Sei sulla pagina 1di 32

Istituto superiore I.P.S.S.A.R "D.

Dolomieu" Longarone

Alunno: Classe V, sez. C Prova desame 2012-2013

Una risorsa Di nome

Canapa

Indice
Introduzione Generalit sulla pianta Alcuni passi nella storia Principali usi della canapa Il Proibizionismo o Il Complotto o L'industria pronta a partire Il Proibizionismo disastroso Ricerche interrotte Il doping Invertire l'effetto serra Sitografia 23 26 28 29 32
2

3 4 6 8 11

La Canapa
Vista come una droga, che crea euforia, insanit e criminalit per chi ne fa uso. Ma la verit non solo questa. Pochi lo sanno: la canapa, coltivata da secoli in tutto il mondo, una pianta davvero miracolosa, ricca di benefici che vanno ben oltre le sue propriet stupefacenti; essa, infatti, potrebbe essere impiegata nel settore tessile, edilizio, cartaceo e sarebbe indicata a soppiantare il petrolio e tutte le sue forme derivate.

Questa tesina ha l'intento di divulgare la verit, per decenni sepolta dalle falsit del proibizionismo, ma ha inoltre lo scopo di far capire che la proibizione ha portato soltanto danni alla societ, e non ha mai portato a nessun beneficio. Il mio intento far capire che essa ha molti usi oltre a quello stupefacente (per l'appunto luso pi ambiguo e inutile per la societ ); gli usi pi rilevanti sono poco conosciuti ed un nostro diritto usarla nel modo migliore. Come disse Jack Herer nel suo Blog: Se tutti i carburanti fossili e i loro derivati, cos come gli alberi e la carta e per l'edilizia fossero vietati per poter salvare il pianeta, annullare l'Effetto Serra e fermare la deforestazione; Allora ci sarebbe soltanto una risorsa annualmente rinnovabile conosciuta, in grado di rifornire il mondo di carta e tessuti, di soddisfare i bisogni globali dei trasporti, dell'industria e delle abitazioni; riducendo l'inquinamento, risanando il terreno e ripulendo l'atmosfera, tutto nello stesso tempo... E questa sostanza la stessa che ha fatto tutto ci in passato La Canapa , di gran lunga, la risorsa rinnovabile primaria della Terra.

Generalit:
In botanica la Canapa appartiene alla famiglia delle Cannabinacee, che a sua volta appartiene al gruppo delle Urticali (le quali sono generalmente piante legnose). Queste possono essere monoiche, aventi fiori maschili e femminili sulla stessa pianta, oppure dioiche, aventi un solo sesso sulla pianta. Essa ha un fusto eretto la cui altezza pu variare di qualche metro a seconda delle variet, delle condizioni climatiche e della densit di semina. Alcuni esemplari superano anche i 7 metri. La canapa ha molti vantaggi:

Non richiede prodotti chimici, in quanto ha propriet battericide/ insetticide.

Grazie al suo ammasso di fogliame sottrae la luce e soffoca leventuale crescita di erbacce.

Cresce senza un bisogno eccessivo dacqua e apporta benefici al terreno; infatti, dopo la sua coltivazione figurano incrementi produttivi.

Pu essere coltivata in ogni clima e in ogni terreno.

E una pianta forte, elastica e resistente.

Nelle sue infiorescenze femminili (prima della formazione dei fiori, non possibile riconoscerne il sesso) presente il principio attivo TETRAIDROCANNABINIOLO,

meglio conosciuto come THC, la sostanza psicoattiva. Ed per l'appunto su questo che andremo a soffermarci.
4

Il THC anche presente in quella pianta che viene comunemente chiamata marijuana ed in base a ci che questa viene classificata come droga. Se assunta si manifesta con effetti sedativi, rilassanti ed euforizzanti (eularit, ebbrezza, buon umore e stimola lappetito.) Se assunta in dosi elevate pu provocare alterazioni sensoriali quali allucinazioni, uditive e visive, movimenti e riflessi rallentati e sonnolenza. Il THC ha una un grado di tossicit non rilevante, infatti non sono documentati casi di morte.

Alcuni passi nella storia


La canapa stata una delle piante pi conosciute fin dall'antichit sia in Oriente che in Occidente, probabilmente la prima fibra utilizzata dall'uomo 10.000 anni fa. I reperti archeologici pi antichi arrivano dalla Cina, si tratta di residui di corde di canapa risalenti all 8000 a. C., mentre l'uso come farmaco pi anticho sembra sia probabilmente intorno al 2737 a. C. Infatti stata la seconda, terza medicina pi importante ed usata per i due terzi della popolazione mondiale per almeno 3.000 anni, fino alla svolta del 20 secolo. La canapa infatti, prima del proibizionismo, era diffusa in tutto il mondo come principale materia prima, mondiale di canapa. lItalia era fino agli anni 60 la seconda produttrice

Navi: Essa componeva il 90% di tutte le vele navali, da prima dei Fenici fino a ben oltre l'invenzione delle navi a vapore, perch era il solo tessuto che non marciva a contatto con l'acqua del mare. Veniva usata per le funi d'ancoraggio, le reti da carico, da pesca, le bandiere, le lenzuola e le carte nautiche.

Vernici: Per migliaia di anni, tutte le pitture e vernici sono state realizzate con l'olio di semi di canapa e/o olio di lino. Per esempio, nel 1935, 116 milioni libbre di semi di canapa sono stati utilizzati in America solo per colori e vernici. Il Dipartimento del Tesoro stato assicurato attraverso testimonianze top-secret della Dupont nel 1935-37, che l'olio di semi di canapa poteva essere sostituito con oli petrolchimici di sintesi prodotti principalmente dalla Dupont stessa.
6

Carta: Fino al 1883, il 75-90% di tutta la carta del mondo era prodotta con fibra di canapa, compresa quella per i libri, le mappe, e le banconote.

Tessuti: Pensate che fino al 1880 in America l'80% di tutti i tessuti e le stoffe usate per l'abbigliamento, i tendaggi, i lini, la biancheria, i tappeti, le trapunte, gli asciugamani erano di canapa. Oggi il 50% di tutti i prodotti chimici utilizzati nell'agricoltura Americana per la coltivazione del cotone. La canapa stata definita "hottest fabric" (tessuto pi caldo).

Principali usi della canapa


La canapa attualmente potrebbe essere impiegata in molti usi come:

Combustibili: considerata la pianta ideale per la produzione di combustibili da biomassa per sostituire i prodotti petroliferi. Infatti bruciare combustibili da biomassa anzich il petrolio non fa aumentare l'effetto serra. Infatti l'anidride carbonica viene prima sottratta all'atmosfera durante la crescita della pianta, e poi restituita all'aria al momento della combustione. In questo modo la quantit di anidride carbonica dell'atmosfera non aumenta, al contrario di quello che succede se si bruciano idrocarburi fossili.

Materiali plastici: con la cellulosa di cui la pianta ne ricca, attraverso un processo di polimerizzazione, si possono ottenere materiali plastici degradabili.

Carta: la canapa ha enormi vantaggi per la produzione di carta, non inquina molto, inoltre un acro di canapa produrrebbe tanta polpa da carta quanto 4,1 acri di bosco, cos da impedire la deforestazione.

Vernici: oltre a non essere inquinanti, sono di qualit superiore rispetto a quelle prodotte con i derivati del petroli.

Usi della canapa nell'edilizia:

Con la fibra della canapa si possono produrre diversi pannelli isolanti, essa estremamente resistente allo strappo e allumidit ed totalmente riciclabile. Consente inoltre di accumulare il calore meglio di molti altri materiali. In Francia esistono due brevetti: il Canabiote, legno di canapa rivestito di silice. lIsochanvre, dove il canapulo mescolato a calce e acqua. Si ha un isolamento acustico ben oltre gli standard, ma anche un buon isolamento termico.

-Costruzione con lIsochanvre

- Costruzione con il Canabiote

Usi alimentari:

Il valore nutrizionale dei semi di canapa davvero completo e unico rispetto ad altri alimenti di origine vegetale, sostenendo l'azione del sistema immunitario. L'introduzione dei semi quotidiana di canapa infatti

nell'alimentazione

altamente indicata per l'organismo umano, in qualsiasi stato di salute esso si trovi come nutrimento essenziale, in particolare per prevenire malattie cardiovascolari, ridurre i livelli di colesterolo LDL e rafforzare il sistema immunitario. Vediamo alcuni vantaggi:

Sono composti da acidi grassi per il 35%, costituiti per il 70/75% da acidi grassi polinsaturi (EFA) tra cui lacido linoleico (omega 6), lacido linolenico (omega3), sono preziosi per combattere e prevenire diversi disturbi tra i quali larteriosclerosi e disturbi cardio vascolari.

Possiede il 20/25% di proteine, con la presenza di tutti gli 8 aminoacidi essenziali.

Inoltre ha un sufficiente apporto di carboidrati , per un valore energetico di circa 516/ kcal ogni 100gr (circa 1000 semi).
10

Il Proibizionismo
Una volta sapute le potenzialit della canapa, e tutti i possibili utilizzi, dobbiamo cercare di capire la sua storia, il perch di questo accanimento , e cosa c dietro il proibizionismo. Quello di cui abbiamo bisogno di essere informati, se una cosa viene proibita normale cercare di capire il motivo ma quello vero! Il proibizionismo della canapa inizi nel 1937 negli Stati Uniti. C' da premettere un dettaglio, da quattro anni si era concluso il proibizionismo degli alcolici (dal 20 al 33) il quale si rivel fallimentare, perch ne aument l'uso e la qualit dell'alcool stesso era pessima. La legge che vietava la suddetta pianta si chiamava MARIJUANA TAX ACT, apparentemente sembrava una legge proibitiva invece era una legge di tassazione, ovvero si poteva coltivare, farne l'uso che si preferiva ma si doveva pagare una tassa dovevano annua, i

farmacisti

pagare

15$ annui, i produttori/importatori 50$, dentisti, veterinari pagavano una tassa di 1$ e potevano prescrivere l'uso della canapa ad uso medicinale. Inoltre c'era un processo burocratico molto complicato, bisognava iscriversi come commerciante in marijuana, andare all'ufficio delle imposte, ritirare i moduli, compilare 3 moduli, uno veniva dato all'esattore locale, uno tenuto per s stessi e l'altro al trasportatore che doveva darlo all'acquirente, il quale doveva aver mandato in forma scritta la richiesta al venditore. Le pene previste per chi non rispettava la legge erano 5 anni di carcere, o 200$ di
11

sanzione, all'ora erano moltissimi, oppure ambo le cose. Gli USA usarono questa legge come legge guida, per divulgarl a al mondo occidentale, infatti loro avevano la forza necessaria per imporre a tutti questa legge. Nel 1934 gli Stati Uniti fecero un disegno di legge per imporre una tassa pesante alla vendita di armi da fuoco, cosi da ridurne l'acquisto perch c'erano troppi scontri fra bande. Divent legge effettiva nel 1937. Vediamo ora la Canapa: 14-04-1937 arriv in commissione 20-08-1937 venne dibattuta 1-12-1937 divenne legge effettiva Questa legge venne preparata in segretezza nei 2 anni precedenti, alla commissione venne detto che anche lAssociazione Medica Americana ( AMA) era pienamente daccordo nel proibire la pianta in questione, questa fu unenorme bugia. Il Dr. William C. Woodward, che fu medico e avvocato della AMA, testimoni, dicendo che tutte le deposizioni federali erano senza prove. Che nessun vero testimone era stato ascoltato, che questa legge, promossa nell'ignoranza, poteva negare al mondo una medicina importante, specialmente ora che il mondo medico era sul punto di scoprire quali benefici poteva dare la cannabis. I medici, inoltre, presero coscienza poco prima di questa udienza, che il Congresso intendeva mettere fuori legge la pianta medica che loro conoscevano come cannabis, usate per curare molte patologie.

Sarebbero trascorsi 29 anni, prima che i medici e scienziati americani potessero iniziare a studiare nuovamente le propriet della cannabis terapeutica.

Tra il 1937 e il 1939 con la legge in vigore, Anslinger (capo supremo degli uffici
12

narcotici) fece condannare 3000 medici dell'associazione medica americana (AMA) con l'accusa di prescrizione di farmaci illeciti, nei successivi 10 anni, ovvero dal 1939 al 1949 i medici indagati furono 3, infatti nel 1939 la AMA firm un armistizio con Anslinger, per porre fine a questo conflitto.
Anslinger inoltre us il pieno potere governativo degli Stati Uniti, illegalmente,

per fermare ogni ricerca in corso sulla marijuana, mentre ricattava lAMA.

Ad opporsi contro questa legge fu anche il National Oil Seed Institute, che rappresentava i produttori di lubrificanti meccanici e di vernici. Parlando al Comitato nel 1937, il suo consigliere Ralph Loziers, testimoni a riguardo dell'olio di canapa che stava, di fatto, per essere proibito dicendo: Con il permesso del Comitato, il seme di canapa, o seme di cannabis sativa, utilizzato in tutto il mondo, anche come cibo. Viene coltivato nei campi e usato come una farina d'avena. Milioni di persone ogni giorno usano i semi di canapa come cibo, in Oriente. Lo fanno da molte generazioni, specialmente nei periodi di carestia. Il punto questo, questa legge troppo inclusiva. Questa legge una misura che circonda il mondo. Il controllo governativo sta favorendo la sua oppressione, e quindi, l'affossamento di questa grande industria. L'anno scorso si sono importate negli USA 62.813.000 libbre di semi di canapa.

Quindi che fenomeno intendevano fermare? Il vero scopo di tutto questo era impedire la coltivazione e lindustria e far si che questa pianta fosse conosciuta solo ed esclusivamente come droga. Si pu anche affermare che tale legge era volta a stroncare la diffusione di una droga pericolosa per la societ, ma nel 1937 nessun americano la usava come droga, eccetto qualche immigrato, i cantanti jazz e i messicani
13

Chi e perch fece questa legge

Il suo nome Anslinger, figlio di immigrati svizzeri, faceva il barbiere, ma ad un certo punto la sua carriera ebbe una svolta, divenne vice console delle isole Bahamas, e, nel 1931 divenne capo supremo dell'ufficio narcotici. Doveva occuparsi delle droghe, inizi ad eseguire ricerche ed ebbe un idea nel proibire la marijuana, la canapa, lui sapeva molto bene qual era la differenza tra il proibizionismo degli alcolici e della marijuana:
Proibizionismo alcolici: tutti sapevano cos'era l'alcool, tutti l'avevano bevuto

almeno una volta e sapevano le conseguenze sociali che portava.


Proibizionismo marijuana: nessuno sapeva cos'era, questo lui lo individu

come punto di forza, era un oggetto misterioso all'ora, basta collegare all'oggetto misterioso le cose pi truci macabre e paurose per destare panico e paura alle persone.

Detto questo c' da premettere un dettaglio molto importante, in quegli anni la parola marijuana era sconosciuta, eccetto che per i messicani, lui sapeva benissimo che per iniziare una campagna contro la canapa, non si poteva usare la suddetta parola, in inglese hemp, era pericoloso, perch faceva parte della cultura contadina, medica e farmaceutica. La parola canapa negli Stati Uniti si pu trovare tutt'oggi, in alcuni stati guardando la cartina, infatti presente il termine inglese, si possono trovare Hemp Hill, Hemp Field ovvero campo di canapa, collina di canapa. Questo dimostra che c'era la diffusione di questa pianta.

14

Anslinger attraverso i media, giornali e le radio disse che per chiunque facesse uso di marijuana si sarebbe avvicinato a satana, portando allo stupro, ammazzando i propri parenti, si costru una serie di casi incredibili senza avere nessuna prova. A riguardo dichiar:

Ho partecipato a grandi forum, ho scritto articoli per giornali e riviste, e i nostri agenti hanno ottenuto centinaia di conferenze per genitori, educatori, autorit sociali e civili, ho inoltre partecipato a trasmissioni radio e ho riportato la lista crescente dei crimini inclusi assassini e stupri e ho continuato a martellare sui fatti, credo che abbiamo fatto un buon lavoro perch il pubblico si allarmato .

Ma anche qui aveva un punto di forza, il suo ufficio poteva dare e prendere informazioni sulle droghe come gli pareva, nessuno poteva contrastarlo, nemmeno l' F.B.I. Lui rest a capo del suo ufficio sino al 1962, 31 anni di dominio incontrastato, nel 1955 con la sua forza mediatica testimoni davanti al senato che lutilizzo della marijuana per un lungo periodo avrebbe spinto alluso di eroina, cos nel 1961 venne classificata dall'ONU stupefacente e fece imporre a 65 stati di sradicare le piante entro e non oltre 25 anni.

Tutto questo lo pu fare una sola persona?

L'ufficio narcotici con a capo Anslinger, dipendeva dal ministro del Tesoro americano, presieduto da Andrew Mellon, era la terza persona pi ricca d'America, lui elesse Anslinger capo supremo dell'ufficio narcotici; Mellon era suo Zio. Egli Possedeva la Gulf Oil Company, una societ che lavorava nel petrolio, e
15

possedeva la sesta banca pi importante d'America, la Mellon Banck. Negli anni 30 versa un enorme quantit di soldi ad un colosso industriale, la Dupont, questa societ forn il 40% di polvere da sparo usata nella prima guerra mondiale. Il denaro ricevuto finanzi due progetti ben precisi:

Il primo serv ad ottenere i brevetti per produrre materiale plastico e sintetico dal petrolio. Tra gli anni 20 e 30 mise un equipe di chimici a lavoro per far estrapolare dal petrolio la prima materia sintetica. Il NYLON, divenne la prima materia sintetica nel 1935. E' interessante notare che il 29 Aprile 1937, due settimane dopo la presentazione del Marijuana Tax Act, il pi importante scienziato della Dupont, Wallace Hume Carothers, inventore del Nylon, si suicid bevendo cianuro. Mor a 41 anni.

Il secondo, ovvero la parte restante del finanziamento serv per finanziare l'acquisto dello sfruttamento delle foreste per produrre la carta da legno, era un processo molto dispendioso, per sembrava molto valido, si prendeva il legno, si toglieva la corteccia, si estrapolava la polpa, si agiva con sostanze chimiche con conseguente inquinamento ambientale, ed infine si otteneva la carta.

Dagli archivi della Dupont emerge che la produzione di plastica, carta e fibre sintetiche avrebbe dovuto rappresentare l'80% dell'intera produzione mondiale per 60 anni! Se la canapa non fosse stata dichiarata illegale, l'80% degli affari della Dupont non si sarebbero mai concretizzati, e la stragrande maggioranza dell'inquinamento non sarebbe mai esistita.

16

Un altro elemento fondamentale per questo progetto fu Tall Hearst, a capo della stampa, produceva giornali nazionali e influenzava l'opinione pubblica delle persone catturandone l'attenzione. Aveva un buon rapporto con Anslinger, avevano in comune il ripudio verso i neri e odiavano entrambi i messicani. Alcuni dei loro articoli sulle conseguenza dell'uso della marijuana recitavano cosi:

Uomini neri che si accoppiano con donne bianche.

La marijuana la droga che ha causato pi violenze nella storia dell'umanit

Uomini neri che guardano negli occhi uomini bianchi.

Quest'uomo

sotto

l'influenza

della

marijuana ha ucciso tutta la sua famiglia con un'ascia

Pi feroce, pi mortale della eroina, la minaccia della marijuana!

17

Giro d'affari

Il petrolio venne scoperto nel 1859 in Pennsylvania, i petrolieri accorgendosi che era una fonte di ricchezza non da poco, avevano degli interessi nel soppiantarlo alla canapa, come per esempio sostituire gli oli di illuminazione come quello di balena o di canapa con il cherosene, fornire tutti i tipi di materiali sintetici e plastici, e la benzina, i motori diesel appena furono inventati erano stati creati per andare con oli vegetali (semi di girasole, colza e la canapa). Dopo 12 anni di ricerche, nel 1941 gli ingegneri della Ford riuscirono a creare il primo modello di auto ecologica, la Hemp Body Car. Il progetto era futuristico: la carrozzeria era composta per il 70% di

materiali naturali, e le uniche sezioni in acciaio erano le parti portanti del telaio e, ovviamente, il motore. Una particolarit della Hemp body car era il suo peso, arrivava infatti a 900kg, contro i 1.350kg di una normale auto dacciaio dellepoca. Anche i materiali avevano una resa sorprendente. Costruita in plastica naturale anche nei finestrini e nel parabrezza, lelasticit di questo materiale consentiva, come si vede in un video promozionale dellepoca, di colpire la macchina con un martello senza creare ammaccature. Anche negli pneumatici questauto era innovativa. Le gomme erano composte di un mix di sostanze naturali. Dunque si pu affermare che la legge venne fatta per favorire un gruppo di finanzieri e industriali che si unirono per creare il mito della marijuana per poi renderne impossibile la sua coltivazione e industrializzazione. La canapa venne resa illegale soltanto perch i miliardari volevano restare tali.
18

Crisi agricola della canapa

Ad un certo punto della storia la coltivazione and in crisi, questo inizi precisamente nel 1865, causato dalla fine della schiavit. La coltivazione di canapa aveva un grosso svantaggio, richiedeva dispendi fisici molto elevati, bisognava raccoglierla, tagliarla, metterla in posti umidi, aspettare che i batteri attaccassero le fibre, ovvero che si staccasse un po' la corteccia, poi di nuovo raccogliere il tutto, ammucchiarlo e portarlo nel luogo di lavoro, e con un attrezzo chiamato rompimano separavano le fibre usate per carta e tessuti dalla polpa che veniva buttata. Molte coltivazioni, infatti, erano del sud America dove c'erano gli schiavi, il lavoro era fatto gratis, finita la schiavit i prodotti di canapa erano molto pi costosi, era meno conveniente, se non bastasse ci furono cambiamenti nel settore industriale, nel 1794, venne brevettata la macchina per lavorare il cotone, e a met del secolo con la rivoluzione industriale tutti gli agricoltori la possedevano e la canapa venne tagliata fuori per il suo costo produttivo. La canapa tocc il suo massimo declino nel 1920.

Bollettino 404

Nel 1916 usc il BOLLETTINO USDA 404, creato dal ministero dell'agricoltura americano, alcuni biologi e chimici scoprirono che tutta la polpa dello stelo della canapa che un tempo veniva buttata, in realt era un tesoro pazzesco. Perch? Il suo fusto composto dal 77% di cellulosa, perfetto per sostituire la carta, i materiali plastici e molto altro ancora. Un altro grande vantaggio la bassa percentuale di lignina, una specie di collagene che tiene unite le fibre, e questa
19

doveva essere eliminata usando molti prodotti chimici a base di zolfo; nella canapa presente tra l 8-15%, mentre negli alberi presente in maggiori quantit, 20-30%, quindi risulterebbe pi facile da lavorare. Inoltre emerse che un acro di canapa avrebbe prodotto tanta polpa da carta quanto 4,1 acri di bosco. Ma nel 1916 non esisteva nessuna macchina per semplificare il lavoro. Nel 1917, in California, un immigrato tedesco di 50 anni, di nome George Schlichten mise a punto una semplice quanto brillante invenzione. Spese 18 anni e 400.000$ nel DECORTICATORE, una macchina

Detto fatto!

Nel

1917,

in

California,

un

immigrato tedesco di 50 anni, di nome George Schlichten mise a punto una semplice quanto

brillante invenzione. Spese 18 anni e 400.000$ nel DECORTICATORE, una macchina in grado di

scortecciare quasi ogni tipo di pianta lasciando la polpa intatta. Il suo desiderio era di fermare la deforestazione a causa della carta, che egli riteneva essere un crimine. Ma sorge un problema, l'agricoltura americana in crisi, si venne a creare una sovrapproduzione dei beni, dato che non venivano pi importati prodotti in Europa. Quindi dopo qualche anno riuscirono a far avviare lindustria della canapa. La tecnologia moderna stava per essere applicata alla produzione di canapa, facendone la risorsa agricola numero uno in America.
20

Delle riviste famose come il Popular Mechanics, pronosticavano un luminoso futuro per la canapa Americana nel 1937. Migliaia di nuovi prodotti avrebbero creato milioni di nuovi posti di lavoro. Invece la canapa fu perseguitata, messa al bando e dimenticata. I rapporti del dipartimento dell'agricoltura USA dimostrarono che la coltivazione di canapa era in rapida ripresa, agli inizi degli anni '30 erano coltivati solo 1000 acri di canapa, nel '37 erano diventati 14.000 acri. Sappiamo che la canapa la pi importante risorsa ecologica al mondo e quindi, potenzialmente, la singola industria pi grande del pianeta. Se Harry Anslinger, Dupont, Hearst e i loro politici corrotti non avessero bandito la canapa con il pretesto della marijuana e negata la conoscenza della canapa a tutti noi, e persino agli scienziati, ora avremmo molti vantaggi per quanto riguarda lambiente e molti altri di cui si pu solo fantasticare, al giorno doggi avremmo tutte le tecnologie che ci consentirebbero di sfruttare al meglio questa pianta.

Fino allultimo!

Il 12 ottobre 1937 W. BellRose, ormai pronto a lanciare l'industria della canapa, dopo aver saputo dell'approvazione della legge che la vietava scrisse una lettera ad Anslinger, volta a far cambiar idea prima che fosse troppo tardi:

... voglio illustrarvi i vantaggi di un prodotto agricolo facilmente commerciabile,

con un valore annuo di milioni di dollari, si tratta della canapa, una pianta che non far concorrenza agli altri prodotti agricoli, al contrario, rimpiazzer l'importazione di materie prime e procurer migliaia di posti di lavoro.

21

stata inventata una macchina che risolve un problema vecchio oltre 6.000 anni, si chiama decorticatrice e serve a separare la corteccia contenente le fibre dal resto del fusto di modo che le fibre siano disponibili con costi di manodopera ridotti. La canapa la fibra d'eccellenza in tutto il Mondo, resistente agli strappi, duratura e si possono fabbricare oltre 4.000 prodotti tessili. La polpa residua una volta estratte le fibre contiene il 77% di cellulosa con cui si possono fabbricare numerosi prodotti, oltre 25.000, dalla dinamite al cellofan. L'industria della carta offre possibilit ancora maggiori con l'uso della canapa, si potrebbe produrre qualsiasi tipo di carta e secondo le stime ufficiali un ettaro di canapa produce la stessa quantit di 4 ettari di bosco. evidente, delle enormi e vaste opportunit che ci offre la canapa, perch non usare i prodotti americani invece di quelli importati? perch mandare centinaia di milioni agli stranieri, quando c' la decorticatrice, macchina rivoluzionaria che potrebbe creare ricchezza all'industria e al lavoro?

Dopo qualche giorno ci fu la risposta dall'ufficio narcotici:

A seguito di un articolo con riferimento alla coltivazione di canapa, che risulta

essere una procedura illegale, indagheremo ulteriormente. Lo stato attuale fa riferimento ad una nuova legge di stupefacenti; capir quindi la situazione dal nostro punto di vista, e non richiedono ulteriori commenti.

22

Proibizionismo disastroso
Tra il 1850 e il 1937, la marijuana stata ampiamente usata nella medicina americana per curare molte patologie. Nel 1850 nelle case farmaceutiche degli Stati Uniti, fu ammessa la marijuana come medicina riconosciuta con il nome di Extractum Cannabis o estratto di canapa. Il National Formulary degli Stati Uniti disse a riguardo: L'estratto di canapa un potente narcotico, causa euforia, ebbrezza, allucinazioni deliranti successivamente crea,

sonnolenza e torpore, con scarso effetto sulla circolazione. Si afferma anche che pu agire come un afrodisiaco, per aumentare l'appetito. In stati morbosi del sistema, stata usata per causare il sonno, per calmare lo spasmo, di comporre inquietudine nervosa, e per alleviare il dolore. Alcune malattie per cui consigliata sono nevralgie, gotta, reumatismo, tetano, idrofobia, colera, convulsioni, la corea, l'isteria, la depressione mentale, delirium tremens, pazzia, e l'emorragia uterina. Il cambiamento delle leggi ha stimolato il consumo su vasta scala della marijuana per uso ricreativo, abbassandone drasticamente la sua qualit.

Aumento del suo uso:

Nel 1936 dichiararono che il 60% dei crimini erano commessi da consumatori di marijuana. La gente era interessata a questi articoli che trattavano dei mali del suo abuso, dove allora non cera una gran diffusione, e laumento delluso era pari a
23

zero. Nel 1969 il dottor Yolles del dipartimento della salute mentale americano disse, che tramite indagini fatte agli studenti americani risulta che ci siano tra gli 8.000.000 e i 12.000.000 che hanno provato la marijuana. Circa il 65% (da 5.000.000 a 8.000.000)hanno provato la droga da 1 a 10 volte interrompendone luso, molti di loro conclusero senza dubbio preferivano l'alcool. Un altro 25% (da 2.000.000 a 3.000.000 di fumatori) ne facevano un uso casual ovvero sporadicamente e di solito in gruppo. Il restante 10% (800.000 a 1.200.000 fumatori di marijuana) si potevano considerare consumatori cronici che dedicano parte significative del loro tempo per ottenere e utilizzare la droga.

Questo aumento delluso di marijuana pu certo essere imputato alla legge. In California, dove il fumo di marijuana era pi diffusa, gli arresti di marijuana erano aumentati enormemente tra il 1954 e il 1968: Anno --- Arresti 1954 ---- 1,156 1960 ---- 5,155 1962 ---- 3,793 1964 ---- 7,560 1966 ---- 18,243 1968 ---- 50,327

Gli arresti per uso improprio di marijuana rappresentavano il 27% di tutti gli arresti per droga in California nel 1960, nel 1968 questa cifra era salita al 58%. Questa una lacuna scioccante.

24

Relazione della Commissione Le Dain nel 1970 Le Dain: commissione del governo Canadese. La Commissione Le Dain nel 1970 esamina gli argomenti a favore della legalizzazione della marijuana. Questi sono riassunti nella relazione che segue:

L'uso di marijuana in aumento in popolarit tra tutti i gruppi di et della popolazione, e in particolare tra i giovani.

Questo aumento indica che il tentativo di sopprimere, o anche di controllare il suo uso, sta fallendo e continuer a fallire, le persone non sono ostacolate dal divieto penale contro il suo uso.

La politica legislativa attuale non stata giustificata da prove chiare e inequivocabili di danni a breve o lungo termine causati dalla cannabis.

Il danno individuale e sociale (compresa la distruzione di giovani vite e la crescente mancanza di rispetto per la legge) causato dalle leggi penali, per tentare di sopprimere la cannabis supera di gran lunga qualsiasi potenziale danno che la cannabis potrebbe avere, vista la lunga storia del suo uso e l'attuale mancanza di prove.

Lillegalit della marijuana favorisce lo sfruttamento di elementi criminali, e altri abusi, come l'adulterazione, ma porta anche i consumatori di cannabis in contatto con criminali e con altri farmaci, come l'eroina, che altrimenti potrebbero non essere indotti a prenderla in considerazione.
25

Per tutti questi motivi, si dice, la canapa dovrebbe essere resa disponibile in condizioni controllate dal governo in qualit e disponibilit.

Parole di un carcerato, B. Oppenheimer:

Mentre leggete questo, io probabilmente sar dietro le sbarre, rischio dai 5 ai 40 anni di galera, senza alcuna speranza di libert vigilata. La mia casa verr confiscata dal governo, con una multa di $ 340.000. Mi hanno dipinto come un delinquente violento, non avendo nessun precedente. Sposato per 20 anni con due bambini piccoli, io sono un laureato e scrittore conosciuto. Ho una buona reputazione nella comunit e sono stato coinvolto in molte organizzazioni di beneficenza. Il mio unico crimine stato aver piantato un pugno di semi di marijuana ... Un assassino in media passa solo sei anni e mezzo di carcere (contro i cinque anni minimi miei). Ma se le nostre pene detentive sono simili, c' una differenza importante tra un assassino e me: Egli non perde la sua casa.

26

Interruzione delle ricerche


Nel 1970 la commissione Le Dain si chiedeva quanto tempo doveva aspettare la societ per avere le informazioni riguardanti la cannabis, perch c'era un continuo aumento dell'illegalit. Uno di questi motivi sono delle restrizioni governative di ricerca in questo ambito. Molti scienziati interessati a questa ricerca si sentivano frustrati e insoddisfatti, loro potevano fare delle ricerche solo nelle proprie abitazioni, con molte moderazioni. Lamministrazione politica vietava di intraprendere attivit di ricerca in questo campo. Una delle ragioni di questa repressione governativa di ricerca, il timore che una ricerca potrebbe smentire le accuse contro la marijuana fatte fino ad ora e pu cambiare lopinione pubblica dei cittadini. Un esempio dei pericoli di ricerca della marijuana negli Stati Uniti stato segnalato dal Medical World News nel 1969:

Nel bel mezzo della notte, uno psichiatra stato svegliato dalla polizia, avevano un mandato di arresto con laccusa di possesso di marijuana usata per una sua ricerca. Lo psichiatra li aveva informati che possedeva la cannabis, non nella sua residenza, ma nel suo ufficio adiacente, dove era impiegata nella ricerca pienamente autorizzata. Inoltre mostr loro il suo permesso per importare la marijuana, la sua classe 4 e classe 5 dei francobolli fiscali riguardanti lutilizzo di marijuana per utilizzarla nelle ricerche, e il tutto era in un libretto rilasciato dal Ufficio narcotici affermando che con la classe 5 si pu produrre tali quantit o preparati a base di marijuana che sono necessarie per la loro attivit di ricerca, istruzione, o di analisi. Lo psichiatra venne arrestato, e fu rilasciato il giorno dopo con 1,000$ di sanzione.
27

La marijuana e il doping:
Il doping, l'uso di sostanze o medicinali con lo scopo di aumentare artificialmente il rendimento fisico e le prestazioni dell'atleta. I regolamenti sportivi vietano il doping, e specificano le dosi e i farmaci consentiti. La WADA lagenzia che si occupa della lotta al doping. Le nuove norme, hanno infatti innalzato la soglia di tolleranza per l'assunzione della sostanza stupefacente marijuana, da 15 a 150 ng/mm. Essa non altera le prestazioni degli atleti, ma produce un effetto rilassamento ed per questo che lagenzia ha aumentato notevolmente le soglie. La decisione della Wada mette la parola fine ad una serie di polemiche su questo tema, sorte in particolare dopo la pubblicazione delle foto che ritraevano la medaglia d'oro olimpica di nuoto Micheal Phelps, intento a fumare una pipa di marijuana.

28

Invertire leffetto serra


Agli inizi del 1989, Jack Herer e Maria Farrow posero questa domanda a Steve Rawlings, l'ufficiale pi alto in grado allo U.S. Dipartimento dell'Agricoltura (che era incaricato di invertire l'Effetto Serra). Innanzitutto si presentarono dicendo che scrivevano per il giornale del partito politico Green (i "Verdi"). Poi chiedemmo a Rawlings:

Se lei avesse mai una scelta, quale sarebbe il modo ideale per fermare o invertire l'Effetto Serra? Egli disse, Smettere di abbattere gli alberi e di usare i carburanti fossili. Beh, perch non lo facciamo? Non esistono sostituti accettabili del legno per la carta, o per i carburanti fossili. Perch non usiamo piante annuali per la carta, e la loro biomassa per fare il carburante? Beh, quello sarebbe ideale, sfortunatamente, non c' niente che possa produrre abbastanza materiali. Bene, cosa direbbe se ci fosse una pianta che pu sostituire tutta la polpa di legno, tutti i carburanti fossili, produrre la maggior parte delle nostre fibre naturali, con la quale si pu fare di tutto, dalla dinamite alla plastica, che cresce in 50 stati e che un acro di questa pianta sostituirebbe 4,1 acri di alberi, e che se si utilizzasse un 6% del territorio USA per coltivarla, anche in terreni con scarso margine, questa pianta produrrebbe tutti i 75 miliardi per dieci alla ventiquattresima di BTU (unit di misura) che occorrono all'America ogni anno? Questo aiuterebbe a salvare il
29

pianeta? Sarebbe l'ideale. Ma questa pianta non esiste. Noi pensiamo di s. Ah, s? Qual ? La canapa . Canapa! Ci medit sopra per un momento. Non ci avrei mai pensato. Sapete, credo che abbiate ragione. La canapa potrebbe essere la pianta che fa tutto questo. Wow! E' un'idea grandiosa!

Eravamo eccitati, mentre descrivevamo a grandi linee queste informazioni e delineavamo il potenziale della canapa per la carta, la fibra, il carburante, il cibo, la vernice, etc. e come si sarebbe potuta usare per ripristinare l'ecosistema mondiale e riequilibrare l'ossigeno nell'atmosfera senza provocare disordini nel tenore di vita al quale la maggioranza degli Americani sono abituati. In sostanza, Rawlings ritenne che le nostre informazioni fossero probabilmente corrette, e che la cosa avrebbe potuto benissimo funzionare.

Disse, E' un'idea meravigliosa, e penso che potrebbe funzionare. Ma certamente non si pu mettere in pratica. Sta scherzando! rispondemmo. Perch no ? Beh, Mr. Herer, non lo sapeva che la canapa anche marijuana? S, certo che lo so, ne ho scritto per circa 40 ore a settimana, negli ultimi 17 anni. Bene, lo sa che la marijuana illegale, vero? Non possiamo usarla. Nemmeno per salvare il mondo ? No. E' illegale, mi inform, in tono severo. Non possiamo usare le cose illegali.
30

Ma neanche per salvare il mondo? chiedemmo, sbalorditi. No, neanche per salvare il mondo. E' illegale. Non si pu usare. Punto. Non fraintendetemi, una grande idea, prosegu, Ma non ve lo lasceranno mai fare. Ma perch lei non va avanti, e non dice al Segretario dell'Agricoltura che un pazzo della California le ha dato la documentazione che dimostra che la canapa sarebbe in grado di salvare il pianeta e che la sua prima impressione che potrebbe avere ragione, e che la cosa merita un serio studio? Cosa ne dice? Beh, non credo che resterei qui molto a lungo, dopo averlo fatto. Dopo tutto, sono funzionario del Governo. Allora perch non ricostruisce la nostra stessa documentazione, nel suo computer, nella biblioteca dello U.S.D.A.? E' da l che abbiamo avuto la documentazione iniziale. Disse, Non potrei firmare quella documentazione. Perch no? Noi l'abbiamo fatto. Mr. Herer, lei un cittadino. Lei pu firmare qualsiasi cosa voglia. Ma io sono un funzionario del Dipartimento dell'Agricoltura. Qualcuno vorrebbe sapere perch voglio tutta quella documentazione. E io sarei finito.

Questo il genere di irresponsabilit spaventosa del nostro Governo, contro la quale dobbiamo confrontarci.

Nove volte su dieci, nelle arti come nella vita, non c' nessuna verit da scoprire; c' solo un errore da denunciare.
Henry Louis Mencken, 1922

31

Sitografia:
- Assocanapa.it - Jackherer.com - Marijuana Medical Papers - Rapporti dello U.S. Department of Agriculture - Rivista Popular Mechanics & Mechanical Engineering Febbraio 1938 - University of Virginia Press Dupont, biografia aziendale pubblicata periodicamente da E.I. Dupont De Nemours and Co. - Usidellacanapa.it - U.S. Schaffer Library of Drug Policy.com

32