Sei sulla pagina 1di 262

Nahtjak89

Anselmo d’ Aosta

MONOLOGIO E PROSLOGIO

Nahtjak89 Anselmo d’ Aosta MONOLOGIO E PROSLOGIO Se nel "Monologio" Anselmo affronta per la prima volta

Se nel "Monologio" Anselmo affronta per la prima volta in modo sistematico il problema di quale posto dare alla ragione umana nel contesto culturale cristiano, ragione che ritiene di possedere già interamente la Verità, e di quali siano i limiti, le possibilità e le certezze a cui può giungere, rispondendosi che il seguire la pura evidenza razionale non costituisce pericolo per la verità rivelata e, anzi, la conferma in modo più perfetto, nel "Proslogio", invece, Anselmo vuole tentare di far comprendere le stesse verità a partire da una argomento di valore assoluto che dimostri l'esistenza di Dio e giunga alla "contemplazione" della realtà divina con l'ausilio dell'intellectus.