Sei sulla pagina 1di 6

AZIENDAOSPEDALIERA FATEBENEFRATELLIEOFTALMICO MILANO

CARTADEISERVIZI
ASILONIDOAZIENDALE:LACASETTADELLARCOBALENOPerbambinida1atre anni MICRONIDOAZIENDALE:LACASETTADEIPUFFIPerbambinida6mesiatre anni
LaCartadeiServizi,recependoleindicazionilegislativenazionalieregionaliinmateriadiqualitdeiservizi, vuole essere uno strumento di conoscenza, di informazione e di tutela per gli utenti dellAsilo nido e del Micronidoinunalogicadichiarezzaetrasparenza. LIDENTITADELNIDOEDELMICRONIDO Lasilo e il Micronido aziendale perseguono finalit educative e di sviluppo integrale della personalit dei bambinistessiincollaborazioneconigenitori,leeducatricietuttoilpersonaleaddetto.Sonostatirealizzati allo scopo di offrire ai propri dipendenti con figli in et di nido lopportunit di avvalersi di un servizio in grado di contribuire al miglioramento della qualit della loro vita, sia per quanto attiene lorganizzazione logistica dei tempi sia per linvestimento psicologico che gli stessi sollecitano. Assicurare un servizio efficiente di assistenza ai minori in luogo limitrofo a quello in cui il genitore presta la propria attivit lavorativa per larga parte della giornata consente la tranquillit psicologica di chi si trova ad avere il figlio accudito accanto al luogo di lavoro (con massimo vantaggio anche per il bambino e per gli educatori, per ogni aspetto annesso allinserimento e alla permanenza dei minori nel nido), riducendo il peso ed il costo della mobilit quotidiana (dallabitazione allasilo al luogo di lavoro e viceversa), nonch un pi veloce rientrodallamaternit. Le strutture sono allocate rispettivamente, al piano terra degli immobili siti allinterno del Presidio Fatebenefratelli (con ingresso in Corso di Porta Nuova 23) e allinterno del cortile dellOftalmico, con ingressodaviaCastelfidardon.15. Data la localizzazione, le potenzialit ricettive e le richieste pervenute da parte di esterni entrambe le strutturesonostateaperteanchealterritorio. LAsilo Nido accoglie infatti bambini figli di dipendenti, per un numero di 19 posti e figli di persone esterne allAzienda,perunnumerodi5posti. Il Micronido accoglie bambini figli di dipendenti, per un numero di 8 posti e figli di persone esterne allAzienda,perunnumerodi2posti.

_______________________________________________________
CorsodiPortaNuovan.2320121Milanotel.02.6363.1

AZIENDAOSPEDALIERA FATEBENEFRATELLIEOFTALMICO MILANO


PRINCIPIFONDAMENTALIDELLEROGAZIONEDELSERVIZIO EGUAGLIANZA: assicurata la parit di diritti a tutti gli utenti. Non sono motivo di esclusione dal servizio differenzedirazza,religione,sesso,lingua,opinionipolitiche. IMPARZIALITA: gli operatori del servizio svolgono la loro attivit secondo criteri di obiettivit ed imparzialit. TRASPARENZA:lAziendadefiniscelenormediaccesso,icosti,lemodalit,itempieicriteridigestionedel servizio e ne garantisce la massima diffusione attraverso il Regolamento dellAsilo Nido e la Carta dei Servizi. PARTECIPAZIONE:lapartecipazionedellafamigliamomentoessenzialedelprogetto dellAsilo Nido. La collaborazione viene promossa ed incoraggiata attraverso incontri/colloqui individuali conil/igenitoriavalenzainformativaeformativa. CONTINUITA:lerogazionedelservizioavvienedinormaconcontinuiteregolarit. LAGESTIONEDELLASILONIDO La gestione del servizio stata affidata fin dalla sua attivazione allAssociazione Telefono Donna, con sede inpiazzaOspedaleMaggioren.3aMilano. ORGANIZZAZIONEDELSERVIZIO Calendarioscolastico Le strutture sono aperte tutto lanno. Resteranno chiuse nelle giornate di festivit nazionali, il 24 e il 31 dicembre e la settimana centrale di agosto. Inoltre la Direzione dellAsilo, qualora non vi sia sufficiente richiesta(minimo5bambini),siriservalachiusurainconcomitanzadifestivit. Le strutture aprono dal luned al venerd dalle ore 7.00 alle ore 15.30, con possibilit di lasciare il bambino sinoalleore18.00(adesclusionedeimesidiluglioeagosto),percomprovateesigenzelavorative. Lorariovienearticolatocomesegue: GRUPPI ENTRATA USCITA 1Gruppo dalleore7.00 dalleore15.30 alleore9.30 alleore18.00 2Gruppo(ORARIORIDOTTO) dalleore7.00 dalleore14.00 alleore9.30 alleore14.30 Iscrizioneerette Liscrizione viene effettuata con il versamento della somma di 60,00 (sessanta) tramite bonifico bancario. Al momento del pagamento viene anche concordata la data di inserimento del bambino. Una volta iscritto, ilbambinohatitoloafrequentareilnidosinoalterminedellannodiasilonelqualecompieitreanni. Lammissionealnidopotrintervenireancheincorsodanno,nelcasoincuisirendesserodisponibiliiposti aseguitodirinunce,insostituzionedibambinicessatidallafrequenza. La retta viene fissata nella misura di 310,00/mese per i dipendenti ed in 500,00/mese per gli esterni, conorario7.00/18.00. Per lorario ridotto la retta viene fissata in 210,00/mese per i dipendenti ed in 340,00/mese per gli esterni. La retta mensile comprensiva dellassistenza di personale qualificato, fornitura di pasti caldi, merenda e consulenzamedicopediatrica.

_______________________________________________________
CorsodiPortaNuovan.2320121Milanotel.02.6363.1

AZIENDAOSPEDALIERA FATEBENEFRATELLIEOFTALMICO MILANO


Strutturazionedeglispazi LAsilo e il Micronido presentano un progetto ed una programmazione educativa a base psicomotoria. Ne risulta un ambiente educativo, di crescita e di socializzazione importante, dove la giornata dei piccoli ospiti scandita da una serie articolata e personalizzata di attivit strutturate attorno agli obiettivi di accrescere nelbambinoilsensodiautonomiaediautoidentificazione,lasuacapacitespressiva,lostimoloallaricerca di valori, coltivando un clima di serenit, gioia, fiducia e sicurezza nonch favorendo lintegrazione con gli altricoetanei. Il bambino dai sei ai trentasei mesi sviluppa se stesso attraverso il fare; vivendo e conoscendo la realt con il movimento corporeo e i sensi si differenzia dallaltro e sviluppa affinit nelle percezioni e sicurezza affettiva. Pertalimotivilospazionelqualeilbambinovivelasuaesperienzadifondamentaleimportanza. LAsilo Nido occupa ca. 175 metri quadri e il Micronido ca. 104 metri quadri progettati e realizzati a misura dibambinodaicoloriallelucieallarticolazionedegliambienti. Gli ambienti si articola in spazi fissi e mobili strutturati in modo tale da consentire sia esperienze di sezione chediintegrazione. Gli spazi fissi rispondono ai bisogni fondamentali del bambino (che diventa capace di associare i momenti della giornata scolastica agli stessi) e fanno parte delle routines che hanno valenza di consolidamento delleesperienze,poichfannoriferimentoaduncontinuumnellevoluzionedelpiccolo. Gli spazi mobili (ateliers volanti) consentono al bambino di variare le sue esperienze nello spazio, sottolineandoleesperienzeoccasionali(uneventostagionale,ungiocousatogiornalmente)einduconoal cambiamento. In ogni caso ciascuno degli ambienti uno spazio educativo e di socializzazione e ciascun bambino trova nelle educatrici un riferimento rassicurante sul piano affettivo e relazionale, ci favorisce sia le esperienze ludichechelapprendimento. Lorganizzazione dello spazio prevede lallestimento di angoli dinteresse rispondenti alle aree di sviluppo dellacomunicazione,dellalogica,dellambiente,dellidentit,dellacorporeitemanualit. La definizione dei contenuti e della metodologia sono indispensabili per il conseguimento degli obiettivi prefissati. NellAsilo Nido vengono svolte sia attivit non strutturate e pi autonome (gioco libero), sia attivit programmate appositamente per lintergruppo che i bambini possono fare usufruendo di spazi comuni ed incontrandosi al di fuori delle suddivisioni previste dalladulto, sia esperienze dintergruppo proposte dalle educatriciinbaseaprogettispecifici. Allinternodellastrutturacisonoangoli,areee/ostanzediinteressespecifiche: areaperilgiocosimbolico areaperilmovimentoveloce areasporchevole:perleattivitgrafichepittoricheomanipolativepisporche areapranzo areasonno areabagno. Nel Micronido invece prevista la sezione lattanti e semidivezzi, dove tutto pi a misura dei piccoli. La sala delle nanne e il bagno sono accanto al salone nel quale si svolgono, in momenti diversi, attivit sporchevoli o altro. In particolare allinterno del salone ci sono una serie di cassetti ad altezza bambino per consentire ai piccoli di accedere direttamente ai giochi, un materasso morbido e alcuni cuscini, una tendinacasetta;sonostaticreatiunangololettura,unangolodellecostruzioni. La parte di questa stanza accanto alla cucina, arredata con seggioloni, nei momenti della merenda e del pranzo diventa langolo pranzo. Dopo i pasti, ritorna ad essere larea gioco dei lattanti e dei semidivezzi chedaquipossonofacilmenteaccedereallasaladelriposoealbagnoconilfasciatoio.

_______________________________________________________
CorsodiPortaNuovan.2320121Milanotel.02.6363.1

AZIENDAOSPEDALIERA FATEBENEFRATELLIEOFTALMICO MILANO


La sperimentazione di materiali sempre nuovi e/o sporchevoli per i lattanti avviene per lo pi a contatto delpavimento:ilrapportoconlaterraaiutaadacquisirefiduciaeariconoscereilpropriocorpo. In entrambe le strutture si svolgono i laboratori delle abilit pittoriche e manipolative. Sono angoli per disegnarecostituitidapiccolitavolietantepiccolesedie.Quiibambinipossonoconsolidarelecompetenze logiche e percettive attraverso il libero gioco della manipolazione, dei travasi e della trasformazione degli elementi (a disposizione degli stessi apposito materiale per la pittura e la manipolazione: colori a dita, tempere,pastadamodellare,farina,etc.). Nel Nido nel salone principale vi un angolo dedicato al gioco simbolico con una piccola cucinagiocattolo con frutta e verdura di plastica, tegamini, bottiglie, bicchieri, etc. Nel secondo salone, utilizzato per il riposo,viunaltroangoloconunospecchioperilriconoscimentodelsegliattrezziperlapsicomotricit: uno scivolo, la piscina con le palline, i tappeti morbidi ed una palestra che costituisce langolo morbido (che soprattutto un rifugio per le esigenze di intimit dei piccoli, abituati a rifugiarsi tra le braccia delleducatriceneimomentididifficolt,madasfruttareanchepermomentidirelax). Nel Micronido esiste un angolo definito morbido (cuscinoni) dedicato ai bambini per rilassarsi dopo le attivit a corpo fermo e un altro angolo, dove ubicata una casetta, dedicato ai racconti e al gioco simbolico. Per dare unidea della suddivisione dei bambini per laboratorio durante la settimana si segue uno schemaesemplificativo: Luned Marted Mercoled Gioved Venerd Manipolatorio Graficopittorico Giochi musicali e Psicomotricit Giochi Gruppo con materiali sensoriali (es. Lattanti naturaliedi conlacrema..)
Travasioattivit Graficopittorico Gruppo (tempere,colori semidivezzi e Manipolatorie (attivit con a dita,pastellia divezzi acqua, cibi, spezie, pasta di pane,plastilina) Sonnomerenda bagno Giocolibero cera) recupero Cestodeitesori psicomotricit Giochi musicali Giochi elettura sensoriali

Attivitdel pomeriggio

Filastrocche Giocosimbolico Tempo canzoncine prolungato *ipipiccolialmattinonecessitanoancoradelriposo. Per le attivit di laboratorio il gruppo dei semidivezzi e dei divezzi viene ulteriormente suddiviso per permettereaibambinidiesprimersimaggiormenteneipropribisognienellediverseabilit. Sonoinoltreprevisteattivitdifferentiasecondadelleareedisviluppo. GlialtrispazipresentinelNidoedelMicronidosono: Lingresso, comprendente langolo degli avvisi per i genitori, la lavagnetta per le comunicazioni quotidiane deigenitoriallascuola,langolodelmendelgiorno,alcunepanche,armadiettipersonalizzaticonlafotodi ogni bambino e il simbolo a seconda dellet del bambino. Questo spazio destinato allaccoglienza e alluscita ed di fondamentale importanza simbolica per il bambino: qui il piccolo ha il suo quotidiano primo contatto con il nido e ogni giorno vi sperimenta tanto il distacco dal genitore quanto il ritrovo dello stessoalterminedellagiornata.

Sonnomerenda bagno Giocolibero Giocolibero

Sonnomerenda bagno Giocolibero Lettura

Sonnomerenda bagno Giocolibero

Sonnomerenda bagno Giocolibero GiocoLibero

_______________________________________________________
CorsodiPortaNuovan.2320121Milanotel.02.6363.1

AZIENDAOSPEDALIERA FATEBENEFRATELLIEOFTALMICO MILANO


Unastanzaperilriposo,arredatadaculleconsbarrettemobilierotelleperilattantielettinidiplasticapi bassichepermettonoleautonomienelmovimentoperibambinipigrandi. Un bagno, attrezzato con piccoli water e piccoli lavandini. Questo bagno viene usato per il delicato passaggio dal pannolino allautonomia e al controllo sfinterico e al fine di stimolare il bisogno di pulizia dei bambini dopo i laboratori della giornata. Il bagno dei pi piccini , invece, costituito da un fasciatoio, due piccoliwateredunavascaperillavaggio. Lacucinaadiacentelangolodelpranzo. Unospogliatoioconservizioigienicoperilpersonale. GIORNATATIPO Tempi Attivit Esigenzedelbambinocheleattivitmiranoa soddisfare 7.009.30 Entrata Bisogno affettivo comunicazione con ladulto Attivitdiaccoglienza Ricercadelleabitudini 9.159.40 Acquisizionenormedivitapratica Ricercadellautonomia 9.4010.40 Attivitdidatticaodi Bisogno di apprendimento e di laboratorio socializzazioneconilgruppo 10.4011.40 Bagnoepreparazionealpranzo Sfogodelletensioni Bisognofisiologico(ecc.) Acquisizionedinormedivitapratica 11.4012.45 Pranzo Bisognofisiologico Ricercadellautonomia Acquisizionenormedivitapratica 12.4513.00 Preparazionealriposo Ricercadelleabitudini Bisognoaffettivo 14.0014.30 1Uscita 15.00 Risveglio Ricercadelleabitudini Bisognoaffettivo 15.0015.30 Merendaebagno Bisognofisiologico(ecc.) Ricercadelleabitudini Acquisizionenormedivitapratica 15.30 2Uscita 15.3016.30 Giocolibero Bisogno di esprimersi liberamente e liberarelaggressivit Sfogodelletensioni Bisognoaffettivo 16.3018.00 Tempoprolungato Bisogno di esprimersi liberamente e Giocolibero liberarelaggressivit Sfogodelletensioni Bisognoaffettivo

_______________________________________________________
CorsodiPortaNuovan.2320121Milanotel.02.6363.1

AZIENDAOSPEDALIERA FATEBENEFRATELLIEOFTALMICO MILANO


Ilserviziomensa LAsilo Nido e il Micronido si avvalgono della mensa interna dellAzienda Ospedaliera sulla base del Piano gestionaledellagestionedeipasti. In caso di allergie o intolleranze alimentari dei bambini, su presentazione di specifico certificato medico, la cucinaprovvedeallafornituradipastoalternativo. Perilattantiopportunocheigenitoriprovvedanoafornireillattespecificoutilizzatoabitualmente. MODALITADIFUNZIONAMENTO Modalitadiinserimento Il concetto di inserimento fa riferimento alla necessit di garantire al bambino una serena e progressiva integrazione nel nido, limitando al massimo ogni forma di disagio legato al cambiamento del contesto di vitaeallaseparazionedallafamiglia. Linserimento un fatto educativo che riguarda tanto il bambino quanto il genitore, poich spesso anche ladulto incontra difficolt e vive ansia nel distacco dal figlio, indipendentemente dalle motivazioni che lo hannoindottoascegliereilnido. I criteri generali con cui si intende affrontare il delicato momento dellinserimento riguardano, pertanto, la gradualit del processo che prevede la permanenza del genitore nella struttura nei primissimi giorni e secondo tempi che vanno progressivamente diminuendo. Il bambino nella prima settimana rimane al nido alcune ore rassicurato dalla presenza di una figura genitoriale che, nel tempo, andr progressivamente diminuendoperlasciareallafiguradelleducatricelapossibilitdiesserevissutacomeriferimento.Durante la seconda settimana invece, il tempo di permanenza al nido si amplier fino al momento del pranzo e gradualmentedelriposoperconcludereliterdellinserimento. Lemodalitdiinserimentosonocomunqueflessibilievarianoinbaseallarispostadelbambino. Ilpersonaleeducativo Pressolestrutturecisaruneducatricediriferimentoperlevariesezionilattantisemidivezzidivezziesi proceder ad una rotazione di tutte le altre. Questa metodologia stata adottata per offrire ai bambini legami stabili che favoriscano lattaccamento soprattutto al momento dellinserimento specie per i lattanti pi piccoli, ma anche per abituarli a relazionarsi con tutto il personale educativo, onde evitare la frustrazione e la perdita di riferimenti nel caso in cui linsegnante dovesse per qualsiasi motivo assentarsi. In questo modo, inoltre, il gruppo educativo risulta pi compatto e lavora in sinergia, scambiando continuamenteinformazionisullacrescitadeibambinieibambinisperimentanopirelazioniconladulto. Il personale educativo costituito dalla coordinatriceeducatrice e da un numero di educatrici tale da garantire sempre il rispetto del rapporto numerico adulti\bambini come previsto dalle vigenti normative, paria1a5perilattantie1a8peribambinipigrandi. Tutteleeducatricisonoinpossessodititolodistudiocheabilitaalleserciziodellaprofessione. Una volta iscritto il bambino, inserimento e colloqui con le famiglie vengono gestiti dalla coordinatrice e dallealtreeducatricidiriferimento. Personalenondocente Fa parte integrante dellquipe una ausiliaria (il numero pu variare a seconda del numero dei bambini iscrittinellannoscolasticodiriferimento). Lausiliaria una presenza che entra nella rete delle relazioni significative del contesto educativo ed chiamata a collaborare insieme agli educatori nei diversi momenti delle routines giornaliere. Oltre ad occuparsi delle pulizie e della cura degli spazi, supporta le educatrici nel momento della distribuzione delle pappe. Comunicazioneerelazionescuolafamiglia Il rapporto con la famiglia viene curato sia attraverso la programmazione di incontri formali o attraverso contattiinformaliquotidiani,neimomentidellingressoedelluscitadeibambini.

_______________________________________________________
CorsodiPortaNuovan.2320121Milanotel.02.6363.1