Sei sulla pagina 1di 19

VIAGGIARE IN

2013-2014

EUROPA

Unione europea

VIAGGIARE IN

EUROPA
2013-2014
LUnione europea, di cui fanno parte 28 paesi, inclusa dal 1 luglio 2013 la Croazia, si estende sul continente europeo dalla Lapponia al Mediterraneo e dalla costa occidentale dellIrlanda alle coste di Cipro: un ricco arazzo di paesaggi, coste rocciose e spiagge sabbiose, pascoli lussureggianti e aride pianure, laghi e foreste e tundra artica. I popoli dEuropa, con le loro diverse tradizioni, culture e lingue, costituiscono oltre il 7 % della popolazione mondiale. Il loro patrimonio storico tracciato in pitture rupestri preistoriche, antichit greche e romane, architettura moresca, fortezze medievali, palazzi rinascimentali e chiese barocche. Anche lEuropa moderna attrae il viaggiatore con le sue vivaci citt, animati festival culturali, sport invernali ed estivi, una squisita e variata cucina. Gli europei amano viaggiare e labolizione della maggior parte delle formalit per passaporti e bagagli ha agevolato notevolmente gli spostamenti. Diciassette paesi dellUE hanno la stessa moneta, leuro, e ci facilita il confronto diretto dei prezzi e permette di eliminare costi e disagi dovuti al cambio della valuta. La creazione di un mercato unico che comprende oltre 500 milioni di persone ha consentito una scelta pi ampia e prezzi pi bassi. Di fatto, per la maggior parte dei cittadini europei viaggiare allinterno dellUE altrettanto facile che viaggiare allinterno del proprio paese.

DOCUMENTI NECESSARI
PER I CITTADINI DELLUNIONE EUROPEA
Passaporto o carta didentit
Non si eettuano pi controlli alle frontiere interne di 22 paesi dellUnione europea. Ci possibile grazie alla normativa Schengen, che fa parte del diritto dellUE. Con questa normativa sono stati eliminati tutti i controlli alle frontiere interne, ma sono stati introdotti controlli ecaci alle frontiere esterne dellUE ed stata stabilita una politica comune in materia di visti. Tutti i paesi dellUE aderiscono pienamente a Schengen, tranne la Bulgaria, Cipro, la Croazia, lIrlanda, il Regno Unito e la Romania. Viceversa, Islanda, Liechtenstein, Norvegia e Svizzera appartengono allo spazio Schengen pur non facendo parte dellUE. Per recarsi nei sei paesi che non appartengono allo spazio Schengen e per attraversare le frontiere esterne dellUE occorre pertanto essere muniti di un passaporto o di una carta didentit in corso di validit. Viaggiando nellUE comunque sempre meglio portare con s i documenti per motivi di identicazione e sicurezza. Prima di recarsi in un paese che non fa parte dellUE occorre vericare i documenti richiesti. Si ricorda che lunica carta didentit valida quella rilasciata dalla propria amministrazione nazionale. Inoltre, i bambini che viaggiano devono ora essere muniti del proprio passaporto o della loro carta didentit.

Visto
Non necessario avere un visto per viaggiare allinterno dellUE.

PER I CITTADINI EXTRA UE


Passaporto
necessario un passaporto in corso di validit.

Visto
Vi sono 41 paesi i cui cittadini non hanno bisogno di visto per soggiornare nellUE per un periodo massimo di tre mesi. Tra tali Stati gurano lAustralia, il Canada, il Giappone, la Nuova Zelanda e gli Stati Uniti. Per lIrlanda e il Regno Unito, lelenco dei paesi i cui cittadini necessitano del visto dierisce leggermente da quello degli altri paesi dellUE. Il visto va richiesto presso il consolato o lambasciata del paese che intendete visitare. Se ottenete un visto da un paese che aderisce pienamente allaccordo di Schengen, vi consentito automaticamente viaggiare negli altri paesi Schengen. Inoltre, se avete un permesso di soggiorno valido emesso da uno di questi paesi, esso ha valore equivalente a un visto. Per recarvi nei paesi che non partecipano allaccordo di Schengen potreste aver bisogno di un visto nazionale.

MONETA
LEURO
Leuro ha corso legale per oltre 332 milioni di cittadini residenti in 17 paesi dellUnione europea: Austria, Belgio, Cipro, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Portogallo, Slovacchia, Slovenia e Spagna. Il simbolo delleuro . Le banconote in euro sono identiche in tutti i paesi, mentre le monete sono coniate da ciascun paese, con una faccia europea comune e una nazionale. Le banconote e le monete possono essere utilizzate in tutti i paesi dellUE che hanno adottato leuro e in molti dei loro territori doltremare. Andorra (dal luglio 2013), il Principato di Monaco, San Marino e la Citt del Vaticano hanno adottato leuro come moneta nazionale con il consenso dellUE. Diversi paesi e territori, come il Kosovo e il Montenegro, utilizzano leuro come valuta de facto. Nei paesi europei al di fuori della zona euro numerosi alberghi, negozi e ristoranti, in particolare nelle localit turistiche, accettano pagamenti in euro oltre che nella valuta nazionale, pur non avendo alcun obbligo giuridico di farlo.

CONTANTE E CARTE
Grazie alla normativa europea, ritirare euro da un distributore automatico di qualsiasi paese dellUE costa ora quanto il ritiro nel proprio paese da un distributore appartenente a una banca diversa dalla propria. Le spese per i pagamenti in euro mediante carta di credito o di debito nellUE sono ora uguali a quelle sostenute nel proprio paese. Nei paesi dellUE che non usano leuro le banche sono tenute ad applicare alle operazioni eettuate nellUE

commissioni equivalenti a quelle previste per i trasferimenti nazionali, in caso di pagamenti o trasferimenti in euro. I pagamenti internazionali in valute diverse dalleuro non sono soggetti alle stesse disposizioni. Le spese possono per cambiare da un banca allaltra.

ACQUISTI
ALLINTERNO DELLUE
Non vi sono limiti quantitativi per quanto riguarda ci che si acquista e si porta con s quando ci si sposta tra paesi dellUE, a condizione che le merci siano state acquistate per uso personale e non per essere rivendute. Le imposte (IVA e accise) sono incluse nel prezzo di vendita e in nessun paese dellUE pu essere richiesto un ulteriore pagamento.

Tabacco e alcool
Ciascun paese autorizzato a determinare i quantitativi di tabacco e di alcool considerati per uso personale. Se superate i quantitativi previsti per questi articoli, potreste dover dimostrare che non sono per ni commerciali. Tali quantitativi non possono essere inferiori a: 800 sigarette 400 cigarillos 200 sigari 1 kg di tabacco 10 litri di superalcolici 20 litri di vino liquoroso (come il porto o lo sherry) 90 litri di vino (dei quali al massimo 60 litri di spumante) 110 litri di birra

INGRESSO DA PAESI EXTRA UE


I viaggiatori che entrano nellUE in provenienza da paesi terzi possono importare merci in esenzione di IVA e accise per uso personale nei limiti sottoindicati. Le medesime disposizioni si applicano ai viaggiatori provenienti dalle isole anglo-normanne, dalle isole Canarie, da Gibilterra o da altri territori in cui non si applicano le disposizioni comunitarie relative allIVA e alle accise.

Bevande alcoliche
1 litro di superalcolici (con volume superiore al 22 %) oppure 2 litri di vino liquoroso o spumante 4 litri di vino fermo 16 litri di birra

Tabacchi
Per chi entra nellUE esistono dei limiti massimi e minimi che variano da un paese europeo allaltro. Se un paese decide di applicare i limiti minimi, potrebbe stabilire di applicarli soltanto agli ingressi via terra e mare (Bulgaria, Grecia, Lettonia Lituania, Polonia, Slovacchia, Svezia e Ungheria), oppure a tutti i viaggiatori (Estonia e Romania). Limite massimo 200 sigarette 100 cigarillos 50 sigari 250 g di tabacco Limite minimo 40 sigarette 20 cigarillos 10 sigari 50 g di tabacco

oppure oppure oppure

oppure oppure oppure

Altre merci, inclusi i profumi


Sono ammesse merci no a un valore di 300 euro per viaggiatore, oppure di 430 euro per viaggiatore aereo o via mare. Alcuni Stati membri applicano un limite ridotto per i viaggiatori di et inferiore a 15 anni, che per non pu essere meno di 150 euro.

PROTEZIONE DEI CONSUMATORI


In quanto consumatori, siete protetti da alcune normative fondamentali in qualunque Stato dellUnione europea.

a a a a

Le norme sulletichettatura dei prodotti alimentari consentono di compiere una scelta informata su ci che si sta acquistando. Potete vericare lelenco degli ingredienti, specie quelli che sono spesso associati con allergie o intolleranze. Il logo europeo per i prodotti biologici confezionati ne indica la conformit con la normativa dellUE sulla produzione biologica e letichettatura. Indica inoltre che almeno il 95 % degli ingredienti agricoli provengono da colture biologiche. I supermercati devono indicare il prezzo unitario dei prodotti (al chilo o al litro) per facilitare il confronto dei prezzi. I cosmetici devono riportare lindicazione del periodo di validit dopo lapertura: cercate il simbolo con il vasetto di crema aperto. Le etichette delle creme solari devono ora essere pi chiare, con unindicazione standard del fattore di protezione UVA e una descrizione standard del livello di protezione. Non sono pi ammesse espressioni ingannevoli come schermo totale. Il marchio CE per prodotti come giocattoli, elettrodomestici e cellulari indica che questi articoli soddisfano tutti i requisiti per la sicurezza, la salute e lambiente previsti dallUE. Tuttavia, non tutti i prodotti venduti in Europa devono recare il marchio europeo. I Centri europei per i consumatori forniscono informazioni pratiche sui diritti dei consumatori, oltre a consulenza e assistenza per presentare ricorsi o risolvere controversie transnazionali. Questi centri sono gi operativi in tutti i paesi dellUE.

a a

TUTELA DELLAMBIENTE
La maggior parte degli europei vuole contribuire a combattere i cambiamenti climatici. Quando programmate i vostri viaggi, valutate come risparmiare energia e risorse e ridurre le emissioni. Per trovare i prodotti meno nocivi per lambiente, cercate il marchio UE di qualit ecologica Ecolabel sui prodotti di consumo quotidiano, dai detergenti alle scarpe. Ricordatevi del marchio anche quando cercate un albergo, un bed & breakfast, un ostello per la giovent o un campeggio rispettosi dellambiente. Lattribuzione del marchio sta a signicare che la struttura ricettiva limita il consumo di acqua e di energia, contiene la produzione di riuti e utilizza fonti di energia rinnovabili.

COME SPOSTARSI
IN AUTO
Patente di guida
La patente di guida in corso di validit rilasciata in un paese UE valida in tutto il territorio dellUnione europea. La nuova patente ora in vigore ha un formato unicato simile a quello delle carte di credito. In alcuni paesi, oltre alla patente di guida valida, necessario portare con s il libretto di immatricolazione del proprio veicolo.

Assicurazione degli autoveicoli


In qualsiasi paese dellUE viaggiate, la polizza di assicurazione della vostra auto fornir automaticamente la copertura minima richiesta dalla legge (assicurazione della responsabilit civile). Ci vale anche per lIslanda, il Liechtenstein e la Norvegia. Se avete una polizza Casco nel vostro paese, vericate che la copertura sia estesa anche agli spostamenti in altri paesi. Presso le compagnie di assicurazione ci si pu procurare un modulo europeo di denuncia di sinistro, documento standard che rende pi semplice fare la denuncia di un sinistro sul posto, qualora questo avvenga in un altro paese. Bench non sia obbligatorio avere una carta verde per viaggiare nellUE, essa serve come documento di prova, riconosciuto a livello internazionale, del possesso di una copertura assicurativa e rende pi facile la liquidazione del danno in caso di incidente. Se non avete con voi la carta verde, portate almeno il certicato di assicurazione.

Sicurezza stradale
In tutti i paesi dellUE, luso delle cinture di sicurezza obbligatorio in tutti i veicoli che ne sono dotati. Inoltre, i bambini devono disporre di idonei sistemi di ritenuta sulle auto, sui camion e, ove possibile, sugli altri veicoli. Luso dei telefoni cellulari durante la guida aumenta notevolmente il rischio di incidenti ed vietato, esplicitamente o implicitamente, in tutti i paesi dellUE. Il tasso massimo autorizzato di alcool nel sangue va da 0 a 0,8 mg/ml. Per ulteriori informazioni sulle norme di sicurezza stradale nei singoli paesi dellUE, tra cui limiti di velocit, uso obbligatorio delle luci diurne e dei pneumatici da neve, attrezzature di sicurezza per cicli e motocicli, consultare la pagina ec.europa.eu/transport/road_safety/going_abroad. Dal novembre 2013, un pi eciente scambio di informazioni fra paesi limitro consentir di rintracciare pi facilmente i conducenti che commettono infrazioni stradali allestero. Ricordate che a Cipro, in Irlanda, a Malta e nel Regno Unito la guida a sinistra e che in alcuni paesi come il Belgio, la Francia, i Paesi Bassi e il Portogallo di norma si d la precedenza ai veicoli provenienti da destra.

IN AEREO
La creazione di un mercato unico europeo dei trasporti aerei ha dato luogo a tarie pi basse e a una maggior scelta di compagnie aeree e di servizi per i passeggeri. La normativa europea consente ai viaggiatori di confrontare i prezzi dei voli aerei: le compagnie aeree sono infatti tenute a indicare i prezzi includendo, oltre alla taria, tutte le tasse e spese aggiuntive. Per garantire un elevato livello di sicurezza in tutta lUnione europea, sono state ssate norme comuni sul controllo dei passeggeri e del loro bagaglio a mano e da stiva nei voli in partenza dagli aeroporti dellUE. La normativa europea prevede un elenco di articoli che vietato portare in cabina o che non si possono trasportare nel proprio bagaglio da stiva. Le restrizioni sui liquidi che si possono trasportare nel bagaglio a mano restano per il momento in vigore. Saranno gradualmente tolte una volta che potranno essere sostituite dallo screening degli esplosivi liquidi. Inoltre, lUE tiene un elenco delle compagnie cui vietato operare nel suo spazio aereo o utilizzare i suoi aeroporti.

IN TRENO
LUnione europea dispone di una rete ferroviaria di oltre 212 000 km con servizi passeggeri internazionali su vasta scala. In diversi paesi esistono inoltre linee ad alta velocit (per un totale di 6 000 km), con treni che raggiungono i 350 km/h; la rete in corso di ampliamento con la costruzione di nuove linee.

IN NAVE
Esistono diverse rotte marittime che collegano i paesi europei e che orono un servizio regolare e di qualit, in alternativa o in combinazione con lautomobile, laereo o il treno. Ci sono inoltre 41 000 km di vie navigabili interne. LUE attivamente impegnata a migliorare la sicurezza marittima e a promuovere standard di elevata qualit, con norme a tutela dei passeggeri e degli equipaggi dei traghetti che partono o arrivano nei porti europei, nonch delle navi passeggeri che operano allinterno dellUE.

DIRITTI DEI PASSEGGERI


LUE lunica regione al mondo in cui per tutte le modalit di trasporto stradale, aereo, ferroviario e marittimo/uviale sono stati ssati dei diritti minimi per i passeggeri. NellUE i passeggeri, inclusi i disabili e le persone a mobilit ridotta, hanno il diritto di ricevere informazioni, assistenza e, in determinate circostanze, un risarcimento in caso di annullamenti o forti ritardi.

PASSEGGERI DI AUTOBUS E CORRIERE


Tutti i passeggeri di autobus e corriere hanno ora il diritto di ottenere informazioni adeguate prima e durante il viaggio. Per i viaggi superiori ai 250 km sono previsti diritti aggiuntivi, come lassistenza, il rimborso o il percorso alternativo in caso di ritardo o cancellazione. I passeggeri disabili o a mobilit ridotta hanno il diritto a unassistenza gratuita alle stazioni e a bordo. Le esigenze speciche vanno comunicate al momento della prenotazione, dellacquisto anticipato del biglietto o almeno 36 ore prima del viaggio.

PASSEGGERI AEREI
Dal 2000 il numero dei passeggeri aumentato di circa il 35 % e quindi si fa sentire sempre di pi lesigenza di riconoscere ai passeggeri aerei una serie di diritti. Tra questi gurano il diritto di ottenere informazioni, unassistenza, un rimborso o un percorso alternativo (in determinate circostanze) e unassistenza in caso di ritardo, cancellazione o negato imbarco. Questi diritti si applicano ai voli di linea e ai voli charter, nazionali e internazionali, in partenza da aeroporti dellUE (o da Islanda, Liechtenstein, Norvegia e Svizzera). Per i voli provenienti da aeroporti non europei, si applicano soltanto per le compagnie aeree autorizzate nellUE (o Islanda, Liechtenstein, Norvegia e Svizzera). Le compagnie aeree sono responsabili in caso di incidente e di danneggiamento o perdita di bagaglio. Certi diritti si applicano anche alle vacanze tutto compreso. I passeggeri disabili o a mobilit ridotta hanno la possibilit di richiedere unassistenza gratuita a bordo e negli aeroporti, per poter viaggiare come chiunque altro. tuttavia necessario avvisare la compagnia aerea con almeno 48 ore di anticipo.

Per eventuali reclami, occorre contattare innanzitutto la compagnia aerea o lorganizzatore del pacchetto. Nel caso questi vengano meno ai loro obblighi, possibile rivolgersi allente nazionale competente. Per ulteriori informazioni possibile chiamare il servizio Europe Direct al numero verde 00 800 6 7 8 9 10 11.

PASSEGGERI FERROVIARI
I diritti dei passeggeri ferroviari sono stati raorzati dalla legislazione europea con laccesso a una migliore informazione e risarcimenti in caso di ritardi, coincidenze perse e annullamenti su tutti i servizi internazionali nellUE. I passeggeri disabili o a mobilit ridotta hanno la possibilit di richiedere unassistenza gratuita nelle stazioni o a bordo. tuttavia necessario avvisare la compagnia ferroviaria con almeno 48 ore di anticipo. Per ulteriori informazioni possibile chiamare il servizio Europe Direct al numero verde 00 800 6 7 8 9 10 11.

PASSEGGERI MARITTIMI E DELLE VIE NAVIGABILI INTERNE


Anche questi passeggeri possono ora far valere nuovi diritti, tra cui il rimborso, il percorso alternativo, il risarcimento e lassistenza in caso di ritardo o cancellazione, come pure il diritto di ottenere informazioni. I passeggeri disabili o a mobilit ridotta hanno anche diritto a unassistenza gratuita al momento dellimbarco e a bordo. Le esigenze speciche vanno comunicate al momento della prenotazione, dellacquisto anticipato del biglietto o almeno 48 ore prima del viaggio. Salvo alcune eccezioni, questi diritti si applicano a coloro che viaggiano con servizi passeggeri che partono o arrivano in un porto dellUE o che fanno una crociera con porto dimbarco situato nellUE.

SALUTE
ACCESSO ALLASSISTENZA SANITARIA
In caso di incidente o malattia imprevista durante un soggiorno temporaneo in un paese dellUE oppure in Islanda, Liechtenstein, Norvegia e Svizzera i cittadini dellUE possono beneciare degli stessi servizi sanitari pubblici degli abitanti del luogo. Ciascun paese ha le proprie norme in materia di assistenza sanitaria pubblica. In alcuni le cure sono gratuite, in altri lo sono parzialmente, mentre in altri ancora occorre pagare le spese sanitarie per intero e poi chiederne il rimborso. opportuno, quindi, conservare le fatture, le ricette e le ricevute. Il rimborso va chiesto sul posto oppure una volta tornati a casa. Una tessera europea di assicurazione malattia semplica le procedure, riduce le formalit burocratiche e accelera il rimborso delle spese sostenute. La tessera pu essere richiesta gratuitamente presso la cassa di assicurazione malattia o di previdenza sociale; in Italia viene distribuita automaticamente a tutti gli assicurati. Alcuni paesi hanno deciso di incorporare la tessera europea sul retro della rispettiva tessera nazionale, mentre altri hanno deciso di emettere tessere distinte.

ASSICURAZIONE VIAGGI
La tessera europea di assicurazione malattia non sostituisce lassicurazione viaggi perch potrebbe non coprire tutte le spese sanitarie e comunque non copre i costi di rimpatrio. quindi consigliabile sottoscrivere unapposita polizza.

FARMACI
Se trasportate medicine per le quali prevista una ricetta, portatela con voi.

Non superate i quantitativi necessari per il vostro uso personale durante il viaggio, poich grandi quantit di farmaci possono dar luogo a sospetti.

VACCINAZIONI
In linea di massima non sono richieste vaccinazioni per viaggiare nellUE. Esistono, tuttavia, prescrizioni o raccomandazioni per alcuni dei territori UE doltremare. Informatevi presso il vostro medico prima della partenza.

ACQUE DI BALNEAZIONE
In tutta lUE le acque di balneazione sono soggette a norme severe e la qualit dellacqua resta generalmente alta. Attualmente, oltre il 90 % delle 22 000 localit balneari marittime, uviali e lacustri rispettano le norme minime previste per la qualit delle acque. Simboli uciali danno informazioni sulla qualit delle loro acque di balneazione. Inoltre, iniziative su base volontaria come la bandiera blu consentono di sapere se in una spiaggia o in un porto turistico sono stati osservati criteri specici per quanto riguarda la qualit delle acque, le norme di sicurezza, i servizi, la gestione ambientale e linformazione.

COMUNICARE
LINGUE
LEuropa conta una grande variet di lingue. Le principali famiglie linguistiche sono quelle delle lingue germaniche, romanze, slave, baltiche e celtiche. LUnione europea ha 24 lingue uciali, ma vi sono molte altre lingue meno parlate. Molti europei parlano almeno una lingua straniera e oltre un quarto della popolazione adulta parla almeno due lingue straniere. Tuttavia, quando viaggiate in Europa, provate a dire qualche frase nella lingua del paese quando vi rivolgete alla gente del posto. Ecco come si dice grazie: Bulgaro Ceco Croato Danese Estone Finlandese Francese Greco Inglese Irlandese Italiano Lettone Blagodarya Dkuji Hvala Tak Aith Kiitos Merci Efkaristo Thank you Go raibh maith agat Grazie Paldies Lituano Maltese Olandese Polacco Portoghese Rumeno Slovacco Sloveno Spagnolo Svedese Tedesco Ungherese Ai Grazzi Bedankt Dzikuj Obrigado Mulumesc akujem Hvala Gracias Tack Danke Ksznm

TELEFONO
C un unico presso telefonico da utilizzare per le telefonate internazionali da qualsiasi paese dellUE: lo 00. I pressi dei singoli paesi sono i seguenti: A B BG CY CZ D DK E EST F FIN GB GR H Austria Belgio Bulgaria Cipro Repubblica ceca Germania Danimarca Spagna Estonia Francia Finlandia Regno Unito Grecia Ungheria 43 32 359 357 420 49 45 34 372 33 358 44 30 36 HR I IRL L LT LV M NL P PL RO S SK SLO Croazia Italia Irlanda Lussemburgo Lituania Lettonia Malta Paesi Bassi Portogallo Polonia Romania Svezia Slovacchia Slovenia 385 39 353 352 370 371 356 31 351 48 40 46 421 386

TELEFONI CELLULARI
Grazie alla nuova normativa europea sul roaming, entrata in vigore il 1 luglio 2012, i consumatori possono ora risparmiare no al 75 % su una serie di servizi di telefonia mobile, come le chiamate, linvio di SMS e la trasmissione di dati, rispetto ai prezzi del 2007. Con lintroduzione delle nuove tarie massime, luso di Internet allestero per accedere a mappe, foto, social network ed e-mail sar ora molto meno costoso, come lo sar eettuare e ricevere chiamate o inviare e ricevere messaggi.

Nuove tarie massime, IVA esclusa


1 luglio 2012 Dati (per MB) 70 centesimi 1 luglio 2013 45 centesimi 1 luglio 2014 20 centesimi

Chiamate eettuate (al minuto)

29 centesimi

24 centesimi 7 centesimi 8 centesimi

19 centesimi 5 centesimi 6 centesimi

Chiamate ricevute (al minuto) 8 centesimi SMS (ognuno) 9 centesimi

Queste sono le tarie massime. Gli operatori possono proporre tarie pi vantaggiose, quindi valutate bene le varie oerte. Inoltre, dal 1 luglio 2012 le persone che viaggiano al di fuori dellUE ricevono un avvertimento sotto forma di messaggio di testo, e-mail o nestra pop-up quando si avvicinano allimporto di 50 euro o al limite preventivato per lo scaricamento dati. Questo sistema di allerta va ad aggiungersi a quello attualmente in vigore nellUE. Dal 1 luglio 2014 i consumatori potranno inoltre scegliere un contratto per il roaming diverso da quello per i servizi di telefonia mobile nazionali, continuando a usare lo stesso numero di telefono. Avranno inoltre la possibilit di usare Internet allestero collegandosi direttamente a una rete del paese in cui si trovano che ore servizi di trasmissione dati in roaming e facendosi addebitare il costo dalloperatore in questione.

FRANCOBOLLI
I francobolli possono essere usati solo nel paese in cui vengono acquistati, anche quando le tarie sono in euro.

ENERGIA ELETTRICA
In tutta Europa la tensione di alimentazione negli impianti elettrici a corrente alternata di 220-240 volt, con una frequenza di 50 Hz. A Cipro, in Irlanda, a Malta e nel Regno Unito si utilizzano spine elettriche con tre punte quadrate, mentre in genere tutti gli altri paesi dellUE utilizzano spine a due punte. I modelli possono dierire, ma consentono di utilizzare i propri apparecchi, come asciugacapelli e rasoi elettrici, ovunque. Nella maggior parte delle localit turistiche e negli aeroporti si vendono appositi adattatori.

COSE DA FARE
C unenorme scelta di cose da fare e vedere in Europa. Per idee e informazioni su tutti i paesi, possibile visitare il sito dedicato alle destinazioni turistiche europee (www.visiteurope.com) oppure i siti dei vari uci nazionali del turismo. A B BG CY CZ D DK E EST F FIN GB GR H HR I IRL L LT LV M NL P PL RO S SK SLO Austria Belgio Bulgaria Cipro Repubblica ceca Germania Danimarca Spagna Estonia Francia Finlandia Regno Unito Grecia Ungheria Croazia Italia Irlanda Lussemburgo Lituania Lettonia Malta Paesi Bassi Portogallo Polonia Romania Svezia Slovacchia Slovenia www.austria.info www.visitanders.com www.opt.be www.bulgariatravel.org www.visitcyprus.com www.czechtourism.com www.germany-tourism.de www.visitdenmark.com www.spain.info www.visitestonia.com www.franceguide.com www.visitnland.com www.visitbritain.com www.visitgreece.gr www.hungary.com www.croatia.hr www.enit.it www.discoverireland.ie www.ont.lu www.lietuva.lt/en/tourism www.latviatourism.lv www.visitmalta.com www.holland.com www.visitportugal.com www.poland.travel www.romaniatourism.com www.visitsweden.com www.slovakia.travel www.slovenia.info

Le abbreviazioni dei paesi sono quelle usate per le targhe automobilistiche. Ogni anno lUE sostiene e nanzia molti progetti ed eventi culturali in tutta Europa. Tra questi gura la designazione di una capitale europea della cultura. LUE contribuisce a nanziare mostre ed eventi che mettono in luce il patrimonio culturale delle citt prescelte, riunendo una vasta gamma di artisti e operatori di tutta lUE. Per il 2013 il titolo stato attribuito congiuntamente a Marsiglia, con il suo vecchio porto che si aaccia sul Mar Mediterraneo, e a Koice, che sorge nella valle del ume Hornd, nella Slovacchia orientale. Nel 2014 saranno seguite da Riga, capitale della Lettonia situata sul Mar Baltico alla foce del ume Daugava, e Ume, citt universitaria della Svezia settentrionale che dista solo 400 km dal circolo polare artico.

FUSI ORARI
GMT GMT +1 GMT +2 GMT +3 GMT +4 GMT +5

ORA LEGALE
In tutta lUE lora legale entra in vigore il 31 marzo 2013, giorno in cui si spostano le lancette dellorologio unora avanti, e termina il 27 ottobre 2013, quando le lancette vanno spostate unora indietro. Per il 2014 le date sono rispettivamente il 30 marzo e il 26 ottobre.

ANIMALI DOMESTICI
Viaggiare con un cane o con un gatto ora molto pi semplice con il nuovo passaporto europeo per gli animali domestici, disponibile presso qualsiasi veterinario. Tutti i cani e gatti devono essere muniti di un passaporto e, per poter essere identicati, devono recare un microchip elettronico o un tatuaggio chiaramente leggibile, eettuato prima del mese di luglio 2011. Tutti gli animali domestici devono essere vaccinati contro la rabbia. I dati relativi alla vaccinazione, da eettuarsi dopo il tatuaggio o linserimento del microchip, vanno inseriti nel passaporto. Finlandia, Irlanda, Malta e Regno Unito richiedono per i cani un trattamento specico contro la tenia, eseguito da un veterinario. I dati relativi al trattamento devono gurare nel passaporto. Lanimale potr viaggiare da uno a cinque giorni dopo il trattamento.

COME COMPORTARSI IN SITUAZIONI DI EMERGENZA


NUMERO UNICO DI EMERGENZA EUROPEO: 112
Per contattare i servizi di pronto intervento in qualunque paese dellUE, basta comporre il 112 a partire da qualsiasi telefono, sso o mobile. Il servizio gratuito.

FURTI E SMARRIMENTI
Eventuali furti vanno denunciati alla polizia locale. Il verbale dovr essere necessariamente allegato alla richiesta di risarcimento alla propria compagnia assicuratrice. Le carte di credito, smarrite o rubate, vanno bloccate immediatamente. In caso di furto del passaporto, occorre rivolgersi quanto prima al consolato o allambasciata del proprio paese e alla polizia locale. Ricordate che al di fuori dellUnione europea, se il vostro paese non rappresentato, potete ottenere assistenza dal consolato o dallambasciata di qualsiasi altro paese dellUE.

COME OTTENERE INFORMAZIONI SULLUNIONE EUROPEA


ONLINE Informazioni in tutte le lingue uciali dellUnione europea sono disponibili allindirizzo http://europa.eu DI PERSONA In tutta Europa esistono centinaia di centri locali di informazione UE. Potete trovare lindirizzo del centro pi vicino a voi sul sito http://europedirect.europa.eu PER TELEFONO O PER E-MAIL Europe Direct un servizio che risponde alle vostre domande sullUnione europea. Potete contattare questo servizio telefonando al numero verde 00 800 6 7 8 9 10 11 (alcuni operatori di telefonia mobile non consentono laccesso ai numeri 00 800 o potrebbero fatturare queste chiamate) oppure, dallesterno dellUE, al numero di telefono a pagamento +32 22999696 o ancora per posta elettronica attraverso il formulario accessibile dal sito http://europedirect.europa.eu

LEGGENDO LE NOSTRE PUBBLICAZIONI Consultate pubblicazioni sullUE con un semplice clic sul sito web EU Bookshop: http://bookshop.europa.eu

Per ottenere informazioni e pubblicazioni sullUnione europea in lingua italiana, rivolgersi a:

RAPPRESENTANZE DELLA COMMISSIONE EUROPEA


Rappresentanza in Italia Via IV Novembre 149 00187 Roma ITALIA Tel. +39 06699991 Internet: http://ec.europa.eu/italia E-mail: comm-rep-it-info@ ec.europa.eu Rappresentanza a Milano Corso Magenta 59 20123 Milano ITALIA Tel. +39 024675141 Internet: http://ec.europa.eu/italia E-mail: comm-rep-it-info@ ec.europa.eu

UFFICI DINFORMAZIONE DEL PARLAMENTO EUROPEO


Ucio di Roma Via IV Novembre 149 00187 Roma ITALIA Tel. +39 06699501 Internet: http://www.europarl.it E-mail: comm-rep-it-info@ ec.europa.eu Ucio di Milano Corso Magenta 59 20123 Milano ITALIA Tel. +39 024344171 Internet: http://www.europarl.it E-mail: comm-rep-it-info@ ec.europa.eu Altre rappresentanze e uci della Commissione europea e del Parlamento europeo si trovano negli Stati membri dellUnione europea. Delegazioni dellUnione europea si trovano anche in altri paesi del mondo.

LUNIONE EUROPEA
STATISTICHE DI BASE SUI PAESI EUROPEI
Stati membri dellUnione europea
Superficie (migliaia di kmq) Popolazione (milioni di abitanti)
Prodotto interno lordo pro capite (SPA)(1)

Superficie (migliaia di kmq)

Popolazione (milioni di abitanti)

Prodotto interno lordo pro capite (SPA) (1)

Belgi/Belgique Belgio Bulgaria esk republika Repubblica ceca Danmark Danimarca Deutschland Germania Eesti Estonia ire/Ireland Irlanda Grecia Espaa Spagna France Francia Italia Cipro Latvija Lettonia Lietuva Lituania

31 111 79 43 357 43 70 132 505 544 301 9 65 65

11,0 7,3 10,5 5,6 81,8 1,3 4,6 11,3 46,2 65,4 60,8 0,9 2,0 3,0

30 400 12 000 20 500 32 400 31 300 17 800 32 800 19 200 24 900 27 800 25 100 23 500 15 800 17 600

Luxembourg Lussemburgo Magyarorszg Ungheria Malta Malta Nederland Paesi Bassi sterreich Austria Polska Polonia Portugal Portogallo Romnia Romania Slovenija Slovenia Slovensko Slovacchia Suomi/Finland Finlandia Sverige Svezia United Kingdom Regno Unito

3 93 0.3 34 84 313 92 230 20 49 305 411 244

0,5 10,0 0,4 16,7 8,4 38,5 10,5 21,4 2,0 5,4 5,4 9,5 63,0

69 300 16 700 22 400 33 500 33 400 17 000 19 600 12 200 21 000 19 500 29 500 32 900 27 900

Paesi candidati e candidati potenziali


Superficie (migliaia di kmq) Popolazione (milioni di abitanti)
Prodotto interno lordo pro capite (SPA)(1)

Stato membro dellUE dal 1luglio 2013


Superficie (migliaia di kmq) Popolazione (milioni di abitanti)
Prodotto interno lordo pro capite (SPA)(1)

Hrvatska Croazia

56

4,4

15 100

Bosnia-Erzegovina

51 13 100 11

3,8 0,6 0,3 1,8

7 400 (2) 10 500 (2) 29 500

Montenegro Islanda
Kosovo (risoluzione 1244/99 dellONU) Ex Repubblica jugoslava di Macedonia

LEuropa nel mondo


Superficie (migliaia di kmq) Popolazione (milioni di abitanti)
Prodotto interno lordo pro capite (SPA)(1)

I 27 paesi dellUnione europea complessivamente

4 234 3 287 9 327 365 16 889 9 159

503,7 1 205,4 1 343,3 127,4 142,5 313,8

25 700 2 800 (2) 6 400 (2) 28 000 (2) 12 900 (2) 37 100 (2)

25 27 77 770

2,1 2,8 7,2 74,7

9 200 7 300 (2) 8 400 (2) 13 600

India Cina Giappone Russia Stati Uniti

Albania Serbia Turchia

Dati 2012. Fonte: Eurostat (http://epp.eurostat.ec.europa.eu). (1) Il prodotto interno lordo il valore totale di tutti i beni e servizi prodotti allinterno di un paese in un dato anno ed spesso utilizzato per esprimere la ricchezza di un paese. Lo standard di potere dacquisto (SPA) ununit che rappresenta per ciascun paese un volume identico di beni e servizi, indipendentemente dai livelli di prezzo. Il valore di ununit SPA corrisponde approssimativamente a uneuro. (2) Dati 2011.

Unita nella diversit: lUnione europea formata da 27 stati europei, accomunati dai valori democratici e dallimpegno di conseguire il bene comune attraverso la cooperazione. Gli Stati membri delegano alcune parti specifiche della loro sovranit a istituzioni europee, alle quali tutti partecipano, affinch questioni rilevanti per tutta lEuropa possano essere decise a livello europeo in uno spirito democratico. Parallelamente, lUE si impegna a salvaguardare la diversit delle culture e delle abitudini di vita in Europa. Taluni altri paesi sono candidati alladesione allUE. Per conoscere meglio lUnione europea siete invitati a consultare il sito http://europa.eu

SEGNI CONVENZIONALI
Stato membro UE
Paese candidato o candidato potenziale
Sede delle istituzioni dellUE

Confine di Stato Capitale nazionale Sede del governo Confine di regione Capoluogo di regione Fiume principale

Gennaio 2013. A cura della Commissione europea Direzione generale della Comunicazione Pubblicazioni B-1049 Bruxelles BELGIO Ufficio delle pubblicazioni dellUnione europea http://bookshop.europa.eu Cartina originale di Lovell Johns www.lovelljohns.com

Unione europea, 2013

VIAGGIARE IN

EUROPA
2013-2014
LEuropa: un continente con una storia millenaria, un ricco patrimonio culturale e alcuni dei paesaggi naturali tra i pi spettacolari al mondo. Tantissimi luoghi da scoprire e da esplorare ancora pi facilmente grazie allUnione europea (UE). Allinterno dellUE possibile attraversare molti conni senza subire controlli e con leuro pi semplice andare a caccia di buoni aari. In caso di necessit semplice accedere alle cure mediche e gli animali domestici possono viaggiare con voi. Se vi spostate in automobile, la vostra patente di guida e la vostra polizza di assicurazione, quale che sia il paese dellUE in cui sono state rilasciate, sono valide in tutti gli Stati e usare il telefono cellulare allestero sta diventando sempre meno caro. In questa pubblicazione troverete informazioni pi dettagliate, consigli utili e una cartina dellEuropa. Il sito web La tua Europa fornisce ulteriori consigli per chi desidera vivere, lavorare e viaggiare nellUE: ec.europa.eu/youreurope

Anno europeo dei cittadini 2013 Partecipa al dibattito: europa.eu/citizens-2013/it/home


Commissione europea Direzione generale della Comunicazione Pubblicazioni 1049 Bruxelles BELGIO Redazione completata nel novembre 2012 Unione europea, 2013 La riproduzione autorizzata. Per luso o la riproduzione di singole fotograe, occorre chiedere lautorizzazione direttamente al titolare del copyright. Fotograe: Shutterstock

NA-30-12-850-IT-C doi:10.2775/89283