, venerd 5 serata della commedia con il gruppo "De Bosch" e sabato 6 serata del folklore, musica con lorchestra "Gi Raffoni" e il gruppo folk "Alla Casadei".

Sport

Gioved 4 luglio 2013

21

Corse ogni marted, venerd e sabato

Veduta aerea dellippodromo (foto Giuseppe Mariggi)

Cavalli in pista allippodromo del Savio


entre lippica italiana Il settore dellippica, a livello langue in una crisi che nazionale, in crisi. La struttura sembra non avere fine, lippodromo di Cesena di Cesena si salva grazie agli eventi si conferma vitale grazie ai tanti collaterali che arricchiscono eventi e spettacoli pensati per famiglie e turisti. ogni serata. Il 13 luglio ci sar La stagione trotto 2013 il gran premio "Riccardo Grassi" allippodromo del Savio cominciata sabato scorso. I cavalli nome nel mondo, tanto che in Europa stanno entrano in pista ogni marted, venerd e sabato fino pensando di espellere lippica italiana dai circuiti. al 7 settembre, data del consueto gran finale: il Per non parlare dellimpatto che questo blocco dei campionato europeo di trotto "trofeo Hera", giunto pagamenti ha sulla filiera: dagli agricoltori che alla 74esima edizione. vendono paglia, ai veterinari fino a tutti gli altri "La situazione del settore da batticuore - ha addetti ai lavori. Nei giorni scorsi il ministro rilevato il presidente di Hippogroup Tomaso Grassi Saccomanni ha firmato il decreto per lo sblocco dei alla presentazione della stagione - ma opereremo pagamenti, ma stiamo ancora aspettando la con il consueto ottimismo nei confronti di turisti e registrazione alla Corte dei conti. Non possiamo famiglie, da sempre il nostro pubblico di permetterci ulteriori intoppi". riferimento. Per noi vitale avvicinare le persone Tra le corse in programma si segnalano il gran alla cultura del cavallo". premio Riccardo Grassi (sabato 13 luglio), il gran Le persone, almeno in Romagna, si avvicinano ai premio Calzolari (3 agosto), il gran premio Citt di cavalli. Il rischio che i cavalli non si avvicinino pi Cesena (10 agosto), la finale del Superfrustino agli ippodromi: "Le societ hanno ricevuto lultima (sabato 17 agosto) e la finale "Coppa dellAdriatico rata dei premi delle corse ad agosto 2012 - rileva trofeo Confesercenti" sabato 24 agosto, oltre amareggiato Grassi - cos dallestero non vengono naturalmente allEuropeo del 7 settembre (con un pi a correre in Italia, sanno che i premi non bonus da 100mila euro per i cavalli di quattro anni vengono pagati. Ci stiamo giocando il nostro buon

vincitori di questa corsa e del continentale di Bologna del 22 settembre). Ricchissima, come di consueto, lofferta a bordo pista. Novit dellanno il rinnovato ristorante Trio e Trio snack affidato alla locanda "I girasoli" di Misano. Al ristorante "Green paddock" e "Le scuderie" si aggiunge un punto vendita della Centrale del latte di Cesena, simbolo del "chilometro zero". Ogni sabato sera ci sar un grande chef stellato come padrino della corsa e mentore culinario per il pubblico, al posto delle attrici e modelle degli anni passati: "Siamo passati dalle pupille gustative alle papille gustative" ha commentato Lorenzo Tersi, manager vinicolo del consorzio "Cesena Wine festival", che accompagner con i propri vini i piatti degli chef. Michelangelo Bucci

VII Trofeo Benedetto: finali in vista


Si tirano le somme al VII Trofeo Benedetto promosso dalla Pastorale giovanile diocesana. In primo piano il torneo di calcio a 5 maschile, dove nella scorsa settimana, Gambettola e Martorano, gi capoliste nei due gironi, hanno superato le seminali mercoled 26 giugno, battendo rispettivamente San Pio X (5-1) e Villa Chiaviche (6-3). Nello scontro decisivo di venerd 28 stata la compagine gambettolese ad avere la peggio (0-2), consacrando la vittoria nale di Martorano. San Pio X ha invece strappato di misura il terzo gradino a Villa Chiaviche (7-6). Brunetti di Martorano resta il confermatissimo capocannoniere del torneo. Sempre mercoled 26 giugno, nel calcio a 5 femminile, Martorano ha strappato con un secco 6-0 il secondo posto a San Paolo, raggiungendo 9 punti. Troppo lontani per tutti i 12 punti di SantEgidio. Giorni di fuoco per il calcio a 7, dove si sono attualmente conclusi i quarti di nale. Marted 25 giugno, nelle ultime due partite del girone B, San Paolo ha completato la griglia delle seminali, superando San Vittore con una vittoria di misura sullultima classicata Oltresavio (3-2). Una formalit il 6-4 fra la capolista del girone, Case Finali, gi ampiamente qualicata, sul Duomo. Questi tutti i risultati dei quarti di nale, giocati gioved 27 e venerd 28 giugno: San Pietro-SantEgidio 1-2. GambettolaMartorano 2-8, Santa Maria Goretti-San Paolo 6-4, Case Finali-SantAngelo 3-1. Saranno dunque SantEgidio-Santa Maria Goretti e Case Finali-Martorano gli accoppiamenti delle seminali. Finali in vista anche per il torneo volley. Gi stabiliti gli accoppiamenti per le ultime partite: Case Finali-San Pietro la nalissima del 5 luglio, GambettolaMartorano per il terzo posto.Risultati delle seminali: Gambettola-Case Finali 1-2, Martorano-San Pietro 0-3, Torre/Diegaro 0-3, SantEgidioOsservanza 0-3. Francesco Zamagni

La societ ha sede a Bagnarola di Cesenatico

Per la Cooperativa sportiva Granata vittorie anche a livello regionale


Si conclude con il mese di giugno lattivit della Cooperativa sportiva Granata (Bagnarola di Cesenatico) per lanno 20122013. Intensa lattivit, confortanti i risultati conseguiti, sopratutto nelle fascia giovanile della Scuola Calcio (nati nel 2004/2005) che si qualicata al primo posto nel campionato del Csi Cesena nel calcio a 5 in palestra. Ha vinto il torneo Bakia di Cesenatico e si classicata prima al momento polisportivo regionale del Csi Emilia Romagna. La squadra arrivata seconda al torneo di Meldola. Anche i piccolissimi della categoria primi calci (anni 2006/2007/2008) si sono difesi bene vincendo il torneo di calcio a 5 in palestra del

Csi di Cesena e classicandosi al secondo posto al torneo di Ponte Pietra di Cesena. Le giovanili della societ sono completate dalle squadre della categoria Esordienti (anni 2000/2001) e

Pulcini (anni 2002/2003) che hanno partecipato ai rispettivi campionati del Centro Sportivo Italiano di Cesena con buoni risultati. Ma

Il nostro impegno per chi si impegna


Il leasing della

ARREDI SACRI DI SEMPRINI


Gabriele e Severino
sas

FEDERIMPRESE EMILIA-ROMAGNA

e degli Istituti Azionisti: Cassa di Risparmio di Cesena Banca di Romagna Banca CRV Cassa di Risparmio di Vignola Cassa di Risparmio di Cento Cassa di Risparmio di Rimini Cassa di Risparmio di Fabriano e Cupramontana Emil Banca Socit Gnrale

via Alberti, 3/a tel. e fax 0541 21424 Rimini

22

Gioved 4 luglio 2013

Sport Csi

Pagina a cura del Centro Sportivo Italiano Comitato di Cesena

A Quarto

Torneo notturno di calcio


Dal 22 luglio al 6 agosto si svolger il torneo notturno di calcio a 5 maschile, organizzato dalla parrocchia della Madonna Pellegrina di Quarto in collaborazione con il comitato cesenate del Csi e giunto alla sua 23esima edizione. La competizione, che si giocher su un campo di erba sintetica di Quarto, prevede due partite a serata (la prima alle 21 e la seconda

A Bagno di Romagna
alle 22,15) e vari premi: alla 1, 2 e 3 squadra classicata, al capocannoniere, al miglior giocatore e al miglior portiere. Le adesioni devono pervenire entro venerd 12 luglio. Per info: contattare Sonia Bartolini, tel. 349 2893028, Evaristo Ensini, tel. 347 9770602.

Gara podistica

La Polisportiva San Pietro e lAsd Bagno di Romagna Calcio, con il patrocinio del Comune di Bagno, della Comunit Montana e del comitato cesenate del Csi, organizzano per domenica 14 luglio il 5 Trofeo Bagno di Romagna Terme, gara podistica competitiva e non competitiva. La partenza delliniziativa - che prevede un percorso misto panoramico/collinare,

competitivo, di 14,6 chilometri denominato Anello Corzano, e un percorso non competitivo di 11 chilometri e una camminata di 4 chilometri, denitaLa pedonale - prevista alle 17. Per info: www.padiglionedellefonti.it, www.polisportivasanpietro.com, wwwbagnodiromagnaturismo.it, www.palazzopretolani.weebly.com, info@polisportivasanpietro.com

Bilancio di fine stagione La botte d il vino che ha


Tra metafore e ricordi, riflessione semiseria del presidente del comitato Csi di Cesena Luciano Morosi
cusate carissimi se vi disturbo un po, ma sento fortissimamente il desiderio di condividere con voi la straordinaria annata della nostra produzione aziendale. S, vorrei paragonare il nostro comitato Csi di Cesena a unazienda vinicola che ogni anno, producendo il suo vino, fa i conti con la quantit e la qualit del suo prodotto, ma soprattutto fa i conti con chi lo beve scoprendo di volta in volta se buono davvero e se la vendita stata soddisfacente. Beh, modestia a parte, credo che la cantina del Centro Sportivo Italiano di Cesena questanno abbia prodotto un vino veramente eccezionale, non solo per il sapore, il profumo, laroma o il colore, ma soprattutto per la passione e labnegazione che ci ha messo nel produrlo al punto di avere avuto anche le capacit e la forza di esportarlo fuori del nostro territorio. Come ben sapete, essendo io amante del buon vino, da molti anni che attingo al bancone di questa taverna (oltre cinquanta) e ho visto tanta acqua passare sotto i ponti - scusate: molto vino versare nei bicchieri -. Labbondanza e la qualit registrate in questa stagione 2012/13, francamente, le ho riscontrate poche volte. La produzione della nostra cantina dopo la vendemmia di questanno la potrei sintetizzare cos: - Sangiovese = Aumento considerevole dellattivit giovanile a vari livelli e in varie discipline come il calcio, nuoto, pattinaggio a rotelle, pallavolo, scacchi e centro estivo. Per quel che riguarda il calcio, ad esempio, abbiamo fornito una buona partecipazione sia di squadre che di arbitri a diversi appuntamenti provinciali, regionali e nazionali: polisportivo regionale di Cesenatico, festa regionale di Bellaria Igea Marina, Gazzetta Cup regionale a Parma, Danone Cup regionale a Carpi, Ffinali nazionali a Lignano Sabbia dOro e Salsomaggiore Terme, finali Gazzetta Cup allo stadio Meazza San Siro di Milano. - Trebbiano = Per il nuoto, abbiamo partecipato

Per quel che riguarda il calcio, ad esempio, abbiamo fornito una buona partecipazione sia di squadre che di arbitri a diversi appuntamenti provinciali, regionali e nazionali: polisportivo regionale di Cesenatico, festa regionale di Bellaria Igea Marina, Gazzetta Cup regionale a Parma, Danone Cup regionale a Carpi, finali nazionali a Lignano Sabbia dOro e Salsomaggiore Terme, finali Gazzetta Cup allo stadio Meazza San Siro di Milano

con molti bambini e ragazzi ai tre appuntamenti del circuito regionale di Bologna, Imola e Ravenna, raggiungendo anche notevoli successi sportivi. - Albana amabile = Il centro estivo che svolgiamo ogni anno a Pinarella di Cervia e che coinvolge centinaia di bambini e diversi Comuni del nostro comprensorio, questanno ha avuto unulteriore espansione con la partecipazione di due nuovi Comuni. Questa particolare attivit comprende non solo assistenza di tipo ricreativo e scolastico ai bambini, ma soprattutto attivit sportive quali: il nuoto in piscina e in mare, pallavolo, calcetto e vari giochi sulla spiaggia. - Pagadebit = Buona partecipazione dei nostri dirigenti e dei nostri arbitri ai vari stage formativi e tecnici, sia a livello regionale che nazionale. Questa partecipazione massiccia ha consentito al nostro Comitato di acquisire ancora di pi e sempre meglio la nostra appartenenza alla associazione. - Lambrusco = Il bellissimo convegno formativo che abbiamo organizzato il 2 giugno scorso e al quale hanno aderito, oltre i dirigenti, arbitri e collaboratori vari del nostro comitato, anche personaggi di primissimo piano: dal consulente nazionale don Alessio Albertini al presidente regionale Emilia Romagna Lamberto Menozzi, dal vescovo di Cesena monsignor Douglas Regattieri al sindaco della nostra citt Paolo Lucchi, dal componente del team nazionale della Formazione Giacomo Abate allex direttore della scuola nazionale Snad Eugenio Imperatori, e tanti altri personaggi importanti del Csi a livello provinciale e regionale. - Albana Secca = Per quel che riguarda i numeri di societ affiliate e tesserati, posso dire che, nonostante i tempi bui in cui

viviamo, tutto sommato abbiamo tenuto botta. A riguardo si sono registrate alcune flessioni in certi ambiti quali il calcio a 5 e 11, compensate per da alcuni aumenti in altri settori come ad esempio lattivit giovanile (come riportato sopra), i circoli ricreativi e lattivit con le parrocchie, in particolare il Trofeo Benedetto che questanno ha interessato 24 parrocchie su 101 della nostra Diocesi divise in tre discipline sportive: calcio a 7 maschile, calcio 5 maschile e femminile, pallavolo mista. - Verdicchio: = Vi sono due nuove discipline sportive che stanno timidamente prendendo piede presso il nostro comitato di Cesena: il beach tennis e il ciclismo. La prima, gi al secondo anno di prova, ha visto impegnate ben 18 squadre divise in categorie open maschile, femminile e misto. La seconda con due importanti Gran fondo regionali alle quali partecipano non solo i nostri corridori del Csi, ma anche quelli appartenenti ad altri enti. Tralascio di parlare della nostra attivit dominante che il calcio dilettantistico, perch non ha bisogno di tanti commenti. una realt consolidata ormai da sessantanni e, ringraziando il cielo, sembra non avere bisogno di particolari sforzi per il suo mantenimento. Come vedete, presso il Comitato di Csi di Cesena possiamo offrire diversi tipi di vino che, accompagnando i piatti succulenti della nostra terra, permettono un pasto veramente buono e gustoso. Pertanto, carissimi amici che avete avuto la bont di prestare attenzione alla mia sgangherata analisi della stagione sportiva 2012/13 ormai alla conclusione, vi invito tutti a venirci a trovare perch anche voi possiate gustare le nostre pietanze e, magari, consigliarci e aiutarci a migliorarle ulteriormente. Ciao! Luciano Morosi presidente Csi Cesena

Pagina Aperta

Gioved 4 luglio 2013

23

Il direttore risponde
LImu di nuovo al centro dellinteresse A rischio le detrazioni Irpef sulle ristrutturazioni

LOcchio indiscreto

aro direttore, la legge denominata Imu, oltre alle infinite critiche scatenate da parte di ogni italiano da quando stata pensata e poi promulgata, ha prodotto un effetto indiretto, spero non voluto, a scapito di una categoria di persone che sono solitamente pi sfavorite e a basso reddito. Con la sua entrata in vigore, ha sostituito lIci sugli immobili e ha eliminato sugli stessi la tassa Irpef, oltre alle addizionali regionali e comunali. In pratica, stato cambiato il nome a una tassa, oltre ad appesantirla oltremodo. Le persone discriminate sono coloro che, proprietarie di un immobile sul quale hanno fatto lavori di ristrutturazione, utilizzando la legge che restituisce percentuali dal 36 al 50, 55 e ora anche 60 per cento dei costi sostenuti attraverso detrazioni Irpef, si trovano a non poter avere tale rimborso per non aver pi la tassa Irpef sullimmobile che ora si chiama Imu. E la legge delle ristrutturazioni parla di Detrazioni Irpef . Ovviamente si tratta delle persone che non hanno altre fonti di reddito su cui pagare lIrpef (lavoro o pensione), ma la sola propriet immobiliare che in molti casi il solo appartamento, magari avuto in donazione o eredit da un familiare e ora dato in comodato a un figlio. Questo effetto negativo si riverbera anche sulle

ristrutturazioni fatte negli anni precedenti e che gi ricevevano le quote di rimborso annuale e che ora vengono interrotte, non essendoci pi la ritenuta Irpef per quei contribuenti. Inoltre, non incentivando le ristrutturazioni, limita la spinta positiva che il governo intende dare alla ripresa per la crescita del Paese con la legge delle detrazioni Irpef. Credo che ci sia il dovere di modificare la legge per coprire questa mancata previsione, che ha tutto il sapore della dimenticanza, perch altrimenti saremmo di fronte a un sadico comportamento del legislatore. In caso contrario, per me scaturiscono anche degli aspetti legali, almeno per coloro che hanno fatto i lavori e iniziate le pratiche prima dellentrata in vigore dellImu. Saluti cordiali. Walter Faraoni - Cesena Carissimo Faraoni, la sua mi pare unopportuna sottolineatura, forse non messa abbastanza in evidenza, nonostante il gran parlare che si fatto in materia. Grazie, quindi, per questa sua lettera. Spero trovi un seguito adeguato e giusto. A presto. Francesco Zanotti zanotti@corrierecesenate.it

Lungo la strada che da Sala di Cesenatico porta a Villalta, ci si imbatte in questo curioso cartello che segnala la presenza di un borgo di case. A giudicare dal nome, non devono essere state considerate molto ordinate...

Torre del Moro Salviamo la chiesina


Caro direttore Zanotti, sono Domenico di Torre del Moro. Ti scrivo per esporre un disagio condiviso con quei pochi abitanti di Torre che ancora con coraggio vengono alla Messa domenicale. E da quando, giovane sposo 30 anni fa, venuto ad abitare qui a Torre, si parla di fare la chiesa nuova. In questi 30 anni non si fatto niente per arrestare il degrado della chiesina esistente,ora arrivata al capolinea. Se non si interviene immediatamente, si rischiano incidenti gravi. Ti allego una perizia in proposito. E triste vedere la gente non venire pi alla Messa per paura che gli cada qualcosa in testa. La capanna di Betlemme era pi sicura e anche pi accogliente. Sono stati avvisati i responsabili della curia, e chi di dovere. Pare che nessuno faccia nulla, se non dire, tanto dobbiamo costruire fare la nuova chiesa! Ma quando ci avverr? Intanto il popolo di Torre dove dovrebbe andare? In un capannone industriale, come ci stato prospettato? O dividerci nelle varie parrocchie confinanti, come sta gi avvenendo? Per ristrutturare la chiesina e le opere parrocchiali ci vogliono circa 100.000 euro. E purtroppo non ci sono. Attraverso il tuo (nostro) giornale vorremmo fare un appello a tutti i fedeli, istituzioni, istituti bancari, imprenditori e aziende di buona volont: possono donarci un obolo per la salvezza e la ristrutturazione della nostra chiesina e cosi salvare anche la nostra identit di porzione di popolo della diocesi Cesena-Sarsina? Speriamo di fare breccia e di poter procedere con lavvio dei lavori assieme al nostro parroco don Paolo. Con affetto e stima. Domenico Torre del Moro (Cesena) Carissimo Domenico, la tua lettera gi un buon inizio. Mostra lamore per la propria chiesa, anche quella fatta di pietre, oltre a quella resa visibile dai credenti in Cristo. Rilancio lappello da te proposto, certo che verr raccolto da quanti hanno a cuore le sorti della vostra chiesina e della vostra comunit parrocchiale. Ricambio stima e affetto. Ciao. Fz

Il grazie pubblico dei padri della Consolata


Caro direttore, innanzi tutto volevo farle i complimenti miei personali e da parte della Casa Madre di Torino, che puntualmente legge ed apprezza il vostro settimanale, per la sensibilit e la professionalit con cui trattate i vari argomenti, in particolare quelli dedicati al nostro territorio. Sono padre Daniele Armanni, superiore dell'Istituto Missioni Consolata di Gambettola. Attraverso il suo giornale volevo rendere un pubblico ringraziamento a tutti coloro che hanno contribuito, ciascuno secondo le proprie possibilit, alla riuscita della Festa della Consolata, nostra patrona e Madre, che ci ha protetto con la sua benedizione. Con semplicit cerchiamo di continuare la nostra missione affidataci di evangelizzazione e sollievo in tutto il mondo anche grazie a questi piccoli contributi che riusciamo a realizzare. Affidiamo al Signore le nostre preghiere affinch vi assista e accompagni durante il vostro impegno d'informazione, ringraziandovi per l'ospitalit che ci avete offerto. Saluti cordiali. padre Daniele Armanni e gli altri confratelli dell'Istituto Missioni Consolata

essere lorgoglio della nostra citt e spero che i cittadini e la comunit se ne ricordino in questi giorni quando ognuno di noi decide il versamento del 5 per mille, anche perch la crisi economica e dellintervento pubblico colpisce queste strutture e mette a rischio il mantenimento di una assistenza cos completa per il nostro futuro. Grazie a tutti e al buon Dio. Francesco Ciotti

Donare gi cambiare il mondo a cominciare da noi


Gentilissimo direttore, per il terzo anno consecutivo, durante la fiera di San Giovanni, l'associazione Orizzonti ha organizzato "Il pesce fa bene-ficenza". Quest'anno l'iniziativa intendeva aiutare due progetti: il Banco Alimentare che sostiene famiglie bisognose della nostra citt e un progetto a favore di ragazzi di strada in Camerun. Approfitto del Suo giornale per ringraziare tutte le persone, tante per la verit, che hanno aderito a questa iniziativa: a tavola si sa l'amicizia cresce e si allarga! Noi che abbiamo lavorato, ancora una volta, possiamo dire che "donare gi cambiare il mondo", a cominciare da noi stessi. Colgo l'occasione per ringraziare di cuore coloro che, in vario modo e a diverso titolo, hanno reso possibile questo bellissimo evento. Antonella Golinucci presidente associazione Orizzonti onlus

Piattaforma logistica a Pievesestina


Caro direttore, bene ha fatto lAmministrazione provinciale a firmare, nellambito del Patto per lo Sviluppo il protocollo dintesa per la realizzazione della Piattaforma logistica del fresco di Pievesestina, che vede in prima linea come soggetti ispiratori il Comune di Cesena ed il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. La condivisione delliniziativa, inserita nel Piano Regionale dei Trasporti e nel Piano Nazionale della Logistica come progetto pilota, dovuta in particolare per limpegno prioritario della filiera ortofrutticola (Cesena il pi importante distretto ortofrutticolo dItalia), delle attivit dimballaggio e di operatori del settore del condizionamento e trading, che fa ragionevolmente ipotizzare il suo buon esito concreto. Il moderato consumo di suolo, a seguito della scelta di ottimizzare i carichi, con conseguente probabile risparmio del 20 per cento dei costi di spedizione delle merci, rappresenta un ulteriore aspetto pregevole dellintervento. La coesione istituzionale e territoriale che si registrata nellimplementazione dellidea base deve proseguire per un deciso intervento di messa in sicurezza dellE45, nella prospettiva della realizzazione dellE55. Per incoraggiare questo percorso virtuoso e favorire il pi ampio coinvolgimento dei diversi attori di questa filiera specializzata ho presentato una specifica interrogazione, aprendo anche il dibattito sulla necessit di regolare meglio i rapporti tra produzione agricola di base (che va peraltro maggiormente sostenuta) e grande distribuzione organizzata. Cordialmente. Maria Grazia Bartolomei Capogruppo UdC in Consiglio provinciale

Un grande grazie alla casa di riposo Don Baronio


Caro direttore, due sabati fa, in una camera della Opera Don Baronio si spenta dopo lunga malattia mia madre, allet di 89 anni. E spirata tra le braccia mie e di mia moglie, e intorno al capezzale e vicino a noi vi erano le due infermiere e le due assistenti di turno, tra le tante che hanno accudito mia madre nei 20 mesi che stata ospite della casa. La parola casa quella giusta perch di una grande famiglia si tratta e viverci e morire come morire nella propria casa. Durante tutti questi mesi mia mamma e noi familiari siamo sempre stati circondati da un grande calore e da un grande affetto, come se la mano misericordiosa di Don Baronio continuasse ad accarezzare e a proteggere tutti quelli che ci vivono. A nome mio e di mia madre non li ringrazier mai abbastanza e questa lettera mi pare un modo piccolo, ma necessario, per sdebitarmi con loro. Case come questa devono

SETTIMANALE DI INFORMAZIONE DELLA DIOCESI DI CESENA-SARSINA

IL BIKE POINT
Ricordando Focardi Ecco come nacque luniversit a Cesena

NELLE COLLINE SORGE

TURISMO