Sei sulla pagina 1di 11

Statuto Partito L.I.R.A.

STATUTO ***
Art.1 Principi fondamentali (fondamento del partito) Il Partito, denominato L.I.R.A. (libert, indipendenza, rispetto, amore), nasce allinsegna della difesa e del rispetto dei diritti del Cittadino. E laico per quanti accettano di condividere un comune solidale impegno. Esso si ispira ad un sistema di valori fondato sul rispetto, sul diritto alla vita, sulla libert, sulla dignit, sulla famiglia e sulla solidariet. Propugna libert, giustizia, lavoro ed economia. Promuove atti concreti per la difesa dei deboli, per un paese pulito e pi vivibile, per uno Stato che garantisca trasparenza e concretezza, nonch tuteli la difesa e la libert dellItalia. Art.2 Iniziativa politica nazionale. Il Partito L.I.R.A. un partito nazionale organizzato su basi federative regionali. Lautonomia federativa si svolge nel quadro dellindirizzo politico deliberato dal Congresso Nazionale e nellambito dei Principi Fondamentali fissati nello Statuto Nazionale del Partito. Il Partito favorisce la costituzione di formazioni politiche in cui possa concorrere, in condizioni di parit e
pagina n1

Statuto Partito L.I.R.A.

mantenendo la propria identit, alla realizzazione di una politica conforme allindirizzo determinato dal Congresso. Ladesione a tali formazioni deliberata dal Consiglio Nazionale a maggioranza assoluta dei suoi componenti, con la medesima maggioranza il Consiglio Nazionale delibera il ritiro delladesione. Art.3 Soci Possono essere soci del partito le donne e gli uomini che hanno compiuto la maggiore et, che non sono stati privati dei diritti civili, che non sono in contrasto con le norme del Codice Deontologico e che ne chiedono liscrizione. Il Codice Deontologico identifica casi e comportamenti che possono determinare conseguenze negative per la natura, il prestigio, limmagine o per le posizioni politiche del Partito e, in relazione ad essi, stabilisce misure, anche di carattere cautelativo, che si riflettono sulla condizione di socio o sullesercizio dei diritti ad essi collegati. Ogni socio ha diritto a dare il suo contributo per la determinazione della linea politica, per lelaborazione programmatica, per il dibattito politico e culturale interno. In particolare assicurato a tutti i soci il pi ampio diritto di parola; lesercizio di tale diritto disciplinato dalle norme interne di ciascun organismo. Ciascun socio ha diritto di frequentare liberamente le sedi del Partito durante la loro apertura ordinaria e nessuna limitazione pu esservi opposta, salvo quelle derivanti da sanzioni disciplinari. Art.4 Iscrizione al partito.
pagina n2

Statuto Partito L.I.R.A.

La (domanda di) iscrizione possibile in qualsiasi momento, presso qualsiasi organismo del Partito e con qualsiasi strumento di comunicazione. Liscrizione automatica (salvo motivato rifiuto) e d diritto a partecipare allattivit del partito, comprese le votazioni, a partire dal 30 giorno successivo alla data di iscrizione, purch prima dellavvio del processo congressuale nazionale o regionale. I nuovi soci potranno partecipare alle votazioni dal 30 giorno dellavvenuta comunicazione. La iscrizione pu essere rifiutata solo per impedimenti derivanti da violazioni del codice deontologico, con decisione specificatamente motivata, sentito il Consiglio dei Probiviri regionale del Partito. Il Partito favorisce la formazione di nuclei spontanei di soci, che si organizzano per partecipare alla vita del Partito, secondo le modalit fissate dal Regolamento di Esecuzione dello Statuto Nazionale e dagli Statuti Regionali. Art.5 Organizzazione territoriale. Il Partito organizzato secondo le norme fissate dagli Statuti Regionali, cui si rinvia, in modo che ne sia assicurata la presenza sul territorio. Art.6 Organi Nazionali Sono Organi Nazionali del Partito: il Congresso Nazionale; il Consiglio nazionale; la Direzione Nazionale; il Segretario nazionale.
pagina n3

Statuto Partito L.I.R.A.

Art.7 Il Congresso nazionale. Il Congresso il massimo organo deliberativo del partito che, con metodo democratico, determina lindirizzo politico, decide sulle questioni pi rilevanti della sua vita interna ed elegge il Segretario Nazionale ed i membri del Consiglio Nazionale secondo le modalit indicate nel successivo art.8. Il Congresso convocato ogni due anni in via ordinaria ed in via straordinaria quando lo richiede la maggioranza qualificata del 60 % dei componenti il Consiglio Nazionale o la met pi uno dei Comitati Regionali regolarmente in carica. Il Congresso convocato dal Consiglio Nazionale che, a maggioranza assoluta dei suoi componenti, approva il regolamento congressuale, stabilisce i criteri per la formazione della rappresentanza, il metodo elettorale e le modalit di svolgimento del Congresso in tutte le sue fasi. Art.8 Consiglio Nazionale. Il Consiglio Nazionale composto: dal Segretario Nazionale; dai candidati alla carica di Segretario Nazionale non eletti, da cento (100) membri in rappresentanza delle regioni eletti sulla base di autocandidature dai delegati di ciascuna regione, in proporzione alla propria rappresentanza congressuale, da sessanta (60) membri in rappresentanza degli iscritti, eletti sulla base di una lista composta da non pi di ottanta (80) candidati collegata alla candidatura alla carica di Segretario Nazionale, di cui almeno il 60% dei membri sono attribuiti alla lista
pagina n4

Statuto Partito L.I.R.A.

collegata al Segretario eletto ed il restante 40%, o meno, in modo proporzionale alle liste collegate ai candidati Segretari non eletti; dai 21 Segretari Regionali; da trenta (30) membri in rappresentanza dei Parlamentari Nazionali, di cui 10 Senatori e 20 Deputati, eletti dai rispettivi gruppi; dai Deputati al Parlamento europeo; dai Presidenti dei gruppi parlamentari ; dagli ex Segretari Nazionali iscritti al Partito; dagli ex Presidenti della Repubblica e dagli ex Presidenti del Consiglio dei Ministri iscritti al partito; dai delegati dei movimenti, da cinque (5) rappresentanti del Partito allestero; da dieci (10) personalit aderenti al partito, espressione degli ambienti culturali, economici e sociali. Partecipano, altres, se iscritti al partito, i Presidenti delle Camere e il Presidente o il vice Presidente del Consiglio dei Ministri. I membri del governo e i responsabili degli Uffici Centrali nonch i Deputati ed i Senatori non eletti in rappresentanza dei rispettivi gruppi fanno parte del Consiglio nazionale con voto consultivo. Per la elezione dei cento (100) membri in rappresentanza delle regioni, ciascun delegato pu votare per un solo nominativo tra quelli inclusi nellelenco delle autocandidature della propria regione. Per la elezione dei trenta (30) membri in rappresentanza dei Parlamentari Nazionali, ciascun Parlamentare pu votare un solo nominativo. Per la elezione dei membri in rappresentanza degli iscritti , inclusi nelle liste collegate ai candidati a Segretario Nazionale, ogni delegato pu esprimere fino a cinque preferenze. Il candidato alla carica di Segretario Nazionale deve dichiarare laccettazione del collegamento con le liste. Alla lista collegata al candidato eletto in sede di ballottaggio attribuito il 60% dei membri, mentre alle liste collegate ai
pagina n5

Statuto Partito L.I.R.A.

candidati non eletti attribuito il restante 40% in proporzione ai voti espressi nel primo turno. Art.9 Funzioni del Consiglio Nazionale. Il Consiglio Nazionale , nellambito della linea politica fissata dal Congresso, lorgano di indirizzo politico del Partito. Il Consiglio Nazionale presieduto dal Segretario Nazionale che assume il titolo di Presidente; nella prima riunione si elegge il Tesoriere del Partito con la maggioranza assoluta dei voti. Il Consiglio Nazionale elegge la Direzione Nazionale; delibera sulla linea politica del Partito, adotta su delega del Congresso Nazionale ed a maggioranza assoluta degli aventi diritto al voto disposizioni in materia statutaria; adotta con la stessa maggioranza, le disposizioni attuative dello Statuto, il Codice Deontologico e le disposizioni amministrative; approva il regolamento del Congresso. Il Consiglio Nazionale delibera, a maggioranza assoluta dei componenti, la decadenza del Segretario dalla carica, (in tal caso) la mozione di sfiducia motivata deve essere presentata da almeno un terzo dei componenti o da almeno un terzo dei Comitati Regionali regolarmente in carica e non pu essere messa in discussione prima di due giorni dalla presentazione. Elegge, in caso dimpedimento, dimissioni o decadenza del Segretario Nazionale, a maggioranza assoluta dei suoi componenti, il nuovo Segretario Nazionale ed indice, contestualmente, il Congresso Nazionale da celebrare entro tre mesi; esercita tutte le altre funzioni attribuitegli dallo Statuto.
pagina n6

Statuto Partito L.I.R.A.

Il Consiglio Nazionale, convocato dal suo Presidente o dalla maggioranza assoluta dei suoi componenti, si riunisce almeno una volta ogni due mesi. Art.10 Direzione Nazionale La Direzione Nazionale composta: dal Segretario Nazionale, dai Vice Segretari e dal Tesoriere del Partito; dai ventuno (21) Segretari Regionali; da dieci (10) membri eletti dal Consiglio Nazionale; dai Presidenti dei Gruppi Parlamentari del Senato, della Camera dei Deputati e della delegazione degli Europarlamentari, dagli ex Segretari nazionali del Partito e dagli ex Presidenti della Repubblica e del Consiglio dei Ministri iscritti al Partito, dal Presidente o dal vice Presidente del Consiglio dei Ministri iscritti al Partito. Art.11 Funzione della Direzione. La Direzione lorgano di conduzione politica del Partito, adotta le determinazioni destinate ad attuare, entro gli indirizzi fissati dal Congresso e dal Consiglio Nazionale, la linea politica del Partito; coordina le iniziative nelle sedi istituzionali, anche nelle materie segnalate dai Presidenti dei Gruppi Parlamentari; sovrintende allattivit del Partito e alla sua organizzazione; approva il regolamento per la designazione dei candidati alle elezioni; fa proprie le candidature per le elezioni politiche deliberate dagli organi regionali.

pagina n7

Statuto Partito L.I.R.A.

Art.12 Segretario nazionale Il Segretario Nazionale eletto tra i candidati presentati da almeno un decimo dei delegati, rappresentanti cinque o pi regioni. Per lelezione del Segretario Nazionale richiesta la maggioranza assoluta dei voti validamente espressi. Se nessuno dei candidati raggiunge il quorum, si procede al ballottaggio tra i due candidati che hanno ottenuto il maggior numero di voti. Il Segretario Nazionale ha la rappresentanza politica del partito, ne tutela gli interessi generali, attua la linea politica determinata dal Congresso Nazionale secondo le deliberazioni del Consiglio Nazionale e della Direzione. Il Segretario Nazionale convoca e presiede la Direzione Nazionale, nomina uno o pi Vice Segretari, dirige e coordina lattivit del Partito, decide sullorganizzazione degli uffici centrali del Partito e nomina i dirigenti ad essi preposti, propone alla Direzione ladozione dei provvedimenti cautelativi previsti dallo Statuto, presenta ai Gruppi Parlamentari la linea del partito, guida la delegazione che rappresenta il partito nelle consultazioni e negli incontri per la formazione del Governo. Art.13 Organi di garanzia Gli Organi di garanzia del Partito sono: il Collegio Nazionale dei Probiviri e la Commissione Nazionale dei Garanti. Il Collegio Nazionale dei Probiviri composto dal Presidente e da sei membri, di cui due supplenti, eletti dal
pagina n8

Statuto Partito L.I.R.A.

congresso tra personalit che abbiano contribuito alla cultura e alla vita politica del Partito; applica, in caso di comportamento dei soci non adeguato alle norme etiche, statutarie e regolamentari o che abbia danneggiato limmagine pubblica del Partito, le sanzioni della censura, della sospensione dal partito e dalla espulsione con eventuale interdizione temporanea o definitiva della reiscrizione; adotta eventuali provvedimenti cautelari. La Commissione Nazionale dei Garanti composta dal Presidente e da sei membri, di cui due supplenti, eletti dal Congresso. La Direzione Nazionale approva, nella sua prima seduta, il regolamento degli organi di Garanzia su proposta dei rispettivi Presidenti. Art.14 Gruppi Parlamentari e Movimenti I Parlamentari iscritti o aderenti al Partito L.I.R.A. del Senato della Repubblica, della Camera dei Deputati e del Parlamento Europeo si costituiscono in gruppo o in delegazione. I Gruppi Parlamentari si danno un proprio regolamento. I Parlamentari contribuiscono al mantenimento ed al funzionamento della organizzazione nazionale e territoriale del Partito secondo le modalit e le misure stabilite da ciascun Gruppo. Il Partito riconosce come suoi organi il coordinamento femminile, il movimento dei seniores e degli Juniores approvati dal Consiglio Nazionale. Art.15 Gestione amministrativa
pagina n9

Statuto Partito L.I.R.A.

Le organizzazioni del Partito ad ogni livello territoriale hanno autonomia e responsabilit patrimoniale, finanziaria e gestionale delle attivit ad esse collegate. Responsabile dellattivit amministrativa nellambito di ciascuna organizzazione del Partito, ad ogni livello, il Tesoriere. Per i rapporti amministrativi tra i diversi livelli del Partito costituita una Commissione Amministrativa Nazionale, formata dal Tesoriere e da cinque (5) Tesorieri regionali, eletti dai Segretari Regionali, nellambito della Direzione Nazionale del Partito. Competono al Tesoriere di ciascun livello territoriale e organizzativo la rappresentanza legale e giudiziaria e, quindi, il potere di compiere tutti gli atti di ordinaria e straordinaria amministrazione, che si rendano, comunque, necessari per lespletamento dellattivit amministrativa del Partito, compresa la stipula di qualsiasi contratto bancario e lutilizzo di affidamenti in conto corrente e sotto qualsiasi altra forma. Art.16 Fondazione Il Partito, entro tre mesi dallapprovazione dello Statuto, potr cotituire una fondazione con le finalit di promuovere iniziative che contribuiscano alla diffusione del suo patrimonio ideale e politico anche con la elaborazione di proposte in materia istituzionale, economica e sociale e che favoriscano la formazione della classe dirigente. Art.17 Associazioni degli amministratori locali
pagina n10

Statuto Partito L.I.R.A.

Il Partito, entro tre mesi dallapprovazione dello Statuto, costituisce lassociazione delle amministratrici e degli amministratori locali aperta alle elette, agli eletti e ai componenti degli esecutivi degli Enti locali e delle Regioni. Art.18 Norme transitorie e finali. Con il regolamento di attuazione dello Statuto, che deve essere approvato dal Consiglio Nazionale entro tre mesi, e con gli Statuti Regionali sono stabilite le procedure per il ripristino della normalit statutaria, nei casi in cui vengano meno i requisiti per il funzionamento di un organo del partito, a seguito di dimissioni, decadenza o pronuncia degli organi di garanzia statutaria.Fino a quella data verranno applicate le norme vigenti del presente Statuto. Con regolamento, approvato dal Consiglio Nazionale entro tre mesi dalla entrata in vigore del presente Statuto, determinata la organizzazione del Partito. In caso di inosservanza del termine di tre mesi per lapprovazione degli Statuti Regionali, la Direzione Nazionale del Partito nomina un Commissario con il compito di convocare il Congresso regionale per lapprovazione dello Statuto. La Direzione Nazionale delegata ad emanare norme regolamentari transitorie, per risolvere eventuali dissidi che dovessero insorgere nellinterpretazione delle norme del presente Statuto.

pagina n11