Sei sulla pagina 1di 9

Ai domiciliari luomo sorpreso con cocaina a Fanusa

A pagina sette www.libertasicilia.com

fondato nel 1987 da Giuseppe Bianca

CRONACA

Polemica a distanza tra Bono e Marziano sulla Provincia


A pagina otto e mail redazione@libertasicilia.com

POLITICA

marted 2 luglioo 2013 Anno XXVI N. Direzione Amministrazione e Redazione: Mosco Tel. 0931 46.21.11 - FAX 0931 / 60.006 - Pubblicit: Poligrafica S.r.l. via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 - Fax 0931/ 60.006 0, 0, 50 sabato 17 marzo 2012 Anno XXV N. 64154 Direzione Amministrazione e Redazione: viavia Mosco 51 51 Tel. 0931 46.21.11 - FAX 0931 / 60.006 - Pubblicit: Poligrafica S.r.l. via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 - Fax 0931 / 60.006 50

Quotidiano dELLA provincia Di DI Siracusa SIRACUSA

Sinsediano sindaco e Giunta, per il Consiglio si deve attendere

Domattina la cerimonia al Vermexio


E

Consegna della fascia

Cronaca

anca meno di un mese alla scadenza del vincolo biennale della riserva del Plemmirio e le associazioni ambientaliste che si riconoscono nella sigla Sos Siracusa lanciano il grido dallarme perch nulla stato fatto per tutelare il territorio. Esattamente il 29 luglio 2011 fu approvato un Decreto Regionale per listituzione della riserva della Penisola Maddalena, che ingloba tutta larea della Pillirina e che ne tutela lintegrit per due anni pi due di eventuale proroga. Numerose sono state le pressioni, giunte alla Regione Siciliana, in seguito allemanazione del suddetto decreto, con numerose osservazioni dei privati, interessati alla realizzazione del Villaggio Turistico.
Segue a pagina cinque

Pillirina a rischio dal 29

Ambiente

prevista per domattina a palazzo Vermexio la cerimonia di consegna della fascia tricolore al neo sindaco di Siracusa, Giancarlo Garozzo. Sommerso dalle critiche per essersi concesso una vacanza ancora prima di insediarsi, il primo cittadino eletto al ballottaggio di due settimane addietro, sinsedia ufficialmente domattna insieme alla sua giunta. La cerimonia prevede dapprima il giuramento di Garozzo e degli otto assessori (Maria Grazia Cavarra, Silvana Gambuzza, Francesco Italia, Paolo Giansiracusa, Liddo Schiavo.

missione regionale al Territorio ed Ambiednte a Melilli ha fatto emergere ancora una volta il problema della convivenza.
A pagina sei

La recente riunione della com-

Lavoro e salute Un convegno Cgil a Melilli

A pagina tre

Autostrada Sr-Gela Tutti in attesa

E imminente la pubblicazione del bando di gara per i lotti man-

canti dellautostrada Siracusa-Gela. Unopera attesa in questo momento storico di grave e profonda crisi economica. Ora attendiamo il rispetto dei tempi affinch questa opera strategica venga realizzata entro lanno. Questo il commento del segretario generale UST Ragusa Siracusa, Paolo Sanzaro, e del segretario generale Filca territoriale, Paolo Gallo.
A pagina quattro

2 LUGLIO 2013, marted

di Arturo Messina Anche Arcadia 88, lassociazione artistica- culturalepoetica- musicale fondata e da sempre presieduta dal tenore Benito Nastasi, nel mezzo del cammin della sua programmazione annuale, ha inteso celebrare alla grande i risultati dellintensa sua attivit, come recentemente ha fatto la Galleria Roma. Mentre questa lha fatto con lo spettacolo incentrato sulla stupenda recitazionecontornata di musica danza esotica- di Lalla Bruschi, l ottima attrice siracusana acquisita, libera da ogni compagnia teatrale, come lo diventata laltrettanto brava sorella Bibi, dalla morte di Renzo Monteforte, Arcadia lha celebrato, ma con lusuale convivio artistico egastronomico di tutti i suoi numerosi soci presso un luogo di ristoro cittadino, con pizzata e contorno di musica, poesia e canti. LArcadia a Siracusa la pi longeva e conosciuta associazione culturale, poetica, musicale, che da tanti anni frequentata da poeti soprattutto dialettali, come pure da tantissimi amatori di musica, ma anche da persone di notevole levatura culturale, per cui i suoi incontri, organizzati con il massimo impegno e con la pi pregevole accuratezza, grazie alle tantissime conoscenze che il fondatore ha nei vari campi della musica, della cultura e della poesia, hanno per argomento la presentazione di libri fatta quasi sempre dagli astessi autori, come pure da conferenze dei pi svariati argomenti ma soprattutto di carattere tradizionale, ma anche da esecuzioni musicali di notevole livello, grazie alle gratuite prestazioni di tanti musicisti strumentisti, di tanti cantanti sia lirici che popolari. Immancabile, si pu dire, stato lintervento diretto dello stesso Benito Nastasi, la cui voce tenorile diventata ricorrente anche fuori dello stesso cenacolo dellArcadia. Benito Na-

e-mail redazione@libertasicilia.com Cronaca di Siracusa online nel mondo

SIRACUSA

2 luglio 2013, marted

Domani sinsedia il nuovo Sindaco


prevista per domattina a palazzo Vermexio la cerimonia di consegna della fascia tricolore al neo sindaco di Siracusa, Giancarlo Garozzo. Sommerso dalle critiche per essersi concesso una vacanza ancora prima di insediarsi, il primo cittadino eletto al ballottaggio di due settimane addietro, sinsedia ufficialmente domattna insieme alla sua giunta. La cerimonia prevede dapprima il giuramento di Garozzo e degli otto assessori (Maria Grazia Cavarra, Silvana Gambuzza, Francesco Italia, Paolo Giansiracusa, Liddo Schiavo, Santi Pane, Alessio Lo Giudice) e subito dopo lincontro nel salone Borsellino con lex commissario straordinario del Comune capoluiogo, prefetto Armando Giacchetti, il quale proceder alla formale consegna della fascia tricolore che sancir lufficiale insediamento del nuovo primo cittadino. Da quel momento attende Garozzo una strada decisamente in salita. Eredita un fardello pesante che sar difficile smaltire per fare ritornare la nostra citt ai livelli amministrativi ed economici di quache tempo addietro. Un compito del quale consapevole lo stesso Garozzo, che ha conosciuto la macchina amministrativa per lesperienza maturata in questi anni da

Vogliamo una

Cetty Vinci: Si lavori per Ortigia

Giancarlo Garozzo ricever la fascia tricolore dallex commissario straordinario del Comune, Giacchetti

Un originale convivio
stasi diventato, pertanto, unautentica istituzione, cui diversi altri hanno ritenuto opportuno imitare. Il Concorso Internazionale del canto lirico Voci dal Mediterraneo, poi, giunto gi alla sua settima edizione, a cui hanno partecipato artisti del bel canto da tutte le parti del mondo, lo ha reso un punto di riferimento ancor pi luminoso e seguito, che gli amministratori dovrebbero patrocinare con pi impegno concretamente, perch non vi dubbio che in tal modo lArcadia contribuisce pi di tanti altri sodalizi al prestigio di Siracusa. Questa volta il presidente Benito ha aggiunto una specialit inusitata: il riconoscimento ufficiale ai soci pi benemeriti, conferito con motivato papiello: 1) a Tonino Bonasera siracusano doc che con il suo canto popolare e la sua chitarra ha esaltato Siracusa e lArcadia 88; 2) a Gino Cataudo addetto allartistico scatto, che ha segnato i pi salienti momenti dellArcadia, specialmente nel Concorso Voci dal Mediterraneo: 3)a Corrato Di Pietro pietra miliare non solo della cultura arcadica, ma anche di tutto il territorio aretusea; 4) a Salvatore Di Pietro grande musicofilo, voce guida impegnata al canto dei soci arcadici; 5) a Cetto Di Pietro baritono catanbese ma molto vicino allArcadia alla quale volontariamente ha offerto frequentemente la sua pregevole collaborazione esibendosi volontariamente; 6) a Francesco Drago il <drago del pianoforte> che con il tocco musicale ha tante volte allietato e sublimato gli eventi pi salienti dellArcadia; 7) a Bruno Ficili Leducatore di pace per eccellenza, presidente del Comitato Organizzativo del Concorso Lirico Internazionale Voci dal Mediterraneo; 8) a Mirella Furnari Voce lirica dalta qualit e di fama nazionale che ha sempre dato un tono elevato alle iniziative dellArcadia; 9) a Giuseppe La Delfa pubblicista, poeta saggista e tanto altro, che ha spesso dato lustro allArcadia; 10) a Paolo La Delfa maestro di bel canto e di vita, pilastro artistico di Arcadia, cui ha dato lustro con la sua collaborazione; 11) ad Arturo Messina grande e poliedrico maestro darte, cultura e vita per diverse generazioni nel suo sessantesimo anno della sua iscrizione alla D.O.R della SIAE come compositore e autore; 12) a Mirella Parisini la pi mirabile colonna dellArcadia, sempre disponibile con la sua multiforme professionalit; 13) a Toti Sapienza attore brillante, cantante cabarettista, assiduo allietatore di tanti incontri e performance arcadiche e oltre, ovunque; 14) a Tiziana Severino soprano di considerevole levatura, capace di spaziare in vari lirici repertori, ha spesso dato lustro allArcadia con il suo apporto; 15) a Corrado Strano grandioso navigatore che spazia dalla lingua inglese alla presidenza scolastica, dal poesia al suo cavallo di battaglia per eccellenza, la fisarmonica, con cui tante volte ha dato il La allArcadia; 16) a Salvino Strano degno figlio di cotanto padre, pianista di raffinate melodie da film e non solo; 17) a Giovanna Collica artista lirica di raro livello, libera docente dortofonia, ha organizzato spettacoli dalto livello con il suo Coro dal Mediterraneo. Lo stesso attestato hanno ricevuto precedentemente per i loro grandi meriti artistici: il m Leonardo Catalodotto, Lidia Palacios e la fine poetessa Maria Teresa Mauceri. Arturo Messina alla fine

LArcadia 88 lo scorso luned ha consegnato degli attestati di benemerenza ai suoi pi meritevoli soci

dellonorevole cerimonia ha voluto conferire il non plus dei riconoscimenti al dinamico presidente con la seguente composizione poetico musicale: Benitu, Benitu, Benitu,/ pirmetti ca cu tuttu u cori ju ti lu dicu/e ti lu cantu, cu tuttu ca nun haju ciatu,/ e squasi squasi ntrunatu e stunatu haju addivintatu/ca stu jornu eccezziunali e u binidicu. Difatti tu ci hai fattu c radunari/di certu no pi na simplici schiticchiata,/ma pi putiriti cu tuttu u cori addimustrari/quantu a saluti to di nui disiata/e prjamu ca ta manteni ancora Ges.//Chistu pirch tu ha statu nu bravu tinuri/e tantissimi voti gran preju ci hai datu/cantannu, e Arcadia 88 hai fundatu/ riuniennu pueti, canturi e sunaturi,/dnnu accuss a Sarausa tantu anuri// Pirci a Benitu nu brindisi faciemu/macari ca cu acqua, cu birra o aranciata/e longa, longa vita ci auguriamu/china i saluti e filicit,/ ca sarausani comu a iddhu nun ci nha!!!/Viviemu! Viviemu, nta sti clici i carta,/ca, si nun sunu doru o argentu, mancu mporta, pirch zoccu vali daveru nta vita/ sulu a saluti e chissa disiata/e chissa a Benitu ci auguriam!

capogruppo del Pd. Gode di una maggiiranza ampia in Consiglio comunale e non dovrebbe commettere lerrore di

In foto, Giancarlo Garozzo.

farsi impastoiare tra le fauci dei vecch della politica, come del resto stanno cominciando a fare mettendo le maji

avanti, come nel caso di Pippo Gianni che rivendica un appoggio che ritiene determinante per lelezione di Garozzo. Si

comincia quindi, non senza polemiche. Il Consiglio comunale si dovrebbe, invece, insediare tra qualche settimana.

citt deccellenza e vigileremo affinch lAmministrazione non abbia un profilo basso. Questo il commento di Cetty Vinci, consigliere comunale della lista Mangiafico, al termine dei due sopralluoghi effettuati ieri mattina presso il Teatro comunale, la cui inaugurazione oggetto di continui ritardi, e presso il solarium di Forte Vigliena, non adeguatamente attrezzato al fine della sua fruibilit per turisti e siracusani. Purtroppo afferma la Vinci visitando oggi il tetro comunale, si vede che ultimata la parte principale, ma mancano ancora il telo fondo scena, il sipario.

Autosport

S.r.l. C.da Targia 18 Siracusa Tel.0931 759918

autosport.toyota.it

Siracusa-Gela: lattesa di sindacato e lavoratori


Programmata per venerd prossimo la pubblicazione del bando di gara per i lotti mancanti da Rosolini a Modica
E imminente la pubblicazione
del bando di gara per i lotti mancanti dellautostrada SiracusaGela. Unopera attesa in questo momento storico di grave e profonda crisi economica. Ora attendiamo il rispetto dei tempi affinch questa opera strategica venga realizzata entro lanno. Questo il commento del segretario generale UST Ragusa Siracusa, Paolo Sanzaro, e del segretario generale Filca territoriale, Paolo Gallo, alla notizia della pubblicazione, il 5 luglio prossimi, del bando di gara per la realizzazione dei lotti 6, 7 e 8 dellautostrada SiracusaGela. Dopo i ritardi accumulati finalmente un cambio di marcia deciso hanno aggiunto Sanzaro e Gallo Come ribadito pi volte in questi anni, il completamento di questo tratto autostradale di vitale importanza per leconomia di due intere province e per un rilancio delloccupazione nel comparto. Il bando di gara da 172 milioni di euro mette in moto quel percorso virtuoso che, come Cisl e Filca, abbiamo da sempre ritenuto strategico per il settore edile e per leconomia in genere. Completare la Siracusa-Gela, significa fornire uninfrastruttura primaria ad un territorio vastissimo e legare quel circuito del sudest ricco di un patrimonio storico, paesaggistico e archeologico unico nel suo genere. Ora chiediamo il rispetto dei tempi fissati dalle regole comunitarie per lassegnazione dellappalto e, subito dopo, lapertura di quel confronto diretto per la stipula di un protocollo sulla sicurezza e la legalit. Lesperienza fatta a suo tempo per la Siracusa-Catania, rappresenta un precedente virtuoso che potr tornare utile per garantire i requisiti di sicurezza e lapplicazione migliore del contratto per tutti i lavoratori impegnati. Siamo veramente felici hanno concluso Paolo Sanzaro e Paolo Gallo che anche a Palermo abbiano, finalmente, compreso la strategicit di questa autostrada per il collegamento della fascia sud dellisola e del nuovo aeroporto di Comiso. Con tempi pi rapidi, magari, anche questa parte di Sicilia potrebbe migliorare la propria qualit di vita. Le priorit sono facilmente individuabili.

2 luglio 2013, marted

In foto, lautostrada Siracusa-Gela. Sotto, il castello Maniace.

Riapre il cantiere didattico per avvicinare gli studenti al mondo del lavoro
Per
il terzo anno consecutivo, la Facolt di Architettura di Siracusa, Dipartimento di architettura sperimentale guidato dal prof. Luigi Alini, in collaborazione con lEnte Scuola Edile, l'ANCE Siracusa, il Consorzio Universitario e varie aziende del settore (come Black&Decker Italia, Dewalt-Italia, Stanley Italia, Teclegno) che hanno finanziato il progetto, organizza il Cantiere Didattico Sperimentale 2013, che vede coinvolti gli studenti di Architettura di Siracusa. Lobiettivo del Cantiere Didattico - ha spiegato il professore Alini - di portare i ragazzi pi vicino al mondo della professione, quindi di verificare nella concretezza del fare lesperienza del progetto. Questanno, dopo Dome (2011) e MoAbS (2012), lattivit di ricerca sulluso innovativo di materiali tradizionali, nella definizione di sistemi costruttivi ad elevata efficienza, ha posto lattenzione sul NeT Wood Gridshell (Nel caso specifico, questo sistema costruttivo, mette insieme due concetti apparentemente distanti, quello di un guscio e quello di una griglia. Normalmente un guscio un elemento che ha una continuit dal punto di vista strutturale. Questo sistema costruttivo coniuga i due sistemi, per cui io costruisco concettualmente un guscio, eliminando da questo guscio una parte del materiale e lasciando soltanto elementi lineari), un prototipo di struttura post-tese in legno. Venerd 5 luglio, nell'aula dell'Area Marina Protetta del Plemmirio, si terr la giornata conclusiva che presenter la struttura realizzata. La mattina, alle ore 9,30 la presentazione del lavoro realizzato con interventi tecnici ed il pomeriggio, a partire dalle 17,30, la lectio magistralis dell'arch. Paolo Portoghesi e le conclusioni del Rettore dell'Universit di Catania, Giacomo Pignataro. Interverranno le autorit istituzionali e i rappresentanti dei partner che hanno contribuito alla realizzazione del cantiere didattico sperimentale.

ECONOMIA

sattamente il 29 luglio 2011 fu approvato un Decreto Regionale per listituzione della riserva della Penisola Maddalena, che ingloba tutta larea della Pillirina e che ne tutela lintegrit per due anni + due di eventuale proroga. Numerose sono state le pressioni, giunte alla Regione Siciliana, in seguito allemanazione del suddetto decreto, con numerose osservazioni dei privati, interessati alla realizzazione del Villaggio Turistico della Pillirina. Osservazioni che chiedevano la riperimetrazione della riserva, allo scopo di scorporare dalla stessa, larea di interesse del Villaggio Turistico. Osservazini che sono state respinte dallorgano preposto, ovvero dal Consiglio Regionale Protezione Natura (CPRN) nel maggio del 2012. Ad oggi, dopo oltre un anno, aspettiamo ancora che il CPRN venga convocato dallAssessore Territorio e Ambiente (Maria Lo Bello) per formalizzare il proprio parere sulla perimetrazione. Successivamente alla formalizzazione del parere del CPRN, sar la IV Commissione allARS a doversi esprimere e modificare il Piano Regionale Parchi e Riserve, inserendo la Riserva della In foto,la zona della Pillirina. Penisola Maddalena e Capo Murro di Porco tra le riserve regio- perso un anno, per la semplice nali (come Vendicari, Pantalica, convocazione e formalizzazione del parere del CPRN, sicuralo Zingaro etc). Infine sar compito nuovamente mente impossibile che tutti i sucdellAssessore, quello di emana- cessivi passaggi che porteranno re il definitivo Decreto Istitutivo allentrata in vigore della Riserva della Riserva. E palese che, se si possano essere svolti prima del

Appello ambientalista Pillirina a rischio


Il 29 luglio prossimo scade il decreto regionale per listituzione della Riserva della Maddalena
chi liter di istituzione, scongiurando il rischio che dietro la pressione dei privati, venga modificata la perimetrazione della Riserva a loro uso e consumo. Chiediamo quindi al presidente della quarta commissione, Ambiente e Territorio, Giampiero Trizzino del Movimento Cinque Stelle, allAssessore Regionale ai Beni Culturali, Mariarita Sgarlata, ai deputati regionali che credono nella causa, ma anche al nuovo Sindaco di Siracusa Giancarlo Garozzo e a tutti coloro che hanno fatto della Pillirina, argomento della propria campagna elettorale: di farsi portavoce alla regione delle nostre istanze, senza se e senza ma, cosicch venga immediatamente rinnovato il vincolo biennale fino al 2015 e sbloccato liter per la definitiva Istituzione della riserva. Solo dopo si potr finalmente iniziare a pensare ad una seria programmazione e gestione di quella che rappresenta una vera risorsa per la citt di Siracusa.

2 luglio 2013, marted

29 luglio 2013, data in cui scadr il vincolo biennale. A tal proposito riteniamo che occorra prima di ogni cosa rinnovare immediatamente il vincolo per altri due anni e sollecitare lAssessore Lo Bello, affinch sbloc-

Lavoro e salute: a Melilli due appuntamenti

2 luglio 2013, marted

a recente riunione della commissione regionale al Territorio ed Ambiednte a Melilli ha fatto emergere ancora una volta il problema della convivenza tra la popolazione dei comuni industriali e le aziende che operano nel polo petrolchimico. Proprio per cavalcare la situazione, la camera del lavoro ha riacceso i riflettori a Melilli, dove sono stati programmati per questa settimana due appuntamenti. Doppio appuntamento della CGIL a Melilli: il 3 Luglio sar affrontato il tema del forte intreccio tra lavoro e salute, in un territorio industriale drammaticamente alla ribalta per linquinamento provocato dalle industrie. Il 4 Luglio alle ore 18,30, nel salone Conferenze del Museo Naturale, presso il palazzo comunale di Melilli, sar inaugurata la mostra della CGIL di Siracusa, avente per oggetto: 100 anni per il lavoro, per i diritti, per tutti. Un secolo di storia attraverso le immagini dellarchivio fotografico della camera del lavoro di Siracusa. La mostra si compone di trenta pannelli che ripercorrono la storia del mondo del lavoro in questa provincia, dal 1913 ai nostri giorni. La mostra potr essere visitata tutti i pomeriggi dal 4 al 7 Luglio. Mercoled 3 Luglio, alle ore 17,30 nel cortile interno del Palazzo comunale al centro del dibattito saranno i temi dellambiente, con lobiettivo di rilanciare il polo industriale attraverso investimenti che diano priorit al risanamento ambientale e alla bonifica del suolo, del sottosuolo, della falda acquifera e dei fondali del porto di Augusta, per coniugare lavoro ambiente- salute - sicurezza, per i lavoratori e per i cittadini. Alliniziativa interverranno: Mimmo Bellinvia, segretario provinciale della Fillea CGIL; Francesco Nicosia, segretario della Camera del Lavoro di Melilli; Pippo Cannata, Sindaco di Melilli; Gaetano Valastro, Direttore ARPA; Mario Rizzuti, segretario provinciale FILCTEM CGIL; Enzo Parisi, Legambiente Sicilia; Anselmo Madeddu, Direttore Sanitario ASP Siracusa; Paolo Zappulla, segretario Provinciale CGIL Siracusa. R.L.

La Cgil ha programmato per mercoled e gioved un convegno ed una mostra sempre nellambito del centenario

Il beneficio ottenuto dal trentastenne che stato arrestato venerd scorso dai carabinieri di Siracusa
a ottenuto il beneficio degli arresti domiciliari luomo che stato scoperto da una pattuglia dei carabinieri mentre stava nascondendo la cocaina in un anfratto di una via di contrada Fanusa. Massimiliano Mandragona di 37 anni, siracusano, assistito dallavvocato Junio Celeste, cpmparso ieri mattina dinanzi al Gip del tribunale Alessandra Gigli, che ha disposto la convalida dellarresto. per questioni di salute, che non consentirebbero la compatibilit con la detenzione in carcere, il giudice per le indafini preliminari hav anceh disposto la misra degli arresti domiciliari per il Mandragonas. Il fatto, come si ricorder avvenuto venerd sera quando Intorno alle ore 19, i militari impegnati in servizio di contrasto al fenomeno dello spaccio delle sostanze stupefacenti ,hanno notato un noto pusher siracusano aggirarsi a bordo di una moto di grossa cilindrata in zona Fanusa. I militari hanno attivato un servizio di osservazione, controllo e pedinamento. Lindagato, con fare guardingo e sempre vigile, non si accorge della presenza discreta ma vigile ed attenta dei militari e, giunto in prossimit di una residenza estiva proprio vicino uno sbocco a mare della Fanusa parcheggia la moto e occulta tra gli arbusti due contenitori: uno dalla forma ovale e di colore giallo mentre il secondo di forma rettangolare e di colore rosso.A

Spacciava droga a Fanusa Agli arresti domiciliari

2 luglio 2013,marted

Rapin un anziano Scarcerato


Ha ottenuto la

In foto, il municipio di Melilli.

E stato rimesso in libert il palazzolese che aveva appiccato il fuoco a delle sterpaglie mettendo per a repentaglio lincolumit degli automobilisti in transito. Francesco Mauceri di 48 anni, residente a Palazzolo Acreide, deve adesso rispondere dl reato di incendio doloso ed comparso ieri mattina dinanzi al Gip del tribunale di Siracusa, Alessandra Gigli. Difeso dufficio dallavvocato Giancarlo Patti, luomo si visto convalidare larresto ed applicare il solo obbligo di soggiorno nel cmune di Palazzolo. Secondo quanto ricostruito dagli investigatori giunti sul posto, luomo stato sorpreso dagli agenti, liberi dal servizio, mentre appiccava un incendio alla sterpaglia presente ai bordi della strada provinciale 287 Noto Palazzolo Acreide. Larrestato, dopo le incombenze di rito, era stato condotto nella sua abitazione agli arresti domiciliari e adesso scarcerato a seguito del provvedimento del Giudice per le indagini preliminari del tribunale di Siracusa

Appicca incendio alle sterpaglie Un palazzolese viene scarcerato

CRONACA

Priolo: fatture acqua niente mora prevista


A fronte delle segnalazioni
di mancato o tardivo recapito delle fatture per la fornitura del servizio idrico da parte di Sai 8, emesse in data 23 aprile scorso con scadenza 23 Maggio (competenze del periodo Febbraio-Aprile 2013) nel comune di Priolo Gargallo, come concordato con il Sindaco Antonello Rizza, Sai8 provveder ad inviare nuovamente le fatture, garantendo agli utenti che non l'avessero ricevuta che nessuna mora verr applicata se il pagamento della fattura avverr entro l'8 Agosto 2013. Coloro i quali hanno gi ricevuto la fattura emessa in data 23 Aprile 2013 con scadenza 23 Maggio 2013 non devono invece tenere conto della nuova comunicazione. Sai8 S.p.A. invita inoltre gli utenti a segnalare eventuali mancati recapiti di bollette del 2013 mediante la compilazione del modulo che sar allegato alla riemissione della suddetta fattura. Il modulo potr essere riconsegnato presso lo sportello Sai8.

In foto, la droga sequestrata dai carabinieri.

questo punto i carabinieri del Nucleo Operativo intervengono fermando il soggetto che ritornava veloce-

mente verso la propria moto, un Honda Hornet di colore blu, e dopo un controllo riescono a rinvenire

44 grammi di cocaina ed un bilancino di precisione, rispettivamente occultati la prima nel contenito-

re giallo, simile agli ovetti di Pasqua della Kinder, mentre il secondo allinterno di una custodia rossa.

scarcerazione Mirko Genovese, il siracusano di 20 anni, arrestato il 16 settembre dello scorso anno perch ritenuto resposnabile di una rapina. Il provevdimento di scarcerazione stato emesso dal giudice monocratico presso il tribunale di Siracusa, a seguito di una specifica istanza avanzata dal legale difensore, avvocato Junio Celeste. Genovese stato tratto in arresto dagli agenti della Squadra Mobile della Questura di Siracusa in esecuzione di Ordine di Custodia Cautelare in Carcere, per il reato di rapina aggravata. Luomo, il 7 luglio scorso, aggrediva un uomo anziano di 82 anni, malmenandolo e facendolo cadere a terra, per strappargli la collana in oro che portava al collo. La vittima riportava lesioni personale giudicate guaribili in otto giorni.

Inps: i nuovi orari estivi degli uffici di Siracusa

Dalla giornata di ier e fino al 31 agosto gli uffici INPS (ge-

stione privata e pubblica cio ex INPDAP) osserveranno la chiusura pomeridiana. Gli orari saranno dunque i seguenti: luned, marted, gioved, venerd dalle ore 8,30 alle ore 12,30; mercoled riservato alla consulenza previo appuntamento dalle ore 9,00 alle ore 12,00. Solo per la gestione pubblica (ex-INPDAP) il mercoled mattina previsto laccesso senza appuntamento per Enti di Patronato e Istituti finanziari.

Autosport

S.r.l. C.da Targia 18 Siracusa Tel.0931 759918

autosport.toyota.it

Bono: La mia attivit documentata in 201 pagine


Polemica a distanza tra lex presidente della Provincia regionale di Siracusa ed il parlamentare regionale Bruno Marziano
Con
riferimento alle polemiche dichiarazioni del parlamentare regionale Bruno Marziano che lo riguardano, lex presidente della Provincia regionale di Siracusa Nicola Bono ha contrattaccato: lonorevole Marziano non finisce mai di stupire per il livello di faccia tosta nellaffermare le sue presunte verit, anche quando sono gi state documentalmente smentite - dice Bono - . Invece di fare polemiche verbali, lo invito a contestare, documenti alla mano, la mia relazione di fine mandato, disponibile nel sito istituzionale della Provincia e mio personale, nella quale in ben 201 pagine, allegati esclusi, documento con dovizia di particolari la mia attivit in questi anni e, soprattutto, scopro gli altarini di una gestione precedente opaca , inefficiente, eccessivamente discrezionale sino allarbitrio e, soprattutto, inutilmente spendacciona, al punto da essere lunica in Italia ad avere sforato il patto di stabilit per due anni consecutivi, nel 2006 e nel 2007. Queste scelte scellerate sono costate allEnte

2 luglio 2013, marted

vita di Quartiere

2 luglio 2013, marted

La location dellantico mercato di via Trento far da cornice al momento dedicato ai territori del sud est in agenda nei giorni 6, 7 e 14 luglio

Larea

Poli di attrazione turistica patrimonio Unesco dal 2006 a tuttoggi

In foto, Bruno Marziano e Nicola Bono. Sotto, Michele Marchese.

Provincia, e, quindi, al territorio 22 milioni di euro di penalizzazione nel triennio 2009 2011. Una legittimazione morale certamente significativa da parte di chi convoca conferenze stampa per tentare di smentire il tesoretto di 37 milioni (e non di 30) di

decreti ingiuntivi che ho lasciato al Commissario Straordinario, mentre i dipendenti sono senza stipendio. Altro capitolo affrontato dallex presidente dellente di via Roma quello relativo ai dipendenti provinciali.

svolto il seminario sul tema: Nuovi percorsi formativi Valutazione dei rischi attraverso le procedure standardizzate. Dopo una breve introduzione del Presidente di Casartigiani Michele Marchese, hanno portato il saluto e laugurio di buon lavoro il presidente dellordine dei dottori commercialisti dott. Massimo Conigliaro, il presidente dei consulenti del lavoro rag. Emanuele Monterosso e il direttore dellAsp-Medicina del lavoro dott. Renato Minniti. Ha quindi svolto la prima relazione la dott. Maria Alba Spadafora, dellAspMedicina del Lavoro, soffermandosi sugli adempimenti sulla sicurezza previsti dal dm 81/08 e illustrando perfettamente il nuovo disegno di legge 6 marzo 2013 e quanto riportato dellaccordo Stato-Regioni. A seguire la dott. Cetty Grasso, componente del direttivo Ebas, illustrando le possibilit di contributi e sostegno delle imprese e dei lavoratori dipendenti da parte dellente bilaterale, ovviamente per le imprese regolarmente iscritte. Dopo una breve sospensione per un coffebreak, sono seguite le relazioni tecniche illustrative delling. Giuseppe Giannone e dellarch. Francesca Provenzano, questultima assai apprezzata per la felice esposizione dei temi trattati. La bont dei testi e lapprovazione da parte dei presenti

Sicurezza sul lavoro: rispettare le norme per essere efficienti


S

economia

delle relazioni ha fatto prendere impegno agli organizzatori di impegnarsi per dare alle stampe gli atti del convegno e quindi divulgare al massimo gli indirizzi finalizzati principalmente alla conoscenza e quindi alla riduzione dei rischi negli ambienti di lavoro. Il presidente Marchese tornato su temi a lui cari e che si possono cos sintetizzare: Rispettare le normative, essere aggiornati sulle trasformazioni che queste subiscono ed, ancora di pi, avere chiara la visione dei risvolti che tali modifiche comportano sugli adempimenti aziendali, sono indubbiamente presupposti importanti per puntare allefficienza delle aziende stesse ed allottimizzazione dei costi. Ed unazienda tanto pi efficiente quanto pi consolidato ed operativo un corretto sistema di prevenzione e protezione che, contenendo il rischio di incidenti lavorativi, scongiura la nascita di problemi economici e non solo per i titolari delle imprese. Da notare la forte presenza degli ispettori e medici dellAsp, rappresentanti delle associazioni Casartigiani di Catania, Gela e dei Nebrodi,oltre ai delegati comunali Casartigiani di quasi tutti i comuni della provincia di Siracusa e diversi titolari di impresa.

Se i dipendenti sono senza stipendio devono ringraziare la Regione - afferma Bono - , e quindi anche Marziano, che in merito nulla ha fatto, perch dal primo novembre 2011 non paga gli stipendi al personale ex articolista, ma in compenso vara finanziarie in cui vengono distribuiti stipendi e prebende a decine di migliaia di soggetti , delle cui ricadute sociali si nutrono consistenti dubbi. E ancora perch la Regione si appropriata legittimamente delladdizionale dellenergia elettrica, sottraendo 5 milioni di euro lanno alle casse provinciali. E, infine, perch la banca tesoriera, malgrado ci sia la liquidit che io ho lasciato, si rifiuta di erogare le risorse. Ma su questo torner. Amara la conclusione da parte dellex parlamentare nazionale di An, Al momento mi preme sottolineare lulteriore tentativo dellonorevole Bruno Marziano di mistificare il grande lavoro di progettualit ed efficienza nel settore dei lavori pubblici che con un consuntivo di ben 146 milioni di euro di opere realizzate o in corso di realizzazione e ben 72 milioni di euro di parco progetti, la migliore risposta alle insinuazioni di chi, in 10 anni, ha lasciato una gestione inefficiente e disordinata, capace di tradurre unicamente opere incompiute. R.L.

a Soat di Siracusa nellambito delle molteplici iniziative che la vede impegnata ha accolto linvito di poter partecipare con laggregazione di Iblei in Rete, allorganizzazione dellevento Sicultura, che i giovani allievi del corso Its Fondazione Archimede Siracusa (Tecnico superiore per la valorizzazione delle risorse culturali, delle produzioni tipiche e della filiera turistica), propongono nei giorni 6-7 e 14 luglio presso lAntico Mercato di Ortigia. Marted 2 luglio alle ore 9.30 in via Landolina 1, 3D Reborn in Siracusa conferenza stampa per presentare il programma dellevento, ad illustrare liniziativa saranno presenti Irene Pisano e Marco Giudice, docenti Its del modulo Pianificazione Eventi Cultura-

Ortigia: Stamani la presentazione di dellevento Sicultura


li, Luca Scim allievo Its, Maurizio Scollo responsabile della comunicazione distretto Sr-Rg Soat, inoltre ai rappresentanti di Comune e Provincia. La proposta culturale dellevento incentrata sulla valorizzazione e riscoperta culturale e turistica, al fine di incentivare le tradizioni i sapori e le arti siciliane, e in generale tutto ci che in s esprime uno sprazzo di sicilianit. La scelta del tema dellevento vuole salvaguardare, valorizzare e far conoscere il patrimonio culturale siciliano nelle sue molteplici espressioni. Un patrimonio storicoculturale che andrebbe non solo tutelato, ma anche tramandato alle nuove generazioni. Attraverso la realizzazione del progetto si vuole anche contribuire alla riscoperta e ad una miglior fruizione dellAntico Mercato di Ortigia (Amo). Il programma mette insieme diverse esigenze culturali dalla parola ascoltata e meditata, allespressione teatrale connotata dal nostro dialetto e dalle tradizioni e dai risvolti sociali, fino allespressione musicale che usa testi e musiche che parlano dellessere siciliani. La location sar per le prime due serate lantico mercato di Ortigia, quale contenitore di immagini, colori, musiche e parole, mescolanze che fanno arte, per lultima serata il Largo XXV Luglio , che in quanto luogo aperto si presta al dialogo e alla maggiore fruizione. Levento altres frutto del desiderio di creare nel territorio sinergie e forme collaborative tra le diverse realt che si connotano per una linea dazione marcatamente proiettata verso la rivalutazione della nostra terra. Il Distretto Sud Est compreso nella parte meridionale della Sicilia Orientale e si sviluppa attorno al suo nucleo principale, il Val di Noto, prendendo spunto dallinserimento, nel 2002, nel World Heritage List dellUnesco delle Citt tardo-barocche del Val di Noto. Le otto citt del Val di Noto patrimonio Unesco Caltagirone, Catania, Militello in Val di Catania, Modica, Noto, Palazzolo, Ragusa e Scicli furono ricostruite dopo il 1693, nello stesso luogo o vicino alle citt esistenti al tempo del terremoto che in quellanno distrusse molti centri della Sicilia sudorientale e rappresentano uneccezionale testimonianza dellarte ed architettura tardobarocca, il culmine e lultimo periodo fiorente dellarte barocca in Europa. La quantit e leccezionale qualit delle opere darte del Val di Noto testimoniata dallarchitettura e dallarte del tardobarocco. Queste citt caratterizzano il modello di insediamento e la struttura urbanistica della regione siciliana, con particolari innovazioni nella progettazione urbanistica e nella costruzione di citt. Il Distretto Sud Est include, oltre al Val di Noto, i principali siti della Sicilia Orientale che nel frattempo sono stati inseriti nel World Heritage List, ovvero Siracusa e le necropoli rupestri di Pantalica e la Villa Romana del Casale di Piazza Armerina.

ricompresa nel World Heritage List di Siracusa e Pantalica, che sorge nella Valle dellAnapo e comprende i comuni di Siracusa, Cassaro, Ferla e Sortino, patrimonio Unesco dal 2006 e rappresenta uneccezionale testimonianza dello sviluppo della civilizzazione di oltre 3 millenni senza soluzione di continuit dando testimonianza di uno straordinario livello culturale. Larea urbana di Siracusa antica con i suoi aspetti romani, greci e barocchi raggruppa il pi grande esempio di creazioni architettoniche di importanza universale. La Villa Romana del Casale, patrimonio Unesco fin dal 1997 che si trova a Piazza Armerina, un esempio eccezionalmente ben conservato con complessa volumetria e vastissima decorazione pavimentale a mosaico risalente al IV secolo d.C., presenta evidenti caratteristiche di abitazione aristocratica e senatoria privata e costituisce il massimo esempio a noi noto dellarte del mosaico pavimentale. Il Distretto, infine, comprende altri tre siti riconosciuti candidabili dal Ministero dei Beni Culturali per il riconoscimento Unesco: Acireale, Ispica e Mazzarino. Tutti insieme, i 16 comuni del Distretto Sud Est, compongono un insieme di risorse che rendono il territorio unico e affascinante, ricco e versatile, emozionante e irripetibile, meta preferita del turismo.

10

2 luglio 2013, marted

salone Paolo Borsellino sta ospitando una delle ultime sessioni di consiglio comunale, che il presidente Edy Bandiera ha aperto ieri sera con 24 presenti. Laula Elio Vittorini, infatti, occupata dalla commissione elettorale centrale che sta verificando i verbali della tornata amministrativa del 9 e 10 giugno, dai quali usciranno in maniera ufficiale i 40 nomi dei componenti la nuova assise. I lavori di ieri si sono concentrati sul primo dei nove punti allordine del giorno, dedicato al piano per una maggior efficienza della Polizia municipale, ma i consiglieri non sono arrivati ad alcuna decisione perch dopo unora circa di dibattito mancato il numero legale. Il confronto stato aperto da Alfredo Foti che, esprimendo una posizione poi condivisa anche

Il

Crepuscolo dellassise uscente

Cessate anche le ultime battute per il vecchio consiglio comunale

da Salvo Cavarra e da Ettore Di Giovanni, ha proposto il rinvio del provvedimento perch non ci sarebbe certezza sulla copertura finanziaria e perch non sarebbe stato approfondito in commissione a causa dellassenza del comandante e del commissario straordinario, sebbene convocati. Di parere opposto il consigliere comunale Fortuna-

In foto, un particolare del prospetto di palazzo Vermexio. to Minimo, Carmen Castelluccio, Sebastiano Di Natale e Alberto Palestro che hanno evidenziato la necessit di trattare il punto per i vantaggi, anche economici, che ne deriverebbero agli agenti e perch incombe la scadenza del 30 giugno, oltre la quale si perderebbe i soldi della Regione che devono finanziare in parte il piano. Entrando

nello specifico della proposta, la discussione si concentrata sullesclusione dalla delibera dei 9 vigili urbani distaccati alla Procura della Repubblica. Contro questa formulazione, il consigliere comunale uscente Di Natale ha presentato un emendamento, sottoscritto anche da altri consiglieri. Nel corso del dibattito ha preso la parola Salvatore Liuzzo, presidente della competente commissione Servizi, che si detto favorevole alla proposta e allemendamento. La questione dei nove agenti di polizia municipale, ha spiegato, oggetto di un contenzioso; se il Consiglio li esclude, si rischia di non poterli fare rientrare nel caso in cui dovessero vedere soddisfatte le loro aspettative. Quindi, su proposta di Marco Mastriani, il presidente del Consiglio Comunale uscente Edgardo Bandiera detto Edy ha sospeso i lavori per favorire il raggiungimento di un accordo nellaula attraverso un confronto tra i capigruppo, ma alla ripresa dei lavori, fatto nuovamente lappello, venuto a mancare il numero legale. Seduta rinviata successivamente.

i seguito il testo della lettera aperta che i consiglieri comunali di Primavera Floridiana e Floridia viva hanno indirizzato allattuale Primo Cittadino di Floridia in relazione alla mancata partecipazione dellon. Egidio Ortisi ad un momento ufficiale legato al gemellaggio della cittadina dellAnapo con la citt statunitense di Hartford. Apprendiamo con rammarico che lon. Egidio Ortisi, fondatore del nostro Movimento, lunica personalit istituzionale, che, pur avendo firmato latto ufficiale di gemellaggio con la Citt di Hartford, non stata invitata ad accogliere la delegazione statunitense. Questo, a fronte dellennesimo atto damore, che, nello stesso giorno dellarrivo degli ospiti, lon. Ortisi esprimeva verso la nostra Citt: linserimento nel registro delle eredit immateriali della Festa dellAscensione e del relativo Palio ippico. Riteniamo che il Suo sia uno sgarbo istituzionale, che sconfina nella barbarie dei rapporti umani. Per questo motivo, noi sottoscritti Consiglieri Comunali non parteciperemo a nessuna manifestazione ufficiale, riservandoci ulteriori azioni esplicative nei confronti dei graditi ospiti. Cos si esprimono i consiglieri comunali di Primavera Floridiana e Floridia viva nella lettera aperta indirizzata allattuale Primo Cittadino di Floridia in relazione alla mancata partecipazione dellon. Egidio Ortisi ad un momento ufficiale legato al gemellaggio della cittadina dellAnapo con la citt statunitense di Hartford. Hartford una citt degli Stati Uniti, capitale dello Stato del Connecticut e capoluogo della contea omonima. situata sul fiume Connecticut al centro dello Stato. Al censimento del 2000 la popolazione era di 121 mila, 578 abitanti facendo di Hartford la seconda citt per popolazione dello Stato dopo Bridgeport. Larea metropolitana di Greater Hartford con 1 milione, 184 mila, 564 abitanti la 44 area metropolitana americana. I primi abitanti dellarea di Hartford furono indiani che chiamarono il luogo Suckiaug. Nel 1623 i commercianti di pellicce olandesi della colonia di New Netherland iniziarono un commercio nellarea a seguito delle esplorazioni di Adriaen Block nel 1614. Gli olandesi chiamarono il loro emporio commerciale Huys de Hoop (Casa della speranza). Nel 1633 Jacob van Curler costruii unaltra abitazione ed una palizzata e la colonia di New Amsterdam vi invi una piccola guarnigione e due cannoni. Il forte venne abbandonato nel 1654 ma larea ancora chiamata Dutch Point. primi 100 coloni inglesi con 130 capi di bestiame arrivarono nel 1635 guidati da Thomas Hooker provenienti da Newtown (lodierna Cambridge nella colonia della Baia di Massachusetts) e si insidiarono poco a nord del forte olandese. Linsediamento venne inizialmente chiamato Newtown ma fu rinominato Hartford nel 1637 in onore della citt inglese di Hertford. La nuova colonia era fuori della giurisdizione della colonia della Baia di Massachusetts e per risolvere i problemi amministrativi che derivavano da tale situazione Thomas Hooker scrisse le Fundamental Orders of Connecticut che attribuivano il potere al popolo e non ad un'autorit superiore. Alcuni storici ritengono che alcuni dei concetti esposti da Hooker siano stati i precursori della costituzione degli Stati Uniti. Le Fundamental Orders furono ratificate il 14 gennaio del 1639.

Uno scivolone che noialtri non ci saremmo mai aspettati

Neapolis: Verso Lorestea e Le vespe


2 luglio 2013, marted

11

Reso noto il cartellone che omagger il secolo di vita dellodierna fondazione INDA nel 2014

Si concluso il 49Ci-

Numeri da record e risultati assolutamente lusinghieri in termini di consensi


Sofocle e la commedia Le donne al Parlamento di Aristofane. I cast d'eccezione sono stati capaci di soddisfare i pi esperti cultori di teatro e strizzare locchio ai pi giovani. Tra gli altri, stelle della recitazione italiana come Laura Marinoni, Ugo Pagliai, Daniele Pecci e Anna Bonaiuto, e, tra i compositori, il maestro Stefano Bollani. Questanno il celebre premio Eschilo doro 2013, assegnato ogni anno a quanti tra attori, traduttori, registi, scenografi, musicisti, organizzatori si rendano benemeriti delle rappresentazioni classiche dal 1914, andato a Ugo Pagliai (Tiresia in Edipo re), un riconoscimento alla sua strepitosa carriera di attore capace di rappresentare la cultura cinematografica e teatrale italiana nel mondo si legge nella motivazione. Invece, a Melania Giglio (Spettro della Sfinge in Edipo re e Aralda in Le donne al Parlamento) stato assegnato il Premio Stampa Teatro, promosso dallAsso-

clo di Rappresentazioni Classiche al Teatro greco di Siracusa, il pi importante evento al mondo dedicato al dramma antico. La manifestazione chiude con un bilancio record di oltre 3 milioni, 120 mila euro di incassi e oltre 114 mila visitatori, confermando il trend di crescita dellultimo decennio (+500%). Uno strepitoso successo testimoniato anche dal fatto che, per la prima volta nella storia della manifestazione, si resa necessaria l'aggiunta di una replica. LIstituto Nazionale del Dramma Antico (Fondazione Inda Onlus), infatti, a grande richiesta, ha deciso di omaggiare Siracusa, gli amanti del teatro e, in particolar modo, le donne con unulteriore recita della commedia Le donne al Parlamento di Aristofane. Forte dell'entusiasmo di questi risultati, l'Inda ha annunciato gi i titoli della prossima stagione, che avr inizio il 10 maggio 2014 e si concluder il 22 giu-

gno. Per il 50 ciclo di rappresentazioni, che coincider con il centenario della nascita dellIstituto, andranno in scena: L'Orestea di Eschilo divisa in due spettacoli (Agamennone il primo, Coefore e Eumenidi il secondo) e Le Vespe di Aristofane. La rassegna rappresenta un unicum nel panorama internazionale e, negli anni, ha portato Siracusa a essere uno

tra i maggiori centri di cultura del mondo classico e meta tra le pi ambite per i cultori di teatro allaperto. Sul palco del Teatro di Siracusa questanno, dall11 maggio fino al 23 giugno, si sono alternati tre insuperabili classici greci sempre attuali, che hanno toccato temi come la politica e il ruolo delle donne nella societ: le tragedie Edipo re e Antigone di

stampa e dedicato agli interpreti non protagonisti under 40, questa la motivazione: per aver risolto con qualit da prima attrice due ruoli da non protagonista, unendo le doti di attrice a quelle di cantante. Nel dettaglio, i tre spettacoli del 49 Ciclo di rappresentazioni classiche sono stati diretti dai registi Daniele Salvo per Edipo re, Cristina Pezzoli per Antigone, Vincenzo Pirrotta, anche attore, di Le donne al Parlamento di Aristofane. Sul palco si sono esibiti grandi protagonisti del panorama teatrale italiano come Mauro Avogadro (Servo e Sacerdote in Edipo re), Anna Bonaiuto (Prassagora in Le donne al parlamento), Isa Danieli (Tiresia in Antigone) e poi Maurizio Donadoni (Creonte), Ilenia Maccarrone (Antigone), Laura Marinoni (Giocasta), Ugo Pagliai (Tiresia in Edipo re), Daniele Pecci (Edipo), Graziano Piazza (Secondo Nunzio in Edipo re). Mentre tra i compositori troviamo il celebre Stefano Bollani.

La cittadinanza dovrebbe rivolgere un maggiore interesse a certi appuntamenti legati alla cosa locale

allavvocato Dario Tota, riceviamo e pubblichiamo quanto segue a proposito del turno amministrativo di ballottaggio del 23 e 24 giugno. Il sottoscritto Dario Tota candidato al consiglio comunale nella lista Progetto Siracusa , dichiara quanto segue : " Siracusa una citt in cui ognuno ricorda o vuole ricordare le cose alla sua maniera personalmente, preferisco fare parlare i fatti ed i numero per me; sono stato tra i candidati pi votati al consiglio comunale avendo superato le 400 preferenze, ho vissuto questa campagna elettorale al fianco del mio candidato a sindaco Ezechia Paolo Reale, con la testa lucida e gli occhi aperti e proprio per questo ora posso fare le mie considerazioni e tirare le somme: " la domenica del ballottaggio mentre i gi eletti di

Galeotta fu quella bella giornata di sole


Siracusa Democratica, di Vinciullo e Mangiafico continuavano a lottare per cercare di fare eleggere Reale come sindaco due su tre degli eletti di Progetto Siracusa erano gi mentalmente in vacanza. Trovo tale comportamento politico riluttante e scorretto nei confronti in primis dei loro elettori ma purtroppo la natura di una persona non si pu cambiare al massimo celare. Detto questo, ho il dovere di traghettare la

Viabilit: modifiche temporanee su tratte regionali da stamani alle 9,00


mobilisti prudenza nella guida e ricorda che levoluzione della situazione del traffico in tempo reale consultabile sul sito web http://www.stradeanas.it/traffico oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie allapplicazione Vai Anas Plus, disponibile gratuitamente in App store e in Play store. Gli utenti hanno poi a disposizione la web tv www.stradeanas.tv e il numero 841-148 Pronto Anas per informazioni sullintera rete Anas.

Anas comunica che sulla strada statale 113 Settentrionale Sicula istituito un senso unico alternato nel tratto di compreso tra i km 100,150 e il km 100,230, in localit Santa Carr nel comune di Capo dOrlando, in provincia di Messina, dalle 9.00 di oggi, marted 2 luglio alle ore 17.00 di venerd 12 luglio 2013. Il provvedimento si rende necessario per consentire gli interventi di manutenzione nel tratto stradale. LAnas raccomanda agli auto-

mia comunit umana, che ha dimostrato sul campo il proprio valore, all'interno di un progetto politico che creda nei giovani e che voglia investire sui giovani l'unico mezzo per continuare a volare con le ali spiegate, disegnando nuovi schemi e nuove traiettorie per il futuro. Per quanto mi riguarda esco da questa campagna elettorale da vincente ed a testa alta e tutto sommato sono la dimostrazione vivente che si pu fare politica ed ottenere risultati senza fare troppi compromessi con se stessi e senza avere alle spalle o fare accordi con soggetti politici quali Cappadona, Bonomo ecc... Cos si esprime lavvocato Dario Tota, a proposito del turno amministrativo di ballottaggio del 23 e 24 giugno scorso per lelezione del sindaco a Siracusa.

12

SETTORE INDUSTRIA 2005-2012. Lindotto perde circa 4000 unita lavorative. Inoltre si perdono oltre 700 unit fra i diretti. Alla crisi strutturale si aggiungono la paralisi degli investimenti e lassenza di una piattaforma organica, complessiva che guardi al futuro dellintero settore industriale della nostra provincia.

Industria, Ferrovie, Porti, Scuola, Turismo e Commercio i settori su cui operare

Anno 2012: i numeri della crisi e le proposte della CGIL

8 gennaio 2013, marted

PROPOSTE 1 Sbloccare gli investimenti : a) Bonifiche * (778 mln di euro) b) Accordo di programma**(220 mln). C) Esso, impianto di cogenerazione (200 mln euro). d) Eni (Versalis, impianto resine e collanti per 400 mln di euro). *Bonifiche: in data 5 marzo 2008 si stipula, al Ministero dellAmbiente, un Accordo di programma per interventi di riqualificazione ambientali funzionali alla reindustrializzazione e infrastrutturazione delle aree comprese nel Sito di Interesse Nazionale di Priolo. LAccordo, oltre a superare le questioni antecedenti sorte fra il Ministero e le aziende industriali, impegna il Governo Nazionale per la somma di 284,80 milioni di euro, la Regione siciliana per 274 milioni di euro e il sistema delle imprese per 219,70 milioni di euro per un totale di 778,50 mln di euro. A differenza dellIlva di Taranto, Priolo ha gi dismesso da tempo le produzioni fortemente inquinanti e nocive alla salute. Tuttavia, rimane alto il rischio di vedere vanificati tutti gli sforzi profusi e i costi occupazionali pagati dai lavoratori della nostra area industriale e di ripiombare in una condizione analoga allo stabilimento di Taranto se non si procede presto e bene a disinquinare tutta larea interessata ( non c pi il clorosoda a mercurio, ma c ancora il mercurio nei fondali della rada di Augusta). **Accordo di programma per la Chimica 2. Politica degli appalti: a) Stop al massimo ribasso. b) Stabilire parametri certi per la selezione delle imprese c) Valorizzazione delle imprese

locali. d) Estendere a tutto il sistema delle imprese lAccordo sulla stabilizzazione dellindotto siglato con Isab il 21 marzo 2012. e) Istituzione di un bacino unico di lavoratori dellindotto da cui attingere in ogni cambio di appalto, fermate e nuovi investimenti . Interlocutori: Sistema complessivo delle imprese. Confindustria e Federmeccanica. 3. Rilancio di Punta Cugno e

Marina di Melilli: rilancio di un polo metalmeccanico non solo di servizio alla zona industriale ma anche autonomo per importanti lavorazioni (piattaforme petrolifere, torre eoliche, costruzione di impianti, materiali per lecoedilizia e altro). Ci sono interessanti segnali da parte dellimprenditoria locale in questa direzione, mentre significative opportunit si possono presentare nel settore delle piattaforme off-shore

(una di queste potrebbe essere data dalla ampliamento della Piattaforma VEGA). Punta Cugno potrebbe essere anche da supporto alle attivit portuali di Augusta se, dopo le bonifiche, si potr rilanciare lidea del porto HUB. Interlocutori: Regione siciliana ( 60 mln disponibili) e sistema delle imprese manifatturiere. 4. Formazione: a) Riqualificazione e reinserimento dei lavoratori espulsi dai circuiti

industriali. b) Piano straordinario di Formazione dei giovani diplomati e laureati in relazione alle professionalit richieste. c) mettere in relazione Scuola-UniversitImpresa. Interlocutori: Sistema delle grandi imprese, Criticit e proposte: istituzioni locali e regionali, scuola, formazione profes- 1. Polverizzazione produttiva (25.432 aziende, 116.540 sionale, universit. ettari, 13.353 braccianti agricoli) che crea un merSETTORE EDILE Lento ed inesorabile, dal cato fortemente sbilanciato 2008 ad oggi, il tracollo del 2. Commercializzazione a settore edile nella nostra costi troppo alti a causa di provincia: meno 235 imprese una filiera troppo lunga. 3. La attive, meno 3463 lavoratori distribuzione rappresenta il impegnati, meno 30.326.466 vero punto debole del sistema euro di massa salariale sot- produttivo agricolo locale che tratta alla economia e ai con- appare troppo esile e perci a sumi della nostra provincia. rischio di marginalizzazione Un impoverimento collettivo (sono solo 97 le imprese di che interroga tutta la nostra capitali per un fatturato medio comunit. Rispetto al 2008 complessivo di 977 milioni di subiamo una desertificazione euro). 4. Blocco del credito nel territorio di imprese edili alle aziende. 5. Questione deldel 15%, un calo occupazio- le politiche agricole comuninale del 33% e il crollo del tarie che erogano i contributi 38% di retribuzione erogata. non in base alla produzione Limpoverimento comples- ma allestensione del terresivo del territorio e la paralisi no, penalizzando i piccoli delledilizia sono due aspetti imprenditori. 6. Manca una eloquenti dellincapacit seria politica dellaccoglienza della nostra provincia di riguardante la popolazioreagire alle condizioni con- ne straniera immigrata. 7. giunturali date nonostante Esposizione debitoria delle alcune opportunit offerte imprese verso lerario. e non ancora colte. INFRASTRUTTURE PUBBLICHE Proposte 1. Sbloccare definitivamen- FERROVIA: CRITICIT E PROPOSTE te linvestimento previsto per il collegamento auto- Va immediatamente bloccata stradale Ragusa-Catania, la scellerata scelta di ridurre 2. Procedere speditamente progressivamente i collegasenza ulteriori intoppi alla menti ferroviari fino alla comcantierizzazione dei tre pleta paralisi anche dei pochi lotti 6/7/8 della Siracusa- servizi superstiti, che ha gi Gela (ModicaRosolini) 3. provocato un esponenziale Sbloccare gli investimenti incremento del trasporto su nella zona industriale ancora gomma e conseguenti danni fermi al palo 4. Incentivare economici alle aziende, al linsediamento di imprese territorio e allambiente. Un per la realizzazione di ma- efficiente sistema di trasporto teriali utili per lecoedilizia. integrato serve a fare spostare 5. Sbloccare la miriade di rapidamente e a costi conpiccoli appalti ancora non tenuti sia le persone che le assegnati che giacciono negli merci. 2. Occorre lavorare per ottenere almeno il ripristino di enti locali. due nuovi treni di lunga perSETTORE AGRICOLO correnza, rilanciare le tratte Profonda crisi del settore. interne, colmare tempestiva5000 lavoratori in meno in mente i disservizi, assicurare soli tre anni. Nella provin- un minimo di decenza nel cia di Siracusa lagricoltura servizio per i pendolari, imimpegna 687 mila giornate plementare il servizio merci rendendolo appetibile nei annue.

Alla crisi strutturale si aggiungono la paralisi degli investimenti e lassenza di una piattaforma organica, complessiva che guardi al futuro dellintero settore industriale della nostra provincia

8 gennaio 2013, marted

13

qualitativi della nostra scuola pubblica. Proposte 1. Rilancio di un rinnovato Patto formativo che leghi insieme famiglie, studenti, cittadinanza, istituzioni e agenzie educative. 2. Ripristino della preziosa funzione della nostra scuola pubblica di ascensore sociale, presidio di legalit, luogo per eccellenza di integrazione e di crescita culturale e sociale dei nostri giovani. 3. Scuola, Universita e Impresa: occorre ripristinare un circolo virtuoso di informazione, formazione e obiettivi mirati. 4. Occorre radicare una granitica tenuta del territorio in tutte le sue articolazioni istituzionali, sociali e civili in difesa della scuola pubblica quale presidio formativo qualificato irrinunciabile per il futuro della nostra provincia. COMMERCIO E TERZIARIO 300 aziende in meno nel Terziario, Distribuzione, Servizi E Turismo. 1400 lavoratori in uscita nel Terziario. Anche il cosiddetto terzo settore nel momento peggiore, in quanto gli enti locali tagliano i servizi alle persone, anche per effetto delle riduzioni dei trasferimenti da parte dello stato. In questo settore diminuisce loccupazione e i livelli retributivi per tutti gli addetti, che in molti casi lavorano per 8/10 ore la settimana, con retribuzioni che non superano le 400 euro mensili. Il terziario registra una profonda crisi del settore commerciale, sia quello di dettaglio che quello dei grandi centri commerciali; CONFORAMA ulteriori 14 licenziamenti , Il centro commerciale I PAPIRI con la chiusura del punto vendita Aligrup, ha messo in crisi lintero centro commerciale ove operano oltre 300 lavoratori, non da meno il centro commerciale IL GIARDINO di Avola, che dopo la chiusura del punto vendita TRONY, ora subisce un altro colpo con la chiusura del punto vendita Aligrup che ricordiamo ha messo in cassa integrazione 191 lavoratori nella provincia di Siracusa . La chiusura dellOUTLET in c.da Spalla, ennesima cattedrale nel deserto, una struttura dalle enormi potenzialit che non mai decollata. Il licenziamento di 14 lavoratori della ditta SACCO spa che

Il segretario provinciale della Cgil Siracusa, Paolo Zappulla. tempi di percorrenza e nei di Augusta al centro di una costi e rilanciare Pantanelli. ampia logistica integrata 3. Serve potenziare i collega- dei trasporti dellintero menti su rotaia verso Ragusa e territorio. Collegamenti verso larea meridionale della porto-aeroporto-ferrovia. Sicilia e riconvertire le vec- Elaborare una piattaforma chie stazioni della provincia sistemica e strategica per lo sotto il profilo turistico e dei sviluppo delleconomia. servizi a partire dal ripristino della biglietteria. 4. Occorre FUNZIONE PUBBLICA riprendere con attenzione e A Siracusa, 190 lavoratori senso di responsabilit la nor- con contratto di diritto primale manutenzione dei treni vato con lASP attendono e delle tratte per scongiurare la stabilizzazione. In molti il crollo dei ponti come sulla Comuni della provincia cenCatania-Gela. 5. Va rein- tinaia di lavoratori sono con clusa Siracusa nei tracciati contratto di diritto privato a regionali e nazionali della 18 ore settimanali in attesa rete ferroviaria rilanciando di una assunzione a tempo la qualit del servizio e inco- indeterminato. raggiando il trasporto ferrato riprendendo a far viaggiare Proposte merci e passeggeri. 1. Lotta alla precariet. 2. Implementazione delle PORTO DI AUGUSTA politiche di stabilizzazione. Criticit 3. Anche fra gli stabilizzati, 1. Assenza della bonifica fra laltro, occorre un interdella Rada di Augusta. 2. vento al fine di elevare a 36 Stop and go della politica di ore settimanali limpegno investimenti a favore dello lavorativo degli stessi che sviluppo della struttura por- attualmente non superano tuale megarese. 3. Troppi le 18/24 ore. Interlocutori: annunci, pochi fatti. 4. Da Amministrazioni Locali e porto HUB internazionale a Governo Regionale. porto strategico nazionale a porto di interesse regionale SCUOLA a porto locale. 5. Rischio Oltre mille operatori della occasione mancata. scuola in meno dal 2008 ad oggi in provincia di Siracusa. Proposta 1. Sfaldamento del Patto Avviare subito la bonifica formativo territoriale 2. Cadei fondali. Porre il porto duta verticale degli standard

vende con il marchio Euronics, un altro duro colpo alleconomia della nostra provincia. Non in ultimo il licenziamento intimato a 15 lavoratrici di NOVAMUSA, per effetto della decisione della Regione Sicilia di internalizzare il servizio di biglietteria dei siti museali e aree archeologiche. Dopo la prima fase di apparente espansione occupazionale di lavoro povero e precario, adesso siamo nella fase in cui si riducono le gi esigue opportunit di lavoro e i diritti. Nel 2012 il ricorso agli ammortizzatori sociali, ordinari ed in deroga, ha avuto un forte innalzamento che ha interessato sia i piccoli esercizi commerciali che i grandi gruppi, che solo in alcuni casi ha adottato ammortizzatori sociali alternativi ai licenziamenti, come il contratto di solidariet per UNIEURO. In qualche caso, soprattutto nelle piccole attivit commerciali, registriamo uno scarto tra le ore di cassa integrazione richieste e quelle effettivamente erogate dallINPS. Temiamo fortemente, che gi allinizio del nuovo anno le aziende che non sono riuscite nel periodo natalizio a recuperare quelle fette di attivit perse per effetto della crisi, possano aprire una stagione ancor pi drammatica di quella trascorsa in termini di perdita di posti di lavoro. Proposta a. Occorre mettere ordine nel sistema della grande distribuzione, creando un centro regolatore sovracomunale per limitare la crescita ingiustificata della grande distribuzione nella nostra provincia, per effetto del mancato raccordo tra i diversi comuni TURISMO Il turismo vive solo della stagione estiva, conosce il suo picco in coincidenza delle rappresentazioni classiche ed ha unoccupazione dei posti letto nellarco dellanno del 30 % medio. Proposta Sviluppo di un turismo destagionalizzato, che veda la valorizzazione delle bellezze paesaggistiche e monumentali e delle favorevoli condizioni climatiche, avendo il coraggio di sbloccare alcuni investimenti importanti nella portualit turistica e promovendo il turismo congressuale che ha bisogno di contenitori e infrastrutture adeguate.

Un ex operatore della polizia di stato esprime le proprie personali valutazioni su un triste fenomeno a danno della donna in crescita costante.

14

2 luglio 2013, marted

a Marcello Ribbera, gi Sostituto Commissario della Polizia di Stato, riceviamo e pubblichiamo quanto segue. Le esperienze che ho vissuto nellambito del mio lavoro, i numerosi colloqui avuti con i soggetti autori di violenza e le vittime di varie forme di violenza di genere, hanno consolidato in me la convinzione che certi "uomini" non accettano che la propria compagna, o moglie che sia, recida i lacci del loro potere e controllo, considerando tale libert di autodeterminazione un oltraggio insopportabile, una lesione al loro presunto diritto di propriet sulla vittima; una ferita che svilisce e che fa scattare la molla delle aggressioni. Infatti, questo un fenomeno esclusivamente maschile e scaturisce non solo dalla convinzione di poter dominare i diritti corporei, spirituali, economici e relazionali del partner, ma, molto probabilmente, anche dalla debolezza, dalla insicurezza e dalla incapacit di amare davvero. Lavorando su questo fenomeno criminale ci si convince presto, sin dai primi approcci, che la violenza di genere la manifestazione di una disparit storica nei rapporti di forza tra uomo e donna che ha portato al dominio delluomo sulle donne e alla loro discriminazione e che essa rappresenta il simbolo pi brutale dellineguaglianza esistente nella nostra societ, perch si rivolge contro le donne per il fatto stesso dessere tali. Ed per questa ragione che il fenomeno non da considerare un problema che riguarda la sfera privata, ma lintera societ. Contro la bassa con-siderazione che gli uomini hanno delle donne occorrerebbero forme incessanti di educazione sia familiare che scolastica e, pi in generale istituzionale, proprio per cambiare radicalmente la mentalit degli uomini e riuscire a smontare questo archetipo radicato nell'inconscio dellinconscio dei maschi. Un'educazione sulla differenza di genere farebbe comprendere,

Societ: Il mio punto di vista sulla violenza di genere


oltre alle differenze sessuali, quanta ideologia, quanta prepotenza, quanta violenza sono state esercitate nel nome di questa differenza. Un insegnamento che dovrebbe avere lo scopo di cambiare non solo la mentalit degli uomini ma anche delle donne, perch il potere e la violenza maschile risiedono anche nell'acquiescenza della donna alla propria subordinazione. Ma essere donne meno acquiescenti per tentare di ribaltare la brutalit di una cultura antichissima, occorre pagare un prezzo sempre pi alto in termini di violenza, la cui massima espressione sono i numerosi casi di femminicidio. Fortunatamente oggi, nella nostra realt, esiste una maggiore presa di coscienza grazie allo sforzo messo in atto dalle organizzazioni femminili (e femministe) per lottare contro tutte le forme di violenza di genere, e qui da noi in Sicilia, il Coordinamento delle donne Siciliane fondato dalla Rete dei centri antiviolenza di Siracusa. Non si tratta pi di un reato invisibile, ma di un misfatto che suscita un rifiuto collettivo ed un evidente allarme sociale. I pubblici poteri non possono sottovalutare o, peggio, disinteressarsi del fenomeno della violenza di genere, perch essa rappresenta laggressione pi lampante ai diritti fondamentali dell'essere umano: l'integrit fisica, la libert, leguaglianza, proclamati nella nostra Costituzione. Inasprire solo le pene contro chi commette questo crimine non basta. Occorre una risposta legislativa integrale che abbracci gli aspetti preventivi, educativi, sociali, assistenziali e di sostegno alle vittime e che preveda, altres, la necessaria e fondamentale formazione degli operatori sanitari, delle forze di polizia e della magistratura, responsabili del reperimento delle prove e dellapplicazione della legge. Nel campo educativo sarebbe utile introdurre nei programmi curricolari delle scuole di ogni ordine e grado la trasmissione dei valori di rispetto verso la dignit delle donne e duguaglianza tra uomini e donne, nonch contro la violenza di genere, anche prevedendo nuove figure di educatori in tal senso. Nel campo della pubblicit, questa dovrebbe sempre rispettare la dignit delle donne ed il loro diritto ad unimmagine non stereotipata, n discriminatoria, sia che la donna intervenga nei mezzi di comunicazione pubblici che in quelli privati. Nellambito sanitario si dovrebbero prevedere un percorso formativo che consenta a tutti gli operatori sanitari (medici, infermieri, ecc.) unattivit dindividuazione precoce ed appoggio assistenziale alle vittime che si presentano nei vari presidi sanitari, ivi compresi i medici di base. In ambito investigativo, la rilevante portata del fenomeno delle forme di violenza di genere e la necessit di fornire una risposta giudiziaria efficace ed attenta alle vittime particolarmente vulnerabili, richiede la necessit di criteri organizzativi tesi a favorire la creazione di gruppi di lavoro specializzati sia dei magistrati delle Procure della Repubblica che degli operatori di polizia giudiziaria, con competenze specifiche in tema di reati che rientrano nellalveo della violenza di genere. Questa esigenza, peraltro, stata pi volte ribadita dal Consiglio Superiore della Magistratura in specifiche risoluzioni in cui si auspicano, sul piano della formazione dei magistrati e di tutti gli operatori del settore (prima fra tutti la polizia giudiziaria), momenti formativi centrali e decentrati in cui siano anche previsti specifici protocolli dindagine e di approccio con le vittime. Ma la premessa fondamentale di tali metodi di intervento costituita dal necessario cambiamento culturale, in linea con levolversi dei mutamenti sociali, di tutti gli organi investigativi e, in primis, degli operatori di polizia giudiziaria. Infatti, il momento principale di unindagine di questo tipo riguarda il contatto con la

vittima e la ricezione della denuncia. Questo il momento in cui la vittima emerge dalle nebbie della violenza, talvolta protratta per anni ed in silenzio; quindi fondamentale che lapproccio sia corretto, sia per la tutela della persona, sia per lefficace sviluppo delle indagini. risaputo, infatti, tra gli operatori (istituzionali e privati) del settore, che le dichiarazioni della vittima devono essere raccolte con una metodologia rigorosa e precisa. Purtroppo, in molti casi, si registrano alcuni grossolani comportamenti da parte di alcuni operatori di polizia giudiziaria come, ad esempio: il tentativo di promuovere improvvide e non richieste conciliazioni tra le parti; denunce di maltrattamenti protrattisi per anni, redatte con superficialit e in forma eccessivamente sintetica; l'inadeguatezza dei luoghi e dei contesti di accoglienza; la tendenza ad invogliare la vittima a desistere dalla presentazione della querela, perch mancherebbero prove evidenti o perch sarebbe trascorso molto tempo dai fatti ovvero per salvaguardare non meglio precisati interessi ad un pi quieto vivere. Non ci pu essere superficialit n tantomeno fretta nel racconto di fatti che ledono nel profondo la dignit umana. Ed fondamentale creare un ambiente sereno per la deposizione della vittima per la quale, nel momento in cui confessa anche alcuni degli aspetti pi intimi della sua sfera privata, poich sufficiente ben poco per indurla a bloccarsi. La mancanza di sensibilit culturale o la superficialit di chi riceve la denuncia pu far richiudere la vittima in se stessa, con seri rischi di vittimizzazione secondaria. Vale dunque la pena pi che mai che le forze dellordine si avvalgano anche delle competenze del centro antiviolenza pi prossimo cui la stessa legge 154 indica alle Forze dell'Ordine di indirizzare le vittime. L esse ricevono consigli e indicazioni che sono utili alle indagini e che sono in piena sintonia con quanto gli stessi investigatori devono ricercare. Infine sarebbe auspicabile, per assicurare una protezione pi estesa, pi immediata ed efficace della vittima di maltrattamenti, un provvedimento legislativo analogo a quello previsto per la protezione dei collaboratori di giustizia in cui previsto il trasferimento in localit protetta del collaboratore e dei suoi famigliari, Con un analogo criterio, infatti, sono nate le case rifugio accreditate cui fanno riferimento i citati centri antiviolenza. Ivi compresa la possibilit di garantire aiuti sociali alle vittime con scarsit di mezzi economici, con lobiettivo principale di fornire un qualche minimo aiuto economico di sussistenza che le permetta di rendersi indipendente dallaggressore. Cos si esprime Marcello Ribbera, gi Sostituto Commissario della Polizia di Stato.

Acquistati dallex dig i beni immateriali del Siracusa 1995 (denominazione, colori sociali e logo) che verranno conferiti in comodato duso alla societ di Cutrufo
Lultima novit in casa azzurra lexploit di Paolo Giuliano, lex direttore generale del Siracusa di Salvoldi e ora allA.C.R. Messina con lo stesso ruolo, che ha acquistato alle rispettive aste fallimentari i beni immateriali del Siracusa 1986 e 1995, consistenti nella denominazione, nei colori sociali e nel logo. Questi importantissimi elementi saranno conferiti, quanto prima, in comodato duso allo Sport Club Siracusa, la nuova societ, nata dal titolo di Eccellenza del Palazzolo che Gaetano Cutrufo ha portato a Siracusa , consentendo quella continuit nominale che era nei desideri di tutti. Il gesto di Paolo Giuliano, superfluo aggiungerlo, stato un atto di amore per la nostra citt, rappresenta un grosso con-

E il Siracusa continuer a chiamarsi Siracusa

Grosso contributo di Paolo Giuliano alla rinascita del calcio nella nostra citt

SPORT Siracusa

2 luglio 2013, marted

15

tributo alla rinascita del calcio siracusano e si ripromette di riflettersi anche sul piano di una proficua collaborazione, specialmente se andr in porto listanza di ripescaggio che fra qualche giorno sar avanzata alla Lega di serie D dalla nuova societ. Sottolineato questo aspetto, di-

ciamo cos, romantico, ma di notevole importanza, c solo da fare tanto di cappello alloperato di Gaetano Cutrufo che ad ogni parola che pronuncia sta facendo seguire i fatti. Ha portato il titolo di eccellenza a Siracusa dopo aver convinto Antonello Liuzzo a portare lEnzo Grasso

a Palazzolo. Si assicurato la collaborazione dello stesso Liuzzo nella conduzione della nuova societ. Sta tentando di coinvolgere limprenditoria siracusana in un progetto a lunga scadenza ed dellultimissima ora lavvicinamento di un grosso imprenditore del ramo alberghiero che, spe-

cialmente nella fase iniziale, potrebbe dare una grossa mano sul piano della liquidit. Le idee chiare di Cutrufo non si fermano per al solo percorso organizzativo ma si estendono alle basi per una squadra competitiva sia che giuochi in Eccellenza, sia che riesca a fare la serie D. In questultimo caso si potrebbero registrare dei ritorni importanti, primo fra tutti quello di Giovanni Ignoffo, mentre altri validi elementi potrebbero arrivare attraverso i buoni uffici di Antonello Laneri, altro elemento legato da vincoli affettivi alla nostra citt. Si ricomincia dunque a parlare di calcio in maniera finalmente concreta e in unatmosfera di fiduciosa attesa rafforzata dalla convinzione che questa volta anche il Comune sapr fare la sua parte. Armando Galea

Una serata di pallanuoto e amicizia. accaduto alla Paolo Caldarella ricordando Federico De Vita, il quarantenne ex atleta delle giovanili del Circolo Canottieri Ortigia, scomparso qualche mese fa. La partita stata giocata da due squadre composte da ex atleti dellOrtigia e da alcuni giocatori che vestono ancora la calottina biancoverde. A vincere lincontro, seguito da tantissime persone che hanno riempito la tribuna della Cittadella dello Sport, la squadra capitanata da Filippo De Vita,

Pallanuoto. Primo memorial De Vita nel ricordo di Federico


Bianca. In acqua ricordi e atmosfere di altri tempi. Al termine dellincontro la proiezione di un video dedicato allex giocatore biancoverde e la premiazione dei partecipanti. Tra i premiati anche i sette magnifici piccoli atleti, under 11, dellOrtigia ed il loro istruttore Peppe Sparta arrivati ai quarti di finale del prestigioso torneo internazionale Habawaba giocato a Lignano Sabbiadoro. La serata, organizzata in collaborazione con la Lilt di Siracusa, rappresentata dalle dottoresse Scibilia e Giansiracusa, servita a

fratello del compianto Federico, anchegli ex atleta delle giovanili di nuoto e pallanuoto allenate da Romolo Parodi. A bordo piscina, insie-

me al presidente onorario del Circolo Canottieri Ortigia, Giuseppe Marotta, i genitori Carlo e Margherita De Vita e i figli di Federico, Carlo e

raccogliere fondi a sostegno della lotta ai tumori. Poche e commosse parole della famiglia De Vita che, al termine, ha voluto sottolineare laffetto e labbraccio ricevuto, dopo tanti anni, dalla grande famiglia Ortigia. La manifestazione, come assicurato dal presidente onorario Marotta e dal tecnico della prima squadra nonch ex compagno di squadra di Federico De Vita, entra nel cartellone degli impegni stagionali del Circolo e il prossimo anno si dar vita alla seconda edizione.

16

2 giugno 2013, MARTED

Autosport S.r.l. C.da Targia 18

Siracusa Tel.0931 759918

autosport.toyota.it