Sei sulla pagina 1di 7

Allegato alla Risoluzione CM / Res (2010) 53 Accordo parziale allargato su Itinerari culturali (Adottato dal Comitato dei Ministri

il 8 dicembre 2010 in occasione della riunione 1101 dei Delegati dei Ministri) Statuto dell'Accordo parziale allargato su Itinerari culturali
Articolo 1 - Obiettivi e compiti 1.1 Obiettivi L'Accordo Parziale Allargato (EPA) contribuisce alla promozione dell'identit e della cittadinanza europea attraverso la conoscenza e la consapevolezza del patrimonio comune europeo, e lo sviluppo di legami culturali e il dialogo in Europa e con altri paesi e regioni. Si cercher di plasmare uno spazio culturale comune attraverso lo sviluppo di itinerari culturali al fine di favorire la sensibilizzazione sul patrimonio, l'educazione, networking, di qualit e sostenibile turismo transfrontaliero e altre attivit correlate. L'EPA contribuisce a rafforzare il potenziale di itinerari culturali per lo sviluppo territoriale, cooperazione culturale, sostenibile e la coesione sociale, con particolare attenzione alle tematiche di importanza simbolica per l'unit europea, la storia, la cultura ed i valori e la scoperta di meno noti destinazioni. Esso rafforzare la dimensione democratica di scambio culturale e del turismo attraverso il coinvolgimento di reti di base, associazioni, autorit locali e regionali, universit e organizzazioni professionali. Essa contribuisce alla conservazione di un patrimonio diversificato attraverso itinerari turistici tematici e alternativi e progetti culturali. L'EPA contribuisce allo sviluppo e alla promozione del concetto Itinerari culturali in tutti i suoi aspetti, al fine di aumentare la consapevolezza a livello globale dell'Europa come destinazione turistica di un valore unico e di qualit. Definizioni Itinerario culturale: un patrimonio educativo e culturale del cooperazione turismo puntando allo sviluppo e alla promozione di o di una serie di itinerari sulla base di un percorso storico, culturale, figura o fenomeno con una importanza transnazionale per la comprensione e il rispetto dei valori comuni europei. progetto di un itinerario un concetto e significato

Operatore Itinerario culturale: un'organizzazione o un raggruppamento di organizzazioni legalmente registrate in uno o pi dei membri del Consiglio d'Europa, o di un ente pubblico, che ha la responsabilit legale, finanziaria e morale per la gestione e il funzionamento di un percorso culturale e rappresenta la rotta nei confronti del Consiglio d'Europa. "Consiglio d'Europa Percorso Culturale" Certificazione: certificazioni rilasciate ai percorsi culturali che soddisfano i criteri delineati nella Risoluzione CM / Res (2010) 52 del Comitato dei Ministri sulle regole per l'assegnazione del "Itinerario Culturale del Consiglio d'Europa" certificazione. 1.2 Compiti Politiche e impostazione standard L'EPA, attingendo in particolare alle competenze della European Cultural Routes Institute, fornisce consulenza e assistenza specialistica per lo sviluppo, l'implementazione, la valutazione e la promozione di itinerari culturali. Questo comporta competenze su: la creazione e il funzionamento di reti e organizzazioni e lo sviluppo di accordi di cooperazione del progetto; ricerca sul contesto storico delle rotte e lo sviluppo di contenuti culturali ed educativi e le attivit degli Itinerari culturali; sviluppo di un'offerta turistica sostenibile basato su Itinerari culturali, contribuendo cos al benessere economico delle regioni; preparazione e l'attuazione di strategie di finanziamento e di promozione; formazione e capacity building per le rotte Gli operatori culturali, in particolare in relazione al Consiglio d'Europa e di altre norme internazionali in materia di patrimonio e della cultura, cos come gli standard di pratica professionale nel campo del turismo; promozione, visibilit e tutti gli altri aspetti legati al rispetto delle norme del Consiglio d'Europa. L'EPA sostiene networking e lo scambio tra operatori Itinerari Culturali e di altri partner nel campo del turismo culturale, in particolare per: lo sviluppo di una visione comune e una strategia per itinerari culturali come prodotti turistici; lo sviluppo di partenariati per aumentare le risorse disponibili per il turismo culturale in Europa;

l'individuazione e la diffusione delle buone pratiche. EPA contribuisce a sviluppare nuovi orientamenti e le norme in materia di itinerari culturali e il turismo, in risposta alle sfide e alle preoccupazioni delle societ moderne. EPA elabora nuove metodologie per la promozione del turismo culturale croce confine. EPA aggiudica il Consiglio di certificazione Itinerario culturale europeo in conformit con la risoluzione CM / Res (2010) 52 del Comitato dei Ministri sulle regole per l'assegnazione del "Itinerario Culturale del Consiglio d'Europa" certificazione. 1.3 Programma delle Attivit EPA deve attuare un programma di attivit, come deciso dal consiglio di direzione. Articolo 2 - Adesione e l'appartenenza 2.1 Ogni Stato membro del Consiglio d'Europa o di una parte contraente della Convenzione culturale europea possono aderire al EPA mediante notifica indirizzata al Segretario Generale del Consiglio d'Europa. 2.2 Il Comitato dei Ministri, nella sua composizione ristretta ai rappresentanti degli Stati membri del EPA, pu, con la maggioranza prevista all'articolo 20.d dello Statuto del Consiglio d'Europa, invitare qualsiasi Stato non membro del Consiglio d'Europa ad aderire al EPA, previa consultazione dei membri EPA che non sono membri del Consiglio d'Europa. Uno stato non membro che riceve un invito di notifica al Segretario Generale la sua intenzione di diventare un membro della EPA. 2.3 L 'Unione europea invitato a partecipare l'EPA. 2.4 Gli Stati membri del Consiglio d'Europa e altre parti contraenti della Convenzione culturale europea non unire l'EPA pu richiedere lo status di osservatore con EPA per un periodo massimo di due anni. Le decisioni in materia, comprese le possibili contributi finanziari da parte di osservatori, saranno effettuate dal consiglio di amministrazione della EPA. 2.5 L'Assemblea parlamentare, il Congresso dei poteri locali e regionali del Consiglio d'Europa e della Conferenza delle OING, pu partecipare ai lavori della EPA ai sensi dell'articolo 3.4. Articolo 3 - consiglio di amministrazione 3.1 Il Consiglio direttivo della APE composto da un rappresentante designato da ciascun membro della EPA, nonch due rappresentanti dell'Unione europea -

una rappresentanza della Commissione europea e un rappresentante del Parlamento europeo. 3.2 Il consiglio di amministrazione elegge tra i suoi membri un ufficio di presidenza composto da un presidente, un vicepresidente, altri tre membri, per un mandato di due anni, rinnovabile una sola volta. 3.3 Il consiglio di direzione: essere responsabile per l'attuazione generale dei compiti conferiti alla EPA; Premio del Consiglio di certificazione Itinerario culturale europeo in conformit con la risoluzione CM / Res (2010) 52 del Comitato dei Ministri sulle regole per l'assegnazione del "Itinerario Culturale del Consiglio d'Europa" certificazione; adottare il progetto di programma annuale di attivit della EPA e lo sottopone, in conformit con i regolamenti finanziari del Consiglio d'Europa, al Segretario Generale del Consiglio d'Europa relativa all'elaborazione del progetto di bilancio annuale, prima della sua trasmissione per l'organo istituito ai sensi dell'articolo 5.2; decidere su progetti coerenti con il Consiglio delle priorit politiche dell'Europa; curare i rapporti con l'Istituto di Cultura Vie europea al fine di garantire la coerenza tra le sue azioni e del programma EPA delle attivit; monitorare l'attuazione del programma di attivit; adottare e trasmettere una relazione annuale di attivit per il Comitato dei Ministri. 3.4 Il consiglio di amministrazione si riunisce una volta l'anno. Si pu invitare rappresentanti del pertinente consiglio di organi europei a partecipare alle sue riunioni, senza diritto di voto, secondo i punti all'ordine del giorno. 3.5 Il consiglio di amministrazione pu assegnare compiti operativi per l'Ufficio di presidenza. L'ufficio di presidenza convocato dal presidente del consiglio di amministrazione, almeno una volta l'anno. 3.6 Il consiglio di amministrazione adotta le sue decisioni a maggioranza dei due terzi dei voti espressi, con ogni membro dispone di un voto. Le questioni procedurali sono decise a maggioranza dei voti espressi. In tutte le altre materie, il consiglio di amministrazione adotta il proprio regolamento interno e qualsiasi altro accordo per la realizzazione delle sue attivit. 3.7 Al fine di assolvere il segretario generale dalla responsabilit per la gestione del EPA per l'esercizio in questione, il consiglio di amministrazione

trasmette al Comitato dei Ministri il bilancio annuale, unitamente alla sua approvazione o eventuali osservazioni, nonch la relazione redatta del revisore esterno, come previsto dal regolamento finanziario. Articolo 4 - Itinerari culturali del Forum consultivo 4.1 Una riunione dei rappresentanti degli Itinerari operatori culturali, reti, patrimonio internazionale e le organizzazioni turistiche e le piattaforme, le autorit locali e regionali, le organizzazioni della societ civile, Camere di Commercio, le fondazioni e le altre organizzazioni di donatori, le organizzazioni professionali nel settore del turismo, patrimonio e della cultura o di altri organi competenti avranno luogo ogni anno in forma di un forum consultivo Itinerari Culturali. 4.2 La partecipazione al forum avr luogo su invito o di registrazione accettata dalla Segreteria della EPA. 4.3 Il forum discuter le tendenze e le sfide in materia di itinerari culturali e di fornire una piattaforma per lo scambio di esperienze, valutazione dei progressi compiuti nell'attuazione degli itinerari culturali, dibattiti sulla nuova pratica professionale, l'avvio di nuove iniziative e lo sviluppo di partnership. Articolo 5 - Bilancio 5.1 Le risorse di EPA comprende: contributi annuali di ciascun membro ha aderito al EPA e, se del caso, contributi da parte di osservatori in applicazione dell'articolo 2.4; qualsiasi altro pagamento, donazione o lascito, fatte salve le disposizioni del paragrafo 5.4. L'EPA pu ricevere contributi da parte dell'Unione Europea. 5.2 Il bilancio EPA e la scala specifica dei contributi sono stabilite annualmente da un organo composto da rappresentanti del Comitato dei Ministri degli Stati membri che partecipano al EPA ei rappresentanti degli altri membri, che devono quindi aver diritto di voto. 5.3 Spese relative alla realizzazione del programma di attivit e le spese comuni segretariato coperto da un parziale bilancio accordo finanziato dai membri della EPA e, se del caso, gli osservatori. Le spese per la sede del EPA, cos come quello relativo ai costi del personale e di funzionamento degli Itinerari culturali Istituto europeo, figura nel bilancio della EPA come un elemento di informazione. 5.4 L'EPA pu inoltre ricevere contributi volontari e altri connessi con l'attivit del contratto, previa autorizzazione del consiglio di amministrazione prima della loro accettazione. Tali contributi sono versati su un conto speciale, aperto

ai sensi dell'articolo 4.2 del regolamento finanziario del Consiglio d'Europa, monitorati dal consiglio di direzione e devono essere stanziati per gli obiettivi ei compiti indicati, purch siano coerenti con il finalit dello statuto. 5.5 Le attivit di EPA saranno acquistate e detenute per conto del Consiglio d'Europa e beneficiano, in quanto tale, dei privilegi e delle immunit applicabili alle attivit del Consiglio nell'ambito degli accordi esistenti. 5.6 Spese di viaggio e di soggiorno delle persone che partecipano alle riunioni del consiglio di direzione sono a carico dello Stato o l'organizzazione interessata. 5.7 Le spese di viaggio e di soggiorno delle persone che frequentano il forum consultivo Itinerari Culturali sono a carico dei partecipanti, salvo diversa decisione del consiglio di amministrazione sulla base di speciali assegnazioni scopi specificati nel bilancio operativo della EPA. 5.8 Il regolamento finanziario del Consiglio d'Europa, si applicano, mutatis mutandis, per l'adozione e la gestione del bilancio EPA. Articolo 6 - Segreteria 6.1 Il segretariato del EPA, guidato da un segretario esecutivo, deve essere fornita dal Segretario generale del Consiglio d'Europa. 6.2 Il Segretario esecutivo pu chiedere alle istituzioni e di esperti indipendenti nei settori interessati dal programma. 6.3 La sede della EPA avr sede a Lussemburgo, nella sede degli Itinerari culturali dell'Istituto europeo, per gentile concessione del governo del Lussemburgo. Articolo 7 - Modifiche Il Comitato dei Ministri, nella sua composizione ristretta ai rappresentanti degli stati membri della EPA e dopo aver consultato i membri EPA che non sono membri del Consiglio d'Europa, pu adottare modifiche al presente Statuto con la maggioranza prevista dall'articolo 20. d dello Statuto del Consiglio d'Europa. Articolo 8 - Recesso 8.1 Ogni socio pu recedere dalla EPA per mezzo di una dichiarazione inviata al Segretario Generale del Consiglio d'Europa. 8.2 Il Segretario Generale comunica l'avvenuta ricezione della dichiarazione e ne informa i membri della EPA. 8.3 Per analogia con l'articolo 7 dello Statuto del Consiglio d'Europa, recesso ha effetto:

al termine dell'esercizio finanziario in cui notificato, se ci dato nel corso dei primi nove mesi dell'esercizio; alla fine dell'esercizio successivo, se la notifica del recesso dato negli ultimi tre mesi dell'esercizio finanziario. 8.4 Ai sensi dell'articolo 18 del Consiglio, del regolamento finanziario in Europa, il consiglio di amministrazione esamina le conseguenze finanziarie del ritiro di un membro e adotta le disposizioni appropriate. 8.5 Il Segretario Generale ne informa immediatamente il membro interessato delle conseguenze del suo ritiro.